Antitrust, Intel sotto esame negli USA

Dopo il verdetto asiatico sfavorevole della scorsa settimana, altre brutte notizie per il chipmaker. Che ora dovrà affrontare l'organismo statunitense per il commercio

Roma – La Federal Trade Commission ( FTC ) statunitense ha deciso di avviare un’istruttoria ufficiale sulle modalità di vendita adottate da Intel per i propri prodotti. Al centro della questione ci sarebbero le politiche di sconti applicate dal chipmaker di Santa Clara ai suoi clienti, politiche giudicate lesive del libero commercio da AMD e che hanno già dato origine a diverse inchieste analoghe in Asia e in Europa da parte degli organismi preposti al controllo del mercato.

La decisione dell’organismo federale USA arriva a poche ore dalle sanzioni irrogate al chipmaker dell’analoga commissione sudcoreana, chiamata a pronunciarsi su una questione molto simile inerente però al mercato del paese asiatico: le istituzioni coreane si sono pronunciate a sfavore di Intel , proprio come era già successo in Giappone nel 2005, comminando una multa da 16 milioni di euro e riaccendendo una polemica mai del tutto sopita. “Intel ora dovrà rispondere alla commissione federale – ha commentato il vicepresidente AMD Tom McCoy – che è il luogo più appropriato per determinare l’impatto delle sue pratiche sui consumatori e il business tecnologico”.

Intel è tutt’oggi un colosso che detiene circa l’80 per cento del mercato delle CPU consumer. La sua principale rivale, AMD, tenta da anni di cambiare questo dato: secondo i dirigenti dell’azienda di Sunnyvale, parte dello svantaggio di AMD sarebbe dovuto agli stratagemmi adottati dalla concorrenza per impedire una corretta competizione sul mercato, grazie all’adozione di una serie di rebate e sconti tali da rendere non conveniente l’acquisto di CPU AMD da parte degli assemblatori.

Da parte sua, da Santa Clara ribattono che niente di tutto questo corrisponde a verità : il mercato sceglie da solo chi premiare, i prezzi delle CPU sono in continua discesa a testimonianza di un settore vivo e ricco di concorrenza, e gli sconti applicati da Intel altro non sono che normali forme di cortesia per coloro che commissionano grosse partite di materiale. “La prova di tutto questo – spiega l’azienda in una nota – è offerta ad esempio dal calo del 42,4 per cento nel costo dei microprocessori dal 2000 al 2007. Quando i concorrenti realizzano qualcosa di performante, il mercato li premia. Quando realizzano qualcosa di poco performante, il mercato risponde di conseguenza”.

Oltre alla UE , a pronunciarsi sull’argomento è stato chiamato anche un tribunale federale del Delaware: nel 2005, AMD ha presentato una denuncia contro Intel per abuso di posizione dominante. Paradossalmente, proprio questa citazione in giudizio potrebbe causare ora il rallentamento delle procedure di indagine della FTC , poiché il giudice incaricato del caso ha da poco sancito il rinvio dell’inizio del dibattimento al 2010, allo scopo di consentire alle parti di produrre le prove necessarie a dimostrare la propria tesi.

