Lavoro IT, quale Project Manager?

di Giuseppe Cubasia - L'informatico lavora spesso e volentieri con un project manager. A volte è una benedizione, più spesso un incubo. Dal PM padrone al PM schiavista a quello arrivista, la casistica è ampia

Roma – Il PM è come la famiglia, te lo trovi sulle spalle senza possibilità di scelta.
Uno ci prova ad entrare nel team del Bravo Pm, ma è difficile che ci si riesca. I movimenti sono sempre visti di malavoglia dai Pm, che come i gestori di un piccolo regno desiderano avere quanti più sudditi possibili per aumentare il loro potere in azienda. Se vi lasciano andare è solo perché non siete più utili alla sua causa, poco male, voleva dire che neanche il PM era utile alla Vostra.

miranda Esistono diverse categorie di PM e dopo oltre 20 anni di lavoro credo di averle conosciute tutte.
La prima categoria è il PM padrone , the one man self, accentra in una sola persona i ruoli dell’imprenditore, direttore marketing e capo del personale. Si ritrova nelle aziende molto piccole.
“Fallo, impara, sbrigati che dobbiamo fatturare” sono le sue frasi preferite.
Il suo metodo di lavoro, affinato in anni di battaglie in prima linea è: “Prima prendiamo il lavoro, prima lo finiamo, prima fatturiamo”.

Le persone che riportano a lui sono anche dette stacanoviste dello straordinario, assentarsi dopo sole otto ore di lavoro è considerato part-time e la formazione on the job è l’unica a loro riconosciuta.
Tra i migliori riconoscimenti che tale categoria di PM è solita elargire possiamo annotare le frasi famose: “Hai ancora un posto di lavoro di cosa ti lamenti?” E la celeberrima e sempre in auge: “Se pensi di trovarti male dove sei, puoi andare via, quando vuoi”.
La sua politica di sviluppo è: “finché dura fa verdura”. In sintesi, può essere un buon training iniziare con un tale PM, più o meno come lo può essere imparare a nuotare buttandosi in una vasca profonda 7 metri infestata dagli squali. Se sopravvivete non dovete temere più nulla dalla vita.

La seconda categoria di PM adotta una gestione più morbida, ma decisamente più subdola e mortale. Sono i PM arrivisti . Hanno il solo ed esclusivo obiettivo di adoperare il progetto e le persone che ne fanno parte come scalino per il prossimo obiettivo personale.
Quando ve ne trovate uno davanti lo riconoscete subito perché un solo pensiero vi balena in mente: “Ma questo come diavolo a fatto a diventare PM?”

È assolutamente ignorante sia di che cosa tratti in particolare il progetto sia di che cosa stiate facendo. Circola sempre circondato dai suoi scudieri come un re con la sua corte e la sua stanza sembra la presidenza del Consiglio. Ha un fare ed un incedere superiore all’importanza che riveste in azienda e la sua più grande preoccupazione è mostrare sempre il lato migliore di sé stesso al Sole dei dirigenti che incontra “casualmente” sempre più spesso, e cui dimostra un’amicizia ed un affetto senza fini. Il suo eroe è Due facce . Quando avete un problema la sua stanza è sempre aperta, cosi come la sua bocca, sempre pronta a adulare od a mettere in cattiva luce secondo i suoi scopi. Appena ne avrà l’occasione mollerà il progetto per andare verso lidi migliori.

Le sue frasi più famose sono: “Ah…ed è un problema. Ed allora come proponete di risolverlo?” “Questi sono problemi tecnici…sbrigateli voi.”
La sua politica di sviluppo è: “Se non hai un posto migliore dove stare, al momento, conviene rimanere qui.” In sintesi, può essere un ottima prova per dimostrare a Voi stessi che quello che avete imparato lo sapete fare bene. Se sopravvivete, vi meritate l’appellativo di Risolutore di problemi (altrui).

La terza categoria di PM sono i PM raccomandati . La loro gestione è…non avere una gestione. Sono in genere a capo di gruppi dove l’ expertise è elevata. In pratica la loro funzione è inutile. Il gruppo si autogestisce, sa cosa deve fare e quando. Si può dire che sia l’ambasciatore del gruppo, il suo portabandiera. Nessuno lo dice apertamente, ma tutti sanno perché è lì e come ha fatto ad arrivarci. Lo trovate spesso nelle grandi organizzazioni a causa del famoso effetto “catena” o “treno”. Rimane in auge finché la locomotiva cui è attaccato rimane in azienda. Taluni, molto pochi, riescono a loro volta a diventare delle locomotive che tirano a loro volta un lungo treno.

Sono personaggi decisamente affabili, la cui principale attività è quella di mostrarsi sempre impegnati ed indaffarati. Vorrebbero sapere di più di quello che fate, ma non hanno mai tempo. Corrono sempre per assistere a riunione “interlocutorie” con tantissime persone in cui la decisione finale è sempre rimandata. Le vedete spesso arrivare sulla vostra scrivania con un supplica in volto: “Dobbiamo far fare questo al sistema, lo può fare vero?”
In genere la loro gestione non danneggia il gruppo, ma neanche lo favorisce, se non siete nella scia del treno. Sono ottime persone per gestire lo status quo, progetti tranquilli ed ad ampio respiro, ma se non siete in questa situazione, allora evitateli come la peste perché vanno letteralmente in panico, quando si trovano ad assumere il comando di una task force. In sintesi: se cercate un luogo dove spiaggiarvi ed aspettare la pensione, lo avete trovato.

La quarta categoria sono i PM certificated . Camminano rigidi come la famosa scopa, sempre in giacca e cravatta. Il project è il loro credo, la minuta di riunione la loro bibbia, vivono ossessionati nel mantenere i costi ed i tempi nei margini previsti.
Sono capaci di gestire qualsiasi cosa, perché Io lo so fare il PM ! Non importa dove sono, non importa con chi lavoro, io faccio il PM .
La sua massima è Credere, Obbedire e Combattere.

Sono dei muli da soma, accentrano qualsiasi cosa, hanno la smania del controllo assoluto su tutto e tutti. Fai esattamente come ti dico io ed hai fatto a mala pena il tuo dovere, sbagli e ti meriti di essere lì dove sei. Non importa cosa realizziamo oggi, c’è da fare un’analisi, uno sviluppo ed un testing ed è tutto qui. Il nostro PM è super aggiornato, sempre! Ha l’email, il Blackberry, l’agenda, sempre allineati e coperti. Non dorme mai, al massimo riposa, non mangia, si nutre.
Il massimo della sua felicità è poter esporre grafici e power point a iosa a chi ne fa richiesta, è come un professore universitario, vi cita esempi e strategie vincenti a memoria.

La sua filosofia: “Non importa cosa facciamo e se lo sappiamo fare, prendiamo dei consulenti che lo realizzano”. Le sue frasi preferite: “organizziamo una riunione, verifichiamo gli obiettivi, tracciamo gli open points”. Requisiti fondamentali per lavorare proficuamente con il nostro PM: “Adottare i suoi standard e tempi di lavoro, avere una naturale tendenza a fare da tappeto, un’altissima sopportazione allo stress”. In genere in omaggio ai nuovi membri del team vengono offerte due sedute dallo psicoterapeuta ed una scatola di Valeriana per gli incubi notturni. In sintesi: se cercate nuove emozioni e pensavate di aver visto tutto, quest’esperienza fa al caso Vostro.

Non poteva manca all’elenco la quinta categoria: sono i PM di facciata . Sono quelli che io chiamo gli sfortunati PM per forza. Sono le vittime di quella regola che imperversa negli uffici del personale che induce a promuovere un ottimo tecnico per farlo diventare un pessimo PM. In genere questo accade o quando vi è troppo lavoro ed allora occorre qualcuno che se ne occupi, oppure perché occorre sviluppare un settore ed allora si prende il tecnico di turno e lo si trasforma in PM.

E lui ci prova a fare il PM. Si mette la sua bella cravatta, cerca di capire come funzioni un project, indice le sue riunioni e costruisce le sue presentazioni, ma non c’è nulla da fare, ha sempre quell’aria da smarrito che sembra dire: “E mo’ che cosa devo fare?”
È sempre in cerca di un conforto, di un’approvazione al suo operato. Le sue frasi preferite: “Ottimo suggerimento, non ci avevo pensato”, oppure “Cosa suggerisci ?”
I suoi capi lo trattano come un cucciolo di Panda. Crescerà, sta imparando, a furia di prendere schiaffi da tutti capirà come muoversi.
Se siete giovani d’esperienza e desiderosi d’imparare, forse è il caso d’evitare questi PM; se siete esperti, probabilmente vi state mordendo la lingua a sangue per evitare di aprire bocca e gridare “Ma che cosa stai facendo!”. Un consiglio: appendete nella stanza la targa “Non parlate al conducente”.

La sesta categoria è il sadistic PM . In realtà non sono dei veri PM quanto piuttosto dei sorveglianti di schiavi. Sono privi sia di capacità tecniche sia di skill di management, eccetto che per una sola cosa: la funzione sum di Excel che calcola le ore lavorate da fatturare al cliente.
Sono i PM delle ditte “un tanto l’ora”, appiattiti come vermi intestinali, sono a carico del progetto e del cliente che ne paga la presenza il cui unico scopo è quello di stare sulle spalle delle persone come un avvoltoio in attesa del suo pasto, pronto, tabella alla mano, a farvi notare che siete solo una colonna del suo foglio Excel e che sotto una determinata soglia di budget siete utili alla causa come lo è la carne morta. L’intimidazione e la capacità di questi PM è fin troppo nota. Si vive alla giornata, e devi ringraziare il cielo. Le sue frasi famose:”Ringrazia Iddio che ancora lavoriamo qui”. Se ci tolgono l’attività ANDATE (VOI) tutti a casa”.

Si eliminano come i parassiti allorché si presentano dei progetti con un valore aggiunto elevato, oppure sono i primi ad essere cacciati quando il cliente si accorge di chi fa il lavoro e di che cosa sta pagando. In sintesi: non avete nulla da imparare da costoro, cercate di meglio, ci vuole poco, od ignorateli: non meritano considerazione.

La settima categoria è l’ultima, ma solo per ragioni di spazio. È la one minute manager . Più che una categoria è una leggenda metropolitana, un obiettivo cui tendere, è l’araba fenice del Team member, la persona con cui tutti vorrebbero collaborare. La sua tecnica è semplice: “Non puoi fare un lavoro se non sei stato preparato a farlo; quindi il mio lavoro come PM è quello d’insegnarti a fare il tuo lavoro affinché un giorno tu possa fare il mio”. È la persona che non ti dice solo cosa fare, ma prima ti dice come farlo e quale obiettivo si sta perseguendo. Ti stimola a pensare a nuove soluzioni e ti mette sempre davanti a traguardi sfidanti riconoscendoti immediatamente le doti ed i comportamenti giusti, cosi come ti avvisa e ti mette in guardia nei comportamenti errati.
È diventato OMM perché a sua volta è stato anche lui un team member di un altro OMM; conosce i vostri problemi perché erano i suoi problemi.

