I videogiochi creano super-bimbi

Lo sostiene uno studio di un'agenzia governativa britannica, secondo cui un uso intensivo ma non ossessivo dei videogame aumenta le capacità intellettive, quelle di coordinamento e stimola la vita sociale. E forma i giovani


Londra – Uno dei luoghi comuni che da sempre circondano i videogiochi, secondo cui i videogame sono nocivi, è stato preso letteralmente a mazzate dallo studio appena presentato dai ricercatori americani dell’Economic and Social Research Council ( ESRC ), agenzia finanziata dal governo britannico.

Uno studio appena concluso mette in mostra come un uso intensivo dei videogiochi, laddove non sconfini nell’ossessione, aiuta a sviluppare una menta più agile e a raggiungere capacità di concentrazione e coordinamento pari a quelle degli atleti di più alto livello. Come a dire, dunque, che videogiocare fa bene.

Secondo la ricerca ESRC, le generazioni videoludiche possono aver beneficiato e beneficiare di importanti stimoli che arrivano agli individui fin da età molto precoci, stimoli capaci di sviluppare attitudini sociali e accademiche più pronunciate di quanto accadeva in passato. E più di quanto non possano consentire di fare la lettura o la televisione.

“Chi gioca videogame regolarmente – spiega il capo-ricercatore Jo Bryce – sembra aver sviluppato uno stato mentale che abbiamo visto finora solo in atleti o professionisti come gli astronauti, la cui vita dipende dalla concentrazione e dal coordinamento. Le loro menti e i loro corpi lavorano insieme molto meglio di quanto accade nelle persone normali”.

La ricerca è stata svolta su circa 100 giovani videogiocatori britannici, spesso scelti tra coloro che hanno partecipato a gare videoludiche nazionali o regionali. Secondo Bryce, i risultati dimostrano che se una minoranza di gamer finisce per essere “ossessiva”, la maggioranza, invece, svilupperebbe interessi variegati e salutari nonché una vita sociale varia ed intensa. E i videogame giocherebbero in questo un ruolo essenziale.

“I nostri soggetti – ha spiegato un altro ricercatore – mediamente videogiocano 18 ore alla settimana, che sembrano davvero tante, ma passano una quantità di tempo simile leggendo, facendo sport, socializzando”. Afferma lo studioso Jason Rutter, che ha partecipato allo studio: “Questi ragazzi sembrano essere in grado di concentrarsi su quello che fanno molto meglio degli altri, e tendono ad avere un migliore coordinamento. In generale ci sono molte somiglianze con i migliori atleti in circolazione: le capacità apprese via computer sembrano trasferirle nel mondo reale”.

Gli studiosi hanno anche messo in evidenza come vi siano casi di atleti e sportivi di alto livello che hanno effettivamente utilizzato i videogame per la propria preparazione. Recentemente Rubens Barrichello, pilota della Ferrari in Formula1, ha affermato di aver appreso le basi del circuito malese proprio da un videogioco. Ma non è il solo caso. Affermazioni del genere erano già state fatte dal fu Ayrton Senna, celebre pilota di Formula1, e da altri piloti.

Qualcuno però obietta come questa ricerca, in realtà, non abbia tenuto conto dell’esistenza di vari generi di videogiochi e di problemi legati, ad esempio alla loro violenza: un argomento che è stato più volte trattato sulle pagine di Punto Informatico.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Manu Chao a favore dei Black Bloc
    http://www.ilnuovo.it/nuovo/foglia/0,1007,65993,00.htmlMe gusta impiccato. Senza aggiungere altro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Manu Chao a favore dei Black Bloc
      - Scritto da: JP
      http://www.ilnuovo.it/nuovo/foglia/0,1007,659

      Me gusta impiccato.
      Senza aggiungere altro.Perche' c'erano dubbi ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Manu Chao a favore dei Black Bloc
      - Scritto da: JP
      http://www.ilnuovo.it/nuovo/foglia/0,1007,659

      Me gusta impiccato.
      Senza aggiungere altro.Se vi serve qualcuno che insaponi per bene la corda da mettergli al collo chiamatemi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Manu Chao a favore dei Black Bloc
      - Scritto da: JP
      http://www.ilnuovo.it/nuovo/foglia/0,1007,659

      Me gusta impiccato.
      Senza aggiungere altro.Manu Chao??? Non posso crederci!Che brutto esempio! :-(
    • Anonimo scrive:
      Re: Manu Chao a favore dei Black Bloc
      - Scritto da: JP
      http://www.ilnuovo.it/nuovo/foglia/0,1007,659

      Me gusta impiccato.
      Senza aggiungere altro.Ma chi e' ?
  • Anonimo scrive:
    SI. HO CAPITO, PERO' .....
    Genova e' stata saccheggiata, non puo' farti ne farmi piacere.Lamenti lo stato di sporcizia in cui e' stata lasciata la tua (la nostra) citta'.Se pero' le manifestazioni democratiche permesse saranno solo quelle delle persone educate e che non sporcano vedo probabili solo i raduni degli Alpini, i conclavi in Vaticano e l'annuale apertura dei lavori dell'Accademia della Crusca.Assolutamente abolite le manifestazioni politiche, i campionati di calcio e il carnevale.E' questo il mondo che vuoi ? E' stato questo il problema a Genova ?Non e' che i violenti (100 ? AN dice 1000, comunque meno che durante una partita di calcio di quelle tipo Roma-Napoli) e i maleducati sono presi come alibi per proibire "manifestazioni" ?(di pensiero, non in senso letterale).SalutiPaolo
    • Anonimo scrive:
      Re: SI. HO CAPITO, PERO' .....
      - Scritto da: Paolo P.
      Genova e' stata saccheggiata, non puo' farti
      ne farmi piacere.
      ..........

      E' questo il mondo che vuoi ? ....No. Pero'...
      Non e' che i violenti (100 ? AN dice 1000,
      comunque meno che durante una partita di
      calcio di quelle tipo Roma-Napoli) e i
      maleducati sono presi come alibi per
      proibire "manifestazioni" ?(di pensiero, non
      in senso letterale)....questi non sono alibi:http://notizie.virgilio.it/notizie/articolo/0,1255,,00.html?cart=355971&vrs=0&cf=3
      • Anonimo scrive:
        Re: SI. HO CAPITO, PERO' .....
        Io sono responsabile (nel senso piu' esteso del termine) delle mie azioni.Sono milanista e sono stato abbonato al Milan per 17 anni, nessuno mi ha mai addossato le colpe degli ultras del Milan che negli ultimi 10 anni hanno ucciso allo stadio 3 persone (ma potevano essere molte di piu').... o le ha addossate a Berlusconi, che del Milan e' il presidente.....Perche' dovrei sentirmi responsabile se qualcuno a nome dell'anti-global commette reati ?Uno stato forte e giusto, che non e' solo lo slogan di AN ma anche quello per cui (spero) pago le tasse, sa catturare e condannare dopo regolare processo chi commette reati, non colpisce indistintamente chi ha delle affinita' di colore degli occhi, maglietta, capelli, lunghezza capelli, etc. con chi le ha commesso.Questo succede solo per due ragioni :- incapacita' (spero di no)- uso come alibi per colpire "l'altra parte" (spero moltissimo di no)SalutiPaolo
        • Anonimo scrive:
          Re: SI. HO CAPITO, PERO' .....
          - Scritto da: Paolo P.
          Io sono responsabile (nel senso piu' esteso
          del termine) delle mie azioni.

          Sono milanista e sono stato abbonato al
          Milan per 17 anni, nessuno mi ha mai
          addossato le colpe degli ultras del Milan
          che negli ultimi 10 anni hanno ucciso allo
          stadio 3 persone (ma potevano essere molte
          di piu').
          ... o le ha addossate a Berlusconi, che del
          Milan e' il presidente.....Mmmm..in effetti..ripensandoci... :-)
          Perche' dovrei sentirmi responsabile se
          qualcuno a nome dell'anti-global commette
          reati ?Scherzi a parte... No non intendevo assolutamente questo.Volevo dire che il problema non e' un alibi ma e' reale.
          Uno stato forte e giusto, che non e' solo lo
          slogan di AN ma anche quello per cui (spero)
          pago le tasse, sa catturare e condannare
          dopo regolare processo chi commette reati,E' quello che spero anche io...
          non colpisce indistintamente chi ha delle
          affinita' di colore degli occhi, maglietta,
          capelli, lunghezza capelli, etc. con chi le
          ha commesso.
          Questo succede solo per due ragioni :
          - incapacita' (spero di no)Ti riferisci a Genova ? Diciamo al 90% incapacita' di affrontare una situazione praticamente ingestibile. Il che non vuol dire pero' necessariamente avere delle colpe. Bisogna capire a freddo cio' che e' successo prima, se la situazione era prevedibile, se eventuali azioni preventive erano attuabili. Bisogna poi analizzare tutte le colpe di tutti. Di certo i toni accesi (e l'opportunismo politico) non aiutano a fare queste analisi ma aiutano solo a creare il muro contro muro.
          - uso come alibi per colpire "l'altra parte"
          (spero moltissimo di no)Spero anche io di no ma per precauzione diamogli un 10%. Intendendo ovviamente come "altra parte" i manifestanti in quanto tali e non come portatori di idee (forse) diverse.
  • Anonimo scrive:

    Se aveva vinto...
  • Anonimo scrive:
    Re: Branco di Pecore
    - Scritto da: MaKs......
    per lo stesso motivo per cui un ragazzo
    ventenne non deve essere spedito in guerra
    armato di pistola...E come lo vuoi spedire in guerra ?Con l'arco e le freccie ? :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Branco di Pecore

      E come lo vuoi spedire in guerra ?
      Con l'arco e le freccie ? :-)Armati di estintore ... cosi' possono traquillamente spaccare le testacce delle tute bianche senza problemi.
  • Anonimo scrive:
    IDEA. IDEA ?
    Tutto quello che volete, certo che i 20 uonimi piu' ricchi al mondo possiedono sommati assieme 424 miliardi di $ (954 mila miliardi di Lire).Nel frattempo la Civilta' ha fatto notevoli passi avanti, il muro di Berlino e' caduto e nell'ultima vera dittatura comunista rimasta, la Cina, non sanno piu' come tenere a bada gli Anticomunisti (ovvero, per definizione, i Capitalisti) che stanno facendo la fila per fare investimenti.Quelli del G8 non e' che sanno tirare fuori qualcosa di meglio di una foto di gruppo finale (un po offuscata dai lacrimogeni e dagli incendi)perche' globalizzazione significhi qualcosa diverso dal fatto che il MacBurger sappia lo stesso sapore a Pechino come a Madrid ?Oppure il problema e' irrisolvibile perche' un centinaio o un migliaio di manifestanti violenti ha disturbato il vertice ? ( avete mai visto Fiorentina - Juventus o Inter - Napoli ? altro che un migliaio di violenti ....)SalutiPaolo
    • Anonimo scrive:
      Argomento tabù!
      Caro P. , sarò estremamente diretto e (perciò) mi attirerò le ire dei benpensanti di ogni risma. Allora...Uno dei principali problemi assolutamente TABU'(insolubili, a meno di soluzioni estremamente... impopolari) è che dal primo capitalismo industriale (7-800) e da buona parte del secondo (fino agli anni '60 del xx sec) abbiamo ereditato masse enormi e spropositate di persone ("create" ad hoc per farne, a seconda dell'ideologia del sistema di turno, proletariato urbano-operai-consumatori-carne da cannone, che fossero ariani, balilla, compagni vari e ragazzoni yankee poco importa).Purtroppo queste masse di centinaia di milioni di esseri amorfi (a loro insaputa) nell'ultimo capitalismo post-old & post-new-economy risultano essere un elemento di "disturbo", essendo assolutamente inutili e controproducenti.Da un lato sono "poveri", non istruiti, consumano prodotti di bassa qualità (basso valore aggiunto) e non hanno più scopo nemmeno come "braccia", dal momento che ci sono le macchine e/o gli schiavi del sud del mondo da sfruttare a minor prezzo.Dall'altro, non si può ragionevolmente pensare di farli "evolvere" culturalmente ed economicamente verso uno stile di vita e di consumi come quello dei privilegiati, perchè sono troppi e non ce n'è abbastanza per tutti.(Nè i privilegiati hanno intenzione di mollare un millimetro dei loro vantaggi, con buona pace delle sinistre occidentali).Come sai il risultato è che il nostro tasso di crescita è sottozero, principalmente perchè lo richiedono l'egoismo e l'edonismo che il sistema attuale induce nell'individuo-cliente (non più maschio nè femmina): ma questo non basterà a frenare l'onda demogafica, farà solo estinguere la maggior parte degli europei bianchi nel giro di un paio di secoli... Con il che, nulla di male.Però, e la smetto, non credo che come civiltà (e forse anche come specie)potremo durare tanto a lungo, per cui in effetti il problema si risolverà da sè: senza G8, anti-global e tutte le chiacchiere così tristemente contingenti e vane che sento. Ma potri sbagliarmi - per difetto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Argomento tabù!
        Le tue argomentazioni mi stanno bene.Sono bianco, abbastanza benestante, padre di famiglia, ma di condannare negri, bianchi, poveri, ricchi, immigrati, emigrati, clandestini o comunitari, non mi importa piu' nulla.La natura fara' il suo corso.Possono/Possiamo blindare le frontiere e chiudersi in una autodefinita "zona-rossa" (autoironici ???), ma se pensano/pensiamo di tenere lontano la massa degli affamati con queste azioni ....Paolo
      • Anonimo scrive:
        Re: Argomento tabù!
        - Scritto da: Jargon
        Caro P. , sarò estremamente diretto e
        (perciò) mi attirerò le ire dei benpensanti
        di ogni risma. Allora...Ma che bello: una discussione tranquilla tra persone civili; dai che magare non ci notano e non trollano per tutta la discussione ;)
        Uno dei principali problemi assolutamente
        TABU'(insolubili, a meno di soluzioni
        estremamente... impopolari) è che dal primo
        capitalismo industriale (7-800) e da buona
        parte del secondo (fino agli anni '60 del xx
        sec) abbiamo ereditato masse enormi e
        spropositate di persone ("create" ad hoc per
        farne, a seconda dell'ideologia del sistema
        di turno, proletariato
        urbano-operai-consumatori-carne da cannone,
        che fossero ariani, balilla, compagni vari e
        ragazzoni yankee poco importa).
        Purtroppo queste masse di centinaia di
        milioni di esseri amorfi (a loro insaputa)
        nell'ultimo capitalismo post-old &
        post-new-economy risultano essere un
        elemento di "disturbo", essendo
        assolutamente inutili e controproducenti.Ipotesi : Costoro (alcuni, quelli che ce la fanno) non potrebbero stare venendo convertiti in utonti informatizzati, che si siedono davanti al computer e consumano servizi a pagamento ? Che ne dite ?
        Da un lato sono "poveri", non istruiti,
        consumano prodotti di bassa qualità (basso
        valore aggiunto) e non hanno più scopo
        nemmeno come "braccia", dal momento che ci
        sono le macchine e/o gli schiavi del sud del
        mondo da sfruttare a minor prezzo.Penso che portare delle macchine al Sud possa costare anche di piu' di un po' di schiavi: guarda come vengono fabbricati i palloni da football.
        Dall'altro, non si può ragionevolmente
        pensare di farli "evolvere" culturalmente ed
        economicamente verso uno stile di vita e di
        consumi come quello dei privilegiati, perchè
        sono troppi e non ce n'è abbastanza per
        tutti.Assolutamente, sono daccordo, non ne sono preparati; ti racconto una storia che mi ha raccontato un amico che ha lavorato in india:Sto tipo dopo un po' che era li' ha notato alcune cose: un indiano in media lavora un mese poi come fosse normale prende lo stipendio e sparisce; dopo un paio di mesi ritoran, e sai che ti dice: voglio lavorare: ho finito i soldi !Una volta l'amico ha provato a spiegare loro il concetto di: lavori un anno qui da noi (era un'azienda costruita da europei in india), poi quando sei bravo puoi pretendere, se non ti viene concesso scioperi perche' l'azienda ha bisogno di te se sei diventato bravo ecc...Risultato ?????Il giorno stesso erano tutti in sciopero !!!!!!
        (Nè i privilegiati hanno intenzione di
        mollare un millimetro dei loro vantaggi, con
        buona pace delle sinistre occidentali).E questo, vabbe', personalmente ritengo che se uno ha i soldi per tutta la vita a che glie ne servono altri, comunque...
        Come sai il risultato è che il nostro tasso
        di crescita è sottozero, principalmente
        perchè lo richiedono l'egoismo e l'edonismo
        che il sistema attuale induce
        nell'individuo-cliente (non più maschio nè
        femmina): ma questo non basterà a frenare
        l'onda demogafica, farà solo estinguere la
        maggior parte degli europei bianchi nel giro
        di un paio di secoli...
        Con il che, nulla di male.
        Però, e la smetto, non credo che come
        civiltà (e forse anche come specie)potremo
        durare tanto a lungo, per cui in effetti il
        problema si risolverà da sè: senza G8,
        anti-global e tutte le chiacchiere così
        tristemente contingenti e vane che sento. Quando questa civilta' cadra' nella barbarie.... Cadra' da molto in basso :)
    • Anonimo scrive:
      Re: IDEA. IDEA ?
      - Scritto da: Paolo P.
      Tutto quello che volete, certo che i 20
      uonimi piu' ricchi al mondo possiedono
      sommati assieme 424 miliardi di $ (954 mila
      miliardi di Lire).Beati loro ma non li invidio per niente

      Nel frattempo la Civilta' ha fatto notevoli
      passi avanti, il muro di Berlino e' caduto e
      nell'ultima vera dittatura comunista
      rimasta, la Cina, non sanno piu' come tenere
      a bada gli Anticomunisti (ovvero, per
      definizione, i Capitalisti) che stanno
      facendo la fila per fare investimenti.E' la prova lampante del fallimento totale dell'ideologia comunista

      Quelli del G8 non e' che sanno tirare fuori
      qualcosa di meglio di una foto di gruppo
      finale (un po offuscata dai lacrimogeni e
      dagli incendi)perche' globalizzazione
      significhi qualcosa diverso dal fatto che il
      MacBurger sappia lo stesso sapore a Pechino
      come a Madrid ?Forse non hai ascoltato bene le notizie ma e' la prima volta che viene stanziato un fondo (quindi qualcosa di concreto) per le popolazioni piu' povere: e' poco ma e' un passo avanti

      Oppure il problema e' irrisolvibile perche'
      un centinaio o un migliaio di manifestanti
      violenti ha disturbato il vertice ? ( avete
      mai visto Fiorentina - Juventus o Inter -
      Napoli ? altro che un migliaio di violenti
      ....)perche' la sinistra non protesta per le partite violente? Perche' non mette sullo stesso piano i delinquenti da stadio e delinquenti di Seattle? Perche' non si scandalizza per le violenze scatenate in Cina (comunista) per le diversità di pensiero? Perche' ti lamenti di un Macburger e non ti lamenti per la stessa sorte che farebbero fare i comunisti ai cervelli liberi di progredire? Perche' la sinistra non si lamenta delle stronzate che dice Manu Chao?Non e' un problema, la natura farà il suo corso e prima o poi il comunismo sarà solo un brutto ricordo come il nazismo.

      Saluti
      Paolo
      anche a tefrehley35
      • Anonimo scrive:
        Re: IDEA. IDEA ?
        Sai cosa ho notato ?Che sta passando in Italia e nel mondo occidentale l'equazione :idealista/persona con dei dubbi = comunista (in Italia : comunista di merda).Perche' se mi pongo delle domande sul capitalismo (nota : finisce in "ismo" anche Capitalismo, come Comunismo, Nazismo ...) e cerco di migiorarlo (non abbatterlo), devo essere un Comunista o un "ingrato" ?Considero avere dubbi, mettersi in discussione e la curiosita' intellettuale in generale come un sinonimo di civilta' e tolleranza, magari sbaglio ........ basta con sta storia del comunismo, a me i fatti di Genova, tutti quanti ma soprattutto quelli che potrebbero essere stati commessi dalle forze dell'ordine, sono parsi gravissimi, e ho votato casa delle liberta' .....salutipaolo
  • Anonimo scrive:
    mi vergogno
    ho votato berlusconi,con la speranza che qualcosa cambiasse,avevo ragione,adesso si vive in un regime peggio del governo tambroni.spero che non duri molto proprio come il suo predecessoree anzi che faccia la stessa fine.chido perdono
    • Anonimo scrive:
      Re: mi vergogno
      - Scritto da: e.niki
      ho votato berlusconi,con la speranza che
      qualcosa cambiasse,avevo ragione,adesso si
      vive in un regime peggio del governo
      tambroni.
      spero che non duri molto proprio come il suo
      predecessoree anzi che faccia la stessa
      fine.
      chido perdono DROGATO !!
  • Anonimo scrive:
    Che bell'articolo
    Egregio Signor Mantellini,purtroppo noto con disappunto che in Italia non è possibile evitare di fare politica, anche su un sito, come punto-informatico, che ritenevo indenne da certe contaminazioni.Lei probabilmente non è a conoscenza del discrimen che passa tra diritto di cronaca e diritto di critica. Nell'articolo "Genova, blindata anche la rete" lei ha posto in essere tutto quello che un buon giornalista non dovrebbe fare: riportare dati del tutto vaghi e senza alcuna documentazione probatoria, lasciarsi andare a commenti politici personali e fra l'altro del tutto (e assai facilmente) opinabili. Caro signore rifletta su quello che scrive (il Guardian un giornale affidabile, per chi? chi lo dice? Massimo Mantellini).Le consiglio vivamente di tenersi le sue "baggianate" per Lei e sol che ci rifletta un minuto non ritiene che notizie si false e tendenziose non possano che alimentare un clima già tanto rovente?Io sono di Genova, sono stato in mezzo alle cariche ecc., Lei probabilmente si è limitato a leggere e ha dato una Sua interpretazione, perlatro glielo posso assicurare fallace, basata su non so quali fonti (il sito del G.s.F.?).La prego si limiti a scrivere di high tech lasciando a chi ha la competenza per farlo i commenti politici. Distinti saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che bell'articolo - !!!!!!!!!!!!!!!
      Durante il periodo caldo del G8 ho tentato di evitare telegiornali ecc .. come gli struzzi che nascondono la testa sotto la sabbia... Volutamente. Mi ero già fatta una cultura prima, nell'attesa, e ne avevo avuto abbastanza. E in effetti era tutto prevedibile e scontato. Non è necessario essere politici per pensare, fiutare a naso verso dove spinge la corrente... Basta essere cittadini un po' meno... massificabili. E ciascuno di noi è un cittadino del mondo dotato di materia grigia per pensare. Non importa se uno fa il giornalista informatico, il bagnino, il bancario o il netturbino. Ciò che ha scritto Mantellini non è altro che una riflessione su quanto già impostato prima, programmato a tavolino. L'obiettivo era uno solo: spostare l'attenzione dal centro del problema, con ogni mezzo, secondo o contro valori fondamentali come la giustizia e la libertà. Un regno dove finalmente hanno potuto sguazzare i fanatici di destra e sinistra, i fanatici che si trincerano dentro le istituzioni, la violenza spregevole e la stupidità piu' allarmante... Per quanto riguarda le fonti di informazione, nell'attesa del G8 internet era diventata la piu' ampia e attendibile persino per le forze dell'ordine. Le notizie sui normali mass-media sembravano solo un eco.. quasi ridicolo.Oggi lo spazio web è diventato un ulteriore campo di battaglia. Non bisogna essere dei geni per capire che qcosa non va quando i server non navigano e persino le banali chat creano problemi, quando centinaia di persone non riescono quasi piu' a comunicare... Quasi come se si cercasse davvero di interrompere i ponti, o in qualche modo setacciarli prima di dare l'ok. Ho visto con i miei occhi le difficoltà a raggiungere reti internazionali e persino il computer misteriosamente diventare una lumaca esasperante. Come quello di tantissimi altri.Forse è tempo di cominciare a pensare tutti...La democrazia non è un fattore del patrimonio genetico, innato e ancestrale. Forse è tempo di cominciare a difenderla, piano piano, giorno per giorno..
  • Anonimo scrive:
    Re: Branco di Pecore
    Caro Alien,1° ti metterei qualche ORA in miniera a scavare un pò di uranio a mani nude (in Mongolia, Cina)2° ti metterei in mezzo ad un bel gruppo dei tuoi simpatici amici comunisti per contaminarli un pò con le radiazioni, tra uno slogan, una canna e una pippa mentale.bye!
    • Anonimo scrive:
      Re: Branco di Pecore
      Attento, nazista... Siamo pronti per inscatolarti e ridurti in polpette. Occhio per occhio, dente per dente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Branco di Pecore
        - Scritto da: Mossad
        Attento, nazista... Siamo pronti per
        inscatolarti e ridurti in polpette. Occhio
        per occhio, dente per dente.e, tra l'altro la Mongolia non ha niente a che vedere con la Cina. A parte un confine di stato.D'altra parte un fascista non ignorante è come una mosca bianca...
        • Anonimo scrive:
          Re: Branco di Pecore

          e, tra l'altro la Mongolia non ha niente a
          che vedere con la Cina. A parte un confine
          di stato.
          D'altra parte un fascista non ignorante è
          come una mosca bianca...Beh vedo che anche dall'altra parte pero' non scherzate : esiste la mongolia repubblica popolare ed esiste la mongolia regione autonoma della cina...
          • Anonimo scrive:
            Re: Branco di Pecore

            Beh vedo che anche dall'altra parte pero'
            non scherzate : esiste la mongolia
            repubblica popolare ed esiste la mongolia
            regione autonoma della cina... esistono anche i mongoloidi roftl
      • Anonimo scrive:
        Re: Branco di Pecore
        - Scritto da: Mossad
        Attento, nazista... Siamo pronti per
        inscatolarti e ridurti in polpette. Occhio
        per occhio, dente per dente.ma va a dar via i ciap! Mostarda
  • Anonimo scrive:
    Re: Branco di Pecore
    Sei la conferma di quanto ho scritto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Branco di Pecore
    Sottoscrivo e aggiungerei questo:Sfasciatemi e devastatemi questa gran coppola di minchia!
  • Anonimo scrive:
    Re: Povera Genova
    - Scritto da: Alien
    PARAGONE DEL CAZZO, CHE CAZZO
    C'ENTRANO GLI ALPINE CON QUELLI CHE SI
    VOGLIONO SPARTIRE IL MONDO (G8), E CON I
    FASCISTI AL GOVERNO ADESSO?Ma tu sei davvero così? Credi davvero a tutte le cose senza senso che scrivi? Quelli del g8 che "vogliono spartirsi il mondo" ahahahah lo sai che i tuoi post sono davvero divertenti? Potrei scritturati per fare la parte di Bombolo in un remake dei mitici film con "er monnezza" thomas milian .Che sagoma che sei!
  • Anonimo scrive:
    Tolleranza ZERO
    2 mesi dalle elezioni, 1 mese di governo berlusconi, la destra mostra subito la sua vera faccia, altro che democrazia, lasciateci lavorare: il dissenso e' un inconveniente da eliminare col manganello; non per niente in parlamento siedono eredi di benito (carnali e spirituali) e infatti quanto a culto della personalita' il cavaliere nero non e' secondo a nessuno. Ma quello che piu' stupisce e' che tanti italioti ciuccino al biberon di questi imprenditori della politica: non guardate il tg4 che fa male al cervello e diventerete sempre piu' cerebrolesi: i media tradizionali hanno mostrato quello che volevano di Genova, i disordini sono stati spettacolari e fanno audience ma non e' successo solo questo, pero' di altre cose non se ne e' parlato (non fa share?). Ma la cosa piu' grave e' che parlando di questi anarchici cattivi (ritorno al passato!) non si e' parlato piu' delle magagne che il G8 doveva sciogliere: paesi poveri, effetto serra e altre amenita' che sentiamo distanti, almeno finche' le trombe d'aria in lombardia non saranno quotidiane ed estese alle altre regioni e sempre che i terzomondisti non decidano che invece di scannarsi tra di loro devono prendersela con chi controlla le loro risorse. E questa intolleranza verso chi non la pensa come te e' allarmante, a livello di ceto politico perche' e' il principio alla base di tutti i totalitarismi (rossi o neri che siano), tra la gente comune perche' legittima l'ascesa dei leader o dux che dir si voglia, e in regime di telecrazia il rischio e' grosso per tutti e non ci sono scusanti: l'italia ha gia' fatto un ventennio di dittatura, dovremmo essere tutti ben consapevoli che quei sistemi non funzionano poi cosi' bene. Siamo governati da un uomo di malaffare che si e' buttato in politica per dare un colpo di spugna alle sue malefatte, ma l'uomo non e' all'altezza della situazione (come dimostrano i recenti fatti), chi ci rimettera' pero' non e' lui e quelli della sua banda (i ricchi e i potenti cascano sempre in piedi) saremo noi tutti: qualcuno si fara' fregare sorridendo, qualcuno non vorra' farsi addomesticare, a questi devianti va data una lezione, ecco a cosa e' servita l'esibizione di muscoli a Genova
    • Anonimo scrive:
      Re: Tolleranza ZERO
      Che che cosa stai dicendo?Chi è stato a distruggere Genova? I fascisti o quelle merde di protestanti comunisti?Ti dico solo una cosa: se al governo c'era Mussolini a quest'ora Genova sarebbe sana e salva e non ci sarebbe stato nessun incidente.Il problema è che l'Italia è stata governata per troppo tempo dai comunisti.Cosa avrebbe dovuto fare Berlusconi che è al governo da appena 2 mesi? Se aveva vinto la sinistra non sarebbe successo niente a Genova, vero?!!Svegliati
      • Anonimo scrive:
        Re: Tolleranza ZERO
        - Scritto da: pp
        Ti dico solo una cosa: se al governo c'era
        Mussolini a quest'ora Genova sarebbe sana e
        salva e non ci sarebbe stato nessun
        incidente.se l'unica alternativa è questa.. beh, mi tengo gli scontri di genova...
        • Anonimo scrive:
          Re: Tolleranza ZERO

          - Scritto da: pp

          Ti dico solo una cosa: se al governo c'era

          Mussolini a quest'ora Genova sarebbe sana
          e

          salva e non ci sarebbe stato nessun

          incidente.
          - Scritto da: Ansia
          se l'unica alternativa è questa.. beh, mi
          tengo gli scontri di genova...O si!!, anche se volesse dire tenersi i pestaggi della polizia ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Tolleranza ZERO
        - Scritto da: pp
        Che che cosa stai dicendo?
        Chi è stato a distruggere Genova? I fascisti
        o quelle merde di protestanti comunisti?Come volevasi dimostrare
        Ti dico solo una cosa: se al governo c'era
        Mussolini a quest'ora Genova sarebbe sana e
        salva e non ci sarebbe stato nessun
        incidente.Nostalgico? Coi se e i ma ...
        Il problema è che l'Italia è stata governata
        per troppo tempo dai comunisti.Usi droghe avariate
        Cosa avrebbe dovuto fare Berlusconi che è al
        governo da appena 2 mesi? occuparsi di panni stesi e di limoni scenografici
        Se aveva vinto la ^^^^^se avesse
        sinistra non sarebbe successo niente a
        Genova, vero?!!Certo non manganellate gratis per tutti
        SvegliatiVai a nanna dopo aver ripassato i congiuntivi e la storia, con mussolini non c'era ordine e' solo che il regime non diffondeva le notizie di disordini, c'era la censura, il minculpop, cose che piacerebbero anche a berluska e compagnia bella; e quanto all'italia governata dai comunisti ... e' un'altra forma di revisionismo storico? Vedi la pagliuzza nell'occhio altrui e non ti accorgi di avere un trave nel tuo, il sonno della ragione genera mostri
        • Anonimo scrive:
          Re: Tolleranza ZERO
          Scritto da Olio- Certo non manganellate gratis per tuttiPerchè le manganellate sono state gratis secondo te?Secondo me sono state troppo poche.Coloro che hanno distrutto Genova, bruciato negozi, incendiato macchine, scaraventato sassi alle vetrate, distrutto strade meritavano cose ben peggiori di manganellate. Te ne rendi conto.La polizia cosa avrebbe dovuto fare? Star a guardare?Scommetto che condanneresti quel poliziotto che ha sparato a Giuliani? Non è vero?! Perchè mai avrebbe dovuto sparare, erano così pacifisti i protestanti!Te lo ripeto....svegliati!
    • Anonimo scrive:
      Re: Tolleranza ZERO
      - Scritto da: Olio di ricino
      2 mesi dalle elezioni, 1 mese di governo
      berlusconi, la destra mostra subito la sua
      vera faccia, altro che democrazia,
      lasciateci lavorare: il dissenso e' un
      inconveniente da eliminare col manganello;
      non per niente in parlamento siedono eredi
      di benito (carnali e spirituali) e infatti
      quanto a culto della personalita' il
      cavaliere nero non e' secondo a nessuno. Hai ragione....non ci doveva essere nemmeno un servizio d'ordine, così dopo che i tuoi amici di sinistra avevano demolito la città avreste detto : "ma la polizia dov'era?" La verità è che la sinistra al potere è stata mediocre ed a tratti pessima e non vi sembra vero di fare una bella crociata rossa con i vostri kompagni di Rifondazione.
      Ma la
      cosa piu' grave e' che parlando di questi
      anarchici cattivi (ritorno al passato!) non
      si e' parlato piu' delle magagne che il G8
      doveva sciogliere: paesi poveri, effetto
      serra e altre amenita' che sentiamo
      distanti, Se tu che non ti informi, di questi problemi se ne è parlato ma i media hanno dato molto più risalto agli scontri che ad altro, se poi vuoi vedere le cose solo dal punto di vista che ti rimane più comodo, allora è un altro discorso.
      Siamo governati da un uomo di malaffare che
      si e' buttato in politica per dare un colpo
      di spugna alle sue malefatte, ma l'uomo non
      e' all'altezza della situazione (come
      dimostrano i recenti fatti), chi ci
      rimettera' pero' non e' lui e quelli della
      sua banda (i ricchi e i potenti cascano
      sempre in piedi) saremo noi tutti: qualcuno
      si fara' fregare sorridendo, qualcuno non
      vorra' farsi addomesticare, a questi
      devianti va data una lezione, ecco a cosa e'
      servita l'esibizione di muscoli a GenovaAh ecco ....se avessi letto prima quest'ultima parte avrei lasciato stare di risponderti, le tue argomentazioni fabbricate ad arte dai 4 buffoni di sinistra che divulgano idiozia sono patetiche, scontate, infondate (leggi molte assoluzioni) ed in definitiva ti descrivono per quello che sei, un povero puntino rosso indottrinato a dovere. Poi la storia studiala BENE te, il comunismo dove si è imposto lo ha fatto solo con la dittatura, mentre è attraverso il libero mercato che si progredisce; con le economie nazionali (ovvero l'opposto della globalizzazione) i paesi poveri rimarrebbero sempre più isolati, senza potre avere accesso e vendere i propri prodotti anche in altri stati, ma tu queste cose non le vuoi vedere, sei troppo impegnato a fare demagogia
    • Anonimo scrive:
      Re: Tolleranza ZERO
      Se sei ancora vivo dopo quello che hai scritto e stai leggendo queste righe vuol dire che vivi in un paese democratico che ti permette persino di sputare sulle istituzioni che ti proteggono.Fossi in te comincerei comunque a valutare attentamente il numero di castronerie emesse al giorno. Il livello mi pare un po' alto per un unico post.I regimi totalitari sono molto più vicini al modo di pensare di chi scrive come te rispetto a chi difende la tua libertà di scrivere certe cose.- Scritto da: Olio di ricino
      2 mesi dalle elezioni, 1 mese di governo
      berlusconi, la destra mostra subito la sua
      vera faccia, altro che democrazia,
      lasciateci lavorare: il dissenso e' un
      inconveniente da eliminare col manganello;
      non per niente in parlamento siedono eredi
      di benito (carnali e spirituali) e infatti
      quanto a culto della personalita' il
      cavaliere nero non e' secondo a nessuno. Ma
      quello che piu' stupisce e' che tanti
      italioti ciuccino al biberon di questi
      imprenditori della politica: non guardate il
      tg4 che fa male al cervello e diventerete
      sempre piu' cerebrolesi: i media
      tradizionali hanno mostrato quello che
      volevano di Genova, i disordini sono stati
      spettacolari e fanno audience ma non e'
      successo solo questo, pero' di altre cose
      non se ne e' parlato (non fa share?). Ma la
      cosa piu' grave e' che parlando di questi
      anarchici cattivi (ritorno al passato!) non
      si e' parlato piu' delle magagne che il G8
      doveva sciogliere: paesi poveri, effetto
      serra e altre amenita' che sentiamo
      distanti, almeno finche' le trombe d'aria in
      lombardia non saranno quotidiane ed estese
      alle altre regioni e sempre che i
      terzomondisti non decidano che invece di
      scannarsi tra di loro devono prendersela con
      chi controlla le loro risorse. E questa
      intolleranza verso chi non la pensa come te
      e' allarmante, a livello di ceto politico
      perche' e' il principio alla base di tutti i
      totalitarismi (rossi o neri che siano), tra
      la gente comune perche' legittima l'ascesa
      dei leader o dux che dir si voglia, e in
      regime di telecrazia il rischio e' grosso
      per tutti e non ci sono scusanti: l'italia
      ha gia' fatto un ventennio di dittatura,
      dovremmo essere tutti ben consapevoli che
      quei sistemi non funzionano poi cosi' bene.
      Siamo governati da un uomo di malaffare che
      si e' buttato in politica per dare un colpo
      di spugna alle sue malefatte, ma l'uomo non
      e' all'altezza della situazione (come
      dimostrano i recenti fatti), chi ci
      rimettera' pero' non e' lui e quelli della
      sua banda (i ricchi e i potenti cascano
      sempre in piedi) saremo noi tutti: qualcuno
      si fara' fregare sorridendo, qualcuno non
      vorra' farsi addomesticare, a questi
      devianti va data una lezione, ecco a cosa e'
      servita l'esibizione di muscoli a Genova
      • Anonimo scrive:
        Re: Tolleranza ZERO
        - Scritto da: Darth VaderDarth, FATTI UN GIRO A LOURDES, CHE FOESE CI FA LA GRAZIA.
        Se sei ancora vivo dopo quello che hai
        scritto e stai leggendo queste righe vuol
        dire che vivi in un paese democratico che ti
        permette persino di sputare sulle
        istituzioni che ti proteggono.

        Fossi in te comincerei comunque a valutare
        attentamente il numero di castronerie emesse
        al giorno. Il livello mi pare un po' alto
        per un unico post.

        I regimi totalitari sono molto più vicini al
        modo di pensare di chi scrive come te
        rispetto a chi difende la tua libertà di
        scrivere certe cose.

        - Scritto da: Olio di ricino

        2 mesi dalle elezioni, 1 mese di governo

        berlusconi, la destra mostra subito la sua

        vera faccia, altro che democrazia,

        lasciateci lavorare: il dissenso e' un

        inconveniente da eliminare col manganello;

        non per niente in parlamento siedono eredi

        di benito (carnali e spirituali) e infatti

        quanto a culto della personalita' il

        cavaliere nero non e' secondo a nessuno.
        Ma

        quello che piu' stupisce e' che tanti

        italioti ciuccino al biberon di questi

        imprenditori della politica: non guardate
        il

        tg4 che fa male al cervello e diventerete

        sempre piu' cerebrolesi: i media

        tradizionali hanno mostrato quello che

        volevano di Genova, i disordini sono stati

        spettacolari e fanno audience ma non e'

        successo solo questo, pero' di altre cose

        non se ne e' parlato (non fa share?). Ma
        la

        cosa piu' grave e' che parlando di questi

        anarchici cattivi (ritorno al passato!)
        non

        si e' parlato piu' delle magagne che il G8

        doveva sciogliere: paesi poveri, effetto

        serra e altre amenita' che sentiamo

        distanti, almeno finche' le trombe d'aria
        in

        lombardia non saranno quotidiane ed estese

        alle altre regioni e sempre che i

        terzomondisti non decidano che invece di

        scannarsi tra di loro devono prendersela
        con

        chi controlla le loro risorse. E questa

        intolleranza verso chi non la pensa come
        te

        e' allarmante, a livello di ceto politico

        perche' e' il principio alla base di
        tutti i

        totalitarismi (rossi o neri che siano),
        tra

        la gente comune perche' legittima l'ascesa

        dei leader o dux che dir si voglia, e in

        regime di telecrazia il rischio e' grosso

        per tutti e non ci sono scusanti: l'italia

        ha gia' fatto un ventennio di dittatura,

        dovremmo essere tutti ben consapevoli che

        quei sistemi non funzionano poi cosi'
        bene.

        Siamo governati da un uomo di malaffare
        che

        si e' buttato in politica per dare un
        colpo

        di spugna alle sue malefatte, ma l'uomo
        non

        e' all'altezza della situazione (come

        dimostrano i recenti fatti), chi ci

        rimettera' pero' non e' lui e quelli della

        sua banda (i ricchi e i potenti cascano

        sempre in piedi) saremo noi tutti:
        qualcuno

        si fara' fregare sorridendo, qualcuno non

        vorra' farsi addomesticare, a questi

        devianti va data una lezione, ecco a cosa
        e'

        servita l'esibizione di muscoli a Genova
    • Anonimo scrive:
      Re: Tolleranza ZERO
      - Scritto da: Olio di ricino
      Siamo governati da un uomo di malaffare che
      si e' buttato in politica per dare un colpo
      di spugna alle sue malefatte, Bhe', sicuramente non e' stato eletto democraticamente come Fidel...:-)
      ma l'uomo non
      e' all'altezza della situazione (come
      dimostrano i recenti fatti), Mi spiace darti questa notizia, ma tanti italiani sono convinti che possa fare meglio degli incapaci che ci hanno portato fin qui.vedremo se ce la fara'.Se ci fossero stati ancora i baffini con la nostalgia del baffone probabilmente sareste riusciti a radere al suolo Genova.Ma certo, nessuno vi togliera' mai il vittimismo, e lo snobismo intellettuale che fa si' che vi consideriate piu' intelligenti di chi non la pensa come voi.Gli altri sono un gregge bradipocefalo teleipnotizzato.IMHO gli unici ipnotizzati siete voi.Lo hanno fatto nel 68 e da allora siete ancora li', stesse idee, stessi slogan, stesso Che.
      • Anonimo scrive:
        Re: Tolleranza ZERO
        beh, magari penso che avresti pure goduto ad essere lì in mezzo, mentre i poliziotti picchiavano a sangue qualsiasi cosa si muovesse o giocavano al "juke box" con la ragazza di 20 anni intimandole di cantare "faccetta nera" altrimenti le ficcavano un bastone su per il culo. Complimenti...........comunque prima di parlare del Che, sciacquati la bocca un migliaio di volte, poi abbandona la tua casetta adorata, il tuo lavoro (se ce l'hai), la tua famiglia etc. etc. e vai a combattere per le tue idee in prima linea e non lì comodamente seduto con lo schiavetto che ti sventola una lingua troppo stanca per aver leccato il deretano di quelli che ti stanno fottendo (in tutti i sensi). ...e non mi fare incazzaresei solo un'ameba (fascista di merda!)
    • Anonimo scrive:
      Re: Tolleranza ZERO
      Mi sa proprio che tu abbia bisogno di uno psicanalista perche' la tua infelicita' che tieni dentro ti sta facendo consumare, e questo e' molto pericoloso perche' porta a malattie psicosomatiche anche molto gravi.Ascolta me: fatti una bella vacanza magari in Cina dove potrai godere del democratico governo comunista e dove potrai ammirare un sacco di gente "fascista" che cercando di esprimere la propria opinione si ritrova o nella camera della morte o in qualche ospedale psichiatrico.Vatti a fare una passeggiata per quelle vie e magari spacca una vetrina solo perche' facente parte di una catena americana (vedi McDonalds).Poi quando torni (SE torni) riparliamone !Auguri...
      • Anonimo scrive:
        Re: Tolleranza ZERO

        Ascolta me: fatti una bella vacanza magari
        in Cina dove potrai godere del democratico
        governo comunista e dove potrai ammirare un
        sacco di gente "fascista" che cercando di
        esprimere la propria opinione si ritrova o
        nella camera della morte o in qualche
        ospedale psichiatrico.
        Vatti a fare una passeggiata per quelle vie
        e magari spacca una vetrina solo perche'
        facente parte di una catena americana (vedi
        McDonalds).
        Poi quando torni (SE torni) riparliamone !
        Auguri...ma non era l'italia del ventennio fascista questa?banale e scontato, pieno di luoghi comuni...mancava solo la bandiera con che guevara...un plauso agli argomenti espressi....non hai capito il vero problema.I violenti vanno fermati a tutti i costi.Ma sparare e ammazzare un ragazzo non e' la soluzione ai problemi!e situazioni come quelle di genova erano preventivabili anche da uno dei miei playmobil...figurati dagli agenti dei servizi segreti...allora perche' genova e' stata distrutta da un migliaio di PAZZI FACINOROSI HOOLIGANS contro 20.000 (leggi VENTIMILA) uomini delle forze dell'ordine?io non ho una risposta e l'unica soluzione plausibile e' che l'ordine era "difendete la zona rossa a tutti i costi, fregatevene del resto".Ognuno e' libero di fare le sue scelte, ma poi se ne deve assumere le responsabilita', soprattutto in questo caso il ministro degli interni e i comandanti delle forze dell'ordine!Un morto e 50 miliardi di danni... sono il peso della responsabilita' di un ministro fantoccio...se mi dite che questa e' la rappresentazione dell'efficenza del governo berlusconi, siamo nella merda!se mi dite che contro i black bloc non si poteva fare di piu'... beh, allora abbiate il coraggio di andarvene a casa con le vostre gambe...Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Tolleranza ZERO
      1 morto è troppo poco.Ce ne volevano 200.Sarebbero stati 200 sfigati, culattoni in meno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Tolleranza ZERO
        finalmente c'è qualcuno che la pensa come me!Un morto è stato veramente troppo poco; avrebbero dovuto ammazzarli tutti.E' ora di finirla: a sentire quei comunisti di merda Carlo Giuliani era un bravo regazzo, tranquillissimo, ingiustamente ammazzato dalla polizia fascista. La polizia purtroppo ha fatto troppo poco, questa è la verità.
        • Anonimo scrive:
          Re: Tolleranza ZERO

          E' ora di finirla: a sentire quei comunisti
          di merda Carlo Giuliani era un bravo
          regazzo, tranquillissimo, ingiustamente
          ammazzato dalla polizia fascista. Calma calma ,le ultime novita' dal fronte dicono che il buon Carlo ha raccolto l'estintore che gli era stato tirato dai carabinieri e lo stava usando per difendersi dal carabiniere che gli aveva puntato la pistola contro. (attenzione non e' un messaggio ironico ,c'e' realmente qualcuno che sostiene questa tesi) . PS: ora basta che ci dicano che i passamontagna servivano per gli improvvisi cali di temperatura ,tipici della zona di Genova (a Luglio) e siamo a posto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tolleranza ZERO
            - Scritto da: Ciao

            E' ora di finirla: a sentire quei
            comunisti

            di merda Carlo Giuliani era un bravo

            regazzo, tranquillissimo, ingiustamente

            ammazzato dalla polizia fascista.

            Calma calma ,le ultime novita' dal fronte
            dicono che il buon Carlo ha raccolto
            l'estintore che gli era stato tirato dai
            carabinieri e lo stava usando per difendersi
            dal carabiniere che gli aveva puntato la
            pistola contro. (attenzione non e' un
            messaggio ironico ,c'e' realmente qualcuno
            che sostiene questa tesi) .

            PS: ora basta che ci dicano che i
            passamontagna servivano per gli improvvisi
            cali di temperatura ,tipici della zona di
            Genova (a Luglio) e siamo a posto.
            Mah, io credo che i carabinieri, con 7/8 manifestanti che li prendevano a bastonate dentro la camionetta, non abbiano intenzionalmente tirato l'estintore a qualcuno, semmai con la speranza di prendere qualcuno per difendersi.Guardiamo bene la realtà dei fatti di questo episodio, e di quello che stava succedendo prima dello sparo. Con questo non voglio dire che il carabiniere abbia fatto bene a sparare, però con la tensione a 1000 e le bastonate prese se si è troppo impulsivi si rischia di commettere questo genere di atti. Voglio concludere dicendo che ho visto due carabinieri tornati in traferta da Genova con le braccia ingessate.
  • Anonimo scrive:
    ECCOVI LA LEZIONE!!!!!
    IERI CI SONO STATE TANTISSIME MANIFESTAZIONI IN TUTTA ITALIA E NESSUN DICO NESSUN VETRO ROTTO!!!! QUESTA è LA MIGLIORE RISPOSTA A TUTTE QUELLE PERSONE CHE PRIMA ANCORA CHE INIZIASSERO LE MANIFESTAZIONI AVEVANO FATTO UN PROCESSO, AVEVANO EMESSO LA SENTENZA E QUINDI HANNO APPLICATO LA CONDANNA (PESTAGGI):QUESTO NON è ALTRO CHE FASCISMO!!!!!!!!!!! INOLTRE ASPETTO CON ANSIA IL VERDETTO DEI GIUDICI PER CHIARIRE CHI HA SBAGLIATO,MA SONO + CHE CERTO CHE SE ESSI DOVESSERO CONDANNARE LA POLIZIA VOI VI RIBELLERETE!!! VERGOGNATEVI!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ECCOVI LA LEZIONE!!!!!
      - Scritto da: TIEPOLO
      IERI CI SONO STATE TANTISSIME MANIFESTAZIONI
      IN TUTTA ITALIA E NESSUN DICO NESSUN VETRO
      ROTTO!!!! QUESTA è LA MIGLIORE RISPOSTA A
      TUTTE QUELLE PERSONE CHE PRIMA ANCORA CHE
      INIZIASSERO LE MANIFESTAZIONI AVEVANO FATTO
      UN PROCESSO, AVEVANO EMESSO LA SENTENZA E
      QUINDI HANNO APPLICATO LA CONDANNAInfatti.....Questo per far capire che i cosidetti Black blok hanno molto + di che spartire con chi menava (la celere) che con chi manifestava (la maggioranza, corretta).Le stesse persone che stanno divendendo la polizia in questo momento, scommetto che sono le stesse che poi si lamentano se prendono una multa per aver magari sostato per 1 minutino soltanto in divieto.
      • Anonimo scrive:
        Re: ECCOVI LA LEZIONE!!!!!
        Beh, mi sembra che infatti non ci siano state neanche le cariche...E questo dimostra una cosa: quando si manifesta per le persone invece che per le idee si riescead essere TUTTI piu' civili.
      • Anonimo scrive:
        Re: ECCOVI LA LEZIONE!!!!!

        Questo per far capire che i cosidetti Black
        blok hanno molto + di che spartire con chi
        menava (la celere) che con chi manifestava
        (la maggioranza, corretta).Se fossero stati della polizia si sarebbero infiltrati anche nelle manifestazioni di ieri per portare avanti il disegno occulto.
        • Anonimo scrive:
          Re: ECCOVI LA LEZIONE!!!!!
          - Scritto da: Ciao



          Questo per far capire che i cosidetti
          Black

          blok hanno molto + di che spartire con chi

          menava (la celere) che con chi manifestava

          (la maggioranza, corretta).

          Se fossero stati della polizia si sarebbero
          infiltrati anche nelle manifestazioni di
          ieri per portare avanti il disegno occulto.
          Figurati - con tutto il mondo che ci guarda - che vergogna :-(((
    • Anonimo scrive:
      Re: un morto è stato troppo poco
      Ma che cazzo stai dicendo?La vergogna dell'Italia sono quei coglioni figli di papà con i capelli rasta che andavano in giro per Genova a spaccar tutto.La polizia non avrebbe dovuto ammazzare solo un protestante, avrebbe dovuto ammazzarli tutti.Chi è stato a distruggere Genova? La polizia o quei comuinisti di merda armati dalla testa ai piedi?Vergognati
      • Anonimo scrive:
        Re: un morto è stato troppo poco
        - Scritto da: pp
        Ma che cazzo stai dicendo?
        La vergogna dell'Italia sono quei coglioni
        figli di papà con i capelli rasta che
        andavano in giro per Genova a spaccar tutto.
        La polizia non avrebbe dovuto ammazzare solo
        un protestante, avrebbe dovuto ammazzarli
        tutti.
        Chi è stato a distruggere Genova? La polizia
        o quei comuinisti di merda armati dalla
        testa ai piedi?

        Vergognati...rimango perplesso davanti a tanta ignoranza - povera italia - ha quello che si merita se la gente ragiona come te
        • Anonimo scrive:
          Re: un morto è stato troppo poco
          - Scritto da: tmz


          - Scritto da: pp

          Ma che cazzo stai dicendo?

          La vergogna dell'Italia sono quei coglioni

          figli di papà con i capelli rasta che

          andavano in giro per Genova a spaccar
          tutto.

          La polizia non avrebbe dovuto ammazzare
          solo

          un protestante, avrebbe dovuto ammazzarli

          tutti.

          Chi è stato a distruggere Genova? La
          polizia

          o quei comuinisti di merda armati dalla

          testa ai piedi?



          Vergognati

          ...rimango perplesso davanti a tanta
          ignoranza - povera italia - ha quello che si
          merita se la gente ragiona come tecaro tmz, se tanta gente non la pensasse come lui, non avremmo Berlusconi al potere. Ma il problema serio, secondo me, non è che la destra ha vinto le elezioni, è che le ha perse la sinistra, la sinistra ha dato il governo alla destra. Ora ce lo godiamo.Che ti aspetti da persone che basano tutta la loro vita su lavoro e produzione? A cosa gli servono tutto questo lavoro e tutta questa produzione? ad avere degli eccessi di produzione (diciamo carne di maiale per esempio) da mandare come aiuti alimentari ai paesi con maggioranza mussulmana, o ad aumentare le loro ricchezze. Certo, anch'io sono nel giro, faccio il consulente software, se chiedo di essere assunto mi pigliano per coglione, se accetto di lavorare a partita iva mi stendono il tappeto rosso, così anch'io lavoro e guadagno da bravo imprenditore di me stesso, solo che io sono cosciente di una cosa, mi sto rovinando la vita per avere due soldi da parte se un giorno mi viene un accidente. Oh scusate, ma cosa sto dicendo, il libero mercato è l'unica santa maniera possibile di produrre benessere per tutti, come posso dire di non essere contento della mia situazione, devo essere proprio scellerato per lamentarmi del fatto che lavoro con orari e modalità da dipendente, ma non ho le ferie pagate, non ho la malattia,non ho straordinari, non ho nessuna tutela dal licenziamento, perché non sono mai stato assunto, non ho la sicurezza economica, perché le aziende con cui lavoro potrebbero tranquillamente pulirsi il culo con le mie fatture e non pagarmele, gli enti pubblici ti trattano ancora di più da coglione, sono più di tre mesi che aspetto il pagamento di una fattura da L.1.150.000 + iva da un ateneo (alla faccia del pagamento a 60 giorni, sono quasi 120), e meno male che è ad esigibilità differita.Non voglio il comunismo, voglio solo che le cose vengano chiamate con il loro nome, e il libero mercato non è sicuramente il miglior sistema possibile, perché ancora parla di uomo come soggetto economico, e non come individuo. Ammetto che ci può essere di peggio, ma questo non vuol dire che deve essere accettato come la manna dal cielo e che non si debba cercare un'evoluzione. E' molto probabile che non si riesca ad arrivare da nessuna parte, se non ad un'altra utopia, ma può essere che si riesca , per caso, ad arrivare ad una soluzione concreta, che permetta a più persone di stare meglio.L'altra alternativa, è accettare che Berlusconi è l'unto dal signore, Bush è l'olio del signore, e sono venuti al governo dei rispettivi paesi per salvare il mondo...E come disse Benigni: "unto dal Signore??? o che s'è mai mangiato la pizza insieme"
          • Anonimo scrive:
            Re: un morto è stato troppo poco

            caro tmz, se tanta gente non la pensasse
            come lui, non avremmo Berlusconi al potere.
            Ma il problema serio, secondo me, non è che
            la destra ha vinto le elezioni, è che le ha
            perse la sinistra, la sinistra ha dato il
            governo alla destra. Ora ce lo godiamo.
            Che ti aspetti da persone che basano tutta
            la loro vita su lavoro e produzione? A cosa
            gli servono tutto questo lavoro e tutta
            questa produzione? ad avere degli eccessi di
            produzione (diciamo carne di maiale per
            esempio) da mandare come aiuti alimentari ai
            paesi con maggioranza mussulmana, o ad
            aumentare le loro ricchezze.
            Certo, anch'io sono nel giro, faccio il
            consulente software, se chiedo di essere
            assunto mi pigliano per coglione, se accetto
            di lavorare a partita iva mi stendono il
            tappeto rosso, così anch'io lavoro e
            guadagno da bravo imprenditore di me stesso,
            solo che io sono cosciente di una cosa, mi
            sto rovinando la vita per avere due soldi da
            parte se un giorno mi viene un accidente. Oh
            scusate, ma cosa sto dicendo, il libero
            mercato è l'unica santa maniera possibile di
            produrre benessere per tutti, come posso
            dire di non essere contento della mia
            situazione, devo essere proprio scellerato
            per lamentarmi del fatto che lavoro con
            orari e modalità da dipendente, ma non ho le
            ferie pagate, non ho la malattia,non ho
            straordinari, non ho nessuna tutela dal
            licenziamento, perché non sono mai stato
            assunto, non ho la sicurezza economica,
            perché le aziende con cui lavoro potrebbero
            tranquillamente pulirsi il culo con le mie
            fatture e non pagarmele, gli enti pubblici
            ti trattano ancora di più da coglione, sono
            più di tre mesi che aspetto il pagamento di
            una fattura da L.1.150.000 + iva da un
            ateneo (alla faccia del pagamento a 60
            giorni, sono quasi 120), e meno male che è
            ad esigibilità differita.
            Non voglio il comunismo, voglio solo che le
            cose vengano chiamate con il loro nome, e il
            libero mercato non è sicuramente il miglior
            sistema possibile, perché ancora parla di
            uomo come soggetto economico, e non come
            individuo. Ammetto che ci può essere di
            peggio, ma questo non vuol dire che deve
            essere accettato come la manna dal cielo e
            che non si debba cercare un'evoluzione. E'
            molto probabile che non si riesca ad
            arrivare da nessuna parte, se non ad
            un'altra utopia, ma può essere che si riesca
            , per caso, ad arrivare ad una soluzione
            concreta, che permetta a più persone di
            stare meglio.
            L'altra alternativa, è accettare che
            Berlusconi è l'unto dal signore, Bush è
            l'olio del signore, e sono venuti al governo
            dei rispettivi paesi per salvare il mondo...

            E come disse Benigni: "unto dal Signore??? o
            che s'è mai mangiato la pizza insieme"
            Condivido in pieno quanto hai detto, anchio conosco bene ciò di cui parli, ma sappi che per tanta gente ciò che dici tu è difficile da capire....preferiscono uno come Sberluccioni che gli promette 100 mila in più al mese, poi se si frega miliardi, sfrutta, inquina, evade le tasse, non paga i conti con la giustizia o fa uso dei manganelli a loro non interessa niente.
          • Anonimo scrive:
            Re: un morto è stato troppo poco
            Come al solito. Tutti a sputare nel piatto in cui mangiano.Il liberismo non sarà il migliore dei mondi possibili ma è il migliore dei mondi reali.Dimostrate che esiste di meglio e qualcuno potrà prendervi sul serio. Se non fate solo la figura del padre che ha il figlio deficiente bocciato a scuola e che dice: mio figlio è intelligente, è solo che non si applica.- Scritto da: G8



            caro tmz, se tanta gente non la pensasse

            come lui, non avremmo Berlusconi al
            potere.

            Ma il problema serio, secondo me, non è
            che

            la destra ha vinto le elezioni, è che le
            ha

            perse la sinistra, la sinistra ha dato il

            governo alla destra. Ora ce lo godiamo.

            Che ti aspetti da persone che basano tutta

            la loro vita su lavoro e produzione? A
            cosa

            gli servono tutto questo lavoro e tutta

            questa produzione? ad avere degli eccessi
            di

            produzione (diciamo carne di maiale per

            esempio) da mandare come aiuti alimentari
            ai

            paesi con maggioranza mussulmana, o ad

            aumentare le loro ricchezze.

            Certo, anch'io sono nel giro, faccio il

            consulente software, se chiedo di essere

            assunto mi pigliano per coglione, se
            accetto

            di lavorare a partita iva mi stendono il

            tappeto rosso, così anch'io lavoro e

            guadagno da bravo imprenditore di me
            stesso,

            solo che io sono cosciente di una cosa, mi

            sto rovinando la vita per avere due soldi
            da

            parte se un giorno mi viene un accidente.
            Oh

            scusate, ma cosa sto dicendo, il libero

            mercato è l'unica santa maniera possibile
            di

            produrre benessere per tutti, come posso

            dire di non essere contento della mia

            situazione, devo essere proprio scellerato

            per lamentarmi del fatto che lavoro con

            orari e modalità da dipendente, ma non ho
            le

            ferie pagate, non ho la malattia,non ho

            straordinari, non ho nessuna tutela dal

            licenziamento, perché non sono mai stato

            assunto, non ho la sicurezza economica,

            perché le aziende con cui lavoro
            potrebbero

            tranquillamente pulirsi il culo con le mie

            fatture e non pagarmele, gli enti pubblici

            ti trattano ancora di più da coglione,
            sono

            più di tre mesi che aspetto il pagamento
            di

            una fattura da L.1.150.000 + iva da un

            ateneo (alla faccia del pagamento a 60

            giorni, sono quasi 120), e meno male che è

            ad esigibilità differita.

            Non voglio il comunismo, voglio solo che
            le

            cose vengano chiamate con il loro nome, e
            il

            libero mercato non è sicuramente il
            miglior

            sistema possibile, perché ancora parla di

            uomo come soggetto economico, e non come

            individuo. Ammetto che ci può essere di

            peggio, ma questo non vuol dire che deve

            essere accettato come la manna dal cielo e

            che non si debba cercare un'evoluzione. E'

            molto probabile che non si riesca ad

            arrivare da nessuna parte, se non ad

            un'altra utopia, ma può essere che si
            riesca

            , per caso, ad arrivare ad una soluzione

            concreta, che permetta a più persone di

            stare meglio.

            L'altra alternativa, è accettare che

            Berlusconi è l'unto dal signore, Bush è

            l'olio del signore, e sono venuti al
            governo

            dei rispettivi paesi per salvare il
            mondo...



            E come disse Benigni: "unto dal
            Signore??? o

            che s'è mai mangiato la pizza insieme"



            Condivido in pieno quanto hai detto, anchio
            conosco bene ciò di cui parli, ma sappi che
            per tanta gente ciò che dici tu è difficile
            da capire....

            preferiscono uno come Sberluccioni che gli
            promette 100 mila in più al mese, poi se si
            frega miliardi, sfrutta, inquina, evade le
            tasse, non paga i conti con la giustizia o
            fa uso dei manganelli a loro non interessa
            niente.
          • Anonimo scrive:
            Re: un morto è stato troppo poco
            vatti a fare un giro nei paesi scandinavi (socialdemocrazia)poi mi dici
          • Anonimo scrive:
            Re: un morto è stato troppo poco
            - Scritto da: trx
            vatti a fare un giro nei paesi scandinavi
            (socialdemocrazia)
            poi mi diciA Stoccolma ho visto una vecchietta presa praticamente a manganellate da due poliziotti perche' stava cercando di rubare una scatola di biscotti in un supermercato....A Stoccolma come arriva la sera davanti all'ingresso di ciascun supermercato si piazzano 2 poliziotti. Forse per evitare problemi visto il grande abuso di alcool che si fa nei paesi nordici. Comunque la vecchietta non era ubriaca ma probabilmente non aveva i soldi per pagarsi i biscotti.Nei paesi nordici sono molto liberisti. Ma non provare a sgarrare...
          • Anonimo scrive:
            Re: un morto è stato troppo poco
            - Scritto da: TeX
            Nei paesi nordici sono molto liberisti. Ma
            non provare a sgarrare...e forse è il sistema migliore
          • Anonimo scrive:
            Re: un morto è stato troppo poco
            - Scritto da: Salkaner


            - Scritto da: TeX



            Nei paesi nordici sono molto liberisti. Ma

            non provare a sgarrare...

            e forse è il sistema miglioreAnche secondo me ....
      • Anonimo scrive:
        Re: un morto è stato troppo poco
        - Scritto da: pp
        Ma che cazzo stai dicendo?
        La vergogna dell'Italia sono quei coglioni
        figli di papà con i capelli rasta che
        andavano in giro per Genova a spaccar tutto.
        La polizia non avrebbe dovuto ammazzare solo
        un protestante, avrebbe dovuto ammazzarli
        tutti.
        Chi è stato a distruggere Genova? La polizia
        o quei comuinisti di merda armati dalla
        testa ai piedi?

        VergognatiIntanto vergognati tu nazista, piuttosto saranno i TUOI amici di Forza Nuova (come hanno detto oggi al TG1) di cui le questure avevano tutte le informazioni ma hanno di proposito ignorato, che hanno distrutto Genova complici le forze dell'ordine che li lasciavano fare.Certo che la gente come te le botte e la violenza ce l'ha proprio nel DNA....
        • Anonimo scrive:
          Re: un morto è stato troppo poco
          Fossi in te mi vergognerei di esprimere in pubblico certe idee.La polizia ha mandato il black block? Un anticomunista è per forza un nazista? Era Forza Nuova a distruggere Genova?Se la pensi così cambia paese e trasferisciti a Cuba. Forse lì ti troveresti bene. Questo è ancora un paese democratico.- Scritto da: G8


          - Scritto da: pp

          Ma che cazzo stai dicendo?

          La vergogna dell'Italia sono quei coglioni

          figli di papà con i capelli rasta che

          andavano in giro per Genova a spaccar
          tutto.

          La polizia non avrebbe dovuto ammazzare
          solo

          un protestante, avrebbe dovuto ammazzarli

          tutti.

          Chi è stato a distruggere Genova? La
          polizia

          o quei comuinisti di merda armati dalla

          testa ai piedi?



          Vergognati

          Intanto vergognati tu nazista, piuttosto
          saranno i TUOI amici di Forza Nuova (come
          hanno detto oggi al TG1) di cui le questure
          avevano tutte le informazioni ma hanno di
          proposito ignorato, che hanno distrutto
          Genova complici le forze dell'ordine che li
          lasciavano fare.

          Certo che la gente come te le botte e la
          violenza ce l'ha proprio nel DNA....
          • Anonimo scrive:
            Re: un morto è stato troppo poco
            niente di più sbagliato che tornare alla paleolitica dicotomia COMUNISTI - NAZISTI.Le ideologie sono morte: chi continua a giocare su questi stereotipi scende sul piano (italiota) della conflittualità calcistica.A Genova hanno operato alcuni drappelli di teppisti che forse si sono portati dietro qualche decina di "tute bianche" fra i giovani inesperti e facilmente coinvolgibili emotivamente a seguito di evidenti abusi delle forze dell'ordine che hanno fatto di tutt'erba un fascio in modo premeditato.
          • Anonimo scrive:
            Re: un morto è stato troppo poco
            - Scritto da: zaccaria
            niente di più sbagliato che tornare alla
            paleolitica dicotomia COMUNISTI - NAZISTI.
            Le ideologie sono morte: chi continua a
            giocare su questi stereotipi scende sul
            piano (italiota) della conflittualità
            calcistica.
            A Genova hanno operato alcuni drappelli di
            teppisti che forse si sono portati dietro
            qualche decina di "tute bianche" fra i
            giovani inesperti e facilmente coinvolgibili
            emotivamente a seguito di evidenti abusi
            delle forze dell'ordine che hanno fatto di
            tutt'erba un fascio in modo premeditato.
            Chiamiamo le cose con il loro nome, per piacere!! A volte dire nazista ci sta proprio bene.Comunque hai espresso correttamente quello che io volevo dire, solo che mi sono agitato un po'....
          • Anonimo scrive:
            Re: un morto è stato troppo poco
            - Scritto da: G8


            - Scritto da: zaccaria

            Chiamiamo le cose con il loro nome, per
            piacere!! A volte dire nazista ci sta
            proprio bene.Definire la polizia italiana nazista, denota solo una mente plagiabile dalla propaganda da tre lire.Mi fate un po' pena, sapete. In Italia non c'è il divieto di espatrio. Perché non andate a vivere nel paese che vi piace di più. Ci guadagnate voi e anche noi, te lo garantisco.
          • Anonimo scrive:
            Re: un morto è stato troppo poco
            - Scritto da: Darth Vader


            - Scritto da: G8





            - Scritto da: zaccaria



            Chiamiamo le cose con il loro nome, per

            piacere!! A volte dire nazista ci sta

            proprio bene.

            Definire la polizia italiana nazista, denota
            solo una mente plagiabile dalla propaganda
            da tre lire.

            Mi fate un po' pena, sapete. In Italia non
            c'è il divieto di espatrio. Perché non
            andate a vivere nel paese che vi piace di
            più. Ci guadagnate voi e anche noi, te lo
            garantisco.IL TUO PAESE E' IL CILE DI PINOCHET, PERCHE NON CI VAI LA' TE CON TUTTI I TUOI PRETORIANI.
    • Anonimo scrive:
      Re: ECCOVI LA LEZIONE!!!!!
      - Scritto da: TIEPOLO
      IERI CI SONO STATE TANTISSIME MANIFESTAZIONI
      IN TUTTA ITALIA E NESSUN DICO NESSUN VETRO
      ROTTO!!!! QUESTA è LA MIGLIORE RISPOSTA A
      TUTTE QUELLE PERSONE CHE PRIMA ANCORA CHE
      INIZIASSERO LE MANIFESTAZIONI AVEVANO FATTO
      UN PROCESSO, AVEVANO EMESSO LA SENTENZA E
      QUINDI HANNO APPLICATO LA CONDANNA
      (PESTAGGI):QUESTO NON è ALTRO CHE
      FASCISMO!!!!!!!!!!!
      INOLTRE ASPETTO CON ANSIA IL VERDETTO DEI
      GIUDICI PER CHIARIRE CHI HA SBAGLIATO,MA
      SONO + CHE CERTO CHE SE ESSI DOVESSERO
      CONDANNARE LA POLIZIA VOI VI RIBELLERETE!!!
      VERGOGNATEVI!!!si però qui a bologna hanno distrutto due agenzie di lavoro interinale e ad una di queste hanno tirato una molotovchi erano i black block anche qui?
      • Anonimo scrive:
        Re: ECCOVI LA LEZIONE!!!!!
        - Scritto da: ff.....
        si però qui a bologna hanno distrutto due
        agenzie di lavoro interinale e ad una di
        queste hanno tirato una molotov
        chi erano i black block anche qui?Vedi che non capisci ?La prima e' stata distrutta dai poliziotti infiltrati, mentre la seconda dai fascisti di Forza Nuova che volevano far ricadere la colpa sui poveri manifestanti....
      • Anonimo scrive:
        Re: ECCOVI LA LEZIONE!!!!!
        saresti ridicolo se la cosa non fosse tanto seria.cosa c'entrano i manifestanti con le agenzie interinali che erano da tutt'altra parte e in giorni diversi?Le forze dell'ordine non sono i manifestanti,a cosa servirebbero allora queste ultime?allora se raccogli firme contro le violenze agli animali e qualcuno ammazza un padrone di cane che ha picchiato il proprio tu hai commesso il reato di istigazione?sii serio e non ragionare per dogmi
    • Anonimo scrive:
      Re: ECCOVI LA LEZIONE!!!!!
      - Scritto da: TIEPOLO
      IERI CI SONO STATE TANTISSIME MANIFESTAZIONI
      IN TUTTA ITALIA E NESSUN DICO NESSUN VETRO
      ROTTO!!!! E NESSUNA DICO NESSUNA MANGANELLATA DOVE LO METTI?!?!
    • Anonimo scrive:
      Re: ECCOVI LA LEZIONE!!!!!
      http://www.punto-informatico.it/pol.asp?mid=64499&fid=36881
  • Anonimo scrive:
    Re: Povera Genova
    PARAGONE DEL CAZZO, CHE CAZZO
    C'ENTRANO GLI ALPINE CON QUELLI CHE SI
    VOGLIONO SPARTIRE IL MONDO (G8), E CON I
    FASCISTI AL GOVERNO ADESSO?
    ma voi non siete pacifisti?il paragone c' è eh se c'è....
  • Anonimo scrive:
    Re: Povera Genova

    se invece di cercare pubblicità in giro,
    donassero una minima parte dei soldi ceh
    impiegano per spostarsi alle varie
    manifestazioni ad un fondo contro la fame
    nel mondo.....Sono i misteri dell'anarchia...come il fatto che il morto vivesse di elemosina ma avesse in tasca un telefono cellulare (w il capitalismo) ... che ci vuoi fare sono alternativi...
  • Anonimo scrive:
    EDUCAZIONE!!
    Ho avuto modo di vedere in un filmato alcuni "pacifisti" (vestiti di bianco) che lanciavano sassi ed inveivano contro un'ambulnaza che trasportava un ferito a sirene spiegate, in quel preciso istante avrei voluto essere lì in veste di carabiniere o poliziotto ad "EDUCARE" i "cherichetti" responsabili del vergognoso gesto.I pacifisti ed i bravi ragazzi si son visti al giubileo e non certo nei cortei di Genova. La mia piena solidarietà alle forze dell'ordine che hanno dovuto faticare non poco per "EDUCARE" il popolo di Seattle.
    • Anonimo scrive:
      Re: EDUCAZIONE!!
      - Scritto da: APUANO
      Ho avuto modo di vedere in un filmato alcuni
      "pacifisti" (vestiti di bianco) che
      lanciavano sassi ed inveivano contro
      un'ambulnaza che trasportava un ferito a
      sirene spiegate, in quel preciso istante
      avrei voluto essere lì in veste di
      carabiniere o poliziotto ad "EDUCARE" i
      "cherichetti" responsabili del vergognoso
      gesto.I pacifisti ed i bravi ragazzi si son
      visti al giubileo e non certo nei cortei di
      Genova. La mia piena solidarietà alle forze
      dell'ordine che hanno dovuto faticare non
      poco per "EDUCARE" il popolo di Seattle.E IO HO VISTO PIU' DI UN PULOTTO FASCISTA PRENDERE A CALCI IN TESTA RAGAZZI AMMANETTATI A TERRA.E ADESSO CHE CAZZO DICI?!!!!SE UN PULOTTO DI PRENDE A CALCI IN TESTA SENZA CHE TU ABBIA FATTO NIENTE LORINGRAZI PURE?
    • Anonimo scrive:
      Re: EDUCAZIONE!!
      Vedi: I capi del movimento hanno cominciato a sparar cazzate sin dall'inizio, hanno dichiarato guerra, hanno incitato alla disobbedienza civile si sono "attrezzati" per la guerra........ E GUERRA FU' Quando si prendono certe posizioni poi bisogna assumerne la piena responsabilità cosa che mi sembra non sia stata fatta dai leader del movimento ed è stato il loro incitamento alla violenza a far scoppiare i casini. Non ho mai sentito nessun poliziotto o carabiniere dichiarare di voler andare a far la guerra a Genova, non credi che ne avrebbero volentieri fatto a meno!! Volevano la guerra, l'hanno avuta e si lamentano pure...... valli a capire!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: EDUCAZIONE!!
      "EDUCARE" posto così ricorda tanto il regime "DEMOCRATICO" di Mussolini.In secondo luogo informati a Genova c'erano tanti ragazzi che erano anche dal Papa,comprese suore e frati(gente violentissima).Terzo luogo ti consiglio la lettura della Costituzione Italiana,sempre che tu sia un democratico.Quarto luogo impara l'educazione per cortesia.
  • Anonimo scrive:
    Globalizzatevi questo!
    Queste del G8 e degli anti-global sono tutte puttanate, un teatrino fuori tempo, una triste storia di piccoli / grandi poteri tribali e personali (dai gruppi di potere dietro agli "8 Grandi democraticamente eletti" fino ad Agnoletto, ometto sfigato divenuto "trascinatore di masse", il che la dice lunga sulle "masse")...Insomma, il concetto è che la c.d. Globalizzazione c'è già stata ed è ormai completa al 100% almeno dagli anni '80... Butto lì solo 2/ 3 elementi:dagli anni 50/60 il "postcolonialismo" ha operato il saccheggio delle risorse di quei paesi - "liberati" da regimi compiacenti (di destra e sinistra) - ponendo le basi per un medioevo che durerà SECOLI per quei popoli, così che noi possiamo avere tre televisori a testa e fare un metro cubo di immondizia al giorno, ed anche manifestare in loro favore, se siamo "progressisti", dato che non dobbiamo lavorare nei campi 18 ore al giorno;L'affermazione delle Multinazionali come forma di governo ed il relativo inevitabile declino degli Stati nazionali (relitti dell'economia ottocentesca) è stato sancito definitivamente dalle mega-fusioni (AOL - Time Warner per es), dalla guerra del Golfo e dalle sconfitte degli organi anti-trust a tutti i livelli (tranne quando sono parte di contese ancora maggiori, vedi Monti e la G.E.);L'interdipendenza "opaca" di tutto e tutti è il nostro quotidiano, dalla benzina al cellulare agli spaghetti al gel per capelli ai gas serra, ci siamo in mezzo, e non si può fermare. Quanti traffici e quanti stenti ci sono dietro ogni pixel dei nostri monitor? Ogni watt che bruciamo a scrivere nei forum? Eppure noi siamo buoni!La Globalizzazione non si può "regolamentare" nè "gestire" (hahahaha!) perchè QUASI TUTTI vogliono il gel e mandare sms cretini e mangiare le Panaree col Tavernello e guidare un qualche catorcio da 150cv per andare a ballare e cuccare / farsi cuccare: anche i cinesi e gli eschimesi e gli aborigeni (hanno forse alternative?)... Piuttosto che morire di fame! Ma il tempo è tiranno, perchè mi sa che (sorpresa!) non ce n'è per tutti ;-]E allora provate a togliere il frigo a voi stessi, per far vivere un bambino africano in più ! Certo, come no! Solo la scienza e la tecnologia ci potrebbero "salvare", ma CHI detiene i cervelli e le risorse e la volontà di farlo? Casalini? Berlusconi? Hahahahaha!Ho visto questi "pacifici" pasciuti variopinti e totalmente decerebrati contestatori e mi è venuta una tristezza enorme per i loro giubbotti, scarpette, zainetti, occhiali, accendini, anellini al naso, bottigliette di Gatorade e di acqua minerale da 2000 lire l'una (più del fatidico dollaro al giorno con cui vive metà dell'umanità), pensando che ballavano ridevano e rompevano vetrine con addosso la refurtiva sanguinante della più immane guerra della nostra storia - perchè è una guerra con milioni di morti all'anno.Ho pensato che erano signore in pelliccia che sfilavano per solidarietà verso i Visoni...(Quindi ho pensato che prima la Terra finisce in un buco nero, meglio è).
    • Anonimo scrive:
      Re: Globalizzatevi questo!
      Tu non hai idea di quante cazziate ti arriveranno sulla testa ora che hai scritto quello che hai scritto. E sai perchè? perchè hai detto la verità...
      • Anonimo scrive:
        Re: Globalizzatevi questo!
        - Scritto da: AlePaxx
        Tu non hai idea di quante cazziate ti
        arriveranno sulla testa ora che hai scritto
        quello che hai scritto. E sai perchè? perchè
        hai detto la verità...QUALE VERITA'?NON SARA' MICA LA VERITA' QUEL MUCCHIO DI COSE TRITE E RITRITE CHE HA DETTO.E' SOLO UN QUALUNQUISTA E TE DEGNO APOSTOLO DEL NULLA.
        • Anonimo scrive:
          Re: Globalizzatevi questo!
          Giaò, forse sarà qualunquismo ma ha ragione da vendere...Il GSF e tutto il resto sta combattendo contro i mulini a vento e non se ne accorge. Sono proprio loro i primi ad essere globalizzati, vorrei proprio vederli senza tutte le comodità che la "globalizzazione" gli ha fornito !A.V.
          • Anonimo scrive:
            Re: Globalizzatevi questo!
            - Scritto da: Andrea
            Giaò, forse sarà qualunquismo ma ha ragione
            da vendere...
            Il GSF e tutto il resto sta combattendo
            contro i mulini a vento e non se ne accorge.
            Sono proprio loro i primi ad essere
            globalizzati, vorrei proprio vederli senza
            tutte le comodità che la "globalizzazione"
            gli ha fornito !

            A.V.CHE CAZZO C'ENTRA IL FRIGORIFERO CON LA GLOBALIZZAZIONE.MA SAI DI CHE CAZZO PARLI?
        • Anonimo scrive:
          Re: Globalizzatevi questo!
          Alien ma quante maiuscole! Mi spiace di averti inceppato il caps-lock con il mio qualunquismo, sappi che tra una settimana me ne torno zitto e buono in Africa con Emergency e non ti darò più fastidio, promesso. Più più.--------------------------------------------"Moral indignation is jealousy with a halo." - H. G. Wells (1866-1946)
          • Anonimo scrive:
            Re: Globalizzatevi questo!
            In tutto questo ci andiamo di mezzo noi come esempio quest'articolo, gli AG sono un manico di delinquenti che non aspettano altro che queste manifestazioni per creare i casini. Contenstano tutto e sono contro tutto, ma tutto cosa? Sono i primi ad usare le tecnologie, non ditemi che non hanno cellulari, computers, auto e moto per andare in giro?Quella dei pochi isolati è una cappellata perchè tutti fanno parte del gruppo e vanno avanti con le favolette di Che Guevara e le rivoluzioni!!La verità che sono tutti dei falliti e c'è l'hanno con il mondo intero, ma se hanno il cervello bacato è soltanto colpa loro!Che andassero a lavorare e a guadagnarsi il pane invece di rompere i coglioni!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Globalizzatevi questo!
          - Scritto da: Alien


          - Scritto da: AlePaxx

          Tu non hai idea di quante cazziate ti

          arriveranno sulla testa ora che hai
          scritto

          quello che hai scritto. E sai perchè?
          perchè

          hai detto la verità...
          QUALE VERITA'?
          NON SARA' MICA LA VERITA' QUEL MUCCHIO DI
          COSE TRITE E RITRITE CHE HA DETTO.
          E' SOLO UN QUALUNQUISTA E TE DEGNO APOSTOLO
          DEL NULLA.la verità ti fa male lo so...
        • Anonimo scrive:
          Re: Globalizzatevi questo!

          QUALE VERITA'?
          NON SARA' MICA LA VERITA' QUEL MUCCHIO DI
          COSE TRITE E RITRITE CHE HA DETTO.
          E' SOLO UN QUALUNQUISTA E TE DEGNO APOSTOLO
          DEL NULLA.L'unico nulla che vedo nell'intera faccenda è la pochezza mentale di entrambe le fazioni (perchè tali sono) di forze dell'ordine+istituzioni e pseudomanifestanti. Per quel che mi riguarda, son tutte ca22ate.P.S.Da come parli sembri uno di quei comunistoidi figli di papà, animali da branco e da centro sociale. Che possono permetterselo perchè hanno il culo al caldo e al morbido. Ci vediamo nel mondo vero quando sarai cresciuto.Passo e chiudo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Globalizzatevi questo!
      - Scritto da: Jargon
      Queste del G8 e degli anti-global sono tutte
      puttanate, un teatrino fuori tempo, una
      triste storia di piccoli / grandi poteri
      tribali e personali (dai gruppi di potere
      dietro agli "8 Grandi democraticamente
      eletti" fino ad Agnoletto, ometto sfigato
      divenuto "trascinatore di masse", il che la
      dice lunga sulle "masse").......
      (Quindi ho pensato che prima la Terra
      finisce in un buco nero, meglio è).Visione un po' tetra...Ma come darti torto ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Globalizzatevi questo!
      - Scritto da: Jargon
      Queste del G8 e degli anti-global sono tutte
      puttanate, un teatrino fuori tempo, una
      triste storia di piccoli / grandi poteri
      tribali e personali (dai gruppi di potere
      dietro agli "8 Grandi democraticamente
      eletti" fino ad Agnoletto, ometto sfigato
      divenuto "trascinatore di masse", il che la
      dice lunga sulle "masse")...
      L'unico ometto sfigato che io vedo sei proprio te, omuncolo di me*da..... si vede che tu hai capito tutto della globalizzazione parlando del frigorifero o dei telefonini o dei figli di papà che manifestano.Alla prossima mi dirai che le vere vittime di tutto questo sono i poliziotti e i carabinieri, e magari anche Sberluccioni???
    • Anonimo scrive:
      Re: Globalizzatevi questo!
      Premesso che non hai tutti i torti...non si può combattere il sitema usando clave, ma gli stessi mezzi che la globalizazione ci ha forniti.Tu vai in Africa x aiutare i più deboli quando dietro l'angolo dove vivi c'è qualcuno che muore.Io vivo a Napoli, e sai quante persone che conosco vivono x quello che passa la caritas? e non per loro scelta.il sistema si combatte, non lo si accetta...
      • Anonimo scrive:
        Re: Globalizzatevi questo!
        Touchè.Ma ti assicuro che in Italia per nostra enorme immeritata fortuna non c'è niente di paragonabile a quello che c'è in centr'Africa. Comunque ok, uno spunto di tutto rispetto.
  • Anonimo scrive:
    Re: La verità...fuma di meno!!!
    e comunque guarda meglio gli alieni erano dei porci vestiti da culotti
  • Anonimo scrive:
    Seattle, il giorno dopo
    Vetrine di negozi distrutti, auto date alle fiamme, centinaia di feriti, una citta' in stato d'assedio da parte di un nuovo movimento noto ai posteri come Giottini. GENOVA, oggi.Vetrine di negozi distrutti, auto date alle fiamme, centinaia di feriti, una citta' in stato d'assedio da parte di un nuovo regime noto ai posteri come Berlusconismo. Ma svegliatevi!!!, recuperate il cervello gettato all'ammasso!!!. E' ora di dire basta col solito buonismo filosovietico all'italiana. Andate avanti coi vostri ideali ma riconoscete l'aberrazione di tanti vostri kompagni, dei centri sociali, dei Sancio Panza e del loro leader Don-Casarini-Chisciotte.La violenza ideologica conosce solo due tappe, quella verbale e infine quella materiale. Oggi non serve andare in piazza col passamontagna, la molotov e il sanpietrino, bombardate i forum e i ng con le vostre ragioni, discutetene con il vicino, ma evitate ogni tentazione di violenza come le scese in piazza. E' una storia gia' letta, imparate dalla storia, non si e' mai arrivati ad alcun obbiettivo maturo con l'odio e la tolleranza alla violenza. Crescete, evolvetevi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Seattle, il giorno dopo.leggila tu la storia
      sai cosa dice la storia??? che una persona di nome benito mussolini è morto a testa in giù!!!! e come si è scacciato una volta il fascismo,lo si può rifare:studia studia!!!!!!! la verità rende liberi!!!! l'ignoranza schiavizza!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Seattle, il giorno dopo.leggila tu la storia
        - Scritto da: tiepolo
        sai cosa dice la storia??? che una persona
        di nome benito mussolini è morto a testa in
        giù!!!! e come si è scacciato una volta il
        fascismo,lo si può rifare:studia
        studia!!!!!!! la verità rende liberi!!!!
        l'ignoranza schiavizza!!!!Solite eresie... 1) La verità rende liberi.... e quale verità? Quella del GSF? Quella di Berlusconi? Quella di Bush? La verità di chi? La verità è soggettiva, soprattutto in questi casi, e chi esprime la propria opinione con bastoni o estintore ha uno strano modo di dimostrarlo. 2) Ma che centra Mussolini adesso? Solo perché era fascista ed è morto a testa in giù? Ma sai di cosa parli almeno? E se si, fatti un po' di confronti con i governi politici di oggi, e vedrai che siamo ancor più nella m***a! Scacciamo il berluscanismo, okay! E al suo posto chi ci mettiamo? Il rutellinesianismo? Ma non diciamo p*******e! Sai cosa ci sarebbe da scacciare, invece? L'ignoranza dalle teste della gente! E magari anche la mania di saltare fuori con frasi fatte e i soliti fantasmi ocn cui prendersela....
        • Anonimo scrive:
          leggila tu la storia.....
          vedi se fosse successo a te di manifestare pacificamente e fossero venuti all'improvviso dei pazzi a insultarti e a darti manganellate sulla testa allora credimi!!! avresti pensato in maniera differente!!! il fatto è che voi avete già fatto il processo,emesso il giudizio e fatto pagare la condannaCOMPLIMENTI QUESTO è FASCISMO E PER RICORDARTELO E PER RICORDARVELO, COME è GIà SUCCESSO TEMPO FA, IN MODO DEMOCRATICO E CIVILE SCONFIGGEREMO I FASCISTI !!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: leggila tu la storia.....
            Sai qualè il problema dell'Italia?? E' che ci sono troppi comunisti di merda, troppa gente che non ha voglia di lavorare e che pretende di avere gli stessi diritti di chi si fa il culo!Avrebbero dovuto ammazzarli tutti.Chi ha ridotto Genova così? La polizia o quei protestanti di merda che andavano in giro armati dalla testa ai piedi?Svegliati e apri gli occhi: se c'era Mussolino ora Genova sarebbe stato ancora uno splendore...coglione!
          • Anonimo scrive:
            Re: leggila tu la storia.....
            I comunisti non hano voglia di lavorare??? Posso contraddirti??Poi parli tanto di mussolini, ma che ne sai tu?Hai per caso dei genitori che hanno vissutto quel periodo e che siano in grtado di spigarti cosa era veramente il fascismo?Mah...fossi in te mi vergognerei..Poi mi levi una curiosità?Che lavoro fai???- Scritto da: pp
            Sai qualè il problema dell'Italia?? E' che
            ci sono troppi comunisti di merda, troppa
            gente che non ha voglia di lavorare e che
            pretende di avere gli stessi diritti di chi
            si fa il culo!
            Avrebbero dovuto ammazzarli tutti.
            Chi ha ridotto Genova così? La polizia o
            quei protestanti di merda che andavano in
            giro armati dalla testa ai piedi?
            Svegliati e apri gli occhi: se c'era
            Mussolino ora Genova sarebbe stato ancora
            uno splendore...coglione!
          • Anonimo scrive:
            Re: leggila tu la storia.....
            - Scritto da: pp
            Sai qualè il problema dell'Italia?? E' che
            ci sono troppi comunisti di merda, troppaAh si :), io sono "comunista" (visto che essere di sinistra in un paese ormai tornato fascista significa "comunista", nemico, sioux). Penso anzi che tutti i giovani di sinistra dovrebbero fare come fanno i ragazzetti di destra:uniformarsi peche' avere idee diverse e' male; deframmenta il fronte: dovremmo girare vestiti di fumature rosse, e farci crescere i baffetti ... anzi i baffoni. HEHHEHEhehehhehe ... cosi' basterebe fare "buh", per far paura.
            gente che non ha voglia di lavorare e che
            pretende di avere gli stessi diritti di chi
            si fa il culo!Non posso darti torto; conosco decine e decine di babbei di destra, che se ne vanno tutti i giorni a impasticcarsi in discoteca, e stanno li fino alle 6 del mattino ... ogni tanto quando faccio le consegne al mattino presto li vedo, e me li immagino dopo due ore freschi e riposati al lavoro, per produrre beni per il mondo reale. Vai in una discoteca qualsiasi, e guarda "la fauna" che vi e' dentro: non c'e' bisogno di chiedergli per chi votano :P. Ok, un popolo di probabili "cosa?" ..... anzi no, di imprenditori, liberi di fallire se piccini piccini, blindati se s.p.a.
            Avrebbero dovuto ammazzarli tutti.Ottimo ottimo, qui ti vedo molto comunicativo e sinceramente aperto al dialogo. Il problema di questi argomenti e' che tristemente portano alle stesse risposte ... e uno scemo che ti spara di risposta purtroppo lo trovi sempre.
            Chi ha ridotto Genova così? La polizia o
            quei protestanti di merda che andavano in
            giro armati dalla testa ai piedi?Vediamo quanto tempo passa prima che si scopra che gli agitatori erano neonazisti, :), fin'ora e' sempre stato cosi' ... perche' dovrebbe essere diverso? ah gia, adesso eventuali processi o inchieste se le berra' un "giudice vero", altro che quelli che fin'ora hanno ingabbiato innocenti neofascisti per le stragi italiane. Ma sono almeno 10 anni che vado dicendo che l'italia ha una memoria di 15 giorni al massimo.
            Svegliati e apri gli occhi: se c'era
            Mussolino ora Genova sarebbe stato ancora
            uno splendore...coglione!Se c'era Mussolino (i?) avrebbe fatto uno splendido servizio sulle fioriere e sui parchi di Genova (girandolo a Camaldoli ovviamente) per dimostrare che tutto si era svolto secondo la grande perfezione fascista. Il servizio lo avrebbe fatto solo un istituto autorizzato tipo L'Istituto Luce (o direttamente qualcuno del Min.Cul.Pop.). Tutto il servizio sarebbe poi stato doppiato da una maschia (?) voce in falsetto, che tutta concitata avrebbe magnificato l'eroicita' del nulla.Lo sai che "quando c'era lui" i treni arrivavano sempre in orario? hahahahahah, sai come avevano fatto? avevano visto che in genere i treni ritardavano dai 15 ai 30 minuti, e avevano corretto le tabelle degli orari in modo che i ritardi possibili fossero ampiamente coperti dalle percorrenze esagerate :P. Nonno ex ferroviere del ventennio docet ...Basta, mi sono stufato. Nel mondo "reale" ho ovviamente molti amici, e non mi curo di sapere se sono di destra o di sinistra: in realta' sto cercando di aiutarli; cercando di aprirgli gli occhi, penso al mio e al loro futuro; Ho 30 anni e una figlia di 3, che mondo gli sto preparando? un mondo dove gente vestita di nero sfascia tutto, e gente vestita di blu picchia gente vestita di bianco? nessuno di questi "schieramenti" mi appartiene, e cerchero' per quanto possibile di fargli vedere il mondo dall'alto, "visti dall'alto/i draghi del potere/ti accorgi che/son draghi di cartone".E mi sento una mosca bianca, perche' pochi dei miei coetanei (di destra, di sinistra, e hobbit sperduti "nella terra di mezzo") ha una casa e si e' potuto sposare: le poche coppie che ce l'hanno fatta non hanno resistito all'impatto "con il mondo reale" come lo chiamava qualcuno su questo forum: io ho l'impressione che non molti qui sappiano come e' fatto il mondo reale :) ... sono l'unico che ha fatto figli: molte "donne di destra" si preoccupano che il capo le mandi democraticamente a cagare :P.G8? G9? ma se e' da 10 anni ormai che e' il G1 Americano ... bah ... voglio dire la mia cazzata quotidiana: il mondo come lo conosciamo adesso potrebbe cambiare *radicalmente* se ci fosse una fonte di energia pulitam rinnovabile, infinita e trasportabile su scala mondiale. Fusione? Idrogeno? Si potrebbe rendere fertile il deserto, potremmo controllare il clima, forse colonizzare i pianeti piu' vicini in qualche centinaio d'anni di terraforming. Ok sono un pazzo, torniamo al mondo reale che conosciamo bene tutti, e rimaniamo conservatori che il progressismo fa venire in mente strane idee.Io ho due lavori ... lavoro pure troppo, ma sono giovane e posso farlo: cerchero' di fermarmi prima dell'infarto o di qualche carezza di manganello di troppo: se posso cerchero' di agire come in virus dall'interno, metabolizzando la merda in cui adesso vivo, e trasformandola in concime, invece di spaccare vetrine: (ehhehehehe, una vetrina rotta a qualunque governo fa solo bene, ti permette di dimostrare qualunque cosa ti serva). Il concime e' utile, e non e' ne di destra ne di sinistra :), e' la cosa piu' democratica che esista: il merito di chi lo ha trasformato non interessa a nessuno.Io ho il futuro assicurato (se non faccio troppe cazzate), eppure sono di sinistra. Perche'? Mah. (Io ero un benestante/non mi mancava niente ..). Ma io sono la mosca bianca, che scrive troppe volte "io", che sputa sentenze su un forum che non leggera' nessuno.
          • Anonimo scrive:
            Re: leggila tu la storia.....

            pagare la condanna
            COMPLIMENTI QUESTO è FASCISMO E PERFascismo e' permettere a certa gente di rompere quello che vuole , marcia su Genova , Casarini che proclama "trasformeremo quell'aula sorda e grigia in un bivacco di manipoli" e cosi' via...
            RICORDARTELO E PER RICORDARVELO, COME è GIà
            SUCCESSO TEMPO FA, IN MODO DEMOCRATICO E
            CIVILE SCONFIGGEREMO I FASCISTI !!!!!!!!Beh se ritieni che 50 anni fa il fascismo sia stato sconfitto in modo democratico e civile mi sa che hai una visione "Casarinesca" della civilta'.
          • Anonimo scrive:
            Re: leggila tu la storia.....
            - Scritto da: TIEPOLO
            COME è GIà
            SUCCESSO TEMPO FA, IN MODO DEMOCRATICO E
            CIVILE SCONFIGGEREMO I FASCISTI !!!!!!!!Che l'abbiano sconfitto, è indubbio Che sia stato un bene che l'abbiano sconfitto, lo credoMa che l'abbiano fatto in modo civile e demoocratico... ROTFL!(BTW... so bene allora era l'unico modo)
  • Anonimo scrive:
    w la libertà
    w la libertà di manifestare, w la libertà di dire la propria opinionesono contro la violenza ma se un disgraziato è un disgraziato esso va isolato e calmato,io non pago le tasse per avere una forza di polizia incometente e che utilizza metodi FASCISTI!!! i responsabili devono pagare se no allora si giustificano le bombe (quelle vere!) che sono una risposta sbagliatissima all'ingiustizia!!!!w la libertà di dire la propria opinione
    • Anonimo scrive:
      Re: w la libertà
      - Scritto da: tiepolo
      w la libertà di manifestare, w la libertà di
      dire la propria opinione
      sono contro la violenza ma se un disgraziato
      è un disgraziato esso va isolato eCominciate a isolare i leader di questi movimenti che hanno la responsabilita' maggiore in quel che e' successo.
      calmato,io non pago le tasse per avere una
      forza di polizia incometente e che utilizza
      metodi FASCISTI!!! i responsabili devono
      pagare se no allora si giustificano le bombe
      (quelle vere!) che sono una risposta
      sbagliatissima all'ingiustizia!!!!
      w la libertà di dire la propria opinioneIo non pago le tasse per riparare i danni fatti da chi crede che le proprie opinioni vadano sostenute con la violenza . Preferisco pagare gli stipendi di chi manganella a sangue sta gente.
    • Anonimo scrive:
      Re: w la libertà
      - Scritto da: tiepolo
      w la libertà di manifestare, w la libertà di
      dire la propria opinioneSenzaltro nessuno la discute. Questa liberta. Ma innanzitutto occorre avere idee da manifestare, senno si finisce a spaccare tutto E manifestare senza lanciare estintori sulla zucca di nessuno. E senza sciacquarsi la bocca con parole come "pacifismo" da parte di un movimento che non riesce ad isolare le sue frange deficentemente violente.Una massa di lobotomizzati con istinti violenti, questo e' il popolo di seattle. Figlio delle frustrazioni di una sinistra che non sa perdere e sicolloca fuori dalla storia
      • Anonimo scrive:
        Re: w la libertà
        - Scritto da: Evviva i carabinieri quando servono
        - Scritto da: tiepolo

        w la libertà di manifestare, w la libertà
        di

        dire la propria opinione

        Senzaltro nessuno la discute. Questa
        liberta. Ma innanzitutto occorre avere idee
        da manifestare, senno si finisce a spaccare
        tutto E manifestare senza lanciare estintori
        sulla zucca di nessuno. E senza sciacquarsi
        la bocca con parole come "pacifismo" da
        parte di un movimento che non riesce ad
        isolare le sue frange deficentemente
        violente.
        Una massa di lobotomizzati con istinti
        violenti, questo e' il popolo di seattle.
        Figlio delle frustrazioni di una sinistra
        che non sa perdere e sicolloca fuori dalla
        storiaUelà balubba; di sinistra: forti, sani, temprati, abbronzati, e volontari di pace non anarchici di destra.
        • Anonimo scrive:
          Re: w la libertà
          - Scritto da: discemineèpienalitalia


          - Scritto da: Evviva i carabinieri quando
          servono

          - Scritto da: tiepolo


          w la libertà di manifestare, w la
          libertà

          di


          dire la propria opinione



          Senzaltro nessuno la discute. Questa

          liberta. Ma innanzitutto occorre avere
          idee

          da manifestare, senno si finisce a
          spaccare

          tutto E manifestare senza lanciare
          estintori

          sulla zucca di nessuno. E senza
          sciacquarsi

          la bocca con parole come "pacifismo" da

          parte di un movimento che non riesce ad

          isolare le sue frange deficentemente

          violente.

          Una massa di lobotomizzati con istinti

          violenti, questo e' il popolo di seattle.

          Figlio delle frustrazioni di una sinistra

          che non sa perdere e sicolloca fuori dalla

          storia
          Uelà balubba; di sinistra: forti, sani,
          temprati, abbronzati, e volontari di pace
          non anarchici di destra.ehm anarchici di destra?hai un pò le idee confuse...
    • Anonimo scrive:
      Re: w la libertà
      - Scritto da: tiepolo
      w la libertà di manifestare, w la libertà di
      dire la propria opinione
      sono contro la violenza ma se un disgraziato
      è un disgraziato esso va isolato e
      calmato,io non pago le tasse per avere una
      forza di polizia incometente e che utilizza
      metodi FASCISTI!!! i responsabili devono
      pagare se no allora si giustificano le bombe
      (quelle vere!) che sono una risposta
      sbagliatissima all'ingiustizia!!!!
      w la libertà di dire la propria opinioneSI GIUSTIFICANO LE BOMBE?MA CHE CAZZO DICI BRUTTA MERDAMA PERCHÈ GANDHI DICEVA LA SUA PACIFICAMENTE? NON SIETE ANCHE VOI PACIFISTI?
  • Anonimo scrive:
    Col senno di poi...
    ...sono tutti molto bravi a sputar sentenze. Mi piacerebbe moltissimo che (solo per un momento, per carità!) al governo ora ci fosse Rutelli; così, giusto per godermi la "sua soluzione".Come? Se al governo ci fosse stato Rutelli (e la sinistra) tutto questo non sarebbe successo? Ah, beh, allora...La verità è che il governo non c'entra nulla, quel povero carabiniere non c'entra nulla, il G8 non c'entra nulla e Genova non c'entra nulla. Chi c'entra è il branco di delinquenti che, avendo sentito che qui si starebbe in un "paese di diritto", si sono sentiti in diritto di fare i loro porci comodi. Alla faccia del governo; alla faccia della polizia; alla faccia di quei poveri disgraziati di genovesi; alla faccia di tutti (quelli normali); alla faccia del mondo e della civiltà.E cosa odo, ora?!? C'è chi scarica 'sto barile addosso a Scajola? E chi è Scajola (per non parlare di Berlusconi)? Non è certo quello che ha aizzato duecentomila persone contro un mulino a vento; non è certo quella specie di torsolo violento (solo verbalmente, per quanto ho potuto personalmente vedere) che, spacciandosi per "portavoce" di Gsf, non fa altro che confermare l'opinione (molto) bassa che parte del mondo (a cominciare dal sottoscritto) si era già parzialmente fatta del "popolo" anti-tutto.Va bene (e ben venga) la contestazione, se civile. Se civile non è (e non mi sembra che sventrare una jeep dei carabinieri, tanto per fare un esempio, lo sia), allora è dannosa e controproducente. Oltreché inutile e fastidiosa. E pericolosa. Andiamolo a raccontare ai proprietari dei negozi, delle auto e delle case distrutte da "chi non è d'accordo". E ci si incazza se la polizia arresta, perquisice, irrompe e manganella? Credo che chi viene brutalizzato come è stato brutalizzato il popolo di Genova (e non solo di Genova) si aspetti che l'autorità preposta a difenderlo agisca di conseguenza, senza andare troppo per il sottile ("Scusi, posso evitare la sua coltellata e chiederle dov'era ieri...").E non sto facendo di tutta l'erba un fascio, sia beninteso. E' sicuramente vero che, fra duecentomila, una parte di gente con la testa a posto c'era. Se ce l'ha veramente, forse, la prossima volta si guarderà bene dal seguire il 'sto immane gregge e il suo dissenso lo esprimerà in modi alternativi e con meno possibilità di essere confuso con la violenza. Per gli altri (quelli senza testa), rimangono la pena e il fastidio che hanno suscitato; e la rabbia nel sentir definire "eroe" uno che si era nascosto sotto un passamontagna, dentro un branco e sotto la scritta "No more cops". Pace all'anima sua (sinceramente), ma non ci vedo un martire della libertà, se non di quella di fare quel che ci pare.Staremo a vedere l'anno prossimo. Già mi sento nelle orecchie (fastidio) le proteste di chi dovrà inerpicarsi sulle Montagne Rocciose per poter dire "c'ero anch'io a mandarli affanculo". Sarà un bel banco di prova: chi lo farà, sarà chi avrà veramente a cuore il problema. Gli altri, spaccheranno pietre.
    • Anonimo scrive:
      Re: Col senno di poi...
      ..sono tutti molto bravi a sputar sentenze. Mi piacerebbe moltissimo che (solo per un momento, per carità!) al governo ora ci fosse Rutelli; così, giusto per godermi la "sua soluzione".Come? Se al governo ci fosse stato Rutelli (e la sinistra) tutto questo non sarebbe successo? Ah, beh, allora...--- ---La Democrazia prevede che l'opposizione stia li a dire "noi avremmo fatto di meglio".L'alternanza fa dire al governo "E' colpa dell'opposizione perche era il loro governo che ha organizzato tutto" (spero che l'alternanza non faccia passare questa abitudine pero'... mi sembra grigio che chi governa non voglia *nessuna* responsabilita').COMUNQUE:Non mi sembra una cosa cattiva che quanluno stabilisca in modo inequivocabile e imparziale cosa e' successo e attribuisca le responsabilita'.Secondo te succedera'? Io non credo
      • Anonimo scrive:
        Re: Col senno di poi...ma dove vivi?????
        OOOOOOOOOOOOOOOOH MA LOS AI CHE SIAMO IN UN PAESE DEMOCRATICO,SONO MORTE CENTINAIA DI MIGLIAIA DI PERSONE PER PERMETTERE A TE DI DIRE QUELLO CHE PENSI,CON LA LORO VITA HANNO SCACCIATO I NAZISTI E I FASCISTI,PER COSA??? PER NON POTERE PIù MANIFESTARE??? GUARDA MENO TV MEDIASET E LEGGI PIù LIBRI!!!! IO NON PAGO LE TASSE PER AVERE DELLA GENTE IN DIVISA IMPREPARATA E CHE PICCHIA CHIUNQUE!!! PERCHè NON PICCHIANO COSì ANCHE GLI HOLIGANS???? PERCHè NON PICCHIANO COSì I MAFIOSI??? TE LO DICO IO,PERCHè SONO SOLO DEI CONIGLI,SE LA FANNO SOTTO!!! EKKO DOVE VIVIAMO!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Col senno di poi...ma dove vivi?????
          Tesoro,guarda che lo so benissimo. Pero' e' vero che tutte le opposizioni dicono "Noi avremmo fatto meglio"Pero' e' vero che ultimamente stiamo assistendo a qualcuno che e' al governo ma non si assume responsabilita'Pero' e giusto stabilire chi ha delle responsabilita' perche qui si assiste alla radicalizzazione pura e semplice delle posizioni.Noi non moficheremo la nostra e loro non modificheranno la loro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Col senno di poi...ma dove vivi?????
            qua non è in gioco la possibilità di dire:io sono migliore,qua è in gioco la libertà!!!!!LA LIBERTà!!!!!!!!! qui + avanti andiamo e meno potremo esprimere pacificamente le nostre opinioni!!!!!!!! w la libertà!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Col senno di poi...ma dove vivi?????
            - Scritto da: tiepolo

            qua non è in gioco la possibilità di dire:io
            sono migliore,qua è in gioco la
            libertà!!!!!LA LIBERTà!!!!!!!!! qui + avanti
            andiamo e meno potremo esprimere
            pacificamente le nostre opinioni!!!!!!!! w
            la libertà!!!!guarda che non andiamo incontro ad un regime comunista non siamo in cinaabbiamo una certa tradizione democratica, è ora di smetterla con queste affermazioni idioteoppure fai come vuoi, portati in italia un terrorista come fece il precedente governo (ocalan) e piazza delle bombe contro i fasci
          • Anonimo scrive:
            Re: Col senno di poi...ma dove vivi?????

            guarda che non andiamo incontro ad un regime
            comunista
            non siamo in cina
            abbiamo una certa tradizione democratica, è
            ora di smetterla con queste affermazioni
            idiote...una certa tradizione democratica... certo... fascismo, gladio, mafia, strategia del terrore, P2, tangentopoli... 70 anni di tradizione democratica...Se vuoi dire che dal dopoguerra in poi in Italia la gente ha sempre vissuto più o meno tranquillamente e agiatamente, ok, ma la nostra cara democrazia ha sempre avuto dentro un certo torbidume...
            oppure fai come vuoi, portati in italia un
            terrorista come fece il precedente governo
            (ocalan) e piazza delle bombe contro i fasci... oppure fai come vuoi, spara stronzate, tanto sono gratis...
      • Anonimo scrive:
        Re: Col senno di poi...
        - Scritto da: Dixie
        La Democrazia prevede che l'opposizione stia
        li a dire "noi avremmo fatto di meglio".Hai ragione. Era solo uno sfogo ironico.

        L'alternanza fa dire al governo "E' colpa
        dell'opposizione perche era il loro governo
        che ha organizzato tutto" (spero che
        l'alternanza non faccia passare questa
        abitudine pero'... mi sembra grigio che chi
        governa non voglia *nessuna*
        responsabilita').Assolutamente vero. Chi governa ha la responsabilità di quello che accade e di quello che fa per far sì che accada o non accada. Però, non ha la responsabilità del vuoto che c'è dentro le teste. Il governo ha forse fatto poco: doveva reprimere con molta più durezza, è vero.

        COMUNQUE:
        Non mi sembra una cosa cattiva che quanluno
        stabilisca in modo inequivocabile e
        imparziale cosa e' successo e attribuisca le
        responsabilita'.
        Secondo te succedera'? Io non credoE' chiaro che con i "se" e con i "ma" non si va da nessuna parte. Rimane, però, il mio pensiero sull'inutilità e dannosità di queste "riunioni" a rischio (lo sapevano TUTTI), da parte sia del governo (finalmente il prossimo G8 si farà in culo alla luna), sia dei contestatori.
      • Anonimo scrive:
        Re: Col senno di poi...

        COMUNQUE:
        Non mi sembra una cosa cattiva che quanluno
        stabilisca in modo inequivocabile e
        imparziale cosa e' successo e attribuisca le
        responsabilita'.
        Secondo te succedera'? Io non credoNo ,come non e' mai successo da quando avvengono ste cose ,altrimenti Casarini non sarebbe li a manifestare ma in gabbia o almeno a lavorare per ripagare i vari danni. Da SEMPRE quando manifestano i centri sociali le strade si trasformano in campi di battaglia ,da sempre i danni se li pagano i cittadini e da sempre chi rompe NON paga. Perche' dovrebbe cambiare qualcosa ora , perche' c'e' scappato il morto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Col senno di poi...
      Mi associo in pieno e mi da sollievo il fatto di non essere il solo ad aver colto un che di Don Chisciotte e i suoi mulini a vento :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Povera Genova
    Ovviamente nessuna risposta contro questo thread.Ovviamente, perchè non è possibile controbattere.
  • Anonimo scrive:
    Sono gli qui
    E te ne sei accorto adesso?Secondo te chi ha sganciato la bomba su hiroshima...gli ammerricani? ma va ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: La verità

    L'ho visto con i MIEI occhi, credetemi.
    C'è stato uno sbarco di alieni durante
    il G8. Gli alieni hanno infiltrato deiAttento che se lo legge Casarini domani lo ripete ai giornali... pero' ci devi anche infilare dentro una collusione tra alieni e servizi segreti deviati senno' non funziona.
  • Anonimo scrive:
    Ma stiamo scherzando???
    ma che menzogna è mai questa????Forse che si stà tutti zitti per evitare di propagare il panico???Qualcuno, attaccando alle 22:30 di venerdì il 7000 che Telecom/Interbusiness ha nel MIX, ha inquinato TUTTE le mappe di routing italiane. La verità è che alcuni (Inet, Colt, Grapes) sono riusciti a rimettere insieme la situazione entro le 3 del mattino di sabato, mentre altri (Interbusiness, Infostrada, Blixer e Tiscali) hanno lavorato come forsennati per ORE prima di riuscire a sistemare le cose. Tiscali è rimasto giù per ben 2 GIORNI!!!A me hanno buttato giù dal letto i miei clienti alle 7 del mattino, e, solo alcune chiamate "strategiche" sono riuscito a sapere quello che era realmente successo.ma per favore... non diciamone più.. soprattutto Interbusiness.. erano MESI che era stata avvisata, e solo TRE giorni prima hanno detto "stiamo cercando di mettere qualche filtro sulle ACL"..
  • Anonimo scrive:
    Tutti fenomeni
    Ora è facile parlare.Il bellissimo governo precedente prima ha organizzato il g8 e poi voleva sfilare contro.Bello, molto bello.Il ragazzo morto non mi pareva cogliesse margherite.Cari signori, non giocava italia-brasile,non è un problema di allenatore, qui non si puòlevare del piero e mettere totti.50 milioni di allenatori e ora 50 milioni di strateghi.la prossima volta organizzatelo voi, fenomeni....
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti fenomeni
      - Scritto da: mister x
      Ora è facile parlare.
      Il bellissimo governo precedente prima ha
      organizzato il g8 e poi voleva sfilare
      contro.i ds sono veramente alla frutta: che facciamo recuperiamo un po di voti a sinistra? oppure ci distacchiamo ancora di più dalla margherita?uaz uaz ci godo, sono sempre i maestri in fatto di incompetenza e brutte figure (vedi kosovo, telecom serbia, elezioni, buco etc etc.)
      la prossima volta organizzatelo voi,
      fenomeni....frase idiota e qualunquista
  • Anonimo scrive:
    Ma guarda un po'...
    Ho chiamato il servizio di assistenza tin per esporre il problema, anche perchè ormai era quasi impossibile navigare decentemente, erano + i siti che non vedevo che quelli che vedevo; la signorina mi ha detto che ci sono dei problemi su un server e che ci sono grosse difficoltà di accesso ai siti .com e che mi avrebbero mandato un fax con nuovi parametri di installazione; mi chiede la mia user di accesso per verificare l'abbonamento, gliela do e mi dice che presto mi mandranno un fax... metto giu, ma dopo un po' noto qualche differenza, un sito che prima funzionava malissimo (hp.com) e non caricava molte pagine ora va... ne provo altri e funzionano tutti... magia???
  • Anonimo scrive:
    Tecnolgie & cultura
    A proposito di G8 e delle vicende successe a Genova è inutile forzare l'andatura. E' inutile distruggere una città, per alzare la voce. E' inutile provare ad andare "oltre". Noi siamo qui, in questo momento. Abbiamo bisogno di chiarezza: per sapere dove siamo e dove stiamo andando. Abbiamo bisogno di luce: per sapere chi siamo e chi stiamo diventando.Ma Voi, potenti del mondo, parlate solo di numeri; Voi cercate di standardizzare il mondo alle Vostre regole; Voi "uomini-in-giacca-e-cravatta" ed anche Voi "uomini-perbene" continuate pure a farvi i vostri conti in tasca. Ma sappiate che la frontiera è da un'altra parte e che la strada che avete scelto è quella sbagliata.Ma soprattutto sappiate che a poco a poco cadrete tutti su Voi stessi e, scoprendovi soli, rimarrete come tante tartarughe con la pancia al sole. Detto questo (sfogo personale), il tema centrale è la tecnologia al servizio dell'informazione indipendente. Sicuramente la condivisione, in tempo reale, di quello che è successo a Genova è rivoluzionario. Tantissimi autori di blog erano presenti alla manifestazione e appena riuscivano facevano informazione, un informazione vera e genuina. Decisamente di parte, ma basta filtrare le informazioni e costruire il puzzle.Io l'ho fatto... ma non interessa a nessuno quello che penso del G8 e sulla globalizzazione. Può essere più interessante per tutti, iniziando dalla rete, aggregarsi in una comunità no-profit e discuttere, riflettere e commentare. Internet non è il portale consumer, e-commerce, web marketing e altre diavolorie business... INTERNET E' CULTURA E INFORMAZIONE ALLO STATO PURO. POSSIAMO CAMBIARE IL MONDO CON UN CLICK, cosa aspettate !!!uomoneroAutore del blog: Friedmix.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tecnolgie & cultura
      - Scritto da: uomonero
      A proposito di G8 e delle vicende successe a
      Genova è inutile forzare l'andatura. E'
      inutile distruggere una città, per alzare la
      voce. E' inutile provare ad andare "oltre".
      Noi siamo qui, in questo momento. Abbiamo
      bisogno di chiarezza: per sapere dove siamo
      e dove stiamo andando. Abbiamo bisogno di
      luce: per sapere chi siamo e chi stiamo
      diventando.

      Ma Voi, potenti del mondo, parlate solo di
      numeri; Voi cercate di standardizzare il
      mondo alle Vostre regole; Voi
      "uomini-in-giacca-e-cravatta" ed anche Voi
      "uomini-perbene" continuate pure a farvi i
      vostri conti in tasca. Ma sappiate che la
      frontiera è da un'altra parte e che la
      strada che avete scelto è quella sbagliata.
      la storia di fatti lo ha dimostrato....
  • Anonimo scrive:
    La vostra non violenza
    Beh... Devo dire che con il tema della violenza e della non violenza ci hanno fregato alla grande. Premettendo che esprimere "liberamente" opinioni serve poco a nulla, cercherò di dire qualcosa nel modo più semplice possibile:"Un ragazzo è morto perchè le forze dell'ordine che difendono il vostro status quo sociale hanno fatto ciò che doveva essere fatto."La violenza fa parte di questo sistema storico e chi ne è beneficiario farà di tutto per difenderlo... E questo i pecoroni del Social Forum se lo devono mettere bene in testa.I potenti del mondo che si stanno riunendo a Genova e contro i quali il caro popolo di Seattle contesta "vivacemente", sono gli stessi potenti che non si sono fatti scrupoli e mai se li faranno ad usare le armi e la forza per continuare a perpeturare il loro status sociale.Voi fate parte del mondo occidentale, che puo' godere dei diritti di cui si vantano tanto le moderne democrazie, ma si fa presto a passare dalla parte degli "inutili", degli "indesiderati", degli "eliminabili". Non prendetevela con degli irrequieti che sfasciano qualche vetrina o lanciano qualche sasso. L'unico sbaglio che fanno è che credono di essere difesi e trovano improbabile una simile reazione.Quanto al vecchio ed abusato tema del "pacifismo", credo che tutti quelli che oggi lo usano come scudo per difendersi da chi ha più forza, o come arma contro chi tutti i giorni lotta contro i potenti della terra (vedi Palestina), dovrebbero ripensarlo nei giusti termini:"La pace nono esisterà mai a meno che tale sistema storico basato sull'economia mondo capitalistica non crollerà e cederà il posto ad un sistema migliore."Detto ciò un minuto di silenzio per il ragazzo ucciso.E a questo sommate i minuti di silenzio per tutte le vittime del capitalismo. Avrete tempo per rifelettere prima di parlare.
    • Anonimo scrive:
      Re: La vostra non violenza
      Forse faresti meglio a fare un po' mono demagogia ed essere un po' meno ipocrita visto che se stai li sulla tua bella sedia a scrivere il tuo sfogo su questa pessima società e anche grazie a qualche brutto capitalista che ha inventato una tecnologia che permette a milioni di persone di comunicare e dire la loro in modo PACIFICO!!!! Impariamo ad usare i nuovi mezzi che la tacnologia ci mette a disposizione invece di picchiare distruggere........
      • Anonimo scrive:
        Re: La vostra non violenza.... x sissi
        forse faresti meglio a collegare il cervello con la bocca e a ringraziare ogni momento della vita che non sei nata albanese se no a quest'ora magari eri stata schiavizzata e a botte eri costretta a prostituirti per le strade di una città italiana,dovendo subire i sorprusi di gente "per bene" che la pensa come te!!!!! vergognati!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: La vostra non violenza
      - Scritto da: fl1nt
      Voi fate parte del mondo occidentale, che
      puo' godere dei diritti di cui si vantano
      tanto le moderne democrazie, ma si fa presto
      a passare dalla parte degli "inutili", degli
      "indesiderati", degli "eliminabili". "Voi"? E tu dove stai? A Pechino? A sentirti parlare, francamente, non capisco che cosa sei.Comunque, questa è demagogia e qualunquismo a buon mercato.

      Non prendetevela con degli irrequieti che
      sfasciano qualche vetrina o lanciano qualche
      sasso. L'unico sbaglio che fanno è che
      credono di essere difesi e trovano
      improbabile una simile reazione.Secondo te è giustificabile uno che "sfascia qualche vetrina"? Non ha diritto a respirare libero per le strade, semmai. Altro che giustificabile.

      Quanto al vecchio ed abusato tema del
      "pacifismo", credo che tutti quelli che oggi
      lo usano come scudo per difendersi da chi ha
      più forza, o come arma contro chi tutti i
      giorni lotta contro i potenti della terra
      (vedi Palestina), dovrebbero ripensarlo nei
      giusti termini:
      "La pace nono esisterà mai a meno che tale
      sistema storico basato sull'economia mondo
      capitalistica non crollerà e cederà il posto
      ad un sistema migliore."Altra demagogia.
      Detto ciò un minuto di silenzio per il
      ragazzo ucciso.Sottoscrivo. Ma attenzione a non farne un martire.

      E a questo sommate i minuti di silenzio per
      tutte le vittime del capitalismo. Avrete
      tempo per rifelettere prima di parlare.Continuo a non capirti. Di vittime ne ha fatte (e continua a farne) molte di più il comunismo.
  • Anonimo scrive:
    Telecom piu' precisa
    I fornitori di servizi internet dovrebbero essere piu' precisi riguardo agli interventi tecnici effettutati, almeno a richiesta precisa dell'utente; meno discorsi velati... che di politica nel periodo del g8 se ne e' gia' fatta troppa.Alla luce di quanto e' stato comunicato dall'azienda di telecomunicazione non si puo' dire nulla sulla legittimita' tecnica o meno degli interventi se non congetturare che "la minaccia g8" possa essere stata usata strumentalmente per giustificare disservizi dovuti a interventi tecnici che comunque dovevano essere fatti...non vedo perche' eventuali sniffing o rate limiting di certi pacchetti (icmp/syn flood etc.) sulle interfaccie dei backbone router possano pregiudicare il traffico legittimo...
  • Anonimo scrive:
    Basta lamentele
    Vorrei sapere se qualche "delinquente" manifestante sapeva perche era a Genova secondo mesolo il presidente del GSF forse perche vuole una poltroncina da qualche parte. Io sono contro alla blindatura di Genova io non li facevo nianche arrivare in Liguria i "Delinquenti" manifestanti
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta lamentele
      Se solo conoscessi qualcosina di più riguardo quello che dici scopriresti che nessuno di quelli che vengono definiti "il popolo di seattle" vuole un leader. Non esistono leader forse perchè arrivati a una certa età, diciamo 10 o 11 anni, non si ha nessun bisogno di averne. Nessuno di noi cerca poltrone ma solamente un mondo diverso ed è per questo che utilizziamo "portavoce" e non segretari, leader o presidenti. Informati!!! Guarda che ormai o ti informi o deliri dicendo stupidaggini come in questo caso.saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta lamentele
        - Scritto da: marco
        Se solo conoscessi qualcosina di più
        riguardo quello che dici scopriresti che
        nessuno di quelli che vengono definiti "il
        popolo di seattle" vuole un leader. Non
        esistono leader forse perchè arrivati a una
        certa età, diciamo 10 o 11 anni, non si ha
        nessun bisogno di averne. Nessuno di noi
        cerca poltrone ma solamente un mondo diverso
        ed è per questo che utilizziamo "portavoce"
        e non segretari, leader o presidenti.
        Informati!!! Guarda che ormai o ti informi o
        deliri dicendo stupidaggini come in questo
        caso.Lui e' stato globalizzato. Per una persona cosi' l'unica cosa che conta e' il potere finalizzato al denaro. E difficile che possa capire che si possa essere animati da motivazioni diverse dal denaro.Ma e' giusto cercare di spiegarglielo... forse non e' troppo tardi.P.S. Anche i Neri sono mossi da ideali diversi dal denaro... ma sono ideali e modi diversi dai miei
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta lamentele
        Credo che ci siamo informati tutti e bene!Abbiamo visto che a Genova a manifestare c'era una quantità enorme di delinquenti che hanno picchiato e spaccato tutto.Non è gente di sinistra è delinquenza pura.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta lamentele
      - Scritto da: Mario
      Vorrei sapere se qualche "delinquente"
      manifestante sapeva perche era a Genova
      secondo me
      solo il presidente del GSF forse perche
      vuole una poltroncina da qualche parte. Io
      sono contro alla blindatura di Genova io non
      li facevo nianche arrivare in Liguria i
      "Delinquenti" manifestantiIo vorrei sapere se qualcuno di qulli che si sono trovati la citta' distrutta si e' chiesto il perche', invece di limitarsi a sputare sentenze.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta lamentele
      - Scritto da: Mario
      Vorrei sapere se qualche "delinquente"
      manifestante sapeva perche era a Genova
      secondo me
      solo il presidente del GSF forse perche
      vuole una poltroncina da qualche parte. si si, come nel 68dai cellulari (che li trasportvano in questura) ai cellulari (i telefonini)sono diventati quello contro cui lottavanoè un po la storia del comunismo, l'ipocrisia la fa da padronemai letto la fattoria degli animali?
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta lamentele
      vorrei sapere se qualche "delinquente" di poliziotto sapeva cosa faceva nella scuola Pascoli la notte tra sabato e domenicaPS:leggetevi prima di andare a letto quella che è la legge fondamentale dello Stato italiano,cioè la Costituzione,forse imparerete molte cose interessanti
  • Anonimo scrive:
    Militarmente parlando
    Ma non c'è nessuno che sappia qualcosa di guerriglia urbana? Per gli attaccanti, la prima cosa è tirare fuori gli attaccati (polizia) dalle posizioni trincerate, in modo da attaccarli quando sono allo scoperto o addirittura riuscire a conquistare le posizioni indebolite. Per gli attaccati, quindi, accettare subito lo scontro avrebbe voluto dire indebolirsi. Non tiriamo fuori la stupidità: da una parte e dall'altra ci sono a capo dei PROFESSIONISTI. Chi parla dovrebbe prima pensare: cosa avrei fatto al loro posto? E quindi: cosa sarebbe successo?Come in tutte le guerre, anche in questo caso non sono i veterani a rimetterci, perchè sono troppo esperti. Sono chi era lì perchè così gli era stato ordinato, da una parte o dall'altra, in un modo o nell'altro, a pagare. "Noi siamo pacificisti, loro sono %&$@#. Quando saremo al potere li fucileremo tutti." (vera!)PS: io tutta 'sta lentezza...a me pareva anche più veloce...
    • Anonimo scrive:
      Re: Militarmente parlando
      E' probabile che degli strateghi preparati sappiano confrontarsi con la guerriglia urbana. E' probabile che se 15000 agenti non sono sufficienti si possa ricorrere a soluzioni alternative.Non sono un esperto di tattica, però il dubbio rimane.
      • Anonimo scrive:
        Re: Militarmente parlando
        - Scritto da: virtualmacfrog
        E' probabile che degli strateghi preparati
        sappiano confrontarsi con la guerriglia
        urbana. E' probabile che se 15000 agenti non
        sono sufficienti si possa ricorrere a
        soluzioni alternative.
        Non sono un esperto di tattica, però il
        dubbio rimane.Certo la soluzione alternativa la trovarono in Messico qualche tempo fa : mitragliare i dimostranti con gli elicotteri . Non si ferma una folla inferocita ne con 15.000 ne con un milione di uomini a meno che non si voglia causare una strage ,l'unica e' sparare un po' di lacrimogeni per far scappare quelli meno motivati e riempire di botte quelli che restano oppure farli sfogare fino a quando non si sono calmati e poi arrestare quelli che riesci.Se sono 30 anni che nelle manifestazioni vengono arrestati solo gli ultimi sfigati un motivo c'e' no? Gli altri li pigliano dopo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Militarmente parlando
          - Scritto da: Ciao


          - Scritto da: virtualmacfrog

          E' probabile che degli strateghi preparati

          sappiano confrontarsi con la guerriglia

          urbana. E' probabile che se 15000 agenti
          non

          sono sufficienti si possa ricorrere a

          soluzioni alternative.

          Non sono un esperto di tattica, però il

          dubbio rimane.

          Certo la soluzione alternativa la trovarono
          in Messico qualche tempo fa : mitragliare i
          dimostranti con gli elicotteri . Non si
          ferma una folla inferocita ne con 15.000 ne
          con un milione di uomini a meno che non si
          voglia causare una strage ,l'unica e'
          sparare un po' di lacrimogeni per far
          scappare quelli meno motivati e riempire di
          botte quelli che restano oppure farli
          sfogare fino a quando non si sono calmati e
          poi arrestare quelli che riesci.
          Se sono 30 anni che nelle manifestazioni
          vengono arrestati solo gli ultimi sfigati un
          motivo c'e' no? Gli altri li pigliano dopo.MA VATTI A PIGLIA' QUALCHE POLLO AL SUPERMERCATO CHE E' MEGLIO.E VEDI DI SPUTARE FUORI LE OSSA.
          • Anonimo scrive:
            Re: Militarmente parlando

            MA VATTI A PIGLIA' QUALCHE POLLO AL
            SUPERMERCATO CHE E' MEGLIO.
            E VEDI DI SPUTARE FUORI LE OSSA.Che dici li devo pagare o faccio un esproprio proletario?
    • Anonimo scrive:
      Re: Militarmente parlando
      - Scritto da: KAM
      Ma non c'è nessuno che sappia qualcosa di
      guerriglia urbana? Per gli attaccanti, la
      prima cosa è tirare fuori gli attaccati
      (polizia) dalle posizioni trincerate, in
      modo da attaccarli quando sono allo scoperto
      o addirittura riuscire a conquistare le
      posizioni indebolite. Per gli attaccati,
      quindi, accettare subito lo scontro avrebbe
      voluto dire indebolirsi. Non tiriamo fuoriE quindi 100 gestori della Pubblica Sicurezza devono guardare 15 persone che distruggono perche "sesimuovonoin30perdonolaposizione"Quanti punti vale la bandierina?
      la stupidità: da una parte e dall'altra ci
      sono a capo dei PROFESSIONISTI. Chi parla
      dovrebbe prima pensare: cosa avrei fatto al
      loro posto? E quindi: cosa sarebbe successo?I Professionisti obbediscono agli ordini. Se gli danno ordine di guardare le bandierine ad ogni costo mentre a 20 metri danno fuoco a un palazzo loro difendono la bandierina. E' cosi' complicato sapere gli ordini e chi li ha dati? Da quello che ho visto:Il venerdi la tecnica della polizia era quella di spingere le frange violente dentro il corteo e poi caricare.Il sabato le frange violente, se possibile, venivano combattute sul posto (dopo che avevano iniziato a distruggere pero'), altrimenti valeva la tattica del Sabato.Questo meccanismo aiuta a difendere la bandierina con la fatica minore (tatticamente giusto quindi).Peccato che la civilta' abiti da un'altra parte.
      "Noi siamo pacificisti, loro sono %&$@#.
      Quando saremo al potere li fucileremo
      tutti." (vera!)Gli imbecilli esistono ovunque. Chi era costui?
      • Anonimo scrive:
        Re: Militarmente parlando
        ,...Avete visto troppi film di guerra....Fatevi una doccia...non credo che nessunno sapesse niente di quello che stava succedendo... coordinare la polizia in tempo reale non era possibile...tutto si e basato sull'iniziativa personale...Finiamola di parlare di personale piu' esperto...chi ci doveva andare, un carabiniere in pensione???Complotti??? ma se e' il governo di ora a rimetterci la faccia....che complotto sarebbe??- Scritto da: Dixie


        - Scritto da: KAM

        Ma non c'è nessuno che sappia qualcosa di

        guerriglia urbana? Per gli attaccanti, la

        prima cosa è tirare fuori gli attaccati

        (polizia) dalle posizioni trincerate, in

        modo da attaccarli quando sono allo
        scoperto

        o addirittura riuscire a conquistare le

        posizioni indebolite. Per gli attaccati,

        quindi, accettare subito lo scontro
        avrebbe

        voluto dire indebolirsi. Non tiriamo fuori

        E quindi 100 gestori della Pubblica
        Sicurezza devono guardare 15 persone che
        distruggono perche
        "sesimuovonoin30perdonolaposizione"
        Quanti punti vale la bandierina?


        la stupidità: da una parte e dall'altra ci

        sono a capo dei PROFESSIONISTI. Chi parla

        dovrebbe prima pensare: cosa avrei fatto
        al

        loro posto? E quindi: cosa sarebbe
        successo?

        I Professionisti obbediscono agli ordini. Se
        gli danno ordine di guardare le bandierine
        ad ogni costo mentre a 20 metri danno fuoco
        a un palazzo loro difendono la bandierina.
        E' cosi' complicato sapere gli ordini e chi
        li ha dati?
        Da quello che ho visto:
        Il venerdi la tecnica della polizia era
        quella di spingere le frange violente dentro
        il corteo e poi caricare.
        Il sabato le frange violente, se possibile,
        venivano combattute sul posto (dopo che
        avevano iniziato a distruggere pero'),
        altrimenti valeva la tattica del Sabato.
        Questo meccanismo aiuta a difendere la
        bandierina con la fatica minore
        (tatticamente giusto quindi).
        Peccato che la civilta' abiti da un'altra
        parte.


        "Noi siamo pacificisti, loro sono %&$@#.

        Quando saremo al potere li fucileremo

        tutti." (vera!)

        Gli imbecilli esistono ovunque. Chi era
        costui?
        • Anonimo scrive:
          Re: Militarmente parlando
          - Scritto da: Bar
          ,...Avete visto troppi film di guerra....
          Fatevi una doccia...non credo che nessunno
          sapesse niente di quello che stava
          succedendo... coordinare la polizia in tempo
          reale non era possibile...tutto si e basato
          sull'iniziativa personale...Finiamola di
          parlare di personale piu' esperto...chi ci
          doveva andare, un carabiniere in pensione???E' notorio che nella polizia italiana i gradi si fermano ai sergenti.Sveglia !!!!!!!!!!! Abbiamo fior di generali che sono andati a studiare tattiche antiguerriglia, i militari si tengono aggiornati, la guerra urbana e' una SCIENZA !!!!
          Complotti??? ma se e' il governo di ora a
          rimetterci la faccia....che complotto
          sarebbe??E' noto che il governo governa il paese, i cattivi non esistono e i servizi segreti servono solo per il controspionaggio, infatti se dici a uno dei servizi che sei italiano smettono subito di intercettarti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Militarmente parlando
            - Scritto da: Generale Wolf
            - Scritto da: Bar

            ,...Avete visto troppi film di guerra....

            Fatevi una doccia...non credo che nessunno

            sapesse niente di quello che stava

            succedendo... coordinare la polizia in
            tempo

            reale non era possibile...tutto si e
            basato

            sull'iniziativa personale...Finiamola di

            parlare di personale piu' esperto...chi ci

            doveva andare, un carabiniere in
            pensione???

            E' notorio che nella polizia italiana i
            gradi si fermano ai sergenti.No. Ma a fare il "lavoro sporco" sono sempre stati i soldati semplici. Che ti piaccia o no.

            Sveglia !!!!!!!!!!! Abbiamo fior di generali
            che sono andati a studiare tattiche
            antiguerriglia, i militari si tengono
            aggiornati, la guerra urbana e' una SCIENZA
            !!!!Certamente !! La guerra urbana E' una scienza.Invece di mandare la polizia e i carabinieri si mandavano gli incursori del battaglione San Marco.Ti assicuro che ci sarebbero state pochissime vetrine rotte e pochissimi feriti fra le forze dell'ordine.Ti assicuro anche che i Black Blocks avrebbero finito di rappresentare un problema....
          • Anonimo scrive:
            Re: Militarmente parlando
            - Scritto da: TeX
            No. Ma a fare il "lavoro sporco" sono sempre
            stati i soldati semplici. Che ti piaccia o
            no.E, dimmi, sono i soldati che scielgono che armi portare ? Dove posizionarsi ? Quando e chi caricare ?

            Sveglia !!!!!!!!!!! Abbiamo fior di

            generali

            che sono andati a studiare tattiche

            antiguerriglia, i militari si tengono

            aggiornati, la guerra urbana e' una

            SCIENZA !!!!
            Certamente !! La guerra urbana E' una
            scienza.
            Invece di mandare la polizia e i carabinieri
            si mandavano gli incursori del battaglione
            San Marco.
            Ti assicuro che ci sarebbero state
            pochissime vetrine rotte e pochissimi feriti
            fra le forze dell'ordine.
            Ti assicuro anche che i Black Blocks
            avrebbero finito di rappresentare un
            problema....Non hai capito, avrei dovuto specificare, i generali di cui parlavo sono quelli dei carabinieri e della polizia. I quali, ribasdisco, studiano tattiche antiguerriglia da applicare al mondo "civile", avvalendosi dell'esperienza militare.Dopo l'esperienza di Seattle l'organizazione avrebbe dovuto essere diversa e avrebbero dovuto essere preparati, cosa che non e' stata assolutamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Militarmente parlando
            condivido pienamente l'ultima affermazione, perché non è stato fatto? Questo è l'interrogativo che mi opprime
          • Anonimo scrive:
            Re: Militarmente parlando
            - Scritto da: virtualmacfrog
            condivido pienamente l'ultima affermazione,
            perché non è stato fatto? Questo è
            l'interrogativo che mi opprimeL'obietivo delle forze dell'ordine era quello di vegliare sul vertice, la protezione della città era un obiettivo secondario (proteggere TUTTA la città avrebbe richiesto almeno il triplo delle forze in campo). Il vertice non ha minimamente risentito di quello che succedeva fuori. In altre circostanze questo non è successo, ovvero alcune delegazioni hanno dovuto cambiare albergo in fretta e furia nella notte. C'e' stato un morto, è vero; ma è stato vittima della sua stuoidità e della sua delinquenza. In Italia c'e' troppo buonismo e troppo permissivismo, per cui si pensa tranquillamente che un assalto armato ad un veicolo delle forze dell'ordine sia cosa normale. L'unica cosa che mi da fastidio è che molta gente sta strumentalizzando quello che è successo e creando un eroe e un martire, dove invece si vede un ragazzo sbandato e anche un delinquente
          • Anonimo scrive:
            Re: Militarmente parlando
            Ho capito quali erano gli obbiettivi, ma non riesco lo stesso a capacitarmi, la protezione della città e della popolazione non possono e non devono essere di secondaria importanza, le forze di pubblica sicurezza sono preposte alla protezione dei cittadini, dei diritti dei cittadini, e della libertà dei cittadini, non posso pagare con le mie tasse lo stipendio a persone che calpestano il mio senso di stato e giustizia, perché in uno stato democratico lo stato è il cittadino. La morte del ragazzo per mano del giovane carabiniere, è stata trattata su questo forum come un evento da addebitare alla violenza delle frange estreme e alla inadeguatezza dell'organizzazione data alle forze in campo, quindi agli alti gradi, fino al ministro. Evento che ci siamo visti contestare ovunque nel mondo, perfino da un alto grado della polizia tedesca, che si è potuto permettere il lusso di dire che in Germania, con i suoi uomini, tutti questi casini non sarebbero mai successi, perché sono uomini addestrati a fronteggiare queste situazioni. Tutti sapevano, tutti immaginavano, nessuno ha fatto niente, questa è la realtà. Anzi peggio, hanno fatto una cosa, hanno schierato le forze preparate per una guerra di posizione, e poi le hanno lasciate li ad autogestirsi. Risultato ottenuto? La maggior parte delle persone manganellate dalla polizia non avevano alcun reato a loro addebitabile, a meno che non si voglia pensare che perfino le delegazioni religiose facenti parte del corteo non siano in realtà altro che comunisti travestiti da preti o da suore, e visto che anche questi soggetti sono stati vittima della mano pesante della polizia, non si può non affermare che:1)La polizia è stata organizzata nel peggiore dei modi possibili.2)I violenti hanno messo sotto i piedei tutti ed hanno fatto i loro porci comodi.3)Si è innalzato terribilmente il rischio che i giovani della sinistra moderata, terrorizzati dalle metodologie fasciste di coloro che hanno il dovere di proteggerci, si avvicinino sempre più numerosi alle frange estreme.4)Il rischio di scontri civili e di attentati è aumentato vertiginosamente.Il G8 era stato fissato dal precedente governo, ma credo che così come è stato interrotto il trattato di Schengen, si poteva rivedere luogo e formula per effettuare il G8, non è un'istituzione canonica, quindi non credo che abbia appuntamenti rigidi non traslabili per consentire ad un premier neoeletto di prendere maggiore coscienza dei rischi reali. Purtroppo per fare le cose seriamente bisogna pensare, e non lo ha voluto fare nessuno.Infine se l'Italia non ha forze sufficienti per garantire la sicurezza di tutti, tanto vale che vada dai suoi partner e che dica: non siamo in condizione di reggere l'urto. Avremmo fatto una figuraccia molto minore, non sarebbe morto nessuno, non ci sarebbero stati danni per la città, avremmo dato la sensazione al mondo di essere coscienti dei nostri limiti, dunque persone dotate di buon senso. Sul G8 non ha avuto buon senso nel il precedente ne l'attuale premier.In quanto ai manifestanti, quelli seri, vanno semplicemente ringraziati di esistere, perché ricordano a chi cerca di fare le cose che c'è qualcuno che dissente dal loro modo di agire, ed avere una critica con cui confrontarsi, soprattutto se si devono prendere decisioni importanti, ci può spingere a controllare maggiormente le nostre decisioni, e quindi a fare meglio. Mi dispiace che ancora oggi qualcuno veda la critica come un'unica rottura di scatole.
          • Anonimo scrive:
            Re: Militarmente parlando
            - Scritto da: virtualmacfrog
            Ho capito quali erano gli obbiettivi, ma non
            riesco lo stesso a capacitarmi, la
            protezione della città e della popolazione
            non possono e non devono essere di
            secondaria importanza, le forze di pubblica
            sicurezza sono preposte alla protezione dei
            cittadini, dei diritti dei cittadini, e
            della libertà dei cittadini, non posso
            pagare con le mie tasse lo stipendio a
            persone che calpestano il mio senso di stato
            e giustizia, perché in uno stato democratico
            lo stato è il cittadino.
            ......Ti ripeto .....proteggere L'INTERA città non era possibile considera anche come è strutturata genova, e poi scusa, con cosa li fermi 500+ persone che ti lanciano addosso le molotov?? Se gli spari fai una strage e nessuno voleva questo, no? Lascia stare le cazzate che dicono i tedeschi, innazitutto perchè li c'e' la sinistra al potere, in seconda istanza perchè se vedi i tedeschi in vacanza in Italia capisci perchè abbiano perso la guerra....sono una massa di animali imbufaliti i pieni di birra pronti ad attaccare briga.Ma ti sembrano normali quelle scene di assalto all'arma bianca? Ma come diavolo pensi di fermare quelle persone? E poi diciamocelo, si vedeva chiaramente che c'era un po' di tutto là in mezzo...non solo le tute nere o come diavolo si fanno chiamare. Ti ripeto che nessuno avrebbe potuto proteggere 200.000 persone in corteo, tedeschi compresi. Ovunque c'e' stato un evento "globalizzante" ci sono stati molti casini e molti feriti, il morto qui c'e' scappato per puro caso (vedi anche Goteborg) quindi le critiche estere lasciano il tempo che trovano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Militarmente parlando

            protezione della città e della popolazione
            non possono e non devono essere di
            secondaria importanza, le forze di pubblicaUna protezione adeguata della citta' avrebbe portato a una strage. Nessuno di quelli che si chiede come mai le forze dell'ordine non abbiano fermato sti black bloc (diamo pure tutta la colpa a loro se ci piace) ha pensato a cosa vuol dire FERMARE senza uccidere 1000 / 2000 persone armate di spranghe ,sassi e molotov? Solo per bloccare uno di loro servivano 3 o 4 poliziotti (sollevarlo,portarlo via). La polizia e' costretta sempre ad agire di rimessa quando ormai le cose sono gia precipitate perche' siamo in una democrazia e non puoi arrestare uno solo perche' e' vestito di nero. E quando il branco e' scatenato vallo a fermare con le buone o le "poco-cattive" ... forse se avessero autorizzato l'uso massiccio di proiettili di gomma qualcosa potevano fare ma i proiettili di gomma a distanza ravvicinata sono come proiettili normali ,altro che un morto avremmo avuto.
            sicurezza sono preposte alla protezione dei
            cittadini, dei diritti dei cittadini, eSemplicemente per motivi di pubblica sicurezza la manifestazione andava vietata. Non si doveva far entrare nessun manifestante a Genova ne bianco ne nero. La democrazia pero' sancisce il diritto di manifestare e quando si soffia sul fuoco l'incendio si propaga.
            della libertà dei cittadini, non posso
            pagare con le mie tasse lo stipendio a
            persone che calpestano il mio senso di stato
            e giustizia, perché in uno stato democratico
            lo stato è il cittadino. La morte delIl mio senso di democrazia e' stato calpestato si ma nel momento in cui si e' permessa una manifestazione che si sapeva sarebbe finita cosi'.
            evento da addebitare alla violenza delle
            frange estreme e alla inadeguatezza
            dell'organizzazione data alle forze in
            campo, quindi agli alti gradi, fino al
            ministro. Evento che ci siamo vistiNo. Le forze dell'ordine hanno risposto in maniera adeguata a uno schieramento enormemente superiore , piccoli gruppi di attacco protetti da un folto gruppo nelle retrovie. Rendetevi conto che con quello che e' successo se si conta un solo morto e' un vero miracolo .
            contestare ovunque nel mondo, perfino da un
            alto grado della polizia tedesca, che si è
            potuto permettere il lusso di dire che in
            Germania, con i suoi uomini, tutti questi
            casini non sarebbero mai successi, perchéSi figurati ,tutti bravi a parlare ...dopo... ma in Germania per mettere a ferro e fuoco una citta' bastano molte meno persone... c'e' da dire che li DOPO la paghi carissima non come qui...
            Infine se l'Italia non ha forze sufficienti
            per garantire la sicurezza di tutti, tanto
            vale che vada dai suoi partner e che dica:
            non siamo in condizione di reggere l'urto.Nessuno avrebbe retto l'urto ,questo bisogna metterlo bene in chiaro. A Genova sono arrivate 200.000 persone con l'intento di creare casini piu' o meno gravi, di queste 200.000 una grossa fetta SAPEVA che si sarebbe arrivati allo scontro violento perche' aveva tutta l'intenzione di provocarlo (altrimenti non sarebbero andati con le bardature) . Non c'e' alcun modo di fermare senza violenze una tale folla.A parte questo il G8 e' stato garantito nessuno ha creato disordini nella zona rossa , quindi lo scopo principale e' stato raggiunto ... per evitare le violenze c'era da fare solo una cosa : vietare la manifestazione e disperdere i dimostranti prima che si riunissero ,operare fermi di polizia preventivi massicci ...ma il risultato sarebbe stato identico ,proteste e accuse di fascismo. Certo ci sarebbe un idiota in piu' sulla terra e miliardi di danni in meno ... questo non e' da sottovalutare.
            di agire, ed avere una critica con cui
            confrontarsi, soprattutto se si devonoCerto peccato che la gente con critiche serie e proposte a Genova non ci e' andata ... a Genova e' andato o chi ingenuamente (ciechi e sordi probabilmente) pensava che la protesta sarebbe stata pacifica (scudi ,caschi,passamontagna dovevano metterli un po' sull'avviso) o chi voleva lo scontro.
            nostre decisioni, e quindi a fare meglio. Mi
            dispiace che ancora oggi qualcuno veda la
            critica come un'unica rottura di scatole.La critica e' sacrosanta. Ma quanti hanno sentito proposte alternative dal GSF o dalle tute bianche?
          • Anonimo scrive:
            Re: Militarmente parlando
            Concordo pienamente, purtroppo come al solito la politica strumetalizza quando può....basta vedere che stanno combinando adesso, non gli pare vero che abbiano qualcosa su cui fare opposizione, che tristezza....
          • Anonimo scrive:
            Re: Militarmente parlando
            - Scritto da: Generale Wolf
            - Scritto da: TeX


            No. Ma a fare il "lavoro sporco" sono
            sempre

            stati i soldati semplici. Che ti piaccia o

            no.

            E, dimmi, sono i soldati che scielgono che
            armi portare ? ...In alcuni reparti si....
            .....Dove posizionarsi ? .....In genere no...
            .....Quando e
            chi caricare ?Quandi si arriva al faccia a faccia si !



            Sveglia !!!!!!!!!!! Abbiamo fior di


            generali


            che sono andati a studiare tattiche


            antiguerriglia, i militari si tengono


            aggiornati, la guerra urbana e' una


            SCIENZA !!!!


            Certamente !! La guerra urbana E' una

            scienza.

            Invece di mandare la polizia e i
            carabinieri

            si mandavano gli incursori del battaglione

            San Marco.

            Ti assicuro che ci sarebbero state

            pochissime vetrine rotte e pochissimi
            feriti

            fra le forze dell'ordine.

            Ti assicuro anche che i Black Blocks

            avrebbero finito di rappresentare un

            problema....

            Non hai capito, avrei dovuto specificare, i
            generali di cui parlavo sono quelli dei
            carabinieri e della polizia. I quali,
            ribasdisco, studiano tattiche antiguerriglia
            da applicare al mondo "civile", avvalendosi
            dell'esperienza militare.Ho capito benissimo. Ultimamente il sarcasmo non mi riescie bene...Solo che non e' cosi' facile fare quello che dici.A dire il vero gia' un vero scontro militare in una citta' e' tutt'altro che facile (a meno di spianare tutto con le artiglierie) figuriamoci il controllo di una manifestazione, dove non e' possibile "colpire il nemico", figuriamoci parlare di eventuali "effetti collaterali"....
    • Anonimo scrive:
      Re: Militarmente parlando
      - Scritto da: KAM
      Ma non c'è nessuno che sappia qualcosa di
      guerriglia urbana? Io un po' si.
      Per gli attaccanti, la prima cosa è tirare
      fuori gli attaccati (polizia) dalle posizioni
      trincerate, in modo da attaccarli quando sono
      allo scoperto o addirittura riuscire a
      conquistare le posizioni indebolite. Per gli
      attaccati,quindi, accettare subito lo scontro
      avrebbe voluto dire indebolirsi. Non tiriamo
      fuori la stupidità: da una parte e dall'altra
      ci sono a capo dei PROFESSIONISTI. Chi parla
      dovrebbe prima pensare: cosa avrei fatto al
      loro posto? Dipende da cosa volevo ottenere; i Blak riuscivano a tenere testa alla polizia con le molotov, e se avessero voluto credo sarebbero avanzati stendendosi un tappetino di fuoco davanti, approfittando della lentezza dei blindati e dei mezzi antincendio che non potevano intervenire con l'agilita' della gente a piedi.Una cosa e' un poliziotto, visto in TV, che si spegneva un braccio corazzato su cui e' schizzata un po' di benza.Un'altra e' 5 o 6 molotov tirate su un gruppo di una decina di sbirri.Secondo me il loro scopo era solo provocare, non attaccare davvero, anche perche' avrebbero fatto scattare il meccanismo per cui la polizia avrebbe dato una risposta militare, trasformando lo scontro da una passeggiata (per un gruppo organizzato / paramilitare), a uno scontro tra gruppi militari, con tutte le perdite del caso da entrambe le parti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Militarmente parlando
        - Scritto da: Generale Wolf
        - Scritto da: KAM
        Secondo me il loro scopo era solo provocare,
        non attaccare davvero, anche perche'
        avrebbero fatto scattare il meccanismo per
        cui la polizia avrebbe dato una risposta
        militare, trasformando lo scontro da una
        passeggiata (per un gruppo organizzato /
        paramilitare), a uno scontro tra gruppi
        militari, con tutte le perdite del caso da
        entrambe le parti.Da quello che ho visto che l'interesse a non avere una perdite da ambo le parti c'era sia da parte dei Neri che colpivano e si "mimetizzavano", e da parte dei poliziotti che, sopratutto il primo giorno, non hanno mai cercato lo scontro diretto (corpo a corpo per intenderci) quanto caricare una manifestazione pacifica (sia pure inquinata dai Neri mimetizzati) e prendere alcune persone mettendosi in 5 contro uno.In questa maniera hanno colpito e arrestato pochi veri colpevoli pero' hanno fatto vedere che non sono restati con le mani in mano mentre qualcuno distruggeva la citta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Militarmente parlando
          - Scritto da: Generale Wolf.......

          Ammetterai che dopo Seattle l'errore era
          evitabile, oltretutto circa un mesetto prima
          i servizi avevano avvertito dell'arrivo di
          armi e teste calde; l'hanno detto pure in
          TV.Su questa Terra di inevitabile ci sono solo le tasse e la morte ....

          Gli errori si pagano, se il capo della
          polizia non e' in gradodi gestire situazioni
          del genere non e' un buon capo della polizia
          e va cambiato.

          Allo stesso modo chi non e' stato in grado
          di prevedere tutto questo non e' in grado di
          fare il suo lavoro e va destituito.Ammettiamo che tu abbia ragione e che il tutto si poteva evitare...a te sarebbe piaciuta la possibile cura ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Militarmente parlando
            - Scritto da: TeX

            - Scritto da: Generale Wolf
            .......



            Ammetterai che dopo Seattle l'errore era

            evitabile, oltretutto circa un mesetto

            prima i servizi avevano avvertito

            dell'arrivo di armi e teste calde; l'hanno

            detto pure in TV.
            Su questa Terra di inevitabile ci sono solo
            le tasse e la morte ....Pultroppo la stupidita' non e' tra le cose evitabili, e neanche la malafede.Da queste ci si puo' solo cercare di difendersi.

            Gli errori si pagano, se il capo della

            polizia non e' in gradodi gestire

            situazioni del genere non e' un buon capo

            della polizia e va cambiato.

            Allo stesso modo chi non e' stato in grado

            di prevedere tutto questo non e' in grado

            di fare il suo lavoro e va destituito.
            Ammettiamo che tu abbia ragione e che il
            tutto si poteva evitare...a te sarebbe
            piaciuta la possibile cura ?Si: i manifestanti sarebbero stai molto piu' tranquilli, i manifestanti violenti sarebbero stati attaccati in modo molto piu' mirato, io no ho mai parlato di repressione generalizzata anzi.Ho solo parlato di mandare gente che sa quello che fa, se sai di avere davanti una manifestazione pacifica e' un conto, se ne hai una violenta e' un altro, se hai elementi violenti in una manifestazione pacifica e' un altro ancora.Tu pensi che avrei trattato tutti come manifestanti violenti ? Non e' cosi'.Sicuramente non sarebbero stati caricati dei giornalisti o dei vecchi o degli scout.Probabilmente sarebbe stato pestato qualche gruppo di ragazzi innocenti perche' si pensava fossero cattivi; inevitabile.Sicuramente il ragazzo non sarebbe morto, magari un trauma tranico per il proiettile di gomma.E' che invece di prendere e sempio dagli altri (paesi, forze dell'ordine, tutto) per le cose belle ed efficenti ci si limita a criticare le cose brutte.
          • Anonimo scrive:
            Re: Militarmente parlando
            - Scritto da: Generale Wolf
            - Scritto da: TeX

            ..........


            Ammettiamo che tu abbia ragione e che il

            tutto si poteva evitare...a te sarebbe

            piaciuta la possibile cura ?

