A 82 anni è morto Donald Wilson

Verrà sempre ricordato dalla comunità informatica per il lavoro pionieristico nei database. Diede un impulso alla reputazione dell'IT tra i professionisti
Verrà sempre ricordato dalla comunità informatica per il lavoro pionieristico nei database. Diede un impulso alla reputazione dell'IT tra i professionisti

Alla fine degli anni ’60 la sua opera ha portato alla creazione del primo database di testi giuridici e sentenze americano, Lexis-Nexis, poi esteso a molte altre “specialità”, un passo ritenuto fondamentale nell’accettazione dell’informatica negli ambienti professionali e nella diffusione dello strumento database, destinato a cambiare la vita di mezzo mondo. Nei giorni scorsi la sua famiglia ha comunicato che il 12 novembre Donald Wilson è morto, colpito da un attacco cardiaco.

Wilson, “nato” come consulente e avvocato, ha sviluppato dagli anni ’60 in poi una importante carriera manageriale strettamente legata al mondo dei database che ha contribuito a sviluppare.

Il celebre manager “Wilson – dichiara al Washington Post Paul G. Zurkowski, per 20anni presidente della Information Industry Association – è stato essenzialmente un visionario molto concreto. A quel tempo le tecnologie stavano appena iniziando ad emergere e la gente si focalizzava sulle tecnologie, mentre Don metteva al centro le loro funzionalità applicative”.

Il rilievo di Wilson nella storia dell’informatica e in particolare nel suo impatto sulla società americana è ben delineato dalle dichiarazioni che la figlia Edith ha reso al New York Times : “Ha sempre detto che avrebbero dovuto seguire il suo consiglio, di introdurre queste innovazioni lentamente per le loro implicazioni sull’occupazione. E quando non lo hanno fatto, ci sono sempre stati scontri con i lavoratori”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 11 2006
Link copiato negli appunti