WinMediaPlayer 11 si rivela al pubblico

Disponibile la prima versione di test pubblica di Windows Media Player 11, lo stesso lettore che debutterà in Windows Vista. Provini anche per il nuovo negozio di musica di Microsoft e MTV
Disponibile la prima versione di test pubblica di Windows Media Player 11, lo stesso lettore che debutterà in Windows Vista. Provini anche per il nuovo negozio di musica di Microsoft e MTV

Redmond (USA) – Mancano ancora molti mesi al debutto di Windows Vista, ma i più curiosi possono già dare un’occhiata ravvicinata al suo lettore multimediale, Windows Media Player 11 . Microsoft ne ha infatti rilasciato una prima versione di test pubblica che, seppure disponibile solo in lingua inglese, può essere scaricata da tutti i possessori di Windows XP.

Al di là dei ritocchi estetici e dell’aggiunta di alcune funzionalità minori, la più grande novità di WMP 11 è costitutita da Urge , un servizio online da cui è possibile acquistare musica. Sviluppato in collaborazione con MTV , la stessa celebre emitittente che gestisce il negozio, Urge permette agli abbonati di accedere a circa due milioni di canzoni, centinaia di radio online gratuite ed altri contenuti originali forniti dalla stessa MTV e da altre emittenti nordamericane come VH1 e CMT.

Sebbene Microsoft disponga già di MSN Music, Urge viene considerato dagli analisti il primo vero tentativo del colosso di detronizzare l’iTunes Music Store di Apple . Ciò su cui il big di Redmond fa maggiore affidamento è l’ampio supporto guadagnato in questi anni dal proprio formato multimediale Windows Media e dalla relativa tecnologia di digital rights management, la stessa utilizzata da Urge.

Per il momento il servizio può essere sottoscritto solo dagli utenti residenti in USA e Canada, che possono anche avvalersi di 14 giorni di prova gratuita. I tipi di abbonamento sono due: uno, chiamato Access to go , costa 149 dollari l’anno (14,95 al mese) e permette di ascoltare la musica acquistata anche su di un player portatile o su altri PC; l’altro, chiamato All access , costa invece 99 dollari l’anno (9,95 al mese) e consente di ascoltare le canzoni solo sul PC da cui sono state acquistate.
WMP 11 supporta anche altri negozi di musica, come Napster, e Live365, ma Urge è il servizio “raccomandato”.

La nuova major release di WMP porta poi con sé una funzione che, similmente a quella già offerta da altri servizi, è in grado di identificare le tracce audio archiviate su hard disk comparando la loro forma d’onda con quella memorizzata in un database online: in questo modo è possibile ottenere tutte le informazioni su di un brano ed aggiornarne i metadati.

Microsoft ha migliorato poi la gestione delle playlist, l’estrazione delle tracce audio da un CD, la masterizzazione, l’organizzazione e la ricerca di musica, foto e video, e la sincronizzazione con i player MP3: con quelli compatibili è ad esempio possibile navigare tra i file e utilizzare la funzione Instant Search.

WMP 11 può essere scaricato nella sola versione inglese da qui .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

18 05 2006
Link copiato negli appunti