Ad ognuno il suo zapping

Dai laboratori Intel, il telecomando che sa chi lo brandisce. Riconosce l'utente identificando i suoi piccoli movimenti. Un tassello per la personalizzazione da salotto
Dai laboratori Intel, il telecomando che sa chi lo brandisce. Riconosce l'utente identificando i suoi piccoli movimenti. Un tassello per la personalizzazione da salotto

Ricercatori dell’Università statale dell’Arizona e dei laboratori Intel hanno modificato un telecomando standard di un televisore in modo da renderlo capace di identificare l’utente che lo impugna attraverso dei lievi e personalissimi movimenti delle mani.

Per identificare l’utente (con una precisione, secondo i test , compresa tra il 60 e il 90 per cento), il telecomando modificato effettua rilevamenti ogni 100 nanosencodi tramite un accelerometro. Dopo una prima fase in cui i diversi telespettatori devono inserire un codice per identificarsi, il dispositivo memorizzerà abitudini, preferenze e movenze per distinguere nelle successive sessioni i singoli utenti.

Il sistema potrebbe essere utilizzato come sistema di parental control , per offrire pacchetti di canali personalizzati, ma anche per scodellare pubblicità tagliata su misura degli interessi del telespettatore. Ma potrebbe essere impiegato anche in sistemi che esulano dall’ home entertainment .

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti