Ach! Ho comprato da Sony-Ericsson

Il T68i acquistato da un lettore vive nove giorni e poi muore. Da allora non c'è modo per riaverlo funzionante... Ecco il racconto dell'accaduto
Il T68i acquistato da un lettore vive nove giorni e poi muore. Da allora non c'è modo per riaverlo funzionante... Ecco il racconto dell'accaduto


Roma – Buon giorno, sono un vostro assiduo lettore, Vi scrivo per segnalarVi la mia disavventura con Sony-Ericsson e il loro primo telefono cellulare, nella speranza che si possa ottenere qualche spiegazione e supporto in più con questa lettera rispetto a quello che ho finora avuto io.

Il 13 Aprile scorso vengo avvistao da un mio amico che è uscito il nuovo telefono Sony-Ericsson il T68i, corro felice a comprarlo, lo imposto e lo carico, tutto perfetto e funzionante.

Dopo esattamente 9 giorni dall’acquisto di colpo il telefono mi passa da piena carica a batteria scarica e in 10 secondi si spegne completamente. La batteria si azzera del tutto e quindi non è più ricaricabile.

Disperato corro al negozio dove l’ho comprato e il venditore molto gentilmente si offre di cambiarmi lui la batteria prendendola da un altro modello uguale (lo fa un poco per il motivo dei 9 giorni e un poco per il fatto che gli compro circa un telefono ogni due mesi !).

Torno a casa felice, lo ricarico e sorridente esco per andare al lavoro… Dopo mezz’ora il telefono mi rifà lo stesso problema, la batteria si azzera e muore completamente.

Sconsolato capisco di aver preso un modello “nato male”… Lo porto all’assistenza della Ericsson consigliatami nel loro sito, (la GML Srl di Corso di Porta Romana 79, Milano) dove un commesso molto sbrigativo e affrettato mi prende il telefono e ignora le mie spiegazioni del problema e la mia esortazione a non limitarsi a una sostituzione della batteria perché quella prova l’avevo già fatta io, dicendomi che non c’è bisogno di nessuna indicazione, basta mandare il telefono all’assistenza.

Dopo 21 (ventuno) giorni di attesa richiamo oramai spazientito, e mi dicono che il telefono già gli è arrivato ma non hanno ancora la batteria, vado allora a ritirare il telefono e (avendone una gran necessità e non essendo stato fornito di alcun “muletto”) compro una batteria nuova per poterlo usare subito.

Noto che sulla busta che chiude il telefono sono barrati due “interventi” fatti sul telefono, precisamente: aggiornamento del software e verifica contatti elettrici. Ora accendo il telefono e cosa scopro: che ci sono ancora tutte le mie memorie e tutte le mie impostazioni di collegamento e di personalizzazione del telefono, cosa ne concludo? Che non è stato aggiornato nessun software!! Dunque inizio a dubitare anche del secondo presunto intervento fatto sul mio telefono…

Ma cosa scopro ancor peggio? Dopo averlo ricaricato lo accendo e un’ora dopo, batteria scarica e telefono morto come sempre. Ora, ho riportato il telefono e la batteria nuova al negozio dove il rivenditore si è offerto di provare a intervenire lui per farmeli riparare prima.

Sono ancora in attesa di una telefonata della GML Srl per ritirare la batteria originale non ancora riparata. Ed è passato un mese e mezzo.

Sono basito, ho comprato il telefono più caro che c’era sul mercato in quel momento con un marchio garantito da due case immense la Sony e la Ericsson e mi trovo senza nulla dopo ancora un mese e mezzo.

Cordialmente,
Francesco Gavazzeni

Caro Francesco, segnaliamo la tua lettera ad Ericsson sperando che possano intervenire per risolvere rapidamente quanto accaduto. A presto! La Redazione

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

04 06 2002
Link copiato negli appunti