Sun pompa i server Unix

Lo storico produttore di server Unix aggiorna la linea di server di fascia media e alta e taglia i prezzi. Obiettivo: contrastare l'avanzata dei sistemi Intel-based su cui girano Linux e Windows


Santa Clara (USA) – Se Linux e Windows hanno cominciato ad erodere quote di mercato a Unix e spingere gli analisti a pronosticare una rapida fine del dominio delle piattaforme Unix/RISC, Sun sembra sempre più decisa a dimostrare come l’accoppiata Solaris/Sparc sia ancora la scelta migliore nel mondo enterprise, soprattutto quando si parla di sistemi hi-end.

Ed è proprio nella fascia di mercato più alta che Sun propone alcuni modelli aggiornati di suoi server Sun Fire, chiamati Starcat+, e un nuovo modello a 12 processori, il Sun Fire v1280, destinato a mandare in pensione il vecchio Sun Fire 3800.

Sui suoi server Sun Fire top-end, fra cui il 4800 da 12 processori, il 6800 da 24 processori, il 12K da 36 processori e il 15K da 72 processori, Sun ha adottato un nuovo processore a 1,2 GHz: oltre che più veloce, questo nuovo modello di UltraSparc III promette di dissipare il 30% in meno di calore.

Sun sta anche lavorando al suo UltraSparc IV , un chip dual-core che porterà i vantaggi di due differenti tipi di architetture di calcolo: una tipicamente orientata alle applicazioni di calcolo estremo ed una tipicamente utilizzata in campi come le transazioni finanziarie e l’accesso ai database. La sfida, in questo caso, è ai Power4 di IBM e agli imminenti Power5, che Big Blue utilizzerà il prossimo anno su di un server a 64 processori il cui nome in codice è Armada.

Per contrastare la concorrenza dei server a basso costo basati su architettura Intel, Sun ha poi deciso di tagliare il prezzo di buona parte dei propri sistemi di fascia media e alta fino al 35%.

Sun ha più volte deriso l’architettura very long instruction word (VLIW) di Itanium definendola “bizzarra” e sostenendo invece che i suoi chip UltraSparc hanno un roseo futuro: fra i vantaggi citati da Sun c’è l’architettura RISC super collaudata, le elevate prestazioni e la possibilità, da parte dei clienti, di scalare in alto senza necessariamente dover riscrivere tutto il proprio software.

Intel sostiene per contro che l’architettura RISC, nata nei primi anni ’80, stia ormai incontrando limiti insuperabili e soprattutto non consenta la produzione di chip a basso costo. Con il progetto Itanium, Intel ha invece puntato molto sull’economicità dei chip e sulla possibilità di rendere l’architettura a 64 bit sempre più di massa.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ROSATO GRAZIOTTI scrive:
    MICROSOFT WINDOWS 2003
    INSTALLO WINDOWS VERSIONE 2003 PERCHE' HO LA VERASIONE 2002.
  • ROSATO GRAZIOTTI scrive:
    MICROSOFT WINDOWS 2003
    HO WINBDOWS XP PACK3,MA LA VERSIONE E' DEL 2002.
  • Anonimo scrive:
    2000? Puhà...
    Il mio pc è Up dal '95
  • Ekleptical scrive:
    Un po' di cultura...
    Mi è stato segnalato di recente questo bel libello, molto istruttivo sulla storia e sui porblemi di Unix.http://www.simson.net/ref/ugh.pdfDateci una letta e rivedrete il mondo sotto una prospettiva nuova (e vi renderete conto della disgrazia per il progresso informatico che rappresenta Unix)Ora, visto che Unix per anni è stato instabile, insicuro e crashoso, pieno di pecche e problemi architetturali, divenendo con gli anni man mano più affidabile, perchè Windows non può subire lo stesso destino?(E non mentemela con la GPL, che Linux esiste da 10 anni, Unix da una 30ina)Nota: il libro non è scritto da WIndowsari (anzi Windows è a malapena citato). Ma da utenti professionisti che hanno usato Unix fin dagli esordi dell'OS (purtroppo per loro...dalle loro stesse parole!)
    • BSD_like scrive:
      Re: Un po' di cultura...
      Scusa, ma le impressioni e le opinioni di 2 ut., per quanto rispettabbili non mi interessano molto. E non dovrebbero interessare molto chi vuole avere una visione oggettiva.Preferibili sono le opinioni e le valutazioni di professori universitari e di gente che di mission critical ci vive come chi ha a che fare con esperimenti al CERN, alla NASA, al Fermilab, etc.Consiglio:http://www.fnal.gov/docs/UNIX/unix_at_fermilab/welcome.html
  • MemoRemigi scrive:
    GRASSE RISATE
    Come al solito tanta propaganda prima di poter toccare la merce con mano.Intanto l'Open Source si sta avvicinando inesorabilmente al dominio dei client, mentre uindous fa cilecca sui server dato che queri pochi nt4 in giro per il mondo stanno migrando su linux.
    • Anonimo scrive:
      Re: GRASSE RISATE
      - Scritto da: MemoRemigi
      Intanto l'Open Source si sta avvicinando
      inesorabilmente al dominio dei client,Sono almeno due anni che i pinguini hanno il disco incantato. Sveglia, il tempo del 33 giri in vinile e' finito!
      mentre uindous fa cilecca sui server dato
      che queri pochi nt4 in giro per il mondo
      stanno migrando su linux.Davvero? Fonte? Numeri? Spacciatore?
      • MemoRemigi scrive:
        Re: GRASSE RISATE
        - Scritto da: Anonimo

        Sono almeno due anni che i pinguini hanno il
        disco incantato. Sveglia, il tempo del 33
        giri in vinile e' finito!eheheh, vi rode sapere che la vostra strapagata certificazione per office non varra` piu` una lira fra poco eh ?

        mentre uindous fa cilecca sui server dato

        che queri pochi nt4 in giro per il mondo

        stanno migrando su linux.

        Davvero? Fonte? Numeri? Spacciatore?semplice dato di fatto
        • Anonimo scrive:
          Re: GRASSE RISATE
          - Scritto da: MemoRemigi
          eheheh, vi rode sapere che la vostra
          strapagata certificazione per office non
          varra` piu` una lira fra poco eh ?Io non tengo certificazione, sorry, e non mi interessa neppure.


          mentre uindous fa cilecca sui server
          dato


          che queri pochi nt4 in giro per il
          mondo


          stanno migrando su linux.



          Davvero? Fonte? Numeri? Spacciatore?

          semplice dato di fattoAnche che la Maria era buona, mi sa tanto di dato di fatto.
        • Anonimo scrive:
          Re: GRASSE RISATE




          Davvero? Fonte? Numeri? Spacciatore?

          semplice dato di fattoEra un po che non passavi sul forumCominciavano a mancarci le tue boiate
      • Anonimo scrive:
        Re: GRASSE RISATE

        Davvero? Fonte? Numeri? Spacciatore?http://www.linuxhelp.it/modules.php?name=News&file=article&sid=219
        • Anonimo scrive:
          Re: GRASSE RISATE
          - Scritto da: Anonimo

          Davvero? Fonte? Numeri? Spacciatore?

          http://www.linuxhelp.it/modules.php?name=NewsSe lo dice linuxhelp, come non credergli. 8-DDDDD
        • Anonimo scrive:
          Re: GRASSE RISATE
          - Scritto da: Anonimo

          Davvero? Fonte? Numeri? Spacciatore?

          http://www.linuxhelp.it/modules.php?name=News
          Una fonte meno di parte è qui sotto. Peccato che dica il contrario di quello che sostenete voi due.http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=305856
        • Ekleptical scrive:
          Re: GRASSE RISATE

          http://www.linuxhelp.it/modules.php?name=News
          Bravo! Ora vai all'articolo originale completo, non alle traduzioni parziali:http://news.com.com/2100-1001-984010.htmle nota questi particolari:"Sun remained the top seller of Unix servers, but saw sales drop more than 27 percent from a year earlier....SGI was the fourth-largest seller, but saw sales dip 25 percent"Sei ancora convinto che il raddoppio sia dovuto a server "strappati" a NT e non a Unix?
    • Anonimo scrive:
      Re: GRASSE RISATE
      - Scritto da: MemoRemigi

      Come al solito tanta propaganda prima di
      poter toccare la merce con mano.

      Intanto l'Open Source si sta avvicinando
      inesorabilmente al dominio dei client,http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=305856
      mentre uindous fa cilecca sui server dato
      che queri pochi nt4 in giro per il mondo
      stanno migrando su linux.
      Appunto: pochi.
    • Anonimo scrive:
      Re: GRASSE RISATE

      Come al solito tanta propaganda prima di
      poter toccare la merce con mano.
      uso la RC1 da 6 mesie prima avevo la beta 2
      Intanto l'Open Source si sta avvicinando
      inesorabilmente al dominio dei client,
      mentre uindous fa cilecca sui server dato
      che queri pochi nt4 in giro per il mondo
      stanno migrando su linux.
      uh?davvero?chiedere a Sun o SGI o IBM dove linux guadagna...
    • Zeross scrive:
      Re: GRASSE RISATE
      - Scritto da: MemoRemigi
      [SPAZZATURA]
      Le grasse risate me le son fatte rispondendoti 2 giorni fa sui "rarissimi" bug di Linux... va là, bamboz...Zeross
  • Anonimo scrive:
    il marketing cut & paste della Ms
    sono e stesse balle che dicevano per il "sistema più sicuro della Terra" ?(parlavano di winxp)
    • Anonimo scrive:
      Re: il marketing cut & paste della Ms

      sono e stesse balle che dicevano per il
      "sistema più sicuro della Terra" ?

      (parlavano di winxp)
      era windows 2000ed era "the most reliable WINDOWS ever"ovvero il sistema *windows* piu' stabile di sempreil che corrisponde al vero...
      • Anonimo scrive:
        Re: il marketing cut & paste della Ms
        - Scritto da: Anonimo

        sono e stesse balle che dicevano per il

        "sistema più sicuro della Terra" ?



        (parlavano di winxp)



        era windows 2000
        ed era "the most reliable WINDOWS ever"
        ovvero il sistema *windows* piu' stabile di
        sempre
        il che corrisponde al vero...Certo, basta giocare con le parole....anni fa durante la campagna per rendere il casco obbligatorio sul Messaggero usci un titolone riguardante una disgrazia:"Due giovani centauri stritolati dalle ruote di un camion" e sotto in grande "NON AVEVANO IL CASCO". Mi ricord ancora i commenti di rimprovero di mia madre finche non ha afferrato che se finisci "stritolato" da un camion, casco o no ci rimetti le penne...M$ fa la stessa cosa con gli utonti, Il windows più sicuro di sempre vuol dire solo che prima faceva ancora più schifo.
        • Anonimo scrive:
          Re: il marketing cut & paste della Ms

          Mi ricord ancora i commenti di rimprovero di
          mia madre finche non ha afferrato che se
          finisci "stritolato" da un camion, casco o
          no ci rimetti le penne...si ok ke c'entra?
          M$ fa la stessa cosa con gli utonti, Il
          windows più sicuro di sempre vuol dire solo
          che prima faceva ancora più schifo.che vuol dire che il nuovo e' migliore del vecchioche vuol dire, visto che e' l'ultimo uscito, che e' il miglior windows che esistanon hanno mai detto il sistema operativo piu' sicuro in assoluto
  • pikappa scrive:
    patch vs advisory
    Mi riferisco alla prima risposta nel thread "c'è una bella differenza"lo faccio qui perchè nel thread oramai si sfiora la rissa(come al solito del resto)Si parlava di RedHat 8 e advisory di sicurezza, prima di tutto volevo far notare solo che quelle mail che RH invia gentilmente non sono advisory, ma indicano la presenza di bugfix dunque ti basta tirar giù il pacchetto per essere al sicuro.Seconda cosa tu portavi l'esempio di apache openldap e php, beh come ti hanno risposto questi non sono linux, sono applicazioni che girano sotto linux, così come IIS è un sw che gira sotto windows
    • Anonimo scrive:
      Re: patch vs advisory

      Seconda cosa tu portavi l'esempio di apache
      openldap e php, beh come ti hanno risposto
      questi non sono linux, sono applicazioni che
      girano sotto linux, così come IIS è un sw
      che gira sotto windowsInfatti si stava parlando di "SUSE Linux"Se vuoi confrontare Windows con Linux devi prendere obbligatoriamente una distibuzione altrimenti confronti due cose non omogee (una piattaforma vs un kernel)PS stai facendo le stesse osservazioni presenti nel 3ad incriminato...
      • pikappa scrive:
        Re: patch vs advisory
        - Scritto da: Anonimo


        Seconda cosa tu portavi l'esempio di
        apache

        openldap e php, beh come ti hanno risposto

        questi non sono linux, sono applicazioni
        che

        girano sotto linux, così come IIS è un sw

        che gira sotto windows

        Infatti si stava parlando di "SUSE Linux"No si parlava di RedHat
        Se vuoi confrontare Windows con Linux devi
        prendere obbligatoriamente una distibuzione
        altrimenti confronti due cose non omogee
        (una piattaforma vs un kernel)allora prendiamo Redhat senza servizi di rete e Windows senza IIS
        PS stai facendo le stesse osservazioni
        presenti nel 3ad incriminato...Non mi pare
      • pikappa scrive:
        Re: patch vs advisory
        - Scritto da: Anonimo


        Seconda cosa tu portavi l'esempio di
        apache

        openldap e php, beh come ti hanno risposto

        questi non sono linux, sono applicazioni
        che

        girano sotto linux, così come IIS è un sw

        che gira sotto windows

        Infatti si stava parlando di "SUSE Linux"No si parlava di RedHat
        Se vuoi confrontare Windows con Linux devi
        prendere obbligatoriamente una distibuzione
        altrimenti confronti due cose non omogee
        (una piattaforma vs un kernel)allora prendiamo Redhat senza servizi di rete e Windows senza IIS
        PS stai facendo le stesse osservazioni
        presenti nel 3ad incriminato...Non mi pare
  • Anonimo scrive:
    Come fa netcraft?
    Qualcuno mi spiega come fa netcraft a raccogliere questi dati?Non certo attraverso continui ping, dato che molti amministratori lo chiudono. E non certo con continue chiamate http: dato che e' impensabile che facciano una richiesta ogni 30 secondi, in modo da intercettare un riavvio, devono avere altri metodi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come fa netcraft?

      Qualcuno mi spiega come fa netcraft a
      raccogliere questi dati?
      Non certo attraverso continui ping, dato che
      molti amministratori lo chiudono. E non
      certo con continue chiamate http: dato che
      e' impensabile che facciano una richiesta
      ogni 30 secondi, in modo da intercettare un
      riavvio, devono avere altri metodi.fanno richieste http giornalieremai visto le loro entry nei log?
      • Anonimo scrive:
        Re: Come fa netcraft?
        - Scritto da: Anonimo
        fanno richieste http giornaliere
        mai visto le loro entry nei log?E con una sola richiesta sperano di intercettare un riavvio che impiega un minuto?
        • Anonimo scrive:
          Re: Come fa netcraft?


          fanno richieste http giornaliere

          mai visto le loro entry nei log?

          E con una sola richiesta sperano di
          intercettare un riavvio che impiega un
          minuto?hai letto come funziona il sistema di monitoring del reboot o no???c'e' tutto spiegatocerto e' in inglese...
          • Anonimo scrive:
            Re: Come fa netcraft?
            - Scritto da: Anonimo
            hai letto come funziona il sistema di
            monitoring del reboot o no???
            c'e' tutto spiegato
            certo e' in inglese...Quello "facciamo una richiesta al giorno e tenendo i dati storici siamo in grado di tracciare il grafico"? Non e' molto utile.
  • Anonimo scrive:
    Entriamo tutti nella TOP UPTIME!
    C:
    dateThe current date is: Tue 11/02/2003Enter the new date: (dd-mm-yy) 11/02/99C:
    ... reboot ...C:
    dateThe current date is: Tue 11/021999Enter the new date: (dd-mm-yy) 11/02/03C:
    Et voilà, ecco a voi un sistema che ha fatto l'ultimo boot l'11 febbraio del 1999 ... :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Entriamo tutti nella TOP UPTIME!
      - Scritto da: Anonimo
      C:
      date
      The current date is: Tue 11/02/2003
      Enter the new date: (dd-mm-yy) 11/02/99

      C:


      ... reboot ...

      C:
      date
      The current date is: Tue 11/021999
      Enter the new date: (dd-mm-yy) 11/02/03

      C:


      Et voilà, ecco a voi un sistema che ha fatto
      l'ultimo boot l'11 febbraio del 1999 ... :-)Non essere ridicolo.....E' netcraft stessa a verificare i tempi di uptime con continui ping ai siti interessati....
      • Anonimo scrive:
        Re: Entriamo tutti nella TOP UPTIME!
        - Scritto da: Anonimo
        Non essere ridicolo.....E' netcraft stessa a
        verificare i tempi di uptime con continui
        ping ai siti interessati....The 'uptime' as presented in these reports is the "time since last reboot" of the front end computer or computers that are hosting a site. We can detect this by looking at the data that we record when we sample a site. We can detect how long the responding computer(s) hosting a web site has been running, and by recording these samples over a long period of time we can plot graphs that show this as a line. Note that this is not the same as the availability of a site.
        • Anonimo scrive:
          Re: Entriamo tutti nella TOP UPTIME!

          The 'uptime' as presented in these reports
          is the "time since last reboot" of the front
          end computer or computers that are hosting a
          site. We can detect this by looking at the
          data that we record when we sample a site.
          We can detect how long the responding
          computer(s) hosting a web site has been
          running, and by recording these samples over
          a long period of time we can plot graphs
          that show this as a line. Note that this is
          not the same as the availability of a site.
          invece con linux non puoi cambiare la data del sistema....a ridicolooooooooooooo
  • Anonimo scrive:
    dicono sempre le stesse cose..
    makkè nuove funzionalità..l'hanno detto anke quando stava per uscire winXP.. ed è sempre il solito OS pieno di bug e di schermate blu ..byez
    • Anonimo scrive:
      Re: dicono sempre le stesse cose..
      - Scritto da: Anonimo
      makkè nuove funzionalità..
      l'hanno detto anke quando stava per uscire
      winXP.. ed è sempre il solito OS pieno di
      bug e di schermate blu ..

      byez
      A casa trollone.....
    • Anonimo scrive:
      Re: dicono sempre le stesse cose..
      - Scritto da: Anonimo
      makkè nuove funzionalità..
      l'hanno detto anke quando stava per uscire
      winXP.. ed è sempre il solito OS pieno di
      bug e di schermate blu ..

      byez
      bhe', a me win xp non e' mai crashato.. sara' un caso, ma usandolo per lavoro senza installare 50 giochini e 70 shareware vari, ma solo il sw che mi serve (dreamweaver, VS.NET, php, mysql, sql server, ed altri), lui funziona da dio...A.
      • Anonimo scrive:
        Re: dicono sempre le stesse cose..

        bhe', a me win xp non e' mai crashato..
        sara' un caso, ma usandolo per lavoro senza
        installare 50 giochini e 70 shareware vari,
        ma solo il sw che mi serve (dreamweaver,
        VS.NET, php, mysql, sql server, ed altri),
        lui funziona da dio...A me fa una schermata blu ogni volta che finisce il setup di cygwin, ma, è cosa irrilevante. Però vorrei sapere, davvero tu credi che da windows 2000 a windows XP ci siano migliorie che valgono 150? di upgrade ? E' vero che funziona bene XP, ma è meglio di 2000 ? Non so.... E secondo me è cosi anche per il 2003... Il vero passo è stato tra 98 e NT, ora stanno vendendo solo fronzoli, e li fanno pagare cari...
        • Anonimo scrive:
          Re: dicono sempre le stesse cose..
          trollone sarà tua sorellalamah del caxx
        • Anonimo scrive:
          Re: dicono sempre le stesse cose..
          - Scritto da: Anonimo

          bhe', a me win xp non e' mai crashato..

          sara' un caso, ma usandolo per lavoro
          senza

          installare 50 giochini e 70 shareware
          vari,

          ma solo il sw che mi serve (dreamweaver,

          VS.NET, php, mysql, sql server, ed altri),

          lui funziona da dio...

          A me fa una schermata blu ogni volta che
          finisce il setup di cygwin, ma, è cosa
          irrilevante. Però vorrei sapere, davvero tu
          credi che da windows 2000 a windows XP ci
          siano migliorie che valgono 150? di upgradeno.. ma a me lo hanno dato con il laptop.. e mi andava bene :P
          ? E' vero che funziona bene XP, ma è meglio
          di 2000 ? Non so.... E secondo me è cosimeglio di 2000 si, molto piu' veloce per il lavoro..
          anche per il 2003... Il vero passo è stato
          tra 98 e NT, ora stanno vendendo solo
          fronzoli, e li fanno pagare cari...questo e' vero.. decisamente cari..A.
  • Anonimo scrive:
    ma come fanno?
    "Netcraft sostiene che sta crescendo sensibilmente anche il numero di server con Windows 2000 che sono attivi continuativamente da oltre un anno."Io mi domando, ma come fanno?! visto che e' microsoft stessa a rilasciare security patches e upgrades con una frequenza che sfiora quella mensile... e naturalmente ognuna di queste installazioni richiede un reboot del server...allora la questione e': A) questi server non sono aggiornati con le ultime toppe di mamma MS, e quindi ben soggetti ad azioni di cracking; B) l'informazione di cui sopra non e' accurata; C) .... ?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma come fanno?
      - Scritto da: Anonimo
      allora la questione e': A) questi server non
      sono aggiornati con le ultime toppe di mamma
      MS, e quindi ben soggetti ad azioni di
      cracking; No, altrimenti sarebbero vulnerabili a worm vecchi come il mondo, Code Red in primis
      B) l'informazione di cui sopra non
      e' accurata; Direi di no.
      C) .... ?C: Se dell'uptime spinto non ti interessi, installi la patch e rebootti. Se vuoi farla complessa controlli che tutti i file che vai a sovrascrivere non siano in uso, fermi i servizi (iis primo tra tutti) incriminati, installi, riavvi i servizi, controlli che la coda di sostituzione file sia vuota (altrimenti hai toppato e devi riavviare).
      • Anonimo scrive:
        Re: ma come fanno?

        C: Se dell'uptime spinto non ti interessi,
        installi la patch e rebootti. Se vuoi farla
        complessa controlli che tutti i file che vai
        a sovrascrivere non siano in uso, fermi i
        servizi (iis primo tra tutti) incriminati,
        installi, riavvi i servizi, controlli che la
        coda di sostituzione file sia vuota
        (altrimenti hai toppato e devi riavviare).Peccato che alcuni servizi non possone essere riavviati...e poi come fai a tracciare tutti i file che vengono sovrascritti? Non è un attacco, se lo sai dimmelo, perchè evidentemente o non ne so abbastanza io o ti sbagli tu.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: ma come fanno?
          - Scritto da: Anonimo
          Peccato che alcuni servizi non possone
          essere riavviati...Mi fai qualche esempio?
          e poi come fai a
          tracciare tutti i file che vengono
          sovrascritti? Non è un attacco, se lo sai
          dimmelo, perchè evidentemente o non ne so
          abbastanza io o ti sbagli tu.Cerca nel registro una chiave che si chiama FileRenameOperations. In quel hive vengono elencati i file che saranno sostituiti al prossimo reboot (perche' ora sono in esecuzione). Chiave vuota=riavvio non necessario.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma come fanno?

            Cerca nel registro una chiave che si chiama
            FileRenameOperations. In quel hive vengono
            elencati i file che saranno sostituiti al
            prossimo reboot (perche' ora sono in
            esecuzione). Chiave vuota=riavvio non
            necessario.Quella sotto HKEY_LOCAL_MACHINESYSTEMControlSet001ControlSession Manager ???Esempi: (Da un portatile Compaq con XP PRO)Audio Windows, Connection Manager, Gestione account, Plug&Play, Registro Eventi, RPC, Servizi Terminal, Telefonia.....so che i servizi di un server Win2K sono diversi, in ogni caso con questo vorrei dimostrare che non si lasciano arrestare tutti...hai qualche spiegazione?Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: ma come fanno?
            - Scritto da: AnonimoHKEY_LOCAL_MACHINESYSTEMControlSet001ContrDovrebbe essere sotto currentcontrolset, a memoria.
            Esempi: (Da un portatile Compaq con XP PRO)
            Audio Windows, Connection Manager, Che te ne fai su un server web?
            Gestione account, Plug&Play, Registro Eventi,
            RPC, Servizi Terminal, Telefonia.....Non e' necessario spegnerli per aggiornare IIS.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma come fanno?
            - Scritto da: Anonimo
            Non e' necessario spegnerli per aggiornare
            IIS.... o apache che sia.Ora devo scappare, bye.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma come fanno?

            Dovrebbe essere sotto currentcontrolset, a
            memoria.OK! Thx...
            Che te ne fai su un server web?Parlavo di Win in generale e non IIS...
            Non e' necessario spegnerli per aggiornare
            IIS.Lo so ;)Grazie in ogni caso
    • BSD_like scrive:
      Re: ma come fanno?
      Credo che scartino il caso a cui accenni. È evidente che se una patch richiede il riavvio lo devi fare; ma è evidente che questo caso sia scartato, si considerano solo i reboot forzosi dovuti al sistema.Un o.s. come win* è un sistema integrato, nel senso che per facilitare l'ut. centralizza i servizi e le configurazioni: il risultato è che al 90% l'upgrade e le patch (o anche alcuni sw) richiedono il reboot del sistema.O.s. come gli UNIX non sono sistemi integrati, solo upgrade al kernel e alle librerie C richiedono il reboot in quei sistemi.Ne risulta che per win* si ottiene un o.s. più facile e che "fà quasi tutto lui"; nel caso UNIX ne risulta un o.s. più ostico ma con configurazioni più lineari (per l'esperto) e più pulite in cui un sw non impiccia l'altro.È una scelta e personalmente prediligo la seconda.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma come fanno?

      Io mi domando, ma come fanno?! visto che e'
      microsoft stessa a rilasciare security
      patches e upgrades con una frequenza che
      sfiora quella mensile... e naturalmente
      ognuna di queste installazioni richiede un
      reboot del server...a quando risale l'ultima patch per IIS?perche' un server web ha aperte solo le porte 80 e 443
      • Anonimo scrive:
        Re: ma come fanno?
        - Scritto da: Anonimo

        Io mi domando, ma come fanno?! visto che
        e'

        microsoft stessa a rilasciare security

        patches e upgrades con una frequenza che

        sfiora quella mensile... e naturalmente

        ognuna di queste installazioni richiede un

        reboot del server...

        a quando risale l'ultima patch per IIS?
        perche' un server web ha aperte solo le
        porte 80 e 443
        L'ignoranza dilaga... guardate che per aggiornare IIS, non e' necessario riavviare la macchina... se non sapete come fare, basta studia... ma basta fare affermazioni a sproposito... :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: ma come fanno?


          a quando risale l'ultima patch per IIS?

          perche' un server web ha aperte solo le

          porte 80 e 443


          L'ignoranza dilaga... guardate che per
          aggiornare IIS, non e' necessario riavviare
          la macchina... se non sapete come fare,
          basta studia... ma basta fare affermazioni a
          sproposito... :-)forse mi sono spiegato male...volevo solo dire che non tutte le patch per windows riguardano IIS, e' quindi abbastanza inutile installare la patch per index server se non ce l'hai installatoo per sql server...e poi andate a guardare l'uptime di www.edisontel.com che e' su macchine windows 2000e non e' mai stato bucatoovviamente se installi una patch spesso devi fermare il servizio, perche' il file e' in uso...
          • Anonimo scrive:
            Re: ma come fanno?
            - Scritto da: Anonimo



            a quando risale l'ultima patch per IIS?


            perche' un server web ha aperte solo le


            porte 80 e 443




            L'ignoranza dilaga... guardate che per

            aggiornare IIS, non e' necessario
            riavviare

            la macchina... se non sapete come fare,

            basta studia... ma basta fare
            affermazioni a

            sproposito... :-)

            forse mi sono spiegato male...
            volevo solo dire che non tutte le patch per
            windows riguardano IIS, e' quindi abbastanza
            inutile installare la patch per index server
            se non ce l'hai installato
            o per sql server...
            Su questo hai ragione. Volevo solo precisare quanto ho scritto, perche' leggendo il post originale e la tua risposta, sembrava quasi che inevitabilmente l'ultimo riavvio sarebbe dovuto coincidere con l'ultima patch di IIS rilasciata, altrimenti un Server non potrebbe aggiornato, cosa che di fatto non e' vera.
            e poi andate a guardare l'uptime di
            www.edisontel.com che e' su macchine windows
            2000
            e non e' mai stato bucato
            ovviamente se installi una patch spesso devi
            fermare il servizio, perche' il file e' in
            uso...
            Questo e' evidente, ma non solo su Windows. :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: ma come fanno?
        - Scritto da: Anonimo
        a quando risale l'ultima patch per IIS?A memoria Ottobre scorso.
  • Anonimo scrive:
    la maledizione di Windows
    la maledizione di windows sono gli utentisi può blindare il sistema ma prima o poi beccherai il dirigente bacarospo che vuole installarsi i giochini e programmilli inutili in beta o alpha o freeware sfigati fatti coi piedi e romperà fino a ch non avrà un account amministrativo, anche locale, e riuscirà in 48 ore a sputtanare i registri, riempire il disco fisso e misconfigurare tutto il possibile in base al sentito dire o wizardini fatti da qualche buontempone o aspirante àchere allora quando il bacarospo piagnone andrà a protestare che il piccì non funziona e che ha subito questo, quello e quell'altro danno lavorativo in conseguenza, vagli a spiegre al direttore generale che i sistemi vanno configurati in un certo modo, che gli applicativi vanno installati solo se ce n'è bisogno e comunque prima se ne controllano accuratamente le caratteristiche e preferibilmente si testano su una macchina non di produzione, se il bacarospo conta più del ced sarà sempre il ced ad essere messo a 90°Linux, non diventare Open Windows!W i mainframe/terminalevoglio vedere il bacarospo a installarsi del warez su un 5250!
    • Anonimo scrive:
      Re: la maledizione di Windows
      Linux, non diventare Open Windows! W i mainframe/terminale voglio vedere il bacarospo a installarsi del warez su un 5250!Immagino che tu non sia un designer o un grafico...Immagino che tu non sappia usare Windows...Immagino anche che tu non voglia la diffusione di linux...Immagino anche che secondo te solo tu o altri due possono usare il computer...E immagino anche che tu abbia tutto il tempo di questo mondo per configurare tutti i servizi in linea di comando e script...
      • Anonimo scrive:
        Re: la maledizione di Windows
        impara a quotare
        Immagino che tu non sia un designer o un
        grafico...
        Immagino che tu non sappia usare Windows...
        Immagino anche che tu non voglia la
        diffusione di linux...
        Immagino anche che secondo te solo tu o
        altri due possono usare il computer...
        E immagino anche che tu abbia tutto il tempo
        di questo mondo per configurare tutti i
        servizi in linea di comando e script...se devi amministrare dei sistemi ci sono compiti più facili da eseguire da riga di comando, altri più facili da eseguire da una gui con drag 'n drop e tante belle cosetteè chiaro che se devi disegnare ti serve la gui, ma sei sicuro che ti serva davvero tutto quello che le gui di win e unix ti fanno? (se si, non hai ben chiaro quello che fanno)il succo del mio discorso era che un sistema da lavoro deve essere una macchina da lavoro e chi non ne è responsabile (perchè la responsabilità alla fine della fiera ricade sul ced) non deve permettersi di rovinare il lavoro degli altrise devi lavorare su un sistema lavoraci (da cl o gui non mi interessa) ma non fare operazioni potenzialmente dannose o anche solo imprevedibili (imprevedibili per l'erudizione informatica del soggetto che le compie, anche io se non so cosa fa un determinato programma non lo provo su una macchina di produzione!)purtroppo anche le macchine NT/2K/XP diventano, come quelle W9x, in breve tempo dei ricettacoli di ogni male informatico perchè gli utonti si procurano la pw da amministratore (e in azienda succede, specie in quelle dove la direzione non sa bene cosa sia e cosa faccia il ced, a meno che non sia per cazziare gli addetti!), questo perchè la rete pulula di cavolatine da installare in modo così facile che l'utente pensa che basti il doppio click per farle funzionare... invece installare e fare funzionare sono due cose ben diverse!questo è stato il successo di windows, ma purtroppo avere un sistema con tantissime cose attive e che consente di apportare modifiche non banali con un doppio click senza un minimo di cognizione di causa è rischioso!repeat:
        Immagino anche che secondo te solo tu o
        altri due possono usare il computer...si, usare si, lavorarci ci devono lavorare gli addetti, ma certe cose non le devono fare, ognuno deve fare il suo lavoro, con win basta scoprire il segreto di Pulcinella della pw (e per un dirigente è strafacile chiedere e basta) e si può incasinare tutto che è un piacere (ormai anche in lin), almeno nell'ottica frame/terminale il terminale è garantito sempre operativo e non può nè deve fare alcunchè a livello di sistema mentre può fare tutto lavorativamente.Vorresti essere un meccanico per poter guidare? Se hai la pw di administrator, su win, dovresti esserlo se vuoi fare le cose per bene ed in sicurezza, alla faccia del sistema user friendly. E'il concetto i PC, che non era nato come strumento di lavoro serio e di condivisione, che è andato troppo oltre!
        • Anonimo scrive:
          Re: la maledizione di Windows
          - Scritto da: Anonimo
          impara a quotare

          Immagino che tu non sia un designer o un

          grafico...

          Immagino che tu non sappia usare
          Windows...

          Immagino anche che tu non voglia la

          diffusione di linux...

          Immagino anche che secondo te solo tu o

          altri due possono usare il computer...

          E immagino anche che tu abbia tutto il
          tempo

          di questo mondo per configurare tutti i

          servizi in linea di comando e script...
          se devi amministrare dei sistemi ci sono
          compiti più facili da eseguire da riga di
          comando, altri più facili da eseguire da una
          gui con drag 'n drop e tante belle cosette
          è chiaro che se devi disegnare ti serve la
          gui, ma sei sicuro che ti serva davvero
          tutto quello che le gui di win e unix ti
          fanno? (se si, non hai ben chiaro quello che
          fanno)
          il succo del mio discorso era che un sistema
          da lavoro deve essere una macchina da lavoro
          e chi non ne è responsabile (perchè la
          responsabilità alla fine della fiera ricade
          sul ced) non deve permettersi di rovinare il
          lavoro degli altri
          se devi lavorare su un sistema lavoraci (da
          cl o gui non mi interessa) ma non fare
          operazioni potenzialmente dannose o anche
          solo imprevedibili (imprevedibili per
          l'erudizione informatica del soggetto che le
          compie, anche io se non so cosa fa un
          determinato programma non lo provo su una
          macchina di produzione!)
          purtroppo anche le macchine NT/2K/XP
          diventano, come quelle W9x, in breve tempo
          dei ricettacoli di ogni male informatico
          perchè gli utonti si procurano la pw da
          amministratore (e in azienda succede, specie
          in quelle dove la direzione non sa bene cosa
          sia e cosa faccia il ced, a meno che non sia
          per cazziare gli addetti!), questo perchè la
          rete pulula di cavolatine da installare in
          modo così facile che l'utente pensa che
          basti il doppio click per farle
          funzionare... invece installare e fare
          funzionare sono due cose ben diverse!
          questo è stato il successo di windows, ma
          purtroppo avere un sistema con tantissime
          cose attive e che consente di apportare
          modifiche non banali con un doppio click
          senza un minimo di cognizione di causa è
          rischioso!
          repeat:

          Immagino anche che secondo te solo tu o

          altri due possono usare il computer...
          si, usare si, lavorarci ci devono lavorare
          gli addetti, ma certe cose non le devono
          fare, ognuno deve fare il suo lavoro, con
          win basta scoprire il segreto di Pulcinella
          della pw (e per un dirigente è strafacile
          chiedere e basta) e si può incasinare tutto
          che è un piacere (ormai anche in lin),
          almeno nell'ottica frame/terminale il
          terminale è garantito sempre operativo e non
          può nè deve fare alcunchè a livello di
          sistema mentre può fare tutto
          lavorativamente.
          Vorresti essere un meccanico per poter
          guidare? Se hai la pw di administrator, su
          win, dovresti esserlo se vuoi fare le cose
          per bene ed in sicurezza, alla faccia del
          sistema user friendly. E'il concetto i PC,
          che non era nato come strumento di lavoro
          serio e di condivisione, che è andato troppo
          oltre!Dimentichi che "qualche" piccì è nelle case, in mano a gente comune che vuole solo poter scrivere, giocare e navigare in rete...Io lavoro in tv ma non per questo schifo che si fa il "filmino" delle vacanze con iMovie, è nel suo pieno diritto, anche se non LAVORA in tv.
          • Anonimo scrive:
            Re: la maledizione di Windows
            Impara a quotare- Scritto da: Anonimo

            Dimentichi che "qualche" piccì è nelle case,
            in mano a gente comune che vuole solo poter
            scrivere, giocare e navigare in rete...E qui Windows 2003 Server non c'entra una cippa.- un'altro anonimo -
          • Anonimo scrive:
            Re: la maledizione di Windows

            Dimentichi che "qualche" piccì è nelle case,
            in mano a gente comune che vuole solo poter
            scrivere, giocare e navigare in rete...
            Io lavoro in tv ma non per questo schifo che
            si fa il "filmino" delle vacanze con iMovie,
            è nel suo pieno diritto, anche se non LAVORA
            in tv.dimentico?ma se ho detto che sul sistema ci deve operare chi ne risponde, mentre gli altri devono solo avere accesso agli strumenti di lavoro?il personal computing (PC, mac, palmari...) fa coincidere le due cose, il sistema è tuo, ne rispondi tu e ci fai quel che vuoi, magari al massimo distribuisci i diritti di accesso alla famiglia, ma in ambito lavorativo il personal computing è inefficiente e inadatto (rispetto ai sistemi frame/terminale). E'inadatto perchè nelle aziende chi conta un minimo ottiene i diritti che gli consentono di fare dei casini seri che su un terminale non POTREBBE fare e che anche se accedesse al mainframe sarebbe molto più difficile fare.La rovina dei sistemi friendly a tutti i costi saranno sempre gli utenti non consci dei propri limiti cognitivi riguardo al sistema, o quando i limiti dell'account superano le conocenze informatiche, per dirla in altre parole.
          • Anonimo scrive:
            Re: la maledizione di Windows
            PS: e siamo poi sicuri che quei wizardini siano veramente user friendly?quando vado seriamente incontro a problemi li trovo più che altro delle complicazioni a cose che richiederebbero semplicemente un minimo di istruzione. meglio dare queste istruzioni in un aiuto in linea serio e professionale che dare la falsa sicurezza di un disegnino amichevole ma assai lacunoso. perchè me li devo trovare anche se ho quelle conoscenze si base? perchè (almeno su win) devo fare i conti con questi servizi che mi dovrebbero aiutare e non lo fanno?perchè questa corsa alla semplicità in definitiva costringe a realizzare sistemi più complessi che in caso di problemi veri sono più difficili come identificazione e risoluzione!
    • Anonimo scrive:
      Re: la maledizione di Windows
      Non serve mica trovare un'azienda con un ced per avere questi casini.Anche un dipendente, nel suo piccolo, rifiuta di utilizzare office perche' "e' troppo difficile" ma sul suo pc di lavoro kazzaa e winmx, anch'essi taroccati non mancano mai.
  • Anonimo scrive:
    Top 50: Bsd e Win2000.
    Qualcuno ha notizie del pinguino? Nella tabella non lascia traccia.
    • BSD_like scrive:
      Re: Top 50: Bsd e Win2000.
      Bè a parte che dire win2000 e BSD significa dire (per quell'uso) la stessa cosa, visto che adottano lo stesso stack ed è proprio quello che consente a win2000 (senza averne i diritti, non è uno UNIX) di essere un'o.s. decente.Ma poi bisogna vedere anche che genere di siti sono: se il sito è frequentato da una media di 1 persona per mese (esempio) allora lo tengo in piedi per 1 anno anche con win98 o ME.
      • Anonimo scrive:
        Re: Top 50: Bsd e Win2000.
        - Scritto da: BSD_like
        Bè a parte che dire win2000 e BSD significa
        dire (per quell'uso) la stessa cosa, visto
        che adottano lo stesso stack ed è proprio
        quello che consente a win2000 (senza averne
        i diritti, non è uno UNIX) di essere un'o.s.
        decente.Hai presente quanto e' "grosso" il tcp/ip? E' un file da 40K (e ripeto 40K). Ridurre un OS (qualunque esso sia) a quei 40K direi che sia quantomeno superficiale.
        lo tengo in piedi per 1 anno anche con win98
        o ME.Lasciami dubitare... 8-)
        • BSD_like scrive:
          Re: Top 50: Bsd e Win2000.
          Non lo riduco solo a quello; oltretutto win2000 come i suoi predecessori e i suoi discendenti implementa non solo quella parte del codice BSD (come peraltro molti UNIX anche comm.); cominciando ad elencare vi è il raid, il telnet, l'ftp (a Yale univ. ma sempre su o.s. e lic. BSD) e si potrebbe continuare.Ma è chiaro che per quest'uso è quella la parte più importante.Vi sarebbe poi da dire sulla config. del sito in questione: anche ad Hotmail hanno sostituito FreeBSD con win2000 sui web server (stesso stack TCP/IP, non è un caso); ma però senza Solaris sui cluster d'alta affidabilità e load balancing, i web server win2000 non potrebbero funzionare, non reggendo il carico e di consegenza crashando.
    • Anonimo scrive:
      Re: Top 50: Bsd e Win2000.
      - Scritto da: Anonimo



      Qualcuno ha notizie del pinguino? Nella
      tabella non lascia traccia.ma sei veramente un cialtrone: guarda quanti win2000 ci sono su 50 voci: uno!!!! vai a fare flame da un'altra parte, troll!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Top 50: Bsd e Win2000.
        - Scritto da: Anonimo
        ma sei veramente un cialtrone: guarda quanti
        win2000 ci sono su 50 voci: uno!!!! Meglio pochi che nessuno. E comunque un'altra certezza dei pinguinari in frantumi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Top 50: Bsd e Win2000.
          - Scritto da: Anonimo
          Meglio pochi che nessuno. E comunque
          un'altra certezza dei pinguinari in
          frantumi.http://uptime.netcraft.com/up/accuracy.html#whichosAdditionally HP-UX, Linux, Solaris and recent releases of FreeBSD cycle back to zero after 497 days, exactly as if the machine had been rebooted at that precise point. Thus it is not possible to see a HP-UX, Linux or Solaris system with an uptime measurement above 497 days. Bye
    • Anonimo scrive:
      Re: Top 50: Bsd e Win2000.
      - Scritto da: Anonimo



      Qualcuno ha notizie del pinguino? Nella
      tabella non lascia traccia.Sei ridicolo e ignorante:1) c'è almeno un riferimento esplicito a linux, in cinquantesima posizione:50 www.moose395.net 18 ok 767 815 816 BSD/OS Stronghold/3.0 Apache/1.3.14 RedHat/3013 (Unix) PHP/3.0.17 mod_ssl/2.7.1 OpenSSL/0.9.6 mod_perl/1.24_01 Quantum Networking Solutions, Inc2) Quando c'è scritto (unix) è un indicazione generica per indicare un sistema di tipo unix, quale linux è!
      • Warp9 scrive:
        Re: Top 50: Bsd e Win2000.
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo







        Qualcuno ha notizie del pinguino? Nella

        tabella non lascia traccia.

        Sei ridicolo e ignorante:
        1) c'è almeno un riferimento esplicito a
        linux, in cinquantesima posizione:

        50 www.moose395.net 18 ok 767 815
        816 BSD/OS Stronghold/3.0 Apache/1.3.14
        RedHat/3013 (Unix) PHP/3.0.17 mod_ssl/2.7.1
        OpenSSL/0.9.6 mod_perl/1.24_01 Quantum
        Networking Solutions, Inc
        Chiamalo esplicito, tu hai letto (Unix), ma se leggevi la riga sopra, ti accorgevi che si tratta di BSD/OS ( BSD's Not Linux! )
        2) Quando c'è scritto (unix) è un
        indicazione generica per indicare un sistema
        di tipo unix, quale linux è!
        • Anonimo scrive:
          Re: Top 50: Bsd e Win2000.
          - Scritto da: Warp9

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo











          Qualcuno ha notizie del pinguino? Nella


          tabella non lascia traccia.



          Sei ridicolo e ignorante:

          1) c'è almeno un riferimento esplicito a

          linux, in cinquantesima posizione:



          50 www.moose395.net 18 ok 767
          815

          816 BSD/OS Stronghold/3.0
          Apache/1.3.14

          RedHat/3013 (Unix) PHP/3.0.17
          mod_ssl/2.7.1

          OpenSSL/0.9.6 mod_perl/1.24_01 Quantum

          Networking Solutions, Inc


          Chiamalo esplicito, tu hai letto (Unix), ma
          se leggevi la riga sopra, ti accorgevi che
          si tratta di BSD/OS ( BSD's Not Linux! )
          rileggi bene, c'e' scritto RedHat...

          816 BSD/OS Stronghold/3.0
          Apache/1.3.14

          RedHat/3013 (Unix) PHP/3.0.17
          mod_ssl/2.7.1

          OpenSSL/0.9.6 mod_perl/1.24_01 Quantum

          Networking Solutions, Inc
  • Anonimo scrive:
    hahahahahahahah
    "Il big di Redmond ha affermato che, grazie a tutte queste migliorie, Windows Server 2003 ha mostrato di essere, in test interni, fino al 40% più stabile rispetto a Windows 2000. Questo si traduce, ovviamente, in una riduzione dei tempi morti dovuti a guasti o errori del software."HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
  • Anonimo scrive:
    UPtime degli sfigati
    Ditemi quante macchine avete che non possono essere riavviate assolutamente, che caspita me ne frega dell'uptime!Quando ci sono applicazioni critiche o web-server frequentati 24h al giorno esistono i cluster, fine del discorso.Se qualcuno coita ad avere un up-time su Linux/win/mac di un anno allora è meglio che si faccia curare. Per me è da esere felici se in un anno i tuoi server resistono ad attacchi hacker, virus e acqua persa dal condizionatore (si, è successo anche questo)E poi è sempre tutto relativo, io ho visto una red-hat perfetta per un anno e mezzo, poi all'impovviso si è dovuto reinstallare tutto per problemi software, se calcoli i 3 giorni fermi allora conveniva fare 50 riavvii in un anno (non rispondetemi che il sysadmin era incopetente e cose così, so che dall'altra parte del video siete tutti bravi e non vi si impianta mai niente).
    • Anonymous scrive:
      Re: UPtime degli sfigati
      - Scritto da: Anonimo
      Per me è da esere felici se in un anno i
      tuoi server resistono ad attacchi hacker,
      virus e acqua persa dal condizionatore (si,
      è successo anche questo)Hahahaha, incredibile, pensavo di essere stato l'unico cosi' sfigato ma vedo che e' una cosa successa anche ad altri :)) (una cosa un po' diversa veramente, ma la sostanza e' quella)
      E poi è sempre tutto relativo, io ho visto
      una red-hat perfetta per un anno e mezzo,
      poi all'impovviso si è dovuto reinstallare
      tutto per problemi software, se calcoli i 3
      giorni fermi allora conveniva fare 50
      riavvii in un anno (non rispondetemi che il
      sysadmin era incopetente e cose così, so che
      dall'altra parte del video siete tutti bravi
      e non vi si impianta mai niente).Ricordati che linux non si formatta MAI.Che poi questo sistemista abbia preferito piallare l'hd perche' non aveva voglia di sbattersi troppo o perche' aveva paura di peggiorare le cose e di dover formattare in seguito (perdendo quindi piu' di 3 giorni), questo e' un altro discorso.Anonymous
    • Anonimo scrive:
      Re: UPtime degli sfigati
      - Scritto da: Anonimo
      Quando ci sono applicazioni critiche o
      web-server frequentati 24h al giorno
      esistono i cluster, fine del discorso.Concordo al 99%. 99% perche' per una web farm un cluster e' forse esagerato, basta un load balancing (anche fatto da router da 2 lire) e sei a posto.
      • Anonimo scrive:
        Re: UPtime degli sfigati
        Cosa centra un load balancing fatto dai router scusa? Qui non parlavano di rete...ma di server!???
        • Anonimo scrive:
          Re: UPtime degli sfigati
          - Scritto da: Anonimo
          Cosa centra un load balancing fatto dai
          router scusa? Qui non parlavano di rete...ma
          di server!Complimenti per la competenza. Tu hai un bel router, che riceve le richieste e le smista (secondo vari algoritmi) suoi server in parallelo. Ovviamente fintanto che uno dei server in piedi, il servizio e' in piedi.
    • Anonimo scrive:
      Re: UPtime degli sfigati
      - Scritto da: Anonimo
      E poi è sempre tutto relativo, io ho visto
      una red-hat perfetta per un anno e mezzo,
      poi all'impovviso si è dovuto reinstallare
      tutto per problemi software, se calcoli i 3
      giorni fermi allora conveniva fare 50
      riavvii in un anno (non rispondetemi che il
      sysadmin era incopetente e cose così, so che
      dall'altra parte del video siete tutti bravi
      e non vi si impianta mai niente).No, non ti dico che non si impianti mai niente... ma neanche che ci vogliono 3 giorni di lavoro per installare una RedHat!!!Ciao, Krecker
      • Anonimo scrive:
        Re: UPtime degli sfigati

        No, non ti dico che non si impianti mai
        niente... ma neanche che ci vogliono 3
        giorni di lavoro per installare una
        RedHat!!!

        Ciao, KreckerNon so cosa sia successo di preciso, gli utenti mi hanno parlato di 3 giorni. Comunque volevo sottolineare il fatto che la pratica è spesso (per non dire sempre) diversa dalla teoria, magari il problema è stato risolto in 3 ore ma il sistemista è arrivato 2 giorni dopo perchè era in Kenya per la comunione di suo nipote...
    • Anonimo scrive:
      Re: UPtime degli sfigati

      Quando ci sono applicazioni critiche o
      web-server frequentati 24h al giorno
      esistono i cluster, fine del discorso.ahahahahaho visto con i miei occhi gente che non voleva spegnere i pc quando l'ufficio ha traslocato perche' gli si "rovinava" l'uptime!!ahahahahahhahahahahhahahahache mentecatti!!!!
  • Anonimo scrive:
    E le patch non le hanno messe?!?
    Come hanno fatto a non rebootare da Novembre 2000? Non hanno mai aggiornato il sistema?C'e' modo di installare i service pack o aggiornare i vari programmi di sistema senza riavviare?!?
    • Anonimo scrive:
      Re: E le patch non le hanno messe?!?
      - Scritto da: Anonimo
      Come hanno fatto a non rebootare da Novembre
      2000? Non hanno mai aggiornato il sistema?decisamente...

      C'e' modo di installare i service pack o
      aggiornare i vari programmi di sistema senza
      riavviare?!?no.. alcune patch richiedono il reboot, e non c'e' verso.. se non rebootti non sono applicate..A.
  • Akiro scrive:
    mi son rotto le balls
    tutti i S.O. che escono sono sempre "una roccia", "il migliore", "inviolabili",... ma quando smetteranno di dire tutte 'ste "fregnacce"??si sa che non c'è nulla di perfetto... eppoi... ma dove kzzo l'hanno la dignità quelle persone lì?mahtorno al dos 5.0tiè
  • Anonimo scrive:
    Mah!
    Lo sto usando da un paio di settimane (RC2) e non mi sembra ci siano novità sostanziali rispetto al 2000 salvo l'interfaccia grafica di xp.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah!
      - Scritto da: Anonimo
      Lo sto usando da un paio di settimane (RC2)
      e non mi sembra ci siano novità sostanziali
      rispetto al 2000 salvo l'interfaccia grafica
      di xp.

      Ciaocredo che tu abbia sbagliato qualcosa.. iis e' diversissimo, l'interfaccia grafica e' quella "standard" di windows xp (come 2000 ma meglio). adesso c'e' anche un pop3 server. com e' alla versione 1.5, supporta le transazioni via soap. il server puo' fare anche da server UDDI..devo continuare?non basta accenderlo per dire che lo hai usato... ;)A.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mah!

        credo che tu abbia sbagliato qualcosa.. iis
        e' diversissimo, [cut]
        supporta
        le transazioni via soap. il server puo' fare
        anche da server UDDI..Wow! Supporta le transazioni SOAP, cioè supporta uno standard che non è ancora tale?da http://msdn.microsoft.com/library/default.asp?url=/library/en-us/dnglobspec/html/wstxspecindex.aspStatusWS-Transaction and related specifications are provided for use as-is and for review and evaluation only. BEA, IBM and Microsoft will solicit your contributions and suggestions in the near future. BEA, IBM and Microsoft make no warrantees or representations regarding the specification in any manner whatsoever.Buahahahhahahahahaha
        devo continuare?Sì sì sì....
        non basta accenderlo per dire che lo hai
        usato... ;)Evidentemente hai ragione.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mah!

          Wow! Supporta le transazioni SOAP, cioè
          supporta uno standard che non è ancora tale?

          da
          http://msdn.microsoft.com/library/default.asp

          Status
          WS-Transaction and related specifications
          are provided for use as-is and for review
          and evaluation only. come vedi ci sono.. se usi com+ e soap, su server 2003 e client xp, il tutto funziona..
          BEA, IBM and Microsoft
          will solicit your contributions and
          suggestions in the near future. BEA, IBM and
          Microsoft make no warrantees or
          representations regarding the specification
          in any manner whatsoever.
          ...

          non basta accenderlo per dire che lo hai

          usato... ;)

          Evidentemente hai ragione.certo.. prova ad affermare il contrario..
          • Anonimo scrive:
            Re: Mah!


            Wow! Supporta le transazioni SOAP, cioè

            supporta uno standard che non è ancora
            tale?



            da


            http://msdn.microsoft.com/library/default.asp



            Status

            WS-Transaction and related specifications

            are provided for use as-is and for review

            and evaluation only.

            come vedi ci sono.. se usi com+ e soap, su
            server 2003 e client xp, il tutto funziona..Sì, ci sono, ma non sono specifiche definitive. Sono bozze valutative!!!!!!!! Il W3 non s'è ancora espresso. E la stessa M$ e IBM non hanno rilasciato le definitive.Infatti sono talmente definitive che per WS-Transaction non c'è ancora l'SDK per sviluppatori .NET.Non diciamo fesserie. Ci sarà il supporto transazionale di COM+ quello che esiste già da anni. Ma l'estensione transazionale di SOAP no!Tant'è vero che ho provato pure a chiedere ai signori di MS come cazzo la implementavano sta WS-Transaction (che è un'architettura geniale e maledettamente complicata) su .NET.Beh, mi han risposto, che è ancora tutto in fase di progettazione e nulla è definitivo.

            BEA, IBM and Microsoft

            will solicit your contributions and

            suggestions in the near future. BEA, IBM
            and

            Microsoft make no warrantees or

            representations regarding the
            specification

            in any manner whatsoever. ^ ^^^ ^^^^leggi cribbio!
  • Anonimo scrive:
    Ma come mai...
    Quando si parla di Linux e dici che ci sono problemi in apache tutti subito a rispondere "Quello è un applicativo! mica fa parte del SO!!!" e quando si tratta di IIS sotto Windows "Che SO del cazzo!"Noto una "leggerissima" incongruenza...P.s. Per chi mi viene a raccontare che un'installazione Linux comprende UNICAMENTE il kernel si vada a sparare e non risponda neanche a questo thread...P.p.s Per chi non da solo aria alla bocca per sparare cavolate, registratevi quihttp://www.microsoft.com/windowsserver2003/preview/obtaining.mspxper ottenere gratis la RC2 di Windows 2000 Server (web edition, standard edition)...Dopo che lo avete provato se ne può riparlare
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma come mai...
      - Scritto da: Anonimo
      Quando si parla di Linux e dici che ci sono
      problemi in apache tutti subito a rispondere
      "Quello è un applicativo! mica fa parte del
      SO!!!" e quando si tratta di IIS sotto
      Windows "Che SO del cazzo!"

      Noto una "leggerissima" incongruenza...questo e' vero :))

      P.s. Per chi mi viene a raccontare che
      un'installazione Linux comprende UNICAMENTE
      il kernel si vada a sparare e non risponda
      neanche a questo thread...assolutamente no, anche KDE/gnome/altro, e tutte quelle cose che uno usa per lavorare / come server

      P.p.s Per chi non da solo aria alla bocca
      per sparare cavolate, registratevi qui
      http://www.microsoft.com/windowsserver2003/pr
      per ottenere gratis la RC2 di Windows 2000
      Server (web edition, standard edition)...
      Dopo che lo avete provato se ne può riparlarefatto, io ce l'ho da oramai oltre un mese. devo dire che e' davvero fatta bene, molto veloce, stabile, reboot solo dopo aver installato tutti i driver. attualmente ce l'ho su un notebook, e tira come un treno.. altro che win2000... ed e' molto piu' veloce di linux..pero' io voglio vedere la versione finale se rimane uguale ;) di solito le beta di mamma MS sono meglio delle final release.. ehehehA.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma come mai...

        - Scritto da: Anonimo

        P.p.s Per chi non da solo aria alla bocca

        per sparare cavolate, registratevi qui


        http://www.microsoft.com/windowsserver2003/pr

        per ottenere gratis la RC2 di Windows 2000

        Server (web edition, standard edition)...

        Dopo che lo avete provato se ne può
        riparlare

        fatto, io ce l'ho da oramai oltre un mese.
        devo dire che e' davvero fatta bene, molto
        veloce, stabile, reboot solo dopo aver
        installato tutti i driver. attualmente ce
        l'ho su un notebook, e tira come un treno..
        altro che win2000... ed e' molto piu' veloce
        di linux..

        pero' io voglio vedere la versione finale se
        rimane uguale ;) di solito le beta di mamma
        MS sono meglio delle final release.. eheheh


        A.Finalmente qualcuno che parla con cognizione di causa... :)Comunque anch'io aspetto la versione finale... già l'RC1 era stabile, la 2 non mi ha fatto neanche un problema...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma come mai...


          Finalmente qualcuno che parla con cognizione
          di causa... :)

          Comunque anch'io aspetto la versione
          finale... già l'RC1 era stabile, la 2 non mi
          ha fatto neanche un problema...Grazie :)comunque, l'rc1 non l'ho provata (sono arrivato tardi), la rc2 e' su con exchange 2003, e devo dire che e' fantastica :)) stavo pensando seriamente di abbandonare xp per 2003, solo che e' solo una rc.. ho un po' paura..A.
    • Akiro scrive:
      Re: Ma come mai...

      P.s. Per chi mi viene a raccontare che
      un'installazione Linux comprende UNICAMENTE
      il kernel si vada a sparare e non risponda
      neanche a questo thread...basta mnkiate... è la solita disputa:amd Vs. Intel, Amiga Vs PC, HIMEM Vs. EMM386 (ok non rikordo di preciso il nome)...il problema è che mamma microsoft è un po' come la Telecom...si ha voglia di TRASPARENZA, UMANITA' (pardon...) E ONESTA... e why not... conorrenza!
      http://www.microsoft.com/windowsserver2003/pr
      per ottenere gratis la RC2 di Windows 2000
      Server (web edition, standard edition)...grazie per il link...okkorre precisare cmq:"Note: The CPP Kit is free of charge, however you will be responsible for paying nominal shipping and handling fees. Orders from outside the United States may be subject to import duties and taxes, which are levied once a shipment reaches your country. When ordering from this site, you are considered the importer of record and must comply with all laws and regulations of the country/region in which you are receiving the shipment.The Downloadable SoftwareIf you choose to register to download the software, be aware that you will not receive the product CDs. These downloadable products are available in English, German, and Japanese, and you will be able to choose your language version on the download site. Note that to gain access to the download site, you will need a Microsoft Passport account. The following products are available for download:"io sicuramente la scaricherò perkè di pagar tasse e spese... tzè, se ne parla neanke...certo che sto Passport.. uhm... speriamo non chiedan troppi dati perkè non glieli darò mai.byezSte'
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma come mai...
      - Scritto da: Anonimo
      Quando si parla di Linux e dici che ci sono
      problemi in apache tutti subito a rispondere
      "Quello è un applicativo! mica fa parte del
      SO!!!" e quando si tratta di IIS sotto
      Windows "Che SO del cazzo!"

      Noto una "leggerissima" incongruenza...Avresti quasi ragione. 8)L'unico appunto e', nel caso specifico, che Apache e PHP li puoi far girare anche sotto Windows (ma quelli citati non li consideri bachi di Windows, giusto? 8).
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma come mai...

        L'unico appunto e', nel caso specifico, che
        Apache e PHP li puoi far girare anche sotto
        Windows (ma quelli citati non li consideri
        bachi di Windows, giusto? 8).PHP e apache non fanno parte di windows ma fanno parte ad esempio di SUSE Linux....
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma come mai...
          - Scritto da: Anonimo
          PHP e apache non fanno parte di windows ma
          fanno parte ad esempio di SUSE Linux....Gia' li trovi pure tra i port del FreeBSD...e quindi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma come mai...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            PHP e apache non fanno parte di windows ma

            fanno parte ad esempio di SUSE Linux....

            Gia' li trovi pure tra i port del
            FreeBSD...e quindi?Quindi un bug di Apache è un bug di SUSE Linux......
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma come mai...

            Gia' li trovi pure tra i port del
            FreeBSD...e quindi?non fanno parte dell'installazione di freebsdse scegli suse-
            server web ti installa apache e php
  • Anonimo scrive:
    AHIAHIAHI!!! NON SOLLETICATE GLI HACKER.
    Avete fatto male a nominare quel server con Windows 2000....quanto scommettiamo che in pochi giorni verrà buttato giù da qualche megahacker linuxaro?Si accettano scommesse....
  • Anonimo scrive:
    Stabile non vuol dire sicuro...
    Posto che quei signori, assoggettati al culto della personalità del loro presidente, siano riusciti a rendere winzozz un po' meno traballante di quanto non sia (stabile è una paroal grossa), non credo proprio che manterranno i loro proclami... ci mancherebbe, non lo fanno ogni volta!!...E "stabile" non vuol certo dire che sia sicuro... ogni s.o. che esce non è sicuro per difinizione, e winzozz è molto dietro a tutti quanti...Max M
  • Terra2 scrive:
    Domanda cattiva
    Il big di Redmond ha affermato che, grazie a tutte queste migliorie,Windows Server 2003 ha mostrato di essere, in test interni, fino al 40% più stabile rispetto a Windows 2000 Bisogna desumere che il 40% di win2000, al momento, e' instabile ? :)))
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda cattiva
      - Scritto da: Terra2
      Il big di Redmond ha affermato che,
      grazie a tutte queste migliorie,Windows
      Server 2003 ha mostrato di essere, in test
      interni, fino al 40% più stabile rispetto a
      Windows 2000

      Bisogna desumere che il 40% di win2000, al
      momento, e' instabile? :)))si e' dimostrato fino al 40% piu' stabile..significa che win2k e' 40% e piu' instabile, vorrai mica credere che .NET e' stabile al 100% ;)A.
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda cattiva
      Che stupida ironia fuori luogo.ZioBill***Verrete assimilati. Ogni resistenza e' inutile***- Scritto da: Terra2
      Il big di Redmond ha affermato che,
      grazie a tutte queste migliorie,Windows
      Server 2003 ha mostrato di essere, in test
      interni, fino al 40% più stabile rispetto a
      Windows 2000

      Bisogna desumere che il 40% di win2000, al
      momento, e' instabile? :)))
      • Terra2 scrive:
        Re: Domanda cattiva
        - Scritto da: Anonimo
        Che stupida ironia fuori luogo.Fuori luogo?Non vedo perche' dal momento che per tutto l'articolo, le dichiarazioni ms assomigliano ad una gigantesca barzelletta :))
        ***Verrete assimilati. Ogni resistenza e'
        inutile***Giammaiiii! :)))*** Chi usa win danneggia anche te! Digli di smettere ***
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda cattiva
      - Scritto da: Terra2
      Il big di Redmond ha affermato che,
      grazie a tutte queste migliorie,Windows
      Server 2003 ha mostrato di essere, in test
      interni, fino al 40% più stabile rispetto a
      Windows 2000

      Bisogna desumere che il 40% di win2000, al
      momento, e' instabile? :)))Io sono alto 2 metri, tu sei alto 2 metri e 10, possiamo desumere che io sia un nano?
      • spino scrive:
        Re: Domanda cattiva
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Terra2

        Il big di Redmond ha affermato che,

        grazie a tutte queste migliorie,Windows

        Server 2003 ha mostrato di essere, in test

        interni, fino al 40% più stabile rispetto
        a

        Windows 2000



        Bisogna desumere che il 40% di win2000, al

        momento, e' instabile? :)))

        Io sono alto 2 metri, tu sei alto 2 metri e
        10, possiamo desumere che io sia un nano?AH HAH HAHAHAAHAHA... sei un genio! :)Mi hai tolto le parole di bocca....
        • Anonimo scrive:
          Re: Domanda cattiva
          - Scritto da: spino

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Terra2


          Il big di Redmond ha affermato che,


          grazie a tutte queste migliorie,Windows


          Server 2003 ha mostrato di essere, in
          test


          interni, fino al 40% più stabile
          rispetto

          a


          Windows 2000





          Bisogna desumere che il 40% di
          win2000, al


          momento, e' instabile? :)))



          Io sono alto 2 metri, tu sei alto 2 metri
          e

          10, possiamo desumere che io sia un nano?

          AH HAH HAHAHAAHAHA... sei un genio! :)
          Mi hai tolto le parole di bocca....C'è un piccolo disguido, qui si parla di percentuali e un sistema può essere sicuro e stabile al massimo al 100%. Tu puoi essere alto anche 3 metri o 15...Se Win3000 fosse (per assurdo) stabile e sicuro al 100%, significherebbe che Win2000 sarebbe stabile e sicuro al 60%...E io alle elementari ho imparato solo l'addizione...
          • spino scrive:
            Re: Domanda cattiva

            C'è un piccolo disguido,infatti...Dire che Win2003 e il 40% più sicuro di Win2000 non significa che questo sia il 60% meno affidabile...that's all...L'esempio del nano è calzantissimo...
      • Simplex scrive:
        Re: Domanda cattiva

        Io sono alto 2 metri, tu sei alto 2 metri e
        10, possiamo desumere che io sia un nano?Se l'altezza media della popolazione Italiana fosse 2,5 mt, Si...Si potrebbe, facilmente, desumere che tu sei un Nano!Non vedo cosa centri questo esempio con il ragionamento fattoda "Terra2" ??? :!Se il prodotto A ha il 40% in Meno di Crash del prodotto B,si puo' facilmente desumere che il prodotto B ha il 40% di crashin piu' del prodotto A. Stop!Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Domanda cattiva
          No, non è vero.Se io ho 60 mele e tu 90, tu hai il 33% di mele in più di me, mentre io ho il 50% di mele meno di te.- Scritto da: Simplex
          Se il prodotto A ha il 40% in Meno di Crash
          del prodotto B,
          si puo' facilmente desumere che il prodotto
          B ha il 40% di crash
          in piu' del prodotto A. Stop!

          Ciao
          • Simplex scrive:
            Re: Domanda cattiva
            - Scritto da: Anonimo
            No, non è vero.

            Se io ho 60 mele e tu 90, tu hai il 33% di
            mele in più di me, mentre io ho il 50% di
            mele meno di te.
            Vero hai ragione Te, come matematica insegna! Chiedo scusa, ma evidentemente mi sono confuso con le percentuali. ;D Rimane sempre il fatto, pero', che ci sono 30 mele di troppo!!! E questo non e' opinabile :) Ciao
  • Giambo scrive:
    Come diceva Aldo ...
    ... e' una roccia "franabile" :-D !L'ultima volta che una ditta e' uscita con un'affermazione del genere ("Oracle is unbreakable"), si sono beccati una sequela infinita di vulnerabilities postate su bugtraq.Vediamo cosa ci riserva la casa di Redmond, notoriamente piu' antipatica agli "hackers" rispetto ad Oracle.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come diceva Aldo ...

      Vediamo cosa ci riserva la casa di Redmond,
      notoriamente piu' antipatica agli "hackers"
      rispetto ad Oracle.implicitamente stai affermando che windows e' meno sicuro perche' piu' bersagliatola penso anche io cosi'grazie per aver sposato la mia tesi!
  • Anonimo scrive:
    C'e' una bella differenza..
    ...tra un So come Linux che e' rock solid indipendentemente dal hardware su cui gira e un sistema come 2003 che ha bisogno di un hw 'certificato' per girare.Allora tanto vale usare un AS/400!!!Inoltre MS ha 'inventato' il logwatch, un tool standard di moltissime disto Linux da un bel po' di tempo, complimenti!Ciao,luigi
    • Anonimo scrive:
      Re: C'e' una bella differenza..

      ...tra un So come Linux che e' rock solid
      indipendentemente dal hardware su cui gira eSi vivi nel mondo delle fiabe. Ma do le leggi ste stronzate? Ma tranne installarlo linux lo usi ogni tanto? Fai delle installazioni per qualcuno, interagisci con l'utente occasionale che vuole utilizzare linux? Ma principalmente: LE LEGGI LE LISTE DI COMPATIBILITA' HARDWARE CHE PER UN SO CHE SI RITIENE IL FUTURO SONO TREMENDAMENTE CORTE? Senza contare che spesso anche gli HW supportati in alcune configurazioni fanno cose strane (personalmente ne ho sperimentate alcune e ho una certa esperienza in oddities dovute all'uso di linux...) Insomma, il kernel di RedHat 8 che crasha a ruota dopo aver sostituito una scheda di rete Micronet (con un'altra uguale), la mia ventolina di raffreddamento della CPU che con Mandrake 8.2 si spengeva all'avvio e mandava in fusione termonucleare la mia CPU. I continui security bullettin per RH8 che ormai pervengono con periodicità giornaliera e sempre per bug di servizi molto gravi (ci sono buffer overrun un po' ovunque e a quanto sembra anche da svariate versioni).Security Advisory - RHSA-2002:222-21------------------------------------------------------------------------------Summary:Updated apache, httpd, and mod_ssl packages availableUpdated apache and httpd packages which fix a number of security issues arenow available for Red Hat Linux 6.2, 7, 7.1, 7.2, 7.3, and 8.0.(Si parla di buffer overflows, mica di stupidaggini varie (in Apache versions prior to 1.3.27, and Apache versions 2.x prior to 2.0.43) la lista è lunga, se siete umoristi fatevi due risate)Security Advisory - RHSA-2003:040-07------------------------------------------------------------------------------Summary:Updated openldap packages availableUpdated openldap packages are available which fix a number of local andremote buffer overflows in libldap and the slapd and slurpd servers, andpotential issues stemming from using user-specified LDAP configuration files.(un programma usato da anni che va in overflow mentre legge i file di configurazione?)Security Advisory - RHSA-2003:017-06------------------------------------------------------------------------------Summary:Updated PHP packages availableUpdated PHP packages are available that fix a vulnerability in thewordwrap() function and a number of compatibility bugs.A heap-based buffer overflow was found in the wordwrap() function in PHPversions after 4.1.2 and before 4.3.0. If wordwrap() is used onuser-supplied input this could allow remote attackers to cause a denial ofservice or execute arbitrary code.(vabbé PHP è utile ed economico, specie insieme ad apache, ma + passa il tempo e più diventano entrambi dei colabrodi)ECCOLO IL SISTEMA ROCK SOLID DEL FUTURO!Peccato che troppa gente idiota non capisce che chi rimarrà vivo delle varie distro Linux non punti nient'altro che alla propaganda per ricavarsi una nicchia di mercato e iniziare a spadroneggiare con i formati proprietari e le versioni incompatibili (il processo è già iniziato, putrtroppo e solo un cieco non lo vedrebbe).Ma d'altronde andare su sourceforge, scaricarsi un sorgente, modificare nomi, qualche cosettina estetica qua e la e rivendere il tutto ad una cinquantina di milioni a qualche dittucola non troppo grande ed esperta fa si che l'open vada avanti in italia, il paese degli espedienti e dei buffoni. Vi interesserà sapere che almeno 4 su 10 delle società per cui faccio consulenza fanno di queste cose ("perché si può fare") in barba ai principi GPL ("tanto lo usiamo solo per noi, lo rivendiamo alle aziende, mica lo mettiamo su internet!" - bella interpretazione dell'uso personale descritto sulla GPL). Inutile dire che sono stati tutti denunciati alla FSF da me medesimo, ma, ovviamente non ci sono risultati. Perché fare una causa che non si può vincere non conviene a nessuno, nel mondo open, almeno per ora. Ci sono ancora parecchie persone volenterose da sfruttare senza pagarle (per me è lavoro nero, ed esorto sempre le società a cercare di contribuire con un buon 10% dei ricavi su lavori fatti sfruttando l'open - quasi sempre senza contribuire con del codice nuovo - ai gruppi che lo producono).PS: molti dei miei commenti sui security bullettin fanno riferimento alla descrizione COMPLETA non agli header che vi ho messo! Leggeteli completamente sul sito di redhat. Sono quelli che mi sono arrivati in meno di una settimana, perché al momento sono security advisor di una 40ina di PC...Ovviamente RedHat me li manda perché "uno o più dei suoi computer registrati (fosse windows XP camuffato?) potrebbe avere bisogno dei fix" (ovvero 40, bel modo di minimizzare)
      • Anonimo scrive:
        Re: C'e' una bella differenza..
        - Scritto da: Anonimo
        Insomma, il kernel di RedHat 8 che crasha a
        ruota dopo aver sostituito una scheda di
        rete Micronet (con un'altra uguale), la mia
        ventolina di raffreddamento della CPU che
        con Mandrake 8.2 si spengeva all'avvio e
        mandava in fusione termonucleare la mia CPU.Fatti benedire. 8)
        Security Advisory - RHSA-2002:222-21
        ---------------------------------------------
        Summary:
        Updated apache, httpd, and mod_ssl packages
        availableQuesto e' Linux, secondo te?
        Security Advisory - RHSA-2003:040-07
        ---------------------------------------------
        Summary:
        Updated openldap packages availableQuesto e' Linux, secondo te?
        Security Advisory - RHSA-2003:017-06
        ---------------------------------------------
        Summary:
        Updated PHP packages availableQuesto e' Linux, secondo te?Senza offesa, ma tu fai consulenza e manco sai distinguere i problemi del SO dai problemi del SW che ci gira sopra...
        • Anonimo scrive:
          Re: C'e' una bella differenza..
          -

          Senza offesa, ma tu fai consulenza e manco
          sai distinguere i problemi del SO dai
          problemi del SW che ci gira sopra...Basta con le solite cose, alla fine allora linux cosa è? tolto questo e quello rimane ua linea di codice bug-free!
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..
            - Scritto da: Anonimo

            -


            Senza offesa, ma tu fai consulenza e manco

            sai distinguere i problemi del SO dai

            problemi del SW che ci gira sopra...

            Basta con le solite cose, alla fine allora
            linux cosa è? tolto questo e quello rimane
            ua linea di codice bug-free!...dovessimo fare auditing dei sorgenti di Windows non rimarrebbero neanche i commenti invece...
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..

            ...dovessimo fare auditing dei sorgenti di
            Windows non rimarrebbero neanche i commenti
            invece...Parli senza sapere di cosa stai parlando....Hai mai visto i sorgenti di windows?No, allora taci troll....
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..
            - Scritto da: Anonimo

            Parli senza sapere di cosa stai parlando....
            Hai mai visto i sorgenti di windows?

            No, allora taci troll....tra quello che dice "linux cosa è? tolto questo e quello rimane ua linea di codice bug-free!" e me che rispondo in quel modo tanto per fare una battuta Che Tu Evidentemente Non Riesci A Cogliere, chi è più troll?
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Parli senza sapere di cosa stai
            parlando....

            Hai mai visto i sorgenti di windows?



            No, allora taci troll....

            tra quello che dice "linux cosa è? tolto
            questo e quello rimane ua linea di codice
            bug-free!" e me che rispondo in quel modo
            tanto per fare una battuta Che Tu
            Evidentemente Non Riesci A Cogliere, chi è
            più troll?La battuta non fa assolutamente ridere... hai fatto un commento per accendere un flame ma non sei stato in grado neanche di fare quello.........Facile dire che era una battuta.....A casa troll....
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Parli senza sapere di cosa stai
            parlando....

            Hai mai visto i sorgenti di windows?



            No, allora taci troll....

            tra quello che dice "linux cosa è? tolto
            questo e quello rimane ua linea di codice
            bug-free!" e me che rispondo in quel modo
            tanto per fare una battuta Che Tu
            Evidentemente Non Riesci A Cogliere, chi è
            più troll?chi è piu' troll ?Il troll o il troll che lo segue?
          • godzilla scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..
            - Scritto da: Anonimo


            ...dovessimo fare auditing dei sorgenti di

            Windows non rimarrebbero neanche i
            commenti

            invece...

