2004, l'anno della Carta d'identità elettronica

A prometterlo è il ministero dell'Interno che parla della campagna di comunicazione che sosterrà la diffusione su vasta scala del documento digitale
A prometterlo è il ministero dell'Interno che parla della campagna di comunicazione che sosterrà la diffusione su vasta scala del documento digitale

Roma – Dal prossimo maggio il Governo intende avviare in modo ufficial eil processo che porterà entro i cinque anni successivi alla distribuzione di 40 milioni di Carte elettroniche digitali attraverso il coinvolgimento di 8.102 comuni.

La conferma è arrivata senatore Antonio d?Alì, sottosegretario al Ministero dell?Interno, intervenuto nel corso del convegno La carta d?identità elettronica ed i nuovi diritti della cittadinanza , organizzato in occasione della XX Assemblea dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani. Una conferma accompagnata dalla presentazione delle linee guida della campagna di comunicazione integrata realizzata a supportare dell?introduzione della carta d?identità elettronica.

La Carta ID elettronica “Le linee guida raccolte dal Ministero dell?Interno nella pubblicazione Progetto di comunicazione integrata Carta d?Identità Elettronica – si legge in una nota – verranno utilizzate dai Comuni per sviluppare campagne di comunicazione in linea con le caratteristiche e le esigenze del proprio territorio”.

Obiettivo della campagna, infatti, è quello di promuovere e far conoscere la CIE ai cittadini, cercando di superare d’un balzo i molti timori espressi su questi strumenti di identità e valorizzandone, invece, le virtù quali strumenti di accesso ai servizi erogati dalla pubblica amministrazione.

Ogni Comune avrà a disposizione tutte le specifiche per la produzione del materiale di comunicazione necessario, comprese affissioni, depliant e spot sui media tradizionali.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

18 10 2003
Link copiato negli appunti