14 anni di carcere per un blogger

Succede in Iran, paese che avrà un ruolo importante al prossimo Summit ONU sulla Società dell'informazione. Il giovane blogger aveva osato criticare il regime

Teheran (Iran) – Non si smentisce la linea dura del regime iraniano contro la libera espressione tanto più quando prende corpo in rete, dove è più difficile contenere la pubblica opinione dall’esprimersi. E accade così che in Iran un giovane di 28 anni possa essere condannato per direttissima a 14 anni di carcere per essersi espresso con troppa libertà in rete.

Arash Sigarchi, che scriveva i propri pensieri su un sito non più raggiungibile www.sigarchi.com/blog/, aveva criticato la scelta delle autorità di arrestare altri blogger. Lo scorso dicembre, come si ricorderà, Teheran aveva provveduto all’ arresto di cinque persone , tutti colpevoli di aver parlato troppo.

La pesantissima pena inflitta a Sigarchi trova la sua giustificazione nelle ragioni ufficiali citate nella sentenza, che comprendono cospirazione contro la sicurezza nazionale, spionaggio e vilipendio dei leader iraniani. Ad aggravare la sua posizione anche il fatto che l’anno scorso era stato arrestato dopo aver pubblicato online le foto di una manifestazione di protesta inscenata dai familiari di vittime del regime, persone che nel 1989 erano state giustiziate da Teheran.

Il banner per Sigarchi Ma se è ovvio che organizzazioni come Reporters sans frontieres stiano ora cercando di sollevare rumore attorno a questo caso, con l’aiuto peraltro di numerosi blogger che fanno circolare un banner pro-Sigarchi (qui a lato), appare invece in tutta la sua evidenza la scelta del regime di Teheran di estendere alla rete il pugno di ferro con cui da sempre tratta la stampa e più in generale i mezzi di comunicazione. La condanna di Sigarchi rappresenta anche un deterrente contro altri blogger che volessero utilizzare i propri spazi web per rendere pubbliche le proprie opinioni su certi temi politici.

Una realtà, questa, che fa a pugni con il ruolo centrale che proprio l’Iran, come peraltro anche la Cina, giocheranno in Tunisia, un altro paese che censura la rete e che ospiterà come noto il secondo round del WSIS, il Summit sulla Società dell’informazione voluto dall’ONU.

A fare il punto sulla protesta è tra l’altro il blog Committee to Protect Bloggers che espone anche il banner pro-Sigarchi.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • jacko scrive:
    Re: kit ricarica
    ATTENZIONE L'ULTIMA VOLTA SONO RIUSCITO A RICARICARLA SOLO UNA VOLTA C E UN CIP CHE CONTROLLA LA QUANTITA DI INCHIOSTRO CHE ESCE CI VORREBBE IL RESETTER CHE ANCORA NON HO TROVATO
  • Anonimo scrive:
    Re: 65 anni ?

    Sarei proprio curioso di sapere come sono
    riusciti a stabilire che la resa cromatica della
    loro nuova combinazioni di pigmenti è in grado di
    resistere inalterata per ben 65 anni ! Forse
    hanno una macchina del tempo ?Si tratta di simulazioni effettuate in laboratorio. Non è una cosa rara peraltro. Sono le stesse simulazioni che consentono di dire alla Verbatim che i loro DVD e/o CD resistono per 100 anni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cartucce sempre troppo care.
    Volevo solo dire grazie, questa condivisione di esperienze mi mette di buon umore. :)
  • Anonimo scrive:
    Re: kit ricarica
    - Scritto da: seranto
    27??!?!? :s

    Sono andato in un negozio per una cartuccia
    compatibile LEX costo 18?, ma a a 3? mi hanno
    venduto il kit di ricarica nero.

    Dato il prezzo ridicolo, mi sono detto,
    proviamo!!!

    Beh la procedura è a prova di deficente, stampa
    da dio e permette di fare 3 ricariche!!!!! ^_^(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: kit ricarica
    (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere
    p-):-o
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere
    p-)
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere
    ragazzi, se non ci credete, a me non cambia la vitaE' ovvio che se lexmark e altri riescono a vendere migliaia di cartucce a 32 euro, evidentemente molta gente non ha ancora aperto gli occhi....io non mi faccio fregare...voi fate come vi pare!Comunque tanto per farvi capier come ci fregano, ieri in ufficio hanno comprato la laser a colori, 399+ivaLa laser dentro ha 4 cartucce di toner (una per il nero e tre per i tre colori e in piu' c'e' un "coso" che va' cambiato abbastanza spesso, del costo di 120 euro...fatevi 4 risatela stampante nuova, con i toner e con il "coso" (perdonatemi ma non mi ricordo il nome) 399+ivai toner di ricambio costano 85+iva l'uno, il coso, quando si rompe, 120 euroIn pratica ad ogni ricambio si spende 340+iva di toner , contro i 399 della stampante nuovaSe considerate che ogni 3-4 cambi, bisogna anche ricomprare quel coso da 120 euro....costa meno ricomprare una laser nuova ad ogni cambio cartucce...Da qui si capisce come per ilproduttore il toner abbia un costo irrisorio....Vi dico solo che quella laser colori, pesa 22 kg....non venitemi a dire che costa al produttore 20 euro ...Piuttosto ditemi che la stampante ce la vendono al prezzo di costo perche' poi sanno che dovremo comprare le cartucce originali ogni mese (hanno messo dentro ogni cartuccia un chip, quindi non si puo' ricaricare....che bastardi...
  • Anonimo scrive:
    Toner per stampanti laser: www.refill.it
  • Anonimo scrive:
    Re: Cartucce sempre troppo care.
  • Anonimo scrive:
    Re: kit ricarica
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere
    a questo punto sorgono ipotesi variecadono dai camion?qualcuno tirira dagli uffici fogli fotocopiati , li lascia a bagno e filtra la polvere?si tratta di materiale proveniente da un'inceneritore?
  • Anonimo scrive:
    Eccolecartucce per Lexmark:www.refill.it
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    32 euro per una cartuccia

    Ma chi vogliono fare fessi?

    Io ho una laser hp 6L da 5 anni

    costo di ogni ricarica originale, circa

    100mila lire

    Ma non mi faccio fregare

    Compro il toner in polvere (circa
    20milalire

    al kg)

    dove lo compri a quel prezzo?
    lo prende un mio amico inglese tramite il suo negozio che rigenra cartucce e tonerPurtroppo pero' non e' facile da trovare (devi anche sapere esattamente quale ordinare) e non te lo vendono facilmente perche' puo' essere cancerogeno (e' ovvio che se fai come me, una ricarica ogni 5 settimane, non ti succede nienteChi invece lavora nelle copisterie , dove si sente la tipica "puzza" delle fotocopie appena "sfornate"...beh...secondo me rischia...
  • Anonimo scrive:
    Re: usate il service
    - Scritto da: Anonimo

    Ma tu concepisci la stampante solo per
    stampare immagini e foto?
    Io la uso solo per stampare documenti, non
    ho mai stampato una foto in vita mia; il tuo
    discorso non regge per tutte le destinazioni
    d'usoSe devi solo stampare testo conviene, e di gran lunga, usare una laser B/N
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere
    - Scritto da: Anonimo

    Compro il toner in polvere (circa
    20milalire

    al kg) e ci stampo UGUALE (sfido
    chiunque a

    Be' ora che hai alzato il polverone dicci
    come procurarsi il toner a peso. :)Evidentemente è un contaballe...
  • Anonimo scrive:
    eh! lexmark, lexmark...
    chi è che decide le tue strategie commerciali?
  • Anonimo scrive:
    Re: 65 anni ?

    Forse hanno una macchina
    del tempo ?
    ab.Più o meno. Sono stato l'anno scorso nei loro laboratori di ricerca e sviluppo a Lexington, nel Kentuky. Hanno un laboratorio attrezzato con macchine che accelerano l'invecchiamento della stampa, in modo controllato. In particolare, si tratta di telai motorizzati al cui interno sono poste potentissime sorgenti luminose ad ampio spettro. Sopra i telai vengono poste centinaia di stampe, che vengono in questo modo esposte a quantità di luce molto maggiori di quella naturale per svariati giorni. Poi se non ricordo male hanno anche delle "camere a gas" dove sottopongono le stampe all'azione di agenti atmosferici che le possono alterare. Per via sperimentale, hanno determinato la curva d'invecchiamento naturale e le differenze con quella accelerata, poi hanno estrapolato. I risultati quindi sono ovviamente ipotetici, ma loro sono sicuri di avere un buon livello di precisione; comunque per sicurezza dichiarano in realtà meno di quanto sia il limite fisico della stampa. Infatti la stampa viene considerata "faded" quando è ancora perfettamente visibile, ma l'intensità di determinate tinte è scesa sotto una certa percentuale di quella iniziale (misurata con uno strumento apposito).
  • seranto scrive:
    kit ricarica
    27??!?!? :sSono andato in un negozio per una cartuccia compatibile LEX costo 18?, ma a a 3? mi hanno venduto il kit di ricarica nero.Dato il prezzo ridicolo, mi sono detto, proviamo!!!Beh la procedura è a prova di deficente, stampa da dio e permette di fare 3 ricariche!!!!! ^_^
  • Anonimo scrive:
    Re: Cartucce sempre troppo care.
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    ...

    Per ora ho una deskjet 610c che sta per

    morire, una cartuccia nuova costa
    troppo,

    preferirei comprare una stampante con

    ricambi piu' economici ...

    effettivamente.
    Conosco due persone che hanno comprato la
    stampante anziché la cartuccia!?
    Ovviamente solo stampante, non una
    all-in-one.

    Fra le stampanti più economiche a me
    risultano le Canon.
    Confermo.. ho avuto Epson, HP e Canon.Le HP hanno la testina e i circuiti stampati integrati nella cartuccia. Anche ricaricandola dopo poco la testina si intasa, è progettata per un usa e getta. Epson e Canon invece hanno la testina separata. Solo che quella delle Epson non è accessiblie all'utente, mentre su canon si può togliere, sostituire o tentare di pulire semplicemente sbloccando una levetta. Le cartucce si possono po ricaricare quasi all'infinito e anche se originali cstano mediamente qualcosa meno delle altre, a parità di inchostro contenuto...
  • Anonimo scrive:
    Grande sforzo!
    ". Ma il ritocco in realtà non supera il 4 per cento, sebbene dal gennaio del 2003 ad oggi i prezzi dei ricambi Lexmark siano scesi complessivamente del 27 per cento in Europa.Per esempio, la cartuccia nera Lexmark N. 70, che due anni fa aveva un prezzo al pubblico di 41,99 euro, ora viene proposta a 31,99 euro (Iva compresa). Nel suo listino, l'azienda ora offre dieci diverse cartucce nero e colore ad un prezzo inferiore ai 25 euro....Sì... bene.. però con circa 5 euro mi compro un flacone di inchiostro nero per ricarica (io uso Prink, ho usato Refill- credo ce ne sianoaltri di buona qualità) e mi faccio 2-3 ricariche anche più.. nel "peggiore" dei casi ho speso un decimo di quanto spenderei con la più economica delle cartucce Lexmark (o altra marca- non è che glialtri competitor regalino le cartucce, anzi...).Visto che anche chi mi vende l'nchiostro in flacone ci guadagna il suo buon profitto ( non è che lo vende per far dispetto ai produttori di stampanti) mi chiedo che ordine di ricarico vi siano su queste stramaledette cartucce.. probabilmente il 4000-5000% del costo di produzione... ladri!
  • HotEngine scrive:
    Re: 65 anni ?
    - Scritto da: Anonimo
    Sarei proprio curioso di sapere come sono
    riusciti a stabilire che la resa cromatica
    della loro nuova combinazioni di pigmenti
    è in grado di resistere inalterata
    per ben 65 anni ! Forse hanno una macchina
    del tempo ?Caro mio... E' da ben 65 anni che hanno questa tecnologia. Dal momento che sono però serissimi non l'hanno mai fatta uscire fino a che non hanno avuto la certezza della sua durata. :p
  • Anonimo scrive:
    Io uso www.maledettacartuccia.it
  • Anonimo scrive:
    Re: Cartucce sempre troppo care.
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Secondo me sopra i 10-15? sono troppo
    care,

    dico cosi' perche' non so quanto puo'

    costare una cartuccia all'origine...

    La parte che costa maggiormente è il
    circuito stampato , che costa dal produttore
    mediamente 3.5 ?
    Non è proprio così: il prezzo di 3,5$ (e non Euro) non è per un circuito stampato per una singola cartuccia, ma per un lotto di 100 C.S. ovviamente per 100 cartucce.....:(
  • Anonimo scrive:
    Re: Cartucce sempre troppo care.
    beh la soluzione è semplice... ti fai un giro al reparto cartucce, vedi quelle che costano 10-15?, ti segni i modelli di stampante che usano quelle cartucce, poi confronti le caratteristiche dei vari modelli, e ti compri quello che ti piace di più, così sei sicuro di comrpare cartucce da 10-15?io lo feci qualche anno fa con la mia Canon BJC-6200.. la stampante la pagai 400.000 lire (un prezzo al di sopra della media per l'epoca) ma le cartucce stanno tutte sotto i 13?, durano un sacco e la stampa è più che buona... tutti gli inchiostri separati e possibilità di stampare in esacromia...un vero affare 8)
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere
    - Scritto da: Anonimo


    dove lo compri a quel prezzo?

    Da una persona.

    Ma che razza di risposta é?!?Ma facci il piacere tu!!!!
  • Anonimo scrive:
    trovarle
    il mio problema, ad essere sincero, non è solo il prezzo.Ma soprattutto trovarle !?
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere
    Su e-bay per la mia laser una bottiglietta costa meno di 4$ + 20$ di spedizione dagli USA.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cartucce sempre troppo care.
    - Scritto da: Anonimo
    ...
    Per ora ho una deskjet 610c che sta per
    morire, una cartuccia nuova costa troppo,
    preferirei comprare una stampante con
    ricambi piu' economici ...effettivamente.Conosco due persone che hanno comprato la stampante anziché la cartuccia!?Ovviamente solo stampante, non una all-in-one.Fra le stampanti più economiche a me risultano le Canon.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cartucce sempre troppo care.
    - Scritto da: Anonimo
    Secondo me sopra i 10-15? sono troppo care,
    dico cosi' perche' non so quanto puo'
    costare una cartuccia all'origine... La parte che costa maggiormente è il circuito stampato , che costa dal produttore mediamente 3.5 ?
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere
    occhio che il toner e' leggermente cancerogeno...
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere
    io ce ne ho talmente tanto che lo trovo pure nel porta cipria e nella confezione del borotalco...mi incavolo solo quando sta nella saliera e nella zuccheriera.
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere
    - Scritto da: Anonimo
    32 euro per una cartuccia
    Ma chi vogliono fare fessi?
    Io ho una laser hp 6L da 5 anni
    costo di ogni ricarica originale, circa
    100mila lire
    Ma non mi faccio fregare
    Compro il toner in polvere (circa 20milalire
    al kg) ...A me invece il toner lo regalano e mi baciano pure le mani :p
  • Anonimo scrive:
    Cartucce sempre troppo care.
    Secondo me sopra i 10-15? sono troppo care, dico cosi' perche' non so quanto puo' costare una cartuccia all'origine... ma 25-30? e' una presa in giro.Il guaio e' che non so quale nuova stampante comprare per risparmiare sulle cartucce, mi sembra di aver capito che quelle laser sono piu' veloci e si ricaricano piu' facilmente. Per ora ho una deskjet 610c che sta per morire, una cartuccia nuova costa troppo, preferirei comprare una stampante con ricambi piu' economici...:(
  • Anonimo scrive:
    Re: 65 anni ?

    Beh, è un pò difficile.
    Però tra 65 milioni di anni i posteri
    potrebbero trovare qualche cd di windowsME.ecco... mi ci erano voluti anni dallo psicologo per poter dimenticare la bruttissima avventura con windows me... soldi e tempo buttati....ab.
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere
    già.. ora lo voglio sapere anch'io.. visto che pago la bottiglia del toner (una ricarica) 38?
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere
    - Scritto da: Anonimo

    Compro il toner in polvere (circa
    20milalire

    al kg) e ci stampo UGUALE (sfido
    chiunque a

    Be' ora che hai alzato il polverone dicci
    come procurarsi il toner a peso. :)E' un egoista, voglio saperlo anche io!!! :o
  • Anonimo scrive:
    Re: 65 anni ?
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    fammi un fischi quando riesumano una

    cartuccia lexmark di 65 milioni di anni
    fa !

    Beh, è un pò difficile.
    Però tra 65 milioni di anni i posteri
    potrebbero trovare qualche cd di windowsME.

    Rabbrividisco al pensiero di quello che
    potrebbero pensare di noi...

    *va a seppellire un cd di debian in
    giardino...Facciamo una capsula del tempo? Io ho anche i floppy della Slackware, quando si scaricava per serie di dischi. Dubito che reggano al recupero dalla scatola del "peggio ciarpame" (cosi' la scatola stessa avverte del suo contenuto la sprovveduta che intendesse porvi ordine), ma se sopravvivessero... Li dono, senza troppi rimpianti, fatta forse eccezione per una furtiva lacrima. Se poi proprio volessimo, ci sarebbe il Minix su CD che quei pazzi della UTET allegano al libro di Tanenbaum (o meglio: a quell'edizione delirante composta al 50% dalla stampa dei sorgenti, ahhh, che bello addormentarsi leggendo i sorgenti del Minix, mmhhh,,, Credo di essere a rischio divorzio elevatissimo...)
  • Anonimo scrive:
    Re: 65 anni ?
    - Scritto da: Anonimo
    fammi un fischi quando riesumano una
    cartuccia lexmark di 65 milioni di anni fa !Beh, è un pò difficile. Però tra 65 milioni di anni i posteri potrebbero trovare qualche cd di windowsME.Rabbrividisco al pensiero di quello che potrebbero pensare di noi...*va a seppellire un cd di debian in giardino...
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere

    Compro il toner in polvere (circa 20milalire
    al kg) e ci stampo UGUALE (sfido chiunque aBe' ora che hai alzato il polverone dicci come procurarsi il toner a peso. :)
  • Anonimo scrive:
    Re: 65 anni ?
    - Scritto da: Anonimo


    Oscene estrapolazioni, direi...


    dipende sempre dai punti di vista...


    ab.Scelta di termini quanto mai calzante, infatti questi tizi (WIR e' dalle iniziali del laboratorio) hanno costruito un modello sugli effetti filtranti del vetro (intendiamoci, l'ottica a questi livelli non e' una disciplina da iniziati...) e sostanzialmente realizzano un predittore.Resta il fatto che ogni modello e' tautologicamente buono per quello che vuol modellare (yech, che schifo di periodo!), quindi se lo dicono da soli... Ed oscenamente estrapolano! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: 65 anni ?

    Oscene estrapolazioni, direi...dipende sempre dai punti di vista...ab.
  • Anonimo scrive:
    Re: 65 anni ?
    - Scritto da: Anonimo


    C'e' scritto nell'articolo. Leggilo.


    l'ho letto ed è per questo motivo
    che ho scritto il mio commento.


    ab.Oscene estrapolazioni, direi...
  • Anonimo scrive:
    Re: 65 anni ?

    C'e' scritto nell'articolo. Leggilo.l'ho letto ed è per questo motivo che ho scritto il mio commento.ab.
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere
    - Scritto da: Anonimo


    dove lo compri a quel prezzo?

    Da una persona.

    Riparazione/assistenza fotocopiatrici?
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere
    - Scritto da: Anonimo


    dove lo compri a quel prezzo?

    Da una persona.

    Pensavo da un cane.
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere

    dove lo compri a quel prezzo?Da una persona.
  • Anonimo scrive:
    Re: 65 anni ?
    C'e' scritto nell'articolo. Leggilo.
  • Anonimo scrive:
    Re: ma fatemi il piacere
    - Scritto da: Anonimo
    32 euro per una cartuccia
    Ma chi vogliono fare fessi?
    Io ho una laser hp 6L da 5 anni
    costo di ogni ricarica originale, circa
    100mila lire
    Ma non mi faccio fregare
    Compro il toner in polvere (circa 20milalire
    al kg)dove lo compri a quel prezzo?
  • Anonimo scrive:
    65 anni ?
    Sarei proprio curioso di sapere come sono riusciti a stabilire che la resa cromatica della loro nuova combinazioni di pigmenti è in grado di resistere inalterata per ben 65 anni ! Forse hanno una macchina del tempo ?ab.
Chiudi i commenti