Facebook e le torri cellulari open source

Il colosso statunitense presenta l'ennesima iniziativa votata alla proliferazione di infrastrutture di connettività a bassissimo costo, un modo per diffondere Internet ovunque nel mondo, ma soprattutto il chiacchiericcio social

Roma – La nuova piattaforma telematica di Facebook si chiama OpenCellular , e nasce con l’obiettivo di promuovere la diffusione delle infrastrutture di connessione wireless nei posti in cui le tradizionali reti cellulari non arrivano – oppure non possono arrivare per condizioni ambientali poco favorevoli.

OpenCellular è parte integrante della più ampia iniziativa Telecom Infra Project presentata nei mesi scorsi , e come tale intende sfruttare design e progetti hardware open source per ridurre in maniera significativa i costi di sviluppo delle torri cellulari anti-digital divide.

Nel recente passato, Facebook ha già rilasciato alcuni progetti per la connettività open source come lo switch di rete modulare Wedge e il design di rack modulare 6-pack ; con OpenCellular la corporation intende mettere a frutto l’esperienza di questi anni con una infrastruttura compatta, ovviamente modulare e in cui l’apparato di calcolo propriamente detto e il sottosistema radio vengono separati.

Prototipo OpenCellular

Il modulo per il computing di OpenCellular, che Facebook definisce General-Baseband Computer (GBC), si incarica delle funzionalità del sistema ma anche di gestire quelle ambientali come il monitoraggio della temperatura, del voltaggio e altro ancora; il sistema radio è definito via software (software-defined-radio o SDR) o è integrato su un chip SoC, e più essere integrato per supportare reti cellulari che vanno dalla seconda (2G) all’ultima generazione (4G/LTE).

L’infrastruttura OpenCellular è stata pensata come una soluzione economica e adattabile , da utilizzare per connettere i villaggi rurali più sperduti nei paesi in via di sviluppo e non solo. Un progetto che ovviamente dovrebbe beneficiare anche l’espansione del business di Facebook, che per facilitare il social networking in condizioni di rete non ottimali sta sperimentando anche il download dei video in streaming tramite la app mobile ufficiale.

Alfonso Maruccia

Fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • prova123 scrive:
    Chi bara nei videogiochi
    ha sicuramente qualche serio problema di relazionarsi con la realtà, arrivando addirittura a pagare per vincere. Alla fine un gioco è semplicemente un gioco... :)
    • panda rossa scrive:
      Re: Chi bara nei videogiochi
      - Scritto da: prova123
      ha sicuramente qualche serio problema di
      relazionarsi con la realtà, arrivando addirittura
      a pagare per vincere. Alla fine un gioco è
      semplicemente un gioco...
      :)Hai le idee un po' confuse.Chi paga non ha bisogno dei cheat. Ha gia' pagato per avere armature e bonus.
      • prova123 scrive:
        Re: Chi bara nei videogiochi
        Rettifico: chi bara in un videogioco ha seri problemi psicologici e di relazione con la realtà. Deve trovarsi uno psicologo/psichiatra anche scarso in quanto è messo così male che è gia sufficiente anche uno molto scarso.Un videogioco è semplicemente quello che è... :)
        • panda rossa scrive:
          Re: Chi bara nei videogiochi
          - Scritto da: prova123
          Rettifico: chi bara in un videogioco ha seri
          problemi psicologici e di relazione con la
          realtà. Deve trovarsi uno psicologo/psichiatra
          anche scarso in quanto è messo così male che è
          gia sufficiente anche uno molto
          scarso.
          Un videogioco è semplicemente quello che è... :)Bisogna definire meglio che cosa significa barare.Tu hai un server e io ho un client.Io lato client faccio quello che mi pare.Tu non puoi dire che io sto barando: il server ce lo hai tu.
          • panna cotta scrive:
            Re: Chi bara nei videogiochi
            http://us.blizzard.com/en-us/company/legal/wow_tou.htmlLeggi invece di sparare cassate.
      • KraziCax scrive:
        Re: Chi bara nei videogiochi
        Overwatch è un gioco competitivo tutti i player sono uguali non ci sono armature o oggetti che potenziano il giocatore.
  • ... scrive:
    pc mio software mio
    adesso sta vedere se gli tronzetrtri di blizzard possono venire a dire a me quale software deve girare sul mio pc. non volete chi bara? scludeteli dai server.se chi compra il coltello tpoi lo punta alla gola, allora tu accusi il coltellaio? patetici
    • Enzo Enzo scrive:
      Re: pc mio software mio
      - Scritto da: ...
      adesso sta vedere se gli tronzetrtri di blizzard
      possono venire a dire a me quale software deve
      girare sul mio pc. non volete chi bara?
      scludeteli dai
      server.

      se chi compra il coltello tpoi lo punta alla
      gola, allora tu accusi il coltellaio?
      pateticiCon la differenza che il coltello lo puoi usare per molteplici usi (anche illegali) - un BOT per un determinato gioco, serve solo a quello: a barare! Dunque il paragone non regge.
      • panda rossa scrive:
        Re: pc mio software mio
        - Scritto da: Enzo Enzo
        - Scritto da: ...

        adesso sta vedere se gli tronzetrtri di blizzard

        possono venire a dire a me quale software deve

        girare sul mio pc. non volete chi bara?

        scludeteli dai

        server.



        se chi compra il coltello tpoi lo punta alla

        gola, allora tu accusi il coltellaio?

        patetici

        Con la differenza che il coltello lo puoi usare
        per molteplici usi (anche illegali) - un BOT per
        un determinato gioco, serve solo a quello: a
        barare! Dunque il paragone non
        regge.Ci sono regole di gioco: se ti sgamano il BOT vieni bannato.Quindi chi lo usa lo fa a suo rischio e pericolo.La carognata e' fare denunce in real.
        • KraziCax scrive:
          Re: pc mio software mio
          non è una carognata perché a parte il fatto che per creare cheat devi modificare il gioco, e fare reversing pesante. Rovini il gioco a chi vuole giocare competitivo e non contro bot o gente che non vince perché è più brava ma perché sta imbrogliando.Warrock è stato distrutto dagli hack.
  • Mao99 scrive:
    info
    Io ho giocato a giochi online e noi Italiani imborgliamo nel 90% dei casi.Se sei uno di quelli che ama giocare pulito, è veramente frustrante, soprattutto nei PVP se vuoi salire la classifica.. ti distrugge.. infatti chi gioca onesto preferisce giocare sui sever stranieri e non Italiani.Tutti imborgliano con la scusa "tanto è un gioco.." si, però lo fai e se è solo un gioco perchè imbrogli? Penso che chi cresce imbrogliando nei giochi, lo farà anche nella vita poi...Per me le case produttrici fanno bene sia per i guadagni persi che per immagine.E' vero che ci sono problemi più importanti a cui pensare, ma anche i giochi possono insegnare qualcosa.. e non che chi imbroglia vince..
    • Izio01 scrive:
      Re: info
      - Scritto da: Mao99

      Tutti imborgliano con la scusa "tanto è un
      gioco.." si, però lo fai e se è solo un gioco
      perchè imbrogli? Penso che chi cresce
      imbrogliando nei giochi, lo farà anche nella vita
      poi...
      Per me le case produttrici fanno bene sia per i
      guadagni persi che per immagine.
      Per quanto riguarda il gioco, sono d'accordo con te, i cheater devono crepare.Purtroppo una vittoria legale in un caso come questo potrebbe aprire le porte ad un controllo serrato sul software, in grado di limitare ulteriormente i diritti degli utenti anche in scenari non sospetti. Per essere più chiaro, spero che non arrivino a mettere fuori legge a priori l'utilizzo di utility che interagiscono con altri programmi, quando la EULA di questi ultimi lo vieta: ucciderebbero una serie di utilizzi legittimi.
      • panda rossa scrive:
        Re: info
        - Scritto da: Izio01
        - Scritto da: Mao99



        Tutti imborgliano con la scusa "tanto è un

        gioco.." si, però lo fai e se è solo un gioco

        perchè imbrogli? Penso che chi cresce

        imbrogliando nei giochi, lo farà anche nella
        vita

        poi...

        Per me le case produttrici fanno bene sia per i

        guadagni persi che per immagine.



        Per quanto riguarda il gioco, sono d'accordo con
        te, i cheater devono
        crepare.Addirittura!Ma e' un gioco, un gioco di guerra per giunta.Spiegami perche' una connessione ultraveloce e un mouse multi tasto e' ammesso, e un cheat invece no?O si gioca tutti alla pari, stesso hardware stessa banda, oppure ognuno per se e tutto e' permesso.
        Purtroppo una vittoria legale in un caso come
        questo potrebbe aprire le porte ad un controllo
        serrato sul software, in grado di limitare
        ulteriormente i diritti degli utenti anche in
        scenari non sospetti. Poi mi dirai quale medico ti ha prescritto di giocare che mi faccio fare una ricetta pure io.
        Per essere più chiaro,
        spero che non arrivino a mettere fuori legge a
        priori l'utilizzo di utility che interagiscono
        con altri programmi, quando la EULA di questi
        ultimi lo vieta: ucciderebbero una serie di
        utilizzi
        legittimi.Per fortuna le leggi sono locali e si potra' sempre giocare in un paese dove quelle leggi non ci sono.
        • Izio01 scrive:
          Re: info
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Izio01

          - Scritto da: Mao99





          Tutti imborgliano con la scusa "tanto è
          un


          gioco.." si, però lo fai e se è solo un
          gioco


          perchè imbrogli? Penso che chi cresce


          imbrogliando nei giochi, lo farà anche
          nella

          vita


          poi...


          Per me le case produttrici fanno bene
          sia per
          i


          guadagni persi che per immagine.






          Per quanto riguarda il gioco, sono d'accordo
          con

          te, i cheater devono

          crepare.

          Addirittura!
          Ma e' un gioco, un gioco di guerra per giunta.

          Spiegami perche' una connessione ultraveloce e un
          mouse multi tasto e' ammesso, e un cheat invece
          no?
          Un mouse con tanti tasti è alla portata di chiunque utilizzi Overwatch.Girala come vuoi, ma non funziona. Quando disputi una gara di corsa, puoi usare le scarpe che vuoi. La moto no, è vietata. Se ti piace imbrogliare, gioca con altri che la pensano come te.
          O si gioca tutti alla pari, stesso hardware
          stessa banda, oppure ognuno per se e tutto e'
          permesso.


          Purtroppo una vittoria legale in un caso come

          questo potrebbe aprire le porte ad un
          controllo

          serrato sul software, in grado di limitare

          ulteriormente i diritti degli utenti anche in

          scenari non sospetti.

          Poi mi dirai quale medico ti ha prescritto di
          giocare che mi faccio fare una ricetta pure
          io.
          A parte che non sto parlando di giochi ma proprio, più in generale, di possibilità di vietare per vie legali l'interazione tra programmi, a te quale medico ha prescritto di scrivere su pi? Nessuno, eppure lo fai. Si chiama liberta: non devi giustificare a terzi ogni singola scelta della tua vita, finché riguarda solo te stesso e non danneggia gli altri.

          Per essere più chiaro,

          spero che non arrivino a mettere fuori legge
          a

          priori l'utilizzo di utility che
          interagiscono

          con altri programmi, quando la EULA di questi

          ultimi lo vieta: ucciderebbero una serie di

          utilizzi

          legittimi.

          Per fortuna le leggi sono locali e si potra'
          sempre giocare in un paese dove quelle leggi non
          ci sono.Di nuovo, il problema che vedo io non sono i giochi.
          • panda rossa scrive:
            Re: info
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Izio01


            - Scritto da: Mao99







            Tutti imborgliano con la scusa
            "tanto
            è

            un



            gioco.." si, però lo fai e se è
            solo
            un

            gioco



            perchè imbrogli? Penso che chi
            cresce



            imbrogliando nei giochi, lo farà
            anche

            nella


            vita



            poi...



            Per me le case produttrici fanno
            bene

            sia per

            i



            guadagni persi che per immagine.









            Per quanto riguarda il gioco, sono
            d'accordo

            con


            te, i cheater devono


            crepare.



            Addirittura!

            Ma e' un gioco, un gioco di guerra per
            giunta.



            Spiegami perche' una connessione ultraveloce
            e
            un

            mouse multi tasto e' ammesso, e un cheat
            invece

            no?



            Un mouse con tanti tasti è alla portata di
            chiunque utilizzi
            Overwatch.
            Girala come vuoi, ma non funziona. Quando disputi
            una gara di corsa, puoi usare le scarpe che vuoi.
            La moto no, è vietata. Se ti piace imbrogliare,
            gioca con altri che la pensano come
            te.Ma noi non stiamo mica facendo una gara di corsa su pista.Noi stiamo attraversando il deserto, vince chi arriva primo, e ogni mezzo e' lecito.

            O si gioca tutti alla pari, stesso hardware

            stessa banda, oppure ognuno per se e tutto e'

            permesso.




            Purtroppo una vittoria legale in un
            caso
            come


            questo potrebbe aprire le porte ad un

            controllo


            serrato sul software, in grado di
            limitare


            ulteriormente i diritti degli utenti
            anche
            in


            scenari non sospetti.



            Poi mi dirai quale medico ti ha prescritto di

            giocare che mi faccio fare una ricetta pure

            io.



            A parte che non sto parlando di giochi ma
            proprio, più in generale, di possibilità di
            vietare per vie legali l'interazione tra
            programmi,Che equivarrebba a vietare per vie legali l'uso di determinate armi in guerra.Una bella legge che vieta ai fanatici islamici di farsi esplodere nelle piazze affollate potrebbe risolvere definitivamente il problema degli attentati, no?
            a te quale medico ha prescritto di
            scrivere su pi? Nessuno, eppure lo fai. Io mica mi lamento degli altri. Se non condivido le opinioni di qualcuno glielo scrivo in faccia.
            Si chiama
            liberta: non devi giustificare a terzi ogni
            singola scelta della tua vita, finché riguarda
            solo te stesso e non danneggia gli
            altri.Nel momento in cui decidi di scendere nel forum di PI accetti il confronto dialettico.Nel momento in cui decidi di giocare ad un MMORPG accetti di morire nel game.Se non ti piace, c'e' candy crush che ti aspetta.Oppure puoi andare in giro a raccattare pokemon con lo smartphone.


            Per essere più chiaro,


            spero che non arrivino a mettere fuori
            legge

            a


            priori l'utilizzo di utility che

            interagiscono


            con altri programmi, quando la EULA di
            questi


            ultimi lo vieta: ucciderebbero una
            serie
            di


            utilizzi


            legittimi.



            Per fortuna le leggi sono locali e si potra'

            sempre giocare in un paese dove quelle leggi
            non

            ci sono.

            Di nuovo, il problema che vedo io non sono i
            giochi.Il problema che vedo io sono i divieti.
        • Mao99 scrive:
          Re: info
          - Scritto da: panda rossa
          Spiegami perche' una connessione ultraveloce e un
          mouse multi tasto e' ammesso, e un cheat invece
          no?Per la banda ti dico che chi imbroglia la preferisce lenta perchè coi lag pilotati non subisci danno nei momenti in cui serve. All'erstero il lag = ban, ma in Italia è ammesso e via così..
    • ... scrive:
      Re: info
      - Scritto da: Mao99
      Io ho giocato a giochi online e noi Italiani
      imborgliamo nel 90% dei
      casi.
      Se sei uno di quelli che ama giocare pulito, è
      veramente frustrante, soprattutto nei PVP se vuoi
      salire la classifica.. ti distrugge.. infatti chi
      gioca onesto preferisce giocare sui sever
      stranieri e non
      Italiani.
      Tutti imborgliano con la scusa "tanto è un
      gioco.." si, però lo fai e se è solo un gioco
      perchè imbrogli? Penso che chi cresce
      imbrogliando nei giochi, lo farà anche nella vita
      poi...
      Per me le case produttrici fanno bene sia per i
      guadagni persi che per
      immagine.
      E' vero che ci sono problemi più importanti a cui
      pensare, ma anche i giochi possono insegnare
      qualcosa.. e non che chi imbroglia
      vince..il gioco e' la palestra della vita, se non ti alleni a fregare il prossimo, come fai poi a diventare assessore, senatore, deputato, dirigente in aziende statali ecc?
  • panda rossa scrive:
    In guerra tutto e' permesso.
    Fatemi capire: le nazioni militarmente piu' avanzate investono nella ricerca militare per ottenere nuove armi, droni, esplosivi, tutte cose garantiscono superiorita' militare.E in questo che e' un gioco, tutto cio' viene impedito.E' ridicolo accusare il nemico di guerra di barare!
    • maxsix scrive:
      Re: In guerra tutto e' permesso.
      - Scritto da: panda rossa
      Fatemi capire: le nazioni militarmente piu'
      avanzate investono nella ricerca militare per
      ottenere nuove armi, droni, esplosivi, tutte cose
      garantiscono superiorita'
      militare.

      E in questo che e' un gioco, tutto cio' viene
      impedito.

      E' ridicolo accusare il nemico di guerra di
      barare!Tu hai veramente grossi problemi.L'ammoniaca del secchio ti ha bruciato definitivamente il cervello.Dimmi dove sei che ti mando un ambulanza di corsa.
    • Luc scrive:
      Re: In guerra tutto e' permesso.
      Come per il doping... Se tutti si dopassero, i livelli si riallineerebbero. Quindi... Cheat per tutti! :)
      • Elone Muschiato scrive:
        Re: In guerra tutto e' permesso.
        - Scritto da: Luc
        Come per il doping... Se tutti si dopassero, i
        livelli si riallineerebberoMa non dire cagate.
      • KraziCax scrive:
        Re: In guerra tutto e' permesso.
        non è cosi il doping nel mondo videoludico competitivo è ammesso (con alcuni limiti) il problema è che quando usi cheat è lui che gioca non sei tu.Se sei una pippa anche con il doping resti una pippa :D
    • aphex_twin scrive:
      Re: In guerra tutto e' permesso.
      Ripigliati , é un GIOCO non sei in guerra.
Chiudi i commenti