MakerBot esternalizza la produzione di stampanti 3D

Il colosso della stampa 3D cederà la produzione in outsourcing a terzi. Per il contenimento dei costi la linea produttiva verrà probabilmente trasferita in Cina

Roma – Nel corso dei prossimi sei mesi, MakerBot trasferirà la produzione delle sue stampanti 3D a Jabil, uno dei più grandi fornitori di soluzioni progettuali e produttive del mondo, con sede in USA e strutture operative internazionali, le più importanti delle quali situate in Asia . Secondo The Verge è presumibile , quindi, che in vista di un abbattimento dei costi aziendali, l’intero processo produttivo verrà dislocato in Cina.

stampante 3D Makerbot

A dare l’annuncio è lo stesso Jonathan Jaglom, CEO della compagnia, sul blog ufficiale di MakerBot , che però non fa alcuna menzione della Cina. Per tranquillizzare chi potrebbe diffidare sulla qualità dei prodotti realizzati nel continente asiatico, Jaglom adotta le dovute precauzioni, affermando che per garantire una perfetta transizione lavoreranno a stretto contatto con Jabil, al fine di trasferire e applicare tutte le competenze acquisite negli ultimi anni. Di fatto, l’azienda dismetterà la linea di produzione nella città di Brooklyn, NY, mentre qui rimarranno la sede ufficiale e i reparti di progettazione, ingegneria, logistica e assistenza. Si tratta di una decisione sofferta in quanto, come afferma lo stesso Jaglom nel suo comunicato: “dovremo allontanarci da alcuni dei nostri colleghi di talento che hanno svolto un duro lavoro presso il nostro stabilimento”. Il numero di dipendenti coinvolti in questa riorganizzazione aziendale non è ancora noto, ma Jaglom tenta di smorzare i toni dichiarando: “apprezzo l’impegno e il contributo di ognuno di loro e noi li sosterremo il più possibile per trovare una nuova occupazione”.

Che il nostro futuro sarà sempre più permeato di stampanti 3D è un dato di fatto. Preziose in ambito professionale e indispensabili per i maker più incalliti, questi nuovi dispositivi hanno cominciato a fare la loro comparsa, com’è giusto che sia, anche nelle scuole , al fine di preparare gli studenti all’uso degli strumenti di lavoro del domani. Gli analisti si aspettano nei prossimi anni una crescita significativa dell’industria della stampa 3D , azzardando una previsione che va dal volume d’affari di 5,2 miliardi di dollari USA del 2015 a 20,2 miliardi di dollari nel 2019 . Ma stiamo parlando pur sempre di un mercato emergente, pertanto volatile e imprevedibile.

MakerBot, in questi anni, ha lottato per cercare di creare un mercato consumer della stampa 3D, tentando di raggiungere il pubblico generalista attraverso partnership con negozi americani come Home Depot e Micro Center. Queste iniziative, non fruttuose quanto auspicato, insieme a un’estenuante causa legale intentata dagli azionisti contro la loro stessa società (accusata di aver consapevolmente commercializzato estrusori difettosi, ingannando pubblico e investitori) hanno costretto MakerBot a licenziare più del 20 per cento del personale, già in due occasioni nel 2015.

La decisione di portare in outsourcing la produzione delle stampanti 3D è quindi una mossa aziendale tesa sia al raggiungimento di obiettivi di breve termine (sopravvivere e fronteggiare la volatilità del mercato) sia di lungo termine (raggiungere una posizione sempre più strategica). La partnership con Jabil, pertanto, contribuirà a incrementare il volume di produzione per contrastare l’offerta delle nuove startup, che vendono stampanti 3D sempre più a buon mercato, e far fronte alla domanda dei consumatori che, ci si aspetta, esploderà in un futuro molto prossimo.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Wolf01 scrive:
    Ora che hanno fatto "pace"...
    [Forse sono stato troppo offensivo, quindi lo riscrivo...]...che ci benedicano con le app native ufficiali di google per youtube e drive anche su Windows 10 mobile.Cancellatelo di nuovo non mi importa, tanto è solo per far sapere la mia opinione. Continuerò a riscriverlo finché non vi stancate di eliminarlo :)
    • Il fuddaro scrive:
      Re: Ora che hanno fatto "pace"...
      - Scritto da: Wolf01
      [Forse sono stato troppo offensivo, quindi lo
      riscrivo...]

      ...che ci benedicano con le app native ufficiali
      di google per youtube e drive anche su Windows 10
      mobile.

      Cancellatelo di nuovo non mi importa, tanto è
      solo per far sapere la mia opinione. Continuerò a
      riscriverlo finché non vi stancate di eliminarlo
      :)La tua opinione non ci interessa!
  • breaking news scrive:
    e intanto
    apple-palle crolla! -22.5% di profitti.L' iphogna non tira più come un tempo:http://www.wsj.com/articles/apple-reports-first-quarterly-sales-drop-since-2003-1461702629E il macaco si dispera!
    • breaking balls scrive:
      Re: e intanto
      Il ferro cola giù a picco:[img]http://cdn.arstechnica.net/wp-content/uploads/2016/04/Apple-earnings-chart-Q2-2016.003-1-980x720.png[/img]
  • Wolf01 scrive:
    E ora le app per Windows 10 mobile...
    Bene, adesso che sono smontati dal cazzo, che da Google la smettano di fare i ridicoli e lascino fare le app native per youtube, drive e quant'altro per Windows 10 Mobile
    • Il fuddaro scrive:
      Re: E ora le app per Windows 10 mobile...
      - Scritto da: Wolf01
      Bene, adesso che sono smontati dal cazzo, che da
      Google la smettano di fare i ridicoli e lascino
      fare le app native per youtube, drive e
      quant'altro per Windows 10
      MobileI lupi sono MIEI amici, so riconoscerli dall' odore. E tu NON lo sei!
    • lupacchiott o scrive:
      Re: E ora le app per Windows 10 mobile...
      Windowes deve morire
  • .... scrive:
    VAFFANCULO AL REFRESH!!!!!!
    stronzi!
    • Rusco Informatic o scrive:
      Re: VAFFANCULO AL REFRESH!!!!!!
      +1000
    • ... scrive:
      Re: VAFFANCULO AL REFRESH!!!!!!
      Se sei così coglione da non essere nemmeno riuscito ad impostare Firefox per bloccare l'auto-refresh, che te la prendi a fare?Tra l'altro sei doppiamente coglione, dato che tutti quelli con un briciolo di cervello trollano aprendo la visuale classica, che non ha quel problema.Sei un fallito pure come troll. Datti fuoco; è l'unica cosa che ti resta da fare.
      • ... scrive:
        Re: VAFFANCULO AL REFRESH!!!!!!
        - Scritto da: ...
        Se sei così coglione da non essere nemmeno
        riuscito ad impostare Firefox per bloccare
        l'auto-refresh, che te la prendi a
        fare?

        Tra l'altro sei doppiamente coglione, dato che
        tutti quelli con un briciolo di cervello trollano
        aprendo la visuale classica, che non ha quel
        problema.

        Sei un fallito pure come troll. Datti fuoco; è
        l'unica cosa che ti resta da
        fare.sui pc non mio non mi permetto di toccare nulla, coglione!
      • .... scrive:
        Re: VAFFANCULO AL REFRESH!!!!!!
        - Scritto da: ...
        Se sei così coglione da non essere nemmeno
        riuscito ad impostare Firefox per bloccare
        l'auto-refresh, che te la prendi a
        fare?

        Tra l'altro sei doppiamente coglione, dato che
        tutti quelli con un briciolo di cervello trollano
        aprendo la visuale classica, che non ha quel
        problema.

        Sei un fallito pure come troll. Datti fuoco; è
        l'unica cosa che ti resta da
        fare.Sei furbo tu, sei. :'(
Chiudi i commenti