Il Massachusetts apre a Open XML

Lo Stato americano, che due anni fa ha appoggiato OpenDocument e i formati aperti rigettando Microsoft Office, sembra pronto a tornare sui suoi passi e far spazio anche al giovane formato Open XML di Office 2007

Boston (USA) – Confermando quanto era già nell’aria , in un documento interno lo Stato americano del Massachusetts ha di fatto legittimato l’utilizzo del formato Open XML di Microsoft all’interno della pubblica amministrazione.

Nella bozza della versione 4.0 dell’ Enterprise Technical Reference Model (ETRM), una specifica contenente norme e linee guida a cui tutti gli uffici pubblici dello Stato si devono attenere, Open XML viene descritto come “un altro formato di file standard adatto alle applicazioni d’ufficio”, e affiancato a OpenDocument (ODF) come formato candidato all’uso negli enti pubblici .

Come si ricorderà, le direttive tecniche redatte dal Massachusetts nel 2005 nei fatti dividono i prodotti che utilizzano formati proprietari da tutti gli altri, quelli che integrano formati aperti. E da allora Microsoft Office, che pure è attualmente assai diffuso sui computer della pubblica amministrazione locale, rischia di essere messo “al bando”. Una situazione che ora sembra però destinata a cambiare radicalmente .

A spingere il Massachusetts a riconsiderare Open XML è stata l’approvazione di quest’ultimo a standard ECMA e la volontà, espressa da Microsoft, di farne presto uno standard ISO/IEC. Lo Stato americano sostiene poi di aver apprezzato gli sforzi fatti da Microsoft nello sviluppo di convertitori Open XML/ODF . Un progetto, quest’ultimo, a cui di recente ha aderito anche Linspire .

Il fatto che abbia legittimato Open XML non significa che il Massachusetts abbia voltato le spalle a ODF : l’ipotesi più plausibile è che nella sua infrastruttura informatica Office e OpenOffice 2 siano destinati a convivere, in questo facilitati dalla disponibilità di convertitori sempre più completi e precisi.
Un indizio di ciò si ha nel seguente passo dell’ETRM: “È previsto che tutti gli uffici pubblici abbandonino i formati per l’ufficio binari e proprietari per passare a formati aperti basati su XML. Microsoft Office 2003, attualmente installato nella maggior parte degli uffici, supporterà l’utilizzo del formato ODF attraverso un convertitore software”. Da qui si deduce che la migrazione agli standard aperti non passerà necessariamente per l’eliminazione di Office 2003.

La mossa del Massachusetts è stata applaudita dall’ Association for Competitive Technology , che nel 2005 bollò il sodalizio dello Stato con ODF come “anticoncorrenziale”. Per un approfondimento si veda questo articolo di BetaNews.com .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Giuseppe scrive:
    Sony Time
    Non mi stupisce. Un mio collega che va spesso in Giappone mi ha detto che Sony ha una pessima fama da loro. Per Sony si parla di Sony Time: ogni loro prodotto smette di funzionare dopo 3 anni.Nintendo ha per contro ottima fama.
  • Traiano scrive:
    sessista
    Per razzista che intendete? Anche un pensiero mussulmano antisemita è considerato razzista od è considerato moderno, democratico ed europeo?
  • Ernesto Sparalesto scrive:
    Se me l'avessero detto un anno fa..
    ..non ci avrei mai scommesso, e se l'avessi fatto avrei perso.Non ho mai posseduto console Nintendo, ma l'idea del wiimote e del prezzo abbordabile mi tenta parecchio.Sony farebbe meglio a darsi una svegliata e di corsa, una console a quel prezzo e' improponibile al grande pubblico.
    • in_moto scrive:
      Re: Se me l'avessero detto un anno fa..
      chiunque abbia visto lo scorso E_3, aveva già capito chi avrebbe vinto la console war, fin dalla sua prima apparizione nintendo wii ha calamitato su di se tutti gli occhi.
  • Sissy scrive:
    Tabboz
    A quando il Tabboz per WII??? -_-
  • DJ Torrone scrive:
    Meno male
    Grazie Nintendo! di questo passo le console sarebbero arrivate a costare 1000 con grafica sempre più spettacolare ma giochi sempre meno divertenti, invece Nintendo ha messo uno stop che farà riflettere sia Sony che microzozz per le prossime generazioni, serve una console con buona potenza ed una varietà di giochi come quella di Ps2, non una console ultrapotente destinata a sfornare solo sparatutto con grafica da urlo, oramai quella strada l'hanno già presa i PC.
  • LuCypher scrive:
    Guerra? Ma quale guerra?
    Non riesco a capire perché ogni volta che si dice, X vende più di Y ci sia di mezzo la parola Guerra.Io sono felice che Wii venda molto per il fatto che costa poco , e dimostra che non sempre sono le super tecnologie dell'ultima generazione ad attirare l'attenzione del pubblico.Credo che i giochi della Wii abbiano attirato quella parte di pubblico (come me) che non è videogames-addicted. I giochi della Wii ci riportano agli albori del video-gaming, quando gli omini sullo schermo erano si stilizzati, ma ci facevano fare un sacco di risate.Sicuramente PS3 e Xbox360 sono tecnologicamente più avanzate, regaleranno ai loro utenti giochi con grafica spettacolare, dimenticando però il vero scopo dei videogames, quello di divertire.Per questo si ricorre spesso alla parola Guerra, perché la maggior parte dei giochi 3D di cui sopra, ci ha abituati ad avere sempre qualcuno da eliminare, sterminare, uccidere.E basta! Non ce n'è già troppa di violenza al mondo? La vogliamo anche virtuale nelle nostra macchina da gioco?
    • Max Gearoom scrive:
      Re: Guerra? Ma quale guerra?

      E basta! Non ce n'è già troppa di violenza al
      mondo? La vogliamo anche virtuale nelle nostra
      macchina da gioco?Preferisco quella virtuale a quella reale, se la prima bastasse ad esorcizzare la seconda....eliminando la prima comunque non credo sparirebbe la seconda...anzi.
    • Vortigaunt scrive:
      Re: Guerra? Ma quale guerra?
      Quoto e condivido in pieno
  • Lillo scrive:
    I giochi di Nintendo
    Anche se di qualche generazione indietro Wii sta convincendo perché ha giochi divertentissimi.Invece che improntati sul realismo e la velocità di calcolo, sono studiati sulla simpatia e la buona interattività.I giochi di Nintendo sono carini e intlelligenti.Il controller è ben fatto ed ha introdotto un modo nuovo di giocare che sta piacendo in tutto il mondo.Wii è la console per la famiglia che fa divertire pure i grandi.Per non parlare dei bei giochi per Nintendo DS di cui si fa t anta pubblicità nei media, come quelli per la memoria e l'intelligenza.Nintendo ha dimostrato come si possa vincere e guadagnare bene con una console intelligente invece che con la corsa al megaherts, megaflops e megapixels.
    • TheGynius scrive:
      Re: I giochi di Nintendo
      - Scritto da: Lillo
      Nintendo ha dimostrato come si possa vincere e
      guadagnare bene con una console intelligente
      invece che con la corsa al megaherts, megaflops e
      megapixels.Quoto ed aggiungo: Nintendo ha puntato anche su un marketing semplice, continuo e penetrante. Le pubblicità del Wii, sin dal primo trailer in cui si vedevano le persone giocare (ma nessuna immagine del gioco) era esaltante!Gli spot del DS mostrano come un gioiellino di tecnologia sia semplice da usare per chiunque.
    • Sissy scrive:
      Re: I giochi di Nintendo
      lol. "Giochi divertentissimi" la tua è un'opinione personale, a vedere il tennis ed altri giochini squallidi mi sembra di essere ritornata al vecchio (e caro) Super NES. Secondo me è solo una questione di costo finale, escludendo XBOX360 mai andata benissimo in Giappone tra le due ammiraglie di Sony e Nintendo c'è un abisso di prezzo e questo spinge i genitori verso quella più economica.Ogni mondo è paese d'altronde.
      • anon imo scrive:
        Re: I giochi di Nintendo
        Il prezzo di PS3 in giappone è stracciatissimo in confronto al trattamento che Sony ha riservato a noi europei però non vende lo stesso...Tu che giudichi squallidi i giochi,li hai provati davvero o parli a vanvera?Sei uno di quelli che ha provato WiiSports mezzora senza saperci giocare e ora pensa che faccia schifo?
  • higgybaby scrive:
    RE: la forza di Wii
    - Scritto da: Logistix
    AV Magazine? Una testata di scarso contenuto
    tecnico che esalta l'apparenza di un prodotto
    (sponsor) più che la sostanza.Permettimi di contraddirti, AVMagazine è una Signora Testata e chi ci "lavora" è molto competente Direttore in Primis!
    AV Magazine non ha
    detto che quando la PS3 riproduce un video in HD
    comincia a far caldo perchè la console assorbe
    quasi 200 W. In un mondo dove si corre al
    risparmio energetico e ci sono lettori DVD dal
    consumo di meno di 10 W che si fa? Si piazza in
    salotto una bistecchiera degna d'una radio a
    valvole degli anni
    50.ebbene si la PS3 scalda come una bistecchiera ma il calore prodotto dalla Potenza di Cell deve pur essere dissipato in qualche maniera!
    E il cavo HDMI non viene incluso nella
    confezione, va comprato a parte e un buon cavo
    costa
    parecchio.su brevi tratti (o,5mt-1mt) qualunque cavo HDMI va bene non hai bisogno di comprarlo super mega ciucatociaoigor
    • sciambola scrive:
      Re: RE: la forza di Wii
      - Scritto da: higgybaby
      - Scritto da: Logistix

      AV Magazine? Una testata di scarso contenuto

      tecnico che esalta l'apparenza di un prodotto

      (sponsor) più che la sostanza.

