Macchinine comandate via cellulare

Fra una telefonata e un SMS sarà ora possibile, con alcuni modelli di telefonini, far correre le automobiline giocattolo di Konami. L'ultima moda wireless?

Tokyo (Giappone) – In attesa che qualche produttore implementi su di un “telefonino” di nuova generazione la funzione “fai il caffè”, NEC e il colosso giapponese dei giocattoli Konami hanno pensato di aggiungere a questi gingilli la capacità di comandare a distanza le macchinine.

Grazie ad un aggiornamento software scaricabile sui telefoni cellulari N504iS di DoCoMo e J-N51 di J-Phone, gli utenti giapponesi potranno controllare le automobiline MICROiR di Konami attraverso la porta infrarossi.

Konami ha acquistato la licenza necessaria per costruire i propri modellini con le fattezze e i colori di alcuni dei bolidi di Formula 1, quali Ferrari, WilliamsF1 BMW, Toyota e Jordan. Sembra proprio che da oggi non sarà più necessario chiamarsi James Bond per guidare una fuori serie col telefonino…

C’è da dire che esistono già dei software capaci di utilizzare la porta infrarossi di alcuni dei più diffusi modelli di cellulari per comandare dispositivi come la TV o il videoregistratore che hanno il pregio di non dimenarsi istericamente.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    anche l'India si avvia all'Open Source
    Anche l'India, dopo il Sudafrica, e la Germania, si avvia a preferire le soluzioni software Open sourcehttp://zdnet.com.com/2100-1104_2-1011255.htmle più estesamente qui:http://presidentofindia.nic.in/S/html/speeches/others/may28_2003_2.htmdice il leader Indiano A.P.J. Abdul Kalam che il software open-source offre alle nazioni in via di sviluppo come l'India la miglior opportunità di modernizzazione"The most unfortunate thing is that India still seems to believe in proprietary solutions," he said in the speech. "Further spread of IT, which is influencing the daily life of individuals, would have a devastating effect on the lives of society due to any small shift in the business practice involving these proprietary solutions. It is precisely for these reasons open-source software needs to be built, which would be cost-effective for the entire society. In India, open-source code software will have to come and stay in a big way for the benefit of our billion people." L'open source come possibilità di sviluppo nazionale che 1-non si priverebbe della propria libertà di scelta nell'innovazione (ora è delegata a una sola azienda degli USA)2-non si priverebbe delle risorse necessarie alla crescita del Paese (ora finiscono tutte ad una sola azienda degli USA)Naturalmente tali parole valgono anche per l'Italia.L'Italia è notoriamente un paese pressoché privo di risorse naturali. Il valore di quanto è realizzato dalle capacità intellettuali delle persone è OROE' ora che tali vantaggi prevalgano sulle clientele che vanno a unico beneficio di una sola azienda straniera USA, extracomunitaria, monopolistica e neanche meritoria dal punto di vista morale, essendo stata pregiudicata per reati contro la concorrenza e il mercato
  • Anonimo scrive:
    Come faccio?
    In ditta abbiamo un troiaio di vbscript e classi VB sparse dappertutto.Come facciamo a passare a Linux? Ci siamo segati le gambe molti anni fa.... pensate che sia possibile?
    • Anonimo scrive:
      Re: Come faccio?
      - Scritto da: Anonimo
      In ditta abbiamo un troiaio di vbscript e
      classi VB sparse dappertutto.
      Come facciamo a passare a Linux? Ci siamo
      segati le gambe molti anni fa.... pensate
      che sia possibile?è l'ora di riscrivere... magari utilizzando il più possibile librerie già fatte, in spirito da IT (e da open source). E magari utilizzando linguaggi seri.
      • Anonimo scrive:
        Re: Come faccio?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        In ditta abbiamo un troiaio di vbscript e

        classi VB sparse dappertutto.

        Come facciamo a passare a Linux? Ci siamo

        segati le gambe molti anni fa.... pensate

        che sia possibile?

        è l'ora di riscrivere... magari utilizzando
        il più possibile librerie già fatte, in
        spirito da IT (e da open source). E magari
        utilizzando linguaggi seri.confermo è in più ti dicoil passaggio non sarà nè lento nè indolore, fate tutto con calma e tra un annetto avrete i vostri sistemi, pronti, puliti e funzionanti.Roma non fu costruita in un giornoMa una bella ristrutturazione linux lo si può fare in meno di un anno, alla faccia di Bill GatesScriptamente tuoElwood
      • Anonimo scrive:
        Re: Come faccio?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        In ditta abbiamo un troiaio di vbscript e

        classi VB sparse dappertutto.

        Come facciamo a passare a Linux? Ci siamo

        segati le gambe molti anni fa.... pensate

        che sia possibile?

        è l'ora di riscrivere... magari utilizzando
        il più possibile librerie già fatte, in
        spirito da IT (e da open source). E magari
        utilizzando linguaggi seri.confermo è in più ti dicoil passaggio non sarà nè lento nè indolore, fate tutto con calma e tra un annetto avrete i vostri sistemi, pronti, puliti e funzionanti.Roma non fu costruita in un giornoMa una bella ristrutturazione linux lo si può fare in meno di un anno, alla faccia di Bill GatesScriptamente tuoElwood
    • Anonimo scrive:
      Re: Come faccio?
      - Scritto da: Anonimo
      In ditta abbiamo un troiaio di vbscript e
      classi VB sparse dappertutto.
      Come facciamo a passare a Linux? Ci siamo
      segati le gambe molti anni fa.... pensate
      che sia possibile?è l'ora di riscrivere... magari utilizzando il più possibile librerie già fatte, in spirito da IT (e da open source). E magari utilizzando linguaggi seri.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come faccio?
      - Scritto da: Anonimo
      In ditta abbiamo un troiaio di vbscript e
      classi VB sparse dappertutto.
      Come facciamo a passare a Linux? Ci siamo
      segati le gambe molti anni fa.... pensate
      che sia possibile?Dal mio libro del corso Microsoft MOC (non mi ricordo il numero) su Visual Basic .NET : Microsoft consiglia per passare a .NET un total rewrite del codice VB - non penserai seriamentte che con uno wizard ti conservano quello su cui hai investito per anni .... no - sono loro che ti hanno segato le gambe, e con te altri migliaia che hanno investito in cazzate come VN, DCOM etc.Welcome to .NET !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Come faccio?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        In ditta abbiamo un troiaio di vbscript e

        classi VB sparse dappertutto.

        Come facciamo a passare a Linux? Ci siamo

        segati le gambe molti anni fa.... pensate

        che sia possibile?

        Dal mio libro del corso Microsoft MOC (non
        mi ricordo il numero) su Visual Basic .NET :
        Microsoft consiglia per passare a .NET un
        total rewrite del codice VB - non penserai
        seriamentte che con uno wizard ti conservano
        quello su cui hai investito per anni .... no
        - sono loro che ti hanno segato le gambe, e
        con te altri migliaia che hanno investito in
        cazzate come VN, DCOM etc.

        Welcome to .NET !!!ma che bella idea!Ma chi sei zio bill?ahaahahhhahahAHAHAHAHAHHHHAHAH
      • Anonimo scrive:
        Re: Come faccio?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        In ditta abbiamo un troiaio di vbscript e

        classi VB sparse dappertutto.

        Come facciamo a passare a Linux? Ci siamo

        segati le gambe molti anni fa.... pensate

        che sia possibile?

        Dal mio libro del corso Microsoft MOC (non
        mi ricordo il numero) su Visual Basic .NET :
        Microsoft consiglia per passare a .NET un
        total rewrite del codice VB - non penserai
        seriamentte che con uno wizard ti conservano
        quello su cui hai investito per anni .... no
        - sono loro che ti hanno segato le gambe, e
        con te altri migliaia che hanno investito in
        cazzate come VN, DCOM etc.

        Welcome to .NET !!!ma che bella idea!Ma chi sei zio bill?ahaahahhhahahAHAHAHAHAHHHHAHAH
      • BSD_like scrive:
        Re: Come faccio?
        Scusa, prima mi segano le gambe, ed ora con il miracolo .net dovrei passare a quest'architettura fidandomi che in futuro non sia di nuovo limitato e segato?Non sono quello che ha messo il post, ponevo una domanda.Ma semmai in base alle esperienze passsate, scelgo di non fidarmi più di M$, che ogni volta promette il miracolo e poi ti dice che il vero miracolo è quello nuovo. Chiaramente segandoti il passato e obbligandoti (spendendo) a passare al suo nuovo. Sarà perchè devono vendere.
      • BSD_like scrive:
        Re: Come faccio?
        Scusa, prima mi segano le gambe, ed ora con il miracolo .net dovrei passare a quest'architettura fidandomi che in futuro non sia di nuovo limitato e segato?Non sono quello che ha messo il post, ponevo una domanda.Ma semmai in base alle esperienze passsate, scelgo di non fidarmi più di M$, che ogni volta promette il miracolo e poi ti dice che il vero miracolo è quello nuovo. Chiaramente segandoti il passato e obbligandoti (spendendo) a passare al suo nuovo. Sarà perchè devono vendere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come faccio?
      - Scritto da: Anonimo
      In ditta abbiamo un troiaio di vbscript e
      classi VB sparse dappertutto.
      Come facciamo a passare a Linux? Ci siamo
      segati le gambe molti anni fa.... pensate
      che sia possibile?Dal mio libro del corso Microsoft MOC (non mi ricordo il numero) su Visual Basic .NET : Microsoft consiglia per passare a .NET un total rewrite del codice VB - non penserai seriamentte che con uno wizard ti conservano quello su cui hai investito per anni .... no - sono loro che ti hanno segato le gambe, e con te altri migliaia che hanno investito in cazzate come VN, DCOM etc.Welcome to .NET !!!
  • Anonimo scrive:
    Linux e la Salute. Leggete gente...
    Potreste essere sorpresi nel sapere che il software che utilizzate influenza la vostra salute. Un gruppo di ricercatori negli Stati Uniti ha scoperto la prova che l'effetto sulla salute umana dell'utilizzo di software affidabile e di qualità è innegabile. Un rigoroso studio medico è stato recentemente completato, comprendente esami del sangue, esami a doppio cieco con placebo, monitoraggio cardiaco, e campioni di urina, fra le altre tecniche. I dettagli non sono stati ancora resi disponibili al pubblico, ma è già stato fornito un riassunto. Lo studio è stato condotto su un periodo di due anni, ed i risultati saranno pubblicati a breve in un'autorevole rivista medica. Oggetto dello studio erano 235 utenti e programmatori di computer, di vario livello, selezionati casualmente dalle maggiori città statunitensi, ed attentamente monitorati su base periodica alla ricerca di stress correlato al software, incidenti, malattie, etc. Sono state condotte anche valutazioni psicologiche per determinare l'effetto di varie marche di software sulla salute mentale degli utenti. Ecco un breve compendio dei risultati dela ricerca Gli utenti di Internet Explorer, Microsoft Windows, ed Office hanno un'incidenza significativamente più bassa di ulcere gastriche, gas nel colon, rossore degli occhi ed ipertensione rispetto alla controparte Linux e UNIX -- specialmente gli utenti di Solarus, di Red Hat, di NOME, di KDE e di Netscape, tra gli altri. Si è creduto che il rossore oculare fosse collegato con l'alta percentuale di abuso di sostanze stupefacenti nella comunità di Linux e l'analisi delle urine ha confermato questa ipotesi. Ulteriori studi e psicoanalisi hanno indicato che lo stress e l'ulcerazione (trovata negli utenti di Linux & di UNIX) sono stati causati soprattutto dai seguenti fattori: 1. Incertezza circa il futuro del loro sistema operativo. 2. La necessità percepita "di combattere il sistema", o una specie di lotta interna contro le grandi società (quale Microsoft). 3. Necessità di posturarsi come "reet" per guadagnare il rispetto dei colleghi. (questi utenti non sono riuscito ad informare i nostri ricercatori quanto al significato di questo termine oscuro. Se qualcuno può fornire una definizione, sarebbe apprezzato.) 4. Sensibilità di timore o di paranoia riguardo all'hacking ed altre attività illegali. (tali sensibilità erano abbastanza diffuse fra questo gruppo e tendono anche a causare il flatus che è stato accennato precedentemente.) Gli utenti di Linux & di UNIX inoltre avevano una maggiore incidenza più grande della sindrome del tunnel carpale, dovuta alla maggiore necessità di digitare alla linea di comando. L'esame dei muscoli del polso in questo gruppo di utenti ha trovato numerosi casi di infiammazione e ferite irreparabili provocate tramite il loro uso incessante della riga di comando, mentre la maggior parte degli utenti Microsoft, che usano soprattutto il mouse e raramente scrivono, avevano muscoli del poslo sani. Gli utenti di Microsoft hanno esibito tranquilità, buona salute mentale e fisica ed un equilibrato benessere emotivo. Tendono a praticare più attività fisica, visitano la famiglia e gli amici più spesso e sono più sociali. Il Dott. Huang ha trovato che questo è dovuto al fatto che il loro sistema operativo non richiede loro di passare lunghe ore a studiare le pagine del Mann per effettuare semplici attività di manutenzione. I loro motivi principali per la loro sensazione di stabilità erano i seguenti: 1. La loro scelta di software è amichevole e colorata, riproduce suoni interessanti quando accendono o spengono il computer, o cliccano sopra determinate immagini e Microsoft fornisce abbondanti aggiornamenti tramite Windows Update per mantenere il loro computer sicuro da hackers. 2. Si sentono sicuri circa il futuro di Microsoft, in parte perché il relativo fondatore è l'uomo più ricco sul pianeta. Come ha notato un utente. "Bill Gates sa rendere i computer facili per la gente come me. Mi fido del futuro del mio computer, perché Bill Gates inventa sempre nuovi modi per divertirsi con i computers. Inoltre è così ricco, quindi non andrà presto in bancarotta!" 3. Gli utenti hanno apprezzato lo slogan "dove vuoi andare oggi?" perché li faceva sentire come se Microsoft stesse provvedendo ai loro desideri e bisogni, cosa che in effetti sembra essere vera. Fra i gruppi di fuoco esaminati erano numerosi i programmatori, di vari linguaggi software. I programmatori che usavano le tecnologie di Visual Basic, di ASP e di .NET erano i più sani complessivamente, ed il Dott. Wilkes ha trovato che questo è direttamente collegato con la sicurezza che sentivano nelle loro carriere. I programmatori .NET erano particolarmente bene adattati, in parte per il loro senso di orgoglio e di essere sul filo del rasoio della tecnologia. I programmatori di Linux & di UNIX che usavano Java, JÈE, JSP e PHP avevano i livelli di salute più bassa. Dopo ulteriore analisi, è stato determinato che ciò era dovuto ai seguenti fattori primari: 1. Mancanza di interfacce drag-and-drop che generano automaticamente il codice sorgente. Rispetto agli sviluppatori basati su Microsoft, questo gruppo ha speso molto tempo in più a riscrivere il codice da zero. Ciò ha portato a meno tempo passato con la famiglia e gli amici, cosa che ha condotto ad ulcera, disordini gastrointestinali e livelli di stress elevati. 2. Una sensazione di "restare indietro" rispetto alle rivoluzionarie tecnologie di Microsoft nella famiglia di prodotti .NET. Questi utenti hanno una regola "anarchica" non scritta di non installare prodotti Microsoft nei loro PCs, così spesso si chiedono quali nuove ed eccitanti caratteristiche si perdono. Alcuni sviluppano complessi psicologici a causa del loro livello elevato di curiosità. 3. La sensazione di essere coinvolti in attività di "hacking", o, in molti casi, il bisogno di essere percepiti come "reet" dai colleghi. Tenere presente che questo studio è stato svolto senza pregiudizio e con l'aderenza più rigorosa alle guide di riferimento disposte dalla professione per le prove cliniche di questa natura. Il Dott. Wilkes ed i suoi colleghi sono professionisti istruiti del più alto grado e la loro ampia ricerca nel campo della medicina e dell'ergonomia del software di calcolatore permette loro di parlare con autorità di questi problemi. Cogliete per favore questa opportunità per rivalutare la vostra scelta di software e siate informati che può drasticamente interessare la vostra salute fisica e mentale.***p.s.Avete rotto con sta storia win-lin, quando pensate di non perdere tempo a sparavi ca**te a vicenda e lavorare invece ?La gente spende i propri soldi come gli pare, e voi perdete giornate a discutere su questo ? crescere...e non rispondete con i soliti discorsetti sulla libertà, open, close, source, driver, kernel, sono tutte chiacchere per i "Manajer". Le uniche cose che contano, anche per il vostro stipendio, è il conto economi
    • Anonimo scrive:
      Re: win-maniac
      - Scritto da: Anonimo
      e non rispondete con i soliti discorsetti
      sulla libertà, open, close, source, driver,
      kernel, sono tutte chiacchere per i
      "Manajer". Le uniche cose che contano, anche
      per il vostro stipendio, è il conto
      economico e lo stato patrimoniale.questo è quello che pensi tu.Agisci di conseguenza, ma non impedire agli altri di fare altrettanto.Se non sei interessato ai discorsi di questo forum fattene un altro altrove
      • Anonimo scrive:
        Re: win-maniac
        Risposta classica. Scontata. Tecnica.Si trova assieme alle emoticon del forum ?Dove posso farmi un forum in cui si discuta di wino-lino senza questa maranza da osteria ? perenne?ciaoJoe
        • Anonimo scrive:
          Re: win-maniac
          - Scritto da: Anonimo
          Risposta classica. Scontata. Tecnica.
          Si trova assieme alle emoticon del forum ?
          Dove posso farmi un forum in cui si discuta
          di wino-lino senza questa maranza da osteria
          ? perenne?
          Da nessuna parte...... nella vita ci si deve sorbire intellivision vs atari, commodore vs spectrum, mac vs pc, linux vs microsoft......... e stasera pure juventus vs milan....... in Italia non c'è via di scampo le discussioni sono tutte come una guerra tra guelfi e ghibellini su qualunque argomento (forse anche sulla figa)
          • Anonimo scrive:
            Re: win-maniac
            in Italia non c'è via di
            scampomica solo in italia... guarda che il termine flame-war è inglese infatti :)
            le discussioni sono tutte come una
            guerra tra guelfi e ghibellini su qualunque
            argomento (forse anche sulla figa)Voi come preferite da dietro o da sopra? Secondo me da dietro è da animali, mi fate schifo siete tutti pervertiti (troll) (troll) (troll) (lol)
          • Anonimo scrive:
            Re: win-maniac
            - Scritto da: Anonimo

            in Italia non c'è via di

            scampo

            mica solo in italia... guarda che il termine
            flame-war è inglese infatti :)Sì lo so, però permettimi di dire che da noi ci sono molte più probabilità che nasca un flame.... Anzi da noi il flame è la norma, è un modo di discutere che è diventato usanza. Da noi le discussioni non nascono per risolvere i problemi ma solo per sfogarsi (oddio non sempre per fortuna).
          • Anonimo scrive:
            Re: win-maniac
            - Scritto da: Anonimo

            in Italia non c'è via di

            scampo

            mica solo in italia... guarda che il termine
            flame-war è inglese infatti :)Sì lo so, però permettimi di dire che da noi ci sono molte più probabilità che nasca un flame.... Anzi da noi il flame è la norma, è un modo di discutere che è diventato usanza. Da noi le discussioni non nascono per risolvere i problemi ma solo per sfogarsi (oddio non sempre per fortuna).
        • Anonimo scrive:
          Re: win-maniac
          - Scritto da: Anonimo
          Risposta classica. Scontata. Tecnica.
          Si trova assieme alle emoticon del forum ?
          Dove posso farmi un forum in cui si discuta
          di wino-lino senza questa maranza da osteria
          ? perenne?
          Da nessuna parte...... nella vita ci si deve sorbire intellivision vs atari, commodore vs spectrum, mac vs pc, linux vs microsoft......... e stasera pure juventus vs milan....... in Italia non c'è via di scampo le discussioni sono tutte come una guerra tra guelfi e ghibellini su qualunque argomento (forse anche sulla figa)
        • Anonimo scrive:
          Re: win-maniac
          - Scritto da: Anonimo
          Risposta classica. Scontata. Tecnica.grazie. voleva esserlo e ci sono riuscito
          Si trova assieme alle emoticon del forum ?non mi risulta
          Dove posso farmi un forum in cui si discuta
          di wino-lino senza questa maranza da osteria
          ? perenne?non lo so. Fatti un giro e cerca.
          • Anonimo scrive:
            Re: win-maniac
            Alla faccia della ricchezza dei contenuti su questo forum.(troll)
          • Anonimo scrive:
            Re: win-maniac
            - Scritto da: Anonimo
            Alla faccia di che ti lamenti?
          • Anonimo scrive:
            Re: win-maniac
            sai leggere qualche post più in alto ?vuoi un cut-paste ?
          • Anonimo scrive:
            Re: win-maniac
            - Scritto da: Anonimo
            sai leggere qualche post più in alto ?ci sono molti post più in alto
            vuoi un cut-paste ?sì, è d'uso farlo quando si vuol segnalare qualcosa senza ambiguità
          • Anonimo scrive:
            Re: win-maniac
            - Scritto da: Anonimo
            sai leggere qualche post più in alto ?ci sono molti post più in alto
            vuoi un cut-paste ?sì, è d'uso farlo quando si vuol segnalare qualcosa senza ambiguità
          • Anonimo scrive:
            Re: win-maniac
            sai leggere qualche post più in alto ?vuoi un cut-paste ?
          • Anonimo scrive:
            Re: win-maniac
            - Scritto da: Anonimo
            Alla faccia di che ti lamenti?
          • Anonimo scrive:
            Re: win-maniac
            Alla faccia della ricchezza dei contenuti su questo forum.(troll)
        • Anonimo scrive:
          Re: win-maniac
          - Scritto da: Anonimo
          Risposta classica. Scontata. Tecnica.grazie. voleva esserlo e ci sono riuscito
          Si trova assieme alle emoticon del forum ?non mi risulta
          Dove posso farmi un forum in cui si discuta
          di wino-lino senza questa maranza da osteria
          ? perenne?non lo so. Fatti un giro e cerca.
      • Anonimo scrive:
        Re: win-maniac
        Risposta classica. Scontata. Tecnica.Si trova assieme alle emoticon del forum ?Dove posso farmi un forum in cui si discuta di wino-lino senza questa maranza da osteria ? perenne?ciaoJoe
    • Anonimo scrive:
      Re: win-maniac
      - Scritto da: Anonimo
      e non rispondete con i soliti discorsetti
      sulla libertà, open, close, source, driver,
      kernel, sono tutte chiacchere per i
      "Manajer". Le uniche cose che contano, anche
      per il vostro stipendio, è il conto
      economico e lo stato patrimoniale.questo è quello che pensi tu.Agisci di conseguenza, ma non impedire agli altri di fare altrettanto.Se non sei interessato ai discorsi di questo forum fattene un altro altrove
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
      - Scritto da: Anonimo
      Potreste essere sorpresi nel sapere che il
      software che utilizzate influenza la vostra
      salute. (cut)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
      - Scritto da: Anonimo
      Potreste essere sorpresi nel sapere che il
      software che utilizzate influenza la vostra
      salute. (cut)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
      - Scritto da: Anonimo
      Potreste essere sorpresi nel sapere che il
      software che utilizzate influenza la vostra
      salute. (cut)BELLISSIMA!!!:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux e la Salute. Leggete gente...

        Potreste essere sorpresi nel sapere che il
        software che utilizzate influenza la vostra
        salute. pensa, sono proprio sorpreso per te.Joe
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux e la Salute. Leggete gente...

        Potreste essere sorpresi nel sapere che il
        software che utilizzate influenza la vostra
        salute. pensa, sono proprio sorpreso per te.Joe
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
      - Scritto da: Anonimo
      Potreste essere sorpresi nel sapere che il
      software che utilizzate influenza la vostra
      salute. (cut)BELLISSIMA!!!:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
      - Scritto da: Anonimo[cut]
      Avete rotto con sta storia win-lin, quando
      pensate di non perdere tempo a sparavi
      ca**te a vicenda e lavorare invece ?Appunto, inizia a farlo tu per primo, visto che per scrivere la tua infinita sequenza di cavolate ha perso un bel po' di tempo...Se non sei interessato, agli argomenti trattati qui, cambia forum, nessuno ti obbliga a leggerlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
      - Scritto da: Anonimo[cut]
      Avete rotto con sta storia win-lin, quando
      pensate di non perdere tempo a sparavi
      ca**te a vicenda e lavorare invece ?Appunto, inizia a farlo tu per primo, visto che per scrivere la tua infinita sequenza di cavolate ha perso un bel po' di tempo...Se non sei interessato, agli argomenti trattati qui, cambia forum, nessuno ti obbliga a leggerlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
      ... e non ridete troppo...:-)Sinceramente, a parte gli errori grossolani(Solarus? NOME? ma fatemi il piacere...:-)) il testo è veramento comico... io mi sono veramente divertito a leggere le panzane che sono scritte in questo articolo... se questo è tutto quello che i pro-microsoft riescono a mettere in campo allora gli utenti e i programmatori Linux possono dormire sonni tranquilli.E prima che qualcuno mi attacchi voglio precisare che io non sono un utente LINUX ma che usando tutti i giorni windows e gestendo una piccola rete (una trentina) di computer, tocco con mano tutti i limiti e le idiozie di cui è farcito.Non ho molta esperienza con linux perché non ho abbastanza tempo da dedicare allo studio di questo SO quindi non posso pronunciarmi più di tanto su di esso, però lo conosco abbastanza per sorridere delle accuse mossegli contro dall'articolo in questione.Per concludere io non riesco proprio a capire tutte queste diatribe su quale OS sia meglio di un altro... ragazzi usate gli strumenti che vi servono e che secondo voi fanno meglio al caso vostro, non necessariamente quelli che sono acclamati come i migliori.Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
        è veramente e solamente comico.

        tocco con mano tutti i limiti e le idiozie di cui è farcito. vedi di studiarti win e configurarlo a dovere, senza piangere il morto, potrai sicuramente apprezzarne i vantaggi. troppo comodo quello che dici.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
          - Scritto da: Anonimo
          vedi di studiarti win e configurarlo a
          dovere, senza piangere il morto, potrai
          sicuramente apprezzarne i vantaggi. troppo
          comodo quello che dici.Mi inchino di fronte a chi certamente ne sa più di me, cmqguarda che non ho detto che Win non ha i suoi vantaggi, ho solo detto (o almeno volevo dire, forse mi sono spiegato male) che usandolo tutti giorni mi rendo conto che anch'esso ha i suoi limiti e le sue idiosincrasie. Probabilmente se usassi Linux tutti i giorni troverei qualcosa da dire anche su Linux.Volevo solo dire che non esiste il SO perfetto e che ognuno deve usare quello che, a seconda dei suoi gusti e delle sue conoscenze tecniche, risponde meglio alle sue esigenze.Che sia Linux, Win, MacOS, BeOS, AmigaOS, Solaris o altro poco importa, l'importante che vada bene a me e su questo non capisco perché qualcun altro deve venire a rompermi le scatole dicendomi che devo usare XYZ invece di YZW perché e migliore e se non lo uso non capisco niente di informatica.Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux e la Salute. Leggete gente...


            Mi inchino di fronte a chi certamente ne sa più di medove sta scritto?

            non capisco perché qualcun altro deve venire a rompermi

            le scatole dicendomi che devo usare XYZ invece di YZW

            perché e migliore e se non lo uso non capisco niente di informaticachi l'ha detto cosa devi usare ?L'unica cosa che pochi hanno capito è che abbiamo le [] [] piene de sti discorsi su chi è più bello e chi va più forte.De Gustibus.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
          - Scritto da: Anonimo
          vedi di studiarti win e configurarlo a
          dovere, senza piangere il morto, potrai
          sicuramente apprezzarne i vantaggi. troppo
          comodo quello che dici.Mi inchino di fronte a chi certamente ne sa più di me, cmqguarda che non ho detto che Win non ha i suoi vantaggi, ho solo detto (o almeno volevo dire, forse mi sono spiegato male) che usandolo tutti giorni mi rendo conto che anch'esso ha i suoi limiti e le sue idiosincrasie. Probabilmente se usassi Linux tutti i giorni troverei qualcosa da dire anche su Linux.Volevo solo dire che non esiste il SO perfetto e che ognuno deve usare quello che, a seconda dei suoi gusti e delle sue conoscenze tecniche, risponde meglio alle sue esigenze.Che sia Linux, Win, MacOS, BeOS, AmigaOS, Solaris o altro poco importa, l'importante che vada bene a me e su questo non capisco perché qualcun altro deve venire a rompermi le scatole dicendomi che devo usare XYZ invece di YZW perché e migliore e se non lo uso non capisco niente di informatica.Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux e la Salute. Leggete gente...


            Mi inchino di fronte a chi certamente ne sa più di medove sta scritto?

            non capisco perché qualcun altro deve venire a rompermi

            le scatole dicendomi che devo usare XYZ invece di YZW

            perché e migliore e se non lo uso non capisco niente di informaticachi l'ha detto cosa devi usare ?L'unica cosa che pochi hanno capito è che abbiamo le [] [] piene de sti discorsi su chi è più bello e chi va più forte.De Gustibus.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux e la Salute. Leggete gente...

            L'unica cosa che pochi hanno capito è che
            abbiamo le [] [] piene de sti discorsi su
            chi è più bello e chi va più forte.
            De Gustibus.infatti è proprio quello che ho detto io....Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux e la Salute. Leggete gente...

            L'unica cosa che pochi hanno capito è che
            abbiamo le [] [] piene de sti discorsi su
            chi è più bello e chi va più forte.
            De Gustibus.infatti è proprio quello che ho detto io....Saluti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
        è veramente e solamente comico.

        tocco con mano tutti i limiti e le idiozie di cui è farcito. vedi di studiarti win e configurarlo a dovere, senza piangere il morto, potrai sicuramente apprezzarne i vantaggi. troppo comodo quello che dici.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
      ... e non ridete troppo...:-)Sinceramente, a parte gli errori grossolani(Solarus? NOME? ma fatemi il piacere...:-)) il testo è veramento comico... io mi sono veramente divertito a leggere le panzane che sono scritte in questo articolo... se questo è tutto quello che i pro-microsoft riescono a mettere in campo allora gli utenti e i programmatori Linux possono dormire sonni tranquilli.E prima che qualcuno mi attacchi voglio precisare che io non sono un utente LINUX ma che usando tutti i giorni windows e gestendo una piccola rete (una trentina) di computer, tocco con mano tutti i limiti e le idiozie di cui è farcito.Non ho molta esperienza con linux perché non ho abbastanza tempo da dedicare allo studio di questo SO quindi non posso pronunciarmi più di tanto su di esso, però lo conosco abbastanza per sorridere delle accuse mossegli contro dall'articolo in questione.Per concludere io non riesco proprio a capire tutte queste diatribe su quale OS sia meglio di un altro... ragazzi usate gli strumenti che vi servono e che secondo voi fanno meglio al caso vostro, non necessariamente quelli che sono acclamati come i migliori.Saluti
    • postmaster scrive:
      Re: CUGGIN - MANIAC
      ... Mio cugggginooo .. mia ha detto che questo articolo e' falsissimo ..
    • postmaster scrive:
      Re: CUGGIN - MANIAC
      ... Mio cugggginooo .. mia ha detto che questo articolo e' falsissimo ..
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e la Salute. Leggete gente...

      controparte Linux e UNIX -- specialmente gli
      utenti di Solarus, di Red Hat, di NOME, di
      KDE e di Netscape, tra gli altri. bello soprattutto Soluarus e NOME
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e la Salute. Leggete gente...

      controparte Linux e UNIX -- specialmente gli
      utenti di Solarus, di Red Hat, di NOME, di
      KDE e di Netscape, tra gli altri. bello soprattutto Soluarus e NOME
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
      che fa male è bestemmiare dietro ad un programma che non si compila, passare le notti davanti ad un disassembler, sessioni e sessioni di kernel debigging...ma questo è il nostro mondo, e mi tengo orgogliosamente la mia ulcera
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
      che fa male è bestemmiare dietro ad un programma che non si compila, passare le notti davanti ad un disassembler, sessioni e sessioni di kernel debigging...ma questo è il nostro mondo, e mi tengo orgogliosamente la mia ulcera
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
      troppo ICOD fa male...
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
        - Scritto da: Anonimo
        troppo ICOD fa male...Quale icod intendi questo?http://www.icoddelosvinos.com/gli amanti di closed source probabilmentesi intendono di questo tipo di icod?:-Doppure questohttp://www.icod.org:-Davvinazzatamente tuo ELWOOD
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
        - Scritto da: Anonimo
        troppo ICOD fa male...Quale icod intendi questo?http://www.icoddelosvinos.com/gli amanti di closed source probabilmentesi intendono di questo tipo di icod?:-Doppure questohttp://www.icod.org:-Davvinazzatamente tuo ELWOOD
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
      troppo ICOD fa male...
    • Anonimo scrive:
      Re: Trollone
      Ma vattene affanculo va, te e ste cazzate
    • Anonimo scrive:
      Re: Trollone
      Ma vattene affanculo va, te e ste cazzate
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
      L'ultima volta che ho letto un cumulo di min*****e simili è stato in occasione del famoso articolo di panerai, non è che tu sei lui ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e la Salute. Leggete gente...
      L'ultima volta che ho letto un cumulo di min*****e simili è stato in occasione del famoso articolo di panerai, non è che tu sei lui ?
  • Anonimo scrive:
    Novell Claims Ownership of UNIX System V
    leggetevi l'ultima chicca della soap opera:http://slashdot.org/articles/03/05/28/1252229.shtml?tid=123&tid=130&tid=185&tid=190&tid=99Oggi stavo pensando... ma visto che ormai è riconosciuto ufficialmente dalla Bell che il telefono l'ha inventato Meucci.Perché non citiamo in giudizio la SCO per aver usato illegalmente il telefono per anni violando il brevetto di Meucci?Sì è passato più di un secolo, però per me abbiamo buone possibilità di vincere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Novell Claims Ownership of UNIX Syst

      Perché non citiamo in giudizio la SCO per
      aver usato illegalmente il telefono per anni
      violando il brevetto di Meucci?
      Sì è passato più di un secolo, però per me
      abbiamo buone possibilità di vincere.Ma invece di aprire la bocca a vanvera perche' non ti informi sulal differenza tra brevetto e copyright?SCO ha i diritti di copyright su un software, che e' lostesso di avere il copyright su un libro, su una musica,su una canzone .... su una qualsiasi opera di ingegno.I diritti di copyright valgono in quelle nazioni in cui sonoriconosciuti. Analogamente accade per i brevetti cheproteggono solo apparati e metodi di uso o di realizzazione degli apparati stessi o dei prodotti degliapparati (che possono contenere anche un software).In Europa non e' possibile brevettare un software chenon sia associato ad uno specifico hardware!!!!!!!!E' pero' possibile proteggere un software con il copyrightla cui durata nel tempo e' molto piu' lunga di un brevetto(per il brevetto e' 20 anni)!!!Quindi che cavolo c'entra la Bell e Meucci?Ciao, Davide.
      • Anonimo scrive:
        Re: Novell Claims Ownership of UNIX Syst
        - Scritto da: Anonimo
        Ciao, Davide.Davide = una persona totalmente priva di senso dell'umorismo (che tristezza d'uomo...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Novell Claims Ownership of UNIX Syst
        - Scritto da: Anonimo
        Ciao, Davide.Davide = una persona totalmente priva di senso dell'umorismo (che tristezza d'uomo...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Novell Claims Ownership of UNIX Syst
        - Scritto da: Anonimo

        Perché non citiamo in giudizio la SCO per

        aver usato illegalmente il telefono per
        anni

        violando il brevetto di Meucci?

        Sì è passato più di un secolo, però per me

        abbiamo buone possibilità di vincere.

        Ma invece di aprire la bocca a vanvera
        perche' non ti Ma te piuttosto non ci arrivi a capire che scherzava? Sei messo male, anziché litigare davanti a un monitor fatti una vacanza e vai a donne
      • Anonimo scrive:
        Re: Novell Claims Ownership of UNIX Syst
        - Scritto da: Anonimo

        Perché non citiamo in giudizio la SCO per

        aver usato illegalmente il telefono per
        anni

        violando il brevetto di Meucci?

        Sì è passato più di un secolo, però per me

        abbiamo buone possibilità di vincere.

        Ma invece di aprire la bocca a vanvera
        perche' non ti Ma te piuttosto non ci arrivi a capire che scherzava? Sei messo male, anziché litigare davanti a un monitor fatti una vacanza e vai a donne
    • Anonimo scrive:
      Re: Novell Claims Ownership of UNIX Syst

      Perché non citiamo in giudizio la SCO per
      aver usato illegalmente il telefono per anni
      violando il brevetto di Meucci?
      Sì è passato più di un secolo, però per me
      abbiamo buone possibilità di vincere.Ma invece di aprire la bocca a vanvera perche' non ti informi sulal differenza tra brevetto e copyright?SCO ha i diritti di copyright su un software, che e' lostesso di avere il copyright su un libro, su una musica,su una canzone .... su una qualsiasi opera di ingegno.I diritti di copyright valgono in quelle nazioni in cui sonoriconosciuti. Analogamente accade per i brevetti cheproteggono solo apparati e metodi di uso o di realizzazione degli apparati stessi o dei prodotti degliapparati (che possono contenere anche un software).In Europa non e' possibile brevettare un software chenon sia associato ad uno specifico hardware!!!!!!!!E' pero' possibile proteggere un software con il copyrightla cui durata nel tempo e' molto piu' lunga di un brevetto(per il brevetto e' 20 anni)!!!Quindi che cavolo c'entra la Bell e Meucci?Ciao, Davide.
    • Anonimo scrive:
      Re: Novell Claims Ownership of UNIX Syst
      - Scritto da: Anonimo
      leggetevi l'ultima chicca della soap opera:

      http://slashdot.org/articles/03/05/28/1252229ed ecco risolto il nodo della proprietà intellettuale."Novell announced some of the terms of the company's 1995 agreement to sell its Unix business to SCO. The shocking news is that Novell did not sell the Unix intellectual property to SCO. Instead, they sold SCO a license to develop, sell, and sub-license Unix. The title to Unix copyrights and patents remains with Novell. To back up this assertion, Novell refers to public records at the Library of Congress Copyright Office and the U.S. Patent Office."a proposito delle accuse di "copia selvaggia" mosse da parte di sco, novell ne fa un sol boccone:"Novell rejects SCO's accusations of plagiarism"ovvero: sco rimane sco-perta,Altro che bluff!! Sco non ha in mano neanche una carta scartina!
  • XavierX scrive:
    Linux fin dall'asilo!
    Uno dei maggiori ostacoli all'uso di Linux, sia da parte dell'utente medio sia da quello piu' "smart", e' l'essere cresciuti a pane e Windows.Ho visto utenti Mac in difficolta' con Win in cose che io ritengo scontatissimeLinux non e' complicato in se', direi che e' piu' "elaborato": rispetto al s.o. Microsoft offre piu' livelli di utilizzo, dalla modalita' "terminale" (permessi minimi, usi i programmi gia' installati, puoi fare solo alcune cose) alla modalita' "master of the kernel" (a un passo dall'assembler, intercetti e modifichi le chiamate al cuore del sistema)Io propongo di introdurre il pinguino fin dall'asilo (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux fin dall'asilo!

      Io propongo di introdurre il pinguino fin
      dall'asilo (linux) Ti denuncio per favoreggamento al maltrattamento di minori!:-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux fin dall'asilo!

      Io propongo di introdurre il pinguino fin
      dall'asilo (linux) Ti denuncio per favoreggamento al maltrattamento di minori!:-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux fin dall'asilo! NOOO pericoli
      fondati di invecchiamento precoce.poveri bimbi già oppressi dal pannolino-mutandina per farli diventare subito autonomi, merendine che li fanno diventare subito grandi (altrimenti la mamma come fa ad andare in palestra), giochi supeclementari per diventare dei piccoli enrico fermi a due anni (e gia pericolo perche alcuni bambini hanno prodotto biberon atomici e li hanno venduti a sadam uccel di bosco), borbandati da scene di sesso alla tv tanto che se accenni alla storia dell'ape e del fiore ad un bimbo di 4 anni quello ti prende grandemente per il deretano.ora non contenti anche linuz all'asilo, vogliamo dare questo paliolitico so ai nostri innocenti bebe, perchè annoiarli già in questa tenera eta, perchè opprimere le loro giornate in angoscianti ricerche di howto per far funzionare la scheda audio, oppure per installare un divx player, perchè fargli perdere tempo con un sistema che non ha nessun futuro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux fin dall'asilo! NOOO pericoli
      fondati di invecchiamento precoce.poveri bimbi già oppressi dal pannolino-mutandina per farli diventare subito autonomi, merendine che li fanno diventare subito grandi (altrimenti la mamma come fa ad andare in palestra), giochi supeclementari per diventare dei piccoli enrico fermi a due anni (e gia pericolo perche alcuni bambini hanno prodotto biberon atomici e li hanno venduti a sadam uccel di bosco), borbandati da scene di sesso alla tv tanto che se accenni alla storia dell'ape e del fiore ad un bimbo di 4 anni quello ti prende grandemente per il deretano.ora non contenti anche linuz all'asilo, vogliamo dare questo paliolitico so ai nostri innocenti bebe, perchè annoiarli già in questa tenera eta, perchè opprimere le loro giornate in angoscianti ricerche di howto per far funzionare la scheda audio, oppure per installare un divx player, perchè fargli perdere tempo con un sistema che non ha nessun futuro.
    • Anonimo scrive:
      Re: XavierX quante panzane che spari

      Eila Raist,ehi
      io invece sono da anni un pro redhat dalla
      5.0 in poi, con questo comunque sono in
      accordo con te linux != redhat
      ne ho provate diverse di distribuzioni dalla
      debian alla suse
      alla slackware e anche turbolinux, però alla
      fine sono tornato
      su redhat, forse per una mera questione di
      pigrizia o perche alla fine la base è sembre
      la medesima ... comunque sono
      abbastanza contento..
      premetto io piu che sistemista (anche se
      capita che faccia
      pure quello) sono piu orientato verso la
      parte sw e da quel punto di vista non ho mai
      trovato nessuna difficolta con tutte
      le versioni che ho usato ...
      Ho installato da pochi mese la 9.0 e
      patch-ata regolarmente
      e sino ad ora zero problemi ...
      debian rulez :)cmq ognuno usi quello che preferisce, finche` si puo` scegliere
      Vorrei rispondere al Ns amico pro-windows,
      un mio collega che mi spiace per lui ma usa
      il buon win,,,, , aggiune patch regolarmente
      ogni giorno sul suo XP e spesso dopo il
      patching, ha piu problemi di prima ...
      personalmente io con il mio "bimbo" non ho
      mai avuto problemi..

      Saluti
      :-)
      (linux)ciaoraist
    • Anonimo scrive:
      Re: XavierX quante panzane che spari

      Eila Raist,ehi
      io invece sono da anni un pro redhat dalla
      5.0 in poi, con questo comunque sono in
      accordo con te linux != redhat
      ne ho provate diverse di distribuzioni dalla
      debian alla suse
      alla slackware e anche turbolinux, però alla
      fine sono tornato
      su redhat, forse per una mera questione di
      pigrizia o perche alla fine la base è sembre
      la medesima ... comunque sono
      abbastanza contento..
      premetto io piu che sistemista (anche se
      capita che faccia
      pure quello) sono piu orientato verso la
      parte sw e da quel punto di vista non ho mai
      trovato nessuna difficolta con tutte
      le versioni che ho usato ...
      Ho installato da pochi mese la 9.0 e
      patch-ata regolarmente
      e sino ad ora zero problemi ...
      debian rulez :)cmq ognuno usi quello che preferisce, finche` si puo` scegliere
      Vorrei rispondere al Ns amico pro-windows,
      un mio collega che mi spiace per lui ma usa
      il buon win,,,, , aggiune patch regolarmente
      ogni giorno sul suo XP e spesso dopo il
      patching, ha piu problemi di prima ...
      personalmente io con il mio "bimbo" non ho
      mai avuto problemi..

      Saluti
      :-)
      (linux)ciaoraist
    • gerry scrive:
      Re: XavierX quante panzane che spari
      - Scritto da: Anonimo
      io l'unica cosa che so e che per mesi ho
      dovuto studiare per migliorare le conoscenze
      di win e dela sua API e apprendere vb, Hai fatto male, il fututro è C#, VB spero che lo dimentichino presto.Io ho imparato prima VB, da quando ho scoperto PHP mi chiedo quale mente malata ha partorito Basic.
      • Anonimo scrive:
        Re: XavierX quante panzane che spari
        - Scritto da: gerry
        - Scritto da: Anonimo


        io l'unica cosa che so e che per mesi ho

        dovuto studiare per migliorare le
        conoscenze

        di win e dela sua API e apprendere vb,

        Hai fatto male, il fututro è C#, VB spero
        che lo dimentichino presto.
        Io ho imparato prima VB, da quando ho
        scoperto PHP mi chiedo quale mente malata ha
        partorito Basic.incapacita di capire o ottusita galoppante, quando ho iniziato c'èra vb4.0.php se lo confronti con vb3 e vero ma con vb.net o c# non e neanche confrontabile.php e un linguaggio di script, un opportunità di programazione come tante altre, paragonarlo con un altro linguaggio e come paragonare mele con pere puo piacere o meno ma ti fermi li.sei troppo bambino speriamo che con il tempo tu cresca.
        • gerry scrive:
          Re: XavierX quante panzane che spari
          - Scritto da: Anonimo
          php se lo confronti con vb3 e vero ma con
          vb.net o c# non e neanche confrontabile.a me VB mi ha sempre fatto schifo, in ms ci sono cose migliori.C# sembra promettere bene.
          sei troppo bambino speriamo che con il tempo
          tu cresca.speriamo.
        • gerry scrive:
          Re: XavierX quante panzane che spari
          - Scritto da: Anonimo
          php se lo confronti con vb3 e vero ma con
          vb.net o c# non e neanche confrontabile.a me VB mi ha sempre fatto schifo, in ms ci sono cose migliori.C# sembra promettere bene.
          sei troppo bambino speriamo che con il tempo
          tu cresca.speriamo.
      • Anonimo scrive:
        Re: XavierX quante panzane che spari
        - Scritto da: gerry
        - Scritto da: Anonimo


        io l'unica cosa che so e che per mesi ho

        dovuto studiare per migliorare le
        conoscenze

        di win e dela sua API e apprendere vb,

        Hai fatto male, il fututro è C#, VB spero
        che lo dimentichino presto.
        Io ho imparato prima VB, da quando ho
        scoperto PHP mi chiedo quale mente malata ha
        partorito Basic.incapacita di capire o ottusita galoppante, quando ho iniziato c'èra vb4.0.php se lo confronti con vb3 e vero ma con vb.net o c# non e neanche confrontabile.php e un linguaggio di script, un opportunità di programazione come tante altre, paragonarlo con un altro linguaggio e come paragonare mele con pere puo piacere o meno ma ti fermi li.sei troppo bambino speriamo che con il tempo tu cresca.
    • gerry scrive:
      Re: XavierX quante panzane che spari
      - Scritto da: Anonimo
      io l'unica cosa che so e che per mesi ho
      dovuto studiare per migliorare le conoscenze
      di win e dela sua API e apprendere vb, Hai fatto male, il fututro è C#, VB spero che lo dimentichino presto.Io ho imparato prima VB, da quando ho scoperto PHP mi chiedo quale mente malata ha partorito Basic.
    • LaNberto scrive:
      Re: XavierX quante panzane che spari
      - Scritto da: Anonimo
      amico qui entriamo in altri discorsi se il
      prof. viene da un ambito universitario come
      me mi sembra molto strano che conosca solo
      win, anzi per esperienza personale quando ho
      iniziato a lavorare mi sono trovato molto
      male visto che conoscevo unix e il li
      linguaggio c, mentre le aziende richiedevano
      win e VB.Se il professore viene da Lettere, anche troppo se ha visto win 3.1...
      e grazie .doc IE sono uno standard de facto,
      peche spendere fior di milioni per abilitare
      un sito a gestire mozzilla galeon ecc....
      chi li usa..... nessuno, se tu e altri 4
      gatti li usate perchè far ricadere su di noi
      questa fostra scelta emarginante.Non è esatto: "abilitare" come scrivi (impropriamente) tu un sito per mozilla o altri non costa nulla, basta sviluppalo bene e non con FrontPage, l'unico editor che genera codice incompatibile (certo, un minimo di HTML lo dovresti conoscere però...)
      si lo vedo bill che porta pane e 500 euro ad
      un consigliere italiano mitico ma ba aio sì :)
      perche office xp io uso word97 da anni e
      ancora oggi non trovo nessuna esigenza di
      cambiare.Fino a che non riceverai documenti più nuovi...
      si e io per far fare una relazione ai miei
      studenti gli faccio usare vi, si me li vedo
      :r :irs :trbd dopo due secondi mi mannano a
      quel paese.e tu fagli usare Abiword

      ha ti sento open officeah, la h va di qua: cosa insegni tu?
      • Anonimo scrive:
        Re: LaNberto un altro frescone openaro
        - Scritto da: LaNberto

        - Scritto da: Anonimo


        amico qui entriamo in altri discorsi se il

        prof. viene da un ambito universitario
        come

        me mi sembra molto strano che conosca solo

        win, anzi per esperienza personale quando
        ho

        iniziato a lavorare mi sono trovato molto

        male visto che conoscevo unix e il li

        linguaggio c, mentre le aziende
        richiedevano

        win e VB.

        Se il professore viene da Lettere, anche
        troppo se ha visto win 3.1...
        se sono i professori di lettere che conosco io (voi siete solo bimbi al paragone) altro che 3.1

        e grazie .doc IE sono uno standard de
        facto,

        peche spendere fior di milioni per
        abilitare

        un sito a gestire mozzilla galeon ecc....

        chi li usa..... nessuno, se tu e altri 4

        gatti li usate perchè far ricadere su di
        noi

        questa fostra scelta emarginante.

        Non è esatto: "abilitare" come scrivi
        (impropriamente) tu un sito per mozilla o
        altri non costa nulla, basta sviluppalo benela parola test ti dice niente testare un sito di migliaia di pagine con tutti i browser esistenti a te sembra che non costi niente.
        e non con FrontPage, e perche chi te lo ha detto la mamma
        l'unico editor che
        genera codice incompatibile bo sogni o sei desto, e ovvio se tu in fase di creazione del sito web specifichi ottimizzato per ie6 cosa pretendi di vederlo su mozilla ahahhahahhahahahahahahahhaahahah
        (certo, un
        minimo di HTML lo dovresti conoscere
        però...)


        si lo vedo bill che porta pane e 500 euro
        ad

        un consigliere italiano mitico ma ba a

        io sì :)e si c'è anche chi crede alla mucca lilla.


        perche office xp io uso word97 da anni e

        ancora oggi non trovo nessuna esigenza di

        cambiare.

        Fino a che non riceverai documenti più
        nuovi...
        mail e me li faccio salvare in word97

        si e io per far fare una relazione ai miei

        studenti gli faccio usare vi, si me li
        vedo

        :r :irs :trbd dopo due secondi mi mannano
        a

        quel paese.

        e tu fagli usare Abiwordallora se estrai la mia risposta dal contesto e ovvio che sembra di aver detto una fesserie, il cialtrone precedente mi ha parlato delle distro linux minimali cioe quelle che non hanno l'x server e su quelle giusto vi edit ecc... puoi usare.



        ha ti sento open office

        ah, la h va di qua: cosa insegni tu?
        grandi commmpetenze d'informatica per farmi notare un errore di gramatica, ma perche postate se non sapete un caxxo
        • LaNberto scrive:
          Re: LaNberto un altro frescone openaro
          - Scritto da: Anonimo
          se sono i professori di lettere che conosco
          io (voi siete solo bimbi al paragone) altro
          che 3.1veramente qui l'unico bimbo mi pare che sia tu, trollone
          la parola test ti dice niente testare un
          sito di migliaia di pagine con tutti i
          browser esistenti a te sembra che non costi
          niente.Lo faccio quotidianamente e, se il sito è progtettato bene, non ce n'è nemmeno bisogno

          e non con FrontPage,

          e perche chi te lo ha detto la mammame lo hai detto tu, scrivendo le boiate che hai scritto


          l'unico editor che

          genera codice incompatibile

          bo sogni o sei desto, e ovvio se tu in fase
          di creazione del sito web specifichi
          ottimizzato per ie6 cosa pretendi di vederlo
          su mozilla ahahhahahhahahahahahahahhaahahahveramente i miei siti non hanno nessuna specificazione particolare. MA del resto essendo un lamer cosa pretendi?


          e tu fagli usare Abiword

          allora se estrai la mia risposta dal
          contesto e ovvio che sembra di aver detto
          una fesserie, il cialtrone precedente mi ha
          parlato delle distro linux minimali cioe
          quelle che non hanno l'x server e su quelle
          giusto vi edit ecc... puoi usare.sarebbero comunque adatte ai sistemi vecchi di cui parliamo. Inoltre ci sono ottimi editor di testi senza interfaccia grafica che fanno proprio quello che dovrebbero fare: editare testi. Pico per esempio

          grandi commmpetenze d'informatica per farmi
          notare un errore di gramatica, ma perche
          postate se non sapete un caxxoBeh, questa domanda la potremmo fare a te, sbruffoncello PS - si scrive cazzo
        • LaNberto scrive:
          Re: LaNberto un altro frescone openaro
          - Scritto da: Anonimo
          se sono i professori di lettere che conosco
          io (voi siete solo bimbi al paragone) altro
          che 3.1veramente qui l'unico bimbo mi pare che sia tu, trollone
          la parola test ti dice niente testare un
          sito di migliaia di pagine con tutti i
          browser esistenti a te sembra che non costi
          niente.Lo faccio quotidianamente e, se il sito è progtettato bene, non ce n'è nemmeno bisogno

          e non con FrontPage,

          e perche chi te lo ha detto la mammame lo hai detto tu, scrivendo le boiate che hai scritto


          l'unico editor che

          genera codice incompatibile

          bo sogni o sei desto, e ovvio se tu in fase
          di creazione del sito web specifichi
          ottimizzato per ie6 cosa pretendi di vederlo
          su mozilla ahahhahahhahahahahahahahhaahahahveramente i miei siti non hanno nessuna specificazione particolare. MA del resto essendo un lamer cosa pretendi?


          e tu fagli usare Abiword

          allora se estrai la mia risposta dal
          contesto e ovvio che sembra di aver detto
          una fesserie, il cialtrone precedente mi ha
          parlato delle distro linux minimali cioe
          quelle che non hanno l'x server e su quelle
          giusto vi edit ecc... puoi usare.sarebbero comunque adatte ai sistemi vecchi di cui parliamo. Inoltre ci sono ottimi editor di testi senza interfaccia grafica che fanno proprio quello che dovrebbero fare: editare testi. Pico per esempio

          grandi commmpetenze d'informatica per farmi
          notare un errore di gramatica, ma perche
          postate se non sapete un caxxoBeh, questa domanda la potremmo fare a te, sbruffoncello PS - si scrive cazzo
      • Anonimo scrive:
        Re: LaNberto un altro frescone openaro
        - Scritto da: LaNberto

        - Scritto da: Anonimo


        amico qui entriamo in altri discorsi se il

        prof. viene da un ambito universitario
        come

        me mi sembra molto strano che conosca solo

        win, anzi per esperienza personale quando
        ho

        iniziato a lavorare mi sono trovato molto

        male visto che conoscevo unix e il li

        linguaggio c, mentre le aziende
        richiedevano

        win e VB.

        Se il professore viene da Lettere, anche
        troppo se ha visto win 3.1...
        se sono i professori di lettere che conosco io (voi siete solo bimbi al paragone) altro che 3.1

        e grazie .doc IE sono uno standard de
        facto,

        peche spendere fior di milioni per
        abilitare

        un sito a gestire mozzilla galeon ecc....

        chi li usa..... nessuno, se tu e altri 4

        gatti li usate perchè far ricadere su di
        noi

        questa fostra scelta emarginante.

        Non è esatto: "abilitare" come scrivi
        (impropriamente) tu un sito per mozilla o
        altri non costa nulla, basta sviluppalo benela parola test ti dice niente testare un sito di migliaia di pagine con tutti i browser esistenti a te sembra che non costi niente.
        e non con FrontPage, e perche chi te lo ha detto la mamma
        l'unico editor che
        genera codice incompatibile bo sogni o sei desto, e ovvio se tu in fase di creazione del sito web specifichi ottimizzato per ie6 cosa pretendi di vederlo su mozilla ahahhahahhahahahahahahahhaahahah
        (certo, un
        minimo di HTML lo dovresti conoscere
        però...)


        si lo vedo bill che porta pane e 500 euro
        ad

        un consigliere italiano mitico ma ba a

        io sì :)e si c'è anche chi crede alla mucca lilla.


        perche office xp io uso word97 da anni e

        ancora oggi non trovo nessuna esigenza di

        cambiare.

        Fino a che non riceverai documenti più
        nuovi...
        mail e me li faccio salvare in word97

        si e io per far fare una relazione ai miei

        studenti gli faccio usare vi, si me li
        vedo

        :r :irs :trbd dopo due secondi mi mannano
        a

        quel paese.

        e tu fagli usare Abiwordallora se estrai la mia risposta dal contesto e ovvio che sembra di aver detto una fesserie, il cialtrone precedente mi ha parlato delle distro linux minimali cioe quelle che non hanno l'x server e su quelle giusto vi edit ecc... puoi usare.



        ha ti sento open office

        ah, la h va di qua: cosa insegni tu?
        grandi commmpetenze d'informatica per farmi notare un errore di gramatica, ma perche postate se non sapete un caxxo
    • LaNberto scrive:
      Re: XavierX quante panzane che spari
      - Scritto da: Anonimo
      amico qui entriamo in altri discorsi se il
      prof. viene da un ambito universitario come
      me mi sembra molto strano che conosca solo
      win, anzi per esperienza personale quando ho
      iniziato a lavorare mi sono trovato molto
      male visto che conoscevo unix e il li
      linguaggio c, mentre le aziende richiedevano
      win e VB.Se il professore viene da Lettere, anche troppo se ha visto win 3.1...
      e grazie .doc IE sono uno standard de facto,
      peche spendere fior di milioni per abilitare
      un sito a gestire mozzilla galeon ecc....
      chi li usa..... nessuno, se tu e altri 4
      gatti li usate perchè far ricadere su di noi
      questa fostra scelta emarginante.Non è esatto: "abilitare" come scrivi (impropriamente) tu un sito per mozilla o altri non costa nulla, basta sviluppalo bene e non con FrontPage, l'unico editor che genera codice incompatibile (certo, un minimo di HTML lo dovresti conoscere però...)
      si lo vedo bill che porta pane e 500 euro ad
      un consigliere italiano mitico ma ba aio sì :)
      perche office xp io uso word97 da anni e
      ancora oggi non trovo nessuna esigenza di
      cambiare.Fino a che non riceverai documenti più nuovi...
      si e io per far fare una relazione ai miei
      studenti gli faccio usare vi, si me li vedo
      :r :irs :trbd dopo due secondi mi mannano a
      quel paese.e tu fagli usare Abiword

      ha ti sento open officeah, la h va di qua: cosa insegni tu?
    • Anonimo scrive:
      Re: XavierX quante panzane che spari
      - Scritto da: Anonimo
      io l'unica cosa che so e che per mesi ho
      dovuto studiare per migliorare le conoscenze
      di win e dela sua API e apprendere vb, cosa
      che mi sarei evitato con un universita
      informatica più aderente ad i canoni
      aziendali, invece che giochichiare con c e
      unix.Per le piccole aziende forse può andare bene, però nel mondo esistono anche aziende con sistemi informativi seri, lo sai?
      infatti la MS ha introdotto nel suo office
      2003 XML quindi finalmente ha tappato la
      bocca a te e a tutti quelli che hanno rotto
      le gonadi con sto fatto per anni.
      ma dai! ascolti troppo la pubblicità :D
      come fai a paccare un buco in tempi celeri,
      gia MS quando pacca e testa non può coprire
      tutte le configurazioni hw e sw (vedasi gli
      ultimi problemi avuti), e tu parli di pach
      rapide, Veramente Linux gira su più configurazioni e architetture di Win (che gira solo su una), pensa te...
      ho mio dio spero che non ti vengaoh mio dio spero che tu impari l'uso delle h...
      • Anonimo scrive:
        Re: quanti open ottusi

        Per le piccole aziende forse può andare
        bene, però nel mondo esistono anche aziende
        con sistemi informativi seri, lo sai?
        si cobol ahahahaha sistemi seri ahahahhhahahhahhahahte prego nun me fa ride che me appapotto come na merda

        Veramente Linux gira su più configurazioni e
        architetture di Win (che gira solo su una),
        pensa te...
        ahahahahha gira su tutte, ma se non sfrutta le peculiarità dell'architettura sottostante a che me serve, se la cpu cippalippa sfrutta il descrittor dei processi hw, mentre lino lo fa ancora in sw a me che me serve.io se voglio un altra la scelgo e ci uso l'SO più performante e adatto.e come dare una ferrari ad un vecchietto bella a ferrari ma il vecchietto e lento lento.

        ho mio dio spero che non ti venga

        oh mio dio spero che tu impari l'uso delle
        h...o mio dio spero che ti passi la open malattia a lungo andare cronicizza in ottusita permanente.
        • Anonimo scrive:
          Re: quanti open ottusi
          - Scritto da: Anonimo


          ho mio dio spero che non ti venga



          oh mio dio spero che tu impari l'uso delle

          h...

          o mio dio spero che ti passi la open
          malattia a lungo andare cronicizza in
          ottusita permanente.o mio dio o il tuola grammatica non è un'opinione, gnurant
          • Anonimo scrive:
            Re: quanti open ottusi
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            ho mio dio spero che non ti venga





            oh mio dio spero che tu impari l'uso
            delle


            h...



            o mio dio spero che ti passi la open

            malattia a lungo andare cronicizza in

            ottusita permanente.

            o mio dio o il tuo

            la grammatica non è un'opinione, gnurantpoche argomentazzioni informatiche, ma dai non ti offendere c'è di peggio nella vita che essere un petulante ignorante.
          • Anonimo scrive:
            Re: quanti open ottusi
            - Scritto da: Anonimo
            poche argomentazzioni informatiche, ma dai
            non ti offendere c'è di peggio nella vita
            che essere un petulante ignorante.e come fai a saperlo?
          • Anonimo scrive:
            Re: quanti open ottusi
            - Scritto da: Anonimo
            poche argomentazzioni informatiche, ma dai
            non ti offendere c'è di peggio nella vita
            che essere un petulante ignorante.e come fai a saperlo?
          • Anonimo scrive:
            Re: quanti open ottusi
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            ho mio dio spero che non ti venga





            oh mio dio spero che tu impari l'uso
            delle


            h...



            o mio dio spero che ti passi la open

            malattia a lungo andare cronicizza in

            ottusita permanente.

            o mio dio o il tuo

            la grammatica non è un'opinione, gnurantpoche argomentazzioni informatiche, ma dai non ti offendere c'è di peggio nella vita che essere un petulante ignorante.
        • Anonimo scrive:
          Re: quanti open ottusi
          - Scritto da: Anonimo


          ho mio dio spero che non ti venga



          oh mio dio spero che tu impari l'uso delle

          h...

          o mio dio spero che ti passi la open
          malattia a lungo andare cronicizza in
          ottusita permanente.o mio dio o il tuola grammatica non è un'opinione, gnurant
        • HackerProf scrive:
          Re: quanti open ottusi
          - Scritto da: Anonimo

          Per le piccole aziende forse può andare

          bene, però nel mondo esistono anche
          aziende

          con sistemi informativi seri, lo sai?



          si cobol ahahahaha sistemi seri
          ahahahhhahahhahhahah
          te prego nun me fa ride che me appapotto
          come na merdaPremetto io non lo conosco il cobol ma in passato ho lavoratocon dei 4GL che hai tuoi VB o .NET danno della gran polverevoglio vedere il tuo Vb spazzolarsi un archivio di 10 20 milionidi record !!!





          Veramente Linux gira su più
          configurazioni e

          architetture di Win (che gira solo su
          una),

          pensa te...



          ahahahahha gira su tutte, ma se non sfrutta
          le peculiarità dell'architettura sottostante
          a che me serve, se la cpu cippalippa sfrutta
          il descrittor dei processi hw, mentre lino
          lo fa ancora in sw a me che me serve.Questa l'hai letta su topolin vero :-)

          io se voglio un altra la scelgo e ci uso
          l'SO più performante e adatto.
          e come dare una ferrari ad un vecchietto
          bella a ferrari ma il vecchietto e lento
          lento.



          ho mio dio spero che non ti venga



          oh mio dio spero che tu impari l'uso delle

          h...

          o mio dio spero che ti passi la open
          malattia a lungo andare cronicizza in
          ottusita permanente.la winzozzeria spesso provoca degli IMA, o dei TIA conparalisi permanenti al S.N.C ...:-)
          • Anonimo scrive:
            Re: quanti open ottusi
            - Scritto da: HackerProf

            - Scritto da: Anonimo


            Per le piccole aziende forse può andare


            bene, però nel mondo esistono anche

            aziende


            con sistemi informativi seri, lo sai?






            si cobol ahahahaha sistemi seri

            ahahahhhahahhahhahah

            te prego nun me fa ride che me appapotto

            come na merda

            Premetto io non lo conosco il cobol ma in
            passato ho lavorato
            con dei 4GL che hai tuoi VB o .NET danno
            della gran polvere
            voglio vedere il tuo Vb spazzolarsi un
            archivio di 10 20 milioni
            di record !!!mi stai parlando di un db o di un linguaggio di programmazione.comunque che c'è vo vb.net apro un po di thread e mentre un thread elabora un record un altro li legge e ai voglia a velocità. monti tutto per caricare i record su un sql server 2000 e hai voglia a milioni di record che elabori.che dire guardati sto sito che vale più di mille parole.www.tpc.org e guarda chi è primo.
            Questa l'hai letta su topolin vero :-)no studiando cioe quello che non fai tu sono buono e quindi ti erudisco anche se non è il mio compito:la gestione dei descrittori di processo che in linux è fatta ancora quasi esclusivamente via software ma che nelle architetture intel si può avvalere oramai di un sistema totalmente automatizzato per agevolare le prestazioni degli OS in base alle necessità, vogliamo parlare dei lock e dei semafori che ormai nella maggior parte dei casi possono essere HW only e li sono ancora fatti con dei campi sulle strutture dati ecc.............quindi a che serve essere multi architettura se non sfrutti le peculiarita che ti aiutano ad essere veloce, quindi il tutto e solo fumo negli occhi.

            la winzozzeria spesso provoca degli IMA, o
            dei TIA con
            paralisi permanenti al S.N.C ...

            :-)
            grandi argomenti complimenti almeno su questo forum prima si poteva parlare con veri openaro ora al massimo ci trovi qualche cretinetti in cerca di svago.
          • HackerProf scrive:
            Re: quanti open ottusi
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: HackerProf



            - Scritto da: Anonimo



            Per le piccole aziende forse può
            andare



            bene, però nel mondo esistono anche


            aziende



            con sistemi informativi seri, lo
            sai?









            si cobol ahahahaha sistemi seri


            ahahahhhahahhahhahah


            te prego nun me fa ride che me
            appapotto


            come na merda



            Premetto io non lo conosco il cobol ma in

            passato ho lavorato

            con dei 4GL che hai tuoi VB o .NET danno

            della gran polvere

            voglio vedere il tuo Vb spazzolarsi un

            archivio di 10 20 milioni

            di record !!!


            mi stai parlando di un db o di un linguaggio
            di programmazione.ti parlo di un 4GL !!!

            comunque che c'è vo vb.net apro un po di
            thread e mentre un thread elabora un record
            un altro li legge e ai voglia a velocità.

            monti tutto per caricare i record su un sql
            server 2000 e hai voglia a milioni di record
            che elabori.Be quanto parlo di 10 / 20 milioni di record ovviamentedi parlo di db seri e macchine serie quindo o unix, linux,sgi,hp,aix,as400 ... su altre macchine mole di dati cosielevati e impensabile gestirle !!!

            che dire guardati sto sito che vale più di
            mille parole.
            www.tpc.org e guarda chi è primo.



            Questa l'hai letta su topolin vero :-)

            no studiando cioe quello che non fai tu sono
            buono e quindi ti erudisco anche se non è il
            mio compito:Perche premere dei tastini a caso e delle finestrelle e studiare, in 13 anni di software penso di averlo letto almenoun 20 di libri di programmazione dall'assambler al C al java ..ho lavorato su almeno 10 S.O diversi ... quindi non mi venire a dare dell'ignorante (nel senso di ignorare ovviamente)

            la gestione dei descrittori di processo che
            in linux è fatta ancora quasi esclusivamente
            via software
            ma che nelle architetture intel si può
            avvalere oramai di un sistema totalmente
            automatizzato per agevolare le prestazioni
            degli OS in base alle necessità, vogliamo
            parlare dei lock e dei semafori che ormai
            nella maggior parte dei casi
            possono essere HW only e li sono ancorapeccato che tu non sappia nemmeno cosa e' un semaforoo un lock o un signal ...ma dai ...
            fatti con dei campi sulle strutture dati
            ecc.............bravo bravo legati ad un hardware hai capito veramente tutto della portabilita dei sistemi operativi ...


            quindi a che serve essere multi architettura
            se non sfrutti le peculiarita che ti aiutano
            ad essere veloce, quindi il tutto e solo
            fumo negli occhi.Hai mai parlato di portabilita di un sistema operativa e ovvioche non puoi avvalerti di accessi diretti all'hardware cosi ticastri le palle ... vedi windows ....




            la winzozzeria spesso provoca degli IMA, o

            dei TIA con

            paralisi permanenti al S.N.C ...



            :-)




            grandi argomenti complimenti almeno su
            questo forum prima si poteva parlare con
            veri openaro ora al massimo ci trovi qualche
            cretinetti in cerca di svago.peccato che tu cretinetto winzozzaro non sappia nemmenocosa sia un TIA o un IMA ....:-)(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: quanti open ottusi
            - Scritto da: HackerProf

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: HackerProf





            - Scritto da: Anonimo




            Per le piccole aziende forse può

            andare




            bene, però nel mondo esistono
            anche



            aziende




            con sistemi informativi seri, lo

            sai?












            si cobol ahahahaha sistemi seri



            ahahahhhahahhahhahah



            te prego nun me fa ride che me

            appapotto



            come na merda





            Premetto io non lo conosco il cobol ma
            in


            passato ho lavorato


            con dei 4GL che hai tuoi VB o .NET
            danno


            della gran polvere


            voglio vedere il tuo Vb spazzolarsi un


            archivio di 10 20 milioni


            di record !!!





            mi stai parlando di un db o di un
            linguaggio

            di programmazione.

            ti parlo di un 4GL !!!




            comunque che c'è vo vb.net apro un po di

            thread e mentre un thread elabora un
            record

            un altro li legge e ai voglia a velocità.



            monti tutto per caricare i record su un
            sql

            server 2000 e hai voglia a milioni di
            record

            che elabori.

            Be quanto parlo di 10 / 20 milioni di record
            ovviamente
            di parlo di db seri e macchine serie quindo
            o unix, linux,sgi,hp,aix,as400 ... su altre
            macchine mole di dati cosi
            elevati e impensabile gestirle !!!




            che dire guardati sto sito che vale più di

            mille parole.

            www.tpc.org e guarda chi è primo.






            Questa l'hai letta su topolin vero :-)



            no studiando cioe quello che non fai tu
            sono

            buono e quindi ti erudisco anche se non è
            il

            mio compito:

            Perche premere dei tastini a caso e delle
            finestrelle e studiare, in 13 anni di
            software penso di averlo letto almeno
            un 20 di libri di programmazione
            dall'assambler al C al java ..
            ho lavorato su almeno 10 S.O diversi ...
            quindi non mi venire a dare dell'ignorante
            (nel senso di ignorare ovviamente)




            la gestione dei descrittori di processo
            che

            in linux è fatta ancora quasi
            esclusivamente

            via software

            ma che nelle architetture intel si può

            avvalere oramai di un sistema totalmente

            automatizzato per agevolare le
            prestazioni

            degli OS in base alle necessità, vogliamo

            parlare dei lock e dei semafori che ormai

            nella maggior parte dei casi

            possono essere HW only e li sono ancora
            peccato che tu non sappia nemmeno cosa e' un
            semaforo
            o un lock o un signal ...ma dai ...


            fatti con dei campi sulle strutture dati

            ecc.............

            bravo bravo legati ad un hardware hai capito
            veramente tutto
            della portabilita dei sistemi operativi ...





            quindi a che serve essere multi
            architettura

            se non sfrutti le peculiarita che ti
            aiutano

            ad essere veloce, quindi il tutto e solo

            fumo negli occhi.

            Hai mai parlato di portabilita di un sistema
            operativa e ovvio
            che non puoi avvalerti di accessi diretti
            all'hardware cosi ti
            castri le palle ... vedi windows ....









            la winzozzeria spesso provoca degli
            IMA, o


            dei TIA con


            paralisi permanenti al S.N.C ...





            :-)








            grandi argomenti complimenti almeno su

            questo forum prima si poteva parlare con

            veri openaro ora al massimo ci trovi
            qualche

            cretinetti in cerca di svago.

            peccato che tu cretinetto winzozzaro non
            sappia nemmeno
            cosa sia un TIA o un IMA ....
            :-)
            (linux)

            incredibile sei riuscito ha schivare ogni mia affermazione con i soliti luoghi comuni complimenti come gia detto questo forum e abitato solo da openari cretinetti in cerca di svago.
          • Anonimo scrive:
            Re: quanti open ottusi


            incredibile sei riuscito ha schivare ogni
            mia affermazione con i soliti luoghi comuni
            complimenti come gia detto questo forum e
            abitato solo da openari cretinetti in cerca
            di svago.Aggiungerei di sistemisti WINZOZZ(così per dire) mani rubate all'agricoltura.Il tuo futuro? Pommidori.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: quanti open ottusi
            - Scritto da: Anonimo




            incredibile sei riuscito ha schivare ogni

            mia affermazione con i soliti luoghi
            comuni

            complimenti come gia detto questo forum e

            abitato solo da openari cretinetti in
            cerca

            di svago.

            Aggiungerei di sistemisti WINZOZZ(così per
            dire) mani rubate all'agricoltura.ma vuoi mettere e il vero lavoro l'industria primaria senza che te compri nel ipermercato.
            Il tuo futuro? Pommidori.NETmeglio pommidori.net che niente.linuz, quello che rimarra quando l'ibm verra batostata ahahhahahhhahhaahhhaahahhahahhahaahhahhhahhhahahahahhahahahahhaahhahahahahahahahhma tanto che ve frega c'è hurd ahhahahahhaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahahahahhahhahahhahahhahhhhhhhhhhahahahahhahahhahahahahhahahahahahhahahahahhahhah
          • Anonimo scrive:
            Re: quanti open ottusi
            - Scritto da: Anonimo




            incredibile sei riuscito ha schivare ogni

            mia affermazione con i soliti luoghi
            comuni

            complimenti come gia detto questo forum e

            abitato solo da openari cretinetti in
            cerca

            di svago.

            Aggiungerei di sistemisti WINZOZZ(così per
            dire) mani rubate all'agricoltura.ma vuoi mettere e il vero lavoro l'industria primaria senza che te compri nel ipermercato.
            Il tuo futuro? Pommidori.NETmeglio pommidori.net che niente.linuz, quello che rimarra quando l'ibm verra batostata ahahhahahhhahhaahhhaahahhahahhahaahhahhhahhhahahahahhahahahahhaahhahahahahahahahhma tanto che ve frega c'è hurd ahhahahahhaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahahahahhahhahahhahahhahhhhhhhhhhahahahahhahahhahahahahhahahahahahhahahahahhahhah
          • Anonimo scrive:
            Re: quanti open ottusi


            incredibile sei riuscito ha schivare ogni
            mia affermazione con i soliti luoghi comuni
            complimenti come gia detto questo forum e
            abitato solo da openari cretinetti in cerca
            di svago.Aggiungerei di sistemisti WINZOZZ(così per dire) mani rubate all'agricoltura.Il tuo futuro? Pommidori.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: quanti open ottusi
            - Scritto da: HackerProf

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: HackerProf





            - Scritto da: Anonimo




            Per le piccole aziende forse può

            andare




            bene, però nel mondo esistono
            anche



            aziende




            con sistemi informativi seri, lo

            sai?












            si cobol ahahahaha sistemi seri



            ahahahhhahahhahhahah



            te prego nun me fa ride che me

            appapotto



            come na merda





            Premetto io non lo conosco il cobol ma
            in


            passato ho lavorato


            con dei 4GL che hai tuoi VB o .NET
            danno


            della gran polvere


            voglio vedere il tuo Vb spazzolarsi un


            archivio di 10 20 milioni


            di record !!!





            mi stai parlando di un db o di un
            linguaggio

            di programmazione.

            ti parlo di un 4GL !!!




            comunque che c'è vo vb.net apro un po di

            thread e mentre un thread elabora un
            record

            un altro li legge e ai voglia a velocità.



            monti tutto per caricare i record su un
            sql

            server 2000 e hai voglia a milioni di
            record

            che elabori.

            Be quanto parlo di 10 / 20 milioni di record
            ovviamente
            di parlo di db seri e macchine serie quindo
            o unix, linux,sgi,hp,aix,as400 ... su altre
            macchine mole di dati cosi
            elevati e impensabile gestirle !!!




            che dire guardati sto sito che vale più di

            mille parole.

            www.tpc.org e guarda chi è primo.






            Questa l'hai letta su topolin vero :-)



            no studiando cioe quello che non fai tu
            sono

            buono e quindi ti erudisco anche se non è
            il

            mio compito:

            Perche premere dei tastini a caso e delle
            finestrelle e studiare, in 13 anni di
            software penso di averlo letto almeno
            un 20 di libri di programmazione
            dall'assambler al C al java ..
            ho lavorato su almeno 10 S.O diversi ...
            quindi non mi venire a dare dell'ignorante
            (nel senso di ignorare ovviamente)




            la gestione dei descrittori di processo
            che

            in linux è fatta ancora quasi
            esclusivamente

            via software

            ma che nelle architetture intel si può

            avvalere oramai di un sistema totalmente

            automatizzato per agevolare le
            prestazioni

            degli OS in base alle necessità, vogliamo

            parlare dei lock e dei semafori che ormai

            nella maggior parte dei casi

            possono essere HW only e li sono ancora
            peccato che tu non sappia nemmeno cosa e' un
            semaforo
            o un lock o un signal ...ma dai ...


            fatti con dei campi sulle strutture dati

            ecc.............

            bravo bravo legati ad un hardware hai capito
            veramente tutto
            della portabilita dei sistemi operativi ...





            quindi a che serve essere multi
            architettura

            se non sfrutti le peculiarita che ti
            aiutano

            ad essere veloce, quindi il tutto e solo

            fumo negli occhi.

            Hai mai parlato di portabilita di un sistema
            operativa e ovvio
            che non puoi avvalerti di accessi diretti
            all'hardware cosi ti
            castri le palle ... vedi windows ....









            la winzozzeria spesso provoca degli
            IMA, o


            dei TIA con


            paralisi permanenti al S.N.C ...





            :-)








            grandi argomenti complimenti almeno su

            questo forum prima si poteva parlare con

            veri openaro ora al massimo ci trovi
            qualche

            cretinetti in cerca di svago.

            peccato che tu cretinetto winzozzaro non
            sappia nemmeno
            cosa sia un TIA o un IMA ....
            :-)
            (linux)

            incredibile sei riuscito ha schivare ogni mia affermazione con i soliti luoghi comuni complimenti come gia detto questo forum e abitato solo da openari cretinetti in cerca di svago.
          • HackerProf scrive:
            Re: quanti open ottusi
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: HackerProf



            - Scritto da: Anonimo



            Per le piccole aziende forse può
            andare



            bene, però nel mondo esistono anche


            aziende



            con sistemi informativi seri, lo
            sai?









            si cobol ahahahaha sistemi seri


            ahahahhhahahhahhahah


            te prego nun me fa ride che me
            appapotto


            come na merda



            Premetto io non lo conosco il cobol ma in

            passato ho lavorato

            con dei 4GL che hai tuoi VB o .NET danno

            della gran polvere

            voglio vedere il tuo Vb spazzolarsi un

            archivio di 10 20 milioni

            di record !!!


            mi stai parlando di un db o di un linguaggio
            di programmazione.ti parlo di un 4GL !!!

            comunque che c'è vo vb.net apro un po di
            thread e mentre un thread elabora un record
            un altro li legge e ai voglia a velocità.

            monti tutto per caricare i record su un sql
            server 2000 e hai voglia a milioni di record
            che elabori.Be quanto parlo di 10 / 20 milioni di record ovviamentedi parlo di db seri e macchine serie quindo o unix, linux,sgi,hp,aix,as400 ... su altre macchine mole di dati cosielevati e impensabile gestirle !!!

            che dire guardati sto sito che vale più di
            mille parole.
            www.tpc.org e guarda chi è primo.



            Questa l'hai letta su topolin vero :-)

            no studiando cioe quello che non fai tu sono
            buono e quindi ti erudisco anche se non è il
            mio compito:Perche premere dei tastini a caso e delle finestrelle e studiare, in 13 anni di software penso di averlo letto almenoun 20 di libri di programmazione dall'assambler al C al java ..ho lavorato su almeno 10 S.O diversi ... quindi non mi venire a dare dell'ignorante (nel senso di ignorare ovviamente)

            la gestione dei descrittori di processo che
            in linux è fatta ancora quasi esclusivamente
            via software
            ma che nelle architetture intel si può
            avvalere oramai di un sistema totalmente
            automatizzato per agevolare le prestazioni
            degli OS in base alle necessità, vogliamo
            parlare dei lock e dei semafori che ormai
            nella maggior parte dei casi
            possono essere HW only e li sono ancorapeccato che tu non sappia nemmeno cosa e' un semaforoo un lock o un signal ...ma dai ...
            fatti con dei campi sulle strutture dati
            ecc.............bravo bravo legati ad un hardware hai capito veramente tutto della portabilita dei sistemi operativi ...


            quindi a che serve essere multi architettura
            se non sfrutti le peculiarita che ti aiutano
            ad essere veloce, quindi il tutto e solo
            fumo negli occhi.Hai mai parlato di portabilita di un sistema operativa e ovvioche non puoi avvalerti di accessi diretti all'hardware cosi ticastri le palle ... vedi windows ....




            la winzozzeria spesso provoca degli IMA, o

            dei TIA con

            paralisi permanenti al S.N.C ...



            :-)




            grandi argomenti complimenti almeno su
            questo forum prima si poteva parlare con
            veri openaro ora al massimo ci trovi qualche
            cretinetti in cerca di svago.peccato che tu cretinetto winzozzaro non sappia nemmenocosa sia un TIA o un IMA ....:-)(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: quanti open ottusi
            - Scritto da: HackerProf

            - Scritto da: Anonimo


            Per le piccole aziende forse può andare


            bene, però nel mondo esistono anche

            aziende


            con sistemi informativi seri, lo sai?






            si cobol ahahahaha sistemi seri

            ahahahhhahahhahhahah

            te prego nun me fa ride che me appapotto

            come na merda

            Premetto io non lo conosco il cobol ma in
            passato ho lavorato
            con dei 4GL che hai tuoi VB o .NET danno
            della gran polvere
            voglio vedere il tuo Vb spazzolarsi un
            archivio di 10 20 milioni
            di record !!!mi stai parlando di un db o di un linguaggio di programmazione.comunque che c'è vo vb.net apro un po di thread e mentre un thread elabora un record un altro li legge e ai voglia a velocità. monti tutto per caricare i record su un sql server 2000 e hai voglia a milioni di record che elabori.che dire guardati sto sito che vale più di mille parole.www.tpc.org e guarda chi è primo.
            Questa l'hai letta su topolin vero :-)no studiando cioe quello che non fai tu sono buono e quindi ti erudisco anche se non è il mio compito:la gestione dei descrittori di processo che in linux è fatta ancora quasi esclusivamente via software ma che nelle architetture intel si può avvalere oramai di un sistema totalmente automatizzato per agevolare le prestazioni degli OS in base alle necessità, vogliamo parlare dei lock e dei semafori che ormai nella maggior parte dei casi possono essere HW only e li sono ancora fatti con dei campi sulle strutture dati ecc.............quindi a che serve essere multi architettura se non sfrutti le peculiarita che ti aiutano ad essere veloce, quindi il tutto e solo fumo negli occhi.

            la winzozzeria spesso provoca degli IMA, o
            dei TIA con
            paralisi permanenti al S.N.C ...

            :-)
            grandi argomenti complimenti almeno su questo forum prima si poteva parlare con veri openaro ora al massimo ci trovi qualche cretinetti in cerca di svago.
        • HackerProf scrive:
          Re: quanti open ottusi
          - Scritto da: Anonimo

          Per le piccole aziende forse può andare

          bene, però nel mondo esistono anche
          aziende

          con sistemi informativi seri, lo sai?



          si cobol ahahahaha sistemi seri
          ahahahhhahahhahhahah
          te prego nun me fa ride che me appapotto
          come na merdaPremetto io non lo conosco il cobol ma in passato ho lavoratocon dei 4GL che hai tuoi VB o .NET danno della gran polverevoglio vedere il tuo Vb spazzolarsi un archivio di 10 20 milionidi record !!!





          Veramente Linux gira su più
          configurazioni e

          architetture di Win (che gira solo su
          una),

          pensa te...



          ahahahahha gira su tutte, ma se non sfrutta
          le peculiarità dell'architettura sottostante
          a che me serve, se la cpu cippalippa sfrutta
          il descrittor dei processi hw, mentre lino
          lo fa ancora in sw a me che me serve.Questa l'hai letta su topolin vero :-)

          io se voglio un altra la scelgo e ci uso
          l'SO più performante e adatto.
          e come dare una ferrari ad un vecchietto
          bella a ferrari ma il vecchietto e lento
          lento.



          ho mio dio spero che non ti venga



          oh mio dio spero che tu impari l'uso delle

          h...

          o mio dio spero che ti passi la open
          malattia a lungo andare cronicizza in
          ottusita permanente.la winzozzeria spesso provoca degli IMA, o dei TIA conparalisi permanenti al S.N.C ...:-)
      • Anonimo scrive:
        Re: quanti open ottusi

        Per le piccole aziende forse può andare
        bene, però nel mondo esistono anche aziende
        con sistemi informativi seri, lo sai?
        si cobol ahahahaha sistemi seri ahahahhhahahhahhahahte prego nun me fa ride che me appapotto come na merda

        Veramente Linux gira su più configurazioni e
        architetture di Win (che gira solo su una),
        pensa te...
        ahahahahha gira su tutte, ma se non sfrutta le peculiarità dell'architettura sottostante a che me serve, se la cpu cippalippa sfrutta il descrittor dei processi hw, mentre lino lo fa ancora in sw a me che me serve.io se voglio un altra la scelgo e ci uso l'SO più performante e adatto.e come dare una ferrari ad un vecchietto bella a ferrari ma il vecchietto e lento lento.

        ho mio dio spero che non ti venga

        oh mio dio spero che tu impari l'uso delle
        h...o mio dio spero che ti passi la open malattia a lungo andare cronicizza in ottusita permanente.
    • Anonimo scrive:
      Re: XavierX quante panzane che spari
      - Scritto da: Anonimo
      io l'unica cosa che so e che per mesi ho
      dovuto studiare per migliorare le conoscenze
      di win e dela sua API e apprendere vb, cosa
      che mi sarei evitato con un universita
      informatica più aderente ad i canoni
      aziendali, invece che giochichiare con c e
      unix.Per le piccole aziende forse può andare bene, però nel mondo esistono anche aziende con sistemi informativi seri, lo sai?
      infatti la MS ha introdotto nel suo office
      2003 XML quindi finalmente ha tappato la
      bocca a te e a tutti quelli che hanno rotto
      le gonadi con sto fatto per anni.
      ma dai! ascolti troppo la pubblicità :D
      come fai a paccare un buco in tempi celeri,
      gia MS quando pacca e testa non può coprire
      tutte le configurazioni hw e sw (vedasi gli
      ultimi problemi avuti), e tu parli di pach
      rapide, Veramente Linux gira su più configurazioni e architetture di Win (che gira solo su una), pensa te...
      ho mio dio spero che non ti vengaoh mio dio spero che tu impari l'uso delle h...
  • Anonimo scrive:
    Usare Linux nei desktop?? BAH!
    A me non frega nulla se lo standard e' windows, mac oppure linux. Ma onestamente dare in mano un desktop linux a chi di computer ne capisce poco (i lavoratori agli sportelli della PA) mi sembra una cosa sbagliata. Se si parla di server posso anche essere d'accordo, ma per l'utente medio che gia' non sa dove mettersi le mani con windows, usare linux e' pura follia. E' inutile che ci giriamo attorno: linux e' OSTICO da gestire soprattutto e la minima modifica al sistema desume conoscenze non richiedibili alla persona media. Potete anche continuare questa crociata, ma linux nei desktop per uso di massa e' pura demagogia.Pomy
  • Anonimo scrive:
    Usare Linux nei desktop?? BAH!
    A me non frega nulla se lo standard e' windows, mac oppure linux. Ma onestamente dare in mano un desktop linux a chi di computer ne capisce poco (i lavoratori agli sportelli della PA) mi sembra una cosa sbagliata. Se si parla di server posso anche essere d'accordo, ma per l'utente medio che gia' non sa dove mettersi le mani con windows, usare linux e' pura follia. E' inutile che ci giriamo attorno: linux e' OSTICO da gestire soprattutto e la minima modifica al sistema desume conoscenze non richiedibili alla persona media. Potete anche continuare questa crociata, ma linux nei desktop per uso di massa e' pura demagogia.Pomy
    • Anonimo scrive:
      Re: Usare Linux nei desktop? Ottimo!
      - Scritto da: Anonimo
      A me non frega nulla se lo standard e'
      windows, mac oppure linux. Ma onestamente
      dare in mano un desktop linux a chi di
      computer ne capisce poco (i lavoratori agli
      sportelli della PA) mi sembra una cosa
      sbagliata. io invece ho fatto formazione sia per l'uso destop di Windows che per Mandrake Linux.Ho notato una pari difficoltà d'uso
      • Anonimo scrive:
        Re: Usare Linux nei desktop? Ottimo!
        - Scritto da: Anonimo
        Ho notato una pari difficoltà d'uso
        Mah... a me piace linux. E' interessante, bello tutto quello che vuoi... però se uno mi dice che è facile da usare quanto windows è in malafede. Per il momento è meno intuitivo. Certo rispetto a prima ha fatto passi da gigante.Bisogna anche calcolare che appunto i dipendenti medi hanno già molte difficolta nel fare poche cose con windows.
        • Anonimo scrive:
          Re: Usare Linux nei desktop? Ottimo!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Ho notato una pari difficoltà d'uso



          Mah... a me piace linux. E' interessante,
          bello tutto quello che vuoi... però se uno
          mi dice che è facile da usare quanto windows
          è in malafede. Sei sicuro? forse sei tu che non hai l'esperienza di formazione adatta a valutare, non credi?
          Certo rispetto a prima ha fatto
          passi da gigante.ecco qua: è la tua esperienza d'utente evidentemente esperto che ti fa vedere più difficoltà di quante ne esitano?
          Bisogna anche calcolare che appunto i
          dipendenti medi hanno già molte difficolta
          nel fare poche cose con windows.Per mia esperienza (faccio formazione) un utente medio a far le cose necessarie se la cava tanto in win che con lin
        • Anonimo scrive:
          Re: Usare Linux nei desktop? Ottimo!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Ho notato una pari difficoltà d'uso



          Mah... a me piace linux. E' interessante,
          bello tutto quello che vuoi... però se uno
          mi dice che è facile da usare quanto windows
          è in malafede. Sei sicuro? forse sei tu che non hai l'esperienza di formazione adatta a valutare, non credi?
          Certo rispetto a prima ha fatto
          passi da gigante.ecco qua: è la tua esperienza d'utente evidentemente esperto che ti fa vedere più difficoltà di quante ne esitano?
          Bisogna anche calcolare che appunto i
          dipendenti medi hanno già molte difficolta
          nel fare poche cose con windows.Per mia esperienza (faccio formazione) un utente medio a far le cose necessarie se la cava tanto in win che con lin
      • Anonimo scrive:
        Re: Usare Linux nei desktop? Ottimo!
        - Scritto da: Anonimo
        Ho notato una pari difficoltà d'uso
        Mah... a me piace linux. E' interessante, bello tutto quello che vuoi... però se uno mi dice che è facile da usare quanto windows è in malafede. Per il momento è meno intuitivo. Certo rispetto a prima ha fatto passi da gigante.Bisogna anche calcolare che appunto i dipendenti medi hanno già molte difficolta nel fare poche cose con windows.
      • Anonimo scrive:
        Re:Usare Linux nei desktop? montare il
        dischetto
        io invece ho fatto formazione sia per l'uso
        destop di Windows che per Mandrake Linux.

        Ho notato una pari difficoltà d'uso

        infatti vai ha spiegare a mimmo gargiulo che per salvare una pratica sul dischetto, oppure caricare una procedura da cd-rom, che lo deve montare, quello te guarda fa finta di aver capito e quando gli arriva una procedura da caricare da dischetto se cala giu i pantaloni e comincia a sfondare il driver del dischetto, c'è da ridere se è un addetto allo sportello.
        • Anonimo scrive:
          Re:Usare Linux nei desktop? montare il
          - Scritto da: Anonimo
          dischetto


          io invece ho fatto formazione sia per
          l'uso

          destop di Windows che per Mandrake Linux.



          Ho notato una pari difficoltà d'uso






          infatti vai ha spiegare a mimmo gargiulo che
          per salvare una pratica sul dischetto,
          oppure caricare una procedura da cd-rom, che
          lo deve montare, quello te guarda fa finta
          di aver capito e quando gli arriva una
          procedura da caricare da dischetto se cala
          giu i pantaloni e comincia a sfondare il
          driver del dischetto, c'è da ridere se è un
          addetto allo sportello.Si vede che non hai MAI usato Linux o se l'hai fatto ci hai dato una rapida occhiata (max un giorno) e poi hai formattato...Mai sentito parlare di "automount" ?Mai usato per esempio Mandrake ? Lo installa di default.
          • Anonimo scrive:
            Re:Usare Linux nei desktop? montare il
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            dischetto




            io invece ho fatto formazione sia per

            l'uso


            destop di Windows che per Mandrake
            Linux.





            Ho notato una pari difficoltà d'uso











            infatti vai ha spiegare a mimmo gargiulo
            che

            per salvare una pratica sul dischetto,

            oppure caricare una procedura da cd-rom,
            che

            lo deve montare, quello te guarda fa finta

            di aver capito e quando gli arriva una

            procedura da caricare da dischetto se cala

            giu i pantaloni e comincia a sfondare il

            driver del dischetto, c'è da ridere se è
            un

            addetto allo sportello.

            Si vede che non hai MAI usato Linux o se
            l'hai fatto ci hai dato una rapida occhiata
            (max un giorno) e poi hai formattato...

            Mai sentito parlare di "automount" ?
            Mai usato per esempio Mandrake ? Lo installa
            di default.si se funziona e comodo
          • Anonimo scrive:
            Re:Usare Linux nei desktop? montare il
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            dischetto




            io invece ho fatto formazione sia per

            l'uso


            destop di Windows che per Mandrake
            Linux.





            Ho notato una pari difficoltà d'uso











            infatti vai ha spiegare a mimmo gargiulo
            che

            per salvare una pratica sul dischetto,

            oppure caricare una procedura da cd-rom,
            che

            lo deve montare, quello te guarda fa finta

            di aver capito e quando gli arriva una

            procedura da caricare da dischetto se cala

            giu i pantaloni e comincia a sfondare il

            driver del dischetto, c'è da ridere se è
            un

            addetto allo sportello.

            Si vede che non hai MAI usato Linux o se
            l'hai fatto ci hai dato una rapida occhiata
            (max un giorno) e poi hai formattato...

            Mai sentito parlare di "automount" ?
            Mai usato per esempio Mandrake ? Lo installa
            di default.si se funziona e comodo
        • Anonimo scrive:
          Re:Usare Linux nei desktop? montare il
          - Scritto da: Anonimo
          dischetto


          io invece ho fatto formazione sia per
          l'uso

          destop di Windows che per Mandrake Linux.



          Ho notato una pari difficoltà d'uso






          infatti vai ha spiegare a mimmo gargiulo che
          per salvare una pratica sul dischetto,
          oppure caricare una procedura da cd-rom, che
          lo deve montare, quello te guarda fa finta
          di aver capito e quando gli arriva una
          procedura da caricare da dischetto se cala
          giu i pantaloni e comincia a sfondare il
          driver del dischetto, c'è da ridere se è un
          addetto allo sportello.Si vede che non hai MAI usato Linux o se l'hai fatto ci hai dato una rapida occhiata (max un giorno) e poi hai formattato...Mai sentito parlare di "automount" ?Mai usato per esempio Mandrake ? Lo installa di default.
    • postmaster scrive:
      Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
      Guarda .. gli operatori allo sportello sono dei piccoli robottini ... gli dici cosa e come fare .. e loro eseguono .. che sia gnome, kde, windos, terminale 3270, 5250 .. e che cavolo di interfaccia tu voglia .. tra qualche decennio sara' vocale .. sveglia .. !!!il demagogo .. sei tu !- Scritto da: Anonimo
      A me non frega nulla se lo standard e'
      windows, mac oppure linux. Ma onestamente
      dare in mano un desktop linux a chi di
      computer ne capisce poco (i lavoratori agli
      sportelli della PA) mi sembra una cosa
      sbagliata. Se si parla di server posso anche
      essere d'accordo, ma per l'utente medio che
      gia' non sa dove mettersi le mani con
      windows, usare linux e' pura follia. E'
      inutile che ci giriamo attorno: linux e'
      OSTICO da gestire soprattutto e la minima
      modifica al sistema desume conoscenze non
      richiedibili alla persona media. Potete
      anche continuare questa crociata, ma linux
      nei desktop per uso di massa e' pura
      demagogia.

      Pomy
      • Anonimo scrive:
        Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
        - Scritto da: postmaster


        Guarda .. gli operatori allo sportello sono
        dei piccoli
        robottini ... gli dici cosa e come fare .. e
        loro eseguono ..
        che sia gnome, kde, windos, terminale 3270,
        5250 ..
        e che cavolo di interfaccia tu voglia Rimane il fatto che per l'utente medio linux non e' usabileDite pure quello che volete ma e' cosi'. E te lo dice uno che sviluppa una libreria in C con licenza GPL perche' l'unica che c'era decente (LEDA) e' diventata a pagamento. Quindi non sono fazioso, ma obiettivo.Pomy
        • SiN scrive:
          Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
          - Scritto da: Anonimo
          Rimane il fatto che per l'utente medio linux
          non e' usabile
          scusa, ma...l'utente medio non è quello che suil lavoro col PC fa40% scrive testi con Word10% fa tabelle con Excel10% fa semplici fogli di calcolo con Excel30% fa presentazioni con Powerpoint5% cerca aterial informativo su internet con ExplorerOra, vuoi dirmi che tutte queste cose non si possono fare facilmente con una Suse, con KDE e son OO?
          • Anonimo scrive:
            Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
            -
            l'utente medio non è quello che suil lavoro
            col PC fa

            40% scrive testi con Word
            10% fa tabelle con Excel
            10% fa semplici fogli di calcolo con Excel
            30% fa presentazioni con Powerpoint
            5% cerca aterial informativo su internet con
            ExplorerMolta piu' internet e molto meno ufficio.......Comunque secondo me linux rimane poco user-friendly. Ma ribadisco che non e' una presa in favore di windows. La microsoft ha le sue responsabilita', ma fare sempre crociate anti windows lo ritengo redicolo.Pomy
          • Anonimo scrive:
            Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
            Magari INSTALLARE, GESTIRE e CONFIGURARE una Linux box non sarà facile come fare le stesse cose con Windows.Nota però che l'impiegato comunale NON deve fare le azioni sopra descritte, deve solo navigare in internet, scrivere testi ed usare fogli elettronici, se non addirittura usare una sola ed unica applicazione custom o addirittura in emulazione terminale (per esempio per immettere dati nel database dell'anagrafe comunale).Anzi, se non mette le mani nel sistema operativo è meglio e questa segregazione dei privilegi, a Linux (ed anche a windows, per carità) funziona egregiamente.dove sta quindi la difficoltà ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
            Magari INSTALLARE, GESTIRE e CONFIGURARE una Linux box non sarà facile come fare le stesse cose con Windows.Nota però che l'impiegato comunale NON deve fare le azioni sopra descritte, deve solo navigare in internet, scrivere testi ed usare fogli elettronici, se non addirittura usare una sola ed unica applicazione custom o addirittura in emulazione terminale (per esempio per immettere dati nel database dell'anagrafe comunale).Anzi, se non mette le mani nel sistema operativo è meglio e questa segregazione dei privilegi, a Linux (ed anche a windows, per carità) funziona egregiamente.dove sta quindi la difficoltà ?
          • SiN scrive:
            Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
            - Scritto da: Anonimo

            40% scrive testi con Word

            10% fa tabelle con Excel

            10% fa semplici fogli di calcolo con Excel

            30% fa presentazioni con Powerpoint

            5% cerca aterial informativo su internet
            con

            Explorer

            Molta piu' internet e molto meno
            ufficio......A maggior ragione, allora!
            La
            microsoft ha le sue responsabilita', ma fare
            sempre crociate anti windows lo ritengo
            redicolo.Non si tratta di crociate.Personalmente HO necessità di usare Win perchè uso anche del SW chil cui corrispondente Linux non esiste o fa acqua.Ma io NON sono affatto un utente medio, anzi!La maggior parte dei miei colleghi potrebbe agevolmente usare Linux, invece
          • SiN scrive:
            Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
            - Scritto da: Anonimo

            40% scrive testi con Word

            10% fa tabelle con Excel

            10% fa semplici fogli di calcolo con Excel

            30% fa presentazioni con Powerpoint

            5% cerca aterial informativo su internet
            con

            Explorer

            Molta piu' internet e molto meno
            ufficio......A maggior ragione, allora!
            La
            microsoft ha le sue responsabilita', ma fare
            sempre crociate anti windows lo ritengo
            redicolo.Non si tratta di crociate.Personalmente HO necessità di usare Win perchè uso anche del SW chil cui corrispondente Linux non esiste o fa acqua.Ma io NON sono affatto un utente medio, anzi!La maggior parte dei miei colleghi potrebbe agevolmente usare Linux, invece
          • Anonimo scrive:
            Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
            -
            l'utente medio non è quello che suil lavoro
            col PC fa

            40% scrive testi con Word
            10% fa tabelle con Excel
            10% fa semplici fogli di calcolo con Excel
            30% fa presentazioni con Powerpoint
            5% cerca aterial informativo su internet con
            ExplorerMolta piu' internet e molto meno ufficio.......Comunque secondo me linux rimane poco user-friendly. Ma ribadisco che non e' una presa in favore di windows. La microsoft ha le sue responsabilita', ma fare sempre crociate anti windows lo ritengo redicolo.Pomy
        • SiN scrive:
          Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
          - Scritto da: Anonimo
          Rimane il fatto che per l'utente medio linux
          non e' usabile
          scusa, ma...l'utente medio non è quello che suil lavoro col PC fa40% scrive testi con Word10% fa tabelle con Excel10% fa semplici fogli di calcolo con Excel30% fa presentazioni con Powerpoint5% cerca aterial informativo su internet con ExplorerOra, vuoi dirmi che tutte queste cose non si possono fare facilmente con una Suse, con KDE e son OO?
        • Anonimo scrive:
          Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
          - Scritto da: Anonimo
          Rimane il fatto che per l'utente medio linux
          non e' usabile
          Dite pure quello che volete ma e' cosi'. E
          te lo dice uno che sviluppa una libreria in
          C con licenza GPL perche' l'unica che c'era
          decente (LEDA) e' diventata a pagamento.
          Quindi non sono fazioso, ma obiettivo.

          PomyForse perchè non hai fiducia nelle capacità degli "utenti medi"....Mia nipote ha 8 anni, ed "usa" il PC per disegnare e giocare online sul sito di Barbie, ma non ha problemi a usare la mia linux-box con KDE......Il fatto dipende dall'apertura mentale e dal training... non certo dallo strumento (Linux o Windows)Agli americani medi una macchina con il cambio manuale fa spavento perchè sono abituati a quello automatico, ma tutti quelli che ho conosciuto (e sono tanti) non hanno avuto problemi quando sono stati trasferiti in Europa si sono trovati ad usarlo (anzi si sono divertiti di più a guidare e una volta ritornati negli USA hanno quasi tutti acquistato macchine con il cambio manuale).
        • Anonimo scrive:
          Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
          - Scritto da: Anonimo
          Rimane il fatto che per l'utente medio linux
          non e' usabile
          Dite pure quello che volete ma e' cosi'. E
          te lo dice uno che sviluppa una libreria in
          C con licenza GPL perche' l'unica che c'era
          decente (LEDA) e' diventata a pagamento.
          Quindi non sono fazioso, ma obiettivo.

          PomyForse perchè non hai fiducia nelle capacità degli "utenti medi"....Mia nipote ha 8 anni, ed "usa" il PC per disegnare e giocare online sul sito di Barbie, ma non ha problemi a usare la mia linux-box con KDE......Il fatto dipende dall'apertura mentale e dal training... non certo dallo strumento (Linux o Windows)Agli americani medi una macchina con il cambio manuale fa spavento perchè sono abituati a quello automatico, ma tutti quelli che ho conosciuto (e sono tanti) non hanno avuto problemi quando sono stati trasferiti in Europa si sono trovati ad usarlo (anzi si sono divertiti di più a guidare e una volta ritornati negli USA hanno quasi tutti acquistato macchine con il cambio manuale).
      • Anonimo scrive:
        Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
        - Scritto da: postmaster


        Guarda .. gli operatori allo sportello sono
        dei piccoli
        robottini ... gli dici cosa e come fare .. e
        loro eseguono ..
        che sia gnome, kde, windos, terminale 3270,
        5250 ..
        e che cavolo di interfaccia tu voglia Rimane il fatto che per l'utente medio linux non e' usabileDite pure quello che volete ma e' cosi'. E te lo dice uno che sviluppa una libreria in C con licenza GPL perche' l'unica che c'era decente (LEDA) e' diventata a pagamento. Quindi non sono fazioso, ma obiettivo.Pomy
    • postmaster scrive:
      Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
      Guarda .. gli operatori allo sportello sono dei piccoli robottini ... gli dici cosa e come fare .. e loro eseguono .. che sia gnome, kde, windos, terminale 3270, 5250 .. e che cavolo di interfaccia tu voglia .. tra qualche decennio sara' vocale .. sveglia .. !!!il demagogo .. sei tu !- Scritto da: Anonimo
      A me non frega nulla se lo standard e'
      windows, mac oppure linux. Ma onestamente
      dare in mano un desktop linux a chi di
      computer ne capisce poco (i lavoratori agli
      sportelli della PA) mi sembra una cosa
      sbagliata. Se si parla di server posso anche
      essere d'accordo, ma per l'utente medio che
      gia' non sa dove mettersi le mani con
      windows, usare linux e' pura follia. E'
      inutile che ci giriamo attorno: linux e'
      OSTICO da gestire soprattutto e la minima
      modifica al sistema desume conoscenze non
      richiedibili alla persona media. Potete
      anche continuare questa crociata, ma linux
      nei desktop per uso di massa e' pura
      demagogia.

      Pomy
    • Anonimo scrive:
      Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
      Ad onore del vero occorre dire che anche con installazioni Win2K "seriamente fatte" si possono ottenere desktop non modificabili dall'utente dove non si può installare altre applicazioni al di fuori di quelle consentite, etc, etc.In ogni caso io preferisco e supporto l'opensource .
    • Anonimo scrive:
      Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
      Ad onore del vero occorre dire che anche con installazioni Win2K "seriamente fatte" si possono ottenere desktop non modificabili dall'utente dove non si può installare altre applicazioni al di fuori di quelle consentite, etc, etc.In ogni caso io preferisco e supporto l'opensource .
    • Anonimo scrive:
      Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
      - Scritto da: Anonimo
      E'
      inutile che ci giriamo attorno: linux e'
      OSTICO da gestire soprattutto e la minima
      modifica al sistema desume conoscenze non
      richiedibili alla persona media. Potete
      anche continuare questa crociata, ma linux
      nei desktop per uso di massa e' pura
      demagogia.Certo e' ostico da gestire. Ma in situazioni complesse questo e' vero per tutti i sistemi. E' anche per questo che esistono i sistemisti. L'utente finale si trova la macchina gia' configurata e con interfaccia user-friendly. E anche una persona media e' tranquillamente in grado di usarla.M.
    • Anonimo scrive:
      Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
      - Scritto da: Anonimo
      E'
      inutile che ci giriamo attorno: linux e'
      OSTICO da gestire soprattutto e la minima
      modifica al sistema desume conoscenze non
      richiedibili alla persona media. Potete
      anche continuare questa crociata, ma linux
      nei desktop per uso di massa e' pura
      demagogia.Certo e' ostico da gestire. Ma in situazioni complesse questo e' vero per tutti i sistemi. E' anche per questo che esistono i sistemisti. L'utente finale si trova la macchina gia' configurata e con interfaccia user-friendly. E anche una persona media e' tranquillamente in grado di usarla.M.
    • Anonimo scrive:
      Re: ostico da gestire ?
      faccio l' amministratore di sisemi linux. io amministro i sistemi. gli impiegati si devono limitare ad usarli. e non avendo la password di root, appunto, usano e basta. altro che gestire, guai a loro!!!ivan
    • Anonimo scrive:
      Re: ostico da gestire ?
      faccio l' amministratore di sisemi linux. io amministro i sistemi. gli impiegati si devono limitare ad usarli. e non avendo la password di root, appunto, usano e basta. altro che gestire, guai a loro!!!ivan
    • Anonimo scrive:
      Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
      - Scritto da: Anonimo
      Entrano con la loro password e accedono
      soltanto alla loro home directory. IPrimo problema: il manager vuole la pass di amministrazione, perche' lui non e' un utente normale come tutti gli altri... lui e' il *M*anager. E ti sei gia' fottuto la sicurezza/stabilita' dell'accrocchio. E non dirmi che non e' vero, altrimenti e' chiaro che non hai esperienze aziendali. Piu' si va in alto meno si sa' e piu' si pretende di sapere.
      documenti li possono salvare in una
      directory condivisa a cui accedono usando
      Samba Secondo problema: una asl (esempio che citavi tu) ha almeno 10 tipologie di utenti (questo vede quello ma non quell'altro, pero' nel suo gruppo c'e' qualcuno che vede anche quell'altro ma non quell'altro ancora). Come ci organizziamo con la gestione diritti unix che ricorda il totocalcio 1X2?
      Qualsiasi personalizzazione o modifica a
      parametri si puo' fare dal CED da remoto via
      webmin o altre tecniche tradizionali come
      Telnet, SSH ecc.Mai sentito parlare di terminal services?
      • Anonimo scrive:
        Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
        Sarà anche 1X2 ma spiegami per piacere come faccio a fare in modo che un utente sotto windows appartenente al gruppo USERS possa attaccare una telecamera (la prima volta) senza chiamare il povero amministratore che gli installa i driver ? O come faccio a fare in modo che masterizzi (senza usare le patch della ahead) ?Sarà anche 1X2 ma a me pare che active directory abbia 2000 policy ma mai quelle che servono, mentre con 1X2 le cose dette sopra le faccio con 2 comandi (chmod 664 /dev/cdrecord; chown .users /dev/cdrecord).Inoltre linux supporta volendo anche LDAP e le ACL (su XFS) quindi è perfettamente equipotente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
          - Scritto da: Anonimo
          Sarà anche 1X2 ma spiegami per piacere come
          faccio a fare in modo che un utente sotto
          windows appartenente al gruppo USERS possa
          attaccare una telecamera (la prima volta)
          senza chiamare il povero amministratore che
          gli installa i driver ? Aggia', dimenticavo che con linux un utente qualunque puo' ricompilarsi e sostituire il kernel da solo. Che sbadato.
          O come faccio a fare
          in modo che masterizzi (senza usare le patch
          della ahead) ?Sarebbe? Io sono sotto 2000 come user e masterizzo (easycd) senza il minimo problema.
          Sarà anche 1X2 ma a me pare che active
          directory abbia 2000 policy ma mai quelle
          che servono, mentre con 1X2 le cose dette
          sopra le faccio con 2 comandi (chmod 664
          /dev/cdrecord; chown .users /dev/cdrecord).Risposta da uno che non ha mai visto ne i diritti ntfs, ne il pannello utenti dell'AD. Guarda che non si parla dei gruppi predefiniti (administrators, users), ma quelli che ti crei tu e dei quali puoi plasmare i diritti come meglio credi.
          Inoltre linux supporta volendo anche LDAP e
          le ACL (su XFS) quindi è perfettamente
          equipotente.Ah... ecco... L'installer della Redhat 9 non serve piu'... Qui ci vuole il Tecnico (con la T maiuscola) che ti ricompila il kernelozzo. Ed il Tecnico ti e' gia' costato piu' della licenza di Win.
        • Anonimo scrive:
          Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
          - Scritto da: Anonimo
          Sarà anche 1X2 ma spiegami per piacere come
          faccio a fare in modo che un utente sotto
          windows appartenente al gruppo USERS possa
          attaccare una telecamera (la prima volta)
          senza chiamare il povero amministratore che
          gli installa i driver ? Aggia', dimenticavo che con linux un utente qualunque puo' ricompilarsi e sostituire il kernel da solo. Che sbadato.
          O come faccio a fare
          in modo che masterizzi (senza usare le patch
          della ahead) ?Sarebbe? Io sono sotto 2000 come user e masterizzo (easycd) senza il minimo problema.
          Sarà anche 1X2 ma a me pare che active
          directory abbia 2000 policy ma mai quelle
          che servono, mentre con 1X2 le cose dette
          sopra le faccio con 2 comandi (chmod 664
          /dev/cdrecord; chown .users /dev/cdrecord).Risposta da uno che non ha mai visto ne i diritti ntfs, ne il pannello utenti dell'AD. Guarda che non si parla dei gruppi predefiniti (administrators, users), ma quelli che ti crei tu e dei quali puoi plasmare i diritti come meglio credi.
          Inoltre linux supporta volendo anche LDAP e
          le ACL (su XFS) quindi è perfettamente
          equipotente.Ah... ecco... L'installer della Redhat 9 non serve piu'... Qui ci vuole il Tecnico (con la T maiuscola) che ti ricompila il kernelozzo. Ed il Tecnico ti e' gia' costato piu' della licenza di Win.
      • Anonimo scrive:
        Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
        Sarà anche 1X2 ma spiegami per piacere come faccio a fare in modo che un utente sotto windows appartenente al gruppo USERS possa attaccare una telecamera (la prima volta) senza chiamare il povero amministratore che gli installa i driver ? O come faccio a fare in modo che masterizzi (senza usare le patch della ahead) ?Sarà anche 1X2 ma a me pare che active directory abbia 2000 policy ma mai quelle che servono, mentre con 1X2 le cose dette sopra le faccio con 2 comandi (chmod 664 /dev/cdrecord; chown .users /dev/cdrecord).Inoltre linux supporta volendo anche LDAP e le ACL (su XFS) quindi è perfettamente equipotente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
        - Scritto da: Anonimo[cut]
        Primo problema: il manager vuole la pass di
        amministrazione, perche' lui non e' un
        utente normale come tutti gli altri... lui
        e' il *M*anager. E ti sei gia' fottuto la
        sicurezza/stabilita' dell'accrocchio. E non
        dirmi che non e' vero, altrimenti e' chiaro
        che non hai esperienze aziendali. Piu' si va
        in alto meno si sa' e piu' si pretende di
        sapere.Ma dove lavori ?Da me la password di amministrazione non l'ha nemmeno il CEO ! Figuriamoci il "manager" !Se la dirigenza non riesce a comprendere concetti come questo, beh.. allora è tutto fiato sprecato !Tanto vale chiudere il reparto IT e che lasciare che ogni impiegato si arrangi da solo e vada a comprarsi il proprio PC nel grande magazzino che preferisce !
      • Anonimo scrive:
        Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
        - Scritto da: Anonimo[cut]
        Primo problema: il manager vuole la pass di
        amministrazione, perche' lui non e' un
        utente normale come tutti gli altri... lui
        e' il *M*anager. E ti sei gia' fottuto la
        sicurezza/stabilita' dell'accrocchio. E non
        dirmi che non e' vero, altrimenti e' chiaro
        che non hai esperienze aziendali. Piu' si va
        in alto meno si sa' e piu' si pretende di
        sapere.Ma dove lavori ?Da me la password di amministrazione non l'ha nemmeno il CEO ! Figuriamoci il "manager" !Se la dirigenza non riesce a comprendere concetti come questo, beh.. allora è tutto fiato sprecato !Tanto vale chiudere il reparto IT e che lasciare che ogni impiegato si arrangi da solo e vada a comprarsi il proprio PC nel grande magazzino che preferisce !
    • Anonimo scrive:
      Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
      - Scritto da: Anonimo
      Entrano con la loro password e accedono
      soltanto alla loro home directory. IPrimo problema: il manager vuole la pass di amministrazione, perche' lui non e' un utente normale come tutti gli altri... lui e' il *M*anager. E ti sei gia' fottuto la sicurezza/stabilita' dell'accrocchio. E non dirmi che non e' vero, altrimenti e' chiaro che non hai esperienze aziendali. Piu' si va in alto meno si sa' e piu' si pretende di sapere.
      documenti li possono salvare in una
      directory condivisa a cui accedono usando
      Samba Secondo problema: una asl (esempio che citavi tu) ha almeno 10 tipologie di utenti (questo vede quello ma non quell'altro, pero' nel suo gruppo c'e' qualcuno che vede anche quell'altro ma non quell'altro ancora). Come ci organizziamo con la gestione diritti unix che ricorda il totocalcio 1X2?
      Qualsiasi personalizzazione o modifica a
      parametri si puo' fare dal CED da remoto via
      webmin o altre tecniche tradizionali come
      Telnet, SSH ecc.Mai sentito parlare di terminal services?
    • nop scrive:
      Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
      Il maggior problema di Linux è anche la sua forza... la libertà di scegliere....Sulla base del kernel puoi creare infinite configurazioni che alla fine vanno a creare confusione...Le cose sarebbero migliori, secondo me, se non ci fossero KDE e GNOME ma ci fosse un unico DE(escludo gli altri perchè, pur validi, meno usati/intuitivi).Io sono sempre convinto che per unà realta come la PA la soluzione migliore sarebbero i buoni e vecchi terminali!Non vedo cmq nessun problema a dare ad un utente non skillato Windows anziche Linux(anziche' BeOS) tanto in ogni caso andrà istruito...Il problema sorge per gli utenti casalinghi che Linux se lo devono configurare......
      • Anonimo scrive:
        Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
        - Scritto da: nop
        Il problema sorge per gli utenti casalinghi
        che Linux se lo devono configurare......Scusa, si sta parlando dell'uso di Linux nella PA in particolare nella città di Monaco di baviera....Non del mio o tuo PC di casa...
        • nop scrive:
          Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!

          Scusa, si sta parlando dell'uso di Linux
          nella PA in particolare nella città di
          Monaco di baviera....
          Non del mio o tuo PC di casa...Era per sottollienare che se in casa linux è più complesso da gestire/manutenere in ufficio questa manutenzione non la fa l'utente ma un gruppo appositamente addestrato...
        • nop scrive:
          Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!

          Scusa, si sta parlando dell'uso di Linux
          nella PA in particolare nella città di
          Monaco di baviera....
          Non del mio o tuo PC di casa...Era per sottollienare che se in casa linux è più complesso da gestire/manutenere in ufficio questa manutenzione non la fa l'utente ma un gruppo appositamente addestrato...
      • Anonimo scrive:
        Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
        - Scritto da: nop
        Il problema sorge per gli utenti casalinghi
        che Linux se lo devono configurare......Scusa, si sta parlando dell'uso di Linux nella PA in particolare nella città di Monaco di baviera....Non del mio o tuo PC di casa...
    • nop scrive:
      Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
      Il maggior problema di Linux è anche la sua forza... la libertà di scegliere....Sulla base del kernel puoi creare infinite configurazioni che alla fine vanno a creare confusione...Le cose sarebbero migliori, secondo me, se non ci fossero KDE e GNOME ma ci fosse un unico DE(escludo gli altri perchè, pur validi, meno usati/intuitivi).Io sono sempre convinto che per unà realta come la PA la soluzione migliore sarebbero i buoni e vecchi terminali!Non vedo cmq nessun problema a dare ad un utente non skillato Windows anziche Linux(anziche' BeOS) tanto in ogni caso andrà istruito...Il problema sorge per gli utenti casalinghi che Linux se lo devono configurare......
    • Anonimo scrive:
      Re: Mechano un opentonto convinto

      winnt 4.0 win2000 o xp definizione di solo
      utenze con i minori privileggi, e l'utonto
      non fa danni.privilegi
      dai ad un utonto un sistema lino e un
      accaunt root, e ottieni gli stessi danni che
      con win e utente administrator
      account
      guadagnare privileggi di root quindi un
      virus linaro farebbe danni incredibili
      (slapper) privilegi
      opportuno, e quando ti loghi in canada sullogghi, i loghi sono un'altra cosail resto non lo commento, sei solo un troll, ma almeno studia l'italiano: a parte gli errori di grammatica bisogna sforzarsi per capire quello che vuoi dire.raist
      • Anonimo scrive:
        Re: Mechano un opentonto convinto
        - Scritto da: Anonimo

        utenze con i minori privileggi, e l'utonto
        privilegi


        accaunt root, e ottieni gli stessi danni
        account


        guadagnare privileggi di root quindi un
        privilegi


        opportuno, e quando ti loghi in canada sul
        logghi, i loghi sono un'altra cosa

        il resto non lo commento, sei solo un troll,
        ma almeno studia l'italiano: a parte gli
        errori di grammatica bisogna sforzarsi per
        capire quello che vuoi dire.Il risultato di windows e mouse, il rimbambimento "lessico-grammaticale", dopo c'e' la demenza spaziale e infine la lobotomizzazione "microsoftica".Me lo immagino davanti ad una shell:telenet, tarr, ssk, chmodo, chgrup, ... :-/Oppure lunghe sequenze di ls, cls, ls cls, ls, cls. :-(Chi conosce solo finestre iconcine e mouse e non ha mai avuto a che fare con una shell, e' perche' ha grossi problemi nel ricordare sequenze di comandi, e preferisce la memoria grafica per disegnetti e posizioni di certi tasti, non riuscira' ad adattarsi a strumenti di basso livello ma grande efficacia come le shell e i linguaggi di scripting e avra' preferenze per il sistema che gli permette di fare tutto con pochi click, anche se alla fine non ha piena consapevolezza di cio' che l'OS sta facendo sotto.Se l'unico sistema con cui queste persone (che io identifico come pigre) riescono ad interagire, e' Windows, lo difenderanno anche a discapito della politica commerciale e della mancanza di etica di chi lo produce.La disgrazia di molte aziende ed enti spesso sono questo genere di amministratori o "consiglieri", che ti fanno tutto con "poche lire", dicono loro, e Windows200x server.Tu paghi e lui con pochi click ti mette in buone mani... In quelle di Microsoft.--Ciao. Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: Mechano un opentonto convinto
        - Scritto da: Anonimo

        utenze con i minori privileggi, e l'utonto
        privilegi


        accaunt root, e ottieni gli stessi danni
        account


        guadagnare privileggi di root quindi un
        privilegi


        opportuno, e quando ti loghi in canada sul
        logghi, i loghi sono un'altra cosa

        il resto non lo commento, sei solo un troll,
        ma almeno studia l'italiano: a parte gli
        errori di grammatica bisogna sforzarsi per
        capire quello che vuoi dire.Il risultato di windows e mouse, il rimbambimento "lessico-grammaticale", dopo c'e' la demenza spaziale e infine la lobotomizzazione "microsoftica".Me lo immagino davanti ad una shell:telenet, tarr, ssk, chmodo, chgrup, ... :-/Oppure lunghe sequenze di ls, cls, ls cls, ls, cls. :-(Chi conosce solo finestre iconcine e mouse e non ha mai avuto a che fare con una shell, e' perche' ha grossi problemi nel ricordare sequenze di comandi, e preferisce la memoria grafica per disegnetti e posizioni di certi tasti, non riuscira' ad adattarsi a strumenti di basso livello ma grande efficacia come le shell e i linguaggi di scripting e avra' preferenze per il sistema che gli permette di fare tutto con pochi click, anche se alla fine non ha piena consapevolezza di cio' che l'OS sta facendo sotto.Se l'unico sistema con cui queste persone (che io identifico come pigre) riescono ad interagire, e' Windows, lo difenderanno anche a discapito della politica commerciale e della mancanza di etica di chi lo produce.La disgrazia di molte aziende ed enti spesso sono questo genere di amministratori o "consiglieri", che ti fanno tutto con "poche lire", dicono loro, e Windows200x server.Tu paghi e lui con pochi click ti mette in buone mani... In quelle di Microsoft.--Ciao. Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: Mechano un opentonto convinto
        Il poster di prima ha risposto punto per punto come realizzare (e senza impazzire) tutte quelle cose su Win. Tu hai solo risposto da trollone. Sei triste e vuoto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mechano un opentonto convinto
          - Scritto da: Anonimo
          Il poster di prima ha risposto punto per
          punto come realizzare (e senza impazzire)
          tutte quelle cose su Win. Tu hai solo
          risposto da trollone. Sei triste e vuoto.E' assolutamente inutile parlarne i confronti sono sempre gli stessi.Le funzionalita' sono simili e le prestazioni leggermente superiori su Linux.Alla fine a vincere sono ben altri fattori e lo stanno dimostrando coloro che adottano l'uno o l'altro o passano dall'uno all'altro.--Ciao. Mr. Mechano
          • Anonimo scrive:
            Re: Mechano un opentonto convinto
            - Scritto da: Anonimo
            E' assolutamente inutile parlarne i
            confronti sono sempre gli stessi.Ottima ragione per trollare, dunque.
            Le funzionalita' sono simili e le
            prestazioni leggermente superiori su Linux.Dati? Fonte? Spacciatore?
            Alla fine a vincere sono ben altri fattori e
            lo stanno dimostrando coloro che adottano
            l'uno o l'altro o passano dall'uno
            all'altro.Chi? L'1% o giu' di li'?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mechano un opentonto convinto
            - Scritto da: Anonimo
            E' assolutamente inutile parlarne i
            confronti sono sempre gli stessi.Ottima ragione per trollare, dunque.
            Le funzionalita' sono simili e le
            prestazioni leggermente superiori su Linux.Dati? Fonte? Spacciatore?
            Alla fine a vincere sono ben altri fattori e
            lo stanno dimostrando coloro che adottano
            l'uno o l'altro o passano dall'uno
            all'altro.Chi? L'1% o giu' di li'?
        • Anonimo scrive:
          Re: Mechano un opentonto convinto
          - Scritto da: Anonimo
          Il poster di prima ha risposto punto per
          punto come realizzare (e senza impazzire)
          tutte quelle cose su Win. Tu hai solo
          risposto da trollone. Sei triste e vuoto.E' assolutamente inutile parlarne i confronti sono sempre gli stessi.Le funzionalita' sono simili e le prestazioni leggermente superiori su Linux.Alla fine a vincere sono ben altri fattori e lo stanno dimostrando coloro che adottano l'uno o l'altro o passano dall'uno all'altro.--Ciao. Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: Mechano un opentonto convinto
        Il poster di prima ha risposto punto per punto come realizzare (e senza impazzire) tutte quelle cose su Win. Tu hai solo risposto da trollone. Sei triste e vuoto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mechano un opentonto convinto

      non credo proprio ... si trova una schermata
      di shell e poi...
      scrive pwd pwd ... no basta cercare i soliti file aperti da programmim open fatti cor deretan e ottenere privileggi di root.
      su winzozz premendo
      qualche tasto a caso qua e la si blocca il
      server :-)
      me sa che ti sei confuso con lino
      Bella questa sui virus ... me la segno ...
      cosi poi la
      pubblichiamo sotto il post ... Winzozz
      immune dai Virus ..
      ahhhhhhhhh !!!!per un utente come te che solo afficinandosi a win lo infetti e ovvio che ti fa ridere, ma vedi cliccare su tettona.exe quando sei admin e ovvio che ti fa infettare tutto il pc.ma dai e un tipo come te che infetta win ci crediamo che sa usare linuz ahahhahahhahahhahahaah



      diffondere devono modificare il registry o

      file di sistema e senza autorizzazioni

      ciccia, ed ora gia e possibile con .net
      far

      girare solo codice certificato quindi tra
      un

      po by by virus.

      Certo come no e secondo te la norton che e
      leader mondiale
      nella produzione dei virus lo accettera ..
      ma dai ...be potra sempre fare antivirus per lino eheheheheheheh



      peccato che in lino c'è sempre il modo per

      guadagnare privileggi di root quindi un

      virus linaro farebbe danni incredibili

      (slapper)

      In Winzozz ci vuole ancora meno ...
      trollone ...
      ma come dai a me una delle tue migliori caratteristiche essere trol.




      Entrano con la loro password e accedono


      soltanto alla loro home directory. I



      uguale con win.




      documenti li possono salvare in una


      directory condivisa a cui accedono
      usando


      Samba e che gli fa un backup

      automaticamente


      ogni notte.



      uguale con win.




      A loro sembra una comunissima


      cartella della loro home che in realta'


      punta a una directory condivisa su un
      file


      server.



      uguale con win anzi con esso puoi marcare

      amico l'NFS o il samba esistono da una vita
      sotto
      unix !!! anche sotto win amico, anzi samba e stato realizzato proprio per condividere cartelle win quindi che te devo di.amico poi starei attento allNFS e il samba di lino sono stra bucati aahahahahahahahhahahhahahhaahah alla faccia della grande stabilità delll'open ehhehehehehheh.


      come archiviabili dei file in locale dopo
      un

      certo lasso di tempo di inutilizzo, e dopo

      quella data il file ti viene archiviato in

      automatico quando ci accedi accedi ad un

      entry che scatena tutto il processo di

      recupero del file senza chiamare l'admin e

      fartelo detarrare,

      Ottimo cosi l'utente medio minimo perde 10
      anni di lavoro !!!se l'admin è un decelebrato come te e possibile, ma che voi in tutte le cose c'è il buono e il cattivo.


      puoi rendere una cartella criptata e solo
      tu

      puoi vedere i dati e questo senza gestire

      decine di programmi e programmi strani pgp

      ecc....

      Guarda che sotto linux si fa con un comando
      !!!guarda che sotto win e trasparente setti e usi senza piu sapere che è critografato, altro che un solo comando




      un buon admin puo far si che una cartella

      condivisa sul server sembri all'utente
      unica

      ed invece e composta da decine di cartelle

      sparse per il mondo con repliche ecc...

      i file li mette a caso nelle decine di
      directory :-)studia bambino che non fai ridere.






      Qualsiasi personalizzazione o modifica
      a


      parametri si puo' fare dal CED da
      remoto

      via


      webmin o altre tecniche tradizionali
      come


      Telnet, SSH ecc.



      un utente su winxp ha bisogno di aiuto

      amministrativo o su un programma, sceglie
      la

      mail opportuna e gli invia un invito ad

      aiutarlo, l'esperto apre la mail e con un

      click comincia a colloquiare ed aiutare

      l'utente

      gli fa un replay con CTRL-ALT-CANC :-)e perche no se deve killare con il task manager un processo.





      sei un utente che va fra varie sedi e non

      vuoi portarti i tuoi dati riservati su

      portatile, no problem profilo utente

      opportuno, e quando ti loghi in canada sul

      pc desktop trovi tutte le tue cartelle che

      avevi lasciato a roma.

      io lo faccio da circe 6 anni con le macchine
      unix questa
      cosa ... sai che novita ...mi sei ignorante





      La procedura che useranno sara' sempre


      un'interfaccia di un programma
      gestionale


      creato da aziende esterne che si
      collega

      ad


      un database (di solito Oracle) che sta
      su

      un


      altro server in rete, oltre a


      OpenOffice/StarOffice e un navigatore


      veloce, e pochi altri programmi utili
      come


      zip/unzip e utility di visualizzazione

      PDF,


      BMP, TIFF ecc.



      e allora che c'è di nuovo con win ottieni

      tutto e senza cristonare.

      moderno win 2003, si come no !!! hanno
      implementato
      cose che su unix esistevano da decenni ...
      ma dai ...ma malfunzionanti, e poi voi nixari avete un framework che vi impedisce di avere conflitti con so librerie, e di evitare perdite di memoria e buffer overflow, no haihaihaihaihaihaihai







      --


      Ciao.


      Mr. Mechano





      Ma ....mi
      • Anonimo scrive:
        Re: Mechano un opentonto convinto
        - Scritto da: Anonimo
        ...
        semplicemente patetico
      • Anonimo scrive:
        Re: Mechano un opentonto convinto
        - Scritto da: Anonimo
        ...
        semplicemente patetico
      • HackerProf scrive:
        Re: Mechano un opentonto convinto
        - Scritto da: Anonimo


        non credo proprio ... si trova una
        schermata

        di shell e poi...

        scrive pwd pwd ...

        no basta cercare i soliti file aperti da
        programmim open fatti cor deretan e ottenere
        privileggi di root.Scherzone .. perche tendi sempre a confondere winzozz con linux ... e gia gente un po distratta ...


        su winzozz premendo

        qualche tasto a caso qua e la si blocca il

        server :-)



        me sa che ti sei confuso con linoin una shell delle grandi icone non ne hai !!!!


        Bella questa sui virus ... me la segno ...

        cosi poi la

        pubblichiamo sotto il post ... Winzozz

        immune dai Virus ..

        ahhhhhhhhh !!!!

        per un utente come te che solo afficinandosi
        a win lo infetti e ovvio che ti fa ridere,magari ... con la solo imposizione delle mani ti formattowinzozz e ti installa (linux) in meno di un nanosecondo ...:-)
        ma vedi cliccare su tettona.exe quando sei
        admin e ovvio che ti fa infettare tutto il
        pc.adoro questi *.exe che si infettono con nulla !!!!
        ma dai e un tipo come te che infetta win ci
        crediamo che sa usare linuz
        ahahhahahhahahhahahaahIo virus non ne ho mai presi ... chissa perche ???






        diffondere devono modificare il
        registry o


        file di sistema e senza autorizzazioni


        ciccia, ed ora gia e possibile con
        .net

        far


        girare solo codice certificato quindi
        tra

        un


        po by by virus.



        Certo come no e secondo te la norton che e

        leader mondiale

        nella produzione dei virus lo accettera ..

        ma dai ...

        be potra sempre fare antivirus per lino
        ehehehehehehehcerto appena winzozz sara un ricordo quindi tra breve !!!







        peccato che in lino c'è sempre il modo
        per


        guadagnare privileggi di root quindi un


        virus linaro farebbe danni incredibili


        (slapper)



        In Winzozz ci vuole ancora meno ...

        trollone ...



        ma come dai a me una delle tue migliori
        caratteristiche essere trol.Hai sempre questa tendenza a confonderti ...soffri di disturbi di personalita ?






        Entrano con la loro password e
        accedono



        soltanto alla loro home directory. I





        uguale con win.






        documenti li possono salvare in una



        directory condivisa a cui accedono

        usando



        Samba e che gli fa un backup


        automaticamente



        ogni notte.





        uguale con win.






        A loro sembra una comunissima



        cartella della loro home che in
        realta'



        punta a una directory condivisa su
        un

        file



        server.





        uguale con win anzi con esso puoi
        marcare



        amico l'NFS o il samba esistono da una
        vita

        sotto

        unix !!!

        anche sotto win amico, anzi samba e stato
        realizzato proprio per condividere cartelle
        win quindi che te devo di.

        amico poi starei attento allNFS e il samba
        di lino sono stra bucati
        aahahahahahahahhahahhahahhaahah alla faccia
        della grande stabilità delll'open
        ehhehehehehheh.winzozz e un buco vivente se e per questo !!!





        come archiviabili dei file in locale
        dopo

        un


        certo lasso di tempo di inutilizzo, e
        dopo


        quella data il file ti viene
        archiviato in


        automatico quando ci accedi accedi ad
        un


        entry che scatena tutto il processo di


        recupero del file senza chiamare
        l'admin e


        fartelo detarrare,



        Ottimo cosi l'utente medio minimo perde 10

        anni di lavoro !!!


        se l'admin è un decelebrato come te e
        possibile, ma che voi in tutte le cose c'è
        il buono e il cattivo.quarda che sei stato tu che hat detto :riporto:


        entry che scatena tutto il processo di


        recupero del file senza chiamare
        l'admin e


        fartelo detarrare, sei un po incoerente !!!





        puoi rendere una cartella criptata e
        solo

        tu


        puoi vedere i dati e questo senza
        gestire


        decine di programmi e programmi strani
        pgp


        ecc....



        Guarda che sotto linux si fa con un
        comando

        !!!

        guarda che sotto win e trasparente setti e
        usi senza piu sapere che è critografato,
        altro che un solo comandocosa usano la crittografia a mezzo nible !!! :-)la MD-Winzozz o la Tiger-Winzozz ... anzi no ...la SHA-Winzozz !!!Scherzone ...








        un buon admin puo far si che una
        cartella


        condivisa sul server sembri all'utente

        unica


        ed invece e composta da decine di
        cartelle


        sparse per il mondo con repliche ecc...



        i file li mette a caso nelle decine di

        directory :-)

        studia bambino che non fai ridere.dai su ... per gli scambi di personalita esistono persone specializzate vedrai che ti curano ...











        Qualsiasi personalizzazione o
        modifica

        a



        parametri si puo' fare dal CED da

        remoto


        via



        webmin o altre tecniche tradizionali

        come



        Telnet, SSH ecc.





        un utente su winxp ha bisogno di aiuto


        amministrativo o su un programma,
        sceglie

        la


        mail opportuna e gli invia un invito ad


        aiutarlo, l'esperto apre la mail e
        con un


        click comincia a colloquiare ed aiutare


        l'utente



        gli fa un replay con CTRL-ALT-CANC :-)

        e perche no se deve killare con il task
        manager un processo.si si se devi killare la macchina anche !!!










        sei un utente che va fra varie sedi e
        non


        vuoi portarti i tuoi dati riservati su


        portatile, no problem profilo utente


        opportuno, e quando ti loghi in canada
        sul


        pc desktop trovi tutte le tue cartelle
        che


        avevi lasciato a roma.



        io lo faccio da circe 6 anni con le
        macchine

        unix questa

        cosa ... sai che novita ...

        mi sei ignorantenon penso visto che per te sono novita assolute !!









        La procedura che useranno sara'
        sempre



        un'interfaccia di un programma

        gestionale



        creato da aziende esterne che si

        collega


        ad



        un database (di solito Oracle) che
        sta

        su


        un



        altro server in rete, oltre a



        OpenOffice/StarOffice e un
        navigatore



        veloce, e pochi altri programmi
        utili

      • HackerProf scrive:
        Re: Mechano un opentonto convinto
        - Scritto da: Anonimo


        non credo proprio ... si trova una
        schermata

        di shell e poi...

        scrive pwd pwd ...

        no basta cercare i soliti file aperti da
        programmim open fatti cor deretan e ottenere
        privileggi di root.Scherzone .. perche tendi sempre a confondere winzozz con linux ... e gia gente un po distratta ...


        su winzozz premendo

        qualche tasto a caso qua e la si blocca il

        server :-)



        me sa che ti sei confuso con linoin una shell delle grandi icone non ne hai !!!!


        Bella questa sui virus ... me la segno ...

        cosi poi la

        pubblichiamo sotto il post ... Winzozz

        immune dai Virus ..

        ahhhhhhhhh !!!!

        per un utente come te che solo afficinandosi
        a win lo infetti e ovvio che ti fa ridere,magari ... con la solo imposizione delle mani ti formattowinzozz e ti installa (linux) in meno di un nanosecondo ...:-)
        ma vedi cliccare su tettona.exe quando sei
        admin e ovvio che ti fa infettare tutto il
        pc.adoro questi *.exe che si infettono con nulla !!!!
        ma dai e un tipo come te che infetta win ci
        crediamo che sa usare linuz
        ahahhahahhahahhahahaahIo virus non ne ho mai presi ... chissa perche ???






        diffondere devono modificare il
        registry o


        file di sistema e senza autorizzazioni


        ciccia, ed ora gia e possibile con
        .net

        far


        girare solo codice certificato quindi
        tra

        un


        po by by virus.



        Certo come no e secondo te la norton che e

        leader mondiale

        nella produzione dei virus lo accettera ..

        ma dai ...

        be potra sempre fare antivirus per lino
        ehehehehehehehcerto appena winzozz sara un ricordo quindi tra breve !!!







        peccato che in lino c'è sempre il modo
        per


        guadagnare privileggi di root quindi un


        virus linaro farebbe danni incredibili


        (slapper)



        In Winzozz ci vuole ancora meno ...

        trollone ...



        ma come dai a me una delle tue migliori
        caratteristiche essere trol.Hai sempre questa tendenza a confonderti ...soffri di disturbi di personalita ?






        Entrano con la loro password e
        accedono



        soltanto alla loro home directory. I





        uguale con win.






        documenti li possono salvare in una



        directory condivisa a cui accedono

        usando



        Samba e che gli fa un backup


        automaticamente



        ogni notte.





        uguale con win.






        A loro sembra una comunissima



        cartella della loro home che in
        realta'



        punta a una directory condivisa su
        un

        file



        server.





        uguale con win anzi con esso puoi
        marcare



        amico l'NFS o il samba esistono da una
        vita

        sotto

        unix !!!

        anche sotto win amico, anzi samba e stato
        realizzato proprio per condividere cartelle
        win quindi che te devo di.

        amico poi starei attento allNFS e il samba
        di lino sono stra bucati
        aahahahahahahahhahahhahahhaahah alla faccia
        della grande stabilità delll'open
        ehhehehehehheh.winzozz e un buco vivente se e per questo !!!





        come archiviabili dei file in locale
        dopo

        un


        certo lasso di tempo di inutilizzo, e
        dopo


        quella data il file ti viene
        archiviato in


        automatico quando ci accedi accedi ad
        un


        entry che scatena tutto il processo di


        recupero del file senza chiamare
        l'admin e


        fartelo detarrare,



        Ottimo cosi l'utente medio minimo perde 10

        anni di lavoro !!!


        se l'admin è un decelebrato come te e
        possibile, ma che voi in tutte le cose c'è
        il buono e il cattivo.quarda che sei stato tu che hat detto :riporto:


        entry che scatena tutto il processo di


        recupero del file senza chiamare
        l'admin e


        fartelo detarrare, sei un po incoerente !!!





        puoi rendere una cartella criptata e
        solo

        tu


        puoi vedere i dati e questo senza
        gestire


        decine di programmi e programmi strani
        pgp


        ecc....



        Guarda che sotto linux si fa con un
        comando

        !!!

        guarda che sotto win e trasparente setti e
        usi senza piu sapere che è critografato,
        altro che un solo comandocosa usano la crittografia a mezzo nible !!! :-)la MD-Winzozz o la Tiger-Winzozz ... anzi no ...la SHA-Winzozz !!!Scherzone ...








        un buon admin puo far si che una
        cartella


        condivisa sul server sembri all'utente

        unica


        ed invece e composta da decine di
        cartelle


        sparse per il mondo con repliche ecc...



        i file li mette a caso nelle decine di

        directory :-)

        studia bambino che non fai ridere.dai su ... per gli scambi di personalita esistono persone specializzate vedrai che ti curano ...











        Qualsiasi personalizzazione o
        modifica

        a



        parametri si puo' fare dal CED da

        remoto


        via



        webmin o altre tecniche tradizionali

        come



        Telnet, SSH ecc.





        un utente su winxp ha bisogno di aiuto


        amministrativo o su un programma,
        sceglie

        la


        mail opportuna e gli invia un invito ad


        aiutarlo, l'esperto apre la mail e
        con un


        click comincia a colloquiare ed aiutare


        l'utente



        gli fa un replay con CTRL-ALT-CANC :-)

        e perche no se deve killare con il task
        manager un processo.si si se devi killare la macchina anche !!!










        sei un utente che va fra varie sedi e
        non


        vuoi portarti i tuoi dati riservati su


        portatile, no problem profilo utente


        opportuno, e quando ti loghi in canada
        sul


        pc desktop trovi tutte le tue cartelle
        che


        avevi lasciato a roma.



        io lo faccio da circe 6 anni con le
        macchine

        unix questa

        cosa ... sai che novita ...

        mi sei ignorantenon penso visto che per te sono novita assolute !!









        La procedura che useranno sara'
        sempre



        un'interfaccia di un programma

        gestionale



        creato da aziende esterne che si

        collega


        ad



        un database (di solito Oracle) che
        sta

        su


        un



        altro server in rete, oltre a



        OpenOffice/StarOffice e un
        navigatore



        veloce, e pochi altri programmi
        utili

    • Anonimo scrive:
      Re: Mechano un opentonto convinto

      non credo proprio ... si trova una schermata
      di shell e poi...
      scrive pwd pwd ... no basta cercare i soliti file aperti da programmim open fatti cor deretan e ottenere privileggi di root.
      su winzozz premendo
      qualche tasto a caso qua e la si blocca il
      server :-)
      me sa che ti sei confuso con lino
      Bella questa sui virus ... me la segno ...
      cosi poi la
      pubblichiamo sotto il post ... Winzozz
      immune dai Virus ..
      ahhhhhhhhh !!!!per un utente come te che solo afficinandosi a win lo infetti e ovvio che ti fa ridere, ma vedi cliccare su tettona.exe quando sei admin e ovvio che ti fa infettare tutto il pc.ma dai e un tipo come te che infetta win ci crediamo che sa usare linuz ahahhahahhahahhahahaah



      diffondere devono modificare il registry o

      file di sistema e senza autorizzazioni

      ciccia, ed ora gia e possibile con .net
      far

      girare solo codice certificato quindi tra
      un

      po by by virus.

      Certo come no e secondo te la norton che e
      leader mondiale
      nella produzione dei virus lo accettera ..
      ma dai ...be potra sempre fare antivirus per lino eheheheheheheh



      peccato che in lino c'è sempre il modo per

      guadagnare privileggi di root quindi un

      virus linaro farebbe danni incredibili

      (slapper)

      In Winzozz ci vuole ancora meno ...
      trollone ...
      ma come dai a me una delle tue migliori caratteristiche essere trol.




      Entrano con la loro password e accedono


      soltanto alla loro home directory. I



      uguale con win.




      documenti li possono salvare in una


      directory condivisa a cui accedono
      usando


      Samba e che gli fa un backup

      automaticamente


      ogni notte.



      uguale con win.




      A loro sembra una comunissima


      cartella della loro home che in realta'


      punta a una directory condivisa su un
      file


      server.



      uguale con win anzi con esso puoi marcare

      amico l'NFS o il samba esistono da una vita
      sotto
      unix !!! anche sotto win amico, anzi samba e stato realizzato proprio per condividere cartelle win quindi che te devo di.amico poi starei attento allNFS e il samba di lino sono stra bucati aahahahahahahahhahahhahahhaahah alla faccia della grande stabilità delll'open ehhehehehehheh.


      come archiviabili dei file in locale dopo
      un

      certo lasso di tempo di inutilizzo, e dopo

      quella data il file ti viene archiviato in

      automatico quando ci accedi accedi ad un

      entry che scatena tutto il processo di

      recupero del file senza chiamare l'admin e

      fartelo detarrare,

      Ottimo cosi l'utente medio minimo perde 10
      anni di lavoro !!!se l'admin è un decelebrato come te e possibile, ma che voi in tutte le cose c'è il buono e il cattivo.


      puoi rendere una cartella criptata e solo
      tu

      puoi vedere i dati e questo senza gestire

      decine di programmi e programmi strani pgp

      ecc....

      Guarda che sotto linux si fa con un comando
      !!!guarda che sotto win e trasparente setti e usi senza piu sapere che è critografato, altro che un solo comando




      un buon admin puo far si che una cartella

      condivisa sul server sembri all'utente
      unica

      ed invece e composta da decine di cartelle

      sparse per il mondo con repliche ecc...

      i file li mette a caso nelle decine di
      directory :-)studia bambino che non fai ridere.






      Qualsiasi personalizzazione o modifica
      a


      parametri si puo' fare dal CED da
      remoto

      via


      webmin o altre tecniche tradizionali
      come


      Telnet, SSH ecc.



      un utente su winxp ha bisogno di aiuto

      amministrativo o su un programma, sceglie
      la

      mail opportuna e gli invia un invito ad

      aiutarlo, l'esperto apre la mail e con un

      click comincia a colloquiare ed aiutare

      l'utente

      gli fa un replay con CTRL-ALT-CANC :-)e perche no se deve killare con il task manager un processo.





      sei un utente che va fra varie sedi e non

      vuoi portarti i tuoi dati riservati su

      portatile, no problem profilo utente

      opportuno, e quando ti loghi in canada sul

      pc desktop trovi tutte le tue cartelle che

      avevi lasciato a roma.

      io lo faccio da circe 6 anni con le macchine
      unix questa
      cosa ... sai che novita ...mi sei ignorante





      La procedura che useranno sara' sempre


      un'interfaccia di un programma
      gestionale


      creato da aziende esterne che si
      collega

      ad


      un database (di solito Oracle) che sta
      su

      un


      altro server in rete, oltre a


      OpenOffice/StarOffice e un navigatore


      veloce, e pochi altri programmi utili
      come


      zip/unzip e utility di visualizzazione

      PDF,


      BMP, TIFF ecc.



      e allora che c'è di nuovo con win ottieni

      tutto e senza cristonare.

      moderno win 2003, si come no !!! hanno
      implementato
      cose che su unix esistevano da decenni ...
      ma dai ...ma malfunzionanti, e poi voi nixari avete un framework che vi impedisce di avere conflitti con so librerie, e di evitare perdite di memoria e buffer overflow, no haihaihaihaihaihaihai







      --


      Ciao.


      Mr. Mechano





      Ma ....mi
    • Anonimo scrive:
      Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!

      e la minima
      modifica al sistema desume conoscenze non
      richiedibili alla persona media.Ti dirò di più, la modifica al sistema richiede la password di root, che ai dipendenti non la si dà proprio. Ecco perchè linux in ufficio funziona, e windows in ufficio fa perdere un sacco di tempo: arriva l'utontone di turno, smanetta un poco con il sistema, aggiorna un paio di dll e bisogna riformattare.Ho installato linux a diversi incompetenti. kde, mozilla, kmail, openoffice. Ci navigano, fanno fogli elettronici, scrivono documenti, si spediscono i risultati. E soprattutto non perdono tempo a chiamare inutili servizi di assistenza. Potete
      anche continuare questa crociata, ma linux
      nei desktop per uso di massa e' pura
      demagogia.

      PomySi vede che di demagogia non capisci niente :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!

      e la minima
      modifica al sistema desume conoscenze non
      richiedibili alla persona media.Ti dirò di più, la modifica al sistema richiede la password di root, che ai dipendenti non la si dà proprio. Ecco perchè linux in ufficio funziona, e windows in ufficio fa perdere un sacco di tempo: arriva l'utontone di turno, smanetta un poco con il sistema, aggiorna un paio di dll e bisogna riformattare.Ho installato linux a diversi incompetenti. kde, mozilla, kmail, openoffice. Ci navigano, fanno fogli elettronici, scrivono documenti, si spediscono i risultati. E soprattutto non perdono tempo a chiamare inutili servizi di assistenza. Potete
      anche continuare questa crociata, ma linux
      nei desktop per uso di massa e' pura
      demagogia.

      PomySi vede che di demagogia non capisci niente :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
      Una piccola (ma significativa) esperienza:gestisco un piccolo ufficio (1 server 5 client + 1 thin client) 100% mandrake Linux e devo dire che, usando kde + openoffice, anche chi non aveva mai (dico MAI) toccato un PC non ha avuto problemi, e soprattutto non ha potuto combinare guai.Chi veniva da windows non si è quasi accorto della differenza se non nella maggiore qualità del servizio e della trasparenza delle applicazioni di rete (NFS, transparent proxy, intra/extranet, e-mail, MySQL....) .L'unica difficoltà l'ha avuta una segretaria un po' tarda che insiste ad appoggiare i faldoni premendo il tasto CTRL con lo spigolo della copertina: quando clicca sulle icone kde non lancia un bel nulla :)Conclusione: 2 anni fa non avrei creduto possibile l'utilizzo di Linux da parte di _non_smanettoni, ho dovuto ricredermi: i tempi sono maturi.PS il problema 'mount/unmount' l'ho risolto con autofs, un timeout bassissimo e qualche link ben piazzato sul desktop.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Usare Linux nei desktop?? BAH!
      Una piccola (ma significativa) esperienza:gestisco un piccolo ufficio (1 server 5 client + 1 thin client) 100% mandrake Linux e devo dire che, usando kde + openoffice, anche chi non aveva mai (dico MAI) toccato un PC non ha avuto problemi, e soprattutto non ha potuto combinare guai.Chi veniva da windows non si è quasi accorto della differenza se non nella maggiore qualità del servizio e della trasparenza delle applicazioni di rete (NFS, transparent proxy, intra/extranet, e-mail, MySQL....) .L'unica difficoltà l'ha avuta una segretaria un po' tarda che insiste ad appoggiare i faldoni premendo il tasto CTRL con lo spigolo della copertina: quando clicca sulle icone kde non lancia un bel nulla :)Conclusione: 2 anni fa non avrei creduto possibile l'utilizzo di Linux da parte di _non_smanettoni, ho dovuto ricredermi: i tempi sono maturi.PS il problema 'mount/unmount' l'ho risolto con autofs, un timeout bassissimo e qualche link ben piazzato sul desktop.Saluti
  • Anonimo scrive:
    DIATRIBA LINUX VS WINDOWS
    Mi sono fatto questa idea:Se tutti i sostenitori di Windowz e Micro$oft potessero postare messaggi su questi forum SOLO se in possesso di regolari licenze per i loro prodotti (Office, Windows 2000 Server, Visual C, Visual Basic) e se tutti i sostenitori di Linuzx/open-zource potessero postare messaggi su questi forum SOLO se l'ultima volta che hanno usato Windows risale a più di un anno fa, della diatriba linuz vs winsorz non rimarrebbe traccia.Ciao, Marzio
  • Anonimo scrive:
    DIATRIBA LINUX VS WINDOWS
    Mi sono fatto questa idea:Se tutti i sostenitori di Windowz e Micro$oft potessero postare messaggi su questi forum SOLO se in possesso di regolari licenze per i loro prodotti (Office, Windows 2000 Server, Visual C, Visual Basic) e se tutti i sostenitori di Linuzx/open-zource potessero postare messaggi su questi forum SOLO se l'ultima volta che hanno usato Windows risale a più di un anno fa, della diatriba linuz vs winsorz non rimarrebbe traccia.Ciao, Marzio
    • Anonimo scrive:
      Re: DIATRIBA LINUX VS WINDOWS
      - Scritto da: Anonimo
      Mi sono fatto questa idea:

      Se tutti i sostenitori di Windowz e
      Micro$oft potessero postare messaggi su
      questi forum SOLO se in possesso di regolari
      licenze per i loro prodotti (Office, Windows
      2000 Server, Visual C, Visual Basic) e se
      tutti i sostenitori di Linuzx/open-zource
      potessero postare messaggi su questi forum
      SOLO se l'ultima volta che hanno usato
      Windows risale a più di un anno fa, della
      diatriba linuz vs winsorz non rimarrebbe
      traccia.

      Ciao,
      MarzioMarzio, per favore non dire cretinate....Io sono un sostenitore del modello di sviluppo open, per uso personale uso solo software open ma al lavoro sono "costretto" da scelte aziendali ad usare Windows2000.E dovrei essere costretto a non postare pro-open ?Dai su, siamo seri.... Alex
      • Anonimo scrive:
        Re: DIATRIBA LINUX VS WINDOWS

        Marzio, per favore non dire cretinate....
        Io sono un sostenitore del modello di
        sviluppo open, per uso personale uso solo
        software open ma al lavoro sono "costretto"
        da scelte aziendali ad usare Windows2000.Ma come?Windows fa schifo, è pieno di bachi, si blocca sempre mentre linux è bello, simpatico, user-friendly e GRATIS e la tua azienda preferisce la prima?
        • Anonimo scrive:
          Re: DIATRIBA LINUX VS WINDOWS
          - Scritto da: Anonimo


          Marzio, per favore non dire cretinate....

          Io sono un sostenitore del modello di

          sviluppo open, per uso personale uso solo

          software open ma al lavoro sono
          "costretto"

          da scelte aziendali ad usare Windows2000.

          Ma come?
          Windows fa schifo, è pieno di bachi, si
          blocca sempre mentre linux è bello,
          simpatico, user-friendly e GRATIS e la tua
          azienda preferisce la prima?
          si, i monopoli e l'ignoranza fanno brutti scherzi
        • Anonimo scrive:
          Re: DIATRIBA LINUX VS WINDOWS
          - Scritto da: Anonimo


          Marzio, per favore non dire cretinate....

          Io sono un sostenitore del modello di

          sviluppo open, per uso personale uso solo

          software open ma al lavoro sono
          "costretto"

          da scelte aziendali ad usare Windows2000.

          Ma come?
          Windows fa schifo, è pieno di bachi, si
          blocca sempre mentre linux è bello,
          simpatico, user-friendly e GRATIS e la tua
          azienda preferisce la prima?
          si, i monopoli e l'ignoranza fanno brutti scherzi
        • Anonimo scrive:
          Re: DIATRIBA LINUX VS WINDOWS
          - Scritto da: Anonimo


          Marzio, per favore non dire cretinate....

          Io sono un sostenitore del modello di

          sviluppo open, per uso personale uso solo

          software open ma al lavoro sono
          "costretto"

          da scelte aziendali ad usare Windows2000.

          Ma come?
          Windows fa schifo, è pieno di bachi, si
          blocca sempre mentre linux è bello,
          simpatico, user-friendly e GRATIS e la tua
          azienda preferisce la prima?
          Si, per tre motivi:a) l'azienda non è mia e non prendo io le decisionib) la situazione (a livello desktop) è pre-esistente alla disponibilità di serie applicazioni desktop per Linux (infatti almeno la metà dei 4000 e più server aziendali è già sotto Linux) e la migrazione di 45000 desktop è un po' costosa.c) nel board of directors c'è un executive MS.....Ma poi, ma quando lo capirete che la forza dell'opensource non è nella gratuità ma nella LIBERTA' ?
          • Anonimo scrive:
            Re: DIATRIBA LINUX VS WINDOWS

            Ma poi, ma quando lo capirete che la forza
            dell'opensource non è nella gratuità ma
            nella LIBERTA' ?Parole sante :)E inoltre ricordate:se la pirateria non fosse così diffusa Microsoft non sarebbe dov'è, Office non sarebbe il pacchetto Office più diffuso.... ecc ecce se la pirateria venisse abbattuta definitivamente la Microzozz perderebbe milioni di utentiTutti a casa hanno winzozz copiato, office copiato, ecc ecc
          • HackerProf scrive:
            Re: DIATRIBA LINUX VS WINDOWS
            - Scritto da: Anonimo

            Ma poi, ma quando lo capirete che la forza

            dell'opensource non è nella gratuità ma

            nella LIBERTA' ?

            Parole sante :)

            E inoltre ricordate:
            se la pirateria non fosse così diffusa
            Microsoft non sarebbe dov'è, Office non
            sarebbe il pacchetto Office più diffuso....
            ecc ecc

            e se la pirateria venisse abbattuta
            definitivamente la Microzozz perderebbe
            milioni di utenti

            Tutti a casa hanno winzozz copiato, office
            copiato, ecc eccIl punto è questo IMHO .. linux vuol dire liberta, l'open vuole dire liberta...A questo punto la solita questione (free != gratis)Sul fatto del codice open sono estremamente concordee penso che sia un bene per tutta la comunita di sviluppatorisia (linux) che pro-windowsSul fatto del gratis un po meno, anche gli hacker linux debbono mangiare ...Quindi a questo punto la scelta ... faccio pagare il prodottoo faccio pagare l'assistenza ?Personalmente concordo con la seconda ipotesi a mio avviso il sw dovrebbe essere "free all" nel senso esteso del termine, anche se con la prima sono comunque in accordo !!!Salve Gente:-)(linux)
          • HackerProf scrive:
            Re: DIATRIBA LINUX VS WINDOWS
            - Scritto da: Anonimo

            Ma poi, ma quando lo capirete che la forza

            dell'opensource non è nella gratuità ma

            nella LIBERTA' ?

            Parole sante :)

            E inoltre ricordate:
            se la pirateria non fosse così diffusa
            Microsoft non sarebbe dov'è, Office non
            sarebbe il pacchetto Office più diffuso....
            ecc ecc

            e se la pirateria venisse abbattuta
            definitivamente la Microzozz perderebbe
            milioni di utenti

            Tutti a casa hanno winzozz copiato, office
            copiato, ecc eccIl punto è questo IMHO .. linux vuol dire liberta, l'open vuole dire liberta...A questo punto la solita questione (free != gratis)Sul fatto del codice open sono estremamente concordee penso che sia un bene per tutta la comunita di sviluppatorisia (linux) che pro-windowsSul fatto del gratis un po meno, anche gli hacker linux debbono mangiare ...Quindi a questo punto la scelta ... faccio pagare il prodottoo faccio pagare l'assistenza ?Personalmente concordo con la seconda ipotesi a mio avviso il sw dovrebbe essere "free all" nel senso esteso del termine, anche se con la prima sono comunque in accordo !!!Salve Gente:-)(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: DIATRIBA LINUX VS WINDOWS

            Ma poi, ma quando lo capirete che la forza
            dell'opensource non è nella gratuità ma
            nella LIBERTA' ?Parole sante :)E inoltre ricordate:se la pirateria non fosse così diffusa Microsoft non sarebbe dov'è, Office non sarebbe il pacchetto Office più diffuso.... ecc ecce se la pirateria venisse abbattuta definitivamente la Microzozz perderebbe milioni di utentiTutti a casa hanno winzozz copiato, office copiato, ecc ecc
        • Anonimo scrive:
          Re: DIATRIBA LINUX VS WINDOWS
          - Scritto da: Anonimo


          Marzio, per favore non dire cretinate....

          Io sono un sostenitore del modello di

          sviluppo open, per uso personale uso solo

          software open ma al lavoro sono
          "costretto"

          da scelte aziendali ad usare Windows2000.

          Ma come?
          Windows fa schifo, è pieno di bachi, si
          blocca sempre mentre linux è bello,
          simpatico, user-friendly e GRATIS e la tua
          azienda preferisce la prima?
          Si, per tre motivi:a) l'azienda non è mia e non prendo io le decisionib) la situazione (a livello desktop) è pre-esistente alla disponibilità di serie applicazioni desktop per Linux (infatti almeno la metà dei 4000 e più server aziendali è già sotto Linux) e la migrazione di 45000 desktop è un po' costosa.c) nel board of directors c'è un executive MS.....Ma poi, ma quando lo capirete che la forza dell'opensource non è nella gratuità ma nella LIBERTA' ?
      • Anonimo scrive:
        Re: DIATRIBA LINUX VS WINDOWS

        Marzio, per favore non dire cretinate....
        Io sono un sostenitore del modello di
        sviluppo open, per uso personale uso solo
        software open ma al lavoro sono "costretto"
        da scelte aziendali ad usare Windows2000.Ma come?Windows fa schifo, è pieno di bachi, si blocca sempre mentre linux è bello, simpatico, user-friendly e GRATIS e la tua azienda preferisce la prima?
    • Anonimo scrive:
      Re: DIATRIBA LINUX VS WINDOWS
      - Scritto da: Anonimo
      Mi sono fatto questa idea:

      Se tutti i sostenitori di Windowz e
      Micro$oft potessero postare messaggi su
      questi forum SOLO se in possesso di regolari
      licenze per i loro prodotti (Office, Windows
      2000 Server, Visual C, Visual Basic) e se
      tutti i sostenitori di Linuzx/open-zource
      potessero postare messaggi su questi forum
      SOLO se l'ultima volta che hanno usato
      Windows risale a più di un anno fa, della
      diatriba linuz vs winsorz non rimarrebbe
      traccia.

      Ciao,
      MarzioMarzio, per favore non dire cretinate....Io sono un sostenitore del modello di sviluppo open, per uso personale uso solo software open ma al lavoro sono "costretto" da scelte aziendali ad usare Windows2000.E dovrei essere costretto a non postare pro-open ?Dai su, siamo seri.... Alex
    • gerry scrive:
      Re: DIATRIBA LINUX VS WINDOWS
      - Scritto da: Anonimo
      Se tutti i sostenitori di Windowz e
      Micro$oft potessero postare messaggi su
      questi forum SOLO se in possesso di regolari
      licenze per i loro prodotti (Office, Windows
      2000 Server, Visual C, Visual Basic) e se
      tutti i sostenitori di Linuzx/open-zource
      potessero postare messaggi su questi forum
      SOLO se l'ultima volta che hanno usato
      Windows risale a più di un anno fa, della
      diatriba linuz vs winsorz non rimarrebbe
      traccia.Io che uso MySQL sotto windows in che categoria finisco? :D
      • Anonimo scrive:
        Re: DIATRIBA LINUX VS WINDOWS
        - Scritto da: gerry
        Io che uso MySQL sotto windows in che
        categoria finisco? :DNon puoi assolutamente postare !!! :-)Nè pro-Windows nè pro-Linux !!!Ehehehe !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: DIATRIBA LINUX VS WINDOWS
        - Scritto da: gerry
        Io che uso MySQL sotto windows in che
        categoria finisco? :DNon puoi assolutamente postare !!! :-)Nè pro-Windows nè pro-Linux !!!Ehehehe !!!
    • gerry scrive:
      Re: DIATRIBA LINUX VS WINDOWS
      - Scritto da: Anonimo
      Se tutti i sostenitori di Windowz e
      Micro$oft potessero postare messaggi su
      questi forum SOLO se in possesso di regolari
      licenze per i loro prodotti (Office, Windows
      2000 Server, Visual C, Visual Basic) e se
      tutti i sostenitori di Linuzx/open-zource
      potessero postare messaggi su questi forum
      SOLO se l'ultima volta che hanno usato
      Windows risale a più di un anno fa, della
      diatriba linuz vs winsorz non rimarrebbe
      traccia.Io che uso MySQL sotto windows in che categoria finisco? :D
  • Anonimo scrive:
    tra il dire e il fare c'è di mezzo un ma
    re di ignoranza, quando le prime postazioni approntate andranno deserte, perchè l'utonto comunale si rugerà il piffero per i continui, anacond error, oppppssssss, gnome ha rivelato un errore e verra chiuso, kde ha rivelato un errore irreversibile, il superblocco si e bloccato ecc...., allora a testa bassa come il figliol prodico ritorneranno da papa bill, come e già accaduto e accade.(win)forever
  • Anonimo scrive:
    tra il dire e il fare c'è di mezzo un ma
    re di ignoranza, quando le prime postazioni approntate andranno deserte, perchè l'utonto comunale si rugerà il piffero per i continui, anacond error, oppppssssss, gnome ha rivelato un errore e verra chiuso, kde ha rivelato un errore irreversibile, il superblocco si e bloccato ecc...., allora a testa bassa come il figliol prodico ritorneranno da papa bill, come e già accaduto e accade.(win)forever
    • Anonimo scrive:
      Re: tra il dire e il fare c'è di mezzo un ma
      - Scritto da: Anonimo
      re di ignoranza, quando le prime postazioni
      approntate andranno deserte, perchè l'utonto
      comunale si rugerà il piffero per i
      continui, anacond error, oppppssssss, gnome
      ha rivelato un errore e verra chiuso, kde ha
      rivelato un errore irreversibile, il
      superblocco si e bloccato ecc...., allora a
      testa bassa come il figliol prodico
      ritorneranno da papa bill, come e già
      accaduto e accade.


      (win)foreverL'utonto comunale si ruga il piffero pure per il programma che esegue l'operazione non valida e viene terminato, se è per questo.Ma per caso tu quando hai provato linux per due minuti per poi poter dire che fa schifo a ragion veduta (quale?) hai avviato sia gnome che kde? contemporaneamente?????Mazz....Ti dirò, ho installato la mandrake 9.0 lo scorso novembre e gli errori irreversibili, DA ALLORA, sono stati 4, in confronto al centinaio e rotti di windows (in media) in un pari lasso di tempo e sullo stesso computer.Beh non so che dire, a ciascuno il suo... Questa è solo la mia esperienza personale.
    • Anonimo scrive:
      Re: tra il dire e il fare c'è di mezzo un ma
      - Scritto da: Anonimo
      re di ignoranza, quando le prime postazioni
      approntate andranno deserte, perchè l'utonto
      comunale si rugerà il piffero per i
      continui, anacond error, oppppssssss, gnome
      ha rivelato un errore e verra chiuso, kde ha
      rivelato un errore irreversibile, il
      superblocco si e bloccato ecc...., allora a
      testa bassa come il figliol prodico
      ritorneranno da papa bill, come e già
      accaduto e accade.


      (win)foreverL'utonto comunale si ruga il piffero pure per il programma che esegue l'operazione non valida e viene terminato, se è per questo.Ma per caso tu quando hai provato linux per due minuti per poi poter dire che fa schifo a ragion veduta (quale?) hai avviato sia gnome che kde? contemporaneamente?????Mazz....Ti dirò, ho installato la mandrake 9.0 lo scorso novembre e gli errori irreversibili, DA ALLORA, sono stati 4, in confronto al centinaio e rotti di windows (in media) in un pari lasso di tempo e sullo stesso computer.Beh non so che dire, a ciascuno il suo... Questa è solo la mia esperienza personale.
    • Anonimo scrive:
      Re: tra il dire e il fare c'è di mezzo un ma
      A parte che il "figliuolo" era prodigo e non prodico.....Se non fosse per il nome dei programmi di cui parli che sono tutti per Linux, sembrerebbe una tipica situazione da "utente Windows".Ne deduco allora che tra Linux e Windows non c'è poi tutta questa differenza.... !
    • Anonimo scrive:
      Re: tra il dire e il fare c'è di mezzo un ma
      A parte che il "figliuolo" era prodigo e non prodico.....Se non fosse per il nome dei programmi di cui parli che sono tutti per Linux, sembrerebbe una tipica situazione da "utente Windows".Ne deduco allora che tra Linux e Windows non c'è poi tutta questa differenza.... !
    • Anonimo scrive:
      Re: tra il dire e il fare c'è di mezzo u
      - Scritto da: Anonimo
      re di ignoranza, quando le prime postazioni
      approntate andranno deserte, perchè l'utonto
      comunale si rugerà il piffero per i
      continui, anacond error, oppppssssss, gnome
      ha rivelato un errore e verra chiuso, kde ha
      rivelato un errore irreversibile, il
      superblocco si e bloccato ecc...., allora a
      testa bassa come il figliol prodico
      ritorneranno da papa bill, come e già
      accaduto e accade.
      Che strano, continuate ad auspicare questo tutte le volte ma non succede mai...sarà perchè e linux e non win98
      • Anonimo scrive:
        Re: tra il dire e il fare c'è di mezzo u
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        re di ignoranza, quando le prime
        postazioni

        approntate andranno deserte, perchè
        l'utonto

        comunale si rugerà il piffero per i

        continui, anacond error, oppppssssss,
        gnome

        ha rivelato un errore e verra chiuso, kde
        ha

        rivelato un errore irreversibile, il

        superblocco si e bloccato ecc...., allora
        a

        testa bassa come il figliol prodico

        ritorneranno da papa bill, come e già

        accaduto e accade.



        Che strano, continuate ad auspicare questo
        tutte le volte ma non succede mai...sarà
        perchè e linux e non win98Sarà anche a causa degli utenti di windows 98?no eh?che ritengo di sopraffine qualità tecnicapari a un ornitorinco che si mettesse a spiegareLaplace!Erroreirreversibilmente tuoElwood
      • Anonimo scrive:
        Re: tra il dire e il fare c'è di mezzo u
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        re di ignoranza, quando le prime
        postazioni

        approntate andranno deserte, perchè
        l'utonto

        comunale si rugerà il piffero per i

        continui, anacond error, oppppssssss,
        gnome

        ha rivelato un errore e verra chiuso, kde
        ha

        rivelato un errore irreversibile, il

        superblocco si e bloccato ecc...., allora
        a

        testa bassa come il figliol prodico

        ritorneranno da papa bill, come e già

        accaduto e accade.



        Che strano, continuate ad auspicare questo
        tutte le volte ma non succede mai...sarà
        perchè e linux e non win98Sarà anche a causa degli utenti di windows 98?no eh?che ritengo di sopraffine qualità tecnicapari a un ornitorinco che si mettesse a spiegareLaplace!Erroreirreversibilmente tuoElwood
    • Anonimo scrive:
      Re: tra il dire e il fare c'è di mezzo u
      - Scritto da: Anonimo
      re di ignoranza, quando le prime postazioni
      approntate andranno deserte, perchè l'utonto
      comunale si rugerà il piffero per i
      continui, anacond error, oppppssssss, gnome
      ha rivelato un errore e verra chiuso, kde ha
      rivelato un errore irreversibile, il
      superblocco si e bloccato ecc...., allora a
      testa bassa come il figliol prodico
      ritorneranno da papa bill, come e già
      accaduto e accade.
      Che strano, continuate ad auspicare questo tutte le volte ma non succede mai...sarà perchè e linux e non win98
    • Anonimo scrive:
      Re: tra il dire e il fare c'è di mezzo un ma
      - Scritto da: Anonimo
      re di ignoranza, quando le prime postazioni
      approntate andranno deserte, perchè l'utonto
      comunale si rugerà il piffero per i
      continui, anacond error, oppppssssss, gnome
      ha rivelato un errore e verra chiuso, kde ha
      rivelato un errore irreversibile, il
      superblocco si e bloccato ecc...., allora a
      testa bassa come il figliol prodico
      ritorneranno da papa bill, come e già
      accaduto e accade.


      (win)foreverEra meglio se i tedeschi avessero chiesto la tua consulenza prima di fare questa capella.... benedetti testoni! ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: tra il dire e il fare c'è di mezzo un ma
      - Scritto da: Anonimo
      re di ignoranza, quando le prime postazioni
      approntate andranno deserte, perchè l'utonto
      comunale si rugerà il piffero per i
      continui, anacond error, oppppssssss, gnome
      ha rivelato un errore e verra chiuso, kde ha
      rivelato un errore irreversibile, il
      superblocco si e bloccato ecc...., allora a
      testa bassa come il figliol prodico
      ritorneranno da papa bill, come e già
      accaduto e accade.


      (win)foreverEra meglio se i tedeschi avessero chiesto la tua consulenza prima di fare questa capella.... benedetti testoni! ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: tra il dire e il fare c'è di mezzo u
      °_° hai un bel po di confusione in testa per i miei gusti ..
    • Anonimo scrive:
      Re: tra il dire e il fare c'è di mezzo u
      °_° hai un bel po di confusione in testa per i miei gusti ..
  • Anonimo scrive:
    è innegabile, ormai
    14'000 + 16'000 pc tra desktop e laptop passeranno da un SO windows a un SO Linux.Chi voleva un dato concreto riguardo a come Linux stia guadagnando di posizioni su windows l'ha ottenuto
  • Anonimo scrive:
    è innegabile, ormai
    14'000 + 16'000 pc tra desktop e laptop passeranno da un SO windows a un SO Linux.Chi voleva un dato concreto riguardo a come Linux stia guadagnando di posizioni su windows l'ha ottenuto
    • Anonimo scrive:
      Re: è innegabile, ormai
      - Scritto da: Anonimo
      14'000 + 16'000 pc tra desktop e laptop
      passeranno da un SO windows a un SO Linux.

      Chi voleva un dato concreto riguardo a come
      Linux stia guadagnando di posizioni su
      windows l'ha ottenutoTi rendi conto che questo sposta la percentuale di diffusione di linux da 1% a 1.0001%?
      • Anonimo scrive:
        Re: è innegabile, ormai
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        14'000 + 16'000 pc tra desktop e laptop

        passeranno da un SO windows a un SO Linux.



        Chi voleva un dato concreto riguardo a
        come

        Linux stia guadagnando di posizioni su

        windows l'ha ottenuto

        Ti rendi conto che questo sposta la
        percentuale di diffusione di linux da 1% a
        1.0001%? questo non lo soper intanto non si potrà più dire, senza esser smentiti, che LINUX non rimpiazza windowsC'è un esempio ormai noto abbastanza consistente
      • Anonimo scrive:
        Re: è innegabile, ormai
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        14'000 + 16'000 pc tra desktop e laptop

        passeranno da un SO windows a un SO Linux.



        Chi voleva un dato concreto riguardo a
        come

        Linux stia guadagnando di posizioni su

        windows l'ha ottenuto

        Ti rendi conto che questo sposta la
        percentuale di diffusione di linux da 1% a
        1.0001%? questo non lo soper intanto non si potrà più dire, senza esser smentiti, che LINUX non rimpiazza windowsC'è un esempio ormai noto abbastanza consistente
      • Anonimo scrive:
        Re: è innegabile, ormai
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        14'000 + 16'000 pc tra desktop e laptop

        passeranno da un SO windows a un SO Linux.



        Chi voleva un dato concreto riguardo a
        come

        Linux stia guadagnando di posizioni su

        windows l'ha ottenuto

        Ti rendi conto che questo sposta la
        percentuale di diffusione di linux da 1% a
        1.0001%? dati certi?fonte?per ora è certo solo il passaggio di questi 30000 computer da linux a Windows
        • Anonimo scrive:
          Re: è innegabile, ormai
          - Scritto da: Anonimo
          dati certi?Il numero di pc al mondo era stimato da un articolo di the Register in 5 miliardi. Quindi 30'000/5'000'000'000=0,000006 %Siccome non trovo piu' il link all'articolo su the Register ti propongo come fonte netcraft (limitato ai server web ovviamente) che dice che i server web sono 40 milioni (prima che qualcuno lo dica, c'e' un articolo su netcraft che dice che contano gli host, non i domini). 30'000/40'000'000= 0,00075%
          • Giambo scrive:
            Re: è innegabile, ormai
            - Scritto da: Anonimo
            Il numero di pc al mondo era stimato da un
            articolo di the Register in 5 miliardi.Forse questo e' il numero di PC venduti dall'alba dei tempi. Mi pare di aver sentito che in USA solo il 40% delle persone ha un PC. Se escludiamo quindi il terzo mondo, credo che il numero di PC in uso sia molto ma molto minore.
            Quindi 30'000/5'000'000'000=0,000006 %No, hai sbagliato di un fattore 100. Io stimo 0.002% :)
          • Giambo scrive:
            Re: è innegabile, ormai
            - Scritto da: Anonimo
            Il numero di pc al mondo era stimato da un
            articolo di the Register in 5 miliardi.Forse questo e' il numero di PC venduti dall'alba dei tempi. Mi pare di aver sentito che in USA solo il 40% delle persone ha un PC. Se escludiamo quindi il terzo mondo, credo che il numero di PC in uso sia molto ma molto minore.
            Quindi 30'000/5'000'000'000=0,000006 %No, hai sbagliato di un fattore 100. Io stimo 0.002% :)
          • Anonimo scrive:
            Re: è innegabile, ormai
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            dati certi?

            Il numero di pc al mondo era stimato da un
            articolo di the Register in 5 miliardi.link?metodo di raccolta dei dati?che fai? ti fermi a quello che dice il giornale di tuocuggino?
          • Anonimo scrive:
            Re: è innegabile, ormai
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            dati certi?

            Il numero di pc al mondo era stimato da un
            articolo di the Register in 5 miliardi.link?metodo di raccolta dei dati?che fai? ti fermi a quello che dice il giornale di tuocuggino?
          • Anonimo scrive:
            Re: è innegabile, ormai
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            dati certi?

            Il numero di pc al mondo era stimato da un
            articolo di the Register in 5 miliardi.Forse compresi Vic20 & C.
            Quindi 30'000/5'000'000'000=0,000006 %.....
            gli host, non i domini). 30'000/40'000'000=
            0,00075%La matematica evidentemente è un'opinione...
          • Anonimo scrive:
            Re: è innegabile, ormai
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            dati certi?

            Il numero di pc al mondo era stimato da un
            articolo di the Register in 5 miliardi.Forse compresi Vic20 & C.
            Quindi 30'000/5'000'000'000=0,000006 %.....
            gli host, non i domini). 30'000/40'000'000=
            0,00075%La matematica evidentemente è un'opinione...
        • Anonimo scrive:
          Re: è innegabile, ormai
          - Scritto da: Anonimo
          dati certi?Il numero di pc al mondo era stimato da un articolo di the Register in 5 miliardi. Quindi 30'000/5'000'000'000=0,000006 %Siccome non trovo piu' il link all'articolo su the Register ti propongo come fonte netcraft (limitato ai server web ovviamente) che dice che i server web sono 40 milioni (prima che qualcuno lo dica, c'e' un articolo su netcraft che dice che contano gli host, non i domini). 30'000/40'000'000= 0,00075%
      • Anonimo scrive:
        Re: è innegabile, ormai
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        14'000 + 16'000 pc tra desktop e laptop

        passeranno da un SO windows a un SO Linux.



        Chi voleva un dato concreto riguardo a
        come

        Linux stia guadagnando di posizioni su

        windows l'ha ottenuto

        Ti rendi conto che questo sposta la
        percentuale di diffusione di linux da 1% a
        1.0001%? dati certi?fonte?per ora è certo solo il passaggio di questi 30000 computer da linux a Windows
      • Anonimo scrive:
        Re: è innegabile, ormai

        Ti rendi conto che questo sposta la
        percentuale di diffusione di linux da 1% a
        1.0001%? Vero (sorvolando sul fatto che attualmente è più diffuso dell'1%). Ma basta che qualcosa di simile si ripeta qualche altra volta.
        • Anonimo scrive:
          Re: è innegabile, ormai
          - Scritto da: Anonimo
          Vero (sorvolando sul fatto che attualmente è
          più diffuso dell'1%).Fonte?
          Ma basta che qualcosa
          di simile si ripeta qualche altra volta.Si, per passare allo 1.0002%? Poi aspettiamo 6 mesi e saremo allo 1.0003%? Diventeremo millenari aspettando la conquista del mondo.
        • Anonimo scrive:
          Re: è innegabile, ormai
          - Scritto da: Anonimo
          Vero (sorvolando sul fatto che attualmente è
          più diffuso dell'1%).Fonte?
          Ma basta che qualcosa
          di simile si ripeta qualche altra volta.Si, per passare allo 1.0002%? Poi aspettiamo 6 mesi e saremo allo 1.0003%? Diventeremo millenari aspettando la conquista del mondo.
      • Anonimo scrive:
        Re: è innegabile, ormai

        Ti rendi conto che questo sposta la
        percentuale di diffusione di linux da 1% a
        1.0001%? Vero (sorvolando sul fatto che attualmente è più diffuso dell'1%). Ma basta che qualcosa di simile si ripeta qualche altra volta.
      • Anonimo scrive:
        Re: è innegabile, ormai
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        14'000 + 16'000 pc tra desktop e laptop

        passeranno da un SO windows a un SO Linux.



        Chi voleva un dato concreto riguardo a
        come

        Linux stia guadagnando di posizioni su

        windows l'ha ottenuto

        Ti rendi conto che questo sposta la
        percentuale di diffusione di linux da 1% a
        1.0001%? LOL! Ti rendi conto che questo sposta UNA intera pubblica amministrazione di uno stato economicamente e politicamente importante dalla parte del free software?
        • Anonimo scrive:
          Re: è innegabile, ormai
          - Scritto da: Anonimo
          LOL! Ti rendi conto che questo sposta UNA
          intera pubblica amministrazione di uno stato
          economicamente e politicamente importante
          dalla parte del free software?
          LOL! Ti rendi conto che questo sposta UNA intera pubblica amministrazione di uno stato dove che ne sono altre 10000 dalla parte del free software? Uno su 10000? Ottimo risultato!
          • Anonimo scrive:
            Re: è innegabile, ormai

            LOL! Ti rendi conto che questo sposta UNA
            intera pubblica amministrazione di uno stato
            dove che ne sono altre 10000 dalla parte del
            free software? Uno su 10000? Ottimo
            risultato!Forse ti sono sfuggiti alcuni fatti recentemente, uno dei quali e' che gia' il parlamento tedesco era passato a Linux ... diciamo che e' un trend che contraddice quello che va ripetendo Microsoft, cioe' che Linux starebbe mangiando nel mercato Unix - falso: si sta espandendo anche la' dove c'era Windows .....E i tedeschi non lo fanno certo per ideologia o altre cazzate - ma per un sacco di buone ragioni sai gia'
          • Anonimo scrive:
            Re: è innegabile, ormai

            LOL! Ti rendi conto che questo sposta UNA
            intera pubblica amministrazione di uno stato
            dove che ne sono altre 10000 dalla parte del
            free software? Uno su 10000? Ottimo
            risultato!Forse ti sono sfuggiti alcuni fatti recentemente, uno dei quali e' che gia' il parlamento tedesco era passato a Linux ... diciamo che e' un trend che contraddice quello che va ripetendo Microsoft, cioe' che Linux starebbe mangiando nel mercato Unix - falso: si sta espandendo anche la' dove c'era Windows .....E i tedeschi non lo fanno certo per ideologia o altre cazzate - ma per un sacco di buone ragioni sai gia'
        • Anonimo scrive:
          Re: è innegabile, ormai
          - Scritto da: Anonimo
          LOL! Ti rendi conto che questo sposta UNA
          intera pubblica amministrazione di uno stato
          economicamente e politicamente importante
          dalla parte del free software?
          LOL! Ti rendi conto che questo sposta UNA intera pubblica amministrazione di uno stato dove che ne sono altre 10000 dalla parte del free software? Uno su 10000? Ottimo risultato!
      • Anonimo scrive:
        Re: è innegabile, ormai
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        14'000 + 16'000 pc tra desktop e laptop

        passeranno da un SO windows a un SO Linux.



        Chi voleva un dato concreto riguardo a
        come

        Linux stia guadagnando di posizioni su

        windows l'ha ottenuto

        Ti rendi conto che questo sposta la
        percentuale di diffusione di linux da 1% a
        1.0001%? LOL! Ti rendi conto che questo sposta UNA intera pubblica amministrazione di uno stato economicamente e politicamente importante dalla parte del free software?
    • Anonimo scrive:
      Re: è innegabile, ormai
      - Scritto da: Anonimo
      14'000 + 16'000 pc tra desktop e laptop
      passeranno da un SO windows a un SO Linux.

      Chi voleva un dato concreto riguardo a come
      Linux stia guadagnando di posizioni su
      windows l'ha ottenutoTi rendi conto che questo sposta la percentuale di diffusione di linux da 1% a 1.0001%?
  • Anonimo scrive:
    per la redazione
    "La decisione riguarda numerosi server, oggi basati sull'architettura NT di Microsoft, ma anche 14mila computer desktop e 16mila portatili. In sé non sono però i numeri a sollevare attenzione quanto il fatto che il consiglio abbia deciso per Linux nonostante gli ampi sconti proposti da Microsoft sui propri software"risulta che ci sia stata una controfferta al ribasso da parte di IBM; quindi, dal punto di vista puramente economico l'affare è stato convenientehttp://www.linuxdesktop.it/article.php?sid=475
  • Anonimo scrive:
    per la redazione
    "La decisione riguarda numerosi server, oggi basati sull'architettura NT di Microsoft, ma anche 14mila computer desktop e 16mila portatili. In sé non sono però i numeri a sollevare attenzione quanto il fatto che il consiglio abbia deciso per Linux nonostante gli ampi sconti proposti da Microsoft sui propri software"risulta che ci sia stata una controfferta al ribasso da parte di IBM; quindi, dal punto di vista puramente economico l'affare è stato convenientehttp://www.linuxdesktop.it/article.php?sid=475
  • gerry scrive:
    Almeno una cosa è innegabile
    La concorrenza serve, da quando si comincia a parlare di migrazioni di massa su linux la MS ha abbassato i prezzi.Se non ci fosse stato nessun concorrente si sarebbe pagato molto di più un software che probabilmente non ha ragione di avere un prezzo così alto, se non per il fatto che non ha (aveva) nessun concorrente sul mercato.Quindi open/closed o che altro meglio avere alternative :)
  • gerry scrive:
    Almeno una cosa è innegabile
    La concorrenza serve, da quando si comincia a parlare di migrazioni di massa su linux la MS ha abbassato i prezzi.Se non ci fosse stato nessun concorrente si sarebbe pagato molto di più un software che probabilmente non ha ragione di avere un prezzo così alto, se non per il fatto che non ha (aveva) nessun concorrente sul mercato.Quindi open/closed o che altro meglio avere alternative :)
  • Anonimo scrive:
    fanno vedere i sorgenti di windows ?
    ma mi faccia il piacere !!!!non ci credo neanche se li vedo ... i sorgenti veri saranno sicuramente pieni di spyware per la NSA, figuriamoci se non li depurano da queste cose. Li renderanno sicuramente anche non compilabili per farli vedere in giro. Altrimenti poi i tizi si accorgono che se compilano quei sorgenti non ottengono gli stessi eseguibili venduti da M$ e capiscono che manca qualcosa ...
  • Anonimo scrive:
    fanno vedere i sorgenti di windows ?
    ma mi faccia il piacere !!!!non ci credo neanche se li vedo ... i sorgenti veri saranno sicuramente pieni di spyware per la NSA, figuriamoci se non li depurano da queste cose. Li renderanno sicuramente anche non compilabili per farli vedere in giro. Altrimenti poi i tizi si accorgono che se compilano quei sorgenti non ottengono gli stessi eseguibili venduti da M$ e capiscono che manca qualcosa ...
    • Anonimo scrive:
      Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
      Gran brutta cosa la paranoia!
      • BSD_like scrive:
        Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
        Può essere paranoia, però la M$ dice agli stati e alle ditte con cui accetta ciò (e bisogna vedere quale porzione accetta di far vedere) che quelli sono i sorgenti di win*: ti devi fidare punto e basta.Senza contare che se l'esecutivo o le ist. USA (come NSA) lo ritengono necessario per la sicurezza americana sono veramente licenziati ad mettere backdoors, etc. nel codice di win* e non solo.
        • Anonimo scrive:
          Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
          Mi sembra ormai chiaro.L'uso prolungato di linux porta alla paranoia.:-D
          • gerry scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: Anonimo

            Mi sembra ormai chiaro.
            L'uso prolungato di linux porta alla
            paranoia.
            :-DBeh, ma non è notizia recente che gli USA usa(va)no Echelon per favorire le loro imprese?Come fai poi a fidarti?
          • Anonimo scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Anonimo



            Mi sembra ormai chiaro.

            L'uso prolungato di linux porta alla

            paranoia.

            :-D

            Beh, ma non è notizia recente che gli USA
            usa(va)no Echelon per favorire le loro
            imprese?
            Come fai poi a fidarti?è la solita storia...fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio.Quello che vi manca però è la coerenza, in quanto non vi fidate di microsoft, ma vi fidate di tutto il resto (e non parlo solo di so o sw).Esempio:Vi fidate dei benzinai?Controllate che se ogni litro non vi danno 0.99999999 litri?Andate in giro con degli strumenti per misurare il pieno?Se sì, vi fidate di chi ha fatto gli strumenti che usate?Se non vi fidate degli strumenti che usate, li avete testati con altri strumenti?Ma di questi altri strumenti vi fidate?E così via all'infinito.Variante:Gli strumenti li avete fatti voi. Ma per tararli cosa avete usato.Per questo vi si accusa spesso di paranoia.
          • gerry scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: Anonimo
            Esempio:
            Vi fidate dei benzinai?
            Controllate che se ogni litro non vi danno
            0.99999999 litri?
            Andate in giro con degli strumenti per
            misurare il pieno?Le due cose sono però leggeremente diverse, è molto più semplice controllare un software che tutti i benzinai d'italia, quindi a qualcuno potrebbe venire in mente di farlo. Specie se trattano dati riservati.Se le aziende pubbliche volessero accertarsi che tutti i benzinai facciano onestamente il loro lavoro si troverebbero nella situazione di spendere più soldi in controlli di quelli che rientrerebbero coi vantaggi del pieno assicurato.Invece sceglendo un software free i vantaggi potrebbero superare gli svantaggi.Sepre che non lo facciano solo per far abbassare i prezzi di mercato.
            Per questo vi si accusa spesso di paranoia.Non uso linux, qualche prodotto Open però si (MySQL, Apache).Ma io non ho certo i problemi di sicurezza di un ente pubblico :)
          • Anonimo scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Anonimo


            Esempio:

            Vi fidate dei benzinai?

            Controllate che se ogni litro non vi danno

            0.99999999 litri?

            Andate in giro con degli strumenti per

            misurare il pieno?

            Le due cose sono però leggeremente diverse,Ovviamente, si parla di sw vs benzinai...
            è molto più semplice controllare un software
            che tutti i benzinai d'italia, Non vado a fare benzina in tutta italia, i benzinai da controllare sono 2 o 3.

            Per questo vi si accusa spesso di
            paranoia.

            Non uso linux, qualche prodotto Open però si
            (MySQL, Apache).
            Ma io non ho certo i problemi di sicurezza
            di un ente pubblico :)
          • gerry scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: Anonimo

            è molto più semplice controllare un
            software

            che tutti i benzinai d'italia,

            Non vado a fare benzina in tutta italia, i
            benzinai da controllare sono 2 o 3.E tutti gli altri utenti del prodotto "benzina" cavoli loro :-P
          • Anonimo scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Anonimo



            è molto più semplice controllare un

            software


            che tutti i benzinai d'italia,



            Non vado a fare benzina in tutta italia, i

            benzinai da controllare sono 2 o 3.

            E tutti gli altri utenti del prodotto
            "benzina" cavoli loro :-PPerchè?Tu per caso vai in giro per tutta italia a controllare che tutti abbiano l'ultima release bug-free di tutte le applicazioni open?O le aggiorni solo sul tuo PC e degli altri utenti cavoli loro?:-P
          • gerry scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: Anonimo
            Perchè?
            Tu per caso vai in giro per tutta italia a
            controllare che tutti abbiano l'ultima
            release bug-free di tutte le applicazioni
            open?

            O le aggiorni solo sul tuo PC e degli altri
            utenti cavoli loro?
            :-PNo, se trovi un bug, lo segnali e l'azienda/comunità crea una patch sono cavoli dell'utente se lui non la mette.Se trovo un benzinaio disonesto e lo denuncio sono cavoli delle gente se ci va ancora.Il problema è che, in zona open, ogni utente può andare a controllare che il software non sia disonesto. Probabilmente anche coi benzinai (basta una tanica).Coi software closed invece è più difficile. Magari a qualcuno potrebbe convenire non fidarsi.Però credo che sulla faccenda tedesca abbia pesato solo il fattore economico.Male che vada la MS darà loro i software a prezzi scontati, per riguadagnare terreno :-P
          • gerry scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: Anonimo
            Perchè?
            Tu per caso vai in giro per tutta italia a
            controllare che tutti abbiano l'ultima
            release bug-free di tutte le applicazioni
            open?

            O le aggiorni solo sul tuo PC e degli altri
            utenti cavoli loro?
            :-PNo, se trovi un bug, lo segnali e l'azienda/comunità crea una patch sono cavoli dell'utente se lui non la mette.Se trovo un benzinaio disonesto e lo denuncio sono cavoli delle gente se ci va ancora.Il problema è che, in zona open, ogni utente può andare a controllare che il software non sia disonesto. Probabilmente anche coi benzinai (basta una tanica).Coi software closed invece è più difficile. Magari a qualcuno potrebbe convenire non fidarsi.Però credo che sulla faccenda tedesca abbia pesato solo il fattore economico.Male che vada la MS darà loro i software a prezzi scontati, per riguadagnare terreno :-P
          • Anonimo scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Anonimo



            è molto più semplice controllare un

            software


            che tutti i benzinai d'italia,



            Non vado a fare benzina in tutta italia, i

            benzinai da controllare sono 2 o 3.

            E tutti gli altri utenti del prodotto
            "benzina" cavoli loro :-PPerchè?Tu per caso vai in giro per tutta italia a controllare che tutti abbiano l'ultima release bug-free di tutte le applicazioni open?O le aggiorni solo sul tuo PC e degli altri utenti cavoli loro?:-P
          • gerry scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: Anonimo

            è molto più semplice controllare un
            software

            che tutti i benzinai d'italia,

            Non vado a fare benzina in tutta italia, i
            benzinai da controllare sono 2 o 3.E tutti gli altri utenti del prodotto "benzina" cavoli loro :-P
          • Anonimo scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Anonimo


            Esempio:

            Vi fidate dei benzinai?

            Controllate che se ogni litro non vi danno

            0.99999999 litri?

            Andate in giro con degli strumenti per

            misurare il pieno?

            Le due cose sono però leggeremente diverse,Ovviamente, si parla di sw vs benzinai...
            è molto più semplice controllare un software
            che tutti i benzinai d'italia, Non vado a fare benzina in tutta italia, i benzinai da controllare sono 2 o 3.

            Per questo vi si accusa spesso di
            paranoia.

            Non uso linux, qualche prodotto Open però si
            (MySQL, Apache).
            Ma io non ho certo i problemi di sicurezza
            di un ente pubblico :)
          • gerry scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: Anonimo
            Esempio:
            Vi fidate dei benzinai?
            Controllate che se ogni litro non vi danno
            0.99999999 litri?
            Andate in giro con degli strumenti per
            misurare il pieno?Le due cose sono però leggeremente diverse, è molto più semplice controllare un software che tutti i benzinai d'italia, quindi a qualcuno potrebbe venire in mente di farlo. Specie se trattano dati riservati.Se le aziende pubbliche volessero accertarsi che tutti i benzinai facciano onestamente il loro lavoro si troverebbero nella situazione di spendere più soldi in controlli di quelli che rientrerebbero coi vantaggi del pieno assicurato.Invece sceglendo un software free i vantaggi potrebbero superare gli svantaggi.Sepre che non lo facciano solo per far abbassare i prezzi di mercato.
            Per questo vi si accusa spesso di paranoia.Non uso linux, qualche prodotto Open però si (MySQL, Apache).Ma io non ho certo i problemi di sicurezza di un ente pubblico :)
          • Anonimo scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Anonimo



            Mi sembra ormai chiaro.

            L'uso prolungato di linux porta alla

            paranoia.

            :-D

            Beh, ma non è notizia recente che gli USA
            usa(va)no Echelon per favorire le loro
            imprese?
            Come fai poi a fidarti?si e c'è la marmotta che incarta il cioccolato
          • Anonimo scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: gerry

            - Scritto da: Anonimo





            Mi sembra ormai chiaro.


            L'uso prolungato di linux porta alla


            paranoia.


            :-D



            Beh, ma non è notizia recente che gli USA

            usa(va)no Echelon per favorire le loro

            imprese?

            Come fai poi a fidarti?

            si e c'è la marmotta che incarta il
            cioccolatoEvidentemente c'è anche quella, visto che una apposita commissione del Parlamento Europeo ha accertato che le spiate tramite Echelon ci sono state veramente (documento RR445698IT. doc ? PE 305.391, reperibile sul sito ufficiale del Parlamento Europeo http://www2.europarl.eu.int/omk/sipade2?PUBREF=-//EP//TEXT+REPORT+A5-2001-0264+0+DOC+XML+V0//IT&L=IT&LEVEL=3&NAV=S&LSTDOC=Y)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: gerry

            - Scritto da: Anonimo





            Mi sembra ormai chiaro.


            L'uso prolungato di linux porta alla


            paranoia.


            :-D



            Beh, ma non è notizia recente che gli USA

            usa(va)no Echelon per favorire le loro

            imprese?

            Come fai poi a fidarti?

            si e c'è la marmotta che incarta il
            cioccolatoEvidentemente c'è anche quella, visto che una apposita commissione del Parlamento Europeo ha accertato che le spiate tramite Echelon ci sono state veramente (documento RR445698IT. doc ? PE 305.391, reperibile sul sito ufficiale del Parlamento Europeo http://www2.europarl.eu.int/omk/sipade2?PUBREF=-//EP//TEXT+REPORT+A5-2001-0264+0+DOC+XML+V0//IT&L=IT&LEVEL=3&NAV=S&LSTDOC=Y)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Anonimo



            Mi sembra ormai chiaro.

            L'uso prolungato di linux porta alla

            paranoia.

            :-D

            Beh, ma non è notizia recente che gli USA
            usa(va)no Echelon per favorire le loro
            imprese?
            Come fai poi a fidarti?si e c'è la marmotta che incarta il cioccolato
          • gerry scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: Anonimo

            Mi sembra ormai chiaro.
            L'uso prolungato di linux porta alla
            paranoia.
            :-DBeh, ma non è notizia recente che gli USA usa(va)no Echelon per favorire le loro imprese?Come fai poi a fidarti?
        • Anonimo scrive:
          Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
          Mi sembra ormai chiaro.L'uso prolungato di linux porta alla paranoia.:-D
      • BSD_like scrive:
        Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
        Può essere paranoia, però la M$ dice agli stati e alle ditte con cui accetta ciò (e bisogna vedere quale porzione accetta di far vedere) che quelli sono i sorgenti di win*: ti devi fidare punto e basta.Senza contare che se l'esecutivo o le ist. USA (come NSA) lo ritengono necessario per la sicurezza americana sono veramente licenziati ad mettere backdoors, etc. nel codice di win* e non solo.
      • Anonimo scrive:
        Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
        nsakey()functioncerca che trovi advapi32.dllnota anche come cryptoapiah www.fuckmicrosoft.com (visitare)
        • Anonimo scrive:
          Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
          - Scritto da: Anonimo
          nsakey()

          function
          cerca che trovi
          advapi32.dll
          nota anche come cryptoapi

          ah www.fuckmicrosoft.com (visitare)Vedo una buona dose di ignoranza e paranoia in campo ora...Ho dato una occhiata ai REALLY HIDDEN FILES di cui parla www.fuckmicrosoft.com... si può parlare di DISTORSIONE DEI FATTI nei punti in cui spiega cosa siano i vari index.dat nelle cartelle di cookies e file temporanei.Come se in Linux vi dicessero che avendo il file passwd qualcuno può da Internet vedere tutte le vostre password.Ma per piacere...
          • HackerProf scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            nsakey()



            function

            cerca che trovi

            advapi32.dll

            nota anche come cryptoapi



            ah www.fuckmicrosoft.com (visitare)

            Vedo una buona dose di ignoranza e paranoia
            in campo ora...

            Ho dato una occhiata ai REALLY HIDDEN FILES
            di cui parla www.fuckmicrosoft.com... si può
            parlare di DISTORSIONE DEI FATTI nei punti
            in cui spiega cosa siano i vari index.dat
            nelle cartelle di cookies e file temporanei.

            Come se in Linux vi dicessero che avendo il
            file passwd qualcuno può da Internet vedere
            tutte le vostre password.

            Ma per piacere...A parte MD5 che è un algoritmo di tipo hash ed è una implementazione di UnderFire con una chiave 128 bit ed è sicuramente uno degli alg piu diffusi al mondo, per non dire uno dei primi hashes criptografati sicuri ... il problema e presto risolto ... tu sei sicuro ne hai la certezza matematica che la NSA o la CIA o l'FBI non abbiamo messo uno spyware o n. spyware in questi sw ....Nessuno ha i sorgenti e di conseguenza nessuno puo controllare questo ... considerando poi che ormai ogni M$ è raggiungibile in rete .... non è paranoia ... dico solo che basterebbe cosi poco .....:-)Saluti(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?

            Nessuno ha i sorgenti e di conseguenza
            nessuno puo controllare questo ...
            considerando poi che ormai ogni M$ è
            raggiungibile in rete .... non è paranoia
            ... dico solo che basterebbe cosi poco .....No, no...E' paranoia unita a un pizzico di incoerenza:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=365574
          • HackerProf scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: Anonimo


            Nessuno ha i sorgenti e di conseguenza

            nessuno puo controllare questo ...

            considerando poi che ormai ogni M$ è

            raggiungibile in rete .... non è paranoia

            ... dico solo che basterebbe cosi poco
            .....

            No, no...
            E' paranoia unita a un pizzico di incoerenza:
            http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?midCosa centra l'incoerenza ... non lo scritto io quel posto !!!
          • HackerProf scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: Anonimo


            Nessuno ha i sorgenti e di conseguenza

            nessuno puo controllare questo ...

            considerando poi che ormai ogni M$ è

            raggiungibile in rete .... non è paranoia

            ... dico solo che basterebbe cosi poco
            .....

            No, no...
            E' paranoia unita a un pizzico di incoerenza:
            http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?midCosa centra l'incoerenza ... non lo scritto io quel posto !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?

            Nessuno ha i sorgenti e di conseguenza
            nessuno puo controllare questo ...
            considerando poi che ormai ogni M$ è
            raggiungibile in rete .... non è paranoia
            ... dico solo che basterebbe cosi poco .....No, no...E' paranoia unita a un pizzico di incoerenza:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=365574
          • HackerProf scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            nsakey()



            function

            cerca che trovi

            advapi32.dll

            nota anche come cryptoapi



            ah www.fuckmicrosoft.com (visitare)

            Vedo una buona dose di ignoranza e paranoia
            in campo ora...

            Ho dato una occhiata ai REALLY HIDDEN FILES
            di cui parla www.fuckmicrosoft.com... si può
            parlare di DISTORSIONE DEI FATTI nei punti
            in cui spiega cosa siano i vari index.dat
            nelle cartelle di cookies e file temporanei.

            Come se in Linux vi dicessero che avendo il
            file passwd qualcuno può da Internet vedere
            tutte le vostre password.

            Ma per piacere...A parte MD5 che è un algoritmo di tipo hash ed è una implementazione di UnderFire con una chiave 128 bit ed è sicuramente uno degli alg piu diffusi al mondo, per non dire uno dei primi hashes criptografati sicuri ... il problema e presto risolto ... tu sei sicuro ne hai la certezza matematica che la NSA o la CIA o l'FBI non abbiamo messo uno spyware o n. spyware in questi sw ....Nessuno ha i sorgenti e di conseguenza nessuno puo controllare questo ... considerando poi che ormai ogni M$ è raggiungibile in rete .... non è paranoia ... dico solo che basterebbe cosi poco .....:-)Saluti(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: Anonimo
            Come se in Linux vi dicessero che avendo il
            file passwd qualcuno può da Internet vedere
            tutte le vostre password.Come no? Basta che sia root! ;-P ;-P ;-P
          • Anonimo scrive:
            Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
            - Scritto da: Anonimo
            Come se in Linux vi dicessero che avendo il
            file passwd qualcuno può da Internet vedere
            tutte le vostre password.Come no? Basta che sia root! ;-P ;-P ;-P
        • Anonimo scrive:
          Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
          - Scritto da: Anonimo
          nsakey()

          function
          cerca che trovi
          advapi32.dll
          nota anche come cryptoapi

          ah www.fuckmicrosoft.com (visitare)Vedo una buona dose di ignoranza e paranoia in campo ora...Ho dato una occhiata ai REALLY HIDDEN FILES di cui parla www.fuckmicrosoft.com... si può parlare di DISTORSIONE DEI FATTI nei punti in cui spiega cosa siano i vari index.dat nelle cartelle di cookies e file temporanei.Come se in Linux vi dicessero che avendo il file passwd qualcuno può da Internet vedere tutte le vostre password.Ma per piacere...
      • Anonimo scrive:
        Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
        nsakey()functioncerca che trovi advapi32.dllnota anche come cryptoapiah www.fuckmicrosoft.com (visitare)
    • Anonimo scrive:
      Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
      Gran brutta cosa la paranoia!
    • Anonimo scrive:
      Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
      - Scritto da: AnonimoInfatti e' notorio che tutti gli utenti di Linux o FreeBSD o ecc scarichino solo i sorgenti e si ricompilino tutto il sistema operativo da zero.Ma dai, per cortesia.E viva la concorrenza.E viva FreeBSD e Windowns 2000...tie' ;)Ciao,Me
    • Anonimo scrive:
      Re: fanno vedere i sorgenti di windows ?
      - Scritto da: AnonimoInfatti e' notorio che tutti gli utenti di Linux o FreeBSD o ecc scarichino solo i sorgenti e si ricompilino tutto il sistema operativo da zero.Ma dai, per cortesia.E viva la concorrenza.E viva FreeBSD e Windowns 2000...tie' ;)Ciao,Me
  • Anonimo scrive:
    Linux Gratis???
    Non è una questione di costo della scatola. Le poche centinaia di euro di una licenza Windows si possono anche pagare; il costo insostenibile è il continuo upgrade di hardware e software cui si è costretti quando si viaggia su piattaforma Microsoft. Io non ho trovato nessun software Microsoft che mi permettesse di riutilizzare un mio vecchio PC, mentre acquistando una rivista con CD Linux in omaggio sono riuscito a ripsrmiare un sacco di soldi, ed ora ho un firewall nuovo.Ho risparmiato più di un milione delle vecchie lire: una buona fetta dei miei introiti!Il vero risparmio con linux lo vedi negli anni. Penso sia questo il vero motivo della 'scelta bavarese'.ps: buona la bavarese.Massimo
  • Anonimo scrive:
    Linux Gratis???
    Non è una questione di costo della scatola. Le poche centinaia di euro di una licenza Windows si possono anche pagare; il costo insostenibile è il continuo upgrade di hardware e software cui si è costretti quando si viaggia su piattaforma Microsoft. Io non ho trovato nessun software Microsoft che mi permettesse di riutilizzare un mio vecchio PC, mentre acquistando una rivista con CD Linux in omaggio sono riuscito a ripsrmiare un sacco di soldi, ed ora ho un firewall nuovo.Ho risparmiato più di un milione delle vecchie lire: una buona fetta dei miei introiti!Il vero risparmio con linux lo vedi negli anni. Penso sia questo il vero motivo della 'scelta bavarese'.ps: buona la bavarese.Massimo
    • Sarge scrive:
      Re: Linux Gratis???
      - Scritto da: Anonimo
      Non è una questione di costo della scatola.
      Le poche centinaia di euro di una licenza
      Windows si possono anche pagare; il costo
      insostenibile è il continuo upgrade di
      hardware e software cui si è costretti
      quando si viaggia su piattaforma Microsoft. Cioe'? Dopo un po' windows XP decide che il tuo athlon non va bene e lo rallenta? Oppure e' office il ribaldo?
      Io non ho trovato nessun software Microsoft
      che mi permettesse di riutilizzare un mio
      vecchio PC, mentre acquistando una rivistaC'e' anche da dire che non so quanto invece renda linux su macchine performanti. Probabilmente in un'ottica di contenimento costi immediati linux o bsd sono scelte azzeccate.
      con CD Linux in omaggio sono riuscito a
      ripsrmiare un sacco di soldi, ed ora ho un
      firewall nuovo.Se per questo firewall gratis ce ne sono a bizzeffe... manca giusto il progettino su sourceforge...
      Il vero risparmio con linux lo vedi negli
      anni. Penso sia questo il vero motivo della
      'scelta bavarese'.Chi vivra' vedra'.

      ps: buona la bavarese.Con la crema chantilly ;) e i Bavaresi sono anche molto gentili con gli Italiani, almeno per mia esperienza.Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux Gratis???
        - Scritto da: Sarge

        Non è una questione di costo della
        scatola.

        Le poche centinaia di euro di una licenza

        Windows si possono anche pagare; il costo

        insostenibile è il continuo upgrade di

        hardware e software cui si è costretti

        quando si viaggia su piattaforma
        Microsoft.

        Cioe'? Dopo un po' windows XP decide che il
        tuo athlon non va bene e lo rallenta? Oppure
        e' office il ribaldo?Windows95 aveva deciso che il 486 non era abbastanzaWindows98 aveva deciso che il P133 non era abbastanzaWindowsME aveva deciso che il P200 non era abbastanzaWindows2K aveva deciso che il P450 non era abbastanzaWindowsXp aveva deciso che il P700 non era abbastanzaOra passiamo a Word:Word6 aveva deciso che ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux Gratis???

          Windows2K aveva deciso che il P450 non era
          abbastanza
          WindowsXp aveva deciso che il P700 non era
          abbastanzaballe!io ho a casa un celeron 400 con 128Mb di ramper 2 anni avevo su' un win2k server che faceva anche da dns e domain controler; era lento soltanto nella fase iniziale di compilazione di alcuni grossi progetti in visualc++da circa 6 mesi sullo stesso pc e' installato winXp che funziona senza problemifate vobis...
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux Gratis???

          Windows2K aveva deciso che il P450 non era
          abbastanza
          WindowsXp aveva deciso che il P700 non era
          abbastanzaballe!io ho a casa un celeron 400 con 128Mb di ramper 2 anni avevo su' un win2k server che faceva anche da dns e domain controler; era lento soltanto nella fase iniziale di compilazione di alcuni grossi progetti in visualc++da circa 6 mesi sullo stesso pc e' installato winXp che funziona senza problemifate vobis...
        • nop scrive:
          Re: Linux Gratis???

          WindowsXp aveva deciso che il P700 non era
          abbastanzaConsidera che Windows XP è uscito quando l'entry level viaggiava a 1,2 GHZ....Considera poi che nessuno ti obbliga a migrare il SO ogni volta che ne esce uno nuovo...Senza considerare che ho provato il KDE e OpenOffice sul mio p2 400 e non mi sembra certo più veloce di XP.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Gratis???

            Considera poi che nessuno ti obbliga a
            migrare il SO ogni volta che ne esce uno
            nuovo...Si ma se MS non ti fornisce piu' gli update per quel SO, sei costretto a migrare...
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Gratis???

            Considera poi che nessuno ti obbliga a
            migrare il SO ogni volta che ne esce uno
            nuovo...Si ma se MS non ti fornisce piu' gli update per quel SO, sei costretto a migrare...
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Gratis???
            Compilazione kernel ad hoc&http://www.xfce.org/Poi riprova.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Gratis???
            Compilazione kernel ad hoc&http://www.xfce.org/Poi riprova.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Gratis???
            - Scritto da: nop


            WindowsXp aveva deciso che il P700 non era

            abbastanza

            Considera che Windows XP è uscito quando
            l'entry level viaggiava a 1,2 GHZ....
            Considera poi che nessuno ti obbliga a
            migrare il SO ogni volta che ne esce uno
            nuovo...
            Senza considerare che ho provato il KDE e
            OpenOffice sul mio p2 400 e non mi sembra
            certo più veloce di XP.....
            il problema e` che windows non e` scalabile: se voglio fare un firewall, per dirne una, prendo un 486 con 16/32MB di RAM ,ci metto un kernel 2.4 con iptables, ricompilo il kernel, configuro un paio di servizi, faccio partire sshd, lo metto in uno sgabuzzino e me lo amministro da remoto. con windows come fai?raist
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Gratis???
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: nop

            il problema e` che windows non e` scalabile:
            se voglio fare un firewall, per dirne una,
            prendo un 486 con 16/32MB di RAM ,ci metto
            un kernel 2.4 con iptables, ricompilo il
            kernel, configuro un paio di servizi, faccio
            partire sshd, lo metto in uno sgabuzzino e
            me lo amministro da remoto. con windows come
            fai?

            raistSe voglio fare un FW, prendo un 486 con 64 MB RAM (con tutti i SP ce ne vuole un po' di piu' dei teorici 16/32 MB...), ci piazzo due NIC e NT4 , faccio hardening di tutti i servizi che non mi interessano, ci installo il RIP, un FW tipo Kerio o ZA, un dameware e un telnet server solo sull' interfaccia interna e comincio a navigare...Non e' cosi' difficile!
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Gratis???
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: nop

            il problema e` che windows non e` scalabile:
            se voglio fare un firewall, per dirne una,
            prendo un 486 con 16/32MB di RAM ,ci metto
            un kernel 2.4 con iptables, ricompilo il
            kernel, configuro un paio di servizi, faccio
            partire sshd, lo metto in uno sgabuzzino e
            me lo amministro da remoto. con windows come
            fai?

            raistSe voglio fare un FW, prendo un 486 con 64 MB RAM (con tutti i SP ce ne vuole un po' di piu' dei teorici 16/32 MB...), ci piazzo due NIC e NT4 , faccio hardening di tutti i servizi che non mi interessano, ci installo il RIP, un FW tipo Kerio o ZA, un dameware e un telnet server solo sull' interfaccia interna e comincio a navigare...Non e' cosi' difficile!
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux Gratis???
            - Scritto da: nop


            WindowsXp aveva deciso che il P700 non era

            abbastanza

            Considera che Windows XP è uscito quando
            l'entry level viaggiava a 1,2 GHZ....
            Considera poi che nessuno ti obbliga a
            migrare il SO ogni volta che ne esce uno
            nuovo...
            Senza considerare che ho provato il KDE e
            OpenOffice sul mio p2 400 e non mi sembra
            certo più veloce di XP.....
            il problema e` che windows non e` scalabile: se voglio fare un firewall, per dirne una, prendo un 486 con 16/32MB di RAM ,ci metto un kernel 2.4 con iptables, ricompilo il kernel, configuro un paio di servizi, faccio partire sshd, lo metto in uno sgabuzzino e me lo amministro da remoto. con windows come fai?raist
        • nop scrive:
          Re: Linux Gratis???

          WindowsXp aveva deciso che il P700 non era
          abbastanzaConsidera che Windows XP è uscito quando l'entry level viaggiava a 1,2 GHZ....Considera poi che nessuno ti obbliga a migrare il SO ogni volta che ne esce uno nuovo...Senza considerare che ho provato il KDE e OpenOffice sul mio p2 400 e non mi sembra certo più veloce di XP.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux Gratis???
          xfcehttp://www.xfce.org/
          • postmaster scrive:
            Re: Linux Gratis???
            Interessante .. :-) - Scritto da: Anonimo
            xfce
            http://www.xfce.org/
          • postmaster scrive:
            Re: Linux Gratis???
            Interessante .. :-) - Scritto da: Anonimo
            xfce
            http://www.xfce.org/
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux Gratis???
          xfcehttp://www.xfce.org/
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux Gratis???
        - Scritto da: Sarge

        Non è una questione di costo della
        scatola.

        Le poche centinaia di euro di una licenza

        Windows si possono anche pagare; il costo

        insostenibile è il continuo upgrade di

        hardware e software cui si è costretti

        quando si viaggia su piattaforma
        Microsoft.

        Cioe'? Dopo un po' windows XP decide che il
        tuo athlon non va bene e lo rallenta? Oppure
        e' office il ribaldo?Windows95 aveva deciso che il 486 non era abbastanzaWindows98 aveva deciso che il P133 non era abbastanzaWindowsME aveva deciso che il P200 non era abbastanzaWindows2K aveva deciso che il P450 non era abbastanzaWindowsXp aveva deciso che il P700 non era abbastanzaOra passiamo a Word:Word6 aveva deciso che ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux Gratis???
        - Scritto da: Sarge

        Io non ho trovato nessun software
        Microsoft

        che mi permettesse di riutilizzare un mio

        vecchio PC, mentre acquistando una rivista

        C'e' anche da dire che non so quanto invece
        renda linux su macchine performanti.
        Probabilmente in un'ottica di contenimento
        costi immediati linux o bsd sono scelte
        azzeccate.
        O non lo hai mai provato, o non sei stato capace di installarlo come si deve... Performa (e scala) sicuramente + di XP.

        con CD Linux in omaggio sono riuscito a

        ripsrmiare un sacco di soldi, ed ora ho un

        firewall nuovo.

        Se per questo firewall gratis ce ne sono a
        bizzeffe... manca giusto il progettino su
        sourceforge...gratis? voglio vederti a far girare w2k con un qualsiasi firewall (e se ne vuoi uno che permetta un minimo di complessità e flessibilità, dubito che lo trovi gratis...) su un 486... beh sul mio ci gira linux-2.4.20 con iptables e ti assicuro che è solido e performanteSalutiErnesto
        • Elwood_ scrive:
          Re: Linux Gratis???
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Sarge


          Io non ho trovato nessun software

          Microsoft


          che mi permettesse di riutilizzare un
          mio


          vecchio PC, mentre acquistando una
          rivista



          C'e' anche da dire che non so quanto
          invece

          renda linux su macchine performanti.

          Probabilmente in un'ottica di contenimento

          costi immediati linux o bsd sono scelte

          azzeccate.



          O non lo hai mai provato, o non sei stato
          capace di installarlo come si deve...
          Performa (e scala) sicuramente + di XP.



          con CD Linux in omaggio sono riuscito a


          ripsrmiare un sacco di soldi, ed ora
          ho un


          firewall nuovo.



          Se per questo firewall gratis ce ne sono a

          bizzeffe... manca giusto il progettino su

          sourceforge...

          gratis? voglio vederti a far girare w2k con
          un qualsiasi firewall (e se ne vuoi uno che
          permetta un minimo di complessità e
          flessibilità, dubito che lo trovi gratis...)
          su un 486... beh sul mio ci gira
          linux-2.4.20 con iptables e ti assicuro che
          è solido e performante

          Saluti
          Ernesto
          Perfavore non usate la parola "performante" che me viene l'orticaria, orsù usa un altro termine ti prego... l'aggettivo performante lo usano, quelli di informatica non ne sanno nulla, usi linux, utilizza un'aggettivo diverso....
        • Elwood_ scrive:
          Re: Linux Gratis???
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Sarge


          Io non ho trovato nessun software

          Microsoft


          che mi permettesse di riutilizzare un
          mio


          vecchio PC, mentre acquistando una
          rivista



          C'e' anche da dire che non so quanto
          invece

          renda linux su macchine performanti.

          Probabilmente in un'ottica di contenimento

          costi immediati linux o bsd sono scelte

          azzeccate.



          O non lo hai mai provato, o non sei stato
          capace di installarlo come si deve...
          Performa (e scala) sicuramente + di XP.



          con CD Linux in omaggio sono riuscito a


          ripsrmiare un sacco di soldi, ed ora
          ho un


          firewall nuovo.



          Se per questo firewall gratis ce ne sono a

          bizzeffe... manca giusto il progettino su

          sourceforge...

          gratis? voglio vederti a far girare w2k con
          un qualsiasi firewall (e se ne vuoi uno che
          permetta un minimo di complessità e
          flessibilità, dubito che lo trovi gratis...)
          su un 486... beh sul mio ci gira
          linux-2.4.20 con iptables e ti assicuro che
          è solido e performante

          Saluti
          Ernesto
          Perfavore non usate la parola "performante" che me viene l'orticaria, orsù usa un altro termine ti prego... l'aggettivo performante lo usano, quelli di informatica non ne sanno nulla, usi linux, utilizza un'aggettivo diverso....
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux Gratis???
        - Scritto da: Sarge

        Io non ho trovato nessun software
        Microsoft

        che mi permettesse di riutilizzare un mio

        vecchio PC, mentre acquistando una rivista

        C'e' anche da dire che non so quanto invece
        renda linux su macchine performanti.
        Probabilmente in un'ottica di contenimento
        costi immediati linux o bsd sono scelte
        azzeccate.
        O non lo hai mai provato, o non sei stato capace di installarlo come si deve... Performa (e scala) sicuramente + di XP.

        con CD Linux in omaggio sono riuscito a

        ripsrmiare un sacco di soldi, ed ora ho un

        firewall nuovo.

        Se per questo firewall gratis ce ne sono a
        bizzeffe... manca giusto il progettino su
        sourceforge...gratis? voglio vederti a far girare w2k con un qualsiasi firewall (e se ne vuoi uno che permetta un minimo di complessità e flessibilità, dubito che lo trovi gratis...) su un 486... beh sul mio ci gira linux-2.4.20 con iptables e ti assicuro che è solido e performanteSalutiErnesto
    • Sarge scrive:
      Re: Linux Gratis???
      - Scritto da: Anonimo
      Non è una questione di costo della scatola.
      Le poche centinaia di euro di una licenza
      Windows si possono anche pagare; il costo
      insostenibile è il continuo upgrade di
      hardware e software cui si è costretti
      quando si viaggia su piattaforma Microsoft. Cioe'? Dopo un po' windows XP decide che il tuo athlon non va bene e lo rallenta? Oppure e' office il ribaldo?
      Io non ho trovato nessun software Microsoft
      che mi permettesse di riutilizzare un mio
      vecchio PC, mentre acquistando una rivistaC'e' anche da dire che non so quanto invece renda linux su macchine performanti. Probabilmente in un'ottica di contenimento costi immediati linux o bsd sono scelte azzeccate.
      con CD Linux in omaggio sono riuscito a
      ripsrmiare un sacco di soldi, ed ora ho un
      firewall nuovo.Se per questo firewall gratis ce ne sono a bizzeffe... manca giusto il progettino su sourceforge...
      Il vero risparmio con linux lo vedi negli
      anni. Penso sia questo il vero motivo della
      'scelta bavarese'.Chi vivra' vedra'.

      ps: buona la bavarese.Con la crema chantilly ;) e i Bavaresi sono anche molto gentili con gli Italiani, almeno per mia esperienza.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Lo stato italiano: chi ci spera ?
    La PA tedesca funziona: e' un'altro mondo per tutto.Li' davvero e' la macchina che puo' spingere da unaparte. Da noi la macchina fa' schifo ed e' fatta soloper chi ci lavora e ci guadagna soldi sicuri.L'unica superiorita' che abbiamo su di loro e'un po' di fantasia. Li' hanno grosse industriequi ce ne sono molte di piu' piccole.Se gli scoppia la VW sono nei guai, noi senzala FIAT stiamo meglio. Tale quale per le cosedello stato. E' cosi' anche per l'opensource. Nelle aziendine piace, ma si vada in una scuola media a proporlo. Ti sparano: che gliene frega.
  • Anonimo scrive:
    Lo stato italiano: chi ci spera ?
    La PA tedesca funziona: e' un'altro mondo per tutto.Li' davvero e' la macchina che puo' spingere da unaparte. Da noi la macchina fa' schifo ed e' fatta soloper chi ci lavora e ci guadagna soldi sicuri.L'unica superiorita' che abbiamo su di loro e'un po' di fantasia. Li' hanno grosse industriequi ce ne sono molte di piu' piccole.Se gli scoppia la VW sono nei guai, noi senzala FIAT stiamo meglio. Tale quale per le cosedello stato. E' cosi' anche per l'opensource. Nelle aziendine piace, ma si vada in una scuola media a proporlo. Ti sparano: che gliene frega.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
      Eppure l'anno scorso siamo stati più virtuosi nel rispetto dei parametri EU dei tedeschi; anche se con misure una-tantum non strutturali.Siamo stati più produttivi di loro: abbiamo avuto un'incremento del PIL (poco ma sempre +) superiore a quello tedesco (che è entrato anche in fasi negative in alcuni periodi dell'anno).Infine sempre l'anno scorso abbiamo incrementato l'occupazione, mentre i tedeschi hanno visto incrementare la disocuppazione.Non è che la Germania si conferma sempre sopra a noi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
        - Scritto da: Anonimo
        Eppure l'anno scorso siamo stati più
        virtuosi nel rispetto dei parametri EU dei
        tedeschi; anche se con misure una-tantum non
        strutturali.Infatti, lon stato italiano ha venduto di tutto (una tantum), per di più ai "soliti noti", ha effettuato l'ennesimo condono a favore di quelli che volontariuamente evadono il fisco e ha cartolarizzato cose improponibili. A noi "italioti" dicono che hanno fatto grandi cose, poi il bilancio va in comunità europea dove schiattano dal ridere e ce lo rimandano indietro per palese non conformità, ma nel frattempo in nostri mass media (che appartengono tutti a uno solo) hanno sbandierato ai 4 venti che siumo bravi, e sussurrato sottovoce che la comunità europea ha trovato da ridire su come sono fatti. In pratica, il "nostro" bilancio è meglio di quello di alcuni stati solo perchè è spudoratamente falso.
        • Anonimo scrive:
          Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
          Il bilancio in sede EU non l'hanno rimandato indietro. Hanno solo segnalato che l'Italia rientra nei parametri EU l'anno scorso e quest'anno; non si è sicuri per l'anno prossimo: proprio perchè non vi sono misure strutturali (l'unica misura strutturale adottata finora è la riforma del fisco ed occorrerà 5-6 anni perchè sia a regime).Tra parentesi hanno anche impedito che l'esecutivo potesse mettere nel bilancio la vendita di beni effettuata nel passato anno, andranno in bilancio quest'anno.Il condono fiscale riguarda alcune e poche categorie, non gli evasori tot. (ad esempio pensionati che svolgevano lav. in nero dall'età di 60 anni in poi). Ma daltronde con una riforma fiscale che costa tempo e soldi, si è scelto di non pagare alcuni costi dell'introduzione della stessa, abbuonando alcune posizioni precedenti.la vendita di beni avviene con asta publica: sono finiti nelle mani dei soliti noti, o meglio di chi ha denaro da spendere per ciò? Bè sono le regole delle aste.
        • Anonimo scrive:
          Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
          Il bilancio in sede EU non l'hanno rimandato indietro. Hanno solo segnalato che l'Italia rientra nei parametri EU l'anno scorso e quest'anno; non si è sicuri per l'anno prossimo: proprio perchè non vi sono misure strutturali (l'unica misura strutturale adottata finora è la riforma del fisco ed occorrerà 5-6 anni perchè sia a regime).Tra parentesi hanno anche impedito che l'esecutivo potesse mettere nel bilancio la vendita di beni effettuata nel passato anno, andranno in bilancio quest'anno.Il condono fiscale riguarda alcune e poche categorie, non gli evasori tot. (ad esempio pensionati che svolgevano lav. in nero dall'età di 60 anni in poi). Ma daltronde con una riforma fiscale che costa tempo e soldi, si è scelto di non pagare alcuni costi dell'introduzione della stessa, abbuonando alcune posizioni precedenti.la vendita di beni avviene con asta publica: sono finiti nelle mani dei soliti noti, o meglio di chi ha denaro da spendere per ciò? Bè sono le regole delle aste.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
        - Scritto da: Anonimo
        Eppure l'anno scorso siamo stati più
        virtuosi nel rispetto dei parametri EU dei
        tedeschi; anche se con misure una-tantum non
        strutturali.Infatti, lon stato italiano ha venduto di tutto (una tantum), per di più ai "soliti noti", ha effettuato l'ennesimo condono a favore di quelli che volontariuamente evadono il fisco e ha cartolarizzato cose improponibili. A noi "italioti" dicono che hanno fatto grandi cose, poi il bilancio va in comunità europea dove schiattano dal ridere e ce lo rimandano indietro per palese non conformità, ma nel frattempo in nostri mass media (che appartengono tutti a uno solo) hanno sbandierato ai 4 venti che siumo bravi, e sussurrato sottovoce che la comunità europea ha trovato da ridire su come sono fatti. In pratica, il "nostro" bilancio è meglio di quello di alcuni stati solo perchè è spudoratamente falso.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
        - Scritto da: Anonimo
        Eppure l'anno scorso siamo stati più
        virtuosi nel rispetto dei parametri EU dei
        tedeschi; anche se con misure una-tantum non
        strutturali.
        Siamo stati più produttivi di loro: abbiamo
        avuto un'incremento del PIL (poco ma sempre
        +) superiore a quello tedesco (che è entrato
        anche in fasi negative in alcuni periodi
        dell'anno).
        Infine sempre l'anno scorso abbiamo
        incrementato l'occupazione, mentre i
        tedeschi hanno visto incrementare la
        disocuppazione.
        Non è che la Germania si conferma sempre
        sopra a noi.Non è per dire, ma LORO stanno ristrutturando l'ex germania orientale !!!E quando quei poveretti avranno finito di sputare sangue, ci ritroveremo DI NUOVO con una Germania economicamente potentissima.Alla faccia del nostro SUD, che continua a lamentarsi che il Nord non lo finanzia ma che, come chi è stato al sud sà bene, spesso è immobilistico per menefreghismo personale.Ci sarà da ridere, per noi....... mah !
        • Anonimo scrive:
          Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
          Da un bel pò che le grosse spese di ristrutturazione degli ex-land orientali sono finite.Io direi che l'attuale gov. di SX ha scelto di riformare la società, la cui cosa ha dei costi, sopratutto in termini competitivi.Era sotto nei sondaggi, è riuscito a rimanere in sella (l'esecutivo rosso-verde) grazie alla politica estera per la guerra. Comportamento diseducativo: le questioni estere devono essere messe in secondo piano rispetto a quelle interne proprie. Prima si guarda ai fatti propri, sopratutto alla proria richezza, poi a quelli esterni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
            - Scritto da: Anonimo
            Da un bel pò che le grosse spese di
            ristrutturazione degli ex-land orientali
            sono finite.Fatti un giretto dalle mie parti (Berlino) e poi mi sai dire se le spese di ristrutturazione sono finite.
            Io direi che l'attuale gov. di SX ha scelto
            di riformare la società, la cui cosa ha dei
            costi, sopratutto in termini competitivi.Non capisco cosa intendi con questa frase.
            Era sotto nei sondaggi, è riuscito a
            rimanere in sella (l'esecutivo rosso-verde)
            grazie alla politica estera per la guerra.
            Comportamento diseducativo: le questioni
            estere devono essere messe in secondo piano
            rispetto a quelle interne proprie. Prima si
            guarda ai fatti propri, sopratutto alla
            proria richezza, poi a quelli esterni.Possiamo discutere se il dibattito sulla guerra fosse no uno dei temi da affrontare in campagna elettorale. Ma rimane il fatto che gli elettori hanno premiato questa scelta.Ace.P.S. Il plurale di Land è Länder (o Laender se non hai le vocali con l'umlaut sulla tua tastiera)
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
            - Scritto da: Anonimo
            Da un bel pò che le grosse spese di
            ristrutturazione degli ex-land orientali
            sono finite.Fatti un giretto dalle mie parti (Berlino) e poi mi sai dire se le spese di ristrutturazione sono finite.
            Io direi che l'attuale gov. di SX ha scelto
            di riformare la società, la cui cosa ha dei
            costi, sopratutto in termini competitivi.Non capisco cosa intendi con questa frase.
            Era sotto nei sondaggi, è riuscito a
            rimanere in sella (l'esecutivo rosso-verde)
            grazie alla politica estera per la guerra.
            Comportamento diseducativo: le questioni
            estere devono essere messe in secondo piano
            rispetto a quelle interne proprie. Prima si
            guarda ai fatti propri, sopratutto alla
            proria richezza, poi a quelli esterni.Possiamo discutere se il dibattito sulla guerra fosse no uno dei temi da affrontare in campagna elettorale. Ma rimane il fatto che gli elettori hanno premiato questa scelta.Ace.P.S. Il plurale di Land è Länder (o Laender se non hai le vocali con l'umlaut sulla tua tastiera)
        • Anonimo scrive:
          Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
          Da un bel pò che le grosse spese di ristrutturazione degli ex-land orientali sono finite.Io direi che l'attuale gov. di SX ha scelto di riformare la società, la cui cosa ha dei costi, sopratutto in termini competitivi.Era sotto nei sondaggi, è riuscito a rimanere in sella (l'esecutivo rosso-verde) grazie alla politica estera per la guerra. Comportamento diseducativo: le questioni estere devono essere messe in secondo piano rispetto a quelle interne proprie. Prima si guarda ai fatti propri, sopratutto alla proria richezza, poi a quelli esterni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
        - Scritto da: Anonimo
        Eppure l'anno scorso siamo stati più
        virtuosi nel rispetto dei parametri EU dei
        tedeschi; anche se con misure una-tantum non
        strutturali.
        Siamo stati più produttivi di loro: abbiamo
        avuto un'incremento del PIL (poco ma sempre
        +) superiore a quello tedesco (che è entrato
        anche in fasi negative in alcuni periodi
        dell'anno).
        Infine sempre l'anno scorso abbiamo
        incrementato l'occupazione, mentre i
        tedeschi hanno visto incrementare la
        disocuppazione.
        Non è che la Germania si conferma sempre
        sopra a noi.Non è per dire, ma LORO stanno ristrutturando l'ex germania orientale !!!E quando quei poveretti avranno finito di sputare sangue, ci ritroveremo DI NUOVO con una Germania economicamente potentissima.Alla faccia del nostro SUD, che continua a lamentarsi che il Nord non lo finanzia ma che, come chi è stato al sud sà bene, spesso è immobilistico per menefreghismo personale.Ci sarà da ridere, per noi....... mah !
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
      Eppure l'anno scorso siamo stati più virtuosi nel rispetto dei parametri EU dei tedeschi; anche se con misure una-tantum non strutturali.Siamo stati più produttivi di loro: abbiamo avuto un'incremento del PIL (poco ma sempre +) superiore a quello tedesco (che è entrato anche in fasi negative in alcuni periodi dell'anno).Infine sempre l'anno scorso abbiamo incrementato l'occupazione, mentre i tedeschi hanno visto incrementare la disocuppazione.Non è che la Germania si conferma sempre sopra a noi.
    • nop scrive:
      Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
      L'innovazione tecnologica in Italia e stata portata(secondo il governo) da 75? per l'ADSL e 175? per i sedicenni per comprarsi la nuova scheda video...Stanca ci hai stancato!
    • nop scrive:
      Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
      L'innovazione tecnologica in Italia e stata portata(secondo il governo) da 75? per l'ADSL e 175? per i sedicenni per comprarsi la nuova scheda video...Stanca ci hai stancato!
    • NeutrinoPesante scrive:
      [OT]Re:Lo stato italiano: chi ci spera ?
      - Scritto da: Anonimo
      Se gli scoppia la VW sono nei guai, noi senza
      la FIAT stiamo meglio. No, noi in Italia staremmo meglio senza qualunquisti come te che denigrano senza alcun motivo il proprio Paese.I tedeschi l'orgoglio nazionale ce l'hanno ben radicato, e non colgono ogni occasione per gettare fango sulla Germania e sulle sue industrie come e' invece di moda qui in Italia.Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT]Re:Lo stato italiano: chi ci spera ?
        - Scritto da: NeutrinoPesante

        - Scritto da: Anonimo

        Se gli scoppia la VW sono nei guai, noi
        senza

        la FIAT stiamo meglio.

        No, noi in Italia staremmo meglio senza
        qualunquisti come te che denigrano senza
        alcun motivo il proprio Paese.

        I tedeschi l'orgoglio nazionale ce l'hanno
        ben radicato, e non colgono ogni occasione
        per gettare fango sulla Germania e sulle sue
        industrie come e' invece di moda qui in
        Italia.

        Salutieia eia, alàlà
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT]Re:Lo stato italiano: chi ci spera ?
        - Scritto da: NeutrinoPesante

        - Scritto da: Anonimo

        Se gli scoppia la VW sono nei guai, noi
        senza

        la FIAT stiamo meglio.

        No, noi in Italia staremmo meglio senza
        qualunquisti come te che denigrano senza
        alcun motivo il proprio Paese.

        I tedeschi l'orgoglio nazionale ce l'hanno
        ben radicato, e non colgono ogni occasione
        per gettare fango sulla Germania e sulle sue
        industrie come e' invece di moda qui in
        Italia.

        Salutieia eia, alàlà
    • NeutrinoPesante scrive:
      [OT]Re:Lo stato italiano: chi ci spera ?
      - Scritto da: Anonimo
      Se gli scoppia la VW sono nei guai, noi senza
      la FIAT stiamo meglio. No, noi in Italia staremmo meglio senza qualunquisti come te che denigrano senza alcun motivo il proprio Paese.I tedeschi l'orgoglio nazionale ce l'hanno ben radicato, e non colgono ogni occasione per gettare fango sulla Germania e sulle sue industrie come e' invece di moda qui in Italia.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
      lo stato italiano soffre di troppi residui di un governo pesantemente influenzato da sinistra e sindacati.Questi sono i risultati: frammentazione, gente alla ricerca del posto di lavoro statale, scarsa disponibilita' ad aggiornarsi e a rimanere attivi intellettualmente.Parliamoci chiaro: io sono contro la globalizzazione, le multinazionali e lo sfruttamento ignobile del lavoratore, sono per la gente che ha voglia di lavorare, anche a dispetto del profitto occorre privilegiare il lavoro della gente. Ma in Italia si esagera!
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
        - Scritto da: Anonimo
        lo stato italiano soffre di troppi residui
        di un governo pesantemente influenzato da
        sinistra e sindacati.Gia', meglio mettere al sicuro televisioni e processi, poi pensiamo al resto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
        - Scritto da: Anonimo
        lo stato italiano soffre di troppi residui
        di un governo pesantemente influenzato da
        sinistra e sindacati.Gia', meglio mettere al sicuro televisioni e processi, poi pensiamo al resto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo stato italiano: chi ci spera ?
      lo stato italiano soffre di troppi residui di un governo pesantemente influenzato da sinistra e sindacati.Questi sono i risultati: frammentazione, gente alla ricerca del posto di lavoro statale, scarsa disponibilita' ad aggiornarsi e a rimanere attivi intellettualmente.Parliamoci chiaro: io sono contro la globalizzazione, le multinazionali e lo sfruttamento ignobile del lavoratore, sono per la gente che ha voglia di lavorare, anche a dispetto del profitto occorre privilegiare il lavoro della gente. Ma in Italia si esagera!
  • Anonimo scrive:
    Onestamente parlando (...scrivendo :p)
    Non posso che plaudere ad una scelta del genere.Non fraintendetemi, non è solo per una guerra di bandiera (il mio è più bello del tuo... io ce l'ho profumato... etc etc), anzi cerco di essere il più obbiettivo possibile.Vista la mole dell'intervento, e cioè svariate migliaia di PC su cui mettere le mani; vista probabilmente anche la struttura di interconnessione tra gli stessi; nonchè vista sicuramente la riorganizzazione dei flussi dati che si rende necessaria ad un cambio di piattaforma;Visto tutto ciò, io non credo che chi ha avuto il potere decisionale abbia scelto a cuor leggero, così... a simpatia.Mi aspetto che ci siano state una miriade di analisi ad ogni livello, sia dei nodi centrali che periferici sul sistema "migliore" includendo sia gli aspetti tecnici, che quelli logistici e (perchè no?) quelli economici.In più vorrei ricordare che stiamo parlando di tedeschi.. se non sono precisini loro...Morale: il risultato dev'essere stato tutta una serie di numeri, di parametri, di percentuali e via dicendo.Messe le "visioni parametrizzate" delle possibi soluzioni sul piatto della bilancia, si è solo guardato da che parte pendeva la bilancia.L'unica mia speranza è di aver visto giusto. Nel senso che questa decisione sia realmente il frutto di una serie di analisi obbiettive, e non politiche.Per l'Italia? Metterei la mano sul fuoco per la seconda che ho detto...'Iao
  • Anonimo scrive:
    Onestamente parlando (...scrivendo :p)
    Non posso che plaudere ad una scelta del genere.Non fraintendetemi, non è solo per una guerra di bandiera (il mio è più bello del tuo... io ce l'ho profumato... etc etc), anzi cerco di essere il più obbiettivo possibile.Vista la mole dell'intervento, e cioè svariate migliaia di PC su cui mettere le mani; vista probabilmente anche la struttura di interconnessione tra gli stessi; nonchè vista sicuramente la riorganizzazione dei flussi dati che si rende necessaria ad un cambio di piattaforma;Visto tutto ciò, io non credo che chi ha avuto il potere decisionale abbia scelto a cuor leggero, così... a simpatia.Mi aspetto che ci siano state una miriade di analisi ad ogni livello, sia dei nodi centrali che periferici sul sistema "migliore" includendo sia gli aspetti tecnici, che quelli logistici e (perchè no?) quelli economici.In più vorrei ricordare che stiamo parlando di tedeschi.. se non sono precisini loro...Morale: il risultato dev'essere stato tutta una serie di numeri, di parametri, di percentuali e via dicendo.Messe le "visioni parametrizzate" delle possibi soluzioni sul piatto della bilancia, si è solo guardato da che parte pendeva la bilancia.L'unica mia speranza è di aver visto giusto. Nel senso che questa decisione sia realmente il frutto di una serie di analisi obbiettive, e non politiche.Per l'Italia? Metterei la mano sul fuoco per la seconda che ho detto...'Iao
    • Anonimo scrive:
      Re: Onestamente parlando (...scrivendo :
      Come ho risposto in un altro forum:Secondo me il nocciolo della questione si riduce all'essersi liberati di un monopolio.La Germania potra' anche sependere molto piu' di quanto avrebbe risparmiato adottando Windows, resta comunque il fatto che:Si e' liberata di un monopolio, come dicevo. In futuro tutti i suoi documenti saranno registrati in formati aperti e accessibili a tutti e non solo agli utenti Findus. Non saranno piu' obbligati ad upgradare forzatamente alle nuove versioni di Office e altri programmi del backoffice. Avranno i sorgenti e si potranno fare qualsiasi modifica e personalizzazione pagando programmatori e tecnici locali creando posti di lavoro locali.Tutti gli investimenti futuri intorno a Linux anche se potranno essere superiori a cio' che avrebbero fatto con Windows, saranno comunque fatti all'interno della Germania, tra l'altro adotteranno la SUSE Linux che e' una delle migliori distribuzioni al mondo di un'azienda tedesca. Non un dico un ?cent andra' fuori dalla Germania (e dall'Europa) ad ingrassare una multinazionale americana, incidendo sul deficit e aumentando il debito per improtazioni di prodotti IT.Non e' essere anti-americani, non e' essere nazionalisti, non e' neppure essere tirchi.E' essere intelligenti!!!-- Ciao.Mr. Mechano
    • Anonimo scrive:
      Re: Onestamente parlando (...scrivendo :
      Come ho risposto in un altro forum:Secondo me il nocciolo della questione si riduce all'essersi liberati di un monopolio.La Germania potra' anche sependere molto piu' di quanto avrebbe risparmiato adottando Windows, resta comunque il fatto che:Si e' liberata di un monopolio, come dicevo. In futuro tutti i suoi documenti saranno registrati in formati aperti e accessibili a tutti e non solo agli utenti Findus. Non saranno piu' obbligati ad upgradare forzatamente alle nuove versioni di Office e altri programmi del backoffice. Avranno i sorgenti e si potranno fare qualsiasi modifica e personalizzazione pagando programmatori e tecnici locali creando posti di lavoro locali.Tutti gli investimenti futuri intorno a Linux anche se potranno essere superiori a cio' che avrebbero fatto con Windows, saranno comunque fatti all'interno della Germania, tra l'altro adotteranno la SUSE Linux che e' una delle migliori distribuzioni al mondo di un'azienda tedesca. Non un dico un ?cent andra' fuori dalla Germania (e dall'Europa) ad ingrassare una multinazionale americana, incidendo sul deficit e aumentando il debito per improtazioni di prodotti IT.Non e' essere anti-americani, non e' essere nazionalisti, non e' neppure essere tirchi.E' essere intelligenti!!!-- Ciao.Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    In Europa dovremmo unirci
    Probabilmente il comune di Monaco si rivolgerà a Suse per passare a Linux creando internamente posti di lavoro.Perché noi europei dobbiamo far arricchire le aziende americame così facilmente usando microsoft?Gli americani hanno usato echelon per fregarci grossi appalti commerciali, noi europei dovremmo ricambiare e colpirli sul ramo software favorendo lo sviluppo delle nostre aziende.Fra l'altro se le amministrazioni pubbliche adottano un formato sono loro che per un effetto domino permettono le aziende di non usare più Microsoft.L'amministrazione dello stato non ha problemi sui formati perché è lei che dice: noi vogliamo ricevere file solo con questo formato e distribuiamo le nostre comunicazioni solo con questi formati standard. Così tutti quegli enti, quelle aziende che comunicano con lei non sono costrette ad avere per forza Office ma possono scegliere perché un formato standard può essere aperto sia da programmi chiusi che opensource.Io anzi (ma questa è estremista) proporrei che se un'azienda fa software closed source è costretta almeno a dare le specifiche del suo formato a un'entità statale (se questa ne fa richiesta) che poi può incorporare questo formato nei software dell'amministrazione pubblica, in modo da evitare che l'arrivo di nuovi formati comporti un costo (inutile) per lo stato.(casomai abbia scritto qualche stronzata o inesattezza......sto morendo di sonno e tra un po' mi addormento sulla tastiera, cmq spero che la sostanza sia chiara)
  • Anonimo scrive:
    In Europa dovremmo unirci
    Probabilmente il comune di Monaco si rivolgerà a Suse per passare a Linux creando internamente posti di lavoro.Perché noi europei dobbiamo far arricchire le aziende americame così facilmente usando microsoft?Gli americani hanno usato echelon per fregarci grossi appalti commerciali, noi europei dovremmo ricambiare e colpirli sul ramo software favorendo lo sviluppo delle nostre aziende.Fra l'altro se le amministrazioni pubbliche adottano un formato sono loro che per un effetto domino permettono le aziende di non usare più Microsoft.L'amministrazione dello stato non ha problemi sui formati perché è lei che dice: noi vogliamo ricevere file solo con questo formato e distribuiamo le nostre comunicazioni solo con questi formati standard. Così tutti quegli enti, quelle aziende che comunicano con lei non sono costrette ad avere per forza Office ma possono scegliere perché un formato standard può essere aperto sia da programmi chiusi che opensource.Io anzi (ma questa è estremista) proporrei che se un'azienda fa software closed source è costretta almeno a dare le specifiche del suo formato a un'entità statale (se questa ne fa richiesta) che poi può incorporare questo formato nei software dell'amministrazione pubblica, in modo da evitare che l'arrivo di nuovi formati comporti un costo (inutile) per lo stato.(casomai abbia scritto qualche stronzata o inesattezza......sto morendo di sonno e tra un po' mi addormento sulla tastiera, cmq spero che la sostanza sia chiara)
    • postmaster scrive:
      Re: In Europa dovremmo unirci
      - Scritto da: Anonimo
      Probabilmente il comune di Monaco si
      rivolgerà a Suse per passare a Linux creando
      internamente posti di lavoro.
      Perché noi europei dobbiamo far arricchire
      le aziende americame così facilmente usando
      microsoft?Condivido pienamente ..
      Gli americani hanno usato echelon per
      fregarci grossi appalti commerciali, noi
      europei dovremmo ricambiare e colpirli sul
      ramo software favorendo lo sviluppo delle
      nostre aziende.
      Si sarebbe ora che ci svegliassimo un po' anche noi ..
      Fra l'altro se le amministrazioni pubbliche
      adottano un formato sono loro che per un
      effetto domino permettono le aziende di non
      usare più Microsoft.

      L'amministrazione dello stato non ha
      problemi sui formati perché è lei che dice:
      noi vogliamo ricevere file solo con questo
      formato e distribuiamo le nostre
      comunicazioni solo con questi formati
      standard. Così tutti quegli enti, quelle
      aziende che comunicano con lei non sono
      costrette ad avere per forza Office ma
      possono scegliere perché un formato standard
      può essere aperto sia da programmi chiusi
      che opensource.

      Io anzi (ma questa è estremista) proporrei
      che se un'azienda fa software closed source
      è costretta almeno a dare le specifiche del
      suo formato a un'entità statale (se questa
      ne fa richiesta) che poi può incorporare
      questo formato nei software
      dell'amministrazione pubblica, in modo da
      evitare che l'arrivo di nuovi formati
      comporti un costo (inutile) per lo stato.

      (casomai abbia scritto qualche stronzata o
      inesattezza......sto morendo di sonno e tra
      un po' mi addormento sulla tastiera, cmq
      spero che la sostanza sia chiara)
    • postmaster scrive:
      Re: In Europa dovremmo unirci
      - Scritto da: Anonimo
      Probabilmente il comune di Monaco si
      rivolgerà a Suse per passare a Linux creando
      internamente posti di lavoro.
      Perché noi europei dobbiamo far arricchire
      le aziende americame così facilmente usando
      microsoft?Condivido pienamente ..
      Gli americani hanno usato echelon per
      fregarci grossi appalti commerciali, noi
      europei dovremmo ricambiare e colpirli sul
      ramo software favorendo lo sviluppo delle
      nostre aziende.
      Si sarebbe ora che ci svegliassimo un po' anche noi ..
      Fra l'altro se le amministrazioni pubbliche
      adottano un formato sono loro che per un
      effetto domino permettono le aziende di non
      usare più Microsoft.

      L'amministrazione dello stato non ha
      problemi sui formati perché è lei che dice:
      noi vogliamo ricevere file solo con questo
      formato e distribuiamo le nostre
      comunicazioni solo con questi formati
      standard. Così tutti quegli enti, quelle
      aziende che comunicano con lei non sono
      costrette ad avere per forza Office ma
      possono scegliere perché un formato standard
      può essere aperto sia da programmi chiusi
      che opensource.

      Io anzi (ma questa è estremista) proporrei
      che se un'azienda fa software closed source
      è costretta almeno a dare le specifiche del
      suo formato a un'entità statale (se questa
      ne fa richiesta) che poi può incorporare
      questo formato nei software
      dell'amministrazione pubblica, in modo da
      evitare che l'arrivo di nuovi formati
      comporti un costo (inutile) per lo stato.

      (casomai abbia scritto qualche stronzata o
      inesattezza......sto morendo di sonno e tra
      un po' mi addormento sulla tastiera, cmq
      spero che la sostanza sia chiara)
    • Anonimo scrive:
      Re: In Europa dovremmo unirci
      Sono d'accordo con te.Sono per spendere i nostri soldi in Europa. Trovo che il governo francese dovrebbe investire pesantemente in Mandrake, idem il governo tedesco.Cosi' sosteniamo l'economia europea ecreiamo posti di lavoro in europa.
    • Anonimo scrive:
      Re: In Europa dovremmo unirci
      Sono d'accordo con te.Sono per spendere i nostri soldi in Europa. Trovo che il governo francese dovrebbe investire pesantemente in Mandrake, idem il governo tedesco.Cosi' sosteniamo l'economia europea ecreiamo posti di lavoro in europa.
  • Anonimo scrive:
    Vedremo a consuntivo.
    Premesso che non sto tifando per nessuna delle due sponde, di annunci del genere se ne sono sentiti a iosa, ma nessuno si e' ad oggi tradotto in una vera migrazione di massa e ancora meno sono i casi in cui si ha a disposizione analisi a consuntivo che dica chiaramente "abbiamo speso X al posto di Y, abbiamo avuto bisogno di X ore di assistenza al posto di Y, ecc...". Speriamo sia la volta buona.
  • Anonimo scrive:
    Vedremo a consuntivo.
    Premesso che non sto tifando per nessuna delle due sponde, di annunci del genere se ne sono sentiti a iosa, ma nessuno si e' ad oggi tradotto in una vera migrazione di massa e ancora meno sono i casi in cui si ha a disposizione analisi a consuntivo che dica chiaramente "abbiamo speso X al posto di Y, abbiamo avuto bisogno di X ore di assistenza al posto di Y, ecc...". Speriamo sia la volta buona.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vedremo a consuntivo.
      - Scritto da: Anonimo


      Premesso che non sto tifando per nessuna
      delle due sponde, di annunci del genere se
      ne sono sentiti a iosa, ma nessuno si e' ad
      oggi tradotto in una vera migrazione di
      massa e ancora meno sono i casi in cui si ha
      a disposizione analisi a consuntivo che dica
      chiaramente "abbiamo speso X al posto di Y,
      abbiamo avuto bisogno di X ore di assistenza
      al posto di Y, ecc...". Speriamo sia la
      volta buona.Qualcuno deve pregare che sta migrazione non avvenga perchè altro che Ballmer che và a fare sconti del 90% su microsoft a questi non li salva più nemmeno un miracolo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Vedremo a consuntivo.
      - Scritto da: Anonimo


      Premesso che non sto tifando per nessuna
      delle due sponde, di annunci del genere se
      ne sono sentiti a iosa, ma nessuno si e' ad
      oggi tradotto in una vera migrazione di
      massa e ancora meno sono i casi in cui si ha
      a disposizione analisi a consuntivo che dica
      chiaramente "abbiamo speso X al posto di Y,
      abbiamo avuto bisogno di X ore di assistenza
      al posto di Y, ecc...". Speriamo sia la
      volta buona.Qualcuno deve pregare che sta migrazione non avvenga perchè altro che Ballmer che và a fare sconti del 90% su microsoft a questi non li salva più nemmeno un miracolo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Vedremo a consuntivo.

      Premesso che non sto tifando per nessuna
      delle due sponde, di annunci del genere se
      ne sono sentiti a iosa, ma nessuno si e' ad
      oggi tradotto in una vera migrazione di
      massa e ancora meno sono i casi in cui si ha
      a disposizione analisi a consuntivo che dica
      chiaramente "abbiamo speso X al posto di Y,
      abbiamo avuto bisogno di X ore di assistenza
      al posto di Y, ecc...". Speriamo sia la
      volta buona.Non e' proprio vero: prova a cercare informazioni sullacitta' di Largo, in Florida. Hanno rivoluzionato la strutturainformatica della citta', sfruttando anche pesantemente lecapacita' di server+client ultraleggeri con linux, e l'hanno fattopiu' di un anno fa. Un paio di mesi fa infatti hanno fatto unprimo consuntivo, e sono ENTUSIASTI.La storia:"Secretaries use Linux, taxpayers save millions"http://newsforge.com/article.pl?sid=01/08/10/1441239Ecco qua il consuntivo... per i pigri dico solo chesi intitola "Largo loves linux more than ever"http://newsforge.com/newsforge/02/12/04/2346215.shtml?tid=19Pensate ai vantaggi enormi per posti tipo sportello al pubblico, dove le funzioni richieste sono esattamentequelle di un terminale, e di solito viene usato UN solosoftware in totale. Invece di 10 casse co 10 pc ognunocon il suo sistema operativo e i suoi casini (faccio assistenza tecnica, credetemi!), un paio di server ridondati + Xterminal.Gestione unica, backup semplicissimi... una goduria...chi non conoscesse la materia si diverta su http://www.lstp.orgCiao, Renato
    • Anonimo scrive:
      Re: Vedremo a consuntivo.

      Premesso che non sto tifando per nessuna
      delle due sponde, di annunci del genere se
      ne sono sentiti a iosa, ma nessuno si e' ad
      oggi tradotto in una vera migrazione di
      massa e ancora meno sono i casi in cui si ha
      a disposizione analisi a consuntivo che dica
      chiaramente "abbiamo speso X al posto di Y,
      abbiamo avuto bisogno di X ore di assistenza
      al posto di Y, ecc...". Speriamo sia la
      volta buona.Non e' proprio vero: prova a cercare informazioni sullacitta' di Largo, in Florida. Hanno rivoluzionato la strutturainformatica della citta', sfruttando anche pesantemente lecapacita' di server+client ultraleggeri con linux, e l'hanno fattopiu' di un anno fa. Un paio di mesi fa infatti hanno fatto unprimo consuntivo, e sono ENTUSIASTI.La storia:"Secretaries use Linux, taxpayers save millions"http://newsforge.com/article.pl?sid=01/08/10/1441239Ecco qua il consuntivo... per i pigri dico solo chesi intitola "Largo loves linux more than ever"http://newsforge.com/newsforge/02/12/04/2346215.shtml?tid=19Pensate ai vantaggi enormi per posti tipo sportello al pubblico, dove le funzioni richieste sono esattamentequelle di un terminale, e di solito viene usato UN solosoftware in totale. Invece di 10 casse co 10 pc ognunocon il suo sistema operativo e i suoi casini (faccio assistenza tecnica, credetemi!), un paio di server ridondati + Xterminal.Gestione unica, backup semplicissimi... una goduria...chi non conoscesse la materia si diverta su http://www.lstp.orgCiao, Renato
    • postmaster scrive:
      Re: Vedremo a consuntivo.
      Guarda .... se per la pubblica amministrazione devo scegliere .. a parita' di strumenti .. se pagare delle licenze .. o con quei soldi .. pagare qualche sistemista in piu' ... scelgo la seconda .. la pubblica amministrazione ha sempre avuto tra virgolette anche una "funzione sociale" .. questa e' la mia personale visione .. - Scritto da: Anonimo


      Premesso che non sto tifando per nessuna
      delle due sponde, di annunci del genere se
      ne sono sentiti a iosa, ma nessuno si e' ad
      oggi tradotto in una vera migrazione di
      massa e ancora meno sono i casi in cui si ha
      a disposizione analisi a consuntivo che dica
      chiaramente "abbiamo speso X al posto di Y,
      abbiamo avuto bisogno di X ore di assistenza
      al posto di Y, ecc...". Speriamo sia la
      volta buona.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vedremo a consuntivo.
        - Scritto da: postmaster

        Guarda .... se per la pubblica
        amministrazione devo scegliere ..
        a parita' di strumenti .. se pagare delle
        licenze .. o con quei
        soldi .. pagare qualche sistemista in piu'
        ...
        scelgo la seconda ..

        la pubblica amministrazione ha sempre avuto
        tra virgolette
        anche una "funzione sociale" .. Allora perche' non buttiamo i pc dalle finestre ed assumiamo 1000000 altri impiegati a fare passacarte e protocollazione?
        • postmaster scrive:
          Re: Vedremo a consuntivo.
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: postmaster



          Guarda .... se per la pubblica

          amministrazione devo scegliere ..

          a parita' di strumenti .. se pagare delle

          licenze .. o con quei

          soldi .. pagare qualche sistemista in piu'

          ...

          scelgo la seconda ..



          la pubblica amministrazione ha sempre
          avuto

          tra virgolette

          anche una "funzione sociale" ..


          Allora perche' non buttiamo i pc dalle
          finestre ed assumiamo 1000000 altri
          impiegati a fare passacarte e
          protocollazione?miiii .. ma ti ha fatto la mamma cosi' intelligente .. ??? ?ho detto a parita' di strumenti .. significa , computer, software reti etc etc ..
          • DuDe scrive:
            Re: Vedremo a consuntivo.
            Qui parlate di Monaco Germania, ci siste mica stati? e se si, cosa avete notato? Io ho avuto occasione di lavorare con la P.A. mi ha chiamato un Mio amico a cui avevano chiesto di sistemare una specie di e-mail intranet della polizia con cui si spedivano storie loro, zzo ne so che documenti, be' se vedeste che macchine hanno, vi rizzerebbero i capelli, parlando coi poveracci che le amministrano, viene fuori che non esiste UNA licenza del software installato, non esiste una sala server, non esiste la password del router cisco che fa da access-point e sa dio che configurazione ha, insomma un bordello totale, e voi parlate di win+linux e menate varie? Ricordatevi che siamo in Italia, ove i nostri politici fanno il loro lavoro ovvero non mordersi fra cani.La P.A.? hahahahaha bel carrozzone, dove c'e' gente che manco sa accendere una lavatrice, pero' come conoscono la strada per ritirare la busta paga.Bah, mi spiace ma in italia siamo secoli luce indietro
          • DuDe scrive:
            Re: Vedremo a consuntivo.
            Qui parlate di Monaco Germania, ci siste mica stati? e se si, cosa avete notato? Io ho avuto occasione di lavorare con la P.A. mi ha chiamato un Mio amico a cui avevano chiesto di sistemare una specie di e-mail intranet della polizia con cui si spedivano storie loro, zzo ne so che documenti, be' se vedeste che macchine hanno, vi rizzerebbero i capelli, parlando coi poveracci che le amministrano, viene fuori che non esiste UNA licenza del software installato, non esiste una sala server, non esiste la password del router cisco che fa da access-point e sa dio che configurazione ha, insomma un bordello totale, e voi parlate di win+linux e menate varie? Ricordatevi che siamo in Italia, ove i nostri politici fanno il loro lavoro ovvero non mordersi fra cani.La P.A.? hahahahaha bel carrozzone, dove c'e' gente che manco sa accendere una lavatrice, pero' come conoscono la strada per ritirare la busta paga.Bah, mi spiace ma in italia siamo secoli luce indietro
        • postmaster scrive:
          Re: Vedremo a consuntivo.
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: postmaster



          Guarda .... se per la pubblica

          amministrazione devo scegliere ..

          a parita' di strumenti .. se pagare delle

          licenze .. o con quei

          soldi .. pagare qualche sistemista in piu'

          ...

          scelgo la seconda ..



          la pubblica amministrazione ha sempre
          avuto

          tra virgolette

          anche una "funzione sociale" ..


          Allora perche' non buttiamo i pc dalle
          finestre ed assumiamo 1000000 altri
          impiegati a fare passacarte e
          protocollazione?miiii .. ma ti ha fatto la mamma cosi' intelligente .. ??? ?ho detto a parita' di strumenti .. significa , computer, software reti etc etc ..
      • Anonimo scrive:
        Re: Vedremo a consuntivo.
        - Scritto da: postmaster

        Guarda .... se per la pubblica
        amministrazione devo scegliere ..
        a parita' di strumenti .. se pagare delle
        licenze .. o con quei
        soldi .. pagare qualche sistemista in piu'
        ...
        scelgo la seconda ..

        la pubblica amministrazione ha sempre avuto
        tra virgolette
        anche una "funzione sociale" .. Allora perche' non buttiamo i pc dalle finestre ed assumiamo 1000000 altri impiegati a fare passacarte e protocollazione?
    • postmaster scrive:
      Re: Vedremo a consuntivo.
      Guarda .... se per la pubblica amministrazione devo scegliere .. a parita' di strumenti .. se pagare delle licenze .. o con quei soldi .. pagare qualche sistemista in piu' ... scelgo la seconda .. la pubblica amministrazione ha sempre avuto tra virgolette anche una "funzione sociale" .. questa e' la mia personale visione .. - Scritto da: Anonimo


      Premesso che non sto tifando per nessuna
      delle due sponde, di annunci del genere se
      ne sono sentiti a iosa, ma nessuno si e' ad
      oggi tradotto in una vera migrazione di
      massa e ancora meno sono i casi in cui si ha
      a disposizione analisi a consuntivo che dica
      chiaramente "abbiamo speso X al posto di Y,
      abbiamo avuto bisogno di X ore di assistenza
      al posto di Y, ecc...". Speriamo sia la
      volta buona.
  • Anonimo scrive:
    Lettera aperta al sindaco di monaco
    Caro signor sindaco,Le scrivo per farle i più vivi complimenti per la scelta fatta, spero che Lei, scriva al nostro governo e al nostri comuni italiani, per spiegargli perchè Monaco di baviera con la sua giunta ha deciso di scegliere sistemi Linux.La prego, poichè in italia si parla di accessibilità di siti web e non si affronta il problema principale, ovvero la ristrutturazione dei sistemi informatici della pubblica amministrazione verso, una ristrutturazione generale e un suo aggiornamento verso i sistemi operativi liberi da licenze d'uso, e da spese che ovviamente con linux sarebbero superflue.Spieghi la prego perchè Monaco, ha scelto un sistema operativo così (a giudizio di alcuni) poco sicuro, e poco affidabile.Spieghi perchè noi italiani parliamo di spinta tecnologica, e dopo due anni di sperimentazioni sulla carta di identità digitale, siamo ancora con la carta e con il codice fiscale, di dura plastica e l'unica cosa tecnologica è la striscia magnetica a retro che non è mai stata usata.Spieghi pure, per piacere perchè tali sistemi, voi non li vedete come sistemi elitari, e fuori da ogni discussione politica.Ci spieghi perchè voi lo avete usato, invece dopo quasi due anni in Italia di "innovazione tecnologica", a parte uno sgravio economico sull'utilizzo dell'Adsl, non si è visto l'ombra di nulla di politico.Che dice? Verrebbe in Italia a fare una bella conferenza e spiega magari ai nostri "tecnici" al governo, cos'è un sistema opensource, e quanto avete speso per utilizzarlo?La salutoe Le rinnovo i miei complimentiInnovativamenteconletrei Elwood
  • Anonimo scrive:
    Lettera aperta al sindaco di monaco
    Caro signor sindaco,Le scrivo per farle i più vivi complimenti per la scelta fatta, spero che Lei, scriva al nostro governo e al nostri comuni italiani, per spiegargli perchè Monaco di baviera con la sua giunta ha deciso di scegliere sistemi Linux.La prego, poichè in italia si parla di accessibilità di siti web e non si affronta il problema principale, ovvero la ristrutturazione dei sistemi informatici della pubblica amministrazione verso, una ristrutturazione generale e un suo aggiornamento verso i sistemi operativi liberi da licenze d'uso, e da spese che ovviamente con linux sarebbero superflue.Spieghi la prego perchè Monaco, ha scelto un sistema operativo così (a giudizio di alcuni) poco sicuro, e poco affidabile.Spieghi perchè noi italiani parliamo di spinta tecnologica, e dopo due anni di sperimentazioni sulla carta di identità digitale, siamo ancora con la carta e con il codice fiscale, di dura plastica e l'unica cosa tecnologica è la striscia magnetica a retro che non è mai stata usata.Spieghi pure, per piacere perchè tali sistemi, voi non li vedete come sistemi elitari, e fuori da ogni discussione politica.Ci spieghi perchè voi lo avete usato, invece dopo quasi due anni in Italia di "innovazione tecnologica", a parte uno sgravio economico sull'utilizzo dell'Adsl, non si è visto l'ombra di nulla di politico.Che dice? Verrebbe in Italia a fare una bella conferenza e spiega magari ai nostri "tecnici" al governo, cos'è un sistema opensource, e quanto avete speso per utilizzarlo?La salutoe Le rinnovo i miei complimentiInnovativamenteconletrei Elwood
    • Anonimo scrive:
      Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
      Bella letterina, ma avresti dovuto almeno scriverla in tedesco.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
        - Scritto da: Anonimo
        Bella letterina, ma avresti dovuto almeno
        scriverla in tedesco.Non conosco il tedesco purtroppoingnorantemente tuo ELWOOD
        • Anonimo scrive:
          Re: Lettera aperta al sindaco di monaco


          Bella letterina, ma avresti dovuto almeno

          scriverla in tedesco.

          Non conosco il tedesco purtroppoNon sarebbe stato sufficiente: in Baviera vanno orgogliosi del loro dialetto
          • Anonimo scrive:
            Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
            - Scritto da: Anonimo



            Bella letterina, ma avresti dovuto
            almeno


            scriverla in tedesco.



            Non conosco il tedesco purtroppo

            Non sarebbe stato sufficiente: in Baviera
            vanno orgogliosi del loro dialettoil BAVoso? yak yak
          • Anonimo scrive:
            Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
            - Scritto da: Anonimo



            Bella letterina, ma avresti dovuto
            almeno


            scriverla in tedesco.



            Non conosco il tedesco purtroppo

            Non sarebbe stato sufficiente: in Baviera
            vanno orgogliosi del loro dialettoil BAVoso? yak yak
        • Anonimo scrive:
          Re: Lettera aperta al sindaco di monaco


          Bella letterina, ma avresti dovuto almeno

          scriverla in tedesco.

          Non conosco il tedesco purtroppoNon sarebbe stato sufficiente: in Baviera vanno orgogliosi del loro dialetto
      • Anonimo scrive:
        Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
        - Scritto da: Anonimo
        Bella letterina, ma avresti dovuto almeno
        scriverla in tedesco.Non conosco il tedesco purtroppoingnorantemente tuo ELWOOD
    • Anonimo scrive:
      Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
      Bella letterina, ma avresti dovuto almeno scriverla in tedesco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
      Visto che velatamente al di là dell'open source la butti (in modo velato sul finale) in politica, vien voglia di ricordarti che gli attuali contratti di Mr. Bill Gates sono del governo ulivista.Gli sgravi oltre che dell'ADSL riguardano anche il PC.In complessivo è stata investita in 3 anni quasi la metà dei soldi richiesti dal "ministro dell'innovazione"; davanti all 0 precedente è meglio di prima.Ah, ma tu punti sul sw open; bè la licenza ad usarlo per le PA è stata data dal ministro di cui sopra: in tempi di regime ulivista era proibita l'adozione (altrimenti Prodi e Dalema come potevano abbracciare Bill Gates: che poi a loro 2 gli sconti non l'ha nemmeno proposti hanno firmato e basta)
      • Anonimo scrive:
        Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
        - Scritto da: Anonimo
        Visto che velatamente al di là dell'open
        source la butti (in modo velato sul finale)
        in politica, vien voglia di ricordarti che
        gli attuali contratti di Mr. Bill Gates sono
        del governo ulivista. E chi li difende, ma al Governo ora non ci sono loroo sbaglio?
        Gli sgravi oltre che dell'ADSL riguardano
        anche il PC.Mi potrebbe rinfrescare la memoria? mi ricordoquelli degli studenti, che EBBE UN SUCCESSO CLAMOROSO! visto che lo sgravio era solo certe configurazioni, prego mi illumini su questi sgravi fiscalisui Pc che attualmente non mi sovvengono
        In complessivo è stata investita in 3 anni
        quasi la metà dei soldi richiesti dal
        "ministro dell'innovazione"; davanti all 0
        precedente è meglio di prima.Potrebbe gentilmente anche dirci come e dove sonostati investiti sono curioso....
        Ah, ma tu punti sul sw open; bè la licenza
        ad usarlo per le PA è stata data dal
        ministro di cui sopra: in tempi di regime
        ulivista era proibita l'adozione (altrimenti
        Prodi e Dalema come potevano abbracciare
        Bill Gates: che poi a loro 2 gli sconti non
        l'ha nemmeno proposti hanno firmato e basta)Mi dice gentilmente presso quali sedi della P.A vengono usati sistemi opensource, chissà come mai non me ne sovviene nemmeno uno!Politicizzatamente suo Elwood
        • Anonimo scrive:
          Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Visto che velatamente al di là dell'open

          source la butti (in modo velato sul
          finale)

          in politica, vien voglia di ricordarti che

          gli attuali contratti di Mr. Bill Gates
          sono

          del governo ulivista.

          E chi li difende, ma al Governo ora non ci
          sono loro
          o sbaglio?Sempre loro hanno firmato quei contratti, che ora tocca rispettare. E l'hanno fatto mentre alcuni esponenti dei loro partiti erano trattati come pezzenti perchè protestavano per l'ossequio a Bill Gates.


          Gli sgravi oltre che dell'ADSL riguardano

          anche il PC.
          Mi potrebbe rinfrescare la memoria? mi
          ricordo
          quelli degli studenti, che EBBE UN SUCCESSO
          CLAMOROSO! visto che lo sgravio era solo
          certe configurazioni, prego mi illumini su
          questi sgravi fiscali
          sui Pc che attualmente non mi sovvengonola sua memoria è corta in confronto alla sua lingua:http://punto-informatico.it/p.asp?i=44102


          In complessivo è stata investita in 3 anni

          quasi la metà dei soldi richiesti dal

          "ministro dell'innovazione"; davanti all 0

          precedente è meglio di prima.
          Potrebbe gentilmente anche dirci come e dove
          sono
          stati investiti sono curioso....Ma secondo lei è giusto e corretto che per rispondere ad una persona che si dimentica (volutamente) gli art. di PI si debba andare a cercare tra i vari art. di PI? Le sembra corretto?Cmq:http://punto-informatico.it/p.asp?i=43489punto-informatico.it/p.asp?i=41601punto-informatico.it/p.asp?i=41065punto-informatico.it/p.asp?i=39419punto-informatico.it/p.asp?i=36301punto-informatico.it/p.asp?i=42541punto-informatico.it/p.asp?i=40773 Prima di continuare: ho detto "quasi la metà di quelli chiesti da Stanca sono meglio dello 0 precedente (del precedente gov.)"; non ho detto che sono stati fatti faraonici investimenti.

          Ah, ma tu punti sul sw open; bè la licenza

          ad usarlo per le PA è stata data dal

          ministro di cui sopra: in tempi di regime

          ulivista era proibita l'adozione
          (altrimenti

          Prodi e Dalema come potevano abbracciare

          Bill Gates: che poi a loro 2 gli sconti
          non

          l'ha nemmeno proposti hanno firmato e
          basta)

          Mi dice gentilmente presso quali sedi della
          P.A vengono usati sistemi opensource, chissà
          come mai non me ne sovviene nemmeno uno!Bè innanzi tutto alla lista devi escludere le PA che godono dei contratti Prodi e Dalema vs M$, per le quali toccherà attendere la fine del contratto stesso, e sono la quasi tot. delle PA statali.La lic. che ha concesso il min. riguardava la volontà delle singole PA se queste lo ritenevano necessario a passare a sistemi open source (cosa prima impossibile).Qualche PA l'ha sfruttata? Non sò, quel che è certo è che ora una PA può se vuole dotarsi di sw Open source.Per quanto attiene all'adozione dell'open source è in discussione da circa 1 anno nel parlamento italiano la legge che dovrebbe regolare l'adozione di questo per le PA italiane. Legge che si è potuta discutere in questa legislatura su intervento di Stanca; nella precedente era stata richiesta dagli stessi sostenitori dell'open di SX di cui sopra; ovv. non sono nemmeno stati presi in considerazione, poichè non si poteva fare la figuraccia con il carissimo B.G.

          Politicizzatamente suo Viste le dimenticanze si.
          Elwood
          • Anonimo scrive:
            Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Visto che velatamente al di là
            dell'open


            source la butti (in modo velato sul

            finale)


            in politica, vien voglia di ricordarti
            che


            gli attuali contratti di Mr. Bill Gates

            sono


            del governo ulivista.



            E chi li difende, ma al Governo ora non ci

            sono loro

            o sbaglio?
            Sempre loro hanno firmato quei contratti,
            che ora tocca rispettare. E l'hanno fatto
            mentre alcuni esponenti dei loro partiti
            erano trattati come pezzenti perchè
            protestavano per l'ossequio a Bill Gates.e chi ha detto che hanno fatto bene?


            Gli sgravi oltre che dell'ADSL
            riguardano


            anche il PC.

            Mi potrebbe rinfrescare la memoria? mi

            ricordo

            quelli degli studenti, che EBBE UN
            SUCCESSO

            CLAMOROSO! visto che lo sgravio era solo

            certe configurazioni, prego mi illumini su

            questi sgravi fiscali

            sui Pc che attualmente non mi sovvengono
            la sua memoria è corta in confronto alla sua
            lingua:
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=44102572 mila studenti proprio prima delle pre-amministrativeche caso eh? senza contare che ha quanto so tale sgravio ne hanno fatto uso pochissimi (se ha i dati statistici le pubblichi che sono interessato!) visto che lo sgravio era per una configurazione già decisa precedentemente e che a partità qualità prezzo era una cosa comica, da quanto dissero in molti compreso i negozianti.


            In complessivo è stata investita in 3
            anni


            quasi la metà dei soldi richiesti dal


            "ministro dell'innovazione"; davanti
            all 0


            precedente è meglio di prima.

            Potrebbe gentilmente anche dirci come e
            dove

            sono

            stati investiti sono curioso....

            http://punto-informatico.it/p.asp?i=43489per avere una tesserina alla biblioteca con dei serviziche pago con 5 euro e che non uso e che prima erano gratis come la tessera, pure ora, ma se non sganci i 5 euro che figura di barbone che fai eh?
            punto-informatico.it/p.asp?i=41601peccato che ci siano ancora zone non coperte per l'adslma che ce frega! no?
            punto-informatico.it/p.asp?i=41065"Ora, bisogna vedere nel processo delle allocazioni finanziarie, nell?ambito delle ristrettezze che realisticamente ci sono, di avere un sufficiente spazio per sviluppare le attività che abbiamo individuato".Parole di stanca
            punto-informatico.it/p.asp?i=39419la banda larga va avanti la gente scarica Mp3e qualcuno mette il balzello sui cd-rom anche per uso personale governo suo o mio?
            punto-informatico.it/p.asp?i=36301150 posti di lavoro, ma non dovevano essere un milioneahh ma quelli erano in generale!
            punto-informatico.it/p.asp?i=42541sulla Gazzetta Ufficiale, prevede: riforma della Rc auto, fondi per l'installazione di alimentazione a metano e gpl su auto a benzina, incentivi per l'acquisto di biciclette, riforma dei brevetti e incentivi per la promozione di Internet tra le piccole e medie imprese.... e per i mezzi litri non finiti all'osteria ci stava qualche belli incentivo?
            punto-informatico.it/p.asp?i=40773 Meno fondi per la banda larga italianaIl ministro Stanca per settimane ha parlato di 6,8 miliardi di euro da destinare alla Società dell'Informazione. Ma dal Dpef ammette di non aspettarsene più di 1,9 E QUESTA LA CITATA LEI! AUTOGOL?
            Prima di continuare: ho detto "quasi la metà
            di quelli chiesti da Stanca sono meglio
            dello 0 precedente (del precedente gov.)";
            non ho detto che sono stati fatti faraonici
            investimenti.Difatti abbiamo notato!
            me ne sovviene nemmeno uno!

            Bè innanzi tutto alla lista devi escludere
            le PA che godono dei contratti Prodi e
            Dalema vs M$, per le quali toccherà
            attendere la fine del contratto stesso, e
            sono la quasi tot. delle PA statali.Non esistono clausole per la recessione del contratto vero?che strano!
            La lic. che ha concesso il min. riguardava
            la volontà delle singole PA se queste lo
            ritenevano necessario a passare a sistemi
            open source (cosa prima impossibile).
            Qualche PA l'ha sfruttata? Non sò, quel che
            è certo è che ora una PA può se vuole
            dotarsi di sw Open source.Ah certo e perchè il vostro governo non lo pubblicizzabene come per le 75 dell'adsl? Basta poco che c'e vuo!
            Per quanto attiene all'adozione dell'open
            source è in discussione da circa 1 anno nel
            parlamento italiano la legge che dovrebbe
            regolare l'adozione di questo per le PA
            italiane.In discussione da un anno? Fosse stata la legge Cirami l'avrebbero approvata subito scommetto! Legge che si è potuta discutere in
            questa legislatura su intervento di Stanca;
            nella precedente era stata richiesta dagli
            stessi sostenitori dell'open di SX di cui
            sopra; ovv. non sono nemmeno stati presi in
            considerazione, poichè non si poteva fare la
            figuraccia con il carissimo B.G.Sempre le precedenti legislazioni, sento solo questo dal governo e la parola COMMUNISTI! intanto come ci ha ricordato la legge viene discussa in parlamento da un anno!Ammazza! scommetto che il governo a montecitorio non parla di altro!Io dimentico molte cose Ma ringrazio che gli italiani hanno molta piùmemoria di me speriamo che la memoriac'e l'abbiano pure nelle elezioni politiche del 2006Ciramicamente suoElwood
          • Anonimo scrive:
            Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
            Stare qui a dire: sono stati investiti 1000, era meglio investirli 10.000; non cambia il sugo della storia.Sono stati investiti dei soldi che prima non erano stati investiti.Hai dimenticato di dire anche questo riferendoti a "chi ha detto hanno fatto bene"?Poi se non ti và di dirlo per partigianeria è un'altro conto.Le critiche poggiate sull'ovvietà: non basta sono trivialmente impostabili e sopratutto esportabili anche in altri campi: sanità, trasporti, etc. Tò guarda il caso sono facilmente costruibili anche per il periodo del gov. ulivista "che ci vuole a dire che nel campo x i fondi destinati erano pochi?", il punto è che nell'e-tecno se si esclude alcuni finanziamenti a studi commissionati a società, mai serviti gli investimenti del gov. ulivista, come il suo appoggio all'open source erano 0.Poi finiamola con il fatto che ogni investimento fatto dall'attuale esecutivo sia "voto di scambio". Hai mai visto un esecutivo che cerca di mettersi in cattiva luce con gli elettori? È incredibile, ma pare che questo debba per forza farlo ("visto che tanto è come se fosse un reato il fatto che è al potere, non debbono mettersi in bella luce").
          • Anonimo scrive:
            Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
            Stare qui a dire: sono stati investiti 1000, era meglio investirli 10.000; non cambia il sugo della storia.Sono stati investiti dei soldi che prima non erano stati investiti.Hai dimenticato di dire anche questo riferendoti a "chi ha detto hanno fatto bene"?Poi se non ti và di dirlo per partigianeria è un'altro conto.Le critiche poggiate sull'ovvietà: non basta sono trivialmente impostabili e sopratutto esportabili anche in altri campi: sanità, trasporti, etc. Tò guarda il caso sono facilmente costruibili anche per il periodo del gov. ulivista "che ci vuole a dire che nel campo x i fondi destinati erano pochi?", il punto è che nell'e-tecno se si esclude alcuni finanziamenti a studi commissionati a società, mai serviti gli investimenti del gov. ulivista, come il suo appoggio all'open source erano 0.Poi finiamola con il fatto che ogni investimento fatto dall'attuale esecutivo sia "voto di scambio". Hai mai visto un esecutivo che cerca di mettersi in cattiva luce con gli elettori? È incredibile, ma pare che questo debba per forza farlo ("visto che tanto è come se fosse un reato il fatto che è al potere, non debbono mettersi in bella luce").
          • Anonimo scrive:
            Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Visto che velatamente al di là
            dell'open


            source la butti (in modo velato sul

            finale)


            in politica, vien voglia di ricordarti
            che


            gli attuali contratti di Mr. Bill Gates

            sono


            del governo ulivista.



            E chi li difende, ma al Governo ora non ci

            sono loro

            o sbaglio?
            Sempre loro hanno firmato quei contratti,
            che ora tocca rispettare. E l'hanno fatto
            mentre alcuni esponenti dei loro partiti
            erano trattati come pezzenti perchè
            protestavano per l'ossequio a Bill Gates.e chi ha detto che hanno fatto bene?


            Gli sgravi oltre che dell'ADSL
            riguardano


            anche il PC.

            Mi potrebbe rinfrescare la memoria? mi

            ricordo

            quelli degli studenti, che EBBE UN
            SUCCESSO

            CLAMOROSO! visto che lo sgravio era solo

            certe configurazioni, prego mi illumini su

            questi sgravi fiscali

            sui Pc che attualmente non mi sovvengono
            la sua memoria è corta in confronto alla sua
            lingua:
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=44102572 mila studenti proprio prima delle pre-amministrativeche caso eh? senza contare che ha quanto so tale sgravio ne hanno fatto uso pochissimi (se ha i dati statistici le pubblichi che sono interessato!) visto che lo sgravio era per una configurazione già decisa precedentemente e che a partità qualità prezzo era una cosa comica, da quanto dissero in molti compreso i negozianti.


            In complessivo è stata investita in 3
            anni


            quasi la metà dei soldi richiesti dal


            "ministro dell'innovazione"; davanti
            all 0


            precedente è meglio di prima.

            Potrebbe gentilmente anche dirci come e
            dove

            sono

            stati investiti sono curioso....

            http://punto-informatico.it/p.asp?i=43489per avere una tesserina alla biblioteca con dei serviziche pago con 5 euro e che non uso e che prima erano gratis come la tessera, pure ora, ma se non sganci i 5 euro che figura di barbone che fai eh?
            punto-informatico.it/p.asp?i=41601peccato che ci siano ancora zone non coperte per l'adslma che ce frega! no?
            punto-informatico.it/p.asp?i=41065"Ora, bisogna vedere nel processo delle allocazioni finanziarie, nell?ambito delle ristrettezze che realisticamente ci sono, di avere un sufficiente spazio per sviluppare le attività che abbiamo individuato".Parole di stanca
            punto-informatico.it/p.asp?i=39419la banda larga va avanti la gente scarica Mp3e qualcuno mette il balzello sui cd-rom anche per uso personale governo suo o mio?
            punto-informatico.it/p.asp?i=36301150 posti di lavoro, ma non dovevano essere un milioneahh ma quelli erano in generale!
            punto-informatico.it/p.asp?i=42541sulla Gazzetta Ufficiale, prevede: riforma della Rc auto, fondi per l'installazione di alimentazione a metano e gpl su auto a benzina, incentivi per l'acquisto di biciclette, riforma dei brevetti e incentivi per la promozione di Internet tra le piccole e medie imprese.... e per i mezzi litri non finiti all'osteria ci stava qualche belli incentivo?
            punto-informatico.it/p.asp?i=40773 Meno fondi per la banda larga italianaIl ministro Stanca per settimane ha parlato di 6,8 miliardi di euro da destinare alla Società dell'Informazione. Ma dal Dpef ammette di non aspettarsene più di 1,9 E QUESTA LA CITATA LEI! AUTOGOL?
            Prima di continuare: ho detto "quasi la metà
            di quelli chiesti da Stanca sono meglio
            dello 0 precedente (del precedente gov.)";
            non ho detto che sono stati fatti faraonici
            investimenti.Difatti abbiamo notato!
            me ne sovviene nemmeno uno!

            Bè innanzi tutto alla lista devi escludere
            le PA che godono dei contratti Prodi e
            Dalema vs M$, per le quali toccherà
            attendere la fine del contratto stesso, e
            sono la quasi tot. delle PA statali.Non esistono clausole per la recessione del contratto vero?che strano!
            La lic. che ha concesso il min. riguardava
            la volontà delle singole PA se queste lo
            ritenevano necessario a passare a sistemi
            open source (cosa prima impossibile).
            Qualche PA l'ha sfruttata? Non sò, quel che
            è certo è che ora una PA può se vuole
            dotarsi di sw Open source.Ah certo e perchè il vostro governo non lo pubblicizzabene come per le 75 dell'adsl? Basta poco che c'e vuo!
            Per quanto attiene all'adozione dell'open
            source è in discussione da circa 1 anno nel
            parlamento italiano la legge che dovrebbe
            regolare l'adozione di questo per le PA
            italiane.In discussione da un anno? Fosse stata la legge Cirami l'avrebbero approvata subito scommetto! Legge che si è potuta discutere in
            questa legislatura su intervento di Stanca;
            nella precedente era stata richiesta dagli
            stessi sostenitori dell'open di SX di cui
            sopra; ovv. non sono nemmeno stati presi in
            considerazione, poichè non si poteva fare la
            figuraccia con il carissimo B.G.Sempre le precedenti legislazioni, sento solo questo dal governo e la parola COMMUNISTI! intanto come ci ha ricordato la legge viene discussa in parlamento da un anno!Ammazza! scommetto che il governo a montecitorio non parla di altro!Io dimentico molte cose Ma ringrazio che gli italiani hanno molta piùmemoria di me speriamo che la memoriac'e l'abbiano pure nelle elezioni politiche del 2006Ciramicamente suoElwood
          • Anonimo scrive:
            Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Visto che velatamente al di là
            dell'open


            source la butti (in modo velato sul

            finale)


            in politica, vien voglia di ricordarti
            che


            gli attuali contratti di Mr. Bill Gates

            sono


            del governo ulivista.



            E chi li difende, ma al Governo ora non ci

            sono loro

            o sbaglio?
            Sempre loro hanno firmato quei contratti,
            che ora tocca rispettare. E l'hanno fatto
            mentre alcuni esponenti dei loro partiti
            erano trattati come pezzenti perchè
            protestavano per l'ossequio a Bill Gates.





            Gli sgravi oltre che dell'ADSL
            riguardano


            anche il PC.

            Mi potrebbe rinfrescare la memoria? mi

            ricordo

            quelli degli studenti, che EBBE UN
            SUCCESSO

            CLAMOROSO! visto che lo sgravio era solo

            certe configurazioni, prego mi illumini su

            questi sgravi fiscali

            sui Pc che attualmente non mi sovvengono
            la sua memoria è corta in confronto alla sua
            lingua:
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=44102





            In complessivo è stata investita in 3
            anni


            quasi la metà dei soldi richiesti dal


            "ministro dell'innovazione"; davanti
            all 0


            precedente è meglio di prima.

            Potrebbe gentilmente anche dirci come e
            dove

            sono

            stati investiti sono curioso....

            Ma secondo lei è giusto e corretto che per
            rispondere ad una persona che si dimentica
            (volutamente) gli art. di PI si debba andare
            a cercare tra i vari art. di PI? Le sembra
            corretto?
            Cmq:
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=43489
            punto-informatico.it/p.asp?i=41601
            punto-informatico.it/p.asp?i=41065
            punto-informatico.it/p.asp?i=39419
            punto-informatico.it/p.asp?i=36301
            punto-informatico.it/p.asp?i=42541
            punto-informatico.it/p.asp?i=40773
            hai dimenticato (forse) questohttp://punto-informatico.it/p.asp?i=43553
          • Anonimo scrive:
            Re: Lettera aperta al sindaco di monaco


            hai dimenticato (forse) questo
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=43553
            Caro amico mio come vedi qualcuno certe notizie se le ricorda a modo suo!Ma sono Forzisti, bisogna capirli:-DTogarossamente TuoElwood
          • Anonimo scrive:
            Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
            Gli asini dovrebbero avere le ali per volare.WinXP alla camera, non è una decisione dell'esecutivo, ma dei parlamentari che come tali sono svincolati dalle decisioni di qualsiasi min. e decidono in piena autonomia.Generalmente formando commissioni (a perdita di tempo) apposite, con membri di DX e SX.Ed indovinate allora cosa hanno votato i vs rappresentanti di cui non ricordate le gesta (visto che personalmente almeno di alcuni rappresentanti che m'interessano le gesta in questo campo io le ricordo)?Incredibile come formate accuse a vuoto di cui non rispondete.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
            Gli asini dovrebbero avere le ali per volare.WinXP alla camera, non è una decisione dell'esecutivo, ma dei parlamentari che come tali sono svincolati dalle decisioni di qualsiasi min. e decidono in piena autonomia.Generalmente formando commissioni (a perdita di tempo) apposite, con membri di DX e SX.Ed indovinate allora cosa hanno votato i vs rappresentanti di cui non ricordate le gesta (visto che personalmente almeno di alcuni rappresentanti che m'interessano le gesta in questo campo io le ricordo)?Incredibile come formate accuse a vuoto di cui non rispondete.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lettera aperta al sindaco di monaco


            hai dimenticato (forse) questo
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=43553
            Caro amico mio come vedi qualcuno certe notizie se le ricorda a modo suo!Ma sono Forzisti, bisogna capirli:-DTogarossamente TuoElwood
          • Anonimo scrive:
            Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
            Impara a quotare e che cavolo
          • Anonimo scrive:
            Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
            Impara a quotare e che cavolo
          • Anonimo scrive:
            Re: quotare please
            capisco la foga del discorso, ma è bene quotare bene gli url per raggiungerli subitograziehttp://punto-informatico.it/p.asp?i=43489http:// punto-informatico.it/p.asp?i=41601http:// punto-informatico.it/p.asp?i=41065http://punto-informatico.it/p.asp?i=39419http://punto-informatico.it/p.asp?i=36301http://punto-informatico.it/p.asp?i=42541http://punto-informatico.it/p.asp?i=40773 http://punto-informatico.it/p.asp?i=43553
          • Anonimo scrive:
            Re: quotare please
            ok. chiedo scusa
          • Anonimo scrive:
            Re: quotare please
            ok. chiedo scusa
          • Anonimo scrive:
            Re: quotare please e magari coi titoli
            - Scritto da: Anonimo

            capisco la foga del discorso, ma è bene
            quotare bene gli url per raggiungerli subito
            grazie

            http://punto-informatico.it/p.asp?i=43489Milioni di euro per una e-scuola italiana
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=4160175 euro a chi userà la banda larga
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=41065Stanca: non è vero che non ci sono fondi
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=39419Stanca sorride, il cablaggio procede
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=36301Miliardini per formarsi nell'ICT
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=42541Agevolazioni per internet, online la legge
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=40773 Meno fondi per la banda larga italiana
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=43553Windows XP alla Camera dei Deputati
          • Anonimo scrive:
            Re: quotare please e magari coi titoli
            - Scritto da: Anonimo

            capisco la foga del discorso, ma è bene
            quotare bene gli url per raggiungerli subito
            grazie

            http://punto-informatico.it/p.asp?i=43489Milioni di euro per una e-scuola italiana
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=4160175 euro a chi userà la banda larga
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=41065Stanca: non è vero che non ci sono fondi
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=39419Stanca sorride, il cablaggio procede
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=36301Miliardini per formarsi nell'ICT
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=42541Agevolazioni per internet, online la legge
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=40773 Meno fondi per la banda larga italiana
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=43553Windows XP alla Camera dei Deputati
          • Anonimo scrive:
            Re: quotare please
            capisco la foga del discorso, ma è bene quotare bene gli url per raggiungerli subitograziehttp://punto-informatico.it/p.asp?i=43489http:// punto-informatico.it/p.asp?i=41601http:// punto-informatico.it/p.asp?i=41065http://punto-informatico.it/p.asp?i=39419http://punto-informatico.it/p.asp?i=36301http://punto-informatico.it/p.asp?i=42541http://punto-informatico.it/p.asp?i=40773 http://punto-informatico.it/p.asp?i=43553
          • Anonimo scrive:
            Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Visto che velatamente al di là
            dell'open


            source la butti (in modo velato sul

            finale)


            in politica, vien voglia di ricordarti
            che


            gli attuali contratti di Mr. Bill Gates

            sono


            del governo ulivista.



            E chi li difende, ma al Governo ora non ci

            sono loro

            o sbaglio?
            Sempre loro hanno firmato quei contratti,
            che ora tocca rispettare. E l'hanno fatto
            mentre alcuni esponenti dei loro partiti
            erano trattati come pezzenti perchè
            protestavano per l'ossequio a Bill Gates.





            Gli sgravi oltre che dell'ADSL
            riguardano


            anche il PC.

            Mi potrebbe rinfrescare la memoria? mi

            ricordo

            quelli degli studenti, che EBBE UN
            SUCCESSO

            CLAMOROSO! visto che lo sgravio era solo

            certe configurazioni, prego mi illumini su

            questi sgravi fiscali

            sui Pc che attualmente non mi sovvengono
            la sua memoria è corta in confronto alla sua
            lingua:
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=44102





            In complessivo è stata investita in 3
            anni


            quasi la metà dei soldi richiesti dal


            "ministro dell'innovazione"; davanti
            all 0


            precedente è meglio di prima.

            Potrebbe gentilmente anche dirci come e
            dove

            sono

            stati investiti sono curioso....

            Ma secondo lei è giusto e corretto che per
            rispondere ad una persona che si dimentica
            (volutamente) gli art. di PI si debba andare
            a cercare tra i vari art. di PI? Le sembra
            corretto?
            Cmq:
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=43489
            punto-informatico.it/p.asp?i=41601
            punto-informatico.it/p.asp?i=41065
            punto-informatico.it/p.asp?i=39419
            punto-informatico.it/p.asp?i=36301
            punto-informatico.it/p.asp?i=42541
            punto-informatico.it/p.asp?i=40773
            hai dimenticato (forse) questohttp://punto-informatico.it/p.asp?i=43553
        • Anonimo scrive:
          Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Visto che velatamente al di là dell'open

          source la butti (in modo velato sul
          finale)

          in politica, vien voglia di ricordarti che

          gli attuali contratti di Mr. Bill Gates
          sono

          del governo ulivista.

          E chi li difende, ma al Governo ora non ci
          sono loro
          o sbaglio?Sempre loro hanno firmato quei contratti, che ora tocca rispettare. E l'hanno fatto mentre alcuni esponenti dei loro partiti erano trattati come pezzenti perchè protestavano per l'ossequio a Bill Gates.


          Gli sgravi oltre che dell'ADSL riguardano

          anche il PC.
          Mi potrebbe rinfrescare la memoria? mi
          ricordo
          quelli degli studenti, che EBBE UN SUCCESSO
          CLAMOROSO! visto che lo sgravio era solo
          certe configurazioni, prego mi illumini su
          questi sgravi fiscali
          sui Pc che attualmente non mi sovvengonola sua memoria è corta in confronto alla sua lingua:http://punto-informatico.it/p.asp?i=44102


          In complessivo è stata investita in 3 anni

          quasi la metà dei soldi richiesti dal

          "ministro dell'innovazione"; davanti all 0

          precedente è meglio di prima.
          Potrebbe gentilmente anche dirci come e dove
          sono
          stati investiti sono curioso....Ma secondo lei è giusto e corretto che per rispondere ad una persona che si dimentica (volutamente) gli art. di PI si debba andare a cercare tra i vari art. di PI? Le sembra corretto?Cmq:http://punto-informatico.it/p.asp?i=43489punto-informatico.it/p.asp?i=41601punto-informatico.it/p.asp?i=41065punto-informatico.it/p.asp?i=39419punto-informatico.it/p.asp?i=36301punto-informatico.it/p.asp?i=42541punto-informatico.it/p.asp?i=40773 Prima di continuare: ho detto "quasi la metà di quelli chiesti da Stanca sono meglio dello 0 precedente (del precedente gov.)"; non ho detto che sono stati fatti faraonici investimenti.

          Ah, ma tu punti sul sw open; bè la licenza

          ad usarlo per le PA è stata data dal

          ministro di cui sopra: in tempi di regime

          ulivista era proibita l'adozione
          (altrimenti

          Prodi e Dalema come potevano abbracciare

          Bill Gates: che poi a loro 2 gli sconti
          non

          l'ha nemmeno proposti hanno firmato e
          basta)

          Mi dice gentilmente presso quali sedi della
          P.A vengono usati sistemi opensource, chissà
          come mai non me ne sovviene nemmeno uno!Bè innanzi tutto alla lista devi escludere le PA che godono dei contratti Prodi e Dalema vs M$, per le quali toccherà attendere la fine del contratto stesso, e sono la quasi tot. delle PA statali.La lic. che ha concesso il min. riguardava la volontà delle singole PA se queste lo ritenevano necessario a passare a sistemi open source (cosa prima impossibile).Qualche PA l'ha sfruttata? Non sò, quel che è certo è che ora una PA può se vuole dotarsi di sw Open source.Per quanto attiene all'adozione dell'open source è in discussione da circa 1 anno nel parlamento italiano la legge che dovrebbe regolare l'adozione di questo per le PA italiane. Legge che si è potuta discutere in questa legislatura su intervento di Stanca; nella precedente era stata richiesta dagli stessi sostenitori dell'open di SX di cui sopra; ovv. non sono nemmeno stati presi in considerazione, poichè non si poteva fare la figuraccia con il carissimo B.G.

          Politicizzatamente suo Viste le dimenticanze si.
          Elwood
      • Anonimo scrive:
        Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
        - Scritto da: Anonimo
        Visto che velatamente al di là dell'open
        source la butti (in modo velato sul finale)
        in politica, vien voglia di ricordarti che
        gli attuali contratti di Mr. Bill Gates sono
        del governo ulivista. E chi li difende, ma al Governo ora non ci sono loroo sbaglio?
        Gli sgravi oltre che dell'ADSL riguardano
        anche il PC.Mi potrebbe rinfrescare la memoria? mi ricordoquelli degli studenti, che EBBE UN SUCCESSO CLAMOROSO! visto che lo sgravio era solo certe configurazioni, prego mi illumini su questi sgravi fiscalisui Pc che attualmente non mi sovvengono
        In complessivo è stata investita in 3 anni
        quasi la metà dei soldi richiesti dal
        "ministro dell'innovazione"; davanti all 0
        precedente è meglio di prima.Potrebbe gentilmente anche dirci come e dove sonostati investiti sono curioso....
        Ah, ma tu punti sul sw open; bè la licenza
        ad usarlo per le PA è stata data dal
        ministro di cui sopra: in tempi di regime
        ulivista era proibita l'adozione (altrimenti
        Prodi e Dalema come potevano abbracciare
        Bill Gates: che poi a loro 2 gli sconti non
        l'ha nemmeno proposti hanno firmato e basta)Mi dice gentilmente presso quali sedi della P.A vengono usati sistemi opensource, chissà come mai non me ne sovviene nemmeno uno!Politicizzatamente suo Elwood
    • Anonimo scrive:
      Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
      Visto che velatamente al di là dell'open source la butti (in modo velato sul finale) in politica, vien voglia di ricordarti che gli attuali contratti di Mr. Bill Gates sono del governo ulivista.Gli sgravi oltre che dell'ADSL riguardano anche il PC.In complessivo è stata investita in 3 anni quasi la metà dei soldi richiesti dal "ministro dell'innovazione"; davanti all 0 precedente è meglio di prima.Ah, ma tu punti sul sw open; bè la licenza ad usarlo per le PA è stata data dal ministro di cui sopra: in tempi di regime ulivista era proibita l'adozione (altrimenti Prodi e Dalema come potevano abbracciare Bill Gates: che poi a loro 2 gli sconti non l'ha nemmeno proposti hanno firmato e basta)
    • Vaira scrive:
      Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
      Sempre i migliori!Dal '33 Monaco di Baviera è sempre mille miglia davanti a tutti!
    • Vaira scrive:
      Re: Lettera aperta al sindaco di monaco
      Sempre i migliori!Dal '33 Monaco di Baviera è sempre mille miglia davanti a tutti!
Chiudi i commenti