Firefox sempre in crescita

Ad affermarlo è la società europea OneStat.com: la quota di mercato del celebre browser open source sarebbe ormai oltre il 10%. Un dato che sembra cozzare con le statistiche pubblicate di recente da altri osservatori


Amsterdam – C’è chi lo dà in stallo e chi addirittura in caduta. Ma secondo la società olandese OneStat.com , che segue i passi del giovane browser open source da quasi un anno , Firefox continua a crescere senza soste .

Stando ai dati pubblicati dall’azienda, la quota di diffusione dei browser di Mozilla Foundation avrebbe già superato il 10%, attestandosi alla fine di ottobre sull’ 11,5% . Purtroppo, come tradizione, OneStat.com somma la quota di Firefox a quella di Mozilla, ma quest’ultimo dovrebbe gonfiare il dato complessivo di solo mezzo punto percentuale: da qui in avanti si farà pertanto esclusivo riferimento a Firefox.

OneStat.com afferma che dallo scorso aprile ad oggi Firefox è cresciuto del 2,8% , mentre Internet Explorer è sceso dell’1,2% , scivolando all’85,5%. Queste statistiche discordano con i dati riportati lo scorso mese da altri due osservatori del web, WebSideStory e NetApplications.com: la prima sostiene che Firefox è ormai vicinissimo al punto di stallo , mentre la seconda ritiene addirittura che il panda rosso stia già perdendo terreno. Lo scorso mese, entrambe le società stimavano la percentuale di diffusione di Firefox intorno all’8%.

“La quota di diffusione globale dei browser di Mozilla è ancora in crescita”, ha replicato Niels Brinkman, co-founder di OneStat. “Inoltre sembra che gli utenti di Netscape e alcuni utenti di IE stiano passando a Firefox”. Brinkman ha tuttavia ammesso che, rispetto ai ritmi di crescita registrati all’inizio dell’anno, il trend del browser di Mozilla Foundation è da tempo in flessione .

A rendere il rapporto di OneStat.com di particolare interesse sono le classifiche di diffusione dei browser per area geografica : negli USA, ad esempio, Firefox avrebbe già raggiunto il 14%, in Canada il 17% e in Gran Bretagna il 5%. Purtroppo non si dispone di una classifica europea, e la Gran Bretagna potrebbe essere un mercato poco rappresentativo.

Secondo la società olandese sarebbero in lieve crescita anche Safari e Opera : quest’ultimo beneficia evidentemente della sua nuova veste di programma freeware .

OneStat.com elabora le statistiche di accesso di oltre 50.000 siti web di svariate nazionalità: l’azienda afferma che il suo è uno dei più ampi ed eterogenei campioni al mondo per la misurazione delle percentuali d’utilizzo dei browser.


Di seguito le classifiche di OneStat.com sulle percentuali d’utilizzo dei browser relativamente ad alcune aree geografiche.

Classifica globale

1. Microsoft IE: 85,45%
2. Mozilla Firefox: 11,51%
3. Apple Safari: 1,75%
4. Opera: 0,77%
5. Netscape: 0,26%

Classifica USA

1. Microsoft IE: 80,73%
2. Mozilla Firefox: 14,07%
3. Apple Safari: 3,55%
4. Opera: 0,77%
5. Netscape: 0,76%

Classifica Canada

1. Microsoft IE: 78,52%
2. Mozilla Firefox: 16,98%
3. Apple Safari: 2,05%
4. Opera: 1,67%
5. Netscape: 0,68%

Classifica Gran Bretagna

1. Microsoft IE: 93,37%
2. Mozilla Firefox: 4,94%
3. Apple Safari: 0,99%
4. Opera: 0,39%
5. Netscape: 0,23%

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti