4 GB per la PlayStation Portable

SanDisk si appresta a lanciare sul mercato le prime memory card per PSP con capacità di 4 GB. Le nuove Memory Stick PRO Duo Game possono contenere decine di ore di video e migliaia di canzoni

Los Angeles (USA) – Ai possessori della PlayStation Portable (PSP), ed in particolare a quelli che utilizzano la piccola console di Sony per ascoltare tonnellate di musica e vedere film scaricati da Internet, SanDisk è pronta a proporre schede Memory Stick PRO Duo Game da 4 GB .

Presentate all’E3 di Los Angeles, le nuove schedine di memoria supercapienti arriveranno sul mercato il prossimo mese ad un prezzo di 220 dollari .

In 4 GB di spazio gli utenti potranno memorizzare fino a 64 ore di musica MP3 a 128 Kbps, 20 o più ore di video a 384 Kbps, 12 ore di salvataggi delle partite, o 4.000 foto da 3 megapixel.

Seppure specificamente progettate per la PSP, le Memory Stick PRO Duo Game di SanDisk sono pienamente compatibili con qualsiasi dispositivo che utilizzi lo stesso formato di memory card. Le nuove card, sviluppate in collaborazione con Sony, integrano la tecnologia di digital rights management (DRM) MagicGate.

Memory Stick PRO Duo Game 4 GB “La PSP sta chiaramente diventando ben più di una semplice console da gioco”, ha affermato Wes Brewer, vice president of consumer products marketing di SanDisk. “Dal momento che la PSP non dispone di una memoria interna, le schede flash Memory Stick PRO Duo rappresentano l’unico mezzo per archiviare grandi quantità di contenuti multimediali, come i film, e altri tipi di file”.

La PSP utilizza anche un formato di storage proprietario chiamato Universal Media Disc (UMD), ma i dischi UMD sono a sola lettura.

Della dimensione pari ad un terzo rispetto a quella delle Memory Stick tradizionali, ed un peso dimezzato, le schede di memoria flash Pro Duo sono state progettate per i dispositivi digitali più compatti, come telefoni cellulari e player MP3. Grazie ad un adattatore è tuttavia possibile usarle anche con i dispositivi che supportano le Memory Stick full-size, come alcune delle fotocamere e videocamere digitali prodotte dalla stessa Sony.

Entro la fine del 2006 SanDisk e Sony contano di immettere sul mercato Memory Stick Pro Duo da 8 GB . Nel frattempo il colosso giapponese si appresta ad introdurre le prime Memory Stick Micro , schedine dalle dimensioni ancora più piccole delle Duo che avranno inizialmente una capacità massima di 1 GB: il prezzo di questo taglio si aggirerà intorno ai 100 euro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    GRANDI!! Con 3 ci backuppo tutto l'hd!!
    L'HD-DVD è una vera svolta... se scende rapidamente di prezzo come accaduto ai dvd-r, finalmente ho svoltato per i backup, che ora mi tocca fare su pacchi di dvd! E non avete idea di quanto sia fastidioso il giorno che vi crasha l'hd per ripristinare tutto facendo il diskjokey per ore...
    • Anonimo scrive:
      Re: GRANDI!! Con 3 ci backuppo tutto l'hd!!
      - Scritto da:

