Addio GIF. Si passa a PNG

AccuWeather, uno dei più grandi e famosi siti per la distribuzione di mappe climatiche e previsioni meteorologiche, sceglie il formato grafico open source PNG al posto del vecchio e proprietario GIF


Web (Internet) – Se Punto Informatico domani decidesse di cambiare il formato delle nostre immagini, probabilmente la notizia si allargherebbe al massimo ai siti partner e non farebbe il giro del mondo. Quando però un tale cambiamento viene deciso da AccuWeather , uno dei più grandi siti di meteorologia al mondo, le cose cambiano.

AccuWeather ha infatti deciso di non pubblicare più le sue mappe climatiche e del tempo nel caro vecchio formato GIF ma nel più recente PNG. La ragione è che il GIF, contrariamente a quanto si credeva fino al 1994, non può considerarsi un formato liberamente utilizzabile perché contiene al suo interno l’algoritmo di compressione LZW la cui proprietà è di Unisys .

Per questo qualche anno fa la comunità open source diede alla luce un formato pensato per rimpiazzare il GIF e fornire anche qualche funzionalità in più: quel formato è il PNG, in grado di supportare profondità di colore fino a 32 bit (contro i 256 colori del GIF) e una maggiore compressione.

Il PNG è attualmente supportato da tutti i più recenti browser, ed in particolare dalle versioni 4.x di Internet Explorer e Netscape Navigator: pertanto se fino ad oggi il PNG non ha trovato il successo che meriterebbe è solo perché i Web designer preferivano mantenere la più alta compatibilità con il passato. Ma oggi, seguendo anche l’esempio di AccuWeather, è forse giunto il momento di dare spazio al nuovo, specie quando porta un genuino bollino di “free”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti