Xbox Live, il gioco on-line secondo MS

Microsoft apre l'E3 svelando Xbox Live, una mega network a pagamento dedicato al gioco on-line che sarà disponibile per gli utenti di Xbox a partire da questo autunno. Anche in Europa


Los Angeles (USA) – Ci vorranno anni, secondo gli analisti, perché il gioco on-line divenga terreno sufficientemente fertile da generare profitti, eppure nessuno, per quanto prudente, sembra più potersi permettere di restare alla finestra. Tantomeno i tre maggiori soggetti sul mercato – Sony, Microsoft e Nintendo – quel trio che, più d’ogni altro, guiderà i trend videoludici dei prossimi anni e influenzerà da vicino tutto il mercato dell’intrattenimento digitale.

Se la mamma della PlayStation 2 ha già più volte parlato, in questi due anni, dei suoi progetti sul gioco on-line , e Nintendo lo ha fatto proprio di recente , Microsoft non ha mancato – con la trionfale scenografia di sempre – di scoprire le sue carte presso l’Electronic Entertainment Expo (E3), la più grande manifestazione del settore.

Il gioco on-line targato Microsoft si chiamerà Xbox Live, un servizio in cui il big di Redmond prevede di investire, durante i prossimi 5 anni, ben 2 miliardi di dollari. Basato su connessioni a larga banda permanenti, Xbox Live verrà lanciato nel corso del prossimo autunno in Nordamerica, Giappone ed Europa, al termine di una fase di sperimentazione che coinvolgerà i consumatori durante l’estate. Per una volta, dunque, pare che gli utenti europei non dovranno attendere mesi o addirittura anni per beneficiare delle stesse novità dei colleghi d’oltre oceano.

?Online è la parola d’ordine della nuova rivoluzione dei videogiochi: si tratta di una trasformazione fondamentale del videogame in una nuova forma di divertimento sociale”, ha dichiarato J Allard, general manager di Xbox. “Insieme con i nostri partner combineremo eccezionali esperienze di gioco, un servizio di alta qualità e un modello commerciale adeguato; tutto ciò contribuirà a soddisfare le aspettative di tutti i partecipanti a questo ecosistema online”.

Attraverso Xbox Live, il big di Redmond ha spiegato che gli utenti di Xbox potranno, oltre che giocare in multiplayer con utenti di tutto il mondo, chattare, scambiarsi messaggi, colloquiare vocalmente attraverso la cuffia Xbox Communicator, e scaricare sull’hard disk di Xbox statistiche di gioco, livelli supplementari, nuovi personaggi e contenuti a pagamento. Il tutto, proclama Microsoft, “senza la minaccia di hacker o concorrenti disonesti”.

Gli utenti potranno accedere a Xbox Live attraverso un account che darà loro la possibilità di usufruire di tutte le risorse del network e pubblicare in tempo reale i propri punteggi e statistiche di gioco. Attraverso un’interfaccia grafica, i giocatori potranno poi usufruire di servizi di messaggistica o accedere ai loro giochi preferiti. Tutto ciò, naturalmente, avrà un costo: il pacchetto di connessione che verrà commercializzato in USA, contenente l’Xbox Communicator, il gioco ReVolt e 12 mesi di abbonamento al servizio, sarò venduto ad prezzo di circa 50$.


Anticipando gli annunci relativi ai titoli che saranno messi a disposizione online, Allard ha affermato che quest?anno Xbox Live supporterà cinque giochi esclusivi: “Unreal Championship” (Infogrames), “Mech Assault”, “Whacked”, “NFL Fever 2003” e “Midtown Madness 3” (Microsoft Games Studio).

Sarebbero già 60 le case produttrici di videogiochi oggi impegnate a sviluppare titoli per Xbox Live ed una cinquantina i titoli che, entro la fine del prossimo anno, sbarcheranno sul network di Microsoft: fra questi “Shaun Palmer’s Pro Snowboarder 2” (Activision), “Tom Clancy?s Ghost Recon”, “Tom Clancy?s Rainbow Six RavenShield” e “XIII” (Ubi Soft), “SEGA Sports NFL 2K3”, “SEGA Sports NBA 2K3” e “Phantasy Star Online” da Sega of America.

Allard ha poi annunciato che il nuovo servizio comprenderà anche titoli in fase di sviluppo come “Star Wars Galaxies” (LucasArts Entertainment Copmpany), “Counterstrike” (Valve Software per Microsoft Games Studios) e le prossime versioni di successi originali Xbox come “Halo”, “RalliSport Challenge”, “Amped” e “Project Gotham Racing”.

Microsoft ha spiegato che per erogare il servizio sta realizzando quattro data center: a Seattle e Tukwilla (stato di Washington), Tokyo e Londra. Il big di Redmond ha poi affermato che “assisterà i publisher occupandosi degli aspetti di hosting, networking, sicurezza e fatturazione per permettere agli autori di videogiochi di concentrarsi solo sulla creazione di contenuti di qualità”.

Allard ha prospettato un futuro brillante per l’online gaming su console, promettendo che Xbox si attesterà alla leadership di questa categoria. “Entro cinque anni qualunque gioco importante sarà online”, ha affermato. “Esisteranno nuove tipologie di giochi per console, collaborativi e competitivi, resi possibili solo dalla disponibilità di un ambiente online. La possibilità di scaricare nuovi scenari, livelli, personaggi, armamenti, veicoli, team, dati statistici e missioni cambierà il modo con cui gli sviluppatori creano i giochi e con cui gli appassionati ci giocano”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • _db_ scrive:
    D0D vita alla nuova carne
    ...db...
  • Anonimo scrive:
    DoD 4 Ever!
    Ragazzi non vi dimenticherò mai!! Ricordo quando per la prima volta ho giocato a heroes of Might and Magic 1 craccato e rilasciato da voi non ci potevo credere... finalmente un gruppo serio, dopo i Razor 1911!!! La passione vi guidava e porto fiero ora + che mai la t-shirt che mi ha regalato sk8! Dod Warez non è pirateria.. come in gruppi storici come i radium c'è la lotta contro il potere asfissiante delle multinazionali... ben vengano delle perdite per limitare i loro profitti e permettere una più ampia diffusione del software. Privilegiamo la passione, l'anima, il cuore e poi i soldi. E' inutile cmq spiegare cosa siano stati QUESTI GRUPPI COLOSSALI, come i Radium nell'audio, a voi, gente che pensa al mondo del warez come a quello di 2 STRONZI che masterizzano. C'è una creatività alla base grande così, grande amicizia e grandi ideali. Ad esempio non si può comprendere come sia difficile poter permettersi un software come 3dStudio Max per chi vuole imparare a utilizzare la grafica 3D... chi li ha 5 milioni? Eppure è un passaggio obbligato per essere employable! Io non dico che la pirateria sia giusta... dico altresì che è e sarà per molto tempo ancora un passaggio obbligato per far un cambio di rotta nelle politiche di vendita e di discriminazione. Bisogna premiare la fedeltà ad un prodotto e darlo gratuitamente o a prezzi politici, irrisori agli studenti che vogliono imparare. Quando poi le nurbs vengono come dovrebbero e le animazioni dei personaggi possono essere scambiate per creazioni della DreamWorks, allora si potrà chiedere il pagamento per l'utilizzo del programma. Deve pagare chi lo utilizza per lucro, non chi deve imparare, ed imparare certi software è necessario. In più un software pirata rappresenta SOLAMENTE POTENZIALMENTE una perdita! Se non ci fosse stata la release di un determinato programma super costoso cmq la maggior parte di quelli che lo avrebbero utilizzato craccato, non lo avrebbero comprato per problema di budget. Chiedo comprensione se potete capire e non considerare questa gente come terroristi ma come qualcuno che credeva in ciò che faceva. E credetemi, i DoD hanno fatto del bene più di Robin Hood che rubava ai ricchi per i poveri. See U Cyber Cowboys, maybe after death, maybe in jale
    • Anonimo scrive:
      Re: DoD 4 Ever!
      - Scritto da: HacK^It
      Ragazzi non vi dimenticherò mai!! Ricordo
      quando per la prima volta ho giocato a
      heroes of Might and Magic 1 craccato e
      rilasciato da voi non ci potevo credere...
      finalmente un gruppo serio, dopo i Razor
      1911!!! La passione vi guidava e porto fiero
      ora + che mai la t-shirt che mi ha regalato
      sk8! Dod Warez non è pirateria.. come in
      gruppi storici come i radium c'è la lotta
      contro il potere asfissiante delle
      multinazionali... ben vengano delle perdite
      per limitare i loro profitti e permettere
      una più ampia diffusione del software.
      Privilegiamo la passione, l'anima, il cuore
      e poi i soldi. E' inutile cmq spiegare cosa
      siano stati QUESTI GRUPPI COLOSSALI, come i
      Radium nell'audio, a voi, gente che pensa al
      mondo del warez come a quello di 2 STRONZI
      che masterizzano. C'è una creatività alla
      base grande così, grande amicizia e grandi
      ideali. Ad esempio non si può comprendere
      come sia difficile poter permettersi un
      software come 3dStudio Max per chi vuole
      imparare a utilizzare la grafica 3D... chi
      li ha 5 milioni? Eppure è un passaggio
      obbligato per essere employable! Io non dico
      che la pirateria sia giusta... dico altresì
      che è e sarà per molto tempo ancora un
      passaggio obbligato per far un cambio di
      rotta nelle politiche di vendita e di
      discriminazione. Bisogna premiare la fedeltà
      ad un prodotto e darlo gratuitamente o a
      prezzi politici, irrisori agli studenti che
      vogliono imparare. Quando poi le nurbs
      vengono come dovrebbero e le animazioni dei
      personaggi possono essere scambiate per
      creazioni della DreamWorks, allora si potrà
      chiedere il pagamento per l'utilizzo del
      programma. Deve pagare chi lo utilizza per
      lucro, non chi deve imparare, ed imparare
      certi software è necessario. In più un
      software pirata rappresenta SOLAMENTE
      POTENZIALMENTE una perdita! Se non ci fosse
      stata la release di un determinato programma
      super costoso cmq la maggior parte di quelli
      che lo avrebbero utilizzato craccato, non lo
      avrebbero comprato per problema di budget.
      Chiedo comprensione se potete capire e non
      considerare questa gente come terroristi ma
      come qualcuno che credeva in ciò che faceva.
      E credetemi, i DoD hanno fatto del bene più
      di Robin Hood che rubava ai ricchi per i
      poveri.


      See U Cyber Cowboys, maybe after death,
      maybe in jaleSono con te e con DoD!
  • Anonimo scrive:
    pirateria
    sono dell' avviso che il software di base sia indispensabile e gratuito per tutti per scopo domestico. Questo per non prevaricare nessuno,vedi studenti ,utenti meno agiati, o che non hanno nemmeno un pc, a causa del suo costo. ormai il pc è indispensabile anche per trovare un lavoro!!. SONO CONTRO L'UTILLIZZO INDISCRIMINATO CHE SI FA DELLA DELLA PRYVACY DELL' UTENZA CHE COMUNQUE... PAGA!! .GRADIREI UN MAGGIOR IMPEGNO DELLE FORZE DELL' ORDINE PER TUTELARE L'UTENZA DA UN CERTO TIPO DI PIRATERIA INFORMATICA QUELLA CHE NON CONOSCONO? LA STESSA CHE QUANDO VUOLE MI INDICA IL MIO INDIRIZZO IP ECC. ECC.GRAZIE PER L'OSPITALITA.
  • Anonimo scrive:
    Rubare?
    Direi che c'è una precisazione da fare:1) Alcuni programmi nascono con lo scopo di essere popolari ed "indispensabili" (se mi passate il termine) a tutti come ad esempio i sistemi operativi. in questo caso sono dell'opinione che chiunque ne disponga debba acquistarlo regolarmente.2) Altri programmi nascono per rivolgersi ad una utenza professionale (celebri programmi come Photoshop o centinaia di altri).. ed a questo punto penso che qualunque PROFESSIONISTA che ne dispone debba acquistarlo regolarmente.Ora penso: se tutti i "ragazzini" che sul computer di casa hanno installato giga e giga di software professionale, che magari non ha neanche mai usato, ma lo ha installato per curiosità e per fare magari un minimo di pratica, anche nell'ottica di prendere una direzione professionale futura dovessero pagare tutto questo software nessuno si avvicinerebbe mai e poi mai a questo mondo! solo pochi privilegiati potrebbero permettersi di frequentare scuole specializzate (con grosso dispendio di tempo e denaro) per poi magari rendersi conto che non vogliono fare del computer un lavoro..Le stesse software house perderebbero potenziali clienti-professionisti-paganti(abituati ad usare il loro software per scopi personali-didattici).Secondo me la vera grossa perdita di incassi per le software house è l'evasione delle aziende che usano software illegali!Per quanto riguarda giochi ed mp3.... la musica ne danno abbastanza alla radio (ed i cd finchè costeranno un occhio non li comprerò ne originali nè tantomeno tarocchi)i giochi sono prodotti mirati ad un pubblico domestico.. quindi, per il discorso fatto sopra, non c'è scusa che tenga: vanno pagati TUTTI.
  • Anonimo scrive:
    Warez 4ever...
    La polizia può provarci ma tanto non lo fermerà mai.........
  • Anonimo scrive:
    Troppo facile!!!
    Sarò scemo, ma il software che mi interessa veramente lo compro.Se non me lo posso permettere faccio senza o cerco un'alternativa (e a volte con belle sorprese) nello shareware (e lo pago) o nell'open source.Usare software piratati è un furto.Scaricarsi vagonate di MP3 gratis è un altro furto.Non è importante che i grandi produttori di software siano rapaci e scorretti commercialmente: non è questo il modo di combatterli.Ma voi che copiate (ah, copiate anche programmi di piccole società, che poi falliscono anche grazie a voi) lo sapete benissimo che è un furto e credete di giustificarvi con pseudo motivazioni sociologiche.Ma smettela di dire balle e usate l'open source se non volete pagare!!!Chi copia è un ladro
  • Anonimo scrive:
    giusta punizione per dei LADRI
    punto
  • Anonimo scrive:
    Tutti in carcere, tranne i programmatori.
    Purtroppo ciò che ha scritto nel post il programmatore stipendiato è vero : i giochi non crescono sugli alberi, per quanto i crackomani ci illudano del contrario.La onnipotente legge dei soldi entra in gioco : quando i giochi costano poco i programmatori non ci guadagnano (è una colpa ?) ed addio giochi; quando costano tanto alla gente viene voglia di prenderseli ugualmente con i rischi ormai palesi e sempre più presenti.La vedo un po come una guerra senza fine, e senza responsabilità precise ... a meno che i crackomani oltre a far fallire le multinazionali non si mettano a fare dei giochi più belli dei loro rivali.I programmatori forse dovrebbero lavorare per coloro che fanno e sviluppano computer/consolle. Cosi almeno la sony (come per esempio per la ps1) potrebbe farsi meno scrupoli ed avere meno problemi nel facilitare la mesterizzazione furibonda dei giochi.Da una parte i programmatori, dall'altra i produttori di computer, dall'altra ancora i sistemi operativi, alla fine gli utenti ... motore immobile di questo calderone tecnologico dove il più furbo ci guadagna. Chi ci va di mezzo ? qualche crackkomane idealista più spesso sfruttato e più raramente ammirato.Tutti in prigione ragazzi.
  • Anonimo scrive:
    Re: MA SI PARLA DI DIFFUSIONE ORGANIZZATA
    - Scritto da: Igloo
    Ho lavorato per un paio di software house
    piccole ma che speravano di essere
    dinamiche. Invece sono morte non perché il
    prodotto facesse schifo ma perché era
    bellamente piratato (non che fosse difficile
    farlo in realtà) e non ci stavamo dentro con
    i costi. Scusa,non so per quale software house hai lavorato nè so che cosa producesse ma sinceramente non credo che il tuo prodotto si trovasse in internet su siti warez o per strada dai marocchini!Da internet puoi trovare WinXp,o puoi trovare Gta3 o cmq prodotti di grosse multinazionali che non vanno sicuramente in rovina anche per migliaia di download illegali!
  • Anonimo scrive:
    Warez come sfida/braccia rubate all'apicoltura
    Penso che ci siano vari aspetti:- il craccatore che lo fa per sfida, ed il suo problema è che per far vedere al mondo le sue gesta non può che distribuire il prodotto craccato;- il consumatore di warez: a) di solito il classico squattrinato che non non ha i soldi per pagare il giochino perché se li è bevuti in birre l'altra sera e non ha ancora capito cosa vuol dire guadagnarsi da vivere perché vive con mammà; b) quello che pensa che la Microsoft sia l'impero del male, perché usa un sistema operativo che non ha mai pagato da dieci anni e si lamenta che non ha un prodotto all'altezza: quindi é giusto rubare software Microsoft e tutti gli altri a seguito; c) l'ingenuo che pensa che il software cresca sugli alberi e che essendoci il free anche il resto no si deve pagare; d) il collezzionista: quello che non può vivere se non provato tutti i giochi del mondo che magari prova solo i primi tre livelli e poi gli fa pure schifo, ma se c'é la versione shareware, lui deve avere quella full. E poi il gioco lo finisce perché deve collezionare tutte le armi e scovare tutte i nascodigli... e usare tutti cheat possibili.Ecco si insomma, queste braccia rubate all'apicoltura devono passare la vita a imbrogliare. Imbrogliare soprattutto se stessi raccontandoci la storiella di turno (la MS è cattiva, volevo solo provare, ma che male faccio, la GDF mi fa'n baffo, si occupassero deiveri problemi, sono tuttiricchi sfondati programamtori, ma poi lo cancello...) per nascondere la verità a se stessi: stanno rubando. In fondo si salvasolo il primo, un artista...ingenuo.. ma sempre artista
    • Anonimo scrive:
      Re: Warez come sfida/braccia rubate all'apicoltura
      d'accordo su tutto.sempre solo scuse, io voglio, è un mio diritto, ecc.e i propri doveri? e i diritti degli altri?e poi parlano di egoismo delle aziende.
    • Anonimo scrive:
      comunque le nostre api stanno benissimo
      e vedeste come svulazzano
  • Anonimo scrive:
    Per gli scettici dell'OpenSource (giocatori)
    Ragazzi credo sia ora che cominciate a frequentare un po' di più siti come SourceForge:http://gaming.foundries.sourceforge.net/Ah... per i nostalgici:http://www.the-underdogs.org/(che non è Warez, ma AbandonWare)
  • Anonimo scrive:
    Re: MA SI PARLA DI DIFFUSIONE ORGANIZZATA
    Ti dirò una cosa: sarei felice di pagare il software proprietario (beh, forse felice no, ma certamente ben disposto filosoficamente parlando) se parlassimo di un mercato libero. Purtroppo il mercato libero non è quindi anche noi utenti dobbiamo interrogarci sulle conseguenze che puo' avere acquistare software originale (neanche a dirlo, targato Microsoft), quindi escludo dalle pratiche piratesche ogni software che non appartenga al monopolista (software che andrebbe acquistato originale, in questo caso). Ma il software Microsoft no. Loro hanno acquisito il monopolio illegalmente, compiendo scorrettezze a valanga e impossessandosi della proprietà intellettuale altrui (tra gli altri, il system del Mac)quella stessa "proprieta' intellettuale" che ora difendono tanto strenuamente. Come facciamo a ristabilire la normalita' e ad abbattere il monopolio avendo a che fare con una multinazionale talmente potente da piegare al suo volere giurie e politicanti? Semplice, usando il nostro unico potere, quello di decidere se comprare o meno un programma. In linea di massima sarebbe bene non solo non acquistare software microsoft, ma neanche utilizzarlo, preferendo Linux e altro, in questo modo il monopolio si combatte anche sul piano dell'utilizzo, senza contare che se un giorno il monopolista dovesse veramente sprofondare (volesse il cielo) per effetto del nostro boicottaggio avremmo da tempo un'alternativa equivalente. Ma anche l'usare software copiato senza versare le esorbitanti cifre che M$ pretende in quanto monopolista non può essere considerato un atto cosi' grave, dato che comunque in questo modo non si rafforza ulteriormente una multinazionale che rischia di fagocitare tanta parte della nostra e-democracy.Alberto Scala
    • Anonimo scrive:
      Re: MA SI PARLA DI DIFFUSIONE ORGANIZZATA
      anche usando windows copiato contribuisci a consolidare il vantaggio commerciale di microsoft, anche se loro affermano il contrario ovviamente...l'unica vera soluzione e NON usare windows...e se uno vuole farlo davvero lo fa...
  • Anonimo scrive:
    Il valore del reverse engineering
    Dopo aver letto tutti gli argomenti correlati a questa notizia, vorrei spezzare una lancia in favore del reverse engineering come fonte di conoscenza.Pensate al bambino che smonta la macchinina a molla per vedere come funziona... al ragazzino che smonta una macchina radiocomandata e ne ricava un meccanismo radiocontrollato...Molte ditte (tra le quali M$) proibiscono il R.E. dei loro software: per questo un cracker che apre il debugger con dentro un EXE da sproteggere è già colpevole.Io vorrei difendere il diritto del "sapere come funziona". Quante cose sono state capite analizzando software fatto da altri? Pensate agli emulatori, che tanto danno fastidio... personalmente, li ritengo delle opere di ingegno di menti estremamente brillanti... e tra l'altro, senza fini di lucro.Questi problemi sono molto ampi e non è facile liquidarli dicendo "gli hacker(!??) sono ladri" o "pirato perché non posso permettermi gli originali".Ciascuno dovrebbe provare a mettersi nei panni dei vari personaggi coinvolti in queste vicende... (il programmatore, il direttore della software house, l'utente finale, le autorità, etc.)
    • Anonimo scrive:
      Aspetta un attimo....
      Il reverse engineering è molto più complesso del crackare una protezione. Puoi dire al limite che sproteggendo un programma hai capito come funziona il sistema di protezione. Se poi hai la voglia e la capacità di disassemblartelo e capirlo per intero, ottimo. Ma non ti autorizza a distribuire la copia craccata. Non credo che gli utenti dei siti warez siano interessati a scaricarsi il 3D Max per capire come sono fatti i motori di rendering....
  • Anonimo scrive:
    Proponiamo una soluzione semplice semplice...
    ...visto che il problema vero è la velocita' e l'ampiezza di mercato col quale un software (e relativo Warez) possono circolare su internet proporrei alle software house che ci stanno rimettendo un SACCO di soldi, di interrompere definitivamente la distribuzione di Trial, Demo,Provaquàeprovalà,e distribuire i propri software ESCLUSIVAMENTE col canale tradizionale.Ergo...o ti compri l'applicazione o ciccia...In questo modo comprimeranno in modo drastico la pirateria;al massimo qualche copia tra fratelli ed amici, ma a questo punto si tratterebbe di una piccolissima percentuale tollerabilissima.Et Voilà....ecco la soluzione.uhm....sono sicuro che la adotteranno subito....ma perche' non ci hanno pensato prima?? :-O
  • Anonimo scrive:
    PERCHE PUNIRE UNA PERSONA CHE CON
    le sue azioni dimostra l'estrema ignoranze e pressapocagine di chi lavora nel mondi dell'informatica. (sia commerciale che non)dovrebbero premiarlo ma invece ecotela li la punizione, lui è come uno dei tanti scienziati del medioevo che per andare contro i dogmi inviolabili della chiesa erano disposti anche ad ardere vivi.invece dipunire lui puniamo le centinaia di sw house che fanno lavorare gente non qualificata (ce vonno gli studi non si diventa informatici sul campo ce vole la base su cui poggiare il castello delle esperienze).che poi il titolo di studio non fa il buon programmatore ovviamente e palese (quindi non usiamo le solite scuse) ma aiuta moltisimo a diventarlo chi non le ha queste basi e come un mutilato puo trscinarsi arrancare, ma non potra mai camminare.
    • Anonimo scrive:
      Re: PERCHE PUNIRE UNA PERSONA CHE CON
      ...bellissima. Adesso spiegami come fa un cracker a dimostrare l'ignoranza di una sw house (per la tua ci sei riuscito benissimo da solo)
      • Anonimo scrive:
        Re: PERCHE PUNIRE UNA PERSONA CHE CON
        Se riesco a crakkare il tuo software vuol dire che sei ignorante (o per lo meno più ingorante di me).c.v.d.- Scritto da: Igloo
        ...bellissima. Adesso spiegami come fa un
        cracker a dimostrare l'ignoranza di una sw
        house (per la tua ci sei riuscito benissimo
        da solo)
        • Anonimo scrive:
          Re: PERCHE PUNIRE UNA PERSONA CHE CON
          Geniale. Allora se uno riesce a svaligiarti la casa merita un premio perché ha dimostrato la tua ignoranza nei sistemi di sicurezza?
        • Anonimo scrive:
          Re: PERCHE PUNIRE UNA PERSONA CHE CON
          - Scritto da: Ender
          Se riesco a crakkare il tuo software vuol
          dire che sei ignorante (o per lo meno più
          ingorante di me).

          c.v.d.mmm *esco* il solito controesempio di base, amc he qualcuno dimentica sempre:- se mi rubi la macchina ti devo ringraziare [ o ti deve ringraziare la casa prodruttrice] vuol dire che non era abbastanza protetta dal furto- se mi rubi il portafoglio dalle tasche ti devo ringraziare, non ero abbastanza attento- se mi entri in casa ti devo ringraziare, vuol dire che la serratura non era sicura- se riesci a rubare nel mio negozio ti devo ringraziare, vuol dire che i miei sistemi antiladro non sono efficaci...ripetere sfumando....il Conte
        • Anonimo scrive:
          Re: PERCHE PUNIRE UNA PERSONA CHE CON
          Troppo semplice... la parte difficile è scrivere il software, non la protezione. E poi non si può pretendere di inventare un algoritmo di cifratura ogni giorno. Qualsiasi cretino con tanto tempo a disposizione può introdurre dei breakpoint nel codice e disassemblarlo, così come ogni cassaforte si può aprire con gli strumenti adatti. Il ragionamento non funziona per niente.
        • Anonimo scrive:
          ...E RIASSUMENDO
          Visto che abbiamo risposto tutti più o meno nello stesso modo, ti consiglio di non spacciarti per cracker (anche se lo sei): vista la qualità dei tuoi ragionamenti la categoria non ci farebbe una bella figura.
        • Anonimo scrive:
          Re: PERCHE PUNIRE UNA PERSONA CHE CON

          Se riesco a crakkare il tuo software vuol
          dire che sei ignorante (o per lo meno più
          ingorante di me).

          c.v.d.e allora spacco a martellate i cristalli della tua macchina, per dimostrarti che la ditta costruttrice è un'ignorante.Bel paragone, kid, 100 punti. adesso la tessera è completa. spediscila in busta chiusa e ti arriverà a acasa la maglietta "Troll inside".
  • Anonimo scrive:
    I lavori forzati ...
    ... gli avrebbero dovuto dare.E invece no, solo dico solo quattro miseri anni!Simili attività delinquenziali dovrebbero essere punite molto più severamente.Almeno dai 10 ai 15 anni di lavori forzati a spaccare pietre ... vedrete che gli passa il ruzzo a questi pirati hacker!Bisogna capire che copiare il software qualunque software e soprattutto quello di dubbia provenienza è reato e ciò va putito con la maggiore pena erogabile.Anche tutti i programmi scopiazzati vedendo come funzionavano gli originali (tipica attività da hacker pirata), quali quell'imitazione malriuscita di koffice, il DeCSS, i programmi per le wafer per vedere in chiaro la TV via satellite, il linux in se, ecc, ed ho visto recentemente con mio grande disappunto (dal mio sistemista linux che qualche tempo fa stavo per licenziare su due piedi per altre ragioni, e che neppure questa volta l'ha passata liscia) anche i simulatori di volo ( ah! ... non mi direte che flightgear non è una vigliacchissima scopiazzata del flight simulator della Microsoft!) che sono tutti di dubbia provenienza e lasciati che tutti li possano usare liberamente ... dovrebbero essere considerati illegali.Non mi riesce di capacitarmi per un simile vuoto legislativo che non punisca severamente queste attività così basse ed illegali che danneggiano per migliaia di miliardi le aziende benefattrici dell'umanità che oggi ci portano l'inovazione tennologgica!Comunque, penso proprio che finche non metterano tutti i fanatici dell'opensource dietro le sbare queste attività ilegali non conosceranno sosta!Dalle parole del vostro papa (RMS, http://www.gnu.org/philosophy/shouldbefree.html):This reflects a crucial difference between copies of programs and cars, chairs, or sandwiches. There is no copying machine for material objects outside of science fiction. But programs are easy to copy; anyone can produce as many copies as are wanted, with very little effort. This isn't true for material objects because matter is conserved: each new copy has to be built from raw materials in the same way that the first copy was builtQuesto è erroneo, perchè se tale macchina esistesse andrebbe controllata ed andrebbe evitato l'uso a tutti (escluso le aziende, che in questo modo migliorerebbero le loro linee produttive), altrimenti, oltre a non riconoscere la paternità intellettuare dell'oggetto che viene copiato, si rovinerebbe l'economia riducendo drasticamente il PIL di tutte le nazioni ed aumentando irrimediabilmente la disoccupazione.Non vorrete mica questo, vero ?Signing a typical software license agreement means betraying your neighbor: ``I promise to deprive my neighbor of this program so that I can have a copy for myself.'' People who make such choices feel internal psychological pressure to justify them, by downgrading the importance of helping one's neighbors--thus public spirit suffers. This is psychosocial harm associated with the material harm of discouraging use of the programE questa è quasi una vera e propria apologia di reato.Che volete di più ?Tutti in galera!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: I lavori forzati ...
      due cose:1) hai ragione2) la ragione si da ai matti; )
    • Anonimo scrive:
      Re: I lavori forzati ...
      - Scritto da: zop
      ... gli avrebbero dovuto dare.
      E invece no, solo dico solo quattro miseri
      anni!

      Simili attività delinquenziali dovrebbero
      essere punite molto più severamente.
      Almeno dai 10 ai 15 anni di lavori forzati a
      spaccare pietre ... vedrete che gli passa il
      ruzzo a questi pirati hacker!
      punissero cosi anche l'evasione fiscale..ma no..quella si condona....
      Bisogna capire che copiare il software
      qualunque software e soprattutto quello di
      dubbia provenienza è reato e ciò va putito
      con la maggiore pena erogabile.copiare SOFTWARE PROPRIETARIO e' reatoesiste il SOFTWARE LIBERO che e' copiabile ,modificabile,rivendibile

      Anche tutti i programmi scopiazzati vedendo
      come funzionavano gli originali (tipica
      attività da hacker pirata), com M$ ha copiato il sistema a "finestre" se cio significa pirateria concordo..ma non e' cosi.. infati M$ non si sogna nemmeno di dire che cio e' pirateria altrimente si autoaccuserebbe
      quali
      quell'imitazione malriuscita di koffice, il
      DeCSS, M$ non dice che sono illegali altrimenti word si puo considerare la "versione pirata" di wordstar
      i programmi per le wafer per vedere
      in chiaro la TV via satellite, sono programmatori di eprom che hanno anche altri utilizzi ma...tu lo saprai sicuro..
      il linux in
      se, ????????
      ecc, ed ho visto recentemente con mio
      grande disappunto (dal mio sistemista linux
      che qualche tempo fa stavo per licenziare su
      due piedi per altre ragioni, e che neppure
      questa volta l'ha passata liscia) anche i
      simulatori di volo ( ah! ... non mi direte
      che flightgear non è una vigliacchissima
      scopiazzata del flight simulator della
      Microsoft!) i simulatori di volo son ben precedenti a M$ flight simulator
      che sono tutti di dubbia
      provenienza e lasciati che tutti li possano
      usare liberamente ... dovrebbero essere
      considerati illegali.perche?
      Non mi riesce di capacitarmi per un simile
      vuoto legislativo che non punisca
      severamente queste attività così basse ed
      illegali che danneggiano per migliaia di
      miliardi le aziende benefattricibenefattrici? io ho un concetto diverso di benefattore Gino Strada ad esempio..Padre Zanotelli, Chico Mendez, Camillo Torres
      dell'umanità che oggi ci portano
      l'inovazione tennologgica!avresti bisogno delle"inovazioni tennologiche"denominate grammatica e ortografia

      Comunque, penso proprio che finche non
      metterano tutti i fanatici dell'opensource
      dietro le sbare queste attività ilegali non
      conosceranno sosta!in galera andranno trafficanti d'armi piu o meno legali e i loro finanziatori,sfruttatori,evasori fiscali,speculatori ,i Tele-lobotomizzatori che ci drogano di calcio e sesso..., ecco chi andra in galera quindi finanzieri ,usurai,mercanti d'armi e droga, mafiosi,evasori fiscali...e i loro servi e fiancheggiatori Tornera il Nostro Momento e il vento tornera a fischiare sempre piu forte
    • Anonimo scrive:
      Re: I lavori forzati ...
      AHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHApresto qualcuno chiami gli infermieri coni sedativi!!!! Questo e' da ricovero urgente
    • Anonimo scrive:
      Re: I lavori forzati ...
      - Scritto da: zop
      Comunque, penso proprio che finche non
      metterano tutti i fanatici dell'opensource
      dietro le sbare queste attività ilegali non
      conosceranno sosta!Ma come puoi confondere pirateria e open source? Davvero non ti rendi conto della differenza?
    • Anonimo scrive:
      Re: I lavori forzati ...
      - Scritto da: zop[cut]Si', non male. Aggiungi solo qualche considerazione tecnica sbagliata, metti piu' errori di ortografia e inserisci qualche attacco personale.
    • Anonimo scrive:
      Re: I lavori forzati ...
      Tsk! Tsk!Se scrivi così tanto la gente si scoccia a leggere tutto e i tuoi intenti trollistici falliscono misermente.Trolluncolo.- Scritto da: zop
      ... gli avrebbero dovuto dare.
      E invece no, solo dico solo quattro miseri
      anni!

      [CUT]
      • Anonimo scrive:
        Re: I lavori forzati ...
        Sei un fascista schifoso che non si rende conto tanto per cominiare di CHI o COSA possa essere un HACKER, ignorante. Colui di cui parli è un CRACKER, il che è MOLTO diverso. Il sofware libero è forse l'unica cosa che salva il mondo dell'informatica, gli "scopiazzamenti" di cui parli non sono altro che tentativi di rendere alla portata di tutti un software costoso. Non ti permettere neanche di nominare linux, sei solo un pirla che non si rende conto di quanto linux possa essere superiore al dos, che altro non è che uno SCOPIAZZAMENTO di unix, rubato per giunta al vicino di casa da Gates. Non puoi credere che una persona che vuole provare a fare grafica 3D debba comprare 50 milioni di programma per maya.Questi uomini sono come giustamente detto da qualcno gli scienziati soffocati del medioevo, sono dei geni, e in galera dovresti andarci TU insieme a tutti gli sbirri americani. Come puoi mettere un genio alla stessa stregua di un assassino, uno spacciatore, un ladruncolo da 4 soldi?Solo una cosa posso dirti: IGNORANTE, ti fai mettere i piedi in faccia e ti fai derubare compiacendoti pure...
        • Anonimo scrive:
          Re: I lavori forzati ...
          - Scritto da: JaD
          Sei un fascista schifoso che non si rende
          conto tanto per cominiare di CHI o COSA
          possa essere un HACKER, ignorante. Colui di
          cui parli è un CRACKER, il che è MOLTO
          diverso. vero
          Il sofware libero è forse l'unica
          cosa che salva il mondo dell'informatica,mah esistono ottimi SW closed e cmq una persona ha diritto a sviluppare closed SW
          gli "scopiazzamenti" di cui parli non sono
          altro che tentativi di rendere alla portata
          di tutti un software costoso. Non tidi cui esisto alternative free quindi lo scopiazzamento di cui parli serve solo a diffondere il SW closed
          Non puoi credere che una persona che
          vuole provare a fare grafica 3D debba
          comprare 50 milioni di programma per maya.http://innovation3d.sourceforge.net/questo e' un Sw di 3dmodel GPLvuoi maia??? compralo..senno io vivo bene senza
          Questi uomini sono come giustamente detto da
          qualcno gli scienziati soffocati del
          medioevo, sono dei geni, e in galera
          dovresti andarci TU insieme a tutti gli
          sbirri americani. "geni" che :diffondono sw pirata "closed" contribuendo allo strapotere delle multinazionali
          Come puoi mettere un genio
          alla stessa stregua di un assassino, uno
          spacciatore, un ladruncolo da 4 soldi?e se il ladro,lo spacciatore l'assassino fossero geni?impunita..???se un buon chimico riesce a sintetizzare un tipo di droga nuovo e potente ?
    • Anonimo scrive:
      Re: I lavori forzati ...
      grazie della segnalazione!non conoscevo il bellissimo flight gear!Flight Simulator e' un prodotto comprato dallaMicrosoft.Ai tempi di apple2 e commodore 64 era della Subgear e costava abbastanza di meno.Sono contento di potere installare di nuovo unsimulatore di volo sul mio pc!ciao!luca
    • Anonimo scrive:
      Re: I lavori forzati ...
      - Scritto da: zop
      Simili attività delinquenziali dovrebbero
      essere punite molto più severamente.La stupidagine, la supponenza e l'ignoranza a mio avviso andrebbero punite con la reclusione fino a 20 anni da trascorrere perennamente inginocchiati sui ceci. 20 anni a tutti coloro che sputano sentenze, 20 a tutti coloro che... sanno cosa ci vorrebbe per sistemare la situazione, 20 a tutti coloro che pensano di aver visto abbastanza del mondo per farsene un'idea assoluta e incrollabile.
      Almeno dai 10 ai 15 anni di lavori forzati a
      spaccare pietre ... vedrete che gli passa il
      ruzzo a questi pirati hacker!E 20 anni a coloro che parlano di cio' che non conoscono con aria saccente.
      Bisogna capire che copiare il software
      qualunque software e soprattutto quello di
      dubbia provenienza è reato e ciò va putito
      con la maggiore pena erogabile.20 a coloro che dicono che fare puppa e sbagliato perche' e' sbagliato fare puppa e basta voi dovete stare zitti perche' non so quello che voglio dire ma cio' raggione e i fatti mi cosano.
      Questo è erroneo, perchè se tale macchina
      esistesse andrebbe controllata ed andrebbe
      evitato l'uso a tutti (escluso le aziende,
      che in questo modo migliorerebbero le loro
      linee produttive), altrimenti, oltre a non
      riconoscere la paternità intellettuare
      dell'oggetto che viene copiato, si
      rovinerebbe l'economia riducendo
      drasticamente il PIL di tutte le nazioni ed
      aumentando irrimediabilmente la
      disoccupazione.
      Non vorrete mica questo, vero ?Probabilmente con una tale macchina il sistema economico attuale non avrebbe piu' senso. Non ti pare?
      Tutti in galera!!!!!Troll.
    • Anonimo scrive:
      Re: I lavori forzati ...
      - Scritto da: zop
      ... gli avrebbero dovuto dare.
      E invece no, solo dico solo quattro miseri
      anni!

      Simili attività delinquenziali dovrebbero
      essere punite molto più severamente.
      Almeno dai 10 ai 15 anni di lavori forzati a
      spaccare pietre ... vedrete che gli passa il
      ruzzo a questi pirati hacker!

      Bisogna capire che copiare il software
      qualunque software e soprattutto quello di
      dubbia provenienza è reato e ciò va putito
      con la maggiore pena erogabile.

      Anche tutti i programmi scopiazzati vedendo
      come funzionavano gli originali (tipica
      attività da hacker pirata), quali
      quell'imitazione malriuscita di koffice, il
      DeCSS, i programmi per le wafer per vedere
      in chiaro la TV via satellite, il linux in
      se, ecc, ed ho visto recentemente con mio
      grande disappunto (dal mio sistemista linux
      che qualche tempo fa stavo per licenziare su
      due piedi per altre ragioni, e che neppure
      questa volta l'ha passata liscia) anche i
      simulatori di volo ( ah! ... non mi direte
      che flightgear non è una vigliacchissima
      scopiazzata del flight simulator della
      Microsoft!) che sono tutti di dubbia
      provenienza e lasciati che tutti li possano
      usare liberamente ... dovrebbero essere
      considerati illegali.
      Non mi riesce di capacitarmi per un simile
      vuoto legislativo che non punisca
      severamente queste attività così basse ed
      illegali che danneggiano per migliaia di
      miliardi le aziende benefattrici
      dell'umanità che oggi ci portano
      l'inovazione tennologgica!

      Comunque, penso proprio che finche non
      metterano tutti i fanatici dell'opensource
      dietro le sbare queste attività ilegali non
      conosceranno sosta!

      Dalle parole del vostro papa (RMS,
      http://www.gnu.org/philosophy/shouldbefree.ht

      This reflects a crucial difference between
      copies of programs and cars, chairs, or
      sandwiches. There is no copying machine for
      material objects outside of science fiction.
      But programs are easy to copy; anyone can
      produce as many copies as are wanted, with
      very little effort. This isn't true for
      material objects because matter is
      conserved: each new copy has to be built
      from raw materials in the same way that the
      first copy was built

      Questo è erroneo, perchè se tale macchina
      esistesse andrebbe controllata ed andrebbe
      evitato l'uso a tutti (escluso le aziende,
      che in questo modo migliorerebbero le loro
      linee produttive), altrimenti, oltre a non
      riconoscere la paternità intellettuare
      dell'oggetto che viene copiato, si
      rovinerebbe l'economia riducendo
      drasticamente il PIL di tutte le nazioni ed
      aumentando irrimediabilmente la
      disoccupazione.
      Non vorrete mica questo, vero ?

      Signing a typical software license agreement
      means betraying your neighbor: ``I promise
      to deprive my neighbor of this program so
      that I can have a copy for myself.'' People
      who make such choices feel internal
      psychological pressure to justify them, by
      downgrading the importance of helping one's
      neighbors--thus public spirit suffers. This
      is psychosocial harm associated with the
      material harm of discouraging use of the
      program

      E questa è quasi una vera e propria apologia
      di reato.
      Che volete di più ?

      Tutti in galera!!!!!Vai a farti curare da uno psicologo. Vergognati, infame!
  • Anonimo scrive:
    Quanti Finti Moralisti!
    Ho letto tutti i post, ho letto l'articolo e la prima cosa che mi viene in mente e che siamo tutti dei finti moralisti! Tutti a gridare "IN GALERA I PIRATI" o "W l'OPEN SURCE"!Ma diciamo la verità che c'è gente che si è creata un impero copiando e rubando progetti altrui e poi servendosi di altri ha creato standard che la povera massa segue indistintamnte!Ho letto post che affermavano che montare Linux e solo per farsi i fighi con gli amici, altri che dicevano che essendo grafici dovevano usare per forza Windows e comprarsi le licenze ,ma senza spiegare come avevano cominciato a studiare e a procurarsi i sw (io sono un universitario ed i miei corsi non prevedono nessun tipo di sw cosi avanzato per la grafica e non ho certamente i soldi necessari per acquistarli).Mi spiegate poi come una console come la PS abbia fatto così successo ed altre come la nintendo (sempre superiore) no?Non ditemi che è colpa dei pirati perchè sono cavolate!Dite alla sony allora di non far uscire in negozio(questo in cina e giappone)la console già chippata per accettare sw illegale!E' vero il warez può essere una piaga per le piccole aziende sw ma alle multinazionli va + che bene!Questo arresto è solo per compiacere qualche stolto e per far vedere che le cose funzionano!
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti Finti Moralisti!

      comprarsi le licenze ,ma senza spiegare come
      avevano cominciato a studiare e a procurarsi
      i sw (io sono un universitario ed i miei
      corsi non prevedono nessun tipo di sw cosi
      avanzato per la grafica e non ho certamente
      i soldi necessari per acquistarli).benissimo, hai copiato sw?non è legale, ma ti comprendo.Ma una cosa è utilizzare CLANDESTINAMENTE un sw copiato, un'altra è mettere su un server con scritto "qui ci sono i migliori sw sul mercato, piratati, scaricate tutto e fanculo alle software house". è un po' diverso.un conto è commettere un reato, un'altra cosa istigare al reato.
  • Anonimo scrive:
    Un dubbio aperto a tutti
    Io non ho capito una cosa:Perche' qualcuno decide di mettere su un'organizzazione di pirateria su Internet?Mi vengono in mente solo 2 motivi:1) Per soldi. Ma non capisco dov'e' il guadagno2) Per ideali. Ma non capisco su quali ideali si possa basare un'operazione del genere.Per favore, qualcuno di voi (magari un pirata =PP) mi spiega?Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: Un dubbio aperto a tutti
      - Scritto da: Unbroken
      2) Per ideali. Ma non capisco su quali
      ideali si possa basare un'operazione del
      genere.Per una ragione pratica: si fa una cosa del genere per accedere a software che altrimenti sarebbe utilizzabile solo da chi se lo puo' permettere. Coloro che fanno questo su internet lo fanno per condividere questa "risorsa" (e' una risorsa importante per fare esperienza per coloro che non potrebbero altrimenti permettersela) Ma di tutto il software che copiano, solo una parte viene usato regolarmente. E comunque non sarebbe acquistato se non fosse disponibile in tal modo. Cioe' voglio proprio dire che poi quello stesso software che veniva copiato magari viene acquistato nel momento stesso in cui la persona ritiene di poterselo permettere e sente il dovere morale di fare, la stessa persona che non si e' fatto tanti scrupoli nel mettere su un server di Hotline, di Carracho o di qualsiasi altro tipo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un dubbio aperto a tutti

        Per una ragione pratica: si fa una cosa del
        genere per accedere a software che
        altrimenti sarebbe utilizzabile solo da chi
        se lo puo' permettere.Le Software House dovrebbero diventare delle società di mutuo soccorso no profit ? hai idea del costo di sviluppo di un progetto ? Coloro che fanno
        questo su internet lo fanno per condividere
        questa "risorsa" (e' una risorsa importante
        per fare esperienza per coloro che non
        potrebbero altrimenti permettersela) Ma di
        tutto il software che copiano, solo una
        parte viene usato regolarmente. Irrilevante. Non ti legalizzo ad entrare in casa mia se ti vuoi rubare anche solo la spazzatura....E comunque
        non sarebbe acquistato se non fosse
        disponibile in tal modo. Cioe' voglio
        proprio dire che poi quello stesso software
        che veniva copiato magari viene acquistato
        nel momento stesso in cui la persona ritiene
        di poterselo permettere e sente il dovere
        morale di fare,Quanti ?? Uno su cento ?? Allora facciamo così. Domani ti vengo a rubare la macchina, la provo -diciamo- tre mesi, poi se decido che mi piace te la rendo e la compro nuova.....Signori, cerchiamo di fare ragionamenti da persone adulte, grazie.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un dubbio aperto a tutti

          Quanti ?? Uno su cento ?? Allora facciamo
          così. Domani ti vengo a rubare la macchina,
          la provo -diciamo- tre mesi, poi se decido
          che mi piace te la rendo e la compro
          nuova.....la logica sarebbe domani rubi un autodallo stabilimento .e poi dopo 3 mesi se....

          Signori, cerchiamo di fare ragionamenti da
          persone adulte, grazie.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un dubbio aperto a tutti

            la logica sarebbe domani rubi un auto
            dallo stabilimento .e poi dopo 3 mesi se....Direi che sarebbe ancor meglio cosi': domani rubo un dizionario in libreria, poi dico a tutti quelli che conosco di spargere in giro la voce che ho quel libro e posso farne delle fotocopie rilegate per tutti.il Conte
          • Anonimo scrive:
            Re: Un dubbio aperto a tutti

            la logica sarebbe domani rubi un auto
            dallo stabilimento .e poi dopo 3 mesi se....volevo aggiungere che ovviamente la fiat(o chi per essa) condanna l'azione ma non fa nulla per difendere il suo prodotto dato che il maggior cliente sono aziende ..e la fiat(o chi per essa)ha un mezzo particolare e vuole che (chesso camionisti o pulmisti o corrieri)si abituino coi loro camion,furgoni e pulman
        • Anonimo scrive:
          Re: Un dubbio aperto a tutti
          - Scritto da: Un Programmatore
          Le Software House dovrebbero diventare delle
          società di mutuo soccorso no profit ?Non ho detto questo, ho semplicemente esposto una situazione: il software e' difficilmente accessibile perche' mediamente costoso. Quindi, la soluzione arrangiata che molti danno a questo problema e' quello di copiarselo. Certo ora c'e' l'open source, ma in qualche modo il problema rimane.
          hai idea del costo di sviluppo di un progetto ?Siii, sono un programmatore...
          Irrilevante. Non ti legalizzo ad entrare in
          casa mia se ti vuoi rubare anche solo la
          spazzatura....Ehm, a parte il fatto che il software e' una casa un po' particolare, stai considerando solo una parte del problema. Se si vuole affrontare seriamente il problema pirateria non bisogna soffermarsi solo a considerarne gli effetti.Tanto per capirci, devo ammettere che buona parte delle mie conoscenze informatiche si sono formate grazie al software copiato senza licenza. E' un fatto, piacevole o meno. Probabilmente, non sarei arrivato al punto in cui mi trovo in altro modo (considerate che ai miei tempi il software open source era sconosciuto). Ora, con questo non voglio dire che la pirateria sia la soluzione migliore, ma che e' un fenomeno che a mio avviso scaturisce anche da un'esigenza soddisfatta male. Il software si porta appresso della conoscenza. Quindi, copiando il software questa conoscenza si trasferisce.
          Quanti ?? Uno su cento ??Dipende. Riguardo ai consumatori di pirateria, probabilmente si. Ancora meno se parliamo di coloro che lucrano sulla pirateria. Ma conosco diversa gente che pur accedendo a software copiato illegalmente, non hanno comportamenti indiscriminati.
          Allora facciamo
          così. Domani ti vengo a rubare la macchina,
          la provo -diciamo- tre mesi, poi se decido
          che mi piace te la rendo e la compro
          nuova.....Se te ne fai una copia seduta stante, forse mi posso lamentare del fatto che non hai contribuito alle spese di acquisto. Ma non mi stai materialmente togliendo dalle mani il bene.
          Signori, cerchiamo di fare ragionamenti da
          persone adulte, grazie.Appunto, evitiamo di farci offuscare la mente dai risentimenti.
  • Anonimo scrive:
    dubbi
    "Secondo le autorità, Sankus e DrinkOrDie sono stati responsabili di perdite annuali a carico dell'industria del software e dei videogiochi comprese tra uno e cinque miliardi di dollari, a fronte di una perdita globale complessiva che i produttori stimano in 12 miliardi di dollari"il dubbio che molte aziende abbiano tratto vantaggi molto più grossi dal fatto che i propri prodotti divenissero standard di fatto proprio grazie alle copie pirata eliminando così tutti i concorrenti e drogando il mercato mettendo protezioni ridicole ai propri prodotti non ha sfiorato nessuno di questi signori?La rapidità con cui vengono messe in circolazione copie pirata di molti prodotti e le ridicole protezioni di altri (chi si ricorda il famoso codice segreto 040 1234567 per installare un noto sistema operativo?) dovrebbero più che altro far cadere sotto accusa le società coinvolte, non i burattini che troppe volte usano per il loro interesse e poi buttano via (in galera) quando non gli fanno più comodo o quando trovano altri modi meno costosi per drogare il mercato!
    • Anonimo scrive:
      Re: dubbi
      Purtroppo i cracker non hanno amici al Congresso USA che possano spingere eventuali loro ragioni, i produttori di software (alcuni) si'.Se il signor Cancelli durante la passata campagna presidenziale ha donato soldi ad entrambi i candidati ci sara' un motivo...
  • Anonimo scrive:
    La vera libertà spazzerà via tutto questo schifo
    Presto il warez morirà, semplicemente perché i copyrights verranno dissolti dal vento dell' OpenSource
    • Anonimo scrive:
      Re: La vera libertà spazzerà via tutto questo schifo
      - Scritto da: BrUtE AiD
      Presto il warez morirà, semplicemente perché
      i copyrights verranno dissolti dal vento
      dell' OpenSourceIdealista :-)Conosco gente che ha crackato il rar x linux :-(tu dimmi....x me, neppure l'abbassamento dei costi dei SW odei cd farebbe migliorare le cose da quel punto di vista, anche se un cd costasse 5 euro, ci sarebbe sempre i cerebrolesi che li copiano purtroppo...
      • Anonimo scrive:
        Re: La vera libertà spazzerà via tutto questo schi
        Ecco, è questo che non capisco: a che serve crackare il RAR per Linux? Cosa spinge le persone a voler violare la legge (RAR non è open source) *quando non serve neppure*. Ci sono già un mare di programmi di archivi e compressione in Linux. Che, è così difficile farsi un archivietto.tar.gz?tar -cf nomearchivio.tar file.da.archiviaregzip nomearchivio.tar
    • Anonimo scrive:
      Re: La vera libertà spazzerà via tutto questo schifo
      - Scritto da: BrUtE AiD
      Presto il warez morirà, semplicemente perché
      i copyrights verranno dissolti dal vento
      dell' OpenSourceSì, voglio proprio vedere quando usciranno videogiochi opensource per PC. Produrre un videogioco oggi vuol dire impiegare un team di 20-50 persone per 1-2 anni e un budget superiore al milione di dollari.
      • Anonimo scrive:
        Re: La vera libertà spazzerà via tutto questo schifo
        - Scritto da: ACX

        - Scritto da: BrUtE AiD

        Presto il warez morirà, semplicemente
        perché

        i copyrights verranno dissolti dal vento

        dell' OpenSource

        Sì, voglio proprio vedere quando usciranno
        videogiochi opensource per PC. Produrre un
        videogioco oggi vuol dire impiegare un team
        di 20-50 persone per 1-2 anni e un budget
        superiore al milione di dollari.
        allora comprate i videogiochie non scaricateli piratati
        • Anonimo scrive:
          Re: La vera libertà spazzerà via tutto questo schifo
          - Scritto da: ViaCampesina


          - Scritto da: ACX



          - Scritto da: BrUtE AiD


          Presto il warez morirà, semplicemente

          perché


          i copyrights verranno dissolti dal
          vento


          dell' OpenSource



          Sì, voglio proprio vedere quando usciranno

          videogiochi opensource per PC. Produrre un

          videogioco oggi vuol dire impiegare un
          team

          di 20-50 persone per 1-2 anni e un budget

          superiore al milione di dollari.


          allora comprate i videogiochie non
          scaricateli piratatiE' appunto quello che intendevo. Una cosa però va detto: oggi il prezzo dei videogiochi (come anche dei CD musicali) è esagerato. 45 euro per un gioco PC, 60 euro per un gioco console... troppo!
      • Anonimo scrive:
        Re: La vera libertà spazzerà via tutto questo schifo

        Sì, voglio proprio vedere quando usciranno
        videogiochi opensource per PC. Produrre un
        videogioco oggi vuol dire impiegare un team
        di 20-50 persone per 1-2 anni e un budget
        superiore al milione di dollari.E nonostante questo molti videogiochi odierni sono molto inferiori a quelli che uscivano 10 anni fa, sviluppati da 2 persone in 3 mesi
        :-((((
        • Anonimo scrive:
          Re: La vera libertà spazzerà via tutto questo schifo

          E nonostante questo molti videogiochi
          odierni sono molto inferiori a quelli che
          uscivano 10 anni fa, sviluppati da 2 persone
          in 3 mesiAnche 10 anni fa uscivano giochi brutti, credimi. Oggi si pubblicano tantissimi titoli, l'offerta e' molto ampia. Leggi le recensioni su Internet, prova le demo, e vedrai che nel corso di un anno potrai portarti a casa una decina di titoli ben fatti (spendendo, ahimé, circa 400 euro...).
          • Anonimo scrive:
            Re: La vera libertà spazzerà via tutto questo schifo
            - Scritto da: ACX

            Anche 10 anni fa uscivano giochi brutti,
            credimi.Non ne dubito
            Oggi si pubblicano tantissimi
            titoli, l'offerta e' molto ampia. Leggi le
            recensioni su Internet, prova le demo, e
            vedrai che nel corso di un anno potrai
            portarti a casa una decina di titoli ben
            fatti (spendendo, ahimé, circa 400 euro...).temo che tu abiba detto giusto: una _decina_:-(((((
      • Anonimo scrive:
        Re: La vera libertà spazzerà via tutto questo schi
        - Scritto da: ACX

        - Scritto da: BrUtE AiD

        Presto il warez morirà, semplicemente
        perché

        i copyrights verranno dissolti dal vento

        dell' OpenSource

        Sì, voglio proprio vedere quando usciranno
        videogiochi opensource per PC. Produrre un
        videogioco oggi vuol dire impiegare un team
        di 20-50 persone per 1-2 anni e un budget
        superiore al milione di dollari.
        E' molto semplice: quando la Coca Cola si accorgera' che si vendono piu' lattine facendone bere una al protagonista di Quake 8 invece che produrre una campagna televisiva, allora la Coca Cola sara' ben lieta di coprire i costi di produzione del videogames per poi distribuirlo gratuitamente.Il punto non e' la pirateria e come combatterla.Il punto e' che bisogna inventarsi nuovi modelli di business, perche' quello attuale non e' piu' attuabile con i beni digitali.Saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: La vera libertà spazzerà via tutto questo schi
          - Scritto da: Fatbomb
          E' molto semplice: quando la Coca Cola si
          accorgera' che si vendono piu' lattine
          facendone bere una al protagonista di Quake
          8 invece che produrre una campagna
          televisiva, allora la Coca Cola sara' ben
          lieta di coprire i costi di produzione del
          videogames per poi distribuirlo
          gratuitamente.Mi sembra poco probabile. Già in alcuni giochi è presente la pubblicità (penso ad esempio ai cartelloni di FIFA o di GP3) ma questa non copre di certo i costi dello sviluppo.Inoltre, finanziare per intero un videogioco contando solo sul ritorno pubblicitario è un azzardo: cosa succede se il gioco poi vende poco? E quante sono, in rapporto al numero di giochi pubblicati, le aziende che potrebbero permettersi un simile investimento e un simile rischio?Infine, anche impegnandosi, quanta pubblicità si potrebbe infilare in un gioco? Fai un FPS in cui in tutti i livelli pullulano di cartelli pubblicitari? O un RTS in cui le unità accumulano lattine di bibita invece di cibo? O un'avventura grafica in cui all'improvviso il protagonista si gira verso lo schermo e dice "anch'io bevo Coca Cola"? E chi avrebbe ancora voglia di giocare a giochi come questi? Tu andresti al cinema gratis per vedere un film contenente pubblicità (intendo proprio incorporata, non inframmezzata come in TV)?
      • Anonimo scrive:
        Re: La vera libertà spazzerà via tutto questo schifo
        - Scritto da: ACX

        - Scritto da: BrUtE AiD

        Presto il warez morirà, semplicemente
        perché

        i copyrights verranno dissolti dal vento

        dell' OpenSource

        Sì, voglio proprio vedere quando usciranno
        videogiochi opensource per PC. Produrre un
        videogioco oggi vuol dire impiegare un team
        di 20-50 persone per 1-2 anni e un budget
        superiore al milione di dollari.
        Allora vuol dire che per un gioco come TombRaider a 90.000 lirette ( ne avranno venduti 3 milioni in tutto il mondo no?)avendo investito...facciamo 5 miliardi ( 2,5 milioni di dollari) per abbundare..hanno incassato 270 miliardi (130 togliendo la distribuzione)... e siamo alla 5a edizione solo per un gioco....conoscete altri settori produttivi a cosi' alta redditivita'?Questo dimostra quanto i prezzi siano pompati.Non oso nemmeno mettermi a fare i conti sul software.Ecco perche' intorno a questo mondo si muovono tutti, DMCA , stati , BSA, ecc ecc ecc...c'è molta trippa per gatti per tutti.E non sono ancora sazi..ne vogliono ancora tanti tanti.Mah....
        • Anonimo scrive:
          Re: La vera libertà spazzerà via tutto questo schifo
          - Scritto da: Wow
          Allora vuol dire che per un gioco come
          TombRaider a 90.000 lirette ( ne avranno
          venduti 3 milioni in tutto il mondo
          no?)avendo investito...facciamo 5 miliardi (
          2,5 milioni di dollari) per abbundare..hanno
          incassato 270 miliardi (130 togliendo la
          distribuzione)... e siamo alla 5a edizione
          solo per un gioco....conoscete altri settori
          produttivi a cosi' alta redditivita'?Tre milioni è una cifra un po' troppo alta. Ci sono alcuni giochi recordo che superano il milione di copie (ad es. Diablo 2), ma molti giochi si fermano, quando vanno bene, alle duecentomila copie.Per quanto riguarda gli incassi, prova a fare un confronto col cinema!
          Questo dimostra quanto i prezzi siano
          pompati.Un po' si potrebbero sicuramente ridurre, questo è vero. Cominciando magari dalla annosa questione dell'IVA.
          Non oso nemmeno mettermi a fare i conti sul
          software.Ecco perche' intorno a questo mondo
          si muovono tutti, DMCA , stati , BSA, ecc
          ecc ecc...c'è molta trippa per gatti per
          tutti.
          E non sono ancora sazi..ne vogliono ancora
          tanti tanti.Vero. Si tenga poi conto che nel campo dei videogiochi, come nel campo della musica, raramente i veri guadagni li fa chi sviluppa il "prodotto".
        • Anonimo scrive:
          Re: La vera libertà spazzerà via tutto questo schifo

          ....conoscete altri settori
          produttivi a cosi' alta redditivita'?in italia le acque minerali guarda i costi delle concessioni(quanto pagano allo stato le societa delle acuqe minerali) e quelli di rivenditaper i primi siamo intorno al centesimo di lira al metro cubo per i secondi..lo sapeteL'acqua non ha padroni l'acqua e' di tuttihttp://www.contrattoacqua.it
    • Anonimo scrive:
      Re: La vera libertà spazzerà via tutto questo schi
      - Scritto da: BrUtE AiD
      Presto il warez morirà, semplicemente perché
      i copyrights verranno dissolti dal vento
      dell' OpenSourceNon credo. L'open source non funziona ugualmente bene con tutti i tipi di software. I software commerciali continueranno ad esistere comunque.
  • Anonimo scrive:
    Viva la Russia, la SerboCroazia e la Slovakia
    Che ci offrono domini al riparo da queste cose...
    • Anonimo scrive:
      Re: Viva la Russia, la SerboCroazia e la Slovakia
      - Scritto da: smarmittazz
      Che ci offrono domini al riparo da queste
      cose...Mettere "serbocroazia" tutto insieme, vuol dire fare inca++are TUTTI gli abitanti di quelle nazioni
  • Anonimo scrive:

    Io vorrei soffermarmi sul fatto che ormai trovare un crack è ben troppo facile. Chi non conosce il celebre motore di ricerca?   E' illegale, eppure continua ad esistere.
  • Anonimo scrive:
    Era ora, pirati della malora!
    Se le forze dell'ordine si fossero mossi5 anni fa adesso sarebbe molto ma moltopiu` diffuso il software opensourcee con esso la formazione per usarlo,Linux sarebbe stato molto piu` maturo;se mai dovessi vedere la massa che usaopenoffice tranquillamente sara`molto piu`dura per qualcuno convincerli che e` meglioil closed source commercialePino Silvestrel1vo8f1yv9hw08a001@sneakemail.com
    • Anonimo scrive:
      Re: Era ora, pirati della malora!
      - Scritto da: Pino Silvestre
      Se le forze dell'ordine si fossero mossi
      5 anni fa adesso sarebbe molto ma molto
      piu` diffuso il software opensource
      e con esso la formazione per usarlo,
      Linux sarebbe stato molto piu` maturo;Le forze dell'ordine si sono mosse spinte dai produttori dei software. E loro avevano fatto la tua stessa considerazione.
  • Anonimo scrive:
    W il warez!
    Secondo me quello che è successo a DoD sevirà da monito a chi fa dell'underground la propria passione e li metterà in campana in modo da non mettersi allo scoperto! Questi ragazzi lo fanno x passione e non per soldi! Riguardo al danno economico? Siamo sicuri che chi ha scaricato quei gochi/os/applicazioni se non l'avessero fatto le avrebbero davvero acquistate? Magari se le sarebbero fatte copiare da conoscenti... ma fatemi ridere! Il danno economico sentenziato non ha nessun valore concreto!Ora vi saluto che mi vado a scaricare GTA3 per pc che è appena uscito!!!!! Fresco fresco di stamettina!!!!! Byez ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: W il warez!
      E' proprio a causa di sparate come questa che iopenso che la finanza _FACCIA_ _BENE_ a perseguirvi.Ormai avete perso di vista il valore delle cose, tutto e' lecito se fatto per se stessi a scapito di tutti gli altri vero ?Vieni qui, su un sito pubblico, ti loggano l'ip, possono risalire a chi sei e fai di queste sparate ?Complimenti, spero stiano bussando alla tua portadei signori con le righette gialle....Almeno questa volta una cosa giusta l'hai fatta, ti sei autodenunciato :-|Poi dicono che i videogames non fanno danni...mah...guardate i risultati :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: W il warez!

        Vieni qui, su un sito pubblico, ti loggano
        l'ip,
        possono risalire a chi sei e fai di queste
        sparate ?
        Complimenti, spero stiano bussando alla tua
        portaOra nn esagerare però.... ha solo detto che si stava andando a scaricare un giochino... la GDF non organizza un blitz per una persona ke si va a scaricare un giochino o un programma da un sito warez. Se proprio vogliono fare qualcosa, ke chiudano il server od oscurino il dominio ke ospita i warez....tanto il giorno dopo se ne riaprono 10 nuovi :)Ah, Wirelezz, mi dici dove trovo GTA3? :PPP
        • Anonimo scrive:
          Re: W il warez!
          - Scritto da: CyberAndy

          Complimenti, spero stiano bussando alla
          tua porta
          Ora nn esagerare però.... ha solo detto che
          si stava andando a scaricare un giochino...Forse a causa della facilita' nel compiere il REATO di copia illegale che commetti, hai perso di vista il fatto che copiare un game o altro prg,equivale ad un furto in un negozio, ne + ne -,se per te e' la norma, per me non lo e',
          Se proprio
          vogliono fare qualcosa, ke chiudano il
          server od oscurino il dominio ke ospita i
          warez....tanto il giorno dopo se ne riaprono
          10 nuovi :)Ripeto, fate i fighetti perche' non vi rendete conto delle conseguenze che cio' potrebbe avere sulle vostre vite, quando vi ritroverete in casa la gdf, vedrete che FORSE qualcosa vi turbera', o magari turbera' i vostri (sfortunati) genitori purtroppo, a causa della vostra mancanza di CRANIO, che dovranno sborsare qualche migliaio di euro di multa.
          Ah, Wirelezz, mi dici dove trovo GTA3? :PPPwww.gdf.it :-)sito super aggiornato.
          • Anonimo scrive:
            Re: W il warez!

            Forse a causa della facilita' nel compiere
            il
            REATO di copia illegale che commetti, hai
            perso
            di vista il fatto che copiare un game o
            altro prg,
            equivale ad un furto in un negozio, ne + ne
            -,
            se per te e' la norma, per me non lo e', Chi ha mai parlato di COPIA? Io nn mi metto a copiare CD e a venderli nelle strade. Qui nn si sta parlando di COPIARE CD, si sta parlando di SCARICARE dei file da un server americano ke si trova dall'altra parte dell'oceano, ovvero dove la GDF italiana nn può fare proprio nulla... la stragrande maggioranza dei server warez si trovano in USA o in Russia, i provvedimenti devono prenderli le autorità locali.
            Ripeto, fate i fighetti perche' non vi
            rendete
            conto delle conseguenze che cio' potrebbe
            avere
            sulle vostre vite, quando vi ritroverete in
            casa
            la gdf, vedrete che FORSE qualcosa vi
            turbera', o
            magari turbera' i vostri (sfortunati)
            genitori
            purtroppo, a causa della vostra mancanza di
            CRANIO, che dovranno sborsare qualche
            migliaio di
            euro di multa.
            La GDF se viene a casa mia può agire legalmente solo se mi trova in garage 20.000 COPIE di Windows senza licenza. Ma a me ke scarico un giochino menomato da un ftp ke si trova in Armenia, col quale ci gioco e poi molto probabilmente lo cancello visto ke nemmeno mi gira tanto bene (caxxo devo comprarmi la GeForce3!) penso proprio ke me la può solo annacare! (a Catania si dice così).
            www.gdf.it :-)
            sito super aggiornato.Ci sono andato, ma niente Warez, nn è ke magari mi rimandi il link giusto?
          • Anonimo scrive:
            Re: W il warez!
            - Scritto da: CyberAndy(...)
            a me ke
            scarico un giochino menomato da un ftp ke si
            trova in Armenia, col quale ci gioco e poi
            molto probabilmente lo cancello visto ke
            nemmeno mi gira tanto bene (caxxo devo
            comprarmi la GeForce3!) penso proprio ke me
            la può solo annacare! (a Catania si dice
            così).Grandiosooo.. ha ha ha LOL :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: W il warez!
        AHAHAHAAHAHAHMa piglia questo 8=====DScambiare software non fa male a nessuno! I problemi nel mondo non ci sono per l'esistenza dei warez, ma per l'esistenza dei ricchi e potenti figli di *sultana*Sei un lecca culo dei potenti nella speranza che qualche briciola delle loro ricchezze cada su di te.GENTE! GTA3 e altre meraviglie le trovate con un qualsiasi software di filesharing! scaricate e date la vostra benedizione a coloro che ve lo hanno passano!
        • Anonimo scrive:
          Re: W il warez!

          Ma piglia questo 8=====D
          Scambiare software non fa male a nessuno! I
          problemi nel mondo non ci sono per
          l'esistenza dei warez, ma per l'esistenza
          dei ricchi e potenti figli di *sultana*e anche per la gente come te, che inneggia all'illegalità.
          Sei un lecca culo dei potenti nella speranza
          che qualche briciola delle loro ricchezze
          cada su di te.si, ciccio, va bene, adesso accendi la pleistescion e metti un giochino, cosi' ti ripigli.
          GENTE! GTA3 e altre meraviglie le trovate
          con un qualsiasi software di filesharing!
          scaricate e date la vostra benedizione a
          coloro che ve lo hanno passano!a gente come te auguro solo di andare su www.bsa.it.Gioca, gioca...
          • Anonimo scrive:
            Re: W il warez!
            - Scritto da: Vertigo

            Ma piglia questo 8=====D

            Scambiare software non fa male a nessuno!
            I

            problemi nel mondo non ci sono per

            l'esistenza dei warez, ma per l'esistenza

            dei ricchi e potenti figli di *sultana*
            un parte dei quali (gates in primis) sui warez fa la sua fortunaNO al SW PIRATA si al SW LIBERO
            e anche per la gente come te, che inneggia
            all'illegalità.
            giustissimo inneggiare al warez e' come quel noto politico italiano che ha inneggiato all'elusione fiscale e alle societa off-shore

            Sei un lecca culo dei potenti nella
            speranza

            che qualche briciola delle loro ricchezze

            cada su di te.
            le briciole le raccogli te quelle che si fanno piratare
            si, ciccio, va bene, adesso accendi la
            pleistescion e metti un giochino, cosi' ti
            ripigli.
            giochera con l'originale o col pirata?

            GENTE! GTA3 e altre meraviglie le trovate

            con un qualsiasi software di filesharing!

            scaricate e date la vostra benedizione a

            coloro che ve lo hanno passano!

            a gente come te auguro solo di andare su
            www.bsa.it.
            Gioca, gioca...
        • Anonimo scrive:
          Re: W il warez!
          ...e la benedizione a chi ha prodotto il software no? Lo sai che mazzo occorre farsi per progettare un motore grafico? Se qualcuno avesse sputato l'anima per lavorare duro su un software serio e ben fatto non se ne uscirebbe con queste cazzate. Troppo facile fare il genio trovando i crack. Progettami un Autocad (o un Medal of Honor o un 3D Max o quel che vuoi) e poi ne parliamo.Se la Topexan avesse investito più soldi in ricerca forse avremmo qualche problema di meno tra le scatole...
      • Anonimo scrive:
        Re: W il warez!
        Coglione ipocrita. Giura che in vita tua non hai mai avuto un minimo software illegale, giura che tu non abbia mai avuto una videocassetta duplicata, un'audiocassetta duplicata illegalmente, un CD audio masterizzato anche in prestito, che tu non abbia mai comprato merce contraffatta dai marocchini. Ma va a cagare, coglione... -__-- Scritto da: zeze
        E' proprio a causa di sparate come questa
        che io
        penso che la finanza _FACCIA_ _BENE_ a
        perseguirvi.
        Ormai avete perso di vista il valore delle
        cose, tutto e' lecito se fatto per se stessi
        a scapito di tutti gli altri vero ?
        Vieni qui, su un sito pubblico, ti loggano
        l'ip,
        possono risalire a chi sei e fai di queste
        sparate ?
        Complimenti, spero stiano bussando alla tua
        porta
        dei signori con le righette gialle....
        Almeno questa volta una cosa giusta l'hai
        fatta,
        ti sei autodenunciato :-|
        Poi dicono che i videogames non fanno
        danni...mah...guardate i risultati :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: W il warez!

      Questi ragazzi lo fanno x passione e non per
      soldi! magari anche chi fa i grafiti sui muri lo fa per passione, ma non vuol dire che debba essere tollerato.I DoD hanno commesso reati. punto e basta. visto che non siamo in stati anarchici, ma democratici, rispetti le leggi, tutto qui.
      Riguardo al danno economico? Siamo
      sicuri che chi ha scaricato quei
      gochi/os/applicazioni se non l'avessero
      fatto le avrebbero davvero acquistate?non al 100%, ma un 20-30% sicuramente.
      Magari se le sarebbero fatte copiare da
      conoscenti... ma fatemi ridere! sempre pirateria è.
      Il danno
      economico sentenziato non ha nessun valore
      concreto!si, perchè lo sai tu...
      Ora vi saluto che mi vado a scaricare GTA3
      per pc che è appena uscito!!!!! Fresco
      fresco di stamettina!!!!! Byez ;)ti do' un indirizzo per scaricare warez: www.gdf.it.
      • Anonimo scrive:
        Re: W il warez!
        Ho provato ad utilizzare il sito www.gdf.it che hai fornito tu per scaricar warez... ma non ci ho trovato nulla di interessante.... non è che puoi mandarmi il link diretta alla pagina da cui scaricare?????
        • Anonimo scrive:
          Re: W il warez!
          - Scritto da: Tonj Manero
          Ho provato ad utilizzare il sito www.gdf.it
          che hai fornito tu per scaricar warez... ma
          non ci ho trovato nulla di interessante....
          non è che puoi mandarmi il link diretta alla
          pagina da cui scaricare?????heee sti newbe... Leggiti gdf-HOWTO cerca con google.... :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: W il warez!
        Pensa a quei poveri programmatori che questo mese non potranno pagare la rata della loro BMW 325i e rinunciare al progetto del solarium in casa...Poverini...- Scritto da: Vertigo

        Questi ragazzi lo fanno x passione e non
        per

        soldi!

        magari anche chi fa i grafiti sui muri lo fa
        per passione, ma non vuol dire che debba
        essere tollerato.
        I DoD hanno commesso reati. punto e basta.
        visto che non siamo in stati anarchici, ma
        democratici, rispetti le leggi, tutto qui.


        Riguardo al danno economico? Siamo

        sicuri che chi ha scaricato quei

        gochi/os/applicazioni se non l'avessero

        fatto le avrebbero davvero acquistate?

        non al 100%, ma un 20-30% sicuramente.


        Magari se le sarebbero fatte copiare da

        conoscenti... ma fatemi ridere!

        sempre pirateria è.


        Il danno

        economico sentenziato non ha nessun valore

        concreto!

        si, perchè lo sai tu...


        Ora vi saluto che mi vado a scaricare GTA3

        per pc che è appena uscito!!!!! Fresco

        fresco di stamettina!!!!! Byez ;)

        ti do' un indirizzo per scaricare warez:
        www.gdf.it.
        • Anonimo scrive:
          Re: W il warez!

          Pensa a quei poveri programmatori che questo
          mese non potranno pagare la rata della loro
          BMW 325i e rinunciare al progetto del
          solarium in casa...
          Poverini...Sei rimasto indietro di 20 anni, ragazzo, oggigiorno i programmatori sono pagati come semplici impiegati. 900-1000 euro al mese, non di più. quelli che prendono di più sono i capoprogetto, analisti, ecc.
          • Anonimo scrive:
            Programmatori Pagati 900/1000 Euro...mà !
            Probabilmente quelli scarsetti come tè...vengono pagati con quelle cifre...a me,risulta ben altro... !.Bie !
          • Anonimo scrive:
            Re: Programmatori Pagati 900/1000 Euro...mà !
            e quanto lo vuoi pagare un semplice programmatore? uno che non sa nemmeno cosa vogliano dire pianificazione, analisi, design e testing. e magari perde tempo dietro una linea di codice malformattata...
  • Anonimo scrive:
    ma dove buttano le risorse i pulotti?????
    c'è ben altro crimine IRRISOLTO nel mondo REALE da combattere. Roba che continua da centinaia di anni. E invece di riuscire a combattere il VERO crimine, no, si perdono dietro ai warez.perfetto.mafia, sfruttamento, morte, truffa ai danni dello stato o attraverso lo stato ... povertà, miseria...no, loro stanno dietro ai WAREZ e si vantano di questo. perché non si vantano di non riuscire a sistemare l'illegalità nelle strade? il flusso della droga? la corruzione nel paese? i soprusi perpetrati dal governo americano (legalizzando tutto) ... ?no, loro si buttano a sventare il temibilissimo warez.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma dove buttano le risorse i pulotti?????
      Ma il principio non è quello di dare la priorità alla gravità del reato. Altrimenti, seguendo il tuo ragionamento, se ti dovessero svaligiare la casa ti si potrebbe sempre rispondere che ci sono reati ben più gravi in cui buttare risorse. Ti ricordo che il cracking è un danno economico. Certo, se DrinkOrDie era il tuo fornitore ufficiale è un altro discorso. Ma è troppo facile davanti ad una infrazione più o meno grave ribattere che tanto ce ne sono di peggiori.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma dove buttano le risorse i pulotti?????
        - Scritto da: Igloo
        Ma il principio non è quello di dare la
        priorità alla gravità del reatoInvece si, la priorità alla gravità dei reati è importante, altrimenti dovresti spiegarmi perchè esistono reati aministrativi e penali, ma forse sei troppo ignorante per capire la differenza
    • Anonimo scrive:
      Re: ma dove buttano le risorse i pulotti?????
      - Scritto da: kekka
      c'è ben altro crimine IRRISOLTO nel mondo
      REALE da combattere. Roba che continua da
      centinaia di anni. E invece di riuscire a
      combattere il VERO crimine, no, si perdono
      dietro ai warez.

      perfetto.
      ma cosa stai dicendo???tu magari pensi che il warez sia solo fatto da un gruppo di amici che sproteggono un gioco / programma e lo passano agli amici ma in realta' questo alimenta il mercato del sw contraffatto.Dove credi che prendano i loro cd i vari ambulanti che ci sono in giro per esempio?
      mafia, sfruttamento, morte, truffa ai danni
      dello stato o attraverso lo stato ...
      povertà, miseria...
      il fatto che i gruppi warez siano solo dei simpatici bontemponi e' una mezza verita'...... qui si tratta anche di mafia

      no, loro stanno dietro ai WAREZ e si vantano
      di questo. perché non si vantano di non
      riuscire a sistemare l'illegalità nelle
      strade? il flusso della droga? la corruzione
      nel paese? i soprusi perpetrati dal governo
      americano (legalizzando tutto) ... ?
      combattere il warez aiuta a:- sistemare l'illegalità nelle stradee- corruzione nel paese

      no, loro si buttano a sventare il
      temibilissimo warez.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma dove buttano le risorse i pulotti?????
        Sciocchezze!
      • Anonimo scrive:
        Re: ma dove buttano le risorse i pulotti?????
        - Scritto da: Zanabon


        - Scritto da: kekka

        c'è ben altro crimine IRRISOLTO nel mondo

        REALE da combattere. Roba che continua da

        centinaia di anni. E invece di riuscire a

        combattere il VERO crimine, no, si perdono

        dietro ai warez.



        perfetto.



        ma cosa stai dicendo???
        tu magari pensi che il warez sia solo fatto
        da un gruppo di amici che sproteggono un
        gioco / programma e lo passano agli amici ma
        in realta'
        questo alimenta il mercato del sw
        contraffatto.
        Dove credi che prendano i loro cd i vari
        ambulanti che ci sono in giro per esempio?


        mafia, sfruttamento, morte, truffa ai
        danni

        dello stato o attraverso lo stato ...

        povertà, miseria...



        il fatto che i gruppi warez siano solo dei
        simpatici bontemponi e' una mezza verita'...
        ... qui si tratta anche di mafia




        no, loro stanno dietro ai WAREZ e si
        vantano

        di questo. perché non si vantano di non

        riuscire a sistemare l'illegalità nelle

        strade? il flusso della droga? la
        corruzione

        nel paese? i soprusi perpetrati dal
        governo

        americano (legalizzando tutto) ... ?



        combattere il warez aiuta a:
        - sistemare l'illegalità nelle strade
        e
        - corruzione nel paese
        a diffondere l'open source



        no, loro si buttano a sventare il

        temibilissimo warez.

        lascia che lo facciano,lascia che combattano la pirateria casa per casa..ci sara piu gente che abbandona il SW proprietario in favore di quello libero
  • Anonimo scrive:
    Riflessioni
    Le forze investigative USA sono proprio incredibili, sono riusciti a sgominare una rete internazionale di pirati informatici che distribuivano software in tutto il pianta!!Ma un dubbio mi sorge come mai non sono riusciti a evitare la tragedia dell'11 settembre? forse perché le risorse investigative erano troppo prese a debellare la piaga del warez?Forse valuterete questo invente fuori luogo ma riflettete, 4 anni per aver diffuso software crakkato e nessun vero provvedimento contro la Microsoft che ha distrutto una societa' come Netscape... la Microsoft ha i soldi e ha potuto regalare il suo browser ora internet e' meno sicura per le lacune di internet explorer.GianoPSLinux non emergera' mai sele software house non produrrannosoftware ludico adatto al sistema,i pc si sono diffusi su larga scala dopo l'avvento del merca videoludicosu piattaforma windows.
    • Anonimo scrive:
      Re: Riflessioni
      - Scritto da: Giano
      Le forze investigative USA sono proprio
      incredibili, sono riusciti a sgominare una
      rete internazionale di pirati informatici
      che distribuivano software in tutto il
      pianta!!

      Ma un dubbio mi sorge come mai non sono
      riusciti a evitare la tragedia dell'11
      settembre? forse perché le risorse
      investigative erano troppo prese a debellare
      la piaga del warez?

      Forse valuterete questo invente fuori luogo
      ma riflettete, 4 anni per aver diffuso
      software crakkato e nessun vero
      provvedimento contro la Microsoft che ha
      distrutto una societa' come Netscape... la
      Microsoft ha i soldi e ha potuto regalare il
      suo browser ora internet e' meno sicura per
      le lacune di internet explorer.

      GianoTi faccio i complimenti hai reso un pensiero acuto e corretto. Solo un appunto...
      PS
      Linux non emergera' mai se
      le software house non produrranno
      software ludico adatto al sistema,
      i pc si sono diffusi su larga
      scala dopo l'avvento del merca videoludico
      su piattaforma windows.Linux è un sistema operativo clone di UNIX (lo so che lo sai) e non e adatto a tutti. Anche se molte distro cercano di renderlo "user friendly", Linux è un sistema Hacker (no, non significa che e dei pirati) dedicato ai programmatori o a chi vuole avere un controllo approfondito della macchina che usa.Ora con l'avvento delle super-console collegate ad una NET dedicata al "ludo" i pc saranno sconvenienti per l'utente. Meglio una PS3 o una Xbox2 con collegamento a 2Mbit al server dedicato.Tornando con un passo in dietro alla questione WAREZ... Vi dico che le console saranno i maggiori beneficiari della pirateria (come in passato). L'obbiettivo non sara quello di vendere il 100% di videogame originali ma bensì;guadagneranno di piu con gli abbonamenti stipulati da voi per giocare via Interent sui loro server. Da qui provo ingenuamente a proporre una formula matematica:L'informatica e direttamente proporzionale alla pirateria.La pirateria direttamente proporzionale al numero di Hacker, dunque:l'informatica è alimentata dagli Hacker.c0re(perdonate eventuali errori, il mio capo mi punta :D)
      • Anonimo scrive:
        Re: Riflessioni


        Forse valuterete questo invente fuori
        luogo

        ma riflettete, 4 anni per aver diffuso

        software crakkato e nessun vero

        provvedimento contro la Microsoft che ha

        distrutto una societa' come Netscape... la

        Microsoft ha i soldi e ha potuto regalare
        il

        suo browser ora internet e' meno sicura
        per

        le lacune di internet explorer.Mi sembra che sul caso Ms-Netscape ci sia una bella causa in corso in cui ha la Ms ha rischiato grosso e rischia ancora. E un altra causa e' pronta in Europa.La causa sara' lunga, molto, anche perche' e' molto piu' difficile rispetto a 3 cretini che copiano cd a destra e manca.Ciao, Enrico B.A.
    • Anonimo scrive:
      OT: Riflessioni
      perche` nessuno ha mai scritto un videogiocosotto gpl?
      • Anonimo scrive:
        Re: OT: Riflessioni
        - Scritto da: caio
        perche` nessuno ha mai scritto un videogioco
        sotto gpl?
        No?Toh, il primo che mi viene in mente:http://www.freeciv.org/
  • Anonimo scrive:
    Ben fatto
    La legge va rispettata. Quelli che crackano e piratano proprio non li capisco. E poi, perché fare tanto sforzo e correre tanti rischi quando esiste il software libero? Mai sentito parlare di Open Source e GPL? Se invece una software house vuole produrre programmi commerciali deve poter avere il diritto di farlo, e chi vuole usarli paghi.Altra cosa sono le implicazioni della DCMA per quanto riguarda i diritti civili, la libertà di ricerca e quella di espressione, ma ai nostri cracker non credo fosse quello ciò che premeva.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ben fatto
      - Scritto da: pi_n@
      La legge va rispettata. Quelli che crackano
      e piratano proprio non li capisco. E poi,
      perché fare tanto sforzo e correre tanti
      rischi quando esiste il software libero? Mai
      sentito parlare di Open Source e GPL? Se
      invece una software house vuole produrre
      programmi commerciali deve poter avere il
      diritto di farlo, e chi vuole usarli paghi.Non per fare l'avvocato del diavolo, ma certe tipologie di prodotti non esistono in ambito opensource (vedi prodotti professionali, grafica, editing audio/video ecc). Certo, non è una giustificazione più che sufficiente, però...Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Ben fatto
        Già ci sono, o ci saranno prestissimo. In ogni caso usare il software Open Source è già possibile per praticamente tutti i campi ordinari di impiego di un computer. Perché non farlo? Io ho una macchina Linux only (niente Winzoz): ci scrivo, ci navigo su internet, ci masterizzo, ci spedisco fax, ci sento la radio, ci ascolto CD...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ben fatto
          - Scritto da: pi_n@
          Già ci sono, o ci saranno prestissimo. In
          ogni caso usare il software Open Source è
          già possibile per praticamente tutti i campi
          ordinari di impiego di un computer. Perché
          non farlo? Io ho una macchina Linux only
          (niente Winzoz): ci scrivo, ci navigo su
          internet, ci masterizzo, ci spedisco fax, ci
          sento la radio, ci ascolto CD...esportami un file in LaTEX e fammi anche un montaggio video per favore.dopodiché vorrei mi preparassi un cartellone pubblicitario PROFESSIONALE da portare in tipografia per lunedì.tutto con linuxe ovviamente, quando hai finito fornisci al comune dei files nei formati DWG, DOC e XLS che si aspettano da te per quell'altro lavoro, mi raccomando.ah si, cosa mi usi per convertire da un formato all'altro dei files grafici in linux? può essere utile ...che so ... un TGA in un JPEG2000 oppure un PCX in un gif ... può servirmi ... gimp è sufficiente?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ben fatto
            Daccordissimo.Volevo solo lasciare un appuntino.Probabilmente la verità sta in mezzo(mi riferiscoall'utilizzo delle piattaforme).Probabilmente per pi_n@ linux va più che beneper l'utilizzo che gli necessita, magari uncartellone in Photoshop o un formato come JPG2000non gli servirà mai e allora va bene così.Quando la verità sta in mezzo allora si fa comefarebbero tutti: due sistemi operativi e vaidi boot manager.Devo usare photoshop o ho un lavoro da fareinerente il wed design o ho un problema dicompatibilità con i formati utilizzati dal comune?WinDevo semplicemente navigare, scaricare audiosenza essere spiato o voglio scrivere in C ecc..LinuxPerò non capisco come mai le conversazioni sispostino immancabilmente sulla guerra dei S.O.a prescindere dalla notizia in questione.Se si parlasse di cavoli e verdure in genereprobabilmente sarebbe lo stesso.Qui il problema era se è giusto punire o no,o nel caso che lo sia, se 4 anni siano una penagiusta da scontare ecc...Ma una lancietta la voglio spezzare per quelliche la pensano contro. Se io sono uno studente evolessi imparare grafica design, ma anche altrecose più semplici, mi spiegate come faccio apagare...attenzione bene... 22.000,00 ?uro perMaya o anche solo 4.000,00 per Photoshop?EDDDAIII, non si può, è chiaro che poi ci sirivolge ai warez, azzardo una stima: l'80% dei beisiti che pi_n@ vede sono sviluppati con softwarepiratato.Fai un pò tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ben fatto

            Devo usare photoshop o ho un lavoro da fare
            inerente il wed design o ho un problema di
            compatibilità con i formati utilizzati dal
            comune?
            WinMai sentito parlare di StarOffice 5.2?E di OpenOffice.org 1.0??E non mi rispondete che mancano programmi come photoshop video editing e altre cose del genere che onestamente in questo momento ho fame e poca voglia di mettermi a cercare su freshmeat in mezzo a una marea di programmi GPL che funzionano meglio di quelli che andate a comprare in negozio o a scaricare nei warez o sul P2P.P.s.Mettiamo il caso che voglio GTA1, è fuori commercio, quello che ho l'ho preso originale al supermercato a 10mila lire. Adesso non si vende più. Se lo voglio regalare a qualcuno che faccio? Chiedo al Produttore di ristamparmi scatola e manuali e inviarmi tutto col cd o mi scarico il gioco dal p2p?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ben fatto

            Mettiamo il caso che voglio GTA1, è fuori
            commercio, quello che ho l'ho preso
            originale al supermercato a 10mila lire.
            Adesso non si vende più. Se lo voglio
            regalare a qualcuno che faccio? Chiedo al
            Produttore di ristamparmi scatola e manuali
            e inviarmi tutto col cd o mi scarico il
            gioco dal p2p?Io voglio una ferrari testarossa, ma è fuori produzione.chiedo alla ferrari di tirare fuori i vecchi stampi o la rubo?Bei ragionamenti.voglio, voglio, sempre voglio
        • Anonimo scrive:
          [OT]Re: Ben fatto
          ma com'è che quelli che usano linux non capiscono che la genete per lavorare ha bisogno di software che non esistono per linux? io faccio il grafico e per fare il mio lavoro ho bisogno di photoshop fireworks freehand etc e non ho nessuna intenzione di passare a qualche surrogato solo per fare il figo con gli amici:Aò io ci ho er LINUXE....ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT]Re: Ben fatto
            - Scritto da: higrade
            ma com'è che quelli che usano linux non
            capiscono che la genete per lavorare ha
            bisogno di software che non esistono per
            linux? io faccio il grafico e per fare il
            mio lavoro ho bisogno di photoshop fireworksBenissimo, nessuno ti vieta di usae windows, pero' PAGHI le licenze, semplice no ?
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT]Re: Ben fatto
            il discorso è semplice quando usavo i suddetti software a casa per studiare mi cercavo i crack perchè semplicemente non potevo permettermi di acquistarli. una volta che ho cominciato la mia attività ho acquistato le licenze e mi sono messo in regola - è un reato così grave? inoltre secondo me la diffusione di molti software deve molto al mondo warez infatti tantissimi amici hanno preteso, in azienda, di usare i software che conoscevano
      • Anonimo scrive:
        Re: Ben fatto
        Neanche le Ferrari ci sono Open Source: allora che vado e mi piglio una Ferrari e non la pago e la passo liscia?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ben fatto
      - Scritto da: pi_n@
      La legge va rispettata. Quelli che crackano
      e piratano proprio non li capisco. E poi,
      perché fare tanto sforzo e correre tanti
      rischi quando esiste il software libero? Mai
      sentito parlare di Open Source e GPL? Se
      invece una software house vuole produrre
      programmi commerciali deve poter avere il
      diritto di farlo, e chi vuole usarli paghi.

      Altra cosa sono le implicazioni della DCMA
      per quanto riguarda i diritti civili, la
      libertà di ricerca e quella di espressione,
      ma ai nostri cracker non credo fosse quello
      ciò che premeva.Sono perfettamente d'accordo sul fatto Open Source e GPL, ma il problema è un altro , le multinazionali possono fare quello che gli pare e tutto è normale, un povero cristo per molto meno lo massacrano (la legge deve essere uguale per tutti, putroppo per qualcuno invece è più uguale)
      • Anonimo scrive:
        Re: #***@***#!!!!
        ]°°°]]]]ççççé°P++++!!!!!!!!!!FREE SOFTWARE
      • Anonimo scrive:
        Re: Ben fatto
        Scusa, ma non seguo la logica. Credi che i cracker siano in grado di fare dispetti alle grandi aziende del software? O non gli faranno piuttosto un favore? Come ha fatto Micro$oft a far diffondere un sistema operativo che non vale nulla?L'Open Source invece non solo è legale, ma al contempo fa *molto* male a certa gente, perché gli erode inesorabilmente il monopolio. Certe volte penso che la FSF meriterebbe insieme i Nobel per l'economia (potenzialità di sviluppo insite nella GPL) e per la pace (contenuto democratico della licenza).I cracker invece fanno solo danni.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ben fatto
          Allora comprati tutti i programmi originali e spendi infiniti ?uro! Posso capire per chi ha un attività commerciale di avere del software originale ma per un privato sono spese insostenibili! E' grazie ai "crack" che io posso allargare le mie conoscenze informatiche e propormi al mondo del lavoro sempre più preparato!Adesso mi sto certficando MCSE ti sembra fattibile che io compri tutta la suite di programmi???? Spendere quei 5.000????? Poi quando andro a lavorare in azienda lì si tutto originale!Ovvio che poi ci sono sempre i furbi, ma a quelli ci dovrebbe pensare la guardia di finanza!Saluti!
          • Anonimo scrive:
            Ma nei libri microsoft....
            non ci sono i CD con le versioni a validità limitata? Ci studi 3 mesi ti certifichi e vai in azienda. No ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ben fatto

            Allora comprati tutti i programmi originali
            e spendi infiniti ?uro! Se vuoi i prodotti devi spendere soldi. mi sembra facile da capire. vuoi un'auto di lusso? lavori e la paghi. non la rubi di certo.
            Posso capire per chi
            ha un attività commerciale di avere del
            software originale ma per un privato sono
            spese insostenibili!qualcuno ti obbliga ad avere dei programmi piratati? La polizia è mai venuta a casa tua con l'ingiunzione di avere sul pc di casa, programmi come autocad o coreldraw?
            E' grazie ai "crack"
            che io posso allargare le mie conoscenze
            informatiche e propormi al mondo del lavoro
            sempre più preparato!bel ragionamento. come dire "rubo le ferrari, cosi' posso propormi a todt come pilota".
            Adesso mi sto certficando MCSE ti sembra
            fattibile che io compri tutta la suite di
            programmi???? Spendere quei 5.000????? sempre la stessa storia, cambia disco!
            Ovvio che poi ci sono sempre i furbi, ma a
            quelli ci dovrebbe pensare la guardia di
            finanza!
            Saluti!ah, perchè tu non ti ritieni furbo? tu pirati sw e poi pretendi che la gdf vada a stanare i pirati?bella faccia di bronzo!Il solito vizio italico: "spero che i ladri vengano messi in galera tutti, eccetto me che rubo, ma non lo faccio per soldi"
          • Anonimo scrive:
            Re: Ben fatto
            Scusate ma qui tutti continuano a fare l'esempio delle Ferrari (se rubo una Ferrari qua,se rubo una Ferrari là), ma guardate che mica è la stessa cosa!!!Se rubo una Ferrari io impedisco al legittimo proprietario(quello che l'ha pagata)di usare una cosa SUA!!!Se io rubo a qualcuno il cd ORIGINALE di Adobe Photoshop allo stesso modo impedisco a qualcuno di usare una cosa SUA!!!Se io COPIO un cd non impedisco a nessun altro di usarlo e non calpesto i diritti di nessuno,tranne della grossa multinazionale che non vede i miei soldi(che comunque non avrebbe mai visto!)E adesso non tirate fuori la storia dei posti di lavoro e bla bla bla perchè non ci crede nessuno che il ricavato di un cd di WindowsXp vada al 95% ai poveri lavoratori che sgobbano e al 5% a Bill Gates !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ben fatto

            Se io COPIO un cd non impedisco a nessun
            altro di usarlo e non calpesto i diritti di
            nessuno,tranne della grossa multinazionale
            che non vede i miei soldi(che comunque non
            avrebbe mai visto!)beh, certo visto che è una multinazionale, che si fotta, rubano solo i soldi. leva la testa dal libro rosso di mao, per favore.
            E adesso non tirate fuori la storia dei
            posti di lavoro e bla bla bla perchè non ci
            crede nessuno che il ricavato di un cd di
            WindowsXp vada al 95% ai poveri lavoratori
            che sgobbano e al 5% a Bill Gates !!!un'altro che ragiona alla cappero di cane.un conto sono i posti di lavoro, un'altro sono i soldi. lascia stare bill gates, ci sono diverse sw house nei guai proprio per la pirateria.meno copie vendute=meno introiti=meno investimenti=meno lavoro. ci va tanto a capirlo?
  • Anonimo scrive:
    che tristezza
    Forse non sarò normale ma io provo ammirazione per questa gente, forse sono tra i pochi che hanno ancora certi valori .E provo un certo disprezzo nelle autorità americane che mi sembrano sempre più comandate dalle multinazionali (cospirazione ?) ma andate ha CA**RE
    • Anonimo scrive:
      Re: che tristezza

      Forse non sarò normale ma io provo
      ammirazione per questa genteNon solo non sei normale
    • Anonimo scrive:
      Re: che tristezza
      Valori ?ma per piacere .. rubare e' un valore ? - Scritto da: nob_#
      Forse non sarò normale ma io provo
      ammirazione per questa gente, forse sono tra
      i pochi che hanno ancora certi valori .
      E provo un certo disprezzo nelle autorità
      americane che mi sembrano sempre più
      comandate dalle multinazionali (cospirazione
      ?) ma andate ha CA**RE
    • Anonimo scrive:
      ** Si presenti in questura **
      - Scritto da: nob_#
      Forse non sarò normale ma io provo
      ammirazione per questa gente, forse sono tra
      i pochi che hanno ancora certi valori .
      E provo un certo disprezzo nelle autorità
      americane che mi sembrano sempre più
      comandate dalle multinazionali (cospirazione
      ?) ma andate ha CA**RESi presenti in questura oggi stesso per dei chiarimenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: che tristezza

      Forse non sarò normale ma io provo
      ammirazione per questa genteNon sei il solo, ma forse è meglio evitare il termine ammirazione, diciamo ke *molte* persone li ringraziano indirettamente gridando "URRA'!!!" dopo aver trovato il crack fresco fresco da Astalavista di una utility uscita nemmeno 5 giorni prima o dopo aver finito di scaricare un Gamez da 150MB rippato ipercompresso ma funzionante... e senza aver speso una lira, anzi un centesimo.
      i pochi che hanno ancora certi valori.direi di evitare anke la parola "valori", ke nn è ke sia proprio un valore infrangere il copyright ;)
      E provo un certo disprezzo nelle autorità
      americane che mi sembrano sempre più
      comandate dalle multinazionaliconcordo, vista l'indecente politica dei prezzi di QUALUNQUE supporto multimediale.Oggigiorno nn sai se entrare in gioielleria o in un RicordiMediaStore....
    • Anonimo scrive:
      Re: che tristezza
      - Scritto da: nob_#
      Forse non sarò normale ma io provo
      ammirazione per questa gente, forse sono tra
      i pochi che hanno ancora certi valori .quali, quelli dei ladri?
      • Anonimo scrive:
        Re: che tristezza

        Concordo pienamente con te..... io ammiro
        gente come questa, che riesce a crakkare un
        programma o un gioco per renderlo
        disponibile a tutti....avete idea delle
        conoscenze che ci vogliono per crakkare un
        programma....????e per farlo? Bene dunque uno studia una vita su qualcosa (C++, Economia ecc...) sia per passione che per lavoro. Comincia un progetto (un sw, una ricerca economica) e ci lavora due mesi, tre,un anno, due anni. Ha lavorato tanto, ha avuto delle belle idee e le ha realizzate da solo o con altri. Finalmente finisce il progetto e decidono di volere un "rimborso" o di guadagnare, anche per poi realizzare sw/studi migliori (oltre che a guadagnare di piu' se piace, non c'e' nulla di male) e decidono quindi di vendere i risultati del progetto. Poniamo, un gioco a 50? a copia e la ricerca a 1000? a copia. Poi arriva un ragazzotto che non ha nulla da fare, oppure e' un semplice appassionato. Tale ragazzotto riceve in regalo il sw/studio e per passione/religione/chicchessia decide di crakkarlo/fotocopiarlo e distribuirlo gratis grazie al P2P. E si producono cosi' 5 copie pirata. Le quali producono ognuna altre 5 copie pirata e cosi' via. Alla fine centinaia/migliaia/milioni (fa tu) di persone ricevono un servizio GRATIS che e' costato tanta fatica a qualcuno, che potresti essere tu stesso. Magari hai anche dei figli da sfamare e lavori un una multinazionale che grazie a questa poltica da cattivoni da lavoro a migliaia di persone. Le quali a loro volta hanno famiglie da sfamare e/o qualche sfizio da togliersi. Ma mentre loro lavorano il crackerino (che non compra nemmeno UNA copia originale per *ideale*) ha fatto in modo che il lavoro di decine/centinaia di persone finisse in mano a tantissima gente. La multinazionale vedendo che il lavoro non rende *come programmato* e magari ha fatto anche perdere decide giustamente di licenziare qualcuno(taglio delle spese) e poi magari di chiudere il progetto. Ora, ha ragione la multinazionale che investe magari milioni di $ o ? per fare un prodotto/servizio e, ovviamente, per guadagnare e far guadagnare i dipendenti, oppure il crackerino che non ha voglia di pagare manco la licenza studenti?Io non sono uno che ha tutto originale, per motivi economici, ma quel che posso lo compro originale, come WindowsXp e qualche gioco. Ho centinaia di CD musicali originali (di cui il "complete Beethoven" che mi e' costato oltre 1 milione di vecchie lire,97Cd) e migliaia di Mp3.Cio' non toglie che ha ragione chi lavora e produce, non chi smonta e da' alla cavolo di cane.Con la Ms,Oracle,Apple,Nintendo,Sony,Sega ecc... si va avanti, col crackerino molto poco. (e non tiratemi fuori le storie degli hackerini alla Steve Jobs e Wozniack nel garage. Loro devono ringraziare Mike Markkula che ha loro dato 50.000 dollari un anno dopo esser uscito dall'Intel e aver fatto un anno senza lavorare. Lo stesso Bill Gates era ababstanza ricco di famiglia.)Ciao, Enrico B.A.
        • Anonimo scrive:
          Re: che tristezza

          fatto un anno senza lavorare. Lo stesso Bill
          Gates era ababstanza ricco di famiglia.)abbastanza ricco? sua madre era nel consiglio d'amministrazione dell'ibm (e praticamente è stata lei a presentare la ms all'ibm) e della pacific bell, mentre suo padre era, mi sembra, il presidente di una banca. beh, certo che con i soldi che ha bg adesso, ai tempi era quasi uno straccione...:-)
          • Anonimo scrive:
            Re: che tristezza

            abbastanza ricco? sua madre era nel
            consiglio d'amministrazione dell'ibm che io sappia la madre era insegnate. Poi a causa dei figli ha lasciato il lavoro.
            beh, certo che con i soldi che ha bg
            adesso, ai tempi era quasi uno
            straccione...:-)ciao:)
      • Anonimo scrive:
        Re: che tristezza

        Concordo pienamente con te..... io ammiro
        gente come questa, che riesce a crakkare un
        programma o un gioco per renderlo
        disponibile a tutti....avete idea delle
        conoscenze che ci vogliono per crakkare un
        programma....????la maggior parte dei programmi/giochi si cracka con un debugger e un editor esadecimale, invertendo un JZ con JNZ o viceversa. Non dire idiozie, ci riuscirebbe un lamerone in 2 giorni, altro che enormi conoscenze.
        • Anonimo scrive:
          Re: che tristezza

          Non dire idiozie, ci riuscirebbe
          un lamerone in 2 giorni, altro che enormi
          conoscenze.certo certo..
  • Anonimo scrive:
    non ho parole......
    Poi dicono che i nazi hanno perso la guerra......
    • Anonimo scrive:
      Re: non ho parole......
      - Scritto da: Wildfire
      Poi dicono che i nazi hanno perso la
      guerra......Ma che vorresti dire? Di che parli? A cosa ti riferisci? Blateri? DOD = CRIMINALI
      • Anonimo scrive:
        Re: non ho parole......
        - Scritto da: Hercules
        - Scritto da: Wildfire

        Poi dicono che i nazi hanno perso la

        guerra......

        Ma che vorresti dire? Di che parli? A cosa
        ti riferisci? Blateri? DOD = CRIMINALIcriminali sono quelli che RUBANO I SOLDI, che UCCIDONO, che VIOLENTANO, che CORROMPONO.quelli che si fanno corrompere in parlamento e peggiorano la tua vita.un warez ti ha mai causato qualche problema?hai mai visto una ditta fallire a causa del warez?sono tutte stronzate.il fatto è che dove bisogna impegnarsi per riuscire, non ce la fanno, non si impegnano. Dove è una puttanata, ma serve meno, ecco apparire le grandi forze dell'ordine.prova a far rispettare i tuoi diritti ... vedrai quanto la "LEGGE" ti viene incontro...ma se i diritti sono quelli di una Azienda ... allora scattano tutti
        • Anonimo scrive:
          Re: non ho parole......
          E quindi chi ruba del software non è un criminale? Cos'è, un benefattore? Prova a leggere nell'articolo le perdite economiche causate da questa gente e prova a tradurle in nuovi posti di lavoro andati in fumo...
        • Anonimo scrive:
          Io invece le ho
          Sempre la legge fatta a tua misura, vero? Vorrei vedere come risponderesti se qualcuno facesse un danno economico a TE. Diresti ancora che i veri criminali sono altri? E' il solito discorso italiota dell'essere più furbo degli altri quando riesce a non pagare, salvo mettersi a piangere e gridare al complotto mondiale quando lo beccano.Ma per favore.
        • Anonimo scrive:
          Re: non ho parole......
          quando ero piccolo e deficente anche io ero uno di loro...si cackava e si scaricava dall'america con la scheda AT&T :)).. mitico l'Usr Courrier 14.4 ... poi e' arrivata la finanza :P6 mesi con la condizionale e 7 milioni di multa patteggiando la pena.. piu' le spese per l'avvocato.cmq. considerando i capi d'accusa penso che mi sia andata bene così.la mia lezione l'ho presa e l'ho imparata.Sicuramente non e' possibile avere tutti i giochi originali anche perche' escono dei titoli veramente validi con una frequenza impressionante ed i prezzi sono proibitivi, vero e' cmq. che le case produttrici non si fanno nessuna concorrenza sui prezzi.E questo porta ad avede dei costi esorbitanti per un gioco spendere 50? è un totate.penso che se costassero la metà sicuramente della pirateria se ne sentirebbe parlare molto meno..le quantita di prodotti venduti sarebbero di più e anche chi li vende avrebbe maggiori guardagni, ho lavorato in un negozio di computer e so benissimo che sui videogiochi non ci si prende una mazza :Pstretta la foglia, larga la via dite la vostra che ho detto la mia :)
      • Anonimo scrive:
        Re: non ho parole...... Hercules su ... su...
        Verrei io a casa tua per vedere se hai software originale. Oppure vorrei vedere quanti soldi hai rubato alla SIAE con i tuoi MP3. Oppure... ecc...Dai su cerca di riavviare il cervello e prova a ripartire in modalita provvisoria.Saluti c0re
    • Anonimo scrive:
      Re: non ho parole......
      bush e il DOD, sono peggio dei nazisti e dei talebani.
      • Anonimo scrive:
        Stronzate
        Cosa centrano i posti di lavoro? Chi non ha i milioni per comprarsi Photoshop o qls altro software o OS, o lo prende piratato - e non fa male a nessuno - o non lo prende. I danni stimati non sono reali, nel senso che sono soldi che non avrebbero mai preso cmq. Semplicemente chi non avrebbe avuto i soldi avrebbe rinunciato al software.Se per voi chi non ha i soldi deve restare fuori dal gioco è un altro discorso, ma non inventiamoci stronzate sui posti di lavoro pls. Andate a postare su forzaitalia.it.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Stronzate
          - Scritto da: Spizzy
          Se per voi chi non ha i soldi deve restare
          fuori dal gioco è un altro discorso, ma non
          inventiamoci stronzate sui posti di lavoro
          pls. Andate a postare su forzaitalia.it.....Sai che anche i rapinatori ragionano come te ?Non ho soldi -
          vado a rapinare una banca, mica esiste che io non ho soldi :-!Ma per favore su...resettati....
          • Anonimo scrive:
            Re: Stronzate
            Zeze forse hai frainteso. Ho solo detto che i danni stimati sono irreali e la storia dei posti di lavoro non esiste. Con una rapina ci si appropria, con la violenza, di denaro che non ci appartiene. Piratare un programma significa premere dei bottoni poter usufruire di una cosa che non ci si può permettere. Due azione ugualmente deprecabili, ma non per questo paragonabili.Ho forse detto che il cracking è un'azione nobile?
          • Anonimo scrive:
            Re: Stronzate
            - Scritto da: Spizzy
            Con una rapina ci si appropria, con la
            violenza, di denaro che non ci appartiene.Bene, cambiamo paragone, e' come se fossi andato in un negozio ed avessi imboscato (rubato) un indumento, facile , indolore, senza violenza, il risultato non cambia, HAI RUBATO.Il fatto che una cosa si rubi in maniera + o - facile NON toglie il fatto che sempre di furto si tratti, non trovi ?
            Piratare un programma significa premere dei
            bottoni poter usufruire di una cosa che non
            ci si può permettere. Due azione ugualmente
            deprecabili, ma non per questo paragonabili.il paragone sopra forse calza meglio, non c'e' violenza di mezzo.
            Ho forse detto che il cracking è un'azione
            nobile? Ma allora scusa, dove vuoi arrivare ?Se non e' nobile, se e' un furto, se ti beccano finisci in galera peggio che se uccidi, che anche se stai senza photosohp , senza pc ecc... non e' che hai crisi di identita' o sei in pericolo di vita visto che di alternative ce ne sono + o - valide, chi ve lo fa fare di crackare ?Ripeto, forse per il fatto che non siete esposti in prima persona , o forse perche' vi sentite sicuri in mezzo alla massa-internettiana, vi sembra meno 'delinquenziale' il craking ?.
          • Anonimo scrive:
            Re: Stronzate
            Voglio solo dire che 4 anni per aver distribuito cd masterizzati è uno scandalo. A un assassino con un buon avvocato negli states viene data una pena minore. Parliamoci chiaro: fermiamo i crackers, ma fermiamo anche chi predica l'inasprimento delle pene per gonfiarsi le tasche. Io sta male ad immaginarmi Bill Gates che gode, forse è solo quello il punto...
          • Anonimo scrive:
            Re: Stronzate
            - Scritto da: Spizzy
            Voglio solo dire che 4 anni per aver
            distribuito cd masterizzati è uno scandalo.Concordo pienamente.Pene + commisurate al reato, ma _PENE SICURE_che in Italia non si sa piu' cosa siano purtroppo.
            Parliamoci chiaro: fermiamo i crackers, ma
            fermiamo anche chi predica l'inasprimento
            delle pene per gonfiarsi le tasche. Io sta
            male ad immaginarmi Bill Gates che gode,
            forse è solo quello il punto...Io spero invece che l'inasprimento di questo tipo di pene, dia una spinta significativa al SW Open Source e che la gente cominci finalmente a guardarsi intorno dicendo:"Ma non c'e' nulla che costi meno ?".
    • Anonimo scrive:
      Re: non ho parole......
      - Scritto da: Wildfire
      Poi dicono che i nazi hanno perso la
      guerra......Evidentemente non hai la più pallida idea di cosa hanno fatto i nazisti.
Chiudi i commenti