ADSL senza linea voce, si può

Telecom torna sui propri passi: il meeting con i provider ha chiarito che si possono attivare linee ADSL senza linea voce. E nessuno perderà l'ADSL già attivata con questa modalità. Un successo anche per il VoIP


Roma – Semaforo verde per le ADSL senza linea voce : sarà possibile attivarle anche dopo gennaio 2005 . E chi disdice la linea del telefono non perderà l’eventuale ADSL già attivata .

È quanto comunicato ieri ai provider, durante una riunione tra Telecom Italia e l’associazione AIIP . La questione, che tante polemiche e indignazione aveva suscitato tra i provider nelle scorse settimane, ha un finale da pantomima. “Avremmo frainteso tutto, non c’era niente di certo: ecco quanto ci ha detto il rappresentante di Telecom a quella riunione. E noi a quel punto ci siamo scambiati sguardi sbigottiti”, racconta Paolo Nuti, presidente di AIIP.

Il precedente annuncio di Telecom, eppure, sembrava non lasciare adito a dubbi. Il tono era perentorio: da gennaio 2005 l’ADSL senza voce non sarebbe più stata possibile . “E invece – continua Nuti – ora ci hanno detto che quella era solo una loro dichiarazione di intenti. Insomma, era quanto Telecom voleva tentare di fare, qualora il Garante e gli accordi tra le parti glielo avessero permesso”.

La situazione appare cambiata di colpo : prima sembrava che Telecom si arrogasse il diritto di decidere in barba alle regole del mercato e del Garante. Adesso invece il Garante e le regole tornano in primo piano. Anzi, secondo Telecom, non se ne sono mai andati. “Era sottinteso che la nostra istanza dovesse passare dal vaglio del Garante: sono queste le regole, è sempre stato così. Non capisco come sia stato possibile l’equivoco”, dice a Punto Informatico un portavoce di Telecom Italia.

Diversa è la posizione di AIIP, che applaude al Garante. Ufficialmente, il Garante sulla questione non ha aperto bocca e, contattato da Punto Informatico, conferma di non voler commentare. “È certo però che grazie al suo intervento Telecom ha ritrattato e non gli è stato permesso di uccidere il VoIP nella culla”, dice Nuti.


Sono numerose, infatti, le nuove offerte VoIP che si rivolgono a chi non ha un contratto voce o intende disdirlo e che sarebbero state cancellte dalla decisione di Telecom. Vittoria quindi, per i provider e per gli utenti che si vogliono sbarazzare del canone telefonico? “Sì, diciamolo pure. Qui in ufficio stiamo esultando”, dice Marco Bondielli, amministratore delegato di Cheapnet, uno dei provider che aveva cominciato a vendere l’ADSL senza voce. Nei giorni scorsi aveva anche dovuto annunciare che l’offerta da gennaio sarebbe stata sospesa: già, i provider avevano preso proprio sul serio le parole di Telecom. Nessuno credeva che si trattasse solo di una dichiarazione di intenti . “Tanto che, quando Telecom ci ha detto che era un equivoco, uno di noi ha esclamato: ‘e allora è stato tutto uno scherzo?’ “, racconta Nuti.

Ma Nuti non è incline a esultare: “Ma quale vittoria, non esageriamo. Solo, abbiamo ristabilito l’ordine e le regole: ora possiamo sederci al tavolo delle trattative”.

È finito solo il primo tempo, in parità; nel 2005 si giocherà il secondo.

Telecom, infatti, continuerà a insistere sulla questione , passando però dal Garante e anche tenendo in considerazione le proposte dei provider. “Telecom ci ha detto nella riunione che vorrà chiedere ai provider un canone maggiorato per le ADSL attivate senza linea voce. Ed è inevitabile che riuscirà a ottenerlo: fanno così anche gli incumbent degli altri Paesi d’Europa: in Francia e in Gran Bretagna, per esempio”.

Tutto sta nello stabilire il sovrapprezzo, che se sarà considerevole finirà per ricadere sull’utente finale. Alla base c’è l’idea che, come riconosce anche AIIP, un qualche rimborso è dovuto all’incumbent. Un utente senza linea voce non gli paga un canone ma avendo l’ADSL continua a usufruire dei lavori di manutenzione e di upgrade fatti sul doppino e sulla rete .

Ci sono inoltre da difendere gli interessi degli operatori che stanno investendo milioni di euro in unbundling . I provider che acquistano all’ingrosso da Telecom, infatti, non hanno bisogno di spendere così tanto in infrastrutture. Grazie all’espediente del doppino senza linea voce, possono però offrire servizi che ricordano quelli dell’unbundling: ADSL indipendente da Telecom Italia e, grazie al VoIP, anche una linea voce .

Se non ci fosse un canone aggiuntivo per le ADSL senza voce acquistate all’ingrosso, potrebbero quindi essere scoraggiati gli investimenti in unbundling, con un danno agli operatori e a tutto il settore. È la tesi esposta da Telecom, alla quale AIIP dice di non credere; in ogni caso, la questione è un’altra. Si può riconoscere che sulla questione dell’ADSL senza linea voce si debbano adeguare le regole italiane a quelle degli altri Paesi europei; però c’è una bella differenza tra l’applicare un canone aggiuntivo al servizio e impedirlo del tutto – come Telecom Italia, almeno in un primo momento, voleva proporre (o imporre, a seconda se si creda o no alla sua buona fede).

Alessandro Longo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Non ci credete?
    Io ho un vecchio telefono senza navigazione wap e lo scorso ese cosa mi trovo in bolletta? 40 minuti di navigazione!!! E com'e' possibile? L'operatore mi ha comunicato un "errore"... ma errore di cosa? Di un software che sbaglia persona? qui gatta ci cova...
  • Anonimo scrive:
    Supposizioni Agghiaccianti
    Ciao a tutti,leggendo attentamente le supposizioni di Simone, sono rimasto sconcertato ed al pensiero che ciò possa essere vero, non esiterei a dire che siamo caduti in una "Rete Telefonica" dalla quale non riusciremo ad uscirne che come vittime di una società che oggi pensa solamente a fare soldi, soldi, soldi, soldi....Io ho 42 anni e mi sono trovato ad imbattermi nei ragazzi di oggi che scrivono un'enormità di SMS tra di loro (chiaramente per risparmiare), e ciò che scrivono alle volte è talmente tagliente che poi non hanno il coraggio di vedersi per dirselo in faccia ed allora mi domando: A che punto arriveremo? I nostri figli saranno i figli di una società consumistica e rinchiusi in un bozzolo ovattato nella propria cameretta da letto da dove potranno sparare le loro bordate ed i loro missili agli "amici" uccidendoli e da dove vedranno andar via la loro vita ed i loro minuti preziosi dietro un SMS e l'altro?La vita, che ne sappia i,o è un'altra, fermatevi e fate una introspezione dentro voi stessi cercando delle risposte; domandatevi se siete soddisfatti della vostra esistenza, vedrete che le risposte che vi giungeranno non saranno affatto quelle che superficialmente avevate pensato ed è li che potrete riprendere in mano le redini della vostra esistenza ed essere veramente felici di voi stessi.Non ho intenzione di fare prediche, ma i media dovrebbero finalmente far circolare queste supposizioni perché è ora di finirla con il pecoronismo, con il ficcare la testa sotto la sabbia, così le cose non cambieranno MAI!Un saluto ed un Augurio di Buone Feste da Marco a tutti.
  • Anonimo scrive:
    Non avevo letto
    gli altri commenti. Ma gia avevo indovinato quale fosse la Paperino spa. Chissa com'è
  • Sandro kensan scrive:
    E' falso perché...
    Perché non hanno la convenienza economica di truffare, questo perché possono e ci fanno pagare i prezzi che vogliono alla luce del sole.Alcuni esempi: chi glielo fa fare a farci pagare gli SMS più del dovuto con una truffa? Nessuno, infatti alla luce del sole già ce li fanno pagare il 1500% rispetto ai loro costi.Chi glielo fa fare a truffarci sul traffico Internet nessuno, infatti alla luce del sole passano da 20? per 24/24h, a 20? per 500Mega a 20? per 20ore/mese.Credo che pure il traffico voce GSM sia fatto pagare in modo molto costoso e sicuramente lo è il traffico su doppino tanto che il VOIP che funziona sulle stesse linee ma "salta" le telecom costa molto di meno, quindi, dico io, non serve truffare quando hanno mano libera di imporre i prezzi che vogliono.
  • shimitar scrive:
    Sarà. ma a me sembra una cavolata
    ... e vi spiego perchè.Innanzi tutto il tono è da leggenda metropolitana. Il lungo elenco di accuse che muove ricopre in pratica tutti i possibili problemi che si possono incontrare con il cellulare. Possibile? Tutti? Direi che è quasi inevitabile che qualsiasi utente di telefonia mobile non ri ritrovi in almeno una delle accuse mosse dalla lettera. Quale valore aggiunto porta? Fa nomi? Denuncia aziende particolari? Cita casi specifici? Da elementi tali per cui un normale utente possa capire di essere stato raggirato? Permette a me, possessore di sim mobile modo di tutelarmi in qualche modo?No.Ci aiuta forse a essere più cauti e attenti a quello che spendiamo con il cellulare? No ci crea solo falso allarmismo.Ci aiuta a focalizzare i veri furti della telefonia mobile (tariffe troppo care, SMS da furto con scasso,, MMS improponibili, GPRS più caro del prosciutto crudo)?No. Ci da qualche dato in più sulla situazione di sostanziale cartello fatto dagli operatori mobili?No.In breve, questa lettera è un HOAX bello e buono. Qualcuno direbbe "FUDware".... Ci butta sabbia negli occhi e ci distrae dai nostri doveri di consumatori: vigilare sulle fregature VERE, non quelle fantasiose.Passando alla mia esperienza, ogni qual volta ho un dubbio sul mio credito telefonico scarico dal sito dell'operatore la lista traffico e dati e controllo. Sono anni che non rilevo un solo dato errato. Possibile? Beh, nel mio caso si. Questo mese ho speso ben 45 euro! Mi scopro senza credito e addito la compagnia telefonica. Poi faccio un giro sul sito dell'operatore e scopro che la colpa è mia: ho fatto una promozione che "non ho notato" essere valida solo verso telefoni della mia stessa compagnia... così ho speso i 45 euri di troppo. Controllato sul sito, ogni euro è giusto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarà. ma a me sembra una cavolata

      Questo mese ho speso ben 45 euro! Mi scopro
      senza credito e addito la compagnia
      telefonica. Poi faccio un giro sul sito
      dell'operatore e scopro che la colpa
      è mia: ho fatto una promozione che
      "non ho notato" essere valida solo verso
      telefoni della mia stessa compagnia...
      così ho speso i 45 euri di troppo.
      Controllato sul sito, ogni euro è
      giusto.hai controllato ogni chiamata al secondo?penso che nessuno possa farlo....
  • Anonimo scrive:
    Dovrebbero fare...
    Dovrebbero fare Il telefono con il log !!! :-)Lo comprerei subito !
    • Anonimo scrive:
      Re: Dovrebbero fare...
      - Scritto da: Anonimo
      Dovrebbero fare Il telefono con il log !!! :)
      Lo comprerei subito !Non sarebbe poi così difficile da realizzare dal punto di vista tecnico! Chissà come mai non lo fanno!
  • Anonimo scrive:
    Mia nonna....
    Mia nonna la scorsa estate si è trovata il telefono scarico, il giorno prima aveva abbastanza credito il giorno dopo scarico. Noi tutti abbiamo pensato ad un suo errore, visto che aveva il telefonino da poco, che magari si fosse scordata di riagganciare o magari che avesse mal giudicato quanto stava a telefono.... Alla luce di quello che ho letto oggi però qualche dubbio mi viene....
    • Anonimo scrive:
      Re: Mia nonna....
      ROFTL :D- Scritto da: Anonimo
      Mia nonna la scorsa estate si è
      trovata il telefono scarico, il giorno prima
      aveva abbastanza credito il giorno dopo
      scarico. Noi tutti abbiamo pensato ad un suo
      errore, visto che aveva il telefonino da
      poco, che magari si fosse scordata di
      riagganciare o magari che avesse mal
      giudicato quanto stava a telefono.... Alla
      luce di quello che ho letto oggi però
      qualche dubbio mi viene....
  • puffetta scrive:
    Chiederei...
    Siccome io ci credo
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiederei...
      In ogni caso qui c'è materiale per un magistrato: il reato c'è.Della società "Paperino Spa".Oppure di Simone B.
      • puffetta scrive:
        Re: Chiederei...
        - Scritto da: Anonimo
        In ogni caso qui c'è materiale per un
        magistrato: il reato c'è.
        Della società "Paperino Spa".
        Oppure di Simone B.in ogni casoperchè escludi Rockerduck e la banda bassotti?Oppure le campagnie telefoniche? :)
  • Anonimo scrive:
    articolo folle
    Caro Simone B.,scusami tanto ma non capisco. Tu parli lasciando intendere di sapere molto più di quel che scrivi.Sai chi è il fantomatico "amico", sai la vera ragione sociale della altrettanto fantomatica "Paperino Spa".Senza voler fornire alcun riscontro, dici cose *gravissime* (tanto da far pensare più a leggende metropolitane che non a possibili realtà).Se ciò che scrivi è vero, non dovresti essere qui ma in Procura a presentare una denuncia.Se ciò che scrivi non è vero, non dovresti essere qui ma davanti a un giudice a risponderne.In ogni caso mi sfugge un po' il senso di questo tuo sensazionalistico intervento sulle pagine virtuali (ma non troppo) di PI.
    • Anonimo scrive:
      Re: articolo folle
      - Scritto da: Anonimo
      Caro Simone B.,
      scusami tanto ma non capisco. Tu parli
      lasciando intendere di sapere molto
      più di quel che scrivi.Caro Anonimo,se io ti incontro per strada, ti do uno schiaffone e nessuno ci nota tu NON puoi dimostrare alcunché, però intanto SAI che ti ho dato uno schiaffone.Stammi bene caro.
      • Anonimo scrive:
        Re: articolo folle
        - Scritto da: Anonimo
        Caro Anonimo,

