A pagamento Star Wars online

Chi vorrà seguire da vicino il making del prossimo episodio di Guerre Stellari e avere anticipazioni, trailer e webcam sul posto dovrà pagare 20 dollari l'anno


Roma – Da sempre impegnata nel dare alla celeberrima saga fantascientifica di Star Wars il massimo spessore economico possibile, LucasFilm ha deciso di lanciare ufficialmente il 5 giugno il suo servizio “Hyperspace”, concepito per fan disposti a pagare pur di trovarsi “più vicini” alla produzione del prossimo episodio della saga .

Chi si reca oggi sul sito ufficiale di Guerre Stellari, StarWars.com , viene accolto, tra le altre cose, da una sorta di “trailer” di Hyperspace, che dovrebbe mettere agli appassionati l’acquolina in bocca, un appetito sufficiente a far tirar loro fuori 19,95 dollari l’anno per l’accesso ai nuovi servizi online. “E’ un modo – ha spiegato uno dei responsabili del progetto in una intervista – per avere con sé tutto l’anno un pezzo di Star Wars”.

Già. Hyperspace consentirà ai fan di attivare un proprio account di posta elettronica su StarWars.com, di personalizzare l’interfaccia di navigazione e la propria presenza nella community online, di visualizzare materiali inediti come alcune porzioni tagliate dell’ultimo film della saga, di collegarsi ad una webcam che riprende uno dei set sul quale si lavora al prossimo episodio di Star Wars. E, avverte il trailer, c’è molto di più.

Tra il 5 e il 9 giugno è possibile dare gratuitamente un’occhiata alle nuove feature , ma dopo quella data chi non pagherà dovrà accontentarsi del materiale “standard” presente sul “solito sito” StarWars.com.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Incredibile
    Com'è che la stessa corte della California aveva in precedenza decretato che il DeCSS poteva sopravvivere?Certe cose non le capisco...
  • Anonimo scrive:
    Re: proprietà privata

    Vabbe', allora perche' non investi tutti i
    tuoi averi per comprarti i catorci della
    FIAT ? Quei lavoratori in cassa integrazione
    avevano qualche colpa se il management ha
    preferito investire in assicurazioni e balle
    varie anziche' pensare a produrre automobili
    decenti ?SI hanno molte colpe, prova a lavorare in FIAT e guarda con che spirito la gente lavora, ho amici che hannod ato l'anima e si sono sempre lamentati che la massa di operai se en sempre fregata facendo il lavoro alla cazzo (tanto loro le fiat non le comprano e basta guardare i parcheggi dei dipendenti) lamentandosi sempre che l'azienda li apga 4 e dico 4 soldi perchè 1000 euro netti sono pochi, peccato che l'azienda ne paga 2000 lordi e il fatto che il dipendente li prenda netti non vuole dire che l'azienda non li paghi, gli Agnelli hanno le loro colpe ma i dipendenti anche e non solo in fiat ormai è un ovunque lamentarsi degli stipendi e di come si è sfruttati anche quando l'azienda va male (vedi alitalia) nonostante (caso alitalia) i dipendenti siano i più alti al mondo. Fosse per me l'alitalia la chiuderei è una ditta che se non fosse statale starebbe già fallita da tempo. Tutti e dico tutti devono ricordarsi che se la azienda va bene va bene per tuttie oggi non va bene un'azienda solo perchè è italiana... medita gente che se le aziende chiudono c'è poi poco da lamentarsi specie se poi molta della colpa è anche di chi ci lavora ai bassi livelli
  • Anonimo scrive:
    Fascismo Globale
    Ecco la mia road-map per il 2010:1) Abolire art. 18 statuto lavoratori -
    maggiorelibertà nel togliere dignità all'uomo2) Inserire sistemi di tracciamento sottocutaneicon gps (sta già accadendo!); non potrete nemmenofarvi una trombata illegale che sarete denunciabili..porcelloni!3) Rendere illegali quante più attività possibile e introdurreil cosiddetto "debito penale monetizzabile" (sullo stile di quelli scolastici, ma qui significa taglio a punti sullo stipendio a fine mese).La paura è fondamentale in questa storia; le azioni perseguibili dovranno essere talmente tante che dovretevivere nel terrore di ricevere la visita dei tutori dell'ordine in qualsiasi momento 4) Abolire il danaro contante e codificare tutte le transazioni economiche tramite chips con codice personale univoco, installati sottopelle. Ah: l'uso del "danaro" sarà revocabile se avete pendenze con la giustizia o siete "individui socialmente indesiderabili".Direi che c'è tutto... questo programma dovrebbeessere realizzabile nei prossimi 6 anni.Lancio un appello a chiunque possa aiutarmi a realizzare questo mio piccolo sogno
  • Anonimo scrive:
    Re: vietiamo i piedi di porco e i fabbri
    - Scritto da: avvelenato
    perchè no?

    saluti avvelenati.
    Recentemente rimasi chiuso fuori casa, il fabbro molto gentilmente bucò la mia serratura (paragonabile all'uso del decss per copiare il proprio dvd originale e cercare così di non rovinarlo). Io vieterei l'insegnamento del mestiere di fabbro! E se uno resta chiuso fuori casa, pazienza, diventerà un barbone! Mi chiedo però chi pagherà le bollette :)
  • Anonimo scrive:
    Ti dò il c***

    No, semplicemente vi stanno dando finalmente
    una svegliata sul mondo reale, dopo tanti
    anni di Matrix. Sono i primi effetti della
    pillolina rossa.
    Chi vorrà, capira. Gli altri, peggio per
    loro.

    Ormai è in arrivo una serie di mazzolate
    pesanti sul pirataggio online e sotto vari
    fronti, dovete redervene conto.

    Questo sarà il mio unico intervento oggi
    (trolloso, invero e senza argomentazioni),
    per la gioia di tutti, tanto ho già detto
    tutto il dicibile!
    Saluti e divertitevi a sproloquiare
    inutilmente, mentre la tenaglia avanza.LOL! Ekleptical, se veramente riescono a far sparire il DECSS (tra l'altro se avessi un divx originale mi incazzerei non poco di non potermi fare la copia di backup), devono anche mettere fuorilegge i piedi di porco.In quel caso, amore mio, ti dò il cul* :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Quante brutte notizie

    No, semplicemente vi stanno dando finalmente
    una svegliata sul mondo reale, dopo tanti
    anni di Matrix. Sono i primi effetti della
    pillolina rossa.
    Chi vorrà, capira. Gli altri, peggio per
    loro.

    Ormai è in arrivo una serie di mazzolate
    pesanti sul pirataggio online e sotto vari
    fronti, dovete redervene conto.

    Questo sarà il mio unico intervento oggi
    (trolloso, invero e senza argomentazioni),
    per la gioia di tutti, tanto ho già detto
    tutto il dicibile!
    Saluti e divertitevi a sproloquiare
    inutilmente, mentre la tenaglia avanza.LOL! Ekleptical, se veramente riescono a far sparire il DECSS (tra l'altro se avessi un divx originale mi incazzerei non poco di non potermi fare la copia di backup), devono anche mettere fuorilegge i piedi di porco.In quel caso, amore mio, ti dò il cul* :-)
  • Attila Xihar scrive:
    Re: proprietà privata (boycott)
    - Scritto da: Anonimo
    1. musica e film NON SONO beni essenziali.
    Possiamo farne a meno e non per questo
    moriremo. E' un sacrificio? Si.
    Ma se non siamo disposti a fare nemmeno un
    minimo di sacrificio, smettiamola di
    lamentarci.Io non compro un cd dal '94, non vado al cinema dal '97, non acquisto un videogame dal '96 e non ho mai comprato Dvd. Proprio x una mia personale convinzione contro il caro-prezzi, e quando internet e il p2p erano molto di là da venire, per lo meno in casa mia.Nello stesso modo, piuttosto che sottostare all'angheria legalizzata dei parcheggi a pagamento su suolo PUBBLICO, preferisco parcheggiare lontano e farmi i km a piedi.Concordo: se non si è disposti ad un minimo di sacrificio, poi non ci si deve lamentare...
  • Anonimo scrive:
    Re: proprietà privata
    - Scritto da: Anonimo

    sono d'accordo sul metodo, ma vorrei
    ragionare su questo:



    2. Se qualcuno perde il lavoro mi
    dispiace,

    ma non la sento come una mia colpa, perche

    non sono obbligato a SUBIRE tutte le
    peggio

    angherie da parte di questi nazisti del

    copyright.

    quando tu lavori pèer la tua azienda, la tua
    grossa azienda, hai mai avuto il minimo
    accesso al controllo dei prezzi o dei
    fornitori?
    supponi che tu stia alla catena di
    montaggio, alla manutenzione dei macchinari,
    al magazzino, che tu sia in fatturazione, in
    amministrazione, che tu faccia la
    pianificazione, che tu sia il direttore di
    un reparto, che tu sia un trasportatore, un
    mulettista ... QUANDO hai avuto il potere di
    controllare i prezzi all'ingrosso o ancor
    più al dettaglio?
    Che potere hai di NON perdere il lavoro se è
    solo il tuo capo a voler ingrassare di più
    (perchè ovviamente TU _NON_ guadagni di più)
    ?Vabbe', allora perche' non investi tutti i tuoi averi per comprarti i catorci della FIAT ? Quei lavoratori in cassa integrazione avevano qualche colpa se il management ha preferito investire in assicurazioni e balle varie anziche' pensare a produrre automobili decenti ?Consolati che i soldi che risparmieremo non comprando CD e DVD li spenderemo o li investiremo in qualche altra parte sperando cosi' di finanziare industrie piu' meritevoli.
  • DuDe scrive:
    Re: Ma Porca Miseria...
    Errore, secondo l'obbrobbrio del recepimento dell'EUCD, tu puoi farti una copia di backup solo se non infrangi nessuna protezione ne hardware ne software anche se di poca efficacia, in sostanza non puoi farti nessuna copia di DVD ne di cd protetti
  • Anonimo scrive:
    Re: Quante brutte notizie
    - Scritto da: Ekleptical

    Avete letto quante brutte notizie in tema
    di

    copyright e compagnia bella in questi

    giorni?



    Si sono messi d'accordo tutti insieme?

    No, semplicemente vi stanno dando finalmente
    una svegliata sul mondo reale, dopo tanti
    anni di Matrix. Sono i primi effetti della
    pillolina rossa.
    Chi vorrà, capira. Gli altri, peggio per
    loro.Mah, io non ho capito. Comunque dico solo che la cosa non mi meraviglia: troppa gente è abituata a fare troppi soldi, e quando le cose cominciano ad andare male ricorrono alla promulgazione di misure illiberali, ed ai tribunali in genere (vedi SCO vs. IBM). Ma mi pare che, nonostante ciò, le cose continuino ad andare male, e l'economia ristagna. Daccordo o meno che si possa essere, economia liberale significa "poche regole". Invece DMCA, EUCD e quant'altro significno "più regole" (e per giunta ingiuste e vessatorie), e sono fortemente volute proprio da coloro che dalle poche regole avrebbero più da perdere, ovvero la grande industria d'oltreoceano. Il mito degli USA come paese liberale sta proprio finendo.
    Ormai è in arrivo una serie di mazzolate
    pesanti sul pirataggio online e sotto vari
    fronti, dovete redervene conto.E hanno fatto bene. Ma che c'entra con il DeCSS ? Se arrestano uno che usa un piede di porco per rapinare una gioielleria devono forse arrestare anche il ferramenta che glielo ha venduto ?
    Saluti e divertitevi a sproloquiare
    inutilmente, mentre la tenaglia avanza.Ti faccio osservare che quella tenaglia è pericolosamente vicina anche ai tuoi testicoli. Buon divertimento anche a te.
  • Elwood_ scrive:
    Re: Quante brutte notizie
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Ekleptical


    Avete letto quante brutte notizie in
    tema

    di


    copyright e compagnia bella in questi


    giorni?





    Si sono messi d'accordo tutti insieme?



    No, semplicemente vi stanno dando
    finalmente

    una svegliata sul mondo reale, dopo tanti

    anni di Matrix. Sono i primi effetti della

    pillolina rossa.

    Chi vorrà, capira. Gli altri, peggio per

    loro.



    Ormai è in arrivo una serie di mazzolate

    pesanti sul pirataggio online e sotto vari

    fronti, dovete redervene conto.



    Questo sarà il mio unico intervento oggi

    (trolloso, invero e senza argomentazioni),

    per la gioia di tutti, tanto ho già detto

    tutto il dicibile!

    Saluti e divertitevi a sproloquiare

    inutilmente, mentre la tenaglia avanza.

    hai cambiato nome, ma ti abbiamo comunque
    riconosciutoVi giuro sono un tipo paziente...ma questo farebbe inkazzare secondo me, pure madre teresa di Calcutta e il Dalai Lama
  • Anonimo scrive:
    Re: Quante brutte notizie
    Esatto, ora deve pagare 500.000 ? entro 21h 33m 10s altrimenti i NOCS faranno irruzione nella sua casa per distruggere tutto e farlo diventare un senza tetto. (legge sul copyright n°203-01)- Scritto da: Anonimo


    lo riempio

    di skiaffoni

    Mi sa che non puoi: su questo tipo di azioni
    c'e' il copyright di Bud Spencer e Terence
    Hill
  • Anonimo scrive:
    Re: Coerenza
    - Scritto da: Giambo

    "Uno strumento per compiere effrazioni,
    entrare e rubare".

    E allora una pistola che cos'e' ?Una cosa legale nonostante provochi migliaia di morti ammazzatti ogni anno, mentre un'altra cosa che non ha mai ammazzato alcuno, e che è stata creata solo per usufruire di un prodotto regolarmente e profumatamente *pagato*, è illegale.Questo la dice lunga su cosa difenda la legge, se gli interessi dei cittadini oppure dei potenti e ricchi magnacci a loro danno.Mi stupisce che nel cosiddetto paese liberale la gente non sia scesa in piazza a prendere a pedate i politicanti e le lobby di magnacci che difendono a costo di calpestare ogni più elementare diritto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Quante brutte notizie
    - Scritto da: Ekleptical

    Avete letto quante brutte notizie in tema
    di

    copyright e compagnia bella in questi

    giorni?



    Si sono messi d'accordo tutti insieme?

    No, semplicemente vi stanno dando finalmente
    una svegliata sul mondo reale, dopo tanti
    anni di Matrix. Sono i primi effetti della
    pillolina rossa.
    Chi vorrà, capira. Gli altri, peggio per
    loro.

    Ormai è in arrivo una serie di mazzolate
    pesanti sul pirataggio online e sotto vari
    fronti, dovete redervene conto.

    Questo sarà il mio unico intervento oggi
    (trolloso, invero e senza argomentazioni),
    per la gioia di tutti, tanto ho già detto
    tutto il dicibile!
    Saluti e divertitevi a sproloquiare
    inutilmente, mentre la tenaglia avanza.hai cambiato nome, ma ti abbiamo comunque riconosciuto
  • Anonimo scrive:
    Re: piede di porco?
    - Scritto da: Anonimo
    e allora?
    se compro un dvd, e' mio e basta.
    se uso un piede di porco per scardinare una
    finestra di casa mia, saranno cazzi miei o
    sbaglio?
    ma questa gente e' talmente annebbiata di
    potere che si dimentica che la proprieta'
    privata esiste anche per noi squallidi
    miseri poveracci?è che è sbagliata la definizione di piede di porco:una volta persi le chiavi della machhina e un tale che conoscevo dotato di certe esperienze non proprio raccomandabili me la aprì in trenta secondi con un passepartout molto ben fatto, evidentemente. Ecco, quello mi sembra un passepartout, molto particolare e raffinato tra l'altro, più che un piede di porco, che poi l'abbia definito piede di porco un giudice poco importa, un altro lo chiamerà passepartout. Ammettiamolo, ne esistono di tantissimi tipi, ma nessun passepartout viene venduto liberamente, x chiunque lo voglia, in ferramenta. Tra l'altro oggi, con le nuove legg, prima negli USA, poi in Europa, contraffare e copiare è ormai considerato vero e proprio furto (per questo, probabilmente, è stata usata la definizione dipiede di porco).
  • Anonimo scrive:
    Re: piede di porco?
    infatti, a quanto ne so i piedi di porco si vendono in ferramenta, credo anche di averne uno a casa, insieme ad altri attrezzi chiaramente da scasso quali martelli, trapani, flessibile, lime (!!!!) da ferro e da legno, chiavi inglesi etcmi sa che rischio grosso
  • Anonimo scrive:
    piede di porco?
    e allora?se compro un dvd, e' mio e basta.se uso un piede di porco per scardinare una finestra di casa mia, saranno cazzi miei o sbaglio?ma questa gente e' talmente annebbiata di potere che si dimentica che la proprieta' privata esiste anche per noi squallidi miseri poveracci?
  • Anonimo scrive:
    Exleptical mi dispiace per te.......
    Davvero; mi fai pena. Non ti rendi conto che mettono un cappio al tuo collo e a quelli di tutti gli altri?No, sei troppo qualunquista, ipocrita, malfidato e incompetente per pronunciare discorsi sensati.Vai, vai.... vai così che vai lontano. Un domani, in piena censura, sapremo chi ringraziare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Quante brutte notizie

    lo riempio
    di skiaffoniMi sa che non puoi: su questo tipo di azioni c'e' il copyright di Bud Spencer e Terence Hill
  • Giambo scrive:
    Coerenza
    "Uno strumento per compiere effrazioni, entrare e rubare".E allora una pistola che cos'e' ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Quante brutte notizie
    Ekleptical del 03/06/03 (0:45)
    semplicemente vi stanno dando finalmente una svegliata sul mondo reale, dopo tanti anni di Matrix..........Drinnnn.....Drinnnnn......Ekleptikal....mo te stacco la spina !
  • Anonimo scrive:
    Re: Quante brutte notizie
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Ekleptical


    Questo sarà il mio unico intervento oggi

    (trolloso, invero e senza argomentazioni),

    per la gioia di tutti, tanto ho già detto

    tutto il dicibile!

    Saluti e divertitevi a sproloquiare

    inutilmente, mentre la tenaglia avanza.

    L'ha detto lui che è trolloso quindi
    spostatelo nel forum degli OT e dei troll, e
    per cortesia nessuno faccia reply a questo
    tipo di individui che serve solo a
    soddisfare il loro ego.Redazione fate qualcosa sennò lo traccio io l'indirizzo ipe vado a casa senza la finanza e lo riempio di skiaffoni
  • Anonimo scrive:
    Re: Quante brutte notizie

    Questo sarà il mio unico intervento oggi
    (trolloso, invero e senza argomentazioni),
    per la gioia di tutti, tanto ho già detto
    tutto il dicibile!a me sembra di averti visto su quello della Nullsoft ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Quante brutte notizie
    - Scritto da: Anonimo
    Avete letto quante brutte notizie in tema di
    copyright e compagnia bella in questi
    giorni?

    Si sono messi d'accordo tutti insieme?beh, magari la redazione ha pensato che non stavamo abbastanza attenti :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: proprietà privata
    - Scritto da: Anonimo
    ma, nessuno ha detto al procuratore checerto, come no, tu sei migliore dell'ultimo - nella tua mente - procuratore pirla della terra, vero?mvdvic !!!
  • Anonimo scrive:
    ma in fondo che è?
    il DeCSS cosa è in pratica?un pezzo di codice?intendo dire se lo trovo, cosa trovo?uno zip con dentro cosa?e poi ... di che link si lamentano, basta che sia nei sistemi di p2p e ciao a tutti , giusto?
  • avvelenato scrive:
    vietiamo i piedi di porco
    perchè no?saluti avvelenati.
  • Anonimo scrive:
    Re: proprietà privata
    Guardate ragazzi, che esiste una soluzione semplicissima e soprattutto legale a questo tipo di problemi: smettere di comprare DVD e CD.Lo so, questo viene considerato difficile (perche musica e film sono considerati quasi come beni essenziali) e dannoso (perche molti di coloro che lavorano nel settore, perderanno il loro lavoro).Io dico solo due cose:1. musica e film NON SONO beni essenziali. Possiamo farne a meno e non per questo moriremo. E' un sacrificio? Si.Ma se non siamo disposti a fare nemmeno un minimo di sacrificio, smettiamola di lamentarci.2. Se qualcuno perde il lavoro mi dispiace, ma non la sento come una mia colpa, perche non sono obbligato a SUBIRE tutte le peggio angherie da parte di questi nazisti del copyright.
    • Anonimo scrive:
      Re: proprietà privata
      sono d'accordo sul metodo, ma vorrei ragionare su questo:
      2. Se qualcuno perde il lavoro mi dispiace,
      ma non la sento come una mia colpa, perche
      non sono obbligato a SUBIRE tutte le peggio
      angherie da parte di questi nazisti del
      copyright.quando tu lavori pèer la tua azienda, la tua grossa azienda, hai mai avuto il minimo accesso al controllo dei prezzi o dei fornitori?supponi che tu stia alla catena di montaggio, alla manutenzione dei macchinari, al magazzino, che tu sia in fatturazione, in amministrazione, che tu faccia la pianificazione, che tu sia il direttore di un reparto, che tu sia un trasportatore, un mulettista ... QUANDO hai avuto il potere di controllare i prezzi all'ingrosso o ancor più al dettaglio?Che potere hai di NON perdere il lavoro se è solo il tuo capo a voler ingrassare di più (perchè ovviamente TU _NON_ guadagni di più) ?Pensaci.Quando decidi sul lavoro di altri, non scordarti di come funziona il meccanismo.Prima bisogna che nella coscienza collettiva EFFETTIVA (perchè chissà come mai, quando si pensa agli altri , ci si dimentica il meccanismo) ci sia chiaro stampato in mente che il dipendente non sceglie la maggior parte dei comportamenti dell'ezienda che lo fa lavorare.E quindi non è praticamente mai responsabile delle grosse decisioni e delle conseguenze sulla società.Tutti siamo responsabili quando ce ne sbattiamo dell'inefficienza del sindacato, dei rappresentanti sindacali e dei nostri politici: quando ci accorgiamo che i nostri rappresentanti non ci rappresentano, quando ci accorgiamo che i nostri colleghi non capiscono quello che gli succede eppure se ne vanno via con un sorriso BEOTA ... questa è la nostra suprema responsabilità civile: capire e lottare per quei diritti minimi che abbiamo. E non sto certo dicendo di andare in piazza o scioperare, non come prima cosa. Anche solo impegnarsi in prima persona CON LE PALLE, anche solo capire un'assemblea, anche solo parlare invece di tacere.Anche solo andare a votare ... ... e se non c'è nessuno di buono da votare ... CANDIDARSI.E poi non farsi corrompere.
  • Anonimo scrive:
    Tanto ormai l'hanno bella che avuta!!!
    Chiudete pure la stalla dopo che i buoi sono scappati, vai...Tanto non fermerete nessuno, e c'ho proprio piacere!!!!
  • Anonimo scrive:
    proprietà privata
    ma, nessuno ha detto al procuratore che quando si acquista un bene, in questa fattispecie un lettire DVD, questi diviene proprieta privata e quindi oggetto di qualsiasi uso ne voglia fare il proprietario.questo programma non fa altro che influenzare il dispositivo, senza nessuna conseguenza per il supporto.Quindi, dove può essere la violazione?
  • Anonimo scrive:
    Re: Quante brutte notizie
    - Scritto da: Ekleptical
    Questo sarà il mio unico intervento oggi
    (trolloso, invero e senza argomentazioni),
    per la gioia di tutti, tanto ho già detto
    tutto il dicibile!
    Saluti e divertitevi a sproloquiare
    inutilmente, mentre la tenaglia avanza.L'ha detto lui che è trolloso quindi spostatelo nel forum degli OT e dei troll, e per cortesia nessuno faccia reply a questo tipo di individui che serve solo a soddisfare il loro ego.
  • AdessoBasta scrive:
    Re: Quante brutte notizie
    Ho letto, ho letto!Io aspetto che si sveglia quel tizio che si accorgerà di avere nel cassetto il brevetto del suo bisnonno, che ha inventato il biglietto verde da un dollaro, e chiederà le royalty a tutti, del tipo: 10 dollari per ogni dollaro posseduto. Così finalmente, i primi a saltare in aria con debiti multimilionari saranno sti porci delle mutinazionali, dell'IT e non. Magari potesse accadere, e invece è solo una personale masturbazione cerebrale.Buona notte a tutti.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Quante brutte notizie

    Avete letto quante brutte notizie in tema di
    copyright e compagnia bella in questi
    giorni?

    Si sono messi d'accordo tutti insieme?No, semplicemente vi stanno dando finalmente una svegliata sul mondo reale, dopo tanti anni di Matrix. Sono i primi effetti della pillolina rossa.Chi vorrà, capira. Gli altri, peggio per loro.Ormai è in arrivo una serie di mazzolate pesanti sul pirataggio online e sotto vari fronti, dovete redervene conto.Questo sarà il mio unico intervento oggi (trolloso, invero e senza argomentazioni), per la gioia di tutti, tanto ho già detto tutto il dicibile!Saluti e divertitevi a sproloquiare inutilmente, mentre la tenaglia avanza.
  • Anonimo scrive:
    Quante brutte notizie
    Avete letto quante brutte notizie in tema di copyright e compagnia bella in questi giorni?Si sono messi d'accordo tutti insieme?
Chiudi i commenti