            Parli senza sapere di cosa stai parlando....
            Hai mai visto i sorgenti di windows?perché tu li hai visti?
            No, allora taci troll....hai uno strano concetto di troll...
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..



            No, allora taci troll....

            hai uno strano concetto di troll...Uno che provoca senza sapere di cosa sta parlando(come del resto tutti qui visto che i sorgenti di windows non sono disponibili) per tentare di aprire un flame come può essere definito?
        • Anonimo scrive:
          Re: C'e' una bella differenza..

          Questo e' Linux, secondo te?

          Senza offesa, ma tu fai consulenza e manco
          sai distinguere i problemi del SO dai
          problemi del SW che ci gira sopra...beh, allora, senza offesa, linux e' inutilese ogni volta tirate fuori sta storia, linux e' un kernel ..quindi inutile per definizionece li vedete i ced pieni di macchine col solo kernel?magari con khttpd compilato in kernel mode (proprio il massimo della insecurity by design) ?bellissimo sto linux... proprio una figatama piantatelasi vede che siete cresciuti a pane e linux magazine e non avete mai letto una volta, dico una, bugtraq o qualche servizio simile...
        • Anonimo scrive:
          Re: C'e' una bella differenza..
          diciamo pure che a parte fare il cavilloso sei tu che sei un po' inutile...in ambito enterprise quelle sono applicazioni comuni, se puoi vuoi continuare per la tua strada verso il suicidio ben venga.Allora windows batte linux 0 a +infinito per i bug sul kernel, visto che win in pratica non ne ha mai avuto.Intendiamoci secondo il mio modesto parere un bug su apache (o httpd che dir si voglia) è come un bug grave su Explorer (non internet explorer) ma sarò io lo stupido.Bravo divertiti col kernel mi raccomando! A patto che sappia cosa sia e come si installi al di fuori della distribuzione di turno a prova di utonto.
      • Anonimo scrive:
        Re: C'e' una bella differenza..
        - Scritto da: Anonimo

        ...tra un So come Linux che e' rock solid

        indipendentemente dal hardware su cui
        gira e

        Si vivi nel mondo delle fiabe. Ma do le
        leggi ste stronzate? Ma tranne installarlo
        linux lo usi ogni tanto? Fai delle
        installazioni per qualcuno, interagisci con
        l'utente occasionale che vuole utilizzare
        linux? Ma principalmente: LE LEGGI LE LISTE
        DI COMPATIBILITA' HARDWARE CHE PER UN SO CHE
        SI RITIENE IL FUTURO SONO TREMENDAMENTE
        CORTE? Senza contare che spesso anche gli HW
        supportati in alcune configurazioni fanno
        cose strane (personalmente ne ho
        sperimentate alcune e ho una certa
        esperienza in oddities dovute all'uso di
        linux...)
        Insomma, il kernel di RedHat 8 che crasha a
        ruota dopo aver sostituito una scheda di
        rete Micronet (con un'altra uguale), la mia
        ventolina di raffreddamento della CPU che
        con Mandrake 8.2 si spengeva all'avvio e
        mandava in fusione termonucleare la mia CPU.
        I continui security bullettin per RH8 che
        ormai pervengono con periodicità giornaliera
        e sempre per bug di servizi molto gravi (ci
        sono buffer overrun un po' ovunque e a
        quanto sembra anche da svariate versioni).

        Security Advisory - RHSA-2002:222-21
        ---------------------------------------------
        Summary:
        Updated apache, httpd, and mod_ssl packages
        available

        Updated apache and httpd packages which fix
        a number of security issues are
        now available for Red Hat Linux 6.2, 7, 7.1,
        7.2, 7.3, and 8.0.

        (Si parla di buffer overflows, mica di
        stupidaggini varie (in Apache versions prior
        to 1.3.27, and Apache versions 2.x prior to
        2.0.43) la lista è lunga, se siete umoristi
        fatevi due risate)

        Security Advisory - RHSA-2003:040-07
        ---------------------------------------------
        Summary:
        Updated openldap packages available

        Updated openldap packages are available
        which fix a number of local and
        remote buffer overflows in libldap and the
        slapd and slurpd servers, and
        potential issues stemming from using
        user-specified LDAP configuration files.

        (un programma usato da anni che va in
        overflow mentre legge i file di
        configurazione?)

        Security Advisory - RHSA-2003:017-06
        ---------------------------------------------
        Summary:
        Updated PHP packages available

        Updated PHP packages are available that fix
        a vulnerability in the
        wordwrap() function and a number of
        compatibility bugs.

        A heap-based buffer overflow was found in
        the wordwrap() function in PHP
        versions after 4.1.2 and before 4.3.0. If
        wordwrap() is used on
        user-supplied input this could allow remote
        attackers to cause a denial of
        service or execute arbitrary code.

        (vabbé PHP è utile ed economico, specie
        insieme ad apache, ma + passa il tempo e più
        diventano entrambi dei colabrodi)

        ECCOLO IL SISTEMA ROCK SOLID DEL FUTURO!
        Peccato che troppa gente idiota non capisce
        che chi rimarrà vivo delle varie distro
        Linux non punti nient'altro che alla
        propaganda per ricavarsi una nicchia di
        mercato e iniziare a spadroneggiare con i
        formati proprietari e le versioni
        incompatibili (il processo è già iniziato,
        putrtroppo e solo un cieco non lo vedrebbe).

        Ma d'altronde andare su sourceforge,
        scaricarsi un sorgente, modificare nomi,
        qualche cosettina estetica qua e la e
        rivendere il tutto ad una cinquantina di
        milioni a qualche dittucola non troppo
        grande ed esperta fa si che l'open vada
        avanti in italia, il paese degli espedienti
        e dei buffoni. Vi interesserà sapere che
        almeno 4 su 10 delle società per cui faccio
        consulenza fanno di queste cose ("perché si
        può fare") in barba ai principi GPL ("tanto
        lo usiamo solo per noi, lo rivendiamo alle
        aziende, mica lo mettiamo su internet!" -
        bella interpretazione dell'uso personale
        descritto sulla GPL). Inutile dire che sono
        stati tutti denunciati alla FSF da me
        medesimo, ma, ovviamente non ci sono
        risultati. Perché fare una causa che non si
        può vincere non conviene a nessuno, nel
        mondo open, almeno per ora. Ci sono ancora
        parecchie persone volenterose da sfruttare
        senza pagarle (per me è lavoro nero, ed
        esorto sempre le società a cercare di
        contribuire con un buon 10% dei ricavi su
        lavori fatti sfruttando l'open - quasi
        sempre senza contribuire con del codice
        nuovo - ai gruppi che lo producono).

        PS: molti dei miei commenti sui security
        bullettin fanno riferimento alla descrizione
        COMPLETA non agli header che vi ho messo!
        Leggeteli completamente sul sito di redhat.
        Sono quelli che mi sono arrivati in meno di
        una settimana, perché al momento sono
        security advisor di una 40ina di PC...
        Ovviamente RedHat me li manda perché "uno o
        più dei suoi computer registrati (fosse
        windows XP camuffato?) potrebbe avere
        bisogno dei fix" (ovvero 40, bel modo di
        minimizzare)Non te la prendere non e' colpa tua, ma vorrei tanto sapere chi e' che la mattina ti libera dalla gabbietta:-))Fai il consulente? e di che? di mangimi?Studia sistemi operativi, architettura degli elaboratori, c'e' una bella differenza tra software di base e software applicativoCerea
        • Anonimo scrive:
          Re: C'e' una bella differenza..

          Non te la prendere non e' colpa tua, ma
          vorrei tanto sapere chi e' che la mattina ti
          libera dalla gabbietta:-))
          Fai il consulente? e di che? di mangimi?
          Studia sistemi operativi, architettura degli
          elaboratori, c'e' una bella differenza tra
          software di base e software applicativo

          Cerea
          Le solite cose.... ma studia un pò te saccente e ignorante.
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..

            Le solite cose.... ma studia un pò te
            saccente e ignorante.Mi sembra evidente la cantonata: confondere software applicativo col sistema operativo; un po' grave per un consulente.
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..
            - Scritto da: Anonimo

            Le solite cose.... ma studia un pò te

            saccente e ignorante.

            Mi sembra evidente la cantonata: confondere
            software applicativo col sistema operativo;
            un po' grave per un consulente.Questa è la solita balla che tirate in ballo quando non sapete più cosa rispondere...Mandrake, RedHat, SUSE sparano ogni giorno bollettini a mitraglia per bug riscontrati nei loro prodotti... ma questo secondo voi non importa tanto Linux è il kernel...Si vede che non avete una chiara visione della realtà ...
          • Giambo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..
            - Scritto da: Anonimo
            Questa è la solita balla che tirate in ballo
            quando non sapete più cosa rispondere...

            Mandrake, RedHat, SUSE sparano ogni giorno
            bollettini a mitraglia per bug riscontrati
            nei loro prodotti... ma questo secondo voi
            non importa tanto Linux è il kernel...Giusto, e il soft non e' prodotto dalla SuSE/RH.
            Si vede che non avete una chiara visione
            della realtà ...Si vede che al Cepu non ti hanno inegnato i fondamenti della matematica, se continui a confondere SuSE (7CD) con Linux (Kernel, pochi K) con Windows2K (1CD).
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..

            Si vede che al Cepu non ti hanno inegnato i
            fondamenti della matematica, se continui a
            confondere SuSE (7CD) con Linux (Kernel,
            pochi K) con Windows2K (1CD).Allora velocissimo ... Primo advisorApache -
            IISSecondo Open LDAP -
            windows 2000 serverTerzoPHP -
            ASP nativo in IISCome vedi sono tutte componenti presenti in windowsops che linux di perse' non serva un c@zzo ... può essere....ps nei 7 cd di SUSE c'e' talmente tanta spazzatura che a essere buoni salverei un paio di CD
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..
            - Scritto da: Anonimo
            ....
            Allora velocissimo ...

            Primo advisor
            Apache -
            IISok, ma si parla di un apache vecchio.. sull'ultima versione non ci sono questi bug.. diciamo che sarebbe come confrontarlo con iis3...
            Secondo
            Open LDAP -
            windows 2000 serverassolutamente no.. win non ha LDAP...
            Terzo
            PHP -
            ASP nativo in IIS
            Come vedi sono tutte componenti presenti in
            windowsanche qui parla di php antecendente alla 4.1.2 (sono mesi che c'e' la 4.2 e la 4.3)..

            ops che linux di perse' non serva un c@zzo
            ... può essere....anche molti umani hanno la stessa utilita'...

            ps nei 7 cd di SUSE c'e' talmente tanta
            spazzatura che a essere buoni salverei un
            paio di CDio di solito ne salvo 3.. ma e' bello il mondo perche' e' vario, poi c'e' liberta' di scelta... o no?A.
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..

            ok, ma si parla di un apache vecchio..
            sull'ultima versione non ci sono questi
            bug.. diciamo che sarebbe come confrontarlo
            con iis3...

            Secondo

            Open LDAP -
            windows 2000 server

            assolutamente no.. win non ha LDAP...ok non ha ldap hai ragione ... diciamo che ha un servizio/software equivalente a LDAP... meglio?

            Terzo

            PHP -
            ASP nativo in IIS

            Come vedi sono tutte componenti presenti
            in

            windows

            anche qui parla di php antecendente alla
            4.1.2 (sono mesi che c'e' la 4.2 e la 4.3)..


            questo per chiarire che per confrontare SUSE Linux con Windows devi per forza includere anche i software altrimenti confrontiamo due cose totalmente diverse ... una piattaforma completa ed un kernel ....



            ps nei 7 cd di SUSE c'e' talmente tanta

            spazzatura che a essere buoni salverei un

            paio di CD

            io di solito ne salvo 3.. ma e' bello il
            mondo perche' e' vario, poi c'e' liberta' di
            scelta... o no?
            Fortunatamente...
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..
            - Scritto da: Anonimo


            ok, ma si parla di un apache vecchio..

            sull'ultima versione non ci sono questi

            bug.. diciamo che sarebbe come
            confrontarlo

            con iis3...


            Secondo


            Open LDAP -
            windows 2000 server



            assolutamente no.. win non ha LDAP...

            ok non ha ldap hai ragione ... diciamo che
            ha un servizio/software equivalente a
            LDAP... meglio?




            Terzo


            PHP -
            ASP nativo in IIS


            Come vedi sono tutte componenti
            presenti

            in


            windows



            anche qui parla di php antecendente alla

            4.1.2 (sono mesi che c'e' la 4.2 e la
            4.3)..






            questo per chiarire che per confrontare SUSE
            Linux con Windows devi per forza includere
            anche i software altrimenti confrontiamo due
            cose totalmente diverse ... una piattaforma
            completa ed un kernel ....su questo hai pienamente ragione, se si confrontano 2 soluzioni, che queste almeno contengano lo stesso tipo di software: so + web + scripting + email server..






            ps nei 7 cd di SUSE c'e' talmente tanta


            spazzatura che a essere buoni salverei
            un


            paio di CD



            io di solito ne salvo 3.. ma e' bello il

            mondo perche' e' vario, poi c'e' liberta'
            di

            scelta... o no?


            Fortunatamente...
            :)) io uso sia win che linux, odio win2k e predecessori, ma credo che xp e 2003 siano davvero magnifici, chi non lo vede e' perche' ha i pinguini negli occhi ;) o una mela.. dipende.. ehehehpoi rimane il fatto che il pc e' uno strumento di lavoro, e deve favorire la velocita' e tutti i "tools" che servono per la produttivita' del singolo, di solito parto da questo concetto per scegliere su che sistema sviluppare il mio software..A.
          • Anonymous scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..
            - Scritto da: Anonimo



            assolutamente no.. win non ha LDAP...

            ok non ha ldap hai ragione ... diciamo che
            ha un servizio/software equivalente a
            LDAP... meglio?No, e' OpenLDAP che tende a essere equivalente alle active directory di windows, ma purtroppo non e' ancora cosi' evoluto.Di questo a M$ bisogna darne atto, ha fatto davvero un ottimo prodotto.Anonymous
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..
            - Scritto da: Anonymous

            - Scritto da: Anonimo






            assolutamente no.. win non ha LDAP...



            ok non ha ldap hai ragione ... diciamo che

            ha un servizio/software equivalente a

            LDAP... meglio?

            No, e' OpenLDAP che tende a essere
            equivalente alle active directory di
            windows, ma purtroppo non e' ancora cosi'
            evoluto.
            Di questo a M$ bisogna darne atto, ha fatto
            davvero un ottimo prodotto.

            Anonymousguarda che LDAP e' antecedente a active directory... e di un bel po'... ;)A.
          • Anonymous scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..
            - Scritto da: Anonimo
            guarda che LDAP e' antecedente a active
            directory... e di un bel po'... ;)E chi ha detto il contrario? :PAnche se io ho parlato di openldap, il discorso rimane pur sempre valido.Anonymous
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..


            assolutamente no.. win non ha LDAP...

            ok non ha ldap hai ragione ... diciamo che
            ha un servizio/software equivalente a
            LDAP... meglio?Non è vero. Active Directory (presente sui server di dominio basati su Windows 2000 Server) è un ottimo directory server che supporta il protocollo LDAP (e molto bene anche). Ad esempio ho installato delle macchine LINUX (SuSE) che utilizzano AD via LDAP per autentificare gli utenti su alcuni servizi.In ogni caso la mia esperienza su entrambi i mondi è generalmente molto buona.
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..

            assolutamente no.. win non ha LDAP...
            Veramente quanto installi AD è presente anche LDAP essendo il (cit.)"protocollo di directory di base". Tra l'altro è sfruttato anche da Exchange2000, ma ovviamente non parliamo più di win2000.
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..


            Allora velocissimo ...



            Primo advisor

            Apache -
            IIS

            ok, ma si parla di un apache vecchio..
            sull'ultima versione non ci sono questi
            bug.. diciamo che sarebbe come confrontarlo
            con iis3...
            screeeeeeek!sento il vetro che gracchia?chi si arrampica?ahahahahhaapache 2 e' in giro da 3 anni ormaie non riescono ancora a fare una release stable :))))e te credolo riscrivono ogni volta da zeroi geni del design open source!!!ahahahahhaha

            Secondo

            Open LDAP -
            windows 2000 server

            assolutamente no.. win non ha LDAP...
            certo.. come no?mai sentito parlare di active directory?lo sai che e' un repository LDAP?

            Terzo

            PHP -
            ASP nativo in IIS

            Come vedi sono tutte componenti presenti
            in

            windows

            anche qui parla di php antecendente alla
            4.1.2 (sono mesi che c'e' la 4.2 e la 4.3)..
            si vabbe'...mi vuoi dire che TUTTI hanno aggiornato a quelle versioni?ci puoi mettere la mano sul fuoco?sai quante installazioni di default esistono al mondo?



            ops che linux di perse' non serva un c@zzo

            ... può essere....

            anche molti umani hanno la stessa utilita'...
            linux di per se se e' solo un kernel e' INUTILE!!se invece usiamo il nome per indicare delle distro, allora sono piene di bug...non lo dico iolo dice bugtraq



            ps nei 7 cd di SUSE c'e' talmente tanta

            spazzatura che a essere buoni salverei un

            paio di CD

            io di solito ne salvo 3.. ma e' bello il
            mondo perche' e' vario, poi c'e' liberta' di
            scelta... o no?anche io uso xemacs e mozilla sotto windowsqualcuno me lo vieta???
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..
            torno a ripetere che la cantonata ce l'avete voluta vedere voi, essendo a corto di argomentiquelli erano un'esemplificazione di come saccentoni come voi (vi piacerebbe ve?) si fregino di cariche sfavillanti come guru dell'open e poi producano codice poco sicuro.tendo inoltre a sottolineare che definire software applicativo httpd è come definire non definire explorer (non IE) una parte integrante di windows.Cmq se ti fa comodo vai a vedere i bug grossolani dell'ultimo anno di kernel e poi torna, bello.ci si rivede, cocco. PS: l'infatilismo non ti si addice
      • Anonimo scrive:
        Re: C'e' una bella differenza..
        Ma tu sei fuori: queste sono patch per le applicazioni non per il SO.Se dovessi elencarti tutte le patch che installo su XP dei vari applicativi mentre preparo la standard image aziendale che uso per clonare le macchine andremmo avanti fino a domani: un esempio?? IBM client Access + service pack, Adobe Acrobat + service pack, Micrografx iGrafx + patch, Lotus Notes scaricare ultima versione (una nuova ogni due mesi), Office + service pack, CAD vari (Catia, ProE, Solidwork) + patch, IE + un milione di patch varie. Poi alla fine windows update con cira 21 update necessari. Meno male che Win XP è l'ultimo uscito!!
        • Anonimo scrive:
          Re: C'e' una bella differenza..
          guarda che hai parlato anche tu di applicativi...
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..
            Infatti stessa cosa fatta da te, però hai parlato di Linux in generale.
        • Anonimo scrive:
          Re: C'e' una bella differenza..

          Ma tu sei fuori: queste sono patch per le
          applicazioni non per il SO.
          certo..tutto sto papozzo di roba viene installato di default dall'OS?apache, openldap e php in QUELLE VERSIONI vengono installati INSIEME a redhat!!!la capisci la differenza?QUELLA distro e' vulnerabile!!!capisci anche questo?o mi vuoi dire che siete TUTTI gente che scarica i primi 5 floppy della debian e installate poi tutto da rete?che il KERNEL linux non sia vulnerabile.. mi frega cazzi..sono pippe mentali da esagitatoforse mercedes doveva fare lo stesso discorso quando la classe A si cappottava...noi non facciamo il metallo con cui viene prodotta la macchina... quindi ve la tenete cosi'.... e poi il motore funziona benissimo.. e i sedili sono comodi.. che volete di piu'?
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..
            - Scritto da: Anonimo

            Ma tu sei fuori: queste sono patch per le

            applicazioni non per il SO.



            certo..
            tutto sto papozzo di roba viene installato
            di default dall'OS?No.
            apache, openldap e php in QUELLE VERSIONI
            vengono installati INSIEME a redhat!!!No. Vengono installate se chiedi di installarle.
            la capisci la differenza?Che nel CD ci sono anche altri programmi che SE VUOI puoi installare ?
            QUELLA distro e' vulnerabile!!!Perchè ?
            capisci anche questo?
            o mi vuoi dire che siete TUTTI gente che
            scarica i primi 5 floppy della debian e
            installate poi tutto da rete?Puoi anche scaricarti 7 CD della Debian e installare tutto da li. Non fa alcuna differenza. Puoi installare anche la RedHat o la Mandrake. Non fa alcuna differenza. Viene installato solo quello che chiedi. E Apache & C. non vengono installati di default.
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' una bella differenza..

            Puoi anche scaricarti 7 CD della Debian e
            installare tutto da li. Non fa alcuna
            differenza. Puoi installare anche la RedHat
            o la Mandrake. Non fa alcuna differenza.
            Viene installato solo quello che chiedi. E
            Apache & C. non vengono installati di
            default.allora la distribuzione redhat server e' inutile
      • Anonimo scrive:
        Re: C'e' una bella differenza..

        Insomma, il kernel di RedHat 8 che crasha a
        ruota dopo aver sostituito una scheda di
        rete Micronet (con un'altra uguale), la mia
        ventolina di raffreddamento della CPU che
        con Mandrake 8.2 si spengeva all'avvio e
        mandava in fusione termonucleare la mia CPU. ... e' molto probabile che il tuo skill riguardo a sistemi unix sia al livello del mare, vuoi scaricare sulla distribuzione la tua incompetenza. Sicuramente non hai mai avuto problemi con windows, quindi, facci un favore, continua a cliccare sui suoi wizzard e sogna di essere un super esperto admin.
        • Anonimo scrive:
          Re: C'e' una bella differenza..
          - Scritto da: Anonimo



          Insomma, il kernel di RedHat 8 che crasha
          a

          ruota dopo aver sostituito una scheda di

          rete Micronet (con un'altra uguale), la
          mia

          ventolina di raffreddamento della CPU che

          con Mandrake 8.2 si spengeva all'avvio e

          mandava in fusione termonucleare la mia
          CPU.


          ... e' molto probabile che il tuo skill
          riguardo a sistemi unix
          sia al livello del mare, vuoi
          scaricare sulla distribuzione
          la tua incompetenza.
          Sicuramente non hai mai avuto problemi
          con windows,
          quindi, facci un favore, continua a
          cliccare sui suoi wizzard e sogna di
          essere un super esperto admin.
          E' proprio questo che non volete capire ... una scheda di rete DEVE essere riconosciuta senza doverci lavorare sopra ...il fatto che ci sia una ventolina nel PC non mi deve toccare semplicemente la ventolina deve girare SEMPRE non la devo configurare...Questo non è fare l'ADMIN e semplicemente smanettare...
        • Anonimo scrive:
          Re: C'e' una bella differenza..
          - Scritto da: Anonimo



          Insomma, il kernel di RedHat 8 che crasha
          a

          ruota dopo aver sostituito una scheda di

          rete Micronet (con un'altra uguale), la
          mia

          ventolina di raffreddamento della CPU che

          con Mandrake 8.2 si spengeva all'avvio e

          mandava in fusione termonucleare la mia
          CPU.
          quando uno e' sfigato e' sfigato...io ho la mandrake 9 sul mio notebook e va tutto da dio..la redhat 7.3 che avevo fino a qualche tempo fa non mi ha mai dato un problema..secondo me sei sfigato e basta ;)A.
      • Anonymous scrive:
        Re: C'e' una bella differenza..
        Nell'articolo si parlava di server, quindi il confronto va fatto su questo campo.Visto l'andazzo preso dalle varie distribuzioni linux, le uniche che possono essere installate su un server sono slackware e debian.Solo un pazzo metterebbe redhat8 o mandrake..Ma poi scusa, si vede benissimo che sei inesperto in questo campo (server linux intendo, se rh8 era su desktop ok, ma allora che ti frega piu' di tanto dei vari bachi??).Nessun sistemista serio, e ripeto NESSUNO, andrebbe a installare una qualsiasi distribuzione che iniziasse una nuova major release (8.0 in questo caso).E' ovvio che visto il salto dalla serie 7.x ci saranno problemi: buona norma vuole che prima di essere installate su server si aspetti almeno la X.2 (8.2 in questo caso).Su mdk lasciamo stare..Mi posti i bachi di slack dell'ultima settimana (o anche dell'ultimo anno se vuoi)? giusto per fare un confronto con quelli dell'ultima settimana di rh8 che hai postato tu.. poi magari capisci da solo cosa si usa e cosa NON si usa per i serverAnonymous
    • Anonimo scrive:
      Re: C'e' una bella differenza..
      - Scritto da: Anonimo
      ...tra un So come Linux che e' rock solid
      indipendentemente dal hardware su cui gira e
      un sistema come 2003 che ha bisogno di un hw
      'certificato' per girare.

      Allora tanto vale usare un AS/400!!!

      Inoltre MS ha 'inventato' il logwatch, un
      tool standard di moltissime disto Linux da
      un bel po' di tempo, complimenti!


      Ciao,
      luigiLeggo sul sito della SUSE che l'Hardware compatibily list è ferma al Pentium III 866....Cosa vuol dire ciò che il Pentium IV non è ufficialmente supportato? strano
      • Anonimo scrive:
        Re: C'e' una bella differenza..

        Leggo sul sito della SUSE che l'Hardware
        compatibily list è ferma al Pentium III
        866....
        Cosa vuol dire ciò che il Pentium IV non è
        ufficialmente supportato? strano
        eheh, bhe' come un po' tutti, anche quelli della suse mica c'hanno il tempo di aggiornare il loro db... ;)comunque funziona anche su un p4 mobility (su laptop).. e 2003 gira su qualsiasi pc esattamente come 2000 e xp, basta avere i driver che ti servono..A.
  • Anonimo scrive:
    Eggià, le patch...
    Da:http://www.microsoft.com/technet/treeview/default.asp?url=/technet/security/bulletin/ms03-001.aspMicrosoft Security Bulletin MS03-001Unchecked Buffer in Locator Service Could Lead to Code Execution (810833)Originally posted: January 22, 2003[....]Additional information about this patch[....]Reboot needed: YesDi conseguenza:NESSUN SISTEMA WINDOWS 2000 AGGIORNATO PUO' AVERE ALLA DATA DI OGGI UN UPTIME PRECEDENTE IL 22 GENNAIO (20 GIORNI)...O c'è qualcosa che mi sfugge?
    • Anonimo scrive:
      Re: Eggià, le patch...
      non ti sfugge nulla; tanto per aggiungere benzina alla flame aggiungo che un sistema GNU/Linux non richiederebbe reboot nemmeno per aggiornare il kernel (aggiornabile a runtime tramite /dev/kmem).
    • Anonimo scrive:
      Re: Eggià, le patch...
      - Scritto da: Anonimo
      Da:
      http://www.microsoft.com/technet/treeview/def

      Microsoft Security Bulletin MS03-001
      Unchecked Buffer in Locator Service Could
      Lead to Code Execution (810833)
      Originally posted: January 22, 2003
      [....]
      Additional information about this patch
      [....]
      Reboot needed: Yes

      Di conseguenza:
      NESSUN SISTEMA WINDOWS 2000 AGGIORNATO PUO'
      AVERE ALLA DATA DI OGGI UN UPTIME PRECEDENTE
      IL 22 GENNAIO (20 GIORNI)...
      O c'è qualcosa che mi sfugge?Forse alcune patch non vengono installate perchè non servono, magari vengono protette dal firewall o da filtri.O forse per uptime intendono che non si sono mai verificati problemi e si è riavviato il server solo quando necessario per gli aggiornamenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Eggià, le patch...
        - Scritto da: Anonimo
        Forse alcune patch non vengono installate
        perchè non servono, magari vengono protette
        dal firewall o da filtri.hmm, qui siti usano, se non erro, IIS: le patch di sicurezza le devono installare (gli servono).
        O forse per uptime intendono che non si
        sono mai verificati problemi e si è
        riavviato il server solo quando necessario
        per gli aggiornamenti.no, l'uptime e` il tempo che la macchina e` up. Se c'e` un riavvio l'uptime riparte da zero.
      • Giambo scrive:
        Re: Eggià, le patch...
        - Scritto da: Anonimo
        Forse alcune patch non vengono installate
        perchè non servono, magari vengono protette
        dal firewall o da filtri.Oppure la macchina e' staccata dalla rete e immersa in un blocco di cemento. Solo il cavo della corrente e del monitor escono dal monolito :-) ...
        O forse per uptime intendono che non si
        sono mai verificati problemi e si è
        riavviato il server solo quando necessario
        per gli aggiornamenti.Ah, questo e' il Microsoft-uptime, non quello che usa il resto del mondo :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Eggià, le patch...
          - Scritto da: Giambo

          O forse per uptime intendono che non si

          sono mai verificati problemi e si è

          riavviato il server solo quando necessario

          per gli aggiornamenti.

          Ah, questo e' il Microsoft-uptime, non
          quello che usa il resto del mondo :-)Netcraft lo minusa cosi' per tutti.
          • Giambo scrive:
            Re: Eggià, le patch...
            - Scritto da: Anonimo


            O forse per uptime intendono che non
            si


            sono mai verificati problemi e si è


            riavviato il server solo quando
            necessario


            per gli aggiornamenti.



            Ah, questo e' il Microsoft-uptime, non

            quello che usa il resto del mondo :-)

            Netcraft lo minusa cosi' per tutti.Allora ho l'uptime piu' alto del mondo: Ho aggiornato da una SUN a un PII a un Athlon e ora un P4. Sono passato da SunOS a SuSE Linux a Debian. Ho cambiato 3 indirizzi IP.Il tutto sull'arco di iversi anni.Eh, sempre aggiornamenti sono :-) !
    • Anonimo scrive:
      Re: Eggià, le patch...
      - Scritto da: Anonimo
      Microsoft Security Bulletin MS03-001
      Unchecked Buffer in Locator Service CouldA genio. Secondo te il locator lo lascio visibile ad internet, su un web server?
  • Anonimo scrive:
    e le patch???
    se nn lo riavvii come fai ad applicare le patch ....???l'uptime sara' pure alto ..ma diventa un gruviera ..
    • Parliamone scrive:
      Re: e le patch???
      - Scritto da: Anonimo
      se nn lo riavvii come fai ad applicare le
      patch ....???
      l'uptime sara' pure alto ..ma diventa un
      gruviera ..Beh, checacchio, e' ora che anche su Win si possano applicare le patch a caldo... Su Linux, AFAIK,e' addirittura possibile ricompilare il kernel e sostituirlo, senza riavviare
      • Anonimo scrive:
        Re: e le patch???
        - Scritto da: Parliamone

        - Scritto da: Anonimo

        se nn lo riavvii come fai ad applicare le

        patch ....???

        l'uptime sara' pure alto ..ma diventa un

        gruviera ..
        Beh, checacchio, e' ora che anche su Win si
        possano applicare le patch a caldo... Su
        Linux, AFAIK,e' addirittura possibile
        ricompilare il kernel e sostituirlo, senza
        riavviaresu 2003 c'e' questa bella feature :) ho installato una patch, e non ha reboottato :))A.
  • Anonimo scrive:
    ma che grand'uomini...
    "Microsoft sostiene che alcune di queste funzionalità erano prima d'oggi disponibili solo su pochi e costosissimi sistemi proprietari."Perché invece Windows è un sistema open source e a basso costo vero? Buffoni...
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che grand'uomini...
      Non mi dirai che è ad alto costo...soprattutto se paragonato a quello di altri pacchetti software professionali..(autocad, photoshop....o uno unix proprietario).Per quanto riguarda l'open suorce è soltanto una libera scelta: imporla sarebbe un'uguale privazione di diritti (...mi ricorsa un po la "dittatura del proletariato"....mha).PS: tu la tua versione di windows l'hai pagata? Non voglio certo insinuare il contrario...ma se cosi fosse dire che non è costata poi cosi tanto.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma che grand'uomini...
        la mia versione di windows è un client, non un server, che costa un pochettino di più, specialmente considerando la politica delle licenze di microsoft.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma che grand'uomini...
        Ma cosa stai dicendo!! Windows 2000 è economico?? Si, per una macchina spendi 1500? più le CAL per ogni utente che si collega dal client (la licenza del client fra l'altro l'hai già pagata a parte): io ho 300 utenti mi sembra se non ricordo male di spendere circa 10 mila euro per una macchina sola, fai tu se è economico...
        • Anonimo scrive:
          Re: ma che grand'uomini...
          - Scritto da: Anonimo
          Ma cosa stai dicendo!! Windows 2000 è
          economico?? Si, per una macchina spendi
          1500? più le CAL per ogni utente che si
          collega dal client (la licenza del client
          fra l'altro l'hai già pagata a parte): io ho
          300 utenti mi sembra se non ricordo male di
          spendere circa 10 mila euro per una macchina
          sola, fai tu se è economico...Hai grandi problemi di gestione amico, magari chiama la MS per farti spiegare le licenze.300 utenti e paghi 1500? la licenza MS, no no no, ti ripeto, chiama la MS.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che grand'uomini...
      - Scritto da: Anonimo
      "Microsoft sostiene che alcune di queste
      funzionalità erano prima d'oggi disponibili
      solo su pochi e costosissimi sistemi
      proprietari."

      Perché invece Windows è un sistema open
      source e a basso costo vero? Buffoni...Sei già il secondo che ha problemi di comprendonio e ne approfitta subito per dire str...te
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che grand'uomini...
      Cos'e' rosichi perche' ormai molti prodotti Microsoft sono considerati molto sicuri?
      • Anonimo scrive:
        Re: ma che grand'uomini...
        no, rosico pensando al fatto che ci sono tanti esseri umani talmente pecoroni da lasciar passare come acqua fresca il fatto che microsoft dica come fosse una gran cosa di aver implementato funzionalità altrove presenti da quel dì, per di più aggiungendo che sono funzionalità che finora erano disponibili solo in sistemi ad alto costo e proprietari (esattamente come è Windows, ad alto costo e proprietario), mentre invece è vero l'opposto.
  • Anonimo scrive:
    bla bla bla bla
    a bla bla bla
  • Tony Sarnano scrive:
    Rendere Win più solido di UNIX
    Ah, buona questa! Vedo che a Redmond non manca il senso dell'umorismo :-))
    • Anonimo scrive:
      Re: Rendere Win più solido di UNIX
      - Scritto da: Tony Sarnano
      Ah, buona questa! Vedo che a Redmond non
      manca il senso dell'umorismo :-))DAVVERO, mi fanno capottare dalle risate... nella azienda dove lavoro quasi non mi ricordo dove sono i server MACOSX (unix) mentre i server WIN2000 hanno il pulsante di reset consumato!...
      • Anonimo scrive:
        Re: Rendere Win più solido di UNIX
        evidentemente li hai configurati male. Io non faccio un reboot da quasi un anno dei miei 2 cluster...
        • BSD_like scrive:
          Re: Rendere Win più solido di UNIX
          M$ ad hotmail sui suoi cluster in load balancing ci ha messo Solaris perchè win2000 era inadeguato: crashava. Hotmail ha oggi oltre 50.000.000 di ut. Vogliamo scommettere che anche la tua azienda con un traffico simile i server win2000 crasherebbero?Vogliamo scommettere che crasherebbero anche davanti al traffico di dati generati da un'esperimento particellare al CERN (altro che il traffico di Hotmail, in uno scontro particellare si generano mole di dati quantistici impressionanti)? perchè al CERN hanno Linux, FreeBSD e Solaris; come in ogni altra ist. scientifica (Fermilab, Los Alamos, ....)?
          • BSD_like scrive:
            Re: Rendere Win più solido di UNIX
            Dimenticavo: quei dati si generano in un tempo talmente micro (sul milionesimo di secondo) che win* non regerebbe cmq.
          • Anonimo scrive:
            Re: Rendere Win più solido di UNIX
            Vedila da un altro punto di vista: probabilmente per usare questi sistemi operativi serve un Know-how scientifico alle spalle di cui un'anzienda non puo disporre :-))
          • BSD_like scrive:
            Re: Rendere Win più solido di UNIX
            Bè, quei sistemi (*BSD) sono nati per rispondere a quelle esigenze.Ovvio che per rispondere a simili esigenze servono conoscenze non di tutti i giorni.Ma se funzionano bene lì ......................................
  • Anonimo scrive:
    Novembre 2000.
    Contando che in quel mese il prodotto era praticamente appena uscito, e' un bel successo.Alla faccia di tutti i tromboni che dicevano che non ci sarebbe mai riuscito. E quando doveva iniziare questo uptime? Quando ancora il prodotto non era uscito?
    • Anonimo scrive:
      Re: Novembre 2000.
      - Scritto da: Anonimo


      Contando che in quel mese il prodotto era
      praticamente appena uscito, e' un bel
      successo.
      Alla faccia di tutti i tromboni che dicevano
      che non ci sarebbe mai riuscito. E quando
      doveva iniziare questo uptime? Quando ancora
      il prodotto non era uscito?Non è una bella pubblicità il fatto che fa notizia un server windows senza fermi dal novembre 2000.Tit.
      • Anonimo scrive:
        Re: Novembre 2000.
        questo vuole anche dire che quel server e' un gruviera.. niente sp1, 2 e 3, piu' tutte le altre patch..insomma sta su finche' nessuno lo pinga.. appena ci sono 2 utenti connessi nello stesso tempo, quello casca.. eheheh :)A.
        • Anonimo scrive:
          Re: Novembre 2000.
          Scusate l'ignoranza ma non esistono i Cluster e così si rebootta prima una macchina e poi l'altra (o n° macchine) e si può applicare l'eventuale patch....senza disservizio....CiaoW|z4rd
          • Anonimo scrive:
            Re: Novembre 2000.
            - Scritto da: Anonimo
            Scusate l'ignoranza ma non esistono i
            Cluster e così si rebootta prima una
            macchina e poi l'altra (o n° macchine) e si
            può applicare l'eventuale patch....senza
            disservizio....



            Ciao
            W|z4rdCerto, vero, ma qui si parla di un server che e' su da nov. 2000, non un cluster.. l'uptime e' del server, non del cluster in se'..un cluster dovrebbe teoricamente sempre star su..ma l'uptime dei singoli server si azzera ad ogni reboot del singolo, se questo e' su dal 2000, significa che non ha mai fatto un reboot ( = nessuna patch/sp).A.
          • Anonimo scrive:
            Re: Novembre 2000.
            - Scritto da: Anonimo
            2000, significa che non ha mai fatto un
            reboot ( = nessuna patch/sp).Patch = reboot? Uhm, mi sa che devi ripassare la lezione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Novembre 2000.
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            2000, significa che non ha mai fatto un

            reboot ( = nessuna patch/sp).

            Patch = reboot? Uhm, mi sa che devi
            ripassare la lezione.Non sempre, ma installa la sp3 senza reboot.. o anche la sp2 o la sp1.. o una delle tante patch post sp3.. sono poche quelle che non richiedono il reboot del sistema..mi sa che anche te come sys admin vai bene eh? ;)A.
          • Anonimo scrive:
            Re: Novembre 2000.
            - Scritto da: Anonimo
            Non sempre, ma installa la sp3 senza
            reboot.. o anche la sp2 o la sp1.. o una
            delle tante patch post sp3.. sono poche
            quelle che non richiedono il reboot del
            sistema..

            mi sa che anche te come sys admin vai bene
            eh? ;)Scommetto che tu sei uno di quelli che sul suo fighissimo server compaq ha installato la patch "questa correzione risolve i problemi con l'adattatore PCMCIA per i portatili toshiba" (non sto scherzando, l'ho visto veramente fare). Se la macchina e' in piedi dal 2000 sicuramente i sp non ce li hanno messi, ma solo gli aggiornamenti di IIS, che non necessitano di reboot, se installati con cervello. Che poi senso abbia glorificarsi di avere una macchina che non rebootta da anni, non chiederlo a me.
        • Anonimo scrive:
          Re: Novembre 2000.
          - Scritto da: Anonimo
          questo vuole anche dire che quel server e'
          un gruviera.. niente sp1, 2 e 3, piu' tutte
          le altre patch..Provaci a buttarli giu', dato che sei tanto esperto.
          insomma sta su finche' nessuno lo pinga..
          appena ci sono 2 utenti connessi nello
          stesso tempo, quello casca.. eheheh :)2 utenti? Almeno hai guardato il counter?
          • Anonimo scrive:
            Re: Novembre 2000.
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            questo vuole anche dire che quel server e'

            un gruviera.. niente sp1, 2 e 3, piu'
            tutte

            le altre patch..

            Provaci a buttarli giu', dato che sei tanto
            esperto.


            insomma sta su finche' nessuno lo pinga..

            appena ci sono 2 utenti connessi nello

            stesso tempo, quello casca.. eheheh :)

            2 utenti? Almeno hai guardato il counter?Anche io ho registrato un dominio 2 gg fa, e il mio counter e' partito da 6758 visitatori.. e tu ci credi ancora?!? guarda fuori dalla finestra, c'e' un elefantino rosa che vola..A.
          • Anonimo scrive:
            Re: Novembre 2000.
            - Scritto da: Anonimo
            Anche io ho registrato un dominio 2 gg fa, e
            il mio counter e' partito da 6758
            visitatori.. e tu ci credi ancora?!? guarda
            fuori dalla finestra, c'e' un elefantino
            rosa che vola..Che perla di counter hai usato?
      • Anonimo scrive:
        Re: Novembre 2000.
        - Scritto da: Anonimo
        Non è una bella pubblicità il fatto che fa
        notizia un server windows senza fermi dal
        novembre 2000.L'avesse fatto giocattolinux chissa' che lodi. Lo fa 2000 e non e' una bella pubblicita'. Siete dei grandi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Novembre 2000.
      Chissà perchè il mio mail server Win2000 devo riavviarlo almeno una volta al mese, senza contare se applico patch o service pack perchè continua ad occupare memoria a non finire anche se stoppo tutti i servizi in funzione. Senza contare quella porcheria del controller di dominio Active Directory, il riavvio fa parte della sua esistenza, non ne può fare a meno altrimenti il DNS si pianta, il WINS pure e il backup fallisce in modo scientifico. Che bel mondo quello M$!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Novembre 2000.
        se non sei capace di amministrare i servizi, non è colpa di MS.
        • Anonimo scrive:
          Re: Novembre 2000.
          - Scritto da: Anonimo
          se non sei capace di amministrare i servizi,
          non è colpa di MS.si ma le patch le dovrai installare anche per la sicurezza.. o no?!?tipo la sp3 e tutte quelle dopo...A.
  • Anonimo scrive:
    Windows 2003 GPL?!?
    "Microsoft sostiene che alcune di queste funzionalità erano prima d'oggi disponibili solo su pochi e costosissimi sistemi proprietari"Perchè? Windows 2003 sarà rilasciato sotto licenza GPL?!? ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows 2003 GPL?!?
      - Scritto da: Alessandrox
      I sorgenti fanno vedere pure agli uomini dei
      governi... notoriamente espertissimi di
      Sistemi Operativi.Scherzi? Noi abbiamo un presidente operaio. Vuoi che qualche altra nazione non abbia un presidente sistemista? 8-)
      • hoff scrive:
        Re: Windows 2003 GPL?!?
        - Scritto da: Anonimo
        Scherzi? Noi abbiamo un presidente operaio.
        Vuoi che qualche altra nazione non abbia un
        presidente sistemista? 8-)Bellissima questa, complimenti!! :-)))
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows 2003 GPL?!?

      "Microsoft sostiene che alcune di queste
      funzionalità erano prima d'oggi disponibili
      solo su pochi e costosissimi sistemi
      proprietari"

      Perchè? Windows 2003 sarà rilasciato sotto
      licenza GPL?!? ;-)che cazzatase c'e' da fare revisione di codice la GPL non e' l'unica possibilita'si possono pagare anche persone che lo revisionino dall'interno.
  • Anonimo scrive:
    Gia'visto
    Lo dicevano pure di XP, con tanto di mega campana pubblicictaria.Comunque sia e' logico che non ne parlino bene almeno loro...
    • Anonimo scrive:
      Re: Gia'visto
      - Scritto da: Anonimo
      Comunque sia e' logico che non ne parlino
      bene almeno loro...Refuso... era "che ne parlino bene"
    • Anonimo scrive:
      Re: Gia'visto
      - Scritto da: Anonimo
      Lo dicevano pure di XP, con tanto di mega
      campana pubblicictaria.
      Comunque sia e' logico che non ne parlino
      bene almeno loro...E difatti XP è molto più stabile dei suoi predecessori.
      • Anonimo scrive:
        Re: Gia'visto
        di chi ? di windows 2000 ? ma non scherzare se parli di Win9x o di quell'aborto che e' stato Windows ME posso essere d'accordo ma di windows 2000 proprio no
        • Zeross scrive:
          Re: Gia'visto
          - Scritto da: Anonimo
          di chi ? di windows 2000 ? ma non scherzare
          se parli di Win9x o di quell'aborto che e'
          stato Windows ME posso essere d'accordo ma
          di windows 2000 proprio noEcco un altro ignorante che non sa che Windows XP è NT 5.1, ergo una versione riveduta di Windows 2000 (NT 5.0).A fare il ragù, dai...Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Gia'visto
            Io ho avevo problemi con un controller Promise (ciofeca installata su una A7V133) in Windows2000 mentre XP i driver se li installa da solo, visto che NON SONO PIU' REPERIBILI IN RETE....In ogni caso un miglioramento da 2K a XP c'è, solo che XP è troppo Utonto-Oriented anche nella versione PRO, ci vorrebbe una versione Admins con i tool piu' utili e senza tanti Wizard e cazzi insomma....La differenza tra HOME e PRO a mio avviso è minima: escludendo il discorso Dominio e un paio di utility ho visto molte poche differenze tra le 2 versioni.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Gia'visto
      - Scritto da: Anonimo
      Lo dicevano pure di XP, con tanto di mega
      campana pubblicictaria.
      Comunque sia e' logico che non ne parlino
      bene almeno loro...Infatti XP è anche lui solidissimo.
Chiudi i commenti