        se io ti incontro per strada, ti do uno
        schiaffone e nessuno ci nota tu NON puoi
        dimostrare alcunché, però
        intanto SAI che ti ho dato uno schiaffone.
        Mah, un sistema del genere, con tanto di addetti, programmatori, fatture, etc, direi che si nota, se qualcuno fa un'indagine.
    • Anonimo scrive:
      Re: articolo folle
      - Scritto da: Anonimo
      Caro Simone B.,
      scusami tanto ma non capisco. Tu parli
      lasciando intendere di sapere molto
      più di quel che scrivi.
      Sai chi è il fantomatico "amico", sai
      la vera ragione sociale della altrettanto
      fantomatica "Paperino Spa".
      Senza voler fornire alcun riscontro, dici
      cose *gravissime* (tanto da far pensare
      più a leggende metropolitane che non
      a possibili realtà).
      Se ciò che scrivi è vero, non
      dovresti essere qui ma in Procura a
      presentare una denuncia.
      Se ciò che scrivi non è vero,
      non dovresti essere qui ma davanti a un
      giudice a risponderne.
      In ogni caso mi sfugge un po' il senso di
      questo tuo sensazionalistico intervento
      sulle pagine virtuali (ma non troppo) di PI.Bel comizio! bravo!
      • Anonimo scrive:
        Re: articolo folle
        Comizio il mio?E il tuo allora cos'era?Io mi sono limitato ad esprimere un parere tanto ovvio da essere banale: non ha senso disegnare un articolato complotto basandosi sulla logica del "io so tutto ma non ve lo dico" e iniziando il discorso col solito "un mio amico mi ha detto".Le accuse nell'articolo sono gravissime.Come utente di cellulari (chi di noi non lo è?) sarei interessatissimo a sapere se siano vere o no.Se sono vere, non era questo il luogo (e, soprattutto, non erano quelli i modi) per una simile "denuncia".Se non lo sono... beh, il reato di calunnia esiste ancora.
        • Anonimo scrive:
          Re: articolo folle

          Le accuse nell'articolo sono gravissime.
          Come utente di cellulari (chi di noi non lo
          è?) sarei interessatissimo a sapere
          se siano vere o no.
          Se sono vere, non era questo il luogo (e,
          soprattutto, non erano quelli i modi) per
          una simile "denuncia".
          Se non lo sono... beh, il reato di calunnia
          esiste ancora.si certo che esiste, ma dovrebbe essere la paperino s.p.a. a fargli causa!Comunque mi sa che tu non hai mai provato a fare causa ad un grande azienda, altrimenti non parleresti così... Qualche giorno fa si parlava del caso "Armani vs Armani", del timbrifico che si è visto togliore il suo sito; chiedelo a lui cosa vuol dire far causa a un big....
          • Anonimo scrive:
            Re: articolo folle
            «Comunque mi sa che tu non hai mai provato a fare causa ad un grande azienda, altrimenti non parleresti così...»Ah, ah, ah!!! Perchè, tu invece sì?!?!?!?!?!:| :| :| :| :| :| :| :| :| :|Ma per favore.
          • Anonimo scrive:
            Re: articolo folle
            Certo che non ho mai provato. Forse ho scritto di averlo fatto?Cmq questa tua riluttanza a prendere per vera una cosa del genere è indice di quanto sia convinzione comune (secondo me vera) che fare causa ad una grossa azienza, pur avendo ragione, non sia conveniente....- Scritto da: Anonimo
            «Comunque mi sa che tu non hai mai provato a
            fare causa ad un grande azienda, altrimenti
            non parleresti così...»

            Ah, ah, ah!!!
            Perchè, tu invece sì?!?!?!?!?!
            :| :| :| :| :| :| :| :| :| :|

            Ma per favore.
          • Anonimo scrive:
            Re: articolo folle
            - Scritto da: Anonimo

            Certo che non ho mai provato. Forse ho
            scritto di averlo fatto?

            Cmq questa tua riluttanza a prendere per
            vera una cosa del genere è indice di
            quanto sia convinzione comune (secondo me
            vera) che fare causa ad una grossa azienza,
            pur avendo ragione, non sia conveniente....Ancora? Non fai causa! Fai una denuncia, poiché quello che ipotizza Simone B., se vero, è perseguibile d'ufficio!
          • Anonimo scrive:
            Re: articolo folle
            - Scritto da: Anonimo
            Comunque mi sa che tu non hai mai provato a
            fare causa ad un grande azienda, altrimenti
            non parleresti così... Qua non si tratta di andare in causa contro la Paperino s.p.a., non è la causa Simone B. contro Paperino spa, ma semplicemente di segnalare tale fatto alla magistratura. Sono due cose distinte. Se io assisto ad un omicidio, non devo andare in causa contro l'omicida, semplicemente, se fossi una persona civile, segnalerei ciò di cui sono venuto a conoscienza alle autorità competenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: articolo folle

            Qua non si tratta di andare in causa contro
            la Paperino s.p.a., non è la causa
            Simone B. contro Paperino spa, ma
            semplicemente di segnalare tale fatto alla
            magistratura. Sono due cose distinte. Se io
            assisto ad un omicidio, non devo andare in
            causa contro l'omicida, semplicemente, se
            fossi una persona civile, segnalerei
            ciò di cui sono venuto a conoscienza
            alle autorità competenti.tu stai parlando di un esposto, certo sarebbe la cosa più logica da fare, ovviamente se si fosse abbastanza sicuri che la cosa sia vera. Comunque non dovrebbe essere Simone a fare l'esposto ma il suo amico.
          • Anonimo scrive:
            Re: articolo folle
            - Scritto da: Anonimo
            tu stai parlando di un esposto, certo
            sarebbe la cosa più logica da fare,
            ovviamente se si fosse abbastanza sicuri che
            la cosa sia vera. Comunque non dovrebbe
            essere Simone a fare l'esposto ma il suo
            amico.No, nemmeno di un esposto. Si dovrebbe fare una deuncia vera e propria, poiché una cosa del genere dovrebbe essere perseguibile d'ufficio. L'esposto è l'atto di richiesta di intervento presentato dalle parti in contesa o da una di esse in caso di dissidi privati, che non è uguale ad una denuncia.Certo, se risultasse che è stato dichiarato il falso, poi chi denuncia potrebbe essere querelato per calunnia, ma se Simone B. avesse la coscienza a posto non dovrebbe avere tanta paura...
          • Anonimo scrive:
            Re: articolo folle
            -
            Certo, se risultasse che è stato
            dichiarato il falso, poi chi denuncia
            potrebbe essere querelato per calunnia, ma
            se Simone B. avesse la coscienza a posto non
            dovrebbe avere tanta paura...Visto che siamo nel periodo giusto Simone B.potrebbe segnalare la cosa a Babbo Natale,(lui si che sa riconoscere una coscienza a posto!!)che poi informerebbe l'uomo ragno, gli invincibili,quell'uomo onesto del presidente del consiglio etutti quanti insieme sistemerebbero le cose a dovereconsegnando i delinquenti alla giustizia!!!Ma che dico, davanti ad una coscenza a posto, nessunavvocato di nessun operatore avrebbe il coraggio di resistere!
    • Anonimo scrive:
      Re: articolo folle
      - Scritto da: Anonimo
      Caro Simone B.,
      scusami tanto ma non capisco. Tu parli
      lasciando intendere di sapere molto
      più di quel che scrivi.
      Sai chi è il fantomatico "amico", sai
      la vera ragione sociale della altrettanto
      fantomatica "Paperino Spa".
      Senza voler fornire alcun riscontro, dici
      cose *gravissime* (tanto da far pensare
      più a leggende metropolitane che non
      a possibili realtà).
      Se ciò che scrivi è vero, non
      dovresti essere qui ma in Procura a
      presentare una denuncia.
      Se ciò che scrivi non è vero,
      non dovresti essere qui ma davanti a un
      giudice a risponderne.
      In ogni caso mi sfugge un po' il senso di
      questo tuo sensazionalistico intervento
      sulle pagine virtuali (ma non troppo) di PI.Azzo, ma ne esiste di gente con la testa nel sacco ....Ma come fai a girare per strada senza sdraiare tutti i lampioni che trovi sul tuo percorso ??????
  • Anonimo scrive:
    Anche con l'autoricarica Wind!
    A me succedeva con la tariffa di autoricarica:attivazione 6euro, attiva un anno, 0.06euro/min di ricarica per ogni telefonata ricevuta.A parte il fatto che l'opzione non funzionava con credito zero (ma questo, al momento della sottoscrizione, la gentile signorina wind non me l'aveva detto), ___più di una volta ha mancato di segnare le ricariche___. Esempio:Mi chiama A per un minuto, mi ricarica di 0.0600 euro.Mi chiama B, per dieci secondi, mi ricarica di 0.0060 euro.Entrambi i messaggi mi appaiono quando i chiamanti riagganciano.Ma attraverso la funzione per controllare il credito di autoricarica, la seconda, soprattutto se esigua, non veniva conteggiata.Effettivamente è difficile accorgersene... ma chissà quanti soldi ci hanno fatto, sti str****
  • Anonimo scrive:
    Ma una volta
    non esisteva it.discussioni.leggende.telematiche ?Cos'è? PI vuole diventare un mirror per tale newsgroup?Non per dire, ma questa lettera è basata sul nulla più assoluto! Della serie "mi ha detto un mio amico, che lavora per la ditta XXYY, che ...", inizio perfetto per una leggenda metropolitana.Non che non se ne possa discutere, e sinceramente non mi interessa se ciò che dice l'autore della lettera è vero, falso, o è falso ma c'è un fondo di verità. Non mi interessa. Però da un quotidiano, anche telematico, mi aspetterei che venissero pubblicate delle lettere dove ci sono solo pareri personali oppure, se vengono elencati dei fatti, che vi sia la possibilità di accertare la verità.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma una volta
      - Scritto da: Anonimo
      non esisteva
      it.discussioni.leggende.telematiche ?

      Cos'è? PI vuole diventare un mirror
      per tale newsgroup?

      Non per dire, ma questa lettera è
      basata sul nulla più assoluto! Della
      serie "mi ha detto un mio amico, che lavora
      per la ditta XXYY, che ...", inizio perfetto
      per una leggenda metropolitana.

      Non che non se ne possa discutere, e
      sinceramente non mi interessa se ciò
      che dice l'autore della lettera è
      vero, falso, o è falso ma c'è
      un fondo di verità. Non mi interessa.
      Però da un quotidiano, anche
      telematico, mi aspetterei che venissero
      pubblicate delle lettere dove ci sono solo
      pareri personali oppure, se vengono elencati
      dei fatti, che vi sia la possibilità
      di accertare la verità.Chissà per chi lavori ,tu ......
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma una volta
        - Scritto da: Anonimo
        Chissà per chi lavori ,tu ......Per nessuno, semplicemente osservo che questa lettera inizia esattamente come iniziano quasi tutte le leggende metropolitane. A me da semplicemente fastidio che un quotidiano serio(?) come PI dia risalto a della chiacchiere da bar. Non che queste siano inutili, nella vita, semplicemente mi aspettavo qualcosa di più da quello che sapevo fosse il più autorevole quotidiano online italiano relativo all'IT
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma una volta
          se usi un cellulare ti parrebbe chiaro che non sono tutte chiacchiere da baril tuo intervento è altresìcheno inutile alla "causa"
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma una volta
            - Scritto da: Anonimo
            se usi un cellulare ti parrebbe chiaro che
            non sono tutte chiacchiere da barSi che lo sono. Nella lettera non è presentato nulla che, per dirla in modo scientifico, sia falsificabile (se non dalla magistratura, ma qua si lancia il sasso e si nasconde la mano). Di cosa vuoi parlare, se non dei tuoi problemi, inferendo da questi, ovviamente senza nessuna logica, che quello scritto nella lettera è vero? Abbiamo due concezioni differenti su cosa evidentemente è una chiacchiera da bar. Per me le chiacchiere da bar sono tutte le discussioni derivate da affermazioni che poggiano sul nulla più assoluto
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma una volta
      Di solito quando mi raccontano la storia dell'uomo che si sveglia senza un rene, faccio sempre un po' di fatica a crederci.... Invece questa storia qui, sarà anche una leggenda metropolitana come dici tu, ma é fatta molto bene se quasi tutti in questo forum ci credono apparte tu e pochi altri...
  • Anonimo scrive:
    Pagherei volentieri 10 euro l'anno
    ...se smettessero di rompermi i co****ni con telefonate ad ogni ora del giorno per farmi acquistare l'ADSL.*** SONO QUATTRO MESI *** che mi torturano.Non so più cosa fare.:@:@:@
    • Anonimo scrive:
      Re: Pagherei volentieri 10 euro l'anno
      - Scritto da: Anonimo
      Non so più cosa fare.

      :@:@:@Io proverei ad informarmi se è possibile fare qualcosa a livello di giudice di pace...
    • Anonimo scrive:
      Re: Pagherei volentieri 10 euro l'anno
      Di' loro che sei paralizzato o che non hai le braccia e che non sapresti proprio cosa fartene.Io mi sono liberato di quelli di sky dicendo di essere un non vedente...
    • Anonimo scrive:
      Re: Pagherei volentieri 10 euro l'anno
      Anche a me succede! Di solito dicendo che ho già l'adsl (è vero) me ne libero abbastanza velocemente. La cosa bella è che chiamano fisso anche un mio amico che sta in una zona che ancora non è raggiunta dall'adsl!- Scritto da: Anonimo
      ...se smettessero di rompermi i co****ni con
      telefonate ad ogni ora del giorno per farmi
      acquistare l'ADSL.

      *** SONO QUATTRO MESI *** che mi torturano.

      Non so più cosa fare.

      :@:@:@
    • Anonimo scrive:
      Re: Pagherei volentieri 10 euro l'anno
      fatti sto abonamento cosi quei poveri cristi del call center possono riposare le mandibole
  • Anonimo scrive:
    Sabato scorso...
    ...c'era lo sciopero dei telefonini per il caro-SMS quanti di voi sono stati informati e quanti di voi anno aderito?IO SI!... putroppo anche quanto tante persone ormai stanche di farsi prendere in giro dicono "Basta" e indicono uno sciopero...ce ne saranno sempre tante altre che diranno "non serve" e tutto resta UGUALE :(CHE TRISTEZZA :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: Sabato scorso...
      Io non lo sapevo, altrimente avrei aderito sicuramente.- Scritto da: Anonimo
      ...c'era lo sciopero dei telefonini per il
      caro-SMS quanti di voi sono stati informati
      e quanti di voi anno aderito?

      IO SI!... putroppo anche quanto tante
      persone ormai stanche di farsi prendere in
      giro dicono "Basta" e indicono uno
      sciopero...ce ne saranno sempre tante altre
      che diranno "non serve" e tutto resta UGUALE
      :(


      CHE TRISTEZZA :'(
  • Anonimo scrive:
    Dice il saggio...
    A pensar male si fa peccato... ma spesso ci si azzecca....
    • Anonimo scrive:
      Re: Dice il saggio...
      - Scritto da: Anonimo
      A pensar male si fa peccato... ma spesso ci
      si azzecca....La frase che citi é di Giulio Andreotti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dice il saggio...
        qualcuno avrà detto la stessa cosa a giulio
        • Anonimo scrive:
          Re: Dice il saggio...
          - Scritto da: Anonimo
          qualcuno avrà detto la stessa cosa a
          giulioStoria vuole che pubblicamente sia stato proprio Giulio Andreotti a pronunciare per primo tale frase. Se gliel'ha detta sua moglie, il cane, o l'arcangelo gabriele, non è dato a sapere. Rimane il fatto che non è una frase di origine "popolare", come vorrebbe la dicitura "dice il saggio"
          • Marlenus scrive:
            Re: Dice il saggio...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            qualcuno avrà detto la stessa
            cosa a

            giulio

            Storia vuole che pubblicamente sia stato
            proprio Giulio Andreotti a pronunciare per
            primo tale frase. Se gliel'ha detta sua
            moglie, il cane, o l'arcangelo gabriele, non
            è dato a sapere. Rimane il fatto che
            non è una frase di origine
            "popolare", come vorrebbe la dicitura "dice
            il saggio"In uno dei suoi libri G.A. la attribuisce al cardinal Silvestrini (non ricordo quale).
    • Anonimo scrive:
      Re: Dice il saggio...
      - Scritto da: Anonimo
      A pensar male si fa peccato... ma spesso ci
      si azzecca....QUOTO AL 100% !!!
  • Riot scrive:
    Sui complotti
    Mi diverte molto il fatto che la gente non creda all'esistenza dei cosidetti "complotti" quando la realtà ne straripa.Vogliamo renderci conto del mondo in cui viviamo?Penso che nonostante la memoria a lungo termine ormai annullata ci ricordiamo tutti della Parmalat, azienda che è sembrata fallire dall'oggi al domani.Ricordate cosa è stato fatto? Le banche hanno deciso che si erano rotte di finanziarla quindi hanno venduto il debito Parmalat ai loro clienti e hanno bloccato successivi prestiti all'azienda.Vogliamo parlare, sempre restando in campo di telefonia, dei servizi attivati senza richiesta?Vogliamo parlare di Sky?E tutto questo (e molte altre cose) è accaduto e senza scomodare il governo ombra, i servizi segreti deviati e le società segrete.Qualcuno dice che la cosa non sarebbe realizzabile perchè diverrebbe di dominio pubblico piuttosto in fretta.Ah, sì? Basta guardare le risposte a questo articolo per capire come molte persone siano impermeabili perfino al dubbio.Vi svelo un segreto, la cosa è realizzabilissima ed i rischi per le aziende di telefonia sono molto bassi visto che probabilmente è una pratica comune.Cosa può succedere, si beccano una multa? Già successo, non mi pare sia cambiato nulla.Tra l'altro fare ruberie in quel modo sarebbe molto semplice:1) si controlla il tipo di cliente: età (se anziano è più facile fregarlo), aziendale o no (se usa un telefono aziendale è facile che se ne freghi di controllare), tipo di cellulare (se è uno di quelli senza lo sportellino è più facile credere che siano partite telefonate a caso).2) si controlla l tipo di tariffazione: a secondi (basta aggiungere un paio di secondi in più ad ogni chiamata non brevissima), a scatto (cadute di linee ad hoc con una frequenza bassa di incidenza), basato su momenti della giornata (la registri un paio di minuti prima per farla cadere nell'area a costo più alto).E tutto questo è realizzabilissimo.Ora visto che si parla disservizi, chiedetevi se vi è mai capito un disservizio a vostro favore invece che a vantaggio dell'operatore, che so meno messaggi addebitati o simili.Con questo non voglio dire che le cose dell'articolo siano certamente vere, non ho modo di saperlo, ma di certo non scarto l'ipotesi a priori.
    • vandalo scrive:
      Re: Sui complotti
      C'è un sacco di gente che crede ancora a babbo natale.Le cadute di linea - anche in zone coperte da segnale - o i messaggi in segreteria telefonica "vuoti" capitano spesso...tutti. Oggi chiamerò per capire come ho fatto a spendere 7 euro di SMS poichè quasi non ne invio. Per realizzare questi giochetti basta molto meno di quanto molti pensino e, spesso, quelli che sono a conoscenza di queste cose non parlano per convenienza.Se il singolo utente si accorge di questi misfatti e chiamasse lamentandosi - come a me è successo - riceverebbe la risposta standard: "...disservizio, malfunzionamento, ... ce ne scusiamo...".Il singolo non si metterà mai a fare la "guerra" ad una compagnia telefonica: paga e sta zitto o al limite cambia operatore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sui complotti
      Hai perfettamente ragione. A quei bastardi non costa niente fregarci, tanto hanno buoni avvocati ed alla fine se la cavano anche quando, per fare qualche soldo in piu', ammazzano la gente come a Marghera.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sui complotti
      Hai ragione, non si deve mai essere impermeabili al dubbio.Io non lo sono mai stato.Hai ragione anche quando scrivi che ciò che viene elencato nell'articolo potrebbe essere vero.Ma ha senso lanciare un sasso di queste dimensioni in questo modo? Io credo che se davvero si vuole rendere pubblica una *truffa* (perchè di questo si tratta, impariamo a dare alle cose il nome che gli si addice) di queste dimensioni non si possa farlo in quel modo. Così è un elenco di illazioni inverificabili. Col risultato che sono (o sembrano essere) solo la solita leggenda metropolitana. Io uso i cellulari, come ormai quasi tutti noi. E vorrei tanto poter sapere se quelle accuse siano vere o no. Nel suo intervento Simone B. non mi fornisce alcuno strumento per capirlo. Il risultato è che possiamo solo leggere e, secondo le personali inclinazioni, pensare "è il solito mondo marcio" oppure "sono le solite balle che girano in rete". Ma non abbiamo modo di fare alcunchè.Insomma, Simone B.: non puoi lanciare il sasso (e che sasso!) e nasconderti dietro "un mio amico mi ha detto".
      • Anonimo scrive:
        Re: Sui complotti
        - Scritto da: Anonimo
        Hai ragione, non si deve mai essere
        impermeabili al dubbio.
        Io non lo sono mai stato.
        Hai ragione anche quando scrivi che
        ciò che viene elencato nell'articolo
        potrebbe essere vero.

        Ma ha senso lanciare un sasso di queste
        dimensioni in questo modo? Io credo che se
        davvero si vuole rendere pubblica una
        *truffa* (perchè di questo si tratta,
        impariamo a dare alle cose il nome che gli
        si addice) di queste dimensioni non si possa
        farlo in quel modo. Così è un
        elenco di illazioni inverificabili. Col
        risultato che sono (o sembrano essere) solo
        la solita leggenda metropolitana. Io uso i
        cellulari, come ormai quasi tutti noi. E
        vorrei tanto poter sapere se quelle accuse
        siano vere o no. Nel suo intervento Simone
        B. non mi fornisce alcuno strumento per
        capirlo. Il risultato è che possiamo
        solo leggere e, secondo le personali
        inclinazioni, pensare "è il solito
        mondo marcio" oppure "sono le solite balle
        che girano in rete". Ma non abbiamo modo di
        fare alcunchè.

        Insomma, Simone B.: non puoi lanciare il
        sasso (e che sasso!) e nasconderti dietro
        "un mio amico mi ha detto".Al proposito, vorrei far notare che il nostro caro BERLUSCONI si è addirittura permesso di dare del KAPO' ad un parlamentare tedesco, solo perchè questo gli ha chiesto se il suo conflitto di interessi fra politico capo del governo e industriale della tivu non fosse eccessivo .....figurati in questo stato che può succedere ad uno che accusa un grande telefonico di truffa .... minimo minimo la polizia o chi per loro gli trovano delle foto pedoporno in casa .... e il problema è sistemato.......
        • Anonimo scrive:
          Re: Sui complotti
          I casi sono due:a) fai il coniglio, come il 99% degli italiani, e te lo tieni per qualche chiacchierata tra amicib) rendi la cosa pubblica, come è successo in questo caso. Se la rendi pubblica devi avere il coraggio di andare fino in fondo, non nasconderti dietro un "un mio amico ha detto", altrimenti ritorni al punto a) che fai più bella figura
  • Anonimo scrive:
    Vodafone Iralnda è stata condannata!
    Di ritorno dalle vacanze irlandesi (primi giorni di settembre), ho letto (non ricordo se qui su PI o sui giornali irlandesi), che Vodafone Irlanda è stata condannata per questo genere di pratiche.Praticamente veniva addebitata una cifra (5 eruo?) non dovuta quando si utilizzava il Wap. Vodafone Irlanda ha riconosciuto il comportamento scorretto (anche se altre parole più colorite potrebbero venirmi in mente), riconoscendo agli utenti il rimborso con gli interessi di quanto illecitamente preso loro.E se è stato fatto là, perché mai non potrebbero ripeterlo qua?? Loro o le altre compagnie telefoniche??Chiederei alla redazione di Punto Informatico,comunque, di confermare questa notizia.CiaoMU
    • Anonimo scrive:
      Re: Vodafone Iralnda è stata condannata!
      http://punto-informatico.it/p.asp?i=50335Se e' successo la, figuriamoci cosa combinano nella terra dei cachi.... !!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Vodafone Iralnda è stata condannata!
        - Scritto da: Anonimo
        punto-informatico.it/p.asp?i=50335

        Se e' successo la, figuriamoci cosa
        combinano nella terra dei cachi.... !!!!!!nella terra dei cachi (grande Elio!) purtroppo queste cose vengono fuori più difficilmente :(
  • Mariobusy scrive:
    Vero:addebiti fantasma durante terremoto
    Anche durante una brutta scossa di terremoto,anni fa, in bollettera, vennero addebitati i costi di strane telefonate fantasma.I riscontri oggettivi interessanti quanto illuminanti sono: 1) durante quella giornata in casa non c'era Nessuno2) la telefonata, guarda che coincidenza, era stata effettuataproprio verso un' utenza telefonica chiamata con una frequenza molto alta e negli orari più differenti.Altre anomalie riscontrate sono poi state di piccola entità:addebiti che dovevano essere di 100 lire (vecchio conio) + IVA tariffate invece 101 lire + IVAOvviamente poi vanno aggiunto i fastidiosissimi addebiti per servizi mai richiesti attivati da qualche call center in out-sorcing
    • Anonimo scrive:
      Re: Vero:addebiti fantasma durante terre
      - Scritto da: Mariobusy
      Anche durante una brutta scossa di terremoto,
      anni fa, in bollettera, vennero addebitati i
      costi di strane telefonate fantasma.Sciacalli.
  • Anonimo scrive:
    Vodafone e i minuti non minuti....
    Lo sapete che la tariffa Italy di vodafone costa 10 centesimi al minuto, peccato pero' che i minuti per vodafone sono di 51,2 secondi ?Hahahha sono ridicole queste compagnie...ci fregano come e quando vogliono, e noi non possiamo fare niente....Bah.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vodafone e i minuti non minuti....
      - Scritto da: Anonimo
      Lo sapete che la tariffa Italy di vodafone
      costa 10 centesimi al minuto, peccato pero'
      che i minuti per vodafone sono di 51,2
      secondi ?
      Hahahha sono ridicole queste compagnie...ci
      fregano come e quando vogliono, e noi non
      possiamo fare niente....
      Bah.Italy ricaricabile piano con tariffazione a scatti195 lire + iva al minuto = 12 (circa cent/min) a scatti di 200 lire (10,3 cent) ogni 51.3 secondi. co con scatto alla risposta di 200 lire per i primi tre secondiLa gente non sa che tariffa ha e poi scrive deliri come questo articolo
      • Anonimo scrive:
        Re: Vodafone e i minuti non minuti....
        Quindi un minuto di conversazione non costa 12 cent ma 20,6senza conpare il primo che , va beh... con lo scatto alla risposta viene tipo 31cent
        • Anonimo scrive:
          Re: Vodafone e i minuti non minuti....
          Le somme sono in programma nelle prime classi delle elementari. Io ho solo fatto notare che sapere le proprie tariffe (scelte personalmente in fase di attivazione) permette di conoscerne punti di forza e punti deboli. Altrimenti si diventa poco credibilli quando si parla di complotti e amenità del genere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Vodafone e i minuti non minuti....
            - Scritto da: Anonimo
            Le somme sono in programma nelle prime
            classi delle elementari. Bene, menomale, quindi se le hai fatte concorderai con i miei calcoli...
            Io ho solo fatto
            notare che sapere le proprie tariffe (scelte
            personalmente in fase di attivazione)
            permette di conoscerne punti di forza e
            punti deboli. Altrimenti si diventa poco
            credibilli quando si parla di complotti e
            amenità del genere.Ed hai fatto bene... invece io ho sottolineato(non sono quello sopra) che le tariffe a scatto al minuto su 50 secondi ti bruciano in pratica almeno uno scatto oltre quello alla risposta.... su 7 minuti gli scatti bruciati diventano 2.... su 13 diventano 3..eccecc
          • Anonimo scrive:
            Re: Vodafone e i minuti non minuti....
            no, non è vero.... ho detto il falso.... non aumentano.. ogni 5 minuti paghi il giusto....Chiedo scusa:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Vodafone e i minuti non minuti....
      minuto iva inclusa! devi togliere il 20% e fa 50 secondi
      • Anonimo scrive:
        Re: Vodafone e i minuti non minuti....
        - Scritto da: Anonimo
        minuto iva inclusa! devi togliere il 20% e
        fa 50 secondiMa cosa diamine stai scrivendo??Se questo è il quoziente intellettivo dei complottisti allora vuol dire che è di altri problemi che ci dobbiamo preoccupare... come per esempio l'inegnamento delle unità di misura e della matematica nelle scuole.
        • Anonimo scrive:
          Re: Vodafone e i minuti non minuti....
          Aspetta... cerchiamo di capire.... lo scatto per vodafone è di 51 secondi.... poi c'è uno scatto di 9 secondi che paghi allo stato poi c'è un altro di 51 secondi per vodafone.... e se io faccio una telefonata esattamente di 51 secondi? m'incriminano per evasione fiscale?
  • Anonimo scrive:
    Incredibile vodafone....
    Ecco la mia esperienza.Ho la christmas card da inizio dicembre e negli ultimi 3 giorni NON ho fatto nessuna telefonata, e ho mandato qualche messaggio alla mia ragazza che possiede anche lei una sim vodafone.Ovviamente gli sms sono gratis.Ebbene, mi sono stati scalati dalla scheda ben 2.09 euro!Perche'? Hehe vorrei saperlo anch'io....Inoltre capita che pur non effettuando nessuna chiamata o mandando nessun sms nel corso dei giorni il credito diminuisca di qualche centesimo...strano no?Non parliamo poi di quando avevo l'autoricarica, che ogni tanto vodafone dimenticava di caricare quanto dovuto e dovevo ogni volta chiamare il 190 per protestare.A volte venivo ricaricato, a volte invece tutto andava dimenticato....Bah..
  • Anonimo scrive:
    Ho un dubbio
    Talvolta alle cose si dà valore diverso, a seconda della parte della barricata da cui ci si trova.Io sono dalla parte degli utenti, visto che sono utente (e la maggior parte di voi lo saranno). Dunque vi (e mi) invito a una considerazione.E' vero, pensare che queste cose siano inverosimili, stupide, sciocche, viene naturale. D'altronde anche le grandi compagnie sono formate da esseri umani.Però è anche sciocco che certe pubblicità contengano messaggi subliminali, o che lo spam abbia veramente un suo tornaconto (chi è così stupido da comprare l'allunga[censura]?). Eppure, sono piccolezze che hanno il loro successo, altrimenti non si affannerebbero per farle, non assumerebbero fior di esperti per costruirle e non esisterebbe una materia chiamata "comunicazione" (quella che insegna ai venditori a vendere... e purtroppo per lo più funziona).Son cose che mi fanno riflettere, tutto qui.Piccolezze. (linux)
    • The_GEZ scrive:
      Re: Ho un dubbio
      Ciao Anonimo !
      E' vero, pensare che queste cose siano
      inverosimili, stupide, sciocche, viene
      naturale. D'altronde anche le grandi
      compagnie sono formate da esseri umani.Puo' darsi che siano tutti errori ...Pero' perche questi erroi vanno sempre dalla stessa parte, perche' l' erore e' sempre di una lira in piu' e mai di una lira in meno, perche' non si dimenticano mai di fatturarmi qualche cosa ma si ricordano sempre di fatturarmela due volte ...Come disse Andreotti : "A pensare male si fa peccato, ma di solito ci si azzecca ..."
  • Anonimo scrive:
    Con TRE mi capita che ...
    ... ogni volta che ricevo una chiamata, dopo un secondo esatto, le tacche della ricezione passano da 4 a 0 e la chiamata cade. Mi succede 7 volte su 10.
  • Anonimo scrive:
    Lo scatto alla risposta...
    ...è una truffa bella e buona! Altro che storie, come la chiamata a tempo ai tempi della TUT (ora TAT); insomma che la cella stia occupata 1 secondo o 30 ore è la stessa dannata cosa in termini tecnici e, siccome i soldi al minuto non sono abbastanza sufficenti si sono inventati lo scatto alla risposta, questo cautela il loro profitto "grande come un dirigibile" che deve entrare nel nostro potere d'acquisto che è "un buchino piccolo di c...." ...gli effetti di questa discrepanza la chiamano strutturalità economica, forse meno prosasticamente la potremmo definire: rubare ai poveri per dare ai ricchiMa non sarà abbastanza, in futuro per ingrossare il dirigibile, ci faranno entrare nel buchino strutturale:- scatto su occupato- scatto su libero senza risposta- scatto su numero senza carica telefonica (2 scatti al chiamante)- piccolo aumento dell'IVA per il comparto TLC
  • BeppeOIOI scrive:
    La mia esperienza
    E' successo varie volte al fratello di mia moglie,chiama dicendo di aver trovato una chiamata persa sul cellulare.Abbiamo sempre dato la colpa ad alcune telefonate partite accidentalmente dal telefonino riposto nella borsetta, ma dopo questo articolo il dubbio cresce...Il fratello di mia moglie usa Omnitel...
    • Anonimo scrive:
      Re: La mia esperienza
      - Scritto da: BeppeOIOI
      E' successo varie volte al fratello di mia
      moglie,chiama dicendo di aver trovato una
      chiamata persa sul cellulare.
      Abbiamo sempre dato la colpa ad alcune
      telefonate partite accidentalmente dal
      telefonino riposto nella borsetta, ma dopo
      questo articolo il dubbio cresce...
      Il fratello di mia moglie usa Omnitel...quoto!!Anche al telefono di un mio amico (Omitel/Vodafone) sono partite delle chiamate che lui ha attribuito al cell senza blocco tastiera....ma il fatto e' strano!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: La mia esperienza
      Per dindirindella! Vuoi vedere che quando ho fatto notare al titolare di un negozio con marchio "Paperino S.p.A. " che mi venivano addebitati sempre 1-2 secondi e lui mi ha risposto "anche quando si va a fare benzina ci fanno pagare un po' di più, e lo dico perché ho lavorato presso un distributore..." non era una battuta? Ma daaai. Vuoi che nessuno controlli??Beh, ma se anche nessuno controlla avranno paura che poi si venga a sapere no? Ma vi immaginate che vergogna subire un processo? Anche se il reato cade in prescrizione, la sofferenza deve essere terribile: lo sapete che la figlia di Tanzi è dimagrita per il dispiacere! Un pochino anche i creditori, ma loro possono girare, e anche restarci, per strada a testa alta.E poi acciderbolina, se fosse vero, di questo passo dove si finirebbe? Tangenti e truffe a manetta. Non si salverebbero neanche le banche, che magari finirebbero con il proporre un investimento ad alto rischio come un fondo pensione sicuro sicuro!! Mi sento ridicolo ad averci solo pensato.Non, no, e no! Io non ci voglio credere! Questo è il miglior mondo possibile.Ciao a tutti.
  • JackMauro scrive:
    Cadute di linea e simili...
    Le cadute di linea spesso sono IMHO accidentali, dovute a molti fattori. Se i gestori dopo una caduta di linea dovessero rimborsare qualcosa ai clienti sarebbero "invogliati" a risolvere i problemi. Siccome ci guadagnano con gli scatti alla risposta, sono "invogliati" a lasciare le cose come stanno o a peggiorare la qualità invece di migliorarla.Per quanto riguarda le tariffazioni, false chiamate ecc, non serve un "software" apposito, basta che il software utilizzato normalmente sia bacato... basta ungere il programmatore giusto e tutto si può fare... dal conteggiare qualche secondo (e magari uno scatto) in più al conteggiare una chiamata mai fatta...Alcuni di questi bug possono essere "involontari", lasciati per sbaglio dal programmatore, altri possono essere "voluti", fatto sta che, come prima, a telecom conviene che restino...Dimostrare la "malizia" dietro a questi problemi è molto difficile, fatto sta che sicuramente non esiste nessun software senza bug, e dai bug spesso qualcuno ci guadagna...Il caso delle compagnie telefoniche però è l'unico in cui a guadagnare dai bug è il committente del software....--Jackhttp://jack.logicalsystems.it/homepage
    • Anonimo scrive:
      Re: Cadute di linea e simili...
      Infatti le cadute dipendono da vari fattori tecnici:Affollamento dei TRX della BTSProblemi con il Frequncy Hopping (che smista il traffico tra i vari TRX/BTS)L'operatore stesso che utilizza valori FH troppo bassi.Fabio
  • Anonimo scrive:
    Sospetto......
    Troppo spesso, chiamando mio marito sul cellulare, mi sento rispondere da una gentile signorina che il numero chiamato è inesistente; riprovo un paio di volte e alla fine finalmente il numero chiamato resuscita....... Mi sa che da oggi controllerò il credito residuo.Buon Natale!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sospetto......
      Dato che è natale gli psichiatri sono in ferie, ma dopo la befana fissa un appuntamento!;)- Scritto da: Anonimo
      Troppo spesso, chiamando mio marito sul
      cellulare, mi sento rispondere da una
      gentile signorina che il numero chiamato
      è inesistente; riprovo un paio di
      volte e alla fine finalmente il numero
      chiamato resuscita....... Mi sa che da oggi
      controllerò il credito residuo.
      Buon Natale!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sospetto......
      Per caso la signorina ha la voce un tantino affannata... e pure tuo marito dopo? :D
  • Anonimo scrive:
    Esperienza personale
    Personalmente, ho avuto un'esperienza di questo tipo non con la telefonia mobile ma con Internet.*Alcuni* anni fa, feci un contratto per l'accesso in analogico con un certo provider e aderii a un'offerta che mi dimezzava il costo orario dopo i primi minuti di connessione (mi sembra 5 o 10).Diciamo pure che la prima connessione cadeva con una certa regolarita' (~30% di probabilita') dopo al massimo una decina di minuti, costringendomi ad una nuova connessione (con conseguente scatto alla risposta, con di nuovo la tariffa intera, ecc...).Tenete presente che, se avessi avuto la connessione ISDN e la riconnessione automatica, probablimente non mi sarei nemmeno accorto (salvo forse che in bolletta) di queste disconnessioni, in quanto la riconnessione sarebbe stata pressoche' immediata.Quando passai alla flat notturna di altro provider questi problemi cessarono.Di cosa si trattava, di disservizi o di premeditazione?Io propendo per la seconda ipotesi, per quanto possa sembrare impossibile da tenere "nascosta" questa cosa.Innanzitutto ritengo che per realizzare tecnicamente il tutto serva veramente poco come infrastruttura, come d'altronde qualcuno ha rilevato in altro thread (le cifre di 1 programmatore e 1 dirigente mi sembrano plausibili) e che nascondere il tutto in un software sicuramente mastodontico non mi sembra affatto difficile.Poi bisogna tenere conto che, come in altri ambiti (mi vengono in mente le assicurazioni) si sfrutta il fatto che la singola persona difficilmente fara' qualcosa, specialmente per cose inerenti importi singolarmente irrisori; nel mio caso, ad esempio, cosa avrei dovuto fare? Richiedere di vedere il software per la gestione delle connessioni? Al massimo mi avrebbero raccontato qualche "balla" su problemi di linea o di software. Un esposto alla magistratura? Sicuramente non avrebbe avuto seguito.I tempi magari cambiano, per cui *oggi* abbiamo la possibilita' di condividere le nostre esperienze e di accorgerci che siamo in *tanti* ad avere questi poblemi e che esistono associazioni dei consumatori che possono raccogliere le nostre lamentele e portarle avanti.P.S.: per non essere OT del tutto: io non ho problemi col mio cell.; sara' perche' non ho scatto alla risposta?
    • Anonimo scrive:
      Re: Esperienza personale
      - Scritto da: Anonimo
      Personalmente, ho avuto un'esperienza di
      questo tipo non con la telefonia mobile ma
      con Internet.
      *Alcuni* anni fa, feci un contratto per
      l'accesso in analogico con un certo provider
      e aderii a un'offerta che mi dimezzava il
      costo orario dopo i primi minuti di
      connessione (mi sembra 5 o 10).
      Diciamo pure che la prima connessione cadeva
      con una certa regolarita' (~30% di
      probabilita') dopo al massimo una decina di
      minuti, costringendomi ad una nuova
      connessione (con conseguente scatto alla
      risposta, con di nuovo la tariffa intera,
      ecc...).
      Tenete presente che, se avessi avuto la
      connessione ISDN e la riconnessione
      automatica, probablimente non mi sarei
      nemmeno accorto (salvo forse che in
      bolletta) di queste disconnessioni, in
      quanto la riconnessione sarebbe stata
      pressoche' immediata.
      Quando passai alla flat notturna di altro
      provider questi problemi cessarono.
      Di cosa si trattava, di disservizi o di
      premeditazione?
      Io propendo per la seconda ipotesi, per
      quanto possa sembrare impossibile da tenere
      "nascosta" questa cosa.
      Innanzitutto ritengo che per realizzare
      tecnicamente il tutto serva veramente poco
      come infrastruttura, come d'altronde
      qualcuno ha rilevato in altro thread (le
      cifre di 1 programmatore e 1 dirigente mi
      sembrano plausibili) e che nascondere il
      tutto in un software sicuramente
      mastodontico non mi sembra affatto
      difficile.
      Poi bisogna tenere conto che, come in altri
      ambiti (mi vengono in mente le
      assicurazioni) si sfrutta il fatto che la
      singola persona difficilmente fara'
      qualcosa, specialmente per cose inerenti
      importi singolarmente irrisori; nel mio
      caso, ad esempio, cosa avrei dovuto fare?
      Richiedere di vedere il software per la
      gestione delle connessioni? Al massimo mi
      avrebbero raccontato qualche "balla" su
      problemi di linea o di software. Un esposto
      alla magistratura? Sicuramente non avrebbe
      avuto seguito.
      I tempi magari cambiano, per cui *oggi*
      abbiamo la possibilita' di condividere le
      nostre esperienze e di accorgerci che siamo
      in *tanti* ad avere questi poblemi e che
      esistono associazioni dei consumatori che
      possono raccogliere le nostre lamentele e
      portarle avanti.


      P.S.: per non essere OT del tutto: io non ho
      problemi col mio cell.; sara' perche' non ho
      scatto alla risposta?Era Wind., vero ???Capitava sempre anche a me ...... a Bologna
  • Anonimo scrive:
    vero o no...
    che sia vero o no quello che si dice nell'articolo voglio portare due fatti a me accaduti che possono avvalorare questa tesi:1) diversi anni addietro fui costretto a disattivare la segreteria telefonica in quanto troppo spesso mi capitava di chiamare per ascoltare dei messaggi che in realtà erano messaggi registrati dal gestore. 2) Qualche mese fa mi capitava spesso di avere il telefonino acceso con ottima copertura del segnale e ricevere il classico messaggino "ti ho cercato alle...". Sostituito il telefonino non mi è più successo ma il fatto che ciò accadesse soprattutto con numeri di un gestore diverso dal mio mi ha fatto dubitare non poco.Sauti.Simone S.
  • Anonimo scrive:
    esperienze
    Telefono all'opratore Pippo perche' ho perso la SIM. Come fare per averne una nuova con lo stesso numero? Nome, cognome, dati personali e poi... con che telefono usava la vecchia SIM? [che c'entra il telefono che usavo? Capisco: vuole sapere l'hw che uso per telefonare, una notizia che fa sempre comodo per mirare le nuove campagne pubblicitarie.] Faccio il vago sebbene sappia bene cosa usassi. Si', un XZY vecchio, ma non ricordo il modello... Vedo che non ha attivato l'offerta sugli SMS... [Altro tentativo di vendermi qualcosa...] No, non mi interessa, grazie. Si', vedo che non usa molto gli SMS. Vedo che non parteciapa alla raccolta punti KJY... No, grazie, la fa mia moglie. [Con quella e' obbligatorio dare il consenso all'uso commerciale dei dati personali, cosa che ho evitato come la peste.]E poi ieri, mio padre: mi hai per caso chiamato? No, non mi sembra. Perche'? No, niente, ho visto che avevi chiamato sul cell.Ciaonicola.
  • Anonimo scrive:
    E' tutto vero!
    Oh mio dio! Un complotto.C'è qualcosa in agguato lì fuori e non è un uomo... ... moriremo tutti.(troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: E' tutto vero!
      - Scritto da: Anonimo
      Oh mio dio! Un complotto.

      C'è qualcosa in agguato lì
      fuori e non è un uomo... ... moriremo
      tutti.

      (troll)Vero, era un nano che insegnava sporchi trucchi a tutti i volenterosi truffatori d' italia.....Cacchio, se ha insegnato bene !!!!!
  • Anonimo scrive:
    Trasloco
    Ho fatto un trasloco, dove abitavo primaavevo telefono A e adsl B, nella nuova casa(in affitto) c'e' gia' un telefono A a cui mi abbono,ebbene mi attivano senza richiesta l'adsl con pagamentoa tempo non a forfaitcosi' B non puo' attivarmi la sua, telefonate e lettere di protesta,nulla per 2 mesi (in cui non uso l'adsl), alla fine dopolettera di un avvocato A distacca l'adsl e B puo' conettereal sua, un mese e mi arriva la bolletta di A con 2 mesicontinuati di uso adsl, va da se' che segue tutto l'avvocato.altro problema :uso cellulare A da anni improvvisamente vengo bombardatoda sms pubblicitari di ogni genere dalla pasta ai pannolini,telefono al numero verde e a loro risulta che l'ho chiesto iotramite il loro sito web (??????),io nego e loro annullano questa ozpione, ma le pubblicita' di A continuano imperterrite.Ciao
  • Anonimo scrive:
    SMS
    Per tua informazione ti informo che gli SMS, alla compagnia non costano nulla, perche' utilizzano lo stesso che viene usato per la ricezione trasmissione del segnale.Il tuo amico aveva bevuto una birretta in piu' quella sera.... e, magari, ha esagerato la situazione gia abbastanza drammatica Telefonolavorodipendente da 400 euro al mese.
    • scorpioprise scrive:
      Il costo degli SMS
      Per chi interessa, ho fatto un conto, e vorrei confrontarlo con gli altri operatori, in quanto utente v0d4f0n3.Con l'ormai tradizionale offerta natalizia, ho pagato 7? per 3700 potenziali SMS verso telefoni dello stesso operatore, arrivando a circa 0,18 centesimi di euro l'uno. Vorrei sapere (rigorosamente senza polemica, please) quanto viene a singolo sms con le offerte degl altri operatori.
    • golan77 scrive:
      Re: SMS
      Nell'articolo il costo SMS si riferisce all'ammortamento delle strutture tecnologiche.Se costruisci un ripetitore e ti costa 1000, e lo usi al 90% per le telefonate e al 10% per SMS, il costo degli SMS è uguale al totale degli SMS mandati, diviso 100.E' un esempio iper-semplificativo, ma serve solo a rendere l'idea.SalutiSimone B.- Scritto da: Anonimo
      Per tua informazione ti informo che gli SMS,
      alla compagnia non costano nulla, perche'
      utilizzano lo stesso che viene usato per la
      ricezione trasmissione del segnale.
      Il tuo amico aveva bevuto una birretta in
      piu' quella sera.... e, magari, ha esagerato
      la situazione gia abbastanza drammatica

      Telefonolavorodipendente da 400 euro al mese.
    • Anonimo scrive:
      Re: SMS

      Per tua informazione ti informo che gli SMS,
      alla compagnia non costano nulla, perche'
      utilizzano lo stesso che viene usato per la
      ricezione trasmissione del segnale.O saranno le telefonate che non costano nulla perche' usanolo stesso (cosa?) che viene usato per la ricezione trasmissione del segnale :D?A parte gli scherzi....non è che costino nulla. Solo che costanomolto molto meno di ciò che paghiamo.
  • Anonimo scrive:
    La storia si ripete
    Qualcuno anziano ricorderà che quando si usava la telefonia fissa nel fare le teleselezioni spesso si sentiva il nulla, ma la tassazione era già partita, ed in attesa di sentire il segnale si aspettava. (ricordate cosa costava la teleselezione in fascia alta?) Era un problema che si sapeva che era quantificato nel 10%, si diceva che il contatore in casa non era affidabile, hanno sempre lucrato sui clienti, ma veramente ancora qualcuno crede che si ha che fare con persone oneste dove girano cifre da capogiro.
    • Anonimo scrive:
      Re: La storia si ripete
      - Scritto da: Anonimo
      Qualcuno anziano ricorderà che quando
      si usava la telefonia fissa nel fare le
      teleselezioni spesso si sentiva il nulla, ma
      la tassazione era già partita, ed in
      attesa di sentire il segnale si aspettava.
      (ricordate cosa costava la teleselezione in
      fascia alta?) Era un problema che si sapeva
      che era quantificato nel 10%, si diceva che
      il contatore in casa non era affidabile,
      hanno sempre lucrato sui clienti, ma
      veramente ancora qualcuno crede che si ha
      che fare con persone oneste dove girano
      cifre da capogiro.ma noooooooooocome osi ricordareeeee?ma daiiiima sei un complottistaaaeh... mio cugginoooo... eccetera daiiiinon puoi mica dire che le cose sono brutteno nola gente è onesta, TUTTA. A partire dalle aziende, altrimenti come potrebbero essere ricchi, belli, splendenti? L'onestà paga, chiaro.
    • 3p scrive:
      Re: La storia si ripete
      Anche quando avevo l'internet """gratis""" dialup, quando mi collegavo col modem dovevo fare più chiamate al provider perché mi buttavano fuori subito (scatto alla risposta? :) ). Guarda caso dopo qualche chiamata funzionava tutto.Calcolate che se dovevo controllare la casella di posta e basta rimanevo collegato si e no 10 minuti. =
      10 minuti di traffico + 3 o 4 scatti alla risposta...Uhmmmmmm...
      • Anonimo scrive:
        Re: La storia si ripete
        - Scritto da: 3p
        Anche quando avevo l'internet """gratis"""
        dialup, quando mi collegavo col modem dovevo
        fare più chiamate al provider
        perché mi buttavano fuori subito
        (scatto alla risposta? :) ). Guarda caso
        dopo qualche chiamata funzionava tutto.
        Calcolate che se dovevo controllare la
        casella di posta e basta rimanevo collegato
        si e no 10 minuti. =
        10 minuti di
        traffico + 3 o 4 scatti alla risposta...
        Uhmmmmmm...Verissimo!! Anche a me era capiatata la stessa cosa: il traffico dati cadeva dopo pochi minuti di connessione (ed allora avevo un abbonamento con la Telecom per navigare su internet). Infatti poi mi sono rotto ed ho sottoscritto Libero con il quale ancora navigo da casa (anche se pure quello ogni tanto cade o non riesce a connettersi).Come mai la fonia voce invece non cadeva mai???E' facile dire che sono problemi tecnici. Chi mai poteva controllare?CiaoMU
  • Anonimo scrive:
    Sono stati i vampiri all'incontrario
    Mi stupisce come PI possa pubblicare questa roba da tabloid di bassa lega.Ma come siete messi ? Pensavo foste un quotidiano serio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono stati i vampiri all'incontrario
      eccone un'altro a cui la verità fa paura
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono stati i vampiri all'incontrario
        - Scritto da: Anonimo
        eccone un'altro a cui la verità fa
        pauraforse crede che l'obiettivo delle aziende sia vendere beni o servizi guadagnandoci. l'obiettivo è guadagnarci, il resto è solo un mezzo, un mezzo variabile.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono stati i vampiri all'incontrario
      Conosci le tre scimmiette?...............
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono stati i vampiri all'incontrari
      Quoto.Siamo a livello di "mi ha detto mio cuggino che una volta si è schiantato con la moto / poi si è tolto il casco e si è aperta la testa"
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono stati i vampiri all'incontrari
        - Scritto da: Anonimo
        Quoto.
        Siamo a livello di "mi ha detto mio cuggino
        che una volta si è schiantato con la
        moto / poi si è tolto il casco e si
        è aperta la testa"ce ne sono varie altre, dovete sempre citare Elio?
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono stati i vampiri all'incontrari

          ce ne sono varie altre, dovete sempre citare
          Elio?c'è anche il silenzio, dovevi per forza intervenire ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono stati i vampiri all'incontrari
            - Scritto da: Anonimo

            ce ne sono varie altre, dovete sempre
            citare

            Elio?

            c'è anche il silenzio, dovevi per
            forza intervenire ?Lo stesso discorso vale per te.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono stati i vampiri all'incontrario
      - Scritto da: Anonimo
      Mi stupisce come PI possa pubblicare questa
      roba da tabloid di bassa lega.

      Ma come siete messi ? Pensavo foste un
      quotidiano serio.benissimo.ciao ciao!secondo te perchè viene pubblicata e con tanto di risposta "no, non può essere"?prova a pensare un secondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono stati i vampiri all'incontrari
      - Scritto da: Anonimo
      Mi stupisce come PI possa pubblicare questa
      roba da tabloid di bassa lega.

      Ma come siete messi ? Pensavo foste un
      quotidiano serio.Sbaglio o spesso i tabloid di bassa lega hanno portato avanti notizie sensazionalistiche MA VERE ?????
  • Anonimo scrive:
    Improbabile, ma verosimile
    Non è facile provarlo, ma tutto sommato qualcosa di vero ci potrebbe essere.Forse le modalità non sono proprio quelle descritte in questa email, ma la tentazione di fare una crestina anche di pochi centesimi, ma su milioni di abbonati deve essere piuttosto forte visti gli incassi possibili.Specialmente su contratti aziendali con decine di SIM il minuto in più o in meno passa inosservato sicuramente.
  • Anonimo scrive:
    Cavolate: perche'?
    Qui si sta parlando di veri e propri complotti, adoperati da una grande (lo deve essere se opera nella telefonia mobile in Italia) azienda. Perche' cio' non e' plausibile? Perche' un "sistemone" del genere deve essere prima di tutto creato (programmato) e successivamente gestito da del personale. Ricordandoci che siamo in Italia e non in un film, un'azienda non sarebbe MAI tanto stupida da organizzare una truffa del genere con il rischio (voglio essere ottimista: il 99.999999%) che uno dei suoi dipendenti voglioso di diventare famoso (Striscia la notizia docet) spifferi tutto: immaginate lo scoop? :)Mi immagino gli agenti segreti di TIM, VODAFONE e WIND che sorvegliano i loro dipendenti 24h, e nel caso questi diventino "scomodi" li ammazzino simulando improbabili incidenti stradali.Insomma, le aziende di telefonia mobile in Italia non sono stinchi di Santi, ma da qui a immaginarsi robe da film di spionaggio holliwoodiani ce ne passa.Per favore.. siate realisti. Come gia' ha detto qualcuno: mi meraviglio che una lettera-idiozia del genere sia stata pubblicata.. ma si sa "tutto fa brodo". :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavolate: perche'?

      Qui si sta parlando di veri e propri
      complotti, adoperati da una grande (lo deve
      essere se opera nella telefonia mobile in
      Italia) azienda.proprio perche' siamo in italia non escluderei nulla di quanto riportato.Parmalat insegna.
      Perche' cio' non e' plausibile?
      Perche' un "sistemone" del
      genere deve essere prima di tutto creato
      (programmato) e successivamente gestito da
      del personale. il costo e' irrisorio visti i benefici e praticamente i rischi nulli (manca il controllo): poi pagare a peso d'oro il silenzio di 20 o 30 persone (perche' non ne servono di piu' per mettere in piedi un baraccone simile) non e' poi cosi' difficile: se l'onesta' fosse pratica comune di ogni cittadino non avremo i politici, i manager e gli amministratori che ci ritroviamo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavolate: perche'?
      .....
      del personale. Ricordandoci che siamo in
      Italia e non in un film, un'azienda non.....appunto, siamo in Italia.
    • controcorrente scrive:
      Re: Cavolate: perche'?

      Perche' un "sistemone" del
      genere deve essere prima di tutto creato
      (programmato) e successivamente gestito da
      del personale. Ricordandoci che siamo in
      Italia e non in un film, un'azienda non
      sarebbe MAI tanto stupida da organizzare una
      truffa del genere con il rischio (voglio
      essere ottimista: il 99.999999%) che uno dei
      suoi dipendenti voglioso di diventare famoso
      (Striscia la notizia docet) spifferi tutto:
      immaginate lo scoop? :)Basta un programmatore di fiducia e un dirigente.Tutti gli altri dipendenti non devono sapere niente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavolate: perche'?
      - Scritto da: Anonimo
      Qui si sta parlando di veri e propri
      complotti, adoperati da una grande (lo deve
      essere se opera nella telefonia mobile in
      Italia) azienda. Perche' cio' non e'
      plausibile? Perche' un "sistemone" del
      genere deve essere prima di tutto creato
      (programmato) e successivamente gestito da
      del personale. è tutto controllato informaticamente.per mandare 80.000 messaggi al SECONDO serve UNA sola macchina.il resto dell'infrastruttura sarà anche controllato da umani (che seguono macchine) ma la maggior parte della roba è tecnologica.può bastare una sola macchina o un piccolo sistema per "eseguire"; per l'analisi basta un piccolo ufficio diciamo di ... 15 persone, esagerando.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavolate: perche'?
      Forse in un certo senso troveresti molti appoggi alle tue idee qui in italia. Daltronde se cosi' non fosse, non ci ritroveremmo nella situazione socio-economico-politica in cui siamo
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavolate: perche'?
      Tutto cio' dipende da anomalie del sw o dei sistemi di reti.Come fai a dimostrare che una caduta di linea è voluta?Si può sempre dire che il sw non funziona bene. In una nazione dove vi è il digitale terrestre, dove vi è scky, dove vi è telecom, la mafia e un presidente del consiglio che si fa mettere in Finanziaria la ristrutturazione della sua villa TUTTO PUO' ESSERE.IO non mi stupisco piu di nulla (anche perche anch'io ho sempre lavorato nelle compagnie telefoniche).
      • Anonimo scrive:
        Re: Cavolate: perche'?

        In una nazione dove vi
        è il digitale terrestre, c'è anche in altre.
        dove vi è scky, c'è anche in altre.
        dove vi è telecom, c'è anche in altre.
        la mafia c'è anche in altre.
        e un presidente del consiglio che si
        fa mettere in Finanziaria la
        ristrutturazione della sua villa si si certo..ma in un paese dove anche l'opposizione è quello che è, e non riesce più ad essere compatta neanche contro l'unico "nemico" che hanno...
        TUTTO PUO' ESSERE.come vedi tutto il mondo è Paese.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavolate: perche'?
      Concordo, sono cavolate...Qualche anno or sono ho lavorato ad alcune procedure di fatturazione per una compagnia telefonica minore; prima di iniziare effettivamente il lavoro, un ex collega che aveva seguito la cosa, mi illustrava complessi calcoli simili a quelli descritti nell'articolo. Dopo qualche giorno, ho preso in mano le procedure e, sorpresa!... nulla di nulla, solo conteggi puliti, chiari e conteggiati al secondo. Gli unici arrotondamenti erano quelli di calcolo.Certo, se vogliamo discutere della congruita' delle tariffe, o della celerita' dei rimborsi, e' un altro paio di maniche.Per quanto riguarda gli errori nei conteggi... beh, devo ancora conoscere una azienda che non sbagli una fattura! Il fatto grave e' che impiegano mesi a riconoscere l'errore, e piu' ancora a rimborsare quanto non dovuto
      • Anonimo scrive:
        Re: Cavolate: perche'?
        - Scritto da: Anonimo
        Concordo, sono cavolate...

        Qualche anno or sono ho lavorato ad alcune
        procedure di fatturazione per una compagnia
        telefonica minore; prima di iniziare
        effettivamente il lavoro, un ex collega che
        aveva seguito la cosa, mi illustrava
        complessi calcoli simili a quelli descritti
        nell'articolo. Dopo qualche giorno, ho preso
        in mano le procedure e, sorpresa!... nulla
        di nulla, solo conteggi puliti, chiari e
        conteggiati al secondo. Gli unici
        arrotondamenti erano quelli di calcolo.

        Certo, se vogliamo discutere della
        congruita' delle tariffe, o della celerita'
        dei rimborsi, e' un altro paio di maniche.

        Per quanto riguarda gli errori nei
        conteggi... beh, devo ancora conoscere una
        azienda che non sbagli una fattura! Il fatto
        grave e' che impiegano mesi a riconoscere
        l'errore, e piu' ancora a rimborsare quanto
        non dovutoE come hai fatto a controllare che i tempi fossero giusti, le telefonate correttamente calcolate, gli scatti alla risposta non pilotati, dalla base di un tabulato ? Grazie alla telepatia o alla chiaroveggenza ?O in base a numeri segnati su un tabulato o sistemati in un database ?? Ma se tu ragionassi, ti renderesti conto che, quando tu li vedi, la falsificazione è GIA' avvenuta.Sveglia, gente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavolate: perche'?
      - Scritto da: Anonimo
      [...] Ricordandoci che siamo in
      Italia e non in un film, un'azienda non
      sarebbe MAI tanto stupida da organizzare una
      truffa del genere con il rischio (voglio
      essere ottimista: il 99.999999%) che uno dei
      suoi dipendenti voglioso di diventare famoso
      (Striscia la notizia docet) spifferi tutto:
      immaginate lo scoop? :)Immagina tu invece: chiami striscia la notizia e ti ritrovi una denuncia per diffamazione con richiesta di risarcimento miliardario per i danni che provochi all'immagine dell'azienda in questione, la quale fra l'altro dispone di legioni di avvocati.Tu lo faresti?Io credo che possano stare ragionevolmente sicuri, invece...
      • Anonimo scrive:
        Re: Cavolate: perche'?

        Immagina tu invece: chiami striscia la
        notizia e ...fine, fermati qui; credi che striscia sarebbe disposta ad intervenire ?Finchè si tratta di caxxate tipo mago do nascimiento e/o similari , ok , ma su cose "pesanti", bè ho i miei dubbi.P.S. ho scritto loro di occuparsi della enorme differenza di tariffe adsl tra italia e francia, l'hai visto il servizio ? nemmeno io.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavolate: perche'?
      basta farsi fare un software onesto con dei parametri modificabili. alla consegna i parametri sono corretti poi qualcuno li cambia.... ed il gioco è fatto
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavolate: perche'?
      - Scritto da: Anonimo
      Qui si sta parlando di veri e propri
      complotti, adoperati da una grande (lo deve
      essere se opera nella telefonia mobile in
      Italia) azienda. Perche' cio' non e'
      plausibile? Italicus, P.zza Fontana, Stazione di Bologna, Ustica, la P2, Gladio, i soldi al Mezzogiorno, lo IOR, la Montedison, Cirio, Parmalat, le Assicurazioni, le Banche.......................è proprio vero...la gente dimentica troppo in fretta
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavolate: perche'?
      - Scritto da: Anonimo
      Qui si sta parlando di veri e propri
      complotti, adoperati da una grande (lo deve
      essere se opera nella telefonia mobile in
      Italia) azienda. Perche' cio' non e'
      plausibile? Perche' un "sistemone" del
      genere deve essere prima di tutto creato
      (programmato) e successivamente gestito da
      del personale. Ricordandoci che siamo in
      Italia e non in un film, un'azienda non
      sarebbe MAI tanto stupida da organizzare una
      truffa del genere con il rischio (voglio
      essere ottimista: il 99.999999%) che uno dei
      suoi dipendenti voglioso di diventare famoso
      (Striscia la notizia docet) spifferi tutto:
      immaginate lo scoop? :)
      Mi immagino gli agenti segreti di TIM,
      VODAFONE e WIND che sorvegliano i loro
      dipendenti 24h, e nel caso questi diventino
      "scomodi" li ammazzino simulando improbabili
      incidenti stradali.
      Insomma, le aziende di telefonia mobile in
      Italia non sono stinchi di Santi, ma da qui
      a immaginarsi robe da film di spionaggio
      holliwoodiani ce ne passa.
      Per favore.. siate realisti. Come gia' ha
      detto qualcuno: mi meraviglio che una
      lettera-idiozia del genere sia stata
      pubblicata.. ma si sa "tutto fa brodo". :)Ma ce ne sono di fexxi nel mondo.....è stato sufficente ad un solo programmatore "lisciare" via pochi cent di dollaro per rubare milioni ( e non è una fola, ma notizia documentata negli usa ), figurati cosa più fare un abile programmatore BEN PAGATO per rimpolpare i bilanci di una azienda come quelle telefoniche. Pochi eurocent a telefonata, a sms, a scatto telefonico, e ibilanci salgono, salgono,... e sopratutto salgono gli utili, o diminuiscono i passivi.......vedi tu, in questa italietta "seria" e "onesta" .......
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavolate: perche'?
      Anche la prima repubblica era holliwoodiana, anche la p2 è holliwoodiana, anche Poggiolini era holliwoodiano, anche Parmaltat è holliwoodiana .... vado avanti?- Scritto da: Anonimo
      Qui si sta parlando di veri e propri
      complotti, adoperati da una grande (lo deve
      essere se opera nella telefonia mobile in
      Italia) azienda. Perche' cio' non e'
      plausibile? Perche' un "sistemone" del
      genere deve essere prima di tutto creato
      (programmato) e successivamente gestito da
      del personale. Ricordandoci che siamo in
      Italia e non in un film, un'azienda non
      sarebbe MAI tanto stupida da organizzare una
      truffa del genere con il rischio (voglio
      essere ottimista: il 99.999999%) che uno dei
      suoi dipendenti voglioso di diventare famoso
      (Striscia la notizia docet) spifferi tutto:
      immaginate lo scoop? :)
      Mi immagino gli agenti segreti di TIM,
      VODAFONE e WIND che sorvegliano i loro
      dipendenti 24h, e nel caso questi diventino
      "scomodi" li ammazzino simulando improbabili
      incidenti stradali.
      Insomma, le aziende di telefonia mobile in
      Italia non sono stinchi di Santi, ma da qui
      a immaginarsi robe da film di spionaggio
      holliwoodiani ce ne passa.
      Per favore.. siate realisti. Come gia' ha
      detto qualcuno: mi meraviglio che una
      lettera-idiozia del genere sia stata
      pubblicata.. ma si sa "tutto fa brodo". :)
  • Anonimo scrive:
    C'abbamo colpa noi
    Noi italiani utilizziamo molto i telefonin, anche per le cavolate, se poi ci salassano ci lamentiamo. Una volta non c'era, usiamolo con discrezione ed intelligenza e le tariffe si abbasseranno da sole...:s
    • Anonimo scrive:
      Re: C'abbamo colpa noi
      - Scritto da: Anonimo
      Noi italiani utilizziamo molto i telefonin,
      anche per le cavolate, se poi ci salassano
      ci lamentiamo. Una volta non c'era, usiamolo
      con discrezione ed intelligenza e le tariffe
      si abbasseranno da sole...:sche sciocchezza.io uso quel che mi serve quanto mi serve.ma gli abusi devono essere beccati e puniti
    • Anonimo scrive:
      Re: C'abbamo colpa noi
      - Scritto da: Anonimo
      Noi italiani utilizziamo molto i telefonin,
      anche per le cavolate, se poi ci salassano
      ci lamentiamo. Una volta non c'era, usiamolo
      con discrezione ed intelligenza e le tariffe
      si abbasseranno da sole...:sScusa ma che cav.... stai dicendo?Gli Italiani (dopo gli USA) sono la popolazione che usa di più l'automobile (sarà perchè hanno provato le FS!). Questo significa che i ladri d'auto sono autorizzati a rubargliele? (o più realisticamente autorizza le autostrade a profitti UNITARI (per auto) 10 volte più alti delle autostrade tedesche?) Usare di meno un servizio, se c'è disponibilità, comporta prezzi più alti perchè i costi fissi pesano di più. Ma l'economia si insegna ancora? E l'italiano?
  • Anonimo scrive:
    esperienze personali
    può darsi che molte delle cose scritte nella lettera siano false, ma per esperienza diretta posso raccontare alcune cose:- Una volta Wind ha addebitato ingiustamente (il contratto per il telefono fisso era già stato rescisso da tempo) diverse bollette a mia nonna, che evidentemente in quanto non giovanissima, era ritenuta "gabbabile". Dopo mille solleciti (fax, raccomandate, minacce di azioni legali etc) Wind ha detto che aveva fatto un accredito in banca... ma ad un controllo sul conto corrente ci siamo accorti che non c'era una lira in più; e così giù ancora con altri mille solleciti, alla fine pare che abbiano iniziato a restituire la pecunia (non so ancora se sia stata restituita tutta). Ma dopo quanto tempo? e dopo quanti solleciti? E quante persone avrebbero lasciato correre regalando soldi ingiustamente a quell'azienda?- Sempre Wind, qualche estate fa aveva lanciato una promozione che prevedeva che dopo tot minuti di conversazione la tariffa si azzerasse o diventasse comunque minima. Beh, a molti dei miei amici che avevano Wind, in molte chiamate dopo quel tot di minuti, inspiegabilmente cadeva la linea, nonostante ci fosse ottima recezione del segnale, ergo non riuscivano quasi mai ad usufruire della tariffa agevolata.- E ancora Wind, ad un mio amico ha fatto pagare l'adsl nonostante non fossero riusciti ad attivargliela, per un misterioso caso di altrettanto misteriosa incompatibilità con l'ISDN. Dopo un anno di tribolazioni, il mio amico è passato ad un altro provider ADSL.Comunque non è solo Wind a comportarsi scorrettamente nei confronti degli utenti, anzi, è prassi comune tra gli operatori delle TLC italiane. I servizi per i cellulari sono un vero e proprio El Dorado, perchè le clausole nascoste e le tariffe poco chiare possono ingannare chiunque non si legga minuziosamente ogni singola riga del contratto. Gli stessi contratti sono formulati in modo da coprire sempre le spalle all'operatore, mentre l'utente è in balia di clausole e normative che nemmeno un esperto di diritto potrebbe conoscere appieno. I contratti stipulati con gli operatori lasciano insomma agli operatori stessi una libertà pressochè illimitata (cambiamenti di tariffe e di modalità di erogazione del servizio) mentre l'utente è tremendamente vincolato, tanto che spesso i vantaggi derivanti dal cambiare operatore o anche solo la tariffa, sono abbondamente compensati dagli svantaggi di dover affrontare trafile burocratiche o di dover pagare penali o altre somme.É poi la norma che tra i servizi di telefonia vi siano atteggiamenti altamente scorretti, come casi di bombardamento con sms promozionali (vedi TIM), attivazione di servizi non richiesti, o di servizi gratuiti che però dopo un certo tempo diventano a pagamento all'insaputa dell'utente (vedi Vodafone). É la norma in Italia, e nessuno sembra voler o poter fare niente!
    • Anonimo scrive:
      Re: esperienze personali
      - Scritto da: Anonimo
      può darsi che molte delle cose
      scritte nella lettera siano false, ma per
      esperienza diretta posso raccontare alcune
      cose:racconto qualcuna delle mie (abbonato a vari gestori dal 1997).con Tim nel 1998 avevo ogni tanto problemi di caduta della linea (scatto alla risposta di 240 lire tariffa tim rossa e arancione ok tim).con Omnitel ho penato per settimane al call center prima per farmi dare indietro i soldi di sms indebitamente addebitati (io sono uno di quei pulciosi che li contava uno per uno, poi in effetti da quella esperienza mi sono sempre rifiutato di spedire sms tranne che per casi eccezionali).sempre con Omnitel mi sono poi trovato a combattere per avere il riallineamento del credito, dopo che ho scoperto che in centrale a loro risultavano stranamente molti piu' soldi di quelli che risultavano sul display del mio telefonino.Quando è nata Wind, mi son subito preso una scheda, la stessa che tengo ora. sugli sms non mi han mai fregato perchè piuttosto che spendere 300lire per un messaggio, preferisco chiamare senza scatto alla risposta: in 30 secondi dico di piu' e spendo qualcosina meno. di contro mi trovo con qualita' di segnale scarso, call center incompetente (lo chiamo il meno possibile, le occasioni non sono state molte in effetti).Uso solo tariffe unificate per i gestori, ovvero quelle che non fanno differenze tra chiamate verso stesso gestore o altrui. Questo da quando mi sono accorto che alle volte (you&me) le telefonate vengono addebitate secondo tariffe sbagliate.Mi sono accorto che alle volte wind mi addebita qualche secondo di piu', ma mancando la tariffazione a scatti, si parla piu' di arrotondamenti per eccesso che veri e propri furti dolosi.in compenso la wind sul fisso fa proprio penare, e infatti non la uso ormai da piu' di un anno, dopo che mi sono accorto che avevano la tendenza a mandarmi le bollette dopo la scadenza, e in qualche caso mi son trovato degli addebiti un po' strani.comunque ho imparato una regola fondamentale per le compagnie telefoniche: fare solo addebito su bollettino postale. evitare come la peste il RID, soprattutto quando le bollette errate arrivano DOPO l'effettivo addebito in conto (impedendo così il blocco del pagamento).ci sarebbero altre cosine da dire... le lascio a voi.
      • Anonimo scrive:
        Re: esperienze personali

        ci sarebbero altre cosine da dire... le
        lascio a voi.Ne aggiungo solo una banale: nessuno li controlla, tranne il cliente stesso come hai fatto tu con gli sms. Ma il cliente in questo è davvero solo. Per cui non ci si può fidare.
    • Anonimo scrive:
      Re: esperienze personali
      Anche io purtroppo ho avuto problemi con i gestori di telefonia mobile.Tempo fa (essendo universitario e lontano da casa) decisi di attivare il servizio per navigare in internet con TIM ma purtroppo per quasi un mese non sono riuscito a collegarmi.Quindi mi sono ritrovato con 20euro sottratti ma senza servizio. Solo dopo una ventina la TIM (e sempre dopo continue telefonate) mi ha dato un mese gratis del servizio e in più mi ha restituito le 20euro. Questo penso sia da lodare perchè sinceramente non me lo sarei aspettato neanche io.Comunque, detto ciò, decisi di passare a WIND che proponeva una tariffa molto più vantaggiosa, solo 19euro ma potevi navigare 24h su 24h.Stupendo ho pensato. Ho attivato subito il servizio ma come per magia il mio telefono non riusciva a collegarsi e in modo molto gentile il gestore disse che era il mio cellulare ( che con TIM funzionava ). Dopo un po di insistenza ( quasi tutto il mese ) siamo arrivati alla soluzione e il problema era un guasto temporaneo alla rete GPRS quindi non si poteva ka navigare solo in GSM. In GSM? Ma se già va lenta la rete GPRS figuriamoci quella GSM.Infatti il mio telefono riusciva a collegarsi ma non si riusciva a navigare. Allora l'operatore mi disse di fare un fax per riavere il rimborso dei 19euro ma dopo qualche giorno mi chiamano (non so chi fosse della WIND ) dicendomi che il rimborso non era possibile perchè il problema non c'era e mi hanno chiuso il telefono senza neanche la possibilità di parlare. Alla luce dei fatti ho lasciato perdere perchè per 19 euro ho pensato che non ne valesse la pena, ma ho subito cambiato gestore.Non so quanto ci sia di vero nella precedente lettera ma una cosa è sicura, i gestori hanno fin troppa libertà e purtroppo il coltello dalla parte del manico lo hanno sempre loro.Rocco F.
      • Anonimo scrive:
        Re: esperienze personali
        pensandoci un po di cose tornano.Chiamate senza risposte:un giorno io e la mia ragazza eravamo con degli amici chiamo un amico per sapere se usciva mentre parlavo con il mio amico arriva una mia chiamata alla mia ragazza da me, che ovviamente appena risposto cade la linea. credevo fosse partita una 2° chiamata ma non era cosi il mio amico era li e ci stavo ancora parlando,li per li scherzai sulla cosa,in altre situazioni la mia ragazza mi avrebbe chiamato per sapere cosa volevo.Chiamate a carico Io Wind Chiamante Tim:Un amico mi chiama ci parlo appena chiudo lo chiamata, mi arriva l'addebito della chiamata, al che incazzato chiamo il mio amico e dico ao se mi volevi chiamare a debito almeno avvisami,invece lui non ne sapeva nulla.questi sono quelli che mi ricordo così su due piedi,ma sicuramente c'e ne sono altri
      • Anonimo scrive:
        Re: esperienze personali
        - Scritto da: Anonimo
        Alla luce dei fatti ho lasciato perdere
        perchè per 19 euro ho pensato che non
        ne valesse la pena, ma ho subito cambiato
        gestore.Hai fatto bene. Per il tuo gestore invece 19 euro evidentemente valevano la pena.
  • Anonimo scrive:
    Servizio non richiesto!
    Senza motivo da circa 1 anno mi arrivano sul cellulare brevi sms "tim spot by ansa", praticamente le notizie ansa che riguardano solo lo sport in generale, in media 5-6 al giorno tranne i weekend dove mi arrivano anche i risultati delle partite.Bene, io non l'ho mai attivato ne' richiesto.Ho chiamato piu' volte l'assistenza tim, ma nessuno mi ha saputo dire come disattivare il servizio.. ne' tantomeno se il servizio e' a pagamento oppure no!!Ora, i messaggi di per se' li trovo anche utili, non mi lamento, ma mi da' fastidio il fatto di aver trovato il servizio attivo senza che avessi richiesto nulla e, cosa che mi da' ancora piu' fastidio, e' il fatto che non so se questi sms li pago o no!!Qualcuno sa niente al riguardo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Servizio non richiesto!
      Mio padre ha un cellulare con contratto tim, anche a lui arrivano gli spot ansa, si è subito rivolto alla tim e gli è stato detto che sono gratis. La Bolletta lo conferma.- Scritto da: Anonimo
      Senza motivo da circa 1 anno mi arrivano sul
      cellulare brevi sms "tim spot by ansa",
      praticamente le notizie ansa che riguardano
      solo lo sport in generale, in media 5-6 al
      giorno tranne i weekend dove mi arrivano
      anche i risultati delle partite.
      Bene, io non l'ho mai attivato ne' richiesto.
      Ho chiamato piu' volte l'assistenza tim, ma
      nessuno mi ha saputo dire come disattivare
      il servizio.. ne' tantomeno se il servizio
      e' a pagamento oppure no!!

      Ora, i messaggi di per se' li trovo anche
      utili, non mi lamento, ma mi da' fastidio il
      fatto di aver trovato il servizio attivo
      senza che avessi richiesto nulla e, cosa che
      mi da' ancora piu' fastidio, e' il fatto che
      non so se questi sms li pago o no!!

      Qualcuno sa niente al riguardo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Servizio non richiesto!
        anche a me è successo (ma l'avevo attivato io per curiosità)!Sul sito del gestore è tutto spiegato e mi fa molto strano che il call center non ti abbia spiegato...richiamali oppure vai sul sito..ps-- comunque anche io ho un contratto e vi assicuro che NON sono gratis.. (anzi sul sito è ben spiegato quanto costano)saluti a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: Servizio non richiesto!
      - Scritto da: Anonimo
      Senza motivo da circa 1 anno mi arrivano sul
      cellulare brevi sms "tim spot by ansa",
      praticamente le notizie ansa che riguardano
      solo lo sport in generale, in media 5-6 al
      giorno tranne i weekend dove mi arrivano
      anche i risultati delle partite.A me si sono attivati perchè avevo dimenticato di bloccare la tastiera e stando in tasca in 5 minuti il mio cellulare ha chiamato mezzo mondo, perfino a banca e... mi si sono attivati gli spot ansa, ci sono voluti 5 giorni e una decina di telefonate al 119 per toglierli, i messaggi li pagavo non ricordo quanto, ma non poco visto che ne arrivavano qualche decina al giorno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Servizio non richiesto!
      Non sono affatto gratis. A me tim aveva attivato i messaggi di un certo fox, una specie di oroscopo.Devi mandare un messaggio al numero che ti compare come mittente con la scritta "CLEAR" (senza apici) o "CLEAR ALL" e tutti i servizi sms a pagamento verranno disattivati.
  • Anonimo scrive:
    Benvenuto nell'aids
  • Anonimo scrive:
    Mah
    Che una compagnia con molti (migliaia?) di dipendentie il mondo è piccolo, una società più piccola ancora, faccia certi giochini e nessuno la denunci mi sembra strano.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah
      - Scritto da: Anonimo
      Che una compagnia con molti (migliaia?) di
      dipendenti
      e il mondo è piccolo, una
      società più piccola ancora,
      faccia certi giochini e nessuno la denunci
      mi sembra strano.In ogni azienda ci sono gli addetti di fiducia, o no? e ci sono anche i nuovi assunti che non sanno un cacchio, o no?
      • Anonimo scrive:
        Re: Mah

        In ogni azienda ci sono gli addetti di
        fiducia, o no? e ci sono anche i nuovi
        assunti che non sanno un cacchio, o no?In aziende ci lavoro da 30 anni e pratiche segretea segretarie, amiche, amanti e parenti non ne ho maiconosciute in nessun grado della scala gerarchica.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mah
          - Scritto da: Anonimo

          In ogni azienda ci sono gli addetti di

          fiducia, o no? e ci sono anche i nuovi

          assunti che non sanno un cacchio, o no?
          In aziende ci lavoro da 30 anni e pratiche
          segrete
          a segretarie, amiche, amanti e parenti non
          ne ho mai
          conosciute in nessun grado della scala
          gerarchica.
          Menomale mi hai tranquillazato, spero che l'azienda in cui lavori sia la omnitel , sai, siccome io ho un contratto omnitel...
        • Anonimo scrive:
          Re: Mah

          In aziende ci lavoro da 30 anni e pratiche
          segrete
          a segretarie, amiche, amanti e parenti non
          ne ho mai
          conosciute in nessun grado della scala
          gerarchica.io solo da 7 eppure tutto questo è all'ordine del giorno.dalle "solite" faccende fiscali a tutto quello che è sporco e va nascosto, tutto per far soldi o per "risparmiarne"inutile citare la tipologia: apri il corriere lavoro e ne avrai a sufficienza.impossibile citare i fatti veri con prove: dovemo magnà.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mah

          In aziende ci lavoro da 30 anni e pratiche
          segrete
          a segretarie, amiche, amanti e parenti non
          ne ho mai
          conosciute in nessun grado della scala
          gerarchica.Hehehhe, ma se sono segrete ovvio che non le hai mai conosciute, o no? Genio!Senno' che segrete sarebbero ??
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah
      - Scritto da: Anonimo
      Che una compagnia con molti (migliaia?) di
      dipendenti
      e il mondo è piccolo, una
      società più piccola ancora,
      faccia certi giochini e nessuno la denunci
      mi sembra strano.Parmalat, Enron, ...
  • Anonimo scrive:
    Ma per favore...
    Mio cugino mi ha detto che ha lavorato per due anni nel settore, per due compagnie telefoniche differenti e non ha mai visto nulla del genere.
    • Alex Acero scrive:
      Anche senza arrivarae alla fantascienza.
      Avevo ancora un "vecchio" ETACS , che tenevo per le emergenze, con contratto family. TIM mi ha contattato mesi fa proponendomi uno "scivolo" per passare a GSM: un bel cellulare nuovo in regalo mantenendo il vecchio numero.La ragione presentata era la dismissione anticipata della rete ETACS. Ho aderito all'offerta, senza tuttavia firmare mai nulla. Davo per assodato che il tipo di contratto (anche se con adeguamento delle tariffe) sarebbe rimasto il medesimo.Ieri, con la prima bolletta, scopro che da family in contratto è stato arbitrariamente modificato in business, con conseguente raddoppio della concessione governativa.TIM, contattata via call centerm mi dice: beh è evidente no? Lei ha una partita IVA! Così è: Punto.Hai voglia a fare obiezioni: posso sempre mandare una raccomandata, fare una domanda... etc. etc. ma intanto la bolletta (emessa a traffico effettuato zero) va pagata. Bella roba...Fantascenza? Basta e avanza la realtà... Ma la concessione governativa non va nelle casse di TIM...si, ma intanto ci transita (cosa non da poco) e poi... io aiuto te, tu aiuti me. O no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma per favore...
      - Scritto da: Anonimo
      Mio cugino mi ha detto che ha lavorato per
      due anni nel settore, per due compagnie
      telefoniche differenti e non ha mai visto
      nulla del genere.io lavoro in una azienda in cui in questo preciso istante so dei fatti su almeno 10 persone che verranno licenziate, linee commerciali cancellate.I miei colleghi non sanno nulla.e alcuni di loro sono fra quelle 10 persone.cosa credi, che tutti i dipendenti vengano informati dei panni sporchi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma per favore...
      - Scritto da: Anonimo
      Mio cugino mi ha detto che ha lavorato per
      due anni nel settore, per due compagnie
      telefoniche differenti e non ha mai visto
      nulla del genere.Anche mio cuggino ha lavorato per due anni nel settore, per due compagnie telefoniche differenti e faceva il programmatore per i sistemi di rilevazione traffico telefonico.Dopo due anni si è licenziato.Ora si è trasferito alle isole Cayman e fà il miliardario ....
  • Anonimo scrive:
    Ma quante fesserie!!
    uso il cellulare da oltre sette anni, ne ho due (casa /lavoro)Mai ricevute le "false chiamate" di cui si parlanon diciamo fesserie...la chiamata non risposta e' un servizio del cellulare che deve ricevere almeno uno squillo da chi chiama...non se lo possono mica inventare!!!!!!!mi meraviglio che PI pubblichi certe cose...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quante fesserie!!
      Tu sei come quello che non è mai morto e dice che la morte in fondo non è gran cosa di cui aver paura. Tutto quanto descritto esiste e c'è anche di peggio, vedi compagnie che si inventano servizi che non partiranno mai, contratti che non verranno mai onorati, servizi mai ordinati messi in conto e da pagare (qui la nostra cara incumbent è maestra di vita), etc etc etc. Per il fatto che tu non abbia mai avuto inconvenienti E NON CI CREDO NEANCHE SE LO SCRIVI IN ARAMAICO, non dire che gli altri parlano di fesserie, perchè quelle dici tu !.:)))-
    • Farlocco scrive:
      Re: Ma quante fesserie!!
      A me è successo proprio oggi...Certo, mia zia potrebbe aver schiacciato un tasto per sbaglio...ma lo vedo improbabile, magari domani controllo tra le sue chiamate effettuate...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quante fesserie!!
        - Scritto da: Farlocco
        A me è successo proprio oggi...
        Certo, mia zia potrebbe aver schiacciato un
        tasto per sbaglio...
        ma lo vedo improbabile, magari domani
        controllo tra le sue chiamate effettuate...Ora siamo arrivati al punto che è più probabile che il gestore di telefonia abbia organizzato un megacomplotto ai danni dei suoi clienti rispetto all'aver sbagliato tasto...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quante fesserie!!

          Ora siamo arrivati al punto che è
          più probabile che il gestore di
          telefonia abbia organizzato un megacomplotto
          ai danni dei suoi clienti rispetto all'aver
          sbagliato tasto...gli utenti non ci guadagnano nulla a sbagliare.chjissà come mai il peggio del peggio non è mai plausibile ... e invece a distanza d'anni viene a galla di tutto. però c'è sempre lo scetticone che vuol lasciare che teniamo il culo per aria pronto a farcelo riempire
    • Anonimo scrive:
      le cose sono due
      o hai un culo della madonna o sei un dirigente TIM;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quante fesserie!!
      Credo che pubblicare una accozzaglia di stupidaggini del genere tra il "mio cuggino mio cuggino" e il "troll" sia da parte della redazione di Punto Informatico una grandissima caduta di stile.Se le cosidette "fonti attendibili" che sanno tanto da film americano sono questi dialoghi da osteria non circostanziati da nessun dato di fatto allora vuol dire che sicuramente i problemi di cui i consumatori italiani debbono preoccuparsi sono ben altri.La prossima volta verrà pubblicato di qualche persona bisognosa di trapianto o di vittorie miliardarie alle lotterie estere?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quante fesserie!!

        La prossima volta verrà pubblicato di
        qualche persona bisognosa di trapianto o di
        vittorie miliardarie alle lotterie estere?la pulce all'orecchio ce l'hai.ora verifica tu.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quante fesserie!!
      - Scritto da: Anonimo
      uso il cellulare da oltre sette anni, ne ho
      due (casa /lavoro)pure io, la mia ragazza, sua sorella, sua madre, suo padre, mia madre, mia sorella, mio fratello, mio padre e mia zia.siamo sufficientemente qualificati per te?io dico di si.
      Mai ricevute le "false chiamate" di cui si
      parlaio si, la mia ragazza pure, e pure almeno 3 miei amici, di cui uno vicino a casa e 2 lontanicon tutti "heylà, che cosa c'è?""?? cosa?""mi hai chiamato""io non ti ho chiamato""ah beh ... boh... avrai urtato la tastiera ...""ah si? scusa. Beh... come va? e la famiglia...?"e via scatti.dimenticandoci, fessi, che nessuno aveva chiamato.Inoltre, se tu sei il migliOre, avrai invece letto che vengono CATEGORIZZATE le fasce di utenti da beccare.A questo serve la profilazione, non solo alle "offerte mirate"; si selezionano i più deboli, i più ignoranti, i più pigri, i disattenti ... i ricchi, anche.
      non diciamo fesserie...te n'era stata data la possibilità, ma tu hai voluto scrivere questo commento.
      la chiamata non risposta e' un servizio del
      cellulare che deve ricevere almeno uno
      squillo da chi chiama...
      non se lo possono mica inventare!!!!!!!ma non avevi detto di non dire fesserie?la chiamata non risposta segnala che è arrivata una chiamata non risposta.basta uno squillo, a cui tu non riesci a rispondere.e allora richiami.e se tu possiedi la rete che veicola le chiamate, non è che una bazzecola far fare un drin a qualcuno risultando qualcun altro.
      mi meraviglio che PI pubblichi certe cose...hai ragione, ma il commento anonimo è una caratteristica apprezzata di pi, basta non dire parolacce e non essere eccessivamente offensivi. Ma bastava che tu ti trattenessi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quante fesserie!!
      - Scritto da: Anonimo
      uso il cellulare da oltre sette anni, ne ho
      due (casa /lavoro)
      Mai ricevute le "false chiamate" di cui si
      parla
      non diciamo fesserie...Arrivata una ieri sera, il chiamante giurava di non avermi mai chiamato quel giorno (solo sms vs un altro mio numero). L'ho richiamato e loro hanno guadagnato...Il sw che gestisce il tutto può avere errori: dipende quali vogliono sistemare. Sicuramente quelli che non danneggiano loro in primis, per gli altri c'è tempo... se proprio qualcuno li scopre...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quante fesserie!!
      - Scritto da: Anonimo
      uso il cellulare da oltre sette anni, ne ho
      due (casa /lavoro)
      Mai ricevute le "false chiamate" di cui si
      parla
      non diciamo fesserie...
      la chiamata non risposta e' un servizio del
      cellulare che deve ricevere almeno uno
      squillo da chi chiama...
      non se lo possono mica inventare!!!!!!!
      mi meraviglio che PI pubblichi certe cose..."Non se lo possono mica inventare" ???Credi che per chi gestisce la rete mobile e che conosce EMEI del cellulare e tutto il resto... fare una finta chiamata ad un cellulare modificando il numero del chiamante ? Ti farei notare che la SIM che hai nel tuo cellulare la programma il tuo gestore... anche nel + becero dei modi pensi che sia un problema fare per loro fare un duplicato della tua sim, infilarla in un cellulare e usarla per chiamare un tuo numero che chiami spesso ?Mi meravigio che uno come te legga PI.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quante fesserie!!

      uso il cellulare da oltre sette anni, ne ho
      due (casa /lavoro)
      Mai ricevute le "false chiamate" di cui si
      parla
      non diciamo fesserie...
      la chiamata non risposta e' un servizio del
      cellulare che deve ricevere almeno uno
      squillo da chi chiama...
      non se lo possono mica inventare!!!!!!!
      mi meraviglio che PI pubblichi certe cose...ho un paio di numeri che chiamo spesso.a volte i proprietari di questi due numeri si trovano dei messaggi di miei tentativi di chiamata.avrò fatto partire le chiamate premendo un tasto per sbaglio?puotrebbe essere, se non avessi un motorola v60 col quale è IMPOSSIBILE far partire una chiamata per sbaglio!
Chiudi i commenti