15 anni di carcere per spamming?

J.R. Clason confessa: spammava mezza America e agiva insieme a due altri individui. Su di loro accuse pesantissime. Per tutti si prevedono sentenze senza precedenti


Phoenix (USA) – La stagione ATP del tennis è appena iniziata, ma Jennifer R. Clason è senza ombra di dubbio la vincitrice del Grande Slam dello spamming. La sentenza della Corte Distrettuale di Phoenix è attesa per il prossimo giugno, ma la spammatrice ha già ammesso ogni suo reato. Viene ritenuta colpevole della violazione di due norme del CAN-SPAM Act e di associazione a delinquere. La sua condanna, secondo alcuni osservatori, potrebbe essere senza precedenti .

Secondo l’accusa, Clason avrebbe collaborato con altri due individui, Jeffrey A. Kilbride e James R. Schaffer, nell’ideazione e messa in opera di una massiccia attività di spamming pornografico . Schaffer, era la mente, ma Clason avrebbe materialmente realizzato le mail e spedito il tutto nella Web sfera.

Su Kilbride e Schaffer, inoltre, pesano capi di accusa ancora più rilevanti, tra cui violazione delle norme sulla distribuzione e vendita interstatale di materiale osceno via Internet, nonché riciclaggio di denaro. Schaffer, infine, deve rispondere anche di violazione dei regolamenti riguardanti la gestione di siti pornografici: sui suoi tre siti mancavano tutte le informazioni riguardanti il gestore, come richiede la legge federale. I due malfattori saranno processati il prossimo giugno.

Secondo l’atto di accusa, Clason, Kilbride, e Schaffer avrebbero cospirato per trarre vantaggi economici personali dallo spamming. America Online , fra il gennaio 2004 e il giugno 2004, ha ricevuto più di 600 mila reclami dai suoi utenti proprio per le mail spam distribuite dagli accusati. Questa attività pubblicizzava una serie di siti pornografici e di conseguenza faceva guadagnare agli spammer ingenti introiti pubblicitari provenienti dal traffico generato. Ogni mail conteneva immagini hard core, e per questo motivo – come ha sentenziato in passato la Corte Suprema – si profila anche il reato di diffusione di oscenità .

Il caso è balzato all’attenzione dei provider quando i destinatari hanno iniziato a protestare: analizzando attentamente il traffico mail, AOL e altri provider hanno deciso di denunciare l’accaduto. La polizia, in seguito, ha localizzato ed identificato i malfattori. Kilbride e Schaffer nascondendo la loro vera attività dietro due società straniere fittizie, The Compliance Company e Ganymede Marketing. Le transazioni finanziarie, frutto del business illegale, venivano filtrate attraverso due conti cifrati delle Mauritius e dell’Isola di Mann.

Jennifer R. Clason ha deciso di testimoniare, di ammettere ogni sua responsabilità e di promettere la restituzione delle somme ottenute grazie all’attività illegale. L’accusa ha richiesto il massimo della pena oggi prevista dalla legge anti-spam per ciascuna violazione: un totale di 15 anni da scontare presso un carcere federale. Ma non si può escludere che il tardivo “ravvedimento” della donna spinga i giudici a mitigare la pena.

