Accessibilità, a maggio convegno a Roma

A fine maggio

Roma – Si terrà il 31 maggio presso l’Aula Magna della facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Roma “Tor Vergata” un convegno sui temi dell’ Accessibilità del web , un incontro il cui focus – dicono i promotori – è quello di divulgare i principi del corpus normativo sull’accessibilità, di sensibilizzare gli attori del processo di progettazione e redazione dei siti web e di diffondere la cultura del pensiero accessibile”.

Al convegno organizzato da Marco Bertoni e Andrea Femminini parteciperanno relatori tra i principali esperti di accessibilità e rappresentanti delle istituzioni e si tenterà – si legge in una nota – di definire “il percorso evolutivo delle linee guida e delle normative in materia, fotografandone lo stato attuale di applicazione e gettando uno sguardo sul futuro dell’accessibilità in Italia”. Nella seconda parte dell’evento il pubblico sarà parte attiva, attraverso un dibattito aperto tra gli esperti tecnici invitati e i partecipanti.

Per partecipare al convegno, gratuito, è richiesta la registrazione a questo indirizzo . Il sito di riferimento, websenzabarriere.uniroma2.it, è ancora in fase di allestimento.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    educhiamo all'ipocrsia
    La Riia vuole educare i giovani denunciandoli???così diventeranno compratori consapevoli del prezzo di un cd ???Ma quanta gente si beve queste cose???Questi lo fanno per tutelare il magna magna di chi meglio li paga non certo per fungere da educatori!Al di del giusto o sbagliato loro non possono certo fare la funzione di tutori con tali metodi... Mah!!!
  • Anonimo scrive:
    Non capisco il problema...
    Sbaglio o la musica si è sempre copiata ?Quando avevo 7-8 anni mi ricordo che c'erano le prime cassette degli 883, piacevano molto a noi ex bambini, e penso che su una classe di 25 bambini la cassetta originale ce l'abbia avuta solo uno. Allora avevo un Amiga-500 non c'era internet e l'amiga non penso avesse nemmeno lontanamente la potenza di calcolo necessaria alla riproduzione ne tantomeno alla codifica di un mp3. (magari con 10 giorni di calcolo ce la faceva....)Sono poi arrivati i cd... e si copiava il cd sulla cassetta, e si scambiava, come sempre,Poi sono arrivati i masterizzatori, uno comprava il cd, o si comprava in società e si copiava a tutti...Ora col P2P nessuno si scambia piu niente, ognuno a casa propria apre il mulo, scarica, copia, masterizza...Unica differenza: ora il fenomeno è "tracciabile" prima no.Sabato ho visto un cd che mi piaceva alla Mediaworld, ho detto, però... 9 euro e 90 se lo scarico devo smazzarmi di lasciare il pc acceso, masterizzare il cd, che se tenuto in macchina (umido,secco, caldo freddo) dato che è un cd fatto di polimeri organici durerà meno di un anno, e averlo senza copertina senza testi... 9,90 mi sembra un prezzo piu che corretto per un cd COMPLETO. e non da scaricare da itunes... li abbassassero tutti cosi la pirateria finirebbe.
  • Anonimo scrive:
    La riaa e i giovani?
    "Hilarious: the people who created sex, drugs and rock and roll, who glorified thug life and guns, are suddenly all concerned with the moral character of America's teens. That's about as credible as the idea that they're really worried about musicians' fortunes."
    • Anonimo scrive:
      Re: La riaa e i giovani?
      - Scritto da:
      "Hilarious: the people who created sex, drugs and
      rock and roll, who glorified thug life and guns,
      are suddenly all concerned with the moral
      character of America's teens. That's about as
      credible as the idea that they're really worried
      about musicians'
      fortunes."Eccellente ed incisivo! :D Me lo segno!
  • stb scrive:
    Perchè siamo delle merde!
    al posto di scrivere un' intera lettere bastava un sms con scritto caro utente ti abbiamo denunciato perchè siamo delle merde! L' utente/studente avrebbe capito al volo.
  • Anonimo scrive:
    non ho capito una cosa..
    si presume che gli studenti siano studenti a tempo pieno, "giovani" studenti. quindi non hanno un lavoro. ora, supponiamo che anche questi effettivamente scarichino come matti: anche fosse cosi', non sarebbero in grado -anche se volessero-di comprare TUTTO quello che scaricano.quindi, non possono portare un danno alle vendite, perche' i dischi comnque non sarebbero stati venduti in ogni caso.inoltre, o la musica che scaricano sono "classici" oppure sono "musica di moda".se sono classici, beh io ritengo che i classici dovrebbero essere fruibili gratuitamente perche', in quanto classici, gia' un numero sufficiente di persone li ha ascoltati, comprati a caro prezzo, per stabilire che appartengono a quella categoria.. se un disco non viene comprato da nessuno, non puo' essere un classico.inoltre c'e' una questione puramente di liberta' di fruizione della conoscenza: quando un'opera e' importante, non ci deve essere commercio che tenga, perche' la cultura DEVE essere piu' importante degli interessi economici, pena una involuzione del genere umano.. poi io sono un collezionista e di certi dischi "classici" ne ho tre copie.. ma questa non venga vista come ipocrisia: io penso bisogna essere indulgenti verso i giovani su certe opere, perche' e' un vantaggio per tutta la societa' che i giovani crescano con una cultura solida. piuttosto io tasserei ogni cittadino italiano di un paio di euro per fare avere gratuitamente il download di certi dischi/libri/film alle generazioni future.se hai da mangiare ma non hai qualcosa che ti aiuta a sognare, fantasticare, sei morto comunque. meglio avere pane E libri, o niente del tutto. gli uomini non sono fatti solo di carne, per fortuna.se un disco e' "alla moda", le mode durano un secondo, per cui non si puo' neanche dire che uno studente scaricando ora evita "di comprare in futuro una volta raggranellati i soldi" perche' probabilmente, quando lo studente avra' i soldi, il disco non sara' piu' di moda e non sara' facile reperirlo.. lo studente in quel momento sara' interessato di piu' alla moda "attuale del futuro", e avendo denaro il quel preciso momento, preferira comprare "musica di moda" che va di moda in quel momento futuro, piuttosto che comprare il disco che oramai non va piu' di moda, per il quale aveva risparmiato denaro.. morale il disco non verra' piu' venduto COMUNQUE.se i discografici fossero onesti, saprebbero che le cose stanno proprio cosi'; io sono un collezionista di dischi, sono stato fregato parecchie volte con edizioni che non valevano niente pagate a caro prezzo e qualche volta invece ho fatto qualche affare comprando "bene" a "poco" (una goccia nel mare) e giro spesso per le fiere del disco. so perfettamente come funzionano le cose, perche' ho amici da un lato e dall'altro del bancone!
  • Anonimo scrive:
    RIAA ALLA RISCOSSA
    come da titolo
  • Anonimo scrive:
    Un cd a 2€ ?
    Dammi un minimo d'ascolto e te lo compro all'istante senza neanche pensarci. Sveglia autori mettete tutto online.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un cd a 2€ ?

      Dammi un minimo d'ascolto e te lo compro
      all'istante senza neanche pensarci. Sveglia
      autori mettete tutto
      online.Emusic con l'abbonamento annuale costa così.SVEGLIA!!!
      • martinasco scrive:
        Re: Un cd a 2€ ?
        Sei sicuro che è legale ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 marzo 2007 14.38-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: Un cd a 2€ ?
          - Scritto da: martinasco
          Sei sicuro che è legale ?Sicurissimo!Provatelo, i primi 15 giorni sono Gratis e mandate a fanc@@o tutto il resto!
          • Anonimo scrive:
            Re: Un cd a 2€ ?
            - Scritto da:
            - Scritto da: martinasco

            Sei sicuro che è legale ?
            Sicurissimo!
            Provatelo, i primi 15 giorni sono Gratis e
            mandate a fanc@@o tutto il
            resto!Se lo si fa tanto per dare un supporto meglio magnatune...
          • Anonimo scrive:
            Re: Un cd a 2€ ?



            Sei sicuro che è legale ?

            Sicurissimo!

            Provatelo, i primi 15 giorni sono Gratis e

            mandate a fanc@@o tutto il

            resto!

            Se lo si fa tanto per dare un supporto meglio
            magnatune...Scegli quello che vuoi, basta non scaricare a scrocco :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Un cd a 2€ ?
            - Scritto da:



            Sei sicuro che è legale ?


            Sicurissimo!


            Provatelo, i primi 15 giorni sono Gratis e


            mandate a fanc@@o tutto il


            resto!



            Se lo si fa tanto per dare un supporto meglio

            magnatune...
            Scegli quello che vuoi, basta non scaricare a
            scrocco :D
            Per la musica che si sente a giro, chi scrocca andrebbe pagato: la vera vittima è lui :D :D :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Un cd a 2€ ?


            Scegli quello che vuoi, basta non scaricare a

            scrocco :D


            Per la musica che si sente a giro, chi scrocca
            andrebbe pagato: la vera vittima è lui :D :D :D
            :D :DSe tu ascolti dj francesco sono beep tuoi :D :DP.S. su emusic non lo tengono!!! :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Un cd a 2€ ?
        - Scritto da:

        Dammi un minimo d'ascolto e te lo compro

        all'istante senza neanche pensarci. Sveglia

        autori mettete tutto

        online.
        Emusic con l'abbonamento annuale costa così.
        SVEGLIA!!!Ma dove ?!!!!'abbonamento basic costa * 12.99 per monthcon la limitazione:* 40 Song Downloads per monthe non vedo le major...
        • Anonimo scrive:
          Re: Un cd a 2€ ?



          Dammi un minimo d'ascolto e te lo compro


          all'istante senza neanche pensarci. Sveglia


          autori mettete tutto


          online.

          Emusic con l'abbonamento annuale costa così.

          SVEGLIA!!!

          Ma dove ?!!!!'abbonamento basic costa
          * 12.99 per month
          con la limitazione:
          * 40 Song Downloads per monthQuale parte di annuale non ti è chiara? :D

          e non vedo le major...MEGLIO!!! Se non vogliono vendere musica senza DRM sono razzi loro!
          • Anonimo scrive:
            Re: Un cd a 2€ ?
            - Scritto da:



            Dammi un minimo d'ascolto e te lo compro



            all'istante senza neanche pensarci. Sveglia



            autori mettete tutto



            online.


            Emusic con l'abbonamento annuale costa così.


            SVEGLIA!!!



            Ma dove ?!!!!'abbonamento basic costa

            * 12.99 per month

            con la limitazione:

            * 40 Song Downloads per month

            Quale parte di annuale non ti è chiara? :D
            Quale parte di questa è l'offerta migliore non ti è chiara ?



            e non vedo le major...
            MEGLIO!!! Se non vogliono vendere musica senza
            DRM sono razzi
            loro!Si vabbè allora come servizio a pago con modello "classico" non sono competitivi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un cd a 2€ ?





            Dammi un minimo d'ascolto e te lo compro




            all'istante senza neanche pensarci.
            Sveglia




            autori mettete tutto




            online.



            Emusic con l'abbonamento annuale costa così.



            SVEGLIA!!!





            Ma dove ?!!!!'abbonamento basic costa


            * 12.99 per month


            con la limitazione:


            * 40 Song Downloads per month



            Quale parte di annuale non ti è chiara? :D



            Quale parte di questa è l'offerta migliore non ti
            è chiara
            ?Quando mi sono abbonato, un mese fa, le condizioni erano queste:Premium with 20% discount: 201.50 billed at start of paid subscription * 90 MP3 downloads per 30 day cycleche fa ben: 0,18657407407 Euro a download.Per le 10 canzoni di un cd normale fa la folle cifra di 1,86 Euro :D A parte il mulo :$ non credo ci siano offerte legali migliori!!!
  • avvelenato scrive:
    grande david byrne!
    digliela tutta a questi rottinculo con la merda nel cervello!apriamo i loro crani e uriniamo sul cervello ancora vigile getti di piscio radiattivo, apriamo i loro ventri e impicchiamoli usando i loro stessi intestini, iniettiamo l'ebola nei loro testicoli raggrinziti!siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii sfasciamo tutto! maledetti merdoni!
    • Anonimo scrive:
      Re: grande david byrne!
      - Scritto da: avvelenato
      digliela tutta a questi rottinculo con la merda
      nel
      cervello!

      apriamo i loro crani e uriniamo sul cervello
      ancora vigile getti di piscio radiattivo, apriamo
      i loro ventri e impicchiamoli usando i loro
      stessi intestini, iniettiamo l'ebola nei loro
      testicoli
      raggrinziti!

      siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii sfasciamo tutto!
      maledetti
      merdoni!Parli così perché sai che mai e poi mai sarai in grado di fare quello che dici, vero?Perchè se ci provassi, saresti fatto a pezzi dalle loro guardie del corpo.Ti farebbero a pezzi, ti romperebbero le ossa, ti ridurrebbero in come vigile. E sarebbe perfettamente legale.Ti denuncerebbero per aggressione e danni, ti toglierebbero ogni bene, ti lascerebbero per strada, sul lastrico. E sarebbe perfettamente legale.E saresti perseguito in sede penale. Saresti distrutto senza speranza.Quindi parla, parla pure. Dai fiato alle trombe. La tua è solo (giusta) rabbia impotente.
  • Guybrush scrive:
    Piano piano cominciano ad accorgersi...
    ...che e' troppo tardi.Quella presentata e' solo meta' del problema.L'altra meta' e' rappresentata dalla statistica.Eh si.TUTTI quelli che arrivano a studiare al college avranno un ruolo piu' o meno importante nella vita economica e politica del paese.L'importanza del ruolo dipende in massima parte dal college e dalle capacita' individuali, ma comunque non rimangono studenti a vita.Qualcuno sicuramente prendera' la retta via e paghera' il pizz... pardon, il dovuto per la musica. Qualcuno invece se la sara' legata al dito.Vedremo che cosa accadra'.
    GT
    • Anonimo scrive:
      Re: Piano piano cominciano ad accorgersi
      se questi vanno all'universita' e scaricano tutto il tempo, ho dei dubbi che saranno la classe dirigente del futuro.. la classe dirigente sara' chi va in universita' e studia..
      • Anonimo scrive:
        Re: Piano piano cominciano ad accorgersi
        ahahahaha
      • Anonimo scrive:
        Re: Piano piano cominciano ad accorgersi
        - Scritto da:
        se questi vanno all'università' e scaricano tutto
        il tempo, ho dei dubbi che saranno la classe
        dirigente del futuro.. la classe dirigente sarà'
        chi va in università' e
        studia..Certo, i manager delle aziende hanno sempre alle spalle curriculum scolastici impeccabili. Basta guardare come fioccano le lauree "honoris causa" :DIn effetti ci sono dei momenti di "imprinting" nei quali le persone maturano una certa visione della vita e del peso sociale di certi comportamenti, altri vengono cambiati invecchiando. Lasciar passare impunito il concetto che l'attuale modello di protezione dei diritti sia distorto, sproporzionato e inefficace potrebbe mettere in testa strane idee ai giovani. ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Piano piano cominciano ad accorgersi
        ahahhhhahahhaStudia?al massimo chi COMPRENDE...ma proprio come caso limite....
        se questi vanno all'universita' e scaricano tutto
        il tempo, ho dei dubbi che saranno la classe
        dirigente del futuro.. la classe dirigente sara'
        chi va in universita' e
        studia..
  • Anonimo scrive:
    RIAA ASSOCIAZIONE MAFIOSA
    Il racket della MAFIA occupa i vertici della RIAA e agisce di conseguenza come una pericolosa associazione a delinquere di cravattari.
    • Anonimo scrive:
      Re: RIAA ASSOCIAZIONE MAFIOSA
      - Scritto da:
      Il racket della MAFIA occupa i vertici della RIAA
      e agisce di conseguenza come una pericolosa
      associazione a delinquere di
      cravattari.Bè se pensi che negli Stati Uniti l'attività pulita della mafia è proprio in quel settore , allora si spiegano molte cose ! @^ @^
Chiudi i commenti