            Si: i manifestanti sarebbero stai molto piu'
            tranquilli, i manifestanti violenti
            sarebbero stati attaccati in modo molto piu'
            mirato, io no ho mai parlato di repressione
            generalizzata anzi.
            Ho solo parlato di mandare gente che sa
            quello che fa, se sai di avere davanti una
            manifestazione pacifica e' un conto, se ne
            hai una violenta e' un altro, se hai
            elementi violenti in una manifestazione
            pacifica e' un altro ancora.

            Tu pensi che avrei trattato tutti come
            manifestanti violenti ? Non e' cosi'.Purtroppo per fare cosi' bisognava avere un poliziotto per ciascun manifestante che controllasse cosa faceva anche quando andava a pisciare...E dove li prendevamo 200.000 poliziotti ?

            Sicuramente non sarebbero stati caricati dei
            giornalisti o dei vecchi o degli scout.

            Probabilmente sarebbe stato pestato qualche
            gruppo di ragazzi innocenti perche' si
            pensava fossero cattivi; inevitabile.????

            Sicuramente il ragazzo non sarebbe morto,
            magari un trauma tranico per il proiettile
            di gomma.A questo mi riferivo quando ho detto se ti sarebbe piaciuta la cura ...Tu proponi i proiettili di gomma ? Diciamo che a me poteva andare anche bene, ma diciamoci la verita': cosa sarebbe successo in Italia se qualcuno avesse proposto PRIMA DEL G8 di dotare le forze di polizia di proiettili di gomma ?

            E' che invece di prendere e sempio dagli
            altri (paesi, forze dell'ordine, tutto) per
            le cose belle ed efficenti ci si limita a
            criticare le cose brutte.Mah... Discorso G8 a parte, a volte mi sembra che dagli altri si prendano ad esempio le cose brutte...
    • Anonimo scrive:
      Re: Militarmente parlando

      Chi parla dovrebbe prima pensare: cosa avrei
      fatto al loro posto?Mi spiace, ma quello non è il mio lavoro.Io non posso e non voglio mettermi al posto di gente addestrata e pagata per fare quel lavoro, però posso e devo giudicare i risultati.E i risultati sono stati pessimi.Inoltre, a cosa è servito ripristinare i controlli alle frontiere se poi quei delinquenti hanno ugualmente raggiunto Genova?
      "Noi siamo pacificisti, loro sono %&$@#. Quando
      saremo al potere li fucileremo tutti." (vera!)"Questa volta non faremo prigionieri!" (Cesare Previti, deputato).
      PS: io tutta 'sta lentezza...a me pareva anche
      più veloce...Anch'io non l'ho notata.
      • Anonimo scrive:
        Re: Militarmente parlando

        "Questa volta non faremo prigionieri!"
        (Cesare Previti, deputato).
        il contesto please...
        • Anonimo scrive:
          Re: Militarmente parlando
          - Scritto da: ff


          "Questa volta non faremo prigionieri!"

          (Cesare Previti, deputato).


          il contesto please...Durante un picnic rivolto alle formiche.
          • Anonimo scrive:
            Re: Militarmente parlando
            - Scritto da: Caine
            - Scritto da: ff




            "Questa volta non faremo prigionieri!"


            (Cesare Previti, deputato).




            il contesto please...

            Durante un picnic rivolto alle formiche.non mi sembra quindi così grave ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Militarmente parlando

            Durante un picnic rivolto alle formiche.... le quali, nel loro piccolo, si sono incazzate.
          • Anonimo scrive:
            Re: Militarmente parlando
            Una piccola precisazione da parte di un... diciamo addetto ai lavori... Allora: il termine guerriglia urbana è stato usato a sproposito da entrambe le parti (complici quelle bestie dei giornalisti).Si tratta di disordini di piazza in cui alcuni elementi hanno dato luogo ad episodi di violenza assimilabili alla sommossa, ovvero sollevazione dei manifestanti contro persone e cose.In effetti, si tratta delle stesse modalità che possiamo riscontrare fuori da uno stadio medio-grande ogni domenica: teppismo e dinamiche di violenza di gruppo rituale/tribale (pre-militare, dunque, sia storicamente che logicamente).La reazione delle forze dell'ordine (che NON sono militari, con buona pace dei Carabinieri) è stata dimensionata (anche troppo) alla tipologia delle azioni di cui sopra, esercitando una blanda forma di contenimento ed alcuni azioni repressive (mal condotte) atte più a minare il morale delle tribù contrapposte che a neutralizzarne la capacità di offesa.La guerriglia urbana si svolge a Skopie, in Cecenia, nelle Filippine, in Sri Lanka etc, con esiti, scopi e modalità ben diverse. Credetemi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Militarmente parlando

        Inoltre, a cosa è servito ripristinare i
        controlli alle frontiere se poi quei
        delinquenti hanno ugualmente raggiunto
        Genova?Parti dal presupposto (sbagliato) che i delinquenti fossero stranieri e che abbiano raggiunto Genova dopo... intanto il morto era residente a Genova (e non stava certo urlando pace e amore), poi si e' visto chiaramente che nell'assalto alla camionetta si sentiva un fiorire di voci italiane... e' chiaro che ora si cerca di scaricare le responsabilita' su "stranieri" , "black bloc" , " servizi segreti" ,"alieni" ... ma chiudendo le frontiere quante teste calde avremmo tenuto fuori? 500 ? C'erano 200.000 persone li... ti devo ricordare cosa succede a ogni manifestazione di anarchici e/o centri sociali in Italia?
        • Anonimo scrive:
          Re: Militarmente parlando

          Parti dal presupposto (sbagliato) che i
          delinquenti fossero stranieri e che abbiano
          raggiunto Genova dopo... intanto il morto era
          residente a Genova (e non stava certo urlando
          pace e amore), poi si e' visto chiaramente che
          nell'assalto alla camionetta si sentiva un
          fiorire di voci italiane... e' chiaro che ora
          si cerca di scaricare le responsabilita'
          su "stranieri" , "black bloc" , " servizi
          segreti" ,"alieni" ... ma chiudendo le
          frontiere quante teste calde avremmo tenuto
          fuori? 500 ? C'erano 200.000 persone li... ti
          devo ricordare cosa succede a ogni
          manifestazione di anarchici e/o centri sociali
          in Italia? ... quindi chiudere le frontiere è stato completamente inutile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Militarmente parlando

            ... quindi chiudere le frontiere è stato
            completamente inutile.All'atto pratico si , diciamo che chiudendo le frontiere abbiamo avuto 50 miliardi di danni invece di 70/80 ...
  • Anonimo scrive:
    Notizia strana. - Secondo me non è vero...

    Le ragioni ufficiali di tale atteggiamento comunicate da Interbusiness ai fornitori di connettività suoi clienti, parlano di necessità di prevenire attività di "protesta telematica" o attacchi a banche o altri organismi sensibili.Ma comunicate a chi?? Da noi non si è sentito proprio nulla. E come fornitori di connettività non siamo proprio piccolini.Come commerciale abbiamo il capo dei commerciali Lombardia.. mah.. Mi chiedo se ia possibile avere un estratto di questa comunicazione..
    • Anonimo scrive:
      Re: Notizia strana. - Secondo me non è vero...
      - Scritto da: n

      Le ragioni ufficiali di tale atteggiamento
      comunicate da Interbusiness ai fornitori di
      connettività suoi clienti, parlano di
      necessità di prevenire attività di "protesta
      telematica" o attacchi a banche o altri
      organismi sensibili.E quindi? Hanno chiuso il rubinetto della banda per evitare un attacco diretto che proveniva dagli stati uniti? E se questi fantomatici "attaccanti" arrivassero dalla russia? O se fossero collegati a un provider italiano???La verita' e' che queste misure di sicurezza" se vere... sono come quelle di Genova, "difendere la bandiera ed evitare che i manifestanti si avvicinino a qualsiasi costo. La citta non e' importante, i manifestanti non possono essere pacifici (neanche i preti comunisti)"
      Ma comunicate a chi?? Da noi non si è
      sentito proprio nulla. E come fornitori di
      connettività non siamo proprio piccolini.
      Come commerciale abbiamo il capo dei
      commerciali Lombardia.. mah.. Mi chiedo se
      ia possibile avere un estratto di questa
      comunicazione..Beh... diciamo che qualcuno ha detto al CallCenter "se chiamano per protestare ripeti questa frase"... perfetto Italian Style 2001, informazioni inesistenti e scaricare le responsabilita....
      • Anonimo scrive:
        Re: Notizia strana. - Secondo me non è vero...
        Ma non passiamo dal call center...comunque autocontraddicendomi, direi che è possibilissimo che una cosa del genere sia successa.
  • Anonimo scrive:
    Interbusiness "controlla"
    Beh, dovrebbe farlo un po' piu' spesso: mai vista una rete tanto simile ad una fogna.
  • Anonimo scrive:
    Cronaca di un incubo che difficilmente sentirete


    Cari amici,

    allora: io ero a Genova. Io ho visto.

    Non date retta ai giornali ed ai telegiornali.

    E' stata una cosa pazzesca, un massacro.

    E' difficile raccontare cio' che e' avventuto tra venerdi' esabato.

    Per farlo mi aiuto con quello che ho visto io e quello chehanno visto

    altri carissimi amici presenti a Genova.

    Vi prego di avere la pazienza di leggere e' veramente lacronaca di un

    incubo che difficilmente sentirete sui grandi mass media.

    1.Io arrivo Giovedi' a Genova dopo la festosamanifestazionedei migranti,

    50.000 persone.

    Ci sono i campi di raccolta, siamo tantissimi.

    Migliaia di persone assolutamente pacifiche, un climameraviglioso (vi

    ricordate i campi scout?)

    si discuteva si cantava si stava bene insieme.

    Scout e militanti, volontari e professionisti e venerdi'mattina iniziamo

    le piazze tematiche in una citta' blindata:le varieassociazioni si

    troveranno sparse nella citta' per fare un assedio festoso condanze,

    performance e slogan alla famosa linea rossa.

    A questo punto sul lungo mare arriva il famoso blak blok,alcuni di loro

    vengono visti parlare con la polizia, altri direttamenteescono dalle loro

    fila.Parlano soprattutto tedesco.

    Iniziano a sfasciare tutto. Polizia e carabinieri stannofermi. I Black

    block cercano di infilarsi nel corteo dei lavoratori aderentiai COBAS e

    altri sindacati, di cui picchiano uno dei leader, vengonorespinti a

    fatica.

    Poi i black blok puntano sulla prima piazza tematica (centrisociali),

    piombano armati fino ai denti.

    La polizia li insegue, i manifestanti si trovano attaccatiprima dai black

    e poi dalla polizia che a quel punto inzia le caricheviolentissime. I

    Black se ne vanno e piombano sulla piazza dove c'era la retedi Lilliput

    (commercio equo, gruppi cattolici di base, Mani Tese..ecc.).La gente

    facendo resistenza pacifica cerca di allontanarli. La poliziainsegue:

    carica la piazza. La gente alza le mani grida pace! Volanolacrimogeni

    manganellate. Ci sono feriti. I Black se ne vanno e continuanoa

    distruggere la città...

    300-400 del Black Bloc vagano per Genova, chi li guida conosce

    perfetttamente la citta': il loro percorso di distruzionepunta a

    raggiungere tutte le piazze tematiche dove ci sono leiniziative del

    movimento.. E' impressionante.

    Si muovono militarmente, si infiltrano, i capi gridano ordini,gli altri

    agiscono. E a ruota arrivano polizia e carabinieri

    Intanto nella piazza tematica dove c'e' l'ARCI el'Associazione Attac

    ecc.: tutto va bene, nel primo pomeriggio si decide diandarsene dal

    confine con la linea rossa fino ad allora assediata con canti,scenette,

    ecc. La gente sfolla verso Piazza Dante, la poliziaimprovvisamente lancia

    lacrimogeni alle spalle,. Fuggi fuggi generale.

    Gli ospedali si riempiono di feriti. Molti pero' non vanno afarsi

    medicare in ospedale: la polizia ferma tutti quelli che ciarrivano.

    E' sera. La gente e' sconvolta, molti inziano a essere presidalla rabbia.

    Dei black improvvisamente non si ha piu' notizia.

    Alla cittadella dove c'e' il ritrovo del Genoa Social Forumsaremo

    diecimila.E' arrivata la notizia della morte del ragazzo.

    C'e' paura, i racconti di pestaggi violentissimi simoltiplicano. Ragazzi

    e suore che piangono. C'e' un sacco di gente ferita. Unanziano che piange

    con una benda in testa, è un pensionato metalmeccanico.

    C'e' Don Gallo della Comunita' di San Benedetto. C'e' la mammaleader

    delle Madri di Plaza de Mayo in Argentina, quelle che da annicercano

    notizie dei loro figli desaparecidos: dice che e' sconvoltaper quello che

    ha visto con i suoi occhi, gli ricordano troppo l'Argentinadella

    dittatura: non pensava fosse possibile in Italia

    Intervengono mio fratello, Luca Casarini delle tute bianche eBertinotti

    (l'unico politico che ha avuto il coraggio di correre )calmano tutti:

    ragazzi non uscite in piccoli gruppi, non accettate la sfidadella

    violenza. Si decide che la risposta sara' la grandemanifestazione del

    giorno dopo, saremo in tantissimi, pacificamente contro tuttele

    provocazioni e le violenze di black block e forze dell'ordine.

    Il senatore Malabarba racconta che e' stato in questura. Hatrovato strani

    personaggi vestiti da manifestanti, parlano tedesco ed altrelingue

    straniere. Confabulano con la polizia e poi escono dallaquestura.

    Scoppia improvvisamente un incendio in una banca vicino allacittadella.

    Gli elicotteri ci sono sopra: per piu' di 40 minuti non arrivane'

    pompieri ne' niente.

    Di notte uno dei campi dove siamo a dormire, il Carlini, vienecircondato

    dalla polizia. Entrate a perquisire, fate quello che volete.La gente

    piange: implorano di non essere ancora caricati. La poliziaentra: nel

    campo non trova niente.

    2. Sabato: la grande manifestazione, siamo veramente unamoltitudine. Il

    corteo parte, ci sono mille colori. Gente di tutto il mondo.Tutte le

    associazioni, il volontariato, i contadini, i metalmeccanici,i curdi,

    ....ecc. Canti, danze, mille bandiere.

    Piazzale Kennedy. Non ci sono scontri. Non c'e' niente.

    Sbucano i black Block La polizia improvvisamente, senza alcunmotivo,

    spacca in due l'enorme manifestazione. . Si scatena la guerra.Cariche

    dovunque, manganellate. Sono impazziti. La polizia carica imetalmeccanici

    della FIOM, i giovani di Rifondazione. Iniziano inseguimentiper tutta

    Genova. Chi rimane solo è inseguito, picchiato. Decine dipersone

    testimoniano di inseguimenti e pestaggi solo perche'riconosciuti come

    manifestanti. E' picchiato dalla polizia un giornalista delSunday Times

    (sul numero di oggi racconta la sua avventura...)

    In un punto tranquillo della manifestazione, sul lungomare,

    improvvisamente da un tetto vengono sparati lacrimogeni checreano panico.

    Usano gas irritanti, producono dermatiti, non fanno respirare.

    I Black Bloc? compaiono e scompaiono, nessuno li ferma.Attaccano un

    ragazzo di Rifondazione. Gli spaccano la bandiera e lopicchiano.

    Attaccano a pietrate i portavoce del Genoa Social Forum.Spaccano vetrine

    ed incendiano. Sono armati fino ai denti: ma come ci sonoarrivati nella

    Genova blindatissima?

    La testa della grande manifestazione è tranquilla, il GenoaSocial Forum

    fa l'appello di defluire con calma, di non girare da soli perla citta'.

    Veniamo indirizzati verso Marassi dove ci sono i pulman diquelli arrivati

    la mattina. Siamo fermi li'. Non si puo' andare avanti: apiazzale Kennedy

    e' guerra. Siamo in tanti fermi, seduti per terra.Improvvisamente partono

    i lacrimogeni. Fuggi fuggi generale. Si cerca di tornare versola

    cittadella del Genoa Social Forum: passano camionette dellapolizia da
    • Anonimo scrive:
      Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentirete
      - Scritto da: MagiK]zac[


      P.S. Mio fratello e' distrutto, mi ha
      detto: è pazzesco,
      sembra di essere


      nell' America Latina negli anni 70.


      Forse neanche lui aveva capito fino in
      fondo con chi aveva a
      che fare e


      che governo e responsabili delle forze
      dell'ordine potessero
      arrivare a


      tanto.Non e' che cosi (o almeno lo spero), hanno perso il controllo della situazione, poi avranno pensato che stavano facendo una figuraccia e a quel punto hanno perso il controllo dei nervi.Somma tutto con un attaggiamentoe, e a volte atti, bellicosi dei manifestanti, il risultato e' una bolgia dantesca.Chi da' ordini, dal capo reparto, al capo della polizia (e ministri vari), dia le dimissioni o almeno per il futuro si facciano delle gigantesche docce ghiacciate.E chi gestisce i movimenti si dia una calmata, c'e' troppa benzina in giro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentirete
        non è facile darsi una calmata in un paese dove gli esponenti delle forze dell'ordine quando fanno delle cavolate si coprono con bugie agghiaccianti. Un esempio?In questi giorni a Firenze un agente, (purtroppo non ricordo di quale corpo) spara sei colpi di pistola in aria, motivo ufficiale, per difendersi dall'aggressione di venti venditori ambulanti senegalesi. Le cronache non ufficiali (cioé tutti tranne ilo rapporto dell'agente) parlano di un agente immotivatamente ed esageratamente spaventato che prima spara sei colpi di pistola in aria, e dopo addirittura si scusa del gesto con i presenti.Sicuramente è necessario ritornare alla calma contro tutto e tutti, ma è importante che siano riconosciuti gli sbagli commessi da chi ha ordinato, altrimenti la cosa è da considerarsi terribilmente grave.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentire
          - Scritto da: virtualmacfrog
          ...
          Sicuramente è necessario ritornare alla
          calma contro tutto e tutti, ma è importante
          che siano riconosciuti gli sbagli commessi
          da chi ha ordinato, altrimenti la cosa è da
          considerarsi terribilmente grave.Invece a quanto pare gli unici due che pagheranno (indifferentemente da come si concludera' il processo) sono i due carabinieri.Si puo' discutere sul fatto che sono pagati solo 2 milioni al mese... perche potevano fare gli impiegati altrimenti.Certo non si puo' discutere sul fatto che sono stati lasciati soli in mezzo alla folla. Qualcuno ha ordinato la "ritirata"... il qualcuno si e' preoccupato degli uomi di cui era responsabile oppure ha pensato per prima cosa di andare al riparo? Quel qualcuno era stato informato di avere giovani ragazzi inesperti con se?Chi ha deciso che i giovani inesperti andassero in prima linea e il grosso delle forze stessero dentro il castello rosso?....Il comandante dell'arma e' cosciente di essere responsabile anche se era a Roma a guardare la TV?Il ministro e' cosciente che era in carica lui e non Bianco? Forse ha ragione, il piano "di difesa" era del precedente ministro... ma allora intuisco che Scajola non se ne e' interessato perche' "era gia pronto... ho da fare il mio lavoro". Eppure il capo del governo aveva una fiducia tale nel ministro degli interni da pensare che gli rimaneva solo da guardare le mutande e il menu.... Forse il signor Berlusconi aveva cieca fiducia in un Governo (quello di Amato) che secondo lui era composto da incapaci?Tutte queste altre domande non importano... ci sono i colpevoli. Due carabinieri che hanno agito per legittima difesa e 200mila manifestanti guerrafondai che coprivano pericolosi terroristi. E dato che loro sono colpevoli sono anche gli unici responsabili di tutti i dosordini. Anzi, perche non gli facciamo pagare anche i danni?
          • Anonimo scrive:
            Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentire
            Allora dobbiamo rifiutare la logica del capro espiatorio, ritornare ad un livello di coscienza maggiore e chiedere a chi non ha uno stipendio di due milioni al mese di prendersi le responsabilità che gli competono, come deve avvenire in un serio stato democratico, dove chi occupa posti di responsabilità deve avere la competenza per farlo, compresi i ministri.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentire
            Ma chiedere che le responsabilita' se le prenda chi ha incitato alla violenza e organizzato questa sarabanda ? Vogliamo dirla tutta? La gente non e' andata li per manifestare pacificamente altrimenti non si spiegano scudi , protezioni e cose del genere. Casarini e Agnoletto si limitano a sparare idiozie o finalmente ammettono che hanno solo soffiato sul fuoco e che il 99% della responsabilita' e' loro? Hanno sulla coscienza un morto ,miliardi di danni , ragazzi pestati ... gli importa solo della politica o per un attimo si sono fermati a pensare cosa hanno scatenato?- Scritto da: virtualmacfrog
            Allora dobbiamo rifiutare la logica del
            capro espiatorio, ritornare ad un livello di
            coscienza maggiore e chiedere a chi non ha
            uno stipendio di due milioni al mese di
            prendersi le responsabilità che gli
            competono, come deve avvenire in un serio
            stato democratico, dove chi occupa posti di
            responsabilità deve avere la competenza per
            farlo, compresi i ministri.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentire
            - Scritto da: Ciao
            Ma chiedere che le responsabilita' se le
            prenda chi ha incitato alla violenza e
            organizzato questa sarabanda ? Vogliamo
            dirla tutta? La gente non e' andata li per
            manifestare pacificamente altrimenti non si
            spiegano scudi , protezioni e cose delScudi e protezioni non erano spranghe di ferro.
            genere. Casarini e Agnoletto si limitano a
            sparare idiozie o finalmente ammettono che
            hanno solo soffiato sul fuoco e che il 99%
            della responsabilita' e' loro? Hanno sullaCerto.
            coscienza un morto ,miliardi di danni ,
            ragazzi pestati ... gli importa solo della
            politica o per un attimo si sono fermati a
            pensare cosa hanno scatenato?Cambia canale qualche volta. Sulle altre televisioni ne parlavano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentire
            - Scritto da: Dixie


            - Scritto da: Ciao

            Ma chiedere che le responsabilita' se le

            prenda chi ha incitato alla violenza e

            organizzato questa sarabanda ? Vogliamo

            dirla tutta? La gente non e' andata li per

            manifestare pacificamente altrimenti non
            si

            spiegano scudi , protezioni e cose del

            Scudi e protezioni non erano spranghe di
            ferro.
            hai ragione, erano zappe e picconi, magari usati per devastare una pompa di carburante e fare delle bottiglie molotov
          • Anonimo scrive:
            Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentire


            coscienza un morto ,miliardi di danni ,

            ragazzi pestati ... gli importa solo della

            politica o per un attimo si sono fermati a

            pensare cosa hanno scatenato?
            Cambia canale qualche volta. Sulle altre
            televisioni ne parlavano.Mi sa che non stiamo parlando dello stesso Casarini che ha mostrato i bossoli in TV...
          • Anonimo scrive:
            Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentire
            E esattamente qullo che vorrei.Che ognuno si assumesse le proprie responsabilita.A cominciare dalle cariche istituzionali.Ma dubito fortemente che succedera'.... in questo credo che saremo mooolto piu' carenti di un paese sotto dittatura, li almeno non gli interessava dire "siamo stati noi" perche tanto erano impuniti. Da noi invece la vera tristezza e lo scaricabarile continuato. Democrazia Italiana.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentire
            - Scritto da: Dixie
            E esattamente qullo che vorrei.
            Che ognuno si assumesse le proprie
            responsabilita.
            A cominciare dalle cariche istituzionali.

            Ma dubito fortemente che succedera'.... in
            questo credo che saremo mooolto piu' carenti
            di un paese sotto dittatura, li almeno non
            gli interessava dire "siamo stati noi"
            perche tanto erano impuniti. Da noi invece
            la vera tristezza e lo scaricabarile
            continuato. Democrazia Italiana.ma se invece cominciassero le tute bianche e il gsf ad assumere le loro responsabilità?tipo quello di aver creato un clima di terrore con dichiarazioni insulse?mitica quella di casarin sui bossoli dei proiettili, è così che si incita alla violenza
          • Anonimo scrive:
            Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentire

            Certo non si puo' discutere sul fatto che
            sono stati lasciati soli in mezzo alla
            folla.
            Chi ha deciso che i giovani inesperti
            andassero in prima linea e il grosso delle
            forze stessero dentro il castello rosso?Mi si stringe il cuore immaginando il panico di questi poveri "sbarbatelli" (lo dico con simpatia) finiti in un vicolo cieco, senza scampo apparente. Ma persone come loro servivano. E' molto piu' facile che possano diventare vittime, di altri o di se stessi poco importa. Oppure che possano creare l'incidente magari solo per inesperienza. Specchietti per le allodole, così da distrarre dall'obbiettivo ultimo: l'ordine del giorno del G8. A chi interessava piu', ormai?
            ....
            Il comandante dell'arma e' cosciente di
            essere responsabile anche se era a Roma a
            guardare la TV?
            Il ministro e' cosciente che era in carica
            lui e non Bianco? Forse ha ragione, il piano
            "di difesa" era del precedente ministro...
            ma allora intuisco che Scajola non se ne e'
            interessato perche' "era gia pronto... ho da
            fare il mio lavoro". Solo i vili si nascondono dietro il gioco dello scaricabarile. A meno che non giochino a fare i bambini. "Chi ha rubato la marmellata? Chi lo sa..."

            Oppure potrebbe anche darsi che le istituzioni italiane abbiano codardamente lasciato fin troppo ampio spazio a... linee di condotta "proposte" da un pool di forze internazionali che c'erano, avevano voce in capitolo già da un pezzo e che si sono dileguate dopo. Oppure dal centro di controllo in cui operavano questi signori assistevano allo spettacolo come al cinema?
    • Anonimo scrive:
      Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentirete
      è quello che succede ogni domenica allo stadio...Non c'è da meravigliarsi.PS: Informazione falsataA me non sembra cambiato proprio nulla da prima.Anche prima facevano le cose e nessuno lo sapeva..Nessuna differenze, ma proprio nessuna!
    • Anonimo scrive:
      Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentire
      Non parliamo di agrentina per rispetto ai veri desaparecidos. Allora i motivi della protesta erano veri, seri e condivisibili. Allora facevano bene i dimostranti a insorgere ed usare la violenza. Oggi in una democrazia occidentale questo non e' tollerabile e non va tollerato.Basta con la condiscendenza verso questi cialtroni che spaccano tutto senza motivo e pretendono giustificazioni politiche alla violenza fine a se stessa. Forse che distruggere una città o picchiare giornalisti e' tollerabile mentre due manganellate ad un cialtrone venuto per spacacre tutto non si possono tollerare....Mah...
      • Anonimo scrive:
        Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentire
        Le manganellate a chi ha spaccato tutto le avremmo volute vedere, ma ho paura che non le abbia viste nessuno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentire







        Non parliamo di agrentina per rispetto ai veri desaparecidos. Allora i motivi della protesta erano veri, seri e condivisibili. Allora facevano bene i dimostranti a insorgere ed usare la violenza. Oggi in una democrazia occidentalequesto non e' tollerabile e non va tollerato. Basta con la condiscendenza verso questi cialtroni che spaccano tutto senza motivo e pretendono giustificazioni politiche alla violenza fine a se stessa. Forse che distruggere
        • Anonimo scrive:
          Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentire
          - Scritto da: paolo
          Il punto e` proprio la condiscendenza della
          polizia verso i "black bloc"... e invece
          hanno
          pestato di brutto i manifestanti, pescando
          nel
          mucchio. Questo bisogno di un motivo per
          menare
          i manganelli e` altamente sospetto, e non mi
          stupirei affatto se proprio questi black bloc
          fossero un reparto dei servizi segreti...
          Quando tutti i media vogliono etichettare
          come
          "cattivi" e pure vestiti di nero, che
          scorazzano
          indisturbati per la citta` qualche sospetto
          nasce...Racconto:In una grande citta' ci sono 5-6 ragazzi sopra i 2 metri tra quelli abituati a partecipare alle manifestazione o attivamente politici che si conoscono tutti; essendo attivi politicamente bene o male conoscono anche i loro avversari, bene o male tra alti ci si riconosce tutti :)C'erano 2 BlackBox, italiani, che dicevano di essere di torino, erano alti alti, oltre quei 2 metri di cui parlavamo prima.Dopo aver sentito che stavano in giro csti tipi, ed essersi fatti un po' di conti gli amici li vanno a cercare per chiedergli: ma se sei della nostra citta' ci conosciamo no ?Vabbene che sei un Black, ma noi siamo conunisti, alla fine siam tutti copagni no' allora fateci vedere chi siete.Alla gentile richiesta i Black si sono dileguati tra la folla; l'unico rammrico da parte mia e' di non averli gambizzati prima di fare loro le domande, almeno si ottenevno risposte, ma si sa che tra pacifisti ste cose non si fanno.Quindi la domanda e' chi erano sti tipi che erano tanto attenti da dire da che citta' venivano, ma che di fronte a gente della stessa citta, che vi assicuro non sembrano poliziotti in borghese, fuggono a gambe levate ?Se davvero provengono da quelle fasce underground di estremisti, come' ' che nessuno di quelli dichiaratamente facente parte di quelle fasce li aveva mai visti ????
          • Anonimo scrive:
            Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentire
            - Scritto da: Caine
            - Scritto da: paolo


            Il punto e` proprio la condiscendenza
            della

            polizia verso i "black bloc"... e invece

            hanno

            pestato di brutto i manifestanti, pescando

            nel

            mucchio. Questo bisogno di un motivo per

            menare

            i manganelli e` altamente sospetto, e non
            mi

            stupirei affatto se proprio questi black
            bloc

            fossero un reparto dei servizi segreti...

            Quando tutti i media vogliono etichettare

            come

            "cattivi" e pure vestiti di nero, che

            scorazzano

            indisturbati per la citta` qualche
            sospetto

            nasce...

            Racconto:

            In una grande citta' ci sono 5-6 ragazzi
            sopra i 2 metri tra quelli abituati a
            partecipare alle manifestazione o
            attivamente politici che si conoscono tutti;
            essendo attivi politicamente bene o male
            conoscono anche i loro avversari, bene o
            male tra alti ci si riconosce tutti :)

            C'erano 2 BlackBox, italiani, che dicevano
            di essere di torino, erano alti alti, oltre
            quei 2 metri di cui parlavamo prima.
            Dopo aver sentito che stavano in giro csti
            tipi, ed essersi fatti un po' di conti gli
            amici li vanno a cercare per chiedergli: ma
            se sei della nostra citta' ci conosciamo no
            ?
            Vabbene che sei un Black, ma noi siamo
            conunisti, alla fine siam tutti copagni no'
            allora fateci vedere chi siete.

            Alla gentile richiesta i Black si sono
            dileguati tra la folla; l'unico rammrico da
            parte mia e' di non averli gambizzati prima
            di fare loro le domande, almeno si ottenevno
            risposte, ma si sa che tra pacifisti ste
            cose non si fanno.

            Quindi la domanda e' chi erano sti tipi che
            erano tanto attenti da dire da che citta'
            venivano, ma che di fronte a gente della
            stessa citta, che vi assicuro non sembrano
            poliziotti in borghese, fuggono a gambe
            levate ?
            Se davvero provengono da quelle fasce
            underground di estremisti, come' ' che
            nessuno di quelli dichiaratamente facente
            parte di quelle fasce li aveva mai visti
            ????si e secondo te la polizia manderebbe degli infiltrati così allo sbaraglio senza prima averli inseriti nel circuito dei centri sociali?più che altro con questo post si può dimostrare che quindi voi siete a contatto con i violenti, vi conoscete tutti "noi siamo conunisti, alla fine siam tutti copagni no' allora fateci vedere chi siete. " e non li avete denunciati, anzi li accettate all'interno di voicomplimenti
        • Anonimo scrive:
          Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentire

          Questo bisogno di un motivo per menare
          i manganelli e` altamente sospetto, e non mi
          stupirei affatto se proprio questi black bloc
          fossero un reparto dei servizi segreti...no, secondo me sono "compagni che sbagliano"...:-)le abbiamo gia' sentite dal 68 ste pagliacciate...pensate ai paesi dove davvero non c'e' liberta', tipo Cina, Cuba e Corea del Nord...Siete la bandiera dei tiranni contro le democrazie occidentali...cosa volevate fare di Genova raderla al suolo?E adesso piangete perche' non ve lo hanno permesso?vergognatevi, chiedete rispetto quando denuncerete i violenti. Sapete benissimo chi sono e ci convivete.Fino ad allora non cercate di distinguervi da loro.I piagnucolosi media italiani vi hanno gia' fin troppo legittimati.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentire

          i manganelli e` altamente sospetto, e non mi
          stupirei affatto se proprio questi black bloc
          fossero un reparto dei servizi segreti...
          Quando tutti i media vogliono etichettare
          come
          "cattivi" e pure vestiti di nero, che
          scorazzano
          indisturbati per la citta` qualche sospetto
          nasce...Ehm black bloc? Guarda che se ascolti e guardi attentamente i filmati della morte del tipo (che non era ne un poliziotto ,ne tedesco ,ne vestito di nero) noterai che 1) nessuno e' vestito di nero 2) si sente parlare italiano ,ora mi vuoi far credere che la gente che ha fatto i filmati era della polizia e sta condannando un carabiniere al processo per rivalita' o per un disegno occulto? Mi vuoi far credere che quelle persone erano li per curiosita' : che osservavano dei poliziotti in borghese (tra cui Giuliani) devastare una camionetta dei carabinieri?
    • Anonimo scrive:
      Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentirete
      Un'altra piccola cosa: sul giovane ammazzato. La sapete laprima versione

      della questura prima che comparissero i video? ammazzato da unsasso

      lanciato da altri manifestanti.......E dopo che sono comparsi i video.... hai provato a capire? Hai sentito 2 spari? hai visto dov'era il ragazzo morto rispetto alla camionetta presa d'assalto? Alla televisione han detto: "una pallottola gli e' entrata dalla guancia sinistra e gli e' uscita dalla nuca"... Non voglio fare un'analisi alla Sherlock ma sta di fatto che il carabiniere era "alto" rispetto a Giuliani... se l'avesse colpito lui avrebbe preso la guancia destra e non la sinistra ... e sarebbe uscito dal collo il proiettile e non dalla nuca... Ma forse tutto questo che sto dicendo non ha comunque senso... Sta di fatto che non si puo' tornare indietro.. Non so... sono sgomenta... PER TUTTO.Chiedo scusa
    • Anonimo scrive:
      Re: Cronaca di un incubo che difficilmente sentirete



      P.S. Mio fratello e' distrutto, mi ha
      detto: è pazzesco,
      sembra di essere


      nell' America Latina negli anni 70.


      Forse neanche lui aveva capito fino in
      fondo con chi aveva a
      che fare e


      che governo e responsabili delle forze
      dell'ordine potessero
      arrivare a


      tanto.Alla riunione della FAO cercate di rompere le scatole allo stesso modo.Io darei l'ordine di sparare proiettili di gomma al primo che si ritrova in mano un oggetto contundente, dal sasso alla semplice mela.Probabilmente starete piu' calmi.Inoltre se davvero volete fare la guerra ai grandi della terra, provate con il boicottaggio dei prodotti delle multinazionali (o non vi va perche' mancherebbe qualcosa nella vita agiata del benessere?), che fare i pagliacci in giro per le citta' degli altri.con affettoFrehley
  • Anonimo scrive:
    e il terzo giorno la polizia si inc***o veramente
    venerdi è iniziata la manifestazione pacificatutti pacifici per un mondo miglioread un certo punto un gruppo di nazifascisti infiltrati dalla polizia iniziaa fare ferro e fuoco a Genova.un carabiniere giovane ed inesperto spara in testa ad un povero manifestantepacificopoi sabato quando tutto era finito e sempre la polizia con la scusadi trovare i "teppisti" (mentre in realta era la polizia stessa) entra nelGSF e inizia a picchiaree a spaccare le prove che i manifestanti che avevano racconto il questigiorniprove che dimostravano che la polizia in realtà è comandata da Forza Nuova eed è stata quest'ultima ad essere la responsabile degli scontrila ricostruzione è giusta o manca qualcosa?
    • Anonimo scrive:
      Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o veramente
      SImanca che adesso forza nuova ha dovuto cedere il controllo al nostro amato governo democraticamente eletto dai cittadini italiani.Io quelle merde non le ho votate, ma mi sento lo stesso colpevole di non aver fatto tutto il possibile per impedirne l'elezione.Probabilmente Berlusconi saprà spronare l'economia italiana, ma che cazzo me ne faccio di quei quattro soldi in più se non posso decidere nemmeno dove andare a pisciare?
    • Anonimo scrive:
      Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o veramente
      - Scritto da: astroboy
      venerdi è iniziata la manifestazione pacifica
      tutti pacifici per un mondo miglioreEd infatti non e' successo nulla....Eppure la polizia, visto che voleva attaccare i manifestanti pacifici, poteva gia' farlo venerdi' ....
      ad un certo punto un gruppo di nazifascisti
      infiltrati dalla polizia inizia
      a fare ferro e fuoco a Genova.E gia'....Anche negli anni '70 i disordini erano provocati dagli infiltrati della polizia....Anche negli anni '70 la polizia era fascista....Poi sono arrivate le BR....Mi ricordo che allora c'era chi diceva che il sequestro Moro era una montatura....Ma evidentemente la storia non insegna nulla....
      un carabiniere giovane ed inesperto spara in
      testa ad un povero manifestante
      pacificoChe stava usando un estintore per spegnere gli incendi causati dai Black Blocks assoldati dalla polizia....
      poi sabato quando tutto era finito e sempre
      la polizia con la scusa
      di trovare i "teppisti" (mentre in realta
      era la polizia stessa) entra nel
      GSF e inizia a picchiare
      e a spaccare le prove che i manifestanti che
      avevano racconto il questi
      giorniLe prove sono le molotov, le spranghe, i coltelli (compreso quello utilizzato per accoltellare un poliziotto) e i picconi ?Gia'... i picconi c'erano per i lavori in corso.I coltelli servivano per affettare il pane.Le spranghe facevano parte della recinzione (solo non capisco perche' non continuavano piu' a farne parte....)E le molotov servivano per scaldarsi durante le lunghe notti invernali...
      prove che dimostravano che la polizia in
      realtà è comandata da Forza Nuova e
      ed è stata quest'ultima ad essere la
      responsabile degli scontriHai dimenticato i servizi segreti deviati e il golpe borghese...
      la ricostruzione è giusta o manca qualcosa?Si. Manca che sei un coglione.
      • Anonimo scrive:
        Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o veramente
        chiaramente le armi erano state nascoste nel centro stampa del gsf, ed era oltremodo necessario distruggere i computer per controllare che dentro non vi fossero armi...Ma certo, chi non accetta la versione dei fatti data dal governo è solo un bolscevico violento ed eversivo.Non ti sembra che bastino tutte le discussioni in atto per dimostrare che il GSF è stato soffocato dall'eco dei fatti violenti?No? Capisco, anzi no.
        • Anonimo scrive:
          Obiettività. Was: e il terzo giorno la...
          prima potevi pisciare. ma solo verso destra.Povero attivista pacifico, fra poco diranno che è morto un povero sordo-muto sulla sedia a rotelle.Credo che a tutti spiace quella morte. Però se denunciate informazione faziosa da una parte siate obiettivi voi in primis. Dire che era un povero pacifico manifestante non mi sembra proprio abiettivo al massimo.Anche dire che la jeep gli è passata sopra per schiacciarlo mi sembra scarso senso pratico.Credo che l'autista di una jeep assediata da una decina di inferociti (il discorso non è sulle cause di inferocimento) manifestanti, non si prenda la briga di ripassare "il lavoro fatto". Secondo me l'autista ha tirato fuori le due o tre manovre prima-retro/retro-prima-seconda che gli sono uscite alla meglio per andarsene il piu' presto possibile.(Non credo che da dietro, quel carabiniere che ha sparato sia sceso per fare segno all'autista: Dai dai, vieni, ancora un po' + stretto a destra , dai bene così, ancora un pochino. Stoooop. Avanti , su avanti, dai dagli sotto di volante dai) Ma per favore.Terza cosa: Tutti quelli che ora puntano il dito:Mi piacerebbe averli visti messi lì su quella jeep, magari messi lì da un pirla di capo che non gli ha lasciato la licenza perchè c'era questo accidenti di G8 di cui non glie ne fregava di meno, se poteva se ne andava al mare a prendere il sole ed invece era lì a lavorare contro persone che vorrebbero linciarlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Obiettività. Was: e il terzo giorno la...
            infatti non ho letto nessuna criminalizzazione verso i carabinieri della camionetta all'interno di questo forum (certo posso essermi sbagliato), e sono convinto di non averlo fatto io, sono arrabbiato con chi avrebbe dovuto gestire e non ha gestito, quindi non me la prendo con il giovane di 20 anni, ma con i suoi superiori, fino ad arrivare al ministro. E se il ministro fosse stato di sinistra sarei andato personalmente a dirgli delinquente in faccia. Adesso è compito morale di chi ha votato i partiti di maggioranza dimostrare vero rispetto per quei poliziotti, carabinieri ed altro che sono stati mandati là a fare la figura dei macellai.chi ha il potere poteva impedire e non l'ha fatto
          • Anonimo scrive:
            Re: Obiettività. Was: e il terzo giorno la...
            - Scritto da: n
            Terza cosa: Tutti quelli che ora puntano il
            dito:
            Mi piacerebbe averli visti messi lì su
            quella jeep, magari messi lì da un pirla di
            capo che non gli ha lasciato la licenza
            perchè c'era questo accidenti di G8 di cui
            non glie ne fregava di meno, se poteva se ne
            andava al mare a prendere il sole ed invece
            era lì a lavorare contro persone che
            vorrebbero linciarlo. Ovviamente nessuno punta il dito sul novellino in Jeep; ma mi sembra sacrosanto puntarlo contro i suoi superiori.Possibile che dopo quello che e' successo a Seattle e ovunque i G8 si siano incontrati la polizia non si sia organizzata a dovere ???I grandi 8 non ci hanno pensato ?Il loro lavoro (e quello dei loro consiglieri ) non e' quello di prevedere e prevenire i movimenti della massa ? Altrimenti come potrebbero fare politica ?A meno che non si stiano riusnendo perche' si considerano le Grandi 8 Teste di czzo del pianeta avrebbero dovuto pensarci.
          • Anonimo scrive:
            Re: Obiettività. Was: e il terzo giorno la...
            - Scritto da: Caine
            Possibile che dopo quello che e' successo a
            Seattle e ovunque i G8 si siano incontrati
            la polizia non si sia organizzata a dovere
            ???
            I grandi 8 non ci hanno pensato ?
            Il loro lavoro (e quello dei loro
            consiglieri ) non e' quello di prevedere e
            prevenire i movimenti della massa ?
            Altrimenti come potrebbero fare politica ?Indubbiamente mezzi per evitare queste cose ce ne sono: Proiettili di gomma, con i quali il ragazzo sarebbe svenuto o/e con trauma cranico, ma comunque la fuga e' assicurata.Armi vere in mano ai corpi speciali, meglio se fucili d'assalto: uno dei Corpi non si fa prendere dal panico, fosse sull'orlo del linciaggio ingoia i proiettili uno per uno mentre lo picchiano, piuttosto di lasciare le armi a qualcuno e si fa ammazzare, se gliel'hanno ordinato.(Conoscevo un generale dell'esercito che amava ripetere con orgoglio che suo figlio sergente l'avrebbe ammazzato, se solo gliel'avesse ordinato).Cani addestrati ad immobilzzare, non fanno troppo male e se ti si avvicinano abbastanza sei fottuto: non gli scappi piu' anche se fossi in mezzo a 100.000 persone.In sostanza i mezzi c'erano, e qualsiasi comandante di forza armata li conosce. A magior ragione i corpi come polizia e carabinieri, che utilizzano le tecniche collaudate dall'esercito per la guerra urbana.
            A meno che non si stiano riusnendo perche'
            si considerano le Grandi 8 Teste di czzo del
            pianeta avrebbero dovuto pensarci.Gia... Chissa' perche' non ci hanno pensato.
        • Anonimo scrive:
          Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o verame
          - Scritto da: virtualmacfrog
          chiaramente le armi erano state nascoste nel
          centro stampa del gsf, ed era oltremodo
          necessario distruggere i computer per
          controllare che dentro non vi fossero
          armi...

          Ma certo, chi non accetta la versione dei
          fatti data dal governo è solo un bolscevico
          violento ed eversivo.
          Non ti sembra che bastino tutte le
          discussioni in atto per dimostrare che il
          GSF è stato soffocato dall'eco dei fatti
          violenti?

          No? Capisco, anzi no.si beh forse i computer sono stati distrutti durante la collutazione avvenuta all'interno, dato che un poliziotto è stato anche accoltellato...si ma con quale coltello, voi non eravate pacifisti?
          • Anonimo scrive:
            Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o verame
            - Scritto da: Pro G8
            si beh forse i computer sono stati distrutti
            durante la collutazione avvenuta
            all'interno, dato che un poliziotto è stato
            anche accoltellato...Chi guardasse i fatti in TV, cercando di essere attento ed imparziale, avra' notato come miss. Berlinguer ha spiegato come i computer fossero stati distrutti prima di ogni altra cosa.La cosa piu' credibile e' che li ritenessero, giustamente, utilizzabili per registrare o peggio diffondere in diretta quello che stava accadenti all'interno.
            si ma con quale coltello, voi non eravate
            pacifisti?Con quelli con cui i pacifisti mangiano il tonno, mai nessuno e' stato in campeggio vero ??!!??
          • Anonimo scrive:
            Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o verame

            Chi guardasse i fatti in TV, cercando di
            essere attento ed imparziale, avra' notato
            come miss. Berlinguer ha spiegato come i
            computer fossero stati distrutti prima di
            ogni altra cosa.
            La cosa piu' credibile e' che li
            ritenessero, giustamente, utilizzabili per
            registrare o peggio diffondere in diretta
            quello che stava accadenti all'interno.
            Con quelli con cui i pacifisti mangiano il
            tonno, mai nessuno e' stato in campeggio
            vero ??!!??beh ma la zappa, le maschere antigas e le molotov sono anche loro attrezzi da campeggio?
    • Anonimo scrive:
      Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o veramente
      Ma fatela finita di definire il ragazzo morto come una vittima delle ingiustizie della polizia! Porca tro1a, era uno scalmanato, un vandalo a viso coperto, che stava lanciando un'estintore a un caramba ferito dentro una jeep, con attorno una bolgia di infoiati che li volevano linciare!!! Mi dispiace per lui ma se l'e' andata a cercare. Come se uno va a dare un calcio nel culo a un PitBull e poi l'opinione pubblica da' addosso al cane che ha sbranato il cretino di turno.
      • Anonimo scrive:
        Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o veramente
        - Scritto da: zaccaria
        Ma fatela finita di definire il ragazzo
        morto come una vittima delle ingiustizie
        della polizia! Porca tro1a, era uno
        scalmanato, un vandalo a viso coperto, che
        stava lanciando un'estintore a un caramba
        ferito dentro una jeep, con attorno una
        bolgia di infoiati che li volevano
        linciare!!! Mi dispiace per lui ma se l'e'
        andata a cercare. Come se uno va a dare un
        calcio nel culo a un PitBull e poi
        l'opinione pubblica da' addosso al cane che
        ha sbranato il cretino di turno.Magari e' anche un po' colpa di chi lasciava i PitBull senza catena.
    • Anonimo scrive:
      Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o veramente
      Con tutto il rispetto per lo scomparso, era tutto meno che pacifico, altrimenti cosa ci faceva con un estintore sopra la testa pronto a lanciarlo??Purtroppo è stato un fattaccio però non possiamo certo scaricare tutto sulle forze dell'ordine perchè il ragazzo stava comunque agendo come un vero e proprio vandalo, altro che un angelo come è stato descritto.
    • Anonimo scrive:
      Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o veramente
      - Scritto da: astroboy
      venerdi è iniziata la manifestazione pacifica
      tutti pacifici per un mondo migliore
      ad un certo punto un gruppo di nazifascisti
      infiltrati dalla polizia inizia
      a fare ferro e fuoco a Genova.
      un carabiniere giovane ed inesperto spara in
      testa ad un povero manifestante
      pacificoProbabilmente il carabinere ha esagerato, e sottolineo PROBABILMENTE, visto che la situazione non era poi cosi' "pacifica"; ma che tu dipinga "manifestante pacifico" uno che va in giro coperto da passamontagna ad attaccare una camionetta dei carabinieri ...... direi che hai una visione un po' distorta, e non poco.
    • Anonimo scrive:
      Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o verame

      ad un certo punto un gruppo di nazifascisti
      infiltrati dalla polizia iniziaLa prossima volta scrivi che si tratta di un post ironico perche' quelli del gsf questa cosa la stanno sostenendo sul serio....La sequenza temporale e' stata i casini sono colpa di un gruppo sparuto di manifestanti -
      i casini sono colpa di un gruppo di stranieri -
      i casini sono colpa di un gruppo di stranieri componenti i black bloc -
      i black bloc sono composti da infiltrati della polizia -
      ora ipotizziamo il seguitoun agente del sisde con una plastica facciale e' apparso in tv spacciandosi per Casarini e dichiarando "andiamo a Genova per fare la guerra". Scajola vestito di nero ha lanciato un estintore contro una camionetta dei carabinieri ,esplodendo poi un colpo verso un pacifico manifestante che oltretutto aveva freddo perche' portava un passamontagna .Un poliziotto impazzito dopo aver tentato di accoltellarsi da solo all'interno del mediacenter , chiamava gli amici black bloc per devastare l'unica zona di Genova rimasta in piedi (il media center appunto).... e via cosi'
      • Anonimo scrive:
        Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o verame
        io aggiungerei:nei computer distrutti c'erano le prove che il ragazzo stava correndo con l'estintore per spegnere un inizio di incendio causato dal lancio di una molotov effettuato da un carabiniere.
    • Anonimo scrive:
      Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o veramente
      ROTFL!!!!ma da dove sei uscito, da un tazebao anni 70?era una battuta, vero?
    • Anonimo scrive:
      Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o veramente
      Ho 37 anni, operaio e mi sono "goduto" tutto il ventennio del terrorismo. Ogni giorno c'era sempre una notizia di sangue e la peggiore fu quando nella mia città ci furono morti per bombe:un giovane neonafascista morto mentre trasportava una bomba, Piazza Loggia e Piazzale Arnaldo.E ora leggo le stesse cose di allora: Polizia assassina, neonazisti infiltrati, noi pacifisti ecc ecc. Basta.A Genova avete fallito tutti Dimostranti e Forze dell'Ordine: I primi perchè si sono illusi che bastava definirsi pacifisti per non avere problemi, i secondi perché non hanno capito la differenza tra buoni e cattivi e hanno picchiato tutti.Poi definire un tipo in passamontagna che sta per lanciare un'estintore contro una jeep pacifista .... ragazzi, significa proprio odiare i Carabinieri. Se la mia memoria non mi inganna i veri pacifisti erano Ghandi, Bentran Russell, il Reverendo King, uomini immensi che credevano nella non violenza come dissobedienza civile. Ci sono individui che credono che insultare un Poliziotto, inbrattare muri, spaccare vetrine, distruggere auto sia dissobedienza civile.Complimenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o veramente
        - Scritto da: Palomino
        Ho 37 anni, operaio e mi sono "goduto" tutto
        il ventennio del terrorismo. Ogni giorno
        c'era sempre una notizia di sangue e la
        peggiore fu quando nella mia città ci furono
        morti per bombe:
        un giovane neonafascista morto mentre
        trasportava una bomba, Piazza Loggia e
        Piazzale Arnaldo.
        E ora leggo le stesse cose di allora:
        Polizia assassina, neonazisti infiltrati,
        noi pacifisti ecc ecc. Basta.
        A Genova avete fallito tutti Dimostranti e
        Forze dell'Ordine: I primi perchè si sono
        illusi che bastava definirsi pacifisti per
        non avere problemi, i secondi perché non
        hanno capito la differenza tra buoni e
        cattivi e hanno picchiato tutti.
        Poi definire un tipo in passamontagna che
        sta per lanciare un'estintore contro una
        jeep pacifista .... ragazzi, significa
        proprio odiare i Carabinieri. Se la mia
        memoria non mi inganna i veri pacifisti
        erano Ghandi, Bentran Russell, il Reverendo
        King, uomini immensi che credevano nella non
        violenza come dissobedienza civile. Ci sono
        individui che credono che insultare un
        Poliziotto, inbrattare muri, spaccare
        vetrine, distruggere auto sia dissobedienza
        civile.
        Complimenti.ovviamente il contenuto del mio commento "e il terzo giorno la polizia si inc***o veramente" era ironico
        • Anonimo scrive:
          Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o veramente
          Era ironico? Boh. In compenso ho letto meglio il tuo messaggio: Ma ci credi veramente?Forza Nuova che comanda la Polizia, la Polizia che infiltra pestatori e agitatori ...... accidenti. Dimentichi le influenze della P3 e della Cia. Scusa l'ironia, se mivieni a dire che gruppi nazifascisti si sono intrufolati nei cortei insieme hai gruppi più violenti anti-G8 ci credo. Pensare che la Polizia o i Carabinieri spingano allo scontro, per far rischiare i propri uomini e assurdo. Dai fatti di genova le stesse forze dell'ordine ne sono uscite con le ossa rotte e non solo in senso metaforico. Se non ci fossero stati incidenti, se i Black Bloch fossero stati individuati e bloccati, se la stessa manifestazione fosse stata pacifica al 100%, sia il Governo che il Ministero degli Interni si sarebbero gongolati per anni! Che ci siano persone convinte che indossare una divisa significhi avere potere è vero, ma c'è anche la maggioranza che lavora e rischia ogni giorno spesso per uno stipendio non esaltante.
          • Anonimo scrive:
            Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o veramente

            Era ironico? Boh. In compenso ho letto
            meglio il tuo messaggio: Ma ci credi
            veramente?no non ci credo per nienteho solo preso molte delle notizie che vengono date dall'informazione "alternativa" (notare le virgolette)e alla fine è risultato questo scritto surreale l'amara ironia sta qui!per il resto condivido al 100% quello che scrivi
          • Anonimo scrive:
            Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o veramente
            Per favore basta con questa storia del carabiniere che rischia la pelle per 2 milioni al mese ... ma che pensate che invece la pelle per 10 milioni al mese valga di piu' la pena di rischiarla?Se voleva fare tanti dindi poteva fare il cardiochirurgo, o lo spacciatore o quant'altro: se ha scelto di fare "il tutore dell'ordine", spero che sia stato spinto da qualcos'altro:1) Se lo ha fatto per lo stipendio, allora gli sta bene e basta co sta lagna2) Se *non* lo ha fatto per lo stipendio, allora dovrebbe essere felice del suo lavoro e basta, perche' vuole dire che lo ha fatto "per altri motivi"Bah.
    • Anonimo scrive:
      Re: e il terzo giorno la polizia si inc***o veramente
      no hai dimenticato il complotto alieno, le ciambelle senza buco, la verginita di Jessica Rizzo, Jerry che mangia Tom e tutte le cazzate che mi vencono in mente.MA mi faccia il piacere !!!!
  • Anonimo scrive:
    un articolo di parte? Mah...
    ... non mi sembra che questo sia un articolo oggettivo e non mi sembra di aver sentito rallentamenti i giorni scorsi e sì che io uso galactica per collegarmi che è tutto un terno al lotto se mi collego. Se domani la telecom gli stacca i cavi e non mi collego più do la colpa ai G8? ;-PCIAO, Marco
    • Anonimo scrive:
      Re: un articolo di parte? Mah...
      Beh forse è il caso che legga questo..."Le strutture di Assurance di Telecom Italia sono già state poste in stato di massima allerta,in quanto è stata segnalata come concreta la possibilità di attacchi massivi di hacker alle strutture di telecomunicazioni nazionali. Allo scopo è stata creata una task force di pronto intervento, che, mobilitata in caso di attacco alla rete Interbusiness, è in grado di agire rapidamente con l'obiettivo di minimizzare gli effetti sulle reti dei Clienti. Sono state, inoltre, messe a punto una serie di azioni preventive sulla dorsale Interbusiness e sui nodi gateway verso la Big Internet; tali interventi possono presentare come effetto collaterale un generale rallentamento delle performance di collegamento, soprattutto verso i siti internazionali o presso altri carrier. Ci scusiamo per il disagio arrecato e confidiamo che esso sia tollerabile. Assicuriamo sin d'ora il ripristino delle ottimali funzionalità di rete alla conclusione del Vertice." La Telecom sicuramente e per sua stessa ammissione ha messo in crisi persone come me che si sono viste impossibilitate ad accedere al sito su cui stanno lavorando, situazione che perdura tuttora anche se il vertice è finito.Evidentemente galactica non ha fatto queste operazioni, ma nell'articolo si parla appunto di Interbusiness. Credo che tu debba leggere meglio.- Scritto da: Marco
      ... non mi sembra che questo sia un articolo
      oggettivo e non mi sembra di aver sentito
      rallentamenti i giorni scorsi e sì che io
      uso galactica per collegarmi che è tutto un
      terno al lotto se mi collego. Se domani la
      telecom gli stacca i cavi e non mi collego
      più do la colpa ai G8? ;-P
      CIAO, Marco
  • Anonimo scrive:
    Ringrazio La 7, Lerner ... e anche Ferrara.
  • Anonimo scrive:
    la verita' e' li fuori
    Noi abbiamo semplicemente avuto dei problemi coi DNS confermati anche da IBS via telefono... e' bastato cambiarli temporaneamente e tutti i problemi si sono risolti...A casa invece tutto liscio a parte la rottura della ventolina di raffreddamento (maledetti sbirri ,colpa vostra ) ,si vede che fastweb non e' globalizzata...
  • Anonimo scrive:
    L'illusionista
    Questo è il governo Berlusconi, scegliendo il quale gli italiani hanno dimostrato di essere il popolo più stupido dell'Europa.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'illusionista
      Non per difendere Berlusconi, ma:- i dietrologi hanno sempre successo- sei italiano- sei ancora libero di espatriare ...- Scritto da: enzo
      Questo è il governo Berlusconi, scegliendo
      il quale gli italiani hanno dimostrato di
      essere il popolo più stupido dell'Europa.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'illusionista
        Ti ricordo inoltre che la sede e l'organizzazione del G8 sono frutto del precedente governo di sinistra, che ora chiede le dimissioni del ministro dell'interno a causa del comportamento dei capi di polizia, che sono gli stessi del precedente governo!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: L'illusionista
          Il messaggio di Silvio è un'altro tipico esempio di fare ragionamenti politici alla "bar Sport"
        • Anonimo scrive:
          Re: L'illusionista
          - Scritto da: Silvio
          Ti ricordo inoltre che la sede e
          l'organizzazione del G8 sono frutto del
          precedente governo di sinistra, che ora
          chiede le dimissioni del ministro
          dell'interno a causa del comportamento dei
          capi di polizia, che sono gli stessi del
          precedente governo!!!Ti ricordo che la polizia prende ordini dai suoi capi. E che i capi prendono gli ordini dal ministro preposto.Se prima, un ministro aveva dato delle indicazioni, ora l'altro, come ho visto, ne ha date altre, cioè di fare quello che gli pareva.....
          • Anonimo scrive:
            Re: L'illusionista
            ..Credo, che nel nel nostro caso, il carabiniere non abbia avuto nessun ordine, ha agito come ultima possibilita', davanti ad un gruppo di Italiani veramente stupidi. Mi sembra un miracolo che ci sia stato solo un morto. Mi sarebbe piaciuto vedere il " vecchio" governo cosa avrebbe fatto.... .E comunque, una vita e' stata spezzata, il carabiniere non credo che sia soddisfatto di quello che ha fatto, e sicuramente tutto questo avra' una conseguenza sulla sua vita.E comunque, bisogna trovarsi nella stesse condizioni, prima di parlare e sputare sentenze.E' un'esempio di cosa si ottiene con la violenza....
          • Anonimo scrive:
            Re: L'illusionista
            - Scritto da: Bar sport
            ..Credo, che nel nel nostro caso, il
            carabiniere non abbia avuto nessun ordine,
            ha agito come ultima possibilita', davanti
            ad un gruppo di Italiani veramente stupidi.
            Mi sembra un miracolo che ci sia stato solo
            un morto.Considerato la campagna di "aizzamento" che c'e' stata mi pare davvero un miracolo, in fondo le persone che riconoscono come leader Casarin non dovrebbero essere particolarmente pacifiche o "educate" al rispetto della legalità.
            Mi sarebbe piaciuto vedere il " vecchio"
            governo cosa avrebbe fatto.... .E comunque,
            una vita e' stata spezzata, il carabiniere
            non credo che sia soddisfatto di quello che
            ha fatto, e sicuramente tutto questo avra'
            una conseguenza sulla sua vita.A vent'anni per meno di duemilioni al mese non si diventa assassini, a vent'anni di fronte al linciaggio e alla paura si diventa anche peggio di assassini, solo che si vivrà col rimorso per tutta la vita, per colpa di una manica di assalitori (e non chiamateli compagni che quelli non sono compagni di nessuno) guidati da irresponsabili guerrafondai che prima lanciano il sasso (in tutti i sensi) e poi nascondono la mano.
            E comunque, bisogna trovarsi nella stesse
            condizioni, prima di parlare e sputare
            sentenze.Appunto che provino i signori giottini ad andare a lavorare, e magari vadano in polizia per garantire la sicurezza e poi trovarsi con 200.000 persone che ti insultano e ti dicono assassino!
            E' un'esempio di cosa si ottiene con la
            violenza....Aggiungo che la violenza tanto negata a parole si rivela in tutta la sua crudezza nei toni e nelle azioni.Saluti
          • Anonimo scrive:
            lo stato di diritto che non c'è più.....
            hanno preso e malmenato chiunque! 500 feriti! Una guerra! hanno avuto carta binca per picchiare i manifestanti, donne, giornalisti! Ci sono le foto dei carabinieri vestiti in nero, gli stessi che hanno rovesciato i cassonetti della spazzatura, infranto le vetrine senza che nessuno intervenisse mentre a poche decine di metri i poliziotti controllavano solo i semplici manifestanti pacifisti....era una trappola, una sporca trappola...volevano questo....è chiaro che qualcuno non ha retto.....è chiaro che qualcuno si è buttata addosso alla polizia...ecco li...proprio li....hanno poi sparato....hanno sparato sicuri che la gente avrebbe capito vedendo le ultime scene di manifestanti incattiviti....Su internet invece c'è tutto...tutto quello che i media non raccontano......e allora caccia...caccia al sito contro, fuori dal branco....internet l'ultima verità....
          • Anonimo scrive:
            Re: lo stato di diritto che non c'è più.....
            - Scritto da: occhi aperti
            hanno preso e malmenato chiunque! 500
            feriti! Una guerra! hanno avuto carta binca
            per picchiare i manifestanti, donne,
            giornalisti!500 feriti e 1500 black block! 500 feriti dei quali più di cento poliziotti! pagati meno di due milioni al mese per farsi insultare e aggredire da falsi pacifisti falsi manifestanti che predicano il no global vestiti di Nike e trangugiatori di hambuger che sotto la corazza (perchè erano corazzate pore le tue bianche)possono nascondere di tutto dal sampietrino alla molotov!
            Ci sono le foto dei carabinieri
            vestiti in nero, gli stessi che hanno
            rovesciato i cassonetti della spazzatura,
            infranto le vetrine senza che nessuno
            intervenisse mentre a poche decine di metri
            i poliziotti controllavano solo i semplici
            manifestanti pacifisti....era una trappola,
            una sporca trappola...volevano questo....è
            chiaro che qualcuno non ha retto.....è
            chiaro che qualcuno si è buttata addosso
            alla polizia...ecco li...proprio li....hanno
            poi sparato....hanno sparato sicuri che la
            gente avrebbe capito vedendo le ultime scene
            di manifestanti incattiviti....Su internet
            invece c'è tutto...tutto quello che i media
            non raccontano......e allora caccia...caccia
            al sito contro, fuori dal branco....internet
            l'ultima verità.... Certo c'era pure uno vestito di bianco che tirava croci di legno alla folla, era il Papa!Ma smettetela di credere a quello che dice Casarin che prima predica il pacifismo poi aizza la gente contro la polizia, imparate ad usare la testa pensate a quanto siano importanti le idee che avreste dovuto far conoscere al mondo con la manifestazione che avevate intenzione di fare, concentrati sulle cose giuste e lascia perdere il primo esaltato che salta sul piedistallo per dire solo guerra.Se ci sono state responsabilità da parte della polizia (e ci sono state) che si denuncino ma non partiamo subito col piede del "grande complotto" non sta in piedi.saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: lo stato di diritto che non c'è più.....
            non era un complotto era una trappola ......cosa ben diversa.E proprio chi non conosce la storia del terrorismo italiano riesce a rispondere in questo modo!Abbiamo avuto stragi assassini senza che nessuno venga incarcerato.Mai sentito parlare di strategia del terrore? Bene questa è stata applicata anche in Genova.Il Social Forum da cosa giusta, è stato stravolto nei suoi significati ed ora è solo un manupolo di criminali esaltati!MA PORCA EVA E' POSSIBILE CHE QUI IN ITALIA NON SI SAPPIA E NON SI CONOSCA CHE A PORTO ALEGRE C'ERANO DI DECINE DI MIGLIAIA DI PERSONE DA TUTTO IL MONDO PER PARLARE DI ANTIGLOBALIZZAZIONE E NON C'ERA UN SOLO POLIZIOTTO PER LE STRADE!??!?!
          • Anonimo scrive:
            Re: lo stato di diritto che non c'è più.....
            - Scritto da: occhi aperti
            non era un complotto era una trappola
            ......cosa ben diversa.

            E proprio chi non conosce la storia del
            terrorismo italiano riesce a rispondere in
            questo modo!
            Abbiamo avuto stragi assassini senza che
            nessuno venga incarcerato.

            Mai sentito parlare di strategia del
            terrore? Bene questa è stata applicata anche
            in Genova.
            Il Social Forum da cosa giusta, è stato
            stravolto nei suoi significati ed ora è solo
            un manupolo di criminali esaltati!

            MA PORCA EVA E' POSSIBILE CHE QUI IN ITALIA
            NON SI SAPPIA E NON SI CONOSCA CHE A PORTO
            ALEGRE C'ERANO DI DECINE DI MIGLIAIA DI
            PERSONE DA TUTTO IL MONDO PER PARLARE DI
            ANTIGLOBALIZZAZIONE E NON C'ERA UN SOLO
            POLIZIOTTO PER LE STRADE!??!?!il gsf cosa giusta?????MA SE DAVA ASILO A DEI TERRORISTI MA SE HA COPERTO LE ATTIVITA' DI QUELLE MERDE DI UOMINI CHE RISPONDONO AL NOME DI TUTE BIANCHE CON IL LORO CAPO IN TESTAI CENTRI SOCIALI SONO IL SIMBOLO DELLE IPOCRISIE DI TUTTO IL MOVIMENTO UNA MASSA DI RAGAZZI CHE SI PROFESSANO ALTERNATIVI PUR ESSENDO TUTTI A LORO VOLTA UGUALI, CAPELLI LUNGHI, STESSO ABBIGLIAMENTO E MUSICA, ALLA FACCIA DELLA DIVERSITÀNO PARLIAMO POI DELLA LORO MILITANZA PACIFICA, DOVE C'È LEONCAVALLO CI SONO SCONTRI E DISTRUZIONI DICIAMO LA VERITÀ DI BLACK BLOCK CE NE ERANO VERAMENTE POCHI, DICIAMO PURE CHE IL GROSSO DEI VIOLENTI PROVENIVANO DAI CENTRI SOCIALI E SONO STATI COPERTI DAL GSF
          • Anonimo scrive:
            Re: lo stato di diritto che non c'è più.....
            - Scritto da: ALLA FACCIA DELLA DIVERSITÀ
            - Scritto da: occhi aperti

            non era un complotto era una trappola

            ......cosa ben diversa.

            E proprio chi non conosce la storia del

            terrorismo italiano riesce a rispondere

            in questo modo!

            Abbiamo avuto stragi assassini senza che

            nessuno venga incarcerato.



            Mai sentito parlare di strategia del

            terrore? Bene questa è stata applicata

            anche in Genova.

            Il Social Forum da cosa giusta, è stato

            stravolto nei suoi significati ed ora è

            solo un manupolo di criminali esaltati!
            il gsf cosa giusta?????
            MA SE DAVA ASILO A DEI TERRORISTI
            MA SE HA COPERTO LE ATTIVITA' DI QUELLE
            MERDE DI UOMINI CHE RISPONDONO AL NOME DI
            TUTE BIANCHE CON IL LORO CAPO IN TESTA
            I CENTRI SOCIALI SONO IL SIMBOLO DELLE
            IPOCRISIE DI TUTTO IL MOVIMENTO UNA MASSA DI
            RAGAZZI CHE SI PROFESSANO ALTERNATIVI PUR
            ESSENDO TUTTI A LORO VOLTA UGUALI, CAPELLI
            LUNGHI, STESSO ABBIGLIAMENTO E MUSICA, ALLA
            FACCIA DELLA DIVERSITÀ
            NO PARLIAMO POI DELLA LORO MILITANZA
            PACIFICA, DOVE C'È LEONCAVALLO CI SONO
            SCONTRI E DISTRUZIONI
            DICIAMO LA VERITÀ DI BLACK BLOCK CE NE ERANO
            VERAMENTE POCHI, DICIAMO PURE CHE IL GROSSO
            DEI VIOLENTI PROVENIVANO DAI CENTRI SOCIALI
            E SONO STATI COPERTI DAL GSFSenti, tu sembri conoscerli bene quelli dei centri sociali, li hai freguentati ovviamente.Sembri avere un'idea molto chiara di cio' che e' avvenuto a genova, mi dici come fai ? Perche a me dopo che ho visto e sentito ho solo domande e nessuna risposta.E comunque visto che cli conosci cosi' bene, quelli dei centri sociali, mi spiegheresti eprche sono cosi' violenti ?Visto che li cosnosci bene saprai che tutti sono mossi da motivi, anche gli animali ne hanno, quindi mi spiegheresti i loro.
          • Anonimo scrive:
            Re: lo stato di diritto che non c'è più.....

            - Scritto da: Domande

            Senti, tu sembri conoscerli bene quelli dei
            centri sociali, li hai freguentati
            ovviamente.

            Sembri avere un'idea molto chiara di cio'
            che e' avvenuto a genova, mi dici come fai ?
            Perche a me dopo che ho visto e sentito ho
            solo domande e nessuna risposta.

            E comunque visto che cli conosci cosi' bene,
            quelli dei centri sociali, mi spiegheresti
            eprche sono cosi' violenti ?
            Visto che li cosnosci bene saprai che tutti
            sono mossi da motivi, anche gli animali ne
            hanno, quindi mi spiegheresti i loro.

            Poveraccio, con queste domande vuoi ammazzarlo, per poterti rispondere dovrebbe andare a documentarsi su cose che conosce solo da lontano, troppo difficile cercare di capire, più facile manganellare.
          • Anonimo scrive:
            Re: lo stato di diritto che non c'è più.....
            - Scritto da: virtualmacfrog

            Poveraccio, con queste domande vuoi
            ammazzarlo, per poterti rispondere dovrebbe
            andare a documentarsi su cose che conosce
            solo da lontano, troppo difficile cercare di
            capire, più facile manganellare.E' bello come certi estremisti siano in grado di discutere per ore, finche non gli si fanno domande precise e sensate :)
          • Anonimo scrive:
            Re: lo stato di diritto che non c'è più.....


            Senti, tu sembri conoscerli bene quelli dei
            centri sociali, li hai freguentati
            ovviamente.

            Sembri avere un'idea molto chiara di cio'
            che e' avvenuto a genova, mi dici come fai ?
            Perche a me dopo che ho visto e sentito ho
            solo domande e nessuna risposta.

            E comunque visto che cli conosci cosi' bene,
            quelli dei centri sociali, mi spiegheresti
            eprche sono cosi' violenti ?
            Visto che li cosnosci bene saprai che tutti
            sono mossi da motivi, anche gli animali ne
            hanno, quindi mi spiegheresti i loro.
            allora ecco le risposte:non so perchè siano così violenti, forse perchè alcuni sono anarchici e visto che gli anarchici avversano la proprietà privata e lo stato in tutte le loro forme traine te le conclusioni, forse perchè gli autonomi hanno in mente un sistema economico e sociale diverso dal capitalismo e allora perchè non lottare con le armi (br e badeer-mehinof docet), o FORSE DOVRESTI SPIEGARMELO TU PERCHÈ DEVASTARE TUTTO ALLA FACCIA DELLA NONVIOLENZAio sono fermamente convinto che chi usa la violenza passa automaticamente dalla parte del torto, quindi....spiegami tu perchè ad ogni manifestazione del leonka, o di qualsiasi altro centro sociale i disordini sono all'ordine del giorno, spiegami perchè colpire indiscriminatamente qualsiasi tipo di negozio fregandosene della situazione economica del proprietario,spiegami perchè QUANDO SONO ANDATO A VEDERE I TORTOISE ALL' ESTRAGON A BOLOGNA SONO STATO INSULTATO DALL'INIZIO ALLA FINE DEL CONCERTO PERCHÈ AVEVO UNA MAGLIETTA DELLA NIKEma i centri sociali non sono punti di ritrovo dove nulla deve essere discriminante?spiegamelo tu
          • Anonimo scrive:
            Re: lo stato di diritto che non c'è più.....

            MA PORCA EVA E' POSSIBILE CHE QUI IN ITALIA
            NON SI SAPPIA E NON SI CONOSCA CHE A PORTO
            ALEGRE C'ERANO DI DECINE DI MIGLIAIA DI
            PERSONE DA TUTTO IL MONDO PER PARLARE DI
            ANTIGLOBALIZZAZIONE E NON C'ERA UN SOLO
            POLIZIOTTO PER LE STRADE!??!?!Perche' in Brasile due terzi della popolazione sono armati e i poliziotti brasiliani sono pagati molto meno dei nostri e comunque non abbastanza da pigliarsi un proiettile. Tanto e' vero che nelle favelas ad ammazzare i bambini non ci andava la polizia regolare ma gli squadroni della morte... perche' non organizzare una bella manifestazione noglobal a Pechino ? La Cina probabilmente entrera' nel WTF .
          • Anonimo scrive:
            Re: lo stato di diritto che non c'è più.....
            - Scritto da: Kaiman
            Ma smettetela di credere a quello che dice
            Casarin che prima predica il pacifismo poi
            aizza la gente contro la polizia, imparate
            ad usare la testa pensate a quanto siano
            importanti le idee che avreste dovuto far
            conoscere al mondo con la manifestazione che
            avevate intenzione di fare, concentrati
            sulle cose giuste e lascia perdere il primo
            esaltato che salta sul piedistallo per dire
            solo guerra.
            Se ci sono state responsabilità da parte
            della polizia (e ci sono state) che si
            denuncino ma non partiamo subito col piede
            del "grande complotto" non sta in piedi.
            salutiE' interessante come queste frasi vengano comtinuamente ripetute da chi non c'era...E' evidente che il bombardamento mediatico funzione :)
          • Anonimo scrive:
            Re: lo stato di diritto che non c'è più.....
            - Scritto da: Abraxas
            - Scritto da: Kaiman

            Se ci sono state responsabilità da parte

            della polizia (e ci sono state) che si

            denuncino ma non partiamo subito col piede

            del "grande complotto" non sta in piedi.

            saluti

            E' interessante come queste frasi vengano
            comtinuamente ripetute da chi non c'era...O da chi non si riconosce in Casarin e la sua sete di violenza... pacifica, ma sempre violenza e voglia di provocare, io non provoco nessuno, cerco un confronto ed un dibattito e come al solito trovo questo spazio in rete, senza traumi senza scontri.E' ovvio che chi non ha nulla da dibattere dica che io non c'ero, mentre lui c'era ecc. ecc. Il penoso discorso sul "noi e loro" inculcato a dovere, la prossima mossa sono le bombe nelle stazioni e nelle piazze ???
            E' evidente che il bombardamento mediatico
            funzione :)Lo stesso si può dire del bombardamento che hanno operato degli sconsiderati aizzatori alla violenza...
          • Anonimo scrive:
            Re: lo stato di diritto che non c'è più.....
            certo che la storia insegna poco;x anni ci hanno raccontato che le stragi degli anni '60-'70 erano anarchiche tranne dimostrare nei tribunali dopo 30 anni che le avevano messe estremisti di destra con la copertura di vari servizi segreti.Ora stessa storia nonostante tante prove chi non vuol vedere cieco rimane.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'illusionista
            - Scritto da: Bar sport
            ..Credo, che nel nel nostro caso, il
            carabiniere non abbia avuto nessun ordine,
            ha agito come ultima possibilita', davanti
            ad un gruppo di Italiani veramente stupidi.
            Mi sembra un miracolo che ci sia stato solo
            un morto.E il fatto di non usare i proiettili di gomma ?Anche quello era sul testamento del vecchio governo ?
          • Anonimo scrive:
            Re: L'illusionista
            pensiero condivisibile, ma mi rimane sempre l'amaro in bocca per come sono state gestite le forze armate in piazza. Spesso ho sentito i cronisti di varie televisioni, perché le ho ascoltate tutte, dire che in alcuni punti della città c'erano "bande isolate di teppisti che stanno dando a fuoco ...". Bande isolate di teppisti. O sono tutti schiavi comunisti, compreso quello squallido leccaculo di Emilio Fede, oppure c'erano davvero questi teppisti isolati, peccato che la polizia riuscisse ad intercettarli solo quando questi si rifugiavano all'interno del corteo. Guarda alle volte le coincidenze. Quello che è successo a Genova è responsabilità del governo, perché è inverosimile che la linea da seguire, e le decisioni importanti (e pericolose) da prendere non siano sotto il vigile controllo delle più alte cariche dello stato.Rimango inoltre ancora stupefatto dal fatto che all'estero siano stati trasmessi filmati mai trasmessi in Italia. Quello che è stato avviato a Genova è un preoccupante processo di violenti scontri sociali, spero che le persone intelligenti sappiano andare oltre l'ottusità del governo, e la totale mancanza di rispetto delle forze di polizia per quelle persone di sinistra che pagano le tasse e lavorano esattamente come quelle di destra.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'illusionista
            Io ho 23 anni, mio fratello ne ha 20.In quel giorno, un ipotetico "io" spara ad un ipotetico "mio fratello" e lo uccide.Ti pare che ci possa essere qualcuno che possa ordinare "uccidi Tuo fratello" ?Fai il piacere di stare zitto su queste cose e di non strumentalizzarle per tirare acqua al tuo mulino o per le tue idee politiche.Pensa solamente alla tragedia di una vita spezzata, e a quella che ha da venire per un ragazzo che ha ucciso un suo "ipotetico fratello"Scusate la durezza.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'illusionista
            - Scritto da: coccige
            Io ho 23 anni, mio fratello ne ha 20.
            In quel giorno, un ipotetico "io" spara ad
            un ipotetico "mio fratello" e lo uccide.
            Ti pare che ci possa essere qualcuno che
            possa ordinare "uccidi Tuo fratello" ?
            Fai il piacere di stare zitto su queste cose
            e di non strumentalizzarle per tirare acqua
            al tuo mulino o per le tue idee politiche.
            Pensa solamente alla tragedia di una vita
            spezzata, e a quella che ha da venire per un
            ragazzo che ha ucciso un suo "ipotetico
            fratello"
            Scusate la durezza.1) nessuno ha tirato in ballo il morto.2) Io ho sparato sentenze per quello che ho visto, e mi è capitato, se leggi il post di ieri3) Giù, nessuno di quelli con cui ho parlato ha accusato il carabiniere, nemmeno il padre della vittima lo ha fatto. Dai commenti che ho sentito, tutti hanno giustificato il suo comportamento. Trovarsi a 20 anni nel mezzo di un'attacco, può far perdere il controllo, perchè per fermare uno che ti tira un'estintore se sei lucido, basta sparare in una gamba, ma la paura può far fare delle brutte cose, e nessuno nega che si sia difeso.Tutti accusavano invece l'arma in genere, che ha mandato allo sbaraglio un giovane alla sua prima esperienza in una vera e propria Guerra, come quella che ho vissuto in prima persona.Il carabiniere che ha sparato, è vittima tanto quanto il ragazzo che ha ucciso.Scusa la durezza, ma non credere a quello che ti dicono i TG.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'illusionista
            - Scritto da: coccige

            Ti pare che ci possa essere qualcuno che
            possa ordinare "uccidi Tuo fratello" ?

            Fai il piacere di stare zitto su queste cose
            e di non strumentalizzarle per tirare acqua
            al tuo mulino o per le tue idee politiche.

            Pensa solamente alla tragedia di una vita
            spezzata, e a quella che ha da venire per un
            ragazzo che ha ucciso un suo "ipotetico
            fratello"

            Scusate la durezza.Nessuno ha ordinato a quel carabiniere di ammazzare, come nessuno ha ordinato a quel ragazzo di tirargli un estintore.Ma se le cosiddette forze dell'ordine si sono sentite autorizzate a picchiare tutti, indifferentemente, incoraggiate dal ministro dell'interno, a sua volta appoggiato dal presidente del consiglio, il motivo è che questo governo ha delle idee un po' strane su ciò che ai cittadini è concesso o no.E' ovvio che esasperare la situazione possa creare attimi di grande tensione, in cui la tragedia può avvenire da un momento all'altro.Sfilare civilmente per le strade dichiarando la propria opposizione ad una politica mondiale fatta di sfruttamento E' E DEVE RESTARE UN DIRITTO, non un favore che i governanti ci concedono.E l'attacco notturno al GSF è stato uno dei momenti più neri della storia recente del nostro paese.Non lo dico io, o gli anarchici, o i "comunisti".Lo dicono giornalisti stranieri autorevoli, semplici cittadini indignati, tutti coloro, insomma, che non ci tengono a fare di tutta l'erba un "fascio".P.S. A margine: quei poliziotti che hanno picchiato cittadini italiani indifesi (non solo i delinquenti, come voleva farci credere Berlusconi) dovrebbero ricordare che il loro stipendio deriva dallo Stato, cioè dalle tasse che pagano quegli stessi cittadini. Tutto ciò è di un'assurdità allucinante...
          • Anonimo scrive:
            Re: L'illusionista

            "Sfilare civilmente per le strade dichiarando la propria opposizione ad una politica mondiale fatta di sfruttamento ......" ....Appunto.....CIVILMENTE.....non ho visto niente di civile..Le tute bianche erano cosi' pacifiche che avevano caschi e protezioni e si allenavano, nei giorni antecedenti al G8 , a resistere alle cariche della Polizia.Sapevano gia' che andava cosi', avevano gia' previsto che sarebbe successo e lo hanno voluto....E' stato un vero colpo di Stato !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: L'illusionista
            Nessuno ha ordinato a quel carabiniere di
            ammazzare, come nessuno ha ordinato a quel
            ragazzo di tirargli un estintore.
            Ma se le cosiddette forze dell'ordine si
            sono sentite autorizzate a picchiare tutti,
            indifferentemente, incoraggiate dal ministro
            dell'interno, a sua volta appoggiato dal
            presidente del consiglio, il motivo è che
            questo governo ha delle idee un po' strane
            su ciò che ai cittadini è concesso o no.
            E' ovvio che esasperare la situazione possa
            creare attimi di grande tensione, in cui la
            tragedia può avvenire da un momento
            all'altro.

            Sfilare civilmente per le strade dichiarando
            la propria opposizione ad una politica
            mondiale fatta di sfruttamento E' E DEVE
            RESTARE UN DIRITTO, non un favore che i
            governanti ci concedono.

            E l'attacco notturno al GSF è stato uno dei
            momenti più neri della storia recente del
            nostro paese.
            Non lo dico io, o gli anarchici, o i
            "comunisti".
            Lo dicono giornalisti stranieri autorevoli,
            semplici cittadini indignati, tutti coloro,
            insomma, che non ci tengono a fare di tutta
            l'erba un "fascio".

            P.S. A margine: quei poliziotti che hanno
            picchiato cittadini italiani indifesi (non
            solo i delinquenti, come voleva farci
            credere Berlusconi) dovrebbero ricordare che
            il loro stipendio deriva dallo Stato, cioè
            dalle tasse che pagano quegli stessi
            cittadini. Tutto ciò è di un'assurdità
            allucinante...le forze dell'ordine non si sentono autorizzate a picchiare tuttima dio santo ma perchè vengono sempre picchiate le stesse frange?perchè non vengono picchiati i gruppi dell'area cattolica?e dire che anche loro erano li a manifestare....
          • Anonimo scrive:
            Re: L'illusionista
            - Scritto da: Pro G8

            le forze dell'ordine non si sentono
            autorizzate a picchiare tutti
            ma dio santo ma perchè vengono sempre
            picchiate le stesse frange?
            perchè non vengono picchiati i gruppi
            dell'area cattolica?
            e dire che anche loro erano li a
            manifestare....Vero. Infatti le hanno prese anche loro.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'illusionista
            - Scritto da: Dixie


            - Scritto da: Pro G8



            le forze dell'ordine non si sentono

            autorizzate a picchiare tutti

            ma dio santo ma perchè vengono sempre

            picchiate le stesse frange?

            perchè non vengono picchiati i gruppi

            dell'area cattolica?

            e dire che anche loro erano li a

            manifestare....

            Vero. Infatti le hanno prese anche loro.sicura/o?tutti i parrocchiani bazzanesi (BO)affermano il contrario...
          • Anonimo scrive:
            Re: L'illusionista

            presidente del consiglio, il motivo è che
            questo governo ha delle idee un po' strane
            su ciò che ai cittadini è concesso o no.Non e' che i cittadini in questione si sono fatti delle idee un po' strane su cosa e' concesso o no?
            Sfilare civilmente per le strade dichiarando
            la propria opposizione ad una politica
            mondiale fatta di sfruttamento E' E DEVE
            RESTARE UN DIRITTO, non un favore che i
            governanti ci concedono.Certo , questo e' sacrosanto. Sfilare meno civilmente con scudi ,protezioni,passamontagna per violare (come ? chiedendo il permesso di entrare ? ) una zona di sicurezza non e' proprio quello che io reputo manifestazione pacifica.
            E l'attacco notturno al GSF è stato uno dei
            momenti più neri della storia recente del
            nostro paese.Hm invece di quel che e' successo il giorno prima,ti ricordo : una citta' messa a ferro e fuoco ,50 miliardi di danni almeno , attivita' distrutte,persone rovinate .... non diciamo niente?
            Non lo dico io, o gli anarchici, o i
            "comunisti".
            Lo dicono giornalisti stranieri autorevoli,
            semplici cittadini indignati, tutti coloro,
            insomma, che non ci tengono a fare di tutta
            l'erba un "fascio".Nell'affermare questo stai facendo di tutta l'erba un fascio ... guarda che anche negli altri paesi i giornali sono schierati come da noi. Vorrei vedere cosa dice il times dell'irruzione.
            P.S. A margine: quei poliziotti che hanno
            picchiato cittadini italiani indifesi (non
            solo i delinquenti, come voleva farci
            credere Berlusconi) dovrebbero ricordare che
            il loro stipendio deriva dallo Stato, cioè
            dalle tasse che pagano quegli stessi
            cittadini. Tutto ciò è di un'assurdità
            allucinante...Sarebbe anche il caso che i cittadini indifesi che hanno coperto,protetto e nascosto chi devastava una citta' ricordassero che i danni li pagano gli stessi cittadini ,anche quelli che non sono daccordo con la protesta.Ah che sciocco dimenticavo , la polizia ha distrutto Genova con gli infiltrati (che parlavano tedesco)..
          • Anonimo scrive:
            Re: L'illusionista
            - Scritto da: FF
            - Scritto da: coccige



            Ti pare che ci possa essere qualcuno che

            possa ordinare "uccidi Tuo fratello" ?



            Fai il piacere di stare zitto su queste
            cose

            e di non strumentalizzarle per tirare
            acqua

            al tuo mulino o per le tue idee politiche.



            Pensa solamente alla tragedia di una vita

            spezzata, e a quella che ha da venire per
            un

            ragazzo che ha ucciso un suo "ipotetico

            fratello"



            Scusate la durezza.

            Nessuno ha ordinato a quel carabiniere di
            ammazzare, come nessuno ha ordinato a quel
            ragazzo di tirargli un estintore.
            Ma se le cosiddette forze dell'ordine si
            sono sentite autorizzate a picchiare tutti,
            indifferentemente, incoraggiate dal ministro
            dell'interno, a sua volta appoggiato dal
            presidente del consiglio, il motivo è che
            questo governo ha delle idee un po' strane
            su ciò che ai cittadini è concesso o no.
            E' ovvio che esasperare la situazione possa
            creare attimi di grande tensione, in cui la
            tragedia può avvenire da un momento
            all'altro.

            Sfilare civilmente per le strade dichiarando
            la propria opposizione ad una politica
            mondiale fatta di sfruttamento E' E DEVE
            RESTARE UN DIRITTO, non un favore che i
            governanti ci concedono.

            E l'attacco notturno al GSF è stato uno dei
            momenti più neri della storia recente del
            nostro paese.
            Non lo dico io, o gli anarchici, o i
            "comunisti".
            Lo dicono giornalisti stranieri autorevoli,
            semplici cittadini indignati, tutti coloro,
            insomma, che non ci tengono a fare di tutta
            l'erba un "fascio".

            P.S. A margine: quei poliziotti che hanno
            picchiato cittadini italiani indifesi (non
            solo i delinquenti, come voleva farci
            credere Berlusconi) dovrebbero ricordare che
            il loro stipendio deriva dallo Stato, cioè
            dalle tasse che pagano quegli stessi
            cittadini. Tutto ciò è di un'assurdità
            allucinante...E non dimenticare che le tasse le pagano pure le forze dell'ordine e quindi al loro stipendio contribuiscono pure loro.....come dire "mangia e del tuo mangia e del tuo saziatui".Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: L'illusionista

            Ti ricordo che la polizia prende ordini dai
            suoi capi. E che i capi prendono gli ordini
            dal ministro preposto.
            Se prima, un ministro aveva dato delle
            indicazioni, ora l'altro, come ho visto, ne
            ha date altre, cioè di fare quello che gli
            pareva.....E sei in grado di dirci cosa aveva ordinato ai prefetti il precedente ministro dell'interno?
        • Anonimo scrive:
          Re: L'illusionista

          Ti ricordo inoltre che la sede e
          l'organizzazione del G8 sono frutto del
          precedente governo di sinistra, che ora chiede
          le dimissioni del ministro dell'interno a causa
          del comportamento dei capi di polizia, che sono
          gli stessi del precedente governo!!!Chi è che accusava di dietrologia?
      • Anonimo scrive:
        Re: L'illusionista
        La risposta di Forrest purtroppo confermaquanto detto da Enzo; essa infatti è il tipico di modo di ragionare da "bar sport" che l'avvento del regime Berlusconi sta diffondendo in tutti i luoghi mediatici. Speriamo che in rete ciò sia efficacemente costrastato
        • Anonimo scrive:
          Re: L'illusionista
          - Scritto da: Quirino
          La risposta di Forrest purtroppo
          confermaquanto detto da Enzo; essa infatti è
          il tipico di modo di ragionare da "bar
          sport" che l'avvento del regime Berlusconi
          sta diffondendo in tutti i luoghi mediatici.
          Speriamo che in rete ciò sia efficacemente
          costrastatoChissà che fiducia devi avere tu nella gente, visto che secondo la tua opinione è tanto facile per un governo far cambiare idea alla gente... Ciò vorrebbe dire che ogni 4 anni una alta percentuale degli italiani cambia idea a seconda di quello che dice il governo...
    • Anonimo scrive:
      Re: L'illusionista
      Stai attento che ti vengono a prendere a casa!Non è ancora successo? Come mai?Ma guarda un pò, non eravamo in uno Stato fascista? Pensa un pò che che ha ucciso un povero ragazzo inerme mentre STAVA INNOCENTEMENTE UCCIDENDONE UN ALTRO e che faceva parte di un'aria politica che da degli assassini ai polizioti mentre mette le bombe alla Rinascente NEL REPARTO DEI GIOCATTOLI.(a scusa dimenticavo: è colpa dei servizi segreti vero?) Cosa vuoi che sia. D'altronde se la gente così potesse riaprirebbe i gulag domani, ma certo, contro il capitale. E sono pure gantisti! Ma la sola parola non gli metteva l'orticaria fino a ieri?D'altrode se la polizia fosse entrata in modo educato (tipo, permesso, posso entrare?) le spranghe e le molotov le avrebbero consegnate spontaneamente...Scusate l'ironia, a ma non ne posso più di questa ipocrisia
  • Anonimo scrive:
    dns
    Io ho avuto problemi, da circa 5 gg., ma unicamente con il dns di tin, l'ho cambiato con un altro e da allora tutto bene. Non che ci abbia messo 5 gg., l'ho cambiato dopo il primo :-)Ma il problema originale perdura.A parte questo, basta.ADSL Tin 640
    • Anonimo scrive:
      Re: dns
      A me gli errori si presentano subito, dicendo che il gateway (in questo caso un mio proxy) non è in grado di trovare l'ip del server... all'inizio non c'ho fatto + di tanto caso, perchè capita spesso che il sito dell'università dia giu :) o che alcuni siti .org non siano disponibili...
    • Anonimo scrive:
      Re: dns
      anche io ho avuto problemi e l'ho cambiato il DNS.ADSL Easynet
  • Anonimo scrive:
    Io ho alcuni problemi ma...
    Ciao, io da qualche giorno ho grossi problemi a collegarmi hai siti .org .net, ad alcuni siti italiani fra cui quello del mio corso di laurea... dipenderà da questo? ho notato che tin ha cambiato l'ip del server per l'adsl, almeno per la mia connessione... ora ha un indirizzo privato... boh...
Chiudi i commenti