      Permettimi di contraddirti, AVMagazine è una
      Signora Testata e chi ci "lavora" è molto
      competente Direttore in
      Primis!
      Peccato abbiano cannato completamente alcune review nel recente passato.

      AV Magazine non ha

      detto che quando la PS3 riproduce un video in HD

      comincia a far caldo perchè la console assorbe

      quasi 200 W. In un mondo dove si corre al

      risparmio energetico e ci sono lettori DVD dal

      consumo di meno di 10 W che si fa? Si piazza in

      salotto una bistecchiera degna d'una radio a

      valvole degli anni

      50.

      ebbene si la PS3 scalda come una bistecchiera ma
      il calore prodotto dalla Potenza di Cell deve pur
      essere dissipato in qualche maniera!
      Il marketing ti ha ottenebrato il cervello o credi veramente alla bufala sul Cell messa in giro da Sony per vendere questa console?

      E il cavo HDMI non viene incluso nella

      confezione, va comprato a parte e un buon cavo

      costa

      parecchio.

      su brevi tratti (o,5mt-1mt) qualunque cavo HDMI
      va bene non hai bisogno di comprarlo super mega
      ciucato
      Anche perchè se cerchi qualità di certo non ti fai un impianto serio con la PS3 come lettore.Lasciamo perdere cosa hanno scritto sulle riviste del settore. Vai in un centro SERIO che realizza e progetta sale video casalinghe di un certo linevvo e chiedi info sulla qualità della PS3 come lettore BR. Scoprirai tante belle cose.
      ciao

      igorCiaoSciambola
      • Mauro scrive:
        Re: RE: la forza di Wii
        Ahahah lettore BR...sìsì come la PS2 era un lettore DVD...ottimo lettore DVD, tanto che il 50% dei film li vedevi a scatti appena il disco aveva un graffio, l'audio era riprodotto da schifo e praticamente i film di Blockbuster non erano mai visibili. Un affarone.
  • non so scrive:
    principale avversaria
    Forse però la principale avversaria del wii non è PS3 (come prezzo e prestazioni), ma ancora PS2 che nell'articolo non lo dicono, ma è sempre la console che vende più di tutte.
    • anon imo scrive:
      Re: principale avversaria
      - Scritto da: non so
      Forse però la principale avversaria del wii non è
      PS3 (come prezzo e prestazioni), ma ancora PS2
      che nell'articolo non lo dicono, ma è sempre la
      console che vende più di
      tutte.FALSOE' la console che HA VENDUTO IN PASSATO più di tutte,oggi assolutamente no.Un pò di precisione non guasta
  • Nilok scrive:
    La "piattaforma" che vincerà.
    Ave.Questa GUERRA tra le varie piattaforme, per acquisire il mercato dei videogames, è inutile.Serve solo a supportare la "guerra" tra le Televisioni ed Internet.Tecnologicamente non c'è ragione alcuna per separare le piattaforme tecnologiche; anzi, ci sono molte RAGIONI per unificarle.Il PC serve per giocare, navigare in Internet, sentire la radio, guardare la TV, fare le videochiamate (gratuitamente), ed un mucchio di altre cose.Le Televisioni hanno già perso da molto tempo, ed anche se sono state "tenute a galla" con le piattafrome per i Videogames ed i Canali Digitali Terresti, la loro fine si avvicina sempre più.WII è solo un esempio di un'applicazione tecnologica INTELLIGENTE, ma non mi interessa sapere che "vince" o "perde" nei confronti della Playstation3 o dell'Xbox, perchè TUTTE le piattafrome per videogames sono destinate a scomparire.Chi vivrà vedrà.A presto.Nilokhttp://informati.blog.tiscali.it/
    • gin0 scrive:
      Re: La "piattaforma" che vincerà.
      Sarebbe bello, io tifo pc... ma hai detto un'immane fregnaccia.fra un po' ho paura svilupperanno pochissimi giochi per pc e il gioco sarà relegato a due levette analogiche e saremo tutti come lama a cercare di fraggare un ct con l'awp mirandolo col joypad.enjoy
    • Nilok scrive:
      Re: La "piattaforma" che vincerà.
      Cosa credi che una guerra così si possa risolvere in un paio di mesetti?
    • banana joe scrive:
      Re: La "piattaforma" che vincerà.

