XING, il founder non è più CEO

Passaggio di consegne in casa XING
Passaggio di consegne in casa XING

A conferma delle voci circolate in quest’ultimo periodo dopo cinque anni Lars Hinrichs , fondatore dell’azienda, lascia la poltrona di CEO di XING (ex-OpenBC). Pur restando nel consiglio dei supervisori e mantenendo la maggioranza azionaria passerà il testimone a Stefan Gross-Selbeck in arrivo da eBay.

Prima azienda europea del Web 2.0 a quotarsi pubblicamente in Borsa (riuscì ad andare in attivo ad appena 90 giorni dall’apertura mentre il resto dell’economia di Internet si rialzava dal tonfo della bolla speculativa del dot-com) XING è un network sociale rivolto ai professionisti nato in Germania, dove ha la sua più radicata base di utenti, come risposta del Vecchio Continente all’americano LinkedIn da cui si distingue per l’approccio più formale e un taglio teutonico, dispone di una interfaccia anche nella nostra lingua e un crescente numero di iscritti in Italia.

In un messaggio di commiato ai colleghi postato nel blog aziendale , Hinrichs sottolinea in cifre i risultati raggiunti con 6.5 milioni di iscritti in Europa e 170 dipendenti in 26 paesi diversi preannunciando l’ingresso durante la nuova gestione di altre funzioni sviluppate nel suo ultimo periodo di permanenza in XING.

L’insediamento del nuovo arrivato sarà effettivo dal 15 Gennaio a conclusione di una fase transitiva di collaborazione tra la vecchia e la nuova guardia, qualcuno vede in questo cambiamento un effetto dell’incapacità di arginare la crescita di LinkedIn. L’unica cosa certa è che l’avventura di Hinrichs nel Web non finisce qui.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 11 2008
Link copiato negli appunti