Si tratta di un caso eclatante, che vede cyber criminali invischiati in più violazioni del codice penale statunitense. L’ultima recente condanna per spamming, comminata a Daniel J. Lin , non ha superato i cinque anni di reclusione, ma in quel caso si trattava di un unico capo di accusa. Clason, Kilbride, e Schaffer rischiano molto di più.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • scala40 scrive:
    un abbraccio a lla policy *:-):-)
    edere a Yahoo! Mail...Sei un nuovo utente?Registrati, è facile.RegistratiSei già utente Yahoo!?Inserisci ID e password.ID o password non validi.Riprova.Form di log in ID Yahoo!: Password: Ricordami l'ID su questo computer MODALITA': Standard | SicuraHai dimenticato la tua password? | Aiuto Prova con questi suggerimenti.Controlla il tasto "Blocca Maiuscole".Se era bloccato, premilo e riprova. Controlla che ID e password siano corrette.Puoi risalire all'ID e/o alla password confermandoci i tuoi dati personali. Non riesci ancora ad accedere?Vai alla sezione di Aiuto per ulteriori informazioni.
  • scala40 scrive:
    Solidarietà per la giornalista...scala40
    Ciao a tutti voi che mi leggete , chiedo che tutti gli Stati del mondo intervengano a difesa della giornalista Li Yuanlong e di tutti i giornalisti che sono in carcere perchè scrivevano verità , anzi andrebbero premiati per il coraggio che hanno avuto a scrivere verità informarci sulle verità e chiedo aiuto a tutte le persone al mondo che possano aiutare chi dice verità .Auguro a tutti i giornalisti che possono aiutare i loro colleghi   di intervenire   tempestando giornali e tutto internet in modo che queste cose non dovrebbero più accadere se vogliamo migliorare il mondo intero dobbiami dire le verità e a chi non piace leggere le verità che si comporti bene in modo che nessuno abbia da dire nulla e non che per nascondere verità   si mette in carcere i giornalisti .A tutti voi va il mio abbraccio enorme   nella speranza di leggere che tutti i giornalisti che scrivono verità vengano rilasciati *:-):-) un abbraccio anche alle loro famiglie che stanno vivendo questa ingiustizia col dolore *:-):-) .Ringrazio anticipatamente tutti gli Stati che difenderanno questa ingiustizia va il mio sorriso e che il mio sorriso giunga in tutte le case del mondo :-d
  • Anonimo scrive:
    Notiziona fresca fresca!
    "L'arresto di Li è avvenuto lo scorso settembre. "AHO!
    • Anonimo scrive:
      Re: Notiziona fresca fresca!
      - Scritto da: Anonimo
      "L'arresto di Li è avvenuto lo scorso settembre. "


      AHO!Ma quanto sei ignorante.Non lo sai che in Cina cè in vigore una legge ( la 345/2 del codice penale ), che stabilisce che la polizia può detenere un detenuto per sei mesi, senza dire nulla ai suoi parenti o a altri??! Per questo la notizia è uscita solo ora.Solo adesso la polizia ha rivelato di aver arrestato i 21 dissidenti nel settembre 2005.Cè in corso una guerra sotterranea di spie!
      • Anonimo scrive:
        Re: Notiziona fresca fresca!
        - Scritto da: Anonimo
        Ma quanto sei ignorante.Non lo sai che in Cina cè
        in vigore una legge ( la 345/2 del codice penale
        ), che stabilisce che la polizia può detenere un
        detenuto per sei mesi, senza dire nulla ai suoi
        parenti o a altri??!Mi chiedo quando questo gioiello di civiltà verrà integrato nel nostro codice penale. La censura già l'abbiamo importata.
        • Anonimo scrive:
          Re: Notiziona fresca fresca!
          - Scritto da: Wakko Warner
          Mi chiedo quando questo gioiello di civiltà verrà
          integrato nel nostro codice penale. La censura
          già l'abbiamo importata.Probabilmente quando i tuoi amici prodiani e comunisti prenderanno il potere. D'altra parte, i reati di opinione li hanno inventati loro.Altro che quello che è successo a quei pochi sitarelli di scommesse, che tu e *compagni* chiamate censura. Se Berlusconi avesse davvero voluto cennsurare qualcosa, avrebbe agito contro quei siti (a volte pericolosi) che tutti conosciamo. Non contro i truffatori della domenica.Ciao e sogni d'oro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Notiziona fresca fresca!
            Beh che dire...sei uno sfigato!Byez fascio
          • Anonimo scrive:
            Re: Notiziona fresca fresca!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Wakko Warner


            Mi chiedo quando questo gioiello di civiltà
            verrà

            integrato nel nostro codice penale. La censura

            già l'abbiamo importata.

            Probabilmente quando i tuoi amici prodiani e
            comunisti prenderanno il potere. D'altra parte, i
            reati di opinione li hanno inventati loro.una fine e documentata ricostruzione storica, complimenti
            Altro che quello che è successo a quei pochi
            sitarelli di scommesse, che tu e *compagni*
            chiamate censura. Se Berlusconi avesse davvero
            voluto cennsurare qualcosa, avrebbe agito contro
            quei siti (a volte pericolosi) che tutti
            conosciamo. Non contro i truffatori della
            domenica.per i populisti conta la massa, la massa per ora legge poco i giornali, naviga ancora meno su internet, però guarda tanta tv e con poco senso criticoio in tv non vedo più gente che faceva ottimi ascolti (biagi luttazzi santoro beha fini guzzanti) , certo gli epurati ci sono sempre stati ma mai così scopertamente e frequentementee se sento i tg istituzionali non mandano o mandano mascherate certe notizie: non si dice più "condannato in primo grado il ministro x" ma "l'avvocato del ministro x denuncia una persecuzione" inoltre quando qualcuno prova ad esprimere un'opinione difforme da quella governativa viene criminalizzato la mia paura non é tanto di chi si giova di tale metodo, é che questo meccanismo venga mantenuto anche con l'alternanza, se ci sarà
            Ciao e sogni d'oro.tu invece non mangiare pesante che poi sogni baffone
          • Anonimo scrive:
            Re: Notiziona fresca fresca!
            dai compagni :D
          • mda scrive:
            Re: Notiziona fresca fresca!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Wakko Warner


            Mi chiedo quando questo gioiello di civiltà
            verrà

            integrato nel nostro codice penale. La censura

            già l'abbiamo importata.

            Probabilmente quando i tuoi amici prodiani e
            comunisti prenderanno il potere. D'altra parte, i
            reati di opinione li hanno inventati loro.Davvero ??? mi sembra il contrario.Infatti Berlusconi che legge voleva mettere ?
            Altro che quello che è successo a quei pochi
            sitarelli di scommesse, che tu e *compagni*
            chiamate censura. Infatti secondo qualcuno non si deve chiamare LADRO, una persona riconusciuta colpevole ma non punità per decorrenza dei termini !
            Se Berlusconi avesse davvero
            voluto cennsurare qualcosa, avrebbe agito contro
            quei siti (a volte pericolosi) che tutti
            conosciamo. Non contro i truffatori della
            domenica.Infatti, cosa accade ?Avvocati di Berlusconi e C. che minacciano e denunciano le opinioni di cittadini sui siti e giornali.Infatti spesso sono Pericolosi (lo dici anche tu), si pericolosi perchè dicono cose che il Berlusca non vuole far sapere alla gente.Ma pultroppo il reato d'opinione non esiste ancora, malgrado si cerchi di metterlo in questi 5 anni in tutti i modi, allora vincono anzi stravincono la causa contro Berlusca e C. http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/03_Marzo/07/travaglio.shtml

            Ciao e sogni d'oro.Vedo proprio che dormi (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • QW scrive:
          Re: Notiziona fresca fresca!
          - Scritto da: Wakko Warner
          Mi chiedo quando questo gioiello di civiltà verrà
          integrato nel nostro codice penale. La censura
          già l'abbiamo importata.la censura è out, meglio ripetere migliaia di volte in tutti i modi possibili le stesse bugie, un po' alla volta diventano l'unica verità.
        • Anonimo scrive:
          Re: Notiziona fresca fresca!
          - Scritto da: Wakko Warner
          - Scritto da: Anonimo

          Ma quanto sei ignorante.Non lo sai che in Cina


          in vigore una legge ( la 345/2 del codice penale

          ), che stabilisce che la polizia può detenere un

          detenuto per sei mesi, senza dire nulla ai suoi

          parenti o a altri??!

          Mi chiedo quando questo gioiello di civiltà verrà
          integrato nel nostro codice penale. La censura
          già l'abbiamo importata.Guarda che è una trollata!!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)Non esiste la legge 345/2.... ahahahahahahahahahPOLLI !!
    • Anonimo scrive:
      Re: Notiziona fresca fresca!
      - Scritto da: Anonimo
      "L'arresto di Li è avvenuto lo scorso settembre. "


      AHO!ringrazia che l'hai avuta, invece di niente.immaginati tu, in galera in turkmenistan o in gulo al mondo... arrestato per una cosa simile e... NESSUNO lo viene *MAI* a sapere.non è meglio che esca ora, piuttosto che mai?
Chiudi i commenti