45 euro per quel videogame senza manuali?

L'avventura di un lettore che ha acquistato il nuovo Heroes dovendosi pentire di averlo fatto. Chiedendosi poi perché preferire games originali a quelli pirata...
L'avventura di un lettore che ha acquistato il nuovo Heroes dovendosi pentire di averlo fatto. Chiedendosi poi perché preferire games originali a quelli pirata...


Roma – Mattina del 30 aprile. Passo da Vobis, non mi sembra vero, è uscito heroes of might and magic IV; lo aspettavo da una vita. Quarantacinque eurodollaroni sonanti, ma ormai il bancomat (che ha una sua viscida vita propria, non credete) ha fatto il suo dovere e spero di non pentirmene. Vana speranza.

Arrivo a casa e apro la confezione-tipo-dvd-tipo-giochi-ps2, e subito una sorpresona: niente manuale! Solo i due CD nella misera confezione in plastica nera; vabbé, non facciamo i sofisti (subentra l’annebbiamento dell’appassionato, con tentata, temporanea rimozione del problema), c’è il pdf sul secondo CD, lo stamperò, più avanti, dai.

Installo il gioco e nel mentre, rimugino: (quarantacinque eurorupìe, tutte sull’unghia, e manco una fotocopia con i comandi principali, ma fammi controllare, ah bello, l’edizione americana ha sia il manuale che delle sberluccicose mappe di stoffa… inserire il CD 2… però porco xxxxx son novantamila lirette, non dico le mappe, ma almeno il manuale! non c’è più religione, mi sento triste, non ci sono più le software house di una volta, eccetera).

Finito!

Subito lancio l’eseguibile, voglio fare un partitone-inaugurale-in-notturna-multiplayer, in ricordo delle nottate spese su Heroes III…. ho già la lacrimuzza all’occhio, clicco sul pulsante “multiplayer” del menu iniziale e toh! un popup, cheddice? “This feature will be implemented in a near future” o qualcosa del genere. Il che vuol dire: aspetta e spera, tanto le tue eurosterline ce le siamo già babbate.

Sconforto.

Vabbè, proviamo il single player; gioco, e dopo un’oretta tutto inizia a rallentare stranamente; riprovo il giorno seguente, e dopo una ventina di turni, si riprende: lentezza, scatti e generali sintomi da programmazione-affrettata.

Ci sarà una patch, mi dico.

Vado sul sito ufficiale e scopro che la 3do ha già sviluppato la versione 1.2 di heroes che risolve proprio il problema della lentezza (per il multiplayer invece nisba, bisogna aspettare fine giugno a quanto sembra); però la patch funziona solo per la versione americana! E quella italiana? Ci pensa il distributore (cioè quella persona-azienda che ha deciso di togliere mappe e manuali dal gioco… siamo messi in buone mani direi). Inutile dire che per ora, sul sito della Leader, non c’è traccia nè della patch localizzata, nè di notizie sulla data del rilascio.

Riassumendo: per la modica cifra di 45 eurofranchi mi sono portato a casa:
n. 1 confezione plasticosa tipo-dvd, dalla consistenza dubbia; si è già rotta.
n. 2 cd contenenti quello che appare come la demo instabile di un gioco non completo.

A questo punto tutti i discorsi della BSA vanno a rane: come si può pretendere di abbassare la pirateria informatica quando lo scarto tra originale e copia si riduce a una questione di CD stampato vs. TDK pennarellato?

Tristess.

Salut.

Terence McK.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 05 2002
Link copiato negli appunti