Consumer Report non consiglia i nuovi MacBook

La celebre organizzazione tira in ballo l'autonomia. Troppo variabile, dice, per poter raccomandare il nuovo laptop di Cupertino. Ma è un problema hardware o software?

Milano – Quando Consumer Report dice la sua, solitamente tutti ascoltano con molta attenzione: la celebre rivista statunitense è nota per un approccio indipendente nella valutazione dei prodotti che recensisce, e un bollino “raccomandato da Connsumer Report” può fare la differenza tra un successo e un fallimento. Per la prima volta, dopo anni, l’ultima iterazione dei laptop Apple ha fallito il raggiungimento di questo obiettivo: un gran bello smacco per Tim Cook e compagni, e tutto a causa di un singolo dettaglio nel funzionamento del MacBook . Consumer Report se la prende con la batteria, vera croce e delizia di queste ultime settimane per i notebook di Cupertino.

Quello che racconta in un blog post Jerry Beilinson, uno degli editorialisti di Consumer Report, è che i test effettuati sull’ultima versione dei MacBook hanno fornito risultati molto altalenanti per quanto attiene l’autonomia. I redattori della rivista sono andati in un negozio e hanno messo le mani sull’ultima versione dei prodotti da 13 pollici, con e senza Touch Bar, e del 15 pollici: si tratta di prodotti identici in tutto e per tutto a quelli che acquista l’utente finale, dunque non ci sono di mezzo possibili manipolazioni dell’hardware o del software per meglio figurare nei benchmark. Il risultato dei test per valutare le performance della batteria è stato talmente altalenante da far sollevare più di un sopracciglio nei lab di Consumer Report .

Tutti e tre i modelli hanno mostrato una variabilità estrema: il 13 con Touch Bar ha raggiunto 16 ore di autonomia nel primo test, poco più di tre ore e mezza nel terzo ; il 13 standard ha fatto qualcosa di simile variando da 19,5 a 4,5 ore di durata lontano da una presa; il 15 infine è passato da 18,5 a 8 ore nei vari test condotti. Considerato che il target medio, fissato da Apple nel suo marketing, è attorno alle 10 ore, Consumer Report solleva parecchi dubbi sulla coerenza di questi risultati: una variazione di pochi punti percentuali tra un test e l’altro è perfettamente spiegabile in termini statistici e fisici, ma queste enormi differenze non lo sono affatto.

Le discussioni sull’autonomia degli ultimi MacBook è un tema ricorrente da alcune settimane: nell’aggiornamento più recente di macOS, la versione 10.12.2, Apple ha deciso di rimuovere completamente l’indicazione fornita dal software rispetto alle ore di autonomia residua quando si è staccati dalla rete elettrica . Una misura estrema per non condizionare il giudizio degli utenti rispetto all’autonomia basandosi su un numero che è una semplice stima, ma che non ha fatto altro che far crescere le polemiche al riguardo : va detto che qualcuno afferma che proprio la versione 10.12.2 avrebbe risolto tutti i problemi di autonomia fin qui lamentati, e dunque forse converrebbe farsi qualche domanda sulle valutazioni di Consumer Report.

La variabilità nell’autonomia dei nuovi MacBook potrebbe essere legata a un fattore hardware: in quel caso vorrebbe dire i tre modelli condividono un componente che influenza in modo significativo il funzionamento, e che evidentemente non era presente nei modelli precedenti. Se, invece, fosse tutto un problema software? Basterebbe un semplice aggiornamento, come quello appena arrivato, per cambiare completamente il quadro: difficile che a Consumer Report non ci abbiano pensato, ma è probabile che di questa faccenda sentiremo ancora parlare. Di certo, la concorrenza si lustra le mani.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • urcaina scrive:
    cannonball
    "Hacker russi nell'artiglieria ucraina".Sono ormai carne da cannone...
  • gtyhbrctg scrive:
    costantemente informato
    L'esercito di Mosca era costantemente informato delle mosse dell'avversari o, I ribelli sono armati pesantemente, hanno anche carri armati. Se veramente fossero stati costantemente informato delle mosse dell'avversario avrebbero spazzato via l'esercito ucraino. Invece sul campo si è arrivati ad una situazione di stallo.
  • collione scrive:
    mah
    questa crowdstrike chi e' esattamente? curioso che siano sempre loro a fare queste "mirabolanti scoperte" sugli accheri russiriguardo l'Ucraina, beh, lo sanno pure i polli che nell'esercito ci sono centinaia di ufficiali filo-russi, i quali non hanno remore a fare la spia, dato che ormai l'Ucraina e' un Paese governato da una manciata di polacchi, georgiani e americani che non fanno assolutamente gli interessi dell'Ucrainaa cio' aggiungiamo l'uso di droni pressoche' onnipresenti nel Dombasse poi, in fondo, l'uso di spywaredel resto e' questo che succede quando svendi il tuo Paese ad una nazione che giura di piazzare missili nucleari sul confine russo, e nel frattempo ( per non farti mancare niente ) il tuo autonominato primo ministro definisci gli abitanti del Dombass come subumaniin pratica i neocon l'hanno fatta fuori dal vaso, l'orso russo e i suoi fratelli del Dombass hanno reagito malamente e i neocon sono corsi dalla mammina a piagnucolare perche' tutto questo non e' giusto
    • il solito grazie scrive:
      Re: mah
      già tutto vero, l'avvelenamento di juschenko e la deportazione della timoshenko sono tutte invenzioni dei neocon :Se il wc d'oro di janukovic il delfino di putin è una fesseria.il grandissimo orso russo arriverà e porterà la libertà e un po' di polonio per chi non è d'accordo.
      • collione scrive:
        Re: mah
        Timoshenko? quella che ancora oggi rompe gli zebedei minacciando una nuova Maidan? quella che, nonostante le "terribili torture" sta meglio di prima? ed e' pure sempre piu' ricca, ma tu guarda!si, sono balle inventate dai neocon, proprio come le finte fialette all'antrace mostrate da Colin Powell...te lo ricordo n'evvero?
        • Il fuddaro scrive:
          Re: mah
          - Scritto da: collione
          Timoshenko? quella che ancora oggi rompe gli
          zebedei minacciando una nuova Maidan? quella che,
          nonostante le "terribili torture" sta meglio di
          prima? ed e' pure sempre piu' ricca, ma tu
          guarda!

          si, sono balle inventate dai neocon, proprio come
          le finte fialette all'antrace mostrate da Colin
          Powell...te lo ricordo
          n'evvero?Magari eri il solito g..... minchione paraculo che ripete a pappagallo quello che non fa piacere sempre a te, essere vero.Ma devi pure contraddire quanti vedono come stanno le cose, visto che non sai vederle minimamente tu a quanto pare, ma si denigra a buon mercato chi ha il 'coraggio' almeno di fartele notare, sia a te solito G... che pure ai soliti noti. :o
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: mah
      Collione, ma questa rassegna di minchiate l'hai letta sul blogghe di Grillo, su Luogocomune.net o sul sito di Giulietto Chiesa?Oltre alla crew di hacker russi, c'è anche la crew di bufalari nostrani ...
      • Il fuddaro scrive:
        Re: mah
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        Collione, ma questa rassegna di minchiate l'hai
        letta sul blogghe di Grillo, su Luogocomune.net o
        sul sito di Giulietto
        Chiesa?

        Oltre alla crew di hacker russi, c'è anche la
        crew di bufalari nostrani
        ...Credo che lo abbia letto sul tuo sito di informazioni preferito. Sprizzi e sprazza.com, per tutti gli uomini che non si fanno mai domande! :8
        • Alvaro Vitali scrive:
          Re: mah
          - Scritto da: Il fuddaro

          Credo che lo abbia letto sul tuo sito di
          informazioni preferito. Sprizzi e sprazza.com,
          per tutti gli uomini che non si fanno mai
          domande!
          :8E certo. Chi si fa domande invece va a documentarsi proprio dove viene presentata la solita versione gombloddistica dei fatti, da ripetere a pappagallo dovunque.
          • Il fuddaro scrive:
            Re: mah
            - Scritto da: Alvaro Vitali
            - Scritto da: Il fuddaro



            Credo che lo abbia letto sul tuo sito di

            informazioni preferito. Sprizzi e
            sprazza.com,

            per tutti gli uomini che non si fanno mai

            domande!

            :8

            E certo. Chi si fa domande invece va a
            documentarsi proprio dove viene presentata la
            solita versione gombloddistica dei fatti, da
            ripetere a pappagallo
            dovunque.scusami se siete a conoscenza dei soli siti il solito amico di sanciopanzo, o luogo dal comune. E scusatemi pure se li scrivo in modo sarcastico.Il problema di fondo è che anche con l'evidenza sotto gli occhi, se non convince voi, non c'è esistenza di qualcosa per nessuno!
Chiudi i commenti