4mila dollari a chi porta Mozilla su Amiga

E' questa la cifra, destinata a crescere, attualmente raccolta dall'iniziativa AmiZilla per ricompensare chi porterà per primo su AmigaOS il browser Mozilla o il suo fratellino Firebird. Chi accetterà la sfida?
E' questa la cifra, destinata a crescere, attualmente raccolta dall'iniziativa AmiZilla per ricompensare chi porterà per primo su AmigaOS il browser Mozilla o il suo fratellino Firebird. Chi accetterà la sfida?


Internet (USA) – Quattromila dollari, ovvero quasi sette milioni delle vecchie lire. E’ questa la cifra che l’iniziativa AmiZilla è riuscita a raccogliere fino ad oggi grazie alle donazioni di tutti quegli amighisti che condividono la speranza di poter far girare il browser Mozilla, o il suo fratellino Firebird, su AmigaOS.

La somma così raccolta verrà offerta in premio a quello sviluppatore o team che per primo riuscirà a creare una versione Amiga di uno dei due famosi browser open source. Il software dovrà essere compatibile con Amiga OS 3.9 e 4.0, WinUAE, Amithlon, MorphOS e AROS.

“Noi crediamo nell’Amiga e vogliamo che abbia successo. Crediamo anche in Netscape, un browser che abbiamo usato per anni. Eravamo davvero addolorati quando Microsoft ha ucciso questa meravigliosa azienda (…)”, ha scritto Bill Panagouleas, CEO e fondatore di DiscreetFX, la software house che ha varato l’iniziativa AmiZilla. “Quando nel 1998 Netscape ha rilasciato il codice sorgente del proprio browser noi eravamo certi che di lì a poco sarebbe stato fatto un porting per Amiga (…). Bene, siamo nel 2003 e ancora non c’è nessun Netscape/Mozilla su AmigaOS”.

Panagouleas spera che la somma di denaro in palio possa crescere ulteriormente e incentivare l’arrivo, in tempi record, del browser AmiZilla.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 06 2003
Link copiato negli appunti