Symantec, milioni al patent troll

Intellectual Ventures ottiene la prima vittoria di fronte a un tribunale: una sentenza che potrebbe consolidare le strategie dell'azienda nello strappare contratti di licenza a destra e a manca

Roma – Intellectual Ventures, entità che vive dell’acquisizone di brevetti da rivendicare contro le attività di aziende terze, si è vista riconoscere da un tribunale la sua prima compensazione: a pagare sarà Symantec, dichiarata colpevole di aver violato due titoli relativi alla gestione delle minacce informatiche.

Intellectual Ventures aveva sporto denuncia nel 2010, a breve distanza dall’acquisizione dei titoli in oggetto, il brevetto 5,987,610 , legato alla gestione e al controllo delle email, il brevetto 6,073,142 , dedicato all’individuazione di malware, e il brevetto 6,460,050 , che decrive un sistema per l’identificazione di file su una rete. Si era scagliata contro le note security company Symantec, Trend Micro, McAfee e Check Point Software Technologies con la minacciosa richiesta di risrcimenti: una strategia che spesso ha condotto alla sottoscrizione di contratti di licenza, che hanno finora assicurato all’azienda oltre 3 miliardi di dollari di entrate.

Solo Symantec e Trend Micro avevano scelto di combattere in tribunale, mentre le altre due aziende si erano presto rassegnate ad un accordo stragiudiziale per versare le royalty richieste da Intellectual Ventures. In attesa del confronto con Trend Micro, il tribunale del Delaware incaricato di valutare il caso ha riconosciuto validi i tre brevetti oggetto della controversia: la security company statunitense ne avrebbe violati due e per questo motivo dovrà corrispondere a Intellectual Ventures 17 milioni di dollari

Si tratta di un risarcimento decisamente più contenuto rispetto a quanto rivendicato da Intellectual Ventures, che combatteva per ottenere 299 milioni di dollari. L’azienda ha però conseguito la sua prima vittoria in tribunale: un successo che potrebbe atterrire e scoraggiare gli avversari che si stanno confrontando con il patent troll in oltre 50 contenziosi.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • prova123 scrive:
    Ma pensa te!
    Nemmeno al tempo dell'assassinio di John Kennedy gli USA furono così caparbi a braccare i mandanti di Lee Harvey Oswald ... alla fine fecero negli anni a venire un gran polverone con commissioni, commissioni di commissioni, ma alla fine Oswald l'ultima ruota del carro era stata eliminata quindi nessuno sapeva più niente ... si si ..
    • Leguleio scrive:
      Re: Ma pensa te!
      - Scritto da: prova123
      Nemmeno al tempo dell'assassinio di John Kennedy
      gli USA furono così caparbi a braccare i mandanti
      di Lee Harvey Oswald ... Non c'erano mandanti, se non le folli idee di Oswald, condivise ed elaborate da altri, che però non sono un crimine negli Usa.
      • prova123 scrive:
        Re: Ma pensa te!
        Come non è un crimine vendere le armi agli squilibrati.
        • Leguleio scrive:
          Re: Ma pensa te!

          Come non è un crimine vendere le armi agli
          squilibrati.Con un articolo della costituzione che garantisce il diritto della popolazione a portare armi, non vedo come potrebbero impedirlo.In ogni caso, qualche passo avanti lo hanno compiuto: l'autore di una delle tante stragi Usa nelle scuole, Adam Lanza, alcuni giorni prima aveva tentato di acquistare un fucile; era in attesa del tempo di risposta di 14 giorni, nei quali avrebbero controllato se aveva i requisiti, e probabilmente avrebbero negato l'autorizzazione, perché Adam Lanza era affetto da sindrome di Asperger e altre patologie. Solo che la madre aveva un arsenale in casa, non è stato un problema procurarsele lì.
          • prova123 scrive:
            Re: Ma pensa te!
            Se ha compiuto lo stesso una strage i passi avanti sono zero. Sono i risultati quelli che contano, non le buone intenzioni.
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma pensa te!

            Se ha compiuto lo stesso una strage i passi
            avanti sono zero. Ah be', quando uno è risoluto...Le armi non erano sue, è questo ciò che volevo sottolineare. Stragi da parte di squilibrati avvengono anche in Italia, precisamente nella zona residenziale di Milano:http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2003/05_Maggio/05/spari.shtmlIn quel caso i medici che rinnovarono l'attestato di sanità mentale per il folle omicida e il funzionario della polizia che non si accorse che aveva una sfilza di precedenti per comportamento violento vennero condannati:http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2005/04/09/calderini-condannati-medici-che-concessero-il-porto.htmlmagra consolazione. I morti non sono resuscitati.
    • Pinguino scrive:
      Re: Ma pensa te!

      anni a venire un gran polverone con commissioni,
      commissioni di commissioni, ma alla fine Oswald
      l'ultima ruota del carro era stata eliminata
      quindi nessuno sapeva più niente ... si si
      ..i famosi muri di gomma
  • eggel scrive:
    Spropositi
    Vorrei solo che non venisse chiamata "giustizia".Di giusto non c'è niente, nell'incredibile quantità di stupidaggini scritte nelle leggi, manipolate da lobby per il loro tornaconto, fatte rispettare da "giudici" che "interpretano" le leggi, in dipendenza di come si alzano la mattina e a quale lobby appartengono, e bypassabili in toto o in parte da chi ha abbastanza soldi da permettersi buoni avvocati.Certo, sempre meglio di niente, se vogliamo una società.Ma non chiamiamola giustizia.
  • Nome e cognome scrive:
    Delinquente
    ERGASTOLO!
  • Guybrush scrive:
    Credo che negli states...
    ...la vergogna non abbia proprio cittadinanza. Dubito fortemente che mi vedranno mai accedere il loro territorio, neanche pagato. Cribbio, ma quando lo capiranno che così facendo realizzeranno solo i loro peggiori incubi orwelliani?GThttps://malichar.wordpress.com
    • Eh No scrive:
      Re: Credo che negli states...
      - Scritto da: Guybrush

      GT
      https://malichar.wordpress.comNon è che la smetteresti di fare pubblicità non richiesta al tuo blog?
Chiudi i commenti