Stipendi IT, in Irlanda si prende sempre di più

I cittadini dell'isola verde sono sempre più felici dei loro lavori tecnologici. Anzi, c'è penuria di personale. Le paghe possono arrivare a mille euro al giorno

Roma – Sei un giovane programmatore di belle speranze? Ti hanno offerto solo contratti a progetto da 400 euro lordi al mese, a cinquecento chilometri da casa tua? Non ti spaventa l’idea di separarti da mamma e papà? Vai in Irlanda! La terra dell’abbondanza e dell’opportunità, almeno per chi spiccica un paio di dialetti del C e si diletta di Java.

Programmatori e esperti IT: la verde Irlanda ha bisogno di voi. “Al momento c’è una penuria di candidati in molti settori”, spiega Karen O Flaherty, a capo di Verkom. La sua azienda ha da poco completato uno studio , nel quale ancora una volta i salari medi del comparto tecnologico sono risultati aumentati rispetto alla rilevazione precedente.

“Analisti finanziari, project manager esperti dell’area sicurezza finanziaria, sviluppatori Java, J2E, C# e. NET sono tutti molto richiesti – racconta – Le offerte sono così accattivanti che attirano l’eccellenza di mezza Europa, e frenano la fuga dei cervelli irlandesi”.

Le cifre sono senz’altro interessanti: per uno studente neolaureato si parla di almeno 22mila euro l’anno, che possono aumentare fino a 150mila euro per un CTO con 5 anni di esperienza sul campo. Se poi si preferisse lavorare come consulenti, niente di meglio: 150 euro al giorno è la tariffa base, ma i più richiesti possono riuscire a strappare fino a 1.000 euro per otto ore o poco più di lavoro.

Tutto questo è il risultato della politica di sviluppo adottata negli scorsi anni dal governo: “Il settore IT resta una componente fondamentale per la prosperità futura della nazione – continua O Flaherty – anche se si avverte una certa carenza di forza lavoro specializzata al momento”. Come fare a supplire a queste carenze lo spiega lei stessa: “È fondamentale incoraggiare gli studenti a scegliere corsi di studio tecnologici per il loro cammino universitario, così che possano garantire al sistema economico quelle professionalità necessarie negli anni a venire”.

Per il prossimo anno, la stima di crescita dell’economia irlandese è compresa tra 2,1 e 3,8 per cento . Un valore superiore a quanto previsto per l’area euro, valutato non superiore al 2,2 per cento per il 2008 e inferiore al 2,1 per cento nel 2009. Per l’Italia le stime parlano di una possibile crescita zero nel 2008.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • cristianx scrive:
    e MySpace?
    Caro Enrico sono sorpreso, citi Badoo e non citi MySpace il numero uno! Ti sono antipatici?cx
    • Enrico scrive:
      Re: e MySpace?
      .. e Habbo, Netlog, Bebo, Gaia, Tagged, Xanga, Windows Live Spaces, Flixster, Cyworld, Classmates.. ? Il mio era solo un accenno, la storia dei social network la rimando ad un'altra volta! Ciao :),Enrico
  • Enrico Giancipoli scrive:
    Errata corrige
    Sì, in effetti è un errore-lapsus di digitazione ^_^'Mi riferivo a Facebook, ho appena segnalato per il corrige.Ciao,Enrico
  • Marco scrive:
    errore di digitazione o...
    FaceBox???Se è un errore di digitazione un po' più di controllo non guasta.Se non lo è forse non dovresti scrivere di Social Network
    • Ilio scrive:
      Re: errore di digitazione o...
      - Scritto da: Marco
      FaceBox???

      Se è un errore di digitazione un po' più di
      controllo non
      guasta.
      Se non lo è forse non dovresti scrivere di Social
      NetworkSputasentenze
  • Nilok scrive:
    Non siamo "crucchi"
    Ave.I modelli teutonici poco si attagliano con lo spirito italiano, famoso nel mondo.Difficile "standardizzarci".....A prestoNilokhttp://informati.blog.tiscali.it/http://it.youtube.com/Nilok1959
    • dilbert68 scrive:
      Re: Non siamo "crucchi"
      E secondo te questa è una cosa positiva?Guarda farebbe tanto bene a questo paese essere un pò più "tedeschi"
      • Wargames scrive:
        Re: Non siamo "crucchi"
        Parole sante. :-(Probabilmente lui é orgoglioso dello spettacolo dato in sentao l'altro giorno, della spazzatura a Napoli, ecc. ecc. cose vere, originali, assolutamente italiane. :-(
        • Stargazer scrive:
          Re: Non siamo "crucchi"
          Poco fa c'era nino strano intervistato da striscia la notiziaEh si striscia la notizia il vero tg senza censura e senza paura preferito da tutti gli italianipeccato gl iitaliani no nsanno che è tutto pilotato ad hoc
          • Stargazer scrive:
            Re: Non siamo "crucchi"
            no no aspetta fors elo sanno e fanno finta di NON saperlo come tutti i senatori e ministri che informati sui fatti poi si fanno i ca##i loroche ne dite se ci immedesiamo in futuro come in lost?Sconfiggiamo *gli altri* che sono sulla nostra penisola
Chiudi i commenti