A 82 anni è morto Donald Wilson

Verrà sempre ricordato dalla comunità informatica per il lavoro pionieristico nei database. Diede un impulso alla reputazione dell'IT tra i professionisti

Roma – Alla fine degli anni ’60 la sua opera ha portato alla creazione del primo database di testi giuridici e sentenze americano, Lexis-Nexis, poi esteso a molte altre “specialità”, un passo ritenuto fondamentale nell’accettazione dell’informatica negli ambienti professionali e nella diffusione dello strumento database, destinato a cambiare la vita di mezzo mondo. Nei giorni scorsi la sua famiglia ha comunicato che il 12 novembre Donald Wilson è morto, colpito da un attacco cardiaco.

Wilson, “nato” come consulente e avvocato, ha sviluppato dagli anni ’60 in poi una importante carriera manageriale strettamente legata al mondo dei database che ha contribuito a sviluppare.

Il celebre manager “Wilson – dichiara al Washington Post Paul G. Zurkowski, per 20anni presidente della Information Industry Association – è stato essenzialmente un visionario molto concreto. A quel tempo le tecnologie stavano appena iniziando ad emergere e la gente si focalizzava sulle tecnologie, mentre Don metteva al centro le loro funzionalità applicative”.

Il rilievo di Wilson nella storia dell’informatica e in particolare nel suo impatto sulla società americana è ben delineato dalle dichiarazioni che la figlia Edith ha reso al New York Times : “Ha sempre detto che avrebbero dovuto seguire il suo consiglio, di introdurre queste innovazioni lentamente per le loro implicazioni sull’occupazione. E quando non lo hanno fatto, ci sono sempre stati scontri con i lavoratori”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Grillo Parlante scrive:
    Il contributo di Rai Educational
    Mi sento in dovere di segnalare che è disponibile del materiale didattico multimediale particolarmente efficace e totalmente gratuito [ prodotto da Rai Educational ] che può venire impiegato utilmente per i corsi eCitizen.Il materiale in discorso è reperibile qui:http://www.DidascaLearning.italla voce 'e-milio' .Grillo Parlante
  • Anonimo scrive:
    Come distruggere il digital divide.
    Facendo fare il divide a un Pentium bacato, ovviamente! (idea)(idea)(idea) :p :p :p :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Spreco di soldi di Marrazzo....
    ...in tv tutto tronfio accusava questo e quello di sprechi, i suoi partiti di sinistra lo candidano e gli danno poltrona e potere e soldi da gestire.. e lui tutto tronfio fa proprio quello di cui accusava gli altri.. ehhh.. che grande persona.
    • NSA scrive:
      Re: Spreco di soldi di Marrazzo....
      - Scritto da:
      ...in tv tutto tronfio accusava questo e quello
      di sprechi, i suoi partiti di sinistra lo
      candidano e gli danno poltrona e potere e soldi
      da gestire.. e lui tutto tronfio fa proprio
      quello di cui accusava gli altri.. ehhh.. che
      grande
      persona.Era molto meglio in tivvi. Non poteva nuocerci.
  • Anonimo scrive:
    troll si troll no
    ..puoi bannarmi come troll ma usare un termine come "have-not" mi sembra molto piu' volgare e rozzo di quel che ho scritto io!
  • Anonimo scrive:
    mangia come parli
    "eCitizen, che tenterà di trasformare gli have-not"aaaah, be', gli have-not!certo, gli have-not!come avrei potuto farne senza, gli have-not!!ma vaff...
  • aghost scrive:
    Regalano la scarpa destra come Lauro
    qualcuno si deve essere ricordato dell'armatore Achille Lauro, che negli anni 50 sotto elezioni regalava ai napoletani la scarpa destra e, dopo il voto, la sinistra.Le scuole di informatica gratis vanno anche bene ma poi? Uno poi non ha i soldi per il computer, e men che meno per pagare un abbonamento adsl, ammesso che arrivi. Insoma non si può camminare con una scarpa solahttp://www.aghost.wordpress.com/
  • scribble scrive:
    [OT] Redazione, voto all'icona: 11
    Insieme a quella di Priscilla, questa finisce nella hall of fame...
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Redazione, voto all'icona: 11

      Insieme a quella di Priscilla, questa finisce
      nella hall of
      fame...Non mi ricordo di Priscilla, ma da trekker questa mi è piaciuta tantissimo!
      • scribble scrive:
        Re: [OT] Redazione, voto all'icona: 11
        - Scritto da:

        Insieme a quella di Priscilla, questa finisce

        nella hall of

        fame...

        Non mi ricordo di Priscilla, ma da trekker questa
        mi è piaciuta
        tantissimo!http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1772438
    • LockOne scrive:
      Re: [OT] Redazione, voto all'icona: 11
      - Scritto da: scribble
      Insieme a quella di Priscilla, questa finisce
      nella hall of
      fame...si, in effetti non bisognerebbe commentare OT, ma ancora una volta il grafico di PI ha fatto semplicemente un capolavoro...
      • scribble scrive:
        Re: [OT] Redazione, voto all'icona: 11
        - Scritto da: LockOne

        - Scritto da: scribble

        Insieme a quella di Priscilla, questa finisce

        nella hall of

        fame...

        si, in effetti non bisognerebbe commentare OT, ma
        ancora una volta il grafico di PI ha fatto
        semplicemente un
        capolavoro...Suvvia, almeno fare i complimenti sarà consentito, no? 8)
        • Luca Schiavoni scrive:
          Re: [OT] Redazione, voto all'icona: 11
          - Scritto da: scribble

          - Scritto da: LockOne



          - Scritto da: scribble


          Insieme a quella di Priscilla, questa finisce


          nella hall of


          fame...



          si, in effetti non bisognerebbe commentare OT,
          ma

          ancora una volta il grafico di PI ha fatto

          semplicemente un

          capolavoro...

          Suvvia, almeno fare i complimenti sarà
          consentito, no?
          8)ao, con quello che vi pago, certo! :DLucaS
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Redazione, voto all'icona: 11
      - Scritto da: scribble
      Insieme a quella di Priscilla, questa finisce
      nella hall of
      fame...quoto, molto bella! Beam me up!
  • picchiatello scrive:
    Quanto verrà a costare ?
    CDO e:1) con quale metodo ci si iscriverà ai corsi ?2) andranno a chi effettivamente ne ha bisogno ?3) chi subapplaterà il tutto ?l'articolo non lo spiega.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanto verrà a costare ?
      - Scritto da: picchiatello
      l'articolo non lo spiega.Sarà sicuramente tutto fatto a regola d'arte.Per il digital divide intanto sulla RAI (ah la tv di stato! me ne ero dimenticato!) non c'è uno straccio di programma a riguardo. Mi dicono di Totti che non va in Nazionale, ma di queste cose non c'è un fico secco. Hanno TRE CANALI + quelli sul satellite e nisba, niente. Per loro il servizio pubblico è farmi vedere RAI NETTUNO alle 3 di notte.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quanto verrà a costare ?

        Per il digital divide intanto sulla RAI (ah la tv
        di stato! me ne ero dimenticato!) non c'è uno
        straccio di programma a riguardo. Mi dicono di
        Totti che non va in Nazionale, ma di queste cose
        non c'è un fico secco. Hanno TRE CANALI + quelli
        sul satellite e nisba, niente. Per loro il
        servizio pubblico è farmi vedere RAI NETTUNO alle
        3 di
        notte.assolutamente d'accordo. Posso capire mediaset, che probsabilmente non ha interesse a far conoscere internet che le toglierebbe audience, ma la rai di stato alla quale paghiamo, un esoso canone obbligatorio?Eppure quante persone potrebbero essere interessate a guardare un programma che parli di internet? Secondo me moltissime, ma in italia il panorama è pressoché desertico.http://www.aghost.wordpress.com/PS: segnalo il bel (e unico nel suo genere) programma di Enrico Pagliarini "2024" su Radio24, dedicato alle tecnologie (computer+internet etc)
  • Anonimo scrive:
    I corsi non servono a niente
    Basta fare un libricino di poche pagine con spiegato l'essenziale.Con i corsi invece devi pagare insegnanti, aule ecc...Poi magari dopo la seconda lezione il 90% smette di venire.
    • Anonimo scrive:
      Re: I corsi non servono a niente
      - Scritto da:
      Basta fare un libricino di poche pagine con
      spiegato
      l'essenziale.
      Con i corsi invece devi pagare insegnanti, aule
      ecc...
      Poi magari dopo la seconda lezione il 90% smette
      di
      venire.I soldi servono ad ingrassare il conto in banca degli organizzatori che si comprano la BMW, il Mercedes ed una villetta...
      • Anonimo scrive:
        Re: I corsi non servono a niente
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Basta fare un libricino di poche pagine con

        spiegato

        l'essenziale.

        Con i corsi invece devi pagare insegnanti, aule

        ecc...

        Poi magari dopo la seconda lezione il 90% smette

        di

        venire.

        I soldi servono ad ingrassare il conto in banca
        degli organizzatori che si comprano la BMW, il
        Mercedes ed una
        villetta...Hai fatto bene a specificare "gli organizzatori" e non "gli insegnanti"...
  • Anonimo scrive:
    più adsl per tutti = ?
    = più troll su punto informatico...chissà se è una buona idea... :@
    • Anonimo scrive:
      tecnologia non per tutti
      - Scritto da:
      = più troll su punto informatico...

      chissà se è una buona idea... :@io sono d'accordo con te, la tecnologia non deve essere messa a disposizione di cani e porci.è innegabile che coloro che abitano in zone densamente popolate abbiano un livello culturale e sociale molto più elevato di quelli che vivono in campagna o in montagna. Dotare questi ultimi di una linea veloce significa dare le famose perle ai porci, perchè non sapranno utilizzare la tecnologia.nuovi spammer, trolloni sui siti, pc zombie, ecc. ecc. ecc.
      • Anonimo scrive:
        Re: tecnologia non per tutti
        razzista di merda, che ti mangino i vermi fino al midollo
      • Anonimo scrive:
        Re: tecnologia non per tutti
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        = più troll su punto informatico...



        chissà se è una buona idea... :@
        vedremo con il tempo...
        io sono d'accordo con te, la tecnologia non deve
        essere messa a disposizione di cani e
        porci.
        non mi piace il modo in cui sviluppi la tua tesi, ma il senso è condivisibile
        è innegabile che coloro che abitano in zone
        densamente popolate abbiano un livello culturale
        e sociale molto più elevato di quelli che vivono
        in campagna o in montagna. Dotare questi ultimi
        di una linea veloce significa dare le famose
        perle ai porci, perchè non sapranno utilizzare la
        tecnologia.questo è vero, il livello culturale dei cittadini non è nemmeno lontanamente paragonabila a quello di bifolchi contadinotti campagnoli

        nuovi spammer, trolloni sui siti, pc zombie, ecc.
        ecc.
        ecc.mamma mia, sto già tremando...
        • Anonimo scrive:
          Re: tecnologia non per tutti
          Io sono uno di quei bifolchi che abita in campagna, non sono raggiunto da aDSL e da tanti altri bei servizi... Magari, se lo fossi, il mio livello culturale e la mia conoscenza di determinati strumenti potrebbe migliorare.Estendere la conoscenza a tutti, e non solo a pochi privilegiati, è sempre cosa buona. Purtroppo in Italia certe cose si fanno solo per far intascare soldi al politico o all'imprenditore di turno...Ora scusate, ma devo abbeverare le pecore (e poi devo studiare per l'esame di basi di dati).(idioti)
      • Anonimo scrive:
        Re: tecnologia non per tutti
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        = più troll su punto informatico...



        chissà se è una buona idea... :@

        io sono d'accordo con te, la tecnologia non deve
        essere messa a disposizione di cani e
        porci.
        Se per cani e porci indichi coloro che hanno pessimali rapporti con la tecnologia potrebbe essere condivisibile... potrebbe.
        è innegabile che coloro che abitano in zone
        densamente popolate abbiano un livello culturale
        e sociale molto più elevato di quelli che vivono
        in campagna o in montagna. E' vero, infatti la maggior parte degli strupi, delle rapine, degli scippi, dei drogati e di chi vuole che continuino a drogarsi, di automobilisti incapaci etc. etc. vivono in città: chi ha poco cervello vive in campagna o addirittura in montagna!
        Dotare questi ultimi
        di una linea veloce significa dare le famose
        perle ai porci, perchè non sapranno utilizzare la
        tecnologia.
        Infatti i cani cittadini già le possiedono! Occorre la par-condicio!
        nuovi spammer, trolloni sui siti, pc zombie, ecc.
        ecc.
        ecc.Non so il perché, ma da come scrivi direi che abiti in città... :( :(
        • Anonimo scrive:
          Re: tecnologia non per tutti
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          = più troll su punto informatico...





          chissà se è una buona idea... :@



          io sono d'accordo con te, la tecnologia non deve

          essere messa a disposizione di cani e

          porci.



          Se per cani e porci indichi coloro che hanno
          pessimali rapporti con la tecnologia potrebbe
          essere condivisibile...
          potrebbe.
          bene, almeno su questo siamo concordi


          è innegabile che coloro che abitano in zone

          densamente popolate abbiano un livello culturale

          e sociale molto più elevato di quelli che vivono

          in campagna o in montagna.

          E' vero, infatti la maggior parte degli strupi,
          delle rapine, degli scippi, dei drogati e di chi
          vuole che continuino a drogarsi, di automobilisti
          incapaci etc. etc. vivono in città: chi ha poco
          cervello vive in campagna o addirittura in
          montagna!
          le città prima erano pacifici luoghi di convivenza e tolleranza. Ad esempio, Milano e Roma sono diventate peggio del bronx da quando persone della campagna vi si sono trasferite per lavorare. Non è razzismo, ma Milano senza napoletani, siciliani e pugliesi era tutta un'altra cosa. RIPETO: non è razzismo, mia moglie è nata a PALERMO!!!!

          Dotare questi ultimi

          di una linea veloce significa dare le famose

          perle ai porci, perchè non sapranno utilizzare
          la

          tecnologia.


          Infatti i cani cittadini già le possiedono!
          Occorre la
          par-condicio!
          inutilmente offensivo


          nuovi spammer, trolloni sui siti, pc zombie,
          ecc.

          ecc.

          ecc.

          Non so il perché, ma da come scrivi direi che
          abiti in città... :(
          :(Milanese purosangue da almeno 9 generazioni
          • Anonimo scrive:
            Re: tecnologia non per tutti
            - Scritto da: ...




            è innegabile che coloro che abitano in zone


            densamente popolate abbiano un livello
            culturale


            e sociale molto più elevato di quelli che
            vivono


            in campagna o in montagna.



            E' vero, infatti la maggior parte degli strupi,

            delle rapine, degli scippi, dei drogati e di chi

            vuole che continuino a drogarsi, di
            automobilisti

            incapaci etc. etc. vivono in città: chi ha poco

            cervello vive in campagna o addirittura in

            montagna!



            le città prima erano pacifici luoghi di
            convivenza e tolleranza. Ad esempio, Milano e
            Roma sono diventate peggio del bronx da quando
            persone della campagna vi si sono trasferite per
            lavorare. Non è razzismo, ma Milano senza
            napoletani, siciliani e pugliesi era tutta
            un'altra cosa. RIPETO: non è razzismo, mia moglie
            è nata a
            PALERMO!!!!
            Infatti è vero anche il contrario: da quando i milanesi DOC sono sbarcati in Liguria il consumo di droga il Liguria è aumentato...MA PIANTALA con questi luoghi comuni:chi vuole delinquere lo fa e basta e a delinquere sono tanto gli abitanti di Bolzano quanto quelli di Palermo. Naturalemnte però fa più audience una sparatoria a Palermo o Napoli, piuttosto che la rapina con sparatoria a Bolzano.Che tristezza... :( :( :(



            Dotare questi ultimi


            di una linea veloce significa dare le famose


            perle ai porci, perchè non sapranno utilizzare

            la


            tecnologia.




            Infatti i cani cittadini già le possiedono!

            Occorre la

            par-condicio!



            inutilmente offensivo
            L'ironia questa sconosciuta....




            nuovi spammer, trolloni sui siti, pc zombie,

            ecc.


            ecc.


            ecc.



            Non so il perché, ma da come scrivi direi che

            abiti in città... :(

            :(

            Milanese purosangue da almeno 9 generazioniLigure da altrettante: facciamo a chi l'ha più lungo e duro?Una cosa è sicura: temi l'aumento della concorrenza dei troll... :D
      • Anonimo scrive:
        Re: tecnologia non per tutti
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        = più troll su punto informatico...



        chissà se è una buona idea... :@

        io sono d'accordo con te, la tecnologia non deve
        essere messa a disposizione di cani e
        porci.Infatti a te devono averla data per sbaglio
        è innegabile che coloro che abitano in zone
        densamente popolate abbiano un livello culturale
        e sociale molto più elevato di quelli che vivono
        in campagna o in montagna. Dotare questi ultimi
        di una linea veloce significa dare le famose
        perle ai porci, perchè non sapranno utilizzare la
        tecnologia.
        Per livello sociale più elevato intendi farediscriminazioni, o il tuo livello sociale e culturale è così alto da poterti permettere di condannare gente a caso?
        nuovi spammer, trolloni sui siti, pc zombie, ecc.
        ecc.
        ecc.Avrai più concorrenza eh?
        • Anonimo scrive:
          Re: tecnologia non per tutti
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          = più troll su punto informatico...





          chissà se è una buona idea... :@



          io sono d'accordo con te, la tecnologia non deve

          essere messa a disposizione di cani e

          porci.

          Infatti a te devono averla data per sbaglio
          offensivo, ma almeno simpatico

          è innegabile che coloro che abitano in zone

          densamente popolate abbiano un livello culturale

          e sociale molto più elevato di quelli che vivono

          in campagna o in montagna. Dotare questi ultimi

          di una linea veloce significa dare le famose

          perle ai porci, perchè non sapranno utilizzare
          la

          tecnologia.



          Per livello sociale più elevato intendi fare
          discriminazioni, o il tuo livello sociale e
          culturale è così alto da poterti permettere di
          condannare gente a
          caso?
          io non condanno, io faccio soltanto delle conclusioni logiche basate su fatti innegabili.

          nuovi spammer, trolloni sui siti, pc zombie,
          ecc.

          ecc.

          ecc.

          Avrai più concorrenza eh?questa almeno è una bella battuta
      • NSA scrive:
        Re: tecnologia non per tutti
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        = più troll su punto informatico...



        chissà se è una buona idea... :@

        io sono d'accordo con te, la tecnologia non deve
        essere messa a disposizione di cani e
        porci.

        è innegabile che coloro che abitano in zone
        densamente popolate abbiano un livello culturale
        e sociale molto più elevato di quelli che vivono
        in campagna o in montagna. Dotare questi ultimi
        di una linea veloce significa dare le famose
        perle ai porci, perchè non sapranno utilizzare la
        tecnologia.

        nuovi spammer, trolloni sui siti, pc zombie, ecc.
        ecc.
        ecc.Nei centri abitati c'è un'alta densita di imbecillità. Vai in montagna e prenditi un po d'aria fresca, che ti chiarisca le idee Dio buono!
        • Anonimo scrive:
          Re: tecnologia non per tutti
          - Scritto da: NSA

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          = più troll su punto informatico...





          chissà se è una buona idea... :@



          io sono d'accordo con te, la tecnologia non deve

          essere messa a disposizione di cani e

          porci.



          è innegabile che coloro che abitano in zone

          densamente popolate abbiano un livello culturale

          e sociale molto più elevato di quelli che vivono

          in campagna o in montagna. Dotare questi ultimi

          di una linea veloce significa dare le famose

          perle ai porci, perchè non sapranno utilizzare
          la

          tecnologia.



          nuovi spammer, trolloni sui siti, pc zombie,
          ecc.

          ecc.

          ecc.


          Nei centri abitati c'è un'alta densita di
          imbecillità. Vai in montagna e prenditi un po
          d'aria fresca, che ti chiarisca le idee Dio
          buono!a parte il fatto che Dio non è buono proprio per niente, potresti inviarmi link-dati-fatti-prove della tua affermazione???
          • Anonimo scrive:
            Re: tecnologia non per tutti
            Allora, io sono quello delle battute simpatiche del post sopra....Innanzi tutto mi voglio scusare per la prima che, in effetti è offensiva, (di solito non rispondo mai ai post di punto informatico, non sono registrato e tanto meno intendo farlo, almeno finchè il livello di questo forum non diventerà almeno civile) ma tuo commento non mi è piaciuto nemmeno un po'.Un esempio te lo posso fare io:Io abito in un paesetto in collina che conta 300 anime, dista 25Km dalla città e non è coperto da dsl. Negli ultimi anni si sta verificando un fenomeno di ripopolamento, gente che se ne viene ad abitare vicino a casa mia, case nuove in costruzione tutte già vendute e quelle finite già abitate. Principali cause della fuga dai centri sono: gli extracomunitari (non montagnari o campagnoli quindi) e tutte le loro conseguenze, malvivenza, furti ecc ecc, aumento dei prezzi (delle case e degli affitti), inquinamento ed altri motivi vari che non conosco e non mi interessanoI risultati di questo fenomeno sono che io impiego mezz'ora in più per tornare a casa dal lavoro perchè il cittadino non è capace di fare un tornante o ha paura di cadere dal ciglio della strada quindi fa i 30Km/h, lamentele in comune perchè un cane abbaia, c'è una vacca in mezzo alla strada, o le campane suonano dopo le 8 di sera. Al sabato e la domenica la strada provinciale diventa magicamente loro, per passeggiare con carrozzine varie ecc ecc, vieni guardato male quando passi in macchina perchè disturbi la loro quiete (limite di velocità 90Km/h), se gli fai il pelo per non fare un frontale con un altra macchina ti gridano dietro, gettano immondizie nei boschi e campi.Ti entrano nel orto e prendono ciò che gli pare, se gli dici qualcosa sei maleducato e montagnaro, beh meglio di un ladro no?Voglio specificare che non sparo a zero contro tutti... ma solamente dire che prima di criticare il livello sociale e culturale di una persona di dovrebbe contare fino a 10..
          • Anonimo scrive:
            Re: tecnologia non per tutti
            Quoto al 100%un montanaro...
Chiudi i commenti