Guggenheim, nel Tubo a caccia di artisti

La prestigiosa fondazione ha annunciato l'avvio di un contest che si trasformerà in un evento biennale. Gli utenti di YouTube potranno caricare il proprio video creativo. Destinazione museo

Roma – Si tratta di un progetto certo ambizioso, che in parte mira ad abbattere i già rigidi cancelli chiusi a chiave dalle svariate gallerie d’arte del mondo. Che poi rappresentano i terminali ultimi per l’accesso di un artista alla porta principale dello stardom creativo, direttamente alle pareti di siti museali come la Tate Modern di Londra o il Centre Pompidou di Parigi.

Un progetto che si trasformerà in un evento biennale , probabilmente destinato a mettere in luce le potenzialità ugualitarie della Rete. Tutti i comuni mortali che animano la piattaforma di video sharing YouTube potranno infatti parteciparvi, con il benestare organizzativo della Solomon R. Guggenheim Foundation .

La prestigiosa fondazione statunitense ha infatti annunciato l’avvio di un particolare contest, che permetterà a chiunque di caricare un solo video su un canale dedicato, chiamato YouTube Play . Filmati frutto della creatività individuale, realizzabili da chiunque abbia in dotazione una videocamera e un computer.

“Tutti quelli che non hanno accesso al mondo dell’arte potranno avere la loro chance di veder riconosciuto il proprio lavoro – ha spiegato Nancy Spector, curatrice-capo della fondazione Guggeheim – E noi stiamo cercando cose mai viste prima”. I video potranno dunque essere caricati sul Tubo entro l’ultimo giorno di luglio .

Da quel momento avranno inizio le selezioni da parte di un’apposita giuria, in modo da ottenere un numero ristretto – 20 – di lavori video che verranno poi esposti nei vari musei Guggenheim sparsi nel mondo . Non ci saranno tuttavia premi in denaro: chi vorrà partecipare alla competizione dovrà solo accontentarsi di fama e gloria da grande museo dell’arte contemporanea.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • BVRxHtPx scrive:
    iFeSKiykgUpOFT
    http://www.foodieindenial.com/baclofen.html mail order baclofen 640593 http://www.homeofcarolinacirclemall.com/coumadin.htm buying coumadin online yhex http://www.homeofcarolinacirclemall.com/colchicine.htm generic colchicine xbnw http://www.homeofcarolinacirclemall.com/vasotec.htm buy vasotec cheap =-]]]
  • vday scrive:
    L'itaglia dovrebbe seguire quest'idea!
    Una rete pubblica FREE WIRELESS con autenticazione dell'utente in modo che se vengono scaricati materiali pedoXXXXXgrafici (visto che la scusa è banale per far guadagnare gente che poi investe i lauti guadagni in operazioni comunque poco lecite!!!!) si sa già chi è stato! Allora poi i nostri governanti non avranno più scuse (tipo antiterrorismo e blablabla)!Con le tasse che si pagano in itaglia altro che rete (e non solo!!!) si avrebbe!!!!!
    • MeX scrive:
      Re: L'itaglia dovrebbe seguire quest'idea!
      si nel paese dei furbi... dove avresti un sacco di "hacker" di PI che sniffano il traffico, e fanno P2P 24h su 24h
      • vday scrive:
        Re: L'itaglia dovrebbe seguire quest'idea!
        - Scritto da: MeX
        si nel paese dei furbi... dove avresti un sacco
        di "hacker" di PI che sniffano il traffico, e
        fanno P2P 24h su
        24hE allora a te danno fastidio? O preferisci che I TUOI SOLDI vadano a personaggi CHE FINANZIANO LA MAFIA?
        • MeX scrive:
          Re: L'itaglia dovrebbe seguire quest'idea!
          dubito ci sia la mafia a Cork, almeno quella italiana, piú facile ci sia quella polacca :D
          • cicciobello 68 scrive:
            Re: L'itaglia dovrebbe seguire quest'idea!
            Cork? L'ultima volta che ho controllato era in Irlanda, non in Finlandia... Certo che se anche il premier si confonde tra Finlandia e Islanda ad esempio, cosa volete che sia una città qua piuttosto che là? Poi ci fanno le pizze con la renna affumicata e le chiamano coi nomi dei nostri politici... vabbè diciamo politici.
          • MeX scrive:
            Re: L'itaglia dovrebbe seguire quest'idea!
            embeh? io ti rispondevo solo per me... i miei soldi non vanno (piú) alla mafia
          • Morpheus61 scrive:
            Re: L'itaglia dovrebbe seguire quest'idea!
            Io mi chiedo ma tutta questa gente che sparla del governo attuale dove stava quando era il momento di votare?
  • MeX scrive:
    non capisco...
    e se poi viene fatto qualcosa di illegale con la mia wifi non protetta come vengo tutelato dal governo finlandese?Se per esempio tramite la mia wifi iniziano a circolare materiali pedoXXXXXgrafici illegali? come potró dimostrare di non essere io il colpevole?FIXED (cosí Sgabbio non spappola i maroni!)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 giugno 2010 15.32-----------------------------------------------------------
    • none scrive:
      Re: non capisco...
      - Scritto da: MeX
      e se poi viene fatto qualcosa di illegale con la
      mia wifi non protetta come vengo tutelato dal
      governo
      finlandese?

      Se per esempio tramite la mia wifi iniziano a
      circolare materiali pedoXXXXXgrafici? come potró
      dimostrare di non essere io il
      colpevole?credo che in questi casi si adotterà la teoria dei "XXXXX tuoi" :D
      • MeX scrive:
        Re: non capisco...
        e allora non cambia un XXXXX!
        • none scrive:
          Re: non capisco...
          - Scritto da: MeX
          e allora non cambia un XXXXX!esattamente
          • Difensore scrive:
            Re: non capisco...
            Basta che sul tuo PC non ci sia niente
          • MeX scrive:
            Re: non capisco...
            quindi mi basta tenere il mio archivio di cose illegali su CD in una cassaforte e dopo che ho condiviso per una settimana alcune cose dal mio PC lo formatto a basso livello e sono a posto?
          • Difensore scrive:
            Re: non capisco...
            ma non capisci niente, basta che tu a casa tua non tenga niente di illegale, poi se passa dal tuo wifi, non vuol dire che sia stato tu.
          • MeX scrive:
            Re: non capisco...
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2913932&m=2914729#p2914729
    • ullala scrive:
      Re: non capisco...
      - Scritto da: MeX
      e se poi viene fatto qualcosa di illegale con la
      mia wifi non protetta come vengo tutelato dal
      governo
      finlandese?

      Se per esempio tramite la mia wifi iniziano a
      circolare materiali pedoXXXXXgrafici? come potró
      dimostrare di non essere io il
      colpevole?Forse non ti è ancora chiaro che nei paesi civili sono le autorità a dover dimostrare la tua colpevolezza! Non tu a dover dimostrare la tua innocenza!
      • MeX scrive:
        Re: non capisco...
        sacrosanto!Infatti, nessuno puó condannarti senza prove, ma se é COMPROVATO che dal tuo IP sono stati distribuiti materiali illegali se non puoi provare che sia stato qualcun'altro come puoi discolparti?Perché allora se la responsabilitá non diventa di nessuno, davvero mi posso attacare alla wifi di Mario Rossi e fare le peggio cose? certo che io risulteró come Mario Rossi, e Mario Rossi potrá discolparsi semplicemente affermando "non sono stato io qualcun altro ha usato la mia wifi"
    • Sgabbio scrive:
      Re: non capisco...
      blablablabla pedoXXXXXgrafia.
  • JosaFat scrive:
    Re: Sicurezza o privacy?
    Sì, è proprio così: se lasci la wi-fi aperta, poi ti riempiono di spam! spam spam spam spam
    • eymerich scrive:
      Re: Sicurezza o privacy?

      Sì, è proprio così: se lasci la wi-fi aperta, poi
      ti riempiono di spam! spam spam spamSe fosse "ti" sarebbe una questione assolutamente personale ... invece è un "ci" riempono di spam (e non solo).
  • Cavallo Pazzo scrive:
    scrocconi?
    Dire che Google scrocca mi sembra davvero un controsenso con tutti i servizi che mette gratuitamente a disposizione! E poi non è una questione di scrocco, oramai siamo così assuefatti e abituati ad utilizzare internet, che se ci spostiamo da casa nostra e abbiamo con noi un portatile o uno smart phone, siamo ben contenti di trovare una connessione libera.Nella mia città ad esempio c'e' un hotel che mette a disposizione la propria rete wifi fino al parco sottostante, per cui non sono pochi coloro che si piazzano sulle panchinette con netbook e telefonini di ogni sorta per collegarsi durante la pausa pranzo, io stesso ne approfitto quando passo di li. Naturalmente il SSID reca il nome dell'hotel... quale migliore pubblicità?Il fatto che in alcuni stati si proibisca il wifi libero, secondo me è dovuto in primo luogo ai providers, che temono la perdita di clienti, sia sul fisso che sul mobile, e questi si sentiranno rognare soprattutto quando l'android potrà connessersi in wifi attraverso skype o meglio ancora con il google voice. A dare contro il wifi aperto ci sono anche le lobby dell'industria, che, nella loro crociata di demonizzazione dell'internet e nella loro campagna di internet-terrorismo, non voigliono lasciare all'utente l'alibi di poter dire "ho la wifi aperta, non sono stato io a infangere il copyright".Per fortuna però il mondo il mondo non è tutto uguale, e, se in Francia la fa da leone la repressione, in Finlandia prevalgono invece i principia di libertà uguaglianza e raternità.
    • Sgabbio scrive:
      Re: scrocconi?
      difficilmente si perde clienti con la wifi aperta a tutti, anche perchè in un parco ad esempio mica puoi fare tutto :D
  • Enjoy with Us scrive:
    Ottima iniziativa!
    Così a maggior ragione nessuno potrà accusarmi di scaricare a manetta via p2p, se la connessione non è cifrata chiunque potrebbe averlo fatto!In effetti attualmente uso una protezione wep apposta per questo, in realtà chi si connette alla mia rete deve comunque infrangere una cifratura, in modo che nessuno mi possa accusare di non aver protetto la rete, nello stesso tempo la protezione è risibile e quindi ho buon gioco a dimostrare in eventuali contestazioni che chiunque avrebbe potuto infrangere tale protezione e visto che uno è colpevole solo se lo si dimostra al di la di un ragionevole dubbio....Ovviamente poi il PC è protetto da un firewall, ho un monitoraggio dello stato della connessione per verificare che nessuno scrocchi la connessione ecc... ma questo ovviamente non lo andrò certo a spiegare al giudice!
  • iRoby scrive:
    Guerra alle formiche
    Il concetto è giusto...Se devo fare la guerra alle formiche e rischiare di far vivere nell'illegalità tantissime persone che hanno lasciato la connessione aperta per incompetenza o distrazione, o chi ne approfitta per spedire solo una mail e informarsi, rischio di intasare i tribunali, ma anche di non avere risorse sufficienti per ricercare tutti questi illeciti.Allora non lo rendo più illecito.Però c'è da dire che i paesi scandinavi hanno tutto un altro senso della legalità e dell'etica... Oltre ad essere meno popolosi e con livelli culturali mediamente molto più alti del resto d'Europa.A parte anche il freddo cane che fa quasi tutto l'anno e la gente sta in casa, invece che andare in giro a sniffare Wifi per delinquere.Senza contare la media dei redditi molto alti...
    • MeX scrive:
      Re: Guerra alle formiche
      ok, e poi peró se con la mia wifi viene fatto scambio di materiali pedoXXXXX io come mi discolpo?
      • lambdada scrive:
        Re: Guerra alle formiche
        non ti discolpi, il fatto che per la tua connessione siano passati dati illeciti non ti rende colpevole.colpevole è chi colpevole fa.
        • lambdada scrive:
          Re: Guerra alle formiche
          e aggiungo: aaaah, che bella la cultura del sospetto!!
          • lambdada scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            della serie:...ma se leggo i fumetti giapponesi, tutti penseranno che sono ped...?...ma se mi metto l'orecchino, tutti penseranno che sono fr...?...ma se vado con un uomo facoltoso, tutti diranno che sono putt..?...ma se vado in un centro sociale, vuol dire che sono comu...?...ma se ho la rete wireless aperta, tutti diranno che faccio XXXXXte pedoXXXXXgrafiche a danno di musicisti e case cinematografiche?non facciamo più niente please...
        • MeX scrive:
          Re: Guerra alle formiche
          non é questione di legge del sospetto!É questione che se viene PROVATO che dalla mia rete sono passati materiali pedo, ho confuti quelle prove, o vieni condannato
          • ullala scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            - Scritto da: MeX
            non é questione di legge del sospetto!
            É questione che se viene PROVATO che dalla mia
            rete sono passati materiali pedo, ho confuti
            quelle prove, o vieni
            condannatoVedi, caro non è che se viene provato che da casa tua è passato un ladro ti condannano per furto. Devono provare che hai rubato non che qualcuno che ha rubato è passato da casa tua per rubare e se anche ti volessero accusare di complicità devono provare pure quella!Le scorciatoie che invertono l'onere della prova sono una lesione di uno dei più elementari principi giuridici.
          • MeX scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            scusami, non hai capito un razzo!Che centra uno che ti ruba in casa, con traffico dati provenienti dal tuo IP? Come puoi dimostrare che non sei stato tu ad averlo distribuito o ad averne usufruito?É come se risultano pagamenti ad una rete di terroristi che partono da bonifici del tuo conto corrente, o dimostri che ti hanno rubato le credenziali d'acXXXXX, oppure verrai condannato per aver finanziato dei terroristi, o no?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            Il solo IP non basta per determinare la colpevolezza.
          • MeX scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            quindi il massimo che ti puó capitare é sXXXXXXXmento generale e perquisizione in casa, sequestro del PC per un mesetto e poi se non trovano niente almeno non finisci in galera? allora é un affare! :D
          • Sgabbio scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            E stato detto anche altrove, che il solo IP non basta per essere complice di reati vari, adesso non estremizzare per darti ragione.
          • MeX scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            quindi confermi che una bel sequestro e perquisizione non te lo leva nessuno... poi magari hai un forza chiara e rischi giá di brutto
          • Morpheus61 scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            - Scritto da: MeX
            quindi confermi che una bel sequestro e
            perquisizione non te lo leva nessuno... poi
            magari hai un forza chiara e rischi giá di
            bruttoSenza contare che magari ti mettono pure in prima pagina sul giornale locale come sospetto, salvo poi dare notizia della tua etraneità in ultima pagina con un trafiletto quasi illeggibile, veramente un affare per gli avvocati che sono gli unici che ci guadagnano da questa voglia di trasgredire.
          • MeX scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            esatto
          • Morpheus61 scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            Se leggessero quello che dice la legge non la farebbero così semplice.
          • lambdada scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            infatti non solo è fantastico che ti accusino di una cosa di cui (spero) non sei colpevole, il fatto è che ormai ti preoccupi solo di non fare qualcosa che possa sembrare fuori legge. In pratica, hanno cambiato il tuo modo di pensare. E di agire.(e diciamolo, non è che lasciare la connessione aperta sia come lasciare in giro una pistola carica e il numero di serie limato, sei TU che ormai lo pensi)
          • MeX scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            ma scusa, se uno prende la tua macchina senza scassinarla, parcheggia davanti ad una banca a volto coperto, fa una rapina, mentre scappa investe un passante, poi parcheggia davanti a casa tua e nsaconde i soldi nel tuo giardino.Ecco, se adesso viene la polizia a casa e ti accusa di rapina e omicidio colposo, se non hai un alibi, se non puoi provare che ti é stata rubata la macchina, come potrai mai discolparti?Io sono il primo a pensare che una wifi libera non debba essere giudicata illegale, peró, sono anche il primo ad usare una wifi in WPA2, per la mia privacy, e per aver la certezza che nessuno mi faccia passare dei fastidi, o no?
          • io e io scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            impronte digitali, alibi analisi della corporatura etc etc etcxche al di la del discorso utopico che hai fatto ci sono fior fiori di investigatori che lavorano sul campo...e no, non basta quello che dici te.
          • MeX scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            si ma pochi XXXXX, se dal tuo IP risultano attivitá pesantemente illegali, una bella visita della polizia con sequestro non te la leva nessuno
          • lambdada scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            infatti l'unico motivo per cui chiudi la macchina è che uno non possa andare a fare rapine in banca mentre si ubriaca e droga alla guida e la usi anche per rapire bambini che poi violenta.io la chiudo perchè non me la rubino. e nemmeno sempre (vedi piccoli centri abitati in cui ci si conosce e non si vive con la paranoia e l'odio always on del prossimo).
          • MeX scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            ovvio, ma lo sai che per esempio se ti rubano le chiavi con destrezza e si prendono la tua auto l'assicurazione non ti paga il danno?
      • Sgabbio scrive:
        Re: Guerra alle formiche
        Sto feticismo del pedo XXXXX... :D
        • MeX scrive:
          Re: Guerra alle formiche
          purtroppo é l'esempio piú inflazionato...
          • Sgabbio scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            Purtroppo è un esempio che usi te per demonizzare le cose che non ti vanno a genio :D
          • MeX scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            ah eccolo, l'anticonformista del pedoXXXXX, senti, é un esempio, giusto per porre un caso giuridico... sostituisci "pedoXXXXX" con quello che vuoi che sia illegale e altrettanto perseguito
          • Sgabbio scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            Non sono "anti conformista" non etichettare le persone che non ti danno ragione.Tu hai usato pure la storiella del pedoXXXXX per andare contro a the pirate bay.....
          • MeX scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            ho solo fatto presente che di sicuro su the pirate bay circola pedoXXXXX... mi sembra ovvio, mica censurano come Apple no?
          • Morpheus61 scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            Vedi il problema è che qui parlano tanto di privacy, scaglaindosi contro le violazioni di Google, Apple, Microsoft, affermando che loro criptano i loro file con algoritmi degni della CIA non violabili nemmeno dal Mossad, salvo poi dire che sono disposti a far usare la propria identità al primo che passa, perchè è di questo che si parla se io uso la tua connessione, quindi il tuo IP che è riconducibile a te in modo univoco dato che tu hai un contratto con la compagnia telefonica, certo questo non prova automaticamente che tu hai commesso l'eventuale illecito che è stato fatto con il tuo IP, ma è anche vero che ti crea tante di quelle rogne che sinceramente non vale la pena correre in nome di una presunta libertà, che oltretutto non esiste visto che la legge non consente di lasciare libere le reti WiFi, ma chiede di procedere allidentificazione dellutente del servizio prima di consentirgli lacXXXXX.http://www.interlex.it/testi/dm050816.htm#Art. 1
          • io e io scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            ma che stai a di????TUTTI i non-troll sanno che la connessione ottenuta da un qualsiasi ISP è di tipo dinamica(per quanto concerna l'assegnazione del ip)quindi NO, ip!= utente
          • MeX scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            genio, l'ISP é tenuto a tenere un LOG che assenga quell'IP a quel contratto.Domani cambi IP, bene, il log dell'ISP riconduce a chi lo stava utilizzando in quel momento! SVEGLIA!
          • Morpheus61 scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            Il bello è che scrive anche TUTTI i non-troll (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • MeX scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            LOL qui TUTTI siamo dei troll! :D
          • Morpheus61 scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            Lui evidentemente non lo è visto che ha dovuto farci sapere:che la connessione ottenuta da un qualsiasi ISP è di tipo dinamica(per quanto concerna l'assegnazione del ip)Beata ignoranza di noi Troll. ;) ;) ;)
          • lambdada scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            il fatto è che vi state a dimenticare la notizia... si parlava della legge in finlandia per cui un wifi aperto non rende colpevoli chi la tiene aperto, si stabilisce per legge che non devi essere per forza il colpevole o colluso solo perchè lasci aperta la connessione... e tocca dimostrare se DAVVERO hai commesso quel reato (semprechè un reato sia stato commesso).non esiste una soluzione perfetta, ma la verità e che le reti wireless aperte danno fastidio a qualcuno. Indovina a chi?
          • lambdada scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            vieprodr?prvdroie?viderpro?provider?
          • Morpheus61 scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            L'articolo parla della Finlandia ma qui sul forum lo stanno a raffrontare con la situazione Italiana che è molto diversa sia a livello culturale che legislativo, culturale perché in Finlandia il senso civico e del rispetto delle regole è profondamente diverso che nel nostro paese e legislativo perché in Italia la legge attualmente in vigore prevede di procedere allidentificazione dellutente del servizio prima di consentirgli lacXXXXX, quindi si viola la legge lasciando la connessione WiFi non protetta e quindi a disposizione di qualunque utente non identificato, perché credi che i dati che Google ha raccolto sulle reti non protette interessino così tanto le autorità, perché di fatto in Italia e anche in altri paesi le reti non protette sono una violazione della legge.Poi si può discutere sulla bontà della legge attuale ma sicuramente fintanto che è in vigore va rispettata.
          • vday scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            - Scritto da: lambdada
            il fatto è che vi state a dimenticare la
            notizia... si parlava della legge in finlandia
            per cui un wifi aperto non rende colpevoli chi la
            tiene aperto, si stabilisce per legge che non
            devi essere per forza il colpevole o colluso solo
            perchè lasci aperta la connessione... e tocca
            dimostrare se DAVVERO hai commesso quel reato
            (semprechè un reato sia stato
            commesso).

            non esiste una soluzione perfetta, ma la verità e
            che le reti wireless aperte danno fastidio a
            qualcuno. Indovina a
            chi?Infatti la scusa è la pedoXXXXXgrafia...... mentre la questione sono i milioni di che i furbetti perderebbero!!!!!
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Guerra alle formiche
        - Scritto da: MeX
        ok, e poi peró se con la mia wifi viene fatto
        scambio di materiali pedoXXXXX io come mi
        discolpo?Eliminando l'idiozia che rende perseguibile chi scambia materiale pedoXXXXXgrafico senza fini di lucro?Che reato è la pedoXXXXXgrafia? Se pago per accedere a determinate immagini allora certo che sto favorendo atti criminosi "reali" nei confronti dei minori, ma se certe immagini le scarico gratuitamente dalla rete (e in alcuni casi anche inconsapevolmente, vedi gli idioti che diffondono fake XXXXXgrafici), in che modo favorirei la pedofilia?Anzi probabilmente è vero il contrario, se certe immagini circolassero gratuitamente in rete come certi XXXXX, alla fine il valore commerciale di tali immagini tenderebbe a zero e quindi alla fine limiterebbero il mercato illegale alla base delle reali violenze subite dai minori.Perchè non indagano sulle transazioni finanziarie di certi traffici? Sono sempre i soldi che si devono seguire, il resto è solo finto moralismo!allo stato attuale la legge sulla pedoXXXXXgrafia non serve ad arrestare i veri pedofili, ma solo come comoda scusa per incriminare/ricattare un cittadino, è fin troppo facile nascondere immagini pedoXXXXXgrafiche su un pc altrui... fateci caso in tutte le inchieste giudiziarie di rilevanza pubblica (Garlasco, Perugia ecc...) salta sempre fuori ad un certo punto la presenza di immagini pedoXXXXXgrafiche... saranno tutti pedofili immagino!
        • MeX scrive:
          Re: Guerra alle formiche
          ma metti che uno si mette a diffondere video dal tuo IP, video pesantemente illegali, perquisiscono ovivamente il tuo PC per verificare che sia tu effettivamente il "cattivo" e trovano un archivio di foto pedoXXXXX che si chiama Photoshop.zip e un forza_chiara.aviAdesso, dimmi come ti discolpi... sostieni che li hai scaricati per sbaglio? AUGURI!
          • vday scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            - Scritto da: MeX
            ma metti che uno si mette a diffondere video dal
            tuo IP, video pesantemente illegali,
            perquisiscono ovivamente il tuo PC per verificare
            che sia tu effettivamente il "cattivo" e trovano
            un archivio di foto pedoXXXXX che si chiama
            Photoshop.zip e un
            forza_chiara.avi

            Adesso, dimmi come ti discolpi... sostieni che li
            hai scaricati per sbaglio?
            AUGURI!Se in itaglia ci fosse la legge come hanno fatto in un "PAESE CIVILE" come la Finlandia IL PROBLEMA NON SUSSISTEREBBE e perciò te ne fregheresti, invece siamo in itaglia paese 'e mm.....!
          • MeX scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            se in Italia ci fossero le leggi finlandesi saresti giá morto
          • Morpheus61 scrive:
            Re: Guerra alle formiche
            Chissà perché lodano le leggi estere quando sono più permissive che in Italia ma poi criticano gli stessi paesi quando la loro legge è più restrittiva, mi sembra un discorso di comodo rifarsi alla legislazione estera solo quando si ha un vantaggio.Se poi ci vogliamo paragonare a un paese che ha sicuramente una cultura della legalità e del rispetto delle regole molto superiore al nostro allora sfioriamo il ridicolo
  • G,G scrive:
    Spero la Finlandia faccia scuola
    tanto con le flat quello che paghi è uguale, e se chi si connette "a scrocco" si controlla solo la posta quando ne ha bisogno e non fa cose tipo tenere il mulo a palla, non ti cambia proprio nulla.Tanto se uno vuole collegarsi per commettere crimini, non è una pass a fermarlo...Io ho lasciato il mio appositamente aperto per un tot di tempo...
    • Morpheus61 scrive:
      Re: Spero la Finlandia faccia scuola
      - Scritto da: G,G
      tanto con le flat quello che paghi è uguale, e se
      chi si connette "a scrocco" si controlla solo la
      posta quando ne ha bisogno e non fa cose tipo
      tenere il mulo a palla, non ti cambia proprio
      nulla.Il problema che tu non puoi sapere se lo scroccone fa solo quello, o ad esempio scambia file pedoXXXXXgrafici, di solito chi gira scroccando la connessione ad altri non lo si può certo definire una persona onesta.
      Tanto se uno vuole collegarsi per commettere
      crimini, non è una pass a
      fermarlo...
      Io ho lasciato il mio appositamente aperto per un
      tot di
      tempo...Spero per te che nessuno lo abbia usato per commettere un crimine informatico, altrimenti ti diventa un po difficoltoso spiegare di non essere stato tu a commetterlo.
      • G,G scrive:
        Re: Spero la Finlandia faccia scuola

        Il problema che tu non puoi sapere se lo
        scroccone fa solo quello, o ad esempio scambia
        file pedoXXXXXgrafici, di solito chi gira
        scroccando la connessione ad altri non lo si può
        certo definire una persona
        onesta.Quando aspettavo che mi mettessero la connessione a casa l'ho fatto anche io... ...quindi forse hai ragione :-)
        Spero per te che nessuno lo abbia usato per
        commettere un crimine informatico, altrimenti ti
        diventa un po difficoltoso spiegare di non essere
        stato tu a
        commetterlo.se in due minuti ti bucano il wep invece è più facile, vero?
        • G,G scrive:
          Re: Spero la Finlandia faccia scuola
          dagliè, è ovvio che se vedi che lasciando la rete aperta ti va da cane metti la pass... ma se ql1 si controlla la posta o si vede un video sul tubo con la mia connessione non mi dispiace affatto, a me non cambia nulla e qualcuno sta usufruendo di un servizio in più...
          • iRoby scrive:
            Re: Spero la Finlandia faccia scuola
            Compra la Fonera!Serve apposta, per condividere la connessione, impostare un Quota di banda, e autenticare chi la vuole usare. Tra l'altro il Fonero si registra nel sito del network.
        • Morpheus61 scrive:
          Re: Spero la Finlandia faccia scuola
          - Scritto da: G,G

          Il problema che tu non puoi sapere se lo

          scroccone fa solo quello, o ad esempio scambia

          file pedoXXXXXgrafici, di solito chi gira

          scroccando la connessione ad altri non lo si può

          certo definire una persona

          onesta.

          Quando aspettavo che mi mettessero la connessione
          a casa l'ho fatto anche io... ...quindi forse hai
          ragione
          :-)



          Spero per te che nessuno lo abbia usato per

          commettere un crimine informatico, altrimenti ti

          diventa un po difficoltoso spiegare di non
          essere

          stato tu a

          commetterlo.

          se in due minuti ti bucano il wep invece è più
          facile,
          vero?Perchè perdere tempo a bucarti la wep quando basta trovare una rete non protetta, non credo che tu ti mettessi a bucare le reti protette per connetterti. ;)
  • kaiserxol scrive:
    la parte di Google
    potevate risparmiarvela...privacy e dati degli utenti con dati di connessione non son proprio la stessa cosa...col mio SSID non sanno con chi vado a letto e il tipo di droga che vendo!! Articolo ridicolo e ignoranza che dilaga!
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: la parte di Google
      Dovresti andarti un pò a rileggere la roba che han tirato giù quelli di Google con la Google Car prima di parlare con cotanta immotivata sicumera, in effetti...
      • Jiraya scrive:
        Re: la parte di Google
        certo che "roba" e "sicumeria" stonano nella stessa frase ... o si parla grezzo, oppure si fa i fichi.... non meta' e meta' :DCmq concordo con lui, almeno in parte.... la vostra sembra proprio un'accusa piu' che una presentazione oggettiva dei fatti.
        • Jiraya scrive:
          Re: la parte di Google
          ps: ops, mi e' partita una "i" di troppo :P
        • ccc scrive:
          Re: la parte di Google
          - Scritto da: Jiraya[...]
          Cmq concordo con lui, almeno in parte.... la
          vostra sembra proprio un'accusa piu' che una
          presentazione oggettiva dei
          fatti.se era una accusa, allora mi ci associo
        • Alfonso Maruccia scrive:
          Re: la parte di Google
          Evviva la commistione di generi :-PPer quanto riguarda la frase in oggetto, in origine era "violare la privacy" ed è poi diventata "attentare la privacy" per intervento dei demiurghi redazionali che tutto possono e tutto fanno :-PE la "violazione" in oggetto non è per niente un opinione, ma un fatto. Google è colpevole, del presunto "errore" dell'implementazione del codice di sniffing sulla Google car m'importa 'na se** perché le informazioni di navigazione sono state raccolte. Il codice, ha stabilito un indagine indipendente commissionata da Google stessa, era espressamente pensato per fare incetta di pacchetti di dati in chiaro.E se la "colpevole" era Microsoft (o altre) i termini di "violazione della privacy", per quanto mi riguarda, sarebbero rimasti identici. Perché sarebbero corrisposti alla realtà dei fatti e non a un'opinione. Prego sollevate le fettone di prosciutto dagli occhi e cercate di rendervi conto dello spezzatino on-line in cui vi stanno trasformando i vari Google, Apple, Microsoft e chicchessia :-P
          • lambdada scrive:
            Re: la parte di Google
            in effetti potevano anche essere Stallman e Torwalds che facevano i gigioni dopo una birra di troppo e aver rubato la gùgl car!
          • ullala scrive:
            Re: la parte di Google
            Ah mariù dove sta la "violazione della privacy"?La sai la differenza tra una cartolina e una lettera?Guarda che è una differenza contemplata nel nostro codice!- Scritto da: Alfonso Maruccia
            Evviva la commistione di generi :-P


            Per quanto riguarda la frase in oggetto, in
            origine era "violare la privacy" ed è poi
            diventata "attentare la privacy" per intervento
            dei demiurghi redazionali che tutto possono e
            tutto fanno
            :-P

            E la "violazione" in oggetto non è per niente un
            opinione, ma un fatto. Google è colpevole, del
            presunto "errore" dell'implementazione del codice
            di sniffing sulla Google car m'importa 'na se**
            perché le informazioni di navigazione sono state
            raccolte. Il codice, ha stabilito un indagine
            indipendente commissionata da Google stessa, era
            espressamente pensato per fare incetta di
            pacchetti di dati in
            chiaro.

            E se la "colpevole" era Microsoft (o altre) i
            termini di "violazione della privacy", per quanto
            mi riguarda, sarebbero rimasti identici. Perché
            sarebbero corrisposti alla realtà dei fatti e non
            a un'opinione. Prego sollevate le fettone di
            prosciutto dagli occhi e cercate di rendervi
            conto dello spezzatino on-line in cui vi stanno
            trasformando i vari Google, Apple, Microsoft e
            chicchessia
            :-P
      • lupoalberto scrive:
        Re: la parte di Google

        ... e attentare alla privacy ...Se parli a voce alta non puoi pretendere che gli altri non ti ascoltino.Non mi sembra che siano sole le società private a poter sfruttare l'occasione, chiunque (singolo individuo, hacker, istituzione pubblica o privata) potrebbero usufruirne e non mi sembra che nell'articolo siano state prese in considerazione in egual modo.Anche se è di moda sparare a zero su Google, lascerei le accuse e i giudizi a chi di dovere e non li includerei in una notizia con la quale non è coinvolto in maniera diretta.
      • ullala scrive:
        Re: la parte di Google
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        Dovresti andarti un pò a rileggere la roba che
        han tirato giù quelli di Google con la Google Car
        prima di parlare con cotanta immotivata sicumera,
        in
        effetti...E che mai hanno "tirato giù" e soprattutto a che tipo di utilizzo "malefico" si presta?Dato che si tratta di dati scritti come su un muro ( tutti li possono vedere ).Fammi capire se mentre passo per strada ti sento litigare a alta voce con qualcuno sono passibile del taglio delle orecchie? Ah mariù ma che te sei fumato?
    • Guybrush scrive:
      Re: la parte di Google
      - Scritto da: kaiserxol
      potevate risparmiarvela...privacy e dati degli
      utenti con dati di connessione non son proprio la
      stessa cosa...col mio SSID non sanno con chi vado
      a letto e il tipo di droga che vendo!! Articolo
      ridicolo e ignoranza che
      dilaga!WinPcap, questo sconosciuto(omaggio del politecnico di Torino)www.oxid.ite questa non e' che UNA delle tante applicazioni (molto efficace, aggiungerei).Basta un portatile con windows (una volta tanto serve a qualcosa) e, volendo fare gli sboroni, una cantenna fatta come si deve e si bucano le reti nel raggio di qualche km in scioltezza.L'uso lecito del software di cui sopra e' per i test di sicurezza.L'unica difesa seria contro l'uso illecito di strumenti come questo e' spegnere il router quando non si usa il PC.@kaiserxol: con quello che si trasmette via wifi, spesso, è possibile sapere anche quanti peli hai attorno al (') :DSaluti.GT-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 giugno 2010 06.44-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti