A settembre l'Athlon vola a 1,5 GHz

Nella fascia desktop l'Athlon si prepara a raggiungere quota 1,5 GHz e a sfidare l'imminente Pentium 4 a 2 GHz


Sunnyvale (USA) – AMD si prepara a spronare il suo cavallo da battaglia, l’Athlon, per correre a 1,5 GHz. Questo nuovo modello arriverà sul mercato verso la fine di settembre e si porrà come diretto concorrente del Pentium 4, a sua volta vicino a raggiungere i 2 GHz.

Per concorrere con la sua grande avversaria, AMD punta a spostare la sfida con Intel sul terreno delle prestazioni reali piuttosto che, come avveniva fino a poco tempo fa, su quello della frequenza di clock.

La tesi sostenuta da AMD secondo cui l’Athlon può tranquillamente competere con un Pentium 4 di frequenza più elevata sembra confermata anche da molti benchmark pubblicati su Internet, test che mostrano come spesso un Pentium 4 a 1,5 GHz offre prestazioni non superiori a quelle di un Athlon a 1,2 GHz.

Da parte sua, Intel da tempo sostiene che l’architettura NetBurst del Pentium 4 è superiore a quella della sua rivale AMD e che, se oggi ancora non può mostrare tutta la sua potenza, è soltanto perché il software non è ancora ottimizzato.

Per spingere il Pentium 4 sul mercato di massa, Intel prevede di tagliare i prezzi di questi processori fino al 54 per cento, un fattore che costringerà AMD a ribassare molto presto anche la sua linea di CPU.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    w i sveji
    unix is secure,linux is secure,winnt is secure,solaris is secure......ADMINS ARE INSECUREtopic trovato su irc
  • Anonimo scrive:
    la cura migliore
    Per chi ancora si ostina a dire che IIS e contorno sia il massimo della sicurezza (penso solo gate$ :), consiglio una formattazione totale del disco e l'installazione di un sistema unix like (Linux, BSD, etc...).Altro che continue patch tarocche. Purtroppo molti cerebrolesi della new economy sono fanatici di W2000, non capendo un cavolo di quello che puo' implicare la loro "scelta" (in realta' sono lobotomizzati e non hanno la facolta' di pensiero coerente :).Ben vengano questi codici maligni, se solo servissero a far aprire gli occhiucci porcini di questi biechi "uomini marketing" ignoranti.
    • Anonimo scrive:
      Re: la cura migliore
      - Scritto da: Zotreb
      Per chi ancora si ostina a dire che IIS e
      contorno sia il massimo della sicurezza
      (penso solo gate$ :), consiglio una
      formattazione totale del disco e
      l'installazione di un sistema unix like
      (Linux, BSD, etc...).
      Altro che continue patch tarocche. Purtroppo
      molti cerebrolesiUHAUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUSONO UTONTI MATRIX. della new economy sono
      fanatici di W2000, non capendo un cavolo di
      quello che puo' implicare la loro "scelta"
      (in realta' sono lobotomizzati e non hanno
      la facolta' di pensiero coerente :).
      Ben vengano questi codici maligni, se solo
      servissero a far aprire gli occhiucci
      porcini di questi biechi "uomini marketing"
      ignoranti.ABILE E ARRUOLATO.
    • Anonimo scrive:
      Re: la cura migliore
      Questa patch serve a quelli che installano W2000 per fare file server e lasciano attivo IISE come se tu installassi linux, samba e apache per usare solo samba.Devo ammettere che senza windows questi sistemisti non sarebbero in grado di sistemare neanche la PSX. Ma è il sistemista non Windows
  • Anonimo scrive:
    DATEMI UN INSETTICIDA PER IL DRAGA
    E CHE NO SE NE PARLI PIU'
  • Anonimo scrive:
    Ma...
    ...come sarebbe a dire che il tool permette di disabilitare l'IIS????????????????????????????Non era fattibile con i comodi wizard di mamma M$???(sono ignorante in materia... io sono undo di quello che scrivono un complicatissimo "httpd stop" per fermare un webserver...(eventualmente anche un "chkconfig httpd stop" per eliminarlo definitivamente!!!!!!!)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma...
      - Scritto da: Dixie
      Non era fattibile con i comodi wizard di
      mamma M$???Beh, quando hai 80Mb di memoria buttata via da un Xserver, spero di si...
      (sono ignorante in materia... io sono undo
      di quello che scrivono un complicatissimo
      "httpd stop" per fermare un webserver...A me piace complicarmi la vita!!/usr/local/apache/bin/apachectl stop
      (eventualmente anche un "chkconfig httpd
      stop" per eliminarlo definitivamente!!!!!!!)Ti e' mai capitato?? ;)Ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma...
      - Scritto da: Dixie
      ...come sarebbe a dire che il tool permette
      di disabilitare
      l'IIS????????????????????????????

      Non era fattibile con i comodi wizard di
      mamma M$???Certo: strumenti amministrazione/gestione servizi internet, clic con il tasto dx sul servizio e lo disabiliti! Questa patch serve a quelli che installano NT/2000 per fare file server e lasciano attivo IISE come se tu installassi linux, samba e apache per usare solo samba.Devo ammettere che senza windows questi sistemisti non sarebbero in grado di sistemare neanche la PSX. Ma è il sistemista non Windows
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma...
        - Scritto da: Ginko
        ....
        Devo ammettere che senza windows questi
        sistemisti non sarebbero in grado di
        sistemare neanche la PSX. Ma è il sistemista
        non WindowsQuando rilasciano una patch per disabilitare i sistemisti, allora????????????????????????????
Chiudi i commenti