2008, si viaggia senza cellulare

Lo sostiene l'ennesimo sondaggio, secondo cui chi si sposta per lavoro o turismo non ritiene indispensabile l'uso del telefonino. Per motivi ambientali, igienici e di sicurezza
Lo sostiene l'ennesimo sondaggio, secondo cui chi si sposta per lavoro o turismo non ritiene indispensabile l'uso del telefonino. Per motivi ambientali, igienici e di sicurezza

Roma – Il trend del 2008? Fare a meno del telefono cellulare, che disturba la quiete ed è nemico dell’ambiente. Questa è la sorprendente conclusione di un sondaggio condotto da TripAdvisor su 2500 viaggiatori, da cui emerge una nuova tendenza ambientalista degli utenti.

Le principali preoccupazioni di almeno una parte degli utenti di telefonia mobile sarebbero infatti la tranquillità, la diffusione di germi e batteri, l’utilizzo del telefonino in aereo: “La tendenza che stiamo rilevando nei viaggiatori è una più marcata coscienza ambientale”, commenta Michele Perry, portavoce di TripAdvisor. L’80 degli utenti intervistati ha manifestato un certo timore per le problematiche dell’igiene: gli aeroplani sono ritenuti da molti viaggiatori i mezzi di trasporto più ricchi di germi e batteri. In un autentico clima di germofobia , il 55% del campione confessa di lavarsi e disinfettarsi le mani più spesso quando si trova in viaggio.

Ma è il telefono cellulare il vero nemico dei viaggiatori: accusato di essere una vera e propria fonte di disturbo per la quiete pubblica, non dovrebbe essere permesso in volo per il 78% degli utenti viaggiatori. Un’opinione largamente diffusa, che negli USA ha portato la Federal Communications Commission a sospendere tutti gli studi sulle possibilità di utilizzo del cellulare in aereo.

Dario Bonacina

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 10 2007
Link copiato negli appunti