XP, rush finale per il Service Pack 2

Microsoft sta per rilasciare quella che potrebbe essere l'ultima pre-release del secondo service pack per Windows XP, un update che dovrà assicurare un'ottima compatibilità con i software di sicurezza di terze parti
Microsoft sta per rilasciare quella che potrebbe essere l'ultima pre-release del secondo service pack per Windows XP, un update che dovrà assicurare un'ottima compatibilità con i software di sicurezza di terze parti


Redmond (USA) – Durante un recente incontro con la stampa, Microsoft ha detto di essere pronta a rilasciare, verso metà maggio, la seconda release candidate (RC2) del Service Pack 2 (SP2) per Windows XP. Come noto, le release candidate sono versioni praticamente definitive di un software in cui vengono corretti solo i bug più gravi e urgenti.

Microsoft sostiene che il rilascio della release finale dell’SP2 rimane fissato per la prima metà dell’anno, con buona probabilità verso la fine di giugno. Questo arco temporale potrebbe tuttavia spostarsi in avanti se, come ha ipotizzato da Microsoft, i tester ritenessero necessario rilasciare una terza release candidate.

Questo service pack è il primo nella storia di Microsoft a passare attraverso un vero e proprio programma di beta testing. L’impegno profuso dal colosso nel realizzare questo update è dimostrato dal tempo e dalle risorse dedicatovi, in parte sottratte al progetto di sviluppo della prossima versione di Windows, Longhorn.

Microsoft ha spiegato che sta lavorando a stretto contatto con i produttori di antivirus e firewall personali per assicurare la compatibilità fra le loro applicazioni e il Windows Security Center , un componente che verrà aggiunto a Windows XP dall’SP2 e che servirà per gestire tutte le principali funzionalità per la sicurezza da un unico centro di controllo. Microsoft sostiene che, attualmente, il Windows Security Center è in grado di riconoscere oltre il 70% degli antivirus sul mercato.

La compatibilità con le applicazioni di terze parti sarà un fattore importante anche per il buon funzionamento del Windows Firewall, un software che rimpiazzerà l’attuale Firewall connessione Internet integrato in Windows XP e potrà essere attivato anche in presenza di altri prodotti analoghi. Microsoft incoraggerà gli utenti ad attivare questa funzionalità per beneficiare del “boot security”, una caratteristica che, secondo l’azienda, è in grado di proteggere il PC dagli attacchi anche in fase di avvio.

L’SP2 conterrà anche nuovi filtri anti-spam e anti-script per Outlook e Outlook Express, nuove politiche di sicurezza per Internet Explorer e il supporto alla funzionalità di sicurezza implementata da AMD sulle proprie CPU a 32/64 bit.

Secondo Microsoft, l’80% del codice dell’SP2 riguarda la sicurezza, mentre il rimanente 20% è costituito da nuove funzionalità e aggiornamenti relativi, ad esempio, ad un miglior supporto dei dispositivi Bluetooth e dei Tablet PC.

A causa del cospicuo numero di cambiamenti introdotti dall’SP2, Microsoft ha stilato un documento Word di 156 pagine che descrive nei particolari l’impatto che queste modifiche potrebbero avere sul sistema e sulle altre applicazioni.

L’SP2 conterrà i venti fix di sicurezza rilasciati da Microsoft questo mese.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 04 2004
Link copiato negli appunti