Le sue qualità principali sono la calma e la flessibilità. Sa andare dritto al punto, quando serve, così come sa aspettare che Voi stessi troviate la soluzione. Vi mette in luce, quando riuscite, Vi comprende quando siete in difetto. In sintesi: se pensate di mettervi in proprio e fondare un azienda vincente e volete provare a capire se ne avete la stoffa, provatelo. Ai nuovi membri del team è dato in omaggio una settimana presso un centro di sviluppo dell’Autoconsapevolezza. Non potete sapere cosa sia, se non l’avete provato su voi stessi.

il celebre capitano Il mio PM preferito è il capitano J. T. Kirk . Si può considerare un bravo tecnico, ma nulla più, è invece un eccellente stratega ed un uomo di carisma. Sapeva che vi erano persone con capacità superiori alle sue in ruoli specifici e li valorizzava, li apprezzava e li rispettava per questo e dava loro ampio spazio di manovra ed in cambio ne riceveva fiducia ed un ottimo lavoro. Era come se l’intero suo equipaggio gli dicesse “Tu pensa solo a dire dove dobbiamo andare e cosa vuoi raggiungere, al come ci pensiamo noi”. Lui era il PM, loro i tecnici. L’uno senza l’altro non sarebbero esistiti e mai sarebbero andati where no man has gone before se non si ci fosse stato il rispetto reciproco per il lavoro altrui,

Non sempre accade questo, ma avrei dato chissà cosa per essere in un team così.

Giuseppe Cubasia
Cubasia blog

I precedenti interventi di G.C. sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MarcOsX scrive:
    Re: programmi vecchi
    http://it.wikipedia.org/wiki/Rosetta_(software)http://www.apple.com/it/rosetta/Direi che la Apple non fa cambi "repentini" visto che ogni 10 anni han cambiato processore.La migrazione da PPC a Intel è stata ASSOLUTAMENTE indolore.
  • Guglielmo Gentile scrive:
    E chi ha PPC ?
    IO sono tanto contento del mio tiger. Mai reinstallato da quando l'ho preso.Però non sono tanto contento di questa notizia. Ho un PPC che arriverebbe a un upgrade di 16 GB di ram, PcIE all'ultima moda per reggere quasi qualunque scheda, e me lo fanno fuori per via del processore. Avevo speso quasi 5.000 euro per garantirmi una maggiore programmazione dell'obsolescenza della macchina, e me la fanno fuori con un colpo di mano. Vabbè... sarà il progresso, e intanto i vecchi li buttiamo nel cassonetto, anche se vanno benissimo. Tanto poi li smaltiscono in Cina...P.S. per i crociati della guerra di religione: come vedete non tutti gli utenti mac sono tifosi da stadio, nonostante io sia soddisfattissimo della mia macchina e del mio OS.
    • mrwhites scrive:
      Re: E chi ha PPC ?
      ma scusa...non puoi tenere tiger o leopard?non è che devi buttare via tutto perchè fanno un SO che non supporta più la tua architettura, tanto più che tiger è ancora supportato e aggiornato.senza polemica ovviamente.Ciao!Marco.
      • Guglielmo Gentile scrive:
        Re: E chi ha PPC ?
        - Scritto da: mrwhites
        ma scusa...non puoi tenere tiger o leopard?E' quello che farò, probabilmente, fatta salva la vincita al lotto. Il problema sono gli applicativi: se cominciano ad aggiornare solo per intel, divento subito vecchio, purtroppo. Resisterò finchè posso, e poi spendo un'altra barcata di soldi in Hw.
        • Sgabbio scrive:
          Re: E chi ha PPC ?
          se consideri che comunque quando hanno annuciato il passaggio a x86, avevano detto che il supporto del HW in PPC era stata garantita per 10 anni, quindi credo che non dovresti avere problemi almeno per quando riguarda apple. Magari per le applicazioni terze come hai detto tu, può essere un problema.
    • ricorsivo scrive:
      Re: E chi ha PPC ?
      - Scritto da: Guglielmo Gentile
      IO sono tanto contento del mio tiger. Mai
      reinstallato da quando l'ho preso.

      Però non sono tanto contento di questa notizia. scusa eh... a parte il fatto che al momento stiamo parlando del fumo ma l'arrosto non l'abbiamo ancora visto, tu sei ancora fermo a Tiger, con una macchina di non so quanti anni fa, e ti lamenti del successore di un sistema che non hai manco provato?Se ti piace lamentarti per il gusto di farlo, fai pure
      • Guglielmo Gentile scrive:
        Re: E chi ha PPC ?
        - Scritto da: ricorsivo
        tu sei ancora fermo a
        Tiger, con una macchina di non so quanti anni fa,Io credo che il ciclo di obsolescenza programmata dei prodotti tecnologici, sia inutile e distruttivo. Ad esempio, se i costi di smaltimento fossero a carico dei produttori, ci penserebbero un po' di più ad attuare certe politiche.Ma forse non sei d'accordo.
        e ti lamenti del successore di un sistema che non
        hai manco
        provato?Ho aspettato a fare l'upgrade a Leopard perchè certi programmi su Leopard non giravano. Adesso girano, e l'OS dalla 10.5.2 è più stabile. Andrò su Leopard il mese prossimo, con anche un upgrade di ram.
        Se ti piace lamentarti per il gusto di farlo, fai
        pureScusami se ti ho dato fastidio. Cercherò di evitare, in futuro. E grazie per il contributo.
        • ricorsivo scrive:
          Re: E chi ha PPC ?
          - Scritto da: Guglielmo Gentile

          tu sei ancora fermo a

          Tiger, con una macchina di non so quanti anni fa,

          Io credo che il ciclo di obsolescenza programmata
          dei prodotti tecnologici, sia inutile e
          distruttivo. il che non ha nulla a che vedere con quello di cui si stava parlando... se preferisci ti posso portare un iMacG3 con MacOS9, funziona ancora perfettamente e fa tutto quello per cui era stato progettato

          e ti lamenti del successore di un sistema che

          non hai manco provato?

          Ho aspettato a fare l'upgrade a Leopard perchè
          certi programmi su Leopard non giravano.Bene... quando uscirà il 10.6 (realisticamente tra 10-12 mesi) e passerà almeno un altro anno prima che tu ti senta sicuro di fare il passo, saremo nel 2010... segnatelo che ne riparliamo...

          Se ti piace lamentarti per il gusto di farlo,

          fai pure

          Scusami se ti ho dato fastidio. Cercherò di
          evitare, in futuro.Non mi pare di aver detto questo
          E grazie per il contributo.Mi siace di non poter dire altrettanto
          • Guglielmo Gentile scrive:
            Re: E chi ha PPC ?
            - Scritto da: ricorsivo
            - Scritto da: Guglielmo Gentile

            Io credo che il ciclo di obsolescenza
            programmata

            dei prodotti tecnologici, sia inutile e

            distruttivo.

            il che non ha nulla a che vedere con quello di
            cui si stava parlando... se preferisci ti posso
            portare un iMacG3 con MacOS9, funziona ancora
            perfettamente e fa tutto quello per cui era stato
            progettato
            Ok, ok, capito. Ci sono cascato.Flame chiuso.
    • FDG scrive:
      Re: E chi ha PPC ?
      - Scritto da: Guglielmo Gentile
      Però non sono tanto contento di questa notizia. Sono voci, non una notizia. Ammesso che arrivi a gennaio e che sia il sistema di cui s'è parlato, ma perché ti interessa? Quello che hai tu non va bene?A me sinceramente più che l'eventaule mancanza del supporto PPC mi spiace l'idea di comprare un sistema con poche novità dopo poco più di un anno. Potrei essere interesato al più se fosse un aggiornamento gratuito, per chi ha il 10.5, o con un prezzo piuttosto basso.
      • sette scrive:
        Re: E chi ha PPC ?
        - Scritto da: FDG
        Sono voci, non una notizia.http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2310640&m=2311039#p2311039
        Potrei essere interesato al più se fosse un
        aggiornamento gratuito, per chi ha il 10.5, o con
        un prezzo piuttosto
        basso.Conoscendo le strategie commerciali della Apple, c'è da contarci!!! Sicuro!!!
    • FanBoy scrive:
      Re: E chi ha PPC ?
      - Scritto da: Guglielmo Gentile
      IO sono tanto contento del mio tiger. Mai
      reinstallato da quando l'ho
      preso.

      Però non sono tanto contento di questa notizia.

      Ho un PPC che arriverebbe a un upgrade di 16 GB
      di ram, PcIE all'ultima moda per reggere quasi
      qualunque scheda, e me lo fanno fuori per via del
      processore. Avevo speso quasi 5.000 euro per
      garantirmi una maggiore programmazione
      dell'obsolescenza della macchina, e me la fanno
      fuori con un colpo di mano. Vabbè... sarà il
      progresso, e intanto i vecchi li buttiamo nel
      cassonetto, anche se vanno benissimo. Tanto poi
      li smaltiscono in
      Cina... :| Qui c'è qualcuno che mette in discussione le decisioni del Supremo![img]http://tmgcanada.files.wordpress.com/2007/06/steve-jobs.jpg[/img] Come osi! Vergognati! Steve è il progresso! Se non sei con lui, sei contro di lui!Steve decide sempre il meglio per noi!Non devi chiederti se è giusto o sbagliato, se si poteva fare in altro modo o cose del genere.Senti, fai una cosa: accendi un mutuo in banca e ti compri l'ultimo MacPro super pompato e dichiari di aver avuto un momento di follia dovuto alla visione di questo filmato,[yt]EHCRimwRGLs[/yt]che non credevi in quello che hai scritto e che la tua fede non è mai stata messa in discussione. Dovresti passare la cosa indenne.
    • Mauro scrive:
      Re: E chi ha PPC ?
      Va beh e allora? Hai speso 5000 solo per garantirti una durata maggiore? Sei pazzo. Hai speso male i tuoi soldi e basta, è inutile che ti lamenti con Apple. Stavo guardando lo scontrino di un banco di RAM Corsair da 1GB che acquistai il 17/10/2006 a 197 , oggi è in negozio a 19 . Se la potenza ti serviva la tua spesa l'hai fatta per avere il privilegio di averla in anticipo, se non ti serviva e hai speso i tuoi soldi solo x avere una resistenza all'obsolescenza maggiore hai fatto malissimo. Spendevi 2000 e due anni dopo con altri 2000 avresti potuto prendere una macchina 2 volte più potente di quella che hai preso spendevo 5000 e avresti pure risparmiato 1000 ...
  • dorylinux scrive:
    Apple il frutto del peccato...
    http://www.greenmyapple.org/it/
  • Giambo scrive:
    Transizione
    Se abbandonassero definitivamente il PPC, sarebbe la seconda transizione di Apple da un'architettura ad un'altra nel giro di poco piu' di 10 anni (PPC nel '94, ne non sbaglio)Perche' loro possono permetterselo, mentre altre software-house si trovano ancora legate a soluzioni vecchie di un decennio ?
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Transizione
      - Scritto da: Giambo
      Se abbandonassero definitivamente il PPC, sarebbe
      la seconda transizione di Apple da
      un'architettura ad un'altra nel giro di poco piu'
      di 10 anni (PPC nel '94, ne non
      sbaglio)
      Perche' loro possono permetterselo, mentre altre
      software-house si trovano ancora legate a
      soluzioni vecchie di un decennio
      ?toglierei il SE inizialepiuttosto bisognerebbe domandarsi se possono permetterselo tutti i macuser che smadonnano per le spese, ad ogni cambio dal vertice..;)mi ricordo delle discussioni incredibilmente accese anni fa su dei forum di melomani proprio sulla retrocompatibilità, ora sembra quasi una parolaccia eh.. nnnnnnaagggia! LucaS
      • FDG scrive:
        Re: Transizione
        - Scritto da: Luca Schiavoni
        piuttosto bisognerebbe domandarsi se possono
        permetterselo tutti i macuser che smadonnano per
        le spese, ad ogni cambio dal
        vertice..Ogni quanti anni un utente mediamente cambia il computer? Se lo tiene a lungo, è possibile che preso un qualsiasi sistema operativo, l'ultima versione di questo abbia qualche problema a funzionare sul computer? Facciamo un esempio: Vista gira tranquillamente sulle macchine di quattro anni fa? Dato l'uso che ne farà probabilmente un utente che tiene una macchina vecchia, non ha senso tenere pure il vecchio sistema (es.: XP)? Il 10.5 non funziona sul mio vecchio titanium, comprato nel 2001. Mi devo lamentare per questo?
        • Luca Schiavoni scrive:
          Re: Transizione
          - Scritto da: FDG
          - Scritto da: Luca Schiavoni


          piuttosto bisognerebbe domandarsi se possono

          permetterselo tutti i macuser che smadonnano per

          le spese, ad ogni cambio dal

          vertice..

