ADSL/ L'Autorità aspetterà fino al 2002

Gli uffici della sede di Napoli del Garante delle TLC non possono fruire dell'ADSL perché le centraline telefoniche non sono abilitate
Gli uffici della sede di Napoli del Garante delle TLC non possono fruire dell'ADSL perché le centraline telefoniche non sono abilitate


Roma – Nel pieno delle proteste degli utenti ADSL che non riescono a farsi attivare i servizi promessi e delle recriminazioni di chi non può ottenere l’ADSL perché si trova in “zona non coperta”, arriva una notizia che fa sorridere: neanche l’Autorità delle TLC italiana non potrà sfruttare la tecnologia di connettività veloce.

Il problema è emerso perché sono molte le centrali telefoniche del Centro direzionale di Napoli a non essere ancora abilitate da Telecom Italia per offrire anche i servizi ADSL. Questo sarebbe il motivo per cui diversi operatori di Napoli stanno trasferendo i propri uffici lasciando quell’area.

Telecom Italia ha comunicato all’Autorità l’elenco delle 83 nuove centrali telefoniche che entro la prossima estate dovrebbero consentire l’erogazione di servizi ADSL anche in quell’area. Il problema è che in quell’elenco non appare la centrale che serve all’Authority…

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 09 2001
Link copiato negli appunti