26 milioni di utenti DSL nel mondo

Lo afferma uno studio del DSL Forum, secondo cui negli ultimi mesi si assiste ad un'accelerazione. Il broadband rimane inaccessibile ai più
Lo afferma uno studio del DSL Forum, secondo cui negli ultimi mesi si assiste ad un'accelerazione. Il broadband rimane inaccessibile ai più


Roma – Le tecnologie DSL che rivitalizzano infrastrutture di telecomunicazione non recentissime stanno contribuendo alla diffusione del broadband in misura sempre maggiore: sono 26 milioni gli utenti nel mondo che utilizzano questa tecnologia di connettività secondo il DSL Forum , organizzazione che riunisce produttori e operatori del settore.

In particolare, l’organizzazione ha affermato in un proprio studio che con una crescita del 36 per cento negli ultimi sei mesi, gli utenti DSL sono ora 25,6 milioni. “Stiamo progredendo rapidamente – hanno dichiarato esponenti del DSL Forum – verso il nostro obiettivo di giungere a 200 milioni di utenti DSL a banda larga entro il 2005”.

Si tratta di cifre importanti, certo, che riguardano tutto il mondo e testimoniano anche le relative difficoltà per la banda larga, sia pure il DSL, nel raggiungere gli utenti. Anche nei paesi più sviluppati, come l’Italia, la connettività DSL rimane inaccessibile ai più e la situazione non è destinata a cambiare sostanzialmente se non tra alcuni anni.

Secondo il DSL Forum, comunque, il minore sviluppo DSL si ha in America Latina, in Africa e nell’Asia mediorientale.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 08 2002
Link copiato negli appunti