470 miliardi di lire per Europa2

La Commissione europea vara oggi un progettone che rinnoverà da capo a piedi la comunicazione telematica e l'informazione comunitaria
La Commissione europea vara oggi un progettone che rinnoverà da capo a piedi la comunicazione telematica e l'informazione comunitaria


Bruxelles – Oggi la Commissione dovrebbe varare un programma pensato per portare ad un generale sviluppo delle proprie capacità telematiche ed elettroniche, con miglioramenti sul piano della trasparenza e della comunicazione dentro e fuori le istituzioni europee.

A quanto pare, il progettone costerà all’incirca 470 miliardi di lire e ruoterà attorno ad “Europa 2”, un “portale” dedicato alle attività dell’Unione Europea che dovrà raccogliere l’eredità di Europa e sostenere le operazioni telematiche della moltitudine di uffici che compongono la burocrazia comunitaria.

Il progetto mira, stando alle dichiarazioni ufficiali, a snellire le procedure di pubblicazione della documentazione ufficiale e a facilitare il contatto con i cittadini europei ma anche, e soprattutto, a migliorare e rendere più efficienti le attività interne, sul piano amministrativo e operativo.

A seguire e guidare il processo evolutivo verso “Europa 2” e quello che girerà attorno a questo “nodo telematico” sarà una commissione interna che, da qui al 2005, gestirà circa 90 miliardi di lire per ogni anno, per un totale complessivo di 450 miliardi di lire.

Va detto che da tempo è avvertito dagli operatori della comunicazione, dalle imprese e dai cittadini europei il bisogno di un più facile accesso all’informazione comunitaria, sempre più centrale nella vita dei singoli paesi membri.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 06 2001
Link copiato negli appunti