Outlook, chiuso nuovo buco di sicurezza

Microsoft ha annunciato la disponibilità della patch per un bug del software di posta elettronica che avrebbe consentito di sfruttare le funzionalità vCard per accedere ai computer degli utenti


Redmond (USA) – Sospiro di sollievo tra gli esperti di sicurezza dopo l’annuncio di Microsoft con cui viene superato e “curato” il bug nelle funzionalità vCard, che avrebbe potuto compromettere la sicurezza dei sistemi degli utenti di Outlook e Outlook Express, il popolare software Microsoft di gestione del messaging.

Stando agli esperti di @Stake che hanno individuato il bug, un biglietto da visita virtuale (vCard) confezionato in un certo modo può ingannare il sistema di posta di chi lo riceve, causando la chiusura del sistema stesso o addirittura il lancio di un codice a scelta sulla macchina della vittima.

Stando a Microsoft, che ha ammesso l’esistenza del bug e provveduto al rilascio di una patch apposita, “questo codice potrebbe portare a qualsiasi azione, limitata solo da eventuali permessi configurati dall’utente sul proprio computer. In effetti potrebbe compiere qualsiasi azione che l’utente può effettuare, compresa l’aggiunta, il cambiamento o la cancellazione di dati, la comunicazione con siti Web, la formattazione del disco rigido e via dicendo”.

Il buco può “aprirsi” solo su sistemi Windows quando l’utente che riceve una vCard la apre o la sposta nella rubrica dei contatti per inserire i dati al suo interno. Questo succede a causa di un buffer non verificato che può essere trasformato in veicolo dell’attacco.

Da segnalare che la patch messa a disposizione da Microsoft non si riferisce alle singole versioni di Outlook, quanto piuttosto alle versioni del browser, Internet Explorer, con cui Outlook viene diffuso. Per individuare “la propria patch”, dunque, basta identificare la versione del proprio browser IE.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ed ecco qunato costa una T1
    T1 Access $1000 per month/$10,000 per year Questo e' il miglior prezzo per una T1 che potete trovare negli USA.. con garanzia del 50% di banda libera..Come potete vedere e' ben oltre i sogni Italiani e le leggende metropolitane di linee a 100.000 al mese a velocita' folli.. Ma io ci tengo ad aggiungere.. qui da noi costano 3-4 volte tanto.. magari avere certi prezzi.
  • Anonimo scrive:
    Eccovi quanto costa nei mitici USA:
    Speed Install Monthly DSL Router 128 Kbps $0 $149 $0* 384 Kbps $0 $199 $0* 768 Kbps $0 $499 $0* 1.0 Mbps $0 $599 $0* All speeds are for symmetric bandwidth. Minimum one-year term required. Installation fees include onsite installation and initial setup of a DSL router. Come vedete una linea xDSL negli USA (che secondo molti regalano tutto) costa quasi come in Europa.. Queste naturalmente sono connessioni a banda garantita... Noi siamo piu' cari lo so... ma quelli che dicono che una t1 a casa costa 50.000 lire l'anno... mah.. fate voi...
  • Anonimo scrive:
    Forse...ci sarebbe 1alternativa..ma.....
    Se funzionasse a dovere (ho letto molti commenti negativi e ben pochi a favore) si potrebbe usare internet via satellite, in ricezione (almeno in via teorica) dovrebbe superare l'adsl...ma in pratica?Qualcuno ha esperienze su questo tipo di 'navigazione'?A parte il costo della scheda (piuttosto alto) l'abbonamento annuale non è proibitivo, anzi...Purtroppo però, anche qui, nessuno vuole offrirci una valida alternativa ai servizi terrestri ed i servizi via sat che funzionano davvero, sono costosissimi ed inoltre si paga un tetto massimo di MB mensili, oltre al quale si procede con una tariffazione a megabyte...Povera Italia/Europa...
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse...ci sarebbe 1alternativa..ma.....
      e ridagliele... che costa nulla c'e' Netsystems... che costa poco c'e' Europe on Line.. ma garantisco che entrambi a parte la ricezione di files (a richiesta) a 2 megabit, sono lentissimi nella ricezione in diretta... C'e' una ditta tedesca che da un ottimo servizi.. ma paghi i mega che scarichi...Ma lo volete capire che la banda costa??? Anche in America.. la 2 Mega piena a casa non e' possibile per 100.000 al mese...Comunque c'e' anche da dire che Telecom e' ladra lo stesso.. i suoi prezzi sono sicuramente fuori mercato europeo.. comunque speriamo che nei prossimi mesi qualcosa cambi.- Scritto da: DoveAndremoAFinire?
      Se funzionasse a dovere (ho letto molti
      commenti negativi e ben pochi a favore) si
      potrebbe usare internet via satellite, in
      ricezione (almeno in via teorica) dovrebbe
      superare l'adsl...ma in pratica?Qualcuno ha
      esperienze su questo tipo di
      'navigazione'?A parte il costo della scheda
      (piuttosto alto) l'abbonamento annuale non è
      proibitivo, anzi...Purtroppo però, anche
      qui, nessuno vuole offrirci una valida
      alternativa ai servizi terrestri ed i
      servizi via sat che funzionano davvero, sono
      costosissimi ed inoltre si paga un tetto
      massimo di MB mensili, oltre al quale si
      procede con una tariffazione a
      megabyte...Povera Italia/Europa...
  • Anonimo scrive:
    Banda larga e deodoranti
    La pubblicità che viene fatta agli accessi ad internet tramite i servizi xDSL è mirata a promuovere un prodotto progettato per la fascia bassa del mercato (prezzi bassi e conseguente bassa qualità), ovvero all'utenza domestica o piccolo-professionale, stimolando l'illusione dell'alte velocità di accesso ad internet, sogno di qualsiasi utente.La pubblicità è efficace (e i commenti letti su PI lo dimostrano) proprio perchè sfrutta la scarsa conoscenza che la gran massa di utenti ha sull'architettura internet in generale, e che confonde la velocità nominale/potenziale del famoso "last mile" (il doppino tra casa mia e la centrale telecom del mio rione, cioè il circuito ADSL/HDSL realizzato collocandone agli estremi i relativi modem) con la velocità o banda internet che ho realmente a disposizione dopo questo ultimo miglio. (Banda che però dipende dalla congestione che c'e' sulla rete ATM tra la centrale del mio rione e il provider, e dalla congestione che il provider ha sui suoi accessi nazionali ed internazionali).E' un po' come la pubblicità dei deodoranti che fa leva sull'illusione che spruzzandoselo sotto le ascelle si faranno gran conquiste senza dover possedere altri requisiti personali che un buon odore (e magari c'è qualche ingenuo/a che ci crede e spruzza a più non posso!).Altro contributo alla confusione/illusione generale lo da la stampa parlando in maniera indiscriminata di "larga banda internet" associandola alle tcnologie xDSL.Il motivo per cui le società telefoniche stanno facendo a gara per promuovere i servizi xDSL domestici(spacciandoli per banda larga, cavalcando cosi' l'onda della nuova moda), è di vincolare a loro i clienti per garantirsi di non disperdere su altri operatori gli scatti telefonici.Già da un anno infatti gli accessi domestici alla rete internet offerti dalle varie compagnie telefoniche (si badi bene dalle compagnie telefoniche e non dagli internet provider) sono gratuiti (nel senso che non si paga un canone d'accesso)ma si pagano gli scatti per raggiungere il servizio (a tariffa urbana o a qualcosa di meno). Ovvero non viene fatta pagare la banda internazionale (della quale rimane ciò che gli altri utenti contemporeanei ci lasciano a disposizione), ma facendosi pagare il raccordo casa utente-modem provider in maniera variabile rispetto al numero di minuti di connessione, per una media di tot ore anno di scatti telefonici.Visto che tutti noi in genere utilizziamo più di un operatore per attaccarci alla rete in funzione di qual'e' quello che in quel momento sembra funzionare meglio, il monte ore di scatti (e quindi di lira) che noi paghiamo viene spalmato su più operatori, facendo così guadagnare meno a ciascun carrier.Da qui la corsa a cercare di fidelizzare il cliente facendogli pagare un canone annuo simile a quello che mediamente spende in scatti telefonici, ma dandogli in più una connessione permanente (vantaggio reale) e l'illusione di una velocità molto maggiore (vantaggio fasullo). Il carrier si garantisce così l'intero fatturato derivante dalla capacità di spesa dell'utente.Ben diversa è invece la situazione degli accessi internet aziendali, dove in genere si è disposti a pagare la qualità del servizio. Qui l'operatore per garantire una qualche decenza al servizio deve sostenere costi molto più alti e conseguentemente il prezzo è più elevato. Ad esempio la stessa telecom che chiede si e no 1 milione all'anno per il suo Teleconomy24ADSL (che funziona come funziona) agli utenti casalinghi, e chiede circa 16 milioni all'anno per il servizio ADSL aziendale a forfè, dove però le prestazioni non sono paragonabili a quelle progressivamente scadenti del servizio casalingo.ciao,Riff
  • Anonimo scrive:
    Fastweb
    Illusi.... fastweb ora corre perche' sono in pochi.. aspettate che si popoli un pochino e poi ne riparliamo.. un maga di banda garantita per 100 mila al mese nessuno te la da.... pure loro pagano i collegamenti internazionali a prezzi di listino...ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fastweb
      - Scritto da: SDk
      Illusi.... fastweb ora corre perche' sono in
      pochi.. aspettate che si popoli un pochino e
      poi ne riparliamo.. un maga di bandaHo sentito che il garante per la concorrenza gli ha gia' tirato le orecchie. "confondevano" la velocita' della loro rete con quella effettiva di navigazione.Il risultato comunque non e' impossibile. Da quel che mi e' parso di capire gli ip di fastweb sono tutti sotto NAT, basta aggiungere anche un trasparent proxy ed il gioco e' fatto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fastweb
      - Scritto da: SDk
      Illusi.... fastweb ora corre perche' sono in
      pochi.. aspettate che si popoli un pochino e
      poi ne riparliamo.. un maga di banda
      garantita per 100 mila al mese nessuno te la
      da.... pure loro pagano i collegamenti
      internazionali a prezzi di listino...

      ciao.Pure se foss essi avrebbero sempre una linea incomparabilemtne più veloce di qualsiasi servizio xDSL. La fibra ottica consente ping bassissimi, e banda simmetrica....Hanno 10mbit/sec...anche se il servizio dovesse peggiorare di 10 volte (!!!!!!!!) avrebbero sempre 1mbit/sec per uno, SIMMETRICO, CON PING BASSISSIMI.E credi che cmq Fastweb avrebbe fatto una scelta del genere senza farsi bene bene i conti?Ma va la!Inoltre non credo che Fastweb non amplierà le proprie lineee.Credi questo?Ma ri-va la!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    eeeeeeeeeeeeeehhhhhhhhh ????????
    Ma siamo pazzi?Chi diavolo avrà voglia di pagare tutti quei soldi per una linea?Forse credono che la gente sia tutta ricca come Berluska(zz)???4 milioni annui !!!Cose da pazzi !!
  • Anonimo scrive:
    80 lire per ogni mega di traffico? siamo pazzi!
    Spero che ci sia un errore, ma se si dovranno pagare 80 lire per ogni mega di traffico, ipotizzando di scaricare 1mb al minuto (ed e' molto poco, perche' io lo scarico in 3 minuti con un 57kb) si spenderanno 4800lire ogni ora, che diventano 115000 al giorno, 3 milioni al mese solo per scaricare... ovvero per usare la banda che si e' pagata.Anche se costasse 8lire al mega, il prezzo sarebbe comunque assurdo: 11500lire al giorno e 350.000 al mese. Se e' cosi', continuero' ad usare la normale linea telefonica, con la quale riesco a scaricare anche 500mega al giorno, senza pagare una lira per il traffico.A cosa serve andare + veloce se poi si paga di + per quello che si scarica?
    • Anonimo scrive:
      Re: 80 lire per ogni mega ... Si e No
      - Scritto da: Lo Scaricatore Pazzo
      Spero che ci sia un errore, ma se si
      dovranno pagare 80 lire per ogni mega di
      traffico, ipotizzando di scaricare 1mb al
      minuto (ed e' molto poco, perche' io lo
      scarico in 3 minuti con un 57kb) In effetti con 2Mbit si può arrivare (si può) a 12 Mbyte al minuto quindi i tuoi 3 milioni al mese diventerebbero 36 milioni. Ma quale azienda sta 24 ore al giorno a scaricare?
      ovvero per usare la banda che
      si e' pagata.Con 200.000 lire al mese si paga la banda di 2Mbit? Fa un po' sorridere l'ingenuità. Con quella cifra si paga la "possibilità" di usarla. Se la usi, poco o tanto, paghi in proporzione.Non dico che le cifre sono giuste, dico che il sistema non è scandaloso. Esiste, comunque, ovviamente, anche la possibilità di comprare banda FLAT a 2 Mbit.Chiedila Infostrada, Nextra, TI. Le cifre sono sempre quelle. Sempre sopra i 10 milioni al mese.
      cosi', continuero' ad usare la normale linea
      telefonica, con la quale riesco a scaricare
      anche 500mega al giorno, senza pagare una
      lira per il traffico.
      A cosa serve andare + veloce se poi si paga
      di + per quello che si scarica?Perché l'HDSL, ad oggi, è per le aziende.A mio, modestisimo avviso, la battaglia che bisognerebbe combattere è quella di consentire a tutti l'accesso ADSL.Dico una cosa impopolare: continuare ad abbassare i prezzi ADSL renderà sempre più disincentivante l'attivazione di nodi ADSL in centri più piccoli.L'ADSL finirà per costare 20/30 mila lire mese ma queste cifre renderanno sconveniente aprire nuovi "POP" in città con meno di 100mila abitanti. Per cui il processo finirà per rallentare, e quando anche a Canicattì avranno la loro ADSL a Milano cominceranno a pensare che i 10Mbit di Fastweb sono roba per ragazzini.Non so se la mia previsione è realistica. Spero di no.
      • Anonimo scrive:
        Re: 80 lire per ogni mega ... Si e No
        Piu' che realistica la tua previsione... comunque entro un apio d'anni tutti i capoluoghi di provincia avranno la rete urbana su fibra.. l'adsl in un paio d'anni dovrebbe raggiungere la quasi totalita' della copertura del territorio...Comunque la banda non sara' mai garantita per cifre basse.. questo ve lo assicuro (sempre parlando in proporzione... 2 anni fa 3K/s erano vuoni.. ora 10/s sono buoni).. ma per avere i mega bisogna sempre pagare... nessuno mai si chiede quanto costa gestire una 2mbit?? tecnici.. routers.. cavi... centrali.. ecc ecc.. assicuro che costa ben piu' di 100 mila al mese.. anche perche' al momento una porta ATM su una centrale costa 20 milioni.ciao - Scritto da: ZERO
        - Scritto da: Lo Scaricatore Pazzo

        Spero che ci sia un errore, ma se si

        dovranno pagare 80 lire per ogni mega di

        traffico, ipotizzando di scaricare 1mb al

        minuto (ed e' molto poco, perche' io lo

        scarico in 3 minuti con un 57kb)

        In effetti con 2Mbit si può arrivare (si
        può) a 12 Mbyte al minuto quindi i tuoi 3
        milioni al mese diventerebbero 36 milioni.
        Ma quale azienda sta 24 ore al giorno a
        scaricare?


        ovvero per usare la banda che

        si e' pagata.

        Con 200.000 lire al mese si paga la banda di
        2Mbit? Fa un po' sorridere l'ingenuità. Con
        quella cifra si paga la "possibilità" di
        usarla. Se la usi, poco o tanto, paghi in
        proporzione.
        Non dico che le cifre sono giuste, dico che
        il sistema non è scandaloso. Esiste,
        comunque, ovviamente, anche la possibilità
        di comprare banda FLAT a 2 Mbit.
        Chiedila Infostrada, Nextra, TI. Le cifre
        sono sempre quelle. Sempre sopra i 10
        milioni al mese.


        cosi', continuero' ad usare la normale
        linea

        telefonica, con la quale riesco a
        scaricare

        anche 500mega al giorno, senza pagare una

        lira per il traffico.

        A cosa serve andare + veloce se poi si
        paga

        di + per quello che si scarica?

        Perché l'HDSL, ad oggi, è per le aziende.

        A mio, modestisimo avviso, la battaglia che
        bisognerebbe combattere è quella di
        consentire a tutti l'accesso ADSL.
        Dico una cosa impopolare: continuare ad
        abbassare i prezzi ADSL renderà sempre più
        disincentivante l'attivazione di nodi ADSL
        in centri più piccoli.
        L'ADSL finirà per costare 20/30 mila lire
        mese ma queste cifre renderanno sconveniente
        aprire nuovi "POP" in città con meno di
        100mila abitanti. Per cui il processo finirà
        per rallentare, e quando anche a Canicattì
        avranno la loro ADSL a Milano cominceranno a
        pensare che i 10Mbit di Fastweb sono roba
        per ragazzini.

        Non so se la mia previsione è realistica.
        Spero di no.
      • Anonimo scrive:
        Re: 80 lire per ogni mega ... Si e No
        - Scritto da: ZERO
        In effetti con 2Mbit si può arrivare (si
        può) a 12 Mbyte al minuto quindi i tuoi 3
        milioni al mese diventerebbero 36 milioni.
        Ma quale azienda sta 24 ore al giorno a
        scaricare?
        Forse ho capito male, ma dalle pubblicita' che telecom italia e gli altri provider stanno facendo per incentivare l'uso delle adsl, il target non sembrano le aziende, ma gli utenti normali, e credo che appena la hdsl sara' diffusa i provider tenteranno di offrirla alla massa degli utenti come succede per adsl, i quali ovviamente se acquisteranno la adsl o hdsl lo faranno per andare + veloce e per essere collegati 24 ore su 24, quindi l'ipotesi che un utente scarichi per 24 ore al giorno non mi sembra cosi' assurda.Inoltre, le aziende che vogliono la banda larga non hanno bisogno di ricorrere ad adsl o hdsl, ma possono affidarsi ad altri tipi di connessione + costosi ma che sono sicuramente alla portata di una azienda.
        • Anonimo scrive:
          Re: 80 lire per ogni mega ... Si e No
          Beh, la pubblicità che viene fatta agli accessi ad internet tramite i servizi xDSL è mirata proprio a promuovere un prodotto progettato per la fascia bassa del mercato (prezzi bassi e conseguente bassa qualità), ovvero all'utenza domestica o piccolo-professionale, stimolando l'illusione dell'alte velocità di accesso ad internet, sogno di qualsiasi utente.La pubblicità è efficace (e i commenti letti su PI lo dimostrano) proprio perchè sfrutta la scarsa conoscenza che la gran massa di utenti ha sull'architettura internet in generale, e che confonde la velocità nominale/potenziale del famoso "last mile" (il doppino tra casa mia e la centrale telecom del mio rione, cioè il circuito ADSL/HDSL realizzato collocandone agli estremi i relativi modem) con la velocità o banda internet che ho realmente a disposizione dopo questo ultimo miglio. (Banda che però dipende dalla congestione che c'e' sulla rete ATM tra la centrale del mio rione e il provider, e dalla congestione che il provider ha sui suoi accessi nazionali ed internazionali).E' un po' come la pubblicità dei deodoranti che fa leva sull'illusione che spruzzandoselo sotto le ascelle si faranno gran conquiste senza dover possedere altri requisiti personali che un buon odore (e magari c'è qualche ingenuo/a che ci crede e spruzza a più non posso!).Altro contributo alla confusione/illusione generale lo da la stampa parlando in maniera indiscriminata di "larga banda internet" associandola alle tcnologie xDSL.Il motivo per cui le società telefoniche stanno facendo a gara per promuovere i servizi xDSL domestici(spacciandoli per banda larga, cavalcando cosi' l'onda della nuova moda), è di vincolare a loro i clienti per garantirsi di non disperdere su altri operatori gli scatti telefonici.Già da un anno infatti gli accessi domestici alla rete internet offerti dalle varie compagnie telefoniche (si badi bene dalle compagnie telefoniche e non dagli internet provider) sono gratuiti (nel senso che non si paga un canone d'accesso)ma si pagano gli scatti per raggiungere il servizio (a tariffa urbana o a qualcosa di meno). Ovvero non viene fatta pagare la banda internazionale (della quale rimane ciò che gli altri utenti contemporeanei ci lasciano a disposizione), ma facendosi pagare il raccordo casa utente-modem provider in maniera variabile rispetto al numero di minuti di connessione, per una media di tot ore anno di scatti telefonici.Visto che tutti noi in genere utilizziamo più di un operatore per attaccarci alla rete in funzione di qual'e' quello che in quel momento sembra funzionare meglio, il monte ore di scatti (e quindi di lira) che noi paghiamo viene spalmato su più operatori, facendo così guadagnare meno a ciascun carrier.Da qui la corsa a cercare di fidelizzare il cliente facendogli pagare un canone annuo simile a quello che mediamente spende in scatti telefonici, ma dandogli in più una connessione permanente (vantaggio reale) e l'illusione di una velocità molto maggiore (vantaggio fasullo). Il carrier si garantisce così l'intero fatturato derivante dalla capacità di spesa dell'utente.Ben diversa è invece la situazione degli accessi internet aziendali, dove in genere si è disposti a pagare la qualità del servizio. Qui l'operatore per garantire una qualche decenza al servizio deve sostenere costi molto più alti e conseguentemente il prezzo è più elevato. Ad esempio la stessa telecom che chiede si e no 1 milione all'anno per il suo Teleconomy24ADSL (che funziona come funziona) agli utenti casalinghi, e chiede circa 16 milioni all'anno per il servizio ADSL aziendale a forfè, dove però le prestazioni non sono paragonabili a quelle progressivamente scadenti del servizio casalingo.ciao- Scritto da: Lo Scaricatore Pazzo


          - Scritto da: ZERO

          In effetti con 2Mbit si può arrivare (si

          può) a 12 Mbyte al minuto quindi i tuoi 3

          milioni al mese diventerebbero 36 milioni.

          Ma quale azienda sta 24 ore al giorno a

          scaricare?



          Forse ho capito male, ma dalle pubblicita'
          che telecom italia e gli altri provider
          stanno facendo per incentivare l'uso delle
          adsl, il target non sembrano le aziende, ma
          gli utenti normali, e credo che appena la
          hdsl sara' diffusa i provider tenteranno di
          offrirla alla massa degli utenti come
          succede per adsl, i quali ovviamente se
          acquisteranno la adsl o hdsl lo faranno per
          andare + veloce e per essere collegati 24
          ore su 24, quindi l'ipotesi che un utente
          scarichi per 24 ore al giorno non mi sembra
          cosi' assurda.
          Inoltre, le aziende che vogliono la banda
          larga non hanno bisogno di ricorrere ad adsl
          o hdsl, ma possono affidarsi ad altri tipi
          di connessione + costosi ma che sono
          sicuramente alla portata di una azienda.
      • Anonimo scrive:
        Re: esticaz' 80 lire per ogni mega ... Si e No

        Non so se la mia previsione è realistica.
        Spero di no.il grosso problema di una tariffa "al byte" - filosofia gia' sperimentata in vecchie reti a commutazione di pacchetto - va ricercato nella natura stessa di internet. Un host collegato alla Rete genera traffico anche indipendentemente dalla volonta' "attiva" di chi lo possiede, ad esempio risposte a messaggi ICMP con quoting di pacchetto, generazione di ICMP su pacchetti che arrivano a porte senza bindings, normali risposte RST, SYN+ACK a sollecitazioni di host esterni... cio' puo' permettere a qualcuno in malafede di far generare al vostro host un enorme quantita' di pacchetti (headers+payloads) - soldi - che a voi non interessano.il filtri a livello ip/tcp/udp non possono chiudere tutto, qualcosa devono lasciare aperto per rendere l'host usabile, quindi non sono una risposta efficace.il pagamento al byte e' una violenza alla natura stessa di internet, ma un dolce compromesso per chi vi deve vendere banda tanto al chilo e non ne ha troppa.
        • Anonimo scrive:
          Re: esticaz' 80 lire per ogni mega ... Si e No
          Esatto! Ed inoltre, sulle connessioni domestiche di Telecom Infostrada, etc.. non vengono installati dei router (i cisco più piccli costerebbero comunque troppo, attorno ai 2Ml di lire, cioè più di quanto non costi l'abbonamento), bensì una sorta di bridge ATM (da 300 milalire)che non filtrano i pacchetti e propagano quindi tutti i broadcast e schifezze varie generati all'insaputa dell'utente, dalle machine (o anche la singola macchina) della sua rete, in particolare da macchine con su Windows il cui netbios è particolarmente "sporco" e "chiaccherone". L'utente non lo sa, ma con la tariffazione a traffico, paga anche per i bug della Microsoft, e non ci può fare pressocchè nulla, perchè anche se installasse un router molte cose uscirebbero lo stesso.ciao. R.- Scritto da: uno di noi

          Non so se la mia previsione è realistica.

          Spero di no.

          il grosso problema di una tariffa "al byte"
          - filosofia gia' sperimentata in vecchie
          reti a commutazione di pacchetto - va
          ricercato nella natura stessa di internet.
          Un host collegato alla Rete genera traffico
          anche indipendentemente dalla volonta'
          "attiva" di chi lo possiede, ad esempio
          risposte a messaggi ICMP con quoting di
          pacchetto, generazione di ICMP su pacchetti
          che arrivano a porte senza bindings, normali
          risposte RST, SYN+ACK a sollecitazioni di
          host esterni...
          cio' puo' permettere a qualcuno in malafede
          di far generare al vostro host un enorme
          quantita' di pacchetti (headers+payloads) -
          soldi - che a voi non interessano.
          il filtri a livello ip/tcp/udp non possono
          chiudere tutto, qualcosa devono lasciare
          aperto per rendere l'host usabile, quindi
          non sono una risposta efficace.
          il pagamento al byte e' una violenza alla
          natura stessa di internet, ma un dolce
          compromesso per chi vi deve vendere banda
          tanto al chilo e non ne ha troppa.
  • Anonimo scrive:
    sconcerto
    non riesco a capire bisogna chiamarsi Bill Gates per poter usufruire delle nuove tecnologie?
  • Anonimo scrive:
    sono dei ladri tutti quanti!
    io non riesco a capire come lo stato lasci fare a questi "ladri legali"quello che vogliono,secondo me c'e' un giro di mazzette esagerato......poi a che serve far nascere la concorrenza se poi si mettono d'accordo......A ME MI PARE UNA PRESA PER IL CULO!!!!!!!SCUSATE MA LA DOVEVO DIRE...CIAO
  • Anonimo scrive:
    Sono dei pazzi! Io investo in USA!
    Informatevi sui costi USA per i servizi internet. Si parla di 1/10 di quanto costa qui. Sono completamente impazziti, gia' il rischio imprenditoriale e' alto, mettiamoci anche i costi proibitivi di Telecom. Ma andate al diavolo, io attivo un server in USA!Informatevi! Non cadete nella rete di questi spremitori!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono dei pazzi! Io investo in USA!
      Cosa intendi per io attivo un server in usa?- Scritto da: MindPowa
      Informatevi sui costi USA per i servizi
      internet. Si parla di 1/10 di quanto costa
      qui. Sono completamente impazziti, gia' il
      rischio imprenditoriale e' alto, mettiamoci
      anche i costi proibitivi di Telecom. Ma
      andate al diavolo, io attivo un server in
      USA!
      Informatevi! Non cadete nella rete di questi
      spremitori!
  • Anonimo scrive:
    ,MAZZA CHE COSTI PER FORTUNA CIO' NU TROMBONE
    OH' AGGE LETTE LA-RTICULO SU LA BANDA LARGA, AHO' MA CHI SITE TUTTI MATTI???? MA VE PARE JUSTO CHE IO DEBBO ADDA PAGA' TUTTI QUELLI SORDI PE' AVE' LU PIACERE DA ASCOLTA NA BANDA? A LU PAESE MIO LA BANDA NUN SARA' TANTO LARGA PECCHE' LE FILE SO CUMPOSTE SOLO DA TRE SONATORI MA ALMENO è GRATI E SE SENDE PURE BENE.E POI SAI CA TE DICU? IO CIO' NU BELLO GROSSO TROMBONE E SE ME DEVO FA NA TRUMBATA MANCO LA BANDA LARGA ME SERVE, ME CERCO NA BELLA SORCA STRETTA E ODOROSA E JE DO' TE TROMBA E DE TROMBONE ALLA FACCIA DELLA BANDA LARGA E BONA NOTTE AI SONATORI.
    • Anonimo scrive:
      Re: ,MAZZA CHE COSTI PER FORTUNA CIO' NU TROMBONE
      - Scritto da: Taddeo Scimasecca
      OH' AGGE LETTE LA-RTICULO SU LA BANDA LARGA,
      AHO' MA CHI SITE TUTTI MATTI???? MA VE PARE
      JUSTO CHE IO DEBBO ADDA PAGA' TUTTI QUELLI
      SORDI PE' AVE' LU PIACERE DA ASCOLTA NA
      BANDA? A LU PAESE MIO LA BANDA NUN SARA'
      TANTO LARGA PECCHE' LE FILE SO CUMPOSTE SOLO
      DA TRE SONATORI MA ALMENO è GRATI E SE SENDE
      PURE BENE.
      E POI SAI CA TE DICU? IO CIO' NU BELLO
      GROSSO TROMBONE E SE ME DEVO FA NA TRUMBATA
      MANCO LA BANDA LARGA ME SERVE, ME CERCO NA
      BELLA SORCA STRETTA E ODOROSA E JE DO' TE
      TROMBA E DE TROMBONE ALLA FACCIA DELLA BANDA
      LARGA E BONA NOTTE AI SONATORI.Sei grande.
    • Anonimo scrive:
      ACCESSO A BANDA LARGA AL PAESE
      CIAO TADDEO, ANCHE A LU PAESE MIO E' ARRIVITATA LA BANDA CHE DICEVA CHE CON DU LIRE ME RENDEVA PIU' LARGO L'ACCESSO.IO NON CAPIVO BENE E UN SONATORE MOLTO GENTILE M'HA DETTO: "TO', GIRATI CHE TI FACCIO UN ESEMPIO"IO ME SO GIRATO TUTTO FIDUCIOSO DI CAPIRE COME T'ALLARGAVANO L'ACCESSO PER DU SOLDI. L'ESEMPIO ME L'HA FATTO PROPRIO BENE, E COSI' LA BANDA, DI LARGO, MA LASCIATO SOLO LU POSTERIORE!(MA ADESSO CACO MOLTO PIU' VELOCEMENTE) TONINO- Scritto da: Taddeo Scimasecca
      OH' AGGE LETTE LA-RTICULO SU LA BANDA LARGA,
      AHO' MA CHI SITE TUTTI MATTI???? MA VE PARE
      JUSTO CHE IO DEBBO ADDA PAGA' TUTTI QUELLI
      SORDI PE' AVE' LU PIACERE DA ASCOLTA NA
      BANDA? A LU PAESE MIO LA BANDA NUN SARA'
      TANTO LARGA PECCHE' LE FILE SO CUMPOSTE SOLO
      DA TRE SONATORI MA ALMENO è GRATI E SE SENDE
      PURE BENE.
      E POI SAI CA TE DICU? IO CIO' NU BELLO
      GROSSO TROMBONE E SE ME DEVO FA NA TRUMBATA
      MANCO LA BANDA LARGA ME SERVE, ME CERCO NA
      BELLA SORCA STRETTA E ODOROSA E JE DO' TE
      TROMBA E DE TROMBONE ALLA FACCIA DELLA BANDA
      LARGA E BONA NOTTE AI SONATORI.
  • Anonimo scrive:
    Questo è il trasporto intermedio, non Internet
    Ricordiamoci che quelli indicati sono solo i costi (parziali), che Telecom applica all'operatore, per il trasporto dei pacchetti tcp/ip dalla casa dell'utente ai propri "server" e viceversa. A questi costi di base bisogna sommare (oltre al ricarico che il provider applicherà ai servizi xDSL che acquista da Telecom) i costi della banda verso la Big Internet (nazionale ed internazionale)che il provider acquista (da telecom o da altri) e il cui costo per utente dipende dalla quantità di banda (BigInternet) acquistata, divisa per il numero di clienti attivi. (un tanto al chilo, la banda internazionale costa all'ingrosso attorno agli 80 milioni all'anno per 2Mbps di banda internazionale garantita).Da ciò si capisce che: - i costi che il cliente dovrà sostenere per essere connesso ad Internet via xDSL non sono solo quelli relativi al trasporto intermedio, oggetto dell'articolo, ma anche quelli della suddivisione dei costi di banda internazionale (oltre al ricarico per i costi di vendita, assistenza, promozione, etc... del provider); - che la banda internet realmente garantita al singolo utente dipende non solo dalla garanzia del trasporto intermedio, ma (e sopratutto) di quanta, della banda della BigInternet rimane effettivamente a disposizione del singolo utente; - che non è realistico portarsi a casa, pulito, per si e no 2 o 3 milioni all'anno neanche il circa mezzo mega che l'ADSL è capace di trasportare (640Kpbs), in quanto all'operatore, 512K puliti costano attorno ai 15-20 milioni all'anno.Attenzione quindi a quando si legge "banda garantita" sulle proposte dei vari provider: è solo quella sul trasporto intermedio? E' solo quella internazionale ? Entrambe ?Non a caso, leggendo bene la maggiorparte delle reclame in merito ai servizi ADSL, i provider dicono "fino a 640K in download e 128K in upload". "Fino a" significa che è la massima velocità raggiungibile, non certo quella media.E' esperienza di chiunque di noi abbia già contrattualizzato un servizio ADSL economico, che all'inizio le cose vanno bene o addirittura molto bene, ma che progressivamente, al crescere dei nuovi clienti acquisiti dall'operatore, le prestazioni peggiorino gradatamente fino a raggiungere performances non maggiori di quelle di una normale connessione via modem (i famosi 32Kbps garantiti, cioè circa 3Kbyte/sec;Non può al momento essere differente: i costi sono costi per tutti e quindi o gli operatori danno tanta banda ma sotto costo, e rimettendoci vanno a gambe all'aria, o tengono i prezzi abbordabili sacrificando la banda realmente a disposizione, o tengono i prezzi (e la banda garantita) elevati ma non abbordabili da parte degli utenti privati.Scusate la lunghezza, la saccenza e la disillusione apportata alla discussione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Questo è il trasporto intermedio, non Internet
      Finalmente uno che capisce...Al momento la banda costa a causa del costo altissimo delle linee a larga banda e della loro gestione. Nessuno pensa mai che forse per gestire una 155 mbit con 1.000.000 di utenti connessi simultaneamente non basta un router adsl da 600.000 ma ci voglia forse qualcosa di piu' costoso... Poi tutti devono vivere... Morale: quelli che vogliono la banda larga garantita al momento devono ancora pagare parecchio... quelli che vogliono spendere 80.000 al mese comprino una adsl e preghino che quel provider non faccia tanti abbonamente e che non fallisca dopo 2 mesi.- Scritto da: G
      Ricordiamoci che quelli indicati sono solo i
      costi (parziali), che Telecom applica
      all'operatore, per il trasporto dei
      pacchetti tcp/ip dalla casa dell'utente ai
      propri "server" e viceversa.
      A questi costi di base bisogna sommare
      (oltre al ricarico che il provider
      applicherà ai servizi xDSL che acquista da
      Telecom) i costi della banda verso la Big
      Internet (nazionale ed internazionale)che il
      provider acquista (da telecom o da altri) e
      il cui costo per utente dipende dalla
      quantità di banda (BigInternet) acquistata,
      divisa per il numero di clienti attivi. (un
      tanto al chilo, la banda internazionale
      costa all'ingrosso attorno agli 80 milioni
      all'anno per 2Mbps di banda internazionale
      garantita).
      Da ciò si capisce che:
      - i costi che il cliente dovrà sostenere
      per essere connesso ad Internet via xDSL non
      sono solo quelli relativi al trasporto
      intermedio, oggetto dell'articolo, ma anche
      quelli della suddivisione dei costi di banda
      internazionale (oltre al ricarico per i
      costi di vendita, assistenza, promozione,
      etc... del provider);
      - che la banda internet realmente
      garantita al singolo utente dipende non solo
      dalla garanzia del trasporto intermedio, ma
      (e sopratutto) di quanta, della banda della
      BigInternet rimane effettivamente a
      disposizione del singolo utente;
      - che non è realistico portarsi a casa,
      pulito, per si e no 2 o 3 milioni all'anno
      neanche il circa mezzo mega che l'ADSL è
      capace di trasportare (640Kpbs), in quanto
      all'operatore, 512K puliti costano attorno
      ai 15-20 milioni all'anno.

      Attenzione quindi a quando si legge "banda
      garantita" sulle proposte dei vari provider:
      è solo quella sul trasporto intermedio? E'
      solo quella internazionale ? Entrambe ?

      Non a caso, leggendo bene la maggiorparte
      delle reclame in merito ai servizi ADSL, i
      provider dicono "fino a 640K in download e
      128K in upload". "Fino a" significa che è la
      massima velocità raggiungibile, non certo
      quella media.

      E' esperienza di chiunque di noi abbia già
      contrattualizzato un servizio ADSL
      economico, che all'inizio le cose vanno bene
      o addirittura molto bene, ma che
      progressivamente, al crescere dei nuovi
      clienti acquisiti dall'operatore, le
      prestazioni peggiorino gradatamente fino a
      raggiungere performances non maggiori di
      quelle di una normale connessione via modem
      (i famosi 32Kbps garantiti, cioè circa
      3Kbyte/sec;

      Non può al momento essere differente: i
      costi sono costi per tutti e quindi o gli
      operatori danno tanta banda ma sotto costo,
      e rimettendoci vanno a gambe all'aria, o
      tengono i prezzi abbordabili sacrificando la
      banda realmente a disposizione, o tengono i
      prezzi (e la banda garantita) elevati ma non
      abbordabili da parte degli utenti privati.


      Scusate la lunghezza, la saccenza e la
      disillusione apportata alla discussione.

  • Anonimo scrive:
    Ricapitolando?
    Insomma quanto costerà effettivamente un ADSL 2/0.5 e un HDSL 2/2?
  • Anonimo scrive:
    Sconti per chi?
    Ma per chi sono gli sconti rispetto all'utenza finale?Solo per provaider o anche per le aziende che come la mia intendono collegare una linea HDSL per la gestione interna del sito?Grazie
  • Anonimo scrive:
    Scusate ma non mi sembra che la chiarezza sia aume
    Scusate, ma non mi sembra che a chiarezza sui listini sia aumentata di molto rispetto agli atri post...voglio dire i prezzo che dobbiamo pagare realmente "noi" consumatori quale è? Inoltre per quel che riguarda le centrali quai sono le modalità? se io prima non potevo mettermi 'adsl perchè la mia centrale non a supportava ora con l'hdsl posso mettermela? Vi ringrazio delle eventuali risposte, gradite per altro soprattutto in email. ciauz
  • Anonimo scrive:
    Come e' realmente...
    Non so se quelli di Punto Informatico si droghino.. ma se l'hdsl e adsl a consumo costassero solo 8 lire al mega.. sarebbe un sogno.. ma invece realta' amara.. costa ben 80 lire/mega... le adsl che leggete nel listino qui.. sono a banda garantita.. non hanno niente a che fare con quelle offerte da galactica/telecom/infostrada... infatti queste costano di piu' perche' offrono il 90% di banda garantita... quelle dei concorrenti infatti normalmente usano delle 2 megabit per 100 utenti.. quindi fate voi i conti.. per il momento che sono pochi tutti corrono.. poi verra' il giorno che... crack... la banda costa.. e questa e' la triste realta'... la hdsl flat per il momento restera' un sogno in quanto una cdn a 2 mega costa 80 milioni l'anno.. e se danno l'hdsl a 2 milioni l'anno tutti i provider si convertono a hdsl.. e ciao telecom.. io sono in possesso dei listini ufficiali interbusiness aggiornati.. quindi ho fonti autorevoli.. ma non pensate che gli altri siano piu' economici.. con uunet.. inet.. worldcom ecc ecc... risparmiati al massimo un 10%... o pagate anche di piu'.. ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Come e' realmente...
      SDK, la tua genìa è destinata a morire.Quelli che si documentano, qui, non sono ben visti!
    • Anonimo scrive:
      Re: Come e' realmente...
      - Scritto da: Sdk
      la banda costa.. e questa e' la triste . . .
      io sono in possesso dei listini ufficiali
      interbusiness aggiornati.. quindi ho fonti
      autorevoli.. ma non pensate che gli altri
      siano piu' economici.. con uunet.. inet..
      worldcom ecc ecc... risparmiati al massimo
      un 10%... o pagate anche di piu'.. ciaoQuei listini li ho pure io, quello che mi manca e' una scaletta sconti reale. A me il commerciale dice che piu' del 10% non puo' fare, e poi in giro c'e' gente che ha ottenuto il 15-20% ...Se sei/siete interessati ad un "confronto" listini/scontistiche, "sentiamoci" in privato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come e' realmente... ?
      Per quanto riguarda le offerte flat per l'ADSL, l'Autorità ha previsto: acquisto di lotti di 10 accessi (clienti finali), 350mila lire di attivazione e 4 milioni di canone annuo. L'operatore ha diritto a un consumo medio per accesso di 500 GB (gigabyte) all'anno.______Dove si parla di hdsl? Perche' non pubblichi qui i tuoi listini? A me questi prezzi sembrano folli
  • Anonimo scrive:
    Perdonatemi ma sono tonto.
    Le adsl (640/128) attuali vanno da 90 a 150.000 lire/mese, sono installabili fino a 3 Km dalla centrale. L Giusto?Hdsl (2048/2048) costeranno 200.000 lire al mese, sono installabili anche a lampedusa.Non mi sembra uno sproposito, ma devo aver capito male io.
    • Anonimo scrive:
      Re: Perdonatemi ma sono tonto.

      Non mi sembra uno sproposito, ma devo aver
      capito male io.Hai capito male, infatti. Le tariffe italiane decise dalla Telecom Italia (non come vogliono far credere dal Garante, che è un burattino) strozzano il Paese.Negli USA l'HDSL è disponibile già da due anni, costa meno della metà e contribuisce senz'altro a rendere le loro aziende più competitive.Il Italia abbiamo Garanti burattini e un capitalismo feudale.Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: Perdonatemi ma sono tonto.

        Il Italia abbiamo Garanti burattini e un
        capitalismo feudale.In Italia abbiamo Garanti burattini e un capitalismo feudale. Può essere.E' molto probabile (ed è mia modestisima opionione) che abbiamo anche un sacco di gente per parla (e scrive) senza sapere, ma convinti di possedere la Vertità. In parole povere: presuntuosi.In questo thread ci sono messaggi che chiedono chiarimenti. L'unica cosa che sai rispondere é: in America costano la metà. Se fosse vero sarebbe un enorme passo in avanti: fino a 4 mesi fa costavano 10 volte meno.Considerazione sui milioni di motivi per cui c'è questa differenza non ne ho lette. Per curiosità, quanto costano 2Mbit/2Mbit in Francia, Germania, Inghilterra?
  • Anonimo scrive:
    Ammazza che costi.....fortuna che sto a Milano...
    Mamma mia.....costi belli alti!Una sola cosa non capisco, io sto a Milano e a breve mi installano con fastweb la fibra in casa dandomi una linea di 10Mb (ok, non saranno mai 10 eali se viaggio all'estero a causa dei colli di bottiglia....ma comunque andrò mooolto veloce, sicuramente, come minimo, pari alle velocità dei sistemi proposti in questo articolo)stessa installazione possono farla tutti i milanesi ed a breve (tempo 1 anno) anche tutti romani, bolognesi ecc ecc........ma chi sarà a sottoscrivere altri contratti ADSL ecc ecc pagando modem costi di attivazione e canoni annuali altissimi??Con Fastweb si può disdire già adesso il canone Telecom.......Boh, w la tecnologia e le innovazioni, a anche se non capisco l'utilità di molte offerte od implementazioni informatico/telecomunicative che si stanno offrendo in questo periodo
    • Anonimo scrive:
      Re: Ammazza che costi.....fortuna che sto a Milano...
      - Scritto da: Kappa
      Mamma mia.....costi belli alti!
      Una sola cosa non capisco, io sto a Milano e
      a breve mi installano con fastweb la fibra
      in casa dandomi una linea di 10Mb (ok, nonSe leggi il contratto FastWeb ti dice che ti danno un ip statico privato. Non so' pero' gli ADSL cosa diano (credo publico).Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Ammazza che costi.....fortuna che sto a Milano...
        In effetti loro ti garantiscono 10mbit di banda fra utenti fastweb (e verso servizi forniti da fastweb), ma "solo" 1 mbit (avercelo, 1mbit in fibra ottica...) verso internet... il fatto che Fastweb ti dia un Ip di classe 10.x.y.z (privato) e che quindi ti faccia passare da un loro proxy impedisce pero' l'accesso ad alcune risorse internet (vedi VPN, per esempio).In ogni caso... viva Fastweb, e speriamo che arrivi presto anche nella mia città (io ho la SFORTUNA di vivere in un'altra provincia della Lombardia).- Scritto da: Mats


        - Scritto da: Kappa

        Mamma mia.....costi belli alti!

        Una sola cosa non capisco, io sto a
        Milano e

        a breve mi installano con fastweb la fibra

        in casa dandomi una linea di 10Mb (ok, non

        Se leggi il contratto FastWeb ti dice che ti
        danno un ip statico privato. Non so' pero'
        gli ADSL cosa diano (credo publico).
        Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Ammazza che costi.....fortuna che sto a Milano...
          Scusa che significa che entro un anno anche i romani potranno usare fast web? Dove lo hai letto? se hai notizie me le posti in email?- Scritto da: Gabbo
          In effetti loro ti garantiscono 10mbit di
          banda fra utenti fastweb (e verso servizi
          forniti da fastweb), ma "solo" 1 mbit
          (avercelo, 1mbit in fibra ottica...) verso
          internet... il fatto che Fastweb ti dia un
          Ip di classe 10.x.y.z (privato) e che quindi
          ti faccia passare da un loro proxy impedisce
          pero' l'accesso ad alcune risorse internet
          (vedi VPN, per esempio).
          In ogni caso... viva Fastweb, e speriamo che
          arrivi presto anche nella mia città (io ho
          la SFORTUNA di vivere in un'altra provincia
          della Lombardia).

          - Scritto da: Mats





          - Scritto da: Kappa


          Mamma mia.....costi belli alti!


          Una sola cosa non capisco, io sto a

          Milano e


          a breve mi installano con fastweb la
          fibra


          in casa dandomi una linea di 10Mb (ok,
          non



          Se leggi il contratto FastWeb ti dice che
          ti

          danno un ip statico privato. Non so' pero'

          gli ADSL cosa diano (credo publico).

          Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ammazza che costi.....fortuna che sto a Milano...
            Io ho telefonato un paio di settimane fa al numero verde di Fastweb (192.192) e l'operatrice mi ha detto che da giugno 2001 il servizio verrà esteso a Roma, Napoli, Bologna e Firenze... entro il 2001 ad altre province italiane. La mia città è prevista per il 2002. In ogni caso Fastweb sta lavorando duro per aprire in tutta Italia, e' solo questione di tempo (credo).- Scritto da: mithrandir
            Scusa che significa che entro un anno anche
            i romani potranno usare fast web? Dove lo
            hai letto? se hai notizie me le posti in
            email?

            - Scritto da: Gabbo

            In effetti loro ti garantiscono 10mbit di

            banda fra utenti fastweb (e verso servizi

            forniti da fastweb), ma "solo" 1 mbit

            (avercelo, 1mbit in fibra ottica...) verso

            internet... il fatto che Fastweb ti dia un

            Ip di classe 10.x.y.z (privato) e che
            quindi

            ti faccia passare da un loro proxy
            impedisce

            pero' l'accesso ad alcune risorse internet

            (vedi VPN, per esempio).

            In ogni caso... viva Fastweb, e speriamo
            che

            arrivi presto anche nella mia città (io ho

            la SFORTUNA di vivere in un'altra
            provincia

            della Lombardia).



            - Scritto da: Mats








            - Scritto da: Kappa



            Mamma mia.....costi belli alti!



            Una sola cosa non capisco, io sto a


            Milano e



            a breve mi installano con fastweb la

            fibra



            in casa dandomi una linea di 10Mb
            (ok,

            non





            Se leggi il contratto FastWeb ti dice
            che

            ti


            danno un ip statico privato. Non so'
            pero'


            gli ADSL cosa diano (credo publico).


            Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ammazza che costi.....fortuna che sto a Milano...
            Non contarci , sparano un sacco di cagate al 192.192 e le previsioni di Fastweb sono troppo ottimistiche ... guarda la mappa di metroweb e vedi quanto male stanno messi a Milano . E conta che da quando posano la fibra nella tua via a quando ti portano il router nel palazzo passano altri svariati mesi e poi qualche settimana per l'allacciamento vero e proprio . Qui da me hanno finito i lavori per il cavo in strada 5 mesi fa, l'installazione me la fanno il mese prossimo e la mia zona e' stata la prima dopo il quartiere di Rogoredo (il primissimo) . Figurati se entro giugno riescono a far qualcosa nelle altre citta'... a parte questo non vedo l'ora che vengano (sul contratto c'e' scritto 20 giorni lavorativi dalla firma ahah,pagliacci). - Scritto da: Gabbo
            Io ho telefonato un paio di settimane fa al
            numero verde di Fastweb (192.192) e
            l'operatrice mi ha detto che da giugno 2001
            il servizio verrà esteso a Roma, Napoli,
            Bologna e Firenze... entro il 2001 ad altre
            province italiane. La mia città è prevista
            per il 2002. In ogni caso Fastweb sta
            lavorando duro per aprire in tutta Italia,
            e' solo questione di tempo (credo).


            - Scritto da: mithrandir

            Scusa che significa che entro un anno
            anche

            i romani potranno usare fast web? Dove lo

            hai letto? se hai notizie me le posti in

            email?



            - Scritto da: Gabbo


            In effetti loro ti garantiscono 10mbit
            di


            banda fra utenti fastweb (e verso
            servizi


            forniti da fastweb), ma "solo" 1 mbit


            (avercelo, 1mbit in fibra ottica...)
            verso


            internet... il fatto che Fastweb ti
            dia un


            Ip di classe 10.x.y.z (privato) e che

            quindi


            ti faccia passare da un loro proxy

            impedisce


            pero' l'accesso ad alcune risorse
            internet


            (vedi VPN, per esempio).


            In ogni caso... viva Fastweb, e
            speriamo

            che


            arrivi presto anche nella mia città
            (io ho


            la SFORTUNA di vivere in un'altra

            provincia


            della Lombardia).





            - Scritto da: Mats











            - Scritto da: Kappa




            Mamma mia.....costi belli alti!




            Una sola cosa non capisco, io
            sto a



            Milano e




            a breve mi installano con
            fastweb la


            fibra




            in casa dandomi una linea di 10Mb

            (ok,


            non







            Se leggi il contratto FastWeb ti
            dice

            che


            ti



            danno un ip statico privato. Non so'

            pero'



            gli ADSL cosa diano (credo publico).



            Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Ammazza che costi.....fortuna che sto a Milan
          Cioé se metto su un web/ftp server mi vedono solo gli altri utenti fastweb ma da Roma niente? Oppure che non posso giocare a Quake con un Pisano?TIA
          il fatto che Fastweb ti dia un
          Ip di classe 10.x.y.z (privato) e che quindi
          ti faccia passare da un loro proxy impedisce
          pero' l'accesso ad alcune risorse internet
          • Anonimo scrive:
            Re: Ammazza che costi.....fortuna che sto a Milan
            esatto... :-(- Gabbo- Scritto da: l'autore

            Cioé se metto su un web/ftp server mi vedono
            solo gli altri utenti fastweb ma da Roma
            niente? Oppure che non posso giocare a Quake
            con un Pisano?

            TIA


            il fatto che Fastweb ti dia un

            Ip di classe 10.x.y.z (privato) e che
            quindi

            ti faccia passare da un loro proxy
            impedisce

            pero' l'accesso ad alcune risorse internet
          • Anonimo scrive:
            Re: Ammazza che costi.....fortuna che sto a Milan
            Per il server non so, ma per Quake va alla grande !!- Scritto da: l'autore

            Cioé se metto su un web/ftp server mi vedono
            solo gli altri utenti fastweb ma da Roma
            niente? Oppure che non posso giocare a Quake
            con un Pisano?

            TIA


            il fatto che Fastweb ti dia un

            Ip di classe 10.x.y.z (privato) e che
            quindi

            ti faccia passare da un loro proxy
            impedisce

            pero' l'accesso ad alcune risorse internet
      • Anonimo scrive:
        Re: Ammazza che costi.....fortuna che sto a Milano...
        Io ho un'adsl infostrada.... Teoricamente potrei navigare e scaricare a 8oK/s in pratica mi tagliano a 63 pago 139.000 al mese + iva comprese le chiamate urbane e nonostante filtri e cazzate varie quando chiamo ho sepre di sottofondo un fruscio da paura!!!!Un amico ha fastweb scarica a 1064K/s in media non ha fruscii di sottofondo tutto il traffico su rete fissa compreso nel prezzo a 130.000.... Fate un po' voi.... Appena mi scade il contratto disdico adsl in tempo 0 e passo a fastweb!!!!
        Se leggi il contratto FastWeb ti dice che ti
        danno un ip statico privato. Non so' pero'
        gli ADSL cosa diano (credo publico).
        Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Ammazza che costi.....fortuna che sto a Milano...
          Ho raccolto un pò di informazioni su quello che riguarda il numero IP che menzionavate prima e a quanto pare le limitazioni sono parecchie. Per esempio uno degli usi per cui mi sono fatto la flat è il gioco online (Ultima in particolare) senza problemi e a quanto pare se mi facessi fastweb dovrei scordarmelo...certo i tempi di download sono una cosa da sogno però non credo che vorrò essere limitato in tal senso, non capisco inoltre il perchè di questa cosa, se qualcuno potesse spiegarmela sarebbe proprio utile, preferibilmente in e-mail. Grazie- Scritto da: Paperinik
          Io ho un'adsl infostrada.... Teoricamente
          potrei navigare e scaricare a 8oK/s in
          pratica mi tagliano a 63 pago 139.000 al
          mese + iva comprese le chiamate urbane e
          nonostante filtri e cazzate varie quando
          chiamo ho sepre di sottofondo un fruscio da
          paura!!!!
          Un amico ha fastweb scarica a 1064K/s in
          media non ha fruscii di sottofondo tutto il
          traffico su rete fissa compreso nel prezzo a
          130.000.... Fate un po' voi.... Appena mi
          scade il contratto disdico adsl in tempo 0 e
          passo a fastweb!!!!




          Se leggi il contratto FastWeb ti dice che
          ti

          danno un ip statico privato. Non so' pero'

          gli ADSL cosa diano (credo publico).

          Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ammazza che costi.....fortuna che sto a Milano...
            - Scritto da: mithrandir
            Ho raccolto un pò di informazioni su quello
            che riguarda il numero IP che menzionavate
            prima e a quanto pare le limitazioni sono
            parecchie. Per esempio uno degli usi per cui
            mi sono fatto la flat è il gioco online
            (Ultima in particolare) senza problemi e a
            quanto pare se mi facessi fastweb dovrei
            scordarmelo...certo i tempi di download sonoE perche' mai? Comunque non e' vero ... sono passato a provare il collegamento nell'ufficio di un mio amico e abbiamo provato counterstrike...pingava 10 su NGI...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ammazza che costi.....fortuna che sto a Milano...

            qualcuno potesse spiegarmela sarebbe proprio
            utile, preferibilmente in e-mail. GrazieE perchè mai in email??? Ma che solo tu hai il diritto di sapere o ti scoccia di consultare il forum?M av la, cmq il gioco online lo puoi fare. Le uniche limitazioni sono che il tuo ip statico non è visibile all'esterno in quanto sei nattato.Ad.es. non puoi fare tu da server per un utente fuori dalla rete Fastweb. Ma basta che il server lo faccia il tuo amico, diciamo livornese, con un ISDN e il gioco è fatto.Poi puoi vederti i video sulla rete in qualità fantastica, ascoltare la musica in qualità fantastica, downlodarti quello che ti pare in pochi minuti, scaricarti decine di canzoni contemporaneamente con Napster, e se anche la velocità sulla rete estera si attesta su diciamo i 200kb/sec nessuno ti vieta di aprire 50 nuove connessioni (in linea teorica) estere e navigare lo stesso da Dio.Con Fastweb la limitazioni è l'esterno non sei te.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Ma alla fine....
    Ma alla fine le offerte adsl attuali (aruba, galactica, infostrada etc.etc.) caleranno o aumenteranno come prezzo mensile?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma alla fine....
      be', a Milano nessuno piu' si abbona con Galactica... c'e' fastweb, che a 120 carte al mese ti arriva con la fibra ottica in casa... io credo che i prezzi dei collegamenti "on demand" (perche' tutto sommato anche l'adsl e' on demand) crolleranno con l'avvento della banda larga via cavo e/o via satellite...- Scritto da: Fabio
      Ma alla fine le offerte adsl attuali (aruba,
      galactica, infostrada etc.etc.) caleranno o
      aumenteranno come prezzo mensile?
  • Anonimo scrive:
    ADSL Cara?
    Insomma si, ho degli amici in svezia e negli usa che pagano una trentina di dollari per l'adsl ogni mese (vera). Non vi sembrano alti i prezzi annunciati?
  • Anonimo scrive:
    Costa troppo
    Se quel listino va ai provider a noi ci arriva aumentato almeno del 30 per cento come scritto nell'articolo. Questo mi pare decisamente troppo... Non credo che all'estero si paghi cosi' tanto per un po' di banda.
  • Anonimo scrive:
    la chiarezza è stata omessa appositamente?...
    la chiarezza è stata omessa appositamente?...Non si capisce nulla, punto informatico si è dimenticata di saper scrivere? oppure il concetto non è chiaro?Mi pare chiaro che il cliente vuole sapere quanto pagherà.
    • Anonimo scrive:
      Re: la chiarezza è stata omessa appositamente?...
      LISTINO PLZnon cominciamo con le solite ****ate.- Scritto da: Michele web
      la chiarezza è stata omessa appositamente?...

      Non si capisce nulla, punto informatico si è
      dimenticata di saper scrivere? oppure il
      concetto non è chiaro?

      Mi pare chiaro che il cliente vuole sapere
      quanto pagherà.
  • Anonimo scrive:
    Un po' piu' chiari, please.

    sconto del 30% rispetto al prezzo praticato
    alla clientela finale, ossia 240mila lire per il
    modem; 350mila per l'attivazione; 1.057.000
    come canone annuo; 8,4 lire per ogni
    megabyte di traffico; 494mila di trasporto
    metropolitano.Non si capisce molto. Poniamo che siano tutti canoni annui tranne le 350mila per l'attivazione e le 8 lire al Mb.Fanno 1.791.000 lire all'anno, ovvero 149.500 al mese + 8,4 lire al Mb per 2Mbit bilanciati trasportabili anche su una baita in montagna.Ci sono due possibilità: 1) Riscrivere l'articolo chiarendo meglio le cifre.2) Ditemi dove devo firmare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi spiego io
      c'e' scritto 30% di sconto rispetto al prezzo ecc ecc il che vuol dire che devi aumentare almeno del 30 per cento tutti i datiovvioeddai- Scritto da: PP

      sconto del 30% rispetto al prezzo praticato

      alla clientela finale, ossia 240mila lire
      per il

      modem; 350mila per l'attivazione; 1.057.000

      come canone annuo; 8,4 lire per ogni

      megabyte di traffico; 494mila di trasporto

      metropolitano.

      Non si capisce molto. Poniamo che siano
      tutti canoni annui tranne le 350mila per
      l'attivazione e le 8 lire al Mb.
      Fanno 1.791.000 lire all'anno, ovvero
      149.500 al mese + 8,4 lire al Mb per 2Mbit
      bilanciati trasportabili anche su una baita
      in montagna.

      Ci sono due possibilità:
      1) Riscrivere l'articolo chiarendo meglio le
      cifre.
      2) Ditemi dove devo firmare.
  • Anonimo scrive:
    Meglio molta banda o poca banda?
    Una domanda.Ma è necessario avere tutta 'sta banda per un utente medio? Mi spiego.Cioè, sarebbe meglio fornire un servizio differenziato così com'è ora oppure effettuare differenziazioni tra l'ADSL stessa?meglio pagare 120K/mese per un ADSL (teorico) di 640K, oppure magari pagarne solo 50, e avere una velocità simile ai modem attuali ?Io come utente penso che pagerei volentieri 50K per una connessione ADSL a 56K permanente, pagando anche un tot per l'attivazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio molta banda o poca banda?
      Beh dipende da quello che devi fare:da cosa ti serve.Però per l'utenza media hai perfettamente ragione.Banda fissa di 56k permanente 24/24.- Scritto da: l
      Una domanda.
      Ma è necessario avere tutta 'sta banda per
      un utente medio? Mi spiego.

      Cioè, sarebbe meglio fornire un servizio
      differenziato così com'è ora oppure
      effettuare differenziazioni tra l'ADSL
      stessa?
      meglio pagare 120K/mese per un ADSL
      (teorico) di 640K, oppure magari pagarne
      solo 50, e avere una velocità simile ai
      modem attuali ?
      Io come utente penso che pagerei volentieri
      50K per una connessione ADSL a 56K
      permanente, pagando anche un tot per
      l'attivazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio molta banda o poca banda?

      Io come utente penso che pagerei volentieri
      50K per una connessione ADSL a 56K
      permanente, pagando anche un tot per
      l'attivazione. Qualcuno che offre ADSL a 50k al mese c'e'e funziona pure bene.La banda non e' garantita ma io viaggio anchein ore di punta a 50/60KB (Byte).Non posso fare pubblicita' (e non dovreivisto che piu' utenti ci sono meno banda mi ritrovo) ma se cerchi su Google "50.000 ADSL" lo trovi subito.
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio molta banda o poca banda?
      Mi spiace che tu non abbia mai provato adsl altrimenti non parleresti cosi'!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Tanto per farti capire... Scarichi in media 1.5Mb al minuto! Ok? Se navighi e basta vai anche più lento di un 56k, se giochi on-line hai ping talmente altida farti passare la voglia.... Quindi sarebbe come avere solo gli svantaggi di questa tecnologia, con un collegamento come quello da te descritto!!!!- Scritto da: l
      Una domanda.
      Ma è necessario avere tutta 'sta banda per
      un utente medio? Mi spiego.

      Cioè, sarebbe meglio fornire un servizio
      differenziato così com'è ora oppure
      effettuare differenziazioni tra l'ADSL
      stessa?
      meglio pagare 120K/mese per un ADSL
      (teorico) di 640K, oppure magari pagarne
      solo 50, e avere una velocità simile ai
      modem attuali ?
      Io come utente penso che pagerei volentieri
      50K per una connessione ADSL a 56K
      permanente, pagando anche un tot per
      l'attivazione.
  • Anonimo scrive:
    TERZO MONDO
    ....che schifointernet e' na cosa meravigliosa ma qua'...tocca cambiare continente e lasciare putrefare la vecchia cara europa nella sua decadenza..:-(
    • Anonimo scrive:
      Re: TERZO MONDO
      - Scritto da: ManZ
      ....che schifo
      internet e' na cosa meravigliosa ma
      qua'...tocca cambiare continente e lasciare
      putrefare la vecchia cara europa nella sua
      decadenza..:-(No, è l'Italia che è da terzo mondo !!co 'sti burocrati del kaiser che ci ritroviamo avoja a aspettare che i prezzi scendono!!Ora ho 20 anni, quando ne avrò 50 forse fastweb arriverà anche da me in Abruzzo !! :-((
Chiudi i commenti