      L'HD-DVD è una vera svolta... se scende
      rapidamente di prezzo come accaduto ai dvd-r,
      finalmente ho svoltato per i backup, che ora mi
      tocca fare su pacchi di dvd! E non avete idea di
      quanto sia fastidioso il giorno che vi crasha
      l'hd per ripristinare tutto facendo il diskjokey
      per
      ore...(rotfl)Comunque è un cane che si morde la coda. Le prossime versioni di Office ti intaseranno gli hard disk con dei file di testo divenuti inutilmente ingombranti ... avrai bisogno di più spazio ... gli HD-DVD cominceranno a starti stretti ... uscirà un nuovo formato più capiente e più figo ... e avanti così.
  • Anonimo scrive:
    Ve la piantate di spararle a zero?
    HD-DVD in quanto a protezioni ne ha solo una minima parte rispetto a quelle di blue-ray. Il blue-ray non solo non è copiabile manco facendo una copia esatta 1:1 ma è pure criptato con chiavi aes 128bit che cambiano OGNI 6 KB! Anche avendo un supercomputer capace di decriptare una chiave al secondo ci vorrebbero 48 giorni circa per il disco intero. Ciò lo rende praticamente blindato. HD-DVD che invece non ha nessuna protezione a basso livello come quelle blue-ray è stato realizzato e sostenuto apposta dalla ms apposta per rendere il contenuto trasferibile dal supporto al computer.Inoltre i supporti blue-ray saranno molto ma molto + costosi sia per le royalties sia perchè difficili da produrre.Quindi perpiacere fate un piacere a tutti e piantatela di sparare a zero su hddvd senza avere una minima idea su come funzioni e sulla ms che se avesse voluto completamente blindare i supporti avrebbe scelto subito blue-ray.Grazie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ve la piantate di spararle a zero?
      Beh, le major potrebbero adottare blu-ray per i film e lasciare a noi hd-dvd e altri formati liberi da blindature per farci i nostri back up e poter lavorare in santa pace. Sarebbe una soluzione e una rottura in meno per tutti.A parte gli scherzi, piuttosto che farmi trapanare le palle con dei drm, preferirei davvero che si facessero supporti, riproduttori e hardware in proprio per distribuire i loro preziosi contenuti, ma che ci lasciassero stare a noi che col pc tiriamo già bestemmie tutti i giorni. Sarebbe molto più onesto da parte loro. :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Ve la piantate di spararle a zero?
      HD-DVD è pensato per spingere all'adozione dei DRM proprietari del TC di MS, la mancanza di un DRM standard concordato fra i membri del consorzio non è un regalo agli utenti, ma una mela avvelenata che ha lo scopo di legarli a soluzioni MS, dato che i fornitori di contenuti non li metteranno di certo a disposizione sprotetti.Blu-Ray ha una protezione standard, poi magari sui dischi delle SUE case di produzione, Sony potrà avere la tentazione di mettere "regalini" aggiuntivi, ma nello standard non sono previsti e sicuramente tutti gli altri membri del consorzio non metteranno backdoor et similia a uso e consumo di Sony, casomai lo faranno a proprio vantaggio, cosa che possono fare su qualsiasi supporto, come ha già fatto Sony sui suoi CD e DVD che NON sono SUE creature, i CD li ha inventati Philips, i DVD un consorzio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ve la piantate di spararle a zero?
        Guarda che blu-ray ha integrata una protezione proprio a livello del disco, in modo che neanche una copia 1:1 non funzioni per niente. Gli HDDVD invece sono come i dvd normali e quindi completamente liberi da protezioni a basso livello. Poi logicamente le major dentro proteggeranno i contenuti come gli pare ma comunque sarà una protezione solo a livello di contenuto.Pensa che già si parla di bus criptato per i lettori blue-ray per pc... proprio a conferma che il bluray è stato progettato per essere completamente blindato.Poi comunque wm9 (o vc-9) verrà supportato a quanto pare su entrambi gli standard quindi la ms alla fine non ci perde niente perchè è pure libero da royalties.La MS supporta hddvd solo perchè non vuole protezioni che impediscano alla gente di effettuare copie dei contenuti sul pc e altre periferiche (e per questo sarebbe da premiare) ma comunque non ha escluso che il blue-ray possa essere supportato (a scapito dell'utente finale).La Sony invece vuole che la gente paghi per avere il supporto paghi di nuovo per avere il contenuto sul computere paghi ancora per averlo pure sui lettori portatili...Quindi se c'è qualcosa davvero da evitare tra i 2 è proprio blu-ray che nonostante l'alta capacità promuove una blindatura completa sia a livello di disco sia a livello di hardware per leggerlo...Meglio supportare hddvd che nonostante comporti restrizioni agli utenti riconosce l'essenziale diritto dell'utente di poter portare il contenuto sempre con sè che invece supportare un formato completamente blindato che costringe l'utente a dover acquistare lo stesso contenuto più e più volte per poterselo portare dietro con sè...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ve la piantate di spararle a zero?
          - Scritto da:
          Guarda che blu-ray ha integrata una protezione
          proprio a livello del disco, in modo che neanche
          una copia 1:1 non funzioni per niente. Gli HDDVD
          invece sono come i dvd normali e quindi
          completamente liberi da protezioni a basso
          livello. Poi logicamente le major dentro
          proteggeranno i contenuti come gli pare ma
          comunque sarà una protezione solo a livello di
          contenuto.

          Pensa che già si parla di bus criptato per i
          lettori blue-ray per pc... proprio a conferma che
          il bluray è stato progettato per essere
          completamente
          blindato.

          Poi comunque wm9 (o vc-9) verrà supportato a
          quanto pare su entrambi gli standard quindi la ms
          alla fine non ci perde niente perchè è pure
          libero da
          royalties.

          La MS supporta hddvd solo perchè non vuole
          protezioni che impediscano alla gente di
          effettuare copie dei contenuti sul pc e altre
          periferiche (e per questo sarebbe da premiare) ma
          comunque non ha escluso che il blue-ray possa
          essere supportato (a scapito dell'utente
          finale).

          La Sony invece vuole che la gente paghi per avere
          il supporto paghi di nuovo per avere il contenuto
          sul computere paghi ancora per averlo pure sui
          lettori
          portatili...

          Quindi se c'è qualcosa davvero da evitare tra i 2
          è proprio blu-ray che nonostante l'alta capacità
          promuove una blindatura completa sia a livello di
          disco sia a livello di hardware per
          leggerlo...

          Meglio supportare hddvd che nonostante comporti
          restrizioni agli utenti riconosce l'essenziale
          diritto dell'utente di poter portare il contenuto
          sempre con sè che invece supportare un formato
          completamente blindato che costringe l'utente a
          dover acquistare lo stesso contenuto più e più
          volte per poterselo portare dietro con
          sè...Oops ho scritto VC-9 mentre in realtà è VC-1
          • Anonimo scrive:
            Re: Ve la piantate di spararle a zero?

            Oops ho scritto VC-9 mentre in realtà è VC-1Beh, potevi dirlo senza riquotare tutto eh? ;) :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Ve la piantate di spararle a zero?
          - Scritto da:
          Guarda che blu-ray ha integrata una protezione
          proprio a livello del disco, in modo che neanche
          una copia 1:1 non funzioni per niente. Gli HDDVD
          invece sono come i dvd normali e quindi
          completamente liberi da protezioni a basso
          livello. Poi logicamente le major dentro
          proteggeranno i contenuti come gli pare ma
          comunque sarà una protezione solo a livello di
          contenuto.Cavolate. HD-DVD ha le stesse protezioni di Blu Ray.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ve la piantate di spararle a zero?
            No non è vero le protezioni degli hddvd sono minime rispetto ai blu-ray vatti a vedere la demo dell'e3 dove la sony faceva vedere come cambiava ogni 6kb la chiave di decriptazione del blu-ray e poi ne riparliamo. La MS ha ufficialmente supportato hddvd perchè consente di copiare i filmati su altre periferiche.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ve la piantate di spararle a zero?
            http://www.cdfreaks.com/article/186/3Copy protectionThe Content Scrambling System or CSS is still being used even today as a protection for the majority of DVD movie content. However, this protection scheme has been defeated and the descrambling code is readily available on the Internet. To protect high definition contents from unauthorised duplication, HD-DVD chose the successor of CSS called AACS (Advanced Access Control System), while Blu-ray invented a proprietary algorithm called BD-CPS (although Blu-ray might decide in the end to use AACS too). Quite interestingly, both technologies are very similar, proprietary ciphers and algorithms from CSS have been abandoned for state-of-the-art key exchange, symmetric/asymmetric encryption and hashing algorithms (AES, T-DES, ).Device keys and media keys are still there, with a major change, in the first steps of content decryption, a player has to find its specific key in a big ternary tree of keys, where each leaf corresponds to the key of a given device (brand and model). By denying a drive to find its key in the tree, Blu-ray and HD-DVD can easily revoke a single given device. If for instance a given player is cracked and its keys are published, the licensing authority will send new keys and navigation information to disc manufacturers. As a result, all discs pressed after the player has been cracked will refuse to play on this specific drive, but will play perfectly on all other (including older) devices.This blacklisting of a single player model is quite powerful and can slow down mass piracy, but on the other hand it can also have some significant drawbacks for legitimate consumers. For instance, you could one day suddenly be unable to watch new movies on your player because it has been revoked after someone has successfully compromised this model. Practical use (as well as explanations to future customers) of this new revocation system will be very interesting to watch.Finally, to prevent 1:1 copies of ROM discs, both formats add special information at physical level (called Volume identifier for HD-DVD and ROM mark for Blu-ray), which for all practical purposes, will be extremely difficult to duplicate at this time.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ve la piantate di spararle a zero?


            http://www.cdfreaks.com/article/186/3

            Copy protection

            The Content Scrambling System or CSS is still
            being used even today as a protection for the
            majority of DVD movie content. However, this
            protection scheme has been defeated and the
            descrambling code is readily available on the
            Internet. To protect high definition contents
            from unauthorised duplication, HD-DVD chose the
            successor of CSS called AACS (Advanced Access
            Control System), while Blu-ray invented a
            proprietary algorithm called BD-CPS (although
            Blu-ray might decide in the end to use AACS too).
            Quite interestingly, both technologies are very
            similar, proprietary ciphers and algorithms from
            CSS have been abandoned for state-of-the-art key
            exchange, symmetric/asymmetric encryption and
            hashing algorithms (AES, T-DES,
            ).

            Device keys and media keys are still there, with
            a major change, in the first steps of content
            decryption, a player has to find its specific key
            in a big ternary tree of keys, where each leaf
            corresponds to the key of a given device (brand
            and model). By denying a drive to find its key in
            the tree, Blu-ray and HD-DVD can easily revoke a
            single given device. If for instance a given
            player is cracked and its keys are published, the
            licensing authority will send new keys and
            navigation information to disc manufacturers. As
            a result, all discs pressed after the player has
            been cracked will refuse to play on this specific
            drive, but will play perfectly on all other
            (including older)
            devices.

            This blacklisting of a single player model is
            quite powerful and can slow down mass piracy, but
            on the other hand it can also have some
            significant drawbacks for legitimate consumers.
            For instance, you could one day suddenly be
            unable to watch new movies on your player because
            it has been revoked after someone has
            successfully compromised this model. Practical
            use (as well as explanations to future customers)
            of this new revocation system will be very
            interesting to
            watch.

            Finally, to prevent 1:1 copies of ROM discs, both
            formats add special information at physical level
            (called Volume identifier for HD-DVD and ROM
            mark for Blu-ray), which for all practical
            purposes, will be extremely difficult to
            duplicate at this
            time.

          • Anonimo scrive:
            Re: Ve la piantate di spararle a zero?

            No sei tu che non sai di cosa stai parlando...
            ACSS in realtà rispetto al CSS di sostanziale
            introduce il blacklisting di un singolo player
            invece che di una serie intera non è che quindi
            sia una vera rivoluzione... di certo è molto meno
            come protezione rispetto a un sistema con
            criptazione a chiave variabile praticamente
            blindato per molti anni a
            venire...

            Ma comunque sorvolando sulle protezioni è
            l'atteggiamento della sony che fa la differenza:
            la sony non vuole che i contenuti possano essere
            copiati su altre periferiche pure se il drm fosse
            mantenuto. La ms supportando hddvd vuole invece
            garantire all'utente il diritto di copiare il
            contenuto su tutte le sue periferiche basta che
            supportino
            drm.

            Se poi a te non piacciono tutti e due i formati è
            un'altro conto ma sul fatto che hddvd sia un
            formato più libero rispetto al blu-ray sia come
            protezione sia come libertà di poter effettuare
            copie del contenuto non c'è
            dubbio...

            Tanto alla fine bene o male in futuro saremo
            tutti costretti a passare a sistemi con drm
            obbligatorio quindi sarà meglio passare a quelli
            che garantiranno maggior libertà rispetto agli
            altri
            ...Ma che dici ? HD-DVD più libero di che ? Ma lo sai leggere l' inglese ?? Sembra proprio di no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ve la piantate di spararle a zero?

            Ma che dici ? HD-DVD più libero di che ?
            Ma lo sai leggere l' inglese ?? Sembra proprio di
            no.http://www.businessweek.com/technology/content/may2006/tc20060526_680075.htm?campaign_id=rss_tech fatti una cultura....Imparalo te l'inglese che non capisci manco ciò che copi da altri siti...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ve la piantate di spararle a zero?
            http://arstechnica.com/news.ars/post/20060214-6182.html HD DVD and Blu-ray delayed again, as AACS is pushed back2/14/2006 8:16:57 PM, by Ken "Caesar" FisherRemember all of the positioning about which next-generation optical format would hit the market first? Forget about it. It now appears that both formats will hit the market at the same time, because delays in the security specification that they both share have left everyonedevice manufacturers, movie studios, and the leaders of the respective formatsin a holding pattern. The final specification of the Advanced Access Content System (AACS) has been delayed again, meaning that the final specifications needed to produce HD DVD and Blu-ray products still sits off in the undetermined future.According to a report at Heise online, the members of the AACS licensing authority could not agree on a final specification last week. The hold up must infuriate HD DVD backers, because the last sticking point apparently only applies to the Blu-ray specific BD+ anti-piracy measure. BD+ is part of Blu-ray's "we have more protection than you" approach to appeasing the studios. When Blu-ray announced their additional protection measures in August of last year, it was largely thought that the extra lockdown was there to woo content owners, especially FOX. BD+ is a dynamic encryption scheme that allows for changing encryption schemes midstream. Should the encryption be cracked, the Blu-ray Disc group can update the encryption scheme and put it on all new discs, thus preventing a single crack from opening up the entire BD spec for the duration of its lifetime. The lack of a dynamic encryption model is what made DeCSS so disastrous in the industry's eyes: once CSS was cracked, all DVDs from then on were crackable. AACS attempts to deal with this problem, but Blu-ray's members believed that additional protection was necessary.This particular delay could push the Spring 2006 launches of HD DVD and Blu-ray back by a month or more. HD DVD drives were going to hit US stores in March, while Blu-ray players where expected as early as April.
  • The Raptus scrive:
    OK, fate pure i supporti ...
    e d è corretto fare prima i supporti dei masterizzatori ... (!)Ma i lettori???O compro un portatile toshiba (sempre che sia disponibile: un mio conoscente lo cercava ma non c'era in vendita!).CON COSA LO LEGGO???CON COSA LO SCRIVO!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: OK, fate pure i supporti ...
      - Scritto da: The Raptus
      Ma i lettori???
      O compro un portatile toshiba (sempre che sia
      disponibile: un mio conoscente lo cercava ma non
      c'era in
      vendita!).
      CON COSA LO LEGGO???

      CON COSA LO SCRIVO!!!arriveranno, no?d'altronde anche i lettori in anticipo senza supporti servono a pocoSempre premesso che per almeno 2 anni: chi se li fila hddvd o bluray!Io sono passato ai dvd-r da 3 mesi circa (per i film, ma naturalmente uso cd-r per l'autoradio), quindi sto ancora adattandomi alla "nuova" tecnologia :)
    • Anonimo scrive:
      Non importa...
      ...tanto con le protezioni che ci metteranno su anche se hai il lettore non sarai libero di usufruire del contenuto come e dove più ti aggrada. Quindi, perchè fare i masterizzatori o i lettori? Basta il supporto, che sia pieno o vuoto non ha nessuna importanza.
  • Anonimo scrive:
    Too little, too late.
    Nascono già superati dai Blu-Ray.
    • Anonimo scrive:
      Re: Too little, too late.

      Nascono già superati dai Blu-Ray.BluRay è di sony, marca che dopo la faccenda del rootkit ha perso ai miei occhi ogni tipo di credibilità morale e soprattutto tecnica.Che ne sai di cosà farà REALMENTE un lettore BluRay al tuo PC?
      • Anonimo scrive:
        Re: Too little, too late.

        Che ne sai di cosà farà REALMENTEc'e' poi da dire che il 99% dei pc, anche senzaraggio blu ha sicuramente un rootkit che si chiamawindows, di cui si puo' davvero dire:Che ne sai di cosà farà REALMENTE
        • Anonimo scrive:
          Re: Too little, too late.
          - Scritto da:

          Che ne sai di cosà farà REALMENTE

          c'e' poi da dire che il 99% dei pc, anche senza
          raggio blu ha sicuramente un rootkit che si chiama
          windows, di cui si puo' davvero dire:

          Che ne sai di cosà farà REALMENTEVero, ma la gente vede le malefatte di Sony e non quelle di MS perché ormai a malefatte e menzogne provenienti da Redmond, purtroppo, è assuefatta, anzi, si dev'essere perfino creata una tossicodipendenza :@
      • Anonimo scrive:
        Re: Too little, too late.
        - Scritto da:


        Nascono già superati dai Blu-Ray.

        BluRay è di sony, marca che dopo la faccenda del
        rootkit ha perso ai miei occhi ogni tipo di
        credibilità morale e soprattutto
        tecnica.Se tu sei idiota, e lo metti (il CD "audio" con il regalino sony) in un PC con WinXP .... allora non prendertela con chi leggere il suddetto CD "audio" dentro un classico lettore CDaudio da tavolo. @^ @^ @^
        Che ne sai di cosà farà REALMENTE un lettore
        BluRay al tuo
        PC?... l'idiozia imperversa, vabbè che dopo le elezioni ci si era abituati a cotanta coglionaggine, ma adesso si esagera (anonimo)
  • Anonimo scrive:
    quanto durano?
    nel senso di rileggibiltà del dato dopo anni dal backup?perdere dati a 15-30GB alla volta potrebbe diventare scocciante...
    • Anonimo scrive:
      Re: quanto durano?
      Visti i dvd normali, poco, molto poco... :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: quanto durano?
      - Scritto da:
      nel senso di rileggibiltà del dato dopo anni dal
      backup?

      perdere dati a 15-30GB alla volta potrebbe
      diventare
      scocciante...48 ore come i nuovi dvd usa e getta :pFinalmente hanno trovato il modo per sconfiggere il p2p e la pirateria! :D
    • Anonimo scrive:
      Fino a quando...
      ...Qualcuno, che non sei tu, deciderà che il tuo disco, nel tuo lettore, non deve più funzionare.
Chiudi i commenti