Windows XP, la prima Release Candidate

Il sistemone Microsoft si prepara al grande debutto di ottobre e arriva in versione quasi definitiva: Release Candidate 1. Sbarca con un leggero anticipo sul previsto mentre in rete si moltiplicano le versioni craccate
Il sistemone Microsoft si prepara al grande debutto di ottobre e arriva in versione quasi definitiva: Release Candidate 1. Sbarca con un leggero anticipo sul previsto mentre in rete si moltiplicano le versioni craccate

Redmond (USA) – A circa tre mesi di distanza dall’ ultima beta , venerdì scorso Microsoft ha rilasciato la prima Release Candidate di Windows XP (RC1) che porta il numero di build 2505.

Questa versione sarà disponibile a breve per il download anche ai partecipanti del Preview Program, mentre la seconda Release Candidate è attesa per fine luglio o l’inizio di agosto. Se la tabella di marcia verrà rispettata, la versione definitiva sarà pronta per gli inizi di settembre, dopodiché il 25 ottobre ci sarà il grande debutto .

E mentre Microsoft si affaccenda nel continuo rilascio di nuove build di Windows XP, l’underground della Rete le tiene dietro uploadando, ad una certa distanza dal loro rilascio ufficiale, versioni di Windows XP “craccate”, ovvero prive della famigerata Product Activation , un meccanismo di protezione con cui Microsoft spera di soffocare la pirateria di massa. Secondo alcune segnalazioni, al momento su alcuni siti sarebbero già disponibili le build “illegali” numero 2469 e 2474, temporalmente non molto lontane alla RC1.

Qualche tempo fa Microsoft ha annunciato di aver preventivato un volume di spesa di addirittura circa un miliardo di dollari per la campagna di marketing che precederà e seguirà il lancio del 25 ottobre. Una spesa che sarà affrontata da Microsoft per almeno 400 milioni di dollari e dai suoi partner.

Windows XP arriverà in due versioni: la Home, che prenderà il posto di Windows 9x/Me, e Professional, che rimpiazzerà Windows NT Workstation e Windows 2000 Professional. Le due edizioni avranno la stessa base applicativa in comune, fra cui Internet Explorer 6, Windows Media Player 8, Windows Messenger ed un firewall per Internet.

Microsoft conferma i requisiti minimi di sistema: Pentium a 233 MHz e 128 MB di RAM.

Windows XP RC1 conserva ancora gli Smart Tag , una funzionalità che Microsoft eliminerà a partire dalla prossima release candidate.

Nel frattempo il big di Redmond ha rilasciato anche le beta 2 del kit di sviluppo per la piattaforma.NET, una corposa distribuzione che comprende librerie, interfacce, compilatori, Visual Studio.NET e quintalate di documentazione ed esempi di codice.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

01 07 2001
Link copiato negli appunti