Accessibilità, più vicino il validatore W3C

Il Consorzio per il World Wide Web sta mettendo a punto una versione rivista e corretta di uno strumento che consentirà di testare il livello di accessibilità di siti e documenti


Roma – Si chiama W3C HTML Validation Service un servizio sul quale da tempo sta lavorando il World Wide Web Consortium e che si propone di diventare un punto di riferimento per tutti coloro che sono interessati a valutare il grado di accessibilità di una risorsa web.

Il Validation Service è un progetto nato molti anni fa e che secondo alcuni con l’attuale versione Beta è giunto ad un punto di svolta e non solo per quanto riguarda la validazione.

Come approfondisce Bazzmann.com , il W3C ha migliorato l’interfaccia, ha reso più semplice l’utilizzo del sistema, elemento importante per il successo del suo utilizzo e ha aumentato il numero e il tipo di documenti supportati, a partire dall’XHTML.

“Naturalmente – sottolineano quelli di Bazzmann – questo è un primo passo verso strumenti sempre più completi di controllo del proprio lavoro, che non sostituisce certo il fattore umano e la professionalità di ogni sviluppatore, ma di certo ne fa un prezioso alleato!:)”

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Io avrei bruciato il PC indemoniato sul rogo !!!
    Maledetta macchina diabolica e infernale in preda al demonio !!!!
  • Anonimo scrive:
    Un consiglio per tutti...
    Non so se la notizia sia vera o falsa. Quello che conta e' che non e' escluso che una cosa del genere possa verificarsi. Nel dubbio, pensateci due volte prima di buttare giu' due righe compromettenti, o che piu' semplicemente non volete far conoscere ad altri, direttamente con uno strumento elettronico come il computer. Questo a mio parere vale sia se siete collegati ad una rete wireless, sia se siete collegati a internet (specialmente ADSL), sia che non lo siate, perche' potreste esserlo a vostra insaputa.Eh, la cara vecchia matita...Eh, il buon vecchio caro Orwell...
    • Anonimo scrive:
      Re: Un consiglio per tutti...

      dubbio, pensateci due volte prima di buttare
      giu' due righe compromettenti, o che piu'diceva qualcosa di simile anche Asimov, fa dire qualcosa come "conversare a bassa voce è ancora il mezzo di comunicazione più sicuro" a Lucky Starr, ovvero tra circa 500 anni se non erro, e credo che sarà tra le previsioni più azzeccate degli autori di fantascienza
  • Anonimo scrive:
    cazzate per nascondere accessi non autorizzati
    Chi non ricorda le tante storielle dei ragazzini che nelle immondizie trovavano listati di programmi grazie ai quali riuscivano violare tostissimi sistemi di sicurezza?Poi si scopriva che avevano anche un fratello che lavorava all'interno della ditta violata...
    • Anonimo scrive:
      Re: cazzate per nascondere accessi non autorizzati
      - Scritto da: scettico
      Chi non ricorda le tante storielle dei
      ragazzini che nelle immondizie trovavano
      listati di programmi grazie ai quali
      riuscivano violare tostissimi sistemi di
      sicurezza?
      Poi si scopriva che avevano anche un
      fratello che lavorava all'interno della
      ditta violata...sì però nel servizio di pulizia :-)
  • Anonimo scrive:
    Allora non sono l'unico...
    Pure a me è successa una cosa simile, ma ben più grave. Stavo giocando con la mia macchinina radiocomandata e inavvertitamente ho fatto schiantare uno space shuttle della nasa... E loro si lamentano per una tastiera??? ;-)
  • Anonimo scrive:
    E' capitato anche a me
    Non ero a 150 metri ma mi e' successo in ufficio dove usiamo tutti keyboard come quelle (non hp pero')... Una volta sola e' successo che una collega ha visto la lettera che stavo scrivendo
  • Anonimo scrive:
    meglio di un WI-FI
    ..e a minor costo...
  • Anonimo scrive:
    Magari è successo che...
    ... qualcosa ha fatto involontariamente da onda portante. Non so se sia possibile (rete elettrica? antenne di qualche genere?).Per un certo periodo da bambino ricevevo sul televisore il C64 del vicino :)))in quel caso credo fosse un'onda che rimbalzava sul cavo di antenna, non so, però era una cosa piuttosto curiosa a vedersi
    • Anonimo scrive:
      Re: Magari è successo che...
      eheheh,pensa che ridere se il tuo vicino invece che giocare con il C64 si fosse filmato mentrefaceva le porcherie con la moglie......:-O
      • Anonimo scrive:
        Re: Magari è successo che...
        - Scritto da: :-O
        eheheh,
        pensa che ridere se il tuo vicino invece che
        giocare con il C64 si fosse filmato mentre
        faceva le porcherie con la moglie......
        :-Oio ricordo la "leggenda metropolitana" (non so se fosse vero oppure no) ma di una coppia che facendo i loro "giochini" e volendoli registrare su videocassetta deve aver confuso un po' i collegamenti e ha sparato il segnale sull'antenna centralizzata del condominio...a dire il vero, pensando ai vicini di casa che mi ritrovo (età media 97 anni) l'idea mi fa un po' raccapriccio, forse sono ancora meglio le trasmissioni di adessosaluti
  • Anonimo scrive:
    Aftenposten
    Che i miei amici norvegesi non me ne vogliano, ma l'Aftenposten (anche se quotidiano più diffuso in Norvegia) non mi pare essere il più mirabile esempio di serietà ed attendibilità. Per carità, la notizia in questione potrebbe anche essere vera, ma, ripeto, personalmente non farei troppo affidamento sulla fonte.
    • Anonimo scrive:
      Re: Aftenposten
      - Scritto da: Olav
      Che i miei amici norvegesi non me ne
      vogliano, ma l'Aftenposten (anche se
      quotidiano più diffuso in Norvegia) non mi
      pare essere il più mirabile esempio di
      serietà ed attendibilità. Per carità, la
      notizia in questione potrebbe anche essere
      vera, ma, ripeto, personalmente non farei
      troppo affidamento sulla fonte.Infatti.. E comunque una tastiera che ti spara a 150 metri sarebbe una scoperta mica una sorpresa
  • Anonimo scrive:
    Però...
    Ricavare un datasheet del sistema, un tecnico in tlc e elettronica con conoscenze di programmazione et voilà.
    • Anonimo scrive:
      Re: Però...
      - Scritto da: omeN
      Ricavare un datasheet del sistema, un
      tecnico in tlc e elettronica con conoscenze
      di programmazione et voilà.????in Italiano?
Chiudi i commenti