Fin quando resterà in piedi il suddetto procedimento, Intel è vincolata alla non divulgazione del materiale richiesto dalla corte nell’ambito della causa. Si tratta, tuttavia, dello stesso materiale che verrà probabilmente richiesto dalla FTC per procedere ai suoi accertamenti, e dunque i tempi per questa indagine potrebbero slittare in avanti come minimo di due anni. Prima ancora di essere realmente avviata.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pogrom scrive:
    2199 euri? Ma scherziamo?
    Un processore che fa ridere i polli e lo vendono a duemilacentonovantanoveeuro?Ma T E N E T E V E L O!!! :@
  • MeX scrive:
    peró...
    il macbook air é carissimo... e la batteria dura solo 5 ore... meno male che i PC costano meno!
    • Ma... scrive:
      Re: peró...
      ... questo è un pc che costa di più e la batteria dura uguale. Volevi dire, meno male che i Mac costano di meno? Concedo che l'Air ha dentro meno cose, quindi è giusto il Fujitsu costi di più.
    • Infatti scrive:
      Re: peró...
      Che trolletto! Dai che sai fare di meglio.....
  • Massimo scrive:
    Portatile... al chiuso ?
    Mi chiedo come si fa a enfatizzare la portabilita' di un aggeggio che andra' usato necessariamente al chiuso a causa dei riflessi sullo schermo.Capisco che possa essere utile uno specchio per farsi la barba in vacanza, ma si trovano piu' economici e ancora piu' portatili :D
    • saba scrive:
      Re: Portatile... al chiuso ?
      - Scritto da: Massimo
      Mi chiedo come si fa a enfatizzare la
      portabilita' di un aggeggio che andra' usato
      necessariamente al chiuso a causa dei riflessi
      sullo
      schermo.però è carina la cosa che chi ti siede vicino non vede... una volta era sempre cosi' coi tft
  • Testazza scrive:
    Fa schifo
    e costa un botto, a 875 euro si trova il Samsung 45 (12.1 pollici) che ha un proc. da 2.1 giga, scheda invidia, 250 giga di disco e 2 giga (esp. fino a 4) di ram.Fu-Jitsu, nascondersi please.
  • Andrea scrive:
    2.199 € ?? MA SONO MATTI !!
    Non hanno capito nulla, men che meno di quella che io ormai chiamo la "filosofia Asus"...Schermo piccolo, peso piuma, prestazioni medie o buone ma prezzo CONTENUTISSIMO !!E sti qui cosa fanno? fanno un pc simil-Asus Eee ma lo prezzano a 2 mila euro..non hanno proprio capito nulla..
    • Olmo scrive:
      Re: 2.199 € ?? MA SONO MATTI !!
      Semplicemente NON è un subnotebook. Dov'è il problema? Solo per le dimensioni ridotte questo notebook deve essere della stessa classe dell'EEE?
    • vabhe scrive:
      Re: 2.199 € ?? MA SONO MATTI !!
      mi sa che sei matto tuquesto fà concorrenza a lenovo e macbookair ponendosi a metà tra i prezzi dei due
      • Ricky scrive:
        Re: 2.199 € ?? MA SONO MATTI !!
        Guardatevi il portege' della Toshiba...cosi' capite chi ha realmente il pc portatile per eccellenza.Per oltre 2000 euro quello prenderei mica sto COSO...
      • MeX scrive:
        Re: 2.199 € ?? MA SONO MATTI !!
        peccato che l'AIR con HD tradizionale (come ha questo Fujitsu) costa 1699 si parla di 500 sacconi di differenza!
    • rutto noise scrive:
      Re: 2.199 € ?? MA SONO MATTI !!
      no, tu non hai capito nulla.e' come dire "visto che ci sono automobili da 5'000Euro, sono fessi quelli che se ne comprano una da 20'000".sono 2 prodotti che non hanno NULLA da spartirsi, ne' come fascia di prezzo, ne' come utenza.
      • Ricky scrive:
        Re: 2.199 € ?? MA SONO MATTI !!
        L'AIR e' una piuma MA PESA PIU' DEL TOSHIBA e ha molto meno hardware all'interno...quindi...ergo...al confronto fa...C!Poi sai, uno e' libero di comperare quello che gli pare, pero' sia coerente, lo dica chiaramente:mi piace questo e lo compero ANCHE SE sulla carta le caratteristiche sono inferiori.L'Air mi pare sia usato ultimamente per tagliare il pane... :) un po costoso come attrezzo da panetteria...:)
        • Artur scrive:
          Re: 2.199 € ?? MA SONO MATTI !!
          oltre a nona capire un H di computer sei il solito Troller
        • Le torte scrive:
          Re: 2.199 € ?? MA SONO MATTI !!
          Ci tagliano un po' di tutto.Le torte http://www.engadget.com/2008/06/01/hp-exec-cuts-birthday-cake-with-macbook-air/Il pane http://www.engadget.com/2008/05/27/german-users-claim-macbook-air-can-cut-through-bread-flesh/e anche sé stessi se non stanno attenti(stesso link precedente).
  • MBK scrive:
    Pubblicità
    Mi spiace per PI che è un riferimento online.Ma questo non è un articolo ma Pubblicità (neanche troppo occulta) su un prodotto spazzatura.Inoltre i costi in tempi di magra anche per le aziende mi sembrano eccessivi.Pessimo articolo non all'altezza di PI.
    • Jumper scrive:
      Re: Pubblicità
      Ma che stai dicendo???Ma scusa, allora se uno pubblica un articolo sui VAIO sta facendo a forza pubblicità a SONY, perchè c'è l'EeePC che costa 299???
    • hp5600 scrive:
      Re: Pubblicità
      - Scritto da: MBK
      Mi spiace per PI che è un riferimento online.

      Ma questo non è un articolo ma Pubblicità
      (neanche troppo occulta) su un prodotto
      spazzatura.

      Inoltre i costi in tempi di magra anche per le
      aziende mi sembrano
      eccessivi.

      Pessimo articolo non all'altezza di PI.L'articolo è fatto bene secondo me, se poi a te non piace l'argomento non è colpa di chi l'ha scritto. ;)
  • picchiatello scrive:
    2000 euros e rotti ?
    Giusto giusto qualche project manager di Cubasia se lo puo' permettere...
Chiudi i commenti