Ad Intel si sono ristrette le flash

Il colosso californiano si prepara a produrre memorie flash più piccole ed economiche per i telefonini di prossima generazione


Santa Clara (USA) – Grazie al passaggio al nuovo processo produttivo a 0,13 micron, a partire dalla prima metà del 2002 Intel riuscirà a fabbricare memorie flash, le stesse utilizzate da telefoni cellulari, palmari e player MP3, in grado di portare ai produttori e agli utenti diversi vantaggi.

Il nuovo processo produttivo darà ad Intel la capacità di produrre più chip con lo stesso sforzo e dunque di abbassare rapidamente i prezzi. Con la riduzione delle dimensioni di queste memorie sarà possibile per i produttori di cellulari e hand held “stivare” una quantità doppia di memoria nello stesso spazio o, in alternativa, ridurre ulteriormente le dimensioni dei propri gingilli hi-tech.

La quantità di memoria utilizzabile sta acquistando sempre maggiore importanza anche per i telefoni cellulari, aggeggini sempre più sofisticati ed ormai votati alla convergenza con i PDA. A tal proposito, se lo scorso anno il quantitativo medio di memoria di un telefonino era di 16 Mbit, quest’anno è di 32 Mbit ed il prossimo anno sarà di 64 Mbit.

L’altra caratteristica fondamentale di questi nuovi chip a 0,13 micron è il minor consumo di energia, un risparmio che potrà andare a beneficio dell’ampiezza dei display e della potenza dei microprocessori.

Come nelle CPU per PC, anche nel mercato delle memorie flash una delle maggiori rivali di Intel è proprio AMD, anche se quest’ultima sta passando soltanto ora ad un processo produttivo a 0,18 micron.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    PalmOS sono anni che fa da telecomando.
    Ci sono SW per trasformare un dispositivo PalmOS in telecomando da anni, solo che la porta IrDA standard non aveva un raggio d'azione elevato (da pochi decimetri a pochi metri. Basta mettere una IrDA un po' piu' potente ed il gioco e' fatto.Saluti.Stefano.
    • Anonimo scrive:
      Re: PalmOS sono anni che fa da telecomando.
      - Scritto da: Stefano
      Ci sono SW per trasformare un dispositivo
      PalmOS in telecomando da anni,Ma non con una portata di quasi 5 metri
      solo che la
      porta IrDA standard non aveva un raggio
      d'azione elevato (da pochi decimetri a pochi
      metri. Basta mettere una IrDA un po' piu'
      potente ed il gioco e' fatto.Appunto... solo che costa e non tutti i PDA-Palm possono farlo.Inoltre il PDA Sony ha un display da 320x320, non da 160x160ciaoPS: un appunto a chi ha scritto l'articolo: il display non è monocromatico ma a livelli di grigio
      • Anonimo scrive:
        Re: PalmOS sono anni che fa da telecomando.


        PS: un appunto a chi ha scritto l'articolo:
        il display non è monocromatico ma a livelli
        di grigioMadonna che pignoleria :-) Mi sembra abb. chiaro che nel 2001 quando si parla di schermo monocromatico non si parla di bianco e nero! :-)))
        • Anonimo scrive:
          Re: PalmOS sono anni che fa da telecomando.
          - Scritto da: Felix

          il display non è monocromatico ma a

          livellidi grigio

          Madonna che pignoleria :-) Mi sembra abb.
          chiaro che nel 2001 quando si parla di
          schermo monocromatico non si parla di bianco
          e nero! :-)))Visto che ci sono modelli di PDA basati su PalmOS che hanno effettivamente il display monocromatico, la precisazione mi pare d'obbligo
Chiudi i commenti