Wikipedia volat, scripta manent

Random House pubblicherà in un volume cartaceo 50mila voci dell'enciclopedia libera. L'iniziativa limita lo spirito collaborativo e la dinamicità di Wikipedia, ma raggranella fondi per Wikimedia

Roma – Le voci di Wikipedia verranno impresse sulle pagine di un libro, l’enciclopedia libera in fieri assumerà la forma di un’enciclopedia cartacea. Un paradosso? Tutt’altro: è un’ iniziativa promossa dalla divisione tedesca di Random House .

Saranno 50mila voci in tedesco, le più cercate dai netizen, a costituire l’edizione cartacea di Wikipedia. Naturalmente non c’è alcuna pretesa di esaustività: non si tratterà di un’enciclopedia ordinaria, ma di un collage capace di rappresentare l’attuale visione del mondo, lo zeitgeist. Spazio dunque anche a PlayStation, Carla Bruni e House MD.

La casa editrice ha spiegato che il volume sarà indirizzato a coloro che non dispongano di una connessione ad Internet e a coloro che desiderino documentarsi su argomenti interessanti. La natura in continua evoluzione, le fondamenta collaborative sulle quali si basa Wikipedia non sono dunque rappresentate al meglio nell’edizione cartacea.

Ma Random House ha trovato il modo di contribuire alla crescita dell’enciclopedia libera: le mille pagine del volume verranno vendute al pubblico a venti euro, un euro verrà donato a Wikimedia Foundation. L’esperienza di collaborazione con Random House, ha spiegato la portavoce di Wikimedia Arne Klempert facendo riferimento alle licenze applicate ai contenuti prodotti dai wikipediani, sarà inoltre un modo di dimostrare come la scrittura collettiva e collaborativa offra agli editori delle opportunità sul fronte commerciale. ( G.B. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • vavava scrive:
    Ancora ?
    Ma ancora questa storia che la Microsoft compra Yahoo ??E' una scemata :1) Hanno offerto di più di Bill, dunque se si vende Yahoo questa NON diventa della Microsoft !2) Sarebbe TRUST quindi impossibile l'acquisto, possibile AOL (o Murdock o altri) che oltretutto offre molti più soldi.3) Vendersi alla Microsoft vuol dire morte del marchio e licenziamenti sicuri.Ciao
  • googlo scrive:
    Ma a google...
    ... a quanto pare, non lo batte nessuno, manco Microsoft: http://www.tuxjournal.net/?p=3206
    • .net scrive:
      Re: Ma a google...
      Eppure avevo sempre pensato che il marchio più forte lo avesse la coca-cola...- Scritto da: googlo
      ... a quanto pare, non lo batte nessuno, manco
      Microsoft:
      http://www.tuxjournal.net/?p=3206
    • vavava scrive:
      Re: Ma a google...
      - Scritto da: googlo
      ... a quanto pare, non lo batte nessuno, manco
      Microsoft:
      http://www.tuxjournal.net/?p=3206Solo come valore di Brand ! Comunque se la Microsoft smette di farsi pubblicità (è gonfiato il valore), scompare in quella classifica !Ciao
Chiudi i commenti