A caccia di hot spot Wi-Fi col cellulare

Il consorzio di aziende che promuove lo standard wireless Wi-Fi ha varato un servizio WAP gratuito teso a semplificare la ricerca degli hot spot Wi-Fi più vicini

Mountain View (USA) – La connettività Wi-Fi si sta diffondendo sempre più velocemente sia all’interno delle aziende, dove sostituisce o affianca le reti su cavo, sia nei luoghi pubblici, dove offre l’opportunità agli utenti mobili di collegarsi ad Internet da aeroporti, stazioni ferroviarie, alberghi, pub e persino spiagge.

Questi “punti di presenza” di Wi-Fi, detti hotspot, sono però ancora difficili da trovare, sia per la limitata portata del segnale wireless, pari a circa un centinaio di metri, sia per il loro ancor limitato numero. Per agevolarne la ricerca, e promuovere l’uso della propria tecnologia wireless, la Wi-Fi Alliance ha dato vita ad un servizio gratuito, accessibile attraverso un qualsiasi telefono cellulare che supporti il protocollo WAP, da cui è possibile verificare la presenza, nel luogo in cui ci si trova, di un hotspot.

Il servizio, denominato Wi-Fi ZONE Finder è raggiungibile all’indirizzo wap.wi-fizone.org, contiene oltre 6.000 punti di accesso sparsi in oltre 50 paesi di tutto il mondo, Italia compresa. Per accedervi attraverso un computer è necessario disporre di un browser Web che supporti il WAP, come ad esempio Opera ( UPDATE : come ci hanno segnalato alcuni lettori, il servizio è raggiungibile anche via Web all’indirizzo www.wi-fizone.org ).

Una pagina del servizio Wi-Fi ZONE Finder Nel nostro paese sono presenti circa una sessantina di località: facendo, ad esempio, una ricerca su Milano vengono segnalati gli hotspot degli aeroporti di Linate e Malpensa e quelli di alcuni bar, hotel ed altri punti commerciali della città.

Il metodo di catalogazione scelto dai creatori di Wi-Fi ZONE Finder non è tuttavia dei più felici: spesso, non si comprende bene il motivo, esistono più occorrenze della stessa città (ad esempio, “Milano”, “Milano (MI)” e “Milano(MI)”), inoltre l’elenco, non essendo gerarchizzato secondo un modello ad albero, fa sì che anche i nomi delle località più piccole appaiano sullo stesso livello di quelli delle province, costringendo l’utente a sfogliare molte pagine prima di trovare la località d’interesse (ogni pagina contiene un massimo di 10 voci). Bisogna tuttavia considerare che il servizio è appena partito e che, soprattutto, è gratuito.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Era logico...
    dopo il bagno di sangue per le licenze UMTS esce fuori che c'è un sistema free liberamente sfruttabile e implementabile: Stiamo pagando l'incompetenza e l'avidità dell'industria sostenuta dal potere legislativo.In parole povere: siamo fottuti e mazziati
    • Anonimo scrive:
      Re: Era logico...
      mmm... non sono della stessa opinione!Telecom non è affatto leader nel settore Wi-Fi e con questi prezzi dubito che lo sarà mai.Robertowww.retisenzafili.com
  • Anonimo scrive:
    wifi
    Bah, chi vuole può collegarsi dalle wifi senza WEP, ce ne sono molte in DHCP....Perchè pagare?
    • Anonimo scrive:
      Re: wifi
      - Scritto da: Anonimo
      Bah, chi vuole può collegarsi dalle wifi
      senza WEP, ce ne sono molte in DHCP....

      Perchè pagare?Gia' hihihiheheh :D
  • Anonimo scrive:
    Le cose stanno così
    http://www.wired.com/wired/archive/11.09/start.html?pg=4Altro che aeroporti.
  • Anonimo scrive:
    Si può fare??
    Abitando in un palazzo diciamo di 10 appartamenti, ci si mette d'accordo in assemblea per un abbonamento ADSL o fibra ottica (diciamo 1 Mbit) a nome del condominio e si piazza in terrazza un access point. Gli altri condomini potrebbero così accedere con schede wi-fi da casa e le spese di abbonamento vengono sostenute con la rata condominiale, un pò come pagare l'acqua e/o la tv satellitare condominiale insomma.
    • Anonimo scrive:
      Re: Si può fare??
      Quanche settimana fa avevo guardato il contratto di fastweb pensando proprio a quello che hai scritto tu e ho trovato che l'abbonamento è personale e non intestabile in quel modo. Per cui andrebbe intestato a uno solo dei condomini e la soluzione sarebbe illegale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Si può fare??
        - Scritto da: Anonimo
        Quanche settimana fa avevo guardato il
        contratto di fastweb pensando proprio a
        quello che hai scritto tu e ho trovato che
        l'abbonamento è personale e non intestabile
        in quel modo. Per cui andrebbe intestato a
        uno solo dei condomini e la soluzione
        sarebbe illegale.Come ho detto altrove, non dimenticarti che siamo in Italia. Sarà anche proibito, ma se lo fai con un po di discrezione non vedo come possano sgamarti. Non mi ci vedo proprio il mitico col. Rapetto che batte a tappeto le città italiane con uno sniffer per reti WiFi di condominio abusive... :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Si può fare??
          In Italia esistono già centinaia o forse migliaia di soluzioni come quella che vuoi realizzare tu: Access point che non trasmettono il beacon, settati con una lista chiusa di mac address, e crittati con chiave wep a 64bit.O meglio, non esistono, ma funzionano benissimo.Vedrai che entro breve questo tipo di collegamento verrà liberalizzato, o almeno così scriveva quest'estate "il Sole 24Ore". Dai tempo al tempo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Si può fare??
            - Scritto da: Anonimo
            In Italia esistono già centinaia o forse
            migliaia di soluzioni come quella che vuoi
            realizzare tu: Access point che non
            trasmettono il beacon, settati con una lista
            chiusa di mac address, e crittati con chiave
            wep a 64bit.Il wep si cracca con una facilita' disarmante (enon e' questione di lunghezza della chiave) il protocollo e' "bacato" .. non nel senso che e' c'e' un "bug" ma proprio in se il protocollo e' bucabile per come e' fatto.Ci sono (per fortuna) altri mezzi per proteggersi ma non contare sul wep se non vuoi avere "amare sorprese" ;-)

            O meglio, non esistono, ma funzionano
            benissimo.
            Vedrai che entro breve questo tipo di
            collegamento verrà liberalizzato, o almeno
            così scriveva quest'estate "il Sole 24Ore".

            Dai tempo al tempo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Si può fare??
            cioe'?che sistemi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Si può fare??
            - Scritto da: Anonimo
            cioe'?
            che sistemi?Una quantita' ma tutti basati su "protocolli applicativi" che cifrano "in proprio".na tecnica molto usata e quella dei "captive portals".Personalmente uso un "captive portal" (nocat) modificato e certificati X509 per l'autenticazione e lo scambio di chiavi "primarie" che poi vengono utilizzate per generare chiavi di sessione ricalcando lo schema del protocollo 802.1X :-)Ma ci sono altre possibilita' (anche piu' semplici) dipende da cosa devi fare! ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Si può fare??
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            cioe'?

            che sistemi?
            Una quantita' ma tutti basati su "protocolli
            applicativi" che cifrano "in proprio".
            na tecnica molto usata e quella dei "captive
            portals".
            Personalmente uso un "captive portal"
            (nocat) modificato e certificati X509 per
            l'autenticazione e lo scambio di chiavi
            "primarie" che poi vengono utilizzate per
            generare chiavi di sessione ricalcando lo
            schema del protocollo 802.1X :-)
            Ma ci sono altre possibilita' (anche piu'
            semplici) dipende da cosa devi fare! ;-)P.S. (sono l'autore del post) mi scordavo di dirti se sei un utente "winzozzo" (come immagino tu possa essere) ti passo qualche link per documentarti e implementare soluzioni "winzozze"http://www.drizzle.com/~aboba/IEEE/11-03-154r1-I-Virtual-Access-Points.dochttp://www.microsoft.com/windows2000/server/evaluation/news/bulletins/8021xclient.asphttp://www.80211-planet.com/news/article.php/975701http://www.80211-planet.com/news/article.php/1025441http://www.interepoch.com.tw/ProductSpec/Software/Ieee8021xClientSpec.htmMa ovviamente ripeto puoi trovare anche altro ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Si può fare??
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            cioe'?


            che sistemi?

            Una quantita' ma tutti basati su
            "protocolli

            applicativi" che cifrano "in proprio".

            na tecnica molto usata e quella dei
            "captive

            portals".

            Personalmente uso un "captive portal"

            (nocat) modificato e certificati X509 per

            l'autenticazione e lo scambio di chiavi

            "primarie" che poi vengono utilizzate per

            generare chiavi di sessione ricalcando lo

            schema del protocollo 802.1X :-)

            Ma ci sono altre possibilita' (anche piu'

            semplici) dipende da cosa devi fare! ;-)
            P.S. (sono l'autore del post) mi scordavo di
            dirti se sei un utente "winzozzo" (come
            immagino tu possa essere) ti passo qualche/....../
            Ma ovviamente ripeto puoi trovare anche
            altro ;-)tipo questo http://www.cisco.com/warp/public/707/cisco-sn-20030802-leap.shtml
          • Anonimo scrive:
            Re: Si può fare??
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            cioe'?



            che sistemi?


            Una quantita' ma tutti basati su

            "protocolli


            applicativi" che cifrano "in proprio".


            na tecnica molto usata e quella dei

            "captive


            portals".


            Personalmente uso un "captive portal"


            (nocat) modificato e certificati X509
            per


            l'autenticazione e lo scambio di chiavi


            "primarie" che poi vengono utilizzate
            per


            generare chiavi di sessione ricalcando
            lo


            schema del protocollo 802.1X :-)


            Ma ci sono altre possibilita' (anche
            piu'


            semplici) dipende da cosa devi fare!
            ;-)

            P.S. (sono l'autore del post) mi scordavo
            di

            dirti se sei un utente "winzozzo" (come

            immagino tu possa essere) ti passo qualche
            /....../

            Ma ovviamente ripeto puoi trovare anche

            altro ;-)


            tipo questo
            http://www.cisco.com/warp/public/707/cisco-snCerto se usi le password! pirlotto ! prova un po a montare un dictionary attack con autenticazione fatta coi certificati X.509 che cosi' si facciamo 4 o 5 risate! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Si può fare??
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo




            cioe'?




            che sistemi?



            Una quantita' ma tutti basati su


            "protocolli



            applicativi" che cifrano "in
            proprio".



            na tecnica molto usata e quella dei


            "captive



            portals".



            Personalmente uso un "captive
            portal"



            (nocat) modificato e certificati
            X509

            per



            l'autenticazione e lo scambio di
            chiavi



            "primarie" che poi vengono
            utilizzate

            per



            generare chiavi di sessione
            ricalcando

            lo



            schema del protocollo 802.1X :-)



            Ma ci sono altre possibilita' (anche

            piu'



            semplici) dipende da cosa devi fare!

            ;-)


            P.S. (sono l'autore del post) mi
            scordavo

            di


            dirti se sei un utente "winzozzo" (come


            immagino tu possa essere) ti passo
            qualche

            /....../


            Ma ovviamente ripeto puoi trovare anche


            altro ;-)





            tipo questo


            http://www.cisco.com/warp/public/707/cisco-sn
            Certo se usi le password! pirlotto ! prova
            un po a montare un dictionary attack con
            autenticazione fatta coi certificati X.509
            che cosi' si facciamo 4 o 5 risate! :DSolo pochi apparati permettoni di implementare auth tramite X.509, alla faccia dell 'interoperabilità !!!!! Facile fare la sicurezza coi soldi degli altri eh ? ti cito solo queste parole pirlotto :




            cioe'?




            che sistemi?



            Una quantita' ma tutti basati su " protocolli



            applicativi" che cifrano "in proprio".Hai forse letto da qualche parte "protocolli proprietari di cifratura" è l'hai interpretato alla tua maniera ???Continua a leggerti HackerJournal e lascia fare a chi sa risolvere i problemi pirlotto....
      • Anonimo scrive:
        Re: Si può fare??
        - Scritto da: Anonimo
        Quanche settimana fa avevo guardato il
        contratto di fastweb pensando proprio a
        quello che hai scritto tu e ho trovato che
        l'abbonamento è personale e non intestabile
        in quel modo. Per cui andrebbe intestato a
        uno solo dei condomini e la soluzione
        sarebbe illegale.Ho fastweb (dsl, ma il concetto è analogo).Nei forum interni alla rete fastweb si dice in continuazione che nel contratto fw proibisce l'uso a più di 3 computer contemporaneamente (contratto domestico), ma che di fatto ne puoi collegare anche 100 (magari dietro a un router, così chiede un solo ip a fastweb :D ) e a loro non importa un bel niente.Se guardi bene nel sito di fastweb, addirittura ti vendono un kit wi-fi a prezzi competitivi... secondo te lo usi con 3 pc una cosa del genere?
    • Anonimo scrive:
      Re: Si può fare??
      Uhmmm hai mai partecipato ad un assemblea condominiale?Si litiga per tre ore sul numero e posizioni degli estintori da mettere sulle scale, sulla Sciura Rosa che lava i piatti dopo le 21.00, sul filippino del terzo piano che stende i panni bagnati sulle ortensie di quello del secondo ecc...Ce la vedo prorpio una bella delibera per accesso internet wifi.Mi immagino la vecchietta del secondo piano che stramazza al suolo pensando a cosa cavolo è.L' idea non è male, ma già in 2 sarebbe di ben difficile realizzazione.
  • Anonimo scrive:
    Per PI, qualcosa non quadra!
    Secondo PI io pagherei 2,5 ? l'ora e con l'abbonamento 4,95 ? ?Mi sembrava strano ed ho provato a dare un'occhiata al sito 191 e l'offerta aziendale è al momento di un abbonamento mensile di 49,95 ? per scaricare 10GB al mese.Oppure intendevano l'abbonamento Smart wi-fi pro che con un canone di 4,95? al mese ti permette di scaricare 50MB in un mese, pagando 0,50? ogni MB aggiuntivo. Questo mi permetterebbe di scaricare un intero CD da internet al modico costo di circa 350? (un affarone, mi prudono le mani, quasi quasi chiamo e mi abbono subito :) )Al di là degli errori, mi sembra tutto un'idiozia come prezzistica. Avanti così, sull'onda del free simulato con costi orari pazzeschi (vedasi anche Alice free). Sicuramente non è questo il modo di convincere gli italiani (sempre più poveri) ad abbracciare le nuove tecnologie.CM
    • Anonimo scrive:
      Re: Per PI, qualcosa non quadra!
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo PI io pagherei 2,5 ? l'ora e con
      l'abbonamento 4,95 ? ?Si anchio non ho capito che wi-fi s'intende:1.quello dei telefonini che va a 9600 Kb/s!2.oppure quello di alice wireless...che è come dici te!3.oppure il wi-fi dei locali che uno paga la connessione e i frequentatori del locale si attaccano con il portatile.urge un chiarimento
      • Anonimo scrive:
        dal sito telecom
        In particolare, per le famiglie, i professionisti e le piccole e medie imprese è stata studiata una formula pay per use che, senza alcun canone, permette di navigare da tutti gli Hot Spot di Telecom Italia a soli 2,5 euro l?ora. Per la clientela business invece è previsto un abbonamento mensile che garantisce l?accesso al servizio a partire da 4,95 euro al mese per utilizzatore.
  • Anonimo scrive:
    Ladri
    Ci hanno rubato pure la possibilità di usare liberamente il Wi-Fi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ladri
      - Scritto da: Anonimo
      Ci hanno rubato pure la possibilità di usare
      liberamente il Wi-Fi.Oddio li turchi, un altro anarchico.Ma per piacere
      • Anonimo scrive:
        Re: Ladri


        liberamente il Wi-Fi.

        Oddio li turchi, un altro anarchico.

        Ma per piacereBeh, il fatto che sia ancora proibito fare una lan wireless tra due appartamenti che non siano sullo stesso fondo, sostanzialmente e' una mossa per eliminare la concorrenza dei privati...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ladri
          - Scritto da: Anonimo



          liberamente il Wi-Fi.



          Oddio li turchi, un altro anarchico.



          Ma per piacere

          Beh, il fatto che sia ancora proibito fare
          una lan wireless tra due appartamenti che
          non siano sullo stesso fondo,
          sostanzialmente e' una mossa per eliminare
          la concorrenza dei privati...Non dimenticarti che siamo in Italia. Sarà anche poibito, ma se lo fai con un po di discrezione non vedo come possano sgamarti. Non mi ci vedo proprio il mitico col. Rapetto che batte a tappeto le città italiane con uno sniffer per reti WiFi... :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Ladri

          Beh, il fatto che sia ancora proibito fare
          una lan wireless tra due appartamenti che
          non siano sullo stesso fondo,
          sostanzialmente e' una mossa per eliminare
          la concorrenza dei privati...Io fossi in te mi informerei un po' meglio prima di scrivere una cavolata la prossima volta...Se vuoi fare una Wireless LAN tra due appartamenti puoi farlo eccome, cosi come per un ponte radio, basta rimanere entro i limiti per quanto riguarda la potenza emissiva e compilare la richiesta di autorizzazione generale che trovi nel sito del ministero delle telecomunicazioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ladri
            perche tu l hai gia fatto??? sbaglio o la domanda al ministero delel communicazioni la puo fare un azienda con un bel po di capitale sociale?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ladri

            Se vuoi fare una Wireless LAN tra due
            appartamenti puoi farlo eccome, cosi come
            per un ponte radio, basta rimanere entro i
            limiti per quanto riguarda la potenza
            emissiva e compilare la richiesta di
            autorizzazione generale che trovi nel sito
            del ministero delle telecomunicazioni.info please.E dettagliate.
    • MemoRemigi scrive:
      Re: Ladri
      - Scritto da: Anonimo
      Ci hanno rubato pure la possibilità di usare
      liberamente il Wi-Fi.E oltretutto vogliono la bellezza di 2.5 euro all'ora !!!Ma siete PAZZI ????Mah !
      • Anonimo scrive:
        Re: Ladri
        se tu noleggi un'auto alla Hertz, te la danno gratis o te la fanno pagare ??Tu usi un servizio, la cui implementazione costa, il mantenimento pure.....Paghi molto di più gli SMS dei cellulari
        • Anonimo scrive:
          Re: Ladri
          - Scritto da: Anonimo
          se tu noleggi un'auto alla Hertz, te la
          danno gratis o te la fanno pagare ??


          Tu usi un servizio, la cui implementazione
          costa, il mantenimento pure.....Beno lo lascino fare a me e mi pago io i costi relativi dove sta il problema??Quello che tu dici va bene se tutti lo possono fare ad uguali condizioni! altrimenti dire LADRI e' legittimo.Cosa pretendono di avere (per legge) i privilegi e di pescare nelle tasche di tutti e sottolineo tutti dato che le frequenze sono un "bene pubblico" e non essere chiamati ladri? via siamo sere ciccio bello!Ti ripeto lo facciano fare anche a me allora smettero' di chiamarli ladri! altrimenti! ladri sono (e sempre lo sono stati.. e' un vizio di "nascita")

          Paghi molto di più gli SMS dei cellulari
        • mgiammarco scrive:
          Re: Ladri
          - Scritto da: Anonimo
          se tu noleggi un'auto alla Hertz, te la
          danno gratis o te la fanno pagare ??


          Tu usi un servizio, la cui implementazione
          costa, il mantenimento pure.....
          Mah... non so te ma dove abito io per 2.5 euro all'ora trovo a noleggio un intero computer con collegamento internet adsl.Perche' dovrei pagarne 2.5 e in piu' doverci mettere io i soldi del portatile e della scheda wireles???
          • Anonimo scrive:
            Re: Ladri

            Perche' dovrei pagarne 2.5 e in piu' doverci
            mettere io i soldi del portatile e della
            scheda wireles???Perchè il tuo computer fisso con connessione velocissima adsl non te lo puoi portare dove c'è l'hot spot.Il valore aggiunto dell'offerta è la mobilità, non puoi confrontarla (per velocità, affidabilità, costo ...) ad una connessione tradizionale via cavo che NON ti offre mobilità.Se uno vuole scaricarsi centinaia di mp3 a sbaffo questa non è l'offerta giusta...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ladri
            - Scritto da: Anonimo

            Perche' dovrei pagarne 2.5 e in piu'
            doverci

            mettere io i soldi del portatile e della

            scheda wireles???
            Perchè il tuo computer fisso con connessione
            velocissima adsl non te lo puoi portare dove
            c'è l'hot spot.
            Il valore aggiunto dell'offerta è la
            mobilità, non puoi confrontarla (per
            velocità, affidabilità, costo ...) ad una
            connessione tradizionale via cavo che NON ti
            offre mobilità.
            Se uno vuole scaricarsi centinaia di mp3 a
            sbaffo questa non è l'offerta giusta...Se l'utente sono io e il controllo di accesso e quello di telecom ti assicuro che non solo scarico a sbaffo ma mi connetto pure a sbaffo (gia' fatto all'aeroporto di fiumicino).E' vero che il gestore e' "monopolista" ma poverino... e' pure tanto incompetente! eheheh :D
          • mgiammarco scrive:
            Re: Ladri
            - Scritto da: Anonimo

            Perche' dovrei pagarne 2.5 e in piu'
            doverci

            mettere io i soldi del portatile e della

            scheda wireles???
            Perchè il tuo computer fisso con connessione
            velocissima adsl non te lo puoi portare dove
            c'è l'hot spot.
            Il valore aggiunto dell'offerta è la
            mobilità, non puoi confrontarla (per
            velocità, affidabilità, costo ...) ad una
            connessione tradizionale via cavo che NON ti
            offre mobilità.Mi sa che non hai capito bene: io dico che posso andare all'internet point sotto casa a 2.5 euro l'ora compreso computer.Se vado in ferie al mare c'e' anche la' un internet point a 2.5 euro all'ora.Se uso questa soluzione "economica" di telecom italia devo :a) comunque uscire di casab) cercare comunque un "hot spot point"c) metterci di mio anche portatile e scheda wirelessAh si conviene un bel po'...
          • Edo scrive:
            Re: Ladri
            - Scritto da: mgiammarco
            Mi sa che non hai capito bene: io dico che
            posso andare all'internet point sotto casa a
            2.5 euro l'ora compreso computer.

            Se vado in ferie al mare c'e' anche la' un
            internet point a 2.5 euro all'ora.

            Se uso questa soluzione "economica" di
            telecom italia devo :

            a) comunque uscire di casa
            b) cercare comunque un "hot spot point"
            c) metterci di mio anche portatile e scheda
            wireless

            Ah si conviene un bel po'...Sei tu che non hai capito! Qusta offerta è dedicata a chi viaggia e ha bisogno di continuare a usare la rete all'aeroporto mentre aspetta l'imbarco. E ovviamente la deve usare dal suo portatile, perché è lì che ha tutti i suoi dati, non sul computer dell'internet point!Detto questo, nessuno obbliga nessuno ad usare un servizio, se ti conviene lo usi altrimenti no!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ladri
            - Scritto da: Edo
            Sei tu che non hai capito! Qusta offerta è
            dedicata a chi viaggia e ha bisogno di
            continuare a usare la rete all'aeroporto
            mentre aspetta l'imbarco. E ovviamente la
            deve usare dal suo portatile, perché è lì
            che ha tutti i suoi dati, non sul computer
            dell'internet point!Che cosa avrai mai di così importante da fare finché aspetti l'imbarco? Le cose importanti (email) funzionano già molto bene con connessioni misere come il GPRS con il telefonino+portatile.... uno non crepa mica se per 2 ore non può connettersi ad internet con la banda larga! Seguendo il tuo ragionamento bisognerà farsi mettere uno spinotto nel didietro per essere sempre connessi :D
          • Anonimo scrive:
            perche'?
            il problema e' un altro..Perche' non avendo la possibilita' di avere internet adsl ( cioe' mi connetto quando e quanto voglio in abbonamento)per motivi tecnici non imputabili a me,non si rende possibile a TUTTE le aziende di fare wi fi e reti in zone dove la gente ne fa espressa richiesta e che costa meno di aspettare la fibra ottica alla centralina di campagna?Chi ha interesse a bloccare questo?Perche' devo sempre avere il TERRORE nonostante software me lo blocchino la caduta in dialers vari che si installano anche SENZA il mio permesso?non si puo' dire internet e' una risorsa,e poi bloccare a aziende come telecom o altre di fare una rete wi fi per coprire le centraline obsolete con un segnale wi fi...?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ladri
            - Scritto da: Edo

            - Scritto da: mgiammarco

            Mi sa che non hai capito bene: io dico che

            posso andare all'internet point sotto
            casa a

            2.5 euro l'ora compreso computer.



            Se vado in ferie al mare c'e' anche la' un

            internet point a 2.5 euro all'ora.



            Se uso questa soluzione "economica" di

            telecom italia devo :



            a) comunque uscire di casa

            b) cercare comunque un "hot spot point"

            c) metterci di mio anche portatile e
            scheda

            wireless



            Ah si conviene un bel po'...

            Sei tu che non hai capito! Qusta offerta è
            dedicata a chi viaggia e ha bisogno di
            continuare a usare la rete all'aeroporto
            mentre aspetta l'imbarco. E ovviamente la
            deve usare dal suo portatile, perché è lì
            che ha tutti i suoi dati, non sul computer
            dell'internet point!
            Detto questo, nessuno obbliga nessuno ad
            usare un servizio, se ti conviene lo usi
            altrimenti no!Lo usi.. lo usi... gratis conviene sempre eheheheh! :D
Chiudi i commenti