Il Codice Atlantico Virtuale

Annuncio


Milano – Fino all’8 gennaio è ancora possibile visitare la mostra allestita a Milano alla Pinacoteca Ambrosiana (piazza Pio XI, 2) dedicata al Codice Atlantico di Leonardo da Vinci, considerato, come si legge in una nota, “la più ampia e stupefacente collezione di manoscritti di Leonardo (1750 disegni su 1119 fogli)”.

“La digitalizzazione in altissima risoluzione delle più affascinanti 100 pagine manoscritte e la loro integrazione in un libro interattivo – spiega la nota – danno la possibilità, sinora inedita al pubblico, di scoprirle, sfogliandole direttamente. Oltre a ingrandire i particolari con un dettaglio mai visto prima d’ora, i principali disegni sono illustrati da animazioni tridimensionali, che li rendono immediatamente comprensibili nei loro meccanismi”.

Tutto questo è la mostra Codice Atlantico Virtuale , fruibile anche tramite schermi al plasma e videoproiezioni. “La mostra – recita la nota – non solo sta avendo un importante successo di pubblico, ma è già stata richiesta dai principali musei del mondo (dagli USA alla Gran Bretagna). Quella di Milano rappresenta quindi un’anteprima di una mostra che è destinata a girare per il pianeta”.

La mostra offre anche altre chicche, come la riproduzione elettronica tridimensionale di alcune delle “macchine di Leonardo” o la possibilità di navigare letteralmente nelle pagine del codice zoomando quanto desiderato su ogni singolo particolare.

Informazioni qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti