30mila PC per la Pubblica Amministrazione

Consip si appropria di un vasto parco macchine nel quale pulsa un cuore di AMD e che sarà messo a disposizione per l'acquisto online da parte degli enti della PA


Milano – Sono 30mila i personal computer che con l’ultimo maxi-appalto ha recuperato la Consip, l’ente facente capo al Ministero dell’Economia e delle Finanze che si occupa della consulenza e degli acquisti di soluzioni informatiche per la pubblica amministrazione.

Consip metterà a disposizione il vasto parco macchine per gli acquisti online da parte dei diversi livelli e enti della Pubblica Amministrazione secondo un modello di e-procurement che ha già dimostrato di portare ad una riduzione complessiva delle spese per acquisti.

A fornire i 30mila PC sarà CDC, produttore che ha vinto la gara d’appalto anche inserendo nei personal computer un “cuore” AMD. Sono infatti degli AMD Athlon XP 1800+ i microprocessori attorno ai quali sono stati scelti e configurati i personal computer. La fornitura dei computer dovrebbe essere quasi interamente completata nei primi sei mesi del 2003.

In una nota diffusa da una AMD evidentemente soddisfatta per l’accaduto si sottolinea che Consip seleziona macchine costruite con processori AMD già per la terza volta, mettendole poi a disposizione della PA.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti