Acclaim e i figli dello stripgame

Aveva chiesto 20 milioni di dollari alla casa videoludica il biker che si riteneva offeso dalle nudità di BMX XXX. Ora ha firmato un contratto con Acclaim fino al 2011. La forza dell'amore

Roma – Non si conoscono i termini esatti ma si sa che da qualche ora tra il centauro professionista Dave Mirra e la casa di produzione videoludica Acclaim Entertainment la tensione che li ha contrapposti per mesi si è trasformata in tenero amore.

Causa della loro divisione e del reciproco affetto attuale è BMX XXX , gioco sviluppato da Acclaim finito nel tiro incrociato delle polemiche fin dal suo primo apparire.

Il gioco, ispirato alle gare BMX, ospita “nudità, girls e prostitute” che non sono andati giù a tanti , compreso lo stesso Mirra, che ha contribuito al game come consulente nelle fasi iniziali della produzione e che, a suo dire, si è sentito tradito dal titolo una volta giunto sul mercato. Un tradimento per il quale ha chiesto 20 milioni di dollari di danni ad Acclaim, sostenendo che il suo nome e persino le sue fattezze sono state utilizzate per realizzare BMX XXX e che questo avrebbe compromesso la sua carriera.

Uno shot del gioco Acclaim Ora, però, le cose sono cambiate. E non perché il gioco sia stato sottoposto ad una completa revisione ma perché tra Acclaim e Mirra è sbocciato l’amore. Né l’una né l’altro hanno alcuna intenzione di rivelare come ciò sia potuto accadere e Acclaim sostiene che non si tratta di una questione di soldi . Si tratta invece di contratto, visto che Mirra ha firmato un rapporto di collaborazione estensivo fino al 2011 con la casa di produzione videoludica.

“Sono contento – ha detto il biker professionista – che tutto questo sia alle nostre spalle. Non vedo l’ora di lavorare con Acclaim per realizzare i migliori videogiochi BMX per gli appassionati di questo sport”. La softwarehouse ha sottolineato che con Mirra già sono stati fatti progetti per realizzare titoli capaci di girare sulle future console videoludiche che giungeranno sul mercato.

E vissero felici e contenti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Succede anche da noi...
    ..succede ogni giorno anche qui da noi.. solo che da noi le banche non vogliono pubblicità negativa... e poi tanto sono assicurate.
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Succede anche da noi...
      - Scritto da: Anonimo
      ..succede ogni giorno anche qui da noi..Questo pare pure a me evidente
      solo che da noi le banche non vogliono
      pubblicità negativa...Penso che nessuna banca del mondo voglia questa pubblicità.
      e poi tanto sono
      assicurate.Anche qui credo che molte banche del mondo siano "assicurate".In realtà la situazione iraniana e italiana è la stessa ma cambia la trasparenza, il nostro sistema è opaco rispetto a tutti questi fatti, quello iraniano è trasparente in almeno un caso.Secondo me in questo caso si dono dimostrati più "democratici" loro...
  • Anonimo scrive:
    Mah...
    ...mi chiedo come abbia fatto il tizio a far questo.Ste notizie mi lasciano un po' il tempo che trovano.Anche perchè non penso che in Iran ci sia la possibilità di formare sti grandissimi programmatori, è già tanto che ci sia l'acqua e la luce figuriamoci il resto!
    • avvelenato scrive:
      Re: Mah...
      ma taci, che se sapessi da dove vengono i cervelli migliori piangeresti... :)non sai le teste dei matematici israeliani o dei ricercatori indiani.. mah.. non hai fatto una bella figura :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah...
      a stento la luce e l'acqua ? :)se non conosci un paese, evita di scrivere cavolate ;)fai più bella figura .. sicuro.OT:da Teheran (la capitale..sai te lo dico xché forse non sei molto ferrato in materia) poi ogni tanto mi faccio mandare tutta la roba elettronica (videocamere, lettori dvd, ...) che ho.. si trova di tutto e a prezzi ben minori, favorito con il cambio moneta locale-euro... ti assicuro che molte cose escono addirittura prima lì che qua.. soprattutto le marche giapponesi/coreane.Strano per un paese che, nella tua ignoranza (trad. persona che non sa), reputi esser senza luce ed acqua.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah...
      - Scritto da: Anonimo
      ...mi chiedo come abbia fatto il tizio a far
      questo.
      Ste notizie mi lasciano un po' il tempo che
      trovano.
      Anche perchè non penso che in Iran ci sia la
      possibilità di formare sti grandissimi
      programmatori, è già tanto che ci sia
      l'acqua e la luce figuriamoci il resto!Sei un troll di prima categoria. Un mio amico ha lavorato per anni nel campo dell' Hi-Tech in Iran. Sai almeno dov'è l' Iran? :-D
      • Anonimo scrive:
        Re: Mah...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...mi chiedo come abbia fatto il tizio a
        far

        questo.

        Ste notizie mi lasciano un po' il tempo
        che

        trovano.

        Anche perchè non penso che in Iran ci sia
        la

        possibilità di formare sti grandissimi

        programmatori, è già tanto che ci sia

        l'acqua e la luce figuriamoci il resto!

        Sei un troll di prima categoria. Un mio
        amico ha lavorato per anni nel campo dell'
        Hi-Tech in Iran. Sai almeno dov'è l' Iran?
        :-Dimmagino per società europee o americano? :-Dsai almeno di cosa parli quando tenti di attaccare una persona, i paesi in questione usano e useranno di continuo tecnologia occidentale, usano e poi in nome di allah urlano contro l'occidente, e tu come il solito giudice d'aquila gli dai pure ragione.che pena che siete
      • Sandro kensan scrive:
        Cerco info sull'Iran
        - Scritto da: Anonimo
        Sei un troll di prima categoria. Un mio
        amico ha lavorato per anni nel campo dell'
        Hi-Tech in Iran. Sai almeno dov'è l' Iran?
        :-DCiao,, sull'Iran so diverse notizie ma tutte poco approfondite, per esempio il livello di istruzione è molto buona, la popolazione è molto giovane, le scuole coraniche è il caso di evitarle perché insegnano una realtà orientata, ecc, ecc.Questa dell'attacco di un Cracker è interessante e la dice lunga sul livello tecnologico raggiunto sia dalle banche sia dai cracker del posto. D'altronde se c'è cultura ci sono pure delitti tecnologici. In Italia forse questa istruzione non c'è o forse semplicemente il sistema è meno trasparente di quello Iraniano.Mi interessava avere un punto di vista sull'adesione del sw Libero in Iran, se qualcuno può darmi un link o un commento mi farebbe piacere:http://www.kensan.it/articoli/Politica_new_Global.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah... non ti curar di loro e passa
      oltre- Scritto da: Anonimo
      ...mi chiedo come abbia fatto il tizio a far
      questo.
      Ste notizie mi lasciano un po' il tempo che
      trovano.
      Anche perchè non penso che in Iran ci sia la
      possibilità di formare sti grandissimi
      programmatori, è già tanto che ci sia
      l'acqua e la luce figuriamoci il resto!non considerare i due post precedenti, si sa bene che quando qualcuno dice la verita trova sempre i detrattori.A parte l'eccezione che conferma la regola, il paese citato versa in una grave condizione sia economica che sociale, a parte poche famiglie legate al potere il resto della popolazione vive nel degrado e nella poverta.Studiare e un lusso e se lo possono permettere solo in pochi, uno dei detrattori citava india, pakistan come esempi di zone dove vivono i migliori programmatori, tengo a precisare che queste regioni citate non sono l'iran.Un altro parlava di prodotti tecnologici presenti in iran prima che da noi, peccato che il signore se li va spedire dall'iran, io senza neanche la fatica di spostarmi dall'italia li trovo gia qua, e posso toccare con mano e scegliere.che dire a voi due detrattori peggio dell'ignoranza c'è l'ottusita.ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Mah... non ti curar di loro e passa
        http://ilgiorno.quotidiano.net/cgi-bin/giornosearch.cgi?q=donne+iran&sp3=on&gr=offecco qui il loro Iran ipertecnologico...si parla di lapidazioni tribali: quelli sono delle bestie e come tali andrebbero trattate, altro che Hacker e strumenti tecnologici!!!Io ammiro l'abilità degli Hacker anche se sono talvolta ai limiti della legalità pero' qui mi pare che il problema sia diverso!Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Mah... tanta hi tec poca geografia
          (troll) Come sempre, non solo tra gli informatici, del resto, tanta informazione sulla tecnologia è accompagnata da altrattanta ignoranza della geografia. Chi dice che in Iran sono violenti perchè lapidano è altrattanto ignorante di chi dall'estero dice che in italia ammazzano perchè siamo mafiosi. Però, chi pensa che il paese non sia povero perchè esporta cervelli è davvero un ingenuo: i cervelli, figli delle classi agiate, emigrano all'estero proprio perchè il paese non offre loro posti e compensi adeguati. Due dati a confronto per tutti (Fonte : Economist, 2001): L'Iran ha 3 computer ogni 100 abitanti (Italia: 18; USA 46) e un reddito pro capite di 1650 dollari (Italia: 20.000; USA: 29.000). C.G.
    • Anonimo scrive:
      Windows...
      Avranno affidato i loro soldi a Windows...
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah...
      i piu grandi hacker e craker vengono prorpio da li !!!no dire ca*******- Scritto da: Anonimo
      ...mi chiedo come abbia fatto il tizio a far
      questo.
      Ste notizie mi lasciano un po' il tempo che
      trovano.
      Anche perchè non penso che in Iran ci sia la
      possibilità di formare sti grandissimi
      programmatori, è già tanto che ci sia
      l'acqua e la luce figuriamoci il resto!
      • Anonimo scrive:
        Re: Mah...
        Vi dico solo una cosa....W L'IRAN NAZIONE LIBERA!Preferite l'occidente?Fate pure,teniamoci pure i nostri bei soldatini usa,le nostre belle basi nato(con tumori e leucemia..vedi salto di quirra)l'ingerenza statunitense nella politica italiana,i mac donaldse tutta la sporcizia a stelle e strisce!Volete vivere in occidente e sputare su una nazione libera,che mai torto ci fece(al contrario di altri,che ci hanno scaricato tonnellate di bombe nel secondo conflitto)...fate pure,buon per voi...io dico...w L'IRAN LIBERO E RIVOLUZIONARIO ONORE A KHOMEINI!:)
Chiudi i commenti