2008, cento comuni sardi in banda larga

Entro un anno, cento comuni dell'isola saranno coperti da connettività broad band. Non WiFi, ma ADSL

Cagliari – Entro un anno molti utenti sardi potranno approfittare di una connettività migliore: 100 comuni dell’isola attualmente ignorati dal broad band, entro giugno 2008 saranno dotati di copertura ADSL.

L’assessorato regionale degli Affari generali ha infatti siglato un accordo con Telecom Italia finalizzato alla realizzazione del progetto SICS , per la riduzione del digital divide in aree svantaggiate.

Il progetto è dichiaratamente ispirato, con i dovuti adeguamenti territoriali, ad un’analoga iniziativa sviluppata in Scozia tre anni fa. L’ultimazione del progetto consentirà di attivare la connettività ADSL in 143 centrali telefoniche, portando la copertura in oltre 100 comuni oggi privi di banda larga.

“Si tratta di un importante successo per la Regione – dichiara in un comunicato l’assessore regionale degli Affari generali Massimo Dadea – SICS è il primo progetto di questo tipo avviato in Italia. In alcuni piccoli comuni sardi, senza l’aiuto regionale, la banda larga probabilmente non sarebbe mai arrivata”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti