ADSL, i rischi di chi stacca e riattiva

Li conosce un lettore che visti i problemi su un certo tipo di abbonamento decide di passare, con lo stesso operatore, ad un altro abbonamento. E finisce per rimanere senza ADSL


Roma – Gentile redazione, eccomi ad aggiornarvi sulle mie disavventure con la banda larga. Avete già pubblicato una mia lettera ed ora, a qualche mese di distanza, vorrei segnalarvi il seguito (non piacevole) della vicenda.

Dopo la lettera da voi pubblicata, Tin.it mi ha proposto il downgrade del mio vecchio abbonamento ADSL a Forfait Kit in un abbonamento Free. Questo serve per poter mantenere il mio Nome Utente e la mia Password (segnalo che è un’operazione non documentata).

Oltre a questo mi viene detto che, alla scadenza del contratto, il giorno primo novembre, mi avrebbero ricontattato per stipulare il nuovo contratto nella tipologia ADSL a Forfait Base e che, per averla di nuovo sarebbe bastata una settimana. Negli ultimi giorni di ottobre mando una mail per accertarmi che mi ricontattino il primo novembre e che tutto vada liscio. Nessuno risposta.

Il giorno primo novembre non posso più navigare in internet (è un sabato). Stacco ed impacchetto il modem che, come da contratto, devo rendere (a spese mie!). Nello stesso giorno, tramite connessione GPRS, dato che nessuno ha provveduto a contattarmi, compilo l’apposito modulo sul sito di Tin.it che permette ai clienti Free di passare all’abbonamento ADSL. La procedura va a buon fine.

Il giorno 4 novembre rispedisco a Tin.it il modem con tutto il suo contenuto. Lo ricevono (perché lo vedo dal
tracking, non perchè mi avvisano) il giorno 7. Nei giorni dopo chiamo il Call Center per chiedere lumi sull’attivazione. Mi dicono che la mia nuova attivazione è stata bocciata perchè bisogna attendere che Telecom stacchi effettivamente la linea . Bene, viene fatta una segnalazione nella quale si richiede il distacco e la successiva stipula di un nuovo ADSL a Forfait Base.

Nei giorni seguenti richiamo. Mi dicono che non è stato fatto alcun sollecito per lo stacco della vecchia linea ma solo una nuova richiesta per l’ADSL che naturalmente è stata bocciata. La signorina ripete (o meglio esegue per la prima volta) il sollecito per lo stacco della vecchia linea riconfermando la richiesta, successiva allo stacco, per la nuova linea.

Il giorno 14 novembre la linea viene staccata (il nuovo modem non segnala più la portante). Il giorno dopo chiamo il Call Center per sapere se è partita la nuova richiesta. Mi viene detto che avendo dismesso la vecchia linea, la richiesta è partita in automatico e che devo aspettare 15 giorni.
Il giorno 17 mando una mail per sapere se effettivamente è partita (S. Tommaso docet…) e se potrò godere dello sconto del 20 % sul canone del primo anno come dovuto a chi ha fatto richiesta di attivazione ADSL fino al 14 novembre. Mi viene data risposta affermativa ad entrambe.

Ed arriviamo al 26 novembre. Chiamo per vedere se qualcosa si è smosso. La signorina mi dice che la mia richiesta di “disattivazione” è andata a buon fine. Beh, questo lo so da dieci giorni, le dico. Le chiedo di vedere a che punto è la nuova attivazione. Non c’è.
Come non c’è? Le spiego quanto mi è stato detto precedentemente. Lei prova a cercare meglio ma dice che non c’è, a terminale, la pratica. Inizio a sudare freddo.

Allora le chiedo cosa si deve fare. Lei mi dice di richiamare dopo qualche giorno. Allora mi arrabbio e le chiedo il motivo. Mi dice che potrebbero esserci delle novità. Mi arrabbio sempre di più (la mia voce si fa secca ma non offensiva) e le chiedo che sviluppi potrebbero mai esserci se non c’è nessuna pratica in corso. Mi viene risposto che potrebbero esserci. Le richiedo se a terminale non risulta nulla. Nulla. Allora le chiedo nuovamente cosa si può fare ed insisto nel dire quanto precedentemente esposto da altri operatori. Lei mi dice che non può sollecitare Telecom (e di cosa se non c’è una pratica?) ma che può solo fare un sollecito al settore ADSL che magari ne sa di più. Le chiedo questo sollecito, dopo una lieve forzatura con il tono della voce, viene fatto.

Successivamente alla telefonata ho mandato ancora due mail al Customer Service ed una direttamente al settore ADSL che mi aveva detto che in una settimana si sarebbe risolto il cambio abbonamento. Li martellerò di mail finché non mi chiameranno per la disperazione.

Resoconto dopo quasi un mese:
– Il mio povero cellulare chiede strisciando perdono
– Non so se effettivamente una richiesta per la riattivazione della mia “amata” ADSL è mai partita dai meandri di Tin.it e, mi domando, e lo farò ogni volta che chiamerò un call center, se tutti gli operatori hanno davanti lo stesso sistema di gestione clienti perchè a qualcuno appaiono informazioni che altri non vedono (tipo quiz alla visita per militari: Vedi cose che altri non vedono?)
– Perchè per cambiare un importo sulla bolletta (il numero di telefono è sempre lo stesso ed i miei dati anche, idem per il mio denaro), e cioè passare da 32 Euro circa a 28 circa, bisogna staccare un’ADSL per poi riattivarla? Vuol dire complicarsi la vita per niente!

Misteri della moderna magia informatica.

Grazie per la chiacchierata.

Saluti,
Alberto Marvisi

Gentile Alberto
siamo certi che Tin.it risolverà al più presto una situazione che, però, vista dall’alto, non riguarda solo Tin.it ma anche altri operatori di primo piano sul mercato dell’accesso ad Internet.
Sono problemi che toccano il ruolo dominante di Telecom Italia nel settore ma anche e soprattutto quelli dei rapporti tra clienti e call center . Se (s)muovere il mercato dell’accesso è difficile, si può auspicare almeno che sul fronte del Customer Care qualcosa cambi rapidamente, vista l’enorme quantità di quiproquo, arrabbiature e disservizi che vengono segnalati dagli utenti alla redazione e su Usenet e che sono generate dal meccanismo chiaramente fallato dei Call center.
Un saluto, Adele Chiodi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • zanac scrive:
    Re: Storia di una migrazione......il tem
    - Scritto da: Anonimo
    poi dirti arrangiati.Per questo motivo
    sarebbe meglio sviluppare una versione di
    Linux che sia come windows con un plung and
    play mediocre ma funzionante ed un installer
    che sia piu semplice del comune "Setup.Exe"Quello che vuoi non sarebbe più Linux. Quello che vuoi è XP, usa quello e vivi felice :DA costo di fare un paragone (che, come si sa non può essere fedele) tenterò di spiegarti la situazione.Quando ero un adolescente andavano molto di moda le macchine radiocomandate... le strade che potevi percorrere erano due:-. andare in un negozio di modellismo e prendere un kit per farti in casa una vera macchinina con motore a scoppio, la quale poteva essere completamente personalizzata... dovevi spenderci tempo, la "configurazione" era ardua, e la manutenzione pure, ma dava un sacco di soddisfazioni.-. la seconda scelta era comprare una di quelle fatte in serie, andavano bene, quando si rompevano però le buttavi... e quando tentavi di paragonarle con quelle autocostruite ti rendevi conto che non erano così performanti.Ora non tutti avevano la voglia, il tempo, le capacità di prendere la prima strada... ma non significa che la secondo era da scartare, alla fin fine chi voleva solo guidare una macchinina poteva comprarne una e viveva contento.Con Linux è la stessa cosa (solo che si aggiunge il fatto che non paghi il kit di assemblaggio... oppure lo paghi una sciocchezza).Se ti interessa comprare hardware a caso senza interessarti se funzionerà o meno con Linux allora quello che vuoi è l'automobile prefabbricata di Microsoft, che permette l'uso solo di accessori preimpostati (intendo dire i driver che vanno su con il plug&play insomma).Se invece non vuoi spendere soldi per l'automobile XP puoi invece procuarti un kit Linux :DLa costruzione dell'automobile Linux è difficile, richiede tempo, esperienza, studio... in compenso una volta montata proprio come le automobiline la soddisfazione ricavata è maggiore, proprio perché hai pieno controllo di quello che fai, se si rompe qualcosa sai dove intervenire, lo sistemi sempre e comunque (uno che si è configurato Linux non lo vedrai mai ricorrere alla formattazione per risolvere i problemi).Vale la pena? Ripeto: no, non vale la pena! Lo vuoi capire o no? Sono due giorni che lo dico... se non lo capite siete tonti!Se avete soldi acquistate la macchina XP... vi divertirete comunque!(tra parentesi: io lavoro, eppure i soldi per acquistare un'altra licenza di XP non li ho... si, perché una licenza di XP purtroppo ce l'ho, me l'hanno appioppata con il portatile... e la cosa assurda è che se volessi, anche se non ci tengo, non potrei usarla sul desktop, in quanto non mi hanno dato il cd di XP, ma solo il disco di ripristino. La licenza di XP di mio fratello invece (anche quella regolare), non potrei usarla ugualmente, in quanto è personale... insomma, dovrei comprare una terza licenza. Ma chi me lo fa fare, visto che mi sono autocostruito l'automobile Linux da anni?)==================================Modificato dall'autore il 08/12/2003 19.00.25
  • Anonimo scrive:
    Vorrei far semplicemente notare...
    ...che il ridicolo, qui, e` tutto da parte dei produttori di hardware.Sappiamo dai tempi in cui sparirono le Sound Blaster Pro [volendo rimanere in tema di audio] che e` ridicolo. Lo abbiamo menzionato innumerevoli volte nel corso degli anni. Quel che sembra una ragione validissima [voglio dei protocolli standard per far fare all'hardware almeno quanto e` necessario, al di la' delle caratteristiche specifiche del modello e di tutti i suoi eventuali add-on] e` stata, finora, sempre guardata come una specie di follia, quando non derisa. Ovviamente WIndows e` diventato un monopolio, era prevedibile. Com'erano prevedibili un bel po' di altre cose dovute alle inutili complicazioni di sistemi semplici. Tuttavia alla gente piacciono: e` probabile che Linux continuera` una buona carriera, in definitiva. Come del resto ha fatto Windows. Basta che funzioni male ma che almeno provi a far funzionare di tutto e a fare anche il caffe`. Viva l'innovazione senza guida.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei far semplicemente notare...
      - Scritto da: Anonimo
      Quel che sembra una ragione
      validissima [voglio dei protocolli standard
      per far fare all'hardware almeno quanto e`
      necessario, al di la' delle caratteristiche
      specifiche del modello e di tutti i suoi
      eventuali add-on] e` stata, finora, sempre
      guardata come una specie di follia, quando
      non derisa. Vorresti degli standard???hahahahaha.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei far semplicemente notare...
      :@ GRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRBeh sono un pò vecchi i post, visto che riguardano la mandrake7.2Io non ho avuto problemi con la 9.2,3D, suono, periferiche, tutto ok.Sono perfino riuscito ad usare un modem USB Sitecom, un modello per cui LINUX NON è SUPPORTATO, semplicemente compilando i drivers connexant.Beh, usare Gnome su mandrake è splendido, windows è un sistema buono per uffici e utenti niubbi.Non paragoniamo il tonno marcio e l'insalata :P
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei far semplicemente notare...
      Quoto, sottoscrivo e aggiungo -Se i produttori hw non vogliono rilasciare specifiche, che almeno facciano i driver.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vorrei far semplicemente notare...
        A me ha sempre funzionato tutto e ho Linux ormai da 4 anni. Faccio tutto quello che ci facevo con Windows senza la scocciatura di patch, virus, trojan, adware, spyware, schermate blu, chiusura improvvisa di programmi, perdita inspiegabile di dati, blocchi di sistema, ecc eccWindows XP doveva essere il primo sistema Microsoft senza service pack... e invece siamo già al secondo.Ho idea che questo articolo sia stato scritto da qualcuno che voglia screditare Linux agli occhi del pubblico...Come mai infatti si cominciano a vedere le pubblicità di Microsoft su cartelloni e in tv? Windows comincia ad aver paura di Linux? Bene bene... ^__^
  • Anonimo scrive:
    Linux come ti vuoi incasinare oggi?
    Ma perchè continuate ad usare Linux quando il suo problema principale rimangono i drivers? Io una volta ho provato ad installare Suse Linux sul mio PC è non vedeva neanche il monitor un LCD da 18" della PHILIPS modello 180P2 ridicolo cosa devo fare per usare Linux collegare il PC su un altro monitor ricompilare il kernel che non serve a niente per poi riprovare a collegarlo di nuovo sull'altro monitor?Ma poi i problemi sono tanti altri non viene riconosciuto lo scanner un HP 7400C su porta USB non viene riconosciuto la stampante una EPSON STYLUS PHOTO 915 sempre USB ma sicuramente Linux non avrà neanche riconosciuto la scheda PCI USB interna montata sul PC.Linux fa pena almeno per quanto riguarda i dirvers non esistono neanche i drivers per le schede vido acquisizione come le PINNACLE e le MATROX.Meglio rimanere con Windows il Plung and Play non sarà niente di eccezzionale ma almeno funziona almeno per quanto riguarda il supporto drivers!!!LINUX COME TI VUOI INCASINARE OGGI?
    • zanac scrive:
      Re: Linux come ti vuoi incasinare oggi?
      Premessa: leggi la mia storia:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=495449- Scritto da: Anonimo
      Ma perchè continuate ad usare Linux quando
      il suo problema principale rimangono i
      drivers?Come hai letto nella mia storia io scelgo l'hardware in funzione di Linux, e da anni non mi lamento più. Rileggi appunto la mia storia.
      Io una volta ho provato ad
      installare Suse Linux sul mio PC è non
      vedeva neanche il monitor un LCD da 18"
      della PHILIPS modello 180P2 ridicolo cosa
      devo fare per usare Linux collegare il PC su
      un altro monitor ricompilare il kernelMa che cavolo dici! :DIl monitor non centra un figo con il kernel......e cmq il PC di mia mamma (che ha solo Linux... lol, la mia è una famiglia di pinguini! Ora sto convertendo pure mio fratello come hai letto (ma hai letto? :) ) ops... il filo del discorso è irrimediabilmente perso, perciò ricomincio. Dicevo che il PC di mia mamma ha un bellissimo LCD 17" e funziona alla grande, ho solo cambiato le modeline (se non sai cosa sono è colpa tua, per usare Linux devi prima leggere e poi smanettare).
      Ma
      poi i problemi sono tanti altri non viene
      riconosciuto lo scanner un HP 7400C su porta
      USBRileggi il mio messaggio. Prima di comprare qualcosa informati com'è il supporto.
      non viene riconosciuto la stampante una
      EPSON STYLUS PHOTO 915 sempre USBRileggi! :DIl PC di mia mamma ha una bellissima stampante laser (brother 5030) attaccata in USB 2.0 (si, funziona anche la USB 2.0, non solo la USB), e va alla grande. Ovviamente prima mi sono informato, poi le ho detto cosa prendere (stampante pagata appena 130?uro tra l'altro).Cmq probabilmente anche la tua stampante funzionerebbe... solo che non sai cos'è CUPS. Per inciso: CUPS è veramente a prova di idiota!
      ma
      sicuramente Linux non avrà neanche
      riconosciuto la scheda PCI USB interna
      montata sul PC.Quindi le tue sono tutte ipotesi! Pazzesco!
      Linux fa pena almeno per
      quanto riguarda i dirvers non esistono
      neanche i drivers per le schede vido
      acquisizione come le PINNACLE e le
      MATROX.Ma dove? I modelli supportati esistono. Prima ci si informa, poi si compra!
      Meglio rimanere con Windows il Plung
      and Play non sarà niente di eccezzionaleVeramente non è malaccio il plug & play di windows... quello che fa schifo è la gestione di installazione dei programmi (setup.exe? ribrezzo!).
      ma
      almeno funziona almeno per quanto riguarda
      il supporto drivers!!!Rileggi! Prendi hardware supportato e vedrai che non ti lamenti.Cmq riguardo la domanda iniziale... perché usare Linux? I motivi sono tanti.Personalmente per la sfida di usare qualcosa di diverso e di realmente libero (in tutti i sensi, sia come libertà che come gratis)Per mia mamma è stata invece la possibilità di usare un PC in negozio senza pagare una licenza softwarePer mio fratello usare un OS senza più temere che un bel giorno dovrà formattareOvviamente il PC di mia mamma e di mio fratello li ho configurati io... cmq questo non conta, loro adesso usano Linux tranquillamente, e a loro poco importa sapere che c'è gente come te che si lamenta, loro sanno che quell'OS funziona ed è pure semplice da usare (metti mia mamma davanti ad un windows... e vedrai quanto tempo ci mettere ad andare in crisi! ha sempre e solo visto KDE !!)
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux come ti vuoi incasinare oggi?
        Vorrei precisare che non esiste supporto verso schede video acquisizione come PINNACLE e MATROX esistono sicuramente altre marche che però non danno la stessa qualita di quest'ultime.Vorrei aggiungere inoltre che chi decide di acquistare hardware lo deve fare in modo indipendente dal sistema operativo.Con linux sei chiuso ho acquisti hardware compatibile con Linux oppure ti attacchi al tram.Vorrei inoltre aggiungere che non è l'hardware che deve andare verso l'S.O ma è l'S.O che deve andare incontro all'hardware indipendentemente dal tipo di acquisto che si è fatto.Voi Linuxari invece vi dovete accontentare di cercare hardware compatibile con Linux il che fa venire certi mal di capi tu dici di esserti informato ma da chi è sopratutto come... nessuno ti dice con certezza che l'hardware che acquisti è supportato da Linux quindi tu sei un "banfone"Per quel che riguarda il monitor perchè dici che non centra nulla con il KERNEL e pur sempre una periferica no? Se non funziona vuole dire che Linux non lo supporta il che significa dover mettere su un altro monitor quindi altri soldi da spendere per far girare cosa? Linux! no grazie!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux come ti vuoi incasinare oggi?
          - Scritto da: Anonimo....
          attacchi al tram.Vorrei inoltre aggiungere
          che non è l'hardware che deve andare verso
          l'S.O ma è l'S.O che deve andare incontro
          all'hardware indipendentemente dal tipo di....
          da chi è sopratutto come... nessuno ti dice
          con certezza che l'hardware che acquisti è
          supportato da Linux quindi tu sei un...
          Per quel che riguarda il monitor perchè dici
          che non centra nulla con il KERNEL e pur
          sempre una periferica no? Se non funziona....Quanta ignoranza.....
        • zanac scrive:
          Re: Linux come ti vuoi incasinare oggi?
          - Scritto da: Anonimo
          supportato da Linux quindi tu sei un
          "banfone"mah, qui l'unico banfone anonimo è un altro :(
          Per quel che riguarda il monitor perchè dici
          che non centra nulla con il KERNEL e pur
          sempre una periferica no?no, sbagli :(
        • Gusbertone scrive:
          Re: Linux come ti vuoi incasinare oggi?
          la tua ignoranza è colossale, vai a farte un giro su qualche forum di cucina prima e poi torna qua che magari parliamo di informatica, ma partendo da cose facili eh... supporto nel kernel per un monitor, pazzesco...
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux come ti vuoi incasinare oggi?
            - Scritto da: Gusbertone
            la tua ignoranza è colossale, vai a farte un giro
            su qualche forum di cucina prima e poi torna qua
            che magari parliamo di informatica, ma partendo
            da cose facili eh... supporto nel kernel per un
            monitor, pazzesco...Si, però anche tu... con tutti i troll che ci sono oggi in giro vai a rispondere a quelli di due anni fa... :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux come ti vuoi incasinare oggi?
      Se non sai configurarlo e non sai cercare non e' colpa di nessuno :)Nesusno vi obbliga a passare a linux, ma e' inutile criticare linux solo perche' gli ignoranti non possono usarlo.
    • PDreams scrive:
      Re: Linux come ti vuoi incasinare oggi?
      SE vuoi che tutto quello che hai comperato funzioni, sei poi davvero così sicuro che serva per forza usare findus, denigrare linux e compagnia bella?Certo, linix è appena un pò più ostico.. ma nn poi più di tanto, ho molto hardware sai che tu credi nn potrebbe mai andare, e nn sono un perito informatico :)Ma la vita è bella perchè varia, e quindi pure tu puoi scegliere quello che più ti aggrada e quindi, che bug vuoi scegliere oggi?Ah, dimenticavo.. tu compereresti mai una macchina col cofano sigillato?
  • Anonimo scrive:
    Re: storia di una migrazione riuscita...
    - Scritto da: zanac

    Viceversa ora mi capita di avere grossi
    problemi usando windows sul PC di mio
    fratello... problemi che si risolvono solo
    formattando (pratica di cui ora ho il
    disgusto), ma purtroppo quello non è il mio
    PC, e lui ormai convive con quei casini
    immani... Se risolvi i problemi del computer di tuo fratello solo con la formattazione vuol dire che non ci sai fare. Mi dispiace, i troll come te non attaccano. Se metteste lo stesso impegno su Windows come lo fate con le varie distro Linux non avreste tutti questi problemi di formattazione. Non lo fate perchè vi sentite fighi dopo aver ricompilato il kernel cosa che in Windows non lo potreste mai fare.Ah, tu abbini utenti Windows = pirati ti posso smentire perchè ho pagato la licenza di Office e di windows 98. Non sono uno dei tanti utenti che alimenta la pirateria informatica. Tu hai pagato la licenza di windows che usavi?
    • zanac scrive:
      Re: storia di una migrazione riuscita...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: zanac
      Se risolvi i problemi del computer di tuo
      fratello solo con la formattazione vuol dire
      che non ci sai fare.Calma e sangue freddo. Io ho provato a risolverli, e non credere che ci abbia messo impegno. Ho anche postato in forum di espertissimi di sistemi Microsoft [*], ho consultato amici esperti, ho postato su forum... beh, tutti hanno concluso con "devi formattare". Me lo hanno persino consigliato i guru dei sistemi di redmond..
      Mi dispiace, i troll
      come te non attaccano.Ma, sarà, io non ho mai nascosto la mia identità, qui mi sa che il troll è un'altro.
      di Office e di windows 98. Non sono uno dei
      tanti utenti che alimenta la pirateria
      informatica. Tu hai pagato la licenza di
      windows che usavi? Si, purtroppo l'ho pagata! Sia sul mio PC (che non ha più win installato da un pezzo! Era una licenza di un 98SE), sia sul PC di mio fratello (una costosissima licenza di XP), sia sul mio nuovo notebook. E come sai la mia identità non l'ho mai nascosta, quindi non temo nulla.Ripeto: il fatto che tu non ti firma sta ad indicare che hai la coda di paglia, e forse pure win piratato.Che tristezza :([*] se non ti va di trollare ti riposto uno dei tanti problemi che ho, vediamo se riesci davvero a risolvermeli tu! Ci hanno già provati in tanti... anzi, sai che faccio? Io te li posto! Tanto li ho già scritti altrove, si tratta di un copia incolla :DTi copio incollo i 5 problemi che più mi premono... vediamo se sei veramente in gamba o se sai solo dare aria alla bocca.Nota: sono tutti problemi software, visto che, guarda caso, Linux va alla grande :D1. Ho installato un controller IDE aggiuntivo (un hpt372), che da diversi problemi. Gli HD attaccati su quell'ide appaiono stranamenti lenti... a niente è servito cambiare driver o aggiornare il firmware del controller. Il problema sparisce disinstallando i driver dell'IDE della mobo, ma così iniziando ad andare lenti gli hd della mobo.2. ho dovuto aggiornare il BIOS di una mobo. Al primo avvio di XP questo inizia a rognare "trovato controller IDE, trovato questo, trovato quello, è necessario reinstallare il driver della scheda di rete... continua... reboot".Riavvio (mi obbliga!) e il PC non va più in rete! Mi ha perso tutte le impostazioni sulla scheda di rete (!). Noto che la scheda di rete è qualcosa del tipo "scheda integrata con la mobo #2". Metto l'ip che c'era prima e mi dice "no, non puoi, perché sono coglionazzo e quell'ip l'ho associato alla scheda integrata #1". Ok, gli dico allora "mostrami le periferiche nascoste, così tolgo la scheda integrata #1" (che è sempre la stessa, ma vaglielo a spiegare a quel ciarpame!). Ok, lui mi mostra le perferiche nascoste... e la vecchia scheda non c'è più! Ovviamente documentazione non c'è nè ¹²ßðđ~kððßđß²³ (censura). A forza di calci in culo gli ho forzato l'ip vecchio, ma continua comunque a lamentarsi ogni volta che cambio la minima impostazione di rete... ovviamente al riavvio di Linux con il BIOS nuovo non ho avuto nessun intoppo.3. Dopo l'aggiornamento del BIOS (quello di cui sopra) non riesco più a cambiare il mac adress della scheda di rete... e questo mi impedisce di connettere il PC alla wireless di mio cugino che accetta solo certi mac. Il guaio è che mio cugino (il pollo! :D ) non si ricorda più la password per configurare l'access point, quindi non può aggiungermi il nuovo mac. E ovviamente l'access point non è resettabile (solo dalla ditta, ma lui non vuole mandarlo in assistenza perché da lui tutto funziona: mannaggia!)4. Con alcuni .avi crasha l'intero explorer.exe, questo rende persino impossibile cancellare un filmato (o copiarlo da una partizione ad un'altra) usando windows. A niente è valso i consigli del tipo "disabilita l'anteprima, edita il registro sulla chiave .avi e cambia il valore così e colà". Quei filmati devo per forza cancellarlo usando Linux (!)5. Sempre sui filmati. Dopo aver installato realplayer non posso più cancellare i files con estensione .mpeg. Nota: ricordo che ho disabilitato l'anteprima e tutto il disabilitabile... eppure clicko sopra, do un bel "shift+canc" (o anche solo canc, fa lo stesso) e mi dice "impossibile cip e ciop file in uso". A niente è servito rimuovere realplayer :(p.s. nota finale: giusto perché tu lo sappia nonostante questo ritengo che XP sia un ottimo OS, e se leggi i miei post continuo a consigliarlo a chi si lamenta che con Linux non riesce a darne fuori... è solo che per un utente che pretende qualcosa di più dal suo PC è un po' scarsino!
    • Anonimo scrive:
      Re: storia di una migrazione riuscita...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: zanac



      Viceversa ora mi capita di avere grossi

      problemi usando windows sul PC di mio

      fratello... problemi che si risolvono solo

      formattando (pratica di cui ora ho il

      disgusto), ma purtroppo quello non è il
      mio

      PC, e lui ormai convive con quei casini

      immani...

      Se risolvi i problemi del computer di tuo
      fratello solo con la formattazione vuol dire
      che non ci sai fare. Mi dispiace, i troll
      come te non attaccano. Se metteste lo stesso
      impegno su Windows come lo fate con le varie
      distro Linux non avreste tutti questi
      problemi di formattazione. Non lo fate
      perchè vi sentite fighi dopo aver
      ricompilato il kernel cosa che in Windows
      non lo potreste mai fare.infatti questo non si potrebbe mai fare
    • TeX scrive:
      Re: storia di una migrazione riuscita...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: zanac



      Viceversa ora mi capita di avere grossi

      problemi usando windows sul PC di mio

      fratello... problemi che si risolvono solo

      formattando (pratica di cui ora ho il

      disgusto), ma purtroppo quello non è il
      mio

      PC, e lui ormai convive con quei casini

      immani...

      Se risolvi i problemi del computer di tuo
      fratello solo con la formattazione vuol dire
      che non ci sai fare. Mi dispiace, i troll
      come te non attaccano. Se metteste lo stesso
      impegno su Windows come lo fate con le varie
      distro Linux non avreste tutti questi
      problemi di formattazione. Non lo fate
      perchè vi sentite fighi dopo aver
      ricompilato il kernel cosa che in Windows
      non lo potreste mai fare.Tanto per fare un esempio (fra i tanti..):http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=490567Il sistema non si avviava in modalità normale più ma dava una BSOD con il seguente errore:http://www.microsoft.com/technet/treeview/default.asp?url=/technet/prodtechnol/winxppro/reskit/prmd_stp_ccgm.aspIn modalità provvisoria non era comunque possibile disinstallare il software che era stato installato, ma compariva un errore del programma di disinstallazione.In ogni caso la finestra di errore non riportava alcuna indicazione aggiuntiva su quale fosse il drive o la voce del registro o qualsiasi altra cosa a causare l'errore.L'analisi dei log invece ha evidenziato degli errori legati ad alcune voci del registro.Ho provato a seguire tutti i consigli forniti da Microsoft senza alcun risultato. Anche una ricerca su Google non ha condotto a nulla.Allora ho provato un approccio più drastico eliminando a mano tutti i file installati dal CD della macchina fotografica, tutte le voci del registro correlate al software rimosso e tutte le voci correlate agli errori riportati dai log. Ma la situazione non è cambiata di una virgola.Alla fine ieri, dopo una decina di giorni di ricerche e tentativi, ho provveduto a copiare tutti i dati su una partizione Linux, ho riformattato la partizione NTFS e ho reinstallato Windows.E poi salti fuori tu a dare del troll a vanvera....
      • zanac scrive:
        Re: storia di una migrazione riuscita...
        - Scritto da: TeX
        E poi salti fuori tu a dare del troll a
        vanvera....Tra l'altro non so sei hai notato, ma nel messaggio originale avevo scritto questo:
        Linux è difficile? Si, lo è! Vale la pena di imparare ad
        usarlo? No, assolutamente no[cut]Lo avevo fatto proprio per ribadire il concetto che «Linux è per molti, non per tutti, ma se non avete soldi da buttare si riesce ad usarlo, funziona pure bene e tutto sommato una volta configurato ve ne dimenticate visto che non lo reinstallate più»Speravo veramente che chiarendo che XP non è poi malaccio il thread non fosse preda dei soliti troll......e invece eccolo la che è comparso il solito attacca brighe anonimo che si è imputato sul fatto che per sistemare i casini del PC di mio fratello avrei dovuto per forza formattare [*]!Ma dico, allora se ti attacchi per forza ad una singola frase sei un attacca brighe per forza!Ripeto per (spero) l'ultima volta: XP è un ottimo OS, se non siete in grado di usare Linux (come dico sempre: Linux è per molti ma non per tutti) per favore, non rompete! Compratevi una licenza di XP, evitate di sparare male su Linux, e usate l'OS di casa Microsoft![*] come ho detto XP è un ottimo OS, probabilmente quello che gli manca è un gestore di pacchetti in stile Debian, solo così si eviterebbe di dover reinstallare l'OS quando si hanno casini... peccato che l'utente medio più di fare doppio click su setup.exe non vuole fare :(
  • Anonimo scrive:
    parliamo di portatili e lino una guerra
    persache dire sono ormai più di due anni che tento e provo ma sul mio portatile con un mobility radeon, con diverse distro, passando da console a x il video 2 volte su tre comincia a ballare andando completamente fuori sincrono.non sono bastate le compile eterne gli howto, i lug visitati, per non tarlare della quasi impossibilita nel cercare di far funzionare un qualsiasi sw non compreso nella distro impiegata, sembra quasi che il sistemaq si rifiuti di accettare programmi non previsti al momento di pacchettizzare la release.in genere il copione e sembre uguale librerie da compilare scarricare, ore di compila per avere alla fine due eventuali cose:instabilita di tutto il sistemaun programma funzionante, sembre ovviamente in beta.volete un esempio semplice provate ad installare mysqlcc, se siete mediamente esperti otterete un progr quasi funzionante dopo due giorni persi tra compile nell'ordine di X librerie trolltech programma.che bei tempi gli installer di win, un click e lavori alla grande.
    • opazz scrive:
      Re: parliamo di portatili e lino una guerra

      che bei tempi gli installer di win, un click
      e lavori alla grande.Certo la "pappa" la fa lui.. Se non sia ha passione/voglia di imparare allora non si andrà mai da nessuna parte.Questione portatili.. Anche li dipende dalle periferiche che monta, se sono totalmente integrate o meno.. Un winmodem "difficilmente" sarà completamente utilizzabile se non con "manovre" particolari.Per esperienza personale posso dirti che utilizzando redhat o suse (ultimamente) il mio portatile un po' vecchio, un Compaq Armada E500 lo ha configurato a meraviglia, escluso nell'immediato il modem, ma con un po' di voglia son riuscito a farlo funzionare regolarmente, come son riuscito ad utilizzare la porta infrarossi per lavorare con il mio cellulare gprs e collegarmi con quello.A lavoro ho configurato per alcune cose un ThinkPad R32, e anche questo non ha avuto problemi, in questo caso ho escluso anche problemi di config al modem.Ultimamente ho avuto per le mani un Fujistu-Siemens Amilo, oltre a contrariamente a come pensassi risulti essere un ottimo portatile, sotto linux ho configurato tutte le periferiche.
    • zanac scrive:
      Re: parliamo di portatili e lino una gue
      - Scritto da: Anonimo
      che dire sono ormai più di due anni che
      tento e provo ma sul mio portatile con un
      mobility radeon, con diverse distro,[cut]Mi spiace veramente leggere post come questi... perché con il mio notebook funziona tutto alla grande.Con tutto intendo sia la scheda video (una radeon 9000, guarda caso), il bluetooth (che uso per collegarmi ad internet con il mio telefonino), l'irda (non la uso praticamente mai dopo che ho scoperto il bluetooth, cmq prima usavo questa), l'usb 2.0, la firewire, la scheda audio, il modem interno, il masterizzatore, la scheda di rete wireless e quella normale, lo speedstep per fare durare di più la batteria... e altre cose che sicuramente mi sono dimenticatoOra sono consapevole di avere un'esperienza d'uso di Linux superiore alla media (che inizia a farsi davvero bassa), e infatti ho dovuto usare un kernel vanilla... e aggiungo pure che ho preso il notebook in funzione di Linux (in altre parole mi sono informato quale era il miglir notebook da usare con l'unico OS che uso).Windows XP su quel notebook lo ho avviato solo due volte, non l'ho neanche registrato... e appena ho bisogno di spazio lo butto del tutto!La stabilità è impressionante: mai avuto un problema che sia uno... e si, uso pure mysql-cc, e per installarlo non mi sembra sia stato tanto difficile, ho semplicemente aperto una console e digitato:apt-get install mysqlcc mysqlcc-i18nE si è arrangiato da solo a scaricarlo da internet (insieme alle librerie di cui aveva bisogno), installarlo e configurarlo (altro che i setup.exe! Questa si che è praticità!).Come ho detto in un altro post (vedi "storia di una migrazione riuscita") non ci si impiega un giorno, neppure una settimana, neppure un mese... per imparare Linux occorre un anno!Vale la pena? Come ho detto no! XP è un ottimo OS, comprati una licenza di XP professional e usa quello!p.s. se ti capita di passare dalle mie parti posso mostrarti tranquillamente il notebook in funzione!p.p.s. e se dici "ma dove cavolo abiti?"... beh, questo non posso dirtelo, ma come continuo a dimostrare in molti post non è impossibile risalire alla mia identità e a dove abito, basta solo un pò di buona volontà ad usare i motori di ricerca, visto che io non l'ho mai nascosto! :D
      • Tetsuo scrive:
        Re: parliamo di portatili e lino una gue
        - Scritto da: zanac
        e aggiungo
        pure che ho preso il notebook in funzione di
        Linux (in altre parole mi sono informato
        quale era il miglir notebook da usare con
        l'unico OS che uso)Di quale notebook si tratta?Sto iniziando la fase informativa che precedel'acquisto ;)
        • Tetsuo scrive:
          Re: parliamo di portatili e lino una gue
          Che dire zanac... grazie per tutte le utili informazioni che mi hai dato.Prendero' in seria considerazione questo portatile.In pratica sei riuscito a sfruttarlo al 100% (e anche qualcosina in piu') e questo mi fa molto piacere.L'unico Acer su cui ho avuto la possibilità di mettere le mani è stato il 1310 (anche se per un tempo molto limitato, visto che non era mio..) , e non ho avuto grossi problemi.(anzi, apro una parentesi. Ho avuto piu' difficoltà a reperire i driver per il 2000 prof. Inoltre alcuni fanno schifo )Ancora un po di tempo per raccogliere qualche altra info e poi dovrei essere in grado di compiere una scelta ottimale.Comunque non ho nessuna fretta, il portatile non mi è indispensabile. Sarebbe uno sfizio (e una comodità) che finalmente mi posso permettere.P.S. Ho letto i tuoi post sulla quastione della migrazione windows-linux e mi trovo abbastanza daccordo su quello che dici.Neanche io mi sentirei di consigliare una migrazione ad un amico che utilizza già il suo pc con profitto, soprattutto se non ha molto tempo a disposizione....Ma ci sono anche altre considerazioni da fare.Io ho impiegato un bel po' di tempo e di energie per "abituarmi" al nuovo sistema, ma è una scelta che mi sentirei di rifare anche adesso. Insomma sono piu' che soddisfatto.Inoltre in questi ultimi due anni sono stati fatti moltissimi passi avanti per quanto riguarda l'usabilità, e sono sicuro che l'utente "comune" (che usa il pc per navigare/posta/p2p/Word_processor/periferiche_usb ) non si troverebbe in difficoltà davanti ud una macchina con linux già configurato a dovere.Naturalmente è solo la punta dell'iceberg della questione. Ciao,Paolo
        • Anonimo scrive:
          Re: parliamo di portatili e lino una gue
          uhm... i driver si possono scaricare da internet...risposta che prevedo: "non tutti possono avere intenet"beh se non hanno internet dubito che riescano ad andare su internet per cercare link su come far funzionare qualcosa su linux
          • Anonimo scrive:
            Re: parliamo di portatili e lino una gue
            (mi sono dimenticato di aggiungere una cosa) Windows XP me lo sono installato da solo, così come tutti i win esistenti, così come tutti gli os che ho usato, non c'è un os più facile, o uno più difficile, ci sono gli os che sai usare meglio e quelli che sai usare peggioper uno che ha usato unix per 20 anni, è logico che per lui è più semplice usare linuxper uno che ha usato win è più semplice usare winpoi se uno non è capace ad usare un os e si arrabbia con l'os per questo è un altro discorso
          • zanac scrive:
            Re: parliamo di portatili e lino una gue
            - Scritto da: Anonimo
            (mi sono dimenticato di aggiungere una cosa)
            Windows XP me lo sono installato da solo,Parlavamo di notebook, li windows lo trovi preinstallato.Ah, aspetta, adesso capisco! Tu intendi che ti sei REinstallato win... come è noto win si autodistrugge dopo qualche mese, e questa pratica è nota agli utilizzatori di win :(Seriamente: qui si parlava di notebook.
            poi se uno non è capace ad usare un os e si
            arrabbia con l'os per questo è un altro
            discorsoConcordo pienamente. Aggiungo: se uno si trovasse preinstallato Linux sul notebook sai quante bestemmie tirerebbe per installarsi win sopra? Te lo dico io: tante! Anche perché uno che installa Linux pretende di mantenere win, di riuscire a leggere le partizioni di win e yadda yadda yadda.Se ti trovassi preinstallato Linux sul notebook avresti tutto l'hardware supportato da Linux subito, e bestemmieresti perché per installare windows dovresti:-. ridimensionare la partizione Linux-. mantenere il boot di linux (impossibile: win te lo fuma)-. poter leggere le partizioni linux da win (impossibile pure questo)Come vedi sarebbe più difficile (anzi, impossibile) passare a win, che tradotto significa che è più semplice passare a Linux avando un windows che non viceversa.Lo so, non significa niente... ma anche il tuo post era a dir poco insulso e OT con l'argomento notebook, e allora non rompere! :D
  • Anonimo scrive:
    alsactl e risolvi tutti ...
    basta caricare il programma di configurazione di alsa e va tutto ok senza aggiungere alti programmi o altre cavolate. Comunque sulla mandrake non sono mai riuscito a far funzionare bene la scheda audio sb live. Bye ..Marco
  • Anonimo scrive:
    Sdoppiamenti di personalità
    Il problema del movimento GNU/Linux è che è dotato di doppia personalità:- da un lato persone che vogliono estendere i benefici e le conoscenze dell'informatica a tutti- dall'altro gli "smanettoni" talebani che vedono nel SO (nemmeno nell'Informatica, poiché in generale sono dotate di cultura Informatica tendente a 0) un fine e pensano di essere tanto più fighi quante meno persone riescono ad usare il loro SO.Purtroppo oggi questa seconda personalità sta dando il peggio di sé su questo forum...
    • opazz scrive:
      Re: Sdoppiamenti di personalità
      No. Ci sono i troll e i provocatori.Mischiati a questi ci sn quelli che obbiettivamente sanno rispondere.
  • Anonimo scrive:
    la distribuzione linux migliore????
    quale è la distribuzione migliore?
    • opazz scrive:
      Re: la distribuzione linux migliore????

      quale è la distribuzione migliore?Dipende essenzialmente da cosa devi fare.
      • Anonimo scrive:
        Re: la distribuzione linux migliore????
        essenzialmente grafica, ma mi piacerebbe conoscere le varie differenze
        • tillo scrive:
          Re: la distribuzione linux migliore????
          Ti do dei consigli strettamente personali, alimentatidalla mia pluriennale esperienza con alcune distribuzioni Linux e BSD Unix.Come prima impressione, hai bisogno una distribuzionecome la Mandrake, scaricati la 9.2 da linuxiso.org(controllando che il tuo hardware (lo vedi con Sandra) siacompatibile, su www.mandrake.org), tutti e tre i CDs perarchitettura i586.La Debian puoi installarla dopo aver acquisito un po' diesperienza con il sistema 'prepreconfezionato' dellaMandrake, così ti fai un SO come lo vuoi tu.Non installare la Red Hat, perché non segue la mentalitàOpenSource, e non ha messo i suoi softs sotto GPL, cosache mi fa imbestialire.La Suse fa immensamente pena, ed è idem come sopra.La SlackWare è un po' troppo per te ;) come diceva il posterdi questo articolo, è vero che compilare tutto è nellamentalità di GNU/Linux, ma a volte fa un po' incazzare ;)fra librerie e tempo e connessione... beh non ci guadagniun granché (anche se con un certo gcc, delle librerie etc etc gira meglio il soft, di quello precompilato).Le altre distribuzioni non le ho provate a fondo, FreeBSD èa livello di SlackWare, magari un po' più semplice, manon fa per te.Spero di esserti stato d'aiuto, se hai bisogno mi trovisu IRC (www.tillo.ch).
        • Anonimo scrive:
          Re: la distribuzione linux migliore????
          - Scritto da: Anonimo
          essenzialmente graficaPrenditi un Mac (apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: la distribuzione linux migliore????
      - Scritto da: Anonimo
      quale è la distribuzione migliore?Probabilmente quella con la quale ti trovi meglio.....
    • Anonimo scrive:
      Re: la distribuzione linux migliore????
      - Scritto da: Anonimo
      quale è la distribuzione migliore?Nessuna
  • Anonimo scrive:
    differenza fra le distribuzioni?
    piacerebbe usare linux ma non conosco le differenze fra le varie distibuzioni!per fare grafica cosa consigliate?che differenza c'è tra le varie distibuzioni?
  • Santos-Dumont scrive:
    Prova la Knoppix
    Forse meno blasonata, ma riconosce tutto anche sul mio "vetusto" Acer usato
    • Anonimo scrive:
      Re: Prova la Knoppix
      - Scritto da: Santos-Dumont
      Forse meno blasonata, ma riconosce tutto
      anche sul mio "vetusto" Acer usatoma non il mio monitor ..... infatti la live si blocca e non c'è modo di forzarla ...... 400 mb buttati via ....
  • Anonimo scrive:
    Linux non è per polletti......
    dunque winsozziani lasciate perdere.................Occorre studiare, studiare, provare e riprovare .............Lasciate perdere winsozziani.....................................
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux non è per polletti......
      - Scritto da: Anonimo
      dunque winsozziani lasciate
      perdere.................
      Occorre studiare, studiare, provare e
      riprovare .............
      Lasciate perdere
      winsozziani..................................Se gli utenti di Linux sono tutti arroganti come te è meglio rimanere a windows dove almeno gente disporta a aiutare se ne trova in abbondanza
    • Santos-Dumont scrive:
      Re: Linux non è per polletti......
      - Scritto da: Anonimo
      dunque winsozziani lasciate
      perdere.................
      Occorre studiare, studiare, provare e
      riprovare .............
      Lasciate perdere
      winsozziani.................................Ottimo.Veramente l'attegiamento giusto per fargli cambiare idea, complimenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux non è per polletti......
      - Scritto da: Anonimo
      dunque winsozziani lasciate
      perdere.................
      Occorre studiare, studiare, provare e
      riprovare .............
      Lasciate perdere
      winsozziani..................................Ergo linux non è pronto per il desktop.Il problema del movimento GNU/Linux è che è dotato di doppia personalità:- da un lato persone che vogliono estendere i benefici e le conoscenze dell'informatica a tutti- dall'altro gli "smanettoni" talebani che vedono nel SO (nemmeno nell'Informatica, poiché in generale sono dotate di cultura Informatica pari a 0) un fine e pensano di essere tanto più fighi quante meno persone riescono ad usare il loro SO.Purtroppo oggi questa seconda personalità sta dando il peggio di sé su questo forum...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux non è per polletti......
      d3v - bè credo che nn sia l'atteggiamento da prendere in considerazione quello tenuto da chi ha scritto "linux non è per polletti".. anche perchè sinceramente credo che al giorno d'oggi per una politica dei negozi di hardware chiunque sia costretto a passare da windows a linux.. lavorare su windows non significa essere polli.. come lavorare su linux non significa essere intelligenti.. ti assicuro che trovo tanta gente stupida che lavora su linux e tanta gente intelligente che lavora su windows.. non puoi pretendere che una persona apprenda nozioni su nozioni in pochi giorni perdendo tempo che potrebbe essere disponibile per il proprio lavoro.. il consiglio che io do, come lo danno tanti, è quello di utilizzare per un breve periodo sia linux che windows, fino a che non avrai una conoscenza sufficiente a lavorare decentemente su linux.. non ascoltare certe teste calde..
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux non è per polletti......
        - Scritto da: Anonimo
        il consiglio che io do, come lo danno tanti,
        è quello di utilizzare per un breve periodo
        sia linux che windows, fino a che non avrai
        una conoscenza sufficiente a lavorare
        decentemente su linux.. non ascoltare certe
        teste calde..E' quello che sto facendo io. Uso windows quando ho da fare e non posso perderci tempo, e intanto sto imparando a usare linux. Sto sperimentando per esperienza personale che la transizione non é indolore, ci vuole molta pazienza e tanta voglia di imparare, devi chiedere, leggere, smanettare e sperare che ti dica bene. Quello che l'autore del topic non capisce é che stando così le cose a un certo punto é anche normale e umano chiedersi: ma ne vale veramente la pena? Per avere tanta arroganza forse avrà dimenticato di quando LUI ha iniziato e ci ha sbattuto la testa (come tutti). O forse é onniscente ed é nato già sapendo tutto di linux per ispirazione divina? A lui dico: se chi sta iniziando adesso trovasse gente disposta a dare una mano e non persone come te che sanno solo guardarti dall'alto in basso dandoti del deficiente o peggio, allora forse sarebbero molti di meno quello che lascierebbero perdere. Mi consola sapere che non sono tutti come te.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux non è per polletti......
      - Scritto da: Anonimo
      dunque winsozziani lasciate
      perdere.................
      Occorre studiare, studiare, provare e
      riprovare .............
      Lasciate perdere
      winsozziani..................................Q.I. = 0Complimenti. Hai capito tutto
  • Anonimo scrive:
    Gira e rigira, ci vuol troppa pazienza.
    Ho provato diverse volte, e quest'ultima con molto impegno, ma usare Linux come desktop e' da nevrosi. Debian, Redhat, Mandrake: sembre una valle di lacrime.Qualsiasi cosa si voglia installare, ammesso anche non ci siano problemi con gli RPM e nel caso si abbia tempo e pazienza di compilare, richiede un numero imprecisato di librerie, a sua volta dipendenti da altrettante.Sommando tutto, e aggiungendo i problemi di versioni instabili o mutue inconpatibilità delle stesse, installare qualcosa con successo è un problema NP-completo.Ma sul PC desktop ci si fa di tutto, non ci si può mettere una giornata per ogni amenicolo. Senza contare che, trattandosi di software spesso ignoto, è improbabile trovare quello più adatto degli N (-
    +inf) con funzioni analoghe sulla carta. Si spiega poi perchè ci siano tanti programmi simili, di cui moltissimi incompleti: per tante funzioni si fa oramai prima a programmare da zero che tentare di mettere su qualcosa fatto da altri. ;)Concludendo, come server va benissimo, ma sul PC da uso generico mi sa da masochisti. A meno ovviamente non si abbia come hobby il districarsi nei problemi di installazione, ma non è il mio caso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Gira e rigira, ci vuol troppa pazien
      Fatto sta che alla mia prima installazione della Mandrake 9.1 tutte le periferiche sono state riconosciute e rese operative al 100%... alla faccia dei midi che non suonano...Magari basta avere una ben più recente (ma ormai nemmeno tanto) Sound Blaster Live! da 20 euro?P.S. sono uno studentello delle superiori per cui non paragonatemi nemmeno all'universitario che ha scritto l'articolo di critica.
    • Akiro scrive:
      Re: Gira e rigira, ci vuol troppa pazien
      il tempo di risoluzione degli errori/problemi è direttamente proporzionale alla capacità di far delle ricerke mirate nei motori di ricerca.8 )(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Gira e rigira, ci vuol troppa pazien

      Ho provato diverse volte, e quest'ultima con
      molto impegno, ma usare Linux come desktop
      e' da nevrosi. Debian, Redhat, Mandrake:
      sembre una valle di lacrime.

      Qualsiasi cosa si voglia installare, ammesso
      anche non ci siano problemi con gli RPM e
      nel caso si abbia tempo e pazienza di
      compilare, richiede un numero imprecisato di
      librerie, a sua volta dipendenti da
      altrettante.Se si parla di installazioni software, allora il vecchio macOS e' imbattibile. Ti tenevi quante versioni di S.O volevi senza il minimo conflitto anche sulla stessa partizione, e ai primissimi tempi non esisteva neanche l'installer: bastava copiare la cartella coll'applicazione sull'hard disk.Io ho i sudori freddi quando devo installare roba su win. Su Debian ,usando i pacchetti .deb le dipendenze sono trattate con intelligenza. Probabilmente su debian avevi altri tipi di problemi (installazione configurazione), prova knoppix, se ti va.
  • Anonimo scrive:
    Giusto approccio
    In questi caso è opportuno e a volte indispensabile mantenere i due sistemi operativi installati contemporaneamente; in ogni caso l'aiuto principale possono dartelo un amico esperto al tuo fianco e soprattutto le mailing list, che spesso fanno miracoli.ciao.
  • Flavioweb scrive:
    Software Musicale per Linux
    ardate qui:http://www.hitsquad.com/smm/linux/Magari c'è qualcosa che vi serve.
  • sergio57 scrive:
    non abbandonare linux.. due h/d, e via
    Non posso che darti ragione...ma ho un'immagine in mente... ti spiego....Hai presente quei cagnolini (finti) quelli che muovevano la testa su-e-giù ad ogni saltello della macchina, e che si appoggiavano sul pianale posteriore delle vecchie 1100 Fiat?Li hai mai visti su una Ferrari?I cagnolini sono i Midi.... la vecchia e sferragliante 1100 è Windows e la Ferrari beh....deduci tu...Ascolta: ho messo sù una Debian che doveva solo fare da proxy e Dns sulla mia rete locale. Dopo circa un caffè...due ore e un altro caffè....macchiato...giusto per festeggiare, funzionava tutto senza che io sia un Guru... prova farlo fare a Windows....Ciao....da un appassionato di karaoke (midi) che girano benissimo su Windows....accidenti!!!!!!!!!ma ricordo anche che con linux...non ho avuto grossi problemi...boh?!?!?!?ciao e non abbandonare linux. basta un secondo hard disk, no?sergio57@inwind.it
  • Anonimo scrive:
    Ma...
    Ma un bel knoppix per testare l'hardware supportato?Un bel knoppix install?Non esiste solo mandrake (perfortuna). Su red hat 8 ho la awe 32 e mai un minimo problema con qualsiasi file adio, musichettine midi incluse (non essendo esperto di musica non mi addentro...) Riconoscimento automatico, non ho fatto niente per la scheda audio, un'occhiata di striscio a sndconfig o qualcosa di simile tanto per vedere cosa c'era. Boh. Sono un fortunato?Salut.
  • pikappa scrive:
    la scheda in questione
    Il problema se non ricordo male sta nel fatto che fino a che non carichi i soundfont dentro la scheda non suonerà mai nulla, c'è una utility apposta che si chiama sfxload che si occupa proprio di questo, i soundfont li trovi nel cd della scheda.Dovresti essere a posto così, senza ricompilare nulla, usando i driver OSS.La seconda soluzione consiste nell'installare i driver ALSA(http://www.alsa-project.org), anche qua nessun bisogno di ricompilare il kernel, ti basta compilare i pacchetti che hai scaricato e far partire il tool di config (alsaconf mi pare).La parte dei soundfont cmq è sempre la stessa, senza la scheda resta muta con i midi(anche sotto windows, solo che li vengono caricati in automatico)Io ho una SbLive! e mi sono scontrato con lo stesso problema(a quanto pare è un problema delle ultime creative) con il driver OSS(il vecchio sottosistema audio di linux,eliminato nel 2.6) non esiste il supporto midi, con ALSA(che sostituisce OSS) invece la cosa migliora, il midi funziona, ma resta sempre la questione dei soundfont da caricare nella scheda con sfxload.Non c'è nulla di difficile, solo è un pò diverso dal punta e cliccka di win.
    • Mechano scrive:
      Re: la scheda in questione
      - Scritto da: pikappa
      Il problema se non ricordo male sta nel
      fatto che fino a che non carichi i soundfont
      dentro la scheda non suonerà mai nulla, c'è
      una utility apposta che si chiama sfxload
      che si occupa proprio di questo, i soundfont
      li trovi nel cd della scheda.
      ...C'e' sempre una motivazione tecnica in tutto, qualsiasi oggetto meccanico o elettronico quando non funziona c'e' un motivo. Solo per le donne non funziona cosi', ossia non sempre c'e' un motivo quando non "funzionano" come vorremmo, ma quella e' un'altra storia... :-)Non conoscevo bene il discorso midi sull'AWE32 ma se le cose stanno come scrivi tu (e non vedo motivo per dubitarne), era un semplice problema d'ignoranza. Ossia ignorare come funzionasse la scheda in questione e come risolvere la situazione con Linux.Questo ci pone davanti a problemi importanti.Ossia l'hardware sta diventando sempre piu' misterioso, nel senso che i produttori non ti danno piu' specifiche e informazioni, non ci sono stracci di manuali, quando non sono stringati e pessimi.Il tentativo di semplificare l'uso degli oggetti complessi (come i computer) porta a questi problemi, ossia quando si va oltre l'uso e il target per il quale il produttore pensa il prodotto ci si trova davanti a frustrazione e ci si scontra con la nostra ignoranza sul funzionamento dell'oggetto per il quale il produttore si e' ben guardato dal darci tutte le informazioni necessarie.E i problemi vengon fuori quando si va oltre il target utente generico+win al quale era destinato l'oggetto.Una volta non era cosi', l'hardware era ben documentato e dotato anche di schemi elettrici, ora non c'e' piu' uno straccio di nulla.Si perseguiva la possibilita' di poter far funzionare l'hardware su piu' piattaforme possibile inserendo standard e circuiteria che lo rendesse abbastanza generico e non dipendente dal sistema operativo dove farlo funzionare (ad es. TA ISDN).Sono sparite perfino le definizioni di winmodem e winprinter dalle confezioni e dalle specifiche tecniche, proprio per evitare che molti utenti le scartino a priori se si diffondono informazioni sulla necessita' di evitare tali prodotti se si intende in futuro passare a sistemi diversi da Windog.A quel punto mi nasce spontanea una domanda: ma siamo sicuri che il problema venga ad essere di Linux e di una comunita' che si fa in quattro per cercare di carpire segreti sul funzionamento dell'hardware tramite reverse engineering, e quindi venire a sfogarsi su P.I. perche' una AWE32 con Linux non ha funzionato a dovere?Io cercherei di capire il perche' non ci sono piu' di queste informazioni.Il perche' si tende a trasformare strumenti elettronici e tecnici in prodotti di consumo e la semplificazione finisce ad essere solo nell'uso e fasulla perche' poi la complicazione dell'oggetto elettronico rimane e viene solo camuffata, quando in realta' esiste?Ossia la complessita' dell'hardware celata (in malafede dico io) fa sbagliare bersaglio alla persona frustrata. Ossia l'inganno creato dall'azienda e dal mercato nel cercare di rendere o far credere semplice qualcosa che non lo e' fa finire per dar la colpa al "sistema" che non e' riuscito a continuare a camuffarti la complessita' della tecnologia.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
      • swanbarese scrive:
        Re: la scheda in questione
        Bella la tua risposta. Penso che tu abbia sintetizzato il pensiero di tanti, naturalmente del novero di quelli che si arrabattano per il funzionamento decente dell'hardware...Bisogna poi tenere presente che se per le schede vecchie i problemi possono essere comprensibili non lo è altrettanto per le nuove... mi è giunta voce che gli ultimi masterizzatori LG non funzionano sotto Linux. E' incredibile e ti fa cadere le braccia, soprattuttto considerando che altri produttori, non so se più illuminati o se soltanto più attenti al mercato in via di sviluppo, danno una mano alla Comunità dal punto di vista dei drivers... Purtroppo la cecità di marketing dei primi è pari soltanto alla progressiva perdita di utenti che perderanno, spero (linux)
        • Mechano scrive:
          Re: la scheda in questione
          - Scritto da: swanbarese
          nuove... mi è giunta voce che gli ultimi
          masterizzatori LG non funzionano sotto
          Linux. E' incredibile e ti fa cadere leNo, forse confondi il bug del comando di flush fuori standard e la Mandrake 9.2.Praticamente la LG non ha seguito lo standard ATAPI ed ha usato un comando di svuotamento della cache utilizzandolo come comando di inizializzazione del firmware solo perche' Windows non usa quel comando.E' successo cosi' che la nuova MDK9.2 e il nuovo kernel rompeva il masterizzatore piallando la flash del firmware.Io ho uno di questi masterizzatori il GCC-4480B che aveva il problema, ma me ne sono accorto prima, col firmware 1.00 si sarebe fritto (anche se comunque non ho mai instalato la MD9.2. Per fortuna ho trovato dei firmware (1.01 e 1.03) che non solo patchano il problema, ma mi tolgono pure il blocco della zona al DVD (il GCC4480B e' un masterizzatore combo con lettore DVD).Ma c'e' di piu', ho scoperto che la LG vende questo masterizzatore anche con la sigla GCC-4520B che e' il modello superiore, ma lo e' solo a livello di firmware.Ossia GCC-4480B 48x-24x-48x-16x sono le velocita' di write-rewrite-read-dvdIl GCC-4520B e' un 52x-24x-52x-16x. Ossia prodotti identici, con prestazioni e prezzi diversi ma diversi solo nel firmware.Ho preso il firmware del GCC-4520B l'ho installato sul mio et voila' mi masterizza una immagine ISO da 600MB in 110 secondi netti, ma l'ho pagato 18 euro meno.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
  • Dellibeppe scrive:
    Che gran giorno...
    Che gran giorno deve essere per molte persone, finalmente un sacco di argomenti di cui sparlare c'è Debian violato, almeno le versioni con il kernel 2.4 (che oltretutto non è neanche installato in default nella versione stabile), aggiungerei finalmente violato e poi c'è questa notizia.In particolare questa in un primo momento mi ha fatto decisamente arrabbiare, pensavo fosse la solita trollata, ma poi leggendola a casa con più calma mi sono fermato un attimo a pensare che mi dispiaceva per Davide C., (anche perché in buona parte mi sono rivisto quando ho iniziato ad usare Gnu/Linux), mi dispiace è vero ma non troppo, spesso chi proviene da altri OS, in particolare Windows, ha conoscenza pregresse dure a morire (parlo anche per me) non è semplice cambiare OS, ma non è neanche impossibile.Per quanto mi riguarda ho trovato sempre molto aiuto, in chat, motori di ricerca e forum, di certo la documentazione non manca, fare una ricerca su google non è difficile, inoltre frequento molti forum e in effetti succede non di rado che ad una domanda venga risposto di documentarsi meglio, in certi caso non posso dar torto a chi risponde così, avete idea di quante volte in una settimana in un forum di Gnu/Linux si parli SEMPRE e ANCORA e ANCORA dello stesso identico argomento, esempi banali l'installazione delle JVM o plugin video in mozilla o il driver nvidia a lungo andare scoccia.L'unica cosa che però mi sento di dire a Davide C. è di non mollare, Gnu/Linux non è certo impossibile, prova la nuovissima Mandrake 9.2.Per quanto mi riguarda, nonostante questa lettera continuo a ritenere Gnu/Linux un sistema più che pronto per il Desktop, l'unico reale impedimento a ciò (anche se non particolare) è dato da alcune periferiche non supportate, (imputabile ciò solo ai produttori hardware).Nonostante tutto sono certo che qualcuno avrà qualcosa da ridire. Ciao_______________________________________________Per chi non sa usare (e non vuole imparare), tutto fa schifo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Che gran giorno...

      Per quanto mi riguarda, nonostante questa
      lettera continuo a ritenere Gnu/Linux un
      sistema più che pronto per il Desktop,
      l'unico reale impedimento a ciò (anche se
      non particolare) è dato da alcune
      periferiche non supportate, (imputabile ciò
      solo ai produttori hardware).Gran bel post.Condivido il 100% di quello che dici. Io non ho mai mollato e adesso lavoro per il 90% su linux e il restante 10% su windows 2000 (giusto per provare che i programmi fatti con python e php, non diano problemi con windows).Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Che gran giorno...
      frequento molti forum e in effetti
      succede non di rado che ad una domanda venga
      risposto di documentarsi meglio, in certi
      caso non posso dar torto a chi risponde
      così, avete idea di quante volte in una
      settimana in un forum di Gnu/Linux si parli
      SEMPRE e ANCORA e ANCORA dello stesso
      identico argomento, esempi banali
      l'installazione delle JVM o plugin video in
      mozilla o il driver nvidia a lungo andare
      scoccia.
      documentarsi nei forum spesos è uan cosa impossibile trovi migliaia di post e devi filtrare le info dopo un po' diventa impossibile capirci qualcosa
      Per quanto mi riguarda, nonostante questa
      lettera continuo a ritenere Gnu/Linux un
      sistema più che pronto per il Desktop,
      l'unico reale impedimento a ciò (anche se
      non particolare) è dato da alcune
      periferiche non supportate, (imputabile ciò
      solo ai produttori hardware).
      Ne sono convinto anche io, ma linux deve diventare più semplice da usare molto più semplice ancora, la maggior parte della gente vuole un Os che faccia tutto da solo in questi casi non doversi fare compilazioni e ricompilazioni e ricerche in internet di forum e post per capire coem fare a installare una periferica
  • Anonimo scrive:
    Dopo lo sfogo...... un suggerimento....
    Gentile "ex" utente di Mandrake, la logica avrebbe consigliato di dare un' occhiata agli "Howto" ....prima.... di metter mano ai files di configurazione. Nella sua città è sicuramente reperibile un "LUG" (cioè un gruppo di utenti linux) ai quali chiedere consiglio. Non è raro che aiutino i neofiti ad uscire dai pasticci e di norma lo fanno a titolo gratuito.I più cordiali saluti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Il problema non e' Linux ma i linuxa
    Concordo.Tanto più che spesso l'FM in questione è un noiosissimo polpettone di informazioni inutili.
    Cominciate a non rispondere sempre RTFM o
    MAN quando vi si chiede qualcosa, nessuno
    nasce imparato.
    Ciao
    BOfH
    • warrior666 scrive:
      Re: Il problema non e' Linux ma i linuxa
      Boh? A me se regalassero un'automobile nuova, sarei anche disposto a imparare da solo tutti i comandi che non consoco.. o al limite a pagare un corso o qualcuno che mi risolve i problemi (a parte che adoro risolvermi i problemi).Poi al limite se è fatta alla ca@@o la mollo lì e non la uso, mica mi vado a lamentare che il regalo fa schifo....Io credo che un pò di gente che monta linux si aspetta un simil-windows a gratis.. beh non è proprio così la filosofia o mi sbaglio?
  • Anonimo scrive:
    Re: Il problema non e' Linux ma i linuxari
    Magnifico!Hai centrato il problema!E secondo te dovrei farti anche le consulenze e gli helpdesk gratis? Da sistemista dovrò pur mangiare, no?Considera che ci sono molti più tecnici per win32che per GNU/Linux. E le certificazioni per linuxcostano anche parecchio. Nessuno ti regala niente.Quindi, perchè io dovrei imboccarti mentre tu non haivoglia di leggere qualche paginetta di manuale e provaregli esempi relativi per conto tuo? Non hai voglia di farlo?Non sai come si fa? Allora paghi il supporto tecnico.Mi sembra abb. semplice la logica.(linux)
    • argaar scrive:
      Re: Il problema non e' Linux ma i linuxari
      nessuno ti chiede niente, guarda questo sito, prova a fare una domanda nel forum informatico, 90% delle volte la risposta viene, oppure vai su codiceaperto.org o ancora su aiutopc.com, se uno può dare una mano perchè non farlo (va da se che non devi passare tutta la tua giornata lavorativa a spiegarmi come configurare la scheda audio sotto linux, ma magari una piccola consulenza del tipo: qualcuno sa come usare GIMP per ridimensionare le immagini?, per te sarà una cazzata, perderai due minuti, ma per chi ti ha chiesto un aiuto avrai fatto la differenza!
  • argaar scrive:
    Re: Il problema non e' Linux ma i linuxari
    Condivido appieno, è da un anno che ho il mdk (prima 8.0 ora 9.1) e tutto ciò che sono riuscito a fare (oltre che giocare) farci girare qualche programma tipo Quanta per qualche ritocco al mio sito (a parte openoffice.org che uso sia su linux che su win).per noi utenti home purtroppo la libertà tocca conquistarla a forza di kppp, su, e linuxconf, avoja a sbatterci la testa contro ste cose, per forza per ora vince win, per creare una semplice lan con linux non ci sono ancora riuscito, con win fai "crea nuova connessione" poi spunti lan e hai fatto, il nome macchina lo scegli quando installi il so, e l'ip lo puoi anche lasciare così
    • Mechano scrive:
      Re: Il problema non e' Linux ma i linuxa
      - Scritto da: argaar
      per noi utenti home purtroppo la libertà
      tocca conquistarla a forza di kppp, su, e
      linuxconf, avoja a sbatterci la testa contro
      ste cose, per forza per ora vince win, per
      creare una semplice lan con linux non ci
      sono ancora riuscito, con win fai "crea
      nuova connessione" poi spunti lan e hai
      fatto, il nome macchina lo scegli quando
      installi il so, e l'ip lo puoi anche
      lasciare cosìDopo non ti lamentare se il cracker o il worm di turno ti frega o cancella file, ti infetta tutta la lan e anche gli amici ecc. ecc.Win funziona, funziona quasi sempre, ma funziona cosi' cosi'...--Ciao. Mr. Mechano
      • argaar scrive:
        Re: Il problema non e' Linux ma i linuxa
        Non era una lamentela, non è che Windows funziona così, è che a mio parere Windows NON funziona, cioè è pieno di buchi, crasha per cazzate.Sono un sostenitore di Linux, però penso che per il desktop sia inadatto ancora, purtroppo, poichè per farlo funzionare al meglio ti ci vuole o qualcuno o una marea di manuali e centinaia di ore passate a studiare.
        • Mechano scrive:
          Re: Il problema non e' Linux ma i linuxa
          - Scritto da: argaar
          Sono un sostenitore di Linux, però penso che
          per il desktop sia inadatto ancora,
          purtroppo, poichè per farlo funzionare al
          meglio ti ci vuole o qualcuno o una marea di
          manuali e centinaia di ore passate a
          studiare.Come si dice in giro, Linux e' selettivo nelle amicizie.Non si fa domare cosi' dal primo che capita. Ha bisogno che si entri nei suoi meandri che venga scoperto poco a poco.I mezzi ci sono, ma ci vuole tempo, voglia e soprattutto passione.Non dico intelligenza a tutti i costi, ma un minimo di curiosita' e perspicacia.Non e' un elettrodomestico o quel telecomando TV con i soli tasti ON/OFF, ch+ ch- vol+ vol-.Chi dice che il computer deve essere reso facile come un elettrodomestio e' un idiota e una persona di cui diffidare. Perche' equivale ad uno che dice rendiamo le automobili e i motocicli di qualsiasi peso e potenza liberi da guidare anche senza patente ed acquistabili da chiunque.Perche' come hanno dimostrato i problemi di virus e spam attuali nel momento in cui il computer te lo usi dentro le mura di casa ci puoi fare quel che ti pare, ma nel momento in cui ti colleghi in un luogo pubblico (Internet) sei una potenziale arma contro, la banda-dati, la privacy, i dati e il lavoro degli altri.Un computer non e' un elettrodomestico, e' uno strumento che puo' essere di lavoro come di svago, ma come tutti gli strumenti che devono essere usati per un qualche scopo necessitano di sbirciarne almeno il manuale, e a seconda della complessita' dello strumento questo manuale sara' piu' meno corposo...--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
        • MarLaw scrive:
          Re: Il problema non e' Linux ma i linuxa
          Ascolta non ha senso quello che dici !!!Altrimenti torniamo al punto di partenzaAllora ti faccio una domanda : meglio fare una cosa in modo facile ma male oppure una cosa in modo difficile ma bene?Perchè è solo questo il punto.Il sistema operativo, per quanto intelligente e user friendly non potrà mai fare delle scelte da solo.Perlomeno non delle scelte necessariamente giuste.Ci credo che windows ti mette su una piccola lan senza problemi, ma poi windows ha fatto delle scelte ... condividere la cartella a chiunque!!!Se eri sotto linux avresti dovuto fare una gestione dei permessi,degli utenti, e di altri particolari.Ma poi una volta fatto questo anche se hai il particolare servizio aperto su internet non è detto che qualcuno ci si infili e faccia casini,Sai quanti host ci sono in giro di piccoli utenti ignari con intere partizioni condivise al mondo ?Semplice.Certo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema non e' Linux ma i linuxari
      - Scritto da: argaar
      Condivido appieno, è da un anno che ho il
      mdk (prima 8.0 ora 9.1) e tutto ciò che sono
      riuscito a fare (oltre che giocare) farci
      girare qualche programma tipo Quanta per
      qualche ritocco al mio sito (a parte
      openoffice.org che uso sia su linux che su
      win).

      per noi utenti home purtroppo la libertà
      tocca conquistarla a forza di kppp, su, e
      linuxconf, avoja a sbatterci la testa contro
      ste cose, per forza per ora vince win, per
      creare una semplice lan con linux non ci
      sono ancora riuscito, con win fai "crea
      nuova connessione" poi spunti lan e hai
      fatto, il nome macchina lo scegli quando
      installi il so, e l'ip lo puoi anche
      lasciare cosìhei !!! quella chusi è l'icona di MaXSplitter vero ?caro vecchio utilissimo maxsplitter, quante volte ti ho usato prima di comprare il masterizzatore !
      • argaar scrive:
        Re: Il problema non e' Linux ma i linuxari
        Veramente la mia icona l'ho trovata in giro e l'ho usata per un programma Hackza http://www.argaar.net/Hackza.php
  • Anonimo scrive:
    Re: Il problema non e' Linux ma i linuxa
    - Scritto da: Anonimo
    molte aziende preferiscono spendere soldi
    in licenze software piuttosto che soldi per
    bravi amministratori di sistema.Forse xché è sempre più difficile trovare BRAVI amministratori di sistema... sia per Linux che per Windows (es. tutti i worm x windows che sono girati nel passato, dovuti principalmente a patch di sicurezza non applicate al sistema)ciao, teo
  • Anonimo scrive:
    Passa a mac
    (apple)Comprati un apple adesso costa giusto il system è molto unix (cosi puoi studiare), stabile (cosi lavori),Facile e funzionale (cosi ti diverti)
  • Anonimo scrive:
    E il LinuxDay ???
    Perché non sei andato al LinuxDay nella città a te più vicina?Perché non hai chiesto aiuto ad un LUG?Perché non PAGARE per ricevere assistenza da qualche azienda(es. SuSE)?Ovvio che se ci ostiniamo a dire "passo a Linux xché sono un genio del computer e non ho bisogno di aiuto" e ci si limita a leggere i documenenti ultra-tecnici senza un minimo di competenza, si fanno solo danni...Comunque io rimango dell'idea che Linux sia più che pronto per la sfida anche sul campo desktop, a patto che l'installazione venga effettuata da una persona competente (non credo nelle installazioni in 3 click) ...Non ci credete?Io stesso ho installato linux su vari pc di gente comune...ad ogni problema mi chiamano e mi dicono cosa non funziona, e risolvere il problema è (quasi) sempre semplice.ciao, teo
    • Anonimo scrive:
      Re: E il LinuxDay ???
      a parte il linux day, io ho ricevuto anche molto aiuto in varie chat (anche solo irc.debian.org), o alcune chat italiane, e ho conosciuto gente che mi ha "seguito" e aiutato in caso di problemi.in google.com poi é assurdo le documentazioni che si trovano, le varie testimonianze, consigli, trick per linux.
      • Anonimo scrive:
        Re: E il LinuxDay ???
        - Scritto da: Anonimo
        in google.com poi é assurdo le
        documentazioni che si trovano, le varie
        testimonianze, consigli, trick per linux.ora mi hai stuzzicato...provo a fare un po' di ricerche con due motori a caso:(google.com e msn.com)"midi linux mandrake 7.1": Google: 2,760 risultati MSN: 1,350 risultati"midi linux mandrake 9.1": Google: 3,690 risultati MSN: 1,441 risultatips. ho deciso di mettere msn xché molti utenti hanno come pagina iniziale proprio msn (predefinito in ie) =
        è plausibile che lo usino anche x cercare su internet... NON voglio creare guerre del tipo "msn censura i risultati" o robe simili...credo che in questo caso si possa sorvolare su questo tema
  • Anonimo scrive:
    Perchè vi ostinate a comprare Linux?
    E' vetusto, il progetto ha alle spalle parecchi anni. Ci sono 1000 distro, non c'è assistenza, il codice è pieno di bug. Lato desktop è penoso eppure ci sono i linari che lo difendono a spada tratta. Mi sembrano di sentire gridare "Libertà, libertà" da parte dei fanatici di Che Guevara :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè vi ostinate a comprare Linux?
      - Scritto da: Anonimo
      E' vetusto, il progetto ha alle spalle
      parecchi anni. Ci sono 1000 distro, non c'è
      assistenza, il codice è pieno di bug. Lato
      desktop è penoso eppure ci sono i linari che
      lo difendono a spada tratta. Mi sembrano di
      sentire gridare "Libertà, libertà" da parte
      dei fanatici di Che Guevara :-D.........BWAHAHAHWAHAHWAHWHAHHAAHHWHAAAHAHWAHHHAWWWWWWAAAAAA!!!!!Ma vai a studiare!!!
    • DarKStaR scrive:
      Re: Perchè vi ostinate a comprare Linux?
      - Scritto da: Anonimo
      Mi sembrano di
      sentire gridare "Libertà, libertà" da parte
      dei fanatici di Che Guevara :-Dnooo..è "hasta el kernel siempre!" :) :)
    • Akiro scrive:
      Re: Perchè vi ostinate a comprare Linux?
      comprare... uhm... comprare... boh, non so cosa vuol direcmq io lo uso perkè non voglio usare i programmi di un unica società ciao(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè ti ostini a denigrare Linux?
      - Scritto da: Anonimo
      E' vetusto, il progetto ha alle spalle
      parecchi anni. il tempo stabilizza. Le cose frettolose le lascio a te
      Ci sono 1000 distro, la pluralità ti spaventa?Mettiamo che sei un carcerato, che esce di prigione. Lì hai mangiato sempre quello che passava la cucina delle patrie galere.Ora esci e vuoi mangiare qualcosa in un ristorante.Avresti la stessa paura a scegliere tra i 1000 ristoranti ?
      non c'è
      assistenza, bugiardo
      il codice è pieno di bug. mentitore
      Lato
      desktop è penoso funzionalissimo, al contrario. Uso Linux su desktop da due anni, con piacere e grande libertà
      Mi sembrano di
      sentire gridare "Libertà, libertà" da parte
      dei fanatici di Che Guevara :-Dpiuttosto, questo è il grido di William Wallace
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè ti ostini a denigrare Linux?
        - Scritto da: Anonimo

        il tempo stabilizza. Intelligentone. Esiste anche l' obsolescenza
        la pluralità ti spaventa?Distrugge il mercato e costringe gli utenti a migrare verso Microsoft. linzozz sta perdendo di credibilità
        Mettiamo che sei un carcerato, che esce di
        prigione.
        Lì hai mangiato sempre quello che passava la
        cucina delle patrie galere.
        Ora esci e vuoi mangiare qualcosa in un
        ristorante.
        Avresti la stessa paura a scegliere tra i
        1000 ristoranti ?Qua non vendiamo lasagne :-D
        bugiardoBugiardo sei tu
        mentitoreExploit sulla Debian, lettori lg fritti, gravi falle sulle mdk, kernel panic sulla Slackware (kernel 2.4.5), ecc.Ipocrita :-D
        funzionalissimo, al contrario. Uso Linux su
        desktop da due anni, con piacere e grande
        libertàSei l' unico sui 10000000000000000000 :-DSei un pollo :-D
        • Anonimo scrive:
          Re: Perchè ti ostini a denigrare Linux?
          ne conosci solo così pochi?? e il famoso buco di windows del worm blaster? e tutte le ondate di patch per IE e altri SW, e il buco nell'acqua di Windows ME che crasha anche all'installazione? devo continuare???(linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: Perchè ti ostini a denigrare Linux?
          We,vi dico la mia,una voce indipendente,di un semplice utente linux desktop.1Cazzo c'entra che guevara?La gpl,non mi pare indichi preferenze rosse o nere,linux lo puo' usare sia la cia,sia bush,sia l'ultimo dei rossi,o l'ultimo dei neri,LINUX E' PER TUTTI!E SOPRATUTTO E' APOLITICO!!!2Lato desktop penoso?Guardagiuseppe pts/1 Wed Dec 3 16:31 still logged ingiuseppe pts/1 Wed Dec 3 16:20 - 16:24 (00:04)giuseppe pts/1 Wed Dec 3 16:20 - 16:20 (00:00)giuseppe pts/0 Wed Dec 3 16:19 still logged ingiuseppe :0 Wed Dec 3 16:19 still logged inreboot system boot 2.4.23 Wed Dec 3 16:18 (00:12)giuseppe pts/1 Wed Dec 3 00:49 - 00:51 (00:02)giuseppe pts/1 Wed Dec 3 00:24 - 00:26 (00:01)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 18:16 - 18:18 (00:01)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 18:16 - 18:16 (00:00)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 17:54 - 17:54 (00:00)giuseppe pts/0 Tue Dec 2 17:54 - 13:54 (20:00)giuseppe :0 Tue Dec 2 17:54 - 13:54 (20:00)giuseppe tty1 Tue Dec 2 17:37 - 17:53 (00:15)root tty6 Tue Dec 2 17:36 - down (20:18)giuseppe pts/2 Tue Dec 2 17:32 - 17:35 (00:02)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 17:24 - 17:35 (00:10)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 17:15 - 17:17 (00:02)giuseppe pts/0 Tue Dec 2 17:15 - 17:36 (00:21)giuseppe :0 Tue Dec 2 17:15 - 17:36 (00:21)reboot system boot 2.4.23 Tue Dec 2 17:14 (20:40)giuseppe pts/3 Tue Dec 2 16:30 - 16:33 (00:03)giuseppe pts/2 Tue Dec 2 16:30 - 16:33 (00:03)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 16:11 - 16:29 (00:18)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 16:00 - 16:09 (00:09)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 15:57 - 15:58 (00:01)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 15:57 - 15:57 (00:00)giuseppe pts/0 Tue Dec 2 15:57 - 16:34 (00:36)giuseppe :0 Tue Dec 2 15:57 - 16:34 (00:37)root tty6 Tue Dec 2 15:15 - 16:16 (01:00)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 15:14 - 15:15 (00:00)giuseppe pts/3 Tue Dec 2 15:12 - 15:12 (00:00)giuseppe pts/3 Tue Dec 2 15:06 - 15:06 (00:00)giuseppe pts/3 Tue Dec 2 15:05 - 15:05 (00:00)giuseppe pts/3 Tue Dec 2 15:05 - 15:05 (00:00)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 15:00 - 15:14 (00:14)giuseppe pts/3 Tue Dec 2 14:46 - 15:00 (00:14)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 14:44 - 15:00 (00:16)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 14:20 - 14:25 (00:04)giuseppe pts/2 Tue Dec 2 13:22 - 14:41 (01:18)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 13:21 - 13:22 (00:00)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 13:11 - 13:14 (00:02)giuseppe pts/0 Tue Dec 2 13:10 - 15:15 (02:05)giuseppe :0 Tue Dec 2 13:10 - 15:15 (02:05)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 12:40 - 13:08 (00:27)giuseppe pts/0 Tue Dec 2 12:40 - 13:08 (00:28)giuseppe :0 Tue Dec 2 12:40 - 13:08 (00:28)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 12:39 - 12:40 (00:01)giuseppe pts/0 Tue Dec 2 12:39 - 12:40 (00:01)giuseppe tty1 Tue Dec 2 12:39 - 12:40 (00:00)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 12:37 - 12:39 (00:01)giuseppe pts/0 Tue Dec 2 12:37 - 12:39 (00:01)giuseppe :0 Tue Dec 2 12:37 - 12:39 (00:01)root tty6 Tue Dec 2 12:36 - 13:15 (00:38)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 12:25 - 12:37 (00:12)giuseppe pts/2 Tue Dec 2 12:21 - 12:21 (00:00)giuseppe pts/1 Tue Dec 2 12:20 - 12:21 (00:01)giuseppe pts/0 Tue Dec 2 12:20 - 12:36 (00:16)giuseppe :0 Tue Dec 2 12:20 - 12:36 (00:16)reboot system boot 2.4.23 Tue Dec 2 12:17 (04:16)giuseppe pts/1 Mon Dec 1 21:55 - 00:28 (02:33)root tty6 Mon Dec 1 21:51 - down (02:37)giuseppe pts/2 Mon Dec 1 21:48 - 21:48 (00:00)giuseppe pts/1 Mon Dec 1 21:44 - 21:52 (00:07)giuseppe pts/1 Mon Dec 1 21:42 - 21:42 (00:00)giuseppe pts/1 Mon Dec 1 21:41 - 21:42 (00:00)giuseppe pts/1 Mon Dec 1 21:35 - 21:40 (00:04)giuseppe pts/1 Mon Dec 1 21:27 - 21:34 (00:07)giuseppe pts/1 Mon Dec 1 19:36 - 19:37 (00:00)giuseppe pts/0 Mon Dec 1 19:36 - 00:28 (04:52)giuseppe :0 Mon Dec 1 19:36 - 00:28 (04:52)reboot system boot 2.4.23 Mon Dec 1 19:20 (05:08)giuseppe pts/1 Mon Dec 1 16:36 - 16:36 (00:00)giuseppe pts/1 Mon Dec 1 16:32 - 16:35 (00:03)giuseppe pts/2 Mon Dec 1 16:05 - 16:25 (00:19)giuseppe pts/2 Mon Dec 1 15:49 - 15:51 (00:02)giuseppe pts/1 Mon Dec 1 15:44 - 16:25 (00:41)giuseppe pts/1 Mon Dec 1 14:04 - 15:31 (01:27)giuseppe pts/2 Mon Dec 1 13:52 - 14:04 (00:11)giuseppe pts/1 Mon Dec 1 13:48 - 14:03 (00:14)giuseppe pts/1 Mon Dec 1 12:49 - 12:49 (00:00)giuseppe pts/0 Mon Dec 1 12:48 - 16:37 (03:48)giuseppe :0 Mon Dec 1 12:48 - 16:37 (03:48)reboot system boot 2.4.23 Mon Dec 1 12:47 (03:49)giuseppe pts/1 Mon Dec 1 10:37 - 10:37 (00:00)come e' che non vedo nemmeno un crash? :)potenza del pinguino!Con windows 2000 e millenium,per non parlare del 98 i crash sono all'ordine del giorno!Tu conta che io uso linux in modo abbastanza intensivo,lo accendo,lo spengo e LO SFRUTTO,sforzandolo e nemmeno un crash!Cmq,niente in contrario ai ragazzi windowsiani come te,usate pure il bel windows xp,leggero,funzionale...Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Perchè ti ostini a denigrare Linux?
            - Scritto da: Anonimo
            We,vi dico la mia,una voce indipendente,di
            un semplice utente linux desktop.
            [...]Che bravo hai fatto il compitino. Sono mesi che non mi va in crash Win2000, Xp e Win98
        • Anonimo scrive:
          Re: Perchè ti ostini a denigrare Linux?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          il tempo stabilizza.

          Intelligentone. Esiste anche l' obsolescenzadella tua materia grigia

          la pluralità ti spaventa?

          Distrugge il mercatopermettere più soluzioni va esattamente verso un ampliamento del mercato
          e costringe gli utenti
          a migrare verso Microsoft.migrazioni inverse sono in atto
          linzozz sta
          perdendo di credibilitàsolo ai tuoi occhi

          Mettiamo che sei un carcerato, che esce di

          prigione.

          Lì hai mangiato sempre quello che passava
          la

          cucina delle patrie galere.

          Ora esci e vuoi mangiare qualcosa in un

          ristorante.

          Avresti la stessa paura a scegliere tra i

          1000 ristoranti ?

          Qua non vendiamo lasagne :-Dnon rispondi?Pessima reazione, la tua.

          mentitore

          Exploit sulla Debian, lettori lg fritti,
          gravi falle sulle mdk, kernel panic sulla
          Slackware (kernel 2.4.5), ecc.
          Ipocrita :-Dpagliuzze e travi. Occhio a non sbattere contro quella che hai piantata nel cervello


          funzionalissimo, al contrario. Uso Linux
          su

          desktop da due anni, con piacere e grande

          libertà

          Sei l' unico sui 10000000000000000000 :-Dnon sei in grado di provarlo
        • Xmasitel scrive:
          Re: Perchè ti ostini a denigrare Linux?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          il tempo stabilizza.

          Intelligentone. Esiste anche l' obsolescenzaEcco appunto, M$ esiste da fin troppo tempo


          la pluralità ti spaventa?

          Distrugge il mercato e costringe gli utenti
          a migrare verso Microsoft. linzozz sta
          perdendo di credibilitàAvere una scelta diversa da M$ "costringe gli utenti a migrare verso Microsoft", questo sì che è un colpo di genio.


          Mettiamo che sei un carcerato, che esce di

          prigione.

          Lì hai mangiato sempre quello che passava
          la

          cucina delle patrie galere.

          Ora esci e vuoi mangiare qualcosa in un

          ristorante.

          Avresti la stessa paura a scegliere tra i

          1000 ristoranti ?

          Qua non vendiamo lasagne :-DSolo majonese


          bugiardo

          Bugiardo sei tuPerchè sarebbe bugiardo? L'assistenza c'è!!!


          mentitore

          Exploit sulla DebianExploit locale (leggi: non utilizzabile da remoto) -
          Risolto
          lettori lg fritti,Per colpa del FirmWare LG
          gravi falle sulle mdk, kernel panic sulla
          Slackware (kernel 2.4.5), ecc.Esisteranno per questo 1000 distro?
          Ipocrita :-DFacciamo l'elenco dei problemi M$?


          funzionalissimo, al contrario. Uso Linux
          su

          desktop da due anni, con piacere e grande

          libertà

          Sei l' unico sui 10000000000000000000 :-DAllora siamo in 2

          Sei un pollo :-DE tu la gallina. Chi la prende nel ...? :D
        • lele2 scrive:
          Re: Perchè ti ostini a denigrare Linux?



          funzionalissimo, al contrario. Uso Linux
          su

          desktop da due anni, con piacere e grande

          libertà

          Sei l' unico sui 10000000000000000000 :-D

          Sei un pollo :-Dallora siamo gia' in dueanchio uso linux su desktop
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè ti ostini a denigrare Linux?
        C'è poco da parlare!.. le chiacchiere stanno a zero!! io non sono un neofita di pc ma nemmeno un programmatore, ho installato linux e non sono nemmeno riuscito a collegare il mio modem usb! eppure volevo solo una piccola cosa andare su internet con linux! sapete cosa vi dico cari i miei libertini... che il vostro linux è una vera mondezza!!! certo forse alcuni luminare dell'informatica ci sguazzano con linux ma per la media degli utenti di pc è deltutto inaffrontabile come sistema operativo! per quanto mi riguarda linux ha solo un pro: è GRATIS! il resto è fumo negli occhi! se non fosse gratuito con tutti i problemi che dà gli avreste sputato sopra anche voi fanatici del nulla! immaginatevi... linux:100? hahahahahah.. ma chi se lo compra!!!!! ridicolo!! per la storia filocomunista del cavolo che il monopolio e bla ..bla.. e i guadagni astronomici e bla.. bla... non sparate minchiate! quanti di voi hanno windows acquistato????????? o quali programmi avete recentemente acquistato???????'... non siate ridicoli !!!io faccio tutto gratis come voi ma a fine giornata non mi sono mangiato il fegato!! linux=mondezza!- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        E' vetusto, il progetto ha alle spalle

        parecchi anni.

        il tempo stabilizza.

        Le cose frettolose le lascio a te


        Ci sono 1000 distro,

        la pluralità ti spaventa?

        Mettiamo che sei un carcerato, che esce di
        prigione.
        Lì hai mangiato sempre quello che
        passava la cucina delle patrie galere.
        Ora esci e vuoi mangiare qualcosa in un
        ristorante.
        Avresti la stessa paura a scegliere tra i
        1000 ristoranti ?


        non c'è

        assistenza,

        bugiardo


        il codice è pieno di bug.

        mentitore


        Lato

        desktop è penoso

        funzionalissimo, al contrario. Uso Linux su
        desktop da due anni, con piacere e grande
        libertà


        Mi sembrano di

        sentire gridare "Libertà,
        libertà" da parte

        dei fanatici di Che Guevara :D

        piuttosto, questo è il grido di
        William Wallace
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè vi ostinate a comprare Linux?
      Il problema è un'altro secondo me.......Linux si avvale di una competenza specifica che invece Windows non ha........!!!!!!!!Chi usa Windows usufruisce di un sistema completo facile ( non deve conoscere neanche un comando da shell) e instabile......però molto funzionale!Sono daccordo sul fatto che la consulenza si paga perkè + che aiutare una persona a capire un linguaggio sconosciuto ("l'Informatica") bisogna cominciare a vedere di proporre seriamente attraverso un azione anche politica per la formazione scolastica del sistema operativo + economico complesso stabile e coordinato che la società dei computer ha a disposizione: mi riferisco a progetti seri che non siano solo legati al" volontariato" di LUg ma anche una sterzata incisiva del mondo scolastic-universitario verso l'adozione di Sistemi Operativi innovativi lanciati verso il futuro.....!!!!!Ma questo comuqnue è un discorso generale legato alla mancanza di investimenti nella ricerca e nella formazione che pagheremo tra una decina d'anni quanndo il nostro tenore di vita......sarà ben dicerso da quello attuale!!!!!Un saluto a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè vi ostinate a comprare Linux?
      - Scritto da: Anonimo
      E' vetusto, il progetto ha alle spalle
      parecchi anni. Di più, è basato su un brontosauro informatico: SVR8. Via via che i vari wizard e guru (tutta gente che lavora in Università prestigiose e ha del buon tempo) hanno visto sugli unix seri (Tru64, HP-UX, Irix...) delle feature "progressiste" che li ingolosivano, le hanno poi cacciate dentro a pedatoni, forzando letteralmente la compatibilità col codice esistente.
      Ci sono 1000 distro, non c'è
      assistenza, il codice è pieno di bug. In realtà ci sono due situazioni mutuamente esclusive: le distro "serie", cioè quelle degne di un minimo interesse nelle aziende, costano quanto un qualsiasi SO boxed e sono anche assistite. Le distro cantinare fai-da-te invece sono appositamente studiate per far perdere giornate intere all'utonto medio nella configurazione del monitor con X.
      Lato
      desktop è penoso eppure ci sono i linari che
      lo difendono a spada tratta. Mi sembrano di
      sentire gridare "Libertà, libertà" da parte
      dei fanatici di Che Guevara :-DBravo, si tratta soprattutto di una scelta politica. I vari *BSD non sono meno "liberi", e per molti aspetti stracciano linux nelle loro applicazioni di punta (server *net e affini), ma li senti rammentare decisamente poco.In ogni caso, la maggioranza di questi guerriglieri della libertà non "compra" linux, se lo fanno masterizzare dall'amico compiacente. Così non pagano neppure il download e rimangono beatamente convinti che esista qualcosa a "costo zero".
    • golbez scrive:
      Ero tentato in Rispondere seriamente
      - Scritto da: Anonimo
      E' vetusto, il progetto ha alle spalle
      parecchi anni. Ci sono 1000 distro, non c'è
      assistenza, il codice è pieno di bug. Lato
      desktop è penoso eppure ci sono i linari che
      lo difendono a spada tratta. Mi sembrano di
      sentire gridare "Libertà, libertà" da parte
      dei fanatici di Che Guevara :-DMa alla fine di ho ripensato e non rispondo neanche. Secondo me, uno persona che non firma un suo post o cmq non fa neanche il piacere di iscriversi a punto-informatico. Viene qua solo per fare un paio di Flame e leggersi le risposte. Certo che ti diverti con poco. Ad ogni modo, ci sono persone che usando tutte e due sistemi, come me.
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè vi ostinate a comprare Linux?
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè vi ostinate a comprare Linux?
      Ogni volta vedo questo tipo di gente, che SPARA cazzate in tutti i forum, che vuole sentirsi importante, avere un momento di gloria dicendo cose che nemmeno sà, questo tipo di gente è il problema della rete...per questo non mi viene voglia di andare nei forum, perchè vi ci trovo scritto scemenze di qualsiasi tipo, la cultura è un potere d'acquisire ma per questi utenti il loro cervello non và oltre il protocollo internet, che forse scritto così nemmeno sanno cosa sia....se gli sottoponi una domanda del tipo:
      lui sai cosa ti risponderà?
      NON CAPITE LETTERALMENTE UN CAZZO!!! per questo si perde la voglia di navigare a 1280 kbps, perchè poi ti blocchi a rispondere ai cretini nei forum, come sto facendo io, TEMPO PERSO...coloro sono persi...sono persi nella loro ignoranza il loro cervello lo usano per sparare cazzate, concludo qui la mia risposta...la gente in gamba non si trova più...si trovano solo utenti infantili...che schifo...by slimshady
  • Anonimo scrive:
    Non usate la Mandrake!
    La Mandrake ha perso parecchio nell'ultima release, io userei la Suse se fossi in te , che supporta un sacco di HW e lo riconosce automaticamente! ( cosa che Mdk non fa nel migliore dei modi). La suse9 è eccezionale!CiaoThomas
    • Anonimo scrive:
      Re: Non usate la Mandrake!
      - Scritto da: Anonimo
      La Mandrake ha perso parecchio nell'ultima
      release, io userei la Suse se fossi in te ,
      che supporta un sacco di HW e lo riconosce
      automaticamente! ( cosa che Mdk non fa nel
      migliore dei modi). La suse9 è eccezionale!

      Ciao
      ThomasE' vero, io ho usato Mandrake con orgoglio dalla 8.1, l'ho sempre consigliata a tutti e sempre "difesa" quando mi venivano a dire che è un bug con la distro intorno, o di installare qualcosa di + serio...Fino alla 9.1 andava bene, anzi la 9.1 era proprio fatta bene (per la loro media quantomeno :D)... ma con la 9.2 hanno perso tutta la mia stima... e ora sto per installare la SuSE...Spero che mandrake torni sulla retta via... ma dopo la grossa delusione che mi/ci hanno dato, difficilmente tornerò ad usarla :(SalutiMaya
    • Anonimo scrive:
      Re: Non usate la Mandrake!
      quale è la migliore versione di linux per fare grafica?
      • Anonimo scrive:
        Re: Non usate la Mandrake!
        - Scritto da: Anonimo
        quale è la migliore versione di linux per
        fare grafica?windows 2k
        • Anonimo scrive:
          Re: Non usate la Mandrake!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          quale è la migliore versione di linux per

          fare grafica?

          windows 2kè saputo che il mac è molto meglio di Windows... (se proprio vuoi fare la battuta)
        • Anonimo scrive:
          Re: Non usate la Mandrake!
          Qual' è la migliore matita per scrivere ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Non usate la Mandrake!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          quale è la migliore versione di linux per

          fare grafica?

          windows 2kdillo alla pixar... o alle altre "GRANDI" del cinema di animazione...ah, già, con windows2k c'è Paint che è migliore...che stupidi che sono questi americani!ciao!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Non usate la Mandrake!
        - Scritto da: Anonimo
        quale è la migliore versione di linux per
        fare grafica?che tipo di grafica???3D - Fotoritocco - disegno vettoriale - siti internet (...)sii + preciso!
        • Anonimo scrive:
          Re: Non usate la Mandrake!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          quale è la migliore versione di linux per

          fare grafica?

          che tipo di grafica???
          3D - Fotoritocco - disegno vettoriale - siti
          internet (...)

          sii + preciso!ecco, abbiamo dimostrato come gli utenti Linux non aiutano il prossimo...Il problema, secondo me, è se noi siamo disposti ad imparare... o se ne abbiamo davvero voglia...ciao a tuttiPS: cmq sono tutte abbastanza equivalenti, basta che abbiano* GIMP x fare fotoritocco (stile Photoshop)* blender / maya x fare grafica 3D (stile 3DStudio MAX)* OpenOffice / ... x fare grafica vettoriale
    • Anonimo scrive:
      Re: Non usate la Mandrake!
      - Scritto da: Anonimo
      La Mandrake ha perso parecchio nell'ultima
      release, io userei la Suse se fossi in te ,
      che supporta un sacco di HW e lo riconosce
      automaticamente! ( cosa che Mdk non fa nel
      migliore dei modi). La suse9 è eccezionale!

      Ciao
      ThomasDalla Mdk alla Suse? Dalla padella alla brace :-D Formatta tutto ed installa Windows (win)
  • Anonimo scrive:
    Mandrake + Music App
    Ciao a tutti visto il gran rumore fatto dall'amico di Padova gli consiglierei di utilizzare lo strumento piu' giusto per l'occasione Windows, cio' non toglie che per tutte le altre persone interessate all'argomento Linux + Musica vi consiglio di dare un' occhiata al sito di questo Amico che ha gia' creato i famosi RPM per mandrake 9.2 dei piu' celebri applicativi Musicali per linux.-Sequencer Audio-multichannel hard disk recorder -MIDI and audio sequencer, notation editor-SoundFont v.2 Visual Editor-VSTServer for plugginhttp://rpm.nyvalls.se/sound9.2.htmlin oltre ha creato come si sul dire in HP un depot per reperire e risolvere le dipendenze velocemente applicazione con il tool di mandrake "URPMI", aggiungo vi sono in oltre degli How TO su come configurare il sistema per ottimizzarlo nel multimedia.Vorrei aggiungere windows e' veloce da utilizzare e' quasi buono per fare musica a livello professionale ed ottimo per scaricare applicazioni a pagamento pirata... Con GNU&Co tutti possiamo utlizzare applicazioni professionali o quasi senza essere dei pirati... Basta aver voglia di imparare e' molta cooperazione...Saluti Dimitri
    • Ekleptical scrive:
      Re: Mandrake + Music App

      -Sequencer Audio
      -multichannel hard disk recorder
      -MIDI and audio sequencer, notation editor
      -SoundFont v.2 Visual EditorNon le usa più nessuno da almeno 3 anni le SoundFont!!!Sono uno standard ormai defunto.Qualche titolo di questi fantasmagorici software, che visto che li avrò provati negli anni, mi farò quattro grasse risate rileggendoli?
      Vorrei aggiungere windows e' veloce da
      utilizzare e' quasi buono per fare musica a
      livello professionaleSe se, "quasi buono".Fatti un giro in uno studio musicale. Troverai 2 sole piattaforme: Mac (grande maggioranza), Windows (minoranza). Linux nessuno. Soprattutto: ALTRO, NESSUNO!I professionisti usano le 2 piattaforme di cui sopra. Più professionale semplicemente non esiste!!
      Con GNU&Co tutti possiamo utlizzare
      applicazioni professionali o quasiIn campo musicale manco lontanamente. E' roba amatoriale buona per il freeware Amiga di 10 anni fa.
      senza
      essere dei pirati...Infatti, immagino che per coerenza mp3 e DivX non ne scarichiate, vero?Si da il caso che sia pirateria anche quella. Tutelata dalla stessa legge e sugli stessi principi giuridici del software.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mandrake + Music App
        - Scritto da: kermit
        Per favore, qualche amante di linux su
        questo forum può dimostrare che non siete
        tutti così?! Che non è una guerra santa?!

        Ciao a tutti e grazie!Se vi fosse un po di concorrenza in questo mercato dove i professionisti dell'IT sembrano fatti con lo stampino li vedresti i risultati. Il problema è che la guerra santa è già finita da un pezzo e i confronti non li puoi più fare dato che ormai esistono solo applicativi per Wincozz e non perchè sia il migliore. Anche la m###a è meglio di niente.Ogg è gratis, wma è a pagamento. Secondo te costerebbero di più o di meno i player portatili se al posto di WMA ci fosse OGG?Ciao e complimenti per le Vs idee.
        • avvelenato scrive:
          ot: Mandrake + Music App
          - Scritto da: Anonimo

          Ogg è gratis, wma è a pagamento. Secondo te
          costerebbero di più o di meno i player
          portatili se al posto di WMA ci fosse OGG?
          apparte che non c'entra un tubo:l'unico decoder che non usi float per l'ogg, tremor, necessita ancora di molte ottimizzazioni, per poter essere incluso nel firmware dei lettori (sempre che abbiano adeguata potenza di calcolo!).quelli della iriver si stanno sbattendo per ottimizzarlo.. però immagino che i programmatori vadano pagati.in questo senso posso facilmente affermare che il supporto al wma è meno costoso.certo se l'ogg desse qualitativamente un vantaggio significativo rispetto al wma.. allora varrebbe la pena.. ma in realtà è migliore fino ad un certo punto, ma sacrificando consumi (negli iriver ihp la durata della batteria si dimezza usando ogg).. forse non ne vale la pena.a questo punto preferirei si puntasse all'mpc. peccato che nessuno se lo fili.
          Ciao e complimenti per le Vs idee.grazie.
  • Anonimo scrive:
    Scheda audio non ancora supportata
    Salve a tutti.Ho installato la Mandrake 9.2 sia su un vecchio PII Celeron (Mendocino) a 300 MHz che sul mio nuovissimo portatile.Sul desktop non ho avuto nessun problema.Sul portatile mi riconosce la scheda video (una nVidia MX 440 con 64MB) , scheda di rete e quant'altro, ma mi dice che la scheda audio, una REALTEK AC'97 non viene riconosciuta.Ho montato il pacchetto della RedHat sndconfig e l'ho fatto girare. Responso: scheda audio non ancora supportata.Quindi, DEVO ancora usare WinXP home sul mio portatile! (a meno di non rinunciare ai miei amati mp3 o DivX;)Qualcuno di voi ha qualche soluzione?GrazieF.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scheda audio non ancora supportata
      - Scritto da: Anonimo
      Sul portatile mi riconosce la scheda video
      (una nVidia MX 440 con 64MB) , scheda di
      rete e quant'altro, ma mi dice che la scheda
      audio, una REALTEK AC'97 non viene
      riconosciuta.Sicuro? Io ho una scheda audio integrata nella MB compatibile AC'97 che va benissimo con Mandrake 9.2. In effetti non viene configurata correttamente nell'installazione di default di Mandrake 9.2 e resta muta, ma basta che cambi il driver e scegli quello i_810 (Intel 810) e dovrebbe andare benissimo.
      • Mechano scrive:
        Re: Scheda audio non ancora supportata
        - Scritto da: Anonimo
        Sicuro? Io ho una scheda audio integrata
        nella MB compatibile AC'97 che va benissimo
        con Mandrake 9.2. In effetti non viene
        configurata correttamente nell'installazione
        di default di Mandrake 9.2 e resta muta, ma
        basta che cambi il driver e scegli quello
        i_810 (Intel 810) e dovrebbe andare
        benissimo.Anche la mia una SiS 7012 (integrata nel chipset SiS740) e' i810 compatibilissima e funziona molto bene. Un po' di rumore di fondo forse ma ho capito come regolare i numerosi controlli del mixer di linux per risolvere il problema. --Ciao. Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: Scheda audio non ancora supportata
        Grazie. Provero' questa notteCiaoF.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scheda audio non ancora supportata
      Siamo alle solite!!! 8)Chi proviene dal mondo Win32 pensa che un OS GNU/Linuxfaccia tutto da solo.....o almeno spera sempre sia così.Niente di più sbagliato!!!Io in questi giorni ho configurato "a mano" un WinModemLucent ed una stampante HP Deskjet3650 che non eranosupportati dalla Mandrake9.2Come ho fatto? Semplicissimo!!!!Ho cercato con Google il modello dell'hardware appiccicandogli la parola linux e voilà, ho trovato un paio disiti da dove scaricare i pacchetti *.tar.gz che mi interessavanoper configurare winmodem e stampante.Poi li ho decompressi, e compilato il relativo software.Ma è davvero così difficile???? Con ogni pacchetto c'èallegata una buona dose di documentazione e le preciseistruzioni per l'installazione.Quindi deduco che molti di voi "utenti" abbiano una pigriziamentale talmente avanzata.....:|Se vi aspettate che un OS GNU/Linux faccia tutto da solo,continuate pure ad usare Win32 che ve lo meritate.....:p(linux)
      • Ekleptical scrive:
        Re: Scheda audio non ancora supportata

        Quindi deduco che molti di voi "utenti"
        abbiano una pigrizia
        mentale talmente avanzata.....:|Mai pensato che molti non hanno tutto 'sto tempo da perdere dietro a leggersi documentazioni varie per far andare il comp e prefersicono dedicarsi ad altre cose molto più interessanti e piacevoli, nel tempo libero?
        • warrior666 scrive:
          Re: Scheda audio non ancora supportata
          Il fatto è che per me è esattamente questa la differenza tra win (che conosco) e linux (che ignoro), con windows hai degli standart straconosciuti, accendi e fai quello che devi fare (niente di più) e 90% delle volte le cose funziano salvo crash..Linux non lo so ma credo richieda molta più pazienza, tempo, e impegno. Per cui è difficile che se torno a casa alle 2 di notte e voglio vedere qualcosa, ma è richiesto un pgm da scaricare, compilare e poi configurare 10000 cose, mi metta lì a farlo. Con Win invece accendo butto un occhio e poi vado a letto. Però la vera differenza non sta tanto nelle funzionalità (penso che linux offra più possibilità di win), la vera differenza sta negl'utenti, quelli appassionati che ci godono a sbattersi e a perderci tempo e quelli no. Nessuno dei due tipi è più sfigato dell'altro, semplicemente hanno esigenze diverse ed useranno prodotti diversi..tutto qui
          • Mechano scrive:
            Re: Scheda audio non ancora supportata
            - Scritto da: warrior666
            Nessuno dei due tipi è più sfigato
            dell'altro, semplicemente hanno esigenze
            diverse ed useranno prodotti diversi..tutto
            quiCon una piccola differenza......Quelli Win resteranno nello stesso stato emotivo e culturale di quando hanno acceso il PC......Quelli Linux avranno un pizzico di conoscenze e abilita' in piu' dopo ogni problema risolto.--Ciao. Mr. Mechano
          • Anonimo scrive:
            Re: Scheda audio non ancora supportata
            Hai perfettamente ragione!!La stragrande maggioranza della gente (di cui io faccio parte) non è esperta di informatica e usa il computer soprattutto per ascoltare musica, guardare i film e scribacchiare qualche documento da.Chi di informatica se ne intende può dibattere su quale dei due sia migliore, la gente comune che ne capisce poco invece sceglie Windows perchè lo conosce meglio ed è meno complicato da usare.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Scheda audio non ancora supportata
          - Scritto da: Ekleptical

          Quindi deduco che molti di voi "utenti"

          abbiano una pigrizia

          mentale talmente avanzata.....:|

          Mai pensato che molti non hanno tutto 'sto
          tempo da perdere dietro a leggersi
          documentazioni varie per far andare il comp
          e prefersicono dedicarsi ad altre cose molto
          più interessanti e piacevoli, nel tempo
          libero?Ehi, quando non parli di p2p sembri una persona sensata...
    • Anonimo scrive:
      Re: Scheda audio non ancora supportata
      - Scritto da: Anonimo
      Salve a tutti.

      Ho installato la Mandrake 9.2 sia su un
      vecchio PII Celeron (Mendocino) a 300 MHz
      che sul mio nuovissimo portatile.
      Sul desktop non ho avuto nessun problema.

      Sul portatile mi riconosce la scheda video
      (una nVidia MX 440 con 64MB) , scheda di
      rete e quant'altro, ma mi dice che la scheda
      audio, una REALTEK AC'97 non viene
      riconosciuta.

      Ho montato il pacchetto della RedHat
      sndconfig e l'ho fatto girare. Responso:
      scheda audio non ancora supportata.

      Quindi, DEVO ancora usare WinXP home sul mio
      portatile!
      (a meno di non rinunciare ai miei amati mp3
      o DivX;)

      Qualcuno di voi ha qualche soluzione?
      Grazie
      F.

      Cosa pretendi da Linzozzz?
  • Anonimo scrive:
    I Linari non capiscono che....
    sono loro gli utonti, non chi usa windows !Sono loro che usano il loro computer soltanto per navigare in internet, per chattare, o per scrivere un documento (neanche troppo complesso).Tutte cose che con linux puoi fare benissimo.Poi però......La stragrande maggioranza dell'hardware non è supportatoIo ho una scheda satellitare, un JDM programmer, una videocamera firewire, varie periferiche usb e nessuna è riconsociuta o pilotata da Linux (Mandrake 9.1).Non parliamo del softwarevi dico solo WSED, JBuilder e ovviamente .NETe potrei continuare con dscaler, icprog, e questi sono solo alcuni dei software che uso.Bravi linari, peredete pure tempo a ricmpilarvi il kernel, noi intanto pensiamo a mandare avanti il mondo dell' IT.
    • Akiro scrive:
      Re: I Linari non capiscono che....
      (troll)byez(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: I Linari non capiscono che....
        - Scritto da: Akiro
        (troll)


        byez

        (linux)Pochi argomenti, vero linaro dei miei stivali? :-D Pollo :-D
        • Akiro scrive:
          Re: I Linari non capiscono che....

          Pochi argomenti, vero linaro dei miei
          stivali? :-D Pollo :-Dno no. è che non val la pena perdere tempo ad esporre argomenti ad uno che termina con questa frase:"Bravi linari, peredete pure tempo a ricmpilarvi il kernel, noi intanto pensiamo a mandare avanti il mondo dell' IT. "ciao ne
    • DarKStaR scrive:
      Re: I Linari non capiscono che....
      - Scritto da: Anonimo TROLL
      sono loro gli utonti, non chi usa windows !?????
      Sono loro che usano il loro computer
      soltanto per navigare in internet, per
      chattare, o per scrivere un documento
      (neanche troppo complesso).mah... che strano... una mia amica ci ha scritto la tesi... in TEX!!!
      Tutte cose che con linux puoi fare benissimo.

      Poi però......però?
      La stragrande maggioranza dell'hardware non
      è supportato
      Io ho una scheda satellitare, un JDM
      programmer, una videocamera firewire, varie
      periferiche usb e nessuna è riconsociuta o
      pilotata da Linux (Mandrake 9.1).cicci... facciamo il discorso inverso? ci sono i "driver" per linux? no? come mai non l'hai controllata prima? ahiahai..e ricorda sempre: decompilare il codice eseguibile di un driver per capire come funziona il tal dispositivo non solo è difficile: è REATO!
      Non parliamo del software
      vi dico solo WSED, JBuilder e ovviamente .NETah.. si.. .net... che strano.... la scorsa settimana abbiamo perso due giorni di lavoro per capire che nonostante apportassimo modifiche al codice di un progetto al quale stiamo lavorando, cambiamenti non se ne vedevano. Il compilatore andava in palla con il versioning dei sorgenti: compilava correttamente dal codice sorgente al codice oggetto, ma quando doveva linkare, prendeva i riferimenti ai modili oggetto vecchi!!!
      e potrei continuare con dscaler, icprog, e
      questi sono solo alcuni dei software che
      uso.bravo. blablabla.
      Bravi linari, peredete pure tempo a
      ricmpilarvi il kernel, noi intanto pensiamo
      a mandare avanti il mondo dell' IT.miiii.... e chi sei.. billgheits?***PLONK***
    • Anonimo scrive:
      Re: TU non capisci che....
      Ai linari non interessa come e quanto possano usare il loro pc con sopra il pinguino.Lo fanno solo "perchè fa tanto figo usare linux" (chissà mai perchè).E' poi meraviglioso poter avere i suoi sorgenti, anche se nessuno di loro ci guarda mai dentro.E poi c'è la sicurezza intrinseca di linux, tranne quando capitano cose tipo "Debian.org, siti bucati per un bug di Linux". Ma non importa, l'importante è poter usare linux...perchè fa tanto figo usare linuxPoi tanto sono tutti costretti a tornare a windows quando devono lavorarci davvero col computer (e le statistiche di accesso a PI con linux al 3% sono lì a confermare quanto dico).- Scritto da: Anonimo
      sono loro gli utonti, non chi usa windows !

      Sono loro che usano il loro computer
      soltanto per navigare in internet, per
      chattare, o per scrivere un documento
      (neanche troppo complesso).
      Tutte cose che con linux puoi fare benissimo.

      Poi però......
      La stragrande maggioranza dell'hardware non
      è supportato
      Io ho una scheda satellitare, un JDM
      programmer, una videocamera firewire, varie
      periferiche usb e nessuna è riconsociuta o
      pilotata da Linux (Mandrake 9.1).

      Non parliamo del software
      vi dico solo WSED, JBuilder e ovviamente .NET
      e potrei continuare con dscaler, icprog, e
      questi sono solo alcuni dei software che
      uso.

      Bravi linari, peredete pure tempo a
      ricmpilarvi il kernel, noi intanto pensiamo
      a mandare avanti il mondo dell' IT.

      • Anonimo scrive:
        Re: TU non capisci che....
        Io di lavoro faccio il sistemista, ma nel privato utilizzo soltantoOS GNU/Linux.E per quanto riguarda la sicurezza, si vede che non hai letto ed approfondito neppure una cippa di ciò a cui ti riferivi....:DA me non frega niente di considerarmi "figo" in quanto lavoroed uso OS GNU/Linux....ho fatto una scelta personale e nonvado in giro a vantarmi di nulla con nessuno.E soprattutto non mi permetto di venire qui a criticare chi usa altri OS operativi.E' anche questione di buona educazione.....ma soprattutto di buon senso.(linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: TU non capisci che....
          - Scritto da: Anonimo
          Io di lavoro faccio il sistemista, ma nel
          privato utilizzo soltanto
          OS GNU/Linux.
          E per quanto riguarda la sicurezza, si vede
          che non hai letto
          ed approfondito neppure una cippa di ciò a
          cui ti riferivi....:D
          A me non frega niente di considerarmi "figo"
          in quanto lavoro
          ed uso OS GNU/Linux....ho fatto una scelta
          personale e non
          vado in giro a vantarmi di nulla con nessuno.
          E soprattutto non mi permetto di venire qui
          a criticare chi usa
          altri OS operativi.
          E' anche questione di buona educazione.....
          ma soprattutto di buon senso.
          (linux)Infatti, il problema è proprio quello: mentre in genere i Linuxiani hanno usato Windows prima di Linux, e quindi quando fanno delle osservazioni SANNO quello che dicono, i finestroni ( :D ) invece se ne stanno bel belli con il loro OS giocattolino, e parlano per sentito dire... ma in fondo, perchè non li lasciamo perdere e ci facciamo una risata sopra :D(linux)Maya
          • Anonimo scrive:
            Re: TU non capisci che....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Io di lavoro faccio il sistemista, ma nel

            privato utilizzo soltanto

            OS GNU/Linux.

            E per quanto riguarda la sicurezza, si
            vede

            che non hai letto

            ed approfondito neppure una cippa di ciò a

            cui ti riferivi....:D

            A me non frega niente di considerarmi
            "figo"

            in quanto lavoro

            ed uso OS GNU/Linux....ho fatto una scelta

            personale e non

            vado in giro a vantarmi di nulla con
            nessuno.

            E soprattutto non mi permetto di venire
            qui

            a criticare chi usa

            altri OS operativi.

            E' anche questione di buona
            educazione.....

            ma soprattutto di buon senso.

            (linux)


            Infatti, il problema è proprio quello:
            mentre in genere i Linuxiani hanno usato
            Windows prima di Linux, e quindi quando
            fanno delle osservazioni SANNO quello che
            dicono, i finestroni ( :D ) invece se ne
            stanno bel belli con il loro OS
            giocattolino, e parlano per sentito dire...
            ma in fondo, perchè non li lasciamo perdere
            e ci facciamo una risata sopra :D
            (linux)
            Mayacerto, come no!Come il tipo dell'articolo che passa a mandrake, perde settimane e settimane di tempo per riuscire ad ascoltare un midi (!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!) e alla fine rinuncia e torna a windows.Notizie come questa (che in fondo comunque si sa che di driver per linux non ce ne sono molti) e come quella del bug fanno affondare il vostro bel (?) pinguino.
          • warrior666 scrive:
            Re: TU non capisci che....
            Boh io uso windows sin dalla sua nascita, adesso voglio testare una distro linux per vederne pro e contro, non mi aspetto certo che sia più semplice o che abbia tutta la pappa pronta come win..beh però mi aspetto che abbia altre funzionalità, e in generale lo faccio in previsione di un futuro targato microsoft e palladium...ovvero per avere un sistema in più per fregare drm e compagnia bella se un domani volessero impedirmi di ascoltare musica o vedere film che mi hanno copiato amici..Le premesse non sono delle più nobili, ma credo che gente che sappia un pò usare il pc e i vari sistemi che ci sono in giro, non stia lì ad aprire sterili diatribe sull'aplicazione ol s.o. migliore, ognuno usa ciò che preferisce e che è più comodo da usare...ed è difficile battere le ultime realese di win in fatto di comodità. Al tempo stesso tutta questa comodità la paghi in termini di soldi.. ;) e di perdita di privacy. Dire che la Roma fa schifo perchè tengo il Milan è da tifosi non da professionisti del calcio, stessa cosa nell'informatica..
      • Mechano scrive:
        Re: TU non capisci che....
        - Scritto da: Anonimo
        Ai linari non interessa come e quanto
        possano usare il loro pc con sopra il
        pinguino.
        Lo fanno solo "perchè fa tanto figo usare
        linux" (chissà mai perchè).
        ...
        Poi tanto sono tutti costretti a tornare a
        windows quando devono lavorarci davvero col
        computer (e le statistiche di accesso a PI
        con linux al 3% sono lì a confermare quanto
        dico).Lo diceva anche Ballmer che Linux e' un giocattolo, per lavorare ci vuole Win. Adesso invece hanno paura e dicono che devono migliorare Win e farlo piu' convincente di Linux per le aziende...E' il concetto di "lavorare" pero' che mi pone qualche dubbio...Perche' di lavori ne esistono tanti e ce ne sono dove va bene Linux, Win, Mac oppure ancora sistemi realtime e addirittura per un cineoperatore che fa servizi video matrimoniali e battesimi Amiga e' ancora insostituibile, e quindi non mi permetto di dare per scontato che solo Win sia lo strumento da lavoro per eccellenza, anzi mi pare che sia lo strumento dei lavori generici, piu' comuni e non possa essere usato per compiti di nicchia piuttosto importanti.Non lo userei mai come server di servizi, ne' come proxy o router, ne' per controllare macchine, manco per una stampante in rete, dato che quando sta sotto carico si perde le stampe...A casa mia ho abbandonato Win da oltre 5 anni, e con Linux ci faccio tutto, ma proprio tutto. Certamente devo stare piu' attento, soprattutto all'hardware che compro, prima di scegliere una scheda o una stampante spendo 10-15 minuti al massimo su internet cercando con Google o in siti appositi la lista dell'hardware supportato e qualche riga su incompatibilita' e problemi che ci possono essere. Guardo anche alle difficolta' di configurazione.Non credo di averci dedicato molto oltre un pizzico di materia grigia e adesso ho una stampante multifunzione di cui uso tutto (stampante, scanner, lettore di memory card), una fotocamera digitale, una scheda satmodem per guardare la TV digitale o avere internet via satellite, una scheda ADSL PCI, una scheda ISDN PCI, un DAT, uno ZIP, un masterizzatore USB e uno IDE, tutto perfettamente funzionante e supportato.Che sono un marziano io?E neppure me ne vanto o do dell'imbecille a chi non ci riesce, anzi nel LUG che ho fondato siamo ben lieti di dare una mano a chiunque.Pero' lasciami dire che di pigri e poco volenterosi a voler imparare ne ho conosciuti tanti e quelli li lascio volentieri a Bill Gate$...--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
        • Anonimo scrive:
          Re: TU non capisci che....
          - Scritto da: Mechano
          - Scritto da: Anonimo


          Ai linari non interessa come e quanto

          possano usare il loro pc con sopra il

          pinguino.

          Lo fanno solo "perchè fa tanto figo usare

          linux" (chissà mai perchè).

          ...

          Poi tanto sono tutti costretti a tornare a

          windows quando devono lavorarci davvero
          col

          computer (e le statistiche di accesso a PI

          con linux al 3% sono lì a confermare
          quanto

          dico).

          Lo diceva anche Ballmer che Linux e' un
          giocattolo, per lavorare ci vuole Win.
          Adesso invece hanno paura e dicono che
          devono migliorare Win e farlo piu'
          convincente di Linux per le aziende...

          E' il concetto di "lavorare" pero' che mi
          pone qualche dubbio...
          Perche' di lavori ne esistono tanti e ce ne
          sono dove va bene Linux, Win, Mac oppure
          ancora sistemi realtime e addirittura per un
          cineoperatore che fa servizi video
          matrimoniali e battesimi Amiga e' ancora
          insostituibile, e quindi non mi permetto di
          dare per scontato che solo Win sia lo
          strumento da lavoro per eccellenza, anzi mi
          pare che sia lo strumento dei lavori
          generici, piu' comuni e non possa essere
          usato per compiti di nicchia piuttosto
          importanti.
          Non lo userei mai come server di servizi,
          ne' come proxy o router, ne' per controllare
          macchine, manco per una stampante in rete,
          dato che quando sta sotto carico si perde le
          stampe...

          A casa mia ho abbandonato Win da oltre 5
          anni, e con Linux ci faccio tutto, ma
          proprio tutto. Certamente devo stare piu'
          attento, soprattutto all'hardware che
          compro, prima di scegliere una scheda o una
          stampante spendo 10-15 minuti al massimo su
          internet cercando con Google o in siti
          appositi la lista dell'hardware supportato e
          qualche riga su incompatibilita' e problemi
          che ci possono essere. Guardo anche alle
          difficolta' di configurazione.
          Non credo di averci dedicato molto oltre un
          pizzico di materia grigia e adesso ho una
          stampante multifunzione di cui uso tutto
          (stampante, scanner, lettore di memory
          card), una fotocamera digitale, una scheda
          satmodem per guardare la TV digitale o avere
          internet via satellite, una scheda ADSL PCI,
          una scheda ISDN PCI, un DAT, uno ZIP, un
          masterizzatore USB e uno IDE, tutto
          perfettamente funzionante e supportato.

          Che sono un marziano io?Per curiosità, cose ne hai fatto di tutto l'hw non linux-compatibile?L'hai rottamato?Perchè io di passare da windows a linux per risparmiare sulla licenza per poi spendere N volte tanto per rifarmi l'hw non è ho proprio voglia.
          • Mechano scrive:
            Re: TU non capisci che....
            - Scritto da: Anonimo

            Che sono un marziano io?

            Per curiosità, cose ne hai fatto di tutto
            l'hw non linux-compatibile?
            L'hai rottamato?
            Perchè io di passare da windows a linux per
            risparmiare sulla licenza per poi spendere N
            volte tanto per rifarmi l'hw non è ho
            proprio voglia.Semplice non ne ho mai comprato.Il trucco in realta' c'e', ho cercato di evitare di comprare hardware "cerebroleso", ossia winmodem e prodotti coreani da superstore dell'elettronica.Quando vedevo un'offerta al mediastore non la compravo mai immediatamente, ma mi segnavo marca e modello dell'oggetto in offerta che mi serviva e ci tornavo l'indomani dopo aver controllato che su Linux fosse supportato.Meglio un'HP o Epson che una Lexmark o Oki, meglio un modem su porta seriale o TA ISDN che uno USB o Winmodem o anche un PCI a meno che non fosse sicuramente supportato.Meglio un router per l'adsl che un modem USB, meglio una fotocamera digitale con interfaccia seriale o adesso una che e' un dispositivo USB storage che una con un protocollo proprietario.Insomma proprio per non buttare soldi nel cesso ho pensato guardando al futuro, pensando che Win non e' l'unico sistema esistente e che avrei potuto cambiare e usare dell'altro.Lo so che anche cio' non e' alla portata dell'uomo della strada., specie capire quando un dispositivo USB e' un dispositito USB-Storage. Ma non ci si puo' sempre lamentare che il tal hardware di pochi euro del megastore da Linux non sia supportato, perche' le marche migliori spesso ormai il supporto lo danno.Il problema non e' ne di Linux ne' di Winzozz, ma delle tonnellate di hardware scadente che ha invaso i negozi...Ci sono tecnologie come winmodem e winprinter che vanno scartati a priori, ma spesso non e' facile riconoscerli, perche' i produttori li camuffano poiche' gli utenti se vedevano scritto winmodem e winprinter sulla confezione, li scartavano di proposito grazie al passaparola, sia perche' spesso non puoi evitare di trovartelo infilato nel computer (vedi portatile o motherboard con winmodem integrato).--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
    • Anonimo scrive:
      Re: I Linari non capiscono che....
      E' evidente che non hai abbastanza neuroni per spegnerei flame in cui ti perdi....quindi....evidentemente....come al solito....eh eh...ti chiami (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: I Linari non capiscono che....
      JBuilder per Linux ?? puoi scaricarlo da qui: http://www.borland.com/products/downloads/download_jbuilder.html#
    • Anonimo scrive:
      Re: I Linari non capiscono che....
      Si però la prossima volta pagale le licenze di tutto questo software....
  • Anonimo scrive:
    E' meglio lo Spectrum o il C64?
    Il livello è rimasto questo!!!!Solo che ai tempi la domanda aveva un minimo di senso oggi no. Ciao a tutti!
    • pippo75 scrive:
      Re: E' meglio lo Spectrum o il C64?
      - Scritto da: Anonimo
      Il livello è rimasto questo!!!!
      Solo che ai tempi la domanda aveva un minimo
      di senso oggi no.
      Ciao a tutti!il commodore, è piu' bello, non ha i tasti in gomma e ha piu' programmi :-).Coincidenza al tempo avevo il cbm.ciao
    • Akiro scrive:
      Re: E' meglio lo Spectrum o il C64?
      il migliore era il commodore 16 è_é*FLAME* *FLAME* *FLAME*8Þ(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: E' meglio lo Spectrum o il C64?
        Si, senza ram, senza sprites e senza 6581. Che miseria !(volevi il flame ? Eccoti accontentato ! hihihihi )Saluti,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: E' meglio lo Spectrum o il C64?
      Io sono "nato e cresciuto" con un Sinclair ZX Spectrum....era veramente un mito.....:D
  • Crazy scrive:
    Non c'e` Paragone
    Ciao a Tutti,e` fin troppo evidente che se una persona non ha tempo da perdere ed ha bisogno di avere un Computer pronto al lavoro subito pur non capendo molto di Informatica, indubbiamente il Sistema migliore e` Windows.E` facile ed intuitivo, e cio` va benissimo dato che la maggior parte degli Utenti, non ha ampie conoscenze in ambito Informatico, e` rapido da impostare, non c'e` bisogno di farsi patemi d'animo con Drivers ed Installazioni, insomma, lo Installi facilmente e sei gia pronto a lavorare senza perdite di tempo in chissa` quali configurazioni o ricompilazioni.La vera forza di Windows e` proprio questa, la capacita` di essere un Sistema di facile comprensione ed allo stesso tempo di essere rapido nella configurazione, in miodo da essere subito pronto a lavorare.Come ho gia` detto in passato, Mandrake ha ancora molta strada da percorrere per giungere a tale semplicita`, a mio parere, per ora, il miglior Sistema Operativo in assoluto resta Windows XP professional.Con Windows XP, se hai bisogno di lavorare, sta pur sicuro che non ti fa pardere tempo, specialmente se disabiliti le funzionalita` grafiche come ho fatto io, altrimenti, se ci vuoi giocchicchiare e smanettare, va altrettanto bene, quindi, e` anche un Sistema che si adatta a sufficienza ai vari tipi di Utenza, e cio` non e` un fattore da sottovalutare.DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: Non c'e` Paragone
      Sei come mio nonno che non e` mai uscito dal centro storico quindi e` convinto che il mezzo migliore sia la sua bici. Non sono mai riuscito a convincerlo che passando ore in autostrada sto meglio in una mercedes..
      • Anonimo scrive:
        Re: Non c'e` Paragone
        - Scritto da: Anonimo
        Sei come mio nonno che non e` mai uscito dal
        centro storico quindi e` convinto che il
        mezzo migliore sia la sua bici. Non sono mai
        riuscito a convincerlo che passando ore in
        autostrada sto meglio in una mercedes..Appunto. La Mercedes è Windows. Forse Linux può essere paragonato ad un bullone del mozzo della Mercedes :-D
        • Anonimo scrive:
          Re: Non c'e` Paragone
          Non diciamo stupidaggini....Windows è come un formaggino BelPaese in una tana di topi che sarebberoi cracker, defacer, phracker, attacker e chi più ne ha più ne metta.....:|(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Non c'e` Paragone
        Questo paragone verrà riportato tale e quale sui libri di storia.....:DSei un mito!!! 8)eh eh....(linux)
    • DarKStaR scrive:
      Re: Non c'e` Paragone
      mmmm.. alla fine.. è vero.Pero il suo punto di forza è anche la sua debolezza.se un driver ha problemi, od una particolare configurazione hardware manda in crisi XP è molto difficile che l'utente riesca a capire perchè:a) A CAUSA DI QUALE EVENTO il sistema si impianta (si, c'è l'event viewer.. ma non sempre aiuta più di tanto)b) COME rimuovere la causa dell'errore. (mi spiego meglio: il tuo pc si impianta di brutto senza neanche un messaggio di errore? che fai? la risposta è al 99%: scarica gli ultimi drivers del chipset xyz.. ma se non funziona? cosa fai?) c) COME funziona, ESATTAMENTE, il tuo sistema operativo? è difficile trovare documentazione free su questo: si, c'è Microsoft Press, che tra l'altro fa dei gran bei libri "Inside XP", altrimenti devi rovistare nel sito m$.. una tortura..linux è sicuramente meno user-friendly... ma una volta che ti capita un problema, hai molte più vie per trovare una soluzione.
    • gpiero63 scrive:
      Re: Non c'e` Paragone
      Il problema e' malposto:Non e' windows che supporta cotanto HW, sono i costruttori che s(u/o)pportano Windows ....Ho un presario 2516 Ea ... portatile ovviamente ....Microsoft XP Home preinstallato ...Ho provato a installare 2000 Professional (+ velocetta e affidabile) .... il mio PC m'ha fatto una pernacchietta:scheda video non riconosciuta ... scheda audio non riconosciuta ... modem altrettanto ...Vabbe' ... installo cosi' come viene ... mi basta la scheda di rete .... poi trovero' i drivers ...Col cacchio .... i drivers non esistono per 2000Professional..Provo con un'istallazione di XpProfessional .....nonono ... i miei drivers sono per XpHome .... Azz reistallo la mia XpHome lenta come una lumaca ....2 giorni persi ... all'anima della velocità e della usabilità...Vabbe' .... mi faccio una bella partizione linux ..installo la redhat 9.2 ....Vero ... la scheda grafica e la scheda sonora non sono supportate .... Accetto di lavorare in 800x600 e la musica non mi serve necessariamente .... pero' dopo un mese ho patch e indicazioni sicure by amici internettari ....Ora mio portatile va come una spada e ascolto quello che voglio.Lasciamo stare le polemiche ...Se non si vuole perdere tempo e' meglio verificare prima la lista di hw supportato per una versione di linux ....se trovate il vostro ... non avrete alcun problema e nessuna perdita di tempo ....Atrimenti si puo' sempre mettere una richiesta su uno dei tanti siti, probabilmente il vostro problema sara risolto a breve.
      • Crazy scrive:
        Re: Non c'e` Paragone
        Dunque,io ho avuto vari Compaq tra cui dei Presario, ed ho avuto modo di lavorare con 2 Presario Portatili.La Compaq si fa disegnare i Sistemi operativi per lavorare con i suoi HardWare, infatti, il Codice che ti danno di Wondows per i Compaq, lo trovi anche stampato sulla Case.Questo comporta che i Compaq lavorano solo con i loro Sistemi Operativi, ecco perche` non ti va il 2k Professional.Comunque sia, se vuoi passare al XP pro, non devi fare altro che installarlo sopra al XP home mantenendo i File di Sistema Originali.Comuqneu sia i Compaq sono ottimi Computer, ma se uno ha bisogno di lavorarci seriamente, cambiandoci HardWare i Compaq sono totalmente inadatti.Quindi, prova ad installare XP home, poi installi XP pro sopra all'Home mantenendo i File di Sistema e vedrai che ti funziona. CIAO
        • DarKStaR scrive:
          Re: Non c'e` Paragone
          - Scritto da: Crazy
          Dunque,
          io ho avuto vari Compaq tra cui dei
          Presario, ed ho avuto modo di lavorare con 2
          Presario Portatili.
          La Compaq si fa disegnare i Sistemi
          operativi per lavorare con i suoi HardWare,
          infatti, il Codice che ti danno di Wondows
          per i Compaq, lo trovi anche stampato sulla
          Case.
          Questo comporta che i Compaq lavorano solo
          con i loro Sistemi Operativi, ecco perche`
          non ti va il 2k Professional.mmm.. io al lavoro installo e riconfiguro spesso portatili compaq e HP: NB EVO, XE, ecc.. con gli evo mi era capitato il problema sulla scheda video (una Radeon M6). non esistevano i drivers per win2k. ho dovuto aspettare qualche mese perchè uscissero, nel frattempo ho installato i catalyst nuovi. A parte quello, problemi di installazione non ne ho avuti... con le specifiche della macchina alla mano, e avendo i reference drivers delle varie periferiche, forse si può risolvere.. a volte.
        • Mechano scrive:
          Re: Non c'e` Paragone
          - Scritto da: Crazy
          La Compaq si fa disegnare i Sistemi
          operativi per lavorare con i suoi HardWare,
          infatti, il Codice che ti danno di Wondows
          per i Compaq, lo trovi anche stampato sulla
          Case.
          Questo comporta che i Compaq lavorano solo
          con i loro Sistemi Operativi, ecco perche`
          non ti va il 2k Professional.Non mi risulta. Mai sentita una cosa del genere. Compaq come HP e Acer usano comunque il tal chipset standard della motherboard, della scheda video, del super-I/O ecc.La loro scheda video funziona benissimo con un driver generico per quel chipset e i casi strani sono rarissimi tipo qualche modem Acer con chipset Conexant ma che con il driver per quel chipset on funziona bene o qualche hardware multimediale dato coi pc home.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • Crazy scrive:
            Re: Non c'e` Paragone
            Se vuoi fare una controprova, prova ad installare la Copia di Windows che ti hanno dato con il Compaq su di un altro Computer... magia, ti dira` subito che quel Sistema Operativo e` fatto per lavorare sulla Macchina il cui Codice e`...Comunque sia, non ho detto che Linux non ci funziona sui Compaq, ma ti fa sudare 7 camice, e sopratutto la trovata del WinModem nei portatili, che in realta` non sono altro che Schede Audio modificate...ammetto che e` una bella porcata
          • Mechano scrive:
            Re: Non c'e` Paragone
            - Scritto da: Crazy
            Se vuoi fare una controprova, prova ad
            installare la Copia di Windows che ti hanno
            dato con il Compaq su di un altro
            Computer... magia, ti dira` subito che quel
            Sistema Operativo e` fatto per lavorare
            sulla Macchina il cui Codice e`...Ahhhaha ok ti credo perche' mi e' capitato, e non solo con Winpuzz, ma anche con WinDVD e altri software dati in bundle con questi home PC. Ossia leggono dal BIOS il vendor o qualche codice e ti dicono "ciccia" se provi ad installare quel software su un PC diverso. Ma questo non e' un problema tecnico, ossia non significa che quel PC funziona solo con quel software. E' vero il contrario, ossia che quel software gira solo su quel PC.Se prendi un Winflop generico e provi ad installarlo in quell'hardware infatti ce lo installerai dopo esserti procurato anche i driver dei singoli componenti (chipset, audio, video, modem, ecc.).Anche Linux ci metterai, sempre che tutto l'hardware sia supportato, e al 90% lo e' nel senso che puo' non funzionarti solo il modem e qualche elettronica in piu' tipo pannellini display LCD che ti danno le previsioni del tempo, tastiere multimediali con il tasto che se lo premi mentre chatti dice "sto al cesso non disturbare", o il tasto "manda cartolina per il compleanno di mamma'", oppure ancora quella tastiera degli Acer che ha il pomello che ti regola il volume delle casse audio, ecc.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • Crazy scrive:
            Re: Non c'e` Paragone
            Tranquillo, io non sopporto le Tastiere piene di tasti scemi di ogni genere, anzi, io non uso nemmeno la tastiera Italiana, uso quelal Americana, detta Tastiera Standard, perche` preferisco avere a protata di mano i vari simboli di programmazione piuttosto che le lettere accenate, tanto poi, anche nella tastiera standard c'e` l'accento, come avrai notato anche dalla parola c'e` stessa.Comunque, non mi piace tanto il fatto che disegnino i Sistemi operativi per una macchina... ecco perche` ho abbandonato i Compaq, ora i Computer me li faccio io e come voglio io e funzionano bene com e dico io!
          • Mechano scrive:
            Re: Non c'e` Paragone
            - Scritto da: Crazy
            Tranquillo, io non sopporto le Tastiere
            piene di tasti scemi di ogni genere, anzi,
            io non uso nemmeno la tastiera Italiana, uso
            quelal Americana, detta Tastiera Standard,
            perche` preferisco avere a protata di mano i
            vari simboli di programmazione piuttosto che
            le lettere accenate, tanto poi, anche nellaAnche io preferisco la tastiera Americana solo che non la chiamo tastiera standard perche' non e' affatto standard e' semplicemente la tastiera americana.La tastiera americana e' ottima per chi programma perche' ha tutti i simboli usati nei vari linguaggi di programmazione come le parentesi graffe, l'accento, l'apostrofo e la tilde ~.Ma se ti trovi a scrivere documenti in italiano, ma documenti legali o anche articoli giornalistici, non puoi usare l'accento ma devi usare le vocali accentate, non e' ammissibile in italiano accentare le vocali cosi', proprio perche' c'e' differenza lessicale tra affinché e cioè (accento acuto e grave).Nelle mail e in chat o nei forum invece ok ai soliti codici ascii da 0 a 127 perche' non sai che sistema avra' chi leggera' i tuoi messaggi. Non per nulla ASCII sta per American Standard Code for Interchange and Informations.Comunque per chi come me ha usato e preferito la tastiera americana per anni viene spontaneo usare in Linux il tasto Alt Gr che ti permette di trovare i simboli usati per programmare, proprio li dove starebbero su una tastiera americana.Con Wintrash devi usare ALT+numero del codice ascii o switchare con l'apposita utility alla tastiera americana.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • Mechano scrive:
            Re: Non c'e` Paragone
            P.S. I burn-out con la Monster 600 ti riescono giusto solo sull'erba. :-P--Ciao. Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: Non c'e` Paragone
        Io ho un portatile HP/COMPAQ nx9005 nuovo di pacca e con OS GNU/Linux, installando e configurando a mano l'hardwarenon correttamente rilevato, fila tutto liscio e va che è una scheggia!!! :D(linux)
    • Mechano scrive:
      Re: Non c'e` Paragone
      - Scritto da: Crazy
      ...
      E` facile ed intuitivo, e cio` va benissimo
      dato che la maggior parte degli Utenti, non
      ha ampie conoscenze in ambito Informatico,In questo messaggio avrai ripetuto almeno 4 volte che Windoze e' facile, intuitivo, facilissimo, funziona benissimo, appena installato si e' subito pronti a spararsi le seg..e ecc. ecc.Ma a me con XP non mi funziona un sacco di schede sia obsolete che modernissime. Che i driver che ci stanno nella confezione con il tal modem/scheda video/modem non funzionano e bisogna scaricarseli dal sito ufficiale. Che un driver spacciato per WinXP/2000 in realta' funziona solo su uno e non sull'altro. Lo stesso modem che ti da Telecom con Alice non funziona con XP Home col driver della scatola e al 187 ti dicono da dove scaricarti quello funzionante. E sono solo degli esempi sulla porcheria che e' il meccanismo di controllo delle periferiche di questi sistemi operativi.Io non faccio a M$ pubblicita' gratuita, ma certamente capisco che i PC x86 sono un'accozzaglia di hardware che sta in piedi con lo sputo e se molto di questo non funziona non e' colpa dei sistemi operativi Linux o Wincess che sia...La presunta facilita' di Win in confronto a Linux e' un'arma a doppio taglio e il meccanismo di controllo delle periferiche sotto Win non permette di sfruttarne le potenzialita'. Tutto funziona con prestazioni approssimative o mediocri. Ne avrei da elencare un bel po' tra schede ethernet, modem USB ISDN/PSTN/ADSL, stampanti, Zip disk SCSI o USB, webcam ecc. ecc.Se agli utenti piace accontentarsi...E che nessuno mi venga a dire che il PC deve essere facile come un elettrodomestico e lo deve poter usare chiunque perche' non e' cosi', e' uno strumento e come un cacciavite o un multimetro o altro ci vuole un minimo di indottrinamento.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
    • Anonimo scrive:
      Re: Non c'e` Paragone
      Vorrei dire a tutti che pure per usare win* devi smazzarti a capire, non e' cosi' intuitivo come vogliono farvi credere, forse a casa per vedere il filmetto, scrivere la letterina di babbo natale, si e' facilissimo, ma in azienda, se ci devi far qualche cosa di piu' "tosto" lettura msdn o paghi un consulente, e te lo dice uno che ha migrato 200 postazioni da dominio nt4 a active directory, e non e' stata una passegiata, per volere dell'azienda, poiche' in craplook c'e' il cane ( non scherzo) si e' dovuto passare da notes, che andava benissimo a exchange che dio sola sa come caspita funziona, dove accoda le e-mail e come fai a vedere dove le e-mail si impiantano, quindi la diatriba wx-linux non ha semplicemente senso Passiamo al versante linuxcome mai io sono riuscito senza nemmeno troppi sforzi a far andare TUTTO l'hardware di cui dispongo? che e' radeon 9600 triplex, chipset i875 scheda di rete 3com giga, systar ss2 ( sat modem) sched audio inegrata on board basata su ad 1895 dat, e addirittura sto configurando il sisetma per accedere in VPN via certificato digitale che si pesca su chiave usb? sono un genio? non credo, so' leggere? e' questo si, cerco la documentazione? pure questo si! quindi prima di dire non ci sono riuscito, leggete e provate, che la stessa cosa pure per winavete mai provato a integrare nel RIS qualche driver che non esiste nel cd dci win2000? be' provateci e vediamo quanto e' piu' facile farlo con linuxaltra chicca, il ris non va' se ci sono degli switch di mezzo tra il server e chi sta' chiedendo l'immagine da installare, come mai sia bootp che tftp che dch sotto linux vanno pure se il client e' dall'altra parte del mondo ovvio se opportunamente configurati? meditate gente meditate gente
  • Anonimo scrive:
    Beos ottimo per la muscia
    Provalo ha il supporto midi piu completo di tutti i so!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Beos ottimo per la muscia
      - Scritto da: Anonimo
      Provalo ha il supporto midi piu completo di
      tutti i so!!!mi piacerebbe provarlo, dove lo trovo ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Beos ottimo per la muscia
        www.itbug.org è il sito italiano del bug (beos user group)puoi scaricare la MAX che è beos moddato da appassionati http://www.beosmax.org/main.php
    • Ekleptical scrive:
      Re: Beos ottimo per la muscia

      Provalo ha il supporto midi piu completo di
      tutti i so!!!Da BeOSsiano da anni e anni, ti dico che anche lì di programmi non ce ne sono!La Steinberg doveva sviluppare Cubase per Be, ma quel genio del CEO Gassè, proprio in quel periodo decise di mollare l'OS e di buttarsi nel campo delle Internet Appliances (mossa che già in partenza pareva una stronzata e si è dimostrata anceh peggio, portando al fallimento!).Conseguenza: tutti i programi musicali in sviluppo furono cessati (grazie Gassè).Ce n'è uno solo, di cui non ricordo il nome, utile per getsione radio e missaggi.Il resto che si trova è qualche freeware che compete coi programmi Linux (cioè: stendiamo un velo pietoso). Anche se il BeOS ha il vantaggio di poter utilizzare plug-in VST, quantomeno.
  • nastanet scrive:
    Prospettiva sbagliata
    Il problema non è di Linux!Purtroppo non tutte le case produttrici rilasciano driver linux per le proprie periferiche e spesso non rilasciano neppure le specifiche che permetterebbero a chi ne ha voglia e capacità di programmarseli da sè!A questo si aggiunge poi il fatto che Linux si è avvicinato al mercato consumer da poco tempo e la strada da percorrere per farlo arrivare agli stessi livelli di "user-friendliness" (si dirà così?) di Windows è ancora molta.Questo non significa che sia un cattivo sistema operativo, anzi tutt'altro!!
  • Flavioweb scrive:
    Io MDK e i MIDI.
    Io riporto la mia personale esperienza con i files midi e la MDK 9.1 e 9.2. Come scheda audio io ho una Sound Blaster Live 1024 che è sempre stata configurata ed utilizzabile con tutte le versioni di GNU/Linux che ho installato dopo la RedHat 6.0. Su quella distribuzione ricordo che dovetti "patchare" il kernel (2.2) e poi funzionò comunque. Allo stato attuale dello sviluppo di GNU/Linux ed in particolare della Mandrake 9.2 che utilizzo abitualmente, per ascoltare i files midi e visualizzarne anche l'eventuale testo "karaoke" uso Timidity 2.12.0 che essendo un vero e proprio sintetizzatore con WaveTable interna, riproduce in maniera più che soddisfacente i files midi. In teoria potrei anche collegare un Expander esterno alla porta midi della mia scheda audio e, dato che nella configurazione appare perfettamente funzionante, inviare i dati midi all'esterno e farli suonare dall' expander stesso. Non posso testimoniare che la seconda opzione funzioni correttamente perchè non ho mai provato, ma non la utilizzerei comunque, nemmeno con Windows. Per quel che riguarda la parte Midi della scheda audio vera e propria, so che esistono (mi pare come parte degli ALSA tools) delle utilities che consentono di caricare i SoundFonts e utilizzarli per la normale riproduzione midi. Anche questa possibilità non l'ho testata perchè i soundfonts che possiedo, cioè quelli standard della scheda audio, "suonano" peggio della wavetable interna di timidity, quindi non ho la necessità di utilizzarli. Per quel che riguarda la presunta difficoltà di configurazione generale "del piguino" secondo me è solo un problema di "farci la mano". E' vero che non è ancora un prodotto "pappa pronta" come Windows a causa dell' ancora insufficente supporto che i produttori di hardware danno a Linux, ma io "spreco" un po' della mia buona volontà per ottenere un sistema configurato secondo le mie precise esigenze. Sono convinto che fra breve un po' di "pappa pronta" arriverà anche per il Pinguino, solo che a differenza di quella preparata per Windows ne conosceremo gli ingredienti.==================================Modificato dall'autore il 03/12/2003 11.58.30
  • Anonimo scrive:
    A tutti i fanatici...
    ... del pinguino o della finestra...Datevi una calmata. Non vi scaldate. Chi compera una macchina da rally sa che deve passare ore in garage a fare manutenzione. chi vuole semplicemente andare a spasso si compera la Punto. Dai... basta....
    • Anonimo scrive:
      Re: A tutti i fanatici...
      - Scritto da: Anonimo
      ... del pinguino o della finestra...
      Datevi una calmata. Non vi scaldate. Chi
      compera una macchina da rally sa che deve
      passare ore in garage a fare manutenzione.
      chi vuole semplicemente andare a spasso si
      compera la Punto.
      Dai... basta....Quello che non capisco è perché non si riesce ad ammettere una carenza di linux. Linux non è adatto per un musicista, in questo caso la macchina da rally NON E' linux. Puoi metterla come vuoi, puoi dire che linux è una ferrari, ma la ferrari non è una macchina da rally!
      • Anonimo scrive:
        Re: A tutti i fanatici...
        Mettila come vuoi ma... la sostanza rimane sempre la stessa . Non metterei mai Linux in un contesto di applicazioni eterogenee aziendali tipiche... lo monterei tranquillamente in un call center con 200 utenti che utilizzano la stessa applicazione...
        • Anonimo scrive:
          Re: A tutti i fanatici...
          - Scritto da: Anonimo
          Mettila come vuoi ma... la sostanza rimane
          sempre la stessa . Non metterei mai Linux in
          un contesto di applicazioni eterogenee
          aziendali tipiche... lo monterei
          tranquillamente in un call center con 200
          utenti che utilizzano la stessa
          applicazione...Ecco, invece non sono d'accordo con questa affermazione:cosa significa "contesto di applicazioni aziendali tipiche"?Word processor? Ci sono e ottimi.Fogli elettronici? Ci sono, e ottimi.Software per presentazioni? Ci sono e ottimi.E-mail con rubrica, agenda e reminder? Ci sono, e ottimi.Database? Ci sono, anche se meno intuitivi di Access.Web? Ci sono in quantità e ottimi.Gestionali? Vengono sviluppati e personalizzati su commissione e niente impedisce di farseli fare per Linux. Alcuni ci sono già in giro.Francamente vorrei delle critiche un poco più specifiche, altrimenti si fa come quella persona su un thread di un paio di anni fa che diceva che con Staroffice non ci si faceva nulla perché per lui per scrivere si usava MS Word e senza non si poteva scrivere.SalutiProspero
          • Anonimo scrive:
            Re: A tutti i fanatici...
            -
            Gestionali? Vengono sviluppati e
            personalizzati su commissione e niente
            impedisce di farseli fare per Linux. Alcuni
            ci sono già in giro.
            Francamente vorrei delle critiche un poco
            più specifiche, altrimenti si fa come quella
            persona su un thread di un paio di anni fa
            che diceva che con Staroffice non ci si
            faceva nulla perché per lui per scrivere si
            usava MS Word e senza non si poteva
            scrivere.Caro Prospero.. tutto si può fare ma a che costi? Secondo te una azienda "metalmeccanica tipo" (cito un settore che ha più di 200 anni di storia) ha senso che si faccia fare un gestionale su Linuccio???? O è meglio che si comperi Zucchetti o Esatto o altri più grossi e si metta nelle cordate di sviluppo e manutenzione di altri milioni di imprese ottimizzando qualità del codice, assistenza agli utenti e scalabilità delle applicazioni?
      • Anonimo scrive:
        Re: A tutti i fanatici...
        - Scritto da: Anonimo
        Quello che non capisco è perché non si
        riesce ad ammettere una carenza di linux.
        Linux non è adatto per un musicista, in
        questo caso la macchina da rally NON E'
        linux. Puoi metterla come vuoi, puoi dire
        che linux è una ferrari, ma la ferrari non è
        una macchina da rally!Naturalmente dici tutto questo dopo aver provatoe sperimentato progetti come Agnulahttp://www.agnula.org/
        • Anonimo scrive:
          Re: A tutti i fanatici...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Quello che non capisco è perché non si

          riesce ad ammettere una carenza di linux.

          Linux non è adatto per un musicista, in

          questo caso la macchina da rally NON E'

          linux. Puoi metterla come vuoi, puoi dire

          che linux è una ferrari, ma la ferrari
          non è

          una macchina da rally!

          Naturalmente dici tutto questo dopo aver
          provato
          e sperimentato progetti come
          Agnula

          http://www.agnula.org/Ho cercato per lungo tempo software libero o a pagamento per musicisti per linux. Risultato: NULLA (se non a livello amatoriale)agnula si basa su free software per linux, ergo non c'è nulla che possa essere particolarmente utile per un musicista.Portatemi qualcosa di almeno lontanamente comparabile a cubase e poi ne riparliamo.Mi sembra come quelli che dicono di usare Gimp al posto di photoshop per fare grafica *non per il web*.
          • Anonimo scrive:
            Re: A tutti i fanatici...

            Portatemi qualcosa di almeno lontanamente
            comparabile a cubase e poi ne riparliamo.http://ardour.sourceforge.net/Bè, secondo me come concetto di Multitrack HD Recording ci siamo, anche se assomiglia di più a ProTools che a Cubase :-)Non sarà eccelso, non sarà perfetto, non sarà nemmeno la cosa più professionale che c'è in giro, ma pare che il tizio che lo ha scritto e che continua a svilupparlo lo usa con profitto.Sinceramente per il mio studiolo uso windows+cubase, ma credo che prima o poi proverò una linux box con ardour, anche se miei conoscenti lo usano già e pare con buoni risultati.Tutto questo non perchè mi trovo male, anzi, ma solo per curiosità e voglia di sperimentare (e magari anche risparmiare qualcosa :p )
        • Ekleptical scrive:
          Re: A tutti i fanatici...

          http://www.agnula.org/E cosa c'è da provare, di grazia? E' l'ennesimo progettone che "farà", "porterà", "creerà". In concreto una fava di nulla!Ottimo suggerimento: installa Linux per la musica...fra 2-3 ani FORSE qualche programma decente ci sarà, ma forse eh?C'è qualche Linuxaro musicista che parla con cognizione di causa e non per link e sentito dire? Non credo, perchè Linuxaro e musicista è un ossimoro! Questa è la realtà, che vi piaccia o no.
          • Anonimo scrive:
            Re: A tutti i fanatici...
            Io sono un compositore newage ed uso rosegardenper scrivere, testare e stampare le mie partiture.Ed ho sempre usato OS GNU/Linux.Sinceramente mi accontento di usare professionalmentei tools che ho a disposizione.Rosegarden soddisfa tutti i miei bisogni.(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: A tutti i fanatici...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ... del pinguino o della finestra...

        Datevi una calmata. Non vi scaldate. Chi

        compera una macchina da rally sa che deve

        passare ore in garage a fare manutenzione.

        chi vuole semplicemente andare a spasso si

        compera la Punto.

        Dai... basta....
        Quello che non capisco è perché non si
        riesce ad ammettere una carenza di linux.
        Linux non è adatto per un musicista, in
        questo caso la macchina da rally NON E'
        linux. Puoi metterla come vuoi, puoi dire
        che linux è una ferrari, ma la ferrari non è
        una macchina da rally!Mah, guarda che Linux - attualmente - non è il sistema operativo più adatto per fare musica credo che siano in pochi a negarlo, anche per la carenza di applicazioni professionali.Credo che nessuna persona sensata possa affermare che in *tutti* i campi applicativi Linux è il migliore di *tutti* i sistemi esistenti. Del resto software per fare musica ci sono e, con un po' di impegno, si può anche fare musica ad un buon livello. Resta il fatto che se si vuole *fare* musica a tutto tondo con un sistema "out of the box", cioè senza sporcarsi le mani più di tanto, Linux *non* è il sistema più adatto.C'è da dire che c'è molta carne al fuoco in questo campo.SalutiProspero
  • Anonimo scrive:
    Potrei scrivere 100 lettere simil x WIN$
    Se dovessi scrivere una lettera per ogni problema che ho avuto con windows, e le bestemmie che ho lanciato a Bill, non basterebbe la biblioteca di Alessandria, e non sono un Utonto.Chissa' mai peche punto-informatico la ha pubblicata.Mah ?!
    • Anonimo scrive:
      Re: Potrei scrivere 100 lettere simil x
      - Scritto da: Anonimo
      Chissa' mai peche punto-informatico la ha
      pubblicata.
      Mah ?!A me pare che ogni tanto giochino a Simcity con noi... :-)Ci mandano qualche mostro, qualche calamita' naturale e stanno a guardare come costruiamo i nostri palazzi di carta e come ci prendiamo a coltellate per le strade... B-)
    • Anonimo scrive:
      Le aspettiamo...
      Avanti comincia, visto che ti sei esposto, ora completa l'opera...Per quale motivo quando si hanno problemi con Windows siete sempre pronti a dire "PASSA a LINUX", mentre quando trovate utenti in difficolta' con Linux passate alla all'arrocco d'ufficio?Attendo la lista, cosi' ti posso dare una mano
      • Anonimo scrive:
        Re: Eccole
        - Scritto da: Anonimo
        Avanti comincia, visto che ti sei esposto,
        ora completa l'opera...
        Per quale motivo quando si hanno problemi
        con Windows siete sempre pronti a dire
        "PASSA a LINUX", mentre quando trovate
        utenti in difficolta' con Linux passate alla
        all'arrocco d'ufficio?caro amico del monopolio, se una distribuzione non ti aggrada, puoi sempre passare a provare un'altra.Con i prodotti del monopolio questo te lo scordi
        • Anonimo scrive:
          Dov'e' la lista?
          Io attendo la lista delle lettere, non fare la barricata all'arrocco, grazie...Mi sono offerto pure di dare supporto, piu' di cosi'...
          • Anonimo scrive:
            Re: Dov'e' la lista?
            Posso portare la mia esperienza.Comincio a sentir parlare di linux nel lontano 1995 non capisco bene di cosa si tratta ma riesco ad ottenere una mitica slakware 3.0 bestemmie varie per installarla, ma ci riesco, smanetto, decido che non e' per me, fiormatto, e vivo felice.Scopro la red-hat e mi dico, proviamo! e magia, funziona! rimango in red-hat per un po', poi scopro gentoo, azz, un'altra roba, vabbe' ho tempo, provo! be' ho buttato redhat e continuo ad usare gentoo, e per ora non ho mai avuto nessun problema con nessun ogetto hardware che fosse rocinosciuto dal kernel!.Certo, allo stato attuale linux non e' adatto a chi fa' musica, e usa cubase e prg simili, cosi' come non va' per chi fa' editing video a livelli un po' piu' alti del filmino delle vacanze, e quale e' il problema? si usano prodotti appositi e basta, cosa? costano una saccata di soldi, mi spiace, ma non e' colpa di linux.Non e' vero che a chiunque gli si dice usa linux, ad un mio amico musicista gli ho detto usa windows, per linux non c'e' ancora roba simile a cubase Se l'amico della lettera vuole usare un cacciavite a croce per svitare una vite a taglio, e' ovvio che o modifica il cacciavite, o cambia strumento
  • Anonimo scrive:
    No ma scusate!
    Allora, addesso mi arrabbio, ragazzi, un conto e far funzionare un sistema operativo dove tutto attorno è stato creato per quel sistema operativo.La comunità open source ha costruito linux per addattarsi ad un mondo proprietario (con tutte le difficoltà del caso) ma non solo si è posta la prerogativa di cercare la compatibilità con l'hardware che era stato creato per windows, e spesso senza l'appoggio dei produttori che chiudevano i sorgenti dei driver!Solo adesso le cose stanno cambiando..No ma scusate...Matteo
  • Anonimo scrive:
    NON È PÓSSIBILE!!!!!!!!!!
    premesso che ho forti dubbi sulla veridicità dell'email, non capisco il criterio del perchè la redazione abbia pubblicato questa esperienza...si potrebbe fare lo stesso con le centinaia di persone che hanno problemi con windows,giusto?comunque siccome sono un laureando d'ingegneria a trento sono disposto ad andare dal nostro amico a spiegargli come funziona linux e a configurarglielo,non sono un guru e mi mancano ancora tante nozioni,ma da quasi un anno io utilizzo solo ed esclusivamente il sistema GNU/linux e mi trovo benissimo :o) trencube74 (at) yahoo (punto) itciao ciao :þ(linux)
  • Anonimo scrive:
    Il problema è tutto qui...
    Da questo forum è evidente il problema, i linuxiani non si abbassano al livello di noi poveri "utonti", certo che da qualche parte uno deve pure iniziare. Certo ci sono migliaia di pagine di HOWTO su Internet e bisogna saper cercare ma a volte avere qualcuno che ti spiega ti fa capire molto di più di un testo scritto. Chi usa Linux da anni è certamente più esperto ma se non si abbassa a spiegare le cose basilari ai neofiti. So che tanto sarò ricoperto di insulti, ma il problema è tutto qui, vi divertite a prendere per i fondelli i neofiti piuttosto che aiutarli e in questo modo diffondere il s.o. che tanto amate. Volete essere un'elitè e penso che rimarrete tale, per sfortuna di tutti perchè Microsoft continuerà ad imperare anche grazie al vostro atteggiamento.
    • thrantir scrive:
      Re: Il problema è tutto qui...
      Hai ragione, è proprio questo il problema di una buona fetta di utenti linux, l'ha ricordato anke Paolo Attivissimo (ke molti credo conoscono) in un suo articolo (ho perso il link cavolo....)indicandolo come ostacolo principale alla diffusione di linux e prima cosa su cui agire ora ke la battaglia (eh sì, per ki non vuole ke da qui a 3 anni si celebri il funerale della libertà informatica si tratta proprio di una battaglia) è all'apice. Cmq per fortuna non tutti gli utenti linux esperti sono riluttanti ad aiutare i neofiti, tutto sta a trovarli (ki invece fa della propria capacità superbia in genere spunta da solo, nn c'è bisogno di trovarlo). Secondo me un buon inizio è contattare un LUG locale o almeno iscriversi alle mailing list ke magari non risolvono tutti i problemi xò aiutano a entrare nella forma mentale necessaria per intraprendere l'avventura col pinguino
    • BillTorvalds scrive:
      Purtroppo...
      ...hai ragione. :(
      • BillTorvalds scrive:
        A proposito di quell' articolo...
        ...di Paolo Attivissimo, questo è il link:http://www.apogeonline.com/webzine/2003/11/13/01/200311130101
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema è tutto qui...
      Concordo con te, e te lo dice uno che usa quasi esclusivamente Linux da quasi 3 anni.
    • Mechano scrive:
      Re: Il problema è tutto qui...
      - Scritto da: Anonimo
      Da questo forum è evidente il problema, i
      linuxiani non si abbassano al livello di noi
      poveri "utonti", certo che da qualche parte
      uno deve pure iniziare. Certo ci sonoCaro amico non e' un problema dei linuxiani. Ma la superbia e la presunzione sono difetti degli uomini, linuxiani, winzozzi, agricoltori, attori, cantanti, cummenda o prostitute che siano... :-)--Ciao. Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema è tutto qui...

        Caro amico non e' un problema dei linuxiani.
        Ma la superbia e la presunzione sono difetti
        degli uomini, linuxiani, winzozzi,
        agricoltori, attori, cantanti, cummenda o
        prostitute che siano... :-)Beh, forse è questione di ipocrisia: si abbraccia una filosofia "open source" e poi ci si chiude in una cricca di eletti. E' come se un poveraccio bussasse alla porta della chiesa per un tozzo di pane e fosse accolto con un misericordioso "muori di fame!" dal sacerdote.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema è tutto qui...
          é bello sapere che non ci sono solo Linuxiani superbi, spero di trovarne anche quando ne avrò ancora bisogno! L'articolo di Attivissimo l'avevo già letto e sono completamente d'accordo. Ma bisogna stare uniti per scacciare la minaccia Palladium.
        • Mechano scrive:
          Re: Il problema è tutto qui...
          - Scritto da: Anonimo
          Beh, forse è questione di ipocrisia: si
          abbraccia una filosofia "open source" e poi
          ci si chiude in una cricca di eletti. E'
          come se un poveraccio bussasse alla porta
          della chiesa per un tozzo di pane e fosse
          accolto con un misericordioso "muori di
          fame!" dal sacerdote.Non e' neppure ipocrisia. E' la tendenza ad unirsi in "branchi" che gli uomini hanno esattamente come i cani. I "branchi" tra gli uomini si manifestano in forma di club, circoli, le federazioni e tutto cio' che unisce gruppi di persone.Chi raggiunge lo status di appartenente al branco puo' avere diversi comportamenti: Puo' tendere a scacciare chi vuole entrarvi e prendere posizioni di minimi o alti privilegi, cosi' come si tende a scacciare gli individui malati che minacciano la stabilita' del "branco".Non son tutti gli individui cosi' pero', nel senso che ci sono individui che si prefiggono lo scopo di diffondere informazioni e conoscenza acquisiti per passione. E questo perche' puo' esserci la componente della vanita' che tende a diffondere la conoscenza per pura dimostrazione della propria bravura.C'e' l'altruismo vero, ossia ci si trova bene dopo aver scoperto qualcosa di utile e lo si vuole far conoscere ad altri e dargli una mano a star bene come e' successo a noi!Nelle associazioni e nel far parte di un gruppo ci possono essere individui diversi dai comportamenti piu' diversi e molto deriva dallo status sociale a cui si appartiene, da dove si proviene, dove si e' cresciuti e come.Gli esperti di Linux spesso sono molto aperti ad aiutare qualcuno in difficolta', ma se si tratta di una persona pigra e senza una volonta' reale di imparare e' meglio lasciarlo perdere se possibile.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema è tutto qui...
          - Scritto da: Anonimo

          Caro amico non e' un problema dei
          linuxiani.

          Ma la superbia e la presunzione sono
          difetti

          degli uomini, linuxiani, winzozzi,

          agricoltori, attori, cantanti, cummenda o

          prostitute che siano... :-)

          Beh, forse è questione di ipocrisia: si
          abbraccia una filosofia "open source" e poi
          ci si chiude in una cricca di eletti. E'
          come se un poveraccio bussasse alla porta
          della chiesa per un tozzo di pane e fosse
          accolto con un misericordioso "muori di
          fame!" dal sacerdote.Certo che è ipocrisia, ma più che questo è un (adolescenziale ma non solo) desiderio di sentirsi parte di una minoranza "eletta". Però, per fortuna, solo una minoranza degli utenti Linux è così.Linux sconta il fatto di essere nato come sistema per sistemisti, programmatori ed appassionati. Ma ormai non è più così, e da anni.SalutiProspero
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema è tutto qui...
      - Scritto da: Anonimo
      Da questo forum è evidente il problema, i
      linuxiani non si abbassano al livello di noi
      poveri "utonti", certo che da qualche parte
      uno deve pure iniziare.Assolutamente no. Purtroppo vi sono casi di stolto elitarismo, ma non devi generalizzare.
      Certo ci sono
      migliaia di pagine di HOWTO su Internet e
      bisogna saper cercare ma a volte avere
      qualcuno che ti spiega ti fa capire molto di
      più di un testo scritto. Vero. Tanto più che - diciamolo - alcuni howto fanno francamente schifo.
      Chi usa Linux da
      anni è certamente più esperto ma se non si
      abbassa a spiegare le cose basilari ai
      neofiti. So che tanto sarò ricoperto di
      insulti, ma il problema è tutto qui, vi
      divertite a prendere per i fondelli i
      neofiti piuttosto che aiutarli e in questo
      modo diffondere il s.o. che tanto amate.Tu prova a postare in un newsgroup e troverai chi ti da una mano. E' chiaro che contestualmente ci vuole un po' di impegno. Per esempio su google group si trova la risposta all'80% delle domande che si possono porre su Linux.E' vero che alcune persone hanno un atteggiamento decisamente altezzoso ed è innegabile che da parte loro ce una certa - sterile - soddisfazione nel sentirsi parte di una presupposta "elite". Ed elite lo è certamente, ma di idioti.
      Volete essere un'elitè e penso che rimarrete
      tale, per sfortuna di tutti perchè Microsoft
      continuerà ad imperare anche grazie al
      vostro atteggiamento.Speriamo di no. Quando hai un problema prova a postare su it.comp.os.linux .iniziareMolti trovano delle risposte.SalutiProspero
  • Anonimo scrive:
    Linux sui Desktop? No grazie (per ora)
    Si può amare una tecnologia o, nel caso specifico, una filosofia, quasi uno stile di vita. Ma se si vuole che Linux si diffonda e tolga mercato a Windows occorre rompere il pregiudizio che tiene lontani quelli come me (che prendono decisioni per milioni di euro) dalla piattaforma in questione per certe applicazioni: Nelle imprese e' ancora meglio pagare una licenza (turandosi il naso come diceva il grande Indro) ma avere la certezza di dove si va a parare rispetto alla gratuità dell'OS per poi avere costi non certi nel ciclo di vita della macchina.... - Perchè il costo di acquisto non è tutto... - Perchè gli utenti e gli addetti edp non sono tutti dei geni smanettoni o comunque non hanno tempo da perdere - Perchè in logica aziendale meglio pagare una società che c'è oggi e ci sarà domani rispetto al brufoloso universitario che smanetta installa patcha e poi.. scompare... Ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux sui Desktop? No grazie (per or
      bhe il tuo discorso fa acqua da tutte le partimolte aziende non sanno manco cos'è linux !!!!sul discorso che microsoft oggi c'è e domani pure mi pare un cavolataè molto piu facile che ci sia un domani linux visto che è a codice apertomuore torvalds se ne fa un altro (linux)Guarda sul fatto che le aziende fanno schifo si vede guarda i vari call centre per risparmiare si fa di tutto !!!!In italia mancano le aziende con i controcoglioni questo è il vero problema !!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux sui Desktop? No grazie (per or
        ma quanti anni hai? Ma lo sai cosa è un impresa? Sai cosa è un imprenditore? Perchè mai uno che scommette ogni giorno del suo dovrebbe rischiare quattrini per "dimostrare di avere i controcoglioni" ? ... o per pure libidini da studente frustrato?Lontani dall'IT aziendale quelli come te, i tifosi dell'una e dell'altra parte. Largo alle persone che fanno scelte secondo logiche razionali.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux sui Desktop? No grazie (per or

        In italia mancano le aziende con i
        controcoglioni questo è il vero
        problema !!!!Ma lascia perdere...prendi una boccata d' aria che è meglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux sui Desktop? No grazie (per ora)

      applicazioni: Nelle imprese e' ancora meglio
      pagare una licenza (turandosi il naso come
      diceva il grande Indro) ma avere la certezza
      di dove si va a parare rispetto alla
      gratuità dell'OS per poi avere costi non
      certi nel ciclo di vita della macchina....
      - Perchè il costo di acquisto non è tutto... Problema pienamente centrato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux sui Desktop? No grazie (per or

      Si può amare una tecnologia o, nel caso
      specifico, una filosofia, quasi uno stile di
      vita. Ma se si vuole che Linux si diffonda e
      tolga mercato a Windows occorre rompere il
      pregiudizio che tiene lontani quelli come me
      (che prendono decisioni per milioni di euro)
      dalla piattaforma in questione per certe
      applicazioni: Nelle imprese e' ancora meglio
      pagare una licenza (turandosi il naso come
      diceva il grande Indro) ma avere la certezza
      di dove si va a parare rispetto alla
      gratuità dell'OS per poi avere costi non
      certi nel ciclo di vita della macchina....
      - Perchè il costo di acquisto non è tutto... Pienamente daccordo.
      - Perchè gli utenti e gli addetti edp non
      sono tutti dei geni smanettoni o comunque
      non hanno tempo da perdere Allore sarebbe il caso che proprio non ce lo perdessero e si rivolgessero _sempre_ a persone qualificate, windows, linux, mac, *nix che vi sia.
      - Perchè in logica aziendale meglio pagare
      una società che c'è oggi e ci sarà domani
      rispetto al brufoloso universitario che
      smanetta installa patcha e poi.. scompare...
      Se avessi una azienda non mi rivolgerei ad un universitario (che poi domani scompare...), mi rivolgerei a Ibm, Hp, Sun, Red-Hat, Suse, anche Microsoft e chi più ne ha più ne metta.Gente non diciamo fesserie per favore, queste non sono di certo argomentazioni valide per appogiare win.
      Ciao!Ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux sui Desktop? No grazie (per or
      - Scritto da: Anonimo
      Si può amare una tecnologia o, nel caso
      specifico, una filosofia, quasi uno stile di
      vita. Ma se si vuole che Linux si diffonda e
      tolga mercato a Windows occorre rompere il
      pregiudizio che tiene lontani quelli come me
      (che prendono decisioni per milioni di euro)
      dalla piattaforma in questione per certe
      applicazioni: Nelle imprese e' ancora meglio
      pagare una licenza (turandosi il naso come
      diceva il grande Indro) ma avere la certezza
      di dove si va a parare rispetto alla
      gratuità dell'OS per poi avere costi non
      certi nel ciclo di vita della macchina....
      - Perchè il costo di acquisto non è tutto...
      - Perchè gli utenti e gli addetti edp non
      sono tutti dei geni smanettoni o comunque
      non hanno tempo da perdere
      - Perchè in logica aziendale meglio pagare
      una società che c'è oggi e ci sarà domani
      rispetto al brufoloso universitario che
      smanetta installa patcha e poi.. scompare...

      Ciao!Sì, tutto vero, ma per l'appunto esistono specifici prodotti es. di Red Hat e di SuSE che nascono con uno specifico supporto aziendale. Prova a vedere la descrizione delle offerte Red Hat Linux Enterprise oppure SuSE Linux Office. L'assistenza aziendale è parte integrante del prodotto. Ed è garantita. Il loro business si basa si questo. Non c'è nessuno che "scompare". L'argomentazione secondo la quale con Linux non si sa a chi rivolgersi e che non c'è nessuna azienda dietro è falsa da anni. Ovviamente l'assistenza garantita costa e solo i cretini talebani si scandalizzano della cosa.Contestualmente è vero che una azienda può - se lo vuole - "allevarsi" in casa dei sistemisti e muoversi poi in maniera oltremodo autonoma senza lasciare le proprie p***e nelle mani della azienda X. Intendo dire che Apache, oppure MySQL o Samba o quel che si vuole girano su *tutte* le distribuzioni di Linux, commericiali e gratuite e allo stesso modo. In sostanza il principale valore aggiunto di Linux rispetto ad altre piattaforme non è tanto il "tuttogratis" ma la libertà di scegliere (anche ovviamente la gratuità, che è un'opzione con il costo di acquisire una certa competenza).SalutiProspero
  • Anonimo scrive:
    Butta via la 7.1 e usa la 9.2
    Butta via la 7.1 e usa la 9.2, bischero.
  • Anonimo scrive:
    Usa la 9.2!!!
    Ciao,lo confesso non sono un esperto di linux, al quale mi sono avvicinato con curiosità e impreparazione.Nel mio ufficio ho installato linux su una dozzina di macchine non tutte nuove, con sk audio e ammenicoli vari.Per le installazioni ho impiegato su una parte red hat e su una parte mandrake.Sono rimasto sbalordito dalla semplicità dell'installazione, che tranne su una macchina (su cui installavo una delle redhat) è filata liscia per tutte (mi ha visto subito anche la rete, connessione adsl, ecc.).Va da sè che la logica suggerisce di impiegare le versioni +recenti delle distribuzioni, quindi prova ad impiegare la 9.2.Ad ogni modo voglio fare anche un appunto, chi ha un pò di memoria dovrebbe ricordare che quando si installava windows nt (e non parliamo di molto tempo fa) c'era l'elenco delle compatibilità hardware e nessuno si scandalizzava!!
  • Anonimo scrive:
    Linux e gli altri...
    Credo che il problema principale sia quello di poter dire"Anch'io sono alla moda, anch'io ho installato linux"Diciamo che linux è uno splendido progetto nato per gioco (just for fun, come ama dire Linus) ed è diventato un potentissimo strumento di lavoro.Mi rendo conto che alla comunita' linux fa piacere il proselitismo di chi abbandona win x il pinguino però forse prima di buttarsi a pesce su un mondo totalmentenuovo occorrerebbe un minimo di riflessione.I vari Linux User Group in tutta Italia sono sorti anche per questo, ovvero cercare di accompagnare chi si avventurain questa nuova realtà (x chi ne volesse sapere di + lirimando a http://www.linux.it/LUG/ ) in maniera non traumatica. Cos'altro dire? che l'iniziale feelings che c'è per windowsdipende anche dal fatto che quando uno compra un computerse lo trova già dentro con tutti i drivers e funzionante.Comincia a smanettarci e a prenderci confidenza......anche in windows se non trovi i driver ci fai poco.....Se molti rivenditori di computer mettessero nei loro pc una versione ottimizzata di linux (suse/redhat/debian.....)con tutti i programmi + usati forse il discorso sarebbe diverso.(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e gli altri...

      Se molti rivenditori di computer mettessero
      nei loro
      pc una versione ottimizzata di linux
      (suse/redhat/debian.....)
      con tutti i programmi + usati forse il
      discorso sarebbe
      diverso.Sarebbe molto diverso, se i produttori facessero almeno una (dico una) prova con i loro PC e tutto l'hardware strano che c'hanno messo dentro le cose cambierebbero radicalmente. Non dico se magari ci facessero anche ei test approfonditi....
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e gli altri...

      Se molti rivenditori di computer mettessero
      nei loro
      pc una versione ottimizzata di linux
      (suse/redhat/debian.....)
      con tutti i programmi + usati forse il
      discorso sarebbe
      diverso.Per fortuna c'è già qualcuno che lo fa!http://www.openhost.it/pcdeb.phpCiao,Marco(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux e gli altri...
        - Scritto da: Anonimo

        Se molti rivenditori di computer
        mettessero

        nei loro

        pc una versione ottimizzata di linux

        (suse/redhat/debian.....)

        con tutti i programmi + usati forse il

        discorso sarebbe

        diverso.

        Per fortuna c'è già qualcuno che lo fa!
        http://www.openhost.it/pcdeb.php

        Ciao,ottimo!! Grazie per la segnalazione

        Marco(linux)
  • Anonimo scrive:
    BENVENUTO NEL MONDO LINUX!
    Ti comprendo benissimo!! Tutti i giorni mi trovo con questi problemi e mi chiedo se è meglio usare un sistema linux e sfibrarsi o installare un cazzuto windows ed essere subito produttivo, in compenso io ho trovato una soluzione BEOS www.itbug.org ti consiglio proprio di provarlo cerca la distribuzione recente e provalo (la MAX mi sembra)
    • Anonimo scrive:
      Re: BENVENUTO NEL MONDO LINUX!
      Ma per piacere, ognuno usi ciò che meglio riesce, se va bene pagare 400 euri per Win XP e fare un po' di plug and pray con le periferiche, più che liberi di farlo. Per me XP va bene per giocare al solitario, altro di più non può fare...
      • maciste scrive:
        Re: BENVENUTO NEL MONDO LINUX!
        - Scritto da: Anonimo
        Ma per piacere, ognuno usi ciò che meglio
        riesce, se va bene pagare 400 euri per Win
        XP e fare un po' di plug and pray con le
        periferiche, più che liberi di farlo. che windows xp costi 400 euri e vero; che tutti quelli che lo utilizzano li paghino un pò meno; lo so che non è legale copiare un software ma è un dato di fatto che per certi versi anche windows è gratuito....Per me
        XP va bene per giocare al solitario, altro
        di più non può fare...qui esageri...per la produttività e lo svago personale può fare praticamente tutto...è chiaro che le sue doti di (in)sicurezza lo rendono meno adatto per utlizzi professionali...
    • Anonimo scrive:
      Re: BENVENUTO NEL MONDO LINUX!
      Personalmente io apprezzo linux "sul tempo", per stabilita' e garanzie di prestazione (e uso slack), non certo per la facilita' d'installazionde dei programmi.Comunque "BeOS is THE O.S." cantava la canzone :)Per concludere, se vuoi un sistema che funzionichhi e sia facile da usare usa pure XP... nessuno te lo sta vietando.
  • maciste scrive:
    E' necessario prendere atto che...
    La testimonianza riportata ha instillato in me un interesse relativo; il fatto che una distribuzione Linux possa creare dei problemi con una singola periferica è fatto comune, come del resto è fatto comune che una cosa analoga capiti con Windows (es. SoundBlaster Live! e problemi con WinXP) però offre l'opportunità per una riflessione: la migrazione WIndows--
    Linux non è immediata; è necessario capire che oggi gli utenti sono indottrinati all'utilizzo di Windows; un pò per merito delle politiche invasive della MS, un pò per le scelte di marketing dell'Apple risalenti a 10 anni fa, si è realizzata l'equazione PC=WINDOWS, quindi esattamente come 10 anni fa la MS si è confrontata con Apple copiando di fatto il MacOS (almeno nella sua veste grafica...) così oggi Linux deve "copiare" la semplicità e l'automatizzazione di Windows per poter conquistare l'utenza casalinga che sicuramente è quella più riluttante di fronte alla prospettiva di un cambio di so. Poi non si può semplificare la questione attaccando chi di fronte ad una serie di problemi con un so non riesce a risolverli per mancanza di competenze; se Linux vuole entrare nelle case deve sapere che gli utenti (perché così si chiamano e si dovrebbero chiamare, non utonti che mi sembra offensivo....) non sono tutti ingegneri informatici, come chi utilizza un'automobile non è un meccanico e chi utilizza il televisore non è un antennista.==================================Modificato dall'autore il 03/12/2003 10.53.27
    • Anonimo scrive:
      Re: E' necessario prendere atto che...

      che gli utenti (perché così si chiamano e si
      dovrebbero chiamare, non utonti che mi
      sembra offensivo....) non sono tutti
      ingegnieri informatici, come chi utilizzamagari non hanno neanche fatto le elementari :P
      • maciste scrive:
        Re: E' necessario prendere atto che...

        magari non hanno neanche fatto le elementari
        :Pin quel caso avrebbero problemi ben più gravi di quelli del pc!:)
        • Anonimo scrive:
          Re: E' necessario prendere atto che...
          - Scritto da: maciste


          magari non hanno neanche fatto le
          elementari

          :P

          in quel caso avrebbero problemi ben più
          gravi di quelli del pc!
          :)forse non hai colto: ingegnere, non ingegniere
          • maciste scrive:
            Re: E' necessario prendere atto che...

            forse non hai colto: ingegnere, non
            ingegnierepardon...non ho riletto il mio post!
    • Anonimo scrive:
      Re: E' necessario prendere atto che...
      non la pensano tutti come te...http://www.newsforge.com/article.pl?sid=03/10/09/0552252&mode=thread&tid=13
      • maciste scrive:
        Re: E' necessario prendere atto che...
        - Scritto da: Anonimo
        non la pensano tutti come te...

        http://www.newsforge.com/article.pl?sid=03/10infatti io non ho detto che "nessuno" passa a linux o che farlo sia un impresa...ho semplicemente messo in evidenza che molti si trovano in imbarazzo e non effettuano la migrazione.p.s. visto che si parla di testimonianze, io do la mia: conosco decine di persone che utlizzano il pc; ne devo vedere ancora una che lascia windows per linux, a parte due persone che usano entrambi, tutti quelli che hanno provato linux mi hanno detto: che ci faccio? questo è un altro problema, quanti percepiscono un miglioramento?==================================Modificato dall'autore il 03/12/2003 12.47.05
    • Anonimo scrive:
      Re: E' necessario prendere atto che...
      - Scritto da: maciste
      La testimonianza riportata ha instillato in
      me un interesse relativo; il fatto che una
      distribuzione Linux possa creare dei
      problemi con una singola periferica è
      fatto comune, come del resto è fatto
      comune che una cosa analoga capiti con
      Windows (es. SoundBlaster Live! e problemi
      con WinXP) però offre
      l'opportunità per una riflessione: la
      migrazione WIndows--
      Linux non è
      immediata; è necessario capire che
      oggi gli utenti sono indottrinati
      all'utilizzo di Windows; un pò per
      merito delle politiche invasive della MS, un
      pò per le scelte di marketing
      dell'Apple risalenti a 10 anni fa, si
      è realizzata l'equazione PC=WINDOWS,
      quindi esattamente come 10 anni fa la MS si
      è confrontata con Apple copiando di
      fatto il MacOS (almeno nella sua veste
      grafica...) così oggi Linux deve
      "copiare" la semplicità e
      l'automatizzazione di Windows per poter
      conquistare l'utenza casalinga che
      sicuramente è quella più
      riluttante di fronte alla prospettiva di un
      cambio di so. Poi non si può
      semplificare la questione attaccando chi di
      fronte ad una serie di problemi con un so
      non riesce a risolverli per mancanza di
      competenze; se Linux vuole entrare nelle
      case deve sapere che gli utentiE se a linux non interessasse entrare da nessuna parte ? Al massimo possono essare gli utenti interessati ad utilizzare un sistema piuttosto che un'altro.Peche' invece non e' interessato ad utilizzare un SO piu' sicuro non aumenta il suo grado di competenze ? (qualsiasi SO sia)Perche' gli utenti casalinghi M$ non chiamano l'assistenza quando hanno problemi ma "un amico che ne capisce" ?
      (perché così si chiamano e si
      dovrebbero chiamare, non utonti che mi
      sembra offensivo....) non sono tutti
      ingegneri informatici, come chi utilizza
      un'automobile non è un meccanico e
      chi utilizza il televisore non è un
      antennista.hi utilizza l'automobile deve almeno prendere la patente, quindi qualche competenza e' costretto ad averla. Se non vuoi studiare neanche per la patente allora: cammina o pedala.
  • Gvnnsuperstar scrive:
    Quante menti eccelse!
    Ho letto un pò di commenti, c'è chi dice che è meglio fare un test per l'intelligenza, c'è chi dice che per le cavolate non si usa linux, ed è quà che si sbagliano tutti gli estremisti di linux!C'è chi con tutta la sua buona volontà vorrebbe mettere linux, ma fa una gran fatica, ma non è colpa sua se il primo pc che ha comprato c'era windows e si è abituato. Questo è il grande problema di linux, non permette ai nuovi utenti di utilizzarlo in modo lite, passo passo, ad esempio per installarti un programma devi leggerti 300 pagine di istruzioni, non è possibile, con windows ci metto 30 secondi a installare un programma, converrete con mè che non è un problema di poco conto. Inoltre ci si scontra con i veterani, che alcune volte sono presuntuosi, ti sbeffeggiano e si credono dio in terra, scusate, ma a questo punto uno lascia perdere.Spero che questa piccola polemica serva alle "menti eccelse" di linux di abbassarsi un attimo e aiutare la gente, e non scirvere "ma sai cercare?", ma mi prendi per i fondelli?Gvnn
    • Akiro scrive:
      Re: Quante menti eccelse!

      "ma sai cercare?", ma mi prendi per i
      fondelli?è alla base di qualsiasi problema la ricerca, anke in windows non ti credere che siano tutte rose e fiori come dici tu! se c'è un problema la prima cosa che facevo era andare sotto google e far la mia bella ricerkina per vedere qualkun'altro aveva il mio stesso problema!indi per cui non vedo il motivo per non farlo su linux...byez(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Quante menti eccelse!
      - Scritto da: Gvnnsuperstar
      converrete con mèsu questo no, perché me non vuole l'accento (solo sé in "sé stesso)Per il resto concordo in pieno
      • Anonimo scrive:
        Re: Quante menti eccelse!
        Veramente "se stesso" non vuole l'accento. Solo "se`" quando e` da solo va accentato (e la mancanza dell'accento non e` un errore grave, essendo solo segno diacritico).Dopo la piccola presuntuosa correzione aggiungo: imparare ad usare un pc non e' semplicissimo. Dipende cosa ci devi fare, e cosa ci VUOI fare. La maggior parte di chi installa/usa Linux prova, smanetta, legge, rilegge, cerca, ricerca, bestemmia, reinstalla, compila, ribestemmia e... dopo un tempo ragionevole sa fare quello che vuole. Io uso da un anno Linux per necessita` (universita`...) e ho fatto tutto da solo, trovando aiuto su newsgroups, su internet, un paio di amici, un paio di libri. Non posso abbandonare del tutto windows, (i documenti .doc e .xls! Poi dici che uno si arrabbia per le politiche commerciali di monopolio di Microsoft!). Mia sorella ha il computer da due anni con XP preinstallato, solo un mese fa e` riuscita a scannerizzare una lettera e salvarla in b/n in jpeg. Secondo te e` colpa di Linux o del modello open source o della presupponenza mia o di altri un po' piu` esperti (un po', mi raccomando...) se per utenti come mia sorella e` impossibile passare a Linux? Ma se lei non vuole neanche sapere cosa e` un computer! saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Quante menti eccelse!
          - Scritto da: Anonimo
          mi raccomando...) se per utenti come mia
          sorella e` impossibile passare a Linux? Ma
          se lei non vuole neanche sapere cosa e` un
          computer! Un tempo le donne filavano, avevano 2 stecche lunghe e sottili con le quali facevano cose favolose, calzini, maglioni per tutta la famiglia... :-)Ora se a qualcuno serve uno scanner, ma non vuole sapere come farlo funzionare allora che lo usa a fare...?Che senso ha avere bisogno della tecnologia ma non volersi sforzare di conoscerla e capirla?Non dico che tua sorella sia impedita o pigra o chissa' che, dico solo che non capisco per molte persone che senso abbia il voler fare delle cose per le quali serve uno strumento complesso e non voler imparare un minimo del funzionamento e uso di quello strumento. In fondo e' tutta cultura che rimane e che aiuta ad acquisire flessibilita' mentale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quante menti eccelse!
            Io sono il primo a dire che mia sorella e` un'impedita! Il problema e` che la massa degli impediti e` uno zoccolo duro inavvicinabile per linux, che e` un sistema pensato per trasferire il controllo del pc all'utilizzatore. Finche` la "massa" e` di impediti (o di pigri, mettila come ti pare, ma non mi negare il contrario) gli standard che ci sono ora rimarranno gli standard negli anni a venire: SO Microsoft, Office Microsoft, e di conseguenza tutto il mercato hardware e software Microsoft oriented, il che significa, tra l'altro, assenza di driver per le nuove periferiche per altri SO. E se io dopo mezz'ora che parlo a mia sorella di come cambiare la password di libero mi spazientisco e la mando a quel paese, divento, per la "massa" di cui lei fa parte, un'eccelsa mente criptica ed erudita snob ed incapace di trasmettere un po' di esperienza! Come il tipo che disinstalla Mandrake (troppo vecchia,oltretutto) perche` non c'e` nessuno che GRATIS gli programmi i driver e le risorse che vuole lui! Ma ha capito che cosa e` l'open source?Bo. Io mi tengo i miei howto e mi appassiono a linux. Saro` snob.Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quante menti eccelse!
            Il problema è proprio qua. Il pc (per almeno l'80% degli utilizzatori domestici) è diventato con un elettrodomestico che deve svolgere le funzioni per cui è predisposto: videoscrittura, internet, musica, far funzionare periferiche. Linux e Windows e altri SO fanno questo. Ma se per una minima cazzata qualcosa va storto, nessuno di quell'80% di utilizzatori domestici si mette lì a ricompilare kernel e cercare how-to's in rete e leggersi manuali. Un SO deve essere intuitivo, facile da usare e deve ricoprire la maggior parte delle periferiche, senza dover ricorrere a "ingegneri della NASA". Io uso Windows e Linux ma la cosa più becera che gli integralisti linuxiani sbandierano sempre è questa: studia e leggi per farlo funzionare, frase detta con spocchia e supponenza. Questo di documentarsi è vero (per uno che se ne intende). Per uno che vuole usare il pc come elettrodomestico, Linux viene associato ad un simpatico pinguino e nulla più: ergo, rimanere confinato nel 3% di fascia di mercato desktop per sempre.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quante menti eccelse!

      . Questo è il grande problema di
      linux, non permette ai nuovi utenti di
      utilizzarlo in modo lite, passo passo, ad
      esempio per installarti un programma devi
      leggerti 300 pagine di istruzioni, non è
      possibile, con windows ci metto 30 secondi a
      installare un programma, converrete con mè
      che non è un problema di poco conto. Non voglio difendere né l'uno né l'altro solo che è la filosofia che ci sta dietro ad essere diversa. Win ha un'interfaccia molto user-friendly (e fondamentalmente standard) con _limitate_ possibilità di personalizzazione (molto più spinte ricorrendo alla mmc, alzi la mano chi sa che cosa è...) linux ancora no. Ciò richiede degli sforzi aggiuntivi da parte dell'utente, il quale _deve_ documentarsi a dovere per fare quello che vuole, ma una volta fatto ciò può fare di tutto... in ogni caso, per ricollegarmi al discorso sopra, con linux sai sempre quello che fai. Non venite a dirmi che non vi è mai capitato che installando un software/driver/utility in 30 secondi (come riportato sopra) non vi è successo di incasinare tutto dovendo ricorrere ad una reinstallazione completa del sistema operativo. Solo gli advanced user possono tentare (agendo empiricamente perchè moltissime cose non sono documentate) di ripristinare le cose agendo sul registro di sistema, ma ciò non è certo alla portata di tutti. Su linux ciò non può accadere, una volta letta la documentazione (a volte anche 300 pag. lo riconosco) sai quello che fai, compili, installi configuri ecc e nella peggiore delle ipotesi (ovvero che proprio non riesci a far funzionare il programma/scheda o qualunque cosa sia) hai tutte le carte in regola per ritornare sui tuoi passi, perché sai esattamente cosa hai fatto. E non venite a dirmi che su win funziona tutto alla prima perché altrimenti non c'è neanche da discutere.Con questo concludo... a ognuno ciò che si merita. Siete in pace con voi stessi usando win? Fatelo pure. Io uso linux da tempo, per più tempo ho usato win e non c'è paragone. Ho linux su (almeno) 6 pc (amd/intel, ati/nvidia, dial-up/adsl, audigy/live/ac97 ecc) e non ho un problema di compatibilità e di stabilità, basta documentarsi 30 secondi prima di fare l'acquisto dell'hardware.La cosa che proprio non capisco è questa innata rivalità fra le 2 fazioni, gente diamoci una calmata, non vedo il motivo di doversi eternamente "scannare" (non con lo scanner, come diceva uno che conosco quando doveva _scannerizzare_) a vicenda e darsi di "utonti" di continuo. D'altra parte molte persone che usano il pc lo fanno spesso per necessità e non vedo il motivo di pretendere che questi debbano diventare per forza dei maghi dell'informatica. Allo stesso tempo bisognerebbe capire che il pc non è un elettrodomestico qualunque e che per poterlo usare con soddisfazione (e senza problemi) occorrono certe competenze, ma ripeto ognuno è libero di pensarla come crede.Un saluto a tutti.... (linux)
      • Mechano scrive:
        Re: Quante menti eccelse!
        - Scritto da: Anonimo
        maghi dell'informatica. Allo stesso tempo
        bisognerebbe capire che il pc non è un
        elettrodomestico qualunque e che per poterlo
        usare con soddisfazione (e senza problemi)
        occorrono certe competenze, ma ripeto ognuno
        è libero di pensarla come crede.Il mondo e' pieno di "facilonisti" ossia gente convinta che tutto debba essere facile a prescindere.Ma allora perche' per la formazione di un individuo sono stati pensati corsi di studio per gradi: le elementari, le medie, le superiori, ecc.Facendo solo le elementari la tua cultura e preparazione si ferma ad un certo punto, e quelle conoscenze ti possono aiutare al massimo a fare semplici conti e a poterti esprimere correttamente nella vita.Se vuoi qualcosa di piu' allora ti tocca farti anche le medie e forse pure molto di piu'.Con il computer e' un po' simile. Se lo vuoi usare al 10% delle potenzialita', per cose semplici, c'e' Win e un driver che viene su in 30 secondi.Per padroneggiarlo ci vuole ben di piu' di un libro "For Dummies".L'ipocrisia di Windoze sta nel fatto di illuderti di poter usare una macchina complessa con conoscenze non superiori a quelle che ti da una cultura generale.E ' come se qualcuno cercasse di convincerti che saresti in grado di progettare e far lavori con calcoli finanziari con una semplice licenza media...--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
      • Anonimo scrive:
        Re: Quante menti eccelse!
        - Scritto da: Anonimo

        . Questo è il grande problema di

        linux, non permette ai nuovi utenti di

        utilizzarlo in modo lite, passo passo, ad

        esempio per installarti un programma devi

        leggerti 300 pagine di istruzioni, non è

        possibile, con windows ci metto 30
        secondi a

        installare un programma, converrete con mè

        che non è un problema di poco conto.

        Non voglio difendere né l'uno né l'altro
        solo che è la filosofia che ci sta dietro ad
        essere diversa. [cut]
        Con questo concludo... a ognuno ciò che si
        merita. Siete in pace con voi stessi usando
        win? Fatelo pure. Io uso linux da tempo, per
        più tempo ho usato win e non c'è paragone.
        Ho linux su (almeno) 6 pc (amd/intel,
        ati/nvidia, dial-up/adsl, audigy/live/ac97
        ecc) e non ho un problema di compatibilità e
        di stabilità, basta documentarsi 30 secondi
        prima di fare l'acquisto dell'hardware.
        La cosa che proprio non capisco è questa
        innata rivalità fra le 2 fazioni, gente
        diamoci una calmata, [cut]Vero, verissimo. Il problema di fondo è che molti utenti Linux (me compreso) assumono spesso comprensibilmente un atteggiamento tra l'aggressivo e il "predicatore", per l'ovvio motivo che la buona e sana regola "ognuno scelga quel che vuole" nel mondo dell'informatica non esiste. La tiranna esigenza della standardizzazione industriale tende a schiacciare le minoranze. Tipico caso quello dei driver. E' chiaro che se Linux sul desktop e fortemente minoritario io utente Linux trovo con difficoltà i driver per alcune periferiche o, come sa chi usa Linux, talvolta devo scegliere attentamente l'hardware o acquistare modelli sul mercato da diversi mesi (come per gli scanner o le stampanti GDI)Altro caso tipico è quello di alcune pagine web (anche istituzionali!) fatte esclusivamente per IE. E' chiaro che in casi come questi la maggioranza nega la libertà della minoranza. Si dirà che questo è il mercato, ma vorrei evitare la solita filippica stranota di come Microsoft ha conquistato e mantenuto questa supremazia sul mercato.Dall'altra parte l'atteggiamento degli utenti Linux può innescare da parte di chi usa Windows un moto di fastidio e irritazione ("ma che vogliono questi?") dovuto da:1) inconsapevolezza; molti credono che anche Windows sia gratis e comunque piratano a tutto spiano tutto il software che vogliono e credono che non vi saranno mai limitazioni in tal senso. Contemporaneamente si crede che il PC sia un elettrodomestico come il televisore o lo stereo e non si colgono le profonde e gravi implicazioni della "delega" delle funzionalità dello strumento a chi ce lo fornisce. Il WinFS di Longhorn è un magnifico esempio. Perché archiviare i file? Ci pensa il sistema per noi.2) convenienza; non vorrei polemizzare ma sapeste quante, quante e quante aziendine vivono grazie alle "mandate" di virus ed ai casini combinati dagli utenti! Tutti gridano a squarciagola che Windows è facile e che non necessità di conoscenze o di manutenzione, ma venissero loro a vedere le fatture per le reinstallazioni e le "ripuliture" che mi vedo passare sotto il naso dove lavoro.E' chiaro che la prospettiva della diffusione di un sistema come Linux molto meno attaccabile dai virus (anche solo strutturalmente) e che presuppone un quid di consapevolezza informatica in più terrorizza queste persone.SalutiProspero
  • Anonimo scrive:
    Ridicolo
    Gia' che c'era questo qui poteva usare Mandrake 1.0 beta.
  • Anonimo scrive:
    Ma che lettere del ....
    Visto che è un incapace perche non si comprava mandrake con la relativa assistenza ???Per windows spende tutti quei soldi di os e per il software libero non vuole spendere una mazza ??
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che lettere del ....
      Prima o poi capirete che esiste anche gente che non ha voglia, tempo, conoscenze, ecc. per andare in console di continuo, per ricompilare il kernel, per smanettare da mattina a sera sul pc per ascoltare un file musicale.Siamo nel 2004 (quasi), ci avevano promesso interfaccie neurali con il pc, e ancora qualcuno si permette di dare dell'incapace a chi non passa ore chino su una tastiera...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che lettere del ....
        Ciccio, io ho provato hardware e schede audio diverse sotto linux (AWE32, SB PCI128, Live, Audigy) e non ho mai ricompilato una bella cippa di nulla. Sembrerà strano ma è così. e non passo ore chino sulla tastiera. E' che certi utonti più che win non possono usare, è la vita.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che lettere del ....
        si ma infatti se non hai tempo compri le versioni di mandrake quelle con tutto "gia fatto" e paghi l'assistenza !!!!se uno è un incapace deve pagare !!! c'è poco da dire !!!! (linux)Il bello di linux è questo chi non ha tempo pagachi ha tempo fa tutto da se "gratis"se hai tempo e sei un incapace paghi !!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che lettere del ....
        - Scritto da: Anonimo
        Prima o poi capirete che esiste anche gente
        che non ha voglia, tempo, conoscenze, ecc.
        per andare in console di continuo, per
        ricompilare il kernel, per smanettare da
        mattina a sera sul pc per ascoltare un file
        musicale.
        Siamo nel 2004 (quasi), ci avevano promesso
        interfaccie neurali con il pc, e ancora
        qualcuno si permette di dare dell'incapace a
        chi non passa ore chino su una tastiera...Ehi, una precisazione: qui si parla di *fare* musica, non di ascoltare musica. Con Linux puoi ascolatre uno wave, un MP3 (e per quello che constato anche i midi) con un click.Tanto per precisare ... non vorrei che l'ignaro lettore pensasse che si deve ricompilare il kernel per ascoltare la musica.SalutiProspero(che legge wav, MP3, WMA, Flac e che vede mpeg, DVD, AVI, WMV, Quicktime, senza avere *mai* compilato nè ricompilato alcunché).
    • Anonimo scrive:
      E' questo il punto cari fissati!
      Si può amare una tecnologia o, nel caso specifico, una filosofia, quasi uno stile di vita. Ma se si vuole che Linux si diffonda e tolga mercato a Windows occorre rompere il pregiudizio che tiene lontani quelli come me (che prendono decisioni per milioni di euro) dalla piattaforma in questione per certe applicazioni: Nelle imprese e' ancora meglio pagare una licenza (turandosi il naso come diceva il grande Indro) ma avere la certezza di dove si va a parare rispetto alla gratuità dell'OS per poi avere costi non certi nel ciclo di vita della macchina.... - Perchè il costo di acquisto non è tutto...- Perchè gli utenti e gli addetti edp non sono tutti dei geni smanettoni o comunque non hanno tempo da perdere - Perchè in logica aziendale meglio pagare una società che c'è oggi e ci sarà domani rispetto al brufoloso universitario che smanetta installa patcha e poi.. scompare...Ciao!
      • Mechano scrive:
        Re: E' questo il punto cari fissati!
        - Scritto da: Anonimo
        diceva il grande Indro) ma avere la certezza
        di dove si va a parare rispetto alla
        gratuità dell'OS per poi avere costi non
        certi nel ciclo di vita della macchina....
        - Perchè il costo di acquisto non è tutto...
        - Perchè gli utenti e gli addetti edp non
        sono tutti dei geni smanettoni o comunque
        non hanno tempo da perdere
        - Perchè in logica aziendale meglio pagare
        una società che c'è oggi e ci sarà domani
        rispetto al brufoloso universitario che
        smanetta installa patcha e poi.. scompare...
        Ciao!Sull'ultima frase non sono per nulla daccordo!L'opensource ha il pregio unico che puoi rivolgerti al brufoloso come all'azienda come ai marziani purche' ti facciano il prezzo e i servizi che ti servono. Se uno diventa esoso o non lavora bene, ci sono dietro l'angolo tanti altri bravi che possono fare altrettanto.Coi sistemi proprietari e i software chiusi sei legato mani e piedi all'azienda che te lo ha venduto, buon o cattiva che sia.Credimi il software libero e Linux alla lunga ripagano. Le difficolta' si superano anche smanettando, ma lasciano non solo soddisfazioni ma anche cultura e un pizzico di esperienza in piu'.Se a scuola e all'universita' si insegnasse (o si fosse insegnato da 5 anni a questa parte) solo su Linux (o *BSD) ma su distribuzioni ostiche senza fronzoli grafici e centri di controllo, ora avremmo persone molto piu' preparate su informatica, protocolli, servizi e tante altre nozioni utili, e ci sarebbero meno problemi stupidi come questo di cui si lamenta quel ragazzo della lettera.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
  • Anonimo scrive:
    Provato col BIOS?
    Io avevo la tua stessa scheda e con mandrake me la riconosceva tranquillamente. Se nel bios hai lasciato attivo il plug and play, disattivalo e riprova.
  • Akiro scrive:
    ma sai far le ricerche?
    domanda stupida, lo so... ma:Io in 5' sotto http://groups.google.com/ ho trovato tante di quelle discussioni interessanti, e pare che molti siano riusciti a far andare i MIDI su MDK 7.1D'accordo che abbiamo trovato tutti delle difficolta ad installare linux all'inizio, ma forse avete dimenticato le prime KAZZATE che si fanno con TUTTI i primi s.o.io la prima volta che ho visto un pc (se così si può kiamare il pc 1 della olivetti) ho formattato il disco del s.o. (disco da 720 e non avevo l'HD a salvarmi il "buco")... si impara anke dagli errori.Voi forse siete "nati imparati"?Per cui se vuoi tornare a Windows fai pure, ma compra la licenza ;)Io non voglio dar soldi a Bill e non voglio favorire il monopolio per cui me ne rimango su Linux...byez(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: ma sai far le ricerche?
      Pienamente daccordo con te.I soldi in connessioni ce li ha spesi anche perche' non sa utilizzare Internet. Basta trovarsi un qualsiasi forum di utenti linux che trovi decine di persone a disposizione per darti consigli. Riguardo al primo pc avuto, io mi presi subito 3 virus e litigai con il negoziante perche' ero convinto che il pc non andasse. :DCon Linux questo problema e' quasi inesistente cosi' come la maggiorn parte dei problemi che affliggono i "navigatori di oggi".Che sia piu' facile utilizzare win non lo metto in dubbio, fa tutto da se. Ma intanto non sai quello che fa e poi ti va bene che la tua volonta' siaridotta al minimo?Un'installazione standard di win xp ti mette in casa un perfetto sistema di spionaggio. Invio degli errori, aggiornamenti automatici, registrazioni obbligatorie (non basta piu' acquistare la licenza, devi essere anche schedato).Poi sono dell'idea che ognuno faccia la sua scelta.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma sai far le ricerche?
      Già, prima di prendere in considerazione la migrazione a OS GNU/Linux, imparate la procedura per cercare informazioni sul web....con Google, se sai cercare, trovi tuttoquello che vuoi....:pWWW il (linux)
  • Anonimo scrive:
    Le dipendenze..
    sono il problema principale dell'installazione di programmi in Linux, che a sua volta è il problema principale per la diffusione di Linux.Questo è vero.Del resto i gestori di pacchetti rpm, debian apt, e i tool di susestanno facendo un buon lavoro destinato a migliorare il tutto.
    • Akiro scrive:
      Re: Le dipendenze..

      sono il problema principale
      dell'installazione di programmi in Linux,
      che a sua volta è il problema principale per
      la diffusione di Linux.in mandrake c'è un tool apposta per installare RPM e relative dipendenze... il nome non lo rikordo... e si che lo uso ogni tanto!8
      (linux)
      • Mechano scrive:
        Re: Le dipendenze..
        - Scritto da: Akiro

        sono il problema principale

        dell'installazione di programmi in Linux,

        che a sua volta è il problema principale
        per

        la diffusione di Linux.

        in mandrake c'è un tool apposta per
        installare RPM e relative dipendenze... il
        nome non lo rikordo... e si che lo uso ogni
        tanto!
        8
        urpmi, urpme, urpmq sono l'equivalente di rpm -i, rpm -e, rpm -q per installare, rimuovere, elencare programmi sulla Mandrake risolvendo le dipendenze. Accede ad un file e un DB che indica le sorgenti da cui prendere i programmi che sono i CD della distribuzione oppure risorse http/ftp.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
        • Akiro scrive:
          Re: Le dipendenze..

          urpmi, urpme, urpmq sono l'equivalente di
          rpm -i, rpm -e, rpm -q per installare,sory mi son spiegato male, intendevo sotto KDE... cmq si alla fin fine sono quelli 8 )
  • Anonimo scrive:
    Non ho avuto problemi
    C'è sempre qualcuno che impazzisce per una situazione sua, io ho installato la Mandrake e funziona benissimo al primo colpo sul mio portatile Compaq, ho dovuto solo reperire il necessario per il modem, e ora funziona al 100%.Qualcuno può avere problemi e capisco la cosa, ma molti come me lavorano benissimo...Auguri... i vincitori sono quelli che non si sono mai arresi (comunque non siamo obbligati ad adottare situazioni che non ci piacciono o che richiedono troppo sforzo, ma non per questo uno dei due SO è una m..... ) Usa pure Windows per ora non è un dramma per nessuno, sono sicuro che nel tempo tornerai a provare qualche distribuzione LINUX.
  • Anonimo scrive:
    Era meglio se leggevo tutto (vedi sotto)
    Mi sono accorto di aver fatto una figuraccia capita :pCmq è uscita la 9.2 (mi sto arrampicando sugli specchi).Mi limito a questo punto a fare un discorso diverso, ma forse ugualmente accettabile.Perdere qualche ora, per avere un sistema operativo GRATUITO, vale forse la pena anzichè SPENDERE per averne uno che riconosce tutto si, ma che non è certo esente da difetti.Il punto è che spesso i produttori di hardware rilascino driver solo per windows.Linux ha fatto passi da gigante e li sta facendo.Del resto io stesso ammetto che Linux non è ancora pronto per tutti, bisogna ancora avere un minimo di abilità informatica e in certi casi culo che l'hardware sia compatibile.Del resto il problema maggiore per chio non è esperto consiste nell'installazione di programmi (nel caso le dipendenze non tornino).
  • Anonimo scrive:
    evvai!
    fino a quando gli utenti misureranno la bontà di un s.o. con scemenze del genere terrò la mia idea: bisognerebbe fare un test del qi prima di far scaricare qualsiasi software di qualsiasi genere.per suonare acquista un mac, magari con 1 tasto sul mouse e' piu' semplice far le cose....
    • Anonimo scrive:
      Re: evvai!
      - Scritto da: Anonimo
      per suonare acquista un mac, magari con 1
      tasto sul mouse e' piu' semplice far le
      cose....Infatti, per suonare è meglio il mac, e non perché fai le cose con 1 tasto del mouse...
  • Anonimo scrive:
    Ho letto le prime 7 righe..mandrake 7.1
    Poi ho smesso.Mi dovete spiegare perchè uno si lamenta se prova ad installare Mandrake 7.1!!!!!!!!!!!Adesso è uscita la 9.2 (il problema cd rom lg è del firmware del lettore e cmq c'è la patch) ma vanno benissimo la 8.0 la 9.0.Vorrei vedere che qualcuno si lamenta perchè il pc si blocca o non risonosce periferiche ed ha su windows 95.Linux e mandrake negli ultimi 2-3 anni hanno fatto passi da gigante per quanto riguarda facilità d'installazione e riconoscimento periferiche, oltre che generali del sistema.Allora dico, se uno si vuole lamentare faccia pure, anche quando la colpa è sua.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho letto le prime 7 righe..mandrake 7.1
      - Scritto da: Anonimo
      Poi ho smesso.
      Mi dovete spiegare perchè uno si lamenta se
      prova ad installare Mandrake 7.1!!!!!!!!!!!

      Adesso è uscita la 9.2 (il problema cd rom
      lg è del firmware del lettore e cmq c'è la
      patch) ma vanno benissimo la 8.0 la 9.0.

      Vorrei vedere che qualcuno si lamenta perchè
      il pc si blocca o non risonosce periferiche
      ed ha su windows 95.

      Linux e mandrake negli ultimi 2-3 anni hanno
      fatto passi da gigante per quanto riguarda
      facilità d'installazione e riconoscimento
      periferiche, oltre che generali del sistema.

      Allora dico, se uno si vuole lamentare
      faccia pure, anche quando la colpa è sua.Sono sempre io.Scusate.Il punto è che la mandrake 9.1 è veramente semplice da installare.. boh.
  • Anonimo scrive:
    ihih
    Cambia distro! (un classico) NON sai fare nulla (meno classico e irritante)... a volte ti dicono "è così che si impara" (filosofico). "apri telnet che faccio io da qua" (smanettone). ci potrei scrivere un libro sulle risposte degli utenti Linux alle tue (e anche mie, mica lo nego) domande :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: evviva
      e commento del cazzo, bhe cosa posso dirti linux non è ancora a livelli di windows per facilità e supporto, comunque è un gran sistema e sta facendo passi da gigante, poi chiedi informazioni spesso e volentieri gli utenti linux sono disponibili anche se trovi delle grandi teste di cazzo come quello che ti ha rispostio EVVIVA.Comunque installa una distro piu recente, io personalmente uso Suse è a pagamento ma è una cosa eccezionale spece l'ultimaCiao e persistiLinux è il Futuro(linux)
  • Anonimo scrive:
    usa suse 9
    dopo 10 anni passati a provare linux in tutte le salse posso raccomandarti di usare suse come distribuzione e la 9 in particolare? ha un database drivers ampissimo e se hai problemi hardware allora stai sicuro che fai prima a cambiare l'hardware che a smanettarci sopra.non ti demoralizzare. stai imparando a usare un sistema operativo anche quando sbagli-
    • Anonimo scrive:
      Re: usa suse 9
      - Scritto da: Anonimo
      dopo 10 anni passati a provare linux in
      tutte le salse posso raccomandarti di usare
      suse come distribuzione e la 9 in
      particolare? ha un database drivers
      ampissimo e se hai problemi hardware allora
      stai sicuro che fai prima a cambiare
      l'hardware che a smanettarci sopra.
      non ti demoralizzare. stai imparando a usare
      un sistema operativo anche quando sbagli-Suse 9 funziona molto bene ed in effetti se il driver non lotrova è meglio cambiare hardware. C'è qualche problemino con i lettori cd non scsi, ma si supera. Per l'audio nessun problema.Paolo
    • Anonimo scrive:
      Re: Fedora
      potrebbe sembrare una delle frasi descritte nella risposta prima di questa, ma... ti consiglio, se sei alle prime armi, o comunque se vuoi un sistema che ti riconosce tutto, ben configurato, molto simile graficamente a windows...Fedora corehttp://fedora.redhat.com/se invecie il tuo problema sono principalmente le dipendenze da scaricare... beh... Debian.. ma li l'hardware in certi casi é un po' piu ostico da configurare...come gia detto in un'altra risposta, i produttori di hardware la maggior parte delle volte non crea driver per linux, solo windows, e non rilasciano nemmeno le specifiche... non sai quante volte ho tentato di fare andare una ati radeon 8500 correttamente sulla mia debian.. e non ci sono riuscito... non capisco il tuo accanimento verso un progetto che occupa tanta gente che si impegna per qualcosa in cui credeeppure nessuno ti ha obbligato a usare linux... ti posso solo augurare buona fortuna con la tua linuxbox, (linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Fedora
        E perchè dovrebbe usare la Debian se ha problemi didipendenze sw?Perchè non usare direttamente il tool apt su redhat o mandrake? www il (linux)
  • Anonimo scrive:
    Sì ma anche PI
    che cazzo di articoli pubblica?Ok dare voce a tutti, ma almeno che chi ha qualcosa da dire dimostri un minimo di capacità.. allora pretendo anche i commenti della casalinga di Voghera che usa windows o il mac o quel che l'è..
    • Anonimo scrive:
      Re: Sì ma anche PI
      condo me invece è un buon articolo, visto che nei forum si parla spesso di facile usabilità di *nix e compagnia, questa è una voce fuori dal coro che non sembra provenire da un fanatico di nessun S.O.
  • Anonimo scrive:
    Cambia distribuzione
    Evita di usare Mandrake che è una delle distribuzioni più stupide che esistano.Se vuoi usare una distribuzione semplice prova Suse, altrimenti ti consiglio Debian
    • Anonimo scrive:
      Re: Cambia distribuzione
      Minchia che consiglio!Perchè Debian sarebbe userfriendly?No ma..
    • Anonimo scrive:
      Re: Cambia distribuzione
      perchè è la più stupida? mi piacerebbe sentire anche delle motivazioni a fronte di questi pareri....
    • Akiro scrive:
      Re: Cambia distribuzione
      la distribuzione stupida l'ho sul mio Athlon e va da Dio... 8 )))byez(linux)
    • Skin Bracer scrive:
      Re: Cambia distribuzione
      - Scritto da: Anonimo
      Evita di usare Mandrake che è una delle
      distribuzioni più stupide che esistano.E tu sei uno dei più furbi postatori di questo forum?
      Se vuoi usare una distribuzione semplice
      prova Suse, altrimenti ti consiglio DebianPerchè Debian è semplice vero? Se conoscessi davvero Linux evitresti di consigliare Debian ad un neofita... Di questo passo allora consiglia Slackware!Sono quelli come te che ostacolano la diffusione di Linux, ad un windowsiano devi far vedere le cose pian piano, il Pinguno deve vedersela con XP che fa tutto da solo (pare si incasini pure da solo :-) ) come fai a consigliare una Debian?
      • Anonimo scrive:
        Re: Cambia distribuzione
        - Scritto da: Skin Bracer


        Se vuoi usare una distribuzione semplice

        prova Suse, altrimenti ti consiglio Debian

        Perchè Debian è semplice vero?premetto che sono d'accordo sulla minore usabilità di Debian (e che non sono io quello che ha iniziato il thread) però...dai gente leggiamo bene quello che scrivono,SE (vuoi le cose facili) prova SuSEALTRIMENTI prova DebianFINE SEsi capisce meglio in meta-linguaggio? :) :) :) :)un pelino in più di attenzione in lettura e si risparmiano un sacco di flame... pace!!KaysiX
    • Anonimo scrive:
      Re: Cambia distribuzione
      stiamo parlando di distribuzioni usabili da utenti alle prime armi .... e in questo tra le distribuzioni che ho provato i questi anni Mandrake rimane in assoluto la migliore, sopratutto dalla 9.0 in poi
  • Anonimo scrive:
    Gotcha!
    Tu sei uno di quelli che:"C'ho il compiuter.."
    • Anonimo scrive:
      Re: Gotcha!
      rispondere in questo modo ad un utente lettore è indice di grande stupidità e non è utile a nessuno.Comprendere i motivi che hanno reso la vita difficile ad un utente con capacità di gran lunga sopra alla media è un buon metodo per aiutare Linux a diffondersi.Non conosco Mandrake ma per lavorare SUSE funziona benissimo e dà pochi problemi.Esiste il mondo della ricerca e quello degli utilizzatori che hanno il diritto di avere un SO che dia MENo problemi di Windows non PIU' problemi. salutiPaolo
  • Anonimo scrive:
    Secondo me...
    Secondo me non hai assolutamente buttato via del tempo, ma hai affinato le tue capacità di destreggiarti tra manuali, ricompilazioni di kernel e compilazioni di programmi.Ti posso garantire che questi strumenti nel mondo del lavoro non sono da buttare, anzi sono le caratteristiche che vengono maggiormante richieste.Ti dirò di più, con il tempo, se sei appassionato, andrai a sbattere la testa su distribuzioni meno intuitive (vedi debian) che hanno i loro bei problemi, ma quando le usi con un po' di esperienza ti daranno delle soddisfazioni che non ti immagini.Mai abbandonare, sempre a testa bassa continuare!!!fabio
  • Anonimo scrive:
    anche windows.. te lo raccomando !
    Non ti stupire dei problemi diLinux...Io ho una sb Live! e non sono riuscito a montarla sotto 2000Il driver fornito con il CD fa suonare la cassa davanti a sinistrae quella dietro a destra... e basta.Quello sul sito Creative, blocca completamente il pc.... alla fine ho rimontato windows NTLuciano
  • Ekleptical scrive:
    Linux non va bene per la musica!
    Che si offendano o meno i fan di Linux, l'OS Open al momento è una pessima scelta per quanto riguarda musica e video!!!Ci sono pochissimi programmi, di qualità quando va bene amatoriale, quando va male pessima e basta.Se uno vuole incaponirsi per motivi "filosofici" e si accontenta di quel poco (ma evidentemente non fa musica, smanetta tanto per), 'zzi suoi. Ma se uno vuole fare qualcosa di anche vagamente "serio", al momento le scelte sono 2: Windows o Mac. Linux non è da prendere in considerazione.Seguiranno messaggi di utenti Linux offesi per quanto sopra, nessuno dei quali però fa realmente musica col suo computer, che parleranno per sentito dire o per aver letto "quel tal programma" su quel tal sito che forse...Lasciali perdere. Sono solo l'equivalente dei Testimoni di Geova in campo Linux. Se non fanno proseliti a forza non sono contenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux non va bene per la musica!
      - Scritto da: Ekleptical
      Che si offendano o meno i fan di Linux, l'OS
      Open al momento è una pessima scelta per
      quanto riguarda musica e video!!!
      Ci sono pochissimi programmi, di qualità
      quando va bene amatoriale, quando va male
      pessima e basta.

      Se uno vuole incaponirsi per motivi
      "filosofici" e si accontenta di quel poco
      (ma evidentemente non fa musica, smanetta
      tanto per), 'zzi suoi. Ma se uno vuole fare
      qualcosa di anche vagamente "serio", al
      momento le scelte sono 2: Windows o Mac.
      Linux non è da prendere in considerazione.

      Seguiranno messaggi di utenti Linux offesi
      per quanto sopra, nessuno dei quali però fa
      realmente musica col suo computer, che
      parleranno per sentito dire o per aver letto
      "quel tal programma" su quel tal sito che
      forse...
      Lasciali perdere. Sono solo l'equivalente
      dei Testimoni di Geova in campo Linux. Se
      non fanno proseliti a forza non sono
      contenti.A me il Linux con la musica e i film va benissimo.L' ALSA sound è ottimo, poi x i filmati c'è parecchio da scegliere ora, mica solo il mediaplayer.....Mi sa che te sei rimasto al Linux di 2 anni fa "amico Fritz"!
      • Ekleptical scrive:
        Re: Linux non va bene per la musica!

        A me il Linux con la musica e i film va
        benissimo.
        L' ALSA sound è ottimo, poi x i filmati c'è
        parecchio da scegliere ora, mica solo il
        mediaplayer.....
        Mi sa che te sei rimasto al Linux di 2 anni
        fa "amico Fritz"!Guarda che non ci siamo capiti! Io non ho detto per ascoltare gli mp3 o leggere il DivX!Io parlavo di CREARLA la musica e i filmati!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux non va bene per la musica!

          Io parlavo di CREARLA la musica e i filmati!!chiedilo alla dreamworks...
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!
            - Scritto da: Anonimo



            Io parlavo di CREARLA la musica e i
            filmati!!

            chiedilo alla dreamworks...Ma fammi il piacere!La tua è una non risposta... se tu fossi musicista (e non lo sei) sapresti a cosa si riferiva Ekleptical
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux non va bene per la musica!
        Guarda che l'amico Fritz ha perfettamente ragione, anche se io ho una vaga predilizione per il mac in questo settore.A parte il fatto che lui si riferiva a fare il composing di musica e video, non a fruirne..Dall'alto della tua cattedra hai subito capito divx e xmms.Complimenti.Ma oggi c'è una riunione straordinaria di teste d'uovo o è una coincidenza?Pare che stamattina siano tutti usciti lasciando a casa le capacità di comprensione testo.. vai..
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux non va bene per la musica!
      perfettamente d'accordo. Per il video Linux è un disastro. Ho provato a installare qualche programma per lavorare su video ma l'unica soluzione è avere il porting du Linux di Final Cut o Premiere sennò è tempo perso. Io parlo di lavoro vero NON DI RICERCA SPERIMENTALE, leggittima ma non legata a tempo/produttivitàsalutiPaolo
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux non va bene per la musica!
        - Scritto da: Anonimo
        perfettamente d'accordo. Per il video Linux
        è un disastro. Ho provato a installare
        qualche programma per lavorare su video ma
        l'unica soluzione è avere il porting du
        Linux di Final Cut o Premiere sennò è tempo
        perso. se per te video serio è final cut o premiere mi sa che tu il video lo usi per montarti i filmatini domestici del tuo bimbo che cresce, e li si che i suddetti programmi vanno bene, ma il professionale lascialo ad altri please (leggi AVID)se invece parliamo di buoni programmi per fare montaggi seri, che abbiano una discreta correzione colore (non quella presa per il c**o di premiere) c'è main actor della main concept che è in beta per linux e prestissimo sarà in versione definitiva, un signor programma, lo sto usando sotto gentoo, e fa veramente paura, 199$ di licenza, (cross platform) un vero gioiello.ripeto non compete con avid, ma per dargli mazzate a quel giocattolo di premiere non fa certo fatica
    • Akiro scrive:
      Re: Linux non va bene per la musica!
      http://www.linuxvalley.it/news/news.php?IdNews=981
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux non va bene per la musica!
        - Scritto da: Akiro
        http://www.linuxvalley.it/news/news.php?IdNewAnche a te: ma fammi il piacere...Rispondere a chi indica la mancanza di software multimediale citando che alla dreamworks usano cluster di macchine linux o cose del genere è una vera pagliacciata
        • Akiro scrive:
          Re: Linux non va bene per la musica!

          Anche a te: ma fammi il piacere...
          Rispondere a chi indica la mancanza di
          software multimediale citando che alla
          dreamworks usano cluster di macchine linux o
          cose del genere è una vera pagliacciatami spiace ma lui non intendeva dire software multimediale per ascoltare mp3 o veder divx.. intendeva proprio qualkosa di più "professionale" ed io gliel'ho dato!ke non sia magari il top dei top questo non lo so e non mi interessa ma ci sono talmente tanti articoli (sul web, sui mensili specializzati ma persino sui giornali!) di linux in campo cinematografico che mi stupisco di simili affermazioni!!!byez(linux)
          • LaNberto scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!
            vediamo se ci capiamo:un conto è usare cluster Linux per fare il rendering di filmati (generazione di sequenze di fotogrammi)un conto è eseguire montaggi e post produzioni (e il software di montaggio non c'è)Un conto è fare i suonini sul computerUn conto è usare sequencer, studi virtuali e quant'altro (e il software non c'è)Capiiisc?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!
            - Scritto da: LaNberto
            vediamo se ci capiamo:

            un conto è eseguire montaggi e post
            produzioni (e il software di montaggio non
            c'è)
            Dai un occhio a questo:http://heroinewarrior.com/cinelerra.php3E se poi hai una rete il cluster te lo fa lui :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: LaNberto

            vediamo se ci capiamo:



            un conto è eseguire montaggi e post

            produzioni (e il software di montaggio non

            c'è)



            Dai un occhio a questo:
            http://heroinewarrior.com/cinelerra.php3

            E se poi hai una rete il cluster te lo fa
            lui :)Non faccio montaggio e post produzione, invece suono ed ho idea delle necessità di un musicista, conosco bene linux e ti posso assicurare che le esigenze espresse dall'autore dell'articolo non possono venire soddisfatte da nessun programma esistente per linux...Quindi rimane il fatto che rispondere a ekleptical dicendo "ehi, guarda qui, alla dreamworks usano linux" è da ignoranti (mettiamola così)."Ehi , qui in italia non si producono pescherecci""Ma non capisci niente, guarda un po' le navi da crociera che escono dai cantieri navali"La logica della risposta è questa, più o meno
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            Non faccio montaggio e post produzione,
            invece suono ed ho idea delle necessità di
            un musicista, conosco bene linux e ti posso
            assicurare che le esigenze espresse
            dall'autore dell'articolo non possono venire
            soddisfatte da nessun programma esistente
            per linux...manca il software per musica, verissimo, ma ciò è un problema solo momentaneo, in quanto col nuovo supporto ALSA linux si pone in una posizione di superiorità rispetto a win e mac, quindi credo che molto presto avremo programmi audio professionali (come già molti progetti che ci sono in giro).Suse9 dà già una bella idea di cosa sarà il futuro audio-video di linux
          • Ekleptical scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            manca il software per musica, verissimo, ma
            ciò è un problema solo momentaneo, in quanto
            col nuovo supporto ALSA linux si pone in una
            posizione di superiorità rispetto a win e
            macE in cosa, esattamente, di grazia?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!
            - Scritto da: Ekleptical

            manca il software per musica, verissimo,
            ma

            ciò è un problema solo momentaneo, in
            quanto

            col nuovo supporto ALSA linux si pone in
            una

            posizione di superiorità rispetto a win e

            mac

            E in cosa, esattamente, di grazia?iniziamo con AlsaModularSynth? un processore di effetti, veramente notevole...e poi c'è JACK (che se non sbaglio proprietario SUSE) che è una bomba, mi passo l'audio da un programma all'altro, roba che pare di avere in mano un mixer digitale yamaha con i Send, spettacolare.come programmi, di roba ce n'è, SUSE 9 ad esempio offre di defaultSweep che è un buon wave editorHydrogen una drum machine niente male, noteedit poi per chi usa midi (non il mio caso che faccio tutto a sample) è buono mi sembra (per quanto io ce ne capisco di midi)
          • Ekleptical scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            iniziamo con AlsaModularSynth? un processore
            di effetti, veramente notevole...Ma ROTFL!!! Ma hai una vaga idea di quanti synth virtuali e effettistica varia a non finire iper-professionale (nel senso che proprio ci fanno i pezzi che ascolti!!!) ci siano per Mac e Windows? :DIl primo synth virtuale ce l'avevo ai tempi del DOS!!!!
            e poi c'è JACK (che se non sbaglio
            proprietario SUSE) che è una bomba, mi passo
            l'audio da un programma all'altro, roba che
            pare di avere in mano un mixer digitale
            yamaha con i Send, spettacolare.ReWire esiste da una vita. Con molte schede (semi)Pro, come quelle della ESI ti danno un software apposito che agisce a livello di scehda.
            Sweep che è un buon wave editorTale e quale a Sound Forge o WaveLab, immagino.
            Hydrogen una drum machine niente male, Ancora alle Drum Machine? Guarda che su Mac e Windows quelle sono robe vecchie di almeno 5 anni!!Ma prova un po' un bel Reason, che è synth, drum, sequencer, effettistica e tutto integrato, che ne riparliamo.Va là...
            noteedit poi per chi usa midi (non il mio
            caso che faccio tutto a sample) è buono mi
            sembra (per quanto io ce ne capisco di midi)Lascia perdere. Provati un bel Cubase VST coi plug-in e ne riparliamo.Stai comparando il Paint di Windows con Photoshop.Aggiungo che priam di dare l'ennesima risposta insensata facendo l'ennesima figura da cioccolatai, ti pregherei di farti un giro qua:http://www.pcmusic.it/index.php?id_mg=7che è pure in Italiano, così ti fai una panoramica del software (e hard) di chi fa musica veramente.Solo dopo aver scoperto che tutte le cose che proponi sono obiettivamente ridicole per chi se ne intende un po' del settore, puoi tornare a dare una risposta seria che sarà: no, effettivamente su Linux non c'è una fava di manco lontanamente professionale.E non è solo un problema di software applicativo, ma anche di struttura del kernel e dei driver, sul quale non mi addentro.==================================Modificato dall'autore il 03/12/2003 13.00.07
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            Ma prova un po' un bel Reason, ora capisco tutto, reason... ecco perché usi win, un programma con cui qualsiasi idiota può fare musica, basta combinare a caso i preset, ok, ciao ekleptical torna a giocare e fai fare l'audio a chi è capace.... che dei synth virtuali ne faccio a meno, con i chili di hardware che c'ho in casa...e i processori di effetto, c'ho gli electrix a monopola, altro che i tuoi plug piratati.
          • Ekleptical scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            ora capisco tutto, reason... ecco perché usi
            win, un programma con cui qualsiasi idiota
            può fare musica, basta combinare a caso i
            preset, ok, ciao ekleptical torna a giocare
            e fai fare l'audio a chi è capace....Con Reason ci fai un sacco di cose. Non c'è certo bisogno di usare i "preset" (quali per altro??).E' un sequencer, campionatore, drum-machine, synth tutto incorporato. Molto comodo.Senz'altro più limitato di Cubase VST, ma quantomeno non mi occupa lo stesso sfracelo di CPU. L'SX poi è un'oscentià, in termini di CPU. Mi tocca cambiare computer solo per farlo andare, visto che sul mio crolla al volo.
            dei synth virtuali ne faccio a meno, con i
            chili di hardware che c'ho in casa...Bravo. Si da il caso però che i chili di hardware costino una cfira invereconda. Il vantaggio del virtuale è il risparmio!!Se non hai problemi di budget beato te! Io mi accontento della DX7 e dei virtuali, al momento.Peraltro a tutti gli ultimi concerti di elettronica che ho visto negli ultimi 3 anni, di synth ce n'erano gran pochi! Quasi tutti andavano in giro col Mac, un paio di synth, mixer e poco altro.Ma tu sei un gallo. Che non ha mai pubblicato una fava, scommetto. Bravo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!


            Con Reason ci fai un sacco di cose. Non c'è
            certo bisogno di usare i "preset" (quali per
            altro??).quelli che usi tu, i giri di basso, preimpostati, i ritmi di batteria già fatti, gli effetti già preimpostati, quella roba lì insomma...

            dei synth virtuali ne faccio a meno, con i

            chili di hardware che c'ho in casa...

            Bravo. Si da il caso però che i chili di
            hardware costino una cfira invereconda.anche il software che usi tu costa una cifra invereconda, con la differenza che l'hardware mi dura una vita il software lo cambio ogni due anni, e conti alla mano, risparmio io con l'hardware stai tranquillo...certo se poi parliamo di programmi pirata... la storia è diversa, ma non supportando io la pirateria, trovo linux più che soddisfacente per i miei usi, campiona bene l'audio da varie fonti, mi creo i loop che mi servono.... e poi butto tutto in esterno....
            Il
            vantaggio del virtuale è il risparmio!!certo, pirati tutto.
            Se non hai problemi di budget beato te! certo che ho problemi di budget pur spendendo buona parte dello stipendio in musica... i problemi di budget ci sono sempre, a meno che uno pirati tutto il software.... perché la roba che menzioni tu, si arriva tranquillamente a 5/6000 euro, esclusa scheda audio decorosa per farlo girare in maniera decente
            Peraltro a tutti gli ultimi concerti di
            elettronica che ho visto negli ultimi 3
            anni, di synth ce n'erano gran pochi! Quasi
            tutti andavano in giro col Mac, un paio di
            synth, mixer e poco altro.infatti l'anno scorso ho visto i chemical brothers, avevano un camion da scaricare, mah si certo era tutta scena, in realtà dietro c'erano due powerbook, il resto era solo per impressionare la gente...qualcuno si è vero sta passando al software, ma molte sono ancora scelte di sperimentazione, e soprattutto per ingombri, e riduzioni di costi di tournèe conseguenti, ma motivi veri di qualità non ne esistono
            Ma tu sei un gallo. Che non ha mai
            pubblicato una fava, scommetto. Bravo.certo, infatti ho deciso di riempirmi la casa di drum machine e synth per fare arredamento, trovo che le drum yamaha facciano molto bene pandan con il colore del mio parquet
          • Ekleptical scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            quelli che usi tuI preset li userai tu, caro mio.Io li evito come la peste. Peraltro la cosa che mi diverte di più è programmare i giri di batteria, figuriamoci se uso quelli già fatti. (Peraltro non mi pare ci siano in Reason...cmq non so, mai cercati)
            anche il software che usi tu costa una cifra
            inverecondaMostruosamente meno che l'hardware!!!Reason viene sui 250 euro, street price. Ci compri a malapena un box di effetti per il riverbero di marca non eccelsa!Lasciamo proprio perdere i synth....
            certo che ho problemi di budget pur
            spendendo buona parte dello stipendio in
            musica... i problemi di budget ci sono
            sempre, a meno che uno pirati tutto il
            software.... perché la roba che menzioni tu,
            si arriva tranquillamente a 5/6000 euroMa quando mai??? Il prezzo medio di un synth è sui 150 euro!!! Per spendere quella cifra ti devi farcire all'infinito!!!
            infatti l'anno scorso ho visto i chemical
            brothersAh beh, se per te i Chemical (per quanto rispetto) sono il non plus ultra dell'elettronica moderna, complimentoni!Peraltro ho come idea che il budget sia l'ultimo dei loro problemi!
            e riduzioni di costi di tournèe conseguenti,
            ma motivi veri di qualità non ne esistonoBeh, mi pare EVIDENTE che motivi di qualità NON NE POSSANO esistere! I synth virtualli emulano quelli veri!! Ovvio che se hai il vero è meglio. Difficile che possa avvenire il contrario! :PPoi si può sperimentare con cosine che sarebbero difficili o molto lunghe da fare in hardware (o viceversa), ma è un altro discorso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!



            certo che ho problemi di budget pur

            spendendo buona parte dello stipendio in

            musica... i problemi di budget ci sono

            sempre, a meno che uno pirati tutto il

            software.... perché la roba che menzioni
            tu,

            si arriva tranquillamente a 5/6000 euro

            Ma quando mai??? Il prezzo medio di un synth
            è sui 150 euro!!! Per spendere quella cifra
            ti devi farcire all'infinito!!!infinito? non direi....parliamo di 800 euro (se non sbaglio) per un cubase, a cui bisogna aggiungere un po' di plugin buoni, mica robaccia, diciamo almeno altre 1000 euro di plugin per tirargli fuori dei suoni che non siano porcate.ok, ora ci occorre soundforge (come vivere senza?) 300 euro... e siamo oltre i 2000 per una config minima senza aver messo nulla di realmente importante per la tua musica, cioè senza software specifico, solo i programmi standard, a questo punto conil software specifico che ti può serivre (ad es. roba per pulire suoni, o librerie molto particolari, etc. etc. saliamo ancora, magari un bel synth con le palle... che pure costa...)ok siamo saliti un bel po'....ora? ora mi serve una scheda audio con le palle per far girare tutto....e tra due anni?che fai? nuovo OS, nuovo software, perché non mi dire che ti tieni la roba che non conosco nessuno che usa software e non cambia la roba alla prima minor release.Io uso pezzi che hanno 15 anni, e ci tiro fuori dei bei suoni, il vocoder che uso non lo cambierei mai con nessun altro ad es. e così via, certo dipende sempre che ci vuoi tirare fuori dai suoni, che vuoi ottenere etc.ma non concordo sulla superiorità del sw sull'hardware, nè sulla sua economicità (pirateria a parte)e poi guarda da quando un amico, che se la menava con cubase, i filtri etc. fece un concerto e io assistetti al crollo di win e scoppiai a ridere so che non vorrei mai trovarmi in quella situazione, mai vista una drum machine andare in schermata blu..... cubase l'ho visto invece, ableton pure

            infatti l'anno scorso ho visto i chemical

            brothers

            Ah beh, se per te i Chemical (per quanto
            rispetto) sono il non plus ultra
            dell'elettronica moderna, complimentoni!
            Peraltro ho come idea che il budget sia
            l'ultimo dei loro problemi!non ho scritto che sono il non plus ultra, non so dove l'avrei scritto, ti ho solo citato un gruppo che fa dei liveset di elettronica da paura. non il non plus ultra di un bel niente.comunque non sono gli unici a lavorare in hardware mi pare :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!
            scusalo....non sa di cosa parla....ora cerca un po' in rete poi ti risponde.... :)poraccio ekleptical
          • Ekleptical scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            scusalo....non sa di cosa parla....ora cerca
            un po' in rete poi ti risponde.... :)
            poraccio eklepticalCiccio, io mi interesso dell'argomento computer music da quasi 10 anni e non vado al concertone di elettronica (ooooh) "dei Chemicals" 1 volta ogni 10 anni!Ribadisco che negli ultimi 3 anni non ho mai visto nessuno con più di un paio di synth quando andava bene!
          • Ekleptical scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            Io uso pezzi che hanno 15 anni, e ci tiro
            fuori dei bei suoniOk, si può sapere quanto hai speso per tutto l'ambaradan?Perchè per fare dei confronti servono 2 termini da comparare!Peraltro hai avuto culo a trovare il vocoder usato. Mica è roba che gira facilmente. Ora, non è che uno può sempre aspettare e fare collezione per anni per avere un po' di roba.
            ma non concordo sulla superiorità del sw
            sull'hardware, nè sulla sua economicità
            (pirateria a parte)Mai detto che sia superiore. Economico sì.
            e poi guarda da quando un amico, che se la
            menava con cubase, i filtri etc. fece un
            concerto e io assistetti al crollo di winIl 90% dei musicisti elettronici usa Mac e Cubase si pianta poco, se hai un sistema all'altezza. Praticamente non ricordo che mi sia mai successo col VST. L'SX è fuori portata per il mio hardware, per cui non so.
            non ho scritto che sono il non plus ultra,
            non so dove l'avrei scritto, ti ho solo
            citato un gruppo che fa dei liveset di
            elettronica da paura. non il non plus ultra
            di un bel niente.
            comunque non sono gli unici a lavorare in
            hardware mi pare :)No, ma c'è altrettanta gente che lavora in software e la tendenza è verso quest'ultimo, per motivi di costo e pratictà.Capirai che doversi tirar dietro 15-20 kg a pezzo vintage non sia il massimo della vita.Va bene se fai concerti "live" via ISDN dal tuo studio come gli FSOL, o sei hai soldi da buttare nel cesso come i Chemicals. Per gli altri è un po' problematico e scomodo. Peraltro ti obbliga a comporre sempre in studio.Col software carichi tutto sul laptop e vai in giro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!
            - Scritto da: Ekleptical

            Io uso pezzi che hanno 15 anni, e ci tiro

            fuori dei bei suoni

            Ok, si può sapere quanto hai speso per tutto
            l'ambaradan?
            Perchè per fare dei confronti servono 2
            termini da comparare!parecchie migliaia di euro, tra materiale per audio e video (facciamo anche live vjset oltre alla parte musica) comunque boh non so quantificare, diciamo 10-15 mila euro che ne so, ma mica è obbligatoria tutta sta mer4a, insomma te la cavi con molto meno, poi se hai la passione e vivi di vintage, è ovvio che al primo mercatinocon roba figa non puoi non comprare, è ovvio che passerai la vita su ebay a cercare pezzi troppo fighi.... pedali con suoni grezzi etc. etc... ma questa è passione... mica cose obbligatorie, un synth un multieffect, una drum machine e se vuoi sei a posto.
            Peraltro hai avuto culo a trovare il vocoder
            usato. Mica è roba che gira facilmente. Ora,
            non è che uno può sempre aspettare e fare
            collezione per anni per avere un po' di
            roba.non è culo, è questione di sbattersi a cercare cose.... capirai che quando ci passi la vita, ogni angolo di strada di ogni metropoli in cui vai è tuo.... e tra cianfrusaglie trovi pezzi che fanno dei suoni che non esiste software al mondo che ti farà.... e se ti va bene e sai trattare, non li paghi neanche troppo

            e poi guarda da quando un amico, che se la

            menava con cubase, i filtri etc. fece un

            concerto e io assistetti al crollo di win

            Il 90% dei musicisti elettronici usa Mac e
            Cubase si pianta poco, se hai un sistema
            all'altezza. Praticamente non ricordo che mi
            sia mai successo col VST. L'SX è fuori
            portata per il mio hardware, per cui non so.non dico che si pianti sempre però è un rischio che con l'hw non avrai mai, certo a meno che ti capita di bruciare i pezzi.... però insomma rischio relativo.... e poi suoni con il resto al limite.... sempre che non bruci il mixer :)
            No, ma c'è altrettanta gente che lavora in
            software e la tendenza è verso quest'ultimo,
            per motivi di costo e pratictà.
            Capirai che doversi tirar dietro 15-20 kg a
            pezzo vintage non sia il massimo della vita.la praticità non la metto in dubbio, lessi poco fa un intervista con i kraftwerk che raccontavano della loro scelta di praticità, posso capirla, a me non piace partire come un o zingaro per un concerto, preferire avere una borsastylish e basta, lo ammetto ma per motivi artistici ho scelto diversamente... e così viaggi ultracarichi, 2 ore a montare tutto, sound check infiniti etc. etc.... riconosco i vantaggi al swti faccio un esempio questo weekend siamo in danimarca a suonare, se avessi scelto di usare solo sw, saremmo partiti con due borse in aereo, invece ci tocca il viaggione, ci toccherà una massacrata, ma è un prezzo che non ho problemi a dove pagare, avendo fatto una scelta artistica ben precisa....
            Va bene se fai concerti "live" via ISDN dal
            tuo studio come gli FSOL, noi ne facciamo via fibra ottica (dovendo usare anche la parte video) qui in italia, in quei pochi locali dove possiamo, è una figata, non devi spostare nulla, e alla fine hai un liveste che alla gente magari piace pure di più perché c'è la novità del non averti lì....
            Peraltro ti obbliga a comporre sempre in
            studio.questo non è vero, dipende da come lavori.... puoi lavorare anche non sempre in studio, magari mi scrivo un loop in giro sul portatile, poi me lo registro sulla drum, un pezzo di voce ci penso quando sono in treno... insomma la libertà dell'artista viene prima del mezzo che si usa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!
            Ragazzi mi servirebbe assolutamente una drum machine semplicee intuitiva come hydrogen per windows ma nn la trovo.Idee?
          • Ekleptical scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            Dai un occhio a questo:
            http://heroinewarrior.com/cinelerra.php3L'hai mai usato???E' una cagata biblica!
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            L'hai mai usato???
            E' una cagata biblica!scommetto che tu l'hai usato, vero?e scommetto che hai acquistato le license e poi provato tutti i programmi che hai mensionato, no??
          • Ekleptical scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!


            L'hai mai usato???

            E' una cagata biblica!

            scommetto che tu l'hai usato, vero?Sì, ed è per quello che lo giudico una cagata.Provalo anche tu, invece di parlare citando link trovati su Google e converrai con me!
            e scommetto che hai acquistato le license e
            poi provato tutti i programmi che hai
            mensionato, no??Bella 'sta favoletta Linux.Perchè? Tu hai le licenze di tutti gli mp3 e DivX che vedi e ascolti sotto Linux? Guarda che il diritto violato è esattamente lo stesso. Sempre pirata sei.E non conosco UN solo utente Linux, professionale o meno, che non abbia caterve di roba suddetta, nonchè mldonkey sempre on tutto il giorno a scaricare dall'ufficio o da casa!Il classico bue che da del cornuto all'asino.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            Sì, ed è per quello che lo giudico una
            cagata.
            Provalo anche tu, invece di parlare citando
            link trovati su Google e converrai con me!ehm io non ho citato nulla...t'ho solo chiesto se l'hai provato prima di parlare..... e dalla tua risposta deduco che non l'hai fatto...di solito un programma ha almeno alcune cose positive..... e altre negative... elencami le lacune che ha.....

            e scommetto che hai acquistato le license
            e

            poi provato tutti i programmi che hai

            mensionato, no??

            Bella 'sta favoletta Linux.
            Perchè? Tu hai le licenze di tutti gli mp3 e
            DivX che vedi e ascolti sotto Linux? Guarda
            che il diritto violato è esattamente lo
            stesso. Sempre pirata sei.

            E non conosco UN solo utente Linux,
            professionale o meno, che non abbia caterve
            di roba suddetta, nonchè mldonkey sempre on
            tutto il giorno a scaricare dall'ufficio o
            da casa!
            Il classico bue che da del cornuto all'asino.Scusa tu dici che i programmi per windows e mac sono milgiori.... e sono a pagamento..... allora o li paghi e poi ci fai i tuoi filmati e i tuoi file audio, oppure smetti di fare il solito niubbo chiacchierone ed aiuti un progetto GPL ad aggiungere le feature di cui è lacunoso.....sei tu quello che di solito difende il copyright ed ora mi dici che va bene istallare software proprietario senza licenza...ma almeno è migliore del software libero....bah
          • Ekleptical scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            ehm io non ho citato nulla...t'ho solo
            chiesto se l'hai provato prima di
            parlare..... e dalla tua risposta deduco che
            non l'hai fatto...di solito un programma ha
            almeno alcune cose positive..... e altre
            negative... elencami le lacune che ha.....Ha un'interfaccia utente penosissima. Qualsiasi operazione richiede ora. Ha una gestione scomodissima e macchinosa a moduli separati. Mancano un'infinità di opzioni.Ripeto, è come comparare Paint a Photoshop!! Non ha neppure senso! Non c'è NIENTE di buono in Paint, se uno usa Photoshop! Idem per Cinelerra.Ma dimmi un po', l'hai mai provato TU? Chissà perchè, propendo per il no. E in questo caso che parli a fare?
            Scusa tu dici che i programmi per windows e
            mac sono milgiori.... e sono a
            pagamento..... allora o li paghi e poi ci
            fai i tuoi filmati e i tuoi file audio,
            oppure smetti di fare il solito niubbo
            chiacchierone ed aiuti un progetto GPL ad
            aggiungere le feature di cui è lacunoso.....Ma cosa me ne frega di aiutare il progetto GPL?Io il software se merita lo pago. Non ho remore. E' uan puira questione di budget di spesa, tutto lì!Peraltro col video ci smanetto solo per divertimento a tempo perso. Visto che potrebbe servirmi un minimalissimo montaggio anche per motivi vagamente "professionali", mi sto informando sui programmi low-end. Sono orientato a spendere sugli 80 euro, prezzo scontato, per un software che fa quello che mi basta. E li spenderò senza drammi esistenziali.Molto meglio spendere che usare Cinelerra!
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            Ha un'interfaccia utente penosissima.Opinione personale... sei abituato a interfaccie tutte uguali, hai il cervello chiuso.....
            Qualsiasi operazione richiede ora.Mah.... lo dici tanto per dire o hai provato... a me va veloce.... bah
            Ha una
            gestione scomodissima e macchinosa a moduli
            separati. Mancano un'infinità di opzioni.Se secondo te avere una gestione a moduli separati è scomodo allora non ci siamo..... forse non sai che puoi crearti i tuoi moduli.... lo so che è dura come concezione per chi è abituato a vedere le solite finestre che crachano...
            Ripeto, è come comparare Paint a Photoshop!!
            Non ha neppure senso! Non c'è NIENTE di
            buono in Paint, se uno usa Photoshop! Idem
            per Cinelerra.
            Ma dimmi un po', l'hai mai provato TU?
            Chissà perchè, propendo per il no. E in
            questo caso che parli a fare?Paint è microsoft... neanche lo considererei un programma di grafica... prova un po' a compararci The Gimp e ne riparliamo.Che distribuzione usi? penso che l'unica che saresti capace di mettere è Lindows.... loool

            Scusa tu dici che i programmi per windows
            e

            mac sono milgiori.... e sono a

            pagamento..... allora o li paghi e poi ci

            fai i tuoi filmati e i tuoi file audio,

            oppure smetti di fare il solito niubbo

            chiacchierone ed aiuti un progetto GPL ad

            aggiungere le feature di cui è
            lacunoso.....

            Ma cosa me ne frega di aiutare il progetto
            GPL?
            Io il software se merita lo pago. Non ho
            remore. E' uan puira questione di budget di
            spesa, tutto lì!
            Peraltro col video ci smanetto solo per
            divertimento a tempo perso. Visto che
            potrebbe servirmi un minimalissimo montaggio
            anche per motivi vagamente "professionali",
            mi sto informando sui programmi low-end.
            Sono orientato a spendere sugli 80 euro,
            prezzo scontato, per un software che fa
            quello che mi basta. E li spenderò senza
            drammi esistenziali.
            Molto meglio spendere che usare Cinelerra!Ok spendi pure.... ma mi raccomando non usare software pirata! va contro la tua morale!
          • Ekleptical scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            Che distribuzione usi? penso che l'unica che
            saresti capace di mettere è Lindows....La SuSE, dalla 5.0, credo.Ciao, ti saluta anche il mio firewall Linux.Siete i soliti supponenti saccenti, che non sanno una fava e pensano che tutti siano come loro, scattando a riccio appena si mette in dubbio il loro credo.Divertitevi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!
            - Scritto da: Ekleptical

            Che distribuzione usi? penso che l'unica
            che

            saresti capace di mettere è Lindows....

            La SuSE, dalla 5.0, credo.
            Ciao, ti saluta anche il mio firewall Linux.

            Siete i soliti supponenti saccenti, hai scritto solo qualche parola, non dimostrando nulla
          • Ekleptical scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            hai scritto solo qualche parola, non
            dimostrando nullaScusa, per quale motivo mi dovrebbe interessare dimostrarti qualcosa?Vuoi l'IP, così ti sfoghi un po' provando a buttarlo giù?
          • Ekleptical scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            Se secondo te avere una gestione a moduli
            separati è scomodo allora non ci siamo.....
            forse non sai che puoi crearti i tuoi
            moduli.... lo so che è dura come concezione
            per chi è abituato a vedere le solite
            finestre che crachano...Sì, sì. Non mi hai ancora risposto alla domanda.Tu Cinelerra l'hai usato o hai solo trovato il link su Google?
          • Akiro scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            un conto è usare cluster Linux per fare il
            rendering di filmati (generazione di
            sequenze di fotogrammi)perkè è un conto? nopn è sempre "video"???
            un conto è eseguire montaggi e post
            produzioni (e il software di montaggio non
            c'è)un conto è dire che con linux non ci fai nulla... un conto è dire che qualkosina lo fa.(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!


            un conto è usare cluster Linux per fare il

            rendering di filmati (generazione di

            sequenze di fotogrammi)

            perkè è un conto? nopn è sempre "video"???Ma cosa c'entraaaaaaa??Ma è agghiacciante leggere certe risposte.Non è il tuo campo, perchè insisti? Guarda che è peggio, perchè chi qualcosa ne sa, leggendo genialate simili, si fa un'immagine sempre più pessima di Linux!In ogni caso grazie per aver confermato il mio teorema: il perfetto Linuxaro che parla per sentito dire o per aver letto qualcosa senza saperne niente sul sito x. Hai confermato le mie previsioni!
          • Akiro scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!


            perkè è un conto? nopn è sempre "video"???

            Ma cosa c'entraaaaaaa??
            Ma è agghiacciante leggere certe risposte.ho fatto una domanda... da inesperto per me video è manipolare immagini, far del rendering, montare dei fotogrammi, aggiungere effetti...
            In ogni caso grazie per aver confermato il
            mio teorema: il perfetto Linuxaro che parla
            per sentito dire o per aver letto qualcosa
            senza saperne niente sul sito x. Hai
            confermato le mie previsioni!e tu grazie per le esaudienti risposte...
          • Ekleptical scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            mi spiace ma lui non intendeva dire software
            multimediale per ascoltare mp3 o veder
            divx.. intendeva proprio qualkosa di più
            "professionale" ed io gliel'ho dato!Ma non ci siamo proprio. Perchè vi ostinate a rispondere su argomenti di cui non sapete niente?Io parlavo di montaggio e creazione di video e di composizione, sequencing e produzione musicale.Avere una rendering farm per la grafica 3D c'entra come i cavoli a merenda!La smetterete mai di essere fanatici sempre e comunque?Il vostro paraocchi non fa certo bene all'evoluzione dell'informatica! Piantatela di voler imporre il vostro "credo" (cosa già di per sè abbastanza penosa e triste, parlando di informatica!!!) sempre e comunque, contro ogni logica.
          • Akiro scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            Il vostro paraocchi non fa certo bene
            all'evoluzione dell'informatica! Piantatela
            di voler imporre il vostro "credo" (cosa già
            di per sè abbastanza penosa e triste,
            parlando di informatica!!!) sempre e
            comunque, contro ogni logica.skusa, imponi il tuo e quello di microsoft alloraciao
          • Ekleptical scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            skusa, imponi il tuo e quello di microsoft
            alloraMa siete paranoici? Ho detto Mac o Windows! T'ho imposto Microsoft???Una bella seduta pischiatrica ci vuole, altrochè! Siete ossessionati da Microsoft ovunque!==================================Modificato dall'autore il 03/12/2003 12.17.30
          • Akiro scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!

            Ma siete paranoici? Ho detto Mac o Windows!
            T'ho imposto Microsoft???rileggi il tuo primo post
          • Ekleptical scrive:
            Re: Linux non va bene per la musica!


            Ma siete paranoici? Ho detto Mac o
            Windows!

            T'ho imposto Microsoft???

            rileggi il tuo primo postNel quale avevo scritto: "le scelte sono 2: Windows o Mac. Linux non è da prendere in considerazione. "Paranoia pura.
  • Anonimo scrive:
    20 anni buttati
    Leggo il tuo post e lacrimo per ciò che internet è oggi.Windows, linux, ma dove?Qui non ci sono nemmeno i fondamentali:Hai risorse limitate, vecchio hardware. Ok ottima cosa sfruttare linux per ringiovanire la macchina. Manca un driver e tu che fai?How to.Ora, se ti capita un problema simile sotto windows [hardware non supportato anyone?] cosa fai? Ti metti a leggere l'Enciclopedia del Piccolo Costruttore di PC?Non penso.Direi:-Chiedi a qualcuno, magari non sei l'unico-Sei sociopatico o chessoio, preferisci fare da solo, allora attaccati a internet-Ne deduciamo che non sai usare un motore di ricerca, oppure proprio non lo hai usato-Usenet manco per il cazzo-Sito del produttore del device, questo sconosciuto? Pronto?? Prontooo?? E' andato..Semplici step, a prescindere dal s.o., e avreti risolto.Vuoi l'how to?Almeno scegli quelli giusti.Chiaro che se su un argomento di cui conosci poco prendi le cose troppo alla larga perdi tempo.Come ha detto qualcuno, un'aquila veramente..IMHO, vent'anni buttati.Spero che tu non sia iscritto a informatica o roba simile, perchè se queste sono le tue capacità di problem solving il futuro dell'informatica italiana è piuttosto buio [del resto basta vedere su che cazzo di testi -testi, ahahahah- vi fanno studiare].Auguri.
    • Anonimo scrive:
      Re: 20 anni buttati
      - Scritto da: Anonimo
      Leggo il tuo post e lacrimo per ciò che
      internet è oggi.
      Windows, linux, ma dove?
      Qui non ci sono nemmeno i fondamentali:

      Hai risorse limitate, vecchio hardware. Ok
      ottima cosa sfruttare linux per ringiovanire
      la macchina. Manca un driver e tu che fai?
      How to.
      Ora, se ti capita un problema simile sotto
      windows [hardware non supportato anyone?]
      cosa fai? Ti metti a leggere l'Enciclopedia
      del Piccolo Costruttore di PC?
      Non penso.

      Direi:

      -Chiedi a qualcuno, magari non sei l'unico
      -Sei sociopatico o chessoio, preferisci fare
      da solo, allora attaccati a internet
      -Ne deduciamo che non sai usare un motore di
      ricerca, oppure proprio non lo hai usato
      -Usenet manco per il cazzo
      -Sito del produttore del device, questo
      sconosciuto? Pronto?? Prontooo?? E' andato..

      Semplici step, a prescindere dal s.o., e
      avreti risolto.
      Vuoi l'how to?
      Almeno scegli quelli giusti.
      Chiaro che se su un argomento di cui conosci
      poco prendi le cose troppo alla larga perdi
      tempo.
      Come ha detto qualcuno, un'aquila veramente..

      IMHO, vent'anni buttati.
      Spero che tu non sia iscritto a informatica
      o roba simile, perchè se queste sono le tue
      capacità di problem solving il futuro
      dell'informatica italiana è piuttosto buio
      [del resto basta vedere su che cazzo di
      testi -testi, ahahahah- vi fanno studiare].
      Auguri.Beato te che non fai un cazzo, altrimenti non avresti una settimana da perdere per installare un scheda audio....che per altro non funzionerà mai a dovere su Linux.
      • Akiro scrive:
        Re: 20 anni buttati
        impara a postare(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: 20 anni buttati
        sul mio nuovo computer Mandrake è l'unica che riconosce modem ADSL e Scheda Audio in installazione .... il prode windowsXP(e pure RedHat 9.0) non ci riesce proprio .....e per l'uso che ne faccio io dell'audio sul PC(come il 99% delle persone) funziona + che benepoi vedo già l'utonto che si appresta a visualizzare il primo divx prestato da un amico sul medyaplayer di windows ..... cavoli appare una lampadina .... che è ..... aaaaa manca qualcosa ..... il giusto codec(e quanti sono) .... ma non lo trova .... e mo che famo(di solito a questo punto i miei amici telefonano al sottoscritto ......)con Mplayer non avrebbe avuto questo problema, te lo trovi già installato e legge anche i sassiun utonto con una installazione di mandrake ha a disposizione più di quanto gli servaun utonto che installa windowsXP ha solo un sistema operativo .... e gli altri pezzi se li deve cercare da solo ..... ma se è utonto come fà a sapere che pezzi gli mancano per completare il puzzle di win? Forse con la guida in linea ..... lOoI
    • Anonimo scrive:
      Re: 20 anni buttati
      - Scritto da: Anonimo
      [cut]
      IMHO, vent'anni buttati.
      Spero che tu non sia iscritto a informatica
      o roba simile, perchè se queste sono le tue
      capacità di problem solving il futuro
      dell'informatica italiana è piuttosto buio
      [del resto basta vedere su che cazzo di
      testi -testi, ahahahah- vi fanno studiare].
      Auguri.Spero tu non lavori nel campo dell'informatica, altrimenti da te potrebbero venire fuori progetti lacunosi che servono solo ai tecnici (forse nemmeno a loro) con una mentalità del genere.Cambia mestiere, che è meglio
    • Anonimo scrive:
      Re: 20 anni buttati

      Direi:

      -Chiedi a qualcuno, magari non sei l'unico
      -Sei sociopatico o chessoio, preferisci fare
      da solo, allora attaccati a internet
      -Ne deduciamo che non sai usare un motore di
      ricerca, oppure proprio non lo hai usato
      -Usenet manco per il cazzo
      -Sito del produttore del device, questo
      sconosciuto? Pronto?? Prontooo?? E' andato..

      Semplici step, a prescindere dal s.o., e
      avreti risolto.Prima di buttarsi a capofitto nella ricompilazione del kernel Linux, nello scaricare i sorgenti dei programmi che ti servono e nella compilazione degli stessi...meglio cercare presso i siti web che trattano di GNU/Linux (sia in italiano, sia inglese) e valutare attentamente ciò che ti può essere veramente utile.Inoltre, cara matricola, vorrei aggiungere che l'Università di Padova (ad esempio il Dipartimento di Elettronica ed Informatica, ma non solo) è piuttosto attiva nell'utilizzo di GNU/Linux.Basta chiedere all'amministratore dell'aula computer a cui hai accesso. Perchè inoltre scaricare via modem 56k quello che puoi scaricare velocemente dalla rete universitaria??? Dato che si paga fior di quattrini per le tasse di iscrizione, i servizi che offre il nostro Ateneo è meglio utilizzarli, no?!?SalutiMatteo
      • Anonimo scrive:
        Re: 20 anni buttati
        - Scritto da: Anonimo
        Inoltre, cara matricola, vorrei aggiungere
        che l'Università di Padova (ad esempio il
        Dipartimento di Elettronica ed Informatica,
        ma non solo) è piuttosto attiva
        nell'utilizzo di GNU/Linux.Concordo, se è un universitario informatico più in la della matricola non va
    • Anonimo scrive:
      Re: 20 anni buttati

      IMHO, vent'anni buttati.
      Spero che tu non sia iscritto a informatica
      o roba simile, perchè se queste sono le tue
      capacità di problem solving il futuro
      dell'informatica italiana è piuttosto buioConcordo in pieno con la tua analisi, se uno cerca un driver inutile leggersi tonnellate di HOWTO.
  • Collimate scrive:
    non dargli retta...
    anche io ho avuto molti problemi con la prima installazione, ed ancora adesso ne ho qualcuno alla n-esima...concordo con te che a linux manca ancora qualcosa per essere utilizzato comodamente su di un desktop, ma ci tengo a precisare che il campo su cui il pinguino si e' distinto, non e' quello dei desktop, ma quello dei server, e ce ne vorra' ancora prima che sia veramente user friendly.la cosa che adoro di linux, e che ora sono in regola con le licenze, e non ho dovuto sborsare soldi per acquistare una licenza di windows, office o quant'altro (sicuramente qualcuno qui dira' che le licenze di microsoft non si pagano, ma si piratano... ma questo e' un'altro discorso).e poi, vuoi mettere il divertimento nel risolvere i vari problemi che si affrontano con linux, piuttosto che giocare tutto il giorno con i videogiochi? :-)non dico che linux sia meglio di windows, sono due approcci copletamente diversi al mondo del computer, e non sono paragonabili.-cllmt-p.s.: ricordati sempre che la via giusta e' nel mezzo!(win)per lavoro...(apple)per passione...(linux)per scelta...
    • Anonimo scrive:
      Re: non dargli retta...
      - Scritto da: Collimate
      anche io ho avuto molti problemi con la
      prima installazione, ed ancora adesso ne ho
      qualcuno alla n-esima...
      concordo con te che a linux manca ancora
      qualcosa per essere utilizzato comodamente
      su di un desktop, ma ci tengo a precisare
      che il campo su cui il pinguino si e'
      distinto, non e' quello dei desktop, ma
      quello dei server, e ce ne vorra' ancora
      prima che sia veramente user friendly.
      la cosa che adoro di linux, e che ora sono
      in regola con le licenze, e non ho dovuto
      sborsare soldi per acquistare una licenza di
      windows, office o quant'altro (sicuramente
      qualcuno qui dira' che le licenze di
      microsoft non si pagano, ma si piratano...
      ma questo e' un'altro discorso).
      e poi, vuoi mettere il divertimento nel
      risolvere i vari problemi che si affrontano
      con linux, piuttosto che giocare tutto il
      giorno con i videogiochi? :-)
      non dico che linux sia meglio di windows,
      sono due approcci copletamente diversi al
      mondo del computer, e non sono paragonabili.

      -cllmt-

      p.s.: ricordati sempre che la via giusta e'
      nel mezzo!
      (win)per lavoro...
      (apple)per passione...
      (linux)per scelta...Anche te sei rimasto indietro........
  • Anonimo scrive:
    Ma un po' più smart no?
    Che dire: un'aquila...Continuo a sostenere che l'avvento di windows ha contribuito a diffondere i pc nelle case troppo precocemente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma un po' più smart no?
      - Scritto da: Anonimo
      Che dire: un'aquila...
      Continuo a sostenere che l'avvento di
      windows ha contribuito a diffondere i pc
      nelle case troppo precocemente.Io lo dico da sempre. Agli utonti solo consolle e set-top box inchiavardati, dovevano dare. Avrebbero venduto di più, si sarebbero rotti meno i coglioni, non avrebbero bisogno di fare la manfrina del palladium. Side effect, oggi un PC sarebbe ancora un PC che costa (e dura) quanto una WS Alpha, e nessun lamer che smanetta solo con macro e linguaggini interpretati avrebbe l'arroganza di definirsi Programmatore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma un po' più smart no?
      Il problema descritto dall'autore della lettera e' comunque inaccettabile.321451234 progetti in beta e nemmeno uno che stia in piedi e faccia tutto bene. Questo che sotto certi aspetti e' un pregio sotto altri e' il limite che linuzzo deve superare se vuole entrare sul mercato come una vera alternativa su cui non far girare solo sshd, ftpd e apache.
  • Anonimo scrive:
    uno in meno
    proprio così!(apple)
  • Anonimo scrive:
    MA TORNATENE A WINDOWS
    Chissenefrega, tanto, uno più o uno meno non fa differenza perchè domani altre 2000 persone installeranno linux e toglieranno quella cagata di windows.Mandrake poi che cazzo di distribuzione scegli???Vuoi qualcosa che funzioni senza problemi di dipendenze o altro?Installati gentoo... e INSTALLERAI qualcosa veramente... www.gentoo.it c'è pure tanto di documentazione ed è impossibile sbagliare.Oppure, se vuoi qualcosa di funzionante meglio di windows e subito... www.suse.de !Addio
    • Anonimo scrive:
      Re: MA TORNATENE A WINDOWS
      Certo che ce n'è di gente incivile e bifolca... Ognuno avrà il diritto di scegliere e provare quel che gli pare no?Mi sembra che gli utenti Linux siano sempre aggressivi nei confronti degli altri...Se posso provo di tutto, ma sinceramente di perderci giornate per un sistema operativo non mi va. Per il momento mi trovo alquanto bene con Win2000, ho il software che mi serve, e non ho nessun genere di problema.Per la cronaca installando la suse, il modem isdn me lo potevo scordare, perché non era supportato, tanto per dirne una...Saluti a tutti, pc, mac e non...Steve.
      • pingu scrive:
        Re: MA TORNATENE A WINDOWS
        - Scritto da: Anonimo
        Certo che ce n'è di gente incivile e
        bifolca... Ognuno avrà il diritto di
        scegliere e provare quel che gli pare no?Diritto sacrosanto...
        Mi sembra che gli utenti Linux siano sempre
        aggressivi nei confronti degli altri...Questa e' una puttanata...
        Se posso provo di tutto, ma sinceramente di
        perderci giornate per un sistema operativo
        non mi va. E' anche vero che "perdere le giornate" e' direttamente proporzionato all'abilita' e alle motivazioni del soggetto.
        Per il momento mi trovo alquanto
        bene con Win2000, ho il software che mi
        serve, e non ho nessun genere di problema.Buon per te...
        Per la cronaca installando la suse, il modem
        isdn me lo potevo scordare, perché non era
        supportato, tanto per dirne una...EH! :|Guarda che il kernel "ufficiale" di Linux e' uno e anche se alcune distro lo modificano solitamente i cambiamenti riguardano piu' o meno lo 0,001%.Quindi se il modem isdn e' supportato dalla (es) MDK al 99,999% e' supportato anche da SuSE
        • pingu scrive:
          Re: MA TORNATENE A WINDOWS
          - Scritto da: pingu

          E' anche vero che "perdere le giornate" e'
          direttamente proporzionato all'abilita' e
          alle motivazioni del soggetto.Ovviamente "alla scarsa abilita' e alle deboli motivazioni del soggetto"...
      • Akiro scrive:
        Re: MA TORNATENE A WINDOWS

        Per il momento mi trovo alquanto
        bene con Win2000, ho il software che mi
        serve, e non ho nessun genere di problema.hai tutte le licenze, vero?(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: MA TORNATENE A WINDOWS
      sei proprio un bifolco
    • Anonimo scrive:
      Re: MA TORNATENE A WINDOWS
      Cafone incivile, impara a rispettare le idee altrui prima di scrivere in un "luogo pubblico".... speriamo che sia un addio veramente.
    • Ekleptical scrive:
      Re: MA TORNATENE A WINDOWS

      Chissenefrega, tanto, uno più o uno meno non
      fa differenza perchè domani altre 2000
      persone installeranno linux e toglieranno
      quella cagata di windows.Ummm....conosco una 15ina di persone che hanno provato ad installare Linux. Dopo averlo usato un paio di giorni, l'hanno abbandonato per sempre perchè non se ne facevano niente e in più si trovavano casini. Mai più lo reinstalleranno.In genere va a finire così, temo.Quelli che si tengono Linux sono:a) gli smanettoni che hanno tempo da perdere e ritengono lo smanettare davanti al comp un divertimento (il 99% della popolazione non la pensa così)b) quelli che lo trovano utile per lavoro, visto che fanno siti Web o reti o simile (che vengono nel 90% dei casi dalla categoria a)Gli altri rientrano nel caso iniziale.Più Linux si diffonde allo stato immaturo attuale per il desktop, più stronca i potenziali utenti.
      • Mechano scrive:
        Re: MA TORNATENE A WINDOWS
        - Scritto da: Ekleptical
        Ummm....conosco una 15ina di persone che
        hanno provato ad installare Linux. Dopo
        averlo usato un paio di giorni, l'hanno
        abbandonato per sempre perchè non se ne
        facevano niente e in più si trovavano
        casini. Mai più lo reinstalleranno.Se non se ne facevano niente che lo hanno installato a fare?Di solito una persona che vuole usare un computer dovrebbe farsi 2 domande:1) A cosa mi serve un computer?Se ci si sa rispondere alla prima domanda si puo' passare alla seconda:2) Come posso ottenere cio' da un computer? E cominciare a selezionare gli strumenti adeguati anche con l'aiuto di qualcuno. E tra questi puo' esserci Linux o Win.Se pero' si conclude con la domanda:3) Ma perche' minkia non funziona questo computer?Allora le 2 possibili risposte possono essere 2 ulteriori domande:1) Sei sicuro di avere scelto gli strumenti giusti per il tuo scopo?Se la risposa a questa domanda e' si allora il sistema che hai scelto e' Winzozz.Se la risposta e' 'forse', (quindi hai scelto un sistema alternativo) allora la successiva domanda:2) Sei sicuro di avere studiato come potere ottenere quello che desideri da un computer anche dribblando tutte le difficolta' che ti ha creato il monopolio e il mercato?Se la risposta e' si allora sei un gran bugiardo!! Altrimenti va e "acculturati" un po' che ti fa solo bene!--Ciao. Mr. Mechano==================================Modificato dall'autore il 03/12/2003 19.52.09==================================Modificato dall'autore il 03/12/2003 19.52.38
        • Anonimo scrive:
          Re: MA TORNATENE A WINDOWS
          Rieccolo un'altro! Ragazzi siete patetici , specialmente i linuxari quelli che odiano Winzzzzzooozzzzzzzzzzzzzz. Dio perdonali, non sanno quello che fanno!!! Lobo Malo
    • Anonimo scrive:
      Re: MA TORNATENE A WINDOWS
      Eccone un'altro linuxaro convinto con la sua amatissima distribuzione preferita.Ma tornatene a compilare e lavati i capelli!
  • Anonimo scrive:
    Zitti !
    BeOS era 100 volte meglio di Linuuzz e faceva ciò di cui ha bisogno il nostro amico già 5 anni fa.BeOS era un sistema serio ed efficiente. Chi l'ha usato, lo sa.Altro che midi e modi, altro che apt-ghetto e altre menate.BeOS funzionava da dio.La fine che ha fatto la sappiamo tutti.Cmq, c'è sempre speranza:http://www.yellowtab.com/
    • Anonimo scrive:
      Re: Zitti !
      - Scritto da: Anonimo

      BeOS era 100 volte meglio di Linuuzz e
      faceva ciò di cui ha bisogno il nostro amico
      già 5 anni fa.

      BeOS era un sistema serio ed efficiente. Chi
      l'ha usato, lo sa.

      Altro che midi e modi, altro che apt-ghetto
      e altre menate.

      BeOS funzionava da dio.

      La fine che ha fatto la sappiamo tutti.

      Cmq, c'è sempre speranza:

      http://www.yellowtab.com/E già che ci siamo speriamo che finalmente aggiungano la multiutenza e le permission....
      • Anonimo scrive:
        Re: Zitti !
        Forse se beos era tutto sto ben di Dio non faceva la fine che ha fatto ... io col beos ho solo rimesso un Partizione Win per l'installer del cacchio che aveva ... vabbe' .. Saluti, Stefano
    • Anonimo scrive:
      Re: Zitti !
      Sentendo parlare del Be mi è spuntata una lacrima: avrebbe potuto salvare il Mac da Jobs (per poco tempo si parlò di un suo acquisto da parte di Apple per renderlo il nuovo SO Mac).Sullo scaffale, in questo momento, ho ancora la scatola della Preview release.....:-((Un vero GRAZIE quindi per la segnalazione di Yellow Tab!!! :-)))
      • Anonimo scrive:
        Re: Zitti !
        - Scritto da: Anonimo
        Sentendo parlare del Be mi è spuntata una
        lacrima: avrebbe potuto salvare il Mac da
        Jobs (per poco tempo si parlò di un suo
        acquisto da parte di Apple per renderlo il
        nuovo SO Mac).Meno male che non è andata così: MacOS X va da dio...

        Sullo scaffale, in questo momento, ho
        ancora la scatola della Preview
        release.....:-((mettici le mentine vai
    • Anonimo scrive:
      Re: Zitti !
      cosa vuol dire quel link?che fai pubblicita'?
    • Ekleptical scrive:
      Re: Zitti !

      Cmq, c'è sempre speranza:

      http://www.yellowtab.com/Qualcuno Zeta l'ha comprato? La speranza si alimenta dando soldi al buon Bernd e soci! :P
  • Anonimo scrive:
    Credevo esistessero solo...
    .. i Talibani del MAC dopo aver letto qualche forum in passato, ma da come callunniate e mettete in croce il poveretto autore dell'articolo che da anima candida dotata di buona volontà e amore per le tecnologie ha prodigato ore e ore del suo tempo a provare il vostro beneamato sistema operativo, debbo dire che gli oltranzisti linuxari sono peggio dell'inquisizione di Torquemada e della Ceka di Stalin messe insieme... da meno di un'ora dall'uscita di questo numero di P.I. siete già riusciti a accusarlo di essere "sfigato", di essere handicappato, di essere un "ignorante" incapace di "scaricare rpm mdk dalle repository giuste" (SIC!!!), di aver sbagliato tutto perchè se avesse invece utilizzato la distro x piuttosto che y tutto sarebbe andato subito a perfezione, avete insinuato il sospetto che sia un troll, perchè a Voi quella scheda audio ha sempre suonato benissimo con linux comunque al primo colpo e senza problemi, anzi, anche schede ancor più vecchie o recuperate in discarica vi son sempre suonate benissimo emettendo note angeliche e musica celestiale, gli avete dato del tirchio e del mentecatto perche non vorrebbe scucire 15 euri per una scheda nuova.. e chissa quante ancora gliene direte ora di domani... :|....Intanto direi che avete dimostrato al di là di ogni ragionevole dubbio quanto linux sia pronto idoneo e user friendly per per il mercato home desktop....(Ah Ah Ah!!!!- ma fatemi il favore, fatemi!!!) :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: Credevo esistessero solo...
      - Scritto da: Anonimo
      .. i Talibani del MAC dopo aver letto
      qualche forum in passato, ma da come
      callunniate e mettete in croce il poveretto
      autore dell'articolo che da anima candida
      dotata di buona volontà e amore per le
      tecnologie ha prodigato ore e ore del suo
      tempo a provare il vostro beneamato sistema
      operativo, debbo dire che gli oltranzisti
      linuxari sono peggio dell'inquisizione di
      Torquemada e della Ceka di Stalin messe
      insieme...Sono solo un branco di sfigati che non ha niente di meglio da fare che sbattersi le palle per far andare una scheda audio.Contenti loro. Ma che non scassino.
      • debianaro scrive:
        Re: Credevo esistessero solo...
        - Scritto da: Anonimo
        Sono solo un branco di sfigati che non ha
        niente di meglio da fare che sbattersi le
        palle per far andare una scheda audio.ciccino su linux le schede audio emettono dei suoni come la tua win machine smatrata.non è necessario il tocco di DIO per farle funzionareil piu delle volte una distribuzione linux qualsiasi fa il lavoro al posto tuoIMHO rimboccati le coperte e vai a dormire....
    • Elendil scrive:
      Re: Credevo esistessero solo...
      - Scritto da: Anonimo
      ....Intanto direi che avete dimostrato al di
      là di ogni ragionevole dubbio quanto linux
      sia pronto idoneo e user friendly per per il
      mercato home desktop....(Ah Ah Ah!!!!- ma
      fatemi il favore, fatemi!!!) :'(Beh, la settimana che persi l'inverno scorso per far funzionare una Pinnacle Studio DV Premiere su Win2k, fra reinstallazioni di driver, reset degli irq assegnati da Windows, conflitti interni con il driver della scheda video dimostra secondo le tue parole che anche Windows è idoneo e "user friendly" per il mercato home desktop.La AWE 32 è sempre stata una scheda audio rognosa (ricordo le lotte mai vinte con NT 4 per farla funzionare) che utilizza tecnologie strettamente Microsoft (un pnp male implementato). Tutt'ora sul vecchio pc che ancora possiedo con Win2k a volte parte senza driver e l'audio digitale non funzia...Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Credevo esistessero solo...
        - Scritto da: Elendil

        - Scritto da: Anonimo


        ....Intanto direi che avete dimostrato al
        di

        là di ogni ragionevole dubbio quanto linux

        sia pronto idoneo e user friendly per per
        il

        mercato home desktop....(Ah Ah Ah!!!!- ma

        fatemi il favore, fatemi!!!) :'(

        Beh, la settimana che persi l'inverno scorso
        per far funzionare una Pinnacle Studio DV
        Premiere su Win2k, fra reinstallazioni di
        driver, reset degli irq assegnati da
        Windows, conflitti interni con il driver
        della scheda video dimostra secondo le tue
        parole che anche Windows è idoneo e "user
        friendly" per il mercato home desktop.

        La AWE 32 è sempre stata una scheda audio
        rognosa (ricordo le lotte mai vinte con NT 4
        per farla funzionare) che utilizza
        tecnologie strettamente Microsoft (un pnp
        male implementato). Tutt'ora sul vecchio pc
        che ancora possiedo con Win2k a volte parte
        senza driver e l'audio digitale non
        funzia...

        Ciaoma questo win lo puo' fare linux no..... o sbaglio?!?
    • Anonimo scrive:
      Re: Credevo esistessero solo...
      a dire il vero, su windows 2000 non riesco ad usare le directx perche non supportano la mia scheda video... bella figata, vero?
  • picdp scrive:
    distribuzione linux multimediale
    esiste una distribuzione (linux) , la dynebolic, perfetta per quanto riguarda tutto ciò che riguarda la multimedialita, in particolare la musica, i montaggi audio e video, i doppiaggi e il fotoritocco.per chi può scaricarla, la iso è 443 mega, e, come al solito, liberamente copiabile e distribuibile, su internet all'indirizzo:ftp://ftp.ukc.mirror.ac.uk/sites/www.dynebolic.org/dynebolic-1.1.1.isopoi puoi buttare windows dalla finestra
    • Anonimo scrive:
      Re: distribuzione linux multimediale
      - Scritto da: picdp
      esiste una distribuzione (linux) , la
      dynebolic, perfetta per quanto riguarda
      tutto ciò che riguarda la multimedialita, in
      particolare la musica, i montaggi audio e
      video, i doppiaggi e il fotoritocco.
      per chi può scaricarla, la iso è 443 mega,
      e, come al solito, liberamente copiabile e
      distribuibile, su internet all'indirizzo:
      ftp://ftp.ukc.mirror.ac.uk/sites/www.dyneboli
      poi puoi buttare windows dalla finestraho hdato un'occhiata. mi sa che sia la solita raccolata di softwarini poco professionali
  • Anonimo scrive:
    Parti con Knoppix e sorridi!
    Perchè non usi una distribuzione più recente? La MDK è arrivata alla 9.2 e l'hardware supportato è decisamente più ampio (e anche il riconoscimento delle periferiche).Se però vuoi un consiglio da amico, per iniziare a usare Linux sul tuo PC installati la Debian usando come base di partenza un Live CD Knoppix 3.3 come partenza. Ha capacità di riconoscimento hardware incredibili e ti permette di installare la distro su hard-disk (attraverso lo script "knx-hdinstall"): avrai a disposizione una bella Debian bell'e pronta che potrai aggiornare con apt-get. Credimi, rispetto alla MDK è un altro pianeta! Rimarrai piacevolmente stupito.(linux)P.S. Trovi tutte le istruzioni qui:http://marge.cineca.it/aventuri/public/knoppix/:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Parti con Knoppix e sorridi!
      - Scritto da: Anonimo
      avrai a disposizione una
      bella Debian bell'e pronta che potrai
      aggiornare con apt-get.Tra l'altro apt-get risolve automaticamente le dipendenze dei pacchetti che installi, così ti eviti gli scazzi con le librerie mancanti di cui ti lamenti quando provi ad installare nuovi programmi con rpm.;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Parti con Knoppix e sorridi!
      Scusa una domanda, come fai con la Knoppix quando vuoi copiarla su HD utilizzando partizioni diverse per /home, /usr/local eccetera?
      • Mechano scrive:
        Re: Parti con Knoppix e sorridi!
        - Scritto da: Anonimo
        Scusa una domanda, come fai con la Knoppix
        quando vuoi copiarla su HD utilizzando
        partizioni diverse per /home, /usr/local
        eccetera?Non e' difficile.Prima installi regolarmente tutto su una partizione, poi modifichi /etc/fstab e come per magia avrai /home e tutte le altre directory montate che puntano su dischi e partizioni diverse.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
    • Anonimo scrive:
      Re: Parti con Knoppix e sorridi!
      La mandrake nove due...Ma se doveva installarla su un pc vecchio non credo che avrà scelto una distro vecchia a caso, no?[Oddio, visto l'acume dimostrato..]Anche tu sveglia dai!
    • Skin Bracer scrive:
      Re: Parti con Knoppix e sorridi!
      - Scritto da: Anonimo

      Se però vuoi un consiglio da amico, per
      iniziare a usare Linux sul tuo PC installati
      la Debian usando come base di partenza un
      Live CD Knoppix 3.3 come partenza. Ha
      capacità di riconoscimento hardware
      incredibili Questo non è del tutto esatto, come ho già detto in un altro post la MDK9.2 ha un grande riconoscimento hw, per la knoppix non posso dire altrettanto, almeno col mio hw.P.S.: meglio knopils però, per lo meno è in italiano
    • Anonimo scrive:
      Re: Parti con Knoppix e sorridi!
      concordo, addiritura sull'ultimo computer aquistato (assemblato con scheda audio integrata) la scheda audio e il modem ADSL vengono riconosciuti automaticamente in fase di installazione da Mandrake 9.1 a differenza di WinXP e RedHat 9.0 che non riconoscono proprio nulla
  • Anonimo scrive:
    Passa a Apple
    Dai retta a uno che ha visto se stesso come era dieci anni fa leggendo la tua storia. Passa ad Apple, e capirai perchè un sistema operativo costa più di un altro.E scoprirai così, anche, che chi più spende meno spende...Oppure datti da fare tu e fai qualcosa per migliorare Linuz Ma dimentica i midi per almeno una decina d'anni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Passa a Apple
      - Scritto da: Anonimo
      Dai retta a uno che ha visto se stesso come
      era dieci anni fa leggendo la tua storia.
      Passa ad Apple, e capirai perchè un sistema
      operativo costa più di un altro.
      E scoprirai così, anche, che chi più spende
      meno spende...ah si!spendi allora! per cosa? per un os indecente! w il system 8!
      • Anonimo scrive:
        Re: Passa a Apple
        Indecente il Pather? Ma va la'... (apple)
      • Anonimo scrive:
        Re: Passa a Apple
        Panther sarebbe indecente?Ma in che mondo vivi?Follia pure.Al momento il MacOS X è l'unico sistema operativo per cui valga davvero la pena spendere del denaro.
  • Anonimo scrive:
    Come usare Win come Server: e' sbagliato
    Non ti passa piu' suonare con Lino !!!Cioe' per farlo devi prima diventare un sistemista, e poi non ti converrebbe piu' fare l'artista a quel punto, e non suoni piu'.Ciao CIao
  • Anonimo scrive:
    hai sbagliato tutto
    :Dhai sbagliato ad usare i sorgentivuol dire che non hai scaricato gli rpm mdk dalle repository giuste io in due anni non ho mai dovuto ricompilare il kernel ...mai ....non capisco il senso di un articolo come questo ..la poca conoscenza ( ignoranza in senso stretto) è forse colpa di linux o della mandrake?mahio dico di nociao
    • Anonimo scrive:
      Re: hai sbagliato tutto
      - Scritto da: Anonimo
      :D
      hai sbagliato ad usare i sorgenti
      vuol dire che non hai scaricato gli rpm
      mdk dalle repository giuste
      io in due anni non ho mai dovuto ricompilare
      il kernel ...mai ....
      non capisco il senso di un articolo come
      questo ..

      la poca conoscenza ( ignoranza in senso
      stretto) è forse colpa di linux o della
      mandrake?

      mah
      io dico di no
      ciaoSi vabbe'... e questo sarebbe il sistema operativo che può sostituire Win sui destop per semplicità d'installazione e d'uso ... MA MI FACCIA IL FAVORE MI FACCIA (De Curtis in arte Toto')
      • Anonimo scrive:
        Re: hai sbagliato tutto
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        :D

        hai sbagliato ad usare i sorgenti

        vuol dire che non hai scaricato gli rpm

        mdk dalle repository giuste

        io in due anni non ho mai dovuto
        ricompilare

        il kernel ...mai ....

        non capisco il senso di un articolo come

        questo ..



        la poca conoscenza ( ignoranza in senso

        stretto) è forse colpa di linux o della

        mandrake?



        mah

        io dico di no

        ciao

        Si vabbe'... e questo sarebbe il sistema
        operativo che può sostituire Win sui destop
        per semplicità d'installazione e d'uso ...sisissi. vedessi come lo sostituisce bene in ufficio 8insieme a OpenOffice)in ufficio non serve ascoltare i midi (anzi di solito è sconsigliabile)
        • Anonimo scrive:
          Re: hai sbagliato tutto

          in ufficio non serve ascoltare i midi (anzi
          di solito è sconsigliabile)meglio gli mp3 :-Dscherzo, comunque hai ragione riguardo all'uso di Linux in uffici in cui si può usare prevalentemente OpenOffice ...certo che ancora manca qualche programma importante, ma arriverà anche quello!
    • francescor82 scrive:
      Re: hai sbagliato tutto
      assolutamente d'accordo!!!io uso mdk 9.0 (che tra parentesi sembra essere la migliore delle mdk uscite finora, visto che 9.1 e 9.2 danno problemi), e non ho MAI dovuto ricompilare il kernel, nonostante io abbia una scheda video NVidia, per la quale sono necessari i driver (binari) forniti solo dalla stessa NVidia... ma a me funziona tutto correttamente senza dover installare nessun driverma sai cosa mi ha colpito di più? il fatto che si dà la colpa a linux di qualche problema che, al max, è di mdk! e poi, non mi venga a dire che ci mette tanto tempo solo per installare pacchetti dai 3 cd della mdk! che lettore cd ha, un 1x???un solo punto a favore dell'autore dell'articolo: è vero che a volte gli rpm più recenti sono compilati con glibc più nuove di quelle fornite da mdk9.0... tant'è che ho dovuto spesso usare i sorgenti.
  • avvelenato scrive:
    a ogni uso il suo sistema operativo
    a molti sembra che bill gates abbia fregato la ragazza...davvero alcuni linari sono così emotivi!vi costa molto ammettere che per un utente non smanettone sovente è più semplice/pratico/economico windows?(certo non winME :S :'( )ho detto anche economico in quanto non tutti hanno i giri per chiamare l'amico smanettone che nel caso peggiore di corruzione totale del filesystem ripara tutto con una bella formattazione a basso livello..e dico questo pur apprezzando il pinguino e la gpl (soprattutto quest'ultima)
    • Anonimo scrive:
      Re: a ogni uso il suo sistema operativo
      - Scritto da: avvelenato
      a molti sembra che bill gates abbia fregato
      la ragazza...

      davvero alcuni linari sono così emotivi!


      vi costa molto ammettere che per un utente
      non smanettone sovente è più
      semplice/pratico/economico windows?
      Windows per comporre musica professionalmente non va bene,E' troppo complicato, perdi l'ispirazione ancor prima di iniziare.E' una esperienza personale. Oggi l'unico e' il MAC anche se costa un occhio !
      (certo non winME :S :'( )

      ho detto anche economico in quanto non tutti
      hanno i giri per chiamare l'amico smanettone
      che nel caso peggiore di corruzione totale
      del filesystem ripara tutto con una bella
      formattazione a basso livello..
      Neanche per pagare windows e i suoi programmi se e' per questo.

      e dico questo pur apprezzando il pinguino e
      la gpl (soprattutto quest'ultima)
      Anche io,Ciao CiaoPippo
    • Anonimo scrive:
      Re: a ogni uso il suo sistema operativo
      - Scritto da: Anonimo

      PS: messaggio per gli utenti linux. In win i
      file possono avere 256 caratterei
      profondità, compresi spazi, caratteri
      speciale e maiuscone!!! Come? anche in
      linux? E allora USATELI!!!!!!
      Possibile che all'alba del 2004 si trovino
      ancora ridicoli nomi file da 8+3 caratteri,
      tutti maiuscoli (ORRIBILE) e ancora con _
      come spazio??? Come? per compatibilita a
      ritroso? Bhe attenti a non andare troppo a
      ritroso!Ma sei scemo? Mi sa tanto che non hai capito che differenza passa tra Linux e MS-DOS?Comunque se mi metti un underscore al posto dello spazio nei nomi di file mi fai un piacere perché così mi eviti di dover mettere il backslash davanti allo spazio quando scrivo da linea di comando.
    • Anonimo scrive:
      Re: a ogni uso il suo sistema operativo
      - Scritto da: avvelenato
      a molti sembra che bill gates abbia fregato
      la ragazza...

      davvero alcuni linari sono così emotivi!No Avve. Sono imbecilli: è la verità.Basta leggere i post.Cosa vuoi sperare da dei supporter del genere?Che sia gente seria ed imparziale?Son peggio di binladen.
    • Collimate scrive:
      Re: a ogni uso il suo sistema operativo
      beh, 300 euro per un sistema operativo e' economico?
      • Anonimo scrive:
        Re: a ogni uso il suo sistema operativo
        - Scritto da: Collimate
        beh, 300 euro per un sistema operativo e'
        economico?Si, considerando che Linux non offre alternative tanto per dire ai mac o a windows nella creazione della musica. Il problema fossero solo i 300 euro... sai quanto costa un sequencer decente?Sotto linux non esistono sequencer decenti, purtroppo.E' come se chiedessi a qualcuno che deve fare grafica professionale (non per web) se un sistema operativo da 300 euro è economico... il problema grosso è il costo di photoshop
        • avvelenato scrive:
          Re: a ogni uso il suo sistema operativo
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Collimate

          beh, 300 euro per un sistema operativo e'

          economico?

          Si, considerando che Linux non offre
          alternative tanto per dire ai mac o a
          windows nella creazione della musica. Il
          problema fossero solo i 300 euro... sai
          quanto costa un sequencer decente?

          Sotto linux non esistono sequencer decenti,
          purtroppo.

          E' come se chiedessi a qualcuno che deve
          fare grafica professionale (non per web) se
          un sistema operativo da 300 euro è
          economico... il problema grosso è il costo
          di photoshopsenza contare che spesso il SO win è incluso in versione OEM anche nei pc assemblati da gigi er truzzo. (e non lo paghi 300)
    • Anonimo scrive:
      Re: a ogni uso il suo sistema operativo
      spero che tu stia scherzando....(troll)
  • Anonimo scrive:
    Ripensaci...
    Purtroppo è vero che in alcuni casi linux debba ancora far grossi progressi, ma prova a persitere.Un mio consiglio: se devi lavorare in campo musicale, usa qualche altro sistema operativo, windows e mac vanno meglio di linux in questo ambito (e non ascoltare commenti idioti tipo: cambia scheda sonora).Il problema è che spesso i produttori di hw non rilasciano le specifiche dei loro prodotti, e gli sviluppatori linux si devono arrangiare come possono. In ogni caso ti assicuro che impostare il sequencer midi non è un'operazione semplice per una persona alle prime armi...Rimane il fatto che i punti di forza di linux sono altri, prova a fare lo sforzo di usarlo ancora un po', magari in dual boot con windows (da usarsi per musica) e vedrai che poi lo apprezzerai...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ripensaci...
      - Scritto da: Anonimo
      Purtroppo è vero che in alcuni casi linux
      debba ancora far grossi progressi, ma prova
      a persitere.
      Un mio consiglio: se devi lavorare in campo
      musicale, usa qualche altro sistema
      operativo, windows e mac vanno meglio di
      linux in questo ambito (e non ascoltare
      commenti idioti tipo: cambia scheda sonora).Vero, ma quanti credi abbiano voglia di PAGARE (argh!) per un sequencer ? Sai quanto costa Cubase ? O gli stai consigliando di piratarlo ?Se sei un professionista, l' unico sistema valido e' il MAC, e quando c'era (non so se e' tornato) l' Atari (1024 ST, con le porte midi direttamente su scheda). Windows non va bene, ti fa impazzire e perdi tutta la creativita' e l'ispirazione. Con Windows diventi un tecnico, col MAC, magari, un artista.
      Il problema è che spesso i produttori di hw
      non rilasciano le specifiche dei loro
      prodotti, e gli sviluppatori linux si devono
      arrangiare come possono. Col reverse engeenering proibito dalla legge DMCA :-)
      In ogni caso ti
      assicuro che impostare il sequencer midi non
      è un'operazione semplice per una persona
      alle prime armi...Se ti vede la joystick gameport (alla quale sono attaccati i cavi midi), che problema c'e' ? Il resto sta tutto ne programma di sequencer che usi, e quelli validi si contano sulle dita di una mano (e sono tutti di provenienza MAC/Atari)
      Rimane il fatto che i punti di forza di
      linux sono altri, prova a fare lo sforzo di
      usarlo ancora un po', magari in dual boot
      con windows (da usarsi per musica) e vedrai
      che poi lo apprezzerai...Se provi Knoppix (www.knoppix.net) in 5 minuti (di numero) secondo me ti funziona tutto senza neanche mouvere il mouse.CiaoPippo
      • Anonimo scrive:
        Re: Ripensaci...
        Knoppix e' bella. Se la volessi installare su HD poi pero' non mi posso organizzare le partizioni, o mi sbaglio?
      • KrecKer scrive:
        Re: Ripensaci...
        [CUT]
        Se ti vede la joystick gameport (alla quale
        sono attaccati i cavi midi), che problema
        c'e' ? Il resto sta tutto ne programma di
        sequencer che usi, e quelli validi si
        contano sulle dita di una mano (e sono tutti
        di provenienza MAC/Atari)ehm, non ti sembra di essere un po' semplicistico? il fatto che siano vicini sulla scheda non vuole dire che la logica di controllo sia la stessa! (e meno male!)Ciao
    • Collimate scrive:
      Re: Ripensaci...
      pienamente d'accordo, io ormai convivo (ehehehe!) da anni con un dual boot, e mi trovo da dio!pero' ora ho scoperto wine.... :-)
  • Anonimo scrive:
    rc.alsa
    E' il file /etc/rc.d/rc.alsa di Slackware.A me funge bene,Se hai Alsa dovrebbe andare anche a te.Lo metti in un file di inizializzazione e ciao.Pippo#!/bin/sh# Load the mixer settings and OSS compatibility for ALSA.# (the Advanced Linux Sound Architecture)# A function to load the ALSA mixer settings:load_alsa_mixer() { if [ -r /etc/asound.state ]; then echo "Loading ALSA mixer settings: /usr/sbin/alsactl restore" /usr/sbin/alsactl restore else echo "ALSA warning: No mixer settings found in /etc/asound.state." echo " Sound may be muted. Use 'alsamixer' to unmute your sound card," echo " and then 'alsactl store' to save the default ALSA mixer settings" echo " to be loaded at boot." fi}# A function to load the ALSA OSS compat modules:load_alsa_oss_modules() { echo "Loading OSS compatibility modules for ALSA." modprobe snd-pcm-oss modprobe snd-mixer-oss}# If hotplug or something else has loaded the ALSA modules, then# simply load the mixer settings and make sure the OSS compat# modules are loaded:if [ -d /proc/asound ]; then load_alsa_mixer load_alsa_oss_moduleselse # If there are ALSA modules defined in /etc/modules.conf, but # ALSA is not yet loaded, then load the modules now: DRIVERS=`modprobe -c | grep -E "^[[:space:]]*alias[[:space:]]+snd-card-[[:digit:]]" | awk '{ print $3 }'` if [ ! "$DRIVERS" = "" ]; then echo "Loading ALSA kernel modules." for module in $DRIVERS; do modprobe $module done fi # If ALSA is now up, then load the mixer settings and OSS modules: if [ -d /proc/asound ]; then load_alsa_mixer load_alsa_oss_modules fifi
  • Anonimo scrive:
    Ecco perche'...
    Ecco perché Linux è ben lontano dall'essere pronto per il mercato Desktop...Anche armandosi di buona volontà e cercando tutte le info su Internet, uno completamente a digiuno non ci impiega meno di una settimana per ottenere un sistema di base. Ammesso che conosca un po' di inglese e sia perlomeno capace di installare Windows.Poi provano il BeOS, che si installa in dieci minuti (il tempo di copiare i file), e Linux lo buttano...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco perche'...
      - Scritto da: Anonimo
      Ecco perché Linux è ben lontano dall'essere
      pronto per il mercato Desktop...

      Anche armandosi di buona volontà e cercando
      tutte le info su Internet, uno completamente
      a digiuno non ci impiega meno di una
      settimana per ottenere un sistema di base.
      Ammesso che conosca un po' di inglese e sia
      perlomeno capace di installare Windows.

      Poi provano il BeOS, che si installa in
      dieci minuti (il tempo di copiare i file), e
      Linux lo buttano...bello il beos, peccato che sia uno zombie, e anche per colpa di ms e apple...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco perche' spari male
      - Scritto da: Anonimo
      Ecco perché Linux è ben lontano dall'essere
      pronto per il mercato Desktop...come se un desktop da ufficio avesse bisogno necessariamente della multimedialità.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco perche' spari male
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ecco perché Linux è ben lontano
        dall'essere

        pronto per il mercato Desktop...

        come se un desktop da ufficio avesse bisogno
        necessariamente della multimedialità.Oddio, torniamo al terminale a fosfori verdi allora... La multimedialita' e' indispensabile anche nel desktop se no resti indietro.Comunque credo che linux sia *quasi* pronto per il desktop. L'ultima distribuzione post-RH (Fedora-Core) e' - secondo me - strabiliante in quanto a usability. Obiettivamente bisogna avere un po' di mano per farlo andare a puntino, ma con un piccolo sforzo diventa (sempre secondo me) ancora piu' utilizzabile di Windows.Infinitamente piu' pulito, infinitamente piu' efficiente, ora anche bello, plug and play, ti da tutto, dalla multimedialita' alla masterizzazione, dal P2P alle applicazioni di office automation (OpenOffice), dagli IDE (vedi Eclipse, NetBeans, ecc.) alla grafica (Gimp).Per non parlare dei servizi. Avete mai provato in Windows a installarvi un mail server locale per poter spedire mail senza cambiare relay cinque volte al giorno senza dover spendere milioni? (chiunque ha un portatile sa di cosa sto parlando). Ne ho provati almeno 10, facevano tutti indistintamente schifo! Con linux: #service sendmail start Problema risolto.Francamente linux non ha proprio piu' niente da invidiare a Windows.O meglio, solo tre cose mancano tre "killer applications"): Dreamweaver, XML Spy, e Visio ma con Wine funzionano a meraviglia. Domani formatto la partizione Windows in etx3 e faccio piu' spazio a Fedora.Per me personalmente Linux e' piu' che pronto come desktop, forse non e' ancora per tutti, ma ci siamo vicini. Nell'ultimo anno ha fatto una quantita' incredibile di strada mentre winsozz negli ultimi 5 anni ha arrotondato gli angoli delle finestre e ben poche altre cose. Puah!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco perche' spari male
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Ecco perché Linux è ben lontano

          dall'essere


          pronto per il mercato Desktop...



          come se un desktop da ufficio avesse
          bisogno

          necessariamente della multimedialità.

          Oddio, torniamo al terminale a fosfori verdi
          allora... non vedo perché.A me Linux come desktop va benissimo sul mio monitor a 17". Tra l'altro ho una scheda crystal che è pienamente riconosciuta e utilizzata uso midi, per cui non ho nulla da lamentarmi.
          La multimedialita' e' indispensabile anche
          nel desktop se no resti indietro.vai in ufficio e dillo al capufficio.vedrai che apprezzerà di più il silenzio
          Francamente linux non ha proprio piu' niente
          da invidiare a Windows.soprattutto in uso ufficio e da sportello, dove la fuffa multimediale è più d'impiccio che altro
          O meglio, solo tre cose mancano tre "killer
          applications"): Dreamweaver, XML Spya che serve xml spy in Linux?
          , e
          Visio visio può essere sostituito con Dia
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco perche' spari male
          - Scritto da: Anonimo
          ancora piu' utilizzabile di Windows.Mah........
          Infinitamente piu' pulito,ma dove ?
          infinitamente
          piu' efficiente,Può essere......
          dal P2P alleP2P ? quei troiai di app me lo chiami p2p?
          applicazioni di office automation
          (OpenOffice)Strepitoso! Specie dopo che Torvalds ne ha detto peste e corna.
          alla grafica (Gimp).Assolutamente improponibile in ambito lavorativo.
          O meglio, solo tre cose mancano tre "killer
          applications"): Dreamweaver, XML Spy, e
          Visio ma con Wine funzionano a meraviglia.Già, come no! Meglio che con Windows.
          Domani formatto la partizione Windows in
          etx3 e faccio piu' spazio a Fedora.Ecco bravo, formatta.
    • Anonimo scrive:
      OT BeOS
      una domanda: da dove lo posso scaricare? (se si può) è semplice da installare? ha GUI? Scusate ma sono interessato e non lo conosco...
      • Anonimo scrive:
        Re: OT BeOS
        - Scritto da: Anonimo
        una domanda: da dove lo posso scaricare? (se
        si può) è semplice da installare? ha GUI?
        Scusate ma sono interessato e non lo
        conosco...Mai sentito parlare di Google (www.google.it)?http://www.google.com/search?q=BeOS&hl=it&btnG=Cerca
      • Anonimo scrive:
        Re: OT BeOS
        http://www.bebits.com/app/2680questa versione è la 5 personal lo installi da windows e non richiede neanche di cambiare il filesystem su hard disk nè le partizione, si fa una part. virtuale, molto veloce e stabile, davvero strabiliante.se poi ti piace, ti cerchi (anche se è dura causa fallimento dell'azienda madre) la versione 5 pro, che usa partizioni vere, etc. in assoluto il miglior sistema operativo multimediale mai realizzato. la sua gestione mail credo debba passare alla storia in quanto usabilità, supporto openGL nativo, gestione audio divina, etc. etc. peccato l'abbiano ucciso, ma..... come tutti gli zombi sta tornando incazzato per vendicare, e ha sete di sangue.... il suo nome è YellowTabhttp://www.yellowtab.com/presto presto, il conto alla rovescia è cominciato per tutti gli altri OS :)segnalo anche un altro bel progetto per far rinascere il miglior OS mai progettato da mente umanahttp://open-beos.sourceforge.net/news.phptorneremo..... tranquilli torneremo... non ce ne siamo mai andati :)
  • Anonimo scrive:
    Se avesse voglia di riprovarci...
    ... preciso che l'awe32 va benissimo da linux, e funziona anche il midi, la usavo prima e andava benissimo, però ripeto non mi è mai riuscito invece di far funzionare bene un sequencer midi.
  • Anonimo scrive:
    Beh, io l'awe la facevo andare da dio...
    ... quando ce l'avevo, però un sequencer midi non mi è *mai* riuscito di farlo funzionare su linux, e vi garantisco che è il mio unico OS da molti anni.
  • Anonimo scrive:
    aRTS
    Io ho avuto qualche problemino con la mia antiquata SB 32 PnP e MDK 9.0Usavo KDE con aRTS attivo. Sonoro da schifezza.Disattivo aRTS: tutto funzia a meraviglia.Vabbé, è una non-soluzione, ma dopotutto non ne sentivo il bisogno (di aRTS).Ciao.
    • Anonimo scrive:
      RE: aRTS
      USE="-kde -arts -qt" emerge gnome soluzione perfetta.
      • zirgo scrive:
        Re: RE: aRTS
        - Scritto da: Anonimo
        USE="-kde -arts -qt" emerge gnome per chi non capisse si tratta di Gentoocmq...
        soluzione perfetta.mica tanto...ho provato ad usare gnome al posto di kde....mamma mia!!!Sembra di essere tornati a windows!!!Interfaccia troppo windowsiana...galeon un pò povero di funzioni avanzate. Sulla mia gentoo non uso ne mozilla ne qualsiasi altro browser che non sia konqueror....davvero comodo e veloce...e poi vuoi mettere l'integrazione maggiore che ha col sistema desktopBoh, sarà che non l'ho usato più di tanto...ma con gnome mi sento alquanto limitato!!
        • pingu scrive:
          Re: MA TORNATENE A WINDOWS
          - Scritto da: zirgo
          mica tanto...ho provato ad usare gnome al
          posto di kde....mamma mia!!!Sembra di essere
          tornati a windows!!!
          Interfaccia troppo windowsiana...[CUT]In genere si parla cosi' di KDE e non di Gnome
  • Anonimo scrive:
    Fedora tutto OK
    Con Fedora avevo il problema degli mp3 e degli mpeg... ho configurato /etc/yum.conf sostituendo quello che c'era con questo sotto:# $Id: yum-fd.conf,v 1.2 2003/11/13 13:07:34 dude Exp $[main]cachedir=/var/cache/yumdebuglevel=2logfile=/var/log/yum.logpkgpolicy=newestdistroverpkg=fedora-releasegpgcheck=1tolerant=1exactarch=1[core]name=Fedora Linux $releasever - $basearch - corebaseurl=http://ayo.freshrpms.net/fedora/linux/$releasever/$basearch/core#[extras]#name=Fedora Linux $releasever - $basearch - extras#baseurl=http://ayo.freshrpms.net/fedora/linux/$releasever/$basearch/extras#[alternatives]#name=Fedora Linux $releasever - $basearch - alternatives#baseurl=http://ayo.freshrpms.net/fedora/linux/$releasever/$basearch/alternatives[updates]name=Fedora Linux $releasever - $basearch - updatesbaseurl=http://ayo.freshrpms.net/fedora/linux/$releasever/$basearch/updates[freshrpms]name=Fedora Linux $releasever - $basearch - freshrpmsbaseurl=http://ayo.freshrpms.net/fedora/linux/$releasever/$basearch/freshrpms poi ho lanciato:yum remove totemyum remove xineyum remove xmmspoi:yum install xineyum install toteme funzionano anche gli mp3 e gli mpg (prima bloccati da red-hat)poi mi sono aggiornato il sistema con yum updateSpero sia utile a qualcuno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fedora tutto OK
      - Scritto da: Anonimo
      Con Fedora avevo il problema degli mp3 e
      degli mpeg... ho configurato /etc/yum.conf
      sostituendo quello che c'era con questo
      sotto:

      # $Id: yum-fd.conf,v 1.2 2003/11/13 13:07:34
      dude Exp $

      [main]
      cachedir=/var/cache/yum
      debuglevel=2
      logfile=/var/log/yum.log
      pkgpolicy=newest
      distroverpkg=fedora-release
      gpgcheck=1
      tolerant=1
      exactarch=1

      [core]
      name=Fedora Linux $releasever - $basearch -
      core
      baseurl=http://ayo.freshrpms.net/fedora/linux

      #[extras]
      #name=Fedora Linux $releasever - $basearch -
      extras
      #baseurl=http://ayo.freshrpms.net/fedora/linu

      #[alternatives]
      #name=Fedora Linux $releasever - $basearch -
      alternatives
      #baseurl=http://ayo.freshrpms.net/fedora/linu

      [updates]
      name=Fedora Linux $releasever - $basearch -
      updates
      baseurl=http://ayo.freshrpms.net/fedora/linux

      [freshrpms]
      name=Fedora Linux $releasever - $basearch -
      freshrpms
      baseurl=http://ayo.freshrpms.net/fedora/linux

      poi ho lanciato:
      yum remove totem
      yum remove xine
      yum remove xmms
      poi:
      yum install xine
      yum install totem
      e funzionano anche gli mp3 e gli mpg (prima
      bloccati da red-hat)
      poi mi sono aggiornato il sistema con
      yum update

      Spero sia utile a qualcuno.BE'... A ME E' UTILE PER CAPIRE CHE SE LINUX VUOL DIVENTARE UN'ALTERNATIVA A WINDOWS UTILIZZABILE SUL PC DA QUALSIASI " CASALINGA DI VOGHERA" HA DECENNI DI STRADA DA FARE....
      • Anonimo scrive:
        Re: Fedora tutto OK

        BE'... A ME E' UTILE PER CAPIRE CHE SE
        LINUX VUOL DIVENTARE UN'ALTERNATIVA A
        WINDOWS UTILIZZABILE SUL PC DA QUALSIASI "
        CASALINGA DI VOGHERA" HA DECENNI DI STRADA
        DA FARE....Be, forse non hai capito che in questo modo tu puoi installare, upgradare, disintallare tutto quello che vuoi con una sola riga di comando. Windows non ha nulla di simile!!Riesci con windows ad installare tutti i programmi che vuoi se non li hai....tipo, voglio installare chessò, un programma di word-processing, come fai? lo devi comprare, leggerti le istruzioni ed installarlo (con yum: yum install nomeprogramma).E se volessi tenere aggiornato windows e tutte le applicazioni installate? che fai? richiedi un cd di aggiornamento per ogni applicazione? con yum: yum update e invio.....se le cose non le sai, non parlare che è meglioCiao
    • Anonimo scrive:
      Fantastico adesso lo dico a mia nonna
      - Scritto da: Anonimo
      Con Fedora avevo il problema degli mp3 e
      degli mpeg... ho configurato /etc/yum.conf
      sostituendo quello che c'era con questo
      sotto:

      # $Id: yum-fd.conf,v 1.2 2003/11/13 13:07:34
      dude Exp $

      [main]
      cachedir=/var/cache/yum
      debuglevel=2
      logfile=/var/log/yum.log
      pkgpolicy=newest

      Spero sia utile a qualcuno.A mia nonna credo sia molto utile
  • Anonimo scrive:
    Sempkice commento
    Se cominciamo ad elencare quali periferiche spesso è impossibile installare e far funzionare correttamente con Windows, stiamo freschi...Del resto basta leggersi la rubrica della posta di PC Professionale...E il bello è che lì i driver vengono prodotti e "regalati" in bundle con i prodotti.Io penso che si sia trattato di un caso limitato, anche se è vero che quando un driver non è presente nel kernel, sono cazzi far andare una periferica col pinguino.Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Vero anche questo!
      - Scritto da: Anonimo
      Se cominciamo ad elencare quali periferiche
      spesso è impossibile installare e far
      funzionare correttamente con Windows, stiamo
      freschi...

      Del resto basta leggersi la rubrica della
      posta di PC Professionale...

      E il bello è che lì i driver vengono
      prodotti e "regalati" in bundle con i
      prodotti.
      Verissimo, la mia scheda tv su win non ha mai funzionato (si piantano i programmi sui cd originali) ma su linux va a meraviglia.
    • Skin Bracer scrive:
      Re: Sempkice commento


      Del resto basta leggersi la rubrica della
      posta di PC Professionale...
      Nulla togliere a PC Professionale ma non puoi dire che tale rubrica sia da prendere come modello
      E il bello è che lì i driver vengono
      prodotti e "regalati" in bundle con i
      prodotti.

      Io penso che si sia trattato di un caso
      limitato, anche se è vero che quando un
      driver non è presente nel kernel, sono cazzi
      far andare una periferica col pinguino.Non sono del tuo parere, ho un portatile con un win modem che non viene visto nemmeno dalla MDK9.2 (che, per la cronaca riconosce una scheda di acquisizione video di circa 6 anni fa, pagata 50.000 £ - marca "Ciccio Pasticcio Electronik, che su win non ha mai funzionato) ebbene tale win modem ora funzia a meraviglia grazie a driver trovati in rete, certo non ho scaricato, installato e via, ho dovuto gironzolare un pò prima di trovare quelli giusti ma lo spirito di Linux non è la pappa pronta.
  • Anonimo scrive:
    Suggerimenti...
    Ciao Davide, la tua esperienza e' perfettamente comprensibile.Spesso attorno a Linux si fa troppa mitologia (e poco lavoro)... Te lo dice uno che ci lavora da anni...Se vuoi usare vecchi pc per il multimedia con interfaccia grafica e' obiettivamente piu' semplice e performante usare Win9x.Sulle nuove macchine invece Linux va benissimo, ma se non vuoi impazzire alla ricerca di programmi musicali ti consiglio di usare la Suse, come faccio io, che contiene tutti i programmi che hai citato e riconosce automaticamente l'hardware. In realta' qualsiasi distro andrebbe bene, ma come dici giustamente non si puo' scaricare mezza Rete (specie a 56K).Tornando alla Mandrake 7.1 e alla Awe32 avevo anch'io un sitema come il tuo. Il problema piu' grande era il supporto ancora scarso all'ISA PnP. Col kernel 2.4 tutto va per il meglio. Percio' sul vecchio PC ti consiglierei una Debian con WM Fluxbox o Windowmaker. Pero' c'e' molto da lavorare...Un ottimo sito per Linux&Musica: www.emillo.net
    • GrayLord scrive:
      Re: Suggerimenti...
      - Scritto da: Anonimo
      per il meglio. Percio' sul vecchio PC ti
      consiglierei una Debian con WM Fluxbox o
      Windowmaker. Pero' c'e' molto da lavorare...
      Un ottimo sito per Linux&Musica:
      www.emillo.netL'articolo non mi ha dato molto l'idea che Davide sia molto interessato a lavorare al riguardo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Suggerimenti...
        ok nn ha voglia di perdere altro tempo ma e' il prezzo che si deve pagare per poter fare andare alla perfezione una distribuzione GNU/Linux su una maccina datatainsomma nn si puo avere la botte piena e la moglie ubriaca
  • Anonimo scrive:
    Scheda audio
    ..ne ho una balorda di non so che marca, pagata nulla ..ho installato redhat 9 ..la prima volta che installavo LInux ..tutti i tipi files audio funzionano , sottolineo che non mi è stato richiesto nessun driver di nessuna periferica ...ottimo ..non mi è andata cosi bene manko kon windows 2000 server.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scheda audio
      - Scritto da: Anonimo
      ..ne ho una balorda di non so che marca,
      pagata nulla ..ho installato redhat 9 ..la
      prima volta che installavo LInux ..tutti i
      tipi files audio funzionano , sottolineo che
      non mi è stato richiesto nessun driver di
      nessuna periferica ...ottimo ..non mi è
      andata cosi bene manko kon windows 2000
      server.Beh, si, però l'awe32 è l'awe32 :) Cmq funzionano bene anche i midi su linux, il problema sono i sequencer.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scheda audio
      Come altri, effettivamente ho notato la difficoltà a consigurare componenti datati o poco comuni su linux...per quello che vale la mia esperienza (ho "provato" mandrake 9.1, debian, knoppix e red hat) la distribuzione che mi ha più colpito proprio nella facilità nel riconoscimento HW è stata red hat per la quale, inoltre, recentemente diverse case costruttrici forniscono i drive già ottimizzati e scaricabili.Riguardo l'uso di PC linux come desktop, seocndo me bisogna capire che cosa si intende: per applicazioni office etc. una mandrake o una redhat sono tranquillamente paragonabili come facilità d'uso e qualità del sw disponibile, alle produzioni microsoft; il problema è diverso per ciò che riguarda il multimedia: non esistono applicazioni linux paragonabili ai migliri prodotti audio-video di windows o Mac, anche e soprattutto perchè si tratta di prodotti estremamente sofisticati e per di più destinati ad una fascia ristretta di utenza. questo non significa che non si stiano facendo enormi passi avanti e che, presumibilmente, nell'arco di qualche anno non saranno disponibili sw sempre più sofisticati anche in questi settori. nel frattempo...ci si arrangia.
      • chakra66 scrive:
        Re: Scheda audio
        - Scritto da: Anonimo
        il problema è diverso per ciò che
        riguarda il multimedia: non esistono
        applicazioni linux paragonabili ai migliri
        prodotti audio-video di windows o Mac, anche
        e soprattutto perchè si tratta di prodotti
        estremamente sofisticati e per di più
        destinati ad una fascia ristretta di utenza.
        questo non significa che non si stiano
        facendo enormi passi avanti e che,
        presumibilmente, nell'arco di qualche anno
        non saranno disponibili sw sempre più
        sofisticati anche in questi settori. nel
        frattempo...ci si arrangia.Mah, per l'audio ti do ragione, infatti uso win per far andare il mio cubaseVST, ma per il cinema e il multimedia Linux è avanti anni luce, non per niente holliwood usa Linux per gli effetti speciali.Ti invito a scaricare e provare Cinelerra e poi mi sai dire.Byechakra66
  • Anonimo scrive:
    se voglio fare musica...
    ...mi compro un mac (troll)
  • Anonimo scrive:
    Facciamo una colletta
    E gli regaliamo una scheda decente...(linux)
  • lucriz scrive:
    supporto audio pessimo
    uso linux da 7 anni, ma per l'audioci sono sempre i soliti problemi.ai tempi del 486 avevo una awe32 e per farla funzionarebisognava piangere in cinese, ora ho una ercules,ma niente al più "funzionicchia", ma da qui allemeraviglie concesse da windows e macne passa.la colpa come al solito e dei produttori di hw che rilasciano le specifiche a metà, ma il problema resta.bye
  • debianaro scrive:
    Oh mamma mia
    se la tua scheda audio è una cagatina di vaccanon è mica colpa di linux.....a me il sonoro a sempre funzionato sia con mandrakeche redhat che ullalla debian :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Oh mamma mia
      - Scritto da: debianaro
      se la tua scheda audio è una cagatina di
      vacca
      non è mica colpa di linux.....stiamo parlando di una scheda che ai tempi costava mezzo milione e soprattutto che sotto linux funziona bene...
      • debianaro scrive:
        Re: Oh mamma mia
        - Scritto da: Anonimo
        stiamo parlando di una scheda che ai tempi
        costava mezzo milionesticala mia scheda audio costa 0.50 cents e funziona benone.con mezzomilione ci compravo qualche banco di memoriain piu, altro che la pianola per i MIDI.....
        e soprattutto che
        sotto linux funziona bene...lo so che funziona benissimo visto che la installaisu di un PIII doppio processore 3 anni fa senza tanti problemi
    • Anonimo scrive:
      argh
      me il sonoro a sempre funzionato"Come si fa ad atteggiarsi a professori quando si scivola sui verbi... cazzo ma non ti vergogni? Non provarci eh... non provare a dire che ti è scappata la acca perchè rido fin da ora.
      • debianaro scrive:
        Re: argh
        - Scritto da: Anonimo
        "a me il sonoro a sempre funzionato"

        Come si fa ad atteggiarsi a professori
        quando si scivola sui verbi... cazzo ma non
        ti vergogni? Non provarci eh... non provare
        a dire che ti è scappata la acca perchè rido
        fin da ora.heheheh si è vero hai ragione hehehhenon ci avevo fatto caso hehhehehhehehhee"MA VAFFANCULO" :P
  • Anonimo scrive:
    Handicappato...
    ... lui e l'AWE32.A me ha funzionato di tutto.Ma se la deve prendere col produttore della sua scheda, che ha cominciato a supportare Linux offrendo informazioni per poter fare i driver, con un certo ritardo e mai completamente su tutte le componenti.Se ne e' tornato a Windows dando la colpa a Linux invece che a Creative...Un'altra scheda audio gli costava piu di 15 euro?
    • Anonimo scrive:
      Re: Handicappato...
      - Scritto da: Anonimo
      ... lui e l'AWE32.Complimenti per l'educazione. E' gente come te che getta fango sul nostro amato pinguino...
      • Anonimo scrive:
        Re: Handicappato...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ... lui e l'AWE32.

        Complimenti per l'educazione. E' gente come
        te che getta fango sul nostro amato
        pinguino...non sono mica tutti così...
    • Anonimo scrive:
      Re: Handicappato...
      Si, perchè adesso è colpa dell'utente che non compra il giusto hardware (probabilmente, quando ha acquistato l'AWE 32, Linux non lo conosceva nessuno), e dello stesso hardware.A me un modem esterno, usato, costa anche meno di quindici euro. Ma *per principio* non lo compro: il mio (win)modem funziona benissimo, perchè cambiarlo per dover usare Linux ? A me interessano i risultati finali : se, per le mie (varie, ma non professionali) necessità, Windows è sufficiente, pechè dovrei cambiare ?Tra l'altro, vuoi mettere la qualità di una AWE 32 con quella di una qualunque zozzeria da 15 euro ?E infine, sarebbe gradito un maggior rispetto nei confronti di una persona che, a differenza di tante altre, ha dato fiducia a Linux.Saluti,Piwi
      • GrayLord scrive:
        Re: Handicappato...
        - Scritto da: Anonimo
        Si, perchè adesso è colpa dell'utente che
        non compra il giusto hardware
        (probabilmente, quando ha acquistato l'AWE
        32, Linux non lo conosceva nessuno), e dello
        stesso hardware.Non parlare di cose che non conosci, dai.
        A me un modem esterno, usato, costa anche
        meno di quindici euro. Ma *per principio*
        non lo compro: il mio (win)modem funziona
        benissimo, perchè cambiarlo per dover usare
        Linux ? A me interessano i risultati finali
        : se, per le mie (varie, ma non
        professionali) necessità, Windows è
        sufficiente, pechè dovrei cambiare ?Chi ti dice di cambiare...

        Tra l'altro, vuoi mettere la qualità di una
        AWE 32 con quella di una qualunque zozzeria
        da 15 euro ?Ogni sistema dovrebbe rispondere alle esigenze di chi lo usa.
        E infine, sarebbe gradito un maggior
        rispetto nei confronti di una persona che, a
        differenza di tante altre, ha dato fiducia a
        Linux.Il tentativo e' ammirevolissimo, e piu' che apprezzabile, credo che in tanti lo facciano tutti i giorni nel mondo... Quello che mi chiedo e' perche' sbandierarlo su una rivista ???Perche' scrivere un inutilissimo articolo riguardo a problematiche che tutti conoscono gia' benissimo e per superare le quali basta leggere un po' di web in giro ? Web che peraltro spesso e' scritto da persone che hanno fatto lo stesso tentativo con un po' piu' di impegno ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Handicappato...
          - Scritto da: GrayLord

          - Scritto da: Anonimo

          Si, perchè adesso è colpa dell'utente che

          non compra il giusto hardware

          (probabilmente, quando ha acquistato l'AWE

          32, Linux non lo conosceva nessuno), e
          dello

          stesso hardware.

          Non parlare di cose che non conosci, dai.
          Infatti, ho detto probabilmente. Non so quando è stata commercializzata l'AWE 32, ma certamente nel '94 girava ...

          A me un modem esterno, usato, costa anche

          meno di quindici euro. Ma *per principio*

          non lo compro: il mio (win)modem funziona

          benissimo, perchè cambiarlo per dover
          usare

          Linux ? A me interessano i risultati
          finali

          : se, per le mie (varie, ma non

          professionali) necessità, Windows è

          sufficiente, pechè dovrei cambiare ?

          Chi ti dice di cambiare...Una gran percentuale dei lettori di P.I. non fa altro, da mane a sera.



          Tra l'altro, vuoi mettere la qualità di
          una

          AWE 32 con quella di una qualunque
          zozzeria

          da 15 euro ?

          Ogni sistema dovrebbe rispondere alle
          esigenze di chi lo usa.
          E' vero.

          E infine, sarebbe gradito un maggior

          rispetto nei confronti di una persona
          che, a

          differenza di tante altre, ha dato
          fiducia a

          Linux.

          Il tentativo e' ammirevolissimo, e piu' che
          apprezzabile, credo che in tanti lo facciano
          tutti i giorni nel mondo... Quello che mi
          chiedo e' perche' sbandierarlo su una
          rivista ???
          Perche' scrivere un inutilissimo articolo
          riguardo a problematiche che tutti conoscono
          gia' benissimo e per superare le quali basta
          leggere un po' di web in giro ? Web che
          peraltro spesso e' scritto da persone che
          hanno fatto lo stesso tentativo con un po'
          piu' di impegno ?Questo non chiederlo a me !Nite !Piwi
      • Anonimo scrive:
        Re: Handicappato...
        - Scritto da: Anonimo
        Si, perchè adesso è colpa dell'utente che
        non compra il giusto hardware
        (probabilmente, quando ha acquistato l'AWE
        32, Linux non lo conosceva nessuno), e dello
        stesso hardware.

        A me un modem esterno, usato, costa anche
        meno di quindici euro. Ma *per principio*
        non lo compro: il mio (win)modem funziona
        benissimo, perchè cambiarlo per dover usare
        Linux ? A me interessano i risultati finali
        : se, per le mie (varie, ma non
        professionali) necessità, Windows è
        sufficiente, pechè dovrei cambiare ?

        Tra l'altro, vuoi mettere la qualità di una
        AWE 32 con quella di una qualunque zozzeria
        da 15 euro ?

        E infine, sarebbe gradito un maggior
        rispetto nei confronti di una persona che, a
        differenza di tante altre, ha dato fiducia a
        Linux.

        Saluti,
        Piwi
        Già peccato che l'awe32 da linux funziona...
      • avvelenato scrive:
        Re: Handicappato...
        minchia allora quelli che non si sono mai buscati uno di questi "malanni" su windows sono dei veri achers! avvelenato acher.
        • Anonimo scrive:
          Re: Handicappato...
          e quanti sono quelli che non si sono MAIMAIMAI beccato uno di questi malanni? :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Handicappato...
            - Scritto da: Anonimo
            e quanti sono quelli che non si sono
            MAIMAIMAI beccato uno di questi malanni? :-)tanti, credimi, tanti. A qualcuno ho anche fatto assistenza con la Telecom.Faccio assistenza ai clienti e sto consigliando di usare Mozilla come browser per tagliare i ponti ai dialer maledetti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Handicappato...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            e quanti sono quelli che non si sono

            MAIMAIMAI beccato uno di questi malanni?
            :-)


            tanti, credimi, tanti.
            A qualcuno ho anche
            fatto assistenza con la Telecom.
            Faccio assistenza ai clienti e sto
            consigliando di usare Mozilla come browser
            per tagliare i ponti ai dialer maledetti.ma da che parte stai? perchè non l'ho capito bene dalle tue frasi
          • Anonimo scrive:
            Re: Handicappato...

            ma da che parte stai? perchè non l'ho capito
            bene dalle tue frasisono sempre io... perdonatemi l'espressione, in fondo non si tratta di stare da una parte o dall'altra.mi sono espresso male, ma quello che volevo erano chiarimenti sulle tue opinioni
          • Anonimo scrive:
            Re: poco furbo
            - Scritto da: Anonimo
            e quanti sono quelli che non si sono
            MAIMAIMAI beccato uno di questi malanni? :-)Io. Tanti anni fa (4) un brasiliano mi ha spedito via irc un trojan (netbus) dicendo che era una patch per giocare a quake.Ho aperto l'eseguibile col notepad e ho visto gli indirizzi email cui comunicare la notizia dell'avvenuta infezione.E' stato quello il momento cui ho deciso di passare a Linux.Visto come si sono evolte le cose, ho fatto piu' che bene.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Handicappato...
        ADESSO mi dici immediatamente per quale arcano motivo Linux dovrebbe essere meno difficile da attaccare.......possibile che ancora ci sia gente che dice 'ste menate!!!!! dammi una sola valida ragione in base alla quale è meno difficile da attaccare...e bada che l'argomento non è stato fatto finora non funziona, vuol solo dire finora!!!!!PDU
      • Anonimo scrive:
        Re: Handicappato...
        Si, lo so; l'esperienza ti dà ragione. Ma, come diceva un utente poco sopra, ogni sistema dovrebbe rispondere alle esigenze di chi lo usa. Ed io uso il mio elaboratore per l'emulazione, il retrogaming, l'ascolto di musica, il montaggio video, e poche altre cosine sparse. In tanti anni di navigazione, mai un virus, mai un worm, mai un dialer. Non sarò un professionista, ma credo di sapermi ben difendere, sia con gli strumenti che il mio bacato sistema mi offre, sia con un uso normale del cervello.Saluti,Piwi
    • Xmasitel scrive:
      Re: Handicappato...
      Il titolo del 3d si commenta da solo.E' un utente e come tale ha il diritto di avere supporto e di non essere insultato se lo chiede.A quel ragazzo voglio dire che forse non ha chiesto nei posti giusti, comunque non è il caso diarrendersi, ti assicuro che stai imboccando una strada davvero affascinante, e che i tuoi problemi sono sicuramente più semplici da risolvere di quello che credi, basta non darsi per vinti :-)CiaoXMasitel
  • Anonimo scrive:
    esigenze musicali
    Questo è un caso limitato alle esigenze musicali. Si sa che il supporto audio di linux non è mai stato il migliore.Per un uso non strettamente musicale Mandrake va strabene.La installo dalla versione 6.0 e ho visto sempre miglioraramenti.navigo e leggo/scrivo documenti senza alcun problema, come su windows del mio ufficio
    • Anonimo scrive:
      Re: esigenze musicali
      Anche a me va + che bene la Mandrake tutte le schede perfettamente funzionanti; scheda di rete, scheda audio, scheda radio-TV tutto funziona alla grande senza nessun problema e senza averci dovuto smanettare + di tanto, considerando che l'hw non è nemmeno tanto recente...
    • Fred scrive:
      Re: esigenze musicali
      e comunque se hai necessita' di un audio a livello professionale comprati un mac e hai finito di avere problemi :)a milano si usa dire ad ogni ofele el so miste
      • Anonimo scrive:
        Re: esigenze musicali
        - Scritto da: Fred
        e comunque se hai necessita' di un audio a
        livello professionale comprati un mac e hai
        finito di avere problemi :)
        a milano si usa dire
        ad ogni ofele el so miste Ben detto (non so cosa vuol dire, però "suona bene" :D )
Chiudi i commenti