Zend fonda un IDE per PHP su Eclipse

L'azienda ha lanciato un ambiente di sviluppo integrato per PHP basato sulla piattaforma open source Eclipse, la più utilizzata dagli sviluppatori. Aggiornato anche il suo application server

Cupertino – Zend , tra i maggiori player del mondo PHP, ha introdotto due nuovi soluzioni incentrate sul celebre linguaggio di scripting open source: Zend Studio per Eclipse, un ambiente integrato di sviluppo (IDE) costruito sul progetto Eclipse PDT , e Zend Platform 6.3, una versione aggiornata del proprio application server.

I due prodotti “fanno compiere a Zend un altro passo verso il mondo enterprise”, ha affermato Andi Gutmans, co-CTO della società americana, che non ha mancato di ricordare come oggi PHP giri su circa il 40% dei webserver .

Zend spiega che il suo nuovo IDE è indirizzato agli sviluppatori professionali PHP che necessitano di un software con cui gestire l’intero ciclo di vita delle applicazioni PHP , e che desiderano avvantaggiarsi della estensibilità e della ricchezza di risorse fornite dall’ecosistema Eclipse. Il software include un insieme di strumenti per editing, debugging, analisi, ottimizzazione e database, nonché supporto per processi di sviluppo come unit testing, refactoring, codifica e profiling. La piattaforma Eclipse, dal suo canto, offre il supporto multilinguaggio, una architettura modulare ed è sostenuta da una comunità tra le più attive del panorama open source.

Zend Studio integra lo Zend Framework, dedicato allo sviluppo object-oriented di web application, e include un editor HTML WYSIWYG .

“Più di 15.000 sviluppatori hanno partecipato al programma beta per Zend Studio per Eclipse, che lo rende di gran lunga il più grande sforzo di beta testing mai condotto da noi per un prodotto commerciale”, ha detto Gutmans, che fa anche parte del consiglio direttivo di Eclipse Foundation . “Il feedback è stato molto positivo, specialmente da parte degli utilizzatori commerciali, che in molti casi avevano già fatto di Eclipse il proprio ambiente di sviluppo predefinito. Tutto ciò convalida la nostra strategia di trasferire il nostro IDE PHP alla piattaforma open source Eclipse.”

Il nuovo application server Zend Platform 3.6 , che può essere utilizzato in congiunzione con Zend Studio per effettuare il debugging e il profiling a distanza delle applicazioni PHP, migliora soprattutto le funzionalità di “PHP intelligence” dedicate al monitoraggio delle performance dei programmi PHP: più nel dettaglio, la nuova versione fornisce la capacità di monitorare eventi HTTP, Apache e Java, e include nuovi tool per la diagnostica e gli alert.

Zend Platform 3.6 introduce poi la compressione automatica dei dati in uscita , così da risparmiare banda passante, e migliora la gestione delle job queue per l’elaborazione differita e offline. Un migliorato server per il download promette inoltre di incrementare l’efficienza della distribuzione di grossi file e di contenuti multimediali.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alvarox scrive:
    Se se n'è accorto lui...
    che governa un paese in cui la gente si mangia la corteccia degli alberi perché non ha nient'altro (e non è una battuta), viene da pensare: da noi invece, che tutto sommato siamo un Paese ricco (ancora per poco, ma questo è un altro paio di maniche) i politici sono ancora legati ad uno stile di vita da fine '800. Si sono modernizzati solo nell'arte del furto e dell'intrallazzo...
  • anonimo scrive:
    le risorse ci sono.
    le risorse, economiche, tecnologiche etc la corea del nord le ha, tanto e' vero che ha sviluppato testate nucleari e relativi vettori... e questa e' roba che non puoi mica comprare dal droghiere sottocasa, tanto e' vero che un programma nucleare richiede lunghe tempistiche e pianificazione accurata. Il problema, appunto, e' che tali risorse le usano per le applicazioni militari e non quelle sociali: strade, scuole, ponti, sanita', pappa al popolo, etc.Credo che con una testata nucleare in meno, potrebbero finanziare una dozzina di progetti sociali: si tratta solo di decidere politicamente.
    • Wargames scrive:
      Re: le risorse ci sono.
      Veramente non é esattamente cosí. Se non sbaglio la Corea é sotto embargo e quindi non riceve nulla. Da dove li prende i processori se IBM/Intel/AMD non glieli vendono?!Quanto a missili, centrali e simili, li avevano anche i sovietici 40 anni e piú fa. Ma oggi quella roba lí é vecchiume inutile, altro che moderna tecnologia!!
      • anonimo scrive:
        Re: le risorse ci sono.
        la corea del nord, inizialmente appoggianta dall'ex-unione sovietica, ha iniziato lo sviluppo di un piano nucleare finalizzato alla realizzazione di testate nuclari, punto.Tutto cio' e' molto costoso e richiede tempi lunghi, indipendentemente dalla tecnologia utilizzata: anzi, piu' e' vecchia, piu e' costosa e pericolosa, punto.Gli emberghi si aggirano con:A. triangolazioni, cioe' un intermediario compra a nome suo e poi rivende al cliente finale.B. contrabbando.quindi il ragionamento "embargo" = "riceve nulla" e' falso.
        • Wargames scrive:
          Re: le risorse ci sono.
          Sul costo non discuto. Ma intermediazioni / contrabbando, alzano e di molto il prezzo finale. Quindi dubito che possano comprare chissá che quantitá industriale di tecnologia e pezzi di ricambio.Quando crollerá il regime, scopriremo che facevano i missili riciclando le lattine delle bibite...
          • Anonimo scrive:
            Re: le risorse ci sono.
            Intanto se mai un giorno decidessero di tirarle quelle lattine sulla tua testa e queste esplodendo polverizzassero un'intera città mi sa che in molti smetterebbero di fare discorsetti sul vecchiume tecnologico...
    • The Punisher scrive:
      Re: le risorse ci sono.
      - Scritto da: anonimo
      le risorse, economiche, tecnologiche etc la corea
      del nord le ha, tanto e' vero che ha sviluppato
      testate nucleari e relativi vettori... e questa
      e' roba che non puoi mica comprare dal droghiere
      sottocasaIl droghiere sotto casa si chiama Repubblica Popolare Cinese.I vettori e la tecnologia glieli hanno forniti loro che, a loro volta, li hanno avuti dagli ex-sovietici.Lo stesso tanto celebrato razzo "Lunga Marcia" con cui i vertici del partito cinese si sono fatti un gran pippone mediatico, altro non e' che un vettore "Energya" (Russo) rinominato.
      • TUBU scrive:
        Re: le risorse ci sono.



        Il droghiere sotto casa si chiama Repubblica Popolare Cinese.Hai detto bene...Il PC sarà alimentato a carbonella.Ho detto il PC, perchè ce ne sarà uno solo, all'Università di Pyong-Yang, dove hanno anche un lettore MP3 (uno solo) ed un giornaletto di Cicciolina e Supersex del 1982.
        • Anonimo scrive:
          Re: le risorse ci sono.
          Sinceramente ci andrei piano con questi discorsi. Nei paesi comunisti il singolo se lo sogna di nuotare nell'oro e la massa in genere è abituata a vivere come in guerra con tutto razionato al limite ma quei pochi che valgono vengono istruiti e portati avanti più che bene.
          • The Punisher scrive:
            Re: le risorse ci sono.
            - Scritto da: Anonimo
            Nei paesi comunisti il singolo se lo sogna di
            nuotare nell'oro e la massa in genere è abituata
            a vivere come in guerra con tutto razionato al
            limite ma quei pochi che valgono vengono istruiti
            e portati avanti più che
            bene.Si da il caso che sia di ritorno proprio da uno dei pochi paesi comunisti rimasti, il Vietnam (rientrato a casa il 7 Gennaio).Alla baia di Halong (meravigliosa, da visitare) la nostra guida era un ragazzo che studiava ingegneria (massimo dei voti a dire lui) che faceva quel lavoro per guadagnarsi parte dei soldi che gli servivano per pagarsi l'universita' ma siccome non erano sufficienti ci ha detto che avrebbe dovuto ricorrere ad un prestito.Alla domanda "Ma come? Lo stato non provvede a sostenerti negli studi?" la risposta e' stata "No! Lo stato garantisce l'istruzione fino a *non mi ricordo se 14 o 15 anni* e poi sono razzi tuoi! Se vuoi studiare ti paghi gli studi, viceversa puoi andare a lavorare nei campi o in fabbrica".Se le cose non le sai, salle! :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: le risorse ci sono.
            Ho detto i più validi, si vede che lui non entrava nella categoria.
          • The Punisher scrive:
            Re: le risorse ci sono.
            Sento rumore di unghie che scivolano sugli specchi.
          • Anonimo scrive:
            Re: le risorse ci sono.
            Pensa pure quello che vuoi, io so che già solo i diplomati che vengono da certi paesi sono abbastanza validi da farci la festa, i laureati (quei pochi che ce la fanno perchè là si fa selezione mica come da noi) sono capace di pisciare controvento e nonostante tutto fare centro sulle nostre facce...
          • The Punisher scrive:
            Re: le risorse ci sono.
            - Scritto da: Anonimo
            Pensa pure quello che vuoi, io so che già solo i
            diplomati che vengono da certi paesi sono
            abbastanza validi da farci la festa, i laureati
            (quei pochi che ce la fanno perchè là si fa
            selezione mica come da noi) sono capace di
            pisciare controvento e nonostante tutto fare
            centro sulle nostre
            facce...Mai detto che non siano validi, ho detto che quelli che ce la fanno ce la fanno perche' sono tenaci, non perche' lo stato gli ha pagato gli studi fino all'ultimo.Poi travisa e pensa pure quello che vuoi.
  • henryg scrive:
    Non hanno 1 per fare 2...
    Come da titolo...
  • comreid scrive:
    onore a Kim
    Onore al grande Kim ,l'altissimo ,il supremo ,l'infallibile 8)
  • Luke scrive:
    Certo come no
    Ma quale internet... prima dovrebbe pensare ai suoi contadini che muoiono di fame... mancano il cibo e l'elettricità, questi proclami a scopo propagandistico fanno proprio ridere...
  • Ekleptical scrive:
    Delirio puro!
    Ma se in Corea del Nord la gente muore LETTERALMENTE di fame! Ma quale computer?E' l'unico paese in cui negli ultimi anni la popolazione è ufficialmente diminuita (e di milioni!) perchè stanno morendo tutti! Non c'è cibo, non c'è un tubo di nulla e la gente mangia l'erba nella campagne!(Almeno fino a un paio d'anni fa, dubito che la situazione sia granchè migliorata nel frattempo).Ma richiudetelo, lui e i suoi capelli ridicoli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Delirio puro!
      Ma se in Corea del Nord la gente muore
      LETTERALMENTE di fame! Ma quale
      computer?Nessuno propone portatili a manovella ? Voglio vedere chi è il primo che ci prova...
      E' l'unico paese in cui negli ultimi anni la
      popolazione è ufficialmente diminuita (e di
      milioni!) perchè stanno morendo tutti! Non c'è
      cibo, non c'è un tubo di nulla e la gente mangia
      l'erba nella
      campagne!Quella non è erba ma l'insalata del popolo della rivoluzione... ecchecavolo un minimo di forma nelle espressioni...
      (Almeno fino a un paio d'anni fa, dubito che la
      situazione sia granchè migliorata nel
      frattempo).Se le condizioni sanitarie vanno di pari passo con quelle alimentari, condiranno l'insalata con qualche pezzo o fluido che perderanno dal proprio corpo... (bleah...)Di sicuro anche in un caso del genere la stampa di regime indicherà il tutto con un successo.

      Ma richiudetelo, lui e i suoi capelli ridicoli.Quali capelli ?
Chiudi i commenti