          Ogni quanti anni un utente mediamente cambia il
          computer? Se lo tiene a lungo, è possibile che
          preso un qualsiasi sistema operativo, l'ultima
          versione di questo abbia qualche problema a
          funzionare sul computer? Facciamo un esempio:
          Vista gira tranquillamente sulle macchine di
          quattro anni fa? Dato l'uso che ne farà
          probabilmente un utente che tiene una macchina
          vecchia, non ha senso tenere pure il vecchio
          sistema (es.: XP)? Il 10.5 non funziona sul mio
          vecchio titanium, comprato nel 2001. Mi devo
          lamentare per
          questo?ma hai presente cosa significa cambiare piattaforma da PPC ad Intel ? ;) io parlo di applicazioni. Su Leopard non c'e' neanche piu' la modalita' Classic, ed i nuovi mac sono Intel quindi molte applicazioni non vanno proprionon e' che vanno lente eh ...LucaS
          • ricorsivo scrive:
            Re: Transizione
            - Scritto da: Luca Schiavoni
            ma hai presente cosa significa cambiare
            piattaforma da PPC ad Intel ? ;)Non è molto dissimile dal precedente cambio 68k-
            PPC
            io parlo di applicazioni. Su Leopard non c'e'
            neanche piu' la modalita' Classic, mi pare scontato... tra parentesi, Classic è un sistema di 7 anni fa... un'eternità informaticamente parlando... meno male che Apple ha il coraggio di tagliare certi ponti col passato: è l'unico modo per andare davvero avanti
            ed i nuovi mac
            sono Intel quindi molte applicazioni non vanno proprioMah... ormai è più facile trovare applicazioni solo Intel che solo PPC
          • Luca Schiavoni scrive:
            Re: Transizione
            - Scritto da: ricorsivo
            - Scritto da: Luca Schiavoni


            ma hai presente cosa significa cambiare

            piattaforma da PPC ad Intel ? ;)

            Non è molto dissimile dal precedente cambio
            68k-
            PPC


            io parlo di applicazioni. Su Leopard non c'e'

            neanche piu' la modalita' Classic,

            mi pare scontato... tra parentesi, Classic è un
            sistema di 7 anni fa... un'eternità
            informaticamente parlando... meno male che Apple
            ha il coraggio di tagliare certi ponti col
            passato: è l'unico modo per andare davvero
            avanti


            ed i nuovi mac

            sono Intel quindi molte applicazioni non vanno
            proprio

            Mah... ormai è più facile trovare applicazioni
            solo Intel che solo
            PPCcerto, e tutto questo non ha avuto un costo per gli utentiok :Dle regalano le nuove versioni ed aggiornamenti. :DLucaS
          • MeX scrive:
            Re: Transizione
            mi fai un elenco di applicazioni che sono rimaste solo alla versione Classic?Se uno utente resta a 7 anni fa, penso non gli interessino le versioni nuove e non é costretto a pagarle...All'utente che invece piace innovarsi e migliorare sará ben felice di spendere bene i suoi soldi!
          • Sgabbio scrive:
            Re: Transizione
            di rei che Luca non conosce bene gli Universal binary, nati appunto dopo che Apple a deciso di usare gli x86.
          • ricorsivo scrive:
            Re: Transizione
            - Scritto da: Luca Schiavoni
            certo, e tutto questo non ha avuto un costo per
            gli utenti ok :D

            le regalano le nuove versioni ed aggiornamenti. dipende dai casi...-ci sono casi in cui l'aggiornamento a UB è stato gratuito.-ci sono casi in cui non c'è stato alcun aggiornamento a UB, ma è semplicemente diventata UB la release successiva del software.-ci sono casi in cui effettivamente l'aggiornamento a UB è stato a pagamento, ma sono rari i casi in cui ci si ritrova obbligati a farlo
          • Ubu re scrive:
            Re: Transizione
            Meglio così, per una volta sono contento di aver sbagliato.
        • nome e cognome scrive:
          Re: Transizione

          sistema (es.: XP)? Il 10.5 non funziona sul mio
          vecchio titanium, comprato nel 2001. Mi devo
          lamentare per
          questo?Se hai pagato il pc 5000 euro magari ti puoi anche lamentare un pochino.
          • ricorsivo scrive:
            Re: Transizione
            - Scritto da: nome e cognome
            Se hai pagato il pc 5000 euro magari ti puoi
            anche lamentare un pochino.ma anche no...considera che l'annuncio del passaggio ad Intel è stato dato nella WWDC del 2006, quindi voglio sperare che l'acquisto sia stato precedente, oppure ben valutato. Investire 5000 Euro in un PowerMac G5 (non vedo altre macchine che pottrebbero costare quella cifra) dopo l'annuncio del passaggio ad Intel può significare solo due cose: o si è valutato che l'investimento sarebbe rientrato in tempi molto brevi, o si è valutato che la macchina, per quello che deve fare, potrà continuare a produrre con profitto anche senza aggiornametni continui di software (e quindi, chissenefrega se il 10.6 è solo Intel?). Se anche venisse presentato settimana prossima, il 10.6 non verrebbe commercializzato prima del 2009, e un professionista (visto che parliamo di 5000 Euro) difficilmente corre dietro alle ultime novità... come minimo aspetta di verificare che la versione sia stabile e che le applicazioni siano tutte compatibili... arriviamo come niente a fine 2009... sono *almeno* 3 anni e mezzo / 4 dall'acquisto... vuoi che una macchina che ha lavorato per 4 anni non possa continuare a lavorare ancora un anno con Leopard e tutto il software che gira ora e che uscirà da qui a un'anno a questa parte? Vuoi che un professionista non aggiorni hw/sw per più di 5 anni? A me pare assurdo....
          • anonimo scrive:
            Re: Transizione
            Ma se hai speso 5000 per un computer, sei stato fesso TU a non considerare cambi (o se le vogliamo chiamare "evoluzioni") di questo tipo, che con Apple sono notoriamente "frequenti" (metto frequenti tra virgolette, eh).I computer e l'elettronica in genere, si evolvono e cambiano, talvolta rompendo la compatibilità con il passato.Se tu vai a buttare soldi non tenendo conto di questo concetto, sei TU il FESSO, non loro i bastardi.Punto&stop, discorso finito.Anonimo.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Transizione
            - Scritto da: anonimo
            Ma se hai speso 5000 per un computer, sei stato
            fesso TU a non considerare cambi (o se le
            vogliamo chiamare "evoluzioni") di questo tipo,
            che con Apple sono notoriamente "frequenti"
            (metto frequenti tra virgolette,
            eh).

            I computer e l'elettronica in genere, si evolvono
            e cambiano, talvolta rompendo la compatibilità
            con il
            passato.
            Se tu vai a buttare soldi non tenendo conto di
            questo concetto, sei TU il FESSO, non loro i
            bastardi.

            Punto&stop, discorso finito.Sono daccordissimo, buttare soldi per un pc apple è da fessi.
      • Giambo scrive:
        Re: Transizione
        - Scritto da: Luca Schiavoni
        piuttosto bisognerebbe domandarsi se possono
        permetterselo tutti i macuser che smadonnano per
        le spese, ad ogni cambio dal
        vertice..Quello e' il meno. La transizione mi pare abbastanza "soft", quando cambi macchina per raggiunti limiti di eta' (?), automaticamente vai a finire sulla nuova architettura.Quello dell'utente e', IMHO, il problema minore. Chi farebbe piu' resistenza sono le software house. Eppure seguono questi cambiamenti, di fatto in due migrazioni non si e' visto nessun tracollo del numero di applicazioni disponibili per Mac.Mi viene da fare un parallelo con Vista, che da quel che sento ancora soffre di molte incompatibilita' con "vecchie" applicazioni ...
        mi ricordo delle discussioni incredibilmente
        accese anni fa su dei forum di melomani proprio
        sulla retrocompatibilità, ora sembra quasi una
        parolaccia eh.. nnnnnnaagggia!IMHO la retrocompatibilita' va bene, ma con data di scadenza ;)
        • Sgabbio scrive:
          Re: Transizione
          nel caso del passaggio dai ppc a x86, la apple ha dato agli sviluppatori un tool per fare facilmente software per ppc e x86.
  • ricorsivo scrive:
    tanto rumore per nulla
    che si sia già al lavoro dulla 10.5.4 mi pare ovvio... una volta uscita la 10.5.3 mi pare ovvioi lavorare sull'aggiornamento successivo...che possa essere presentato il 10.6 non mi pare una notizia di grande clamore... come diceva Galimberti qualche giorno fa (o l'ho letto altrove?), Leopard fu mostrato per la prima volta alla WWDC del 2006, quindi considerando i ritmi di aggiornamento di Apple, non ci vedo nulla di strano se nel 2008, due anni dopo, viene mostrato il successore...tantopiù se, come pare da alcune indiscrezioni, il 10.6 non sarà altro che un 10.5 epurato dal codice PPC per ottimizzarlo e renderlo più performante sui nuovi Mac ad architettura Intel
    • Sgabbio scrive:
      Re: tanto rumore per nulla
      mi ricordavo che la apple supportava il loro HW in ppc per 10 anni, mi sembra strano che azzoppino cosi il supporto cosi presto.
  • nello gala scrive:
    Apple 1 anno, linux 6 mesi...
    E grais te lo danno il sistema operativo...Detto questo bisogna aggiungere che in un anno quanti errori hanno corretto in leopard?Articoli sui vari bug di apple non ne leggo mai qui su pi....E aggiungiamoci che la notizia non è certo sicura!Per favore apple bous rimaniamo con i piedi per terra, su!
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Apple 1 anno, linux 6 mesi...
      - Scritto da: nello gala
      E grais te lo danno il sistema operativo...
      Detto questo bisogna aggiungere che in un anno
      quanti errori hanno corretto in
      leopard?
      Articoli sui vari bug di apple non ne leggo mai
      qui su
      pi....beh ci sono, se poi tu non li leggi.. non te ne vantare :Dproprio due o tre giorni fa si parlava della megapatch update da mezzo giga di leopard eh ;)http://punto-informatico.it/cerca.aspx?s=apple+bug&t=4&o=0e poi per quale strano motivo non bisognerebbe parlare dei bug di un sistema cosi' diffuso (e figo, aggiungo io!) ? ciao!LucaSps - ma sei sicuro che sia gratis, linux? :O
      • nove scrive:
        Re: Apple 1 anno, linux 6 mesi...
        - Scritto da: Luca Schiavoni
        ps - ma sei sicuro che sia gratis, linux? :OTra i tanti vantaggi, c'è anche quello ;) Almeno nel 99% dei casi :D Cos'è, avere un computer con una mela bianca sopra ti ha dato alla testa? Beh, capita a molti, consolati e prenditi un'aspirina ;)
        • ricorsivo scrive:
          Re: Apple 1 anno, linux 6 mesi...
          - Scritto da: nove
          - Scritto da: Luca Schiavoni

          ps - ma sei sicuro che sia gratis, linux? :O

          Tra i tanti vantaggi, c'è anche quello ;) Almeno
          nel 99% dei casi Mah... il mio tempo ha un costo, compreso quello che spendo per far funzionare al meglio il computer... con Mac solitamente tende a zero, con Windows c'è spesso qualche magagna, con Linux devi saperci mettere le mani (che poi sarà anche un "investimento" perché impari qualcosa, ma non tutti per lavoro si occupano di informatica)
          • nove scrive:
            Re: Apple 1 anno, linux 6 mesi...
            - Scritto da: ricorsivo
            Mah... il mio tempo ha un costo, compreso quello
            che spendo per far funzionare al meglio il
            computer...Mica solo il tuo, neh? ;)
            con Mac solitamente tende a zero, con
            Windows c'è spesso qualche magagna, con Linux
            devi saperci mettere le mani (che poi sarà anche
            un "investimento" perché impari qualcosa, ma non
            tutti per lavoro si occupano di
            informatica)Dipende dagli ambiti di utilizzo, ma IMHO quello dei tre che regge meglio il confronto è Linux: la sicurezza di un SO non M$ ad un prezzo stracciato (se non gratuito). Difficile spendere meglio il proprio tempo ed il proprio denaro, sia in ambito desktop che server/enterprise :)
          • Vega scrive:
            Re: Apple 1 anno, linux 6 mesi...

            Mah... il mio tempo ha un costo, compreso quello
            che spendo per far funzionare al meglio il
            computer... con Mac solitamente tende a zero, con
            Windows c'è spesso qualche magagnasolo se lo usi davvero senza nessun riguardo, basta davvero un minimo di accortezza e di magagne non ce n'è neanche una, garantito.
          • ricorsivo scrive:
            Re: Apple 1 anno, linux 6 mesi...
            - Scritto da: Vega

            Mah... il mio tempo ha un costo, compreso quello

            che spendo per far funzionare al meglio il

            computer... con Mac solitamente tende a zero,

            con

            Windows c'è spesso qualche magagna

            solo se lo usi davvero senza nessun riguardo,
            basta davvero un minimo di accortezza e di
            magagne non ce n'è neanche una, garantito.lascia perdere...
      • Giambo scrive:
        Re: Apple 1 anno, linux 6 mesi...
        - Scritto da: Luca Schiavoni
        ps - ma sei sicuro che sia gratis, linux? :OIdea geniale: Mail di phising, mi spaccio per la Ubuntu Megacorp. e chiedo il versamento di una decina di Euro per poter usare la "mia" distribuzione ;) !
        • AtariLover scrive:
          Re: Apple 1 anno, linux 6 mesi...
          Oppure manda una mail con l'indirizzo s.ballmer@technet.com e chiedi il pagamento di soldi per la violazione di brevetti Microsoft sulle interfacce come quella dove c'è il piedone di GNOME in primo piano :D(atari)
    • lellykelly scrive:
      Re: Apple 1 anno, linux 6 mesi...
      gli aggiornamenti di sicurezza che almeno ogni 2 mesi ci sono? sono finti?se non leggi gli articoli, non perchè non li trovi, ma perchè non li cerchi neppure, come fai a parlare. probabilmente non hai neppure mac...come se io mi metto a parlare di energia nucleare. ovvio che dico cazzate.se le cose non le sai, salle!
    • AtariLover scrive:
      Re: Apple 1 anno, linux 6 mesi...
      Resta il fatto che chi vuole un Apple solitamente non pensa a prenderlo per metterci Linux, ma si tiene l'UNIX già installato...Almeno questo credo io, poi se qualche Maccaro vorrà smentirmi ne sarò felice :)(atari)
      • sanso scrive:
        Re: Apple 1 anno, linux 6 mesi...
        ("lo" UNIX)Ad ogni modo concordo con te, non avrebbe il minimo senso comprareun Mac per installarci GNU/Linux. Puoi comprare una qualsiasi macchina della stessa potenza, ti verrebbe a costare di meno.Chi compra un Mac e` perche` vuole un Mac.P.S. A meno di appassionati che potrebbero installarci "anche" Linux.:) Saluti
    • bacc scrive:
      Re: Apple 1 anno, linux 6 mesi...
      Parlando da linaro, quanto tempo sta a uscire una distro non frega molto. Basta che vada bene. Debian sarge ha messo tre anni ad uscire, ma andava benone. Solo una ditta fa uscire la roba tardi e piena di bug...
      • nome e cognome scrive:
        Re: Apple 1 anno, linux 6 mesi...
        - Scritto da: bacc
        Parlando da linaro, quanto tempo sta a uscire una
        distro non frega molto. Basta che vada bene.
        Debian sarge ha messo tre anni ad uscire, ma
        andava benone. Solo una ditta fa uscire la roba
        tardi e piena di
        bug...Qual'è la ditta che fa uscire la roba tardi e piena di bug? Apple? Quella che per avere un sistema operativo multitasking degno di questo nome ha aspettato il 2000 e dopo 6 mesi ha dovuto far uscire un nuovo SO perchè il primo era inutilizzabile? Debian che ci mette 3 anni (unstable,testing,stable e non se ne sono accorti) per far uscire una distro (Etch) che genera le chiavi SSH tutte uguali?Canonical? Che oltre a tutti i bug di debian ne introduce di personalissimi come scrivere la password di root in chiaro in una cartella accessibile a tutti?
        • gino scrive:
          Re: Apple 1 anno, linux 6 mesi...
          dove sarebbe scusa il posto dove ci sta la password di root in chiaro?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Apple 1 anno, linux 6 mesi...
            - Scritto da: gino
            dove sarebbe scusa il posto dove ci sta la
            password di root in
            chiaro?Tohhttp://it.slashdot.org/article.pl?sid=06/03/13/0525254Ovvio che si parla di roba risolta eh ... come sappiamo i bug delle distro linux vengono resi noti solo quando la patch è gia pronta.
  • dovella scrive:
    Si presenteranno qualche touch screen
    Non abbassandosi il livello di copia del Cupertino presenteranno sicuramente qualche dispositivo multi touch con osx 10.6Vi ficcheranno in testa che loro hanno inventato tutto raccontando le solite castronerie facendovi dimenticare che Surface ha iniziato i lavori nel 2001 e semmai seppur in piccolo Iphone ha copiato tutto dopo , ricordando a tutti voi che questa tencologia non è di Microsoft come non è di Apple.Detto questo vi presenteranno un Iphone 3g (gia ultra OLD,il Diamond HTC batte tutti)e forse vi presentranno PC con Gpu o CPU cambiate come prodotti nuovi , mentre su un PC tradizionale potete voi stessi fare un Upgrade a piacimento senza arricchire la casse di App£.
    • BLah scrive:
      Re: Si presenteranno qualche touch screen
      E' vero, poi se l'ha aggiunta Windows 7 questa feature, quelli della Apple faranno di tutto per metterla prima... con soddisfazione dei fanboy Apple che potranno dire "Apple l'ha fatto prima!".
      • FinalCut scrive:
        Re: Si presenteranno qualche touch screen
        - Scritto da: BLah
        E' vero, poi se l'ha aggiunta Windows 7 questa
        feature, quelli della Apple faranno di tutto per
        metterla prima... con soddisfazione dei fanboy
        Apple che potranno dire "Apple l'ha fatto
        prima!".Ovviamente non sapete cosa è Surface in realtà altrimenti non parlereste così....documentatevi, poi ne parliamo...http://www.roughlydrafted.com/RD/RDM.Tech.Q2.07/BE8D0C58-313E-453E-9E8B-D443BE6E1DDE.htmlhttp://www.roughlydrafted.com/RD/RDM.Tech.Q2.07/2152AFA3-DE5C-4A92-BE17-672C7858E854.html(linux)(apple)
      • anonimo scrive:
        Re: Si presenteranno qualche touch screen
        Cmq su Xorg (Lo X Windowing system che usa GNU/Linux e molti altri unix (da quel che ne so si può installare anche su mac)) supporta già da MOLTO TEMPO il multi pointing, tramite l'estensione MPX (Multi-Pointer eXtension).MPX non è ancora nel ramo ufficiale di Xorg, ma installarlo&configurarlo non è impossibile.E sta in giro da ANNI, sia chiaro.Anonimo.
    • AtariLover scrive:
      Re: Si presenteranno qualche touch screen
      Ma surface e il tuoch non funzionano in modi differenti?Ero rimasta che surface "guarda" dove si posiziona l'utente, mentre il touch usa degli strati inseriti nello schermo per beccare le coordinate dove l'utente "clicca".E poi, lungi da me elogiare i brevetti... Ma il multi touch non era brevettato Apple? E in tal caso, perchè i brevetti vanno bene quando sono di Microsoft mentre se li detiene un'altra azienda sono carta straccia?Non che io ci tenga a difendere Apple eh? Non amo particolarmente i prodotti Apple se non gli "storici" come il II...(atari)
    • soulista scrive:
      Re: Si presenteranno qualche touch screen
      - Scritto da: dovella
      Non abbassandosi il livello di copia del
      Cupertino presenteranno sicuramente qualche
      dispositivo multi touch con osx
      10.6
      Vi ficcheranno in testa che loro hanno inventato
      tutto raccontando le solite castronerie facendovi
      dimenticare che Surface ha iniziato i lavori nel
      2001 e semmai seppur in piccolo Iphone ha copiato
      tutto dopo , ricordando a tutti voi che questa
      tencologia non è di Microsoft come non è di
      Apple.Detto questo vi presenteranno un Iphone 3g
      (gia ultra OLD,il Diamond HTC batte tutti)e forse
      vi presentranno PC con Gpu o CPU cambiate come
      prodotti nuovi , mentre su un PC tradizionale
      potete voi stessi fare un Upgrade a piacimento
      senza arricchire la casse di
      App£.Alla Apple non hanno mai inventato nulla e non si sono mai vantati di averlo fatto.Per Surface i lavori durano dal 2001? ora con una webcam, un programmino e un po' di colla vinilica crei un multitouch altrettanto efficente... senza apparecchi da 10000 dollari e telecamere sparse per la stanza.
      • AtariLover scrive:
        Re: Si presenteranno qualche touch screen
        - Scritto da: soulista

        Per Surface i lavori durano dal 2001? ora con una
        webcam, un programmino e un po' di colla vinilica
        crei un multitouch altrettanto efficente... senza
        apparecchi da 10000 dollari e telecamere sparse
        per la
        stanza.[img]http://img100.imageshack.us/img100/8538/muci3wy.jpg[/img]AVETE FATTO? BBBBBBENE!
        • Er Puntaro scrive:
          Re: Si presenteranno qualche touch screen
          - Scritto da: AtariLover
          [img]http://img100.imageshack.us/img100/8538/muci3wy.jpg[/img]

          AVETE FATTO? BBBBBBENE!(rotfl)(rotfl)(rotfl)Bella, mi è piaciuta!(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • MeX scrive:
      Re: Si presenteranno qualche touch screen
      sará come dici tu... ma io dal natale del 2007 uso ogni giorno un dispositivo multitouch... e non l'ha fatto la microsoft, inoltre la trackpad del macbook da sempre supporta il click destro sulla touchpad (basta usare due dita invece di una) e lo scroll a due dita, trascini due dita sul trackpad e anziché muovere il cursore del mouse muovi lo scroll... e microsoft cosa ha fatto in questi anni? ti ha fatto vedere un tavolo e un computer con cui muovevano le foto... bello... ma loro sono piú avanti sicuramente!
      • Davvero scrive:
        Re: Si presenteranno qualche touch screen
        Sul macbook pro tradizionale?Spiega spiega
        • MeX scrive:
          Re: Si presenteranno qualche touch screen
          sul macbook, cosí come sul pro, anche se ora il pro e l'air hanno un riconoscimento piú esteso delle due dita (e anche piú di due) quindi si possono fare piú gestures
          • Davvero scrive:
            Re: Si presenteranno qualche touch screen
            Parli dei modelli vecchi o degli ultimi con il multitouch?
          • MeX scrive:
            Re: Si presenteranno qualche touch screen
            modelli vecchi (macbook pro e non):click destro e scroll a due ditamodelli nuovi (macbook pro e air):gesture piú avanzate come la pinza per lo zoom delle immagini
          • FinalCut scrive:
            Re: Si presenteranno qualche touch screen
            - Scritto da: MeX
            modelli vecchi (macbook pro e non):
            click destro e scroll a due dita
            per essere più precisi i primi a supportare lo scroll con le dita furono gli ultimi Powerbook con G4 prima del salto ad Intelil click destro con due dita mi pare funzionasse persino con il mio vecchio G3 Wallstreet, ma non ci giurerei...http://en.wikipedia.org/wiki/PowerBook_G3
            modelli nuovi (macbook pro e air):
            gesture piú avanzate come la pinza per lo zoom
            delle
            immaginihttp://www.apple.com/macbookair/guidedtour/prossimamente su tutti i MacBook(linux)(apple)
      • sanso scrive:
        Re: Si presenteranno qualche touch screen
        Proprio da sempre no... dai portatili macIntel si`.Ad ogni modo io ho un vecchio portatile Compaq Presario con Processore Celeron 1.600 (avra` tipo sette anni questo computer) con sopra xubuntu e sul touchpad posso usare scroll, tasto 1, tasto 2 e persino il tasto 3!!! Che poi sarebbe il click della rotellina :) . Per il multitouch ahime`, ancora niente... ;)Saluti :)
    • ahahahah scrive:
      Re: Si presenteranno qualche touch screen
      trollone documentarsi prima di sparar caxxate Apple copia M$ ? Poveretto..infatti Apple a copiati Svista ma va...Surface bello? Quanti ce ne sono in commercio? Le schermate blu come si tolgono con il Surface?uhm... sai quanto costa quel catamarano?Dai va a ciapè i rat che è meglio
      • Er Puntaro scrive:
        Re: Si presenteranno qualche touch screen
        - Scritto da: ahahahah
        trollone documentarsi prima di sparar caxxate
        Apple copia M$ ? Poveretto..infatti Apple a
        copiati Svista ma
        va...
        Surface bello? Quanti ce ne sono in commercio? Le
        schermate blu come si tolgono con il
        Surface?

        uhm... sai quanto costa quel catamarano?

        Dai va a ciapè i rat che è meglioDai ciufciuf , calmati. Lo so che hanno toccato il tuo Dio, ma devi essere tollerante anche con le altre religioni.
  • sette scrive:
    Ma in questa notizia...
    non c'è niente di sicuro! Se, ma, forse, vedremo ecc. E allora che notizia è? Dite che ci sta bene un bel chissenefrega? (rotfl)
  • otto scrive:
    mi viene l'ansia
    Non vedo l'ora di vedere Steve Jobs fare la presentazione. E' meglio di un film!Però lo streaming non si vede mai bene come un video in HD e poi non è neanche in diretta. Perché non permettono di fare scaricare il video direttamente?
    • MarcOsX scrive:
      Re: mi viene l'ansia
      - Scritto da: otto
      Non vedo l'ora di vedere Steve Jobs fare la
      presentazione. E' meglio di un
      film!
      Però lo streaming non si vede mai bene come un
      video in HD e poi non è neanche in diretta.
      Perché non permettono di fare scaricare il video
      direttamente?eheh hai ragione, Steve Jobs è uno spettacolo.Generalmente i Keynote vengono messi online a media risoluzione poche ore dopo, mentre in seguito viene messa anche la versione ad alta definizionehttp://www.apple.com/quicktime/qtv/mwsf08/
    • sette scrive:
      Re: mi viene l'ansia
      E un bel chissenefrega? (rotfl)
    • BLah scrive:
      Re: mi viene l'ansia
      - Scritto da: otto
      E' meglio di un
      film!Mamma mia quanto sei geek-fissato-fanboy. Ma sai cos'è una ragazza almeno? Lascia perdere Steve Jobs...
    • nome e cognome scrive:
      Re: mi viene l'ansia
      - Scritto da: otto
      Non vedo l'ora di vedere Steve Jobs fare la
      presentazione. E' meglio di un
      film!
      Però lo streaming non si vede mai bene come un
      video in HD e poi non è neanche in diretta.
      Perché non permettono di fare scaricare il video
      direttamente?Te lo faranno pagare su itunes...
  • Mauro scrive:
    due pesi due misure
    Com'è che se Microsoft fa uscire l'SP1 un anno dopo Vista si dice che hanno fatto la solita figura da cioccolatai, mentre se Apple sforna un altra versione di OSX pochi mesi dopo la precedente questo dimostra "un profondo impegno di Apple nello sviluppo del suo parco software"?!?!?
    • FDG scrive:
      Re: due pesi due misure
      - Scritto da: Mauro
      Com'è che se Microsoft fa uscire l'SP1 un anno
      dopo Vista si dice che hanno fatto la solita
      figura da cioccolatai, mentre se Apple sforna un
      altra versione di OSX pochi mesi dopo la
      precedente questo dimostra "un profondo impegno
      di Apple nello sviluppo del suo parco
      software"?!?!?Chi lo dice? Sono le stesse persone? E perché una nuova versione di OS X è equivalente ad un service pack? E cosa ci sarebbe di male nei service pack di Windows?
    • FinalCut scrive:
      Re: due pesi due misure
      - Scritto da: Mauro
      Com'è che se Microsoft fa uscire l'SP1 un anno
      dopo Vista si dice che hanno fatto la solita
      figura da cioccolatai, mentre se Apple sforna un
      altra versione di OSX pochi mesi dopo la
      precedente questo dimostra "un profondo impegno
      di Apple nello sviluppo del suo parco
      software"?!?!?Perché Leopard nonstante qualche magagna prontamente sistemata si è rivelato il miglior OS desktop che i soldi possano comprare a differenza di un altro OS i cui utenti disperati ricorrono al downgradehttp://punto-informatico.it/2310701/PI/News/XP-non-si-salver-agrave---Ballmer-infrange-le-speranze/p.aspxLeopard ha avuto già 3 service pack in 8 mesi, il quarto è già stato annunciato e adesso (io spero di no) annunciano pure un fine tuning di Leopard per i sistemi Intel. Il cui intento è la velocità ed il risparmio energetico (per questo Snow Leopard, appunto)Vista invece ha aspettato un anno per un ServicePacco che ti suicida il PC rebbotando all'infinito.Non sono due pesi, due misure.Sono due modi di lavorare differenti.
      • MarcOsX scrive:
        Re: due pesi due misure
        risposta perfetta.
        • IloveApple scrive:
          Re: due pesi due misure
          E aggiungerei che c'è gente che usa ancora Panther e Tiger con soddisfazione, come c'è gente che usa Leopard su mac vecchi di 5-6 anni. Provate a far girare Vista su un PC di 3-4 anni fa... Magari "funziona", ma Leopard va alla grande-grande!
          • Giocatore110 scrive:
            Re: due pesi due misure
            Considerato che siete in grado di dire che il vostro OS va alla grande anche quando scatta come l'alzaimer solo per dire che l'ultima versione funziona sulle vecchie macchine, mi sa che è meglio se tieni aggiornata la vecchia versione, sul vecchio PC Mac.
          • luna scrive:
            Re: due pesi due misure
            quoto, leopard funziona bene è un grande sistema operativo bla bla bla e bla e nessuno al mondo gli toglie questi pregi (che ha senza dubbio) ma in quanto a leggerezza non direi proprio che sia diverso da un vista. Su un processore singolo core con un giga di ram (media attuale dei pc del pianeta e forse è ancora anche troppo) il leopardo arranca.
          • nome e cognome scrive:
            Re: due pesi due misure

            Provate a far girare Vista su un PC di 3-4 anni
            fa... Magari "funziona", ma Leopard va alla
            grande-grande!Certo certo, anche Vista su un server dual xeon di 3-4 anni fa funziona alla grande grande.
      • nello gala scrive:
        Re: due pesi due misure
        La fiera delle castronerie!Da utente inux ti dico di informarti meglio..E' il sp 3 di xp che rebotta i pc mentre il sp 1 di vista migliora le prestazioni della batteria!Come lo so?Dual boot vista - ubuntu!- Scritto da: FinalCut
        - Scritto da: Mauro

        Com'è che se Microsoft fa uscire l'SP1 un anno

        dopo Vista si dice che hanno fatto la solita

        figura da cioccolatai, mentre se Apple sforna un

        altra versione di OSX pochi mesi dopo la

        precedente questo dimostra "un profondo impegno

        di Apple nello sviluppo del suo parco

        software"?!?!?


        Perché Leopard nonstante qualche magagna
        prontamente sistemata si è rivelato il miglior OS
        desktop che i soldi possano comprare a differenza
        di un altro OS i cui utenti disperati ricorrono
        al
        downgrade

        http://punto-informatico.it/2310701/PI/News/XP-non

        Leopard ha avuto già 3 service pack in 8 mesi, il
        quarto è già stato annunciato e adesso (io spero
        di no) annunciano pure un fine tuning di Leopard
        per i sistemi Intel. Il cui intento è la velocità
        ed il risparmio energetico (per questo Snow
        Leopard,
        appunto)

        Vista invece ha aspettato un anno per un
        ServicePacco che ti suicida il PC rebbotando
        all'infinito.

        Non sono due pesi, due misure.
        Sono due modi di lavorare differenti.
        • ricorsivo scrive:
          Re: due pesi due misure
          - Scritto da: nello gala
          La fiera delle castronerie!ma anche no
          Da utente inux ti dico di informarti meglio..peccato che tu non sia utente Mac però...
          E' il sp 3 di xp che rebotta i pc mentre il sp 1
          di vista migliora le prestazioni della
          batteria!
          Come lo so?
          Dual boot vista - ubuntu!e ne sei pure felice?
        • FinalCut scrive:
          Re: due pesi due misure
          - Scritto da: nello gala
          La fiera delle castronerie!
          Da utente inux ti dico di informarti meglio..Ma anche no. e ti dico che da professionista sono ben informato.
          E' il sp 3 di xp che rebotta i pc mentre il sp 1
          di vista migliora le prestazioni della
          batteria!E magari qui le castronerie le dici solo tu, perché a me risulta il contrario.http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2250192
          Come lo so?
          Dual boot vista - ubuntu!In azienda abbiamo un paio di Mac Pro 8 core con Mac OS X Leopard che all'accorenza lanciano virtualizzazioni di Win2k, Win2K sever, Windows Vista, XP SP 2 e XP SP1. (tutto contemporaneamente volendo)Altrimenti i test come i fai?Quindi?(linux)(apple)PS: Linux lo usiamo solo sui server
        • Funz scrive:
          Re: due pesi due misure
          - Scritto da: nello gala
          La fiera delle castronerie!
          Da utente inux ti dico di informarti meglio..
          E' il sp 3 di xp che rebotta i pc mentre il sp 1
          di vista migliora le prestazioni della
          batteria!
          Come lo so?
          Dual boot vista - ubuntu!Pervertito :p :D
      • Vega scrive:
        Re: due pesi due misure
        gli utenti mac non si lamentano (almeno qui su PI) perchè sono degli esaltati del proprio sistema e se anche hanno problemi li nascondono. Se il mac si pianta, nessuno lo deve sapere oppure ci sarà stata una ragione che non dipende dal sistema, una congiunzione astrale.Vista va benissimo, se poi il passaggio di testimone non è indolore, è naturale ed è esattamente la stessa cosa che capita quando il cuore di un SO subisce delle modifiche.certo... so che capirlo è difficile... soprattutto se si hanno degli interessi a denigrare MS.
        • ahahahah scrive:
          Re: due pesi due misure
          bella questa SVISTA va benissimo..Ma va a ciapè i rat...Brutta copia di mac os che si pianta pureanche quando devi scoreggiare ti chiede il permesso..di informatica non capisci un clacson gioca con la play oo xbox forse li riesci
        • logicaMente scrive:
          Re: due pesi due misure
          - Scritto da: Vega[cut]
          Vista va benissimo, se poi il passaggio di
          testimone non è indolore, è naturale ed è
          esattamente la stessa cosa che capita quando il
          cuore di un SO subisce delle
          modifiche.Guarda, il "cuore", come lo chiami tu, è proprio una delle parti meno cambiate, al limite avessi parlato della "pelle"...
          certo... so che capirlo è difficile...
          soprattutto se si hanno degli interessi a
          denigrare
          MS.Ed ora un gioco: scopri chi lo ha scritto e quale interesse aveva a denigrare Microsoft... « I am not sure how the company lost sight of what matters to our customers (both business and home) the most, but in my view we lost our way. I think our teams lost sight of what bug-free means, what resilience means, what full scenarios mean, what security means, what performance means, how important current applications are, and really understanding what the most important problems [our] customers face are. I see lots of random features and some great vision, but that doesnt translate into great products.I would buy a Mac today if I was not working at Microsoft. [...] Apple did not lose their way. [...]»
          • Vega scrive:
            Re: due pesi due misure

            Guarda, il "cuore", come lo chiami tu, è proprio
            una delle parti meno cambiate, al limite avessi
            parlato della "pelle"...guarda un po'... quelli che lo usano davvero dicono l'esatto contrario. per me c'è poca differenza di estetica tra xp e vista... come funzionamento invece c'è un abisso.ma se ti ostini a parlare senza averlo provato...
          • FinalCut scrive:
            Re: due pesi due misure
            - Scritto da: Vega

            Guarda, il "cuore", come lo chiami tu, è proprio

            una delle parti meno cambiate, al limite avessi

            parlato della "pelle"...


            guarda un po'... quelli che lo usano davvero
            dicono l'esatto contrario. per me c'è poca
            differenza di estetica tra xp e vista... come
            funzionamento invece c'è un
            abisso.ma sei cieco? orbo o cosa? come cavolo fai ad affermare che l'estetica (meglio dire GUI) di XP e Vista è quasi uguale?XP quando uscì è stato largamente preso per i fondelli in America perché in fondo non era altro che un Win2k con sopra una "Fisher Price user interface".Vista se non altro cerca di far salire di livello la qualità della UI perché almeno cerca di passare dalla "Fisher Price" alla "Photoshop Style", però si ferma li.In cosa fallisce Vista? è verboso, ogni finestra che apri ha una decine di scritte (non icone) ma scritte.... sembra una pagina Web non pannello di controllo di un OS, per trovare i settaggi TCP/IP se non ti ricordi dove si trovano perdi diversi secondi/minuti nel trovarle ed è così per tutto.Passi pure, se sei un "pro", (ma perché mi devo sbattere a trovare le cose?) ma gli "utonti" si trovano veramente in difficoltà in quelle condizioni.Parliamo di Explorer, hanno spostato i pulsanti per "ricarica" ed il "cancella" in fondo alla barra della URL a destra. Perché? a che scopo?Da anni su tutti i browser si trovano a sinistra, perché spostarli se non c'è reale vantaggio nel farlo?Risultato? un lieve fastidio quando utilizzi Explorer... e vai avanti così di lieve fastidio in lieve fastidio (con parecchi problemi tra SP1 e vari) e la gente torna ad XP esasperata.Almeno la "Fisher Price UI" di XP la conoscono bene.
            ma se ti ostini a parlare senza averlo provato...Io Vista lo conosco bene e cerco di usarlo il meno possibile, volgiamo parlarne? parliamone....(linux)(apple)
          • kache scrive:
            Re: due pesi due misure
            Affascinante come i post di flame hanno tantissime risposte, mentre quelli argomentati e sensati vengono deliberatamente ignorati... :)Ottimo post. ;)
          • logicaMente scrive:
            Re: due pesi due misure
            - Scritto da: Vega

            Guarda, il "cuore", come lo chiami tu, è proprio

            una delle parti meno cambiate, al limite avessi

            parlato della "pelle"...


            guarda un po'... quelli che lo usano davvero
            dicono l'esatto contrario. per me c'è poca
            differenza di estetica tra xp e vista... come
            funzionamento invece c'è un
            abisso.
            Un abisso senza fondo, in effetti.Il "cuore" (mi riferisco al kernel, si?) ha ricevuto vari ritocchi rispetto ad XP, ma di certo non è cambiato in maniera significativa, ne purtroppo particolarmente in positivo, tranne per alcuni aspetti di sicurezza che comunque ad oggi sono relativamente marginali.Per l'interfaccia ti hanno già risposto in un modo che riflette discretamente anche il mio pensiero.
            ma se ti ostini a parlare senza averlo provato...Non amo argomentare di cose che non conosco, se non lo avessi "provato" (e se non dovessi avere a che fare tutti i giorni con i vari problemi che ha) non avrei motivo di criticarlo.Non hai trovato chi ha scritto quella frase che ti ho citato nel post precedente o preferisci ignorarla per non dover fare i conti con la realtà ? (cylon)
          • FinalCut scrive:
            Re: due pesi due misure
            - Scritto da: logicaMente
            Non amo argomentare di cose che non conosco, se
            non lo avessi "provato" (e se non dovessi avere a
            che fare tutti i giorni con i vari problemi che
            ha) non avrei motivo di
            criticarlo.

            Non hai trovato chi ha scritto quella frase che
            ti ho citato nel post precedente o preferisci
            ignorarla per non dover fare i conti con la
            realtà ?
            (cylon)mmmm... ti rispondo io? 8)vediamo, faccio una ricerca con Google... (anonimo)(magari MSN censura i risultati in questo caso?... :p )trovato! prima pagina!-----« I am not sure how the company lost sight of what matters to our customers (both business and home) the most, but in my view we lost our way. I think our teams lost sight of what bug-free means, what resilience means, what full scenarios mean, what security means, what performance means, how important current applications are, and really understanding what the most important problems [our] customers face are. I see lots of random features and some great vision, but that doesnt translate into great products.I would buy a Mac today if I was not working at Microsoft. [...] Apple did not lose their way. [...] »(Jim Allchin)« Non sono sicuro su come abbia fatta la Microsoft ad aver dimenticato cosa veramente interessa ai nostri utenti (sia business sia home), la mia opinione è che ci siamo smarriti, perdendo la nostra strada. Penso che i nostri team non sappiano più cosa significhi "bug-free", cosa significhi "potenza", "soluzioni complete", "performance" o quanto siano realmente importanti le applicazioni di oggi rispetto alle future, o semplicemente quali siano i problemi più importanti dei nostri acquirenti. Ho visto un gran numero di buone idee e alcune grandi visioni, ma non si sono mai trasformate in grandi prodotti.Mi comprerei un Mac oggi stesso se non fossi un impiegato Microsoft. [...]. Apple non si è persa per strada. [...] »(Jim Allchin)-------------Queste parole suonano particolarmente gravi se si tiene conto del fatto che fu lo stesso Jim Allchin a dirigere il progetto Longhorn.Jim Allchin scrisse direttamente a Gates e Ballmerd queste parolee secondo i comunicati stampa Microsoft, Gates accetto la critica e propose quel cambiamento tanto auspicato per ritrovare la perduta via... trasformando quel fallimento chiamato Longhorn nel mirabolante successo commerciale che è stato Windows Vista!......peccato però... che Jim Allchin, lo stesso giorno del lancio commerciale di Vista, dichiarò anche le sue dimissioni da impiegato della Microsoft.... (newbie) ... chissà perché...oggi dopo oltre un anno dal lancio il giudizio su Win-sVista è unanime: "fallimento"Lo dicono gli sviluppatori:http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2290236Lo dicono gli utenti:http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2162248Lo ha indirettamente confermato persino Ballnerd:http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2310701Provate adesso a difendere "Windows Vista" dicendo che è un ottimo OS... arrampicatevi pure sugli specchi dopo che il suo stesso "papà" lo ha abbandonato ...Probabilmente oggi, Jim Allchin, si starà godendo il suo Mac... ;)(linux)(apple)PS: ho liberamente riadattato la traduzione in italiano perché era orribile.
      • nome e cognome scrive:
        Re: due pesi due misure

        Non sono due pesi, due misure.
        Sono due modi di lavorare differenti.Vero, Apple lo mette in quel posto ai suoi clienti con una classe che Redmond si sogna. Vende un sistema operativo in beta, e tutti i macachi corrono a comprarlo esaltandone i bug (pardon feature). Brasare i dati dei dischi usb è una grandissima scelta di apple per liberare lo spazio inutilizzato. Lo patcha dopo 7 giorni e tutti i macachi corrono a installare mezzo giga di pacco esaltando la capacità di reazione dell'azienda. Ne fa uscire uno nuovo (che sarà in beta e ricomincerà il ciclo) dopo 6 mesi e tutti i macachi urlano di gioia esaltando la capacità di innovazione della mela. Questo è veramente un modo di lavorare eccezionale. Se lo utilizzassero i politici italiani ci sarebbero manifestazioni di gioia perchè i lavori infiniti sulla salerno-reggio ti permettono di ammirare meglio il paesaggio.
        • logicaMente scrive:
          Re: due pesi due misure
          Cosa c'è, ti si è infettato il pc (anche) oggi o è un rosicamento standard il tuo? (rotfl)
          • grigio scrive:
            Re: due pesi due misure
            non sono più colorati da 10 anni circa, rosica, rosica
          • nome e cognome scrive:
            Re: due pesi due misure
            - Scritto da: grigio
            non sono più colorati da 10 anni circa, rosica,
            rosicaCosa non si inventano per risparmiare... dopo i componenti cinesi scadenti levano pure il colore.
          • Vega scrive:
            Re: due pesi due misure
            ROTFL!!!! verissimo.mi sa tanto che quelli che rosicano sono i MacChickenFan per il calo di qualità vertiginoso della mela.... e loro a spendere il doppio per avere la metà hihihihi
          • MarcOsX scrive:
            Re: due pesi due misure
            calo qualità?da quando?
          • logicaMente scrive:
            Re: due pesi due misure
            - Scritto da: Vega
            ROTFL!!!! verissimo.
            mi sa tanto che quelli che rosicano sono i
            MacChickenFan per il calo di qualità vertiginoso
            della mela.... Un calo pauroso in effetti:http://www.pcworld.com/article/id,136649-page,3-c,notebooks/article.htmlPensa a come andavano forte prima... (rotfl)
      • davide73 scrive:
        Re: due pesi due misure
        Hai espresso punti di vista, non dati di fatto... ma si sa che i macboyfan sono esperti in questo... Per la cronaca, il problema del reboot dopo SP3 è dovuto all'errata creazione dei master dei PC da parte dei produttori... ma è più facile fare disinformazione a danni di MS piuttosto che corretta informazione... ed anche per questo, come al solito...Due pesi... due misure...- Scritto da: FinalCut
        - Scritto da: Mauro

        Com'è che se Microsoft fa uscire l'SP1 un anno

        dopo Vista si dice che hanno fatto la solita

        figura da cioccolatai, mentre se Apple sforna un

        altra versione di OSX pochi mesi dopo la

        precedente questo dimostra "un profondo impegno

        di Apple nello sviluppo del suo parco

        software"?!?!?


        Perché Leopard nonstante qualche magagna
        prontamente sistemata si è rivelato il miglior OS
        desktop che i soldi possano comprare a differenza
        di un altro OS i cui utenti disperati ricorrono
        al
        downgrade

        http://punto-informatico.it/2310701/PI/News/XP-non

        Leopard ha avuto già 3 service pack in 8 mesi, il
        quarto è già stato annunciato e adesso (io spero
        di no) annunciano pure un fine tuning di Leopard
        per i sistemi Intel. Il cui intento è la velocità
        ed il risparmio energetico (per questo Snow
        Leopard,
        appunto)

        Vista invece ha aspettato un anno per un
        ServicePacco che ti suicida il PC rebbotando
        all'infinito.

        Non sono due pesi, due misure.
        Sono due modi di lavorare differenti.
    • ricorsivo scrive:
      Re: due pesi due misure
      - Scritto da: Mauro
      Com'è che se Microsoft fa uscire l'SP1 un anno
      dopo Vista si dice che hanno fatto la solita
      figura da cioccolatai, mentre se Apple sforna un
      altra versione di OSX pochi mesi dopo la
      precedente questo dimostra "un profondo impegno
      di Apple nello sviluppo del suo parco software"?!?!?Perché un SP è una cosa diversa rispetto ad una nuova versone del sistema... il SP di MacOSX è quello che è uscito qualche giorno fa, il 10.5.3, e il prossimo sarà il 10.5.4... il 10.6 sarà uno nuovo sistema...
    • lellykelly scrive:
      Re: due pesi due misure
      sono 2 i casi:o la apple è meglioo non è vero quello che dici (non ho letto qua dentro tanti articoli elogiare apple)
    • Vega scrive:
      Re: due pesi due misure
      cavolo mi hai battuto sul tempo... stavo per scrivere:a parte che annunziata mi fa troppo ridere... se apple mette a disposizione un nuovo sistema ogni anno "dimostrerebbe un profondo impegno di Apple nello sviluppo del suo parco software", se MS fa uscire Win7 dopo 2-3 anni da Vista, è perchè Vista è un fallimento...mi fate troppo ridere... ma annunziata mi fa proprio sbellicare!!!
    • pabloski scrive:
      Re: due pesi due misure
      - Scritto da: Mauro
      Com'è che se Microsoft fa uscire l'SP1 un anno
      dopo Vista si dice che hanno fatto la solita
      figura da cioccolatai, mentre se Apple sforna un
      altra versione di OSX pochi mesi dopo la
      precedente questo dimostra "un profondo impegno
      di Apple nello sviluppo del suo parco
      software"?!?!?beh forse perchè Leopard funziona e Vista senza SP1 invece perde file per strada?
      • nome e cognome scrive:
        Re: due pesi due misure

        beh forse perchè Leopard funziona e Vista senza
        SP1 invece perde file per
        strada?In realtà era proprio leopard a perdersi i file per strada senza pacco. Ma i macachi come tutti i primati hanno la memoria corta.http://www.macnn.com/articles/07/11/05/leopard.troubleshooting/
        • ahahahah scrive:
          Re: due pesi due misure
          essere cialtroni va bene ma tutto ha un limite Ma avete un pc con installato Vista?come caxxo fate dire che funziona bene?Già xp ha avuto bisogno del sp2 per essere stabile ma Vista fa veremente pena lasciando stare l'aspetto grafico ma in termini di richiesta hardware e dai... va di mexxaSe siete contenti con il vostro vista tenetevelo e non rompete i coglioni a chi usa linux e mac.
          • pabloski scrive:
            Re: due pesi due misure
            - Scritto da: ahahahah
            essere cialtroni va bene ma tutto ha un limite
            Ma avete un pc con installato Vista?
            come caxxo fate dire che funziona bene?
            Già xp ha avuto bisogno del sp2 per essere
            stabile ma Vista fa veremente pena lasciando
            stare l'aspetto grafico ma in termini di
            richiesta hardware e dai... va di
            mexxa

            Se siete contenti con il vostro vista tenetevelo
            e non rompete i coglioni a chi usa linux e
            mac.infatti è quello che penso anch'io, questi o parlano per sentito dire e in realtà Vista non l'hanno mai usato oppure sono talmente ms-fanatici da negare l'evidenzaio purtroppo Vista l'ho comprato e al primo avvio vado a spegnere il PC e invece di spegnersi tira fuori una schermata blu ( senza scritte ) e si resetta dandomi poi il messaggio che dice che il sistema non è stato spento correttamente ecc...vado a copiare dei file di un DB, file abbastanza grossi, e mi corrompe i datie io l'ho pagato, eh, quell'aborto di sistema operativo....manco sulle bancarelle a Napoli ti fanno una truffa del genere
          • Vega scrive:
            Re: due pesi due misure
            - Scritto da: ahahahah
            essere cialtroni va bene ma tutto ha un limite
            Ma avete un pc con installato Vista?
            come caxxo fate dire che funziona bene?
            Già xp ha avuto bisogno del sp2 per essere
            stabile ma Vista fa veremente pena lasciando
            stare l'aspetto grafico ma in termini di
            richiesta hardware e dai... va di
            mexxa
            si vede proprio che non lo hai mai neppure visto andare. forse solo al supermercato.
        • pabloski scrive:
          Re: due pesi due misure

          In realtà era proprio leopard a perdersi i file
          per strada senza pacco. Ma i macachi come tutti i
          primati hanno la memoria
          corta.

          http://www.macnn.com/articles/07/11/05/leopard.troquale parte di quello che c'è scritto non ti è chiara?"There is reportedly a major bug in Leopard's directory-moving code, which manifests in the Finder, that can lead to significant data loss if a destination volume (where a file is being moved) disappears while a move operation is in action."in pratica dice che se smonti un volume mentre ci stai copiando dei file i dati si perdonocomunque io non uso Mac, ho 2 PC uno Windows l'altro Linux e Vista presenta un brutto bug che porta alla corruzione dei file di grandi dimensioni durante la copia o alla perdita di alcuni file durante la copia di grosse quantità di fileinoltre o avuto la brutta sorpresa che il 30% delle volte quando spengo il PC esce una schermata blu alla fine e il PC si resetta e all'avvio ti dice che non è stato spento correttamente e blah blahinoltre IE si blocca in maniera randomica e lo stesso accade per explorer.exe al rientro dallo stato di sleeping
          • nome e cognome scrive:
            Re: due pesi due misure

            quale parte di quello che c'è scritto non ti è
            chiara?Quella in cui si dice che quello non è un problema serio-

            "There is reportedly a major bug in Leopard's
            directory-moving code, which manifests in the
            Finder, that can lead to significant data loss if
            a destination volume (where a file is being
            moved) disappears while a move operation is in
            action."

            in pratica dice che se smonti un volume mentre ci
            stai copiando dei file i dati si
            perdonoBravo. E ti sembra una cosa da poco? Forse non ti è chiaro che i dati spariscono sia dal dispositivo sorgente che da quello di destinazione. In pratica il catorcione che vi danno omaggio se comprate un mac cancella i file dal sorgente senza verificare la buona riuscita della copia. Ah la qualità apple...
            comunque io non uso Mac, ho 2 PC uno Windows
            l'altro Linux e Vista presenta un brutto bug che
            porta alla corruzione dei file di grandi
            dimensioni durante la copia o alla perdita di
            alcuni file durante la copia di grosse quantità
            di
            fileAh si? Riproducibile? Verificato?
            inoltre o avuto la brutta sorpresa che il 30%
            delle volte quando spengo il PC esce una
            schermata blu alla fine e il PC si resetta e
            all'avvio ti dice che non è stato spento
            correttamente e blah
            blah
            inoltre IE si blocca in maniera randomica e lo
            stesso accade per explorer.exe al rientro dallo
            stato di
            sleepingSarà posseduto.
          • logicaMente scrive:
            Re: due pesi due misure
            - Scritto da: nome e cognome[cut]


            comunque io non uso Mac, ho 2 PC uno Windows

            l'altro Linux e Vista presenta un brutto bug che

            porta alla corruzione dei file di grandi

            dimensioni durante la copia o alla perdita di

            alcuni file durante la copia di grosse quantità

            di

            file

            Ah si? Riproducibile? Verificato?
            Succede solo a lui e a pochi altri che usano lo stesso sistema operativo. Anche dopo SP1.C'era anche stato un articolo su PI, mi pare, non ho voglia di cercarlo.In italiano:http://www.vistaheads.com/forums/microsoft-public-windows-vista/184376-files-corrotti-quando-copio-su-dischi-esterni-usb.html[cut]
            Sarà posseduto.Si, in effetti potrebbe essere un virus. Con Vista succede.
          • nome e cognome scrive:
            Re: due pesi due misure

            Succede solo a lui e a pochi altri che usano lo
            stesso sistema operativo. Anche dopo
            SP1.

            C'era anche stato un articolo su PI, mi pare, non
            ho voglia di
            cercarlo.

            In italiano:
            http://www.vistaheads.com/forums/microsoft-public-Caspita... ben due casi. Probabilmente se vado a cercare sul forum del supporto apple trovo un paio di casi in cui leopard ha disintegrato la macchina (sicuramente ne trovo ben più di un paio se cerco con Tiger).

            Sarà posseduto.
            Si, in effetti potrebbe essere un virus. Con
            Vista
            succede.Gia, questi maledetti di Redmond ci vuole un software di terze parti per fare una cosa apple fa nativamente.
          • ballmer scrive:
            Re: due pesi due misure
            Buon lavoro!L'accredito l'ho fatto sul solito conto, causale "difesa d'ufficio su forum", ho aggiunto un piccolo extra per l'attacco gratuito alla concorrenza.P.S. non esagerare nel difendere vista, tra un po' esce windows 7 e potremo finalmente dire al mondo che vista fa schifo. Allora e' meglio cominciare a parlarne un po' cosi' cosi' gia' adesso, per evitare di trovarci spiazzati.
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: due pesi due misure
      - Scritto da: Mauro
      Com'è che se Microsoft fa uscire l'SP1 un anno
      dopo Vista si dice che hanno fatto la solita
      figura da cioccolatai, mentre se Apple sforna un
      altra versione di OSX pochi mesi dopo la
      precedente questo dimostra "un profondo impegno
      di Apple nello sviluppo del suo parco software"?!?!?Perché si tratta di due cose del tutto differenti.Vista ha subito un aggiornamento che s'era dimostrato necessario già dopo un mese dal rilascio per i numerosi problemi presenti all'esordio (e confermati da Microsoft). In questo caso parliamo di una nuova release, non di un semplice aggiornamento. Per di più l'attuale Leopard non ha evidenti lacune come Vista, nonostante SP1.
      • nome e cognome scrive:
        Re: due pesi due misure

        In questo caso parliamo di una nuova release, non
        di un semplice aggiornamento. Per di più
        l'attuale Leopard non ha evidenti lacune come
        Vista, nonostante
        SP1.Perchè di pacchi a leopard ne hanno gia piazzati 3.
    • bacc scrive:
      Re: due pesi due misure
      Perchè la versione precedente di OSX andava già bene, mentre vista fa ridere. Hai provato a fare il boot di un mac recentemente? Hai provato ad avviare vista su una macchina il doppio piu' potente del mac recentemente? noti qualcosa?
    • davide73 scrive:
      Re: due pesi due misure
      Sottoscrivo... vedo che il concetto deiDue pesi... due misure...sta facendo strada!- Scritto da: Mauro
      Com'è che se Microsoft fa uscire l'SP1 un anno
      dopo Vista si dice che hanno fatto la solita
      figura da cioccolatai, mentre se Apple sforna un
      altra versione di OSX pochi mesi dopo la
      precedente questo dimostra "un profondo impegno
      di Apple nello sviluppo del suo parco
      software"?!?!?
    • john doe scrive:
      Re: due pesi due misure
      perchè winzozz fa acqua, mac os funziona. Perchè apple ha sempre avuto questi ritmi di aggiornamento, sempre, mentre microsoft ha aspettato 5 anni per produrre na ciofeca. Punto. Punto e virgola. Due punti.
      • quotidiano scrive:
        Re: due pesi due misure
        Si chiama triple boot; MacOSX 10.5, Ubuntu, Vista. Provare per credere. Prendete un mac, provate MacOSX, provate gli altri e poi decidete. Io ho deciso: MacOSX per TUTTO, Vista per cancellarlo dopo una settimana e tornare ad XP per usare 1 volta al mese autocad, Ubuntu per vederne la maturazione (e devo dire che ora veramente ci siamo altro che un linux di 5 anni fa...). Per quest'ultimo peccato solo per l'inesistenza di pacchetti commerciali essenziali perchè gimp non è photoshop, openoffice non è ms office, qcad non è shark fx e via così!!!
  • lellykelly scrive:
    voglio un mac
    potente come l'imac ma con il "cassone".uffa.
    • MarcOsX scrive:
      Re: voglio un mac
      Cos'è che non va con l'iMac?
      • lellykelly scrive:
        Re: voglio un mac
        ha un disco solo. avere 1000 alimentatori e 1000 case esterni non mi piace come idea...
        • mura scrive:
          Re: voglio un mac
          Preferisci avere un computer con 1000 cavi volanti fuori che vanno alle varie periferiche o un pc unico tutto integrato al quale colleghi qualche disco esterno con il suo alimentatore ?E poi chi ha detto che tutti devono avere il suo alimentatore quelli da 2,5 pollici possono essere alimentati dal bus usb/firewiere
          • lellykelly scrive:
            Re: voglio un mac
            a me il mac serve per lavorarci, non per stare a vedere quanto è bello.il macpro mi andrebbe benissimo, ma ha un problema, il prezzo. comunque ha tanta potenza e a me non serve.quello che mi serve è il case del mac pro ma con le componenti di un imac. per i fili penzolanti, proprio non mi interessa, mi serve spazio interno e tanta aria fresca che lo attraversi.
          • mura scrive:
            Re: voglio un mac
            - Scritto da: lellykelly
            a me il mac serve per lavorarci, non per stare a
            vedere quanto è
            bello.Io non ho detto questo ma un computer senza troppi cavi che girano è più pratico imho comunque adesso dovresti definirmi cosa intendi tu per lavorarci
            il macpro mi andrebbe benissimo, ma ha un
            problema, il prezzo. comunque ha tanta potenza e
            a me non
            serve.Bhè rapportato all'hardware che monta non è che costi poi così tanto piuttosto il discorso è se ti serve o meno quell'hardware/potenza erogabile
            quello che mi serve è il case del mac pro ma con
            le componenti di un imac. per i fili penzolanti,
            proprio non mi interessa, mi serve spazio interno
            e tanta aria fresca che lo
            attraversi.Guarda considerando che gli iMac montano conponentistica da portatile il calore generato non è poi tutto questo granchè, ti posso dire che dopo ore di utilizzo anche con giochi 3d che fanno lavorare la gpu, la macchina non raggiunge mai livelli di calore da stressare la componentistica e anche in tal caso c'è un sistema di ventole e convogliatori di aria adeguati all'occorrenza.
      • BLah scrive:
        Re: voglio un mac
        Se sta acceso più di 2 ore, prende fuoco.
        • palle scrive:
          Re: voglio un mac
          - Scritto da: BLah
          Se sta acceso più di 2 ore, prende fuoco.Forse se lo butti nel caminetto.Io ne ho uno acceso da 2 mesi e non mi sembra di vivere nell'appartamento di Satana....
        • mura scrive:
          Re: voglio un mac
          questo denota come tu non abbia la più pallida idea di costa tu stia dicendo
          • lellykelly scrive:
            Re: voglio un mac
            guarda, una cliente mi ha fatto appena notare che la parte superiore del suo nuovo imac è bollente, io le ho detto che è normale, ma era solo per rassicurarla...
          • mura scrive:
            Re: voglio un mac
            - Scritto da: lellykelly
            guarda, una cliente mi ha fatto appena notare che
            la parte superiore del suo nuovo imac è bollente,
            io le ho detto che è normale, ma era solo per
            rassicurarla...il mio iMac si scalda certo ma non da arrivare ad essere bollente, il fatto è che non essendo dentro ad un cabinet mini-mid-full tower ma fungendo da dissipatore anche lo chassis esterno lo noti di più.Come dire occhio non vede cuore non duole
        • FDG scrive:
          Re: voglio un mac
          - Scritto da: BLah
          Se sta acceso più di 2 ore, prende fuoco.TROLLETE!!!
    • sette scrive:
      Re: voglio un mac
      - Scritto da: lellykelly
      potente come l'imac ma con il "cassone".
      uffa.Non ti bastano tutti gli iCassoni Extra Deluxe Edition? (rotfl)
      • lellykelly scrive:
        Re: voglio un mac
        mi dai te 2500 euro...
        • sette scrive:
          Re: voglio un mac
          - Scritto da: lellykelly
          mi dai te 2500 euro...Io non compro un computer/portatile Apple praticamente solo per il prezzo: non mi interessa fare il fighetto da strapazzo e non voglio buttare i miei soldi! :)Preferisco di gran lunga un "comune" pc con una distribuzione Linux, fai te ;)
          • lellykelly scrive:
            Re: voglio un mac
            io invece preferisco un mac espandibile ad un prezzo umano. ora non esiste e credo non esisterà.
          • sette scrive:
            Re: voglio un mac
            - Scritto da: lellykelly
            io invece preferisco un mac espandibile ad un
            prezzo umano. Io vorrei saper volare ed essere come Superman... credo che i nostri sogni resteranno nel cassetto (e nella nostra mente) per sempre ;)
            ora non esiste e credo non
            esisterà.Appunto :)
          • Fabrizio scrive:
            Re: voglio un mac
            Mai sentito parlare di Hackintosh?Ok non e' legale pero' a prezzi "piccoli"puoi avere un mac neanche tanto like.(vedi sito chicche di cala)
        • All Your Base Are Belong To Us scrive:
          Re: voglio un mac
          Giuarda che puoi comprare un MacPro a 2049 euro iva compresa (1707,50 al netto), semplicemente rinunciando a 8 core e configurandotelo con "solo" 4 core.Infatti, non capisco perché sull'Apple store scrivano "a partire da 2499 euro", quando il modello "base-base" costa 450 euro in meno... Misteri del marketing? Mah!Poi, volendo, qui trovi altre occasioni:http://store.apple.com/Apple/WebObjects/italystore.woa/wa/RSLID?mco=MTIzMzE&nclm=Certifiedciaociao- Scritto da: lellykelly
          mi dai te 2500 euro...
    • Nome e cognome scrive:
      Re: voglio un mac
      Che spettacolo questo thread! Il macaco dubbioso attorniato dagli altri macachi che cercano di "contenerlo" per non farlo uscire dalla setta e gettare discredito sull'intero ordine.[img]http://www.scienze.tv/files/immaginisito/image/Aprile%202008/macachi.jpg[/img]Mah!
      • All Your Base Are Belog To Us scrive:
        Re: voglio un mac
        Eh-eh... Un po' ti do ragione. Tendiamo un po' troppo a sottacere i problemi. Anche al Mac tiri il collo, se vuoi, come a tutti gli OS. Ma rispetto a Windows, il limite è parecchio più in là.
        • Nome e cognome scrive:
          Re: voglio un mac
          Guarda, ti dico come la penso. Se stai su Win, lo prendi nel (_I_) da una parte, se stai su Mac, lo prendi nel (_I_) dall'altra. ;)Io spero nelle alternative: Ubuntu sta migliorando giorno dopo giorno e all'orizzonte si intravedono altri sistemi.http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2189741
Chiudi i commenti