899, nuova truffa via email

La segnala Telefono Blu, secondo cui a migliaia sono caduti in una truffa che costa a ciascuno 5,80 euro. Ecco di cosa si tratta


Roma – Un’email in formato html gira in Italia per far danni, ovvero per indurre il più alto numero possibile di utenti internet a cadere in una trappola telefonica che nel migliore dei casi costa poco meno di 6 euro al malcapitato di turno. Ad avvertire dello spam che viene effettuato in questi giorni, condito dalla truffa, è l’organizzazione dei consumatori Telefono Blu .

Secondo la ricostruzione diffusa nelle scorse ore, l’email truffaldina sarebbe caratterizzata dalla presenza di un link evidenziato in azzurro. Cliccando su quel link si attiverebbe un dialer, un programma che effettua rapidamente una telefonata ad un numero “899” e che consente agli spammatori di incassare 5,80 euro per ogni clic.

Telefono Blu sostiene che sarebbero già migliaia coloro che sono caduti in quella che viene presentata come una vera e propria trappola. E avverte che se si presenta la bolletta a Telecom Italia si può ottenere lo storno della cifra “catturata” dalla truffa.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ADSL lento nello scaricare
    Da fine Novembre 2004 ho l'adsl con LIBERO INFOSTRADA e al momento mi sto trovando malissimo, siccome la velocità di scaricamento è lenta quasi come quella del modem da 56K che avevo in precedenza. Insomma la velocità di connessione è stata testata da quelli di LIBERO ed è risultato che il mio modem adsl gira ad un velocità di circa 1220Kb/s....e fin qui va bene.....ma quando scarico (qui non và più tanto bene) la velocità di download si aggira tra i 5 Kb/s e i 20Kb/s.....Quindi, da che cosa potrebbe dipendere questo problema?? forse nelle impostazioni del mio modem adsl?? oppure nella configurazione interna del mio pc??
  • Anonimo scrive:
    adsl garantito al 100% esiste
    sono un'utente di kpnqwest in adsl garantito al 100%, che esiste esiste, più che conveniente per le aziende ma ordinabile anche da utenze residenziali.è un pò come i monitor tft e crt:c'è differenza di prezzo ma ci sono indubbi vantaggi ed in più il tempo (perso) è denaro (perso)
    • Anonimo scrive:
      Re: adsl garantito al 100% esiste
      Anche quello di ngi non e' male...problemi pochissimi, velocità SEMPRE intorno a 50k/secvladcshopper.it
  • Anonimo scrive:
    Lentissimo,disattivato,ma pretendono i pagamenti !
    All'inizio scaricavo anche a poco meno di 40K x sec., poi e' sceso 3-5 k/sec in ogni momento della giornata,poi e' sceso al di sotto di 1k x sec.:ho disdetto il contratto nel mese di Marzo 2002con raccomandata con ricevuta di ritorno ... ma ancora mi mandano le fatture, e mi hanno mandato la lettera dell'avvocato per il recupero del credito !E il bello e' che il servizio e' stato disabilitato e non piu' funzionante !Sono dei furfanti ...Sono purtroppo costretto a rivolgermi alla magistratura e denunziarli per truffa !Qualcuno sa consigliarmi sul da farsi ???------------------------Tutti i miei amici che hanno scelto TELECOM, invece si trovano abbastanza bene:la banda e' sempre piu' che dignitosa .....
  • Anonimo scrive:
    Qualcuno si è abbonato ad Alice diTelecom Italia
    Ho un abbonamento ISDN. Valutando la mia normale bolletta con l'offerta di Alice sembra che l'ADSL sia diventata conveniente. C'è qualcuno che avendola provata mi può dire se è davvero funzionante? Vi risulta ci siano problemi per la disattivazione dell'ISDN e riconversione in linea analogica? Grazie a chi mi risponderà.
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcuno si è abbonato ad Alice diTelecom Italia
      Io si, fin dai primordi di teleconomy adsl ora ALICE. Bisogno ammattere che TELECOM mostra gravissime lacune nel servizio assistenza, (lacune che a volte (SPESSO) sfociano nell'incompetenza e nella maleducazione, ma bisogna dar atto che l'ADSL di telecom è garantita.. a seconda di url o ftp io viaggio sempre tra i 28/32 ksec (cioè il massimo della banda) ed uppo tra i 12/15 ossia il massimo della banda.. Le altre società offrono servizi scandalosi in termini di prestazioni (vedi infostrada) per cui se stai per fare il passaggio io te lo consiglio.. abituati però alla maleducazione e all'incompetenza dei tecnici TELECOM che è endemica. (parlo della zona lombardia) non so se il servizio sia ugualmente funzionante altrove.
  • Anonimo scrive:
    ATTENZIONE Costo dell'ADSL agli Internet Provider.
    Consultate il listino ADSL che Telecom Italia applica agli Internet Provider.http://www.wireline.telecomitalia.it/gen/0,1271,1793,00.html?LANGCODE=ISe ho fatto bene i conti, comprando un lotto da 500 collegamenti attivabili, con 5mbps di banda (e quindi potendo garantire una banda minima di 10kbps, quella che Tiscali dava ai suoi utenti ADSL, per far un esempio), il Provider paga Lit. 41.320 al mese, pari a ?21.34 (IVA 20% inclusa).Per garantire 80kbps, la cifra diventa di Lit. 63.897 IVA inclusa al mese, pari a ?33.00.Fate i conti di quanto Tiscali e gli altri guadagnano...Per GARANTIRE 400kbps bastano Lit. 135.539 al mese (IVA inclusa), cioè ?70.Tiscali (cito il mio vecchio provider) chiede pochi centesimi meno di ?60 al mese per garantire 10kbps...Diamo addosso SOLO A TELECOM ITALIA???Marco
  • Anonimo scrive:
    COME FARSI STACCARE LA PORTANTE SENZA CONSENSO IP.
    Visto che molti battono su questo punto, volevo chiarire che si può staccare la portante ADSL anche senza il consenso dell'Internet Provider.Questo è successo mesi e mesi fa ad utenti ADSL di Aruba, che, decidendo per motivi che non interessano in questa sede, hanno trovato la soluzione.Telecom Italia NON PUO' bloccare la portante ADSL contro il volere dell'intestatario.Mi spiego meglio.Se si contatta Telecom e ci si batte con gli operatori del 187 per parlare con chi nella propria città si occupa VERAMENTE di ADSL e non sono un operatore telefonico, si banno TUTTI I DIRITTI di farsi staccare la portante ADSL dalla linea, perchè la linea è SOLO DELL'INTESTATARIO, e solo questo può decidere in merito.Per far questo bisogna SCRIVERE a Telecom, anche solo un fax, e loro procederanno.Questa procedura esiste per diversi motivi:1) Nessuno può fare operazioni sulla linea telefonica se non l'intestatario;2) Telecom non può permettersi di decidere se un utente o meno deve restare con un dato operatore... In caso di pareri discordanti, non può decidere chi ha ragione, per questo esistono arbitrati e/o giudici, e per questo Telecom deve rispondere solo proprietario della linea;3) In caso di fallimento di un Provider, i clienti rimarrebbero forzatamente collegati ad una società che NON da' connettività;4) Alcuni Provider poco seri potrebbero farne un'arma di ricatto tenendoti anche DOPO la scadenza del contratto, de facto costringendo a rimanere con loro se non si vuol perdere la connettività per mesi e mesi;5) Staccando un utente da altri Provider, Telecom può avere la speranza che si faccia un abbonamento con loro! ;-)Spero di essere stato esaustivo.Saluti.MarcoP.S.: Esperienza personale. Il passaggio a Fastweb comporta lo sgancio da Telecom e l'immediato stacco di qualunque portante ADSL anche CONTRO il parere del vecchio Provider.
  • Anonimo scrive:
    non riesco a scaricare la posta con ADSL
    ...una tristezza infinita!Ho libero light e se ho 8MB di posta da scaricareci metto lo stesso tempo di un modem V90.Forse va più veloce il modem V92.Aspetto ancora questo anno poi spero che qualcheoperatore serio proponga un ADSL degno di questonome.Adesso non ne vale la pena cambiare, tanto sono tutti furbi allo stesso modo questi operatori telefonici. Tutti danno banda garantita = zerolamentarsi non serve.PS = funziona bene alle 3-4 di notteSalutiCyberfer
  • Anonimo scrive:
    Infostrada è statale?
    Mi sa che Infostrada è tornata sotto il controllo dello Stato. O mi sbaglio? Come la mettiamo con Wind? Chi controlla Wind? I privati o lo Stato?
  • Anonimo scrive:
    Incongruenze
    ..non capisco... io uso ADSL Liberolight da circa 8 mesi e ha sempre funzionato alla perfezione, anzi, ad esser sinceri funziona fin troppo! Invece che 25/30 Kb come da contratto, scarico ad una media effettiva di 60/80 Kb/sec ... O_onon capisco quindi i problemi che hanno molti utenti. Non sono qui a dubitare di quanto dicono, ma bensì a dubitare sulla distribuzione di banda che viene fatta. Nel senso che nella zona dove abito io (quasi centro storico di Milano) le ADSL fioccano a palettate, quindi...E invece a qualsiasi ora del giorno ho una banda che a volte tocca addirittura il triplo di quanto pattuito sul contratto. All'inizio pensavo che per errore mi avessero fatto sottoscrivere il contratto PRO.. invece no, è proprio il Light! Avevo solo un piccolo problema per le prime settimane che rendeva il momento della connessione molto lungo (anche 10 minuti prima che si potesse scaricare posta o navigare)ma l'ho risolto seguendo le istruzioni di configurazione del modem qui:http://www.puntoadsl.net/spero possa esservi di aiuto.Saluti!
    • Anonimo scrive:
      Re: Incongruenze
      Ciao mi spieghi x favore dove sta scritto "da contratto" che ti era garantita la banda sul quel merdoso di connessione di INFOLADRA MOLTO LIGHT???a me dopo la 1° settimana la connessione e' scesa a 3 kb che equivale a tener un modem analogico di 24 kb cosa che un modem 56 kb mi lascia dietro a km. Il guaio che in Italia NON esiste nessun ente che ci possa difendere :-(Il fatto che nella pubblicita' di Fiorello dove si capisce chiaramente che la ADSL INFOLADRA spicca nella velocita' di connessione , ma in realta' dopo la 1° settimana scende come ho detto prima a ritmi vertiginosi , fino a toccare 0 kb.Questo e' truffa , ladrocinio ed hanno usato un mezzo di comunicazione molto diffuso x incularci ad uno ad uno , ma noi i soldi c'e' li lavoriamo non li rubiamo come fanno loro.Spero che vadano in fallimento prima possibile , e pensare che io mi lamentavo di Telecom , ma povera Italia .........................- Scritto da: [RHA]
      ..non capisco...
      io uso ADSL Liberolight da circa 8 mesi e ha
      sempre funzionato alla perfezione, anzi, ad
      esser sinceri funziona fin troppo! Invece
      che 25/30 Kb come da contratto, scarico ad
      una media effettiva di 60/80 Kb/sec ... O_o
      non capisco quindi i problemi che hanno
      molti utenti. Non sono qui a dubitare di
      quanto dicono, ma bensì a dubitare sulla
      distribuzione di banda che viene fatta. Nel
      senso che nella zona dove abito io (quasi
      centro storico di Milano) le ADSL fioccano a
      palettate, quindi...
      E invece a qualsiasi ora del giorno ho una
      banda che a volte tocca addirittura il
      triplo di quanto pattuito sul contratto.
      All'inizio pensavo che per errore mi
      avessero fatto sottoscrivere il contratto
      PRO.. invece no, è proprio il Light!
      Avevo solo un piccolo problema per le prime
      settimane che rendeva il momento della
      connessione molto lungo (anche 10 minuti
      prima che si potesse scaricare posta o
      navigare)
      ma l'ho risolto seguendo le istruzioni di
      configurazione del modem qui:
      http://www.puntoadsl.net/
      spero possa esservi di aiuto.
      Saluti!
  • Anonimo scrive:
    Libero è anche poco sicuro...
    consiglio di leggere anche questo:http://www.hackeralliance.net/lacrew/jarret/liberoadsl_netbios.htmlparla di come sia facile per chi ha libero infostrada ricevere visite indesiderate nel proprio computer.....e come dice l'autore di questo articolo, come in tutti gli altri suoi.. NON FUNZIONA MAI NIENTE...
    • Anonimo scrive:
      Re: Libero è anche poco sicuro... e tu non sai un
      razzo il problema è di tutti quegli utontari (e tu sei uno dei tanti) che accedono a internet abilitando sulla connessione internet oltre al protocollo TCP/ip anche la condivisione dei file e stampanti.non centra niente il provider che usi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Libero è anche poco sicuro...
      - Scritto da: D3V|Si0N
      consiglio di leggere anche questo:
      http://www.hackeralliance.net/lacrew/jarret/l
      parla di come sia facile per chi ha libero
      infostrada ricevere visite indesiderate nel
      proprio computer...Eh? Libero ADSL usa il netbios per la connessione? Sicuro?
      • Anonimo scrive:
        Re: Libero è anche poco sicuro...
        tu prova a disattivarlo e vedi da te...ho anche chiamato infostrada per avere chiarimenti, ma ovviamente i tecnici non hanno saputo dare spiegazioni molto esaustive.resta il fatto che con il pc vergine dopo un format e la nuova installazione del Sys op non c'è nessun NetBios attivo. Installa il software per il modem e si apre. Anzi, se setti il firewall per bloccare tale porta non funziona più niente, va in Time-out la connessione e non ti ricolleghi fino a che non disattivi l'opzione al firewall.L'unico modo per non avere problemi è disattivare le condivisioni come ha detto in modo poco educato quello che ha risposto prima di te. Le cose stanno così, poi fate voi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Libero è anche poco sicuro...
          - Scritto da: mestesso
          tu prova a disattivarlo e vedi da te...
          ho anche chiamato infostrada per avere
          chiarimenti, ma ovviamente i tecnici non
          hanno saputo dare spiegazioni molto
          esaustive.Veramente curioso.. ma allora chi non ha windows che fa? Deve installarsi samba?Sai dove posso trovare altre informazioni?
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero è anche poco sicuro...
            purtroppo ho solo una soluzione che va bene solo per alcuni modem adsl Speed Touch Home che da in uso Infostrada. Ad esempio, se hai Linux, puoi trasformare il tuo modem in router utilizzando la funzione expert accedendo al modem da telnet. L'IP è 10.0.0.138 porta 23. Non ricordo esattamente il procedimento per smandrappare il modem, però è facile trovare guide di questo genere in rete che ti spiegano passo passo come fare.Ciauzz
  • Anonimo scrive:
    Sportello di Arbitrato e Conciliazione
    Ciao a tutti. Vi aggiorno sulla mia situazione (http://punto-informatico.it/p.asp?i=41078 per leggere tutto). Ho aperto una procedura di conciliazione con Wind presso lo Sportello Tutela del Consumatore; ai sensi della piu' recente normativa, prima di ricorrere al Giudice di Pace sono competenti , fino alla creazione di organismi previsti per legge ma non ancora attivi, le Camere Arbitrali delle Camere di Commercio per dirimere conflitti tra consumatori e società di servizi di telecomunicazioni (come nel caso di Wind, Infostrada, tin.it, ecc.). Il costo varia in base alla richiesta di rimborso, nel mio caso, se Wind accettera' di utilzzare la conciliazione, spenderemo entrambi 50 euro, pero' ho ottime probabilita' di ottenere cio' che chiedo (la risoluzione del contratto, almeno quella!). Se Wind dovesse rifiutare la conciliazione, sara' un punto in piu' a mio vantaggio quando dovro' rivolgermi al Giudice di Pace. Ciao, Fabio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sportello di Arbitrato e Conciliazione
      Complimenti per le conoscenza delle normativa che regola la materia, ma non capisco la ragione per cui hai scelto di aprire una procedura di conciliazione. Questa strada si giustifica solo se speri in un accordo con Wind (a mio parere, improbabile, se tu chiedi la risoluzione del contratto per inadempimento)o se intendi agire giudizialmente (in questo ultimo caso è imposta dalla legge).Molto più semplice inviare una diffida ad adempiere e poi considerare risolto di diritto il contratto (vedi mio precedente post "la legge è dalla vostra parte").Ale (avvocato in BOlogna)
  • Anonimo scrive:
    Reagite: la legge è dalla Vostra parte.
    Inviate a Wind una diffida ad adempiere entro 15 giorni, specificando che, in difetto, il contratto sarà risolto di diritto. Decorso tale termine sarete del tutto liberi. Il fatto che non ci sia garanzia di banda, a mio parere, non significa proprio nulla: la realtà è che il servizio, per la sua lentezza, è assolutamente inutilizzabile e questo cpstituisce un palese inadempimento contrattuale.Ale (avvocato in Bologna)
    • Anonimo scrive:
      Re: Reagite: la legge è dalla Vostra parte.
      - Scritto da: Ale
      Inviate a Wind una diffida ad adempiere
      entro 15 giorni, specificando che, in
      difetto, il contratto sarà risolto di
      diritto. Decorso tale termine sarete del
      tutto liberi.
      Il fatto che non ci sia garanzia di banda, a
      mio parere, non significa proprio nulla: la
      realtà è che il servizio, per la sua
      lentezza, è assolutamente inutilizzabile e
      questo cpstituisce un palese inadempimento
      contrattuale.
      Ale (avvocato in Bologna)Mandi una raccomandata .... loro la cestinano (sicuro al 100%) ... tu non paghi ... passano i mesi, tu non puoi fare un altro abbonamento perchè la linea per Telecom è già occupata da una ADSL e ti ritrovi con nulla in mano e col rischio che Wind ti mandi a casa una bella letterina con la richiesta degli arretrati con tanto di interessi .... Giovanni
      • Anonimo scrive:
        Re: Reagite: la legge è dalla Vostra parte.
        -

        Mandi una raccomandata .... loro la
        cestinano (sicuro al 100%) ...possono fare quello che vogliono, il risultato non cambia
        tu non paghiovvio, se non sei masochista
        ... passano i mesi, no, 15 giornitu non puoi fare un
        altro abbonamento perchè la linea per
        Telecom è già occupata da una ADSL questo non è vero: io lo sto facendo
        e ti
        ritrovi con nulla in mano e col rischio che
        Wind ti mandi a casa una bella letterina con
        la richiesta degli arretrati con tanto di
        interessi .... possibile, ma come ti ho spiegato, la legge ti da gli strumenti per fare valere le tue ragioni. Wind, e tanti come lei, contano proprio sulla tua arrendevolezza.Ale
        • Anonimo scrive:
          Re: Reagite: la legge è dalla Vostra parte.
          Tu sei un Avvocato e la Legge la conosci, noi, utenti ignoranti, no; come dobbiamo comportarci, da chi dobbiamo andare per far valere i ns diritti ? Perchè nessuno ce lo spiega a dovere ? Perchè nessuna testata informatico-giornalistica prende posizione a riguardo, dando consigli o istruzioni su come, dove, quando agire ?So' bene come siamo fatti noi Italiani ... a volte è meglio star tranquilli e pagare piuttosto che romperci le scatole mandando raccomandate, andando per uffici, stando ore attaccati al telefono in attesa che qualche d'uno risponda ... ma ci si sente come Davide contro GoliaWind (o GoliaTiscali o GoliaAlbacom) !!!Giovanni
        • Anonimo scrive:
          Re: Reagite: la legge è dalla Vostra parte.
          - Scritto da: Ale
          tu non puoi fare un

          altro abbonamento perchè la linea per

          Telecom è già occupata da una ADSL
          questo non è vero: io lo sto facendoScusa scusa scusa, questa è interessante...Io ho sempre saputo che finche' infostrada non mi stacca, non posso avere nessun'altro abbonamento. Spiegami com'e' che funziona per favore che sono due mesi che sono bloccato a 0,1 k/s...
          • Anonimo scrive:
            Re: Reagite: la legge è dalla Vostra parte.
            - Scritto da: La Seppia


            - Scritto da: Ale

            tu non puoi fare un


            altro abbonamento perchè la linea per


            Telecom è già occupata da una ADSL

            questo non è vero: io lo sto facendo

            Scusa scusa scusa, questa è interessante...
            Io ho sempre saputo che finche' infostrada
            non mi stacca, non posso avere nessun'altro
            abbonamento. Spiegami com'e' che funziona
            per favore che sono due mesi che sono
            bloccato a 0,1 k/s...Funziona che Telecom Italia NON PUO' bloccare la tua portante ADSL contro il volere dell'intestatario.Mi spiego meglio.Se tu contatti Telecom e ti batti con gli operatori del 187 per parlare con chi nella tua città si occupa VERAMENTE di ADSL e non sono un operatore telefonico, hai TUTTI I DIRITTI di farti staccare la portante ADSL dalla tua linea, perchè la linea è TUA e SOLO TU puoi decidere in merito.Per far questo dovrai sicuramente SCRIVERE a Telecom, anche solo un fax, e loro procederanno.Questa procedura esiste per diversi motivi:1) Nessuno può fare operazioni sulla tua linea telefonica se non tu o chi da te autorizzato;2) Telecom non può permettersi di decidere se tu o meno devi restare con un dato operatore... In caso di pareri discordanti, non può decidere chi ha ragione, per questo esistono arbitrati e/o giudici, e fino a quel momento tu solo sei proprietario della tua linea;3) In caso di fallimento di un Provider, i clienti rimarrebbero forzatamente collegati ad una società che NON da' connettività;4) Alcuni Provider poco seri potrebbero farne un'arma di ricatto tenendoti anche DOPO la scadenza del contratto, de facto costringendoti a rimanere con loro se non vuoi perdere la connettività;5) Staccandoti da altri Provider, Telecom può avere la speranza che tu faccia un abbonamento con loro! ;-)Spero di essere stato esaustivo.Saluti.MarcoP.S.: Esperienza personale. Il passaggio a Fastweb comporta lo sgancio da Telecom e l'immediato stacco di qualunque portante ADSL anche CONTRO il parere del vecchio Provider.
        • Anonimo scrive:
          Re: Reagite: la legge è dalla Vostra parte.
          Credo che Giovanni abbia ragione. Può essere che sospendendo i pagamenti alla fine Wind/IS non si spinga fino a portarti davanti al giudice e, anche se lo facesse, diffcilmente ne avrebbe ragione, vista la situazione. Ma questo non toglie che x metterti i bastoni tra le ruote non stacchi la portante sulla linea. Se resta la portante, nessuno (nemmeno Telecom Italia) può attivare un'altra ADSL su quella linea telefonica. Con il risultato che per mesi potresti ritrovarti nella situazione di essere costretto ad utilizzare la connessione dial-up, con tutti i costi della fatturazione a tempo. Io non potrei permettermelo e questo è l'unico motivo che mi trattiene dal sospendere i pagamenti.Certo che se sospendessimo i pagamenti tutti insieme, centinaia di persone ... riusciremmo ad attirate l'attenzione sul comportamento di IS forse anche da parte dei media tradizionali ... allora si che li metteremmo in una brutta situazione!
          • Anonimo scrive:
            Re: Reagite: la legge è dalla Vostra parte.
            Come già scritto (vedi messaggio poco sopra) tu puoi chiedere a Telecom di staccare forzatamente la portante ADSL del vecchio operatore, e Telecom DEVE farlo. Telecom non ha NESSUN contratto firmato da te che li vincoli a non liberarti la portante.Se non staccasse la portante a tua esplicita e scritta richiesta, diverrebbe co-responsabile di qualunque illecito stia compiendo il Provider e responsabile dei danni che la mancanza di connettività ti arreca, senza possibilità di discolparsi, visto che non ha nessun documento in mano da te firmato a LORO (quelli ad altri provider per Telecom non hanno valore alcuno, come pure le clausole che tu hai firmato con il "vecchio" provider che vuoi abbandonare).Il problema è, tramite il 187, riuscire a parlare con il responsabile di zona del settore ADSL... E' la cosa più difficile!!!Ma vi assicuro che c'è, esiste, e può staccare la portante, esattamente come l'ha agganciata.SalutiMarco- Scritto da: muri
            Credo che Giovanni abbia ragione. Può essere
            che sospendendo i pagamenti alla fine
            Wind/IS non si spinga fino a portarti
            davanti al giudice e, anche se lo facesse,
            diffcilmente ne avrebbe ragione, vista la
            situazione. Ma questo non toglie che x
            metterti i bastoni tra le ruote non stacchi
            la portante sulla linea. Se resta la
            portante, nessuno (nemmeno Telecom Italia)
            può attivare un'altra ADSL su quella linea
            telefonica. Con il risultato che per mesi
            potresti ritrovarti nella situazione di
            essere costretto ad utilizzare la
            connessione dial-up, con tutti i costi della
            fatturazione a tempo.
            Io non potrei permettermelo e questo è
            l'unico motivo che mi trattiene dal
            sospendere i pagamenti.
            Certo che se sospendessimo i pagamenti tutti
            insieme, centinaia di persone ...
            riusciremmo ad attirate l'attenzione sul
            comportamento di IS forse anche da parte dei
            media tradizionali ... allora si che li
            metteremmo in una brutta situazione!
    • Anonimo scrive:
      Re: Reagite: la legge è dalla Vostra parte.
      già fatto e da circa un mese e mezzo. risultato? NESSUN consulente wind-infostrada che risponda nulla alle mie domande dirette. attese seeeempre + lunghe. e come se non bastasse dicono cose palesemente false (sia sul contratto in generale che sulla mia situazione contrattuale in particolare) 3 giorni fa ho ricevuto la nuova fattura che ovviamente non pagherò. il problema che si pone ora è: loro lascieranno senza alcun dubbio la portante attaccata e mi bloccheranno l'account e io cosa mi invento? il giudice di pace potrebbe essere un'alternativa valida ad una (inutile dal punto di vista economico) causa?
      • Anonimo scrive:
        Re: Reagite: la legge è dalla Vostra parte.
        Come da miei altri post:DEVI CHIEDERE A TELECOM ITALIA, COME UNICO INTESTATARIO DELLA LINEA TELEFONICA, DI STACCARE LA PORTANTE ADSL.Ti assicuro che SI PUO' FARE!Marco- Scritto da: banshee
        già fatto e da circa un mese e mezzo.
        risultato? NESSUN consulente wind-infostrada
        che risponda nulla alle mie domande dirette.
        attese seeeempre + lunghe. e come se non
        bastasse dicono cose palesemente false (sia
        sul contratto in generale che sulla mia
        situazione contrattuale in particolare) 3
        giorni fa ho ricevuto la nuova fattura che
        ovviamente non pagherò. il problema che si
        pone ora è: loro lascieranno senza alcun
        dubbio la portante attaccata e mi
        bloccheranno l'account e io cosa mi invento?
        il giudice di pace potrebbe essere
        un'alternativa valida ad una (inutile dal
        punto di vista economico) causa?
  • Anonimo scrive:
    IL VERO PROBLEMA E' TELECOM ITALIA
    PERCHE' ALLA FINE GLI OPERATORI DEVONO PAGARE TARIFFE ESORBITANTI SUL TRAFFICO, SULL'ORDINEDELLE 80 Lire al MB.80 Lire al MB significa che scaricare 3 CDti costa 168 mila lire.Fatevi i conti di quanto traffico puo' garantireun operatore sulla linea ADSL, considerandoquesti costi e le tariffe che vengono pagate(le tariffe comprendono servizio+traffico)
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA E' TELECOM ITALIA
      - Scritto da: GIO CONDOR
      PERCHE' ALLA FINE GLI OPERATORI DEVONO
      PAGARE
      TARIFFE ESORBITANTI SUL TRAFFICO, SULL'ORDINE
      DELLE 80 Lire al MB.se le cifre che tu citi sono estte, può anche essere che tu abbia ragione.Ma a me non frega un fico dei rapporti tra isp e Telecom. Io ho fatto un contratto con IS che mi ha offerto una prestazione broadband ad un determinato prezzo. Se IS ha fatto un'offerta economicamente insostenibile sono problemi suoi non miei.Non posso rimetterci io di tasca mia a causa delle politiche truffaldine di un isp che promette sapendo benissimo di non poter mantenere.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VERO PROBLEMA E' TELECOM ITALIA
      Ciò che un IP paga a Telecom Italia è in realtà pagato a Interbusiness, la società di Telecom Italia che vende connettività ADSL a tutti i provider.Tempo fa interbusiness aveva lasciato il listino connettività in rete, ora l'ha tolto.Ma sono certo che nell'offerta per i provider NON ERA PRESENTE un tanto a MB.Saluti- Scritto da: GIO CONDOR
      PERCHE' ALLA FINE GLI OPERATORI DEVONO
      PAGARE
      TARIFFE ESORBITANTI SUL TRAFFICO, SULL'ORDINE
      DELLE 80 Lire al MB.

      80 Lire al MB significa che scaricare 3 CD
      ti costa 168 mila lire.

      Fatevi i conti di quanto traffico puo'
      garantire
      un operatore sulla linea ADSL, considerando
      questi costi e le tariffe che vengono pagate
      (le tariffe comprendono servizio+traffico)
  • Anonimo scrive:
    Risposta di P.I. menzognera
    Se P.I. leggesse i newsgroup scoprirebbe che cio' che e' riportatato dal signore e' caratteristica SOLO del citato operatore, che taglia la velocità ai propri utenti dopo un breve periodo di "rodaggio".Non a caso sono in campo iniziative legali.
    • Anonimo scrive:
      Re: Risposta di P.I. menzognera
      - Scritto da: Shub
      Se P.I. leggesse i newsgroup scoprirebbe che
      cio' che e' riportatato dal signore e'
      caratteristica SOLO del citato operatore,Non è assolutamente vero: anche Tiscali fa la stessa cosa, da quasi un anno ormai...Saluti,Stefano.
      • Anonimo scrive:
        Re: Risposta di P.I. menzognera
        Come dicevo in un altro posting, qui di operatori sotto accusa ce ne sono parecchi :(CiaoLamberto
      • Anonimo scrive:
        Re: Risposta di P.I. menzognera
        Guarda, io non so come funzioni Tiscali o gli altri abbonamenti ADSL, ma sui vari ng nessun Provider ha la mole di proteste che ha Infostrada.Io non pretendo di scaricare sempre a 30k/s, non pretendo di andare sempre a 10k, non pretendo la banda garantita... ma santo dio, almeno poter navigare, riusciare ad aprire una fottuta pagina o spedire una mail da 50k mi sambra un mio sacrosanto diritto!!! Non riesci a farmi navigare? Ok, disdico l'abbonamento. Invece non posso fare nemmeno questo.Ok, pago infostrada e nel frattempo mi abbono ad un'altra ADSL? No, perche' infostrada non ti stacca prima della scadenza, nemmeno se continui a pagare.Capirai che mi sento un pochino truffato...
    • Anonimo scrive:
      Re: Risposta di P.I. menzognera
      Se tu leggessi i newsgroups sull'ADSL (come io faccio da più di 1 anno, e sono sicuro anche i redattori di PI, visto che qualche mese fa lessi appunto un redattore che informava gli utenti del NG che erano "spiati" ), sapresti che quello che dice il redattore di PI è assolutamente vero. D'altro canto potresti anche fare una ricerca con google, se ancora non fossi convinto...:http://groups.google.it/groups?q=alice+lenta&ie=ISO-8859-1&hl=it&btnG=Cerca+con+Google(279 risultati)(solo perchè l'offerta cambia nome ogni 2 mesi...)http://groups.google.it/groups?q=tiscali+lenta&ie=ISO-8859-1&hl=it&btnG=Cerca+con+Google(785 risultati)Per ora non mi vengono in mente altri providers...lascio a te il compito di trovarne uno che non abbia lamentele...
      • Anonimo scrive:
        Re: Risposta di P.I. menzognera

        "spiati" ), sapresti che quello che dice il
        redattore di PI è assolutamente vero.È vero che anche altri provider hanno problemi che dipendono e cambiano da città in città, ma è anche vero che quasi tutti i detentori di LiberoLight lamentano velocità allucinanti (spesso inferiori ai 4KByte/s), tempi di attesa per assistenza telefonica di 30 minuti e oltre, scarsa o nulla collaborazione degli operatori che, a lor dire, sono stati informati "dall'alto" di non considerare più segnalazioni riguardo alla velocità.Basta leggere i newsgroup dedicati tipo it.tlc.telefonia.adsl per verificare quanto sto dicendo.È ora che la finiscano di vendere un prodotto spacciandolo per "veloce" quando di veloce non ha nemmeno l'assistenza telefonica!Io personalmente ho atteso 3 mesi da questi Signori (Infostrada) perché mi aggiustassero un guasto. In 3 mesi non lo hanno fatto, ho mandato disdetta e ho dovuto aspettare altri 2 mesi e mezzo prima che mi liberassero la linea. Il discorso della banda minima non garantita è una pura baggianata. Nel "mondo reale" non posso vendere un prodotto se non chiarisco subito sulla confezione contenuto e quantità. È come se vendessi un fustino di detersivo dicendo sulla scatola "riempito fino all'orlo" per poi ritrovarmelo vuoto perché "fino a" non è una garanzia di quantità e potrebbe tranquillamente significare che il pacco può essere pure completamente vuoto.Ciao, Luca
        • Anonimo scrive:
          Re: Risposta di P.I. menzognera
          - Scritto da: Luca T.
          Il discorso della banda minima non garantita
          è una pura baggianata. Nel "mondo reale" non
          posso vendere un prodotto se non chiarisco
          subito sulla confezione contenuto e
          quantità. È come se vendessi un fustino di
          detersivo dicendo sulla scatola "riempito
          fino all'orlo" per poi ritrovarmelo vuoto
          perché "fino a" non è una garanzia di
          quantità e potrebbe tranquillamente
          significare che il pacco può essere pure
          completamente vuoto.Trovo che tu abbia perfettamente centrato il problema. Banda non garantita non significa impossibilità di navigare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Risposta di P.I. menzognera
      Ignori che problemi simili stanno capitando anche a tanti utenti Tiscali?Modero una lista di utenti Tiscali che sono "segati" a 1/4 della banda.Come me la spieghi?Marco- Scritto da: Shub
      Se P.I. leggesse i newsgroup scoprirebbe che
      cio' che e' riportatato dal signore e'
      caratteristica SOLO del citato operatore,
      che taglia la velocità ai propri utenti dopo
      un breve periodo di "rodaggio".
      Non a caso sono in campo iniziative legali.
  • Anonimo scrive:
    Per Lamberto Assenti
    Se lei controllasse i newsgroups come per esempio it.tlc.telefonia.adsl e it.tlc.provider.disservizi, scoprirebbe che questo problema della lentezza *costante* e del servizio *inutilizzabile* riguarda soprattutto l'ADSL di Wind-Infostrada "Libero Light", seguita da Atlanet. Generalmente, lamentano che la connessione va esattamente come si aspettano almeno finché non scade il termine per il diritto di recesso, dopodiché le prestazioni calano a picco e il servizio diventa costantemente inutilizzabile, a qualunque ora del giorno.Ora, la cosa che più lascia perplessi è che contattando assistenze tecniche e customer/care, gli rispondono con due frasi chiave: "il contratto dura 1 anno" e "non c'è banda minima garantita", senza alcuna considerazione per il problema lamentato e in spregio al fatto che quando il servizio è inutilizzabile a causa dell'eccessiva lentezza (pagine web che non si caricano, posta che non si scarica, timeout continui, file corrotti ecc.) vengono meno gli obblighi contrattuali a norma di Codice Civile, e può essere chiesta la risoluzione per inadempienza. Se poi mai si dimostrasse, come molti lamentano, che Wind/Infostrada operasse davvero una modifica tecnica per dare ai clienti quel che si aspettano finché vale il termine per il diritto di recesso, e poi quando sono "incastrati" per un anno, danno loro il "servizio standard" ultralento, si configurerebbe una vera e propria truffa, a tutti gli effetti penali e civili.Quindi il problema non è solo un'ADSL che va un po' più piano di quanto ci si aspetterebbe.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per Lamberto Assenti
      Ciao (possiamo darci del tu?)
      Se lei controllasse i newsgroups come per
      esempio it.tlc.telefonia.adsl e
      it.tlc.provider.disservizi, scoprirebbe che
      questo problema della lentezza *costante* e
      del servizio *inutilizzabile* riguarda
      soprattutto l'ADSL di Wind-Infostrada
      "Libero Light", seguita da Atlanet. Io ho qui lamentele su numerosi provider, il che credo segnali una situazione generalizzata.
      Generalmente, lamentano che la connessione
      va esattamente come si aspettano almeno
      finché non scade il termine per il diritto
      di recesso, dopodiché le prestazioni calano
      a picco e il servizio diventa costantemente
      inutilizzabile, a qualunque ora del giorno.Si ho letto, sia nelle email in redazione che nei messaggi sui newsgroup. Se la cosa fosse voluta da Wind sarebbe naturalmente molto grave.
      Quindi il problema non è solo un'ADSL che va
      un po' più piano di quanto ci si
      aspetterebbe.Naturalmente no. Di questi problemi ci occupiamo da lungo tempo. Quello che io sostengo e' solo che una parte delle responsabilita' sono nelle aspettative coltivate dalla propaganda e inevitabilmente deluse.Attenzione, deluse non perche' non si puo' avere un ADSL decente (come dice qualcuno) ma perche' ci sono offerte ADSL indecenti :-)Un saluto, ciao!Lamberto
      • Anonimo scrive:
        Re: Per Lamberto Assenti
        Scritto da: Lamb
        Se la cosa fosse voluta da Wind sarebbe
        naturalmente molto grave.La cosa è certamente voluta, visto che nel 99% dei casi gli utenti lamentano il decadimento delle prestazioni solamente dopo che sono trascorse un paio di settimane dall'attivazione, periodo utile per la disdetta anticipata del contratto.Mi sembra curioso che una testata giornalistica così seguita ed importante come la tua (visto che ci possiamo dare del tu) non abbia mai seguito con interesse la situazione delle ADSL light in Italia (tanti post parlano di situazioni felici all'estero .... noi però siamo in Italia e ci interessa, almeno per ora, solo la situazione da noi ... all'estero oltretutto ci sono connessioni economiche ma con bande che in Italia costano fior fiore di euro all'anno e che pochi ISP possono avere !!!).Sarebbe importante per noi utenti che qualche punto di riferimento del settore dell'informazione potesse prender parte, almeno moralmente, al nostro disagio, alla nostra rabbia, alla nostra protesta, invece, leggendo sui ng e sui vari forum di protesta, nessuno vuole partecipare a questo (vedi Stricia, varie associazioni dei consumatori .... etc etc) ... per cui, a noi utenti light non ci resta che pagare ed attendere che passi l'anno per la disdetta ... per andar con chi poi ? se tutte le offerte light sono tristemente penose ?Giovanni
      • Anonimo scrive:
        Re: Per Lamberto - banda limitata da IS!!!

        Generalmente, lamentano che la connessione

        va esattamente come si aspettano almeno

        finché non scade il termine per il diritto

        di recesso, dopodiché le prestazioni
        calano

        a picco e il servizio diventa
        costantemente

        inutilizzabile, a qualunque ora del
        giorno.

        Si ho letto, sia nelle email in redazione
        che nei messaggi sui newsgroup. Se la cosa
        fosse voluta da Wind sarebbe naturalmente
        molto grave.In realtà la cosa è forse ancora più grave ...Come da ultimi thread nei newsgroup:Scaricando con software miltithread (che aprono più connessioni contemporanee) la banda effettivamente disponibile aumenta sino a 15-20K/s. Stesso discorso con software p2p.Insomma la banda sembra esserci, a patto di effettuare 5 o 6 download contemporanei.Stessa cosa facendo browsing: basta scaricare 5 o 6 pagine web contemporaneamente che la banda totale aumenta fino a 15-20K.Questo è stato osservato da moltissimi utenti.In sostanza sembra che IS limiti fortemente la banda per ciascun singolo "task" (singolo dowload o singola pagina web) e non la banda in assoluto.Il che (se fosse vero) starebbe a significare che la banda non è stretta a causa dell'eccessivo traffico (che comunque dovrabbe verificarsi a determinate fasce orarie e non costantemente), ma viene deliberatamente limitata da Infostrada.A voi le conclusioni ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Per Lamberto - banda limitata da IS!!!
          - Scritto da: muri
          In sostanza sembra che IS limiti fortemente
          la banda per ciascun singolo "task" (singolo
          dowload o singola pagina web) e non la banda
          in assoluto.
          Il che (se fosse vero) starebbe a
          significare che la banda non � stretta a
          causa dell'eccessivo traffico (che comunque
          dovrabbe verificarsi a determinate fasce
          orarie e non costantemente), ma viene
          deliberatamente limitata da Infostrada.Errorissimo!Quello che descrivi e` il comportamento di una portante (quella di IS, dove vengono messe tutte le persone!) piu` che intasata!Spiego:Metti che ci sia 1000 unita` di banda e 500 connessioni contemporanee. Ognuna ha 2 unita` di banda (per semplicita`...).Ora, tu, utente, decidi di aprire un'altra connessione. 501 connessioni per 1000 di banda, 1.996 unita` a connessione, di cui 2 a te, per cui vai a 3.992. E cosi` via...Quello che hai detto tu dimostra che la connessione verso la centrale non e` strozzata, che e` ben diverso :)Una prova che potresti fare e` prendere una persona vicina a te (nel senso di traceroute), magari nella stessa citta`, e provare a scaricare da li`: probabilmente andrai a piena velocita`.In altre parole, la fregatura e` nella poca banda dedicata!
  • Anonimo scrive:
    A me funziona
    Sono abbonato a LiberoLight da poco meno di un mese e scarico normalmente a 37 kb/s. Con quella che ho in ufficio con Telecom a 640 con IP fisso scarico normalmente a 80 Kb/s. Un mio amico invece con LiberoLight scaricava a 4/5 Kb/s, ma quando sistemato l'impianto telefonico di casa e quello che gli arriva in casa da Telecom ora scarica alla mia stessa velocità. Prima di criticare il provider, verificate che il vostro impianto telefonico non abbia dispersioni o interferenze.
    • Anonimo scrive:
      Re: A me funziona
      Io ho una Alice flat e scarico sempre a 30-35 Kbyte al secondo. Nessun problema quindi, nessuna lamentela, eppure si tratta comunque di un servizio economico.
    • Anonimo scrive:
      Re: A me funziona
      e come spieghi che per i primi 2 mesi ha funzionato sempre a 37k e invece subito dopo a 3-5k ???l'impianto é rimasto lo stesso!!!come si fa a controllare che l'impianto nn abbia dispersioni? interferenze? così tutto d'un tratto!!! bah!
  • Anonimo scrive:
    Solo in Italia....................
    Solo in Italia avete di questo problemi... Qui in Svizzera con quelsiasi provider ADSL va che è una scheggia... Io con il mio abbonamento ADSL da 256 kb/s (49 CHF al mese) non scarico mai sotto i 20 KB/s (poi dipende anche cosa scarichi e da dove ovviamente). Anche con il mio di abbonamento la banda non è garantita da nessuno, ma sono veramente contento di come va... Non mi connetto MAI sotto i 256 KB/s spaccati, non ho mai problemi a connettermi e pago poco... Cosa potrei volere di più?!A essere in voi italiani gli farei un mazzo infinito agli ISP... ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo in Italia....................
      Mah, a me sembra un po' pochino 20 KByte al secondo con una 256Kbit. Mi sa che t'hanno fregato. Almeno, la mia va a più di 30KB/sec pure senza la banda minima garantita, e non ho neppure dovuto sconfinare in Svizzera...
  • Anonimo scrive:
    Libero ADSL light = schifo !!!
    Ho anche io questa "splendida" ADSL, e non ho mai visto nessuna connessione a Internet andare più piano. Il modem56K è di gran lunga più veloce.Ovviamente ho deciso di fare un'indagine e ho provato le ADSL di altri 4 provider sia nella versione light che in quella full a 640K.Tutti gli altri andavano come minimo 10-15 volte più veloci. I problemi di LiberoLight vengono ammessi anche dall'assistenza tecnica!Per la cronaca quì a Bari con Liberoligght si "naviga", se così si può dire, alla miracolosa velocità di 0,2K/sec. Si, meno di mezzo chilobyte per secondo !!! E nemmeno sempre, a volte non si apre nulla, non si scarica la posta, ecc...Quasi sempre è impossibile la navigazione su parecchi siti: basti pensare che ci vogliono un paio di minuti per aprire www.libero.it, quando si apre.Il test l'ho effettuato con 3 PC diversi a casa di 11 persone con altrettanti abbonamenti LiberoLight, quindi il problema è la connessione, non i PC o quant'altro.
  • Anonimo scrive:
    Bah... PI, non e' proprio come dici tu...
    Io ho una 640 con un provider locale da un anno, ed e' sempre andata come una schippettata.Il provider si approvvigiona di banda, da infostrada.ora, sono 2 settimane che la banda servita da infostrada funziona veramente de schifo.Ho verificato io stesso dal provider che i problemi, sono gli stessi che riscontro io sulla adsl.A fronte delle segnalazioni, il solito "mutismo".
  • Anonimo scrive:
    Con chi si schiera PI?
    Leggendo la risposta della redazione, mi sono rizzati i capelli.Stesse frasi fatte di qualche mese fa quando gli operatori telefonici operarono un boicottaggio sistematico delle offerte flat.Anche quella volta si disse che le promesse non potevano essere mantenute perché impossibili.E' strano vedere trasparire, anche questa volta, dai discorsi di PI una sorta di "sei stato fesso a credere che una grande società, quotata in borsa, con un patrimonio di milioni di euro e tecnici strapagati possa mantenere questa promessa".Mi dispiace replicare a PI, ma se infostrada non può (anche supponendo la buona fede) mantenere una promessa, è un reato che la faccia.Se un cliente sbaglia, p.e. non pagando la bolletta, anche l'operatore deve pagare.Michele/ENERGIA
    • Anonimo scrive:
      Re: Con chi si schiera PI?

      Mi dispiace replicare a PI, ma se infostrada
      non può (anche supponendo la buona fede)
      mantenere una promessa, è un reato che la
      faccia.ALLORA DOVREMMO FARE UN ALTRO PROCESSO AQUALCHE PERSONAGGIO ILLUSTRE...
    • Anonimo scrive:
      Re: Con chi si schiera PI?
      - Scritto da: Michele/ENERGIA
      Leggendo la risposta della redazione, mi
      sono rizzati i capelli.
      Stesse frasi fatte di qualche mese fa quando
      gli operatori telefonici operarono un
      boicottaggio sistematico delle offerte flat.

      Anche quella volta si disse che le promesse
      non potevano essere mantenute perché
      impossibili.
      E' strano vedere trasparire, anche questa
      volta, dai discorsi di PI una sorta di "sei
      stato fesso a credere che una grande
      società, quotata in borsa, con un patrimonio
      di milioni di euro e tecnici strapagati
      possa mantenere questa promessa".In realtà punto informatico ha affermato che non esiste un'offerta conveniente "in assoluto", ma solo in relazione al prezzo e all'offerta, leggi bene il commento del redattore. L'ADSL Light sembra conveniente e l'ADSL Fast o Premium troppo costoso, la realtà è che l'ADSL Light non ha una banda garantita mentre la versione Fast, per quanto non so se abbia veramente una banda garantita da contratto, da più di 2 anni, cioè da quando ho attivato l'abbonamento nel luglio del 2000, ha sempre raggiunto velocità di picco oscillanti fra i 77 e gli 80Kbyte/sec, là dove la velocità del sito ospite lo permetta.Alberto
  • Anonimo scrive:
    ANCHE A ME NON FUNZIONA LIBEROLIGHTADSL
    3-5 k/sec in ogni momento della giornata, anche di notte. Zona Rovigo centro storico.Max
    • Anonimo scrive:
      Re: ANCHE A ME NON FUNZIONA LIBEROLIGHTADSL
      - Scritto da: Max
      3-5 k/sec in ogni momento della giornata,
      anche di notte. Zona Rovigo centro storico.

      Maxstessa città zona commenda, per i primi 2 mesi tutto ok=37k, poi stessa situazione=3-5k anche di notte.NESS1
  • Anonimo scrive:
    OCCHIO!!!
    Come ho gia' scritto qualche giorno fa, i principali tipi di connessione in banda larga sono: - garantita: ti dicono 2Mb e, cascasse il mondo, sono 2Mb; - regolata: ti dicono 2Mb con minimo 256Kb e, cascasse il mondo, sono 256Kb, ma quando ti va bene puoi anche arrivare a 2Mb; - best-effort: ti dicono 2Mb e se ti va bene navighi.Se l'ISP ha 34Mb di banda si puo' anche vendere 1000 connessioni best-effort (fa overbooking, cioe' si vende pure la banda che non ha) e questo e' perfettamente legale: lui non ti ha garantito niente riguardo la banda minima.E' ovvio poi che se tutti e 1000 navigano su una 34Mb ecco che ottieni 34/1000 = 0,034 = 34Kb cioe' circa come un modem 33,6.Prima di acquistare assicuratevi che ci sia una banda minima garantita e, se volete anche giocare in rete o utilizzare servizi altamente interattiviti, assicuratevi anche che la latenza sia bassa (se hai una 140Mb con una latenza di 1 secondo scarica a una velocita' spaventosa, ma non riesci a giocare in rete).
    • Anonimo scrive:
      Re: OCCHIO!!!

      Prima di acquistare assicuratevi che ci sia
      una banda minima garantita e, se volete
      anche giocare in rete o utilizzare servizi
      altamente interattiviti, assicuratevi anche
      che la latenza sia bassa (se hai una 140Mb
      con una latenza di 1 secondo scarica a una
      velocita' spaventosa, ma non riesci a
      giocare in rete).Aggiungerei anche: se volete banda garantita (che di solito e' espressa in kiloBIT, non kiloBYTE, attenzione!) preparatevi ad importi sicuramente superiori ai 30/40 euro al mese a cui siete abituati. Provate a chiedere banda garantita a 640Kbit in ricezione ...
    • Anonimo scrive:
      Re: OCCHIO!!!

      Se l'ISP ha 34Mb di banda si puo' anche
      vendere 1000 connessioni best-effort (fa
      overbooking, cioe' si vende pure la banda
      che non ha) e questo e' perfettamente
      legale: lui non ti ha garantito niente
      riguardo la banda minima.Infostrada nelle faq del suo servizio light dichiara di non fare overbooking ... leggere x credere!!!
  • Anonimo scrive:
    Beh a me funziona
    Si vede che io ho avuto particolare fortuna.Sono abbonato da 4 mesi a Alice e scarico sempre a 30 k/s.Per me l'ADSL + WinMX e' stata una rivoluzione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Beh a me funziona
      che cu..!-
      Volevo dire fortunaMa dove abiti? Non è che sei l'unicoutente ADSL della città?E' normale che un operatore venda più connessioniADSL della banda disponibile ma senza esagerarese no poi si rischia che navigano tutti ma male.L'unica cosa positiva del mio ADSL è che ho il telefono libero. "Forse è per questo che si chiama LIBERO LIGHT"Cyberfer
  • Anonimo scrive:
    Adsl
    É sicuramente vero che la linea ADSL non funziona corretamente come dovrebbe, perchè è impensabile fornire nu servizio che ha un costo assai importante a un prezzo stracciato. Certe cose vanno pagate al loro prezzo, e immaginarsi di poter sfruttare un'alta velocità con un costo minimo è da ingenui. Non facciamosi illusioni, tutti qusti fornitori sono d'accordo fra di loro nel offrire un servizio scadente a un prezzo basso per poi riuscire a far pagar un prezzo piu alto per un servizio che veramente funzioni all'altezza del prezzo. È la solita trapola" tutto quello che cade nella rete è pesce" e se poi qualcuno si ribella, è libero di andarsene.
    • Anonimo scrive:
      Re: Adsl
      - Scritto da: Eagleman
      É sicuramente vero che la linea ADSL non
      funziona corretamente come dovrebbe, perchè
      è impensabile fornire nu servizio che ha un
      costo assai importante a un prezzo
      stracciato. Perchè secondo te 25-35 ? al mese sono stracciati ??????Per me non lo sono...Qui, il vero fatto è che chi propone è in realtà un mezzo TRUFFATORE ! Se nella pubblicità mi offri TOT dopo lo devi rispettare, altrimenti sarebbe giusto che le autorità di tolgano la licenza visto che non sei ingrado di mantenere quello che prometti.
      Certe cose vanno pagate al loro
      prezzo, e immaginarsi di poter sfruttare
      un'alta velocità con un costo minimo è da
      ingenui. Secondo te quanto bisognerebbe spendere per avere qualcosa di decente?
      Non facciamosi illusioni, tutti
      qusti fornitori sono d'accordo fra di loro
      nel offrire un servizio scadente a un prezzo
      basso per poi riuscire a far pagar un prezzo
      piu alto per un servizio che veramente
      funzioni all'altezza del prezzo. È la solita
      trapola" tutto quello che cade nella rete è
      pesce" e se poi qualcuno si ribella, è
      libero di andarsene.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Un dramma
    Di media ci metto due giorni a spedire un messaggio di posta elettronica.La navigazione di solito è molto lenta.Comunque con un modem a 56k è molto più veloce.Unica nota positiva, gli addetti all'assistenza tecnica sono stati molto gentili, anche se fino ad ora non hanno risolto nulla, nonostante diversi tentaivi effettuati.Uno di loro mi ha anche dtto che spera che Infostrada faccia qualcosa perché hanno telefonate continue di protesta.PS, per l'homepage di Repubblica l'altro giorno ho impiegato 15 minuti.
  • Anonimo scrive:
    Spero ti possa consolare..
    caro mario.. io per 1 mese intero ho avuto l'adsl che scaricava a 800byte.. (e non sto scherzando!!) uso Alice.. dopo aver fatto 6 pratiche di intervento sulla centralina (le prime 5 sono state chiuse positivamente senza aver risulto NULLA), per fortuna un tecnico (che quel giorno aveva intenzione di lavorare) ha preso "seriamente" la 6° pratica.. ora funziona tutto bene..p.s. l'adsl è gestita da incompetenti.. c'è chi mi ha risposto: "Mi dispiace non sappiamo risolvere il suo problema" e io devo pagare una linea che scarica a 800byte?ciao ^_^
  • Anonimo scrive:
    Verdelight? Mah.
    uso infostrada verdelight aziendale su un picci'.. il download, quando capita, non e' mai oltre i 10 kb.. spesso leggo uno bel 2 kb/s. il solerte tecnico, al telefono, e' stato breve e sincero: molti utenti connessi ergo pochissima banda disponibile, cose gia' risapute.allo scadere dell'anno di contratto, addio infostrada. toc toc, qualcuno del "castomèrchèr" laffuori?
  • Anonimo scrive:
    1k/s?
    La risposta alle mie protesteOperatore infostrada: "..guardi anche se lei ricevesse un solo 1k/s noi contrattualmente saremmo a posto.."Io: "ma come, è banda larga! Il mio modem 56k va piu forte.."Operatore: "e allora? E poi il suo contratto si è appena rinnovato per un altro anno quindi se la deve tenere.."NO COMMENT
  • Anonimo scrive:
    MA STATE SCHERZANDO???
    "Caro Mario, sono molte, moltissime, le email che quotidianamente Punto Informatico riceve da abbonati ADSL di quasi tutti gli operatori italiani. Il problema che hai sperimentato non è di Wind-Infostrada ma è segnalato come tipico per una quantità di offerte di fornitori diversi."Ma non leggete mai i newsgroup? Quella di Wind-Infostrada è una truffa, non un problema di linea. Fatevi un giro sui newsgroup di it.tlc.telefonia.adsl ecc. e rendetevi conto. Ve lo dico da cliente Infostrada nonche' da rivenditore delle loro offerte ADSL. Ho perso tanti di quei clienti che non vi rendete conto dopo che gli avevo consigliato Libero ADSL Light e dopo aver visto cosa è successo.
  • Anonimo scrive:
    W il VERDE?
    Da quasi un anno VERDE ADSL x aziende, 58.80 ? lordi al mese, sempre 80 kb secondo sui siti che lo permettono.Ma ho anche Fastweb sotto casa, e mi assale il dubbio che sia migliore (soprattuto non ho capito se si telefona gratis a tutti i numeri o solo a quelli Fastweb).Se qualcuo ha qualche info...:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: W il VERDE?
      per fastweb e le telefonate, dipende dall'abbonamento. io ho quello completo e telefono a tutti i fissi italiani gratis. mi costa 60 euro al mese.e si, non conosco verde ma sono sicuro che fastweb, soprattutto in ottica, vada più veloce ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: W il VERDE?
      La Verde ADSL Azienale va benissimo, l'ho avuta per più di un anno e andavo sempre a 80k/sec in DL, mai nessun problema..Ma le offerte infostrada home fanno veramente schifo
  • Anonimo scrive:
    Qui in Olanda l'ADSL funziona e bene
    Come da titolo: ho ADSL basic (quello piu' economico, a 49 Euro al mese) con www.mxstream.nl, vivo in una grande citta' (Den Haag) ed e' una scheggia in download (640 Kbps) e piu' che accettabile in upload (128 Kbps) tanto che io e mia moglie lavoriamo con 2 PC e ascoltiamo radio diverse ecc. Perche' in Italia non funziona ?!??Per problemi di velocita', qui c'e' stata una rivolta contro l'Internet via cavo (non DSL, quello della TV: qui e' tutto via cavo) che ha portato a 70,000 denunce contro Casema/Wanadoo - pare che quella tecnologia non andasse molto bene col crescere dell'utenza ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Qui in Olanda l'ADSL funziona e bene
      Dimenticavo : uso un vecchio PIII con 256 Mb RAM e Linux Mandrake 8.2 - mi pare che usando Windows 2000 o Beos raggiungo la stessa velocita' ....
    • Anonimo scrive:
      Re: Qui in Olanda l'ADSL funziona e bene
      Anche qui. 80 KB/s su 640Kb di banda, tutti i giorni, da tre anni (anche in questo momento, sto scaricando a 76 KB/s).Ma ci sono anche casi penosi, come quello di Infostrada.Ciao!
      • Anonimo scrive:
        Re: Qui in Olanda l'ADSL funziona e bene
        Confermo, con l'ADSL Smart di Telecom Italia non è raro arrivare a 80 KB/s in download. Però c'è da considerare che si tratta di un'offerta di tipo business, con costi ovviamente maggiori rispetto alle offerte "casalinghe".Questo però non giustifica il fatto che queste ultime vadano alla stessa velocità di un modem analogico, come segnalato dall'autore dell'articolo.. Saluti,Gian Gabriele- Scritto da: Burp
        Anche qui.

        80 KB/s su 640Kb di banda, tutti i giorni,
        da tre anni (anche in questo momento, sto
        scaricando a 76 KB/s).

        Ma ci sono anche casi penosi, come quello di
        Infostrada.

        Ciao!
  • Anonimo scrive:
    La cosa per me è sospetta...
    Uso ADSL (Telecom BBB ora Alice) da più di un anno con soddisfazione.A parte i rari down con inutili telefonate ai telecomici del 187 tutto va più che bene qui (Pisa).A riprova di questo scarico le mie distribuzioni linux a piena velcità da sempre (6 ore per 700 MB).Per connettermi non uso NESSUN software fornito dagli ISP visto che uso una Mandrake Prosuite come server casalingo.Analogamente ho amici che hanno Win2000 / Win98 / WinMe che sono costretti ad usare i tool Telecom o al più raspppoe (non mi ricordo se si chiama così visto che non lo uso).Immancabilmente dopo qualche settimana la loro banda degradain maniera ignobile.A parità di abbonamento, ovvio e nella solita città...Non è che per i sistemi M$ hanno dei tool remoti per limitare le connessioni, la banda, ecc...?
    • Anonimo scrive:
      Re: La cosa per me è sospetta...
      - Scritto da: cosac'èdietro?

      Per connettermi non uso NESSUN software
      fornito dagli ISP visto che uso una Mandrake
      Prosuite come server casalingo.
      Analogamente ho amici che hanno Win2000 /
      Win98 / WinMe che sono costretti ad usare i
      tool Telecom o al più raspppoe (non mi
      ricordo se si chiama così visto che non lo
      uso).
      Immancabilmente dopo qualche settimana la
      loro banda degradain maniera ignobile.
      A parità di abbonamento, ovvio e nella
      solita città...

      Non è che per i sistemi M$ hanno dei tool
      remoti per limitare le connessioni, la
      banda, ecc...?"Se uno usa Win non può pretendere di avere una ADSL veloce come chi usa Linux"...E magari sei anche convinto di ciò che dici.A proposito, io ho l'ADSL 640 TIN (ora Virgilio) e con Win 98/2000/XP non ho mai usato tools Telecom ne di altri, e da un anno funziona perfettamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: La cosa per me è sospetta...
      - Scritto da: cosac'èdietro?
      Non è che per i sistemi M$ hanno dei tool
      remoti per limitare le connessioni, la
      banda, ecc...?Naa... io uso sistemi Linux e ho vissuto 4 mesi di inferno con tiscali (fisso ogni giorno al centralino). Ora le cose vanno meglio, ma sono convinto che ripeggioreranno...
    • Anonimo scrive:
      [OT] **** TALEBAN-LINUX-TROLLING DETECTED ****
      Ma guarda questo...ZioBill***no linux and no opensource software were used to write this post***
    • Anonimo scrive:
      Re: La cosa per me è sospetta...
      Io uso router e Mac e la banda è uno schifo ... se la limitano lo fanno dalle loro centrali.
  • Anonimo scrive:
    Lo stesso problema!
    Anche io avevo fatto un abbonamento ADSL con Wind-Infostrada: opzione Verde ADSL Light. Una volta attivato il servizio, la massima velocità che sono riuscito a raggiungere era di 1-1.5KB/s: difficile poter parlare di banda larga, anche se non viene garantita una banda minima! Chiamando il 156, non mi fu detto che era un problema di linea ma mi fu detto chiaramente che il Light aveva già dato diversi problemi e che era come avere un motore di una Cinquecento dentro la scocca di una Ferrari: della serie tanto fumo (vedi Marketing) ma poco arrosto (vedi velocità di connessione). Dietro suggerimento dei tecnici del 156 feci una variazione e passai a Verde ADSL Pro: costa molto di più, ma arrivo a scaricare anche a 80KB/s! Questo comunque non giustifica certe scelte di marketing di Wind-Infostrada: è inutile fornire "bassi" canoni di connessione se poi non si riesce a garantire una velocità di navigazione "decente" e comunque superiore a quella di un modem 56k.
  • Anonimo scrive:
    Always-On?
    Se sei connesso 24 ore al giorno ma ne impieghi 28 per fare quello che faresti con un modem a 56Kallora la tua connessione non è always-on.Un treno non viaggia senza binari anche se lo puoi guidare 24 ore al giorno.Da denuncia.
Chiudi i commenti