Wind è ufficialmente egiziana

Firmata la cessione


Milano – Per un controvalore complessivo di 12,138 miliardi di euro ENEL ha firmato l’accordo di cessione dell’operatore telefonico Wind alla Weather Investments che fa capo all’industriale egiziano Naguib Sawiris, da tempo in prima fila tra i “pretendenti” di Wind.

L’operazione di cessione dovrà ora seguire una serie di passaggi finanziari che prevedono per ENEL l’ingresso nel capitale Waeather con il 5,3 per cento e per quest’ultima il pieno controllo di Wind e il 50 per cento più un’azione di Orascom. Alla conclusione dell’operazione, nel 2006, ENEL gestirà il 26 per cento di Weather.

Wind nel 2004 ha registrato ricavi in salita del 7,6 per cento a quota 4.714 milioni di euro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti