XP snobbato in Australia

Il principale provider del paese non ha ancora approntato il supporto per propri clienti dotati di WinXP


Sydney (Australia) – Telstra BigPond , il maggiore provider australiano legato alla grande compagnia di telecomunicazioni BigPond, non ha approntato il supporto per i propri clienti di servizi internet dotati di WindowsXP, il nuovo sistema operativo Microsoft.

Un portavoce del provider, Stuart Gray, ha dichiarato alla stampa australiana che al momento Telstra non fornisce software di connettività, documentazione tecnica o supporto per i clienti che abbiano installato sui propri computer WindowsXP, ormai nei negozi da due settimane e sui nuovi computer da quasi due mesi. “Se qualcuno ha bisogno di assistenza specifica – ha sottolineato Gray – noi non ne forniamo. Non pubblicizziamo la cosa perché al momento non abbiamo a disposizione personale formato per questo software”.

Secondo Gray, il gigante delle TLC australiane ha intenzione di ampliare il supporto ai clienti per includere anche XP ma non è in condizione di stringere i tempi perché ciò accada. Gray ha definito XP “un importante sistema operativo” ma non si può escludere che il ritardo sia dovuto a qualche difficoltà nei rapporti tra Telstra e Microsoft.

Una possibilità che emergerebbe anche dalle parole del manager di prodotto di Microsoft Australia, Paul Rowarth, secondo cui da almeno due mesi la propria azienda lavora con Telstra per definire le problematiche del supporto, ma soltanto la scorsa settimana Rowarth ha saputo che Telstra non supporta ufficialmente XP. Secondo il dirigente Microsoft, l’azienda pensava che Telstra avesse dato quel supporto in outsourcing a partner specializzati: “Non è certo la situazione ideale ma ci vuole effettivamente del tempo per formare il personale”. Rowarth ritiene comunque che entro poche settimane Telstra inizierà a supportare gli utenti XP.

Il portavoce del provider, intanto, ha confermato che gli utenti che non dovessero riuscire a configurare a dovere i propri computer con WindowsXP potranno rivolgersi a Telstra e i casi saranno affrontati uno per uno…

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ottimo coldfusion 5
    incredibile aumento prestazioni - cfflush per rendering progressivo- grande stabilità - veramente un notevole miglioramento- e con cold fusion 6 se ne vedranno delle belle ! ( supporterà i principali application server come webspere, bea, ecc.) il tutto senza programmare in java ma in cfml-
    • Anonimo scrive:
      Re: ottimo coldfusion 5
      Scusa la domanda e l'ignoranza , c'è molta differenza da asp e secondo te per uno come me agli esordi è possibile imparare velocemente ?
      • Anonimo scrive:
        Re: ottimo coldfusion 5
        Io dal mio piccolo posso affermare in tutta tranquillita' che e' mooooolto piu' facile imparare CF invece di ASP, specialmente se devi interagire con SQL & C.Ciao e in bocca al lupo, FeWoR.- Scritto da: Massimiliano
        Scusa la domanda e l'ignoranza , c'è molta
        differenza da asp e secondo te per uno come
        me agli esordi è possibile imparare
        velocemente ?
        • Anonimo scrive:
          Re: ottimo coldfusion 5
          Giusto un consiglio...Se già hai avuto a che fare con la programmazione è sicuramente più facile e veloce imparare il Php,equivalente se non superiore rispetto all' Asp.Oramai anche i servers con IIS supportano il Php e l'integrazione con i database SQL è ugualmente ottima.Oltretutto le pagine sono molto + "leggere" (niente righe di vb).E poi...una cosa è scrivere "Response.Write", un altra "echo".Ma perchè bisogna sempre complicarsi la vita? ;)
Chiudi i commenti