      Tecnologicamente non c'è ragione alcuna per
      separare le piattaforme tecnologiche; anzi, ci
      sono molte RAGIONI per
      unificarle.Totalmente d'accordo. Purtroppo, commercialmente conviene vendere una marea di scatolotti limitati piuttosto che sfruttare le potenzialità inespresse del PC.Comunque è quello che dici che potrebbe salvare la PS3. Basta che facciano uscire un modello con: ram espandibile e hardware accessibile totalmente a linux e la PS3 diventa degna erede di amiga e home computer in generale. Ma la Sony e i suoi omini del marketing hanno bisogno di prendere ancora batoste prima di decidersi, e io non mi sono ancora dimenticato della bastardata del rootkit, quindi se Wii seppellisce la concorrenza di PS3 e xbox io sono più che contento.
  • Jiraya scrive:
    aspettate qualche gioco....
    e ci credo.... aspettate qualche gioco tipo final fantasy, poi rifacciamo i conti in giappolandia :DCmq non c'e' da stupirsi del successo del wii, chi ha avuto occasione di vedere un po di giochi giapponesi si sara' reso conto che la demenzialita regna sovrana come in molti giochi del wii... e loro ci vanno matti :D
    • pippo franco scrive:
      Re: aspettate qualche gioco....
      - Scritto da: Jiraya
      e ci credo.... aspettate qualche gioco tipo final
      fantasy, poi rifacciamo i conti in giappolandia
      :DPerò Square ha già detto che supporta PRIMA il DS (quella sì che sta ammazzando il mercato, visto che vende più di tutte le altre messe assieme), POI, con calma, la PS3.
      chi ha avuto occasione di vedere un po di giochi
      giapponesi si sara' reso conto che la
      demenzialita regna sovrana come in molti giochi
      del wii... e loro ci vanno mattiLa PS2 in Giappone ha fatto sfracelli, e anche allora i Final Fantasy sono arrivati dopo anni, i giochini a grafica cartonosa/pupazzettosa c'erano anche sul Gamecube, che però non è andato così bene come il Wii.No, stai semplificando troppo, non è solo una semplice spiegazione che ai giapponesi piacciono le cose demenziali, è che forse sono così tanto abituati ai videogiochi, che forse volevano qualcosa di DIVERSO, e non solo più risoluzione grafica.
      • Imenottero scrive:
        Re: aspettate qualche gioco....
        - Scritto da: pippo franco
        - Scritto da: Jiraya

        e ci credo.... aspettate qualche gioco tipo
        final

        fantasy, poi rifacciamo i conti in giappolandia

        :D

        Però Square ha già detto che supporta PRIMA il DS
        (quella sì che sta ammazzando il mercato, visto
        che vende più di tutte le altre messe assieme),
        POI, con calma, la
        PS3.




        chi ha avuto occasione di vedere un po di giochi

        giapponesi si sara' reso conto che la

        demenzialita regna sovrana come in molti giochi

        del wii... e loro ci vanno matti


        La PS2 in Giappone ha fatto sfracelli, e anche
        allora i Final Fantasy sono arrivati dopo anni, i
        giochini a grafica cartonosa/pupazzettosa
        c'erano anche sul Gamecube, che però non è andato
        così bene come il
        Wii.

        No, stai semplificando troppo, non è solo una
        semplice spiegazione che ai giapponesi piacciono
        le cose demenziali, è che forse sono così tanto
        abituati ai videogiochi, che forse volevano
        qualcosa di DIVERSO, e non solo più risoluzione
        grafica.Non e' solo questione di novita'.In Giappone la pubblicita' di Wii e' costante e divertente. Di quella della PS3 non c'e' traccia.Inoltre il prezzo della PS3 pesa nell tasche delle famiglie giapponesi. La vita, anche per loro, costa. Quando e se calera' di prezzo, anche la PS3 vendera' di piu', l'interesse c'e'. Nei grandi magazzini monopolizza l'attenzione di moltissimi curiosi, e' un prodotto ambito, ma decisamente caro.I giochi demenziali sono solo un filone dei giochi e non un segno dell'indole giapponese. Casomai dell'idole dei programmatori e di una certa ricerca di idee nuove in un mercato molto competittivo, che sfociano in assurdita'.
    • mela marcia scrive:
      Re: aspettate qualche gioco....
      - Scritto da: Jiraya
      e ci credo.... aspettate qualche gioco tipo final
      fantasy, poi rifacciamo i conti in giappolandia
      :D


      Cmq non c'e' da stupirsi del successo del wii,
      chi ha avuto occasione di vedere un po di giochi
      giapponesi si sara' reso conto che la
      demenzialita regna sovrana come in molti giochi
      del wii... e loro ci vanno matti
      :Danche da noi WARIOWARE fa sfracelli, faccio serate in casa con gli amici a diventare scemi in pose assurde, il divertimento non ha confini, e il gusto per il NONSENSE, vive anche da noi, sopravvissuto ad anni in cui sony ha cercato di appiattirci il gusto a suon di milioni di poligoni al secondo, ancora qualcuno riesce a divertirsi con un videogioco e non è annichilito dal bisogno di vedere scorrere sangue e vedere auto esplodere.
    • Cesare scrive:
      Re: aspettate qualche gioco....
      - Scritto da: Jiraya
      e ci credo.... aspettate qualche gioco tipo final
      fantasy, poi rifacciamo i conti in giappolandia
      :D


      Cmq non c'e' da stupirsi del successo del wii,
      chi ha avuto occasione di vedere un po di giochi
      giapponesi si sara' reso conto che la
      demenzialita regna sovrana come in molti giochi
      del wii... e loro ci vanno matti
      :DAnche se più moderatamente, sono daccorod con te: troppi minigiochi e troppo pochi titoli "profondi" o da tematiche horror adulte.
      • Marco scrive:
        Re: aspettate qualche gioco....
        - Scritto da: Cesare
        Anche se più moderatamente, sono daccorod con te:
        troppi minigiochi e troppo pochi titoli
        "profondi" o da tematiche horror
        adulte.Quindi RE4 per Wii che sto giocando ora non avrebbe tematiche horror adulte?
        • mela marcia scrive:
          Re: aspettate qualche gioco....
          - Scritto da: Marco
          - Scritto da: Cesare

          Anche se più moderatamente, sono daccorod con
          te:

          troppi minigiochi e troppo pochi titoli

          "profondi" o da tematiche horror

          adulte.

          Quindi RE4 per Wii che sto giocando ora non
          avrebbe tematiche horror
          adulte?a quanto dice lui, tu stai solo giocando una collezione di mini-game
    • codroipo scrive:
      Re: aspettate qualche gioco....
      - Scritto da: Brontoleus
      Cercati la rom di "Toilet Kids" per PCEngine e
      giocaci per almeno un'ora. Se riesci a non
      vomitare hai buone probabilità di diventare un
      perfetto giapponese. Altrimenti sei un gaijin
      senza
      speranza.http://www.youtube.com/watch?v=AcJn5ORBiYw
  • shangri la scrive:
    giappone
    IL Giappone grazie alla sua produzione altamente tecnologica ha raggiunto i vertici dell'economia mondiale..In particolar modo dalla creazione e scoperta delle piastre di silicio che diedero vita alla nanotecnologia sviluppatosi in ogni ambito fino ad arrivare a quello ludico. Negli ultimi anni la concorrenza estremamente aspra in questo settore ha portato alla ricerca di tecniche sempre più moderne fino ad arrivare alla prima console playstation, attualmente superata data la sua stessa evoluzione.. purtoroppo la sony rimanendo se pur con importanti modifiche sugli stessi concetti dopo aver mantenuto un egemonia sulle altre società in quest'ultimo periodo è stata surclassata dallla formidabile interattiva wii della nintendo piena di inventiva e piena di nuove aspirazioni che secondo me la porteranno a livelli irraggingibili per qualsiasi altra console
  • sala-ha-din scrive:
    l economia mondiale
    Le tendenze di fondo delleconomia mondiale lascesa ed il declino economico relativi dal 1870 ad oggi mostrano enormi cambiamenti. Grandi potenze economiche sono sorte e fiorite, o sono in rapida ascesa, altre si sono progressivamente indebolite, altre sono oggi in crisi. Gli equilibri economici mondiali sono profondamente mutati, così comè grandemente cambiata la mappa del potere politico e militare. Due concetti utili per analizzare i mutamenti economici di fondo sono quelli di ascesa economica relativa e di declino economico relativo. Il primo può essere definito come « quella tendenza che porta ad una crescita economica nettamente e durevolmente superiore a quella media mondiale ». Simmetricamente si ha declino economico relativo quando « si ha una crescita economica nettamente e durevolmente inferiore a quella media mondiale ». Convenzionalmente si può considerare durevole un trend che permanga per almeno un paio di decenni.
  • Brontoleus scrive:
    La forza di Wii
    1) Il sistema di controllo innovativo Il Wiimote è indubbiamente un grande attrattore verso la console della grande N. Fino all'uscita del Wii, si poteva solo immaginare un tale senso di realismo.2) I giochi finora usciti Già solo quelli in bundle (Wii sports) sono di ottimo livello e garantiscono settimane di gioco, specialmente con gli amici. E quale motivo migliore se non comprarsi un altro Wii per allenarsi a casa e battere a bowling l'amico che l'aveva comprata prima e si era allenato? E gli altri titoli sono di livello che vanno dal buono all'ottimo. Nessun titolo mediocre o scarso. E' vero sono pochi considerando i tempi, ma meglio la qualità della quantità.3) La Virtual Console E' a pagamento, ma i prezzi dei WiiPoints non sono proibitivi. Inoltre non comprende solo i titoli delle console Nintendo, ma anche quelle Sega e altre. Vero che se si ha il PC esistono gli emulatori, ma a parte la legalità della cosa (su PC è comunque possibile giocare legalmente con la ROM avendo la cartuccia originale del gioco), non tutti hanno il PC né hanno voglia di usarlo per cercare emulatori e ROM. Nintendo lo sapeva, e ha progettato un'interfaccia a prova di idiota.4) La pirateria Tra le console di ultima generazione la Wii è stata la prima e finora l'unica a permettere di usare i giochi copiati, prima solo quelli del Gamecube e poi anche quelli Wii. Nintendo è corsa ai ripari (non si sa per quanto), ma la cosa ha comunque scatenato un "effetto traino" come avvenne per la prima Playstation.5) Il marchio Nintendo è sempre Nintendo e ha una schiera di fan in tutto il mondo, non certo solo in Giappone. Ha dalla sua personaggi e concept che hanno fatto la storia dei videogiochi. Dopo i grandi fasti del NES e SNES e i flop del N64 e soprattutto del Gamecube, molti si aspettavano un suo ritorno in grande stile, che non è mancato.6) Il prezzo La Nintendo Wii costa meno delle concorrenti.7) Il marketing Non so voi ma io era dai tempi dello SNES (e soprattutto del NES, chi si ricorda quello con Jovanotti?) che non vedevo degli spot in TV di console Nintendo. La cosa ha scatenato una tale attesa che solo nei primi 3 giorni dall'uscita la console è andata ovunque esaurita.Ci sono poi i punti negativi: la brutta fama che Nintendo si è presa -meritata- negli ultimi 10 anni, la parte tecnica che -indubbiamente- è inferiore rispetto alle concorrenti, il fatto che -almeno ora- non legga nemmeno i DVD-Video, lo strapotere di Sony e Microsoft oggi rispetto a Nintendo, specie fuori dal Giappone.Solo tra 3 o 4 anni si potrà dire se Nintendo ha davvero vinto o perso la sfida. Per il momento, e i numeri dell'articolo stanno lì a dimostrarlo, la sta vincendo alla grande.------------2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E se provate a dimostrare scientificamente che si sbaglia FARNETICATE!(questa firma resterà finché ci sarà sul forum anche una sola persona che sosterrà una tesi senza dimostrarla con metodi scientifici)
    • Andrea scrive:
      Re: La forza di Wii
      Appena ho un po' di soldi me la prendo anche io. Io giocherei solo con il golf di Wii sports :D
      • mela marcia scrive:
        Re: La forza di Wii
        molto meglio il golf di tiger woods, è uno spettacolo un mare di piste ben disegnate, realismo del tiro perfetto, divertimento infinito...grande wii
    • pippuzzo scrive:
      Re: La forza di Wii
      Tutto giusto. Alla fine, comunque, penso che il punto principale sia abbastanza semplice: PS3 e xbox hanno puntato sulla potenza grafica e offrono sempre i soliti giochi solo più curati graficamente, mentre wii ha puntato sul controller innovativo e sulla giocabilità. Quindi hanno fatto scelte diverse e, a quanto pare, il pubblico ha premiato la filosofia di wii. Molto semplicemente... credo che wii sia più divertente e, a dispetto della grafica più "primitiva", forse garantisca più ore di divertimento.Che sia la fine della corsa al realismo vista nei giochi degli ultimi anni? In fondo un gioco è un gioco e deve far ridere e divertire, la realtà virtuale è un'altra cosa. E allora un gioco del golf dove muovi il controller come se fosse una mazza e i personaggi sembrano usciti da un cartone animato magari è più divertente di una perfetta simulazione dove ogni più piccolo particolare grafico è curato, dall'ombra della foglia al riflesso della luce sulla mazza da golf, ma poi è noioso da giocare.
      • Kudos scrive:
        Re: La forza di Wii
        Oddio, vero che i giochi Ps3 sono meno innovativi, ma dire che siano sempre gli stessi mi pare esagerato. Cito:White KnightPortalLittleBigWorldAssassin's Creedsono già 4 giochi dal concept innovativo e sicuramente esclusivi di PS3 (o X-Box360) per risorse di calcolo necessarie.Poi ammettiamolo, senza nulla togliere a nessuna delle parti, per carità, ma sono target diversi, il Wii è per le serate con gli amici, la ps3 è più per persone che vogliono un esperienza di gioco vecchia maniera. A me scoccerebbe muovere la mazza da golf col controller Wii, mi piacerebbe i primi tempi, ovvio, ma poi basta, sono troppo pigro per quelle cose.Poi aggiungiamo anche le capacità multimediali superiori della PS3, che non sono fondamentali, ma neanche fanno schifo, AVMagazine.it l'ha classificata il migliore lettore BD-Rom attualmente sul mercato, nonostante il prezzo estremamente basso.
        • pippo franco scrive:
          Re: La forza di Wii

          il Wii è per le serate con gli amici, la ps3 è
          più per persone che vogliono un esperienza di
          gioco vecchia maniera. Si vede che giochi da poco (per me, "da poco", vuol dire dalla prima Playstation). Il WII E' il RITORNO al gioco vecchia maniera, dove gli amici si radunavano attorno alla console, per fare quattro risate e vedere chi VINCE. E' il ritorno all'Atari, in pratica...Il PC e la PSX, invece, negando il concetto di "punteggio" e di chi "vince" e sostituendolo con quello più moderno di "esperienza", cioè non conta nulla se vinci o perdi, ma contano le sensazioni generate, hanno trasformato il videogioco in una cosa più solitaria, da giocare da soli e con meno condivisione ( ognuno ha i suoi tempi, e ognuno si emoziona/spaventa a suo modo, difficile condividere )Il Wii è il ritorno al videogioco come era una volta, ovviamente modernizzato grazie al controller, e un modo per far conoscere i videogiochi a chi non li ha mai provati.
          • Kudos scrive:
            Re: La forza di Wii
            Beh non vedo perchè questo debba essere necessariamente un male per tutti, io uso videogiochi solo quando sono a casa senza nulla da fare, il tempo che passo con i miei amici, in genere, lo passo FUORI casa... ognuno ha un suo modo di passare il tempo, e la concorrenza serve a questo..
        • Logistix scrive:
          Re: La forza di Wii
          AV Magazine? Una testata di scarso contenuto tecnico che esalta l'apparenza di un prodotto (sponsor) più che la sostanza. AV Magazine non ha detto che quando la PS3 riproduce un video in HD comincia a far caldo perchè la console assorbe quasi 200 W. In un mondo dove si corre al risparmio energetico e ci sono lettori DVD dal consumo di meno di 10 W che si fa? Si piazza in salotto una bistecchiera degna d'una radio a valvole degli anni 50.E il cavo HDMI non viene incluso nella confezione, va comprato a parte e un buon cavo costa parecchio.
          • higgybaby scrive:
            Re: La forza di Wii
            - Scritto da: Logistix
            AV Magazine? Una testata di scarso contenuto
            tecnico che esalta l'apparenza di un prodotto
            (sponsor) più che la sostanza.Permettimi di contraddirti, AVMagazine è una Signora Testata e chi ci "lavora" è molto competente Direttore in Primis!
            AV Magazine non ha
            detto che quando la PS3 riproduce un video in HD
            comincia a far caldo perchè la console assorbe
            quasi 200 W. In un mondo dove si corre al
            risparmio energetico e ci sono lettori DVD dal
            consumo di meno di 10 W che si fa? Si piazza in
            salotto una bistecchiera degna d'una radio a
            valvole degli anni
            50.ebbene si la PS3 scalda come una bistecchiera ma il calore prodotto dalla Potenza di Cell deve pur essere dissipato in qualche maniera!
            E il cavo HDMI non viene incluso nella
            confezione, va comprato a parte e un buon cavo
            costa
            parecchio.su brevi tratti (o,5mt-1mt) qualunque cavo HDMI va bene non hai bisogno di comprarlo super mega ciucatociaoigor
          • Brontoleus scrive:
            Re: La forza di Wii
            - Scritto da: higgybaby
            su brevi tratti (o,5mt-1mt) qualunque cavo HDMI
            va bene non hai bisogno di comprarlo super mega
            ciucatoConsiderando la sempre più alta quantità di apparecchiature nei pressi della TV (VCR, DVD, decoder sat, decoder DTT e magari anche qualcos'altro) sfido chiunque a riuscire a rimanere nel mezzo metro per qualunque cosa a meno di non fare salti mortali assurdi.------------2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E se provate a dimostrare scientificamente che si sbaglia FARNETICATE!(questa firma resterà finché ci sarà sul forum anche una sola persona che sosterrà una tesi senza dimostrarla con metodi scientifici)
          • Brontoleus scrive:
            Re: La forza di Wii
            - Scritto da: Logistix
            AV Magazine? Una testata di scarso contenuto
            tecnico che esalta l'apparenza di un prodotto
            (sponsor) più che la sostanza. AV Magazine non ha
            detto che quando la PS3 riproduce un video in HD
            comincia a far caldo perchè la console assorbe
            quasi 200 W200 W??? DUECENTO???Praticamente una stufa... e che ci deve fare con tutta quella potenza?
            E il cavo HDMI non viene incluso nella
            confezione, va comprato a parte e un buon cavo
            costa parecchio.Anche 60 euro (cavo HDMI di 5 metri coi connettori dorati).------------2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E se provate a dimostrare scientificamente che si sbaglia FARNETICATE!(questa firma resterà finché ci sarà sul forum anche una sola persona che sosterrà una tesi senza dimostrarla con metodi scientifici)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2007 11.26-----------------------------------------------------------
    • Categorico scrive:
      Re: La forza di Wii
      Sono d'accordo, anche se su di me fanno presa meno della metà dei punti di forza che hai elencato, sono più che sufficienti a farmi venire voglia di comprarmela.Mentre PS3 non la considererò finché non costerà 1/3 di ora e XBox360 non mi interessa proprio, troppo sovrapponibile col PC, tanto vale giocare sul PC che è più versatile.
    • BubaGaga scrive:
      Re: La forza di Wii
      Anche la ps2/ps3 ha dei giochi che possono farti perdere peso: invece del controller c'è la telecamera (eyetoy), quindi ancor meno ingombrante.Nintendo non ha portato nulla di nuovo, con sony queste esperienze si possono fare già da un pò.
      • anon imo scrive:
        Re: La forza di Wii
        Cavolata...Chi dice frasi come queste non ha minimamente idea di come funzioni il controller del Wii,altro che Eye Toy...
    • mela marcia scrive:
      Re: La forza di Wii
      tu si che sai tutto....tra due anni saranno usciti giochi wii da far invidia a mezzo mondo, ti ricordo che wii non può ancora contare su alcuni classici di casa nintendo, e non ha ancora il supporto al gaming online, appena arriva quello (MARIO PARTY) preparatevi a vedere i numeri crescere molto velocemente... stay tuned, altro che console finita, il bello deve ancora arrivare, rosicone
    • Cesare scrive:
      Re: La forza di Wii
      Il problema è che il Wii ha creato una brutta moda: quella delle compilation di giochini (mini giochi li chiamano...). Spero che in futuro questo non voglia dire la drastica diminuzione di titoli dalle tematiche adulte come un The Suffering o un Silent Hill. Io aspetterei prima di dire che il Wii ha vinto la console war: non a tutti piace il Wiimote (io lo trovo scomodo!!! e sono mancino, molti giochi non prevedono lo scambio dei due telecomandi e a me viene molto scomodo, come scrivere con la destra!!), e soprattutto non a tutti interessano i titoli usciti fin'ora per Wii: non c'è traccia di titoli horror seri (a parte RE4, ormai convertito anche per C64 e Umbrella Chronicles che però non convince nemmeno la Capcom...). Vediamo, intanto consiglio a tutti una PS2: non costa nulla e cìè l'inferno di titoli interessanti! :)
      • TheGynius scrive:
        Re: La forza di Wii
        - Scritto da: Cesare
        Il problema è che il Wii ha creato una brutta
        moda: quella delle compilation di giochini (mini
        giochi li chiamano...).Oddio, questa moda esiste già da un pezzo.E se non hai mai giocato ad un wario ware te lo consiglio come esperienza.Divertimemto assicurato, e se lo giochi in gruppo il divertimento diventa esponenziale :D
        Spero che in futuro
        questo non voglia dire la drastica diminuzione di
        titoli dalle tematiche adulte come un The
        Suffering o un Silent Hill.Mi hanno regalato di recente Il Padrino Black Hand edition, e lì di tematiche adulte ce ne sono anche troppe. Io ho dovuto smettere perché picchiare i negozianti per piegarli al racket mi ha non poco scombussolato, visto che l'uso del wiimote mi ha immerso nel gioco come nessuna grafica realistica ha mai fatto.
        Io aspetterei prima
        di dire che il Wii ha vinto la console war:Concordo, ma è anche vero che in questa sfida fra un Davide e due Golia, Davide le sta menando per bene...
Chiudi i commenti